UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA FACOLTA DI MEDICINA SPERIMENTALE E PATOLOGIA SEZIONE DI STORIA DELLA MEDICINA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA FACOLTA DI MEDICINA SPERIMENTALE E PATOLOGIA SEZIONE DI STORIA DELLA MEDICINA"

Transcript

1 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA FACOLTA DI MEDICINA SPERIMENTALE E PATOLOGIA SEZIONE DI STORIA DELLA MEDICINA FONDO CASINI INVENTARIO

2 IINTRODUZIONE Nel Fondo Casini sono conservate carte della Società per gli Studi della Malaria, della Scuola Superiore di Malariologia e dell'istituto Superiore di Malariologia "Ettore Marchiafava". La documentazione è stata riunita e ordinata da Guido Casini, segretario dell'istituto e proprietario degli archivi. Il fondo è pervenuto all'istituto di Parassitologia in buono stato di ordine. All'interno delle scatole le carte risultavano organizzate in fascicoli; altra documentazione è pervenuta in raccoglitori ad anelli, nei quali il materiale era stato suddiviso per oggetto. Con l intervento di riordinamento e inventariazione tale organizzazione delle carte è stata rispettata. I fascicoli sono stati ordinati cronologicamente. La partizione interna ai raccoglitori è stata considerata una sorta di fascicolazione. Il fondo conserva due archivi, il primo relativo alla Società per gli Studi della Malaria, il secondo relativo alla Scuola Superiore di Malariologia, poi Istituto Ettore Marchiafava. All interno di ciascun archivio è stata attribuita ai fascicoli una numerazione unica progressiva. I titoli dei fascicoli riportati tra virgolette sono quelli attribuiti dallo stesso Casini e corrispondenti all effettivo contenuto dei fascicoli. Si tratta di un fondo ricco e composito, che conserva tipologia varia di documentazione: 1) carteggio, relazioni, corrispondenza relativi alle attività degli enti; 2) materiale didattico utilizzato nei corsi (tavole, grafici, lucidi, dispense delle lezioni, diapositive, lastre fotografiche); 3) fotografie; 4) materiale bibliografico. La documentazione riguarda in generale l attività amministrativa e l attività scientifica degli istituti. Casini lavora alle campagne antianofeliche in Sardegna dal 1946 (e almeno fino al 1956), prima come dipendente della Fondazione Rockefeller e come capo Ufficio Operazioni dell ERLAAS, poi come consulente del Centro regionale antimalarico e anti-insetti di Cagliari. Fondo Casini. Archivio della Società per gli Studi della Malaria Fascicolo 001 "Corrispondenza". Corrispondenza indirizzata prevalentemente ad Angelo Celli; note, relazioni, rapporti su campagne antimalariche e legislazione antimalarica All.: Ufficio d'igiene e sanità di Caltanissetta, Relazione sulla campagna antimalarica, Caltanissetta, Contiene: note sulla Societé de Construction de Chemins de Fer Indo-Chinoise (a firma Mazzolani); relazioni sulle campagne antimalariche in diversi comuni italiani; osservazioni e note su casi malarici; rapporto sulla esecuzione delle leggi contro la malaria al ministro dell'interno Giolitti (a firma di Giustino Fortunato, con correzioni manoscritte di Angelo Celli?), del 1907; carteggio relativo alla polemica di Anna Celli in merito alla ricostituzione della Società nel Con ritagli di stampa. Note: con lettere manoscritte di Giustino Fortunato

3 Fascicolo 002 Varie Contiene: lettera di Anna Celli a "illustrissimo Senatore...", (dattiloscritto); libretto bancario intestato ad Angelo Celli; fatture emesse dalla Tipografia Nazionale di G. Bertero & C. e dall'istituto Geografico De Agostini; registro di cassa della Società (1926). Fascicolo 003 "Statuto. Elenchi soci". Statuti ed elenchi dei soci della Società All.: Jerace Felice, Roma - Società per gli Studi della Malaria, in...; Società per gli studi della malaria, Bullettino n. 5 (contenente lo Statuto e l'elenco dei soci fondatori e offerenti) []; Consiglio di amministrazione; Società italiana per gli studi della malaria, Statuto, Roma, 1935; Società per gli studi della malaria, Statuto, Roma, Fascicolo 004 "Verbali delle sedute " del Consiglio di amministrazione della Società

4 Fascicolo 005 Corrispondenza". Corrispondenza della Presidenza della Società per gli Studi della Malaria; appunti; scritti di Marchiafava; relazioni All.: Pozzilli Pericle, L'importanza dello studio della patologia, con speciale riferimento alla malaria. Prolusione al corso dell'anno scolastico , Roma, [1926];Campagna antimalarica. Dic Dic Relazione finale sulle esperienze di immunizzazione preventiva..., di Giacomo Peroni, in Medicina Nuova, a.?; Jerace F., L'opera della Società per gli studi della malaria, [1936] (bozza di stampa). Contiene: "Notizie storiche sulle condizioni igienico-sanitarie di Mantova, con speciale riguardo alla malaria, pel dottor Giovanni Soliani" (dattiloscritto). Fascicolo 006 Consiglio di amministrazione; soci ordinari; ordine del giorno della seduta del 18 giugno Appunti. carta intestata della Società (7 fogli) All.: Jerace Felice, Roma - Società per gli studi della malaria, in... (estratto in 8 copie); Società Italiana per gli studi della malaria, Statuto, Roma, 1935 (10 copie); Società per gli studi della malaria, Statuto, Roma, 1939 (6 copie). Fascicolo 007 "Comitato per la revisione dell'antichissima storia italica. Comunicazione di Giulio Del Pelo Pardi. Riunione del 7 marzo In nota è scritto: Dattiloscritto incompleto, trovato tra le carte della Società per gli studi della malaria, però non riguarda in modo diretto la malaria. 23/1/68. Guido Casini. 2

5 Fondo Casini. Archivio della Scuola superiore di malariologia e dell Istituto superiore di malariologia Ettore Marchiafava. Primo versamento Fascicolo 001 Scuola superiore di malariologia. Gestione amministrativa contabile e situazione patrimoniale della Scuola. Relazioni didattiche e amministrative della Direzione della Scuola e rapporti sulle attività della Scuola; corrispondenza della Direzione della Scuola con le autorità; proposta di costituzione dell'istituto Superiore di Malariologia All.: La costituzione in Roma della Scuola Superiore di Malariologia. Relazione al Parlamento per la conversione in legge del Regio Decreto Legge 8 maggio 1927,concernente l'istituzione della Scuola Superiore di Malariologia. Regio Decreto Legge 8 maggio 1927, n. 773, [Roma, 1927]; AP, Senato del Regno, XXVII Legislatura, n A,Conversione in legge del Regio decreto-legge 8 maggio 1927, n. 773, concernente l'istituzione in Roma di una Scuola superiore di malariologia; Proposta di modifica di alcuni articoli del Regolamento 20 ottobre 1927 (bozze); Regio Decreto 4 settembre 1927, n. 2119,Contributo per le spese di funzionamento della Scuola superiore di malariologia in Roma, in Gazzetta Ufficiale del Regno d'italia, parte prima, a. 68, 25 novembre 1927, n. 273; Scuola Superiore di Malariologia, Bilancio preventivo per l'anno scolastico 1929, Roma, 1929;Scuola Superiore di Malariologia, Relazione sulla gestione amministrativa contabile. Consuntivo dell'anno 1929, [s.n.t.]; Société des Nations, Travaux de l'organisation d'hygiène. Rapport présenté par la deuxième Commission à l'assemblée, Genève, 1930;Scuola Superiore di Malariologia, Bilancio preventivo per l'anno scolastico 1930, Roma,1930; Regolamento della Scuola Superiore di Malariologia, Roma, Contiene: 1) corrispondenza della Direzione della Scuola (Vittorio Ascoli) con Benito Mussolini, Capo del Governo e presidente del Comitato d'onore della Scuola e con i diversi ministeri(pubblica Istruzione. Direzione Generale della Istruzione Superiore, poi Educazione Nazionale. Direzione Generale della Istruzione Superiore; Affari Esteri; Comunicazioni; Finanze; Interno. Laboratori della Sanità pubblica) circa i contributi finanziari stanziati per il funzionamento della Scuola, i rapporti con la Società delle Nazioni, l'approvazione dei bilanci, le questioni inerenti le ritenute per le imposte, ecc. ; 2) previsione delle spese di gestione della Scuola e bilanci; 3) appunti; 4) lettera riservata di Missiroli, direttore della Stazione Sperimentale per la Lotta Antimalarica, a Lorenzo Verney, circa i rapporti della Stazione con la Scuola in merito all'organizzazione dei corsi di malariologia per i medici inviati dalla Società delle Nazioni (12 febbraio 1927); 5) sunto del carteggio tra la Società delle Nazioni e Vittorio Ascoli, direttore della Scuola, circa l'organizzazione in Italia, presso la Scuola stessa, di un corso superiore per i medici esteri della S.d.N. ( ); 6) appunti circa la creazione in Italia di un Istituto per la Malaria (novembre febbraio 1928); 7) due lettere a Mussolini per la proposta della creazione in Italia di un centro scientifico di studi sulla malaria (proposta di costituzione dell'istituto) (aprile 1928, febbraio 1929); 8) schema di progetto per la costituzione di un Istituto chimico-farmacologico annesso alla Scuola, redatto dal prof. Biginelli (?) dei Laboratori della sanità pubblica del Ministero dell'interno, (aprile1928); 9) schema di progetto per la nuova sede della Scuola (1933?). 3

6 Fascicolo 002 "Pubblicazioni su Scuola e Istituto di Malariologia (duplicati)". Istituzione, regolamento, corsi: materiale a stampa Contiene: Scuola superiore di malariologia, Roma, 1927; Scuola superiore di malariologia, Il primo corso della Scuola superiore di malariologia, Roma, 1928; Scuola superiore di malariologia, Il secondo corso della Scuola superiore di malariologia, Roma,1929 (3 copie); Scuola superiore di malariologia, Il terzo corso della Scuola superiore di malariologia, Roma, 1930; Istituto di malariologia "Ettore Marchiafava", Inaugurazione della sede, Roma, 1936 (11 copie); Istituto di malariologia, Regolamento, Roma, 1936 (2 copie);istituto di malariologia, Regolamento organico del personale, Roma, 1936 (2 copie). Fascicolo 003 Scuola superiore di malariologia. Istituzione, regolamenti, programmi, orari dei corsi, relazioni. Materiale a stampa Contiene: La costituzione in Roma della Scuola Superiore di Malariologia, Roma, 1927 (decreto istitutivo e relazione al Parlamento); Scuola Superiore di Malariologia, Relazione a S.E. il Capo del Governo, Presidente onorario del Comitato d'onore della Scuola Superiore di Malariologia, su la costituzione, e su l'esordio della scuola stessa, Roma, 1927 (2 copie); Programma ed orari della Scuola Superiore di Malariologia, Roma, 1927; Scuola Superiore di Malariologia, Riunione di Venezia per la chiusura del primo corso, Roma, 1928 (3 copie); Il primo corso della Scuola Superiore di Malariologia. Relazione di Vittorio Ascoli, Roma, 1928; Scuola Superiore di Malariologia, Programma della sezione medica, Roma, 1928; Scuola Superiore di Malariologia, Orario per la sezione medica, Roma,1928 (2 copie); Regolamento della Scuola Superiore di Malariologia, Roma, 1929; Scuola Superiore di Malariologia, Corso di malariologia a completamento di quelli stranieri per i medici inviati dal Comitato d'igiene della Società delle Nazioni, Roma, 1929; Il secondo corso della Scuola Superiore di Malariologia. Relazione di Vittorio Ascoli, Roma, 1929 (2 copie); Scuola Superiore di Malariologia, Orario della sezione medica, Roma, 1929; Il terzo corso della Scuola Superiore di Malariologia. Relazione di Vittorio Ascoli, Roma, 1930 (3 copie); Scuola Superiore di Malariologia, Programma della sezione medica, Roma, 1930; Il quarto anno della Scuola Superiore di Malariologia. Relazione di Vittorio Ascoli, Roma, 1931(3 copie); Programme des cours de malariologie institués par l'organisation d'hygiène de la Société des Nations, [s.l.], 1931; Scuola Superiore di Malariologia, Orario dei corsi teorici e pratici e del lavoro in campagna per l'anno 1931, Roma, 1931; Scuola Superiore di Malariologia, Orario del corso di malariologia a completamento dei corsi esteri per i medici inviati dal Comitato d'igiene della Società delle Nazioni, Roma, 1931; Faculté de Médecine de Paris, Cours complémentaires et de Perfectionnement, 1932; Regolamento della Scuola Superiore di Malariologia, Roma, 1932; Scuola Superiore di Malariologia, Orario dei corsi teorici e pratici per l'anno 1933, Roma, 1933; Institut de Malariologie, Horaire du cours international de malariologie, Rome, 1934; Istituto di Malariologia, Orario dei corsi teorici e pratici per l'anno 1934, Roma, Fascicolo 004 Attività della Scuola e dell'istituto. Relazioni e memorandum Con promemoria indirizzato a Galeazzo Ciano, ministro degli affari esteri, del 14 marzo

7 Fascicolo 005 Disposizioni di legge. Regolamento". Disposizioni di legge riguardanti l'istituto e regolamento. Materiale a stampa Contiene: Scuola Superiore di Malariologia, Roma, 1927; Istituto di Malariologia, Regolamento, Roma, 1936 (4 copie); Istituto di Malariologia, Regolamento organico del personale, Roma,1936 (4 copie); Convenzione tra il Governo generale dell'a.o.i. e l'istituto di Malariologia "Ettore Marchiafava" di Roma per l'istituzione ed il funzionamento di un centro studi malariologici in A.O.I., Roma, 1939 (2 copie); Istituto di Malariologia "Ettore Marchiafava", Norme a completamento del Regolamento dell'istituto, per il servizio e per il funzionamento delle stazioni in A.O.I. (art. 12 Convenzione), Roma, Fascicolo 006 "Corsi malariologici". Prospetto dei corsi tenuti presso la Scuola Superiore di malariologia e l'istituto superiore di malariologia dal 1927 al All.: Institut de Médecine Tropicale Prince Léopold, Rapport annuel ,Anversa, ; Bollettino dell'ordine dei Medici, a. XVIII, n. 9, Fascicolo 007 "Congressi, Commissioni, ecc." Corrispondenza All.: Regno d'egitto, Centenario celebrato della Facoltà di medicina in Cairo e Congresso internazionale di medicina tropicale e igiene. Sotto il patronato di sua maestà re Fuad 1, dicembre 1928 (programma, anche in lingua inglese). Fascicolo 008 Consiglio Direttivo". Composizione del Consiglio Direttivo della Scuola. Fascicolo 009 "Personale". Conferimento e cessazione di incarichi presso la Scuola Con commemorazione di Vittorio Ascoli, copia del decreto di nomina di Giuseppe Bastianelli a direttore della Scuola (25 marzo 1931) e lettera di comunicazione dell'avvenuta nomina (27 marzo 1931, a firma del Capo di Gabinetto della Presidenza del Consiglio dei Ministri). 5

8 Fascicolo 010 "Corsi. Visitatori". Programmi, relazioni, corrispondenza. Corrispondenza relativa ai programmi dei corsi e delle lezioni; programma dei corsi della sezione tecnico-economica; elenco degli iscritti; relazioni sulle escursioni e sulle esercitazioni svolte; corrispondenza della Direzione della Scuola con il Ministero degli affari esteri circa i visitatori stranieri presentatisi alla Stazione sperimentale per la lotta antimalarica e destinati a seguire i corsi della Scuola All.: Scuola Superiore di Malariologia, Programma della Sezione tecnico-economica, 8 aprile-20 giugno 1931, Roma, 1931; Scuola Superiore di Malariologia, Programma della Sezione tecnico-economica, 4 maggio-20 giugno 1931, Roma, Fascicolo 011 "Corsi di malariologia. Programmi". Corsi normali; corsi internazionali; corsi per il personale ausiliario civile e militare; proposta di modifica dei corsi; corsi di altre scuole di malariologia. Programmi, orari, appunti, ritagli di stampa. Con corrispondenza All.: Istituto italiano di medicina sociale, La rianimazione nell'ambito dei problemi assistenziali e medicosociali, Roma, 1965; Bollettino dell'ordine dei medici, a. XVII, n. 8,agosto 1965 Fascicolo 012 "Scuola superiore di malariologia. Esperimenti e studi su prodotti antimalarici Corrispondenza e appunti Con appunti in fotocopia del Fascicolo 013 "Malaria. Clinica. Appunti delle lezioni di V. Ascoli. Corso 1929". Appunti e grafici Fascicolo 014 "Esperimenti di bonifica umana con chinina Maccarese. Schede di individui che hanno fatto cura irregolare". Dati relativi a casi malarici. Fascicolo 015 "Esperimenti di bonifica umana con chinina Maccarese. Schede di individui che non hanno fatto alcuna cura chininica. (controllo)". Dati relativi a casi malarici

9 Fascicolo 016 "Esperimenti di bonifica umana con chinina Ardea". Schede di soggetti trattati. Con un quaderno di appunti. Dati relativi a casi malarici Fascicolo 017 "Ardea. 1929". Dati di soggetti esaminati. Registro. Dati relativi a casi malarici Fascicolo 018 "Esperimenti di bonifica umana con chinina Ardea". Schede di soggetti trattati Fascicolo 019 "Esperimenti di bonifica umana con chinina Maccarese. Schede di individui che hanno fatto cura regolare". Dati relativi a casi malarici Fascicolo 020 "Primo esperimento di immunizzazione con la Smalarina Cremonese. Ardea. 1929". Dati relativi a soggetti trattati con la smalarina. Schede; relazione, corrispondenza Fascicolo 021 "Malaria. Epidemiologia. Lezioni di G. Sanarelli. Corsi ". Appunti dattiloscritti Fascicolo 022 "Corrispondenza molto vecchia". Lettere indirizzate a Guido Casini Fascicolo 023 "Secondo esperimento di immunizzazione con la Smalarina Cremonese. Borgo Acilia. 1930". Dati relativi a soggetti trattati con la smalarina. Rapporti. Con ritaglio di stampa

10 Fascicolo 024 "Bozze della relazione sugli esperimenti di bonifica umana e di profilassi eseguiti a Ardea e Maccarese negli anni (non pubblicata)". Con appunti Fascicolo 025 "Stazione sperimentale per la lotta antimalarica. Posada. Ricerche sulla smalarina". Esperimenti di immunizzazione contro la malaria con Smalarina Cremonese a Posada. Indici splenici, dati statistici, tabelle, diagrammi. Con relazione Fascicolo 026 "II Congresso Internazionale di malariologia. Algeri, maggio Sommari". Appunti dattiloscritti Fascicolo 027 Lezioni (appartenuti a Lega?) Appunti: due quaderni 1930 Fascicolo 028 "Farmaci antimalarici. Richieste di esperimenti, relazioni, ecc." Corrispondenza, relazioni e appunti, anche relativi al lavoro delle stazioni sperimentali in A.O.I. e in Albania Fascicolo 029 "Moduli per la lotta antimalarica in uso in Albania prima del nostro arrivo e durante". Schede e registro per la rilevazione di dati malarici e moduli per la stesura dei rapporti settimanali delle stazioni sperimentali per la lotta antimalarica di Durazzo, Tirana, Elbasan Fascicolo 030 "Materiali". Materiale della Scuola Superiore di Malariologia in consegna alla Regia Clinica Medica. Elenco

11 Fascicolo 031 "Centro di studio a "La Fossa" (Ardea). 1931". Istituzione di una stazione antimalarica a "La Fossa" (Ardea). Corrispondenza, programma, preventivo delle spese. Schede e elenco degli individui trattati con il chineto. Fascicolo 032 Indagini sull'azione della chinina e della palsmochina sui gametociti pubblicate sulla Rivista di Malariologia del 1933". Dati, schede e tabelle Fascicolo 033 "Riunione di Gorki. 1934" (?). Corrispondenza con la Sezione di Igiene della Società delle Nazioni e comunicazioni dattiloscritte circa l'uso dei farmaci sintetici nel trattamento della malaria Fascicolo 034 "Carte Prof. Lega. Lettere varie. Corrispondenza". Corrispondenza indirizzata a Giulio Lega Fascicolo 034/1 Curriculum di Giulio Lega Fascicolo 034/2 "Prof. Bastianelli". Lettere di Giuseppe Bastianelli, Ettore Marchiafava, Mario Giaquinto Mira. Corrispondenza Fascicolo 034/3 "Personalità". Corrispondenza varia

12 Fascicolo 034/4 "Pampana". Lettere di E.J. Pampana, Edmond Sergent. Corrispondenza Fascicolo 034/5 "Ambulatorio". Corrispondenza relativa all'ambulatorio medico "Vittorio Locchi" della Cooperativa "Case Postelegrafonici" indirizzata a Giulio Lega in qualità di direttore dell'ambulatorio stesso. Corrispondenza 1933 Fascicolo 034/6 "Personali. Carteggio in A.O.". Lettere e telegrammi in prevalenza di Mario Giaquinto Mira e Giuseppe Bastianelli, relativi al lavoro dell'istituto in Africa Orientale Italiana. Corrispondenza Fascicolo 035 Istituto Ettore Marchiafava. Istituzione, regolamento, attività in A.O.I. Materiale a stampa Contiene: Decreto istitutivo dell'istituto di Malariologia, 7 settembre 1933 (2 copie); Istituto di Malariologia "Ettore Marchiafava", Inaugurazione della sede, XXI aprile 1936-XIV, Roma, 1936 (5 copie, di cui 1 in lingua francese); Istituto di Malariologia, Regolamento, Roma, 1936 (3 copie); Istituto di Malariologia, Regolamento organico del personale, Roma, 1936 (3 copie); Convenzione tra il Governo Generale dell'a.o.i. e l'istituto di Malariologia "Ettore Marchiafava" di Roma per l'istituzione ed il funzionamento di un centro studi malariologici in A.O.I., [Roma, 1939] (3 copie); Istituto di Malariologia "Ettore Marchiafava", Norme a completamento del Regolamento dell'istituto, per il servizio e per il funzionamento delle stazioni in A.O.I. (art. 12 Convenzione), Roma, 1939 (2 copie); Lega G., L'Istituto di Malariologia "Ettore Marchiafava", in Rivista di Malariologia, a. XIX (1940), Sez. I, n. 3, pp (2 copie); Brambilla A., Mara L., Marino Campisi P., Istituzione di un Centro di studi in A.O.I., in Rivista di Malariologia, a. XIX (1940), Sez. I, n. 5, pp ; Istituto di Malariologia "Ettore Marchiafava", Sull'attività dell'istituto di Malariologia "E. Marchiafava" in Africa Orientale Italiana e in Albania: cenno riassuntivo, Roma, 1942; Coluzzi A., Dati recenti sulla malaria in Italia e problemi connessi al mantenimento dei risultati raggiunti, in Rivista di Malariologia, vol. XLIV, nn. 4-6, 1965, pp Fascicolo 036 "Rapporti esperimenti 1935". Profilassi e cura della malaria con i prodotti sintetici. Programmi, relazioni, osservazioni, corrispondenza Esperimenti condotti dall'istituto sotto gli auspici della Società delle Nazioni (Commissione della malaria) a Torpè e Posada nel periodo maggio-ottobre

13 Fascicolo 037 "Conferenze per i corsi ". Appunti dattiloscritti. Fascicolo 038 "Malaria. Entomologia". Zanzare e "anopheles maculipennis". Bozze dattiloscritte di Giulio Raffaele e L.W. Hackett Fascicolo 039 "Esperimenti di profilassi della malaria con chinina, atebrina e plasmochina condotti nell'agro Pontino nel 1935". Schema di lavoro; rapporti e risultati delle esperienze. Corrispondenza, appunti e schede Fascicolo 040 "Società delle Nazioni. Sottocommissione per la malaria. Riunioni a Gorki e Mosca circa esperimenti di profilassi e terapia della malaria". Relazioni, stampati, prospetti Fascicolo 041 Profilassi e terapia della malaria a Posada. Relazioni, bozze e grafici. Fascicolo 042 Programma dei corsi dell'istituto Fascicolo 043 "Esperienze di profilassi atebrinica e chininica". Dati, tabelle e schede Fascicolo 044 Smalarina Cremonese. Richiesta di parere alla Commissione competente del Consiglio Nazionale delle Ricerche in merito alla presunta equivalenza del medicamento M3 ( a base di jodomercurato di manganese) con la smalarina

14 Fascicolo 045 "Esperimenti di profilassi e terapia della malaria con chinina o atebrina. Posada, Torpè, Siniscola". Programmi, promemoria, relazioni, appunti, corrispondenza Fascicolo 046 "Attività dell'istituto in A.O.I.". Schema dei servizi sanitari; regolamento e schema del lavoro delle stazioni del Centro Studi malariologici; convenzione con il Governo generale dell'a.o.i.; contratto per il personale; corrispondenza; relazioni; indici splenici parassitari; appunti Fascicolo 047 Bambini affetti da malaria. Dati in esame. Schede e tabelle Fascicolo 048 "Indici splenici". Posada e Torpè. Fascicolo 049 "Indagini epidemiologiche condotte a Posada e Torpè" Tabelle, schede, dati, relazioni, grafici. Con corrispondenza. Fascicolo 050 "Esperienze di profilassi atebrinica e chininica". Dati, tabelle, schede Fascicolo 051 "Dati di Torpè". Schede e tabelle

15 Fascicolo 052 "Carte del prof. Pampana varie trovate nei suoi cassetti". Immunità nella malaria ed epidemiologia della malaria nel bacino mediterraneo. Appunti e bibliografia. Con ritagli di stampa, estratti e corrispondenza. (tra cui lettera di ammissione di Emilio Pampana nella Società per gli Studi della Malaria in qualità di socio ordinario del 1938, a firma Prampolini) Fascicolo 053 Malaria. Esperimenti. Terapia della malaria col metodo Ascoli: specchio riassuntivo dei malarici trattati e schema per un esperimento in Sardegna. Trattamento della malaria in campagna con adrenalina per via endovenosa: bozze di G. Casini. Con appunti e tabelle All.: Mastio C., Esperimenti di lotta antimalarica con la Surrenasi Serono somministrata per via orale. Estratto da "Rassegna di clinica terapia e scienze affini", a. XXXVII, fasc. III, maggio-giugno Fascicolo 054 "Chemioterapia della malaria in generale". Appunti sui concetti di terapia generale della malaria e sui principali farmaci antimalarici. All.: Casini G., La terapia della malaria acuta nella pratica corrente, Modena, Estratto da "Archivio italiano di scienze mediche coloniali e di parassitologia", a. XVIII, fasc. 7, 1937; Istituto di malariologia "Ettore Marchiafava", Consigli pratici per la terapia e la profilassi medicamentosa della malaria, s.l., Fascicolo 055 "Collaborazione con la provincia di Nuoro". Organizzazione della lotta antimalarica nella provincia di Nuoro. Corrispondenza, appunti, programma Fascicolo 056 "Centro di malarioterapia a Rieti. Esperimenti di profilassi antimalarica con M3". Appunti dattiloscritti 1939 Fascicolo 057 "Malaria. Clinica. Lezioni di G. Bastianelli. a)". Appunti dattiloscritti e dispense del corso di malariologia del 1939 (in bozza di stampa)

16 Fascicolo 058 "Malaria. Clinica. Lezioni di G. Bastianelli. b)". Appunti dattiloscritti Anni Trenta Fascicolo 059 "Malaria. Clinica. Lezioni di G. Bastianelli. c)". Appunti dattiloscritti Fine anni Trenta Fascicolo 060 "Malaria. Epidemiologia. Lezioni di E. Pampana". Appunti dattiloscritti Fine anni Trenta Fascicolo 061 "Carte del prof. Pampana. Preparazione al IV Congresso Internazionale di Malariologia che doveva tenersi a Roma nel 1942 ma non vi fu a causa della guerra". IV Congresso internazionale della malaria. Atti preparatori. Progetto di piano tecnico finanziario; composizione dei comitati del congresso; corrispondenza Fascicolo 062 "Chemioterapia della malaria. Tavole per il corso per ufficiali medici. Tirana. 1943". Tavole 1943 All.: Ministero dell'interno. Direzione generale della Sanità pubblica, Istruzioni tecniche per la cura della malaria, Roma, Fascicolo 063 "Malaria. Clinica." Metabolismo del parassita malarico e terapia e profilassi della malaria. Bozze dattiloscritte di Bastianelli e Giulio Lega Fascicolo 064 Istituto di Malariologia. Istituzione, organizzazione, attività, periodo bellico, riorganizzazione, amministrazione, pubblicazioni. Relazioni circa la creazione dell'istituto, l attività svolta fino alla fine della seconda guerra mondiale, la situazione nel dopoguerra

17 Fascicolo 065 "Istituto di Malariologia. Carte varie trovate qua e la al momento della consegna dei mobili". Attività, regolamento e situazione giuridica e amministrativa dell'istituto. Corrispondenza, promemoria, relazioni Fascicolo 066 "Farmaci antimalarici". Appunti manoscritti e dattiloscritti. Con ritaglio di stampa e 3 tavole All.: Carrescia P.M., Nota sulla terapia della malaria con la Nivaquine "B", Roma, 1953, Estratto da "Rivista di malariologia", vol. XXXI, nn. 4-6, 1952 Fascicolo 067 "Conferenza europea per l eradicazione della malaria nella regione europea, Palermo 31 marzo - 9 aprile 1960". Atti della conferenza. Con ritagli di stampa e documentazione personale di Guido Casini Fascicolo 068 "Conti preventivi e consuntivi dell'istituto". Bilanci di previsione: anni ; conti consuntivi: anni 1937, 1960, Con doc. del Fascicolo 069 "Entomologia. Didascalie per dimostrazioni" 1961 Fascicolo 070 Malariologia e lotta antimalarica. Sommario e appunti delle lezioni del dottor Guido Casini Fascicolo 071 "Istituto di Malariologia. Varia". Materiale a stampa e ritagli di stampa riguardanti l'istituto: disposizioni su amministrazione e vigilanza di Istituti ospitalieri; disposizioni amministrative riguardanti il personale statale; pensioni INPS; episodio tossico 1965; con annotazioni

18 Fascicolo 072 "Istituto di Malariologia. Verbali del Consiglio Direttivo degli ultimi anni di quando ero segretario". Verbali delle riunioni del Consiglio direttivo dell'istituto: Contiene anche: conto consuntivo dell'esercizio 1 gennaio - 31 dicembre 1965 (bozza di stampa); relazione al Consiglio amministrativo sull'attività svolta nel Fascicolo 073 "Materiale per lezioni e dimostrazioni 2." Entomologia. Zanzare. Tavole di disegni, appunti per lezioni e dimostrazioni, lucidi per proiezioni All.: Raffaele G., Chiavi dicotomiche degli anofelini italiani, Roma, Estratto da "Rivista di Malariologia", a. XI, fasc. 4, 1932; Pampana E., Casini G., Studi di epidemiologia malarica in Sardegna, Roma, Estratto da "Rivista di Malariologia", a. XIX, sez.i, n. 5, pp ; Jerace F., Caratteri morfologici e biologici delle zanzare, Roma, 1942; Raffaele G., Le zanzare, Firenze, Fascicolo 074 "Esami sangue in pigmei. Cap. med. Guilhemsans". Esame di preparati di sangue di pigmei per la ricerca dei parassiti malarici. Corrispondenza e appunti Fascicolo 075 "Lotta antimalarica". Sommario delle conferenze del dott. Casini e appunti manoscritti e dattiloscritti. Con ritagli di stampa Fascicolo 076 "Chemioterapia della malaria. Appunti del dr. Marotta". Manoscritti, dattiloscritti, in fotocopia. Anni Sessanta? Fascicolo 077 "Chemioterapia della malaria. Circolari della Sanità". Appunti Anni Sessanta? Fascicolo 078 "Plasmodi. Didascalie per dimostrazioni". Anni Sessanta 16

19 Fascicolo 079 "Psychodoidea, Chironomoidea e Simuloidea segnalati in Italia". Appunti Dopo il 1962 Fascicolo 080 "Culicini d'italia e loro diffusione". Anofelismo in Italia. Appunti. Dopo il 1962 Fascicolo 081 "Ristrutturazione degli enti antimalarici". Alberto Coluzzi, Dati recenti sulla malaria in Italia e problemi connessi al mantenimento dei risultati raggiunti. Bozze dattiloscritte Fascicolo 082 "Problemi entomologici di località italiane". Indagini entomologiche e assegnazione di insetticidi. Corrispondenza Fascicolo 083 "Su enti superflui". Materiale a stampa e ritagli di stampa su enti superflui All.: Concretezza, a. XIII, n. 5, 1 marzo 1967 (2 copie); Quattrosoldi, a. VII, n. 2, febbraio Fascicolo 084 "Atti parlamentari sulla questione dell'istituto". Materiale a stampa Contiene: AP, Camera dei Deputati, IV Legislatura, n. 2902, Variazioni al bilancio dello Stato ed a quelli di Amministrazioni autonome per l'anno finanziario 1965; AP, Camera dei Deputati, IV Legislatura, n. 2811/19, Stato di previsione della spesa del Ministero della Sanità per l'anno finanziario 1966; Camera dei Deputati, Bollettino delle giunte e delle commissioni parlamentari, 1 dicembre 1966, 489; Camera dei Deputati, Bollettino delle giunte e delle commissioni parlamentari, 7 dicembre 1966, 493;Senato della Repubblica, IV Legislatura, n , Tabella n. 19, Stato di previsione della spesa del Ministero della Sanità per l'anno finanziario 1966; AP, Camera dei Deputati, IV Legislatura, n A (Resoconti Tabella 19), XIV Commissione Sanità, Stato di previsione della spesa del Ministero della Sanità per l'anno finanziario

20 Fascicolo 085 "Esami di sangue per esterni". Accertamenti emoscopici di malarici. Con corrispondenza Fascicolo 086 "Casi di malaria recenti in Italia". Prospetti, tabelle, appunti. ritagli di stampa, corrispondenza All.: Coluzzi A., Dati recenti sulla malaria in Italia e problemi connessi al mantenimento dei risultati raggiunti, Roma, Fascicolo 087 "Corso 1966". Corso di malariologia anno Orario, programma, ritagli di stampa Fascicolo 088 "Tecniche per colorazioni di sangue". Colorazione di preparati di sangue per la ricerca dei parassiti della malaria. Istruzioni. Appunti manoscritti e dattiloscritti e ritagli a stampa All.: Neri F., Dagli appunti del capo-tecnico della Stazione sperimentale per la lotta antimalarica, Roma, 1933; Jerace F., La colorazione de parassiti malarici, Roma, Estratto da "Rivista di Malariologia", a. XIII (1934), sez. I, n. 1; Istituto di Malariologia Ettore Marchiafava, Istruzioni per le ricerche ordinarie di laboratorio, Roma, Fascicolo 089 "Corso sulla lotta antimalarica". Sommario delle lezioni e materiale utilizzato per il corso. Schemi, appunti, lucidi per proiezioni, materiale a stampa e in fotocopia. Con promemoria per un futuro corso Fascicolo 090 "Disposizioni di legge sulla soppressione dell'istituto". Soppressione e messa in liquidazione dell'istituto. Materiale a stampa Contiene: L'Unità, a. XLIII, n. 341, 22 dicembre 1966 (3 copie); Vita italiana, a. XVII, n. 1, gennaio

Scuola di commercio maschile serale Angelo Bargoni

Scuola di commercio maschile serale Angelo Bargoni ARCHIVIO DI STATO DI CREMONA Scuola di commercio maschile serale Angelo Bargoni Inventario (1906-1973) La scuola serale maschile di commercio di Cremona fu istituita il 22 gennaio 1894, per iniziativa

Dettagli

ISTITUTO BUON PASTORE

ISTITUTO BUON PASTORE ISTITUTO BUON PASTORE Istituto Buon Pastore 1863-1987, con documenti dal 1844 158 mazzi e registri L'opera pia "Istituto Buon Pastore" venne fondata nel 1843 a Torino dal re Carlo Alberto e affidata alle

Dettagli

Artropodi = invertebrati con zampe articolate e corpo rivestito di chitina. Anche l astice è un artropode ma è di interesse sanitario?

Artropodi = invertebrati con zampe articolate e corpo rivestito di chitina. Anche l astice è un artropode ma è di interesse sanitario? Artropodi = invertebrati con zampe articolate e corpo rivestito di chitina. Anche l astice è un artropode ma è di interesse sanitario? NO Aracnidi e insetti = ARTROPODI ARACNIDI INSETTI DITTERI ZANZARE

Dettagli

PARCHI E AREE PROTETTE

PARCHI E AREE PROTETTE PARCHI E AREE PROTETTE FALDONE 1 PARCHI E AREE PROTETTE 1.1 Cinque Terre Censimento 1981. Rami e classi di attività economica nei comuni interessati [Cinque Terre] per la provincia di La Spezia. (1 p.

Dettagli

Carte Giacomo Raitano - Istituto cotoniero italiano (ICI)

Carte Giacomo Raitano - Istituto cotoniero italiano (ICI) Carte Giacomo Raitano - Istituto cotoniero italiano (ICI) 1 di 9 Carte Giacomo Raitano - Istituto cotoniero italiano (ICI) Soggetto conservatore Associazione Archivio del lavoro Soggetto produttore Istituto

Dettagli

Vista la legge Costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3, recante Modifiche al titolo V della parte seconda della Costituzione ;

Vista la legge Costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3, recante Modifiche al titolo V della parte seconda della Costituzione ; DECRETO 29 dicembre 2009. Individuazione degli ufþ ci di livello dirigenziale non generale degli UfÞ ci scolastici regionali per la Sicilia. IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

Dettagli

Titolo: A - AFFARI GENERALI

Titolo: A - AFFARI GENERALI Titolo: A - AFFARI GENERALI A-01 Fascicoli del personale di ruolo e non di ruolo dell amministrazione scolastica periferica A-02 Personale dell' amministrazione scolastica periferica A-02-a Pratiche generali

Dettagli

Senato della Repubblica. n. 5 PROGETTO DI BILANCIO INTERNO DEL SENATO PER L ANNO FINANZIARIO 2007 XV LEGISLATURA

Senato della Repubblica. n. 5 PROGETTO DI BILANCIO INTERNO DEL SENATO PER L ANNO FINANZIARIO 2007 XV LEGISLATURA Senato della Repubblica XV LEGISLATURA ATTI PARLAMENTARI Doc. VIII n. 5 PROGETTO DI BILANCIO INTERNO DEL SENATO PER L ANNO FINANZIARIO 2007 Approvato dal Consiglio di Presidenza nella riunione del 22 marzo

Dettagli

Concorso, per titoli ed esami, a tre posti di Consigliere di Stato.

Concorso, per titoli ed esami, a tre posti di Consigliere di Stato. CONSIGLIO DI STATO CONCORSO (scad. 13 giugno 2011) Concorso, per titoli ed esami, a tre posti di Consigliere di Stato. IL PRESIDENTE Visto il regio decreto 26 giugno 1924, n. 1054, che approva il Testo

Dettagli

Riordinamento degli istituti zooprofilattici sperimentali, a norma dell'art. 1, comma 1, lettera h), della legge 23 ottobre 1992, n. 421. Art. 1.

Riordinamento degli istituti zooprofilattici sperimentali, a norma dell'art. 1, comma 1, lettera h), della legge 23 ottobre 1992, n. 421. Art. 1. D.Leg. 30 giugno 1993, n. 270. Riordinamento degli istituti zooprofilattici sperimentali, a norma dell'art. 1, comma 1, lettera h), della legge 23 ottobre 1992, n. 421. (G.U.R.I. 03-08-1993, n. 180). Art.

Dettagli

Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio Arturo Carlo Jemolo

Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio Arturo Carlo Jemolo DI AFFIDARE al dott. Lorenzo Silipigni la responsabilità dei seguenti procedimenti amministrativi: (Affari istituzionali e amministrazione - Informazione e comunicazione) AFFARI ISTITUZIONALI E AMMINISTRAZIONE

Dettagli

TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE per gli archivi delle Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende ospedaliere

TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE per gli archivi delle Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende ospedaliere TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE per gli archivi delle Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende ospedaliere TITOLO I Area amministrativa I/1 AFFARI ISTITUZIONALI I/1.1 I/1.2 I/1.3 I/1.4 I/1.5 I/1.6 I/1.7 I/2

Dettagli

DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI AMMINISTRATIVI Numero Tel. Ufficio 2688 Numero Fax Ufficio 3007 E-mail istituzionale

DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI AMMINISTRATIVI Numero Tel. Ufficio 2688 Numero Fax Ufficio 3007 E-mail istituzionale CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome MARTOCCIA ROSA MARIA Anno di nascita 1959 Qualifica DIRIGENTE I FASCIA Incarico attuale DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI

Dettagli

DELIBERA DELL UFFICIO DI PRESIDENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE 30 ottobre 2013, n. 69

DELIBERA DELL UFFICIO DI PRESIDENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE 30 ottobre 2013, n. 69 L.R. 52/1980 DELIBERA DELL UFFICIO DI PRESIDENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE 30 ottobre 2013, n. 69 Regolamento di attuazione della legge regionale 28 ottobre 1980, n. 52 come modificata dalla legge regionale

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Il Regolamento associativo IL REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO DEI COMITATI REGIONALI INDICE art. 1 Responsabilita Amministrativa 4 art. 2 Gestione Fondi.. 4 art. 3 Registri e

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA X LEGISLATURA DISEGNO DI LEGGE presentato dal Ministro del Tesoro (AMATO) N. 1443/21 ANNESSO 13 di concerto col Ministro del Bilancio e della Programmazione Economica (FANFANI)

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 14/10/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 82 - Supplemento n.

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 14/10/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 82 - Supplemento n. Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 7 ottobre 2014, n. 647 Istituzione dell'osservatorio regionale per l'attuazione della legge 7 aprile 2014, n. 56 «Disposizioni

Dettagli

Archivio Contemporaneo Alessandro Bonsanti. Gabinetto G.P. Vieusseux. Fondo Gadda. schema descrittivo della struttura del fondo

Archivio Contemporaneo Alessandro Bonsanti. Gabinetto G.P. Vieusseux. Fondo Gadda. schema descrittivo della struttura del fondo Archivio Contemporaneo Alessandro Bonsanti Gabinetto G.P. Vieusseux Fondo Gadda schema descrittivo della struttura del fondo a cura di Carlotta Gentile e Paola Italia Firenze, 2007 Struttura dei Fondi

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROPOSTA DI MASSIMARIO DI CONSERVAZIONE E SCARTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROPOSTA DI MASSIMARIO DI CONSERVAZIONE E SCARTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROPOSTA DI MASSIMARIO DI CONSERVAZIONE E SCARTO Dipartimento Affari e Relazioni Istituzionaliale Servizio Segreteria della Giunta INDICE DI CLASSIFICAZIONE CLASSE 1 CLASSE

Dettagli

C O M U N E D I I G L E S I A S

C O M U N E D I I G L E S I A S C O M U N E D I I G L E S I A S rovincia Carbonia - Iglesias DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 112 del 05.05.2015 Oggetto: COIA Manifestazione "Monumenti Aperti Edizione 2015", a cura dell'associazione

Dettagli

FONDO PAOLO TONIOLATTI CENSIMENTO 1968-1981, con documentazione dal 1956

FONDO PAOLO TONIOLATTI CENSIMENTO 1968-1981, con documentazione dal 1956 FONDO PAOLO TONIOLATTI CENSIMENTO 1968-1981, con documentazione dal 1956 a cura di Marco Giovanella Il fondo di Paolo Toniolatti (Trento 1941- ) è pervenuto al Centro di documentazione «Mauro Rostagno»

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELL'ORDINE DEI FARMACISTI DI VENEZIA

CARTA DEI SERVIZI DELL'ORDINE DEI FARMACISTI DI VENEZIA CARTA DEI SERVIZI DELL'ORDINE DEI FARMACISTI DI VENEZIA L Ordine dei farmacisti è un Ente pubblico non economico ausiliario dello Stato, sotto la vigilanza di alcuni Ministeri. Rappresenta tutti i farmacisti

Dettagli

Gestione amministrativa, della rendicontazione, della contabilità e del controllo economico (dei progetti finanziati)

Gestione amministrativa, della rendicontazione, della contabilità e del controllo economico (dei progetti finanziati) Doc.: PQ13 Rev.: 1 Data: 05/05/09 Pag.: 1 di 6 Gestione amministrativa, della rendicontazione, della contabilità e del controllo economico (dei progetti finanziati) EMESSA DA: VERIFICATA DA: APPROVATA

Dettagli

REGOLAMENTO DI AMMINISTRAZIONE E CONTABILITA DELLE OT

REGOLAMENTO DI AMMINISTRAZIONE E CONTABILITA DELLE OT REGOLAMENTO DI AMMINISTRAZIONE E CONTABILITA DELLE OT Deliberato dal Consiglio Federale il 30 marzo 2014 R.A.C. OT DELIBERATO DAL CF IL 30 MARZO 2014 1 INDICE CAPO I INTRODUZIONE ART. 1 PRINCIPI GENERALI..

Dettagli

L'Archivio postunitario del Comune di Sesto Fiorentino. A cura di F. Capetta.

L'Archivio postunitario del Comune di Sesto Fiorentino. A cura di F. Capetta. L'Archivio postunitario del Comune di Sesto Fiorentino. A cura di F. Capetta. Premessa di ANDREA BARDUCCI e FRANCESCA CHIAVACCI...... Pag. V Presentazione di GABRIELA TODROS....................» VII Premessa

Dettagli

Pubblicazione su internet dei bilanci preventivi e consuntivi

Pubblicazione su internet dei bilanci preventivi e consuntivi LexItalia.it Rivista internet di diritto pubblico http://www.lexitalia.it/a Pubblicazione su internet dei bilanci preventivi e consuntivi D.P.C.M. 22 settembre 2014* (in G.U. n. 265 del 14 novembre 2014)

Dettagli

Bilancio di Previsione anno 2015

Bilancio di Previsione anno 2015 Treviso - Via Cittadella della Salute, 4 - Tel. 0422/543864-545969 545969 Fax 0422/541637 Bilancio di Previsione Approvato nella riunione di Consiglio del 4 novembre 2014 Approvato dall Assemblea Ordinaria

Dettagli

FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO

FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO a cura di Marco Giovanella Il fondo Giancarlo Salmini è stato tra i primi a essere conferito al Centro di documentazione «Mauro Rostagno», alla fine degli anni ottanta.

Dettagli

Centro Regionale S.Alessio Margherita di Savoia per i Ciechi. Statuto

Centro Regionale S.Alessio Margherita di Savoia per i Ciechi. Statuto 1 Centro Regionale S.Alessio Margherita di Savoia per i Ciechi. Statuto (Approvato con delibera della Giunta regionale della regione Lazio in data 01 luglio 2008 n. 461) 1 Capo I Origine - Sede Fini Redditi

Dettagli

L Archivio operaio Augusto Finzi L Archivio operaio Augusto Finzi vede la luce in primis per la volontà espressa da Augusto Finzi alla biblioteca

L Archivio operaio Augusto Finzi L Archivio operaio Augusto Finzi vede la luce in primis per la volontà espressa da Augusto Finzi alla biblioteca L Archivio operaio Augusto Finzi L Archivio operaio Augusto Finzi vede la luce in primis per la volontà espressa da Augusto Finzi alla biblioteca della Municipalità di Marghera, affinché le sue carte fossero

Dettagli

Cooperativa Studi Parlamentari

Cooperativa Studi Parlamentari Cooperativa Studi Parlamentari Viale America, 93-00144 Roma Resoconto Commissioni Parlamentari Sedute di giovedì COMMISSIONI 1ª e 2ª RIUNITE 1ª (Affari costituzionali) 2ª (Giustizia) 7ª Seduta della 2ª

Dettagli

Relazioni a Congressi/Convegni Pubblicate

Relazioni a Congressi/Convegni Pubblicate Relazioni a Congressi/Convegni Pubblicate 1. L azione dell Assistente Sanitaria per l indagine nella convivenza del malato. I Convegno delle Assistenti Sanitarie dei Consorzi Provinciali Antitubercolari,

Dettagli

VISTO l articolo 87, quinto comma, della Costituzione; VISTO l articolo 17, comma 1, della legge 23 agosto 1988, n. 400;

VISTO l articolo 87, quinto comma, della Costituzione; VISTO l articolo 17, comma 1, della legge 23 agosto 1988, n. 400; VISTO l articolo 87, quinto comma, della Costituzione; VISTO l articolo 17, comma 1, della legge 23 agosto 1988, n. 400; VISTA la legge 17 dicembre 2010, n. 227, recante disposizioni concernenti la definizione

Dettagli

FONDAZIONE GEROLAMO GASLINI NUOVO STATUTO. Art. 1 (Denominazione e Sede)

FONDAZIONE GEROLAMO GASLINI NUOVO STATUTO. Art. 1 (Denominazione e Sede) FONDAZIONE GEROLAMO GASLINI NUOVO STATUTO Art. 1 (Denominazione e Sede) La Fondazione "Gerolamo Gaslini", costituita dal Fondatore Gerolamo Gaslini con atto Notaio Schiaffino del 28 Novembre 1949, ha personalità

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, e successive modificazioni; D.P.R. 14 maggio 2007, n. 86 (1). Regolamento per il riordino degli organismi operanti presso il Ministero della salute, a norma dell'articolo 29 del D.L. 4 luglio 2006, n. 223, convertito, con modificazioni,

Dettagli

MASSIMARIO DI SCARTO DELLA DOCUMENTAZIONE D ARCHIVIO

MASSIMARIO DI SCARTO DELLA DOCUMENTAZIONE D ARCHIVIO 58 16.05.2013 MASSIMARIO DI SCARTO DELLA DOCUMENTAZIONE D ARCHIVIO Il presente massimario si compone di due parti: - la prima indica la documentazione fondamentale che deve essere conservata senza limiti

Dettagli

Prot. 1028/B18 Missaglia, 23 febbraio 2015. Oggetto: bando per il reclutamento di esperti madrelingua in Lingua Inglese.

Prot. 1028/B18 Missaglia, 23 febbraio 2015. Oggetto: bando per il reclutamento di esperti madrelingua in Lingua Inglese. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO di MISSAGLIA via G. Garibaldi, 109-23873 Missaglia (LC) Tel: 039 9241242 - Fax: 039 9241095 c.f. 94033440135 sito: www.icsmissaglia.gov.it

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI. Istruzione

INFORMAZIONI PERSONALI. Istruzione 1 INFORMAZIONI PERSONALI Nome D ELIA Maria Data di nascita 2 giugno 1953 Qualifica Coordinatore Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio 0817962333 Fax dell ufficio 0817962335 Giunta

Dettagli

Compiti istituzionali dell'ordine:

Compiti istituzionali dell'ordine: ORDINE PROVINCIALE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI MASSA CARRARA CARTA DEI SERVIZI Cos è l Ordine dei Farmacisti e cosa fa L Ordine, a differenza delle altre organizzazioni fra farmacisti, è un Ente

Dettagli

Modello di statuto per i musei di ente locale e di interesse locale

Modello di statuto per i musei di ente locale e di interesse locale REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, BENI CULTURALI, INFORMAZIONE, SPETTACOLO E SPORT Modello di statuto per i musei di ente locale e di interesse locale Articolo 1 Istituzione...

Dettagli

REGOLAMENTO DELL UFFICIO TECNICO

REGOLAMENTO DELL UFFICIO TECNICO REGOLAMENTO DELL UFFICIO TECNICO PREMESSA L'art. 4, comma 3, dei regolamenti di riordino degli istituti tecnici e degli istituti professionali (d.p.r. nn. 87 e 88 del 15.3.2010) prevede che il settore

Dettagli

STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DELLE ISTITUZIONI SUPERIORI DI CONTROLLO DELLE FINANZE PUBBLICHE (INTOSAI)

STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DELLE ISTITUZIONI SUPERIORI DI CONTROLLO DELLE FINANZE PUBBLICHE (INTOSAI) * Traduzione a cura dell Ufficio Relazioni Internazionali e Comunitarie maggio 2007 INTOSAI STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DELLE ISTITUZIONI SUPERIORI DI CONTROLLO DELLE FINANZE PUBBLICHE (INTOSAI)

Dettagli

PUBBLICAZIONI. Libri e dispense a stampa

PUBBLICAZIONI. Libri e dispense a stampa PUBBLICAZIONI Libri e dispense a stampa 2007 La regola dell arte. Manuale di legislazione urbanistica e regolamentazione edilizia, Edizioni di Legislazione Tecnica, Roma 2007, pp. 186 + CD-Rom 2004 Negoziazione

Dettagli

La nuova normativa sugli istituti di vigilanza, di investigazione privata e sulle guardie giurate

La nuova normativa sugli istituti di vigilanza, di investigazione privata e sulle guardie giurate Paolo CALVO Leonardo MAZZA Carlo MOSCA Giovanni MIGLIORELLI La nuova normativa sugli istituti di vigilanza, di investigazione privata e sulle guardie giurate Presentazione di Antonio MANGANELLI CACUCCI

Dettagli

Legge 12 luglio 2011, n. 112

Legge 12 luglio 2011, n. 112 Legge 12 luglio 2011, n. 112 Legge 12 luglio 2011, n. 112 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana 19 luglio 2011, n. 166) Istituzione dell Autorità garante per l infanzia e l adolescenza.

Dettagli

CIG: Z88135387C CODICE UNIVOCO: UFUG5P Prot. 1027/B18 Missaglia, 23 febbraio 2015

CIG: Z88135387C CODICE UNIVOCO: UFUG5P Prot. 1027/B18 Missaglia, 23 febbraio 2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO di MISSAGLIA via G. Garibaldi, 109-23873 Missaglia (LC) Tel: 039 9241242 - Fax: 039 9241095 c.f. 94033440135 sito: www.icsmissaglia.gov.it

Dettagli

IL RETTORE. VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo (R.D.A.) emanato con D.R. n. 2440 del 16 luglio 2008 e s.m.i.;

IL RETTORE. VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo (R.D.A.) emanato con D.R. n. 2440 del 16 luglio 2008 e s.m.i.; DR/2013/3422 del 28/10/2013 Firmatari: MANFREDI GAETANO U.S.R. IL RETTORE VISTO lo Statuto di Ateneo emanato con Decreto Rettorale n. 2897 del 04.09.2013; VISTO il Decreto Ministeriale 22 ottobre 2004

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI N. 5 BENEFICIARI NELL AMBITO DEL LIFELONG LEARNING PROGRAMME, AZIONE ERASMUS, INTENSIVE PROGRAMME

BANDO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI N. 5 BENEFICIARI NELL AMBITO DEL LIFELONG LEARNING PROGRAMME, AZIONE ERASMUS, INTENSIVE PROGRAMME BANDO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI N. 5 BENEFICIARI NELL AMBITO DEL LIFELONG LEARNING PROGRAMME, AZIONE ERASMUS, INTENSIVE PROGRAMME IN COLLABORAZIONE CON UNICRI, ISTITUTO INTERREGIONALE DELLE NAZIONI

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CARLUCCI. Istituzione della professione sanitaria di ottico-optometrista

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CARLUCCI. Istituzione della professione sanitaria di ottico-optometrista Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3731 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato CARLUCCI Istituzione della professione sanitaria di ottico-optometrista Presentata il 23

Dettagli

attività di Revisore negli Enti Locali DM 15 febbraio 2012 N. 23 - novità.-

attività di Revisore negli Enti Locali DM 15 febbraio 2012 N. 23 - novità.- Vicenza, 27 Marzo 2012 Prot. N. 644/2012 VIA E-MAIL A tutti gli iscritti all albo professionale dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza Loro Sedi OGGETTO: attività di

Dettagli

E.P.I.S. Ente di Piacenza e Cremona per l istruzione superiore STATUTO

E.P.I.S. Ente di Piacenza e Cremona per l istruzione superiore STATUTO E.P.I.S. Ente di Piacenza e Cremona per l istruzione superiore STATUTO 1 Decreto del Presidente della Repubblica 28 settembre 1948, n. 1252. Erezione in ente morale dell Ente per l istruzione superiore

Dettagli

STATUTO SOCIETÀ ITALIANA PER L ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE SIOI PALAZZETTO DI VENEZIA PIAZZA DI SAN MARCO 51 00186 ROMA

STATUTO SOCIETÀ ITALIANA PER L ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE SIOI PALAZZETTO DI VENEZIA PIAZZA DI SAN MARCO 51 00186 ROMA SOCIETÀ ITALIANA PER L ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE STATUTO SIOI PALAZZETTO DI VENEZIA PIAZZA DI SAN MARCO 51 00186 ROMA TEL. 06-6920781 FAX 06-6789102 sioi@sioi.org - WWW.SIOI.ORG STATUTO STATUTO DELLA

Dettagli

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE Decreto 25 ottobre 2007 [pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 3 del 4.1.2008] Riorganizzazione dei centri territoriali permanenti per l'educazione degli adulti e dei

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL S. CUORE MASTER IN MANAGEMENT AGRO-ALIMENTARE REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ DI STAGE

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL S. CUORE MASTER IN MANAGEMENT AGRO-ALIMENTARE REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ DI STAGE UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL S. CUORE MASTER IN MANAGEMENT AGRO-ALIMENTARE REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ DI STAGE FINALITÀ: lo stage costituisce un'attività formativa in cui assume un ruolo fondamentale l'integrazione

Dettagli

R E G I O N E C A L A B RIA

R E G I O N E C A L A B RIA R E G I O N E C A L A B RIA G I U N T A R E G I O N A L E D i p a r t i m e n t o N. 10 Politiche del Lavoro, della Formazione, Pari Opportunità, Formazione Professionale, Cooperazione e Volontariato DECRETO

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE UFFICIO OSSER VATORIO FITOSAITARIO 6 febbraio 2015, n. 10

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE UFFICIO OSSER VATORIO FITOSAITARIO 6 febbraio 2015, n. 10 5378 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE UFFICIO OSSER VATORIO FITOSAITARIO 6 febbraio 2015, n. 10 D.M. 2777/2014 Misure fitosanitarie obbligatorie per il contenimento delle infezioni di Xylella fastidiosa (Well

Dettagli

BANDO N. 23/2015 Procedura comparativa per il conferimento di n. 1 incarico individuale con contratto di collaborazione coordinata e continuativa.

BANDO N. 23/2015 Procedura comparativa per il conferimento di n. 1 incarico individuale con contratto di collaborazione coordinata e continuativa. Prot. n. 436 del 05.08.2015 Class. VII/16 BANDO N. 23/2015 Procedura comparativa per il conferimento di n. 1 incarico individuale con contratto di collaborazione coordinata e continuativa. IL DIRETTORE

Dettagli

MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE

MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME E NOME FRANCICA MANLIO DATA DI NASCITA 16 OTTOBRE 1960 QUALIFICA VICEPREFETTO AGGIUNTO AMMINISTRAZIONE MINISTERO DELL INTERNO PREFETTURA DI

Dettagli

GIULIO VESPERINI CURRICULUM

GIULIO VESPERINI CURRICULUM GIULIO VESPERINI CURRICULUM - E' nato a Roma il 19 agosto 1959 Attività formative - Si è laureato il 23 marzo 1984, presso l'università La Sapienza di Roma, discutendo una tesi su " La riforma delle partecipazioni

Dettagli

DR. FERDINANDO CESARINI CURRICULUM VITAE

DR. FERDINANDO CESARINI CURRICULUM VITAE Via Vide Tirreno n.288 Roma Tel. 06/87180277 - Cell. 0335/8046032 DR. FERDINANDO CESARINI CURRICULUM VITAE Dr. Ferdinando Cesarini nato a Montebuono il 26.12.1952. Ha conseguito il diploma di maturità

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI GIUDIZI INDIVIDUALI E COLLEGIALI SUL CURRICULUM E SULLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI GIUDIZI INDIVIDUALI E COLLEGIALI SUL CURRICULUM E SULLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PRESSO L UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI, FACOLTÀ DI ECONOMIA, AREA

Dettagli

Commissione per i problemi dell università

Commissione per i problemi dell università Accademia Nazionale dei Lincei Commissione per i problemi dell università Inventario a cura di Luca Tosin con il coordinamento tecnico-scientifico di Paola Cagiano de Azevedo Roma 2015 Commissione per

Dettagli

Miserendino Pippo Data di nascita 25-10-1959 Posto di lavoro e indirizzo ASP 6 Palermo Servizio Veterinario Distretto di Petralia Sottana

Miserendino Pippo Data di nascita 25-10-1959 Posto di lavoro e indirizzo ASP 6 Palermo Servizio Veterinario Distretto di Petralia Sottana in relazione a quanto previsto dal comma 1 dell art.21 della Legge 18 giugno 2009 n. 69 INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome Miserendino Pippo Data di nascita 25-10-1959 Posto di lavoro e indirizzo ASP

Dettagli

Ministero degli affari esteri e per gli italiani all'estero

Ministero degli affari esteri e per gli italiani all'estero Ministero degli affari esteri e per gli italiani all'estero TRASMISSIONE DI DOCUMENTI... 2 Testi adottati dalla Conferenza internazionale del lavoro... 5 RICHIESTE DI PARERE PARLAMENTARE... 6 TRASMISSIONE

Dettagli

CURRICULUM VITAE Dati anagrafici Titoli culturali, specializzazioni e abilitazioni professionali posseduti

CURRICULUM VITAE Dati anagrafici Titoli culturali, specializzazioni e abilitazioni professionali posseduti CURRICULUM VITAE Dati anagrafici Nome e cognome: Maria ANDREOZZI Luogo e data di nascita: Aversa (CE) 02/08/1962 Residenza: Roma Via Col di nava, 4 cap. 00141 Titoli culturali, specializzazioni e abilitazioni

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome FILIPPO RADOGNA Indirizzo 55, via degli Aragonesi, 75100, Matera domicilio via dei Piceni 16 Matera Telefono

Dettagli

VERBALE DI DETERMINA

VERBALE DI DETERMINA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SARDEGNA "G. Pegreffi" SASSARI VERBALE DI DETERMINA N. 386 del 27/05/2011 OGGETTO: Impegno di spesa per il pagamento di spese relative alla visita di sorveglianza

Dettagli

1 / 1 MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

1 / 1 MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Francesco Bevere Data di nascita 21/06/1956 Qualifica DIRETTORE GENERALE Amministrazione Istituto Nazionale Tumori Regina Elena e Istituto Dermatologico

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto Legge 22 giugno 2012 n. 83, convertito nella legge 7 agosto 2012, n. 134, concernente Misure urgenti per la crescita del Paese ; VISTO in particolare l articolo 42,

Dettagli

VISTO ildecreta legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni; VISTO ildecreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163;

VISTO ildecreta legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni; VISTO ildecreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163; MOO. 247. VISTA la legge 23 agosto 1988, n. 400, recante "Disciplina dell' attivita di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri", e successive modificazioni; VISTO il decreto legislativo

Dettagli

VERBALE DI DETERMINA

VERBALE DI DETERMINA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SARDEGNA "G. Pegreffi" SASSARI VERBALE DI DETERMINA N. 482 del 17/05/2013 OGGETTO: Avvio gara a procedura aperta per l'affidamento del servizio di vigilanza

Dettagli

Regolamento recante la disciplina dei professori a contratto

Regolamento recante la disciplina dei professori a contratto Regolamento recante la disciplina dei professori a contratto IL COMITATO TECNICO ORGANIZZATIVO Visto il D.P.R. 11.7.1980, n. 382; Vista la legge 9.5.1989 n. 168, concernente l istituzione del Ministero

Dettagli

Procedura di gestione degli approvvigionamenti

Procedura di gestione degli approvvigionamenti Doc.: PQ08 Rev.: 5 Data: 16/03/15 Pag.: 1 di 09 Procedura di gestione degli approvvigionamenti EMESSA DA: Tomasello Maria VERIFICATA DA: Cazzaniga Laura APPROVATA DA: Mariagrazia Fornaroli Doc.: PQ08 Rev.:

Dettagli

Crediti proposti da confermare: 24 crediti ECM

Crediti proposti da confermare: 24 crediti ECM Crediti proposti da confermare: 24 crediti ECM Corso teorico-pratico di aggiornamento Legionella: valutazione del rischio, prevenzione e controllo nelle strutture recettive, sanitarie, turistiche Cassano

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto Legge 22 giugno 2012 n. 83, convertito nella legge 7 agosto 2012, n. 134, concernente Misure urgenti per la crescita del Paese ; VISTO in particolare l articolo 42,

Dettagli

Oggetto dell incarico Le prestazioni richieste

Oggetto dell incarico Le prestazioni richieste Avviso pubblico per il conferimento di Responsabile del servizio di prevenzione e protezione ad un professionista esterno in possesso dei requisiti di cui all art.8 bis del D. lgs. 626/94 come introdotto

Dettagli

VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE DEL CANDIDATO DOTT. CANNAS MASSIMO

VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE DEL CANDIDATO DOTT. CANNAS MASSIMO PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE CON CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO DETERMINATO DELLA DURATA DI 1 ANNO, PRESSO LA FACOLTÀ

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 36/6 DEL 14.7.2015

DELIBERAZIONE N. 36/6 DEL 14.7.2015 Oggetto: Adempimenti connessi alla legge 4 luglio 2005, n. 123 Norme per la protezione dei soggetti malati di celiachia : 36.093,10 - Capitolo SC05.0138 della U.P.B. S05.01.007 del Bilancio Regionale 2015

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 136 DEL 20 /02/2013

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 136 DEL 20 /02/2013 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 136 DEL 20 /02/2013 OGGETTO: Proroga tecnica rapporto contrattuale

Dettagli

SEI INTERESSATO A PARTECIPARE A STUDI CLINICI FINALIZZATI ALLO SVILUPPO DI NUOVI FARMACI IN SARDEGNA? DIVENTA VOLONTARIO CON FASE 1 SRL.

SEI INTERESSATO A PARTECIPARE A STUDI CLINICI FINALIZZATI ALLO SVILUPPO DI NUOVI FARMACI IN SARDEGNA? DIVENTA VOLONTARIO CON FASE 1 SRL. SEI INTERESSATO A PARTECIPARE A STUDI CLINICI FINALIZZATI ALLO SVILUPPO DI NUOVI FARMACI IN SARDEGNA? DIVENTA VOLONTARIO CON FASE 1 SRL. CHE COS È FASE 1 SRL? Fase 1 è una società a responsabilità limitata

Dettagli

Diritto dei Trasporti e della Navigazione

Diritto dei Trasporti e della Navigazione Master biennale di II livello Diritto dei Trasporti e della Navigazione (In sigla PLMA7) (1500 ore 60 CFU) Anno Accademico 2013/2014 2014/2015 1 Titolo DIRITTO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE Direttore

Dettagli

Rossella Mondani 28 novembre 1966 Cat. D Area amministrativo gestionale Scuola Normale Superiore

Rossella Mondani 28 novembre 1966 Cat. D Area amministrativo gestionale Scuola Normale Superiore F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita Qualifica Amministrazione Incarico attuale Telefono ufficio Fax ufficio E mail Rossella Mondani 28 novembre 1966 Cat.

Dettagli

Revisori dei conti: non è ancora efficace il nuovo procedimento di nomina

Revisori dei conti: non è ancora efficace il nuovo procedimento di nomina 16.2012 26 aprile 2012 DI FEDERICA CAPONI - SELF Revisori dei conti: non è ancora efficace il nuovo procedimento di nomina E stato pubblicato sulla G.U. n. 67 del 20 marzo 2012 il Decreto n. 23/12 del

Dettagli

ART. 1. Il numero massimo degli iscrivibili per ciascuna scuola è determinato dalla normativa specifica. ART. 2

ART. 1. Il numero massimo degli iscrivibili per ciascuna scuola è determinato dalla normativa specifica. ART. 2 DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 Sono ammessi alle scuole dirette a fini speciali i diplomati degli Istituti di istruzione secondaria di secondo grado in conformità con le disposizioni vigenti per l ammissione

Dettagli

STATUTO DELLA BIBLIOTECA PUBBLICA COMUNALE (istituita nell ambito del Sistema Bibliotecario Provinciale)

STATUTO DELLA BIBLIOTECA PUBBLICA COMUNALE (istituita nell ambito del Sistema Bibliotecario Provinciale) STATUTO DELLA BIBLIOTECA PUBBLICA COMUNALE (istituita nell ambito del Sistema Bibliotecario Provinciale) ART. 1 Il Comune di Bricherasio istituisce una Biblioteca pubblica Centro Culturale Comunale che

Dettagli

RELAZIONE RIASSUNTIVA

RELAZIONE RIASSUNTIVA Procedura di valutazione comparativa per la copertura di un posto di professore associato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Salerno - Settore scientifico disciplinare IUS07

Dettagli

Ministero dell'economia e delle Finanze

Ministero dell'economia e delle Finanze n. 146762 Ministero dell'economia e delle Finanze DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE GENERALE, DEL PERSONALE E DEI SERVIZI Direzione del Personale IL CAPO DIPARTIMENTO VISTO il decreto legislativo 30 marzo

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 11 luglio 1980, n. 382; VISTA la legge 19 novembre 1990, n. 341; VISTA la legge 24 dicembre 1993, n. 537 recante «Interventi correttivi di finanza pubblica»

Dettagli

CONSULENZA GRAFOLOGICA PERITALE GIUDIZIARIA E DELL ETÀ EVOLUTIVA

CONSULENZA GRAFOLOGICA PERITALE GIUDIZIARIA E DELL ETÀ EVOLUTIVA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 XI Edizione CONSULENZA GRAFOLOGICA PERITALE GIUDIZIARIA E DELL ETÀ EVOLUTIVA DIRETTORE: Prof. Marco Bartoli COORDINATORE: Prof. Sergio Deragna

Dettagli

Master Programma di Formazione in Epidemiologia Applicata (PROFEA) Assumere informazioni epidemiologiche

Master Programma di Formazione in Epidemiologia Applicata (PROFEA) Assumere informazioni epidemiologiche Master Programma di Formazione in Epidemiologia Applicata (PROFEA) Assumere informazioni epidemiologiche Progettare, attuare e valutare programmi sanitari Comunicare informazioni utili per la salute della

Dettagli

Regolamento dell esame di maturità della Scuola Svizzera1 di Roma del 17 gennaio 20012

Regolamento dell esame di maturità della Scuola Svizzera1 di Roma del 17 gennaio 20012 Regolamento dell esame di maturità della Scuola Svizzera1 di Roma del 17 gennaio 20012 Il Consiglio di amministrazione della Scuola Svizzera1 di Roma adotta in esecuzione dell articolo 18 dello Statuto

Dettagli

Specializzato in Statistica Sanitaria con indirizzo in programmazione socio-sanitaria presso l Università dell Aquila con votazione 70/70 e lode.

Specializzato in Statistica Sanitaria con indirizzo in programmazione socio-sanitaria presso l Università dell Aquila con votazione 70/70 e lode. DOTT. IVAN TERSIGNI CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE STUDI Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'universita' Cattolica del Sacro Cuore di Roma il 21-7-1978, con votazione 110/110 e lode. Specializzato

Dettagli

PROVINCIA DI TRIESTE

PROVINCIA DI TRIESTE PROVINCIA DI TRIESTE Regolamento di esecuzione della legge regionale 8 agosto 2000, n. 15 per l'introduzione dei prodotti biologici, tipici e tradizionali nelle mense pubbliche e per iniziative di educazione

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Rita CICCHIELLO. Nome e cognome. Dati anagrafici Anno di nascita: 1956

CURRICULUM VITAE. Rita CICCHIELLO. Nome e cognome. Dati anagrafici Anno di nascita: 1956 CURRICULUM VITAE Nome e cognome Rita CICCHIELLO Dati anagrafici Anno di nascita: 1956 Titolo di studio Diploma di maturità classica conseguito nell anno scolastico 1973/1974 Laurea in Economia e Commercio,

Dettagli

Fondo Rossi Doria Paolo (Pablo)

Fondo Rossi Doria Paolo (Pablo) Fondo Rossi Doria Paolo (Pablo) Buste 16 Fascicoli 35 Paolo (Pablo) Rossi Doria nasce a Buenos Aires (Argentina) l 8 luglio 1942. Dopo la maturità classica conseguita presso il Liceo Berchet di Milano

Dettagli

Silvia Salerno. INFORMAZIONI PERSONALI Nome. Data di nascita 18 dicembre 1969 Qualifica. Amministrazione. Incarico attuale.

Silvia Salerno. INFORMAZIONI PERSONALI Nome. Data di nascita 18 dicembre 1969 Qualifica. Amministrazione. Incarico attuale. 1 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Silvia Salerno Data di nascita 18 dicembre 1969 Qualifica EP Amministrazione Università degli Studi di Palermo Incarico attuale Responsabile del Settore Programmazione, Controllo

Dettagli

Prot. n. 43/14 Venezia, 20/01/2014 Resp. Procedimento: Dott. Nicola Nardin Reg. interno n. 191 Resp. Istruttoria: Dott. Marco Tabacchi all. n.

Prot. n. 43/14 Venezia, 20/01/2014 Resp. Procedimento: Dott. Nicola Nardin Reg. interno n. 191 Resp. Istruttoria: Dott. Marco Tabacchi all. n. Prot. n. 43/14 Venezia, 20/01/2014 Resp. Procedimento: Dott. Nicola Nardin Reg. interno n. 191 Resp. Istruttoria: Dott. Marco Tabacchi all. n. 4 OGGETTO: Acquisto carta bianca formato A4 e A3 mediante

Dettagli

CURRICULUM VITAE Dati anagrafici Nome e cognome: Maria ANDREOZZI Luogo e data di nascita: Aversa (CE) 02/08/1962 Residenza: Formello (RM) Viale

CURRICULUM VITAE Dati anagrafici Nome e cognome: Maria ANDREOZZI Luogo e data di nascita: Aversa (CE) 02/08/1962 Residenza: Formello (RM) Viale CURRICULUM VITAE Dati anagrafici Nome e cognome: Maria ANDREOZZI Luogo e data di nascita: Aversa (CE) 02/08/1962 Residenza: Formello (RM) Viale India, 20 cap. 00060 Titoli culturali, specializzazioni e

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO LEGISLATIVO 23 gennaio 2006, n. 28: Attribuzione all'ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di competenze sul registro dei revisori contabili, a norma dell'articolo 5 della

Dettagli

A s s o c i a z i o n e N a z i o n a l e e d I n t e r n a z i o n a l e. Presentano il

A s s o c i a z i o n e N a z i o n a l e e d I n t e r n a z i o n a l e. Presentano il Provincia di Ancona A s s o c i a z i o n e N a z i o n a l e e d I n t e r n a z i o n a l e Presentano il 1 Corso per insegnanti allo Sviluppo Sostenibile Pianesiano Ambiente-Agricoltura-Alimentazione-Salute-Economia

Dettagli