All 2 PG scheda prezzi unitari

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "All 2 PG scheda prezzi unitari 140111"

Transcript

1 SEGUE ALLEGATO N.2 ALLE PRESCRIZIONI DI GARA SCHEDA PREZZI ANNUALI SERVIZI IN APPALTO Servizi base Totale Cernobbio Maslianico Brienno Carate-Urio Laglio Moltrasio Servizio raccolta e trasporto all impianto di smaltimento e/o recupero autorizzato, della frazione rifiuti urbani non differenziati Servizio raccolta e trasporto all impianto di smaltimento e/o recupero autorizzato, della frazione residuo biodegradabile di cucine e mense servizio raccolta e trasporto all impianto di smaltimento e/o recuperoautorizzato, della frazione carta e cartone servizio raccolta e trasporto all impianto di smaltimento e/o recupero autorizzato, della frazione imballaggi in plastica, degli imballaggi metallici e in alluminio servizio raccolta e trasporto all impianto di smaltimento e/o recupero autorizzato, della frazione vetro Raccolta a chiamata dei rifiuti ingombranti e RAEE (ragg.1 e 2) e trasporto. Raccolta olii vegetali Raccolta di pile Raccolta di farmaci scaduti o inutilizzati Raccolta prodotti etichettati T e/o F e RAEE ( ragg. 3 e 4) Raccolta rifiuti provenienti da esumazione ed estumulazioni Servizio fornitura contenitori e trasporto centro raccolta Maslianico Fornitura contenitori Gestione e trasporti area attrezzata Cernobbio Gestione, fornitura container e trasporto legno comuni ambito b Gestione, fornitura container e trasporto verde comuni ambito b Gestione, fornitura container e trasporto ingombranti comuni ambito b Gestione, fornitura container e trasporto metalli comuni ambito b Servizio di pulizia manuale cernobbio Diserbo cernobbio cestini cernobbio Servizio di pulizia meccanizzata e smaltimento terra di spazzamento Sicurezza Totale

2 Nuovo centro raccolta cernobbio Grstione area (apertura,chiusura e presenza durante apertura Fornitura container e contenitori Trasporti Totale Cernobbio Servizi opzionali Totale Cernobbio Maslianico Brienno Carate-Urio Laglio Moltrasio servizio pulizia meccannizzata comune maslianico servizio vuotatura cestini maslianico Potenziamento frequenza raccolta rifiuti indifferenziati Servizio lavaggio cassonetti spurgo pozzetti stradali servizio raccolta rifiuti abbandonati SCHEDA PREZZI UNITARI D'APPALTO Prezzo del personale conprensivo di riserve Livello 1 2B 2A 3B 3A 4B 4A 5B 5A 6B 6A 7B 7A 8 Costo orario

3 Prezzo dei mezzi messi in servizio Tipologia automezzo* Prezzo /ora * dovranno essere inserite le tipologie di mezzi messi in servizio e il relativo costo orario onnicompressivo di tutti i costi diretti ed indiretti

4 Forniture annue sacchi biodegradabili e compostabili certificati da 10 lt per la raccolta del rifiuto umido sacchi viola semitrasparenti da 110 lt. per la raccolta del rifiuto secco indifferenziato sacchi gialli semitrasparenti da 110 lt. per la raccolta degli imballaggi plastici e lattine sacchi per cestini stradali getta rifiuti scatole per esumazioni estumulazioni Adesivi formato A2 Costi per le forniture annue Totale Cernobbio Maslianico Brienno Carate-Urio Laglio Moltrasio Dotazioni pattuniere aerate da 10 litri mastelli per il conferimento al servizio di raccolta da 20/25 lt. Bidoni da 120 lt per raccolta rifiuti umidi Bidoni da 240 lt con chiave per raccolta rifiuri umidi Cassonetti da 1500 lt. di colore blu per raccolta vetro Contenitori raccolta pile contenitori raccolta farmaci cestini getta rifiuti stradali cestoni getta rifiuti stradali Costi ammortamento annuo attezzature Totale Cernobbio Maslianico Brienno Carate-Urio Laglio Moltrasio / anno / anno / anno / anno / anno / anno / anno

5 Costi ammortamento attezzature Costo Costo Dotazioni* / anno /h Container pressa da 20 mc. Container scarrabile a tenuta stagna Container scarrabile da mc. Container scarrabile da mc. Container scarrabile fino a 14 mc. Container scarrabbile fino a 8 mc cisterne da 500 lt per oli vegetali cisterne da 500 lt per oli minerali Contenitori da 1 mc in HDPE Contenitori da 1 mc ADR * inserire eventuali altre tipologie di contenitori che si metteranno in servizio

6 SCHEDA PREZZI ANNUALE SERVIZI IN APPALTO Servizi base DA 51 KM. A 100 KM. /ton/km autorizzato, della frazione rifiuti urbani non differenziati autorizzato, della frazione residuo biodegradabile di cucine e mense trasporto all impianto di smaltimento e/o recuperoautorizzato, della frazione carta e cartone autorizzato, della frazione imballaggi in plastica, degli imballaggi metallici e in alluminio autorizzato, della frazione vetro autorizzato, della frazione ingombranti autorizzato, della frazione legno autorizzato, della frazione rottami metallici autorizzato, della frazione vegetali autorizzato, della frazione inerti OLTRE 100 KM /ton/km

7 Costo distribuzione sacchi e contenitori Attività /ab Consegna Kit sacchi Consegna contenitori raccolta umido per il primo anno

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI Appalto servizi di igiene urbana ELENCO PREZZI UNITARI COMUNE DI TRIUGGIO Appendice A al capitolato A) MANO D OPERA Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Operaio specializzato 4 Liv. Autista Operaio

Dettagli

COMUNE DI GENOLA SCHEDA SERVIZI

COMUNE DI GENOLA SCHEDA SERVIZI COMUNE DI GENOLA SCHEDA SERVIZI DATI GENERALI Abitanti 2.464 Produzione RSU 2008 [t] 774 Numero famiglie 990 Produzione carta (stradale) 2008 [t] 269 Numero famiglie porta a porta/organico 870 Produzione

Dettagli

C O M U N E D I V O L L A

C O M U N E D I V O L L A C O M U N E D I V O L L A P R O V I N C I A D I N A P O L I - IV SETTORE - Appalto: per il Servizio di spazzamento e raccolta differenziata integrata con il sistema porta a porta Piano industriale per

Dettagli

Computo metrico estimativo

Computo metrico estimativo Gestione integrata dei rifiuti urbani nei Comuni di Boffalora d Adda, Crespiatica, Corte Palasio e Abbadia Cerreto (Unione di Comuni Lombarda Oltre Adda Lodigiano) Computo metrico estimativo Analisi delle

Dettagli

ALLEGATO C 2 da produrre su carta intestata del concorrente

ALLEGATO C 2 da produrre su carta intestata del concorrente Spett. Regione Liguria Stazione Unica Appaltante Regionale (S.U.A.R.) Compilare per ciascun anno di durata del contratto e per ciascun Comune Oggetto: procedura aperta per Appalto dei servizi di differenziata

Dettagli

ALZANO LOMBARDO - Abitanti al 31.12.2014: 13632

ALZANO LOMBARDO - Abitanti al 31.12.2014: 13632 ALZANO LOMBARDO - Abitanti al 31.12.2014: 13632 Tabella B1/a Servizi a base di gara - Raccolte domiciliari e igiene urbana Costo unitario Unità di misura Quantità Unità di misura Costo totale annuo Costo

Dettagli

AREA CONTABILE SETTORE TRIBUTI E SERVIZI Spettabile CONSIGLIO COMUNALE. S e d e

AREA CONTABILE SETTORE TRIBUTI E SERVIZI Spettabile CONSIGLIO COMUNALE. S e d e AREA CONTABILE SETTORE TRIBUTI E SERVIZI Spettabile CONSIGLIO COMUNALE S e d e OGGETTO : APPROVAZIONE PIANO FINANZIARIO PER LA DETERMINAZIONE DEI COSTI DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E PER

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SERVIZIO DI RACCOLTA. Il Tecnico Ing. Pierangelo Sanfilippo

RELAZIONE TECNICA SERVIZIO DI RACCOLTA. Il Tecnico Ing. Pierangelo Sanfilippo RELAZIONE TECNICA SERVIZIO DI RACCOLTA Il Tecnico Ing. Pierangelo Sanfilippo 1 Servizi in appalto I servizi oggetto dell appalto consistono nell espletamento, da parte dell appaltatore, secondo le modalità

Dettagli

A P P A L T O COMUNE DI COMACCHIO RIEPILOGO GENERALE allegato al Progetto Base dei Servizi

A P P A L T O COMUNE DI COMACCHIO RIEPILOGO GENERALE allegato al Progetto Base dei Servizi Copparo (Ferrara) A P P A L T O PER LA RACCOLTA E TRASPORTO DEI RIFIUTI URBANI, INDIFFERENZIATI E DIFFERENZIATI, DEI RIFIUTI SPECIALI ASSIMILATI ED ESECUZIONE DI ATTIVITÀ AMBIENTALI VARIE NEL COMUNE DI

Dettagli

% Raccolta Differenziata - ultimo triennio* (* I semestre per il 2015)

% Raccolta Differenziata - ultimo triennio* (* I semestre per il 2015) ton Sede Legale: Via G. Di Vittorio, 84-381 LAVIS (TN) 461 24 11 81 - Fax 461 24 2 % Raccolta Differenziata - ultimo triennio* (* I semestre per il 21) 9% 88% 86% 84% 82% 8% 78% 76% 74% 72% %RD (con spazzamento)

Dettagli

LISTA DEI SERVIZI PER L'ESECUZIONE DELL'APPALTO LISTA A Offerta annuale

LISTA DEI SERVIZI PER L'ESECUZIONE DELL'APPALTO LISTA A Offerta annuale marca da bollo 16,00 Pagina 1 di 5 OFFERTA ECONOMICA Gara del / / LISTA A n prog. PRESTAZIONI d'appalto manodopera Importo totale compreso costi per la manodopera PRESTAZIONI E/O SERVIZI 1 3 4 5 Svuotamento

Dettagli

SERVIZIO DI IGIENE URBANA NELLA CITTA DI BRA (RACCOLTA RIFIUTI E NETTEZZA URBANA) ALLEGATO 1 Modalità di espletamento dei servizi e Prezziario

SERVIZIO DI IGIENE URBANA NELLA CITTA DI BRA (RACCOLTA RIFIUTI E NETTEZZA URBANA) ALLEGATO 1 Modalità di espletamento dei servizi e Prezziario SERVIZIO DI IGIENE URBANA NELLA CITTA DI BRA (RACCOLTA RIFIUTI E NETTEZZA URBANA) ALLEGATO 1 Modalità di espletamento dei servizi e Prezziario SPECIFICA TECNICA SERVIZIO S1: Raccolta domiciliare e trasporto

Dettagli

I COMUNI RICICLONI DELL'EMILIA ROMAGNA

I COMUNI RICICLONI DELL'EMILIA ROMAGNA I COMUNI RICICLONI DELL'EMILIA ROMAGNA MONITORAGGIO SULLA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI E SULLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DESTINATA AL RICICLAGGIO Per poter premiare le situazioni più virtuose nella gestione

Dettagli

Carta dei servizi. Raccolta e smaltimento dei rifiuti e igiene urbana. Comune di Pradalunga. Comune di Ranica. Comune di Nembro

Carta dei servizi. Raccolta e smaltimento dei rifiuti e igiene urbana. Comune di Pradalunga. Comune di Ranica. Comune di Nembro Carta dei servizi Raccolta e smaltimento dei rifiuti e igiene urbana Comune di Nembro Comune di Ranica Comune di Pradalunga Comune di Alzano Lombardo che cos è la carta dei servizi La Carta dei Servizi

Dettagli

ROSIGNANO ENERGIA AMBIENTE spa

ROSIGNANO ENERGIA AMBIENTE spa ROSIGNANO ENERGIA AMBIENTE spa REA IMPIANTI srl Relatore: Dott. Massimiliano Monti GESTIONE DEI RIFIUTI: ASPETTI TECNICI ECONOMICI E FINANZIARI SISTEMI DI RACCOLTA Con mezzo automatizzato-monoperatore

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE SERVIZIO ECOLOGIA PROGETTO TECNICO

COMUNE DI CALTAGIRONE SERVIZIO ECOLOGIA PROGETTO TECNICO COMUNE DI CALTAGIRONE SERVIZIO ECOLOGIA PROGETTO TECNICO ELENCO DEI SERVIZI 1. RACCOLTA E TRASPORTO RIFIUTI 2. RACCOLTA E TRASPORTO DEI RIFIUTI RESIDUALI 3. RACCOLTA STRADALE E TRASPORTO VETRO 4. RACCOLTA

Dettagli

Elenco delle tipologie di rifiuti conferibili presso gli ecocentri comunali, così come definite dalla D.G.R. n. 511 del 5 marzo 2004:

Elenco delle tipologie di rifiuti conferibili presso gli ecocentri comunali, così come definite dalla D.G.R. n. 511 del 5 marzo 2004: Appendice 1 Elenco delle tipologie di rifiuti conferibili presso gli ecocentri comunali, così come definite dalla D.G.R. n. 511 del 5 marzo 2004: TIPO RIFIUTO Frazione Organica dei Rifiuti Urbani (FORSU)

Dettagli

COMUNE DI AGLIANO TERME. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PIANO FINANZIARIO [ART.8 D.p.r. 158/1999, comma 3]

COMUNE DI AGLIANO TERME. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PIANO FINANZIARIO [ART.8 D.p.r. 158/1999, comma 3] COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PIANO FINANZIARIO [ART.8 D.p.r. 158/1999, comma 3] 1 A. MODELLO GESTIONALE E ORGANIZZATIVO (ART. 8 D.P.R. n.158/1999, comma 3, lettera

Dettagli

PIANO FINANZIARIO ANNO 2014 TARI. COMUNE DI BRUSAPORTO Provincia di Bergamo

PIANO FINANZIARIO ANNO 2014 TARI. COMUNE DI BRUSAPORTO Provincia di Bergamo PIANO FINANZIARIO ANNO 2014 TARI COMUNE DI BRUSAPORTO Provincia di Bergamo 1 1. Premessa Il presente documento riporta gli elementi caratteristici del Piano Finanziario relativo alle attività inerenti

Dettagli

LA RACCOLTA DIFFERENZIATA: ASPETTI ORGANIZZATIVI E TECNOLOGICI. Lezione del 11/10/2005

LA RACCOLTA DIFFERENZIATA: ASPETTI ORGANIZZATIVI E TECNOLOGICI. Lezione del 11/10/2005 LA RACCOLTA DIFFERENZIATA: ASPETTI ORGANIZZATIVI E TECNOLOGICI Lezione del 11/10/2005 Obiettivi della raccolta differenziata: riduzione rifiuti da smaltire; ottimizzazione raccolta ai fini del recupero;

Dettagli

LA GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI NEL CONSORZIO INTERCOMUNALE PRIULA

LA GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI NEL CONSORZIO INTERCOMUNALE PRIULA CONSORZIO INTERCOMUNALE AUTORITA DI BACINO TV 2 LA GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI NEL CONSORZIO INTERCOMUNALE PRIULA Giugno 2008 Il Consorzio Intercomunale Priula nasce nel 1987 per volontà di 5 Comuni

Dettagli

La Carta dei Servizi è un documento

La Carta dei Servizi è un documento I PRINCIPI FONDAMENTALI Nell erogazione propri servizi AMA rispetta i seguenti principi conformi alla direttiva Ciampi del 27 gennaio 994: EGUAGLIANZA E IMPARZIALITÀ Garantire la parità di trattamento

Dettagli

Calendario Raccolta Rifiuti

Calendario Raccolta Rifiuti P Comune di San Zeno di Montagna Provincia di Verona Calendario Raccolta Rifiuti Modalità e giorni di raccolta ECOman presenta La nuova guida per la raccolta differenziata porta a porta. Più vicino a te,

Dettagli

ABA CDEFBDFE A#$#%&*##%!'$A( )$%$A$A ! "! ! * + +, ", - , B$%+FBA.A!FBB FDF*////////////////

ABA CDEFBDFE A#$#%&*##%!'$A( )$%$A$A ! ! ! * + +, , - , B$%+FBA.A!FBB FDF*//////////////// ABA CDEFBDFE ABCDEFE ECFEC! "A#$#%&#%!'$A()$%$A$A A#$#%&*##%!'$A( )$%$A$A! "! #EE$FDB%&'EF(DEFD(AFE'"((FED)! * + +, ", -, B$%+FBA.A!FBB FDF*//////////////// Lista delle categorie dei servizi previsti per

Dettagli

PIANO FINANZIARIO TARI Art. 1, commi da 641 a 667, della L. 27 dicembre 2013, n. 147 D.P.R. 27 aprile 1999, n. 158 R E L A Z I O N E

PIANO FINANZIARIO TARI Art. 1, commi da 641 a 667, della L. 27 dicembre 2013, n. 147 D.P.R. 27 aprile 1999, n. 158 R E L A Z I O N E PIANO FINANZIARIO TARI ANNO 2014: ALLEGATO A1) ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 22 dd. 20.05.2014 COMUNE DI ALA PROVINCIA DI TRENTO PIANO FINANZIARIO TARI Art. 1, commi da 641 a 667, della L.

Dettagli

C È QUALCOSA DI STRANO

C È QUALCOSA DI STRANO COMUNE DI MOLTRASIO (utenze domestiche) lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato UMIDO X X PLASTICA E METALLO X CARTA E CARTONE X VETRO SECCO RESIDUO Concept/grafica Massimo Caduto e Sandro Di Scerni

Dettagli

La gestione dei rifiuti urbani nel comune di Milano Sonia Cantoni Presidente AMSA

La gestione dei rifiuti urbani nel comune di Milano Sonia Cantoni Presidente AMSA La gestione dei rifiuti urbani nel comune di Milano Sonia Cantoni Presidente AMSA Convegno «La raccolta differenziata della frazione organica dei rifiuti a Milano» Gruppo RICICLA Dip Scienze Agrarie e

Dettagli

SCHEDA TECNICA N 06 CANNERO. RACCOLTA DIFFERENZIATA RIFIUTI URBANI con PORTA a PORTA TRADIZIONALE Art. 2 Capitolato

SCHEDA TECNICA N 06 CANNERO. RACCOLTA DIFFERENZIATA RIFIUTI URBANI con PORTA a PORTA TRADIZIONALE Art. 2 Capitolato CANNERO RACCOLTA DIFFERENZIATA RIFIUTI URBANI con PORTA a PORTA TRADIZIONALE Art. 2 Capitolato Presso le frazioni di DONEGO ed OGGIO, il servizio si svolge con la metodologia a CASSONETTI STRADALI Servizio

Dettagli

Comune di CASTEL MAGGIORE

Comune di CASTEL MAGGIORE Comune di CASTEL MAGGIORE PIANO ECONOMICO FINANZIARIO INTRODUZIONE Nell elaborazione del piano economico finanziario preventivo per l anno, relativo alla gestione dei rifiuti solidi urbani nel territorio

Dettagli

di cui prezzo unitario al netto del personale soggetto a ribasso 30,34 /km 69,66 /km 4,00 /km 8,00 /km

di cui prezzo unitario al netto del personale soggetto a ribasso 30,34 /km 69,66 /km 4,00 /km 8,00 /km Affidamento del Servizio di Raccolta e Trasporto dei Rifiuti Solidi Urbani e Rifiuti Assimilati da avviare a smaltimento/recupero, Raccolta Differenziata, Nettezza urbana e di ulteriori Servizi Accessori

Dettagli

SERVIZIO DI IGIENE URBANA PER I COMUNI SOCI

SERVIZIO DI IGIENE URBANA PER I COMUNI SOCI GE.S.IDR.A. S.p.A. Gestione Servizi Idrici Ambientali Via Lazio sn 24055 Cologno al Serio (Bg) Tel. 035 4872331 - Fax 035 4819691 e-mail: protocollo@gesidra.it SERVIZIO DI IGIENE URBANA PER I COMUNI SOCI

Dettagli

C È QUALCOSA DI STRANO

C È QUALCOSA DI STRANO COMUNE DI CARATE URIO (utenze domestiche) lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato UMIDO X X PLASTICA E METALLO X CARTA E CARTONE X VETRO SECCO RESIDUO Concept/grafica Massimo Caduto e Sandro Di

Dettagli

INIZIATIVA EVENTO ECOSOSTENIBILE. Guida per gli organizzatori

INIZIATIVA EVENTO ECOSOSTENIBILE. Guida per gli organizzatori INIZIATIVA EVENTO ECOSOSTENIBILE Guida per gli organizzatori aggiornata al 27/08/2015 OBIETTIVI Adottare sistemi per la prevenzione/riduzione dei rifiuti Ridurre la produzione di rifiuti durante le manifestazioni

Dettagli

(art. 5 comma 2 ter L.R. n. 9/2010)

(art. 5 comma 2 ter L.R. n. 9/2010) COMUNE DI CAMPOBELLO DI LICATA AREA DI RACCOLTA OTTIMALE (art. 5 comma 2 ter L.R. n. 9/2010) PIANO DI INTERVENTO Visto : Allegato Oggetto Il redattore 1 Relazione tecnica illustrativa 2 Piano economico

Dettagli

RACCOLTE DIFFERENZIATE ED ANALISI MERCEOLOGICHE PER LA CARATTERIZZAZIONE DEI RSU

RACCOLTE DIFFERENZIATE ED ANALISI MERCEOLOGICHE PER LA CARATTERIZZAZIONE DEI RSU RACCOLTE DIFFERENZIATE ED ANALISI MERCEOLOGICHE PER LA CARATTERIZZAZIONE DEI RSU DEFINIZIONE DI RIFIUTO D.Lgs.. 152/2006 (Testo Unico) Parte quarta, Norme in materia di gestione dei rifiuti e di bonifica

Dettagli

La guida pratica per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Comune di Biassono. Manuale. ecoambientale

La guida pratica per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Comune di Biassono. Manuale. ecoambientale Comune di Biassono La guida pratica per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani. AGENDA 21 Agenda 21 significa, letteralmente, l insieme degli appuntamenti, delle cose da fare, nel corso del ventunesimo

Dettagli

Abitanti 3.176.180 Ab. dei Comuni che hanno compilato la scheda 3.176.180 Ab. dei Comuni che non hanno compilato la scheda 0

Abitanti 3.176.180 Ab. dei Comuni che hanno compilato la scheda 3.176.180 Ab. dei Comuni che non hanno compilato la scheda 0 Provincia di Milano N dei comuni 134 N delle schede da compilare 134 N delle schede compilate 134 % di copertura 10 Abitanti 3.176.180 Ab. dei Comuni che hanno compilato la scheda 3.176.180 Ab. dei Comuni

Dettagli

Abitanti 3.166.486 Ab. dei Comuni che hanno compilato la scheda 3.166.486 Ab. dei Comuni che non hanno compilato la scheda 0

Abitanti 3.166.486 Ab. dei Comuni che hanno compilato la scheda 3.166.486 Ab. dei Comuni che non hanno compilato la scheda 0 Provincia di Milano N dei comuni 134 N delle schede da compilare 134 N delle schede compilate 134 % di copertura 100,0% Abitanti 3.166.486 Ab. dei Comuni che hanno compilato la scheda 3.166.486 Ab. dei

Dettagli

Progetto di aggiornamento del servizio di igiene urbana del Comune di Blera

Progetto di aggiornamento del servizio di igiene urbana del Comune di Blera Progetto di aggiornamento del servizio di igiene urbana del Comune di Blera INDICE 1. PREMESSA 3 2. REVISONE DEL PIANO INDUSTRIALE DEL SERVIZIO PUBBLICO DI IGIENE URBANA 4 DATI UTENZE DOMESTICHE 6 DATI

Dettagli

Aimeri Ambiente. per l ambiente. Premessa. Questione Risposte Che fare? Fine

Aimeri Ambiente. per l ambiente. Premessa. Questione Risposte Che fare? Fine l ambiente CARCARE SCUOLE settembre 2012 Sistema Amministrazione Pubblica Gestione Cittadino A che vale accettare che tutto cambi, tranne il nostro modo di pensare? Einstein Il cambiamento non va accettato,

Dettagli

Comune di Spilimbergo ANNO 2008

Comune di Spilimbergo ANNO 2008 Comune di Spilimbergo ANNO 2008 RICICLABILE 39,1% NON RICICLABILE 60,9% SITUAZIONE ATTUALE! "# INDUSTRIALI 13% CARTA 9% PLASTICA 6% VETRO 8% INGOMBRANTI 7% VERDE 11% UMIDO 9% INERTI 10% SECCO 26% OBIETTIVI

Dettagli

COMUNE DI BORGHETTO LODIGIANO Provincia di LODI

COMUNE DI BORGHETTO LODIGIANO Provincia di LODI COMUNE DI BORGHETTO LODIGIANO Provincia di LODI SERVIZI DIVERSI DI RACCOLTA DIFFERENZIATA E TRAPORTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI E ASSIMILATI - PULIZIA POZZETTI STRADALI - TRATTAMENTO, CONFEZIONAMENTO,TRASPORTO,

Dettagli

C O M U N E D I P A L A I A

C O M U N E D I P A L A I A C O M U N E D I P A L A I A Provincia di Pisa Servizio LL.PP. Ambiente, Protezione Civile, Sicurezza sul Lavoro, Patrimonio REGOLAMENTO COMUNALE DI GESTIONE DELLA STAZIONE ECOLOGICA ATTREZZATA Approvato

Dettagli

Servizi di Raccolta Rifiuti Comuni Imprese: aziende, bar, ristoranti Medici, dentisti, veterinari, farmacisti, estetiste, tatuatori

Servizi di Raccolta Rifiuti Comuni Imprese: aziende, bar, ristoranti Medici, dentisti, veterinari, farmacisti, estetiste, tatuatori Servizi di Raccolta Rifiuti Comuni Imprese: aziende, bar, ristoranti Medici, dentisti, veterinari, farmacisti, estetiste, tatuatori www.greta-altovicentino.it LA NOSTRA STORIA 125 dipendenti 104 automezzi

Dettagli

Città di Cernobbio. COMUNE DI CERNOBBIO (utenze domestiche)

Città di Cernobbio. COMUNE DI CERNOBBIO (utenze domestiche) COMUNE DI CERNOBBIO (utenze domestiche) lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato UMIDO X X PLASTICA E METALLO X CARTA E CARTONE X VETRO X SECCO RESIDUO Concept/grafica Massimo Caduto e Sandro Di

Dettagli

Il quadro dei costi è coerente con le disposizioni del DPR 158/99. Organico e costo del personale.

Il quadro dei costi è coerente con le disposizioni del DPR 158/99. Organico e costo del personale. ONERE ANNUO A BASE DI GARA. Nelle pagine che seguono viene riportata l analisi economica conseguente alla esecuzione dei servizi, secondo le modalità minime indicate nell allegato Relazione Tecnica e nel

Dettagli

Trinitapoli Raccolta differenziata porta a porta

Trinitapoli Raccolta differenziata porta a porta 1 Porta a Porta: che cosa cambia? Scompaiono definitivamente i cassonetti stradali 1: Raccolta differenziata Porta a Porta Una grande idea per un mondo libero dai rifiuti il Comune di Trinitapoli attiva

Dettagli

Raccolta Integrata Rifiuti e Tariffa Puntuale

Raccolta Integrata Rifiuti e Tariffa Puntuale Raccolta Integrata Rifiuti e Tariffa Puntuale Villafranca d Asti SITUAZIONE ANTECEDENTE Sistema di raccolta fino a marzo 2002 - RSU indifferenziati (cassonetti stradali) - Carta (cassonetti stradali) -

Dettagli

Città di Ariccia. Tariffazione Puntuale

Città di Ariccia. Tariffazione Puntuale Città di Ariccia Tariffazione Puntuale Ariccia a Tariffa Puntuale Cos è la Tariffa Puntuale? Breve excursus storico 1997: d.lgs 22/1997 la TIA, Tariffa d Igiene Urbana, destinata a sostituire progressivamente

Dettagli

> La nuova gestione dei servizi di igiene urbana nel Comune di Vedano al Lambro<

> La nuova gestione dei servizi di igiene urbana nel Comune di Vedano al Lambro< > La nuova gestione dei servizi di igiene urbana nel Comune di Vedano al Lambro< La raccolta differenziata dei rifiuti è diventata una abitudine quotidiana delle famiglie del nostro Comune impegnate in

Dettagli

COMUNE DI MISSAGLIA PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI MISSAGLIA PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI MISSAGLIA PROVINCIA DI LECCO ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 151 del 27/12/2012 OGGETTO: APPALTO PER IL SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E CONFERIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI,

Dettagli

Utenze domestiche Centro Storico di Rimini. Apriamo le porte alla raccolta differenziata. Comune di Rimini

Utenze domestiche Centro Storico di Rimini. Apriamo le porte alla raccolta differenziata. Comune di Rimini Utenze domestiche Centro Storico di Rimini Apriamo le porte alla raccolta differenziata. Comune di Rimini lo sapevate che: Per fare una tonnellata di carta ci vogliono 15 alberi, mentre per fare una tonnellata

Dettagli

Comune di Morrovalle

Comune di Morrovalle Comune di Morrovalle È stato attivato il servizio di raccolta differenziata porta a porta. Dopo le prime comprensibili problematiche riscontrate e dovute alla fase di avvio di questa nuova metodologia

Dettagli

Comune di Tolfa Provincia di Roma Piazza Vittorio Veneto, 12 - Tolfa Servizio Manutenzioni Ambiente LL.PP.

Comune di Tolfa Provincia di Roma Piazza Vittorio Veneto, 12 - Tolfa Servizio Manutenzioni Ambiente LL.PP. Comune di Tolfa Comune di Tolfa Provincia di Roma Piazza Vittorio Veneto, 12 - Tolfa Servizio Manutenzioni Ambiente LL.PP. SERVIZIO DI IGIENE URBANA E SERVIZI COMPLEMENTARI DISCIPLINARE TECNICO PRESTAZIONALE

Dettagli

% RD METODI DI CALCOLO E NUOVI INDICATORI

% RD METODI DI CALCOLO E NUOVI INDICATORI % RD METODI DI CALCOLO E NUOVI INDICATORI www.arpa.veneto.it Legambiente COMUNI RICICLONI INDICATORE MULTIPARAMETRICO Non solo %RD (rifiuti avviati a recupero, compresi inerti, ingombranti a spazzamento)

Dettagli

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti Gruppo a2a carta dei servizi Guida alla ra ervizi Guida alla raccolta d Gentili Famiglie, con questa nuova edizione della Guida, vogliamo fornire uno strumento

Dettagli

differenza i colori fanno la RACCOLTA DIFFERENZIATA campagna per la promozione della

differenza i colori fanno la RACCOLTA DIFFERENZIATA campagna per la promozione della Comune di Spotorno i colori fanno la differenza campagna per la promozione della RACCOLTA DIFFERENZIATA per gli utenti di Via alla Rocca, Via alla Torre, Via Magiarda, Via Puccini, Via Coreallo Via Verdi

Dettagli

Raccolta differenziata (RD) per materiale

Raccolta differenziata (RD) per materiale Raccolta differenziata (RD) per materiale I servizi di raccolta differenziata sono effettuati con il sistema porta a porta con: - frequenza di raccolta settimanale di carta, cartone; - frequenza di raccolta

Dettagli

COMUNE DI CARPENEDOLO

COMUNE DI CARPENEDOLO COMUNE DI CARPENEDOLO Provincia di Brescia PIANO ECONOMICO FINANZIARIO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI AI SENSI DELL ART. 8 DEL DPR n. 158/1999 ANNO 2015 Pag. 1 Indice Premessa (pag. 3) Riferimenti

Dettagli

RACCOLTA DIFFERENZIATA

RACCOLTA DIFFERENZIATA Comune di Arcola PROVINCIA DELLA SPEZIA RACCOGLI, DIFFERENZIA, RICICLA GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA UTENZE DOMESTICHE 1 Comune di Arcola PROVINCIA DELLA SPEZIA Il PORTA A PORTA è un modo avanzato

Dettagli

Area Governo del Territorio

Area Governo del Territorio Area Governo del Territorio CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE RELATIVO AI SERVIZI DI NETTEZZA URBANA E CONTRATTO DI SERVIZIO Dott.ssa Rossana Tosetti 1 INDICE Premessa... 5 Art. 1. Caratteristiche

Dettagli

PIANO FINANZIARIO T.A.R.I.

PIANO FINANZIARIO T.A.R.I. COMUNE DI MARANO DI VALPOLICELLA (Provincia di Verona) PIANO FINANZIARIO T.A.R.I. Allegato "B" alla CC. n. 13 del 27.07.2015 f.to Il Segretario Comunale ANNO 2015 1 1. PREMESSA Il presente documento riporta

Dettagli

Allegato B Modello Offerta economica. Timbro o intestazione del concorrente Marca da bollo da Euro 14,62

Allegato B Modello Offerta economica. Timbro o intestazione del concorrente Marca da bollo da Euro 14,62 Allegato B Modello Offerta economica Timbro o intestazione del concorrente Marca da bollo da Euro 14,62 Il/La sottoscritto/a Oggetto: Appalto dei servizi di igiene urbana per i Comuni di Vizzolo Predabissi

Dettagli

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

ELENCO DEI PREZZI. Il Tecnico Ing. Pierangelo Sanfilippo

ELENCO DEI PREZZI. Il Tecnico Ing. Pierangelo Sanfilippo ELENCO DEI PREZZI Il Tecnico Ing. Pierangelo Sanfilippo 1 COSTO PERSONALE IMPIEGATO Il costo del personale che transita, di cui verranno forniti i nominativi, si può desumere dalle tabelle allegate al

Dettagli

UTENZE DOMESTICHE COMUNE DI PETTINEO SERVIZIO IGIENE URBANA GENNAIO 2015

UTENZE DOMESTICHE COMUNE DI PETTINEO SERVIZIO IGIENE URBANA GENNAIO 2015 GENNAIO 2015 1 giovedì 2 venerdì secco non riciclabile - umido ed organico 3 sabato vetro e lattine - umido ed organico 4 domenica 5 lunedì umido ed organico -secco non riciclabile 6 martedì 7 mercoledì

Dettagli

PIANO FINANZIARIO DEL SERVIZIO DI

PIANO FINANZIARIO DEL SERVIZIO DI LGN_PF_14_Rel.doc PIANO FINANZIARIO DEL DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI Relazione Tecnica di accompagnamento Anno 2014 ai sensi dell art. 8 del DPR 27 aprile 1999, n. 158 PREMESSA... 2 1 SINTESI DEL MODELLO

Dettagli

RACCOLTA DEI RIFIUTI. Chi differenzia fa la differenza CITTÀ DI GARDONE VALTROMPIA

RACCOLTA DEI RIFIUTI. Chi differenzia fa la differenza CITTÀ DI GARDONE VALTROMPIA CITTÀ DI GARDONE VALTROMPIA RACCOLTA DEI RIFIUTI Chi differenzia fa la differenza A Gardone Valtrompia la raccolta rifiuti avviene tramite «Porta a Porta» per la raccolta differenziata di Plastica, Carta,

Dettagli

COMUNE DI COLLECORVINO

COMUNE DI COLLECORVINO COMUNE DI COLLECORVINO Provincia di Pescara GESTIONE DEI SERVIZI DI RACCOLTA DEI RIFIUTI URBANI Disciplinare Prestazionale degli Elementi Tecnici di Esecuzione del Servizio Allegato al Capitolato d Oneri

Dettagli

1. Presentazione della società. 2. Perché una carta dei servizi 3. PRINCIPI FONDAMENTALI. Validità della carta

1. Presentazione della società. 2. Perché una carta dei servizi 3. PRINCIPI FONDAMENTALI. Validità della carta ! "! 1. Presentazione della società Cisterna Ambiente è l azienda partecipata dal Comune di Cisterna di Latina che gestisce nel territorio comunale i servizi ambientali e cioè la pulizia della città, la

Dettagli

Disciplinare per l accesso e l utilizzo del Centro di Raccolta Comune di Cordenons

Disciplinare per l accesso e l utilizzo del Centro di Raccolta Comune di Cordenons Pagina 1 di 10 Disciplinare per l accesso e l utilizzo Centro di Raccolta Comune di Cordenons Conforme alla Norma UNI EN ISO 9001:2008 Conforme alla Norma UNI EN ISO 14001:2004 Conforme alla Norma OHSAS

Dettagli

TITOLO I TITOLO II TITOLO III

TITOLO I TITOLO II TITOLO III # TITOLO I 4 DISPOSIZIONI GENERALI E DEFINIZIONI... 4 Art. 1 - Campo d applicazione 4 Art. 2 - Finalità 4 Art. 3 - Prevenzione della produzione di rifiuti 5 Art. 4 - Recupero dei rifiuti 5 Art. 5 - Smaltimento

Dettagli

Comune di Verolanuova. Provincia di Brescia

Comune di Verolanuova. Provincia di Brescia Comune di Verolanuova Provincia di Brescia Analisi della congruità economica del costo del servizio per la gestione integrata dei rifiuti nel Comune di Verolanuova a supporto della relazione di cui all

Dettagli

Disciplinare per l accesso e l utilizzo del Centro di Raccolta Comune di Roveredo in Piano

Disciplinare per l accesso e l utilizzo del Centro di Raccolta Comune di Roveredo in Piano Pagina 1 di 8 Disciplinare per l accesso e l utilizzo Centro di Raccolta Comune di Roveredo in Piano Conforme alla Norma UNI EN ISO 9001:2008 Conforme alla Norma UNI EN ISO 14001:2004 Conforme alla Norma

Dettagli

IL NUOVO PROGETTO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI E LE AZIONI RELATIVE AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO E COMUNITARIO

IL NUOVO PROGETTO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI E LE AZIONI RELATIVE AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO E COMUNITARIO IL NUOVO PROGETTO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI E LE AZIONI RELATIVE AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO E COMUNITARIO Il nuovo progetto di raccolta i numeri numero Abitanti 2.340 Famiglie 1.125 Utenze non

Dettagli

(FAQ) - DOMANDE FREQUENTI

(FAQ) - DOMANDE FREQUENTI (FAQ) - DOMANDE FREQUENTI 1. PERCHÉ SI E SCELTO DI INTRODURRE IL NUOVO SERVIZIO DI RACCOLTA PORTA A PORTA? Il servizio di raccolta porta a porta si propone di responsabilizzare gli utenti rispetto ai problemi

Dettagli

SEGEN S.p.A. CARTA DEI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI

SEGEN S.p.A. CARTA DEI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI SEGEN S.p.A. CARTA DEI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI 1 SOMMARIO PREMESSA Sezione I - Carta dei Servizi. Sezione II - I principi fondamentali. Sezione III - Presentazione dell azienda e dei servizi. Sezione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti n. 8-21026 Gavirate Ufficio Ecologia Piazza Matteotti n. 8 Tel. 0332/748.272 fax. 0332/747.438 C.F. 00259850121 CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO RACCOLTA, TRASPORTO

Dettagli

Servizio IGIENE AMBIENTALE CARTA DELLA QUALITA DI SERVIZI AMBIENTALI

Servizio IGIENE AMBIENTALE CARTA DELLA QUALITA DI SERVIZI AMBIENTALI Servizio IGIENE AMBIENTALE CARTA DELLA QUALITA DI SERVIZI AMBIENTALI Edizione N.3 Luglio 2008 INDICE PREMESSA pag. 3 PRESENTAZIONE DELL AZIENDA pag. 3 MINI DIZIONARIO DEI TERMINI AZIENDALI pag. 3 PRINCIPI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA BANDO MODELLO OMOGENEO DI GESTIONE DEI RIFIUTI NELLA PROVINCIA DI VARESE

COMUNICATO STAMPA BANDO MODELLO OMOGENEO DI GESTIONE DEI RIFIUTI NELLA PROVINCIA DI VARESE COMUNICATO STAMPA BANDO MODELLO OMOGENEO DI GESTIONE DEI RIFIUTI NELLA PROVINCIA DI VARESE La normativa nazionale sulla gestione dei rifiuti (d.lgs.152/2006) impone un ambizioso traguardo da raggiungere

Dettagli

COMUNE DI SESTU SETTORE AMBIENTALE, TECNOLOGICO E MANUTENTIVO PROVINCIA DI CAGLIARI RELAZIONE TECNICO - ILLUSTRATIVA MARZO 2011

COMUNE DI SESTU SETTORE AMBIENTALE, TECNOLOGICO E MANUTENTIVO PROVINCIA DI CAGLIARI RELAZIONE TECNICO - ILLUSTRATIVA MARZO 2011 COMUNE DI SESTU PROVINCIA DI CAGLIARI SETTORE AMBIENTALE, TECNOLOGICO E MANUTENTIVO PROGETTO SERVIZIO DI IGIENE URBANA E AMBIENTALE 2011-2018, COMPRESI LA RACCOLTA DOMICILIARE, IL TRASPORTO, RECUPERO E

Dettagli

Centri di Raccolta Rifiuti (stazioni ecologiche)

Centri di Raccolta Rifiuti (stazioni ecologiche) Calendario Raccolta differenziata domiciliare nei Comuni di Bentivoglio,Castello d Argile, Galliera, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale Centri di Raccolta Rifiuti (stazioni ecologiche)

Dettagli

LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI. L ESEMPIO DEL COMUNE DI FIDENZA NELLA PROVINCIA DI PARMA.

LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI. L ESEMPIO DEL COMUNE DI FIDENZA NELLA PROVINCIA DI PARMA. LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI. L ESEMPIO DEL COMUNE DI FIDENZA NELLA PROVINCIA DI PARMA. LA SITUAZIONE IN PROVINCIA DI PARMA L autosufficienza nello smaltimento della quota residua di rifiuti

Dettagli

COMUNE DI PIANICO PROVINCIA DI BERGAMO PIANO FINANZIARO PER L APPLICAZIONE DELLA TASSA RIFIUTI (TARI)

COMUNE DI PIANICO PROVINCIA DI BERGAMO PIANO FINANZIARO PER L APPLICAZIONE DELLA TASSA RIFIUTI (TARI) Allegato A COMUNE DI PIANICO PROVINCIA DI BERGAMO PIANO FINANZIARO PER L APPLICAZIONE DELLA TASSA RIFIUTI (TARI) A. Premessa A partire dal 1 gennaio 2014 è istituita, nell ambito dell Imposta Unica Comunale

Dettagli

COMUNE DI SIRONE Provincia di Lecco

COMUNE DI SIRONE Provincia di Lecco COMUNE DI SIRONE Provincia di Lecco BANDO DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI, DELLE FRAZIONI RECUPERABILI, DEI RIFIUTI ASSIMILATI E DI SPAZZAMENTO STRADE.

Dettagli

GESTIONE SERVIZI DI IGIENE URBANA SPECIFICHE ORGANIZZATIVE

GESTIONE SERVIZI DI IGIENE URBANA SPECIFICHE ORGANIZZATIVE GESTIONE SERVIZI DI IGIENE URBANA SPECIFICHE ORGANIZZATIVE INDICE 1. Politica Ambientale e obiettivi di CEM Ambiente SpA. 2. Durata della convenzione. 3. Articolazione servizi di igiene urbana. 4. Servizi

Dettagli

CITTÀ DI RAGUSA SETTORE VIII. www.comune.ragusa.it. ORDINANZA N. 275 R.O.S. del 06/02/2012. Oggetto: Regolamentazione servizio integrato dei rifiuti.

CITTÀ DI RAGUSA SETTORE VIII. www.comune.ragusa.it. ORDINANZA N. 275 R.O.S. del 06/02/2012. Oggetto: Regolamentazione servizio integrato dei rifiuti. CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE VIII Ambiente, Energia, Protezione Civile Via Mario Spadola, 56 Pal. Ex Consorzio Agrario - Tel. 0932 676436 Fax 0932 676438 - E-mail giulio.lettica@comune.ragusa.gov.it

Dettagli

MARCHIO WASTE LESS Allegato tecnico per le modalità di esecuzione della raccolta differenziata

MARCHIO WASTE LESS Allegato tecnico per le modalità di esecuzione della raccolta differenziata MARCHIO WASTE LESS Allegato tecnico per le modalità di esecuzione della raccolta differenziata LIFE09 ENV/IT/000068 WASTELESS in CHIANTI Prevenzione e riduzione dei rifiuti nel territorio del Chianti INDICE

Dettagli

CARTA, CARTONCINO, CARTONE

CARTA, CARTONCINO, CARTONE CARTA, CARTONCINO, CARTONE QUALI SI: giornali e riviste, tabulati di fotocopie, carta da pacchi, imballaggi di carta e cartoncini in genere, sacchetti di carta, scatole e scatoloni anche ondulato, cartoni

Dettagli

Raccolta differenziata imprese e attività commerciali. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci.

Raccolta differenziata imprese e attività commerciali. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. Raccolta differenziata imprese e attività commerciali. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. Le risorse disponibili sulla terra non sono infinite ed è quindi

Dettagli

Raccolta dei rifiuti solidi urbani

Raccolta dei rifiuti solidi urbani Raccolta dei rifiuti solidi urbani Raccolta differenziata aggiuntiva Si basa su una presenza abbastanza rarefatta di manufatti distribuiti sul territorio di competenza (di norma campane o cassonetti, in

Dettagli

Comune di Caronno Pertusella (VA) Piazza A. Moro 1 ORDINANZA

Comune di Caronno Pertusella (VA) Piazza A. Moro 1 ORDINANZA Comune di Caronno Pertusella (VA) Piazza A. Moro 1 ORDINANZA N. D ORDINE REGISTRO DELLE ORDINANZE 125 DATA EMISSIONE 21/11/2014 SETTORE SERVIZIO AFFARI ISTITUZIONALI ECOLOGIA OGGETTO DISPOSIZIONI IN MATERIA

Dettagli

COMUNE DI OSTRA ASSESSORATO ALL AMBIENTE

COMUNE DI OSTRA ASSESSORATO ALL AMBIENTE COMUNE DI OSTRA ASSESSORATO ALL AMBIENTE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 7 del 27/04/2012. INDICE Art. 1 Riferimenti Normativi Art. 2 Principi e finalità Art. 3 Campi di applicazione

Dettagli

Cod. A.1) UM = Kg PREZZO D APPLICAZIONE. 0,156. Prezzo Unitario

Cod. A.1) UM = Kg PREZZO D APPLICAZIONE. 0,156. Prezzo Unitario Cod. A.1) UM = Kg PREZZO D APPLICAZIONE. 0,156 Costo d applicazione con prelievo direttamente nei luoghi ove sono depositati i rifiuti tipo imballaggi di cartone e carta (cod. CER 150101) dai contenitori

Dettagli

C O M U N E D I A B R I O L A

C O M U N E D I A B R I O L A C O M U N E D I A B R I O L A PROVINCIA DI POTENZA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO RACCOLTA RIFIUTI SOLIDI URBANI IN MANIERA DIFFERENZIATA VISTA la Delibera di Giunta municipale n.41 del 12/04/2013 con la

Dettagli

Carta dei Servizi di Igiene Urbana

Carta dei Servizi di Igiene Urbana Carta dei Servizi di Igiene Urbana LATINA AMBIENTE S.p.A. Carta dei Servizi di Igiene Urbana INDICE Premessa...2 Articolo 1 Riferimenti normativi...3 Articolo 2 Profilo Aziendale...4 Articolo 3 Principi

Dettagli

RACCOLTA DIFFERENZIATA

RACCOLTA DIFFERENZIATA GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA UTENZE DOMESTICHE 1 Il PORTA A PORTA è un modo avanzato di raccogliere i rifiuti e prevede il loro ritiro presso il domicilio dell utente o in prossimità. Con la raccolta

Dettagli

RACCOLTE DOMICILIARI. Comune di Cicognolo

RACCOLTE DOMICILIARI. Comune di Cicognolo RACCOLTE DIFFERENZIATE DOMICILIARI Comune di Cicognolo Situazione attuale Nel Comune di Cicognolo è attiva la raccolta porta a porta monosettimanale del rifiuto indifferenziato. Sistema secco-umido Appare

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA STAZIONE ECOLOGICA ALLEGATO 3 SCHEMA TIPO

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA STAZIONE ECOLOGICA ALLEGATO 3 SCHEMA TIPO Regione dell'umbria Piano d Ambito per la gestione integrata dei Rifiuti Urbani dell A.T.O. N.2 ALLEGATO 3 SCHEMA TIPO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLA STAZIONE ECOLOGICA Perugia, Dicembre 2007 AMBITO

Dettagli

COMUNE DI CASERTA SETTORE AMBIENTE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI IGIENE URBANA

COMUNE DI CASERTA SETTORE AMBIENTE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI IGIENE URBANA COMUNE DI CASERTA SETTORE AMBIENTE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI IGIENE URBANA Capitolato speciale Pagina 1 di 25 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI

Dettagli