Sindacato Nazionale Quadri delle Poste Italiane S.p.A. Via Cesare Balbo ROMA - Tel/Fax 06/

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sindacato Nazionale Quadri delle Poste Italiane S.p.A. Via Cesare Balbo 35 00184 ROMA - Tel/Fax 06/4820307 e-mail: sindip_quadri@hotmail."

Transcript

1 SINDIP QUADRI Sindacato Nazionale Quadri delle Poste Italiane S.p.A. Via Cesare Balbo ROMA - Tel/Fax 06/ Poste Italiane ha comunicato che con riferimento alla quota nazionale del Premio - correlata all indicatore composito costituito dai parametri MOL/Ricavi pro-capite, riferiti al bilancio di Poste Italiane S.p.A. - il livello di raggiungimento è pari al 93,20%, con conseguente erogazione della predetta quota nazionale nella misura del 79,60%. In relazione alla quota regionale del Premio, correlata agli indicatori definiti negli accordi territoriali, la consuntivazione evidenzia un livello di raggiungimento degli obiettivi tendenzialmente in over performance, con conseguente erogazione media nella misura del 103,16%. Il dato ponderato (65% quota nazionale, 35% quota regionale) dei due elementi determina un erogazione complessiva che mediamente si attesta al 87,85%, che sarà corrisposta, anche nel rispetto dei vincoli connessi alle attività degli organismi di controllo e vigilanza, con la mensilità di giugno Da quanto sopra emerge che il saldo del premio di risultato di giugno 2011 non sarà erogato al 100% ma nella misura inferiore partecipata in riferimento al mancato raggiungimento del margine operativo lordo per gli indicatori della quota nazionale. Tale atteggiamento non fa che confermare la rigidità aziendale pertanto, in sintonia con altre OO.SS., si è fatta opposizione alla comunicazione, rifiutando il risultato anche sulla scorta dei dati positivi di bilancio pubblicati e mostrandosi palesemente in contrasto oltre che con i dati di bilancio anche con la resa produttiva dei dipendenti postali nei vari settori operativi. Pertanto ricordando che i calcoli aziendali sono frutto di un accordo del maggio 2009 sottoscritto solo da due sigle sindacali (SLP CISL e FAILP-CISAL), la Nostra richiesta, nei prossimi incontri, sarà di ottenere il pieno pagamento del premio 2010 e la condivisione di nuove regole relative al PDR 2011 per raggiungere risultati coerenti e trasparenti con aggiornamento delle figure professionali. Alleghiamo comunicazione aziendale indicatori PDR 2010 e la tabella relativa al saldo a giugno 2011 PDR Tale tabella è stata elaborata sui risultati comunicatici dall azienda e conseguiti nel 2010 relativi alla quota nazionale pari al 79,6% mentre per la quota regionale è stata elaborata sul raggiungimento del risultato al 100% ed andrebbe riformulata in base ai risultati Regione per Regione. SEGRETERIA GENERALE SINDIP-Quadri

2 PDR 2010 INDICATORI QUOTA NAZIONALE MARGINE OPERATIVO LORDO (a criteri IAS) RICAVI PRO CAPITE (a criteri IAS) risultato indicatore composito erogazione 93,20% 79,60%

3 PDR 2010 QUOTA REGIONALE Accordi regionali sottoscritti in tutti i territori

4 3 TRENTO MP-Uffici Postali e servizi di Territorio di Filiale TSC Trento ALT Rete Postale ALT Recapito e staff recapito Area Immobiliare Nord Est A.T. Centro Nord TA Area territoriale Centro Nord Strutture centrali e territoriali delle Funzioni 122,24% 104,00% 103,31% 104,00% 104,77% 104,00% 103,30% 104,00% 115,40% 104,00% 190,00% 104,00% 101,13% 104,00%

5 4 BOLZANO risultato erogazione uffici postali e servizi al territorio di filiale e rat (incluso ACB) e Staff Servizi Postali - ALT - Recapito e staff recapito 120,51% 104,00% 106,34% 104,00% Servizi Postali-rete Postale 104,88% 104,00% - Area territoriale Centro Nord 115,40% 104,00% Strutture centrali e territoriali delle funzioni 114,57% 104,00%

6 5 VENETO mercato privati - UP e servizi di territorio di Filiale e RAT (incluso ACB e staff MP) mercato privati -Deposito territoriale mercato privati - Servizi al Cliente (CC Venezia) ALT rete Postale ALT- recapito e servizi staff 107,83% 104,00% 105,45% 104,00% 105,25% 104,00% 104,91% 104,00% 104,14% 104,00% CUAS Venezia 109,05% 104,00% Area Immobiliare Nord Est 103,30% 104,00% NAT Nord Est 106,56% 104,00% CST Venezia 102,01% 104,00% Tecnologie dell'informazione - Area territoriale Centro-Nord TA - Area Territoriale Centro Nord 102,60% 104,00% 115,40% 104,00% 190,00% 104,00% Corriere Espresso e Pacchi 99,70% 99,07% Negozio filatelico Strutture centrali e territoriali delle funzioni 101,30% 102,60% 105,96% 104,00%

7 6 FRIULI VENEZIA GIULIA UU.PP e servizio al territorio di Filiale e di Rat (incluso ACB e staff MP) MP TSC Trieste ALT Rete Postale ALT Recapito e servizi Staff (inclusa RAM territoriale con sede in FVG) Area Immobiliare Nord Est Acquisti NAT Nord Est Negozio Filatelico Strutture centrali e territoriali delle funzioni 112,56% 104,00% 102,00% 104,00% 104,60% 104,00% 106,17% 104,00% 103,30% 104,00% 105,56% 104,00% 101,56% 103,12% 107,76% 104,00%

8 7 VALLE D'AOSTA MP- uffici Postali retail, imprese e staff risultato erogazione 127,71% 104,00% SP recapito 102,59% 104,00% SP rete postale produzione e staff 103,89% 104,00%

9 8 PIEMONTE MP Uffici Postali retail e imprese 111,75% 104,00% TSC 102,00% 104,00% Deposito territoriale Contact Center 105,10% 104,00% SP Recapito 103,25% 104,00% SP Centri Rete Postale 103,23% 104,00% SP Staff 103,87% 104,00% TI 102,60% 104,00% Tutale Aziendale 159,42% 104,00% CST 102,09% 104,00% Acquisti 106,56% 104,00% Immobiliare 103,30% 104,00% 100,20% 100,40% RUR e strutture trasversali 110,79% 104,00% Centro multiservizi ex CUAS 105,78% 104,00% MP Staff 112,39% 104,00%

10 9 LIGURIA MP Uffici Postali e Imprese 111,21% 104,00% MP Staff 144,22% 104,00% TSC Deposito territoriale Contact Center 105,05% 104,00% SP recapito 104,46% 104,00% SP Rete Postale 104,34% 104,00% SP Staff 104,56% 104,00% Tecnologie dell'informazione 102,60% 104,00% Tutela Aziendale 168,21% 104,00% Security Room Genova 102,24% 104,00% Immobiliare 103,30% 104,00% 100,20% 100,40% Gateway Internazionale Genova 101,67% 103,32% Corriere Espresso e Pacchi 99,70% 99,07% RUO 122,88% 104,00%

11 10 LOMBARDIA bancoposta CCAV - Polo Milano Acquisti Atta Nord MP Uffici Postali MP - OP - DT MP TSC MP - STAFF SP Recapito SP Rete Postale SP Staff SP SIN Milano e Pavia TI GTW Internazionale Immobiliare CST Milano GSI-CSA Milano CP ON Verifica processi Staff direzionale 100,83% 101,64% 106,56% 104,00% 102,77% 104,00% 110,48% 104,00% 101,30% 102,60% 110,48% 104,00% 100,84% 101,68% 100,86% 101,72% 106,02% 104,00% 102,60% 104,00% 100,20% 100,40% 115,63% 104,00% 103,30% 104,00% 102,09% 104,00% 112,17% 104,00% 99,70% 99,07% 105,45% 104,00%

12 11 EMILIA ROMAGNA MP UP Privati e Imprese 117,09% 104,00% MP TSC 102,00% 104,00% MP Deposito Territoriale MP Staff 117,04% 104,00% SP Recapito 106,82% 104,00% SP Rete Postale 107,29% 104,00% SP Staff 106,65% 104,00% 115,40% 104,00% Tecnologie dell'informazione 102,60% 104,00% Acquisti 106,56% 104,00% TA CST 101,93% 103,86% ATTA Safety & Security 121,28% 104,00% Immobiliare 103,30% 104,00% Corriere Espresso e Pacchi CP ON 99,70% 99,07% RUO-RUR 113,50% 104,00%

13 12 MARCHE MP Staff - UP privati e imprese strutture territoriali MP Deposito territoriale SP Recapito 118,71% 104,00% 99,83% 99,49% 104,48% 104,00% SP-CMP Ancona, CLR Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro 103,65% 104,00% SP Staff BP Cuas Ancona Immobiliare 104,35% 104,00% 115,95% 104,00% 115,40% 104,00% 103,30% 104,00% TA-ATTA Security & Safety 176,31% 104,00% Risorse Umane Territoriali 109,08% 104,00%

14 13 TOSCANA risultato erogazione MP UP retail e imprese - staff MP TSC MP Depositi Territoriali MP Servizio al Clienete e Qualità SP Recapito SP Rete Postale SP Staff 115,86% 104,00% 123,31% 104,00% 105,25% 104,00% 103,83% 104,00% 104,11% 104,00% BP Cuas Tecnologie dell'informazione 116,06% 104,00% 115,40% 104,00% 102,87% 104,00% GIPA Acquisti Tutela Aziendale TA S&S 105,94% 104,00% 106,56% 104,00% 102,90% 104,00% 207,44% 104,00% Immobiliare 103,42% 104,00% Corriere Espresso e Pacchi 100,38% 100,76% Staff Direzioni 109,99% 104,00%

15 14 UMBRIA risultato erogazione MP UP retail, imprese e staff 119,49% 104,00% SP Recapito 103,77% 104,00% SP Rete Postale 102,69% 104,00% SP Staff 103,06% 104,00% Controllo interno 118,50% 104,00%

16 15 LAZIO MP-Uffici Postali MP-Staff Corriere Espresso e Pacchi op nazionali Controllo interno SP-Centri di rete postale SP-Recapito SP-Staff Team Servizi centralizzato Roma Corriere Espresso e Pacchi op internazionali 102,98% 104,00% 104,41% 104,00% 104,02% 104,00% 111,65% 104,00% 111,65% 104,00% 129,17% 104,00% 99,70% 99,07% 118,50% 104,00% Acquisti Immobiliare ATTA Centro RUO-RURC Lazio 106,56% 104,00% 142,37% 104,00% 109,02% 104,00%

17 16 ABRUZZO SP Centri di Rete Postale SP Recapito SP Staff MP Uffici Postali MP Staff Immobiliare Acquisti ATTA Centro RUT Deposito territoriale Pescara 101,32% 102,64% 102,82% 104,00% 101,65% 103,28% 107,29% 104,00% 107,29% 104,00% 118,50% 104,00% 106,56% 104,00% 142,37% 104,00% 107,23% 104,00%

18 17 SARDEGNA MP Uffici Postali MP TSC MP Deposito Territoriale MP Staff Contact Center Cagliari SP Rete Postale SP Recapito SP Staff Immobiliare Acquisti ATTA Centro Strutture Territoriali delle Direzioni 109,70% 104,00% 102,00% 104,00% 109,70% 104,00% 104,31% 104,00% 101,97% 103,92% 101,97% 103,92% 101,97% 103,92% 106,56% 104,00% 118,50% 104,00% 116,82% 104,00% 106,58% 104,00%

19 18 CAMPANIA MP Uffici Postali MP TSC Napoli MP Deposito territoriale MP Staff + GIPA MP Servizi al Cliente/Contact Center SP ALT Sud Area Immobiliare Sud Acquisti Tutela Aziendale TA CST Napoli TI/AS/P TEC Campania Calabria RUR Sud 105,64% 104,00% 94,33% 82,99% 101,48% 102,96% 105,32% 104,00% 100,09% 100,18% 121,71% 104,00% 106,56% 104,00% 123,52% 104,00% 102,24% 104,00% 102,46% 104,00% 118,50% 104,00% 104,29% 104,00% CP OP Nazionali 99,70% 99,07% Filatelia 101,30% 102,60%

20 19 CALABRIA MP Uffici Postali risultato erogazione 99,00% 97,00% TSC 102,00% 104,00% Deposito territoriale MP Staff + GIPA MP Servizi al Cliente SP ALT Immobiliare Acquisti SP/DSI/SIN SP/DSI/ELI Tutela Aziendale RUT Calabria CP/OP Nazionali 100,10% 100,20% 104,96% 104,00% 105,58% 104,00% 121,71% 104,00% 106,56% 104,00% 103,16% 104,00% 111,11% 104,00% 123,52% 104,00% 101,20% 102,40% 103,62% 104,00% 99,70% 99,07%

21 20 PUGLIA risultato erogazione MP-RAT Staff, Filiali staff, UP, UPI MP Deposito territoriale MP TSC 110,01% 104,00% 102,00% 104,00% MP Contact Center 107,88% 104,00% SP Recapito 103,15% 104,00% SP Rete Postale SP Staff CUAS 103,39% 104,00% 103,80% 104,00% 110,41% 104,00% 101,20% 102,40% Acquisti 106,56% 104,00% Tecnologie dell'informazione 102,60% 104,00% Immobiliare 103,30% 104,00% CST Bari 102,09% 104,00% Corriere Espresso e Pacchi 100,90% 101,78% TA Sicurezza sul lavoro Direzioni territoriali, RUR, GIPA, TA ATTA Staff 213,53% 104,00% 108,03% 104,00%

22 21 BASILICATA risultato erogazione MP Uffici Postali e Staff Filiali 119,74% 104,00% SP Recapito RAM 2 SP Rete Postale Immobiliare ATTA 100,21% 100,42% 103,36% 104,00% 101,20% 102,40% 103,30% 104,00% 213,53% 104,00%

23 22 MOLISE MP UP, Staff, disclocazioni territoriali RAT Recapito RAM 4 116,34% 104,00% 103,63% 104,00% SP Rete Postale 102,63% 104,00% 101,20% 102,40% Immobiliare 103,30% 104,00% TA ATTA Sud 1- sicurezza sul lavoro 213,53% 104,00%

24 23 SICILIA risultato erogazione acquisti Contact Center Palermo CP 106,56% 104,00% 104,96% 104,00% 99,70% 99,07% controllo interno 101,20% 102,40% CST data entry direzione staff SP-DSI-ELI immobiliare 102,20% 104,00% 113,33% 104,00% 102,14% 104,00% 111,11% 104,00% 103,34% 104,00% MP Staff 96,25% 88,75% MP Front End MP Deposito Territoriale SP Recapito SP Rete Postale SP Staff TA TI 96,25% 88,75% 95,03% 85,09% 106,52% 104,00% 104,06% 104,00% 104,29% 104,00% 213,53% 104,00% 102,60% 104,00% CSQ TSC MP Commerciale Impresa 112,22% 104,00%

25 24 DIREZIONE GENERALE CORPORATE BP funzioni di sede centrale BP Operazioni/Conti Correnti BP Oprazioni Assistenza clienti Filatelia Corriere Espresso e Pacchi Corriere Espresso e Pacchi operazioni nazionali/assistenza clienti Corriere Espresso e Pacchi operazioni internazionali Tecnologie dell'informazione GIPA Acquisti Tutela Aziendale Immobiliare Servizi Postali Servizi Postali SIN FCO Servizi Postali CSA/ELI Servizi Postali CE Roma Trastevere Mercato Privati 98,54% 95,59% 100,27% 100,54% 101,11% 102,22% 101,30% 102,60% 300,00% 104,00% 131,81% 104,00% 118,50% 104,00% 102,60% 104,00% 105,94% 104,00% 106,56% 104,00% 102,09% 104,00% 103,30% 104,00% 103,13% 104,00% 105,76% 104,00% 111,11% 104,00% 107,06% 104,00% 108,34% 104,00% Contact Center Roma 109,08% 104,00% Direzioni Centrali 100,82% 101,62%

26 DIREZIONE STAFF PRODUZIONE SPORTELLERIA LIVELLO PREMIO 2010 Quota Nazionale 65% di 79,60% Quota Regionale 35% Acconto 50% Settembre 2010 Una Tantum anno 2010 Saldo Giugno 2011 F 765,74 396,19 268,01 382,87 50,00 331,33 E 1032,64 534,29 361,42 516,32 50,00 429,39 D 1166,53 603,56 408,29 583,27 50,00 478,59 C 1166,53 603,56 408,29 583,27 50,00 478,59 B 1195,19 618,39 418,32 597,60 50,00 489,12 A2 1833,84 948,83 641,84 916,92 50,00 723,75 A1 2414, ,47 845, ,46 50,00 937,24 LIVELLO PREMIO 2010 Quota Nazionale 65% di 79,60% Quota Regionale 35% Acconto 50% Settembre 2010 Una Tantum anno 2010 Saldo Giugno 2011 APPRENDISTI D 1832,18 947,97 641,26 916,09 50,00 723,14 D 2061, ,57 721, ,71 50,00 807,36 C 2155, ,26 754, ,76 50,00 841,94 B 2208, ,69 772, ,26 50,00 861,41 A2 COLL 1917,33 992,03 671,07 958,67 50,00 754,43 A2 DUP (*) 2293, ,45 802, ,55 50,00 892,49 PRODUZIONE RECAPITO A1 DUP 2206, ,47 772, ,08 50,00 860,55 A1 DUP CENTRALI 2540, ,28 889, ,08 50,00 983,26 LIVELLO PREMIO 2010 Quota Nazionale 65% di 79,60% Quota Regionale 35% Acconto 50% Settembre 2010 Una Tantum anno 2010 Saldo Giugno 2011 E 1689,26 874,02 591,24 844,63 50,00 670,63 APPRENDISTI 1548,90 801,40 542,12 774,45 50,00 619,07 D 1822,24 942,83 673,78 911,12 50,00 755,49 PRODUZIONE CRP C 1908,22 987,31 667,88 954,11 50,00 751,08 LIVELLO PREMIO 2010 Quota Nazionale 65% di 79,60% Quota Regionale 35% Acconto 50% Settembre 2010 Una Tantum anno 2010 Saldo Giugno 2011 F 898,78 465,03 314,57 449,39 50,00 380,21 E 1382,94 715,53 484,03 691,47 50,00 558,09 APPRENDISTI D 1264,42 654,21 442,55 632,21 50,00 514,55 D 1487,56 769,66 520,65 743,78 50,00 596,53 C 1562,21 808,29 546,77 781,11 50,00 623,95 B 1600,62 828,16 560,22 800,31 50,00 638,07 A2 1917,33 992,03 671,07 958,67 50,00 754,43 A1 2498, ,68 874, ,21 50,00 967,91 (*) Inclusi A2 Professional Commerciale e A2 Referente Operation operanti negli uffici postali A1 Complessi RIDUZIONI PER MALATTIA fino a 2 0% pari a 3 15% quota regionale tra 4 e 7 50% quota regionale tra 8 e10 100% quota regionale tra 11 e 13 50% quota naz.le e reg.le superiori a 13 85% quota naz.le e reg.le sono escluse assenze dovute a patologie di particolare gravità di cui art.41 CCNL e ricoveri ospedalieri, anche day hospital documentati, compreso periodi prognosi. BONUS PRESENZA 0 eventi euro evento (da 1 a 3 gg.) euro 90

risultato indicatore composito 93,20% 79,60%

risultato indicatore composito 93,20% 79,60% PDR 2010 INDICATORI QUOTA NAZIONALE MARGINE OPERATIVO LORDO (a criteri IAS) RICAVI PRO CAPITE (a criteri IAS) risultato indicatore composito erogazione 93,20% 79,60% PDR 2010 QUOTA REGIONALE Accordi regionali

Dettagli

risultato indicatore composito 93,20% 79,60%

risultato indicatore composito 93,20% 79,60% PDR 2010 INDICATORI QUOTA NAZIONALE MARGINE OPERATIVO LORDO (a criteri IAS) RICAVI PRO CAPITE (a criteri IAS) risultato indicatore composito erogazione 93,20% 79,60% PDR 2010 QUOTA REGIONALE Accordi regionali

Dettagli

3.927 1.905 2.526 2.468

3.927 1.905 2.526 2.468 N accessi alla Procedura Risorse senza requisiti Domande inserite Art. 43 Domande presenti in graduatoria Residenti a L Aquila 3.927 1.905 2.526 58 2.468 17 CAUSALI ASSENZA DEI REQUISITI >20 gg. di malattia

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

04/06/2014. Consegnato OO.SS. 05 giugno 2014

04/06/2014. Consegnato OO.SS. 05 giugno 2014 Consegnato OO.SS. 05 giugno 2014 Trasferimenti Volontari Individuali - DOMANDE 2013 5.930 Domande presentate 5.810 Domande inserite in graduatoria (120 RISORSE ESCLUSE PER MANCANZA REQUISITI PREVISTI DALL

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

UFFICI AI QUALI INVIARE LE DOMANDE

UFFICI AI QUALI INVIARE LE DOMANDE UFFICI AI QUALI INVIARE LE DOMANDE ABRUZZO L'ABRUZZO Via F. Filomusi Guelfi - 67100 -L'Aquila Tel. 0862446148-0862446142 Fax 0862446101-0862446145 E-mail: sr-abr@beniculturali.it E-mail certificata: mbac-sr-abr@mailcert.beniculturali.it

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi Valerio Vacca (Banca d Italia, ricerca economica Bari) Il laboratorio del credito, Napoli, 15 marzo 2012 La struttura del mercato in Cr (2010):

Dettagli

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale) ABRUZZO Chieti - Pescara http://www.unich.it/unichieti/appmanager/unich/didattica?_nfpb=true&_pagelabel=ssis_didatticafirstpage_v2 costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

Dettagli

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*)

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) Regioni e province 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 ABRUZZO 15,07 19,62

Dettagli

3.927 1.905 2.526 2.468

3.927 1.905 2.526 2.468 Trasferimenti Volontari Individuali DOMANDE 2010 3.927 CAUSALI ASSENZA DEI REQUISITI N accessi alla Procedura >20 gg. di malattia 969 1.905

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione.

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione. Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 28/06/2013 Circolare n. 103 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle

Dettagli

Numero di Banche in Italia

Numero di Banche in Italia TIDONA COMUNICAZIONE Analisi statistica Anni di riferimento: 2000-2012 Tidona Comunicazione Srl - Via Cesare Battisti, 1-20122 Milano Tel.: 02.7628.0502 - Fax: 02.700.525.125 - Tidonacomunicazione.com

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico TABELLA "A" Dotazioni organiche regionali COMPLESSIVE - anno scolastico 2014-2015 a.s. 2011/12 a.s. 2012/13 a.s. 2014/15 rispetto a.s. 2011/12 a b c d e=d-a Abruzzo 5.195 5.124 5.119 5.118-77 Basilicata

Dettagli

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013 D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI ESTIMATIVI AREA OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE UFFICIO GESTIONE BANCA DATI QUOTAZIONI OMI 80,00% 20,00% D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI

Dettagli

Ministero della Salute. Regione Toscana

Ministero della Salute. Regione Toscana Ministero della Salute Progetto SiVeAS Sistema di Valutazione della Performance della Sanita' Italiana Proposta primi indicatori Regione Toscana Fonte dati: Ministero e database SDO 2007-2008 A cura del

Dettagli

ALL. 4 Produzione/Staff

ALL. 4 Produzione/Staff FUNZIONE 1 livello FUNZIONE 2 livello STRUTTURA 3 livello STRUTTURA 4 livello Figura p. AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO REVISIONE INTERNA RISK MANAGEMENT COMPLIANCE PRIVATI E IMPRESE BANCOPOSTA MSP AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013 Numero certificati di malattia per settore - Anni 2012 e 2013 2012 2013 Var. % 2012/2013 Settore privato 11.738.081 11.869.521 +1,1 Settore pubblico 5.476.865 5.983.404 +9,2 Totale 17.214.946 17.807.925

Dettagli

REPORTISTICA ISCRITTI

REPORTISTICA ISCRITTI Augusta Tartaglione REPORTISTICA ISCRITTI Elaborazione dati periodici forniti da Previnet. Aggiornamento al 30 giugno 2014 Augusta Tartaglione Comunicazione & Promozione comunicazione@fondofonte.it tel.

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

UFFICI DIREZIONE GENERALE

UFFICI DIREZIONE GENERALE OPERAZIONE TRASPARENZA (LEGGE 18 GIUGNO 2009, N. 69) DATI RELATIVI AI TASSI DI ASSENZA E PRESENZA DEL PERSONALE Maggio 2011 Assenze (Ore) 37.475,60 Area Assenze (Ore) ABRUZZO CASA SOGGIORNO PESCARA 252,10

Dettagli

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012 Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata Anno 2012 Premessa Nel settore della vigilanza privata il 2012 è stato un anno di record per gli ammortizzatori sociali, in particolare per

Dettagli

Focus Raccomandata1. Presentazione alle OOSS Roma 01 / 03 / 2011. Servizi Postali 01/03/2011

Focus Raccomandata1. Presentazione alle OOSS Roma 01 / 03 / 2011. Servizi Postali 01/03/2011 1 Focus Raccomandata1 Presentazione alle OOSS Roma 01 / 03 / 2011 Obiettivo 2 Sostenere e massimizzare i ricavi attesi dal servizio Raccomandata1 attraverso un assetto logistico produttivo più efficiente

Dettagli

DVR NUOVI DATORI DI LAVORO. TA - GCSL Servizio di Prevenzione e Protezione

DVR NUOVI DATORI DI LAVORO. TA - GCSL Servizio di Prevenzione e Protezione NUOVI DATORI DI LAVORO 2 Nuova organizzazione aziendale e Datori di Lavoro In coerenza con la nuova organizzazione aziendale, che ha modificato anche il modello di attribuzione delle responsabilità in

Dettagli

Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/10/2014

Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/10/2014 Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 10/10/2014 Circolare n. 121 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori

Dettagli

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato Tab. IS.9.1a - Incidenti per tipo di e - Anni 2001-2013 a) Valori assoluti Anno 2001 o a altri Piemonte 16.953 23.818 19 77 167 146 80 67 1.942 123 254 153 50 59 824 1.920 1.037 653 50 4 23 0 112 31.578

Dettagli

CONCORDANO Art. 1 PREMI COLLEGATI ALLA PERFORMANCE

CONCORDANO Art. 1 PREMI COLLEGATI ALLA PERFORMANCE Roma, 29 maggio 2013 Ipotesi di accordo sulla utilizzazione delle ulteriori risorse disponibili nell ambito del Fondo per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività dell anno 2011

Dettagli

REGIONI ITALIANE Indirizzi e Recapiti telefonici

REGIONI ITALIANE Indirizzi e Recapiti telefonici REGIONI ITALIANE Indirizzi e Recapiti telefonici REGIONE ABRUZZO Palazzo Emiciclo, Via Michele Iacobucci 4, 67100 L Aquila Tel. 0862/6441, Fax. 0862/419508 Internet: www.regione.abruzzo.it Palazzo Centi,

Dettagli

1.2) Altre nomenclature rilevanti (NACE/CPA/CPC): CPC 71222;83101;61120;74490

1.2) Altre nomenclature rilevanti (NACE/CPA/CPC): CPC 71222;83101;61120;74490 ALLEGATO DETTAGLIO PREINFORMATIVA SERVIZI 2005 1) AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO A LUNGO TERMINE DI AUTOVEICOLI SENZA CONDUCENTE Lotto 1 Berline piccole Lotto 2 Berline medie Lotto 3 Grandi berline

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

9. Assistenza ospedaliera

9. Assistenza ospedaliera 9. Assistenza ospedaliera Keystone LaPresse Assistenza ospedaliera 9.1. Assistenza ospedaliera per acuti e lungodegenti Il sistema SSN si avvale per l assistenza ospedaliera di 1.410 Istituti di ricovero

Dettagli

Fisica Sanitaria. Roma, 17 Febbraio 2012. Michele Belluscio

Fisica Sanitaria. Roma, 17 Febbraio 2012. Michele Belluscio Fisica Sanitaria Roma, 17 Febbraio 2012 Michele Belluscio Fisica Sanitaria: Attività La Fisica Sanitaria svolge attività connesse, in modi e misure diverse, con: -Radioterapia oncologica -Medicina nucleare

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

INCONTRO ANNUALE 2010

INCONTRO ANNUALE 2010 Cagliari,14-15 ottobre 2010 INCONTRO ANNUALE 2010 tra la Commissione Europea e le Autorità di Gestione dei Programmi Operativi FESR La ricerca nei POR 1 Presentazione 1. Attività di ricerca delle imprese

Dettagli

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA Degli oltre 74.400 immobili di lusso presenti in Italia che garantiscono alle casse dei Comuni poco più di 91 milioni di euro all anno di Imu, Firenze e Genova sono

Dettagli

Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale

Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Ministero del e della Previdenza Sociale Partenza Roma, 27/11/2007 Prot. 13/II/0027825 Ministero del e della Previdenza Sociale DIREZIONE GENERALE DEL MERCATO DEL LAVORO Alle Direzioni Regionali e Provinciali

Dettagli

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Cod. ISTAT INT 00023 AREA: Amministrazioni pubbliche e Servizi sociali Settore di interesse: Istituzioni Pubbliche e Private Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Titolare: Dipartimento per

Dettagli

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il campione 2 Chi è stato intervistato? Un campione di 100 soggetti maggiorenni che risiedono in Italia. Il campione

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese ex DIV.VIII PMI e artigianato IL CONTRATTO DI RETE ANALISI QUANTITATIVA

Dettagli

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO ABRUZZO DR ABRUZZO AREA DI STAFF AL DIRETTORE REGIONALE ABRUZZO DR ABRUZZO CENTRO DI ASSISTENZA MULTICANALE DI PESCARA ABRUZZO DR ABRUZZO DIRETTORE REGIONALE AGGIUNTO 1 ABRUZZO DR ABRUZZO UFFICIO ACCERTAMENTO

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

Censimento delle strutture per anziani in Italia

Censimento delle strutture per anziani in Italia Cod. ISTAT INT 00046 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture per anziani in Italia Titolare: Dipartimento per le Politiche

Dettagli

Mappa dei percorsi formativi professionalizzanti secondo la normativa vigente

Mappa dei percorsi formativi professionalizzanti secondo la normativa vigente Mappa dei percorsi formativi professionalizzanti secondo la normativa vigente Mappa logica dei percorsi formativi professionalizzanti 8 7 Diploma tecnico superiore ITS Diploma di laurea 5 Specializzazione

Dettagli

LE CARTE REVOLVING E IL CREDITO ALLE FAMIGLIE

LE CARTE REVOLVING E IL CREDITO ALLE FAMIGLIE LE CARTE REVOLVING E IL CREDITO ALLE FAMIGLIE Carte Diem Roma, Relatore: Alessandro Messina LO SCENARIO DEL CREDITO IN ITALIA A giugno 2008 lo stock di impieghi era pari a 1.543 MLD Di questi, rivolti

Dettagli

La Raccolta Differenziata in Italia

La Raccolta Differenziata in Italia 120 Da una prima quantificazione dei dati relativi all anno 2002, la raccolta differenziata si attesta intorno ai,7 milioni di tonnellate che, in termini percentuali, rappresentano il 19,1% della produzione

Dettagli

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013)

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Consolati Regionali Consolati Provinciali Indirizzo Posta

Dettagli

Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti

Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti Cod. ISTAT INT 00009 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti Titolare: Dipartimento

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

Il senso di una analisi storica sui trasferimenti dallo Stato ai Comuni

Il senso di una analisi storica sui trasferimenti dallo Stato ai Comuni I TRASFERIMENTI ERARIALI COME LEVA DI GOVERNO NEI RAPPORTI STATO COMUNI Copyright SDA Copyright Bocconi 2005 SDA Bocconi 2005 SDA Bocconi per Anci Veneto 1 Il senso di una analisi storica sui trasferimenti

Dettagli

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale EDIZIONE SETTEMBRE 2010 INDICE 1 CARATTERISTICHE DELLA SPERIMENTAZIONE... 3 2 CONDIZIONI DI ACCESSO ALLA

Dettagli

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano.

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano. -5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano., 43 anni, 27 ore di lavoro a settimana per un totale di 35 dichiarate con

Dettagli

7. Assistenza primaria

7. Assistenza primaria 7. Assistenza primaria BSIP Marka Assistenza primaria 7.1. Medicina di base L assistenza distrettuale, allo scopo di coordinare ed integrare tutti i percorsi di accesso ai servizi sanitari da parte del

Dettagli

Elenco distretti relativi all'anagrafe delle scuole 2009-2010

Elenco distretti relativi all'anagrafe delle scuole 2009-2010 Abruzzo Chieti DISTRETTO 009 Abruzzo Chieti DISTRETTO 010 Abruzzo Chieti DISTRETTO 011 Abruzzo Chieti DISTRETTO 015 Chieti Conteggio 4 Abruzzo L'Aquila DISTRETTO 001 Abruzzo L'Aquila DISTRETTO 002 Abruzzo

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico Decreto del direttore generale per il personale scolastico n. 82 del 24 settembre 2012: indizione dei concorsi a posti e cattedre, per titoli ed esami, finalizzati al reclutamento del personale docente

Dettagli

Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste Italiane

Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste Italiane Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste Italiane Periodo: gennaio dicembre 2014 Indice Sintesi dei risultati 3 Indice di frequenza (F) e di gravità

Dettagli

CGIL CISL UIL. Roma, 25 novembre 2015. A tutte le strutture CGIL CISL UIL

CGIL CISL UIL. Roma, 25 novembre 2015. A tutte le strutture CGIL CISL UIL CGIL CISL UIL Roma, 25 novembre 2015 A tutte le strutture Cari amici e compagni, come sapete le Segreterie nazionali hanno deciso, per il prossimo giovedì 17 dicembre, la convocazione di tre attivi interregionali

Dettagli

STUDIO SUGLI INCENDI IN ITALIA DAL 2007 AL 2010. Dirigente Superiore Dott. Ing. Maurizio D ADDATO

STUDIO SUGLI INCENDI IN ITALIA DAL 2007 AL 2010. Dirigente Superiore Dott. Ing. Maurizio D ADDATO STUDIO SUGLI INCENDI IN ITALIA DAL 2007 AL 2010 Dirigente Superiore Dott. Ing. Maurizio D ADDATO La ricerca sviluppata ha preso in esame tutte le segnalazioni pervenute al Centro Operativo Nazionale del

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 4 febbraio 2014) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

I centri antitumore dell'oncoguida suddivi per tipo di tumore e per Regione

I centri antitumore dell'oncoguida suddivi per tipo di tumore e per Regione I centri antitumore dell'oncoguida suddivi per tipo di tumore e per Regione REGIONE TUMORE ENTI CON PALLINI VERDI* ENTI SENZA PALLINO TOTALE ENTI % VERDI Abruzzo Colon - retto 2 28 30 6,67 Abruzzo Connettivo

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO REALIZZATO DAL SERVIZIO POLITICHE TERRITORIALI DELLA UIL

SINTESI DELLO STUDIO REALIZZATO DAL SERVIZIO POLITICHE TERRITORIALI DELLA UIL SINTESI DELLO STUDIO REALIZZATO L SERVIZIO POLITICHE TERRITORIALI DELLA UIL FEDERALISMO FISCALE: E UN PROCESSO INELUDIBILE MA OCCORRONO APPROFONDIMENTI. POSSIBILI AUMENTI DELL 82,8% DELL IRPEF REGIONALE.

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Rapporto nazionale sull utilizzo

Dettagli

ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI

ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI OBIETTIVI 1. DARE STRUMENTI PER COMPRENDERE MEGLIO LA REALTA E LE SPECIFICITA DELLA GESTIONE DELLE AZIENDE SANITARIE 2. APPREZZARE

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 26 febbraio 2014) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta

Dettagli

Allegato n. 4 PIANO DELLA PERFOMANCE 2011-2013. Schede informative su personale e risorse finanziarie

Allegato n. 4 PIANO DELLA PERFOMANCE 2011-2013. Schede informative su personale e risorse finanziarie Allegato n. 4 PIANO DELLA PERFOMANCE 2011-2013 Schede informative su personale e risorse finanziarie Distribuzione delle unità di personale per Ufficio Situazione al 01 gennaio 2011 UFFICIO Totale Dirigenti

Dettagli

Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano

Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano Padova, 19 marzo 2014 Pierluigi Sodini Definizione L articolo 25, comma 2 del decreto legge 18 ottobre

Dettagli

I fondi europei per la coesione. passodopopasso

I fondi europei per la coesione. passodopopasso I fondi europei per la coesione >> passodopopasso FONDI EUROPEI 2014-2020 All Italia spettano 44 miliardi di Euro (22.2 miliardi alle Regioni del Sud) Sviluppo regionale Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Dettagli

Incentivi all occupazione

Incentivi all occupazione , Incentivi all occupazione L. 92/2012 Soggetti interessati - Oltre 50 anni, disoccupati da 12 mesi. - Donne disoccupate da 24 mesi (6 mesi area a disagio occupazionale, settori particolari, definiti da

Dettagli

IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA

IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA N 4/2011 I trim. 2011 Direzione Affari Economici e Centro Studi IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA INDICE I MUTUI PER NUOVI INVESTIMENTI IN COSTRUZIONI --------------------------------------------------------

Dettagli

Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste Italiane

Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste Italiane Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste Italiane Periodo: Gennaio Dicembre 2010 Data: 16 maggio 2011 Indice Sintesi dei risultati 3 Infortuni suddivisi

Dettagli

CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE UFFICIO DI STATISTICA PROGRAMMA STATISTICO NAZIONALE MODELLO MGG00129

CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE UFFICIO DI STATISTICA PROGRAMMA STATISTICO NAZIONALE MODELLO MGG00129 CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE UFFICIO DI STATISTICA PROGRAMMA STATISTICO NAZIONALE MODELLO MGG00129 Indici territoriali di ricorso per Cassazione anno - 2013 SOMMARIO Introduzione 1. Indici di ricorso per

Dettagli

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44 LA CLASSIFICA REGIONALE Il confronto tra reddito disponibile e i sette indicatori di consumo nel 2008 Posizione REGIONI Reddito disponibile (euro procapite) Consumi alimentari (euro) Consumo energia elettrica

Dettagli

Focus Anticipazione sui principali dati della scuola statale A.S. 2015/2016. (Settembre 2015)

Focus Anticipazione sui principali dati della scuola statale A.S. 2015/2016. (Settembre 2015) Focus Anticipazione sui principali dati della scuola statale A.S. 2015/2016 (Settembre 2015) In occasione dell inizio dell anno scolastico si fornisce una breve sintesi dei principali dati relativi alla

Dettagli

TABELLA 5.15. LE STRUTTURE SCOLASTICHE IN ITALIA: STOCK, UNITÀ LOCALI, ADDETTI

TABELLA 5.15. LE STRUTTURE SCOLASTICHE IN ITALIA: STOCK, UNITÀ LOCALI, ADDETTI 5.3 Il patrimonio scolastico e ospedaliero nelle aree di rischio Tra gli edifici esposti al rischio naturale rientrano alcune strutture, come le scuole e gli ospedali, che hanno una particolare importanza

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 13 marzo 2014) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

SISAV Sistema di indicatori per la salute dell anziano nel Veneto. La cataratta

SISAV Sistema di indicatori per la salute dell anziano nel Veneto. La cataratta Ostuni, 26/08/2005 SISAV Sistema di indicatori per la salute dell anziano nel Veneto La cataratta Paolo Spolaore Indicatori SISAV proposti per la cataratta e ricavabili dalle SDO Proporzione di soggetti

Dettagli

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata Mobilità professionale personale ATA profilo professionale DSGA Destinatari dei corsi di di cui all'art. 7 CCNI 3.12.29 - art. 1, comma 2, sequenza contrattuale 25.7.28 - (ex art. 48 CCNL/27) DSGA Personale

Dettagli

McDONALD S E L ITALIA

McDONALD S E L ITALIA McDONALD S E L ITALIA Da una ricerca di SDA Bocconi sull impatto occupazionale di McDonald s Italia 2012-2015 1.24 McDONALD S E L ITALIA: IL NOSTRO PRESENTE Questo rapporto, frutto di una ricerca condotta

Dettagli

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Luglio 2008 Questa

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014) Il monitoraggio di Unioncamere sui Contratti di rete, su dati Infocamere, mette in luce che al 31 dicembre

Dettagli

GIOCARESPONSABILE. Un anno di attività. 1 novembre 2009-31 ottobre 2010. Umbertide, 4 dicembre 2010. Progetto sostenuto da

GIOCARESPONSABILE. Un anno di attività. 1 novembre 2009-31 ottobre 2010. Umbertide, 4 dicembre 2010. Progetto sostenuto da GIOCARESPONSABILE Un anno di attività 1 novembre 2009-31 ottobre 2010 Umbertide, 4 dicembre 2010 Progetto sostenuto da Mission Aumentare la consapevolezza del giocatore sui fattori di rischio eventualmente

Dettagli

A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO

A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO TRA ACCONTI E SALDI SI PAGHERANNO 97 EURO MEDI CON PUNTE DI 139

Dettagli

Consegnato OO.SS. 4 febbraio 2014. Servizi Postali

Consegnato OO.SS. 4 febbraio 2014. Servizi Postali Consegnato OO.SS. 4 febbraio 2014 Servizi Postali 4 febbraio 2014 2 Avanzamento insourcing pacchi a marchio Poste Stato di avanzamento progetto? Andamento volumi 3 Volumi Intra & ExtraBacino 30.000 25.000

Dettagli

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso Chieti L'Aquila Pescara Teramo Matera Potenza Catanzaro Cosenza Crotone 3 7 3 5 6 4 5 7 6 A03 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE A06 COSTRUZIONI E TECNICO A07 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI 3 A09 DISCIPLINE

Dettagli

AUTORITA REGIONALI COMPETENTI

AUTORITA REGIONALI COMPETENTI AUTORITA REGIONALI COMPETENTI REGIONE ABRUZZO Direzione Sanità Ufficio IAN - Servizio Prevenzione Collettiva Via Conte di Ruvo, 74 - PESCARA Tel. 085 7672673/606 REGIONE BASILICATA Dipartimento Sicurezza

Dettagli

AMBITO TARIFFARIO NORD OCCIDENTALE (VALLE D'AOSTA - PIEMONTE - LIGURIA) VALIDO DAL 1 GENNAIO 2015 AL 31 MARZO 2015

AMBITO TARIFFARIO NORD OCCIDENTALE (VALLE D'AOSTA - PIEMONTE - LIGURIA) VALIDO DAL 1 GENNAIO 2015 AL 31 MARZO 2015 AMBITO TARIFFARIO NORD OCCIDENTALE (VALLE D'AOSTA - PIEMONTE - LIGURIA) Quota Energia ne 0,000000 Oltre 0,000000 SERVIZI DI TE Totale G6 42,75 17,84 34,79 a 0,095306 G10 G40 212,39 88,65 275,23 0,754060

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane;

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane; Prot. n. 29228 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle

Dettagli

Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro

Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro 4 agosto 2014 L Istat diffonde i dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni relativi agli spostamenti pendolari

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA

PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA Le Delegazioni dell Amministrazione e delle sottoscritte Organizzazioni Sindacali, riunitesi il giorno 19 settembre 2007

Dettagli

I sintomi del ritardo italiano: un analisi territoriale di dati e di indagini recenti

I sintomi del ritardo italiano: un analisi territoriale di dati e di indagini recenti Seminari del QSN 7 luglio 25 Istruzione I sintomi del ritardo italiano: un analisi territoriale di dati e di indagini recenti Marta Foresti - Aline Pennisi Unità di Valutazione degli Investimenti Pubblici

Dettagli

Mettiamoci la faccia DATI SULL INIZIATIVA. Situazione al 30 Aprile 2013

Mettiamoci la faccia DATI SULL INIZIATIVA. Situazione al 30 Aprile 2013 Mettiamoci la faccia DATI SULL INIZIATIVA Situazione al 30 Aprile 2013 1 INDICE - 1 1. Le amministrazioni partecipanti Slide 4 New entries del mese Slide 5 Amministrazioni che hanno aderito a MLF Numero

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA RAPPORTO REGIONALE SULLA SALUTE MENTALE IN SARDEGNA 2004-2008

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA RAPPORTO REGIONALE SULLA SALUTE MENTALE IN SARDEGNA 2004-2008 DELLA SARDEGNA RAPPORTO REGIONALE SULLA SALUTE MENTALE IN SARDEGNA 2004-2008 Obiettivi Fornire informazioni attendibili su: lo stato della salute mentale in Sardegna I programmi di sviluppo previsti e

Dettagli

Controllo Interno. Aree Territoriali. RUO Sviluppo Organizzativo e Pianificazione

Controllo Interno. Aree Territoriali. RUO Sviluppo Organizzativo e Pianificazione Controllo Interno Aree Territoriali RUO Sviluppo Organizzativo e Pianificazione Agenda 2 Il modello organizzativo : logiche e obiettivi Il perimetro organizzativo/geografico Controllo Interno: Aree Territoriali

Dettagli

Relazione illustrativa. al piano di rimodulazione estiva degli Uffici Postali ANNO 2014

Relazione illustrativa. al piano di rimodulazione estiva degli Uffici Postali ANNO 2014 Relazione illustrativa al piano di rimodulazione estiva degli Uffici Postali ANNO 2014 Roma, 30 aprile 2014 1 RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL PIANO DI RIMODULAZIONE ESTIVA DEGLI UFFICI POSTALI ANNO 2014 Il piano

Dettagli

La competitività del sistema imprenditoriale italiano: un analisi su base regionale

La competitività del sistema imprenditoriale italiano: un analisi su base regionale VI Workshop UniCredit RegiosS Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali. I fattori di competitività territoriale La competitività del sistema imprenditoriale italiano: un analisi su base

Dettagli