NOTIZIE La cultura dell integrazione contro ogni fondamentalismo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NOTIZIE La cultura dell integrazione contro ogni fondamentalismo"

Transcript

1 COTIGNOLA Direttore responsabile: Melissa Stinziani Redazione: Melissa Stinziani, Giovanni Barberini Questo numero è stato chiuso il 26 febbraio 2015 Stampa: Tipografia Tampieri Autorizzazione del Tribunale n del 3 marzo 2004 NOTIZIE La cultura dell integrazione contro ogni fondamentalismo L attentato alla sede del giornale satirico parigino Charlie Hebdo dello scorso 7 gennaio ha sconvolto le coscienze di tutto il mondo. Improvvisamente la minaccia dell ISIS, che ci era sembrata così lontana e quasi impalpabile, ci è piombata addosso in tutta la sua brutale e inspiegabile violenza. Di fronte a questi fatti drammatici la reazione più automatica è stata quella di farsi sopraffare dalla paura e di rinchiudersi dentro i propri confini e le proprie certezze. La diffidenza verso tutte le culture diverse dalla nostra, non solo quella islamica, che questi eventi hanno generato rischia davvero di compromettere tutti gli sforzi fatti finora nella direzione di una vera e proficua convivenza. L obiettivo di questi movimenti terroristici è proprio questo, isolare le diverse culture esacerbandone le differenze per creare i presupposti per uno scontro di civiltà che non può che sfociare nella violenza. Per contrastare questo disegno l unica strada che abbiamo è invece quella dell apertura, del dialogo e della comprensione delle culture e delle religioni diverse dalle nostre. Questo lo dobbiamo fare a partire dalle persone straniere che vivono vicino a noi, nelle nostre città, nei nostri quartieri, che frequentano i nostri stessi luoghi di aggregazione. Solo conoscendo queste persone e i lori valori fino in fondo infatti potremo capire quanta ricchezza ci possono dare, ma anche quanta ne possiamo dare noi a loro se facciamo lo sforzo di venirci incontro e non di isolarci per paura di qualcosa che non riusciamo bene a comprendere. E uno sforzo dentro il quale ognuno di noi si deve sentire coinvolto. E una responsabilità collettiva che dobbiamo assumerci insieme. A Cotignola dal 2002 esiste la Consulta dell immigrazione, un organismo creato per individuare un luogo di discussione e confronto con i cittadini stranieri che vivono nella nostra città. Nel tempo questo organismo ha sviluppato iniziative e occasioni che hanno consentito di lavorare sull integrazione di questi cittadini dentro la nostra comunità. Il fatto che il nostro territorio, a differenza di altri anche molto vicini a noi, non abbia mai conosciuto momenti di tensione e scontro tra cittadini italiani e stranieri è sicuramente merito anche del prezioso lavoro fatto dalla Consulta. A maggio si terranno le elezioni per il suo rinnovo (informazioni più dettagliate le trovate a pag. 6). Un occasione importante per rilanciare l impegno della nostra comunità a favore dell integrazione. Un azione concreta nella direzione di quel dialogo che richiamavo all inizio, unica vera arma per combattere ogni fondamentalismo culturale, etnico e religioso. Per questo invito tutti a lavorare affinché ci sia la massima partecipazione a queste elezioni, per ribadire ancora una volta che i cittadini stranieri che vivono a Cotignola sono e vogliono continuare a essere parte integrante e attiva della nostra comunità. Il Sindaco Luca Piovaccari IL COMUNE INFORMA Sono ripresi i lavori della piazza di Cotignola PAG. 5 EVENTI E CULTURA Storia e tradizione, è tempo di Segavecchia PAG.7 MEMORIA 70 della Liberazione, tutte le iniziative PAGG. 8-9 ASSOCIAZIONI Sport e volontariato, appuntamenti e novità PAGG

2 2 cotignola notizie politica : 70 anniversario della Liberazione Sarebbe fin troppo facile attingere dalla quotidianità e soffermare l attenzione su uno dei tanti problemi di carattere economico e sociale per descrivere i disagi che ricadono sulle collettività. Abbiamo situazioni di una drammaticità estrema in Europa, focolai di guerra presenti a macchia di leopardo in molte zone e la recrudescenza delle azioni del califfato ISIS. Senza sottacere la caduta di etica e di valori con azioni abominevoli anche nei confronti di adolescenti; i fenomeni malavitosi che la stampa descrive e riporta con classifiche nazionali come se si trattasse di un campionato di calcio; la questione politica nazionale che nella sua effervescenza sta ancor di più disorientando gli elettori. Per ultimo, non certo per importanza, quanto accaduto recentemente in Francia, a Parigi, dove sotto il crepitio delle armi molte vite si sono spente. Molto è stato detto e scritto su questo episodio. Lo stesso Consiglio dell Unione ha votato un ordine del giorno di condanna dell accaduto ma un elemento che emerge è la dimostrazione della fragilità dell Europa. Grande, imponente la manifestazione in risposta al gesto. Forte, potente si è alzata la voce delle nazioni contro i responsabili. Dicevo fragilità dell Europa dove si vivono competizioni interne che ne minano la capacità di essere un importante interlocutore nei confronti delle grandi economie e dei paesi in via di sviluppo. Non mancherebbero elementi sui quali ragionare più approfonditamente ma l attenzione viene attratta dall avvicinarsi di una data, il 10 Aprile, che molto rappresenta per il nostro Comune. Ecco allora il pensiero come corre nel tempo ai settant anni che sono trascorsi da quel lontano 1945, alle tribolazioni sopportate dai cotignolesi di allora che finite le azioni di guerra seppero alzare la testa, rimboccarsi le maniche trasformando cumuli di macerie in materiale utile per ricostruire il paese. Come le foto di allora dimostrano, pur fra molti disagi, furono recuperate tradizioni come quelle della Segavecchia. Quanta voglia di vivere, fare, sorridere e costruire un futuro da consegnare alle nuove generazioni. Se oggi Cotignola è quella che è, ciò si deve a loro. Ricordare quei giorni non è retorica, non è nostalgia, non è far resuscitare ricordi di persone che oggi non ci sono più. È rispetto. L Amministrazione comunale già dal 2014 ha avviato un dialogo con i gruppi consiliari, con associazioni e con altre espressioni della collettività cotignolese per avere un ampio coinvolgimento al fine di elaborare iniziative e far sì che tutta la popolazione si senta stimolata a partecipare. Settant anni rappresentano certamente un importante spaccato della nostra realtà. La guerra, la ricostruzione, l avvio delle attività economiche favorito dal riconoscimento di area depressa, la trasformazione del paese nella sua organizzazione e nell estetica. Nascevano le imprese, sparivano spezzoni dell attività agricola. Molti erano i ricordi di quelle giornate di paura. Disagi, privazioni che venivano attenutati da un forte senso di solidarietà. Bambini che esprimevano, pur nei rifugi o negli angusti spazi che rimanevano, la loro gioiosità, la voglia di giocare, di divertirsi. Poi gli occhi lucidi a pensare ai giorni prima della Liberazione. Dai ricordi e da quanto riportato negli scritti il 9 Aprile merita l appellativo del giorno più lungo prima dell apocalisse. I testi presenti negli archivi comunali ricordano il 9 Aprile come una giornata calma e calda. Il cielo sereno aveva invitato i passeri e le rondini a salutare la giornata primaverile. Nulla lasciava presagire ciò che di lì a poco sarebbe successo. Bocche di fuoco, cannoni e carri armati puntati su Cotignola. Furono definiti la più grande orchestra di morte in attesa che il direttore aprisse il concerto. All orizzonte un rumore sordo che saliva costantemente accompagnava centinaia di aerei che sorvolavano Cotignola. Poi il paese fu investito dallo scoppio di molte granate. Quasi tutto crollò e ovunque cumuli di macerie. Mi è rimasta impressa una frase, letta su qualche testo, pronunciata da una ragazza uscita nel cortile dopo il diluvio di granate: Il paese sembrava seduto sul cratere di un vulcano. Verso sera un silenzio profondo cala su Cotignola. Alle circa il silenzio viene interrotto da un massiccio fuoco di artiglieria. Crollano gli argini del Senio e inizia l attacco alle postazioni tedesche. Cessa ogni forma di resistenza. Il 10 Aprile si apre con un alba luminosa che sciabola la propria luce sul paese distrutto mentre nel cielo si notano aerei che sorvolano il paese. Cotignola sta per vivere il momento culminante di una tragedia ma nello stesso tempo anche il suo momento più esaltante. Da un lato la disposizione dei mezzi e delle truppe militari neozelandesi, dall altra un giovane sacerdote che notando tutto ciò intuisce quel che sta per accadere. Don Stefano dà vita alla famosa operazione bandiera bianca e assieme a Luigi Casadio decidono di attraversare il fiume per portarsi in mezzo alle truppe neozelandesi e informarle della realtà cotignolese e dell inesistenza di una resistenza tedesca. Questo salverà Cotignola dalla distruzione di quel poco che è rimasto e certamente altri cotignolesi dalla morte. Questo rapido passaggio a volo radente su un momento importante della vita del nostro paese vuole essere un anticipazione di quanto sarà oggetto di interessamento e analisi nel corso della celebrazione del 70 anniversario della Liberazione. Certamente in molte famiglie il tempo ha portato via molta memoria storica, genitori e nonni che non ci sono più. A quei giovani e meno giovani che non sentiranno raccontare in casa, raccolti attorno alla tavola o al fuoco di un camino, i fatti di quei giorni, riteniamo importante ricordare il sacrificio dei loro cari, i drammi di una comunità ma soprattutto le brutture della guerra. Oggi non si parla solo di armi convenzionali. Molti avvenimenti hanno portato alla luce nuovi scenari con guerre chimiche, guerre nucleari. A una domanda sulle guerre future, uno scienziato rispondeva che non sapeva come si sarebbe combattuta la terza guerra mondiale ma certamente la quarta sarebbe stata combattuta con i bastoni, come dire: fermaci finché siamo in tempo. Per concludere un breve cenno ad alcuni dati che si rintracciano negli archivi comunali, significativi di cosa la guerra ha lasciato a Cotignola: 214 caduti civili, 415 mutilati e feriti civili; 1469 fabbricati preesistenti nel comune, di cui 835 distrutti completamente; 175 danneggiati gravemente; 117 danneggiati lievemente; 1640 senza tetto nel capoluogo; 3239 senza tetto nel comune. Danni subiti (privati, istituzioni, oopp, chiese conventi...): lire. Per l Amministrazione comunale è importante che tutte le iniziative promosse contribuiscano a mantenere intatto il filo della Memoria. Ivo Pasquali Capogruppo Insieme per Cotignola

3 3 cotignola 4notizie politica Alluvioni e diritto di decidere Gli eventi delle ultime settimane hanno dimostrato come il rischio di dover, sempre più spesso, far fronte a eventi atmosferici di inaspettata potenza, sia ormai per i nostri territori una amara aspettativa da dover necessariamente considerare. Le nostre località marittime si sono trovate, loro malgrado, a dover lottare con mareggiate impensabili fino a pochi anni fa, e oggi si contano i danni per milioni di euro. D altra parte, non è andata meglio all entroterra, sottoposta ad allagamenti e frane. Nonostante ormai ci sia la piena consapevolezza del fatto che - se contro la spietata forza della natura, a volte, l uomo è impotente, ma contro le speculazioni edilizie e il dissesto idrogeologico causato da dolo, negligenza e imperizia dello stesso uomo invece si potrebbe fare molto - si assiste a un perdurante silenzio da parte delle istituzioni in merito a quelle scelte incoscienti e scellerate che oggi addirittura il governo pretenderebbe di poter imporre in autonomia ai danni dei nostri territori. Come già anticipai settimane fa, il Decreto Sblocca Italia di matrice Renziana, ha richiamato l attenzione delle lobby petrolifere, le quali, entusiaste, non attendevano altro che l ennesima legge caterpillar che legalizzasse la trivella facile senza limiti di sorta. In questo l Emilia Romagna è risultata subito essere tra le regioni più ambite, con ben tre richieste di trivellazione dopo nemmeno un mese dalla conversione del decreto maledetto. Ma tutto questo, vi siete mai chiesti come si sposa con la nostra situazione di territorio ad altissima subsidenza? Lido di Dante sprofonda 2 cm all anno e la velocità di affondamento è aumentata proprio a seguito dell installazione della piattaforma di estrazione ENI nel 1997, ma la concessione è stata rinnovata fino al 2027; segue Lido Adriano con i suoi 1,5 cm l anno di sprofondamento e dietro le altre località di mare. Questi abbassamenti, sommati all innalzamento del mare dovuto agli effetti dell inquinamento climatico, avranno come conseguenza, in tempi non lontani, il mare fin dentro ai paesi costieri. E se sulla costa presto la gente potrà iniziare a gettarsi tra le onde direttamente dai balconi dei palazzi, all entroterra potrebbe non andare meglio. Immagino che pochi cittadini siano al corrente del fatto che qualche mese fa è partita, in Bassa Romagna, una campagna di Microzonazione sismica di III livello per individuare quali sono le zone a maggior rischio di liquefazione nel nostro territorio. Se eventualmente a qualcuno sfuggisse il concetto di liquefazione, nel poco spazio che qui mi è concesso lo posso riassumere come quel fenomeno tremendo che ha portato, in Emilia, a far risalire la sabbia o in alcuni casi a far sprofondare il terreno e quel che ci si trovava sopra (case comprese), a seguito del terremoto nel Siamo territorio alluvionale, che per caratteristica tende a questi fenomeni devastanti, e il governo che fa? Ci manda le trivelle ad estrarre gas o a fare giochetti di gonfia e sgonfia (stoccaggio) come si intende fare nei pozzi di San Potito/Cotignola. Giochi pericolosissimi che portano a fratturazione profonda degli strati nel sottosuolo, con innesco di stati di tensione a rischio sismico: in termini poveri, rischiamo terremoti e aumento delle naturali dinamiche di sprofondamento a cui siamo soggetti con tutto quel che ne consegue in termini di danni a edifici e infrastrutture. L argomento in questione mi porta a richiamare una delle poche armi che il cittadino ha contro queste arroganti e pericolose imposizioni: LA PARTECIPAZIONE. Informarsi, partecipare ai consigli comunali e a quelli dell Unione dei comuni, partecipare ai convegni, e soprattutto non accontentarsi mai di spiegazioni superficiali e sbrigative. I consigli dell Unione dei Comuni sono accessibili anche a distanza collegandosi via streaming dal sito dell Unione stessa all indirizzo it/unione-dei-comuni/ Governo-del-territorio/ Consiglio/Consiglio-online. Per quelli di Cotignola, registro con mia amara delusione, che il mio ODG, presentato in settembre, per disporre anche a Cotignola la diretta streaming dei consigli, è stato dalla maggioranza bocciato adducendo, tra le varie ragioni, che la spesa che esso comportava non era giustificata considerato il fatto che nessun cittadino cotignolese è interessato ad assistere ai consigli comunali. In effetti le sedute per chi vuole partecipare ai consigli sono quasi sempre vuote ma io reputavo questo investimento come un ulteriore tentativo di dare trasparenza a quel che viene deciso nei palazzi e nei municipi, e incentivare la partecipazione della gente. Ma quel che evidenzio con più forza ai cittadini cotignolesi, è che non c è nulla di peggio che delegittimare il proprio diritto di decidere le sorti del proprio territorio dimostrando a chi governa che si è totalmente disinteressati a quel che accade nei consigli comunali. Per questo chiudo questo mio scritto con una considerazione che è più una preghiera, e che è stata la frase che mi ha accompagnato durante tutta la campagna elettorale come candidato sindaco: siate partecipi del vostro futuro, non spettatori. Ilaria Ricci Picciloni Capogruppo M5S Cotignola

4 4 cotignola notizie politica Siamo fuori dal tunnel? Diciamoci la verità. A chi non piacerebbe credere ai cinguettii del nostro infaticabile Presidente del Consiglio, che col suo modo guascone da toscano verace continua a proclamare le virtù taumaturgiche del suo governo arlecchino, unica cura possibile al claudicante sistema Italia? Non passa giorno in cui il buon Matteo non ci propini ricette miracolose e soluzioni sicure per ogni male, in centoquaranta caratteri grondanti ottimismo circa la fine della crisi economica e sociale che attanaglia il nostro paese da ormai troppo tempo. Ma analizziamo un secondo alcuni aspetti della realtà italiana, attraverso un piccolo esercizio di memoria di fatti degli ultimi mesi. L Italia è un paese in cui: - una regione viene praticamente devastata ogni qualvolta piova per più di ventiquattro ore grazie anche all incuria di amministratori locali ai quali non solo non si toglie un immeritato posto, ma li si gratifica con i premi di produttività; - ci sono terremotati di serie A e B: gli emiliani sono gente in gamba, quindi ragazzi rimboccatevi le maniche e che Dio sia con voi; - ponti costati fior di milioni crollano a nemmeno una settimana dall inaugurazione; - la stazione ferroviaria della Capitale della Cultura 2019 non è servita da alcun binario: si pregano i turisti desiderosi di ammirare i millenari sassi di Matera di munirsi di biciclette; - si abbandonano senza alcun problema in un paese il cui sistema giudiziario prevede la pena di morte per reati gravi due cittadini italiani colpevoli unicamente di aver svolto il proprio lavoro con competenza e serietà; - consiglieri regionali di ogni colore si fanno rimborsare persino gli scontrini dei bagni pubblici (cinquanta centesimi al bisogno, un vero affare); - un variegato intreccio di politica, cooperazione e mafia ha creato un sistema corrotto in grado di spartirsi il bilancio e il controllo totale della nostra capitale (e attenzione, che non si tratti solo della punta dell iceberg, non illudiamoci di essere immuni al di qua del Rubicone ); - enti inutili e balzani continuano a prosperare impunemente grazie ai pubblici finanziamenti; - si lasciano nello sprofondo poveri pensionati che con quattrocento euro al mese devono mangiare (magari un paio di volte alla settimana), pagare le bollette, l affitto, l Imu, la Tari, la Tasi, la vattelapesca - la Corte Costituzionale ha bloccato l abolizione delle pensioni d oro, per cui qualche stacanovista di Stato continuerà a percepire vitalizi da seicentomila euro l anno; - si permette ad un gruppo di giovinastri olandesi avvinazzati di mettere a ferro e fuoco una città, distruggere monumenti ed attività commerciali, per poi accompagnarli come niente fosse allo stadio ad assistere alla partita. Potremmo andare avanti così per ore, vi lasciamo la possibilità di aggiungere innumerevoli voci a questo elenco disgraziato di disastri ed idiozie. Ma diteci una cosa. Siete ancora sereni? Se sì, godetevi questa classe politica e continuate pure a sognare di un futuro radioso realizzato a colpi di demagogia spicciola e decreti canguro. Se invece vi è venuto un piccolo nodo allo stomaco, unito alla voglia di fare un biglietto e scappare a gambe levate il più lontano possibile, significa che avete visto esattamente quale è l esatta realtà di questo paese e la sua endemica impossibilità di riscatto. Il tunnel è ancora molto lungo... Stefano Foschini Capogruppo Libera Lista

5 5 cotignola notizie il Comune informa Ripristinata la pavimentazione, saranno installati gli elementi di arredo Nuova illuminazione per la piazza Vittorio Emanuele II Sono ripresi i lavori di riqualificazione di piazza Vittorio Emanuele II, interrotti durante l estate scorsa a seguito della messa in stato di liquidazione coatta amministrativa della ditta appaltatrice originaria. Aggiudicataria dell appalto per il completamento dei lavori è la Ditta P.P.G. s.r.l. di Santa Sofia (FC) per un importo complessivo di circa 127mila euro. Le prime opere realizzate sono state i ripristini della pavimentazione in cubetti in prossimità dei totem e la sabbiatura della pavimentazione di tutta la piazza per l asportazione della segnaletica orizzontale. Seguiranno le installazioni degli elementi di arredo urbano. «Finalmente i lavori del nostro progetto partecipato possono riprendere commenta il vice sindaco Paolo Brambilla -. L auspicio è che vengano completati al più presto per inaugurare la nuova piazza e consegnare alla comunità un luogo dell identità, dell incontro e delle relazioni, con l obiettivo di promuovere la frequentazione del centro riservando attenzione alle fasce deboli della mobilità.» Nell appalto sono inoltre compresi la realizzazione delle rampe per il superamento delle barriere architettoniche nei portici di via Garibaldi, il rifacimento del tratto di marciapiede compreso tra via Rossini e via Roma e la realizzazione di un nuovo marciapiede nell intersezione tra corso Sforza e via Cairoli Nel mese di marzo, inoltre, avranno inizio i lavori per la nuova illuminazione della piazza e dei portici e per l allestimento dei totem con armadi contenenti prese elettriche, schermo interattivo e diffusori sonori. Quest ultimo appalto è stato aggiudicato alla ditta GAMIE s.r.l. di Lugo per un importo complessivo di circa 94mila euro. Bilancio di previsione 2015: la giunta incontra la cittadinanza L amministrazione comunale di Cotignola incontrerà i cittadini in quattro assemblee pubbliche in programma a Cotignola e frazioni nel mese di marzo. Gli incontri sono finalizzati non solo a presentare gli interventi previsti nel 2015, ma anche a rispondere a dubbi e domande della cittadinanza. Il primo incontro sarà a Budrio il 12 marzo presso il teatro parrocchiale. Il secondo appuntamento, in programma a Barbiano il 16 marzo presso la casa comunale di piazza Alberico, sarà anche occasione per illustrare i risultati ottenuti in questi mesi nel corso della prima fase del percorso partecipato per la realizzazione del parco pubblico presso le vie Quasimodo/Tre Case (lottizzazione Gagliardi). Il Comune di Cotignola, dall avvio del percorso lo scorso novembre, ha ricevuto oltre 50 contributi di idee da parte di cittadini barbianesi; hanno partecipato all iniziativa anche i bambini e le bambine di tutte e cinque le classi delle scuole elementari di Barbiano. Ai cittadini è stato chiesto di immaginare il parco, fornendo spunti e suggerimenti per la definizione del progetto, che sarà definito nel corso del Chi vuole contribuire può trovare gli appositi moduli sul sito del Comune di Cotignola, o rivolgersi all Urp (piazza Vittorio Emanuele II 31). Il 23 marzo sarà la volta di Cotignola (sala del Consiglio). L ultimo appuntamento è in programma il 25 marzo a San Severo presso il circolo parrocchiale. Tutti gli incontri inizieranno alle La Regione autorizza la raccolta di legname nei fiumi La Regione Emilia-Romagna, in considerazione delle sempre più frequenti eccezionali avversità atmosferiche che determinano repentini e violenti livelli di piena nei corsi d acqua, ha autorizzato la raccolta del legname caduto negli alvei dei fiumi. La modalità di raccolta deve essere esclusivamente manuale e devono essere utilizzate le piste e strade esistenti senza alterare lo stato dei luoghi; le piante cadute possono essere tagliate con motosega o altro strumento manuale; la raccolta del legname deve comprendere anche l allontanamento della ramaglia connessa; le attività inerenti e conseguenti la raccolta sono a totale carico di chi effettua la raccolta. I cittadini interessati devono inviare richiesta scritta al Servizio Tecnico Bacino Reno, viale Della Fiera 8, Bologna e per conoscenza al Comune territorialmente interessato. Info su

6 6 cotignola notizie il Comune informa Termiti sotterranee in alcune zone del comune di Cotignola A seguito di verifiche e sopralluoghi da parte dei tecnici comunali e di ditta specializzata nel settore, è stata accertata la presenza di una infestazione di termiti, localizzata in alcune aree del centro abitato. Grazie alla collaborazione dell Università di Bologna, nella persona del Prof. Mario Marini che è specialista di questi Insetti Sociali, la specie è stata identificata come Reticulitermes urbis. Le termiti possono causare danni importanti in quanto sono in grado di distruggere qualsiasi tipo di legname (infissi, porte, finestre ecc) compresi gli elementi di sostegno dei fabbricati come le travi dei solai; purtroppo il legno infestato non manifesta segni visibili dall esterno quindi, in assenza di una adeguata prevenzione, l attività dell insetto finisce per conclamarsi solo quando i danni sono ormai in stato avanzato. Il Comune di Cotignola realizzerà attraverso una ditta specializzata, a partire dal prossimo mese di aprile, un programma di monitoraggi e di trattamenti in aree pubbliche a rischio che si trovano intorno alle zone riscontrate infestate ed un incontro con i proprietari degli immobili interessati; sarà richiesto agli stessi di adottare lo stesso piano operativo nelle aree private. Gli interventi non prevedono trattamenti classici di disinfestazione con nebulizzazione di insetticidi (ad alto impatto ambientale) in quanto non sono risolutivi perchè non colpiscono le colonie che si trovano sottoterra, bensì interventi mirati per debellare direttamente nel tempo le colonie sotterranee. Tali attività sono a minimo impatto ambientale, non costituiscono pericolo e non arrecano danni alle persone, agli animali domestici o alle cose poste all interno degli edifici interessati dall intervento. Consigli tecnici su come individuare la presenza delle termiti nella propria casa. Le termiti vivono sempre nascoste nelle loro gallerie, ma se si tamburella il legno con il manico di un cacciavite ed esso cede, si possono scovare al suo interno piccoli insetti biancastri grandi come formiche, spesso definiti formiche bianche. Dall esterno si possono osservare talvolta vene di terra sui muri o pendenti dalle travi, cioè gallerie esterne che si collegano ad altre gallerie nel legno o nel terreno. Le termiti escono spontaneamente all esterno solo al momento della sciamatura, limitata a pochi giorni in primavera, ma hanno un aspetto diverso: sono nere con le ali. Spesso vengono scambiate per formiche alate. Nei giorni successivi alla sciamatura si trovano termiti alate morte o piccoli ammassi delle loro ali sul pavimento o intrappolati nelle ragnatele in angoli nascosti delle abitazioni. Queste tracce indicano inequivocabilmente presenza di termiti nei dintorni. Entro aprile prossimo sarà effettuata una serata informativa rivolta all intera cittadinanza dove i tecnici spiegheranno come è possibile verificare la presenza degli insetti Al fine di fornire indicazioni e consigli su come affrontare il problema la Ditta incaricata dall Unione si è resa disponibile ad effettuare sopralluoghi gratuiti condotti da un Biologo Entomologo. Saranno effettuati nelle case e giardini privati dei Cittadini di Cotignola che contattano il Comune (URP tel ) segnalando la presenza nelle loro case di termiti nel periodo aprile/novembre Al via il Servizio di trasporto sociale: tutte le informazioni utili Il Comune di Cotignola, in collaborazione con le Associazioni Auser e Unitalsi del territorio, ha istituito, in via sperimentale per l anno 2015, il servizio di trasporto sociale per l accompagnamento ai presidi sanitari della provincia di Ravenna, di cittadini residenti nel Comune di Cotignola. Possono accedere al servizio: anziani autosufficienti senza parenti che siano in grado di soddisfare le loro esigenze di mobilità; disabili ed invalidi anche temporanei che possono essere trasportati con mezzi ordinari. Chi avesse bisogno di autoambulanza, autolettiga o di altro mezzo provvisto di strumenti sanitari, dovrà rivolgersi agli Enti o Associazioni dotati di veicoli adatti alle loro esigenze; anziani autosufficienti con rete parentale potenzialmente in grado di soddisfare le loro esigenze di mobilità, ma impossibilitati a farlo. A questa categoria di utenti verrà fornito il servizio di trasporto in subordine alle richieste delle altre categorie; adulti in disagio, in carico al Servizio Sociale e privi di automezzi. Per le iscrizioni occorre rivolgersi allo Sportello Socio Educativo sito in corso Sforza 24, II piano, giovedì dalle 8.30 alle 13 oppure presso le Assistenti sociali, in via Cairoli 2, nei seguenti orari: Area Anziani-Adulti in disagio il venerdì dalle ore 9 alle 10.30; Area Famiglia e minori e disabili adulti il lunedì dalle ore 9.30 alle Per maggiori informazioni si può contattare lo Sportello Socio Educativo del Comune di Cotignola al numero telefonico La Consulta dell Immigrazione si rinnova: votazioni il 10 maggio 2015 Domenica 10 maggio 2015 si terranno le elezioni per il rinnovo della Consulta dell Immigrazione. La Consulta dell Immigrazione ha lo scopo di favorire la partecipazione dei cittadini stranieri alla vita collettiva della comunità cotignolese attraverso momenti specifici di dialogo e confronto. Alle elezioni della Consulta dell Immigrazione possono partecipare coloro che, alla data delle votazioni previste per domenica 10 maggio 2015, sono in possesso dei seguenti requisiti: 1) cittadinanza di un paese straniero extra UE o status d apolide o doppia cittadinanza(italiana e di stato extra- UE); 2) possesso di titolo di soggiorno valido o in corso di rinnovo (solo per chi non è in possesso anche della cittadinanza italiana); 3) compimento dei 18 anni di età alla data fissata per le elezioni. I cittadini interessati potranno chiedere informazioni all Ufficio Cultura all Assessore all Integrazione culturale Barbara Nannini (tel /73). Verranno convocate riunioni dal Sindaco o da un suo delegato, finalizzate alla presentazione di liste di candidati.

7 7 cotignola notizie eventi Al via la 564^ edizione, in programma dal 12 al 15 marzo 2015 Storia e tradizione: è tempo di Segavecchia Spegne 564 candeline la Festa della Segavecchia, in programma dal 12 al 15 marzo a Cotignola. La manifestazione più antica della cittadina bassoromagnola si ripete dal lontano 1451, ponendosi ogni anno a metà strada fra il primo giorno di Quaresima e la Pasqua Cristiana, per ricordare il momento del processo alla strega di Cotignola, colpevole di aver maledetto Francesco Sforza, duca di Milano e signore di Cotignola, e per questo condannata a essere decapitata e arsa sul rogo. Anche quest anno il cartellone proposto dalla Pro Loco spazia dalla rievocazione storica al folklore romagnolo, in una quattro giorni di arte, musica, cultura e gastronomia. Ad aprire la Segavecchia, giovedì 12 marzo, alle 10.30, saranno i bambini delle scuole elementari che, mascherati, si raduneranno in piazza e si esibiranno in cori e filastrocche. Seguiranno, a partire dalle 14.30, il rogo della vecchina e uno spettacolo di animazione e giocolieri a cura di Atuttotondo spettacoli. Alle 20 è in programma la sfilata in costumi medioevali con i rioni cotignolesi. A seguire, spettacolo di giocolieri. La serata di venerdì 13 marzo, a partire dalle 22, è all insegna del gioco a quiz con Dottor Why?. Sabato 14 si parte alle con il ritrovo sul ponte e la Camminata sul Senio a cura delle associazioni Amici del Senio e Primola. La serata sarà dedicata alla musica italiana con il concerto di Michele Fenati che proporrà brani di Lucio Dalla e Battisti. Come da tradizione, la festa culminerà domenica 15 marzo: alle 11 si terrà il corteo storico dal Piazzale della Pace alla Collegiata Santo Stefano di Cotignola e la celebrazione della Santa Messa; nel pomeriggio, dalle 15, il corso mascherato della Vecchia con carri e gruppi a piedi di prima visione, accompagnato dalla banda folkloristica la Ranocchia di Oretano (Pisa), e il corteo storico con musici e figuranti in costume medievale. Dopo la premiazione dei carri e dei gruppi a piedi, alle l immancabile sentenza di condanna a morte e il rogo della Vecchia. Ogni sera di festa, inoltre, a partire dalle ore 19, allo stand gastronomico La Cà di Mèt si potranno gustare le specialità locali. Mostre e iniziative Palazzo Sforza, dal 7 al 15 marzo 2015 D.N.ARTE Generazioni Familiari a confronto Mostra di pittura, ritratti, paesaggistica e fumettistica di Emanuela Manucci, Valentina Bellarmino, Angelo Manucci. Inaugurazione sabato 7 marzo, ore 17. Chiostro Colleggiata Santo Stefano, dal 12 al 15 marzo 2015 Mostra di ceramiche La mela di Cotignola, a cura dell artista Eleonora Dalmonte Cortile Casa Varoli, dal 12 al 15 marzo 2015 Un fiume di ricordi, percorso del fiume Senio tra memoria natura, a cura dell associazione Amici del Senio Casa Tondini, dal 12 al 15 marzo 2015 Rottamarts, mostra di sculture con materiali di recupero di Renato Mancini Sabato 14 marzo, piazza V. Emanuele II, ore 16 La Zumba, cos è e come si fa, a cura di Claudia Mazzolani Aperivicchia, aperitivo e buffet, intrattenimento e giochi con la Pina, Gulliver e la Compagnia L Ombra del Gobbo, a cura dell associazione Cotignola Invita Merenda a tutti i bimbi offerta dalla Pro Loco Il programma completo su Per informazioni: Pro Loco , Urp /

8 8 cotignola notizie cultura Il 10 aprile 2015 le case lungo il Senio, da Palazzuolo ad Alfonsine, si aprono all ospitalità Cerchiamo 300 case: erano giovani e forti e non sono morte Il 10 aprile 2015 trecento case lungo il Senio, da Palazzuolo fino ad Alfonsine, si aprono all ospitalità per trasformarsi in trecento Case trebbo di cultura, di scambi, di musica, di teatro. Il 10 aprile è una data importante: per noi della Romagna del Senio equivale al 25 aprile; è il giorno in cui ci liberammo dalla Seconda guerra mondiale e dal nazifascismo. Il 10 aprile pensando al Domani può diventare la giornata dei racconti del Senio. Una giornata speciale di fiume e paesaggio. Cerchiamo trecento case per celebrare il 10 aprile. Cerchiamo la collaborazione di tutti per organizzare questa giornata di piccoli (anche microscopici) eventi che tutti insieme costruiscano una festa lunga 80 chilometri. Case che si aprono ad amici e sconosciuti, per un piatto di minestra, un concerto, un trebbo, un film, un racconto, una serata davanti al fuoco e a un bicchiere di vino. Case che hanno la memoria di quello che successe sulla Linea Gotica 70 anni fa, e case nuove, ristrutturate, abitate da persone che vengono da altri luoghi e che magari vogliono farsi raccontare da qualcun altro cosa successe quando passò il fronte. Case vicine e lontane dal fiume, ma che al fiume sono legate anche solo idealmente. L associazione Primola Cotignola terrà i contatti di tutte queste case che vorranno partecipare a questo piccolo-grande momento, nel settantesimo anniversario della Liberazione. Cosa bisogna fare per aderire? Scriverci a it, dirci quante persone volete o potete ospitare e che tipo di evento avreste piacere di organizzare. Metterci un po di passione e tanta voglia di stare in compagnia. E poi dirci dove si trova casa vostra e darci un numero di telefono per contattarvi. Noi vi metteremo nel circuito che collegherà tutti i paesi del Senio. E poi si vedrà. Primola Cotignola Sabato 11 aprile 2015 una camminata a tappe attraverso i luoghi più significativi di Cotignola Il cammino dei ricordi: un percorso racconta la storia di una comunità L Amministrazione comunale di Cotignola, associazioni e cittadini hanno organizzato per sabato 11 aprile Il cammino dei ricordi, una camminata che tocca alcuni luoghi significativi di Cotignola, in cui i cittadini potranno prendere parte a una grande narrazione basata sulla rilettura e interpretazione di testimonianze e documenti autentici. Attraverso il racconto teatrale, la danza, la lettura ad alta voce di alcuni stralci di diario e di documenti storici, il racconto di testimoni, le persone percorreranno insieme un vero e proprio cammino suddiviso in tappe. Un modo per riappropriarsi dei luoghi che hanno un anima e una storia e consentire a generazioni diverse di incontrarsi e raccontarsi attraverso canali comunicativi diversi, veicolando così una memoria che è valore prezioso per tutta la comunità. Nella mattinata le classi terze della scuola media di Cotignola visiteranno la mostra sul fumetto, allestita presso Palazzo Sforza, e faranno tappa in un paio di luoghi significativi di Cotignola. Nel pomeriggio, a partire dalle 17, avrà inizio il percorso a tappe per le vie del centro, ognuna delle quali ospiterà memorie di persone attraverso interventi teatrali, danzanti, di lettura e conviviali. Nel Senio della Memoria: la pace e la libertà camminano sul fiume Sabato 25 aprile 2015 si terrà la tradizionale camminata Nel Senio della Memoria, giunta alla 12^ edizione: un percorso sull argine del fiume Senio, tra Cotignola e Alfonsine, da compiere a piedi o in bicicletta. Lungo i 18 km del fiume saranno organizzati incontri con racconti, incursioni teatrali e musicali ricordando la Battaglia del Senio e l antifascismo, la resistenza e la coraggiosa lotta per la libertà. La camminata prende il via alle 9 da Cotignola o Alfonsine. A Cotignola, presso il campo di tiro con l arco, si terrà la cerimonia di intitolazione della piazzetta a Luigi Zoli, partigiano cotignolese. Informazioni e programma dettagliato saranno disponibili su Mi ricordo che al tempo della guerra... : voci, danza e musica al Binario Giovedì 9 aprile 2015, alle 10 e alle 21, al teatro Binario di Cotignola, si terrà lo spettacolo Mi ricordo che al tempo della guerra..., recital messo in scena da Acropolis, in lingua italiana e dialetto romagnolo, nel quale sono stati armoniosamente assemblati voci, danza e musica. Verranno proposti brani selezionati da diversi libri e manoscritti che riportano racconti e testimonianze inerenti episodi accaduti a cittadini cotignolesi durante la Seconda Guerra Mondiale, recitati in lingua italiana, e testi interpretati in dialetto romagnolo tratti da raccolte di Ugo e Tommaso Piazza, da riviste di cultura romagnola (La Ludla) e traduzioni redatte per l occasione da Alfonso Nadiani.

9 9 cotignola notizie cultura In mostra a Palazzo Sforza le tavole originali di Marina Girardi e Rocco Lombardi La storia dei Giusti cotignolesi in un fumetto inedito In occasione del settantesimo anniversario della liberazione di Cotignola il Museo civico Luigi Varoli presenta e allestisce, in un esclusiva anteprima, un importante mostra con le tavole originali di un fumetto, disegnato e scritto da Marina Girardi e Rocco Lombardi, legato e ispirato alla vicenda della straordinaria rete dell ospitalità di Cotignola e ai drammatici e lunghi giorni del fronte sul Senio durante la Seconda guerra mondiale. Il romanzo a fumetti, o grapich novel che dir si voglia, frutto di una specifica commissione del Museo Varoli, segue le produzioni, avviate con l inaugurazione della sezione dei Giusti nell aprile del 2012, del documentario del regista Fabrizio Varesco e dell installazione multimediale di David Loom, entrambe visibili al secondo piano di Palazzo Sforza. Marina e Rocco stanno affrontando e raccontando la storia attraverso le loro matite e mani e occhi molto differenti, una differenza di sguardo che affiora lungo il romanzo a fumetti sottolineando di volta in volta cambi di temperatura emotivi e avvenimenti, attraverso una chiave onirica che, attraverso continui flashback, passa senza soluzione di continuità dal bianco e nero al colore, dalla china al pastello, attualizzando la narrazione e immergendoci direttamente nella storia grazie ad alcune invenzioni narrative molto felici, lievi anche e per nulla retoriche, con la convinzione, nostra e degli autori, che la densità di questa storia possa superare il semplice interesse locale per arrivare a toccare panorami e geografie più ampie. Proprio per questo, una volta presentati i disegni e le tavole quasi del tutto ultimate a Cotignola, ad aprile presso palazzo Sforza, gli autori, in collaborazione con il museo Varoli, cercheranno una casa editrice nazionale che pubblicherà e distribuirà il fumetto. Per non rovinare la sorpresa di leggere direttamente la storia e gustare i bellissimi disegni in mostra preferiamo non anticipare nulla delle scelte narrative alla base del fumetto, rimandando la scoperta alla mostra in cui, alla presenza dei fumettisti, si svelerà e racconteremo di questo importante lavoro che segna un altro importante passo del nostro museo e della sua capacità attrattiva nei confronti di talenti e autori che continuano, non solo a passare per Cotignola, ma a contribuire alla sua storia e vocazione artistica, dai fratelli Zaganelli a Marchesi, da Varoli a Selvatico fino alla scuola Arti e mestieri oggi. E poi, durante l incontro con Marina Girardi (un suo concerto disegnato lo scorso anno per Saluti da Cotignyork) e Rocco Lombardi (già autore di un fumetto sul poeta Dino Campana) la possibilità di sentire direttamente dalle loro voci cosa ha rappresentato per loro misurarsi con la storia, quali le loro ricerche e interessi, apprezzando e misurando questi importanti sguardi da fuori che non possono che farci crescere e riflettere ancora sulla nostra storia. Insalute: cibo e movimento : quattro appuntamenti Quattro appuntamenti organizzati dalla Biblioteca comunale Luigi Varoli di Cotignola, in collaborazione con Il Mosaico Società Cooperativa Sociale Onlus, con il patrocinio del Progetto Scuola Expo Milano Sabato 14 marzo, ore Biblioteca L. Varoli, Corso Sforza n.24, Cotignola Presentazione del libro Uno chef per Gaia: la gioia della cucina per diabetici celiaci e appassionati a cura di Ilaria Bertinelli. Mercoledì 18 marzo, ore Biblioteca L. Varoli, Corso Sforza n.24, Cotignola L Alpinismo Giovanile per genitori e ragazzi. Incontro con gli istruttori del Club Alpino Italiano di Ravenna. Martedì 24 marzo, ore Parco Pertini veranda Cotogno, Cotignola L uomo è ciò che mangia: la logica della vera educazione alimentare. Incontro con il dott. Luca La Fauci, nutrizionista. Giovedì 2 aprile, ore Biblioteca L. Varoli, Corso Sforza n.24, Cotignola Gustare in salute: l alimentazione dei bambini come strumento di promozione del benessere. A cura della dott.ssa Gabriella Paganelli del Servizio Igiene degli Alimenti e Nutrizione dell Ausl della Romagna. Per informazioni: cotignola.ra.it; Biblioteca L.Varoli, Corso Sforza n.24, Cotignola (RA), tel , Fax ,

10 10 cotignola notizie scuola e ambiente La storia in cartapesta della scuola Primaria di Barbiano Anche quest anno gli alunni della scuola Primaria Carducci di Barbiano parteciperanno alla tradizionale sfilata della Segavecchia a Cotignola insieme alle famiglie e agli insegnanti. Il tema scelto è La storia in cartapesta e gli alunni sfileranno con le maschere realizzate nei laboratori condotti in collaborazione con la Scuola Arti e Mestieri di Cotignola. La parata assomiglierà a una sorta di concreta e tangibile linea del tempo : le classi 1^ e 2^ rappresenteranno i dinosauri e la preistoria, la classe 3^ gli uomini primitivi, la classe 4^ gli antichi Egizi e la classe 5^ i miti Greci e Romani. I laboratori che hanno portato alla realizzazione delle maschere si sono fondati sulla tecnica della cartapesta, considerata come linguaggio vitale, moderno ma al tempo stesso povero e arcaico, capace di riallacciarsi a un antica e tipica tradizione che nel nostro territorio trova una sua specificità legandosi alle sperimentazioni del Maestro Varoli. Domenica 15 marzo, dunque, l appuntamento per gli alunni e le famiglie della scuola Primaria di Barbiano è lungo le strade del centro di Cotignola, per un pomeriggio all insegna della condivisione e del divertimento. Il contributo che il Comune di Cotignola verserà per la partecipazione alla sfilata sarà utilizzato per l acquisto di materiali didattici e di libri per la biblioteca della scuola. Consegnate tre borse di studio a universitari meritevoli di Cotignola Sabato 21 febbraio nell aula magna dell istituto comprensivo Don Stefano Casadio di Cotignola si è tenuta la conferenza Cotignola e le famiglie Sforza e Testi del professore Domenico Savini. Nell ambito della conferenza sono state consegnate le tre borse di studio Ciro Alberico Testi per l anno 2014 agli studenti meritevoli Valeria Violi, Claudia Patuelli e Nicolò Bignamini. Le borse di studio, del valore di 2mila euro ciascuna, sono state messe in palio dal Comune di Cotignola grazie a una donazione della famiglia Testi. La famiglia Testi lega il suo nome a Cotignola attraverso l ospedale Testi, istituito nel 1749 dall abate Pietro Leopoldo Testi il quale, nell esprimere le sue volontà testamentarie, indicò tre ambiti di beneficenza: la fondazione di un ospedale per infermi, a scopo di ricovero e cura dei poveri di Cotignola e della limitrofa parrocchia di San Severo, il mantenimento di alcuni giovani agli studi e la corresponsione di aiuti ai carcerati e doti a zitelle di Cotignola. Una vocazione, quella di contribuire all istruzione dei ragazzi, mantenuta viva fino ad oggi. Alla scoperta del parco Pertini, una guida nel verde di Cotignola Una guida verde realizzata da Primola insieme al Comune di Cotignola e curata da Matteo Mingazzini. Il libretto, Alla scoperta del parco Pertini, racconta con storie e immagini le più belle aree della campagna cotignolese, dal parco Pertini fino alla Chiusaccia. Il libro è disponibile in distribuzione gratuita per tutta la cittadinanza presso l URP del Comune di Cotignola (piazza Vittorio Emanuele II, 31, 2 piano).

11 11 cotignola notizie associazioni PRIMAVERA - ESTATE 2015 Tutti gli appuntamenti LUNEDI 1 GIUGNO ore 20:45 presso Teatro Moderno di Fusignano ANDIAMO AL CINEMA STASERA? SPETTACOLO DI FINE ANNO con la partecipazione di tutti gli allievi che frequentano i corsi di ginnastica artistica, danza moderna, zumba e teatro SABATO 13 GIUGNO ore 21:15 SERATA CON DANZA E MUSICA ACROPOLIS OSPITE DELL A.S.D. CALCIO COTIGNOLA Progetto Ritmica Romagna: appuntamenti e novità L Associazione sportiva Progetto Ritmica Romagna continua il consueto svolgimento della propria attività rivolta rispettivamente a bimbe dai 3 ai 5 anni e a bambine dai 6 ai 12 anni, oltre all attività promozionale dedicata a chi desidera cimentarsi con gare e trofei indetti dagli enti di promozione sportiva (tutto questo presso la palestra della Scuola Media di Cotignola il martedì e giovedì pomeriggio). Per la squadra agonistica invece il Campionato è alle porte e avrà inizio il fine settimana del 21 e 22 marzo in quel di Cervia, poi gli appuntamenti si fanno casalinghi in quanto sarà la stessa Progetto Ritmica ad organizzare due prove del Campionato Regionale C.S.E.N. di Ginnastica Ritmica riservato alle categorie di I e II livello individuali ed a squadre, oltre ai trofei Silver e Golden Cup riservati alle ginnaste partecipanti ai campionati federali. Lo spettacolo è assicurato per le domeniche 29 marzo e 19 aprile presso il Palazzetto dello Sport di Barbiano a partire dalle ore 9. Proprio dal settore agonistico federale arrivano però grandi e importanti novità per questa stagione La Progetto Ritmica ha infatti stretto un accordo di collaborazione con la vicina società di Castel Bolognese Il Cigno allo scopo di unire le forze e partecipare al Campionato FGI di Serie B, con l ambizione di poter svolgere buone prestazioni, puntando all obiettivo qualificazione nazionale. Una delle ginnaste cedute Podisti Cotignola: rinnovato il direttivo in prestito è proprio di Cotignola: si tratta di Cristoferi Mila, classe 2002, che con le compagne Bruschi Arianna e Randi Francesca di Bagnacavallo ha iniziato già da mesi ad allenarsi per due giornate su quattro con le nuove compagne castellane. Lo staff tecnico si dice felice e soddisfatto di questa nuova avventura che sarà in primo luogo occasione di accrescimento per le ginnaste e i tecnici coinvolti, oltre ad aprire nuove opportunità future ad alti livelli. Il 25 gennaio scorso, in occasione del pranzo sociale, si sono tenute le votazioni per il nuovo direttivo dell Asd Podisti Cotignola. Il Consiglio, riunitosi il 12 febbraio, ha deliberato le seguenti nomine: Maurizio Verna, presidente, Giovanni Marangoni, vice presidente, Pignatelli Luigi, segretario-responsabile vestiario.

12 12 cotignola notizie associazioni Cicloturistica: al via la XXV Medio fondo delle nostre colline La società Cicloturistica Cotignolese, con il patrocinio del Comune di Cotignola e con la collaborazione del centro sociale Il Cotogno e le terme di Riolo, organizza per sabato 11 aprile 2015 la XXV Medio fondo delle nostre colline, 1^ Prova Campionato Regionale. La manifestazione è aperta a tutti i cicloturisti e cicloamatori della consulta Nazionale, dai 14 anni, purché in regola col tesseramento La quota di iscrizione è di 3 euro per ogni partecipante, esclusi ragazzi fino a 14 anni. Chi fa solo l iscrizione per l autogestito verserà 2 euro. Il ritrovo di partenza è al centro sociale Il Cotogno, presso il parco Pertini: le operazioni preliminari si svolgeranno dalle 7 alle per il percorso. Autogestito fino alle ore 16. Stilata la classifica, che verrà redatta secondo il regolamento Uisp, la premiazione verrà fatta presso il centro sociale Il Cotogno lunedì 13 aprile alle ore Trofei alle prime società classificate e coppe di rappresentanza in ceramica alle prime 40 società presenti con un minimo di 5 partecipanti. Alla prima società classificata andrà una bicicletta, alla seconda un prosciutto intero (la X e XX società classificate saranno premiate con mezzo prosciutto). E obbligatorio l uso del caso protettivo. In caso di maltempo autogestito per tutti. Per info: cicloturcotignola.xoom. it; Costa Amalfitana, Pompei e Reggia di Caserta: in viaggio con Il Cotogno Il centro sociale Il Cotogno organizza un viaggio di quattro giorni e tre notti con destinazione Costa Amalfitana, Pompei e Reggia di Caserta. La partenza è prevista il 30 aprile, con rientro il 3 maggio. Il primo giorno è in programma la visita a Pompei, si prosegue per la Costa Amalfitana con sistemazione in hotel nella Costa Sorrentina. Il secondo giorno sarà dedicato a un escursione con battello, guida e pranzo all Isola di Capri, la più grande del Golfo di Napoli. Il terzo giorno si visiteranno la Costa Amalfitana e il centro di Potano, per proseguire in battello per Amalfi, dove è in programma il pranzo. In serata possibilità di escursione a Sorrento. L ultimo giorno sarà dedicato alla visita di Caserta e del suo Palazzo Reale. Il rientro a casa è previsto in serata. La quota di partecipazione è di 390 euro a persona, con un minimo di 30 partecipanti (supplemento di 5 euro per non soci, supplemento di 65 euro per camera singola). Per informazioni dettagliate e prenotazioni: centro sociale Il Cotogno, tel (Gino). Vita Cuore Vivo spegne dieci candeline Nel 2004 i medici di Medicina Generale e un gruppo di volontari interessati ad apprendere le tecniche di rianimazione cardiopolmonare fondarono l associazione, riconosciuta come Onlus, con contributi di privati, enti pubblici e il lavoro dei volontari- Fu possibile acquistare cinque apparecchi defibrillatori semiautomatici e finanziare l addestramento alla rianimazione cardiopolmonare di numerosi volontari, con la collaborazione di professionisti del 118. A dieci anni dalla fondazione, l associazione Vita Cuore Vivo ha portato a termine il programma di distribuzione sul territorio di tali apparecchi acquistandone nel tempo altri sette, dislocati nei punti strategici del territorio. La Onlus, inoltre, rimane impegnata nella manutenzione degli apparecchi e nell organizzazione di corsi di addestramento, collabora proficuamente e con reciproca soddisfazione con le altre associazioni, in particolare con AIL, e sostiene la Medicina Generale con la fornitura di ossimetri, computer, apparecchi per il monitoraggio della terapia anticoagulante e misurazione della pressione arteriosa utili per una efficace gestione delle patologie croniche quali diabete, ipertensione, cardiopatie. Questo risultato è stato possibile grazie alla generosità di tutti quelli che hanno lavorato e di chi ha partecipato alle numerose iniziative, trasformando quello che sembrava velleitario in realtà: la lotta alla morte improvvisa è possibile. Determinante, come riconosciuto anche dalle recenti disposizioni di legge, è il contributo dei cittadini comuni adeguatamente addestrati. Comitato di Gemellaggio: le gite in Francia e Germania Il viaggio a Delle, con visita a Colmar e a Basilea, è in programma dal 30 maggio al 2 giugno Si andrà a Hüttlingen, invece, dal 24 al 26 luglio 2015, in occasione della Festa del Muffigel. Per informazioni:

PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014

PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014 PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014 Carissimi Educatori, come anticipato prima di Natale con alcune informazioni sulla Festa diocesana della Pace del 16 febbraio 2014, vi proponiamo

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i dialoghi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. DEVI SCRIVERE LE TUE

Dettagli

Il Carnevale con lo spillo

Il Carnevale con lo spillo Il Carnevale con lo spillo Domenica 27 febbraio e 6 marzo a Persiceto e Decima Domenica 27 febbraio e domenica 6 marzo il Carnevale arriva a San Giovanni in Persiceto e a San Matteo della Decima con le

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Da marzo a settembre... eventi e sagre per tutti i gusti!

Da marzo a settembre... eventi e sagre per tutti i gusti! Da marzo a settembre... eventi e sagre per tutti i gusti! In primavera Dal 19 al 23 marzo tradizionale appuntamento Sagra della Seppia 3 giorni / 2 notti in camera 4**** a partire da 119,00 a persona 2

Dettagli

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è?

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è? 5CHIACCIERE5 Anno 2014 2015 Quartiere, dove è? Non è sparito, c è e lavora, anche se avrebbe bisogno di più persone che diano il loro contributo. Partiamo da qua per affermare che spesso confondiamo un

Dettagli

Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella

Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella Da vari anni nel territorio della città di Roma e provincia stiamo cercando di realizzare un progetto, cominciato quasi 10 anni fa da alcuni

Dettagli

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO 1 Argomento FASE STORICA 1 FASE : La prima colonia marina di Ostia nacque nel 1916, su progetto dell'architetto

Dettagli

In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte

In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte le donne e agli uomini che vivono in questa nostra

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

GUALTIERI E BRESCELLO DI DON CAMILLO E PEPPONE PASSANDO PER IL PROSCIUTTO DI PARMA

GUALTIERI E BRESCELLO DI DON CAMILLO E PEPPONE PASSANDO PER IL PROSCIUTTO DI PARMA GUALTIERI E BRESCELLO DI DON CAMILLO E PEPPONE PASSANDO PER IL PROSCIUTTO DI PARMA Quest anno devo dire che stiamo usando tanto la moto, soprattutto perché le temperature miti stanno lottando con l inverno

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA A SCUOLA CON ELMER E GLI ALTRI ANIMALI A.S. 2009/2010

PROGETTO ACCOGLIENZA A SCUOLA CON ELMER E GLI ALTRI ANIMALI A.S. 2009/2010 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO G.B. PUERARI Via IV Novembre,34-26048 SOSPIRO (CR) - c.f. 93037640195 Tel. 0372 623476 telefax 0372 623372 E-mail: cree025005@istruzione.it

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo adolescenti

Livello CILS A2 Modulo adolescenti Livello CILS A2 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

La radio a scuola: l esperienza lombarda della trasmissione La porta accanto Marie Pierre Bartesaghi, Atelier Radio

La radio a scuola: l esperienza lombarda della trasmissione La porta accanto Marie Pierre Bartesaghi, Atelier Radio La radio a scuola: l esperienza lombarda della trasmissione La porta accanto Marie Pierre Bartesaghi, Atelier Radio La storia di questo tipo d esperimento risale all inizio degli anni 80 quando, in Francia,

Dettagli

S cuele A tive V ierte E ducative PROPOSTE EDUCATIVE DEL LUDOBUS - LUDOTECA. per l anno scolastico 2013/2014

S cuele A tive V ierte E ducative PROPOSTE EDUCATIVE DEL LUDOBUS - LUDOTECA. per l anno scolastico 2013/2014 S cuele A tive V ierte E ducative IMPARARE GIOCANDO PROPOSTE EDUCATIVE DEL LUDOBUS - LUDOTECA per l anno scolastico 2013/2014 IMPARARE GIOCANDO L U.O. Ludobus propone per l anno scolastico 2013-2014 percorsi

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët Progetto cofinanziato da 1 UNIONE EUROPEA Comune di SCANDICCI Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi SCANDICCI IN TASCA Guida ai servizi per i cittadini SCANDICCI IN YOUR POCKET Guide

Dettagli

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA PARROCCHIA SAN ROCCO SCUOLA MATERNA VIA FORNACI 66/D - 25131 BRESCIA TEL. E FAX: 0302680472 segreteria@sanroccomaterna.it www.sanroccomaterna.it

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA DI CASALGRASSO

SCUOLA DELL INFANZIA DI CASALGRASSO ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORETTA DI CASALGRASSO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 MAMME E PAPÀ, questa è la prima SCUOLA che incontrate da genitori e sarà un esperienza nuova, per voi e per i vostri bambini. NON

Dettagli

Continuità con le Elementari Opportunità di scambio di informazioni e consigli in sede di riunioni collegiali tra insegnanti delle elementari e professori delle medie Continuità dell attività didattica:

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

"Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili

Macerie dentro e fuori, il libro di Umberto Braccili La presentazione venerdì 14 alle 11 "Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili "Macerie dentro e fuori" è il libro scritto dal giornalista Umberto Braccili, inviato della Rai Abruzzo, insieme

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

NEWSLETTER NUMERO 3 3 agosto 2007

NEWSLETTER NUMERO 3 3 agosto 2007 NEWSLETTER NUMERO 3 3 agosto 2007 E..STATE A CANTALUPA - Bilancio favorevole per la «Tre Denti Bike» del 15 Luglio - Ferragosto cantalupese - 2 Settembre: «Di nuovo in volo per la vita»:festa del Freidour,

Dettagli

2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS

2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS Iniziative 2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS via Aldighieri, 40-44121 Ferrara - www.associazionegiulia.com - info@associazionegiulia.com Testata: La Nuova Ferrara Edizione:

Dettagli

Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore

Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore Gemellaggio tra la Classe V D della Scuola Primaria G. Lodi e la Classe V F della Scuola Primaria di Bollate Insegnante Paola Poppi La nostra

Dettagli

Per un Italia rinnovata, nei valori dell Antifascismo, della Resistenza e della Costituzione

Per un Italia rinnovata, nei valori dell Antifascismo, della Resistenza e della Costituzione n. 61 25 gennaio / 1 febbraio 2013 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 Appello dell ANPI per le elezioni del 24 e 25 febbraio Per un Italia rinnovata, nei valori dell Antifascismo, della Resistenza e della

Dettagli

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical Rimini, Centro Tarkosvkij - 31 ottobre e 1 novembre 2007 I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista presentano Musical Regia di Christine Joan in collaborazione con Don Alessandro Zavattini e

Dettagli

ALMANACCO 2015 800.995988. Volontariato Città di Treviglio Onlus. Solidarietà e Sicurezza. Per non essere soli chiama il n.

ALMANACCO 2015 800.995988. Volontariato Città di Treviglio Onlus. Solidarietà e Sicurezza. Per non essere soli chiama il n. Volontariato Città di Treviglio Onlus Solidarietà e Sicurezza Tieni la borsetta verso il muro Per non essere soli chiama il n. 800.995988 con la collaborazione di: UNIONE BERGAMASCA CONSUMATORI Via T.

Dettagli

Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014

Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014 Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014 FEBBRAIO Sabato 15, ore 16 - Ponte coperto (lato città) MARZO Sabato 8, ore 16 - piazza S. Michele (basilica) PAVIA, CAPITALE DI REGNO

Dettagli

ARTE ED IMMAGINE MODULI OPERATIVI:

ARTE ED IMMAGINE MODULI OPERATIVI: ARTE ED IMMAGINE INDICATORE DISCIPLINARE Promuovere l alfabetizzazione dei linguaggi visivi per la costruzione e la lettura dei messaggi iconici e per la conoscenza delle opere d arte con particolare riferimento

Dettagli

Novembre 2011: Mese del Creato Una terra ospitale educhiamo all accoglienza

Novembre 2011: Mese del Creato Una terra ospitale educhiamo all accoglienza Commissione Nuovi stili di vita Diocesi di Padova Novembre 2011: Mese del Creato Una terra ospitale educhiamo all accoglienza Dal mese della Missione al Mese del Creato C È POSTO PER TUTTI L ospitalità

Dettagli

Come da tradizione, anche quest anno Frossasco

Come da tradizione, anche quest anno Frossasco Sagra degli Abbà 2011 Come da tradizione, anche quest anno Frossasco si appresta a celebrare la Sagra degli Abbà le cui radici risiedono nel medioevo. Era una ricorrenza importante: nei giorni della festa

Dettagli

Relazione sintetica seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Nerviano del 27 febbraio 2012 ore 9.30.

Relazione sintetica seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Nerviano del 27 febbraio 2012 ore 9.30. COMUNE DI NERVIANO (Provincia di Milano) Relazione sintetica seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Nerviano del 27 febbraio 2012 ore 9.30. Il giorno 27 febbraio 2012, alle ore 9.30, presso la sala

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

CENTRI RICREATIVI ESTIVI COMUNALI CALDOGNO 2010

CENTRI RICREATIVI ESTIVI COMUNALI CALDOGNO 2010 CENTRI RICREATIVI ESTIVI COMUNALI CALDOGNO 2010 PROGETTO EDUCATIVO PREMESSA I centri estivi, che proponiamo e realizziamo, oltre a prevedere l aspetto ludico ricreativo, vogliono essere anche un occasione

Dettagli

Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016

Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016 Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016 La valigia delle idee Progetti e percorsi formativi per gli studenti delle scuole dell infanzia, primarie e secondarie di primo grado di Sesto Fiorentino 1

Dettagli

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI PROGRAMMA DI ATTIVITÀ PER LE SCUOLE 2010/2011 Bì, il centro per i bambini e i giovani che ospita al suo interno la Biblioteca Civica per i ragazzi, un importante spazio museale

Dettagli

CALENDARIO MANIFESTAZIONI ANNO 2009

CALENDARIO MANIFESTAZIONI ANNO 2009 CALENDARIO MANIFESTAZIONI ANNO 2009 LUGLIO MERCOLEDI' 1 CONCERTO con la CORALE SAN CASSIANO VITA NUOVA e L'ORCHESTRA ZONA MUSICALE - Org. Corale San Cassiano e Comune Montemarciano (Parco Colle Sereno

Dettagli

Il Festival di Teatro delle Scuole compie 10 anni!!!

Il Festival di Teatro delle Scuole compie 10 anni!!! Il Festival di Teatro delle Scuole compie 10 anni!!! IL FESTIVAL DI TEATRO DELLE SCUOLE È UN PROGETTO IN COLLABORAZIONE CON ASSESSORATO ALLA CULTURA E CON IL CONTRIBUTO DI Un occasione di incontro e di

Dettagli

Programmazione 2014/15: Scuola dell Infanzia Santa Marta

Programmazione 2014/15: Scuola dell Infanzia Santa Marta Programmazione 2014/15: Scuola dell Infanzia Santa Marta IL GUSTO DI CRESCERE INSIEME NELLA GIOIA. Per l anno educativo 2014/15 proponiamo ai bambini un viaggio nel mondo dell alimentazione: partendo dalla

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE

Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE Anno scolastico 2015-2016 I PERCORSI IL BAGNO DI UGOLINO --------------------------------------- SCUOLA DELL INFANZIA 3-5 ANNI LA FORESTA DEI COCCODRILLI

Dettagli

SCUOLE PARROCCHIALI SAN BIAGIO SCUOLA DELL INFANZIA MARIA BAMBINA

SCUOLE PARROCCHIALI SAN BIAGIO SCUOLA DELL INFANZIA MARIA BAMBINA SCUOLE PARROCCHIALI SAN BIAGIO SCUOLA DELL INFANZIA MARIA BAMBINA 1 COME INSEGNAMO La nostra scuola vive e opera come comunità educante, nella quale cooperano bambini insegnanti, genitori. Si dà molta

Dettagli

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Scuola dell infanzia di v.le Papa Giovanni XXIII Scuola dell infanzia di Ozzero Scuola dell infanzia di Morimondo propongono ampliamento del progetto

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Giugno 2010 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

Avviso n. 7 del 1 luglio 2011

Avviso n. 7 del 1 luglio 2011 Avviso n. 7 del 1 luglio 2011 Relazione sulle attività socio-culturali proposte e partecipate dal gruppo consiliare di maggioranza L attenzione e gli interventi messi in atto dall amministrazione nell

Dettagli

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo.

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. 1. stadio 2. ristorante 3. cinema 4. stazione 5. biblioteca 6. monumento 7. palazzo 8. fiume 9. _ catena di montagne 10. isola 11. casa 12.

Dettagli

CONFESERCENTI Martedì, 10 marzo 2015

CONFESERCENTI Martedì, 10 marzo 2015 CONFESERCENTI Martedì, 10 marzo 2015 CONFESERCENTI Martedì, 10 marzo 2015 10/03/2015 Gazzetta di Modena Pagina 10 «Rifiuti, leggi scoordinate» 1 10/03/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 «Siamo

Dettagli

Il nostro Ludobus sostiene e promuove i Progetti Nati per Leggere e Nati per la Musica.

Il nostro Ludobus sostiene e promuove i Progetti Nati per Leggere e Nati per la Musica. CHI SIAMO Melarancia è una cooperativa sociale di tipo A nata nel 1991 che opera nella provincia di Pordenone. E composta da un gruppo di tecnici dell educazione che si occupa di servizi all infanzia:

Dettagli

28 Torneo ADRIA FOOTBALL CUP

28 Torneo ADRIA FOOTBALL CUP 28 Torneo ADRIA FOOTBALL CUP INFO Tel +39 0774 523883 Mob +39 348 6003147 +39 338 9933414 Fax +39 0774 1926630 info@europatornei.it www.europatornei.it RICCIONE 17-21 Aprile 2014 Competi con clubs provenienti

Dettagli

LISTA N. 3 "SI PUO' FARE DI PIU'" candidato alla carica di Sindaco BERTI GIANPIERO. candidati alla carica di Consiglieri Comunali

LISTA N. 3 SI PUO' FARE DI PIU' candidato alla carica di Sindaco BERTI GIANPIERO. candidati alla carica di Consiglieri Comunali LISTA N. 3 "SI PUO' FARE DI PIU'" candidato alla carica di Sindaco BERTI GIANPIERO candidati alla carica di Consiglieri Comunali LOMBARDI GIULIANO CRESPIANI ROMANO FRANCINI GIUSEPPE MICHELI FRANCESCO MOSTI

Dettagli

Anno Scolastico 2007-2008

Anno Scolastico 2007-2008 Tutti i bambini sono semi di luce che cercano ispirazione, guida, armonia e generosità Agli adulti spetta la grande responsabilità di offrire loro un terreno in cui far germogliare la luce che c è in ognuno

Dettagli

Centro Studi F. D. ELLCI S.r.l. Via Niccolò Paganini 18 20131 Milano (Italia) telefono +39-02-29.53.13.59 fax +39-02-20.24.82.59

Centro Studi F. D. ELLCI S.r.l. Via Niccolò Paganini 18 20131 Milano (Italia) telefono +39-02-29.53.13.59 fax +39-02-20.24.82.59 Centro Studi F. D. ELLCI S.r.l. Via Niccolò Paganini 18 20131 Milano (Italia) telefono +39-02-29.53.13.59 fax +39-02-20.24.82.59 info@ellci.it http://www.ellci.it ELLCI (Ente Lombardo Lingua & Cultura

Dettagli

da sabato 11 a domenica 26 Febbraio 2012 8^ EDIZIONE

da sabato 11 a domenica 26 Febbraio 2012 8^ EDIZIONE PROVINCIA DI FERMO Assessorati alla Cultura e al Turismo Comuni di: FERMO, MONTEGRANARO, MONTE SAN PIETRANGELI, MONTE URANO, PORTO SAN GIORGIO, PORTO SANT ELPIDIO SANT ELPIDIO A MARE da sabato 11 a domenica

Dettagli

I BENI CULTURALI. Prof. Francesco Morante

I BENI CULTURALI. Prof. Francesco Morante I BENI CULTURALI Prof. Francesco Morante Cosa sono i beni culturali? I beni culturali sono tutte le testimonianze, materiali e immateriali, aventi valore di civiltà. Da questa definizione si comprende

Dettagli

8 Giorni L inizio dell estate in Emilia, un viaggio enogastronomico

8 Giorni L inizio dell estate in Emilia, un viaggio enogastronomico 8 Giorni L inizio dell estate in Emilia, un viaggio enogastronomico Durante questo viaggio enogastronomico in una parte ancora poco turistica dell Emilia Romagna scopriremo camminando - paesaggi bellissimi,

Dettagli

PER BAMBINI SENZA CONFINI DIOMIRA CAMP 2014 PALESTINA-AREZZO

PER BAMBINI SENZA CONFINI DIOMIRA CAMP 2014 PALESTINA-AREZZO PER BAMBINI SENZA CONFINI DIOMIRA CAMP 2014 PALESTINA-AREZZO 15-22 Giugno 2014 Parrocchia SS. Pietro e Paolo Località CAMPOLUCI - AREZZO (Italy) Cari amici, anche quest anno, con molta gioia vi aspettiamo

Dettagli

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION Il presente report sintetizza i risultati dell indagine di customer satisfaction, condotta dall Ufficio II della Direzione Centrale

Dettagli

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 Buona estate!! INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO UN RIGRAZIAMENTO PER LE DONAZIONI RICEVUTE ALISOLIDALI AUGURA A TUTTI UNA BUONA ESTATE

Dettagli

venerdì 11 settembre apertura ristoro della sagra

venerdì 11 settembre apertura ristoro della sagra lunedì 7 settembre 26 galà di pattinaggio artistico Pista Pattinaggio Casatorre Viale Terme, ore 21 A cura della Polisportiva Uisp Pattinaggio di Castel San Pietro Terme 8-19 settembre 2 torneo libertas

Dettagli

TECNOLOGIC@MENTE LABORATORIO-MUSEO SCHEDA TECNICA. 52 km www.museotecnologicamente.it Tel: 0125/1961160 e-mail: scuole@museotecnologicamente.

TECNOLOGIC@MENTE LABORATORIO-MUSEO SCHEDA TECNICA. 52 km www.museotecnologicamente.it Tel: 0125/1961160 e-mail: scuole@museotecnologicamente. LABORATORIO-MUSEO TECNOLOGIC@MENTE Tecnologic@mente, coordinato e gestito dalla Fondazione Natale Capellaro, in questi anni ha svolto un importante e fondamentale lavoro volto per la conservazione e, soprattutto,

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVE PER LE SCUOLE Anno scolastico 2015-2016 ALLA SCOPERTA DI CINECITTÀ E DEL CINEMA.

PRESENTAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVE PER LE SCUOLE Anno scolastico 2015-2016 ALLA SCOPERTA DI CINECITTÀ E DEL CINEMA. Cari insegnanti, PRESENTAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVE PER LE SCUOLE Anno scolastico 2015-2016 ALLA SCOPERTA DI CINECITTÀ E DEL CINEMA. dal 2011 Cinecittà si Mostra ha avviato un progetto specifico di

Dettagli

MANIFESTO PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA TERRITORIALE

MANIFESTO PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA TERRITORIALE MANIFESTO PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA TERRITORIALE L AMMINISTRAZIONE COMUNALE SI IMPEGNA A 1. promuovere forme di collaborazione con la scuola, con le famiglie, gli Enti e le Associazioni locali

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

Oliver va a Londra! Sezione 1. L Accademia e la Scuola di Oliver

Oliver va a Londra! Sezione 1. L Accademia e la Scuola di Oliver Febbraio 2013 Anno 2 Sezione 1 L Accademia e la Scuola di Oliver Sezione 1 L Accademia e la Scuola di Oliver Oliver va a Londra! L evento Un cuore per te Le Botteghe di Oliver Twist: secondo incontro a

Dettagli

Corso di italiano per principianti. Professor Nicola Dell Aversano. Lezione 4

Corso di italiano per principianti. Professor Nicola Dell Aversano. Lezione 4 Corso di italiano per principianti Professor Nicola Dell Aversano Lezione 4 Senta scusi! a. Siete a Roma e avete solo una mattina libera. Quale di questi musei visitate? b. Che museo nella vostra città

Dettagli

SEDE DI MILANO CIRCOLO RICREATIVO AZIENDALE MILANO ASSICURAZIONI

SEDE DI MILANO CIRCOLO RICREATIVO AZIENDALE MILANO ASSICURAZIONI CENTENARIO GRANDE GUERRA SUGLI ALTIPIANI DI FOLGARIA LAVARONE LUSERNA 11 / 14 SETTEMBRE 2015 Ricorre quest anno il centenario della Prima guerra mondiale (1915-1918); un evento che ha cambiato la storia

Dettagli

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano www.stefanoboeri.it 5 modi per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. Stefano Boeri Cambiamo città. Restiamo a Milano. 5 PROPOSTE. Un altra Milano comincia da

Dettagli

Onore Agli Eroi Una speranza di pace nel giorno in cui si celebrano i caduti in guerra. Testo e foto: Giuseppe Famiglietti

Onore Agli Eroi Una speranza di pace nel giorno in cui si celebrano i caduti in guerra. Testo e foto: Giuseppe Famiglietti w w w. p r o g p h o t o a g e n c y. c o m Onore Agli Eroi Una speranza di pace nel giorno in cui si celebrano i caduti in guerra Testo e foto: Giuseppe Famiglietti Onore Agli Eroi Una speranza di pace

Dettagli

(Patrick Geddes, 1919)

(Patrick Geddes, 1919) "Ogni città è in fondo una città sacra: perché un nocciolo di sentimenti religiosi è sempre rintracciabile all'origine delle sue attività e dei suoi spazi collettivi, e quindi della sua stessa esistenza,

Dettagli

Scuola Primaria Trento TROVA

Scuola Primaria Trento TROVA Scuola Primaria Trento TROVA Carissimi genitori e bambini, sono lieto di farvi giungere il mio più cordiale saluto e, al tempo stesso, presentarvi il Collegio Arcivescovile. È una scuola di lunga tradizione

Dettagli

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2 Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 1 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film)

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film) CULTURA ITALIANA Introduzione Bologna è una città medievale, dove la bellezza è nascosta, bisogna scoprirla. Ma ha anche dei segreti, per esempio la qualità della cucina. Il tortellino è il principe della

Dettagli

NONNI SU INTERNET LINEE GUIDA PER NONNI. Fondazione Mondo Digitale

NONNI SU INTERNET LINEE GUIDA PER NONNI. Fondazione Mondo Digitale NONNI SU INTERNET LINEE GUIDA PER NONNI Fondazione Mondo Digitale FONDAZIONE Nonni su Internet - Linee Guida per Nonni - edizione prima - Questo manuale è a cura della dott.ssa Annamaria Cacchione, sotto

Dettagli

MALEVIČ PER LA SCUOLA

MALEVIČ PER LA SCUOLA MALEVIČ PER LA SCUOLA Kazimir Malevič nasce a Kiev nel 1878, e nel 1915 il suo Quadrato nero su fondo bianco che vede quest anno il centenario - è stato identificato come l icona del nostro tempo dal suo

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Anno scolastico 2014-2015 PROGETTO CONTINUITA SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA. FUNZIONE STRUMENTALE CONTINUITA : Ins. Drago Maria Rosaria

Anno scolastico 2014-2015 PROGETTO CONTINUITA SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA. FUNZIONE STRUMENTALE CONTINUITA : Ins. Drago Maria Rosaria Anno scolastico 2014-2015 PROGETTO CONTINUITA SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA FUNZIONE STRUMENTALE CONTINUITA : Ins. Drago Maria Rosaria PREMESSA Quello del passaggio dalla scuola dell Infanzia alla scuola

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Scuole dell Infanzia Gianni Rodari Istituto Comprensivo Crespellano R E L I G I O N E C A T T O L I C A Anno scolastico 2014-2015 Insegnante: Calì Angela PREMESSA Insegnare

Dettagli

Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia.

Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia. Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia. Questo - in ordine cronologico - l ultimo appuntamento organizzato dall Istituto Comprensivo

Dettagli

Presentazione dell Istituto Culturale e di Documentazione Lazzerini del Comune di Prato

Presentazione dell Istituto Culturale e di Documentazione Lazzerini del Comune di Prato Presentazione dell Istituto Culturale e di Documentazione Lazzerini del Comune di Prato La nuova biblioteca pubblica della città di Prato, l Istituto Culturale e di Documentazione Lazzerini, è situata

Dettagli

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI Via Madonna del Rosario, 148 35100 PADOVA Tel. 049/617932 fax 049/607023 - CF 92200190285 e-mail: pdic883002@istruzione.it sito web:6istitutocomprensivopadova.gov.it

Dettagli

MANIFESTO PER PARMA UNITA

MANIFESTO PER PARMA UNITA MANIFESTO PER PARMA UNITA Parma è una città piena di risorse, ricca di intelligenze vivaci, di saperi e cultura, fatta da persone intraprendenti che non possono non avvertire la responsabilità di questo

Dettagli

Programmazione didattica annuale

Programmazione didattica annuale A.S. 2014-2015 Programmazione didattica annuale *Scuola dell Infanzia Carlo Pizzala 22030 ORSENIGO Via Baragiola, 1 C.F./P.I. 00648820132 Revisione 06.10.2014 EXPLORANDO L il PIANETA a.s. 2014/2015 Progetto

Dettagli

ITINERARI ENOGASTRONOMICI

ITINERARI ENOGASTRONOMICI PRESENTAZIONE Il piacere di visitare e scoprire nuovi luoghi, scrutare affascinanti paesaggi, assaporare grandi vini, prodotti tipici e pietanze tradizionali tra itinerari del gusto e tradizioni popolari:

Dettagli

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1 Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ Completa con gli articoli (il, lo, la, l, i, gli, le) TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 30 gennaio

Dettagli

CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE:

CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE: CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE: 1. dove sei? Sono Milano 2. Dove abiti? Abito Italia. 3. Come vai all'università? Vado bicicletta. 4. Vieni

Dettagli

2. NUMERO DA INDOVINARE

2. NUMERO DA INDOVINARE 1. L ASINO DI TOBIA (Cat. 3) Tobia è andato in paese ed ha acquistato 6 sacchi di provviste. Li vuole trasportare con il suo asino fino alla sua casa sulla cima del monte. Ecco i sacchi di provviste sui

Dettagli

Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano

Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Un progetto artistico itinerante a cura di Marco Solari Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Un iniziativa che, tramite

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli