REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA 2013 (PROVVISORIO)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA 2013 (PROVVISORIO)"

Transcript

1 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA 2013 (PROVVISORIO) PREMESSA. Per quanto non espressamente indicato nel presente Regolamento, valgono, in quanto applicabili, le norme generali pubblicate nel Codice Sportivo Internazionale ed i suoi allegati, l Annuario CSAI 2013 e le sue norme supplementari che si intendono integralmente e letteralmente trascritte. Art.1-COMPETIZIONE E DATA. A.M.U.B. Magione s.p.a., indice ed organizza una manifestazione automobilistica non agonistica ad invito denominata 25 Ore di Magione Energy Saving Race - prova di consumo, da disputarsi su di un percorso stradale e sull Autodromo dell Umbria di Magione, il 18 e 19 Maggio Lunghezza del circuito Km , senso di marcia: orario. Art.2-COMITATO ORGANIZZATORE. Presidente: Ezio Sisti Consiglieri: quelli della soc. A.M.U.B. Magione s.p.a. ART.3-EQUIPAGGI -CONDUTTORI. Possono partecipare alla manifestazione in qualità di concorrente, le case costruttrici e le loro filiali in Italia, i concessionari automobilistici, le redazioni di quotidiani e/o di periodici specializzati nonché equipaggi privati. I conduttori ai quali viene affidato il veicolo,dovranno essere titolari di patente di guida almeno di grado B in corso di validità ed il conduttore indicato come capo-equipaggio, anche di tessera ACI. Le Case Costruttrici ed i loro concessionari iscritti alla manifestazione potranno segnalare all organizzatore gli equipaggi concorrenti con loro veicoli e questi, potranno assumere il nome della Casa e/o del Concessionario.

2 Ogni equipaggio cui viene affidato un veicolo, potrà essere composto al massimo da 8 conduttori. I conduttori iscritti da uno stesso concorrente, potranno condurre tutti i veicoli iscritti da detto concorrente. Salvo quanto sopra indicato, gli equipaggi assumeranno il nome indicato da A.M.U.B. Magione s.p.a. ART.4- VEICOLI AMMESSI. Alla manifestazione sono ammessi veicoli di serie (autovetture e veicoli commerciali con portata superiore a 500 kg) che per le loro caratteristiche siano conducibili da guidatori titolari della patente di guida di grado B. Detti veicoli potranno essere alimentati a benzina, gasolio, g.p.l., metano, elettricità, o la combinazione di questi, dovranno essere in regola con le norme del Codice della Strada ed integralmente rispondenti alle caratteristiche indicate nella carta di circolazione e nel libretto di uso e manutenzione per il modello considerato. I veicoli commerciali effettueranno la parte stradale del percorso recando a bordo il carico massimo previsto per ogni veicolo. I veicoli saranno classificati secondo il tipo di alimentazione come segue: a benzina; a gasolio; a gpl; a metano; bifuel; (alimentazione con 2 dei carburanti sopra indicati) ibride; (dotati di motore elettrico e di un altro motore alimentato con uno dei carburanti sopra indicati) ibrido plug-in, ovvero con sistema di ricarica della batteria da rete fissa; elettriche; (dotati esclusivamente di motore/i elettrico/i) Nell ambito delle classificazioni di cui sopra i veicoli saranno suddivisi per segmenti come segue: A) City car : vetture di lunghezza massima fino a 355 cm B) Utilitarie: vetture di lunghezza massima da 356 a 450 cm. C) Compatte: vetture di lunghezza massima da 421 a 450 cm. D) Medie: vetture di lunghezza massima da 451 a 475 cm. E) Grandi: vetture di lunghezza massima da 476 a 500 cm. F) Ammiraglie: vetture di lunghezza superiore a 500 cm.

3 G) Commerciali: veicoli da lavoro con vano passeggeri separato dal vano di carico. H) Speciali: quadricicli, quad, elettrosolari e quant altro non rientrante nei segmenti precedenti I veicoli appartenenti ad un determinato segmento ma dotate di motorizzazione che consenta di ottenere prestazioni più simili a quelle del segmento successivo, saranno indicate con il segno + (plus). Art.5-ISCRIZIONI Le iscrizioni dovranno pervenire alla A.M.U.B. Magione s.p.a. entro il 6 maggio Nella iscrizione dovranno essere chiaramente indicate: La marca ed il modello così come definito sulla carta di circolazione del veicolo la cui fotocopia dovrà essere allegata. Il tipo di alimentazione del motore. Per i veicoli commerciali,la portata utile in kg del veicolo così come indicata sulla carta di circolazione. I nomi dei conduttori componenti l equipaggio con l indicazione per ciascuno del tipo e numero della patente di guida. La domanda di iscrizione dovrà essere sottoscritta da tutti i conduttori componenti l equipaggio. La domanda di iscrizione dovrà essere accompagnata dalla relativa tassa di iva per ogni veicolo. Con l iscrizione, ciascun conduttore dichiara: di conoscere, impegnandosi a rispettarle e a farle rispettare, le disposizioni del Codice Sportivo e suoi Allegati, del regolamento Nazionale Sportivo e sue Norme Supplementari e del presente regolamento; di riconoscere la CSAI, quale unica giurisdizione competente, salvo il diritto di appello previsto dal Codice e dal RNS, rinuncia, conseguentemente ad adire arbitri o altra giurisdizione per fatti derivanti dall organizzazione e dallo svolgimento della competizione; di ritenere sollevati l ACI, la CSAI, gli organizzatori, tutti gli ufficiali di gara nonchè il proprietario della pista da ogni colpa di terzi, per danni subiti da esso concorrente, suoi conduttori, passeggeri, dipendenti o beni.

4 Art.6-SVOLGIMENTO DELLA MANIFESTAZIONE Orari: La competizione si svolgerà come segue : Partenza : Sabato 18 maggio 2013 alle ore 08,00 Arrivo : Domenica 19 maggio 2013 ore 07,00 Tutti i veicoli dovranno essere messi a disposizione del Direttore di Gara, negli orari che saranno indicati per ciascuno di essi all atto della chiusura delle verifiche amministrative, a partire dalle ore 09,00 e non oltre le ore 15,00 di Venerdi 17 maggio Controlli preliminari: Tutti i veicoli iscritti dovranno essere presenti ai controlli tecnici con i serbatoi di carburante (benzina gasolio gpl metano) pieni; batterie elettriche cariche; l eventuale rabbocco o ricarica definitiva saranno effettuati a carico dell organizzatore prima di procedere, da parte degli ufficiali di gara, alla sigillatura dei bocchettoni. (per rabbocco si intende una quantità di carburante inferiore ai 10 litri o la ricarica di energia elettrica per max 30 minuti). Dopo la sigillatura, tutti i veicoli dovranno raggiungere il parco partenza, appositamente allestito nel paddock dell autodromo, e rimanervi obbligatoriamente fino al momento di prendere partenza. Percorso: I veicoli dovranno percorrere due diversi itinerari. Il primo itinerario (A), con partenza dall Autodromo, su strade di diversa tipologia (pianeggianti, salite, discese etc), aperte al traffico e nel rispetto delle norme del codice della strada; l altro (B) costituto da tanti giri di pista dell Autodromo di Magione fino ad esaurimento del carburante o comunque fino alle ore 07,00 di domenica 19 maggio L itinerario A sarà costituito da un anello da percorrere 8 volte (4 in un senso e 4 nel senso opposto) e da tratti di raccordo dall Autodromo al percorso e viceversa e dal percorso (ingresso Magione del raccordo Perugia Bettolle) al parcheggio della stazione del minimetrò e viceversa per una percorrenza complessiva di 439,600 km. Per percorrere ciascuna serie di 4 giri di 219,800 km dell itinerario A non potrà essere impiegato un tempo superiore a 5 ore e 40 minuti ne inferiore a 4 ore e 15 minuti. Ai veicoli che impiegheranno un tempo superiore o inferiore a quelli sopra indicati, verrà attribuita una penalità che consisterà nell aumento del valore del consumo reale pari alla percentuale del tempo impiegato in più o in meno rispetto a quelli consentiti.

5 Al termine di ciascuna delle due serie di 4 giri del percorso stradale, tutti i veicoli potranno effettuare i rispettivi rifornimenti di carburante presso le aree di servizio indicate dall organizzatore. Il percorso dall Autodromo alle aree di servizio eroganti le diverse tipologie di carburante o di elettricità e viceversa sarà considerato percorso a tutti gli effetti e quindi aggiunto al kilometraggio di cui sopra per quanto riguarda il calcolo del consumo. Per i veicoli esclusivamente elettrici, i giri da percorrere saranno 2 + 2, pari a km 236,4 e tra una serie di giri e l altra, sarà effettuata una ricarica di (da definire) ore da effettuare in apposita area nei pressi della stazione del Minimetrò. L itinerario B sarà costituito da tanti giri di pista dell Autodromo quanti sarà possibile effettuarne con il pieno di carburante. L ingresso in pista sarà consentito dalle ore 20,00 e la prova terminerà in ogni caso alle ore di domenica 19 maggio. I veicoli che non avessero consumato tutto il carburante, verranno riforniti al termine della prova per determinarne il consumo che sarà espresso in litri per 100 km. Le auto mosse esclusivamente da motori elettrici effettueranno una ricarica della durata di (da definire) ore, al termine del percorso stradale e prima dell ingresso in pista. Dette vetture potranno accedere alla pista per la prosecuzione della gara esclusivamente tra le ore 23,30 e le 0,30 Art. 7 DISPOSIZIONI DIVERSE Interventi sui veicoli diversi da rifornimento di carburante o di energia elettrica, compreso il cambio pilota, potranno essere effettuati in qualunque momento della gara ma esclusivamente nelle aree a ciò destinate (es. corsia box) e sotto il controllo degli ufficiali di gara. Gli equipaggi dei veicoli con alimentazione mista (es. benzina/metano) potranno effettuare l intera manifestazione utilizzando il carburante da loro ritenuto più conveniente. La manifestazione avrà termine con il passaggio della prima vettura su traguardo dopo le ore 07,00 del 18 maggio Qualora un veicolo in gara dovesse forzatamente fermarsi lungo il tracciato della pista, sarà rimosso esclusivamente con l ausilio dei mezzi di soccorso dell Autodromo. Le vetture che dovessero rimanere senza carburante durante la prova in pista, dovranno essere parcheggiate sul lato destro e fuori dalla sede stradale, il conducente dovrà restare a bordo fino all arrivo dell apposito veicolo dell organizzazione che provvederà ad evidenziare il punto di arresto ai fini della successiva misurazione della frazione di giro percorsa ed a riportare ai box il conducente.

6 Le vetture che non avranno esaurito il carburante verranno comunque fermate alle ore 07,00 e rifornite al fine di conoscere la quantità di carburante consumata. Queste ultime, superato il traguardo dovranno raggiungere immediatamente il parco chiuso; qui, sotto il controllo degli ufficiali di gara, verranno organizzati i trasferimenti alle stazioni di servizio esterne, dove si procederà al rabbocco del carburante per effettuare il calcolo del consumo finale. Il carburante o l energia elettrica necessari per il rabbocco iniziale, per quello finale e per tutti i rifornimenti durante la gara, sarà fornito gratuitamente dall organizzatore. Art.8-BRIEFING. Il briefing in forma scritta, sarà consegnato agli equipaggi all atto delle verifiche sportive. Art.9-SEGNALAZIONI. Sul percorso della manifestazione che sarà effettuato in pista, saranno usate dalla direzione gara e dai commissari di percorso le seguenti segnalazioni effettuate mediante bandiere o mezzi luminosi: Bandiera o segnale luminoso giallo i conduttori potranno procedere prestando molta attenzione. Bandiera o segnale luminoso rosso i conduttori dovranno procedere all arresto immediato. Bandiera o segnale luminoso verde fine di un precedente segnale di attenzione/pericolo. Sono consentite comunicazioni tra il conduttore ed il suo team attraverso radio ricetrasmittenti. Art.10-CLASSIFICHE. Saranno redatte le seguenti classifiche assolute: - veicoli alimentati a benzina - veicoli alimentati a gasolio - veicoli alimentati a benzina/gpl - veicoli alimentati a benzina/metano - veicoli ibride (combustibile + elettricità) - veicoli ibridi plug-in (combustibile + elettricità con ricarica esterna) - veicoli elettrici

7 Per la redazione delle classifiche di cui sopra verranno utilizzati i seguenti parametri: - Massa a vuoto del veicolo espressa in chilogrammi così come indicata esplicitamente nella carta di circolazione o ricavata dal rapporto potenza/tara. (al peso risultante da questo rapporto vanno tolti 75 kg, peso convenzionale del conducente) - Velocità media tenuta sulla totalità del percorso espressa in km/h. - Percorrenza media in chilometri ottenuta con un litro di combustibile (kg per il metano) o con un kwh per le vetture elettriche. Riportati nella formula che segue: K = Massa (q.li) x Velocità media (km/h) x km per litro (o kg per il metano) Contenuto energetico di un litro del combustibile (o del kg) in kwh Per i veicoli bifuel e ibridi plug-in il calcolo verrà fatto misurando i consumi di entrambe le fonti di energia, per i veicoli ibrido-elettrici (cioè senza possibilità di ricarica esterna) si terrà conto solo del consumo dell energia diversa da quella elettrica che quindi non verrà misurata. Per le vetture esclusivamente elettriche la formula per il calcolo del coefficiente K sarà la seguente: K = Massa (q.li) x Velocità media (km/h) x km/kw consumato Ai fini del calcolo della suddetta formula, la quantità di energia contenuta nei vari carburanti sarà valutata come segue : - benzina kwh 8,9 per litro - gasolio kwh 9,9 per litro - g.p.l. kwh 6,9 per litro - metano kwh 10.0 per mc - Le classifiche verranno redatte secondo un ordine decrescente del coefficiente K conseguito Verranno altresì redatte le ulteriori seguenti classifiche. - per categorie di vettura (City car- utilitarie etc) - per quantità di CO2 emessa

8 Al fine del calcolo della quantità di CO2 prodotta dalla combustione, saranno utilizzati i seguenti valori di CO2 per quantità di combustibile: benzina 2,3035 kg per litro gasolio 2,6256 kg per litro gpl 3,000 kg per litro metano 2,750 kg per litro (1 litro = 0,416 kg) Art.11-PREMI. La competizione è dotata dei seguenti premi: (saranno comunicati con circolare informativa) Art.12-CIRCOLARI INFORMATIVE. Gli organizzatori si riservano il diritto di far conoscere a tutti gli iscritti, a mezzo di apposite circolari, eventuali variazioni e/o integrazioni del Regolamento Particolare e/o del Programma preventivamente approvate dalla CSAI, nonchè informazioni o chiarimenti per la loro migliore applicazione, a norma dell art.76 del RNS. Art.13-UFFICIALI DI GARA CSAI Giudice Unico: Direttore di Gara: Giorgio Cardinali Commissario responsabile area box: Giuseppe Manfroni Commissari di percorso: AC Perugia-Terni N. approvazione CSAI:...

! " # $ %&'%(')'*+&&,-.

!  # $ %&'%(')'*+&&,-. ! " # $ %&'%(')'*+&&,-. ! "#!$% SCHEDA DI ISCRIZIONE Il sottoscritto Socio dell'automobile Club di.... Città. Via.n... CAP Tel/ email @ fa domanda di iscrizione alla Manifestazione: 1 Trofeo Regolarità

Dettagli

Km. 70,500 di cui Km. 69,600 di Prove Speciali

Km. 70,500 di cui Km. 69,600 di Prove Speciali Regolamento di Gara PROGRAMMA APERTURA ISCRIZIONI Martedì 01 Ottobre 2013 ore 08.00 CHIUSURA ISCRIZIONI Giovedì 31 Ottobre 2013 ore 24.00 APERTURA ISCRIZIONI SABATO 09 NOVEMBRE 2013 Verifiche Sportive

Dettagli

25 ORE DI MAGIONE 2013. 7à ENERGY SAVING RACE CIRCUIT AND ROAD

25 ORE DI MAGIONE 2013. 7à ENERGY SAVING RACE CIRCUIT AND ROAD L Automobile Club Perugia e l Autodromo dell Umbria comunicano che la 7 edizione della 25 ORE di Magione si svolgerà nei giorni 18 e 19 Maggio 2013. Inserita nell ambito del Perugia Green Days, festival

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PRE AGONISTICA LEGAL STREET

REGOLAMENTO GENERALE PRE AGONISTICA LEGAL STREET REGOLAMENTO GENERALE PRE AGONISTICA LEGAL STREET INDICE Premessa 1. Vetture Ammesse 2. Partecipanti 3. Sicurezza 4. Pneumatici 5. Benzina 6. Svolgimento della manifestazione 7. Rilevamento Tempi 8. Briefing

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012 REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012 Art. 1 La AMUB Magione S.p.a. indice ed organizza il Trofeo Turismo Magione 2012. Il Trofeo si svolge in conformità con il Codice Sportivo Internazionale

Dettagli

MUGELLO CLASSICO MANIFESTAZIONE NON AGONISTICHE PARATA ORGANIZZATORE C.O. SCUDERIA AUTOMOBILISTICA CLEMENTE BIONDETTI PARATA

MUGELLO CLASSICO MANIFESTAZIONE NON AGONISTICHE PARATA ORGANIZZATORE C.O. SCUDERIA AUTOMOBILISTICA CLEMENTE BIONDETTI PARATA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2015 MANIFESTAZIONE NON AGONISTICHE PARATA (Art.22 R.N.S.) ORGANIZZATORE C.O. SCUDERIA AUTOMOBILISTICA CLEMENTE BIONDETTI PARATA MUGELLO CLASSICO LOCALITA

Dettagli

MANIFESTAZIONE NON AGONISTICHE PARATA

MANIFESTAZIONE NON AGONISTICHE PARATA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2013 MANIFESTAZIONE NON AGONISTICHE PARATA (Art.22 R.N.S.) ORGANIZZATORE C.O. SCUDERIA AUTOMOBILISTICA CLEMENTE BIONDETTI PARATA FIRENZE-FIESOLE LOCALITA FIRENZE

Dettagli

MANIFESTAZIONE NON AGONISTICA 2015 PARATA ( Art. 22 R.N.S. )

MANIFESTAZIONE NON AGONISTICA 2015 PARATA ( Art. 22 R.N.S. ) COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA MANIFESTAZIONE NON AGONISTICA 2015 PARATA ( Art. 22 R.N.S. ) ORGANIZZATORE: A. S. ABETI RACING DENOMINAZIONE: 33 RALLY DEGLI ABETI E DELL ABETONE - PARATA

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO

REGOLAMENTO SPORTIVO REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO 2015 Art. 1 La A.M.U.B. Magione spa indice ed organizza il Trofeo Turismo Magione 2015. Il Trofeo si svolge in conformità con il Codice Sportivo Internazionale e Nazionale,

Dettagli

5. Festival di Auto d Epoca in Val Passiria Alto Adige Italia 16-18 MAGGIO 2014 Bando e manifestazioni

5. Festival di Auto d Epoca in Val Passiria Alto Adige Italia 16-18 MAGGIO 2014 Bando e manifestazioni 5. Festival di Auto d Epoca in Val Passiria Alto Adige Italia 16-18 MAGGIO 2014 Bando e manifestazioni 1.0 Requisiti di ammissione Sono ammesse tutte le vetture, aperte e chiuse, costruite entro il 31.12.1986

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2013 REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 30

Dettagli

IV LE FERRARI ALL ISOLA D ELBA 17/19 SETTEMBRE 2015

IV LE FERRARI ALL ISOLA D ELBA 17/19 SETTEMBRE 2015 IV LE FERRARI ALL ISOLA D ELBA 17/19 SETTEMBRE 2015 CAMPIONATO ITALIANO REGOLARITA' FERRARI CLUB ITALIA 2015 Organizzatore AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Comitato Organizzatore REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITÀ TURISTICA AUTO STORICHE. ( il presente regolamento è stato aggiornato al 18 marzo 2015)

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITÀ TURISTICA AUTO STORICHE. ( il presente regolamento è stato aggiornato al 18 marzo 2015) REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO 2015 REGOLARITÀ TURISTICA AUTO STORICHE ( il presente regolamento è stato aggiornato al 18 marzo 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet della ACI,

Dettagli

REGOLAMENTO 2013. 2.1 La gara si terrà sul Circuito Internazionale del Friuli Venezia Giulia a Precenicco (Udine), nei giorni 6 e 7 Luglio 2013.

REGOLAMENTO 2013. 2.1 La gara si terrà sul Circuito Internazionale del Friuli Venezia Giulia a Precenicco (Udine), nei giorni 6 e 7 Luglio 2013. REGOLAMENTO 2013 1. Organizzatore 1.1 La società BIREL MOTORSPORT SRL, con licenza da organizzatore CSAI 357311 e con l approvazione della CSAI, indice e organizza la 24 Ore Endurance Kart Racing 2013.

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE 22 SAN MARINO REVIVAL 2-3 MAGGIO 2015 IN ATTESA DI APPROVAZIONE REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ORGANIZZATORE: San Marino Racing Organization (SMRO) GARA : 22 San Marino

Dettagli

"1ª GREEN CUP CITTÁ di MODENA" 2 Test di Guida FIA Test di regolarità in circuito e 3 ore di Modena - Test di consumo energetico

1ª GREEN CUP CITTÁ di MODENA 2 Test di Guida FIA Test di regolarità in circuito e 3 ore di Modena - Test di consumo energetico "1ª GREEN CUP CITTÁ di MODENA" 2 Test di Guida FIA Test di regolarità in circuito e 3 ore di Modena - Test di consumo energetico Prove valevoli per la Coppa FIA e il Campionato Italiano ENERGIE ALTERNATIVE

Dettagli

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE CATEGORIA ALL STARS AUTO STORICHE APPENDICE AL REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA GARA

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE CATEGORIA ALL STARS AUTO STORICHE APPENDICE AL REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA GARA AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2013 MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE CATEGORIA ALL STARS AUTO STORICHE APPENDICE AL REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA GARA ( il presente

Dettagli

ENDAS Motori Formula Crono Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Crono

ENDAS Motori Formula Crono Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Crono ENDAS Motori Formula Crono Pag. 1 ENDAS Commissione Motoristica Formula Crono Art. 1 - Definizione Sono considerate Formula Crono le manifestazioni automobilistiche che prevedono la partenza a cronometro

Dettagli

-il certificato medico qualora dalla procedura on line lo stesso risulti scaduto

-il certificato medico qualora dalla procedura on line lo stesso risulti scaduto AUTOSTORICHE NORME GENERALI VERIFICHE SPORTIVE Procedura per le verifiche ante- gara Le verifiche sportive saranno effettuate in base all elenco iscritti(trasmesso all ACI nei termini previsti dal RSN

Dettagli

Raduno della Solidarietà Manifestazione di regolarità storica REGOLAMENTO

Raduno della Solidarietà Manifestazione di regolarità storica REGOLAMENTO Raduno della Solidarietà Manifestazione di regolarità storica REGOLAMENTO 1) Il Club Orobico federato A.S.I. indice e organizza il giorno Sabato 10 Maggio 2015 una manifestazione di regolarità per Auto

Dettagli

Presentano la Gara di Accelerazione Trofeo centro Fiera di Montichiari 14 Aprile 2013 presso l area Fieristica di Montichiari (BS)

Presentano la Gara di Accelerazione Trofeo centro Fiera di Montichiari 14 Aprile 2013 presso l area Fieristica di Montichiari (BS) Presentano la Gara di Accelerazione Trofeo centro Fiera di Montichiari 14 Aprile 2013 presso l area Fieristica di Montichiari (BS) Programma della manifestazione GARA SULLA DISTANZA DI 1/8 DI MIGLIO Apertura

Dettagli

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2013 MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO ( il presente regolamento è stato aggiornato il

Dettagli

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2012 MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO ( il presente regolamento è stato aggiornato il 16 gennaio 2012 ) L Organizzatore

Dettagli

CAPITOLO I - PROGRAMMA

CAPITOLO I - PROGRAMMA GARE DI ACCELERAZIONE REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ANNO 2004 (compilare integralmente in stampatello o a macchina attenendosi alle istruzioni contenute nelle note e trasmettere, almeno 30 gg. prima

Dettagli

MANIFESTAZIONE NON AGONISTICA PARATA (Art. 22 R.N.S. 2014) CO TROFEO MAREMMA e MAREMMA CORSE 2.0asd

MANIFESTAZIONE NON AGONISTICA PARATA (Art. 22 R.N.S. 2014) CO TROFEO MAREMMA e MAREMMA CORSE 2.0asd MANIFESTAZIONE NON AGONISTICA PARATA (Art. 22 R.N.S. 2014) ORGANIZZATORE: CO TROFEO MAREMMA e MAREMMA CORSE 2.0asd DENOMINAZIONE: 39 Trofeo Maremma - Parata DATA SVOLGIMENTO: 24 25 Ottobre 2015 TIPOLOGIA:

Dettagli

AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA CLASSICA NON TITOLATA 2015

AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA CLASSICA NON TITOLATA 2015 AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA CLASSICA NON TITOLATA 2015 (il presente regolamento è stato aggiornato al 18 marzo 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet

Dettagli

CHALLENGE FORMULE STORICHE 2014

CHALLENGE FORMULE STORICHE 2014 CHALLENGE FORMULE STORICHE 2014 REGOLAMENTO SPORTIVO 1. Generalità GPS Classic srl titolare di licenza Promoter CSAI n. 353827 valida per l anno 2014 indice e promuove una serie di gare di velocità in

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB ITALIA

AUTOMOBILE CLUB ITALIA AUTOMOBILE CLUB ITALIA 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA SPORT AUTO STORICHE ( il presente regolamento è stato aggiornato 7 gennaio 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2013 REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2014 REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il

Dettagli

Scheda tecnica n. 42E Diffusione di autovetture a trazione elettrica per il trasporto privato di passeggeri.

Scheda tecnica n. 42E Diffusione di autovetture a trazione elettrica per il trasporto privato di passeggeri. Scheda tecnica n. 42E Diffusione di autovetture a trazione elettrica per il trasporto privato di passeggeri. 1. ELEMENTI PRINCIPALI 1.1 Descrizione dell intervento Categoria di intervento 1 : Vita Utile

Dettagli

AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA CLASSICA NON TITOLATA 2015

AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA CLASSICA NON TITOLATA 2015 AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA CLASSICA NON TITOLATA 2015 ( il presente regolamento è stato aggiornato al 5 febbraio 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA SPORT AUTO STORICHE 2015

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA SPORT AUTO STORICHE 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA SPORT AUTO STORICHE 2015 ( il presente regolamento è stato aggiornato 18 marzo 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet dell ACI, il presente

Dettagli

CHALLENGE FORMULE STORICHE 2015

CHALLENGE FORMULE STORICHE 2015 CHALLENGE FORMULE STORICHE 2015 REGOLAMENTO SPORTIVO 1. Generalità GPS Classic srl titolare di licenza Promoter ACI n. 353827 valida per l anno 2015 indice e promuove una serie di gare di velocità in pista

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2012 REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 16 gennaio 2012 ) L Organizzatore

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO GREEN SCOUT CUP 2011

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO GREEN SCOUT CUP 2011 REGOLAMENTO REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO GREEN SCOUT CUP 2011 INDICE Art. 1 ORGANIZZAZIONE Art. 2 CALENDARIO SPORTIVO Art. 3 CONDUTTORI AMMESSI Art. 4 AUTOVETTURE AMMESSE Art. 5 COMUNICAZIONI Art. 6 SVOLGIMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015 REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015 1. PRINCIPI GENERALI Il presente regolamento si applica alle prove di Campionato Italiano Vintage Endurance 2015 (da qui in avanti definito

Dettagli

REGOLAMENTO. Descrizione della manifestazione. Programma. Vetture e partecipanti. Iscrizioni

REGOLAMENTO. Descrizione della manifestazione. Programma. Vetture e partecipanti. Iscrizioni 6 Sanremo Historic REGOLAMENTO Descrizione della manifestazione L Associazione Sportiva Sanremo Corse, Organizza, una Manifestazione turistica (inter) nazionale di regolarità per auto storiche e moderne

Dettagli

R E G O L A M E N T O S P O R T I V O

R E G O L A M E N T O S P O R T I V O R E G O L A M E N T O S P O R T I V O T R O F E O FORMULA LIBERA RACING FREE 2010 Via Kennedy 179 80010 Quarto (NA) Tel e Fax 081 0124309 Sito Internet: www.assominicar.it REGOLAMENTO SPORTIVO TIPO TROFEO

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

REGOLARITA SPORT AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO

REGOLARITA SPORT AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2013 REGOLARITA SPORT AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO ( il presente regolamento è stato aggiornato il 30 gennaio 2013) L

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE 21 SAN MARINO REVIVAL 7-8-9 NOVEMBRE 2014 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA Il regolamento così stampato deve essere compilato a mano (stampatello) oppure con un programma

Dettagli

R E G O L A M E N T O S P O R T I V O

R E G O L A M E N T O S P O R T I V O R E G O L A M E N T O S P O R T I V O CHALLENGE ASSO MINICAR 2015 RISERVATO ALLE CRONOSCALATE Via PIGNA, 76 (NAPOLI)C.A.P. 80126 Tel e Fax 081/0124309 sito:www.assominicar.com mail assominicar@libero.it

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO 2015

REGOLAMENTO SPORTIVO 2015 REGOLAMENTO SPORTIVO 2015 INDICE 1. PREMESSA 2. PRINCIPI GENERALI 3. PUBBLICITA 4. ASSICURAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI 5. CONCORRENTI, CONDUTTORI 6. CALENDARIO DELLE MANIFESTAZIONI 7. PROGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB ITALIA

AUTOMOBILE CLUB ITALIA AUTOMOBILE CLUB ITALIA 2014 REGOLARITA SPORT AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO ( il presente regolamento è stato aggiornato il 31 marzo 2014) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito

Dettagli

LA 6 ORE DI NOVELLARA - REGOLAMENTO TECNICO

LA 6 ORE DI NOVELLARA - REGOLAMENTO TECNICO LA 6 ORE DI NOVELLARA - REGOLAMENTO TECNICO Regolamento Tecnico Sportivo de LA 6 ORE - Manifestazione Motoristica Goliardica L'associazione sportiva indice un meeting automobilistico di regolarità denominato

Dettagli

AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GRANDE EVENTO 2015 PROGRAMMA

AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GRANDE EVENTO 2015 PROGRAMMA ORGANIZZATORE Automobile Club Palermo GARA Targa Florio Classic 2015 ZONA IV DATA 15/18 ottobre 2015 AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GRANDE EVENTO 2015 EVENTUALE GARA IN ABBINAMENTO: DENOMINAZIONE

Dettagli

STOCK CAR CROSS REGOLAMENTO SPORTIVO 2012 2013 2014 CON EVENTUALI POSTILLE OBBLIGATORIE DURANTE IL CAMPIONATO

STOCK CAR CROSS REGOLAMENTO SPORTIVO 2012 2013 2014 CON EVENTUALI POSTILLE OBBLIGATORIE DURANTE IL CAMPIONATO STOCK CAR CROSS REGOLAMENTO SPORTIVO 2012 2013 2014 CON EVENTUALI POSTILLE OBBLIGATORIE DURANTE IL CAMPIONATO Art. 1 Per Stock Car cross s intende: manifestazioni automobilistiche su circuiti permanenti

Dettagli

PROGRAMMA. Pubblicazione regolamento (website)

PROGRAMMA. Pubblicazione regolamento (website) Premessa Sono di regolarità sport le gare riservate alle vetture storiche, ed in particolare a quelle in allestimento da corsa, i cui modelli hanno contribuito a creare la storia dei rally. Con la regolarità

Dettagli

BRC Green Hybrid Cup 2015. Campionato Italiano Energie Alternative

BRC Green Hybrid Cup 2015. Campionato Italiano Energie Alternative Regolamento Sportivo BRC Green Hybrid Cup 2015 Campionato Italiano Energie Alternative 1. PREMESSA 2. PRINCIPI GENERALI 3. ART. 64 DEL REGOLAMENTO NAZIONALE SPORTIVO 4. ASSICURAZIONI 5. CALENDARIO DELLE

Dettagli

Scheda tecnica n. 43E Diffusione di autovetture a trazione ibrida termoelettrica per il trasporto privato di passeggeri.

Scheda tecnica n. 43E Diffusione di autovetture a trazione ibrida termoelettrica per il trasporto privato di passeggeri. Scheda tecnica n. 43E Diffusione di autovetture a trazione ibrida termoelettrica per il trasporto privato di passeggeri. 1. ELEMENTI PRINCIPALI 1.1 Descrizione dell intervento Categoria di intervento 1

Dettagli

GARE DI ACCELERAZIONE REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ANNO 2003

GARE DI ACCELERAZIONE REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ANNO 2003 pubblicazione 12 dicembre 2002 GARE DI ACCELERAZIONE REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ANNO 2003 (compilare integralmente in stampatello o a macchina attenendosi alle istruzioni contenute nelle note e trasmettere,

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2010 REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 2 gennaio 2010 L Organizzatore

Dettagli

Regolamento Sportivo. BRC Green Hybrid Cup International Series 2014 Campionato Italiano Energie Alternative

Regolamento Sportivo. BRC Green Hybrid Cup International Series 2014 Campionato Italiano Energie Alternative Regolamento Sportivo BRC Green Hybrid Cup International Series 2014 Campionato Italiano Energie Alternative Pagina 1 di 12 1. PREMESSA 2. PRINCIPI GENERALI 3. ART. 64 DEL REGOLAMENTO NAZIONALE SPORTIVO

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2012 REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 16 gennaio 2012 ) L Organizzatore

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO SEAT LEON SUPERCOPA ITALIA 2010

REGOLAMENTO SPORTIVO SEAT LEON SUPERCOPA ITALIA 2010 REGOLAMENTO SPORTIVO SEAT LEON SUPERCOPA ITALIA 2010 Approvazione CSAI: SCV N.7/2010 del 12/2/2010 e N.22/2010 del 25/2/2010 SEAT LEON SUPERCOPA ITALIA 2010 Regolamento Generale SOMMARIO: PREMESSA 1. NORME

Dettagli

T.A.I. MOTORSPORT A.S.D Via Palazzolo 146 25031 Capriolo Bs Licenza A int. n.352978 ITALIAN SERIES 2015

T.A.I. MOTORSPORT A.S.D Via Palazzolo 146 25031 Capriolo Bs Licenza A int. n.352978 ITALIAN SERIES 2015 T.A.I. MOTORSPORT A.S.D Via Palazzolo 146 25031 Capriolo Bs Licenza A int. n.352978 ITALIAN SERIES 2015 Regolamento generale 1-Premessa: T.A.I. Motorsport a.s.d organizza per il 2015 una serie composta

Dettagli

Prova Data Sede CATEGORIE INTERNATIONAL CIRCUIT LA CONCA INTERNATIONAL CIRCUIT LA CONCA

Prova Data Sede CATEGORIE INTERNATIONAL CIRCUIT LA CONCA INTERNATIONAL CIRCUIT LA CONCA 2015 WSK CHAMPIONS CUP REGOLAMENTO SPORTIVO La WSK Promotion srl indice e organizza la 2015 WSK CHAMPIONS CUP (la Serie). La Serie Internazionale designerà il vincitore della 2015 WSK CHAMPIONS CUP nelle

Dettagli

Bando della Regione Lombardia per la concessione di contributi a fondo perduto per la diffusione di autovetture ecologiche

Bando della Regione Lombardia per la concessione di contributi a fondo perduto per la diffusione di autovetture ecologiche Bando della Regione Lombardia per la concessione di contributi a fondo perduto per la diffusione di autovetture ecologiche 1. FINALITÀ DEL BANDO... 2 2. OGGETTO DEL BANDO... 2 3. SOGGETTI BENEFICIARI...3

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA SPORT AUTO STORICHE 2015

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA SPORT AUTO STORICHE 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA SPORT AUTO STORICHE 2015 ( il presente regolamento è stato aggiornato 5 febbraio 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet dell ACI, il presente

Dettagli

7 Raid Nisseno Auto Storiche

7 Raid Nisseno Auto Storiche 7 Raid Nisseno Auto Storiche Manifestazione turistica con prove di abilità S.Caterina Villarmosa (CL) 12 aprile 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ART. 1 - EVENTO Il Club organizzatore Scuderia Nissena

Dettagli

REGOLAMENTO PER GARE DI REGOLARITA RALLY REVIVAL AUTO STORICHE E VETTURE DI INTERESSE STORICO

REGOLAMENTO PER GARE DI REGOLARITA RALLY REVIVAL AUTO STORICHE E VETTURE DI INTERESSE STORICO REGOLAMENTO PER GARE DI REGOLARITA RALLY REVIVAL AUTO STORICHE E VETTURE DI INTERESSE STORICO Art. 1 DEFINIZIONI E DISPOSIZIONI GENERALI Per "MANIFESTAZIONI SOCIALI DI RALLY REVIVAL" si intendono quelle

Dettagli

Scheda tecnica n. 45E Diffusione di autovetture alimentate a GPL per il

Scheda tecnica n. 45E Diffusione di autovetture alimentate a GPL per il Scheda tecnica n. 45E Diffusione di autovetture alimentate a GPL per il trasporto di passeggeri. 1. ELEMENTI PRINCIPALI 1.1 Descrizione dell intervento Categoria di intervento 1 : Vita Utile 2 Vita Tecnica

Dettagli

Scheda tecnica n. 44E Diffusione di autovetture alimentate a metano, per il

Scheda tecnica n. 44E Diffusione di autovetture alimentate a metano, per il Scheda tecnica n. 44E Diffusione di autovetture alimentate a metano, per il trasporto di passeggeri. 1. ELEMENTI PRINCIPALI 1.1 Descrizione dell intervento Categoria di intervento 1 : Vita Utile 2 Vita

Dettagli

COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA REGOLAMENTO PARTICOLARE DIGARA SLALOM SINGOLO 2005

COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA REGOLAMENTO PARTICOLARE DIGARA SLALOM SINGOLO 2005 COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA REGOLAMENTO PARTICOLARE DIGARA SLALOM SINGOLO 2005 Denominazione 1 trofeo Vallata del Caffaro Data 4 sett. 05 Validità ORGANIZZATORE: Scuderia Bresciaraly

Dettagli

REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO

REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO La mancata osservanza delle regole del presente regolamento e/o degli orari delle varie fasi dell'evento, (briefing, etc...) farà scattare la squalifica

Dettagli

6 Rally 1000 Miglia Storico

6 Rally 1000 Miglia Storico 6 Rally 1000 Miglia Storico Brescia, 27 / 28 marzo 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ORGANIZZAZIONE: Automobile Club Brescia Pag. 1 Sommario PREMESSA Pagina 3 1. PROGRAMMA Pagine 3 2. ORGANIZZAZIONE

Dettagli

EVENTO DI REGOLARITÀ PROMOZIONALE CON PROVE

EVENTO DI REGOLARITÀ PROMOZIONALE CON PROVE AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO 2012 COMMISSIONE NAZIONALE MANIFESTAZIONI AUTO EVENTO DI REGOLARITÀ PROMOZIONALE CON PROVE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO (il presente Regolamento è stato aggiornato il 1 gennaio

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA 1. ORGANIZZAZIONE La Società Santa Monica Spa con sede legale e operativa in Misano Adriatico RN- - Via Daijiro Kato n. 10 - Telefono: 0541-618511 oppure 618525 - Fax: 0541-615463 - e-mail: ufficiosportivo@misanocircuit.com,

Dettagli

CAP. III NORME APPLICATIVE DELL ACCORDO A.C.I./C.S.A.I. - F.I.F. 2008 Gestione dell attività fuoristradistica 4x4 di primo livello e non agonistico

CAP. III NORME APPLICATIVE DELL ACCORDO A.C.I./C.S.A.I. - F.I.F. 2008 Gestione dell attività fuoristradistica 4x4 di primo livello e non agonistico ANNUARIO CSAI 2009 - N.S. 15 Fuoristrada pag.475 CAP. III NORME APPLICATIVE DELL ACCORDO A.C.I./C.S.A.I. - F.I.F. 2008 Gestione dell attività fuoristradistica 4x4 di primo livello e non agonistico Gli

Dettagli

Club Autostoriche Avellino

Club Autostoriche Avellino COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2010 REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 2 gennaio 2010 ) ORGANIZZATORE

Dettagli

N.S. 23 REGOLARITA SPORT AUTOSTORICHE CAP. 2

N.S. 23 REGOLARITA SPORT AUTOSTORICHE CAP. 2 N.S. 23 REGOLARITA SPORT AUTOSTORICHE CAP. 2 ART. 1 - DEFINIZIONI Sono di regolarità sport auto storiche le gara, riservate alle vetture storiche, ed in particolare a quelle in allestimento da corsa, i

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA TURISTICA AUTO STORICHE

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA TURISTICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA TURISTICA AUTO STORICHE 2015 ( il presente regolamento è stato aggiornato al 18 marzo 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet della ACI,

Dettagli

city car, ma non fatevi trarre in inganno: La linea è compatta, da perfetta

city car, ma non fatevi trarre in inganno: La linea è compatta, da perfetta Il motore da 1.4 litri pulsa in quattro diverse versioni: l efficace benzina da 62,5 kw, il generoso turbodiesel common rail ad iniezione diretta (Dicor) 16 valvole da 52 kw e gli ecologici a doppia alimentazione:

Dettagli

Listino prezzi 2015. Valido dal 01-01-2015 (vers. 01/15)

Listino prezzi 2015. Valido dal 01-01-2015 (vers. 01/15) Listino prezzi 2015 Valido dal 01-01-2015 (vers. 01/15) 1) Ingresso all Autodromo di pubblico e utenti della pista In giorni di manifestazione (gare, prove ufficiali, prove libere di case, ecc.) le tariffe

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2011 REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 2 gennaio 2011 ) L Organizzatore

Dettagli

Allegato alla scheda tecnica n. 45E: procedura per il calcolo del risparmio di energia primaria

Allegato alla scheda tecnica n. 45E: procedura per il calcolo del risparmio di energia primaria Allegato alla scheda tecnica n. 45E: procedura per il calcolo del risparmio di energia primaria Premessa L obiettivo di questa scheda tecnica è quello di incentivare la vendita di autovetture a GPL, con

Dettagli

EVENTO DI REGOLARITÀ FORMULA A.S.I. CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO

EVENTO DI REGOLARITÀ FORMULA A.S.I. CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO 2014 COMMISSIONE NAZIONALE MANIFESTAZIONI AUTO EVENTO DI REGOLARITÀ FORMULA A.S.I. CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO (il presente Regolamento è stato

Dettagli

REGOLARITA TURISTICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO

REGOLARITA TURISTICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2014 REGOLARITA TURISTICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO ( il presente regolamento è stato aggiornato il 30 gennaio 2013)

Dettagli

TROFEO NAZIONALE RALLY AGGIORNAMENTO AL 12 MARZO 2015

TROFEO NAZIONALE RALLY AGGIORNAMENTO AL 12 MARZO 2015 Regolamento di Settore TROFEO NAZIONALE RALLY AGGIORNAMENTO AL 12 MARZO 2015 Art. 24.3) Art. 2.1 lett. b) 1) TROFEO ACI-SPORT RALLY NAZIONALI TRN 1.1) Premessa Sarà aggiudicato un Trofeo ACI-Sport Rally

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB CATANZARO 3 CAMPIONATO REGIONALE SLALOM CALABRESE ANNO 2015 REGOLAMENTO

AUTOMOBILE CLUB CATANZARO 3 CAMPIONATO REGIONALE SLALOM CALABRESE ANNO 2015 REGOLAMENTO AUTOMOBILE CLUB CATANZARO 3 CAMPIONATO REGIONALE SLALOM CALABRESE ANNO 2015 REGOLAMENTO Art. 1 Denominazione L Automobile Club Catanzaro, di seguito denominato Comitato Organizzatore (in forma abbreviata

Dettagli

Regolamento Particolare della 20.000 PIEGHE 2015 (provvisorio in attesa di approvazione FMI)

Regolamento Particolare della 20.000 PIEGHE 2015 (provvisorio in attesa di approvazione FMI) Regolamento Particolare della 20.000 PIEGHE 2015 (provvisorio in attesa di approvazione FMI) 1.0 Cosa è la 20.000 Pieghe La 20.000 Pieghe è una gara di Gran Fondo di più giorni che si svolge su normali

Dettagli

2 Raid del Belice Manifestazione Turistica con Prove di Abilità Gibellina 2 Giugno 2015

2 Raid del Belice Manifestazione Turistica con Prove di Abilità Gibellina 2 Giugno 2015 2 Raid del Belice Manifestazione Turistica con Prove di Abilità Gibellina 2 Giugno 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ART. 1 Il Club A S D S cud e r i a Cave di Cus a, con sede a Campobello di Mazara

Dettagli

REGOLAMENTO DI SETTORE VELOCITA SU TERRA NORMA GENERALE E REGOLAMENTO CAMPIONATO ITALIANO VST

REGOLAMENTO DI SETTORE VELOCITA SU TERRA NORMA GENERALE E REGOLAMENTO CAMPIONATO ITALIANO VST REGOLAMENTO DI SETTORE VELOCITA SU TERRA NORMA GENERALE E REGOLAMENTO CAMPIONATO ITALIANO VST PREMESSA Le competizioni dovranno essere organizzate in conformità al Codice Sportivo Internazionale (Codice)

Dettagli

R.P.G. Salita 2008 PROGRAMMA

R.P.G. Salita 2008 PROGRAMMA R.P.G. Salita 2008 Denominazione competizione: 36^ CRONOSCALATA DELLA CASTELLANA - Trofeo città di Orvieto data: 25 26 27 Aprile 2008 organizzata da: LA CASTELLANA Associazione Sportiva Dilettantistica

Dettagli

POSIZIONAMENTO DEI MARCHI SPONSOR DEL CAMPIONATO

POSIZIONAMENTO DEI MARCHI SPONSOR DEL CAMPIONATO POSIZIONAMENTO DEI MARCHI SPONSOR DEL CAMPIONATO 45 TROFEO CADETTI F. JUNIOR MONZA 2009 Regolamento Sportivo ART. 1 - GENERALITÀ La S.I.A.S. S.p.A. promuove ed organizza, con la collaborazione dell Automobile

Dettagli

Regolamento Particolare di Gara L associazione ZANARDINI RACING, indice un meeting automobilistico (a numero chiuso di 25 vetture) di endurance

Regolamento Particolare di Gara L associazione ZANARDINI RACING, indice un meeting automobilistico (a numero chiuso di 25 vetture) di endurance Regolamento Particolare di Gara L associazione ZANARDINI RACING, indice un meeting automobilistico (a numero chiuso di 25 vetture) di endurance regolarità denominato 6 ore Pessina Endurance Terra e Pistoni

Dettagli

10 Campionato Svizzero per conducenti di carrelli elevatori 2012-2013

10 Campionato Svizzero per conducenti di carrelli elevatori 2012-2013 10 Campionato Svizzero per conducenti di carrelli elevatori 2012-2013 Regolamento Pagina 1 di 8 Campionato Svizzero per conducenti di carrelli elevatori Swisslifter (per facilitarne la leggibilità, il

Dettagli

Circolo Autostoriche Paolo Piantini

Circolo Autostoriche Paolo Piantini CONCORSO DINAMICO DI VETTURE STORICHE DA COMPETIZIONE SALITA AL PASSO DELLA FOCE CASTIGLION FIORENTINO 21/22 SETTEMBRE 2013 COMUNE DI CASTIGLION FIORENTINO PROVINCIA DI AREZZO REGOLAMENTO DELLA MANIFESTAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS)

REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS) REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS) Prefazione La Commissione Italiana Karting viene istituita dall ENDAS e diretta dal Responsabile Politico Dr. Elio Dalto dal Responsabile Tecnico

Dettagli

Progetto NewMob COMUNE DI BERGAMO

Progetto NewMob COMUNE DI BERGAMO Progetto NewMob COMUNE DI BERGAMO ANALISI FLOTTA L attuale flotta in essere del Comune di Bergamo presenta una numerosità consistente; un totale di più di trecento mezzi così ripartiti in funzione del

Dettagli

La Commissione Sportiva Automobilistica Italiana (CSAI) indice le seguenti Coppe CSAI Karting di Zona 2014 :

La Commissione Sportiva Automobilistica Italiana (CSAI) indice le seguenti Coppe CSAI Karting di Zona 2014 : Regolamento Sportivo e Tecnico Coppe CSAI Karting di Zona 2014 (cl. 60 cc. Babykart - cl. 60 cc. Minikart - KF3 KF2 - KZ2 Prodriver Under Prodriver Over) ART. 1 ORGANIZZAZIONE La Commissione Sportiva Automobilistica

Dettagli

REGOLAMENTO ENDURANCE SALVA CRISI. CIRCUITO di ALA DI TRENTO (TN)

REGOLAMENTO ENDURANCE SALVA CRISI. CIRCUITO di ALA DI TRENTO (TN) REGOLAMENTO ENDURANCE SALVA CRISI CIRCUITO di ALA DI TRENTO (TN) 1) Organizzatore: FUN RACE a.s.d. Via A. Volta Arcugnano (VI) Italy, Tel 0039 3489013207, funrace.asd@icloud.com,www.maxtrophy.com, facebook/funrace

Dettagli

1. PROGRAMMA. località data orario

1. PROGRAMMA. località data orario AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA Modulo iscrizione REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO 2014 (aggiornato il 18 febbraio 2014) RALLY NAZIONALI B validità: CAMPIONATO ITALIANO

Dettagli

Bando della Regione Lombardia per la concessione di contributi a fondo perduto per la lotta all inquinamento atmosferico mediante la diffusione di

Bando della Regione Lombardia per la concessione di contributi a fondo perduto per la lotta all inquinamento atmosferico mediante la diffusione di Bando della Regione Lombardia per la concessione di contributi a fondo perduto per la lotta all inquinamento atmosferico mediante la diffusione di autovetture ecologiche Obiettivo L obiettivo principale

Dettagli

Covenant of Mayors Comune di Palermo Piano di azione per la riduzione delle emissioni di CO2 nella citt di Palermo Progetti di mobilit sostenibile

Covenant of Mayors Comune di Palermo Piano di azione per la riduzione delle emissioni di CO2 nella citt di Palermo Progetti di mobilit sostenibile Covenant of Mayors Comune di Palermo Piano di azione per la riduzione delle emissioni di CO2 nella città di Palermo Progetti di mobilità sostenibile 1 Inventario Base delle Emissioni CONSUMO ENERGETICO

Dettagli

Media Information. Nuova Opel Astra: Scheda tecnica. Settembre 2012. Berlina 5 porte. Sedan 4 porte. Sports Tourer. D-65423 Rüsselsheim

Media Information. Nuova Opel Astra: Scheda tecnica. Settembre 2012. Berlina 5 porte. Sedan 4 porte. Sports Tourer. D-65423 Rüsselsheim Media Information Settembre 2012 Nuova Opel Astra: Scheda tecnica Berlina 5 porte Sedan 4 porte Sports Tourer Adam Opel AG D-65423 Rüsselsheim media.opel.it Pagina 2 Nuova Opel Astra: Scheda tecnica Motori

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO VELOCITA' FUORISTRADA 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA

CAMPIONATO ITALIANO VELOCITA' FUORISTRADA 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA CAMPIONATO ITALIANO VELOCITA' FUORISTRADA 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA Denominazione della gara 8 TROFEO LERMA GOMME Luogo di svolgimento SASSELLO (SV) Data 4 / 5 LUGLIO 2015 (1) A.S.D. VEGLIO

Dettagli

Campionati Italiani Trofei Nazionali Coppe CSAI. Campionati Italiani Trofei Nazionali Coppe CSAI

Campionati Italiani Trofei Nazionali Coppe CSAI. Campionati Italiani Trofei Nazionali Coppe CSAI a) uto Storiche Velocità Circuito Velocità Montagna Campionati Italiani Trofei Nazionali Coppe CSI Campionati Italiani Trofei Nazionali Coppe CSI Rally Rally Conduttori ( 4 raggruppamenti) RallyScuderie

Dettagli

14/17 maggio 2015 REGOLAMENTO

14/17 maggio 2015 REGOLAMENTO 14/17 maggio 2015 REGOLAMENTO L Organizzatore 1000 MIGLIA s.r.l., con sede in Brescia - Via Enzo Ferrari 4/6 - Brescia, Titolare della licenza n. 356540 in corso di validità, indice ed organizza, in data

Dettagli