E-Government 2.0 a costo ZERO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "E-Government 2.0 a costo ZERO"

Transcript

1 E-Government 2.0 a costo ZERO SERVIZI WEB PER UNA PA "OPEN" Ferdinando Germano Ferrari Andrea Lazzarotti Regione Lombardia Programmazione Integrata e Finanza Semplificazione

2 Agenda 1 Dall e-government all Open Government 2 Gov 2.0 e Servizi web 2.0 a costo ZERO 3 Esempi di strumenti web in logica Gov Conclusioni e prossimi passi 3

3 4

4 Cosa vedremo Si può fare innovazione a costo zero e usarla per avere una relazione più diretta con i cittadini. In particolare, vogliamo: diffondere la cultura dell Open Government; divulgare la conoscenza dei servizi web gratuiti da utilizzare per le iniziative di Gov 2.0; 5

5 Per risparmiare rinunciamo? mira a rendere più efficienti organizzazione e processi delle pubbliche amministrazioni ; predilige gli investimenti più vantaggiosi, ovvero quelli che a fronte di una minima spesa permettano di raggiungere i massimi risultati. Investimenti in ICT MA È OPPORTUNO RINUNCIARE ALL INNOVAZIONE? L innovazione è un asset strategico per essere più efficienti ed efficaci 6

6 Fattori abilitanti per fare Open Government SI PUÒ FARE INNOVAZIONE A COSTO ZERO! 7

7 Dall'e-Government all'open Government Popolazione che usa i servizi e-government DANIMARCA 83% TOP EU 44% ITALIA 19% FLOP L e-government non ha inciso sul rapporto tra Amministrazione e cittadino, che è rimasto un attore esterno. 8

8 Dall'e-Government all'open Government 5,9 su 10 famiglie possiedono un PC 5,6 su 10 famiglie possiedono un accesso a Internet 6,8 su 10 persone cercano informazioni su Internet su prodotti e servizi 2,1 su 10 persone ottengono informazioni nei siti della PA 9

9 Open Government Le tre dimensioni dell Open Government: PARTECIPAZIONE COLLABORAZIONE TRASPARENZA La PA dialoga con la società civile generando politiche pubbliche informate e efficienti e processi decisionali condivisi. La cooperazione tra PA, cittadini, imprese e organizzazioni della società civile per creare nuovi Servizi e condividere le politiche pubbliche. La PA dà l'accesso alle informazioni, migliora l'accountability per contrastare la corruzione e le inefficienze e crea opportunità di crescita. 10

10 Open Government : chi ha iniziato? La mia amministrazione si impegna a dare vita a un grado di apertura (openness) nel governo senza precedenti. Lavoreremo assieme per assicurare la fiducia pubblica e per stabilire un sistema basato sulla trasparenza, sulla partecipazione pubblica e sulla collaborazione. L'apertura rafforzerà la nostra democrazia e promuoverà l'efficienza e l'efficacia dell'amministrazione. B. Obama, Memorandum for the Heads of Executive Departments and Agencies on Transparency and Open Government,

11 Open Government https://petitions.whitehouse.gov/ 12

12 Open Government: Chi ha aderito 13

13 Open Government: 3 livelli di innovazione UN MODELLO INNOVATIVO DI PA per rivedere: gli schemi operativi e i processi decisionali consolidati; le modalità e degli strumenti attraverso i quali si espleta la relazione con il cittadino. Open Government vuol dire una PA aperta su più dimensioni: Innovazione istituzionale Innovazione organizzativa Innovazione tecnologica 14

14 Open Government: un esempio Open Data in Italia Open Data rappresenta il primo mattone nell adesione alla dottrina dell Open, secondo cui l amministrazione deve essere trasparente a tutti i livelli mediante l uso delle nuove tecnologie. 15

15 Agenda 1 Dall e-government all Open Government 2 Gov 2.0 e Servizi web 2.0 a costo ZERO 3 Esempi di strumenti web in logica Gov Conclusioni e prossimi passi 16

16 Government 2.0 Come migliorare le politiche pubbliche RILEVAZIONE ESIGENZA RISULTATI ATTUAZIONE ELABORAZIONE SOLUZIONI ADOZIONE SOLUZIONE ASCOLTO E COMUNICAZIONE : le due dimensioni che alimentano il dialogo tra istituzioni e società civile, rafforzando la rete degli stakeholders del territorio 17

17 Government 2.0 Es. Il Piano di Governo del Territorio (PGT) PGT Documento di Piano Piano dei Servizi Piano delle Regole Legge regionale 11 marzo 2005, N. 12 Articolo 2 Correlazione tra gli strumenti di pianificazione territoriale. [ ] 5. Il governo del territorio si caratterizza per: a) la pubblicità e la trasparenza delle attività che conducono alla formazione degli strumenti; b) la partecipazione diffusa dei cittadini e delle loro associazioni; c) la possibile integrazione dei contenuti della pianificazione da parte dei privati. Articolo 13, Approvazione degli atti costituenti il piano di governo del territorio. [ ] 2. Prima del conferimento dell incarico di redazione degli atti del PGT, il comune pubblica avviso di avvio del procedimento su almeno un quotidiano o periodico a diffusione locale e sui normali canali di comunicazione con la cittadinanza, stabilendo il termine entro il quale chiunque abbia interesse, anche per la tutela degli interessi diffusi, può presentare suggerimenti e proposte. Il comune può, altresì, determinare altre forme di pubblicità e partecipazione. 3. Prima dell adozione degli atti di PGT il comune, tramite consultazioni, acquisisce entro trenta giorni il parere delle parti sociali ed economiche. 18

18 Quindi: Servizi web 2.0 a costo ZERO COME COINVOLGERE I CITTADINI? COME COINVOLGERLI A COSTO ZERO? 19

19 Servizi web 2.0 a costo ZERO Criteri di selezione Servizi gratuiti (almeno le funzionalità principali 'free ) Servizi usabili, fruibili facilmente anche da non addetti ai lavori Servizi utili in più fasi di realizzazione delle politiche pubbliche Servizi in italiano 20

20 Servizi web 2.0 a costo ZERO Alcuni servizi gratuiti a supporto delle politiche pubbliche RILEVAZIONE ESIGENZA ELABORAZIONE SOLUZIONI ADOZIONE SOLUZIONE 1. L identificazione di un'esigenza da soddisfare (o di un problema da risolvere) comporta un'attenta analisi per definire le dimensioni dell'esigenza. Oltre alle analisi statistiche, è utile consultare i cittadini per conoscere la loro percezione del problema. 2. In alcuni casi, la segnalazione di un problema da risolvere può arrivare anche direttamente dai cittadini. ATTUAZIONE QUESTIONARI ON LINE SEGNALAZIONI DAGLI UTENTI RISULTATI 21

21 Servizi web 2.0 a costo ZERO Alcuni servizi gratuiti a supporto delle politiche pubbliche RILEVAZIONE ESIGENZA ELABORAZIONE SOLUZIONI L'analisi delle soluzioni possibili può prevedere una fase di consultazione dei cittadini sia per individuare una soluzione sia per valutare la percezione sulle soluzioni possibili già individuate. Ciò vale anche per valutare una soluzione, un progetto, un'idea prima dell'adozione formale. ADOZIONE SOLUZIONE QUESTIONARI ON LINE CASSETTA DELLE IDEE ATTUAZIONE RISULTATI 22

22 Servizi web 2.0 a costo ZERO Alcuni servizi gratuiti a supporto delle politiche pubbliche RILEVAZIONE ESIGENZA ELABORAZIONE SOLUZIONI ADOZIONE SOLUZIONE Valutare i risultati è un'attività sempre più importante per la PA. Inserire in questa fase una modalità di raccolta dei feedback degli utenti è fondamentale per migliorare le politiche e renderle più efficaci ed efficienti. In questo caso si prevede che il questionario sia più strutturato, immaginando che ci siano precisi indicatori di valutazione individuati a priori. Attività di comunicazione tramite eventi. ATTUAZIONE QUESTIONARI ON LINE GESTIONE EVENTI RISULTATI 23

23 SONDAGGIO 24

24 Gli strumenti 2.0 dal punto di vista giuridico Nota bene.: Secondo il codice degli appalti le PA possono acquistare beni e servizi con procedure semplificate ad affidamento diretto se l importo è inferiore a ! Motivare sempre la scelta di un determinato strumento con una documentata ricerca di mercato che metta in evidenza le motivazioni dell acquisto legate alla soddisfazione dei requisiti del bene/servizio scelto 25

25 Agenda 1 Dall e-government all Open Government 2 Gov 2.0 e Servizi web 2.0 a costo ZERO 3 Esempi di strumenti web in logica Gov Conclusioni e prossimi passi 26

26 Strumenti QUESTIONARI ON LINE CASSETTA DELLE IDEE SEGNALAZIONI DAGLI UTENTI GESTIONE EVENTI 27

27 Strumenti Alcuni esempi di utilizzo 28

28 Survey Monkey https://it.surveymonkey.com/ 1. Registrati e crea un account 2. Progetta l indagine Crea indagine Modifica indagine Aggiungi domanda Aggiungi nuova pagina Modifica opzioni indagine 3. Raccogli le risposte Scegli il metodo di risposta Aggiungi i destinatari (anche personalizzando l invio) Scrivi il messaggio Vedi anteprima e invia il messaggio Imposta il raccoglitore delle risposte RISULTATI ATTUAZIONE RILEVAZIONE ESIGENZA ADOZIONE SOLUZIONE ELABORAZIONE SOLUZIONI 4. Analizza i risultati Visualizza il riepilogo Visualizza le singole risposte 29

29 Ideascale 1. Registrati per creare la tua Community 2. Configura la Community Nome, lingua, visibilità Categorie di idee Moderatori 3. Invita i membri RISULTATI RILEVAZIONE ESIGENZA ELABORAZIONE SOLUZIONI 4. Visualizza i commenti alle idee e quelle più votate ATTUAZIONE ADOZIONE SOLUZIONE 30

30 EventBrite https://www.eventbrite.it/ 1. Registrati e crea un account 2. Crea la pagina web dell evento Personalizza la pagina Invia biglietti con codice a barre Gestisci online la registrazione RILEVAZIONE ESIGENZA 3. Pubblicizza l evento Invia inviti via alla tua lista di contatti Attingi ai social media Monitora le presenze in tempo reale Gestisci il recall 4. Gestisci l ingresso all evento Check-in dei partecipanti Scansiona i biglietti con il tuo smartphone usando l APP Eventbrite RISULTATI ATTUAZIONE ADOZIONE SOLUZIONE ELABORAZIONE SOLUZIONI 31

31 Decoro Urbano 1. Registrati e crea un account 2. Diventa un comune attivo 3. Ricevi segnalazioni con le seguenti informazioni: Categoria Descrizione Indirizzo Posizione su mappa navigabile Foto RISULTATI ATTUAZIONE RILEVAZIONE ESIGENZA ADOZIONE SOLUZIONE ELABORAZIONE SOLUZIONI 4. Comunica lo stato della singola segnalazione (in attesa, in carico, risolta) 32

32 Agenda 1 Dall e-government all Open Government 2 Gov 2.0 e Servizi web 2.0 a costo ZERO 3 Esempi di strumenti web in logica Gov Conclusioni e prossimi passi 33

33 Conclusioni L Open Government è un opportunità per costruire un amministrazione aperta, basata su trasparenza, partecipazione e collaborazione; Amministrazione aperta significa dialogare con la società civile per migliorare le politiche pubbliche e, quindi, utilizzare degli strumenti a questo scopo; Esistono strumenti web, gratuiti e di facile utilizzo, disponibili su Internet; Gov 2.0 a costo zero è possibile; Non rinunciamo all innovazione! Facciamo rete su agendadigitale.rl2.it 34

34 Come proseguire? Alcuni primi strumenti Restare aggiornati, tramite Internet: Innovations e tanti altri. Facciamo rete tra di noi! 35

35 Gruppo dedicato agli EELL lombardi 36

36 ALLA PROSSIMA PUNTATA.. GRAZIE PER L ATTENZIONE Ferdinando Germano Ferrari Andrea Lazzarotti 37

Approfondimento E-Government 2.0 a costo ZERO

Approfondimento E-Government 2.0 a costo ZERO Approfondimento E-Government 2.0 a costo ZERO SERVIZI WEB PER UNA PA "OPEN" Ferdinando Germano Ferrari Andrea Lazzarotti Regione Lombardia Programmazione Integrata e Finanza Semplificazione Anna Raimondi

Dettagli

Guida all uso di Innovatori PA

Guida all uso di Innovatori PA Guida all uso di Innovatori PA Innovatori PA La rete per l innovazione nella Pubblica Amministrazione Italiana Sommario Sommario... 2 Cos è una comunità di pratica... 3 Creazione della comunità... 3 Gestione

Dettagli

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Web e Social Network: non solo comunicazione ma condivisione A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Dal Web 1.0 al Web 2.0 WEB 1.0 USO LA RETE WEB 2.0 SONO IN RETE WEB 2.0 SIAMO

Dettagli

Organizzare spazi e contenuti di una consultazione online

Organizzare spazi e contenuti di una consultazione online Progetto PerformancePA Ambito A - Linea 1 - Una rete per la riforma della PA Organizzare spazi e contenuti di una consultazione online Autore: Laura Manconi Creatore: Formez PA, Progetto Performance PA

Dettagli

RinG Reti in Genere!

RinG Reti in Genere! RinG Reti in Genere! Progetto Una rete per le donne Programma Opera+vo FSE 2007-2013 Asse II Occupabilità! Open Government e Open Data Prospettive e Opportunità per una cittadinanza attiva delle donne

Dettagli

La P.A. cambia e ti semplifica la vita

La P.A. cambia e ti semplifica la vita La P.A. cambia e ti semplifica la vita Cambio di residenza, rinnovo del passaporto, PEC, pratiche burocratiche, servizi on line... Vuoi informazioni o assistenza nei tuoi rapporti con la Pubblica Amministrazione?

Dettagli

LA FABBRICA DEL CITTADINO

LA FABBRICA DEL CITTADINO COMUNE DI CHIAVERANO COMUNICATO STAMPA LA FABBRICA DEL CITTADINO Chiaverano, 29 agosto 2015 Dal 10 Settembre anche nel Comune di Chiaverano, primo Comune nel Canavese e tra i primi in Italia, apre La Fabbrica

Dettagli

LA BUSSOLA DELLA TRASPARENZA: COSA È?

LA BUSSOLA DELLA TRASPARENZA: COSA È? COSA È? La Bussola della Trasparenza consente alle pubbliche amministrazioni e ai cittadini di utilizzare strumenti per l analisi ed il monitoraggio dei siti web. Il principale obiettivo è di accompagnare

Dettagli

Open Government e Amministrazione trasparente

Open Government e Amministrazione trasparente . (Efficacia, Trasparenza, Innovazione, Capability) Open Government e Amministrazione trasparente Il percorso verso un Governo aperto al dialogo con cittadini e imprese Palermo 15/11/2012 Ugo Bonelli u.bonelli@fastwebnet.it

Dettagli

REGOLAMENTO PROGETTO DECORO URBANO

REGOLAMENTO PROGETTO DECORO URBANO MONTE DI PROCIDA Provincia di Napoli REGOLAMENTO PROGETTO DECORO URBANO Approvato con deliberazione della G.C. n. 196 del 30/11/2013 Articolo 1 Il progetto. 1. Il progetto Decoro Urbano e una iniziativa

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FORMAZIONE AVANZATA e-government 1. Premessa Oggi l innovazione nella pubblica amministrazione (PA) e, in particolare,

Dettagli

Welfare e ICT: strumenti e opportunità

Welfare e ICT: strumenti e opportunità 15 Novembre 2013 Welfare e ICT: strumenti e opportunità Barbara Pralio Welfare: le esigenze Riduzione spese per il welfare Aumento esigenze di protezione sociale Necessità di ragionare su opportunità di

Dettagli

Comunicare una consultazione online

Comunicare una consultazione online Comunicare una consultazione online Questo materiale didattico è stato realizzato da Formez PA nel Progetto PerformancePA, Ambito A Linea 1, in convenzione con il Dipartimento della Funzione Pubblica,

Dettagli

Open Source: strumento per l'e-democracy

Open Source: strumento per l'e-democracy Open Source: strumento per l'e-democracy Gaetano Cafiero Amministratore Unico KELYON 1 Kelyon Opera nel campo della progettazione, sviluppo, integrazione, manutenzione e amministrazione di sistemi informatici

Dettagli

PresidenzadelConsigliodeiMinistri DipartimentopergliA farigiuridicielegislativi Servizioanalisidel impatodelaregolamentazione

PresidenzadelConsigliodeiMinistri DipartimentopergliA farigiuridicielegislativi Servizioanalisidel impatodelaregolamentazione PresidenzadelConsigliodeiMinistri DipartimentopergliA farigiuridicielegislativi Servizioanalisidel impatodelaregolamentazione Forum PA 2011 9 maggio 2011, ore 11.00, Fiera di Roma Il Sistema Gestionale

Dettagli

CASA COMUNE. Trasparenza TRASPARENZA, PARTECIPAZIONE, EFFICIENZA DEL COMUNE, CONNETTIVITÀ, COMUNICAZIONE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2015 - GELA

CASA COMUNE. Trasparenza TRASPARENZA, PARTECIPAZIONE, EFFICIENZA DEL COMUNE, CONNETTIVITÀ, COMUNICAZIONE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2015 - GELA ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2015 - GELA CASA COMUNE TRASPARENZA, PARTECIPAZIONE, EFFICIENZA DEL COMUNE, CONNETTIVITÀ, COMUNICAZIONE Trasparenza In questi anni il distacco dei cittadini dalla politica ha raggiunto

Dettagli

La comunicazione web delle PA

La comunicazione web delle PA La comunicazione web delle PA Regione Calabria Dipartimento Presidenza Settore Internazionalizzazione, Cooperazione e Politiche di sviluppo Euro-Mediterranee Catanzaro, 6 novembre 2014 * Programma * Tipologia

Dettagli

epart la Soluzione che avvicina la PA ai Cittadini Ing. Alberto Muritano Founder & CEO di Posytron

epart la Soluzione che avvicina la PA ai Cittadini Ing. Alberto Muritano Founder & CEO di Posytron epart la Soluzione che avvicina la PA ai Cittadini Ing. Alberto Muritano Founder & CEO di Posytron Il Social Network dei Cittadini che Partecipano + La Soluzione gestionale in Cloud per le PA locali Ing.

Dettagli

REGISTRO DEI DATORI DI LAVORO SOCIALMENTE RESPONSABILI ai sensi dell art. 15 della L. R. n. 30/2007

REGISTRO DEI DATORI DI LAVORO SOCIALMENTE RESPONSABILI ai sensi dell art. 15 della L. R. n. 30/2007 Dipartimento Istruzione, Formazione e Lavoro Settore Politiche del Lavoro e delle Migrazioni UO MONITORAGGIO E ANALISI REGISTRO DEI DATORI DI LAVORO SOCIALMENTE RESPONSABILI ai sensi dell art. 15 della

Dettagli

Comune di Nogarole Vicentino

Comune di Nogarole Vicentino Comune di Nogarole Vicentino (Provincia di Vicenza) SETTORE 1 Amministrativo Economico-finanziario Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2014-2016 Introduzione: organizzazione e funzioni

Dettagli

Valutare gli esiti di una consultazione online

Valutare gli esiti di una consultazione online Progetto PerformancePA Ambito A - Linea 1 - Una rete per la riforma della PA Valutare gli esiti di una consultazione online Autore: Antonella Fancello, Laura Manconi Creatore: Formez PA, Progetto Performance

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2013 2015

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2013 2015 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2013 2015 (ai sensi dell art. 11 del decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150/2009) Premessa Il Liceo M. Gioia di Piacenza realizza le proprie finalità

Dettagli

Comitato territoriale costituzione

Comitato territoriale costituzione Comitato territoriale - finalità CANALE STRUTTURATO DI DIALOGO L AZIENDA INCONTRA I SUOI STAKEHOLDERS UNIVERSITA CATEGORIE ECONOMICHE SCUOLE SUPERIORI ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE CONSUMATORI QUALITA DEI

Dettagli

Come sviluppare una strategia social per la promozione della propria struttura. www.claudiazarabara.it Dicembre 2015

Come sviluppare una strategia social per la promozione della propria struttura. www.claudiazarabara.it Dicembre 2015 Come sviluppare una strategia social per la promozione della propria struttura www.claudiazarabara.it Dicembre 2015 Utenti Internet nel mondo Utenti Internet in Europa Utenti Internet in Italia Utenti

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA Triennio 2013 2015 1 Indice Articolo 1. Articolo 2. Articolo 3. Articolo 4. Articolo 5. Articolo 6. Articolo 7. Oggetto e Finalità Organizzazione e

Dettagli

Governance Gestione locale per la sostenibilità

Governance Gestione locale per la sostenibilità Capitolo 1/2 Governance Gestione locale per la sostenibilità Aalborg Commitment 1 Ci impegniamo a rafforzare i nostri processi decisionali tramite una migliore democrazia partecipatoria. Lavoreremo quindi

Dettagli

Decreto n. 234.13 Prot. 5276 IL RETTORE

Decreto n. 234.13 Prot. 5276 IL RETTORE Decreto n. 234.13 Prot. 5276 IL RETTORE - Viste le Leggi sull Istruzione Universitaria; - Visto l art.11, comma 2, del Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n.150 Attuazione della legge 4 marzo 2009, n.

Dettagli

Comune di Dueville (Provincia di Vicenza)

Comune di Dueville (Provincia di Vicenza) Comune di Dueville (Provincia di Vicenza) DIREZIONE GENERALE Servizio programmazione e sviluppo organizzativo Servizio informatica Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2014 2016 1 Introduzione:

Dettagli

VCM Agenda. by vcmsrl.it

VCM Agenda. by vcmsrl.it by vcmsrl.it GoGoAgenda è una piattaforma per la realizzazione di applicazioni mobile con caratteristiche studiate per incontrare a pieno le esigenze dei congressi medico-scientifici.la piattaforma offre

Dettagli

COMUNE DI GAMBETTOLA

COMUNE DI GAMBETTOLA PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNIO 2014-2016 Ai sensi dell art. 10 del Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 Allegato A alla Deliberazione della Giunta Comunale n. 29 dell 11/02/2014

Dettagli

Il social network per segnalare il degrado nella tua città

Il social network per segnalare il degrado nella tua città Il social network per segnalare il degrado nella tua città Stati Uniti, Nord Europa, Asia. Sono tantissimi i paesi che in questi ultimi anni hanno adottato gli strumenti del web 2.0 per creare un filo

Dettagli

Il punto di riferimento del personal fundraising italiano

Il punto di riferimento del personal fundraising italiano Il punto di riferimento del personal fundraising italiano Indice e Chi siamo Come funziona Il Personal Fundraising I vantaggi Gli eventi Contatti pg. 3 pg. 4 pg. 6 pg. 7 pg. 8 pg. 9 3 vuole offrire ad

Dettagli

FOCUS. www.wikabu.com

FOCUS. www.wikabu.com FOCUS WIKABU: l innovativa app mobile che consente agli utenti di scoprire dove acquistare i prodotti visti in pubblicità (cartacea, cartellonistica e digitale). Il servizio mira a soddisfare sia il bisogno

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE Modalità, termini di partecipazione e note per la compilazione.

GUIDA ALLA COMPILAZIONE Modalità, termini di partecipazione e note per la compilazione. CENSIMENTO PERMANENTE SULLE AUTO DI SERVIZIO IN DISPONIBILITÀ DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Decreto Presidenza del Consiglio dei Ministri 3 agosto 2011 Gazzetta Ufficiale 14 settembre 2011 GUIDA ALLA

Dettagli

Linee guida per la comunicazione elettronica Per collaboratori, praticanti e apprendisti di login formazione professionale SA

Linee guida per la comunicazione elettronica Per collaboratori, praticanti e apprendisti di login formazione professionale SA Linee guida per la comunicazione elettronica Per collaboratori, praticanti e apprendisti di login formazione professionale SA Indice 1. Principi per la comunicazione elettronica 3 2. Quattro principi per

Dettagli

Piano Triennale della Trasparenza e Integrità 2015-2016-2017. Aggiornamento.

Piano Triennale della Trasparenza e Integrità 2015-2016-2017. Aggiornamento. COMUNE DI MONTEPRANDONE Provincia di Ascoli Piceno Piano Triennale della Trasparenza e Integrità 2015-2016-2017. Aggiornamento. 1) QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO La principale fonte normativa per la stesura

Dettagli

Social Learning Edmodo (www. edmodo.org) Caratteristiche

Social Learning Edmodo (www. edmodo.org) Caratteristiche Social Learning Edmodo (www. edmodo.org) Caratteristiche Social Network adatto alla creazione di comunità di apprendimento dove i partecipanti possono interagire fra loro secondo la modalità asincrona

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

Favorire la prevenzione della corruzione. Attivare un nuovo tipo di controllo sociale (accesso civico) Sostenere il miglioramento delle performance

Favorire la prevenzione della corruzione. Attivare un nuovo tipo di controllo sociale (accesso civico) Sostenere il miglioramento delle performance Il Decreto legislativo rappresenta un proseguimento nell opera intrapresa dalla Legge 190/2012 (anticorruzione) e, attraverso una maggiore trasparenza di tutte le PA, ha come obiettivi fondamentali: Favorire

Dettagli

PIEMONTE. Rating: 18.38 P- Fair Normal score: 41.64 Transparency level: 40.71

PIEMONTE. Rating: 18.38 P- Fair Normal score: 41.64 Transparency level: 40.71 Rating: 18.38 P- Fair Normal score: 41.64 Transparency level: 40.71 PIEMONTE Contatti: Piazza Castello, 165-10124 - Torino - TO - Telefono: 011-432.11.11 Email: urp@regione.piemonte.it Popolazione: 4457335

Dettagli

Open Government nell industria del Turismo

Open Government nell industria del Turismo Open Government nell industria del Turismo Martedì 18 ottobre, Palazzo Vidoni Roma i-mibac TOP 40 i-mibac TOP 40 imibac TOP 40 presenta i 40 musei e aree archeologiche più visitati d Italia. Ogni luogo

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA INDICE 1 - Premessa pag. 3 1.1 - Premessa normativa pag. 3 2 - Le principali novita pag. 4 3 - Procedimento di elaborazione e adozione del programma pag. 8 3.1

Dettagli

Trasparenza, Valutazione e Merito

Trasparenza, Valutazione e Merito Dipartimento Comunicazione e Diritti dei Cittadini - Progetti Strategici e Grandi Eventi Direttore: Luigi Di Gregorio Direzione Comunicazione Multicanale Direttore: Paola Conti Ufficio Temporaneo di Scopo

Dettagli

SOMMARIO. TITOLO TESI: e- GOVERNMENT E SOCIETA DELL INFORMAZIONE

SOMMARIO. TITOLO TESI: e- GOVERNMENT E SOCIETA DELL INFORMAZIONE SOMMARIO TITOLO TESI: e- GOVERNMENT E SOCIETA DELL INFORMAZIONE CAPITOLO PRIMO LE ORIGINI DELLA SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE 1. Introduzione 1.1 La definizione di società dell informazione 1.2 La Società

Dettagli

LA COMUNICAZIONE DIGITALE NELLA PA

LA COMUNICAZIONE DIGITALE NELLA PA Percorso laboratoriale LA COMUNICAZIONE DIGITALE NELLA PA Internet, i social network e l'esplosione dei new media hanno rivoluzionato il linguaggio della comunicazione e gli strumenti del marketing, e

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 1 Premessa Sempre di più la Pubblica Amministrazione sta proseguendo nell opera di riorganizzazione e revisione del proprio assetto organizzativo e

Dettagli

TEACHMOOD Laboratorio ICT Regione Piemonte l'ufficio Scolastico Regionale open source 30 corsi on-line la piattaforma moodle Teachmood,

TEACHMOOD Laboratorio ICT Regione Piemonte l'ufficio Scolastico Regionale open source 30 corsi on-line la piattaforma moodle Teachmood, TEACHMOOD è un iniziativa formativa che il Laboratorio ICT della Regione Piemonte, in collaborazione con l'ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, propone a tutti gli insegnanti delle scuole piemontesi.

Dettagli

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti Studium.UniCT Tutorial Studenti v. 6 06/03/2014 Pagina 1 Sommario 1. COS È STUDIUM.UniCT... 3 2. COME ACCEDERE A STUDIUM.UniCT... 3 3. COME PERSONALIZZARE IL PROFILO...

Dettagli

Le fasi di un percorso di consultazione online

Le fasi di un percorso di consultazione online Progetto PerformancePA Ambito A - Linea 1 - Una rete per la riforma della PA Le fasi di un percorso di consultazione online Autore: Angela Creta, Laura Manconi Creatore: Formez PA, Progetto Performance

Dettagli

Piano di Comunicazione della Provincia di Livorno

Piano di Comunicazione della Provincia di Livorno Piano di Comunicazione della Provincia di Livorno 1. Analisi del contesto/scenario: L Italia è interessata da un rilevante fenomeno di disaffezione e di allontanamento dei cittadini dalle Istituzioni e

Dettagli

La e leadership nella PA

La e leadership nella PA La e leadership nella PA Cittadinanza digitale, egovernment e open government Cultura digitale Competenze specialistiche ICT Competenze di e-leadership Competenze per la cittadinanza digitale Competenze

Dettagli

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO CRITERI PER L ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO U.R.P. (art. 8 c. 2 della Legge n. 150/2000) Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche

Dettagli

Il Nuovo Portale Istituzionale della Provincia di Lecce

Il Nuovo Portale Istituzionale della Provincia di Lecce PROVINCIA DI LECCE SERVIZIO INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE SERVIZIO INNOVAZIONE TECNOLOGICA Il Nuovo Portale Istituzionale della Provincia di Lecce Il nuovo portale istituzionale, che oggi presentiamo, è

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI

MANUALE DI ISTRUZIONI GUIDA AL SITO ANIN MANUALE DI ISTRUZIONI Prima Sezione COME MUOVERSI NELL AREA PUBBLICA DELL ANIN Seconda Sezione COME MUOVERSI NELL AREA RISERVATA DELL ANIN http://www.anin.it Prima Sezione 1) FORMAZIONE

Dettagli

OPEN DATA L ESPERIENZA DI REGIONE LOMBARDIA

OPEN DATA L ESPERIENZA DI REGIONE LOMBARDIA OPEN DATA L ESPERIENZA DI REGIONE LOMBARDIA Ferdinando Ferrari Programmazione integrata e Finanza Semplificazione Attuazione delle agende regionali di semplificazione e digitalizzazione Giugno 2013 L AGENDA

Dettagli

PRESENTAZIONE SINTETICA PROGETTO JOOMLA! UN SITO WEB OPEN SOURCE PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

PRESENTAZIONE SINTETICA PROGETTO JOOMLA! UN SITO WEB OPEN SOURCE PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI PRESENTAZIONE SINTETICA PROGETTO JOOMLA! UN SITO WEB OPEN SOURCE PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Premessa: Considerato che: 1. le attuali funzionalità e requisiti connessi alle piattaforme web della Pubblica

Dettagli

A T I C _W E B G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O. Rev. 2.1

A T I C _W E B G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O. Rev. 2.1 G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O A T I C _W E B Rev. 2.1 1 1. ISCRIZIONE Le modalità di iscrizione sono due: Iscrizione volontaria Iscrizione su invito del Moderatore

Dettagli

Il Programma Operativo Nazionale Per la Scuola Competenze e Ambienti per l Apprendimento

Il Programma Operativo Nazionale Per la Scuola Competenze e Ambienti per l Apprendimento Il Programma Operativo Nazionale Per la Scuola Competenze e Ambienti per l Apprendimento IL PERCORSO DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 Dicembre 2013: invio seconda bozza dell Accordo di Partenariato alla

Dettagli

TRA IN ATTUAZIONE PREMESSI

TRA IN ATTUAZIONE PREMESSI PROTOCOLLO DI INTESA TRA REGIONE PIEMONTE, UNIONE DELLE PROVINCE PIEMONTESI, ANCI PIEMONTE, UNCEM PIEMONTE, LEGA DELLE AUTONOMIE LOCALI, CONSULTA UNITARIA DEI PICCOLI COMUNI DEL PIEMONTE, PER LA COSTITUZIONE

Dettagli

RIPARTIRE DALLA SOSTENIBILITA - per una nuova generazione dei Piani Territoriali di Coordinamento delle Province

RIPARTIRE DALLA SOSTENIBILITA - per una nuova generazione dei Piani Territoriali di Coordinamento delle Province Le tecniche operative solitamente applicate in questa fase sono l intervista diretta a testimoni privilegiati (telefonica e/o verbale), e la ricerca con l ausilio di internet. I testimoni privilegiati

Dettagli

ACCESSO A COMUNITÀ ON LINE

ACCESSO A COMUNITÀ ON LINE Comunità On Line Manuale Utente rapido a cura del Laboratorio di Maieutiche Università degli Studi di Trento Sommario ACCESSO A COMUNITÀ ON LINE 2 MODALITÀ DI ACCESSO: 2 REGISTRAZIONE A COMUNITÀ ON LINE

Dettagli

Evoluzione delle soluzioni paperless a supporto delle PAL

Evoluzione delle soluzioni paperless a supporto delle PAL Evento Regione Veneto 1 Le nuove sfide di dematerializzazione per gli Enti Locali Evoluzione delle soluzioni paperless a supporto delle PAL Marco di Luzio Responsabile Business Consulting Evento Regione

Dettagli

PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO

PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO STRATEGIA DI COMUNICAZIONE 2014-2020 La Strategia di comunicazione e gli obblighi di pubblicità 2 L attività

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 2916 Seduta del 18/01/2012

DELIBERAZIONE N IX / 2916 Seduta del 18/01/2012 DELIBERAZIONE N IX / 2916 Seduta del 18/01/2012 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente GIULIO DE CAPITANI DANIELE BELOTTI ROMANO LA RUSSA GIULIO BOSCAGLI CARLO

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNIO 2015-2017. (ai sensi dell art.10 del D.Lgs. 33/2013)

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNIO 2015-2017. (ai sensi dell art.10 del D.Lgs. 33/2013) Allegato 1) COMUNE DI PAVIA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNIO 2015-2017 (ai sensi dell art.10 del D.Lgs. 33/2013) PREMESSA Il tema della trasparenza quale principio fondamentale

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO ANZIO V Via Goldoni, 12-00042 ANZIO (RM) 06/9873230 fax 06/9873230 rmic8c600p@istruzione.it-

Dettagli

VADEMECUM. Per l uso dello spazio web della comunità on line del progetto DIESIS. Per chiarimenti e/o informazioni ncorrente.guest@formez.

VADEMECUM. Per l uso dello spazio web della comunità on line del progetto DIESIS. Per chiarimenti e/o informazioni ncorrente.guest@formez. VADEMECUM Per l uso dello spazio web della comunità on line del progetto DIESIS Per chiarimenti e/o informazioni ncorrente.guest@formez.it 1/8 Introduzione Per la comunità on line dei partecipanti al progetto

Dettagli

MEDIO PADANA SERVICE Rea.297022 Related Services Railway Station

MEDIO PADANA SERVICE Rea.297022 Related Services Railway Station MEDIO PADANA SERVICE Rea.297022 Reggio Emilia 09/01/2015 Register. Prot.0010051.15. Privacy e Cookie La tua privacy è importante per noi. Apprezziamo molto la fiducia che hai in noi e ci impegniamo a proteggere

Dettagli

www.privategriffe.com LE GUIDE DI PG Aprire e promuovere la tua social boutique

www.privategriffe.com LE GUIDE DI PG Aprire e promuovere la tua social boutique www.privategriffe.com LE GUIDE DI PG Aprire e promuovere la tua social boutique LA TUA SOCIAL BOUTIQUE PrivateGriffe è un marketplace in cui ogni utente privato crea la propria social boutique mettendo

Dettagli

e-partecipation al Comune di Udine Dott. Antonio Scaramuzzi Sistemi Informativi e Telematici - Comune di Udine

e-partecipation al Comune di Udine Dott. Antonio Scaramuzzi Sistemi Informativi e Telematici - Comune di Udine e-partecipation al Comune di Udine Dott. Antonio Scaramuzzi Sistemi Informativi e Telematici - Comune di Udine epart in briciole Il Social Network dei Cittadini che Partecipano = Il Gestionale in Cloud

Dettagli

MANUALE D USO - CLEXi - Emilia-Romagna Cross Platform for CLimate and Energy policies monitoring and accounting

MANUALE D USO - CLEXi - Emilia-Romagna Cross Platform for CLimate and Energy policies monitoring and accounting ASSESSORATO AMBIENTE, RIQUALIFICAZIONE URBANA MANUALE D USO - CLEXi - Emilia-Romagna Cross Platform for CLimate and Energy policies monitoring and accounting Utente User Versione 1.0.1 Manuale Utente User

Dettagli

Fare cambiamento digitale nella PA locale

Fare cambiamento digitale nella PA locale Fare cambiamento digitale nella PA Seminario Cultura e competenze digitali nella PA, cerchiamo e-leader! Napoli, Palazzo delle Arti, 11 dicembre 2014 1 Fare cambiamento digitale nella PA https://encrypted-tbn3.gstatic.com/images?q=tbn:and9gctogmm

Dettagli

Questo paragrafo di Agestanet è dedicato all inserimento degli annunci immobiliari, in modo semplice e immediato.

Questo paragrafo di Agestanet è dedicato all inserimento degli annunci immobiliari, in modo semplice e immediato. CAPITOLO 1: Immobili 1.1 Nuovo Immobile Questo paragrafo di Agestanet è dedicato all inserimento degli annunci immobiliari, in modo semplice e immediato. Cliccando sulla voce Nuovo Immobile, Agestanet

Dettagli

OpenPsy: OpenSource nella Psicologia. Presentazione del progetto in occasione dell edizione 2004 del Webbit (Padova)

OpenPsy: OpenSource nella Psicologia. Presentazione del progetto in occasione dell edizione 2004 del Webbit (Padova) OpenPsy: OpenSource nella Psicologia Pag. 1 di 9 OpenPsy: OpenSource nella Psicologia Presentazione del progetto in occasione dell edizione 2004 del Webbit (Padova) PREMESSA Per prima cosa, appare ovvio

Dettagli

Lancio ufficiale Fuori Salone 2012

Lancio ufficiale Fuori Salone 2012 Brera Design District SHOP ONLINE LANCIO FUORI SALONE 2012 Lancio ufficiale Fuori Salone 2012 Il negozio on line di Brera Design District in collaborazione con: 1 Illustrazione: Silvia Gherra / silosilo.com

Dettagli

La CNS e l accessibilità Progetto presentato dal Comune di Argenta, premiato durante il ForumPA 2006

La CNS e l accessibilità Progetto presentato dal Comune di Argenta, premiato durante il ForumPA 2006 Premio alle migliori azioni per rendere accessibili le amministrazioni e i servizi ai disabili e alle fasce deboli una iniziativa promossa da Commissione Interministeriale Permanente per l'impiego delle

Dettagli

LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DEI CENTRI PER L IMPIEGO Soluzioni avanzate di e-learning a supporto dei processi di riforma del mercato del lavoro

LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DEI CENTRI PER L IMPIEGO Soluzioni avanzate di e-learning a supporto dei processi di riforma del mercato del lavoro RISORSE COMUNI Milano, 22 gennaio 2003 LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DEI CENTRI PER L IMPIEGO Soluzioni avanzate di e-learning a supporto dei processi di riforma del mercato del lavoro Rosanna Lisco Euform.it

Dettagli

Welcome to the world of

Welcome to the world of Welcome to the world of 2013 Ma le caratteristiche di sempre sono ancora lì, insieme a tante altre che consentono di risparmiare tempo. Il nuovo Office funziona anche con smartphone, tablet e nel cloud,

Dettagli

Smart City: Città Ideale 2.0

Smart City: Città Ideale 2.0 Smart City: Città Ideale 2.0 Smart City è uno spazio urbano ben diretto, che affronta le sfide della globalizzazione e della crisi economica con lo sviluppo sostenibile, con attenzione alla coesione sociale,

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013 2015 PREMESSA II presente documento ha l'intento di fornire una visione d'insieme sui compiti istituzionali e sull'organizzazione di questo Comune

Dettagli

Benvenuto nella Community del Fotolibro! ATTENZIONE: Come funziona

Benvenuto nella Community del Fotolibro! ATTENZIONE: Come funziona Benvenuto nella Community del Fotolibro! Registrati nelll'area Riservata, specificando lo stesso indirizzo email che hai utilizzato per ordinare i tuoi prodotti su MyComposer! Cliccando sulla voce di menu

Dettagli

- 7-64100 - 0861. 248584 31 66013 0871.3556544 E-

- 7-64100 - 0861. 248584 31 66013 0871.3556544 E- Sede Operativa: Università degli studi G. d Annunzio E- mail: segreteria@smartsociety.it - Web Site: www.smartsociety.it Info Tile QR code E- mail: segreteria@smartsociety.it - Web Site: www.smartsociety.it

Dettagli

2.0: Facebook per dialogare con i clienti e promuovere un territorio. A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.

2.0: Facebook per dialogare con i clienti e promuovere un territorio. A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara. 2.0: Facebook per dialogare con i clienti e promuovere un territorio A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Novembre 2015 Dal Web 1.0 al Web 2.0 WEB 1.0 USO LA RETE WEB 2.0 SONO IN RETE WEB

Dettagli

Google for Education. Corso introduttivo sull uso delle Google Apps. Langella 1

Google for Education. Corso introduttivo sull uso delle Google Apps. Langella 1 Google for Education Corso introduttivo sull uso delle Google Apps Langella 1 Google Apps Sicurezza e privacy Il vantaggio di appoggiarsi a Google sta nel fatto che loro possono permettersi di spendere

Dettagli

COMUNE DI ENDINE GAIANO Provincia di Bergamo

COMUNE DI ENDINE GAIANO Provincia di Bergamo COMUNE DI ENDINE GAIANO Provincia di Bergamo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N 33 del 07.03.2013 OGGETTO: AVVIO DEL PROCEDIMENTO PER LA REDAZIONE DI VARIANTE AL PIANO DELLE REGOLE

Dettagli

Alfa Layer S.r.l. Via Caboto, 53 10129 Torino ALFA PORTAL

Alfa Layer S.r.l. Via Caboto, 53 10129 Torino ALFA PORTAL ALFA PORTAL La struttura e le potenzialità della piattaforma Alfa Portal permette di creare, gestire e personalizzare un Portale di informazione in modo completamente automatizzato e user friendly. Tramite

Dettagli

Portale Servizi Online Sogetras versione del 08/10/2010 Pagina 1 di 18

Portale Servizi Online Sogetras versione del 08/10/2010 Pagina 1 di 18 INDICE 1. Introduzione 2. Requisiti 3. Accesso Servizi Online 4. Gestione lettere di vettura 5. Tracking Spedizioni 6. Gestione Giacenza 7. Gestione Prese 8. Gestione Anagrafica 9. Richiesta Consumabili

Dettagli

2. IL CONCETTO DELLA QUALITÀ NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

2. IL CONCETTO DELLA QUALITÀ NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Segreteria Generale Ufficio Programmazione e Controllo di gestione anno 2014 1. NOZIONI INTRODUTTIVE Ai sensi del decreto-legge 10 ottobre 2012, n. 174, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 dicembre

Dettagli

1. I principi guida del nuovo CAD

1. I principi guida del nuovo CAD 1. I principi guida del nuovo CAD Sancire nuovi diritti, nuove opportunità, nuovi doveri: Diritto all uso delle tecnologie verso amministrazioni e gestori di servizi pubblici (art.3) I cittadini e le imprese

Dettagli

Linee guida in materia di formazione per la esociety

Linee guida in materia di formazione per la esociety Allegato parte integrante Linee guida formazione esociety ALLEGATO ALLA DELIBERA N. DEL 14 LUGLIO 2006 Linee guida in materia di formazione per la esociety La Società dell informazione deve garantire,

Dettagli

Costruisci la tua presenza con le Pagine Facebook

Costruisci la tua presenza con le Pagine Facebook Pagine 1 Costruisci la tua presenza con le Pagine Guida per le organizzazioni no profit La Ogni giorno, milioni di persone in tutto il mondo visitano per connettersi con gli amici e condividere i propri

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ ANNI 2014-2015-2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ ANNI 2014-2015-2016 17 luglio 2014 Allegato E PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELLA ILLEGALITA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ ANNI 2014-2015-2016 PREMESSA II presente documento

Dettagli

Event121 Piattaforma web & mobile per Eventi e Fiere. SEMPLICE. POTENTE. AFFIDABILE.

Event121 Piattaforma web & mobile per Eventi e Fiere. SEMPLICE. POTENTE. AFFIDABILE. Event121 Dai voce ai tuoi eventi! Event121 è una piattaforma versatile, potente e affidabile, fruibile tramite web e mobile device, progettata per eventi come fiere, expo, congressi, meeting, riunioni

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

Direzione generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica Ufficio 3

Direzione generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica Ufficio 3 MIUR.AOODGCASIS.REGISTRO UFFICIALE(U).0001834.26-05-2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca per i sistemi informativi e la statistica Ufficio 3 Ai Dipartimenti LORO SEDI Alle Direzioni

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE. Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica Villa Umbra, Perugia 13-14 Marzo 21-22 Aprile 2015

CORSO DI FORMAZIONE. Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica Villa Umbra, Perugia 13-14 Marzo 21-22 Aprile 2015 CORSO DI FORMAZIONE Gli Enti Locali e l Agenda Digitale: servizi on line, open data e smart communities Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica Villa Umbra, Perugia 13-14 Marzo 21-22 Aprile 2015 L iniziativa

Dettagli

Ambiente urbano, misure e azioni: il progetto europeo SUPERHUB

Ambiente urbano, misure e azioni: il progetto europeo SUPERHUB L INNOVAZIONE RESPONSABILE S-LEGAMI L evoluzione delle relazioni Ambiente urbano, misure e azioni: il progetto europeo SUPERHUB Forlì, centro storico 18 maggio 2013 UNA NUOVA MOBILITA - la mobilità urbana

Dettagli

SMS LANDING MANUALE D USO

SMS LANDING MANUALE D USO 1/15 SMS LANDING MANUALE D USO SOMMARIO 1. Cos è SMS Landing? 2 2. Come attivo la prova gratuita? 2 3. Quali sono le tipologie disponibili? 2 4. Come inizio a creare una SMS Landing? 4 CONTENUTI: 4 DESIGN:

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI COMUNE DI BRINDISI PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2013-2014-2015 (Attuazione dell art.10, comma 1, D.Lgs 14 marzo 2013, n.33) Premessa Con la redazione del presente Programma Triennale

Dettagli