Rassegna stampa PAES PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE. Maggio A cura di Frontiere

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna stampa PAES PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE. Maggio 2014. A cura di Frontiere www.frontiereprogetti.com"

Transcript

1 Rassegna stampa Maggio 2014 PAES PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE A cura di Frontiere

2 & Paesi Città La tua Terra, la tua Gente 19 Domenica 25 maggio 2014 Energia verde sotto il Grappa Ridurre le emissioni di Co2 e contemporaneamente dare una spallata poderosa agli investimenti sul territorio e per il territorio. Questo l ambizioso obiettivo che si sono dati 12 comuni della Pedemontana. Entro il 2020 il primo Paes energetico d area della Regione Veneto, creato nella Pedemontana del Grappa, ridurrà le emissioni CO2 del 25 per cento, superando Europa 2020 che poneva l asticella al 20 per cento. Borso del Grappa, Castelcucco, Cavaso del Tomba, Crespano del Grappa, Fonte, Maser, Monfumo, Mussolente, Paderno del Grappa, Pederobba, Possagno, San Zenone degli Ezzelini, sono i Comuni che hanno realizzato questo Paes in meno di sei mesi, grazie al supporto tecnico del Consorzio per lo Sviluppo della Bioedilizia, il sostegno della Camera di Commercio di Treviso e il coinvolgimento della Regione Veneto. L Intesa programmatica d area di questi comuni ha investito 10mila euro per la realizzazione del progetto e la Camera di Commercio ha garantito un contributo di ulteriori 10mila euro, a sostegno di tutte le amministrazioni comunali che partecipano direttamente in quota parte. Il budget complessivo del Piano è di quasi 90mila euro. I cittadini sono stati informati attraverso una rete di sportelli attivati presso tutti gli uffici tecnici dei comuni consorziati e in questa fase si sta definendo il piano di interventi per la verifica di accessibilità ai fondi europei. Mariano Carraro, segretario regionale all Ambiente e all Energia, considera questo percorso un modello per altre realtà del Veneto. Altre realtà stanno guardando a quest idea, è un esempio di buona amministrazione e buona governance. In un recente convegno svoltosi l 8 maggio, presso la Fornace di Asolo, Federico Della Puppa, economista territoriale e docente dell Università Iuav ha chiarito l importanza dell intervento affermando: Ancor di più che nelle smart city, nei territori periferici c è necessità di una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, che attraverso politiche diffuse e condivise garantisca una migliore qualità di vita a cittadini e imprese. Michele Noal, presidente del Consorzio per lo Sviluppo della Bioedlizia ha più volte sottolineato che obblighi precisi in tema di energia sono stati fissati per il 2020 per tutti i paesi europei ma è attraverso i Paes che l Europa favorisce la pianificazione della Pubblica amministrazione in questo settore. PEDEMONTANA Territorio con forte capacità d attrazione P erché proprio la Pedemontana al centro del Piano europeo ? Benché sia un territorio segnato da una urbanizzazione disordinata e colpito in maniera significativa dalla crisi economica, la Pedemontana mantiene una forte capacità di attrazione. Il territorio possiede un patrimonio ambientale, culturale e storico particolare: in esso si mescolano passato e modernità e la piccola impresa crea una particolare sintesi tra famiglia, azienda e pubblica amministrazione. Uno strano impasto che ha generato, proprio in questi anni di crisi, una poderosa spinta verso la creatività e l innovazione di cui la Fornace di Asolo costituisce collettore importante, ma non unico. Nel futuro prossimo dovrebbe aggiungersi la realizzazione della Superstrada Pedemontana Veneta che cancellerebbe uno dei più pesanti ostacoli allo sviluppo di questo territorio, ovvero la comunicazione veloce, il contatto diretto con il nord europa e i porti dell Adriatico. Così la Regione del Veneto sta guardando alla Pedemontana come meta turistica, al pari delle destinazioni oggi maggiormente riconosciute nel Veneto, la regione più turistica d Italia. Uno sforzo dovrebbe essere prodotto verso la digitalizzazione, che potrebbe consentire l informazione rapida e veloce sulle potenzialità del territorio: in particolare le vocazioni legate a cultura, turismo ed enogastronomia. Il Paes, basato sul Piano europeo , con la mole di investimenti in grado di generare con il concorso di pubblico e privato, potrebbe costituire un ulteriore volano e rendere questo territorio tra i più verdi d Europa e candidarlo anche come città smart, intelligente, diffusa sul territorio. Meno emissioni, più progetti e investimenti sul territorio. Sono gli obiettivi del Piano energetico d area elaborato da 12 Comuni della Pedemontana trevigiana, seguendo le direttive europee SCHEDA I previsti investimenti Quanto può valere un Piano d azione per l energia sostenibile, Paes, di 12 comuni? Quali energie finanziarie mette in movimento? I comuni, che si sono consorziati nella Pedemontana del Grappa, si sono guardati indietro per capire cosa fino a questo momento è stato realizzato e hanno misurato le potenzialità per il futuro. La parte del leone la faranno i privati che quindi avranno bisogno di forti facilitazioni per l accesso ai fondi europei e al credito. Tra il 2010 e il 2013 gli investimenti pubblici nell area per interventi di efficientamento e- nergetico sono stati di 3 milioni di euro, mentre tra il 2014 e il 2020 i Comuni hanno pianificato investimenti per 25 milioni, quasi 10 volte tanto. 12 milioni sono destinati alla produzione di energia rinnovabile, che faranno passare la produzione degli impianti pubblici da 203 a mega watt/anno. Di questi investimenti quasi 2 milioni riguardano l illuminazione pubblica, 2,4 milioni la riqualificazione del patrimonio edilizio. Oltre ad azioni che riguardano i singoli comuni, sono state programmate azioni territoriali, dirette ad una riorganizzazione complessiva dei servizi che maggiormente incidono sui bilanci, dall illuminazione al trattamento delle acque reflue. L acquisto di energia verde certificata sarà implementata dalle Amministrazioni, che solo con questa scelta contribuiranno alla riduzione di Co2 per oltre il 12%. Quello che però sorprende è la capacità di investimento dei privati in questo settore. Nel solo triennio infatti, nell area si sono registrati 14 milioni di movimentazione di capitali privati. Ulteriori 33 milioni sono stati investiti nel settore fotovoltaico, favoriti dagli incentivi, ma realizzati nel pieno della crisi economica. INTERVISTA. Italo Bosa è alla guida del coordinamento dell Ipa Sviluppo e ambiente insieme I talo Bosa è il presidente del Comitato di coordinamento dell Intesa programmatica d area. Gli abbiamo rivolto alcune domande. Presidente, sembra proprio che stavolta con il Piano d azione per l Energia sostenibile siate riusciti, tra associazioni e Amministrazioni comunali, a mettere in piedi un progetto che porterà risorse, e tante, al territorio. E così? La considero, la consideria- mo una bella operazione. Riusciamo a coniugare sviluppo del territorio e difesa dell ambiente unico e straordinario in cui viviamo. Accederemo a fondi europei in maniera consistente, erogheremo agevolazioni e contributi e nel contempo ridurremo le emissioni in atmosfera. Europa vuole ridurre le emissioni di gas serra del 20%, alzare al 20% la quota di energia prodotta da fonti rinnovabili e portare al 20% il risparmio energetico. Noi con il primo Paes sul territorio siamo pronti. Dopo la fase di rilevazione e censimento iniziale state passando ai progetti concreti? Attendiamo solo il rinnovo del Tavolo di coordinamento perché le elezioni amministrative porteranno nuovi protagonisti, nuovi sindaci. Poi passeremo alla raccolta dei progetti pubblici e privati. Posso già anticipare un grosso progetto che si sta concretizzando a Possagno, dove le aziende delle Fornaci saranno coinvolte in un impianto a biomassa per il recupero del legname di potatura. Inoltre sul tetto di una scuola si dovrebbe realizzare un impianto di teleriscaldamento utilizzando il calore prodotto dal ciclo produttivo delle Fornaci. Molti poi gli impianti che sono in progettazione da parte dei privati. Grazie a questa serie di interventi sperate di poter avere linee di credito più favorevoli? Noi ci auguriamo di poter coinvolgere anche la Banca europea per gli investimenti (Bei). Speriamo di avere una forte apertura di credito da parte di tutti. Il Paes offre il vantaggio di lavorare insieme, di fare massa critica, di poter proporci ad interlocutori importanti perché le nostre richieste sono importanti. Di fronte a investimenti che superano i cento milioni, perché non dovremmo avere un credito favorevole da parte della Bei? Anche per quanto riguarda i fondi messi a disposizione dall Unione Europea sarà così? Raccoglieremo i progetti da parte di tutti. Coinvolgeremo pubblico e privato e presenteremo assieme il lavoro per poter avere un accesso migliore ai fondi. Avremo la qualità e la professionalità degli interventi dalla nostra parte. Ma il territorio è pronto realizzare questi progetti dal forte contenuto innovativo? Se facciamo tutto questo lo facciamo anche per far lavorare le nostre imprese. Chi fa un progetto deve a- vere le competenze giuste. Noi attraverso il consorzio per la Bioedilizia, ad esempio, o le tante certificazioni che le nostre aziende hanno ottenuto, non solo abbiamo l ambizione di saper fare ma anche di fare, nella maniera più innovativa possibile. a cura di M. Montagnin

3

4

5 16/5/2014 Energia, investimenti per 25 milioni in 12 comuni - Cronaca - la Tribuna di Treviso Energia, investimenti per 25 milioni in 12 comuni Produzione da fonti rinnovabili e riqualificazione edilizia: obiettivo ridurre del 25% le emissioni di anidride carbonica Dodici comuni dell'area pedemontana veneta, 11 dei quali in provincia di Treviso, hanno presentato un documento di programmazione condiviso 0 Tw eet 2 Consiglia 28 che prevede investimenti complessivi per 25 milioni nel campo dell'energia sostenibile. Si tratta di Borso del Grappa, Castelcucco, Cavaso del Tomba, Crespano del Grappa, Fonte, Maser, Monfumo, Mussolente (Vicenza), Paderno del Grappa, Pederobba, Possagno, San Zenone degli Ezzelini, i quali hanno realizzato il Piano d'azione per l'energia sostenibile (Paes) grazie al supporto tecnico del Consorzio per lo sviluppo della bioedilizia, il sostegno della Camera di commercio di Treviso e il coinvolgimento della Regione Veneto. Le misure sono finalizzate ad interventi su efficientamento, produzione di energia da fonti rinnovabili e riqualificazione edilizia, con l'obiettivo di giungere ad una riduzione di emissioni di anidride carbonica di oltre il 25%. Del budget stabilito, 12 milioni sono destinati alla produzione di energia rinnovabile, che fara' crescere la produzione degli impianti pubblici da 203 a mega watt/anno, quasi due milioni riguardano l'illuminazione pubblica, e 2,4 milioni la riqualificazione del patrimonio edilizio. (Fonte Ansa) 09 maggio Tw eet 2 Consiglia 28 Lascia un commento Aggiungi un commento... Pubblica anche su Facebook Stai pubblicando come Roberta Voltan (Modifica) Commenta Sarai Daniele Sicuramente le solite gare pubbliche al prezzo più basso con risultati di risparmio energetico pari a zero Rispondi Mi piace 2 Segui post 10 maggio alle ore 0.05 Plug-in sociale di Facebook Segui Diego Spinosa Scuola Media A. Manzoni Spero il progetto non venga abbandonato, è un ambito nel quale investire! Rispondi Mi piace Segui post 9 maggio alle ore Diego Rigato Professionale Speriamo sia vero, per un mondo pulito e sano per i nostri figli si può fare, basta solo avere il coraggio di fare.non bisogna però dimenticare di farr la voce grossa con chi ha in mano il potere di dire no a chi ci vuole a tutti i costi guadagnare con il ppetrolio che non è infinito Rispondi Mi piace Segui post 10 maggio alle ore /2

6

7

8

9

10 ANSA 9 maggio 2014 Energia: 25 mln investimenti coordinati da 12 comuni (ANSA) - SAN ZENONE DEGLI EZZELINI (TREVISO), 9 MAG - Dodici comuni dell'area pedemontana veneta, 11 dei quali in provincia di Treviso, hanno presentato un documento di programmazione condiviso che prevede investimenti complessivi per 25 milioni nel campo dell'energia sostenibile. Si tratta di Borso del Grappa, Castelcucco, Cavaso del Tomba, Crespano del Grappa, Fonte, Maser, Monfumo, Mussolente (Vicenza), Paderno del Grappa, Pederobba, Possagno, San Zenone degli Ezzelini, i quali hanno realizzato il "Piano d'azione per l'energia sostenibile" (Paes) grazie al supporto tecnico del Consorzio per lo sviluppo della bioedilizia, il sostegno della Camera di commercio di Treviso e il coinvolgimento della Regione Veneto. Le misure sono finalizzate ad interventi su efficientamento, produzione di energia da fonti rinnovabili e riqualificazione edilizia, con l'obiettivo di giungere ad una riduzione di emissioni di anidride carbonica di oltre il 25%. Del budget stabilito, 12 milioni sono destinati alla produzione di energia rinnovabile, che farà crescere la produzione degli impianti pubblici da 203 a mega watt/anno, quasi due milioni riguardano l'illuminazione pubblica, e 2,4 milioni la riqualificazione del patrimonio edilizio. (ANSA)

11

12 14/5/2014 Energia sostenibile, progetto pilota di 12 comuni della pedemontana veneta Accedi 14 Maggio 2014 HOME > NEWS INFRASTRUTTURE E CITTÀ Strumenti 13 maggio 2014 Energia sostenibile, progetto pilota di 12 comuni della pedemontana veneta RICERCA BANDI DI GARA ESPERTO RISPONDE Franco Tanel Vale investimenti per 25 milioni di euro in interventi di efficientamento, produzione di energia da fonti rinnovabili e riqualificazione edilizia il primo PAES (Piano d'azione per l'energia sostenibile) sottoscritto in Veneto. I firmatari sono 12 comuni della Pedemontana trevigiana, ed un vicentino: Borso del Grappa, Castelcucco, Cavaso del Tomba, Crespano del Grappa, Fonte, Maser, Monfumo, Paderno del Grappa, Pederobba, Possagno, San Zenone degli Ezzelini e Mussolente l'unico, appunto della Provincia di Vicenza. Il Piano di azione per l'energia sostenibile è il documento con il quale i firmatari illustrano come raggiungeranno il proprio obiettivo di riduzione della CO2 entro il Stabilisce le attività e le azioni decise per raggiungere gli obiettivi prefissati e fissa tempi e responsabilità. E' uno dei mezzi a disposizione del "Patto dei Sindaci", lo strumento che la... CALCOLATORE CEDOLARE SECCA CALCOLO RATA MUTUO SCADENZARIO FORMAZIONE Suggeriti per te Banca dati Tecnici24, la nuova banca dati modulare per i professionisti tecnici Riviste Edilizia e Territorio Libri Guida pratica locazioni Riviste Consulente immobiliare Questa è l'anteprima del Quotidiano della casa & del territorio. Per consultare la versione completa abbonati a Business Class Casa, Edilizia e Territorio, lo strumento che integra in un unico abbonamento digitale il meglio dell'informazione professionale del Collaterale 1/2

13

14 14/5/2014 Pedemontana Smart Land: si parte dal Patto dei Sindaci Home Page Contatti Webmail Associazione Attività News Normativa Progettisti Imprese Istituzioni Links Area riservata Benvenuti in C&PS Associazione internazionale per la diffusione della cultura sostenibile dell'architettura contemporanea Ricerca nel sito C&PS: Ricerca Avanzata Cerca Pedemontana Smart Land: si parte dal Patto dei Sindaci Programmati 25 milioni di euro di investimenti pubblici fino al 2020, stimati quelli dei privati. L edilizia primo settore con le opere di riqualificazione ed efficientamento. 12 Comuni della Pedemontana del Grappa e Asolano presentano il primo PAES d area Option2 del Veneto, i Sindaci partono dall energia per attivare una strategia condivisa di sviluppo sostenibile. Comunicato stampa, Comuni dell IPA Pedemontana del Grappa e Asolano hanno presentato l 8 maggio a San Zenone degli Ezzelini (TV) il Piano d Azione per l Energia Sostenibile: un documento di programmazione condiviso che supera i confini comunali e definisce gli interventi da qui al 2020, con la volontà di stimolare una nuova fase di sviluppo culturale ed economico. La Pubblica Amministrazione ha pianificato nel territorio 25 milioni di investimenti su efficientamento, produzione di energia da fonti rinnovabili e riqualificazione edilizia, altrettanto ambiziose sono le stime sugli interventi privati: l obiettivo proposto dalla strategia Europa 2020 sarà superato con una riduzione di emissioni di CO2 che arriva oltre il 25%. Borso del Grappa, Castelcucco, Cavaso del Tomba, Crespano del Grappa, Fonte, Maser, Monfumo, Mussolente, Paderno del Grappa, Pederobba, Possagno, San Zenone degli Ezzelini, sono i Comuni che hanno realizzato il PAES in meno di sei mesi, grazie al supporto tecnico del Consorzio per lo Sviluppo della Bioedilizia. Allegati / Video Gallery Invito Presentazione Copyright 2009 C&PS Ecoaction - Tutti i diritti riservati. WebDesign by Leonardo Web 1/1

15 14/5/2014 Eco-Sostenibile: Pedemontana Smart Land: si parte dall'energia, programmati 25 milioni di investimenti pubblici Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Ulterior E C O - S O S T E N I B I L E D A L A S O S T E N I B I L I T À D E C L I N A T A A G R A D I : A M B I E N T E, E N E R G I A, M O B I L I T À, T U R I S M O, B I O E D I L I Z I A E U R B A N I S T I C A, I N N O V A Z I O N E E S V I L U P P O, P R O D U Z I O N E E C O N S U M I. I N I Z I A T I V E, P R O G E T T I, S T U D I, R A P P O R T I, C O N V E G N I, M O S T R E, F I E R E, E V E N T I. P E R U N M O N D O A M I S U R A D E L P I A N E T A T E R R A. N E W S N E T W O R K D E L C O R R I E R E D E L W E B. I T Hom e CorrieredelWeb.it T uttofiere T uttomostre T uttoform azione T uttot eatro T uttodisco T uttodonna Nuov o CorrieredelWeb T uttosalute MilanoNotizie Il Com unicato Stam pa T uttopoesia T uttoict T uttofotografie T uttot urism o T uttoarredam ento T uttonorm ativ a OggiArte Energia risparmio Risparmio energia Consumi energia Energia solare C E R C A N E L B L O G Cerca C O N U N P I C C O L O C O N T R I B U T O P U O I S U P P O R T A R E I L N S. S E R V I Z I O, G R A Z I E! V E N E R D Ì 9 M A G G I O Pedemontana Smart Land: si parte dall'energia, programmati 25 milioni di investimenti pubblici Program m ati 25 m ilioni di euro di inv estim enti pubblici fino al 1/7

16 14/5/2014 Eco-Sostenibile: Pedemontana Smart Land: si parte dall'energia, programmati 25 milioni di investimenti pubblici 2020, ingenti le stim e sugli interv enti priv ati. L'edilizia prim o settore con le opere di riqualificazione ed efficientam ento. 12 Com uni dell'ipa Pedem ontana del Grappa e Asolano presentano il prim o PAES d'area del Veneto, i Sindaci partono dall'energia per attiv are una strategia di sv iluppo sostenibile. 1 2 Comuni dell'ipa Pedemontana del Grappa e Asolano hanno presentato l'8 maggio a San Zenone degli Ezzelini (TV) il Piano d'azione per l'energia Sostenibile: un docum ento di program m azione condiv iso che supera i confini com unali e definisce gli interv enti da qui al 2020, con la volontà di stimolare una nuova fase di sviluppo culturale ed economico. La Pubblica Amministrazione ha pianificato nel territorio 25 milioni di inv estimenti su efficientamento, produzione di energia da fonti rinnov abili e riqualificazione edilizia, altrettanto ambiziose sono le stime sugli interv enti priv ati: l'obiettiv o proposto dalla strategia Europa 2020 sarà superato con una riduzione di emissioni di CO2 che arriv a oltre il 25%. Borso del Grappa, Castelcucco, Cav aso del Tomba, Crespano del Grappa, Fonte, Maser, Monfumo, Mussolente, Paderno del Grappa, Pederobba, Possagno, San Zenone degli Ezzelini, sono i Comuni che hanno realizzato il PAES in meno di sei mesi, grazie al supporto tecnico del Consorzio per lo Sv iluppo della Bioedilizia, il sostegno della Camera di Commercio di Trev iso e il coinv olgimento della Regione Veneto come ente di supporto. L'interv ento di Mariano Carraro, segretario regionale all'ambiente e all'energia, ha rimarcato il v alore dell'iniziativ a: "Consideriamo questa esperienza una punta di diamante in Veneto, un percorso pilota a cui altre realtà stanno guardando, un esempio di buona amministrazione e buona governance". A prom uov ere il prim o PAES d'area del Veneto, l'intesa Program m atica d'area di cui fanno parte tutti i comuni. Assieme ai soggetti priv ati del territorio l'ipa guarda con decisione ad un nuovo modello di sviluppo centrato sullo smart land, tema ben approfondito da Federico Della Puppa, economista territoriale e docente dell'univ ersità IUAV. Ancor di più che nelle smart city, nei territori "periferici" c'è necessità di una crescita intelligente, sostenibile e inclusiv a, che attrav erso politiche diffuse e condiv ise garantisca una migliore qualità di v ita a cittadini e imprese. "Guardiamo al PAES come lo starter della strategia di sv iluppo di sv iluppo territoriale afferma Italo Bosa, Presidente del Comitato di Coordinamento IPA - Attrav erso il Patto dei Sindaci il Piano punta ad orientare gli inv estimenti territoriali pubblici e priv ati, anche facilitando l'accesso a specifici strumenti finanziari". Il Paes è quindi una griglia operativ a che indica direzioni di sv iluppo e propone una banca dati di informazioni, prerequisito essenziale per fare scelte consapev oli. "Si parte dall'energia per concretizzare un percorso di v alorizzazione del territorio che passa attrav erso una riorganizzazione nella gestione delle risorse e dei serv izi ai cittadini ribadisce Luigi Mazzaro sindaco di San Zenone - Efficientamento energetico e produzione da fonti rinnov abili, edilizia e mobilità sono i settori maggiormente coinv olti dal piano, con ricadute dirette sull'attrattiv ità dell'area e sul turismo, sulla riduzione dei consumi residenziali e del settore produttiv o". Il PAES fotografa i consum i energetici e le em issioni di CO2 fino al 2009, anno base su cui programmare le azioni di efficientamento, v erifica gli interv enti realizzati tra e 201 3, e programma le azioni fino al Tutti gli interv enti saranno integrati con quelli programmati dal Comune di Asolo, che ha già realizzato il proprio Piano. Risparmi a rischio? moneycont Verificalo con MoneyController E' gratis, facile e sicuro I Link della Com unicazione CorrieredelWeb su Facebook P U B B L I C A L E T U E N E W S S U E C O - S O S T E N I B I L E Mediante l'invio di una semplice è possibile pubblicare in tempo reale le proprie notizie sul mondo della fiere e manifestazioni espositive. Come fare? Basta scrivere il titolo nell'oggetto (senza usare lettere accentate) e il testo nel corpo del messaggio dell' comunicato.ecosostenibile1 [at] blogger.com Dopo la validazione la vostra news sarà direttamente online, senza bisogno che effettuate alcuna richiesta di accredito, registrazione, login e altre perdite di tempo. Attenzione: ricordatevi di scrivere la comunicazione nel corpo dell' e non allegate testi, o file pdf. Potete invece allegare immagini e fotografie (e più sono leggere e prima si caricheranno 2/7

17 In Evidenza ARCHIVIO 22 APRILE 2014 ERREBI, LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE AD ALTA QUOTA Autore: greendolomiti LEGGI DI PIÙ>> Green news Aziende green BOLLETTE: ASSORINNOVABILI, SPALMA INCENTIVI AFFOSS... Autore: greendolomiti La riduzione del 10 PIÙ>> GREEN NEWS % delle bollet...leggi DI TERRITORIO GREEN AZIENDE GREEN Territorio news CERCA ARCHIVIO 12 MAGGIO 2014 ENERGIA: 25MLN DI INVESTIMENTI COORDINATI DA 12 COMUNI Dodici comuni dell'area pedemontana veneta hanno presentato un documento di programmazione condiviso Autore: greendolomiti, 11 Dodici comuni dell area pedemontana veneta, Castelcucco, Possagno, 25,,,,, Maser Monfumo i quali hanno realizzato il, hanno presentato un documento di programmazione. milioni nel campo dell energia sostenibile Cavaso del Tomba Crespano del Grappa Fonte San Zenone degli Ezzelini, dei quali in provincia di Treviso condiviso che prevede investimenti complessivi per Mussolente (, Si tratta di Borso del Grappa ), Vicenza,, Paderno del Grappa Pederobba ( Piano d azione per l energia sostenibile Paes ) grazie al supporto tecnico del Consorzio per lo sviluppo della bioedilizia il sostegno della Camera di commercio di Treviso e il coinvolgimento della Regione

18 14/5/2014 Dodici Comuni insieme per un Piano d Azione per l Energia Sostenibile Energie Alternative - ilcambiamento.it Informazione Formazione Azione Ecoacquisti Chi siamo PAEA Eventi Link Contattaci cerca nel sito CONOSCERE Ecosistemi a rischio Economie Mondo Politica e Ambiente Salute e Società altrianimali CAMBIARE agricultura Energie Casa Alimentazione Consumi Culture Esperienze Trasporti Viaggi ENERGIE ALTERNATIVE Dodici Comuni insieme per un Piano d Azione per l Energia Sostenibile Nasce in Veneto il primo Piano d Azione per l Energia Sostenibile relativo a un area comprendente ben dodici Comuni, quelli dell area pedemontana del Grappa e dell Asolano; protagoniste le Amministrazioni di Borso del Grappa, Castelcucco, Cavaso del Tomba, Crespano del Grappa, Fonte, Maser, Monfumo, Mussolente, Paderno del Grappa, Pederobba, Possagno, San Zenone degli Ezzelini. ENERGIE» EFFICIENZA ENERGETICA» ENERGIE ALTERNATIVE» RISPARMIO ENERGETICO di Redazione - 14 Maggio 2014 Il Piano d Azione per l Energia Sostenibile è stato presentato, in un incontro pubblico, quale strumento per la costruzione di un nuovo modello di sviluppo territoriale, centrato su green economy e smart land, capace di stimolare una trasformazione economica, sociale e culturale, oltre che ambientale. Durante l incontro sono state presentate le azioni di efficientamento energetico già realizzate tra il 2010 e il 2013 e quelle programmate fino al 2020 sul territorio, per arrivare alla riduzione delle emissioni di CO2 e l implementazione della produzione di energia da fonti rinnovabili di almeno il 20%, secondo la strategia Europa Gli interventi di efficientamento energetico hanno prodotto nell area Pedemontana del Grappa e Asolano 50 milioni di euro di investimenti tra il 2010 e il 2013, la stragrande maggioranza provenienti da capitali privati. 14 milioni riguardano la riqualificazione edilizia, mentre nel solo settore fotovoltaico sono stati investiti 33 milioni: quasi 12 milioni nel settore residenziale, 4.5 milioni nel commerciale e 17 nel comparto industriale, favoriti dagli incentivi ma realizzati nel pieno della crisi economica. Nel triennio le Amministrazioni hanno realizzato investimenti per oltre 3 milioni di euro. La produzione di energia da rinnovabili degli impianti pubblici arriva a 203 mega watt/anno e diversi comuni acquistano energia verde certificata, interventi specifici stati dedicati a illuminazione pubblica e riqualificazione degli edifici, mentre la realizzazione di piste ciclabili, la piantumazione di alberi e il miglioramento della raccolta rifiuti hanno ridotto le emissioni di CO2. Questi alcuni dei dati più significativi che emergono dall IBE (Inventario Base delle Emissioni) che fotografa la situazione territoriale ed evidenzia come la green economy possa essere una occasione di rilancio economico e di riqualificazione. La rilevazione realizzata dal CSB sul territorio dei 12 Comuni ha registrato tutti i consumi energetici e le relative emissioni di CO2 al 2009, anno base su cui programmare le azioni di efficientamento inserite nel PAES d area (opzione 2), che saranno presentate al convegno dell 8 maggio. Si tratta di azioni pianificate dai singoli comuni e azioni territoriali, come di interventi realizzabili dai cittadini e dalle imprese. Tutti gli interventi saranno integrati con quelli programmati dal Comune di Asolo, che ha già realizzato il proprio Piano. AZIONI 0 commenti CONDIVIDI Mi piace 0 PAROLE CHIAVE 1 energia alternativa sostenibile comuni veneto risparmio EVENTI CORRELATI OG TECH - OFF GRID TECHNOLOGIES FOR EMPOWERING CHANGE (AGRITURISMO BEVIGNANO (MONTE SAN SAVINO, AREZZO), DAL 29 MAGGIO 2014) Acquista "Ufficio di scollocamento" di Paolo Ermani e Simone Perotti Il Cambiamento - Dal Virtuale al Reale Mi piace Il Cambiamento - Dal Virtuale al Reale piace a persone. Il maggior utilizzatore di energia è l industria, 51% sul consumo totale del territorio, segue la mobilità (22%) e il residenziale (21%), mentre il commerciale impegna il 6%. I consumi energetici delle Pubbliche Amministrazioni sono concentrati su 4 voci: illuminazione, edifici, trattamento delle acque reflue, in piccola Plug-in sociale di Facebook Vuoi passare 1/2

19 Mappa & RSS Segui QualEnergia.it su Login NEWSLETTER Da 12 Comuni veneti 25 milioni per rinnovabili ed efficienza energetica Investimenti per 25 milioni di euro su efficienza energetica e rinnovabili, con l'obiettivo di ridurre al 2020 le emissioni di CO2 di oltre il 25%. E' quanto prevede il PAES di 12 Comuni veneti nell'ambito del progetto "Pedemontana smart land". 13 maggio 2014 Share Share Tw eet 2 Mi piace 2 0 A - A + A Commenti (0) Newsletter Investimenti per 25 milioni di euro su efficienza energetica e fonti rinnovabili, con l'obiettivo di ridurre al 2020 le emissioni di CO2 di oltre il 25%. E' quanto prevede il PAES (piano d'azione per l'energia sostenibile) di 12 Comuni veneti (Borso del Grappa, Castelcucco, Cavaso del Tomba, Crespano del Grappa, Fonte, Maser, Monfumo, Mussolente, Paderno del Grappa, Pederobba, Possagno, San Zenone degli Ezzelini) nell'ambito del progetto "Pedemontana smart land". Dei 25 milioni di euro, quasi dieci volte la somma stanziata per il periodo (3 milioni), 12 andranno a progetti di energie rinnovabili, con l'obiettivo di aumentare da 203 a MWh annui la produzione degli impianti pubblici; altri 2 milioni verranno investiti per l'illuminazione pubblica e 2,4 milioni di per la riqualificazione edilizia. Il Piano stima inoltre interventi privati per oltre 150 milioni di euro nei prossimi sette anni, dei quali 110 milioni sulla riqualificazione degli edifici. 13 maggio 2014 articoli correlati Siena Carbon Free, la provincia ad emissioni zero (11 dicembre 2013) Sicilia, bando per "Piani di Azione per l Energia Sostenibile" (10 ottobre 2013) I fattori determinanti per gli investimenti in energie rinnovabili in Romania (19 settembre 2013) Patto dei Sindaci, un libro e le ricette per decarbonizzare l'economia dal basso (7 maggio 2013)

20 ENERGIA MOBILITÀ LIFE Seguici su: Energia: 25 milioni di euro di investimenti per dodici comuni dell'area della pedemontana veneta Dodici comuni, di cui undici in provincia di Treviso, hanno condiviso un documento: obiettivo ridurre del 25% le emissioni di anidride carbonica GREEN Redazione 10 Maggio 2014 TREVISO Dodici comuni della Pedemontana, di cui undici in provincia di Treviso, pronti per investire 25 milioni di euro nel campo dell energia sostenibile. I territori della pedemontana veneta, infatti, hanno presentato un documento di programmazione condiviso che prevede l obiettivo di ridurre del 25 per cento le emissioni di anidride carbonica. Si tratta del Piano di azione per l energia sostenibile (Paes). Con il supporto della Camera di Commercio di Treviso, della Regione Veneto e del Consorzio per lo sviluppo della bioedilizia, si prevedono interventi sulla produzione di energia da fonti rinnovabili e sulla riqualificazione efilizia, oltre che sull efficientamento. Il budget, pari a 25 milioni di euro, sarebbe così suddiviso: 12 milioni per la produzione di energia rinnovabile, che dovrebbe incrementare la produzione degli impianti pubblici da 203 a mega watt all anno; due milioni di euro riguardano la pubblica illuminazione e 2, 4 milioni la riqualificazione degli efifici. I comuni che hanno condiviso il documento sono: Borso del Grappa, Cavaso del Tomba, Castelcucco, Maser, Monfumo, Crespano del Grappa, Paderno del Grappa, Fonte, San Zenone degli Ezzelini, Pederobba, Possagno e Mussolente (Vicenza). CANALI ALTRI SITI PRESENTAZIONE INVIA CONTENUTI REGISTRATI HELP PRIVACY CONDIZIONI GENERALI LA TUA PUBBLICITÀ SU TREVISOTODAY HOME CRONACA SPORT POLITICA ECONOMIA LAVORO EVENTI RECENSIONI SEGNALAZIONI FOTO VIDEO PERSONE VENEZIATODAY PADOVAOGGI VERONASERA UDINETODAY TRENTOTODAY TUTTE» SEGUICI SU SEGUICI VIA MOBILE CHI SIAMO PRESS CONTATTI Copyright TrevisoToday supplemento al plurisettimanale telematico VeneziaToday reg. tribunale di Roma n. 41/2014 P.iva

21 20/ 05/ 2014 Pedemontana Smart Land: si parte dall'energia Martedi,20maggio2014-Ore18:06 HOME CHI SIAMO FORMAZ IONE CONTAT TI PART NERS MAPPA SITO NOTIZIE EV ENTI CORSI E SEMINARI TESTI UTILI SPECIALI FINANZA AGEV OLAT A Al ternativa Sostenibile: Energia NORMAT IVA AZ IENDE LAV ORO Serv izi di Consulenza 3 Ambiente Acquist siverdi Cultura Edilizia Sost senibile Enogast sronomia Energia Mobilità Turismo Sost senibile 14Maggio :00 NOTI TZIE-Lett to:307volte Pedemontana Smart Land: si parte dall'energia Programmati25milionidieurodiinvestimentipubblicifi fnoal 2020, ingenti le stim e sugli interventi privati. L'edilizia prim o settore con le opere di riqualifi fcazioneedeff fi fcientamento.12 Com uni dell'ipa Pedem ontana del Grappa e Asolano presentano il primopa ES d'area del Veneto, i Sindaci partono dall'energia per attivare una strategia di sviluppo sostenibile. 3 Condi dvidid Tw itter 12 Comuni dell'ipa Pedemontana del Grappa e Asolano hanno presentato l'8 maggio a San Zenone degli Ezzelini(TV )ilpiano d'a zione per l'energia Sostenibile: un documento di programmazione condiviso che supera i confi fni comunali e defi nisce gli interventi daquial2020,conlavolontàdi stimolare una nuova fa se di sviluppo culturale ed economico. La Pubblica Amministrazione ha pianifi fcato nel territorio 25 milioni di investimenti su eff fi f cientamento, produzione di energia da fo nti rinnovabili e riqualifi cazione edilizia, altrettanto ambiziose sono le stime sugli interventi privati: l'obiettivo proposto dalla strategia Europa 2020 sarà superato conunariduzionediemissionidico2chearrivaoltreil25%.borsodel Grappa, Castelcucco, Cavaso del Tomba, Crespano del Grappa, Fonte, Maser, Monfu mo, Mussolente, Paderno del Grappa, Pederobba, Possagno, San Zenone degli Ezzelini, sono i Comuni ch htt tp:// /w / w w.alternativa sostenibile.it/ tarticolo/ o pedemontana-smart-land-si-parte-dall-energia-.html 1/2

22 20/5/2014 SAN ZENONE. Piano Energetico per 12 comuni Martedì 20 Maggio Login Registrati Cerca Text size HOME CRONACA ECONOMIA SPORT CASTELFRANCO MONTEBELLUNA-ASOLO CONEGLIANO-VITTORIO VENETO ODERZO-MOTTA REGIONALE SAN ZENONE. Piano Energetico per 12 comuni MERCOLEDÌ 30 APRILE :38 Condividi PDF Stampa Possagno, San Zenone degli Ezzelini. 30 APRILE A meno di 6 mesi dalla firma del Patto dei Sindaci, nel dicembre 2013, i 12 Comuni sottoscrittori e l Intesa Programmatica d Area Pedemontana del Grappa e Asolano presentano il primo PAES d area del Veneto, realizzato dalle Amministrazioni di Borso del Grappa, Castelcucco, Cavaso del Tomba, Crespano del Grappa, Fonte, Maser, Monfumo, Mussolente, Paderno del Grappa, Pederobba, Giovedì 8 maggio (ore 17.00) al Centro La Roggia di San Zenone degli Ezzelini (Treviso), il Piano d Azione per l Energia Sostenibile sarà proposto in un incontro pubblico, quale strumento per la costruzione di un nuovo modello di sviluppo territoriale, centrato su green economy e smart land, capace di stimolare una trasformazione economica, sociale e culturale, oltre che ambientale. Durante l incontro saranno presentate le azioni di efficientamento energetico già realizzate tra il 2010 e il 2013 e quelle programmate fino al 2020 sul territorio, per arrivare ad un obiettivo molto concreto: la riduzione delle emissioni di CO2 e l implementazione della produzione di energia da fonti rinnovabili di almeno il 20%, secondo la strategia Europa Gli interventi di efficientamento energetico hanno prodotto nell area Pedemontana del Grappa e Asolano 50 milioni di euro di investimenti tra il 2010 e il 2013, la stragrande maggioranza provenienti da capitali privati. 14 milioni riguardano la riqualificazione edilizia, mentre nel solo settore fotovoltaico sono stati investiti 33 milioni: quasi 12 milioni nel settore residenziale, 4.5 milioni nel commerciale e 17 nel comparto industriale, favoriti dagli incentivi ma realizzati nel pieno della crisi economica. < Prec. Succ. > Vai su Aggiungi commento Nome (richiesto) (richiesta) Sito web 1000 caratteri rimasti Notificami i commenti successivi Aggiorna Invia JC omments Scrivici Links New s Home Trevisopress - A ssomedia Comunicazione Via Roma 50 Nervesa della Battag lia TV tel _fax Realizzazione g rafica A lfmedia - Tutti g li articoli pubblicati 1/2

23 Avanti col PAES Pubblicato: Ven, 09/05/ :39 (http://bluradioveneto.it/print/eventi-news/avanti-paes) (http://bluradioveneto.it/printpdf/eventi-news/avanti-paes) Dodici comuni dell'area pedemontana veneta, 11 dei quali in provincia di Treviso, hanno presentato un documento di programmazione condiviso che prevede investimenti complessivi per 25 milioni nel campo dell'energia sostenibile. Si tratta di Borso del Grappa, Castelcucco, Cavaso del Tomba, Crespano del Grappa, Fonte, Maser, Monfumo, Mussolente (Vicenza), Paderno del Grappa, Pederobba, Possagno, San Zenone degli Ezzelini, i quali hanno realizzato il "Piano d'azione per l'energia sostenibile" (Paes) grazie al supporto tecnico del Consorzio per lo sviluppo della bioedilizia, il sostegno della Camera di commercio di Treviso e il coinvolgimento della Regione Veneto. Le misure sono finalizzate ad interventi su efficientamento, produzione di energia da fonti rinnovabili e riqualificazione edilizia, con l'obiettivo di giungere ad una riduzione di emissioni di anidride carbonica di oltre il 25%. Del budget stabilito, 12 milioni sono destinati alla produzione di energia rinnovabile, che farà crescere la produzione degli impianti pubblici da 203 a mega watt/anno, quasi due milioni riguardano l'illuminazione pubblica, e 2,4 milioni la riqualificazione del patrimonio edilizio. (ANSA) Scarica PAES.mp3 (/sites/bluradioveneto.it/files/audio/paes_0.mp3) PER BLURADIOVENETO: MIRCO CA VA LLIN 0 Like 3 0

24 PRIMO PIANO SICUREZZA IN CITTÀ, CA' SUGANA RILANCIA I PATTUGLIONI NOTTURNI DALL'ISOLAMENTO ALLA LIBERTÀ LUIGI FACCIA LASCIA IL CARCERE MARITO VIOLENTO: PER ANNI PICCHIA E SEVIZIA LA MOGLIE PRETENDE L'AUTO PER SCAPPARE PICCHIA PARENTI E CARABINIERI NESSUN DUBBIO: GIORGIO PEA UCCISO DA UN ARRESTO CARDIACO IL LEONE DI VETRO: UN FILM NELLA TERRA DEL RABOSO ENERGIA SOSTENIBILE E FONTI RINNOVABILI: LA PEDEMONTANA VERSO "EUROPA 20" "DIFFAMAZIONE E PRIVACY", IL SEMINARIO PER I MASS MEDIA A TREVISO VITTORIO VENETO, AL VIA LA 16ª EDIZIONE DI "BELLA DI MARCA" Musica IL MAGNETOFONO LIVE A GARAGE MUSIC Da Vicenza un gruppo di cantautorato jazz italiano Ospite di Garage Music è un raffinato gruppo di cantautorato jazz italiano, Il Magnetofono. Il trio del vicentino, composto da Alan Bedin alla voce, Emanuele Gardin al pianoforte e Marco Penzo al contrabbasso, ed accompagnato per l'occasione dalle percussioni di Valerio Galla e dalla fisarmonica di Thomas Sinigaglia, nasce da uno studio...continua HOME REDAZIONE ASCOLTI CONTATTI PROGRAMMI & PRODUZIONI Sicurezza in città, Ca' Sugana rilancia i pattuglioni notturni Cronaca Attualità Economia Politica Sanità Sport Cultura Musica Avvenimenti Altro PRETENDE TREVISO VENEZIA L'AUTO PER PADOVA SCAPPARE VERONA PICCHIA VICENZA PARENTI BELLUNO E CARABINIERI ROVIGO NESSUN DUBBIO: GIORGIO PEA UCCISO DA UN ARRESTO CARDIACO 20/05/2014 ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINE Invia Stampa San Zenone, 25 milioni di investimenti da parte di 12 Comuni del Grappa e Asolano ENERGIA SOSTENIBILE E FONTI RINNOVABILI: LA PEDEMONTANA VERSO "EUROPA 20" L'intervista a Michele Noal, presidente Consorzio Sviluppo della Bioedilizia Share SAN ZENONE - 25 milioni di investimenti su efficientamento, produzione di energia da fonti rinnovabili e riqualificazione edilizia. 12 Comuni dell IPA Pedemontana del Grappa e Asolano hanno presentato l 8 maggio a San Zenone degli Ezzelini il Piano d Azione per l Energia Sostenibile: un documento di programmazione condiviso che supera i confini comunali e definisce gli interventi da qui al 2020, secondo la strategia Europa 2020, con la volontà di stimolare una nuova fase di sviluppo culturale ed economico. Borso del Grappa, Castelcucco, Cavaso del Tomba, Crespano del Grappa, Fonte, Maser, Monfumo, Mussolente, Paderno del Grappa, Pederobba, Possagno, San Zenone degli Ezzelini, sono i Comuni che hanno realizzato il PAES in meno di sei mesi, grazie al supporto tecnico del Consorzio per lo Sviluppo della Bioedilizia, il sostegno della Camera di Commercio di Treviso e il coinvolgimento della Regione Veneto come ente di supporto. A promuovere il primo PAES d area del Veneto, l Intesa Programmatica d Area di cui fanno parte tutti i comuni. Assieme ai soggetti privati del territorio l IPA guarda con decisione ad un nuovo modello di sviluppo centrato sullo smart land, tema ben approfondito da Federico Della Puppa, economista territoriale e docente dell Università IUAV. Ancor di più che nelle smart city, nei territori periferici c è necessità di una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, che attraverso politiche diffuse e condivise garantisca una migliore qualità di vita a cittadini e imprese. Il PAES fotografa i consumi energetici e le emissioni di CO2 fino al 2009, anno base su cui programmare le azioni di efficientamento, verifica gli interventi realizzati tra 2010 e 2013, e programma le azioni fino al Tutti gli interventi saranno integrati con quelli programmati dal Comune di Asolo, che ha già realizzato il proprio Piano. Se tra il 2010 e il 2013 gli investimenti pubblici nell area per interventi di efficientamento energetico ammontano a 3 milioni di euro, tra il 2014 e il 2020 i Comuni hanno pianificato investimenti per 25 milioni, quasi 10 volte tanto. 12 milioni sono destinati alla produzione di energia rinnovabile, che fanno passare la produzione degli impianti pubblici da 203 a mega watt/anno, quasi 2 milioni riguardano l illuminazione pubblica, 2,4 milioni la riqualificazione del patrimonio edilizio. Oltre ad azioni che riguardano i singoli comuni, sono state programmate azioni territoriali, dirette ad una riorganizzazione complessiva dei servizi che maggiormente incidono sui bilanci, dall illuminazione al trattamento delle acque reflue. L acquisto di energia verde certificata sarà implementata dalle Amministrazioni, che solo con questa scelta contribuiranno alla riduzione di CO2 per oltre il 12%. Lo sviluppo della mobilità lenta, la piantumazione di alberi, la revisione di regolamenti edilizi e l attenzione agli acquisti verdi (Green Public Procurement) sono scelte destinate a sensibilizzare e incentivare comportamenti sostenibili da parte di PA e privati. Il PAES contiene inoltre una stima statistica degli interventi attuabili dai privati nei prossimi 7 anni. La proiezione assolutamente prudenziale propone oltre 150 milioni di investimenti legati all energia. 7 milioni per la produzione da fonti rinnovabili, sia nel settore residenziale che produttivo, ma è l edilizia il primo settore di investimento. Gli interventi strutturali di riqualificazione degli edifici sono stimati in 110 milioni di euro fino al 2020, sulla base delle caratteristiche del patrimonio esistente e di quanto già realizzato dai privati. Nel solo triennio infatti, nell area si sono registrati 14 milioni di movimentazione di capitali privati. Ulteriori 33 milioni sono stati investiti nel settore fotovoltaico, favoriti dagli incentivi, ma realizzati nel pieno della crisi economica. Ai nostri microfoni è intervenuto Michele Noal,presidente del Consorzio per lo Sviluppo della Bioedilizia. Attualità CONTRIBUTI ALL'EDITORIA? A TUTTI O A NESSUNO Un tavolo unico tra editori (grandi e piccoli) e Presidenza del Consiglio per tagliare sprechi e speculazioni Lascia davvero perplessi leggere su un prestigioso giornale come il Corriere della Sera, un pezzo dal taglio di per sé eloquente ove le radio politiche tolgono risorse alle altre radio e non...continua Musica IL CONCERTO A CA' TRON DEI SOLISTI DI RADIO VENETO UNO VIDEO In programma le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi TREVISO - In questo appuntamento con la grande musica classica questa settimana vi proponiamo l'evento dal vivo che l'orchestra da Camera I Solisti di Radio Veneto Uno diretti dal maestro Giorgio...continua

25 21/5/2014 SOLARE BUSINESS Chi Siamo Solare B2B Solare Business Documenti Contatti 14/05-25 milioni di euro in efficienza e rinnovabili in 12 comuni veneti riuniti in un Paes d'area È stato presentato lo scorso 8 maggio a San Zenone degli Ezzelini, in provincia di Treviso, il Piano d'azione per l'energia sostenibile d'area, al quale hanno aderito 12 comuni veneti dell'ipa Pedemontana del Grappa e Asolano, con l'obiettivo di ridurre al 2020 le emissioni di CO2 di oltre il 25%. Il progetto prevede investimenti per 25 milioni da parte della pubblica amministrazione in efficientamento, produzione di energia da fonti rinnovabili e riqualificazione edilizia, nell'ottica dell'attuazione di un nuovo modello di sviluppo sostenibile. Nello specifico si prevede che circa 12 milioni saranno destinati allo sviluppo delle rinnovabili, con il target di MWh di energia pulita prodotta all'anno nelle strutture pubbliche, 2 milioni all'illuminazione pubblica e circa 2,5 milioni alla riqualificazione edilizia. Il Piano stima inoltre che nei prossimi sette anni verranno investiti circa 150 milioni di euro da parte dei privati, dei quali 110 milioni per la riqualificazione degli edifici. I comuni riuniti del Paes sono Borso del Grappa, Castelcucco, Cavaso del Tomba, Crespano del Grappa, Fonte, Maser, Monfumo, Mussolente, Paderno del Grappa, Pederobba, Possagno e San Zenone degli Ezzelini. (sb) COMPILA IL FORM PER RICEVERE GRATUITAMENTE LA RIVISTA SOLARE BUSINESS torna in home page 1/1

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007 Servizio Sanitario Nazionale - Regione del Veneto AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO - SANITARIA N. 8 Sede Legale: Via Forestuzzo, 41 Asolo (TV) Comuni: Altivole, Asolo, Borso del Grappa, Caerano di San Marco,

Dettagli

Provincia di Belluno Attività in materia energetica

Provincia di Belluno Attività in materia energetica Provincia di Belluno Attività in materia energetica - Piano Energetico Ambientale Provinciale - Contributo Energia su PAT/PATI - Progetti europei arch. Paola Agostini Servizio pianificazione e gestione

Dettagli

Verbale 2/14 Altri Comuni

Verbale 2/14 Altri Comuni Tavolo Tecnico Zonale Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell Atmosfera Verbale 2/14 Altri Comuni L'anno duemilaquattordici, il giorno 3 del mese di dicembre, alle ore 11.30 presso la sede della Provincia

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura ABBONATI RIVISTE ONLINE! TROVA AZIENDE EDILBOX CONTATTI HOME NEWS! AZIENDE ECONOMIA EDILIZIA IMMOBILI APPUNTAMENTI! LEGGI & NORME Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura CERCA

Dettagli

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino (ANSA) - FIRENZE, 23 APR - Saranno le opere del pittore e scultore toscano Giampaolo Talani a inaugurare, il prossimo 25

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO

MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO Pagina 1 di 5 Giovedì, 8 Maggio 2008 Notizie Web Politica NOTIZIE Cronaca Economia Esteri Politica Scienze e Tech Spettacoli Sport Top New MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO Presentata

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza in consultazione 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del /12/2012.

Dettagli

Se spengo, non spreco e non spendo! Relazione finale

Se spengo, non spreco e non spendo! Relazione finale Se spengo, non spreco e non spendo! Relazione finale La Settimana dell Educazione all Energia Sostenibile Dal 6 al 12 novembre si è celebrata la Settimana Nazionale dell Educazione all Energia Sostenibile,

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

La ricetta italiana. Le proposte degli Amici della Terra in occasione dell iniziativa del Governo:

La ricetta italiana. Le proposte degli Amici della Terra in occasione dell iniziativa del Governo: AMICI DELLA TERRA ITALIA www.amicidellaterra.it La ricetta italiana Le proposte degli Amici della Terra in occasione dell iniziativa del Governo: Verso Parigi 2015. Gli Stati generali dei cambiamenti climatici

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

2013-2018 ROMA CAPITALE

2013-2018 ROMA CAPITALE 2013-2018 ROMA CAPITALE Proposte per il governo della città Sintesi stampa IL VINCOLO DELLE RISORSE ECONOMICO-FINANZIARIE Il debito del Comune di Roma al 31/12/2011 ammonta a 12,1 miliardi di euro; di

Dettagli

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma Produzioni dal Basso Manuale di utilizzo della piattaforma FolkFunding 2015 Indice degli argomenti: 1 - CROWDFUNDING CON PRODUZIONI DAL BASSO pag.3 2 - MODALITÁ DI CROWDFUNDING pag.4 3- CARICARE UN PROGETTO

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del del : /12/2012. Il documento

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO. AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.EU Tra le giornate di martedì 7 e venerdì 10 Settembre 2010, il Veneto è stato interessato

Dettagli

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Applicazione gestionale progettata per gestire tutti gli aspetti di palestre, centri sportivi e centri benessere Sicuro Personalizzabile

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Il coro ha cominciato la sua attiv ità con 15 bambini ed attualmente ne conta 35, prov enienti dalle div erse scuole primarie del circolo.

Il coro ha cominciato la sua attiv ità con 15 bambini ed attualmente ne conta 35, prov enienti dalle div erse scuole primarie del circolo. Il coro ha cominciato la sua attiv ità con 15 bambini ed attualmente ne conta 35, prov enienti dalle div erse scuole primarie del circolo. Tutti i bambini che ne fanno richiesta v engono ammessi al Coro,

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Jointly for our common future

Jointly for our common future Newsletter del progetto GeoSEE nr.1 Gennaio 2013 1. Avvio del progetto 2. Il progetto 3. Il programma SEE 4. Il partenariato 5. Obiettivi del progetto Jointly for our common future 1 AVVIO DEL PROGETTO

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0 Numer o Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 Previsione 2012 Previsione 2013 1 16/08/2011 E 1011060 E 75-0 1011060: ADDIZIONALE COMUNALE ALL'IRPEF

Dettagli

COMUNE DI ABBIATEGRASSO

COMUNE DI ABBIATEGRASSO Delibera N. 35 del 14/02/2013 COMUNE DI ABBIATEGRASSO Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: PROMOZIONE APPROFONDIMENTI SULL'EDILIZIA SOCIALE AI FINI DELL' AGGIORNAMENTO DEL P.G.T.. L'anno

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO ATTUAZIONE DEL PROGETTO REBIR Risparmio Energetico, Bioedilizia, Riuso Data 29.01.2009

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

Risorse e strumenti per l efficienza energetica nel settore marittimo

Risorse e strumenti per l efficienza energetica nel settore marittimo Risorse e strumenti per l efficienza energetica nel settore marittimo Enrico Biele, FIRE Green shipping summit 2014 26 giugno 2014, Napoli Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 569 DEL 28-08-2013 - CORPO DI POLIZIA LOCALE - OGGETTO: Canone per utilizzo Pos gsm della Cassa di Risparmio del

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Efficienza Capitale 1

Efficienza Capitale 1 Efficienza Capitale 1 Efficienza energetica, abbattimento Co2, risparmio e investimenti, controllo social PREMESSA Gli edifici pubblici devono essere i luoghi dove curare il nostro presente. Le scuole

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Roma, 4 novembre 2013. Sergio Bovenga - Presidente Co.Ge.A.P.S.

Roma, 4 novembre 2013. Sergio Bovenga - Presidente Co.Ge.A.P.S. Roma, 4 novembre 2013 Sergio Bovenga - Presidente Co.Ge.A.P.S. Attori della governance del sistema ECM Commissione Nazionale per la Formazione Continua Supporto amministrativo regionale Osservatorio Consulta

Dettagli

inform-action VO LU ME MENSILE D INFORMAZIONE PER IMPRENDITORI

inform-action VO LU ME MENSILE D INFORMAZIONE PER IMPRENDITORI inform-action VO LU ME MENSILE D INFORMAZIONE PER IMPRENDITORI Artigiana Marmi S.r.l. Via L.Nobili, 9-61032 Rosciano di Fano (PU) tel. +39 0721.820216 - fax +39 0721.868497 info@artmarmi.it - www.artmarmi.it

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Allegato A COMUNE DI ALANO DI PIAVE Provincia di Belluno PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE PER LE PARI OPPORTUNITÀ 2015-2017 (ART. 48, COMMA 1, D.LGS. 11/04/2006 N. 198) Il Decreto Legislativo 11 aprile

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE Supplemento ordinario n. 160 al Bollettino Ufficiale n. 32 del 27 agosto 2011 Poste Italiane S.p.A. - Spediz. in abb. postale 70% - DCR Roma REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare CIRCOLARE Alla Conferenza delle regioni e delle province autonome All

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

Porta uno SMILE nella tua città

Porta uno SMILE nella tua città Co-Finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale MED SMart green Innovative urban Logistics for Energy efficient Newsletter 3 Siamo lieti di presentare la terza newsletter del progetto SMILE SMILE

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA Ufficio IV - Ordinamenti scolastici -

Dettagli

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica Descrizione della pratica 1. Identificazione Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica ISIS A. GRAMSCI-J.M. KEYNES Nome della pratica/progetto Consumare meno per consumare tutti Persona referente

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche la legge sulla riqualificazione urbana è un tassello

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli