COMUNE DI. Assegnata il. Protocollo Generale Posizione n. Il Dirigente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI. Assegnata il. Protocollo Generale Posizione n. Il Dirigente"

Transcript

1 N. COMUNE DI Data arrivo Assegnata il Protocollo Generale Posizione n. a n. Visto Il Dirigente del DICHIARAZIONE ANNUALE CONTO PROPRIO/CONTO TERZI ANNO 2015 Dei consumi per l'anno precedente e dei fabbisogni per l'anno in corso di carburanti agricoli Il / La sottoscritto/a nato/a a il residente a via Tel Codice fiscale Ditta U.M.A / CUAA. n. / con il ruolo di Denominata Ubicata in comune di Sede Legale in comune di Partita IVA Indirizzo Indirizzo N.Registro REA DENUNCIA CARBURANTE DELL' ASSEGNAZIONE PRECEDENTE QUANTITATIVO GASOLIO SERRA CP GASOLIO CAMPO APERTO CP BENZINA CP GASOLIO CT ASSEGNATO RITIRATO NON RITIRATO UTILIZZATO RITIRATO E NON UTILIZZATO /RIMANENZA 1

2 RICHIESTA ASSEGNAZIONI PER L'ANNO 2015 SUPERFICIE TOTALE AZIENDALE COLTIVATA HA SUPERFICIE TOTALE SERRE MC TIPO D'IRRIGAZIONE ADOTTATA: motopompa per Ha coltivati a trattore per Ha coltivati a elettropompa per Ha coltivati a acquedotto consortili per Ha coltivati a asse verticale per Ha coltivati a pompa carrellata per Ha coltivati a QUADRO E -DICHIARAZIONI ED IMPEGNI Il sottoscritto: ai sensi delle vigenti disposizioni nazionali e regionali Chiede: - di essere ammesso all'agevolazione fiscale per gli oli minerali impiegati nei lavori agricoli, orticoli, in allevamento, nella silvicoltura e piscicoltura e nella florovivaistica, Decreto Ministeriale 14 dicembre 2001, n.454 Dichiara: - di essere a conoscenza del DM 454/2001 e di avere preso atto delle condizioni che regolano le modalita' di gestione dell'agevolazione fiscale ; - di prendere atto degli artt. 75 e 76 del DPR 445/2000 relativi alla decadenza dei benefici ed alle sanzioni penali in caso di dichiarazioni mendaci e di falsificazioni di atti; - di accettare sin d'ora eventuali modifiche all'agevolazione di cui al DM 454/2001,introdotte con successivi regolamenti nazionali,anche in materia di controlli e sanzioni; - di essere a conoscenza delle conseguenze derivanti dall'inosservanza degli adempimenti precisati nel DM 454/2001 e nella domanda; - che la ditta ha subito le variazioni come da documentazione allegata; - che i lavori eseguiti nello scorso anno solare sono conformi a quelli contenuti nella richiesta preventiva ad esso riferita; -di essere a conoscenza che a norma degli art. 7 del DM 454/2001, l'ufficio regionale o comunale avvalendosi dei poteri ad esso conferiti, vigila sull'effettivo svolgimento delle attivita' per le quali e' stata richiesta l'ammissione del beneficio; - di essere a conoscenza che, in caso di destinazione ad usi soggetti ad imposta o a maggiore imposta dei prodotti acquistati ad accisa ridotta, sara' passibile di sanzioni amministrative e penali previste dalla normativa vigente; -che le macchine adibite a lavori agricoli per l'anno precedente e per quello attuale, sono quelle risultanti dalla posizione UMA n. CUAA (Art.2 comma 3 let D, DM 454 /2001); Si impegna : - a riprodurre o integrare la presente domanda, nonche' a fornire ogni altra eventuale documentazione necessaria, secondo quanto verra' disposto dalla normativa nazionale; - a comunicareentro 30 gg., secondo quanto stabilito dal DM 454/2000, le eventuali variazioni a quanto dichiarato nella presente domanda. Dichiara che per effettuare l'irrigazione dei terreni e/o lo sbrinamento delle serre indicate, utilizza il sistema d'innaffiatura dichiarato all'interno dell' istanza Confermo : - la validita' della documentaziome dei terreni nel fascicolo aziendale - di essere in regola con le autorizzazioni di attingimento - di essere in regola con l'iscrizione all'albo regionale dei vivaisti, nel caso in cui si e' possessori di serre - di essere in regola con le autorizzazioni di taglio bosco Il sottoscritto dichiara che i bruciatori registrati sul Mod.26 (libretto di controllo sono tutti funzionanti ed alimentati esclusivamente a gasolio. Il sotto scritto dichiara che per effettuare lo sbrinamento delle serre utilizza motori alimentati esclusivamente a gasolio Dichiara : - di dare mandato di rappresentanza alla organizzazione professionale agricola per la presentazione della presente domanda. - di delegare per i procedimenti am nato a (Prov.) il Allega : - fotocopia (fronte e retro) di un documenti di riconoscimento valido;

3 ORTAGGI LAVZIONI HA APERTURA ASPARAGIAIA ARATURA ASSOLCATURA BAULATURA CHIUSURA ASPARAGIAIA CIMATURA (SOLO TABACCO) CONCIMAZIONE DISERBO/ TRATTAMENTI ERPICATURA ESTIRPATURA FRANGIZOLLATURA FRESATURA IRRIGAZIONE IRRIGAZIONE CON ASPERSIONE I RACCOLTO IRRIGAZIONE CON ASPERSIONE II RACCOLTO IRRIGAZIONE CON MANICHETTA IRACCOLTO IRRIGAZIONE CON MANICHETTA II RACCOLTO LAVORI PREPARATORI DI BASE PREPARAZIONE TERRENO RACCOLTA RINCALZATURA / SARCHIATURA RIPUNTATURA, SCARIFICATURA RULLATURA SEMINA TRAPIANTO TRASPORTI VARI TRINCIATURE PIANTE ZAPPATURA [E ALTRI LAVORI ] CAMPO CAMPO CAMPO CAMPO CAMPO CAMPO CAMPO APERTO APERTO APERTO APERTO APERTO APERT APERTO SERRA SERRA SERRA SERRA SERRA SERRA SERRA Ortaggi : Asparago, Carota, Cavolfiore, Cocomero e Melone,Colture Orticole, Fragola, Lattuga e Insalata da consumo fresco, Peperone, Pomodoro da industria, Orti generici, Rapa, Tabacco COLTURE ORTICOLE : Aglio,Barbabietola da coste da seme, Barbabietola da foraggio da seme, Barbabietole da zucchero, Barbabietole da seme, Basilico,Bietola da orto, Bietola da orto da seme,carciofo,cardo,cetriolo,cicoria da seme,cipolla, Cipolla da seme,fagiolino,fave e Favette,Finocchio,Fiori a pieno campo,insalate da seme,lupini dolci,melanzana, Ortive all'aperto in orto industriale,piante aromatiche,medicinali e da condimento,piante Orticole a pieno campo, Piselli allostato fresco, Piselli allo stato secco,prezzemolo,prezzemolo da seme,ravanello,sedano,spinacio,zucca,zucchino,broccoletti,cavolo da seme, Cipolla ibrida da seme,pomodoro,pomodoro da mensa,patata LATTUGA E INSALATA: Cicoria,Insalate,Radicchio,Cavolo Ibrido da seme,kolrabi NATURA DEL TERRENO MEDIO IMP. TENACE DECLIVE MONTANO TRASF.EXT.AZIE 3

4 SEMINATIVI LAVZIONI ARATURA HA ARIEGGIAMENTO / ANDANATURA (2 X ANNO) ARIEGGIAMENTO / ANDANATURA (4 X ANNO) CONCIMAZIONE DISERBO / TRATTAMENTI ERPICATURA ESSICCATOI PER FGGI PER ESSICCAZIONE (SOLO SOIA) ESTIRPATURA FALCIATURA (2 X ANNO) FALCIATURA (4 X ANNO) FRANGIZOLLATURA IRRIGAZIONE IRRIGAZIONE DI SOCCORSO LAVORI PREPARATORI DI BASE MIETITREBBIATURA PRESSATURA RACCOLTA RACCOLTA (2 X ANNO) RACCOLTA (4 X ANNO) RACCOLTA CON FTC RACCOLTA PAGLIA E PRESSATURA RIPUNTATURA, SCARIFICATURA RULLATURA SEMINA TRASPORTI VARI TRINCIATURA RESIDUI COLTURALI ZAPPATURA [E ALTRI LAVORI ] Seminativi : Cereali Autunno-Vernini, Erbai, Mais e Fagiolo da granella, Prato-Pascolo Montagna, Prati avvicendati e Permanenti( I - II anno ), Set aside non coltivato, Soia - Girasole -Colza CEREALI AUTUNNO - VERNINI : Segale,Grano Saraceno Avena,Frumento segalato,grano (Frumento duro), Grano (Frumento tenero), Miglio,Orzo, Scagliola, ERBAI : Erbaio di gramininacee, Erbaio di Leguminose, Erbaio misto, Lupinella, Pascolo, Prati permanenti e Pascoli, Prato,Seminativi ritirati ai sensi Reg.CEE2080/92,Seminativi ritirati dalla produzione ai sensi del Reg CEE 2328/91, Sulla, Superficie a riposo ai sensi Reg CEN 1251/99 MAIS FGGERO: Insilati di Cereali,Mais da foraggio,silomais e Mais ceroso PRATI AVVICENDATI...: Altre Foraggere, Erba Medica, Trifoglio SOIA,GIRASOLE,COLZA.: Altre piante industriali, Altre piante oleifere,colza e Ravizzone da granella, Cotone,Girasole da granella, Lino non tessile,piante da fibra (Canapa), Piante da fibra (Lino tessile),soia da Granella, Sorgo da Granella NATURA DEL TERRENO MEDIO IMP. TENACE DECLIVE MONTANO TRASF.EXT.AZIE 4

5 FRUTTETI LAVZIONI HA CONCIMAZIONE COPERTURA / SCOPERTURA CON TELI ESSICCAZIONE NOCCIOLO IRRIGAZIONE LAVORI PREPARATORI DI BASE POTATURA RACCOLTA RACCOLTA MECCANIZZATA RACCOLTA SARMENTI SPOLLONATURA (VITE E NOCCIOL SPOLLONATURA MECCANICA (MOTOSEGA A BENZINA) TRASPORTI VARI TRATTAMENTI TRINCIATURA RESIDUI COLTURALI ZAPPATURA [E ALTRI LAVORI ] Frutteti : Castagneto da Frutto, Vite da tavola, Vite da vino, Frutta polposa, Nocciolo, Olivo, Agrumi VITE DA TAVOLA.: Altre piante arboree,altri arboreti da legno,bosco misto,piante arboree da legno,tartufaia,vigneti per uva da tavola VITE DA VINO...: Actinidia, Agrumi, Albicocche, Altre, Altre Drupacee, Altre piante Arboree da frutto, Altre Pomacee, Arancio,Bergamotto,Carrubo,Chinotto e Cedro, Ciliegio,Clementine, Cotogno, Fico, Frutta a guscio, Frutta fresca di origine sub-tropicale, Lampone,Limette,Limone,Loto o Kaki, Mandarino, Mandorlo, Mele,Mele da sidro, Mele da Tavola, Mirtillo,More,Nespolo,Nocciolo,Noce,Oliveti,Oliveti per olive da olio,oliveti per olive da tavola,pere,pere da sidro,pere da Tavola, Pesche,Pino da pinoli, Pistacchio,Pompelmo,Ribes,Susino,Uva spina,vigneti, Vigneti per uva da vino comune, Vite per uva da vino di qualita' (Vino DOC,IGT,DOCG),Visciole NATURA DEL TERRENO MEDIO IMP. TENACE DECLIVE MONTANO TRASF.EXT.AZIE 5

6 VIVAI ARATURA CARICAMENTO LAVZIONI HA CONC. ORG.CON CARREL SPANDIL CONCIMAZIONE DISERBO / TRATTAMENTI ERPICATURA ESCAVAZIONE ESPIANTO CON AGEVOLATRICE FRESATURA IRRIGAZIONE LAVORI PREPARATORI DI BASE MACINATURA SOTTOPRODOTTI, MISCELAZIONE E TRASPORTI MORGANATURA POTATURA PREPARAZIONE LETTO SEMINA PREPARAZIONE TERRENO / SCASS PULIZIA ED ESBOSCO RACCOLTA RACCOLTA (CON AGEVOLATRICE) RINCALZATURA,PACCIAMATURA RINCALZATURA, SARCHIATURA RULLATURA SCOLLETTATURA SEMINA TRAPIANTO CON AGEVOLATRICE TRASPORTI VARI TRINCIATURA ZAPPATURA CAMPO CAMPO CAMPO CAMPO CAMPO CAMPO CAMPO APERTO APERTO APERTO APERTO APERTO APERTO APERTO SERRA SERRA SERRA SERRA SERRA SERRA SERRA VIVAI : Barbatelle, Bosco, Colture Arboree da legno, Operazione di Silvicoltura ed Imboschimento, Pioppo, Preparazione Compost per Fungaia * Macinatura Aperto, PreparazioneCompost per Fungaia * Macinatura Protetto,Preparazione Compost per Fungaia * Pastorizzazione, Vivaio Floricolo non Protetto, Vivaio Produzione Zolle Erbose NATURA DEL TERRENO MEDIO IMP. TENACE DECLIVE MONTANO TRASF.EXT.AZIE SERRE TIPO RISCALDAMENTO SBRINAMENTO CON SOLLEVAMENTO ACQUA (HA) RISCALDAMENTO CON BRUCIATORI (Mc) QUANTITA' 6

7 LAVORI STRAORDINARI LAVZIONI UNITA' DI MISURA QUANTITA' AFFOSSATURA CARICAMENTO E DISTRIBUZIONE LETAMELLIQUAME/POLLINA CURA CON IMPIANTI COIBENTATI CURA SENZA IMPIANTI COIBENTATI DECESPUGLIATORE CON BRACCIO DECESPUGLIATORE DECESPUGLIATORE PORTATO SU TRATTRICE DISINFESTAZIONE CON STEREOVAPORIZZATORE DRENAGGIO TUBOLARE :POSA DRENI DRENAGGIO: FESSURAZIONI CON ARATRO TALPA ESBOSCO CON GRU A CAVO MOBILE ESBOSCO CON GRU A CAVO TRADIZIONALE ESBOSCO CON TRATTORE A RIMORCHIO ESBOSCO CON TRATTORE A VERRICELLO ESTIRPATURA ESTIRPO CEPPAIE FRANGIZOLLATURA MEDIA IMPIANTO VIGNETO (DISTRIBUZIONE/INSERIMENTO PALI/FILI INSILAMENTO MAIS FGGERO LEGATURA VITI LIVELLAMENTO TERRENO MOLITURA OLIVE PER FRANTOI AZIENDALI PACCIAMATURA PASTORIZZAZIONE VINO E STERILIZZAZIONE BOTTIGLIE PESCICOLTURA- RICIRCOLO ACQUE PER OSSIGENAZIONE PESCICOLTURA- PULIZIA VASCHE E RIPRISTINO ARGINI PULIZIA - ESPURGO FOSSI (CONSORZI BONIFICA) RACCOLTA E PRESSATURA FIENO RINCALZATURA / SARCHIATURA RIPUNTATURA SBRINAMENTO ACAMPO APERTO DEL KIWI ED ALTRE TAGLIO ED ALLESTIMENTO BOSCO CON MOTOSEGA TRIVELLAZIONE VANGATURA PER SEMINATIVI TONNELLATE TONNELLATE METRI QUADRATI QUINTALI ETTO ALLEVAMENTO TIPOLOGIA ALLEVAMENTO UNITA' DI MISURA QUANTITA' COEF. U.B.A. U.B.A. CARRO MISCELATORE TRASPORTO VACCHE DA LATTE CAPI 1 ALTRE VACCHE CAPI 1 VITELLI (6-12 MESI ) CAPI 0,6 BOVINI 1-2 ANNI DA MACELLO E DA ALLEVAMENTO CAPI 0,6 BOVINI DI 2 ANNI E PIU' DA MACELLO E DA ALLEVAMENTO CAPI 1 SUINI DA PRODUZIONE SCROFE - SUINI DA INGRASSO CAPI ADULTI - SUINI DA CICLO CHIUSO CAPI ADULTI - RISCALDAMENTO PER USI CASEAR ETTO - PISCICOLTURA (ALLEVAM. INTENSI QUINTALI - PISCICOLTURA (ALLEVAM. ESTENSI QUINTALI - OVINI / CAPRINI CAPI - CAVALLI DA TIRO CAPI ADULTI - AVICOLI / CUNICOLI CAPI - 7

8 TOTALE CARBURANTE RICHIESTO PER CAMPO APERTO TOTALE CARBURANTE RICHIESTO PER SERRE LAVZIONI EEFETTUATE IN AZIENDA DA CONTO TERZI COLTURA LAVZIONE IMPRESA AGRO-MECCANICA LAVZIONI EFFETTUATE IN AZIENDA CONTO PROPRIO LAVZIONE HA GASOLIO BENZINA IMPRESA AGRICOLA 8

9 NOTE: Dichiara che quanto esposto nella presente richiesta, sia per la parte precompilata che quella compilata manualmente, risponde al vero, ai sensi e per gli effetti dell'art del DPR 445/2000; Firma Titolare / Rappresentante Legale Ai sensi della Legge n.675/96, si autorizza l'acquisizione ed il trattamento informatico dei dati contenuti nel presente modello e negli eventuali allegati anche ai fini dei controlli da parte degli Organismi comunitari e nazionali. Data SPAZIO RISERVATO ALL'UFFICIO IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Firma Titolare / Rappresentante Legale IL LIBRETTO DI CONTROLLO DELLA RELATIVA ASSEGNAZIONE DELL'ANNO IN CORSO E' STATO RITIRATO IN DATA DA Firma Titolare / Rappresentante Legale 9

ORTAGGI CAMPO APERTO CAMPO APERTO SERRA

ORTAGGI CAMPO APERTO CAMPO APERTO SERRA ORTAGGI LAVZIONI APERT HA APERTURA ASPARAGIAIA ARATURA ASSOLCATURA BAULATURA CHIUSURA ASPARAGIAIA CIMATURA (SOLO TABACCO) CONCIMAZIONE DISERBO/ TRATTAMENTI ERPICATURA ESTIRPATURA FRANGIZOLLATURA FRESATURA

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. VISTA la Legge regionale 18 febbraio 2002, n. 6 e successive integrazioni e modificazioni;

LA GIUNTA REGIONALE. VISTA la Legge regionale 18 febbraio 2002, n. 6 e successive integrazioni e modificazioni; OGGETTO: Approvazione delle nuove tabelle per la determinazione dei consumi medi dei prodotti petroliferi impiegati in lavori agricoli, orticoli, in allevamento, nella selvicoltura e piscicoltura e nelle

Dettagli

TABELLE ASSEGNAZIONE CARBURANTE AGEVOLATO PER L'AGRICOLTURA Decreto MIPAF del 26/02/2002 - Delibera REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA n

TABELLE ASSEGNAZIONE CARBURANTE AGEVOLATO PER L'AGRICOLTURA Decreto MIPAF del 26/02/2002 - Delibera REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA n TABELLE ASSEGNAZIONE CARBURANTE AGEVOLATO PER L'AGRICOLTURA Decreto MIPAF del 26/02/2002 - Delibera REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA n CEREALI AUTUNNO-VERNINI Lt/Ha RISO Lt/Ha MAIS DA GRANELLA Lt/Ha Aratura/zappat.

Dettagli

Allegato 1 TABELLE ASSEGNAZIONE CARBURANTE AGEVOLATO PER L'AGRICOLTURA Decreto MIPAF del 26/02/2002 - Delibera REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA n /2012

Allegato 1 TABELLE ASSEGNAZIONE CARBURANTE AGEVOLATO PER L'AGRICOLTURA Decreto MIPAF del 26/02/2002 - Delibera REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA n /2012 Allegato 1 TABELLE ASSEGNAZIONE CARBURANTE AGEVOLATO PER L'AGRICOLTURA Decreto MIPAF del 26/02/2002 - Delibera REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA n /2012 CEREALI AUTUNNO-VERNINI Lt/Ha RISO Lt/Ha MAIS DA GRANELLA

Dettagli

Allegato 1 73,89 73,89

Allegato 1 73,89 73,89 Allegato 1 Lavori ordinari Altri lavori 1 Cereali autunno vernini l/ha l/ha Concimazione 6,47 Diserbo/trattamenti 9,24 Mietitrebbiatura 33,25 Raccolta paglia 11,08 Trasporti vari 9,24 Irrigazione di soccorso

Dettagli

Visto il decreto del Ministero dell'economia e delle finanze del 14 dicembre 2001, n. 454 recante il "Regolamento concernente le modalità di gestione

Visto il decreto del Ministero dell'economia e delle finanze del 14 dicembre 2001, n. 454 recante il Regolamento concernente le modalità di gestione Visto il decreto del Ministero dell'economia e delle finanze del 14 dicembre 2001, n. 454 recante il "Regolamento concernente le modalità di gestione dell'agevolazione fiscale per gli oli minerali impiegati

Dettagli

raccolta paglia lavori preparatori di base raccolta paglia lavori preparatori di base CEREALI AUTUNNO VERNINI

raccolta paglia lavori preparatori di base raccolta paglia lavori preparatori di base CEREALI AUTUNNO VERNINI CEREALI AUTUNNO VERNINI CEREALI AUTUNNO VERNINI Altri cereali Miglio Altri cereali Miglio Avena Orzo Avena Orzo Frumento segalato Scagliola Frumento segalato Scagliola Frumento duro Segale Frumento duro

Dettagli

Allegato A Dgr n. del pag. 1 /33

Allegato A Dgr n. del pag. 1 /33 Allegato A Dgr n. del pag. 1 /33 giunta regionale 9^ legislatura Tabelle per il calcolo dei consumi di carburante in agricoltura ai fini dell'agevolazione fiscale sull'acquisto dei prodotti petroliferi

Dettagli

ENTE NAZIONALE PER LA MECCANIZZAZIONE AGRICOLA. Prontuario dei consumi di carburante per l impiego agevolato in agricoltura

ENTE NAZIONALE PER LA MECCANIZZAZIONE AGRICOLA. Prontuario dei consumi di carburante per l impiego agevolato in agricoltura ENTE NAZIONALE PER LA MECCANIZZAZIONE AGRICOLA Prontuario dei consumi di carburante per l impiego agevolato in agricoltura Roma, dicembre 2005 Coordinamento grafico curato da Roberta Pieri (ENAMA) Fotocomposizione

Dettagli

Operazioni colturali Misura Prezzo unitario Aratura ha 150,00 Erpicatura ha 60,00 Fresatura o erpice rotante ha 123,00 Semina mais e girasole,

Operazioni colturali Misura Prezzo unitario Aratura ha 150,00 Erpicatura ha 60,00 Fresatura o erpice rotante ha 123,00 Semina mais e girasole, Operazioni colturali Misura Prezzo unitario Aratura ha 150,00 Erpicatura ha 60,00 Fresatura o erpice rotante ha 123,00 Semina mais e girasole, macchina monoseme ha 63,00 Con concimazione localizzata ha

Dettagli

DETERMINAZIONE DELLE DIMENSIONI AZIENDALI

DETERMINAZIONE DELLE DIMENSIONI AZIENDALI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELL AGRICOLTURA E RIFORMA AGRO-PASTORALE Allegato 1 alla Determinazione n. 15737/706 DETERMINAZIONE DELLE DIMENSIONI AZIENDALI del 04.08.2009 Si ricorda che

Dettagli

TARIFFE AGROMECCANICHE DI FORLì CESENA. Per l'anno 2014

TARIFFE AGROMECCANICHE DI FORLì CESENA. Per l'anno 2014 TARIFFE AGROMECCANICHE DI FORLì CESENA Per l'anno 2014 TIPOLOGIA LAVORO U. M. PREZZO APERTURA BUCHE Libera contrattazione ARATURA Leggera con polivomere da 20 a 35 cm ha 180,90 Leggera con polivomere da

Dettagli

REGIONE MOLISE ASSESSORATO POLITICHE AGRICOLE E AGROALIMENTARI - PROGRAMMAZIONE FORESTALE - SVILUPPO RURALE - PESCA PRODUTTIVA TUTELA DELL AMBIENTE

REGIONE MOLISE ASSESSORATO POLITICHE AGRICOLE E AGROALIMENTARI - PROGRAMMAZIONE FORESTALE - SVILUPPO RURALE - PESCA PRODUTTIVA TUTELA DELL AMBIENTE REGIONE MOLISE ASSESSORATO POLITICHE AGRICOLE E AGROALIMENTARI - PROGRAMMAZIONE FORESTALE - SVILUPPO RURALE - PESCA PRODUTTIVA TUTELA DELL AMBIENTE PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE - MOLISE 2014-2020 BANDO

Dettagli

POLIZZE AMMESSE AD ASSICURAZIONE AGEVOLATA

POLIZZE AMMESSE AD ASSICURAZIONE AGEVOLATA prot. n. /14 Terni, 17 marzo 2014 Ai sig.ri S O C I Loro Indirizzo OGGETTO: campagna assicurativa 2014 Egregio Socio, La informiamo che è iniziata la campagna assicurativa 2014, La invitiamo pertanto a

Dettagli

A.P.I.M.A. Reggio Emilia

A.P.I.M.A. Reggio Emilia TARIFFE LAVORAZIONI MECCANICHE IN AGRICOLTURA ANNO 2011 TARIFFE DI MIETITREBBIATURA FRUMENTO -senza pressatura della paglia e senza trasporto del grano, in normali condizioni di lavoro, per biolca reggiana

Dettagli

TARIFFARIO DEI COSTI MEDI D ESERCIZIO DELLE PRINCIPALI LAVORAZIONI AGROMECCANICHE ANNO 2011

TARIFFARIO DEI COSTI MEDI D ESERCIZIO DELLE PRINCIPALI LAVORAZIONI AGROMECCANICHE ANNO 2011 TARIFFARIO DEI COSTI MEDI D ESERCIZIO DELLE PRINCIPALI LAVORAZIONI AGROMECCANICHE ANNO 2011 AVVERTENZE PER L ESECUZIONE DEI SERVIZI E PER L EMISSIONE DELLE RELATIVE FATTURE: -i lavori eseguiti alle aziende

Dettagli

Rese medie per Piano assicurativo nazionale 2013

Rese medie per Piano assicurativo nazionale 2013 Rese medie per Piano assicurativo nazionale 2013 Fascia altimetrica Colture vegetali MEDIA REGIONALE ettaro/coltura Pianura ACTINIDIA 300,00 Collina ACTINIDIA 275,00 Pianura ACTINIDIA SOTTO RETE ANTIGRANDINE

Dettagli

TARIFFE 2014 delle lavorazioni meccanico-agricole per conto terzi

TARIFFE 2014 delle lavorazioni meccanico-agricole per conto terzi Ass. Prov. Imprese di Meccanizzazione Agricola Aderente U.N.I.M.A. Sede: MODENA Via del Mercato, 6 Tel. 059-314453 (4 linee urbane) Fax 059-313442 www.apima.mo.it E-mail info@apima.mo.it Sezione: CARPI

Dettagli

ADERENTE ALL UNIONE NAZIONALE IMPRESE DI MECCANIZZAZIONE AGRICOLA (U.N.I.M.A.) - ROMA TARIFFARIO DELLE LAVORAZIONI MECCANICO-AGRICOLE DELLA TOSCANA

ADERENTE ALL UNIONE NAZIONALE IMPRESE DI MECCANIZZAZIONE AGRICOLA (U.N.I.M.A.) - ROMA TARIFFARIO DELLE LAVORAZIONI MECCANICO-AGRICOLE DELLA TOSCANA F.R.I.M.A.T. FEDERAZIONE REGIONALE IMPRESE MECCANIZZAZIONE AGRICOLA DELLA TOSCANA - FIRENZE ADERENTE ALL UNIONE NAZIONALE IMPRESE DI MECCANIZZAZIONE AGRICOLA (U.N.I.M.A.) - ROMA TARIFFARIO DELLE LAVORAZIONI

Dettagli

NUMERO MEDIO ANNUO DI GIORNATE LAVORATIVE STIMATE NECESSARIE PER LE COLTURE E GLI ALLEVAMENTI PIU' DIFFUSI NELLE AZIENDE AGRICOLE DI PIANURA

NUMERO MEDIO ANNUO DI GIORNATE LAVORATIVE STIMATE NECESSARIE PER LE COLTURE E GLI ALLEVAMENTI PIU' DIFFUSI NELLE AZIENDE AGRICOLE DI PIANURA ALLEGATO 1 NUMERO MEDIO ANNUO DI GIORNATE LAVORATIVE STIMATE NECESSARIE PER LE COLTURE E GLI ALLEVAMENTI PIU' DIFFUSI NELLE AZIENDE AGRICOLE DI PIANURA COLTURE giornate/ettaro A) Erbacee 1) Grano 6 2)

Dettagli

ALLEGATOB alla Dgr n. 2293 del 10 dicembre 2013 pag. 1/7

ALLEGATOB alla Dgr n. 2293 del 10 dicembre 2013 pag. 1/7 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOB alla Dgr n. 2293 del 10 dicembre 2013 pag. 1/7 TAB. 1 Tabella valori medi unitari convenzionali standard di tempo di lavoro e reddito da lavoro ai fini delle qualifiche

Dettagli

DESCRIZIONE USO 001 GRANTURCO (MAIS) 011 FAVE, SEMI, GRANELLA 000 000

DESCRIZIONE USO 001 GRANTURCO (MAIS) 011 FAVE, SEMI, GRANELLA 000 000 Allegato 2 Elenco dei prodotti e associazioni ai gruppi di coltura (2016) Seminativi SUOLO - SUOLO - 001 GRANTURCO (MAIS) 011 FAVE, SEMI, GRANELLA 001 GRANTURCO (MAIS) 011 FAVE, SEMI, GRANELLA 000 018

Dettagli

LE INTENZIONI DI SEMINA DELLE PRINCIPALI COLTURE ERBACEE

LE INTENZIONI DI SEMINA DELLE PRINCIPALI COLTURE ERBACEE 4 Marzo 2014 Annata agraria 2013-2014 LE INTENZIONI DI SEMINA DELLE PRINCIPALI COLTURE ERBACEE Le intenzioni di semina dichiarate dai coltivatori, relative all annata agraria 2013-2014, fanno registrare

Dettagli

Tab.2 CODICI PRODOTTO BASE

Tab.2 CODICI PRODOTTO BASE Tab.2 CODICI PRODOTTO BASE Per alcuni prodotti (segnalati con X nella colonna Tabella convenzionale obbligatoria ) occorre specificare obbligatoriamente nell apposito campo almeno la tabella di liquidazione

Dettagli

Fac-simile domanda All Organismo di garanzia

Fac-simile domanda All Organismo di garanzia Fac-simile domanda All Organismo di garanzia Alla Banca Domanda di contributo in regime de minimis ai sensi del Regolamento (CE) n. 1535/2007 della Commissione del 20 dicembre 2007, relativo all applicazione

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione Agricoltura. Programma di Sviluppo Rurale della Provincia Autonoma di Bolzano 2014-2020

PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione Agricoltura. Programma di Sviluppo Rurale della Provincia Autonoma di Bolzano 2014-2020 PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione Agricoltura Programma di Sviluppo Rurale della Provincia Autonoma di Bolzano 2014-2020 Sottomisura 6.1 Aiuto all avviamento di imprese per giovani

Dettagli

Rifiuti da attività agricola

Rifiuti da attività agricola Quale futuro per la gestione dei rifiuti nella Regione Umbria Le scelte locali nel contesto della nuova direttiva europea Rifiuti da attività agricola Perugia, 27 febbraio 2009 Gianluca Massei Il

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONA- LE 28 dicembre 2000, n. 1939

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONA- LE 28 dicembre 2000, n. 1939 402 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONA- LE 28 dicembre 2000, n. 1939 D.M. 24.02.2000 Determinazione dei consumi medi dei prodotti petroliferi impiegati in lavori agricoli, orticoli, in allevamento, nella

Dettagli

PROVINCIA DI RAVENNA Settore Politiche Agricole e Sviluppo Rurale V.le Della Lirica, 21 48124 RAVENNA

PROVINCIA DI RAVENNA Settore Politiche Agricole e Sviluppo Rurale V.le Della Lirica, 21 48124 RAVENNA Marca da bollo Se dovuta Modello Domanda Persone Fisiche PROVINCIA DI RAVENNA Settore Politiche Agricole e Sviluppo Rurale V.le Della Lirica, 21 48124 RAVENNA DATA DI ARRIVO SPAZIO RISERVATO ALL ENTE PROTOCOLLO

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 2794 del 29 dicembre 2014 pag. 1/7

ALLEGATOA alla Dgr n. 2794 del 29 dicembre 2014 pag. 1/7 284 Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto n. 21 del 3 marzo 2015 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 2794 del 29 dicembre 2014 pag. 1/7 PROGRAMMA REGIONALE DI INTERVENTO PER IL

Dettagli

New Holland CR Modelli CR960, CR980

New Holland CR Modelli CR960, CR980 ANCONA ASSOCIAZIONE PROVINCIALE IMPRESE DI MECCANIZZAZIONE ED AGRICOLE ADERENTE all'unione Nazionale Imprese di Meccanizzazione Agricola (UNIMA) - Roma 60125 ANCONA - Via Marconi, 2 - Tel. 071 201137-071

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO PER LA SANITÀ PUBBLICA VETERINARIA, LA NUTRIZIONE E LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI DIREZIONE GENERALE DELLA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE DECRETO Prodotti

Dettagli

Allegato B: MODELLO DI DOMANDA PER L USO DEL MARCHIO REGIONALE

Allegato B: MODELLO DI DOMANDA PER L USO DEL MARCHIO REGIONALE Allegato B: MODELLO DI DOMANDA PER L USO DEL MARCHIO REGIONALE BOLLO Spazio a cura dell ufficio ricevente Protocollo... Del... N di iscrizione... REGIONE LAZIO ASSESSORATO AGRICOLTURA DIPARTIMENTO ECONOMICO

Dettagli

Non hai il conto corrente? L Agea non può pagarti.

Non hai il conto corrente? L Agea non può pagarti. POLITICA AGRICOLA COMUNE DOMANDA UNICA 2007 Non hai il conto corrente? L Agea non può pagarti. Da quest anno, per effetto delle norme contenute nella Finanziaria 2007, i premi PAC non verranno più pagati

Dettagli

CAMPAGNA ASSICURATIVA 2014: ISTRUZIONI PER L USO

CAMPAGNA ASSICURATIVA 2014: ISTRUZIONI PER L USO Viale del Lavoro 52 37135 Verona Tel. 045/8250558 Fax. 045/502581 e-mail consorzio.difesa@codive.it CAMPAGNA ASSICURATIVA 2014: ISTRUZIONI PER L USO Ai Signori Agenti, Come già risaputo, dal 2010 il sistema

Dettagli

REGIONE LAZIO ALLEGATO 2

REGIONE LAZIO ALLEGATO 2 REGIONE LAZIO Piano Regionale di Sviluppo Rurale 2000 2006 in attuazione del Reg. CE n.1257/99 AVVISO PUBBLICO MISURA III.1- MISURE AGROAMBIENTALI Azione F.1 e F.2 ALLEGATO 2 NORME TECNICHE PER LA REDAZIONE

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO PER LA SANITÀ PUBBLICA VETERINARIA, LA NUTRIZIONE E LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI DIREZIONE GENERALE DELLA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE DECRETO Prodotti

Dettagli

CAMPAGNA ASSICURATIVA 2015 FRUTTA

CAMPAGNA ASSICURATIVA 2015 FRUTTA ' PREZZI ESPRESSI IN EURO ( ) PER QUINTALE CAMPAGNA ASSICURATIVA FRUTTA A o BASE B VARIETA DESCRIZIONE MAX MEDIO MINIMO PROD BIO 100A000 100B000 Actinidia (kiwi) 09999 Altre varietà 60,60 45,40 30,30 72,70

Dettagli

Coltivazioni agricole, foreste e caccia

Coltivazioni agricole, foreste e caccia SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 3 Settore Agricoltura Coltivazioni agricole, foreste e caccia Anno 2000 Contiene floppy disk Informazioni n. 28-2003 BIANCA SISTEMA STATISTICO

Dettagli

PROVINCIA DI AGRIGENTO

PROVINCIA DI AGRIGENTO PROVINCIA DI AGRIGENTO CEREALI LEGUMINOSE DA GRANELLA OLEAGINOSE FORAGGERE ELENCO COLTURE Rese e prezzi medi (triennio 2009/2011) Prezzo medio /q. Resa media q./ha Prezzo medio ottenuto nell'anno 2012

Dettagli

RILEVAMENTO DANNI DA FAUNA SELVATICA PRONTUARIO TECNICO

RILEVAMENTO DANNI DA FAUNA SELVATICA PRONTUARIO TECNICO RILEVAMENTO DANNI DA FAUNA SELVATICA PRONTUARIO TECNICO APPROVATO CON D.C.D. N. 6 del 13.01.2016 La problematica dei danni da fauna selvatica e le procedure per la quantificazione e stima possono differenziarsi

Dettagli

Istituto Agronomico Mediterraneo. nazionale sull agricoltura biologica BIO IN CIFRE. 02/08/2014 Presentazione 1

Istituto Agronomico Mediterraneo. nazionale sull agricoltura biologica BIO IN CIFRE. 02/08/2014 Presentazione 1 Istituto Agronomico Mediterraneo Sistema d informazione d nazionale sull agricoltura biologica BIO IN CIFRE 02/08/ Presentazione 1 Il presente rapporto è a cura di: Comitato di coordinamento: Teresa De

Dettagli

LA BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA AL SERVIZIO DEL COMPARTO SUINICOLO. Reggio Emilia, 25 febbraio 2015

LA BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA AL SERVIZIO DEL COMPARTO SUINICOLO. Reggio Emilia, 25 febbraio 2015 AL SERVIZIO DEL COMPARTO SUINICOLO Reggio Emilia, 25 febbraio 2015 Cos è la Borsa Merci Telematica Italiana È il mercato telematico regolamentato dei prodotti agricoli, agroenergetici, agroalimentari,

Dettagli

1 MODIFICHE E INTEGRAZIONI ALL ALLEGATO A) AL PIANO ASSICURATIVO 2007, APPROVATO CON D.M. 27.12.2006, n. 102.971, DISTINTE PER TERRITORI REGIONALI:

1 MODIFICHE E INTEGRAZIONI ALL ALLEGATO A) AL PIANO ASSICURATIVO 2007, APPROVATO CON D.M. 27.12.2006, n. 102.971, DISTINTE PER TERRITORI REGIONALI: ALL. N. 1 1 MODIFICHE E INTEGRAZIONI ALL ALLEGATO A) AL PIANO ASSICURATIVO 2007, APPROVATO CON D.M. 27.12.2006, n. 102.971, DISTINTE PER TERRITORI REGIONALI: LIGURIA -inserimento del basilico tra le colture

Dettagli

Ufficio tecnico di consulenza e

Ufficio tecnico di consulenza e Ufficio tecnico di consulenza e progettazione: competenza e professionalità a servizio dei soci Per non cercare lontano quello che abbiamo in casa Consulenti/progettisti: Giuseppe Campanaro, Francesco

Dettagli

costo carico bietole con macchina sterratrice 3,40 /t carico prodotti vari carico e spargiletame 7,50 /m3 carico verdure ed ortaggi 58,00 /ora

costo carico bietole con macchina sterratrice 3,40 /t carico prodotti vari carico e spargiletame 7,50 /m3 carico verdure ed ortaggi 58,00 /ora operazione aratura profondità inferiore a 30 cm due mani 154,00 /ha profondità inferiore a 30 cm una mano 167,00 /ha cm 30 due mani 167,00 /ha cm 30 una mano 206,00 /ha cm 40 due mani 206,00 /ha cm 40

Dettagli

Materiali per la formazione della lettiera, con relative caratteristiche chimiche e stima del consumo giornaliero.

Materiali per la formazione della lettiera, con relative caratteristiche chimiche e stima del consumo giornaliero. Materiali per la formazione della lettiera, con relative caratteristiche chimiche e stima del consumo giornaliero. composizione consumo di lettiera* Materiale N P 2 O 5 K 2 O kg/capo al giorno % t.q. %

Dettagli

Conti economici delle principali colture in asciutto

Conti economici delle principali colture in asciutto Conti economici delle principali colture in asciutto Schema idrico del Flumineddu per l alimentazione irrigua della Marmilla Studio di dettaglio sulle aree oggetto dell intervento Distretto irriguo della

Dettagli

Oggetto: progetto Fattorie Didattiche richiesta di adesione alla Rete Provinciale delle Fattorie Didattiche

Oggetto: progetto Fattorie Didattiche richiesta di adesione alla Rete Provinciale delle Fattorie Didattiche Alla Provincia di Bergamo Settore Agricoltura ed Expo Via F.lli Calvi, 10 24122 Bergamo Oggetto: progetto Fattorie Didattiche richiesta di adesione alla Rete Provinciale delle Fattorie Didattiche Il/La

Dettagli

TIPO_LAVORAZIONE TIPO_COLTURA

TIPO_LAVORAZIONE TIPO_COLTURA Agrumi Concimazione Trattrici agricole Spandiconcime Agrumi Interventi antigelo e antibrina Bruciatore Agrumi Interventi antigelo e antibrina Bruciatore Pompe per l'irrigazione Agrumi Irrigazione Trattrici

Dettagli

Piano di Sviluppo Rurale della Campania 2000-2006 Misura f Misure Agroambientali Guida alla Concimazione: Il Piano di Concimazione Aziendale

Piano di Sviluppo Rurale della Campania 2000-2006 Misura f Misure Agroambientali Guida alla Concimazione: Il Piano di Concimazione Aziendale Piano di Sviluppo Rurale della Campania 2000-2006 Misura f Misure Agroambientali Guida alla Concimazione: Il Piano di Concimazione Aziendale Premessa Obiettivo principale del PSR è lo sviluppo di un attività

Dettagli

PROMEMORIA PER LA CAMPAGNA ASSICURATIVA 2013

PROMEMORIA PER LA CAMPAGNA ASSICURATIVA 2013 Viale del Lavoro 52 37135 Verona Tel. 045/8250558 Fax. 045/502581 e-mail consorzio.difesa@codive.it PROMEMORIA PER LA CAMPAGNA ASSICURATIVA 2013 Ai Signori Agenti, Come già certamente saprete dal 2010

Dettagli

TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA

TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA Cereali e derivati Avena 16,9 6,9 55,7 10,6 389 Farina di avena 12,6 7,1 72,9 7,6 388 Farina di castagne 5,8 3,7 71,6 10,9 323 Farina di ceci 21,8 4,9 54,3 13,8 334 Farina

Dettagli

CAMPAGNA ASSICURATIVA 2014

CAMPAGNA ASSICURATIVA 2014 Mantova, 12/03/2014 CAMPAGNA ASSICURATIVA 2014 La copertura assicurativa agevolata dei rischi agricoli è effettuata nell ambito del regime di sostegno specifico di cui all articolo 68 del Regolamento (CE)

Dettagli

O R T O F R U T T A I T A L I A N A DOSSIER 2011

O R T O F R U T T A I T A L I A N A DOSSIER 2011 O R T O F R U T T A I T A L I A N A DOSSIER 2011 INDICE pag 1 Anno 2011, produzione e superfici nel 2011 3 dei principali prodotti ortofrutticoli italiani 2 La PLV ortofrutticola italiana nel periodo 2000-2010

Dettagli

Che cos è l agricoltura?

Che cos è l agricoltura? L agricoltura Che cos è l agricoltura? L agricoltura è la coltivazione del terreno. L agricoltura produce gli alimenti necessari agli uomini. L agricoltore semina e lavora la terra. Le piante crescono

Dettagli

6 Censimento Generale dell Agricoltura in Friuli Venezia Giulia. dati definitivi

6 Censimento Generale dell Agricoltura in Friuli Venezia Giulia. dati definitivi 6 Censimento Generale dell Agricoltura in Friuli Venezia Giulia dati definitivi REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Assessore regionale alle finanze, patrimonio e programmazione Direzione centrale finanze,

Dettagli

I MERCATI TELEMATICI DELLE BIOMASSE

I MERCATI TELEMATICI DELLE BIOMASSE I MERCATI TELEMATICI DELLE BIOMASSE Camera di Commercio Firenze Borsa Merci Telematica Italiana CONSORZIO DELLE CAMERE DI COMMERCIO SOMMARIO 1. La Borsa Merci Telematica Italiana.. 2 2. I mercati telematici....

Dettagli

LISTINO 2012 Toscana-Umbria-Campania-Basilicata-Emilia Romagna- Lombardia-Liguria-Marche-Sardegna-Veneto-Friuli Venezia Giulia-Trentino A/A

LISTINO 2012 Toscana-Umbria-Campania-Basilicata-Emilia Romagna- Lombardia-Liguria-Marche-Sardegna-Veneto-Friuli Venezia Giulia-Trentino A/A LISTINO 2012 Toscana-Umbria-Campania-Basilicata-Emilia Romagna- Lombardia-Liguria-Marche-Sardegna-Veneto-Friuli Venezia Giulia-Trentino A/A TOSCANA E UMBRIA 1. Gestione avvio Per le aziende di produzione

Dettagli

Indice PARTE PRIMA - L AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E LE PIANTE. www.edagricolescolastico.it EDAGRICOLE SCOLASTICO

Indice PARTE PRIMA - L AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E LE PIANTE. www.edagricolescolastico.it EDAGRICOLE SCOLASTICO Indice PARTE PRIMA - L AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E LE PIANTE Sezione 1 Strutture, attrezzature e strumenti a disposizione degli studenti MODULO 1 L azienda agraria dell Istituto 12 1.1 La visita aziendale

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU16 23/04/2015

REGIONE PIEMONTE BU16 23/04/2015 REGIONE PIEMONTE BU16 23/04/2015 Codice A17050 D.D. 20 aprile 2015, n. 234 D.G.R. n. 11-5559 del 25/3/2013. Piano verde - Programma regionale per la concessione di contributi negli interessi sui prestiti

Dettagli

DELIBERA SOGGETTA A CONTROLLO DI RAGIONERIA

DELIBERA SOGGETTA A CONTROLLO DI RAGIONERIA 1 DELIBERA SOGGETTA A CONTROLLO DI RAGIONERIA DGR 798 DD. 15.4.2005 VISTA VISTO la legge 7 marzo 2003, n. 38, recante le norme con le quali il Governo veniva delegato ad emanare uno o più decreti legislativi

Dettagli

Ordinanza sull utilizzo di indicazioni di provenienza svizzere per le derrate alimentari

Ordinanza sull utilizzo di indicazioni di provenienza svizzere per le derrate alimentari Ordinanza sull utilizzo di indicazioni di provenienza svizzere per le derrate alimentari (OIPSDA) del 2 settembre 2015 Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 48 capoverso 4, 48b capoversi 1,

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA CADEI ZENO

AZIENDA AGRICOLA CADEI ZENO AZIENDA AGRICOLA CADEI ZENO Sede legale e produttiva: Via Campone, 12, Endine Gaiano (Bg) Telefono: 035827383 Conduttore: Cadei Zeno Età: 38 Il conduttore non è a titolo principale. Nessun lavorante in

Dettagli

PRONTUARIO DI ESTIMO ISTITUTO TECNICO AGRARIO ARRIGO SERPIERI ANNO SCOLASTICO 2009-2010 SOMMARIO

PRONTUARIO DI ESTIMO ISTITUTO TECNICO AGRARIO ARRIGO SERPIERI ANNO SCOLASTICO 2009-2010 SOMMARIO PRONTUARIO DI ESTIMO ISTITUTO TECNICO AGRARIO ARRIGO SERPIERI ANNO SCOLASTICO 2009-2010 SOMMARIO ARGOMENTO Tabella Rese medie per ettaro coltura, prezzi prodotti agricoli, PLV principali colture erbacee

Dettagli

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * )

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) REGIONE: Ministero per le Politiche Agricole e Forestali ( MiPAF) A cura dell'ufficio ricevente Prot. del NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) INFORMAZIONI RELATIVE ALLA POSIZIONE NEL SISTEMA

Dettagli

REGIONE PUGLIA. Comune di...

REGIONE PUGLIA. Comune di... REGIONE PUGLIA Comune di... --- DICHIARAZIONE ANNUALE dei consumi di carburante agevolato per l agricoltura per l anno precedente contestuale richiesta di assegnazione per l anno Modello Unico per Aziende

Dettagli

FAQ. La formazione è obbligatoria anche per il subentrante? Si.

FAQ. La formazione è obbligatoria anche per il subentrante? Si. FAQ Le risposte di seguito riportate hanno carattere indicativo e non vincolante. Eventuali approfondimenti specifici potranno essere richiesti agli uffici referenti delle singole misure. INFORMAZIONI

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELL AGRICOLTURA E RIFORMA AGRO-PASTORALE PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 REG. (CE) N. 1698/2005 CHIARIMENTI SULLE

Dettagli

Articolo 1 (Soggetti beneficiari)

Articolo 1 (Soggetti beneficiari) ALLEGATO A CRITERI GENERALI PER IL RISARCIMENTO DEI DANNI CAUSATI DALLA FAUNA SELVATICA ALLE PRODUZIONI AGRICOLE, ZOOTECNICHE, E ALLE OPERE APPRONTATE SUI TERRENI COLTIVATI E/O A PASCOLO Articolo 1 (Soggetti

Dettagli

1. 2 ROTAZIONE DELLE COLTURE

1. 2 ROTAZIONE DELLE COLTURE 1. 2 ROTAZIONE DELLE COLTURE Marco Cestaro, Daniele Govi e Luca Rizzi (Servizio Sviluppo delle Produzioni Vegetali Regione Emilia- Romagna) Una successione colturale agronomicamente corretta rappresenta

Dettagli

GLOSSARIO DELLE DEFINIZIONI TECNICHE IN USO NEL SETTORE ECONOMICO - IMMOBILIARE.

GLOSSARIO DELLE DEFINIZIONI TECNICHE IN USO NEL SETTORE ECONOMICO - IMMOBILIARE. GLOSSARIO DELLE DEFINIZIONI TECNICHE IN USO NEL SETTORE ECONOMICO - IMMOBILIARE. GLOSSARIO DEI TERMINI IMMOBILIARI SEZIONE I: FABBRICATI ED AREE EDIFICABILI SEZIONE II: TERRENI AGRICOLI SEZIONE III: COLTURE

Dettagli

DIRETTIVA 2004/115/CE DELLA COMMISSIONE

DIRETTIVA 2004/115/CE DELLA COMMISSIONE L 374/64 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 22.12.2004 DIRETTIVA 2004/115/CE DELLA COMMISSIONE del 15 dicembre 2004 che modifica la direttiva 90/642/CEE del Consiglio per quanto riguarda le quantità

Dettagli

Il frumento, ottimo foraggio per le nostre vacche

Il frumento, ottimo foraggio per le nostre vacche 15 DIVERSE TIPOLOGIE DI FORAGGIO CONFRONTATE DA TECNICI SATA Il frumento, ottimo foraggio per le nostre vacche di Marco Bellini, Enea Guidorzi del frumento in campo zootecnico da sempre riveste un importanza

Dettagli

ASSICURAZIONE GRANDINE SVIZZERA Campagna Assuntiva 2014 Tariffa Multirischio AGS Agevolata Soglia 30% - Franchigia 30%

ASSICURAZIONE GRANDINE SVIZZERA Campagna Assuntiva 2014 Tariffa Multirischio AGS Agevolata Soglia 30% - Franchigia 30% ASSICURAZIONE INE SVIZZERA Campagna Assuntiva 2014 Tariffa Multirischio AGS Agevolata % - Franchigia % (*) La copertura non agevolata è relativa alle sole garanzie Grandine (fr. 10%) o Grandine (fr. 10%)

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA UNICA DI PAGAMENTO RACCOLTO 2013

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA UNICA DI PAGAMENTO RACCOLTO 2013 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA UNICA DI PAGAMENTO RACCOLTO 2013 Per la compilazione della domanda unica 2013 è necessario conoscere la normativa comunitaria e nazionale di riferimento ed in particolare

Dettagli

Produzione agricola della canapa da fibra

Produzione agricola della canapa da fibra Produzione agricola della canapa da fibra aspetti economici e scenari produttivi Studio Paroli e Associati Tecnica ed Economia Agraria Via Fiorentina, 84 PONTEDERA (PI) Tel 0587-59016 La coltivazione della

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU9 05/03/2015

REGIONE PIEMONTE BU9 05/03/2015 REGIONE PIEMONTE BU9 05/03/2015 Codice A17090 D.D. 24 dicembre 2014, n. 71 D.M. 14 dicembre 2001, n. 454. Approvazione del manuale delle procedure per la gestione degli Utenti Motori Agricoli e dell'assegnazione

Dettagli

Le aziende agricole di Padova nel 6 Censimento Generale dell'agricoltura

Le aziende agricole di Padova nel 6 Censimento Generale dell'agricoltura Comune di Padova Settore Programmazione Controllo e Statistica Le aziende agricole di Padova nel 6 Censimento Generale dell'agricoltura Questo lavoro prende in esame le aziende agricole che hanno la propria

Dettagli

CO.PRO.VI. Società Cooperativa CONDIFESA di PAVIA. Piazza Vittorio Veneto 1-27045 Casteggio

CO.PRO.VI. Società Cooperativa CONDIFESA di PAVIA. Piazza Vittorio Veneto 1-27045 Casteggio CO.PRO.VI. Società Cooperativa CONDIFESA di PAVIA Piazza Vittorio Veneto 1-27045 Casteggio tel. 0383.82392/804067 fax 0383.805509 coprovi@maxidata.it condifesa.pavia@asnacodi.it www.coprovi.it Campagna

Dettagli

Regione Lombardia Direzione Generale Agricoltura

Regione Lombardia Direzione Generale Agricoltura Regione Lombardia Direzione Generale Agricoltura UTENTI MOTORI AGRICOLI LINEE GUIDA DELLE PROCEDURE DI ASSEGNAZIONE DI OLI MINERALI PER L IMPIEGO AGEVOLATO IN AGRICOLTURA 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3

Dettagli

Piano Sementiero Nazionale per l Agricoltura Biologica

Piano Sementiero Nazionale per l Agricoltura Biologica Piano Sementiero Nazionale per l Agricoltura Biologica Presentazione dei risultati del secondo biennio di attività Linee guida e disciplinari per la produzione di sementi biologiche D.ssa Alessandra Sommovigo

Dettagli

Fabbricati rurali. 18.1 Ricoveri per bovini. Ricoveri per bovini Ricoveri per suini Altri fabbricati. 18.1.1 Bovini da latte. Stabulazione fissa

Fabbricati rurali. 18.1 Ricoveri per bovini. Ricoveri per bovini Ricoveri per suini Altri fabbricati. 18.1.1 Bovini da latte. Stabulazione fissa 18 Fabbricati rurali Ricoveri per bovini Ricoveri per suini Altri fabbricati 18.1 Ricoveri per bovini 18.1.1 Bovini da latte Stabulazione fissa Nella stabulazione fissa gli animali sono legati alla mangiatoia.

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA UNICA DI PAGAMENTO RACCOLTO 2014

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA UNICA DI PAGAMENTO RACCOLTO 2014 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA UNICA DI PAGAMENTO RACCOLTO 2014 Per la compilazione della domanda unica 2014 è necessario conoscere la normativa comunitaria e nazionale di riferimento ed in particolare

Dettagli

Salinità delle acque. Ecw: conducibilità elettrica dell acqua. Unità di misura: 1 mmho/cm = 1 ds/m = 0,1s/m = 100 ms/m = 1ms/cm = 1000 μs/cm

Salinità delle acque. Ecw: conducibilità elettrica dell acqua. Unità di misura: 1 mmho/cm = 1 ds/m = 0,1s/m = 100 ms/m = 1ms/cm = 1000 μs/cm Salinità delle acque Ecw: conducibilità elettrica dell acqua Unità di misura: 1 mmho/cm = 1 ds/m = 0,1s/m = 100 ms/m = 1ms/cm = 1000 μs/cm Limiti di accettabilità per la salinità delle acque secondo la

Dettagli

AL SETTORE LAVORI PUBBLICI UFFICIO AGRICOLTURA

AL SETTORE LAVORI PUBBLICI UFFICIO AGRICOLTURA COMUNE DI Prot. n. Data di presentazione AL SETTORE LAVORI PUBBLICI UFFICIO AGRICOLTURA OGGETTO: D. Legislativi n. 99 del 29/3/2004 e n. 101/05 Domanda di accertamento del possesso dei requisiti di Imprenditore

Dettagli

Allegato parte integrante della deliberazione della Giunta provinciale n. 895 di data 23 aprile 2004 ALLEGATO A

Allegato parte integrante della deliberazione della Giunta provinciale n. 895 di data 23 aprile 2004 ALLEGATO A Allegato parte integrante della deliberazione della Giunta provinciale n. 895 di data 23 aprile 2004 ALLEGATO A (Testo modificato con deliberazione n. 930 di data 11 aprile 2008) CRITERI, MODALITA E PROCEDIMENTI

Dettagli

COMUNE DI APRICA PROVINCIA DI SONDRIO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI NEL SETTORE DELL AGRICOLTURA

COMUNE DI APRICA PROVINCIA DI SONDRIO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI NEL SETTORE DELL AGRICOLTURA COMUNE DI APRICA PROVINCIA DI SONDRIO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI NEL SETTORE DELL AGRICOLTURA APPROVATO CON DELIBERAZIONE C.C. N. 6 DEL 12.03.2008 1 ART. 1 - ISTITUZIONE DEL

Dettagli

RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE AZIENDA AGRARIA ANNO 2016

RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE AZIENDA AGRARIA ANNO 2016 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO F.LLI AGOSTI Viale F.lli Agosti, 7 01022 BAGNOREGIO (VT) 0761/780877 vtta020006@istruzione.it-

Dettagli

Allegato A Scheda aziendale. Al Comune di Farigliano 12060 Farigliano (CN) - DATI DEL RICHIEDENTE Codice fiscale. DATI AZIENDA (barrare una casella)

Allegato A Scheda aziendale. Al Comune di Farigliano 12060 Farigliano (CN) - DATI DEL RICHIEDENTE Codice fiscale. DATI AZIENDA (barrare una casella) Allegato A Scheda aziendale Al Comune di Farigliano 12060 Farigliano (CN) N.B. compilare sempre i quadri sottostanti - DATI DEL RICHIEDENTE Codice fiscale Cognome Nome Sesso Data di nascita Comune Provincia

Dettagli

REGIONE PIEMONTE. Direzione Agricoltura Settore Servizi alle imprese

REGIONE PIEMONTE. Direzione Agricoltura Settore Servizi alle imprese REGIONE PIEMONTE Direzione Agricoltura Settore Servizi alle imprese GESTIONE DEGLI UTENTI MOTORI AGRICOLI E DELL ASSEGNAZIONE DEI PRODOTTI PETROLIFERI AD ACCISA AGEVOLATA IMPIEGATI IN AGRICOLTURA MANUALE

Dettagli

Allegato A tabella di confronto

Allegato A tabella di confronto Inizio testo Indice Tutte le disposizioni del bando contrassegnate da (*) vengono attivate nelle more dell approvazione da parte dell Unione Europea della proposta di modifica al Programma di sviluppo

Dettagli

GESTIONE DELL ASSEGNAZIONE DEI CARBURANTI AGRICOLI AGEVOLATI IMPIEGATI IN AGRICOLTURA MANUALE DELLE PROCEDURE

GESTIONE DELL ASSEGNAZIONE DEI CARBURANTI AGRICOLI AGEVOLATI IMPIEGATI IN AGRICOLTURA MANUALE DELLE PROCEDURE REGIONE PIEMONTE SETTORE 13-3 CARBURANTI AGRICOLI AGEVOLATI GESTIONE DELL ASSEGNAZIONE DEI CARBURANTI AGRICOLI AGEVOLATI IMPIEGATI IN AGRICOLTURA MANUALE DELLE PROCEDURE SOMMARIO A. ASSEGNAZIONE DEL CARBURANTE

Dettagli

PARAMETRI TECNICI A SUPPORTO DELLA PROGETTAZIONE AZIENDALE

PARAMETRI TECNICI A SUPPORTO DELLA PROGETTAZIONE AZIENDALE PARAMETRI TECNICI A SUPPORTO DELLA PROGETTAZIONE AZIENDALE PSR 2007-2013 PREMASSA Vengono di seguito riportati alcuni parametri tecnici al fine di agevolare la predisposizione del Piano di miglioramento

Dettagli

Modalità di riconoscimento della qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale (IAP) - artt. 1 e 2 Indicazioni Operative

Modalità di riconoscimento della qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale (IAP) - artt. 1 e 2 Indicazioni Operative Decreto Legislativo 29/03/2004 n. 99 Disposizioni in materia di soggetti e attività, integrità aziendale e semplificazione amministrativa in agricoltura, a norma dell articolo 1, comma 2, lettere d), f),

Dettagli

CORSO DIFORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER IL PERSONALE DELLA SCUOLA SULL' EDUCAZIONE E LA CULTURA ALIMENTARE, SENSORIALE E DEL GUSTO.

CORSO DIFORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER IL PERSONALE DELLA SCUOLA SULL' EDUCAZIONE E LA CULTURA ALIMENTARE, SENSORIALE E DEL GUSTO. CORSO DIFORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER IL PERSONALE DELLA SCUOLA SULL' EDUCAZIONE E LA CULTURA ALIMENTARE, SENSORIALE E DEL GUSTO L orto a scuola Prato Argomenti trattati: Perchèun orto a scuola: L'orto

Dettagli

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione Agricoltura e Produzione Agroalimentare Prof. Felice ADINOLFI Università degli Studi di Bologna Roma 22 Gennaio

Dettagli

Codici ATECO AGRICOLTURA - SILVICOLTURA - PESCA COLTIVAZIONI AGRICOLE - PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI CACCIA E SERVIZI CONNESSI

Codici ATECO AGRICOLTURA - SILVICOLTURA - PESCA COLTIVAZIONI AGRICOLE - PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI CACCIA E SERVIZI CONNESSI Codici ATECO AGRICOLTURA - SILVICOLTURA - PESCA COLTIVAZIONI AGRICOLE - PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI CACCIA E SERVIZI CONNESSI Tipo D.I.A. 01. 11. 10 Coltivazione di cereali (escluso il riso) 01. 11.

Dettagli

1.1.1 Adempimenti specifici per la misura 2.1.4. Azione b) Sostegno all agricoltura biologica

1.1.1 Adempimenti specifici per la misura 2.1.4. Azione b) Sostegno all agricoltura biologica 1.1.1 Adempimenti specifici per la misura 2.1.4. Azione b) Sostegno all agricoltura biologica La misura è finalizzata a promuovere uno sviluppo sostenibile delle aree rurali, incoraggiando degli agricoltori

Dettagli