Sindacato Nazionale Quadri delle Poste Italiane S.p.A. Via Cesare Balbo ROMA - Tel/Fax 06/

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sindacato Nazionale Quadri delle Poste Italiane S.p.A. Via Cesare Balbo 35 00184 ROMA - Tel/Fax 06/4820307 e-mail: sindip_quadri@hotmail."

Transcript

1 SINDIP QUADRI Sindacato Nazionale Quadri delle Poste Italiane S.p.A. Via Cesare Balbo ROMA - Tel/Fax 06/ Poste Italiane ha comunicato che con riferimento alla quota nazionale del Premio - correlata all indicatore composito costituito dai parametri MOL/Ricavi pro-capite, riferiti al bilancio di Poste Italiane S.p.A. - il livello di raggiungimento è pari al 93,20%, con conseguente erogazione della predetta quota nazionale nella misura del 79,60%. In relazione alla quota regionale del Premio, correlata agli indicatori definiti negli accordi territoriali, la consuntivazione evidenzia un livello di raggiungimento degli obiettivi tendenzialmente in over performance, con conseguente erogazione media nella misura del 103,16%. Il dato ponderato (65% quota nazionale, 35% quota regionale) dei due elementi determina un erogazione complessiva che mediamente si attesta al 87,85%, che sarà corrisposta, anche nel rispetto dei vincoli connessi alle attività degli organismi di controllo e vigilanza, con la mensilità di giugno Da quanto sopra emerge che il saldo del premio di risultato di giugno 2011 non sarà erogato al 100% ma nella misura inferiore partecipata in riferimento al mancato raggiungimento del margine operativo lordo per gli indicatori della quota nazionale. Tale atteggiamento non fa che confermare la rigidità aziendale pertanto, in sintonia con altre OO.SS., si è fatta opposizione alla comunicazione, rifiutando il risultato anche sulla scorta dei dati positivi di bilancio pubblicati e mostrandosi palesemente in contrasto oltre che con i dati di bilancio anche con la resa produttiva dei dipendenti postali nei vari settori operativi. Pertanto ricordando che i calcoli aziendali sono frutto di un accordo del maggio 2009 sottoscritto solo da due sigle sindacali (SLP CISL e FAILP-CISAL), la Nostra richiesta, nei prossimi incontri, sarà di ottenere il pieno pagamento del premio 2010 e la condivisione di nuove regole relative al PDR 2011 per raggiungere risultati coerenti e trasparenti con aggiornamento delle figure professionali. Alleghiamo comunicazione aziendale indicatori PDR 2010 e la tabella relativa al saldo a giugno 2011 PDR Tale tabella è stata elaborata sui risultati comunicatici dall azienda e conseguiti nel 2010 relativi alla quota nazionale pari al 79,6% mentre per la quota regionale è stata elaborata sul raggiungimento del risultato al 100% ed andrebbe riformulata in base ai risultati Regione per Regione. SEGRETERIA GENERALE SINDIP-Quadri

2 PDR 2010 INDICATORI QUOTA NAZIONALE MARGINE OPERATIVO LORDO (a criteri IAS) RICAVI PRO CAPITE (a criteri IAS) risultato indicatore composito erogazione 93,20% 79,60%

3 PDR 2010 QUOTA REGIONALE Accordi regionali sottoscritti in tutti i territori

4 3 TRENTO MP-Uffici Postali e servizi di Territorio di Filiale TSC Trento ALT Rete Postale ALT Recapito e staff recapito Area Immobiliare Nord Est A.T. Centro Nord TA Area territoriale Centro Nord Strutture centrali e territoriali delle Funzioni 122,24% 104,00% 103,31% 104,00% 104,77% 104,00% 103,30% 104,00% 115,40% 104,00% 190,00% 104,00% 101,13% 104,00%

5 4 BOLZANO risultato erogazione uffici postali e servizi al territorio di filiale e rat (incluso ACB) e Staff Servizi Postali - ALT - Recapito e staff recapito 120,51% 104,00% 106,34% 104,00% Servizi Postali-rete Postale 104,88% 104,00% - Area territoriale Centro Nord 115,40% 104,00% Strutture centrali e territoriali delle funzioni 114,57% 104,00%

6 5 VENETO mercato privati - UP e servizi di territorio di Filiale e RAT (incluso ACB e staff MP) mercato privati -Deposito territoriale mercato privati - Servizi al Cliente (CC Venezia) ALT rete Postale ALT- recapito e servizi staff 107,83% 104,00% 105,45% 104,00% 105,25% 104,00% 104,91% 104,00% 104,14% 104,00% CUAS Venezia 109,05% 104,00% Area Immobiliare Nord Est 103,30% 104,00% NAT Nord Est 106,56% 104,00% CST Venezia 102,01% 104,00% Tecnologie dell'informazione - Area territoriale Centro-Nord TA - Area Territoriale Centro Nord 102,60% 104,00% 115,40% 104,00% 190,00% 104,00% Corriere Espresso e Pacchi 99,70% 99,07% Negozio filatelico Strutture centrali e territoriali delle funzioni 101,30% 102,60% 105,96% 104,00%

7 6 FRIULI VENEZIA GIULIA UU.PP e servizio al territorio di Filiale e di Rat (incluso ACB e staff MP) MP TSC Trieste ALT Rete Postale ALT Recapito e servizi Staff (inclusa RAM territoriale con sede in FVG) Area Immobiliare Nord Est Acquisti NAT Nord Est Negozio Filatelico Strutture centrali e territoriali delle funzioni 112,56% 104,00% 102,00% 104,00% 104,60% 104,00% 106,17% 104,00% 103,30% 104,00% 105,56% 104,00% 101,56% 103,12% 107,76% 104,00%

8 7 VALLE D'AOSTA MP- uffici Postali retail, imprese e staff risultato erogazione 127,71% 104,00% SP recapito 102,59% 104,00% SP rete postale produzione e staff 103,89% 104,00%

9 8 PIEMONTE MP Uffici Postali retail e imprese 111,75% 104,00% TSC 102,00% 104,00% Deposito territoriale Contact Center 105,10% 104,00% SP Recapito 103,25% 104,00% SP Centri Rete Postale 103,23% 104,00% SP Staff 103,87% 104,00% TI 102,60% 104,00% Tutale Aziendale 159,42% 104,00% CST 102,09% 104,00% Acquisti 106,56% 104,00% Immobiliare 103,30% 104,00% 100,20% 100,40% RUR e strutture trasversali 110,79% 104,00% Centro multiservizi ex CUAS 105,78% 104,00% MP Staff 112,39% 104,00%

10 9 LIGURIA MP Uffici Postali e Imprese 111,21% 104,00% MP Staff 144,22% 104,00% TSC Deposito territoriale Contact Center 105,05% 104,00% SP recapito 104,46% 104,00% SP Rete Postale 104,34% 104,00% SP Staff 104,56% 104,00% Tecnologie dell'informazione 102,60% 104,00% Tutela Aziendale 168,21% 104,00% Security Room Genova 102,24% 104,00% Immobiliare 103,30% 104,00% 100,20% 100,40% Gateway Internazionale Genova 101,67% 103,32% Corriere Espresso e Pacchi 99,70% 99,07% RUO 122,88% 104,00%

11 10 LOMBARDIA bancoposta CCAV - Polo Milano Acquisti Atta Nord MP Uffici Postali MP - OP - DT MP TSC MP - STAFF SP Recapito SP Rete Postale SP Staff SP SIN Milano e Pavia TI GTW Internazionale Immobiliare CST Milano GSI-CSA Milano CP ON Verifica processi Staff direzionale 100,83% 101,64% 106,56% 104,00% 102,77% 104,00% 110,48% 104,00% 101,30% 102,60% 110,48% 104,00% 100,84% 101,68% 100,86% 101,72% 106,02% 104,00% 102,60% 104,00% 100,20% 100,40% 115,63% 104,00% 103,30% 104,00% 102,09% 104,00% 112,17% 104,00% 99,70% 99,07% 105,45% 104,00%

12 11 EMILIA ROMAGNA MP UP Privati e Imprese 117,09% 104,00% MP TSC 102,00% 104,00% MP Deposito Territoriale MP Staff 117,04% 104,00% SP Recapito 106,82% 104,00% SP Rete Postale 107,29% 104,00% SP Staff 106,65% 104,00% 115,40% 104,00% Tecnologie dell'informazione 102,60% 104,00% Acquisti 106,56% 104,00% TA CST 101,93% 103,86% ATTA Safety & Security 121,28% 104,00% Immobiliare 103,30% 104,00% Corriere Espresso e Pacchi CP ON 99,70% 99,07% RUO-RUR 113,50% 104,00%

13 12 MARCHE MP Staff - UP privati e imprese strutture territoriali MP Deposito territoriale SP Recapito 118,71% 104,00% 99,83% 99,49% 104,48% 104,00% SP-CMP Ancona, CLR Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro 103,65% 104,00% SP Staff BP Cuas Ancona Immobiliare 104,35% 104,00% 115,95% 104,00% 115,40% 104,00% 103,30% 104,00% TA-ATTA Security & Safety 176,31% 104,00% Risorse Umane Territoriali 109,08% 104,00%

14 13 TOSCANA risultato erogazione MP UP retail e imprese - staff MP TSC MP Depositi Territoriali MP Servizio al Clienete e Qualità SP Recapito SP Rete Postale SP Staff 115,86% 104,00% 123,31% 104,00% 105,25% 104,00% 103,83% 104,00% 104,11% 104,00% BP Cuas Tecnologie dell'informazione 116,06% 104,00% 115,40% 104,00% 102,87% 104,00% GIPA Acquisti Tutela Aziendale TA S&S 105,94% 104,00% 106,56% 104,00% 102,90% 104,00% 207,44% 104,00% Immobiliare 103,42% 104,00% Corriere Espresso e Pacchi 100,38% 100,76% Staff Direzioni 109,99% 104,00%

15 14 UMBRIA risultato erogazione MP UP retail, imprese e staff 119,49% 104,00% SP Recapito 103,77% 104,00% SP Rete Postale 102,69% 104,00% SP Staff 103,06% 104,00% Controllo interno 118,50% 104,00%

16 15 LAZIO MP-Uffici Postali MP-Staff Corriere Espresso e Pacchi op nazionali Controllo interno SP-Centri di rete postale SP-Recapito SP-Staff Team Servizi centralizzato Roma Corriere Espresso e Pacchi op internazionali 102,98% 104,00% 104,41% 104,00% 104,02% 104,00% 111,65% 104,00% 111,65% 104,00% 129,17% 104,00% 99,70% 99,07% 118,50% 104,00% Acquisti Immobiliare ATTA Centro RUO-RURC Lazio 106,56% 104,00% 142,37% 104,00% 109,02% 104,00%

17 16 ABRUZZO SP Centri di Rete Postale SP Recapito SP Staff MP Uffici Postali MP Staff Immobiliare Acquisti ATTA Centro RUT Deposito territoriale Pescara 101,32% 102,64% 102,82% 104,00% 101,65% 103,28% 107,29% 104,00% 107,29% 104,00% 118,50% 104,00% 106,56% 104,00% 142,37% 104,00% 107,23% 104,00%

18 17 SARDEGNA MP Uffici Postali MP TSC MP Deposito Territoriale MP Staff Contact Center Cagliari SP Rete Postale SP Recapito SP Staff Immobiliare Acquisti ATTA Centro Strutture Territoriali delle Direzioni 109,70% 104,00% 102,00% 104,00% 109,70% 104,00% 104,31% 104,00% 101,97% 103,92% 101,97% 103,92% 101,97% 103,92% 106,56% 104,00% 118,50% 104,00% 116,82% 104,00% 106,58% 104,00%

19 18 CAMPANIA MP Uffici Postali MP TSC Napoli MP Deposito territoriale MP Staff + GIPA MP Servizi al Cliente/Contact Center SP ALT Sud Area Immobiliare Sud Acquisti Tutela Aziendale TA CST Napoli TI/AS/P TEC Campania Calabria RUR Sud 105,64% 104,00% 94,33% 82,99% 101,48% 102,96% 105,32% 104,00% 100,09% 100,18% 121,71% 104,00% 106,56% 104,00% 123,52% 104,00% 102,24% 104,00% 102,46% 104,00% 118,50% 104,00% 104,29% 104,00% CP OP Nazionali 99,70% 99,07% Filatelia 101,30% 102,60%

20 19 CALABRIA MP Uffici Postali risultato erogazione 99,00% 97,00% TSC 102,00% 104,00% Deposito territoriale MP Staff + GIPA MP Servizi al Cliente SP ALT Immobiliare Acquisti SP/DSI/SIN SP/DSI/ELI Tutela Aziendale RUT Calabria CP/OP Nazionali 100,10% 100,20% 104,96% 104,00% 105,58% 104,00% 121,71% 104,00% 106,56% 104,00% 103,16% 104,00% 111,11% 104,00% 123,52% 104,00% 101,20% 102,40% 103,62% 104,00% 99,70% 99,07%

21 20 PUGLIA risultato erogazione MP-RAT Staff, Filiali staff, UP, UPI MP Deposito territoriale MP TSC 110,01% 104,00% 102,00% 104,00% MP Contact Center 107,88% 104,00% SP Recapito 103,15% 104,00% SP Rete Postale SP Staff CUAS 103,39% 104,00% 103,80% 104,00% 110,41% 104,00% 101,20% 102,40% Acquisti 106,56% 104,00% Tecnologie dell'informazione 102,60% 104,00% Immobiliare 103,30% 104,00% CST Bari 102,09% 104,00% Corriere Espresso e Pacchi 100,90% 101,78% TA Sicurezza sul lavoro Direzioni territoriali, RUR, GIPA, TA ATTA Staff 213,53% 104,00% 108,03% 104,00%

22 21 BASILICATA risultato erogazione MP Uffici Postali e Staff Filiali 119,74% 104,00% SP Recapito RAM 2 SP Rete Postale Immobiliare ATTA 100,21% 100,42% 103,36% 104,00% 101,20% 102,40% 103,30% 104,00% 213,53% 104,00%

23 22 MOLISE MP UP, Staff, disclocazioni territoriali RAT Recapito RAM 4 116,34% 104,00% 103,63% 104,00% SP Rete Postale 102,63% 104,00% 101,20% 102,40% Immobiliare 103,30% 104,00% TA ATTA Sud 1- sicurezza sul lavoro 213,53% 104,00%

24 23 SICILIA risultato erogazione acquisti Contact Center Palermo CP 106,56% 104,00% 104,96% 104,00% 99,70% 99,07% controllo interno 101,20% 102,40% CST data entry direzione staff SP-DSI-ELI immobiliare 102,20% 104,00% 113,33% 104,00% 102,14% 104,00% 111,11% 104,00% 103,34% 104,00% MP Staff 96,25% 88,75% MP Front End MP Deposito Territoriale SP Recapito SP Rete Postale SP Staff TA TI 96,25% 88,75% 95,03% 85,09% 106,52% 104,00% 104,06% 104,00% 104,29% 104,00% 213,53% 104,00% 102,60% 104,00% CSQ TSC MP Commerciale Impresa 112,22% 104,00%

25 24 DIREZIONE GENERALE CORPORATE BP funzioni di sede centrale BP Operazioni/Conti Correnti BP Oprazioni Assistenza clienti Filatelia Corriere Espresso e Pacchi Corriere Espresso e Pacchi operazioni nazionali/assistenza clienti Corriere Espresso e Pacchi operazioni internazionali Tecnologie dell'informazione GIPA Acquisti Tutela Aziendale Immobiliare Servizi Postali Servizi Postali SIN FCO Servizi Postali CSA/ELI Servizi Postali CE Roma Trastevere Mercato Privati 98,54% 95,59% 100,27% 100,54% 101,11% 102,22% 101,30% 102,60% 300,00% 104,00% 131,81% 104,00% 118,50% 104,00% 102,60% 104,00% 105,94% 104,00% 106,56% 104,00% 102,09% 104,00% 103,30% 104,00% 103,13% 104,00% 105,76% 104,00% 111,11% 104,00% 107,06% 104,00% 108,34% 104,00% Contact Center Roma 109,08% 104,00% Direzioni Centrali 100,82% 101,62%

26 DIREZIONE STAFF PRODUZIONE SPORTELLERIA LIVELLO PREMIO 2010 Quota Nazionale 65% di 79,60% Quota Regionale 35% Acconto 50% Settembre 2010 Una Tantum anno 2010 Saldo Giugno 2011 F 765,74 396,19 268,01 382,87 50,00 331,33 E 1032,64 534,29 361,42 516,32 50,00 429,39 D 1166,53 603,56 408,29 583,27 50,00 478,59 C 1166,53 603,56 408,29 583,27 50,00 478,59 B 1195,19 618,39 418,32 597,60 50,00 489,12 A2 1833,84 948,83 641,84 916,92 50,00 723,75 A1 2414, ,47 845, ,46 50,00 937,24 LIVELLO PREMIO 2010 Quota Nazionale 65% di 79,60% Quota Regionale 35% Acconto 50% Settembre 2010 Una Tantum anno 2010 Saldo Giugno 2011 APPRENDISTI D 1832,18 947,97 641,26 916,09 50,00 723,14 D 2061, ,57 721, ,71 50,00 807,36 C 2155, ,26 754, ,76 50,00 841,94 B 2208, ,69 772, ,26 50,00 861,41 A2 COLL 1917,33 992,03 671,07 958,67 50,00 754,43 A2 DUP (*) 2293, ,45 802, ,55 50,00 892,49 PRODUZIONE RECAPITO A1 DUP 2206, ,47 772, ,08 50,00 860,55 A1 DUP CENTRALI 2540, ,28 889, ,08 50,00 983,26 LIVELLO PREMIO 2010 Quota Nazionale 65% di 79,60% Quota Regionale 35% Acconto 50% Settembre 2010 Una Tantum anno 2010 Saldo Giugno 2011 E 1689,26 874,02 591,24 844,63 50,00 670,63 APPRENDISTI 1548,90 801,40 542,12 774,45 50,00 619,07 D 1822,24 942,83 673,78 911,12 50,00 755,49 PRODUZIONE CRP C 1908,22 987,31 667,88 954,11 50,00 751,08 LIVELLO PREMIO 2010 Quota Nazionale 65% di 79,60% Quota Regionale 35% Acconto 50% Settembre 2010 Una Tantum anno 2010 Saldo Giugno 2011 F 898,78 465,03 314,57 449,39 50,00 380,21 E 1382,94 715,53 484,03 691,47 50,00 558,09 APPRENDISTI D 1264,42 654,21 442,55 632,21 50,00 514,55 D 1487,56 769,66 520,65 743,78 50,00 596,53 C 1562,21 808,29 546,77 781,11 50,00 623,95 B 1600,62 828,16 560,22 800,31 50,00 638,07 A2 1917,33 992,03 671,07 958,67 50,00 754,43 A1 2498, ,68 874, ,21 50,00 967,91 (*) Inclusi A2 Professional Commerciale e A2 Referente Operation operanti negli uffici postali A1 Complessi RIDUZIONI PER MALATTIA fino a 2 0% pari a 3 15% quota regionale tra 4 e 7 50% quota regionale tra 8 e10 100% quota regionale tra 11 e 13 50% quota naz.le e reg.le superiori a 13 85% quota naz.le e reg.le sono escluse assenze dovute a patologie di particolare gravità di cui art.41 CCNL e ricoveri ospedalieri, anche day hospital documentati, compreso periodi prognosi. BONUS PRESENZA 0 eventi euro evento (da 1 a 3 gg.) euro 90

risultato indicatore composito 93,20% 79,60%

risultato indicatore composito 93,20% 79,60% PDR 2010 INDICATORI QUOTA NAZIONALE MARGINE OPERATIVO LORDO (a criteri IAS) RICAVI PRO CAPITE (a criteri IAS) risultato indicatore composito erogazione 93,20% 79,60% PDR 2010 QUOTA REGIONALE Accordi regionali

Dettagli

risultato indicatore composito 93,20% 79,60%

risultato indicatore composito 93,20% 79,60% PDR 2010 INDICATORI QUOTA NAZIONALE MARGINE OPERATIVO LORDO (a criteri IAS) RICAVI PRO CAPITE (a criteri IAS) risultato indicatore composito erogazione 93,20% 79,60% PDR 2010 QUOTA REGIONALE Accordi regionali

Dettagli

3.927 1.905 2.526 2.468

3.927 1.905 2.526 2.468 N accessi alla Procedura Risorse senza requisiti Domande inserite Art. 43 Domande presenti in graduatoria Residenti a L Aquila 3.927 1.905 2.526 58 2.468 17 CAUSALI ASSENZA DEI REQUISITI >20 gg. di malattia

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

UFFICI AI QUALI INVIARE LE DOMANDE

UFFICI AI QUALI INVIARE LE DOMANDE UFFICI AI QUALI INVIARE LE DOMANDE ABRUZZO L'ABRUZZO Via F. Filomusi Guelfi - 67100 -L'Aquila Tel. 0862446148-0862446142 Fax 0862446101-0862446145 E-mail: sr-abr@beniculturali.it E-mail certificata: mbac-sr-abr@mailcert.beniculturali.it

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*)

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) Regioni e province 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 ABRUZZO 15,07 19,62

Dettagli

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale) ABRUZZO Chieti - Pescara http://www.unich.it/unichieti/appmanager/unich/didattica?_nfpb=true&_pagelabel=ssis_didatticafirstpage_v2 costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

Dettagli

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi Valerio Vacca (Banca d Italia, ricerca economica Bari) Il laboratorio del credito, Napoli, 15 marzo 2012 La struttura del mercato in Cr (2010):

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione.

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione. Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 28/06/2013 Circolare n. 103 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico TABELLA "A" Dotazioni organiche regionali COMPLESSIVE - anno scolastico 2014-2015 a.s. 2011/12 a.s. 2012/13 a.s. 2014/15 rispetto a.s. 2011/12 a b c d e=d-a Abruzzo 5.195 5.124 5.119 5.118-77 Basilicata

Dettagli

3.927 1.905 2.526 2.468

3.927 1.905 2.526 2.468 Trasferimenti Volontari Individuali DOMANDE 2010 3.927 CAUSALI ASSENZA DEI REQUISITI N accessi alla Procedura >20 gg. di malattia 969 1.905

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

ALL. 4 Produzione/Staff

ALL. 4 Produzione/Staff FUNZIONE 1 livello FUNZIONE 2 livello STRUTTURA 3 livello STRUTTURA 4 livello Figura p. AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO REVISIONE INTERNA RISK MANAGEMENT COMPLIANCE PRIVATI E IMPRESE BANCOPOSTA MSP AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/10/2014

Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/10/2014 Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 10/10/2014 Circolare n. 121 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori

Dettagli

9. Assistenza ospedaliera

9. Assistenza ospedaliera 9. Assistenza ospedaliera Keystone LaPresse Assistenza ospedaliera 9.1. Assistenza ospedaliera per acuti e lungodegenti Il sistema SSN si avvale per l assistenza ospedaliera di 1.410 Istituti di ricovero

Dettagli

1.2) Altre nomenclature rilevanti (NACE/CPA/CPC): CPC 71222;83101;61120;74490

1.2) Altre nomenclature rilevanti (NACE/CPA/CPC): CPC 71222;83101;61120;74490 ALLEGATO DETTAGLIO PREINFORMATIVA SERVIZI 2005 1) AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO A LUNGO TERMINE DI AUTOVEICOLI SENZA CONDUCENTE Lotto 1 Berline piccole Lotto 2 Berline medie Lotto 3 Grandi berline

Dettagli

REPORTISTICA ISCRITTI

REPORTISTICA ISCRITTI Augusta Tartaglione REPORTISTICA ISCRITTI Elaborazione dati periodici forniti da Previnet. Aggiornamento al 30 giugno 2014 Augusta Tartaglione Comunicazione & Promozione comunicazione@fondofonte.it tel.

Dettagli

Censimento delle strutture per anziani in Italia

Censimento delle strutture per anziani in Italia Cod. ISTAT INT 00046 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture per anziani in Italia Titolare: Dipartimento per le Politiche

Dettagli

Mappa dei percorsi formativi professionalizzanti secondo la normativa vigente

Mappa dei percorsi formativi professionalizzanti secondo la normativa vigente Mappa dei percorsi formativi professionalizzanti secondo la normativa vigente Mappa logica dei percorsi formativi professionalizzanti 8 7 Diploma tecnico superiore ITS Diploma di laurea 5 Specializzazione

Dettagli

REGIONI ITALIANE Indirizzi e Recapiti telefonici

REGIONI ITALIANE Indirizzi e Recapiti telefonici REGIONI ITALIANE Indirizzi e Recapiti telefonici REGIONE ABRUZZO Palazzo Emiciclo, Via Michele Iacobucci 4, 67100 L Aquila Tel. 0862/6441, Fax. 0862/419508 Internet: www.regione.abruzzo.it Palazzo Centi,

Dettagli

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Cod. ISTAT INT 00023 AREA: Amministrazioni pubbliche e Servizi sociali Settore di interesse: Istituzioni Pubbliche e Private Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Titolare: Dipartimento per

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale EDIZIONE SETTEMBRE 2010 INDICE 1 CARATTERISTICHE DELLA SPERIMENTAZIONE... 3 2 CONDIZIONI DI ACCESSO ALLA

Dettagli

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO ABRUZZO DR ABRUZZO AREA DI STAFF AL DIRETTORE REGIONALE ABRUZZO DR ABRUZZO CENTRO DI ASSISTENZA MULTICANALE DI PESCARA ABRUZZO DR ABRUZZO DIRETTORE REGIONALE AGGIUNTO 1 ABRUZZO DR ABRUZZO UFFICIO ACCERTAMENTO

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese ex DIV.VIII PMI e artigianato IL CONTRATTO DI RETE ANALISI QUANTITATIVA

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 4 febbraio 2014) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano

Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano Padova, 19 marzo 2014 Pierluigi Sodini Definizione L articolo 25, comma 2 del decreto legge 18 ottobre

Dettagli

McDONALD S E L ITALIA

McDONALD S E L ITALIA McDONALD S E L ITALIA Da una ricerca di SDA Bocconi sull impatto occupazionale di McDonald s Italia 2012-2015 1.24 McDONALD S E L ITALIA: IL NOSTRO PRESENTE Questo rapporto, frutto di una ricerca condotta

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico Decreto del direttore generale per il personale scolastico n. 82 del 24 settembre 2012: indizione dei concorsi a posti e cattedre, per titoli ed esami, finalizzati al reclutamento del personale docente

Dettagli

ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI

ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI OBIETTIVI 1. DARE STRUMENTI PER COMPRENDERE MEGLIO LA REALTA E LE SPECIFICITA DELLA GESTIONE DELLE AZIENDE SANITARIE 2. APPREZZARE

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Rapporto nazionale sull utilizzo

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

Incentivi all occupazione

Incentivi all occupazione , Incentivi all occupazione L. 92/2012 Soggetti interessati - Oltre 50 anni, disoccupati da 12 mesi. - Donne disoccupate da 24 mesi (6 mesi area a disagio occupazionale, settori particolari, definiti da

Dettagli

Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste Italiane

Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste Italiane Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste Italiane Periodo: Gennaio Dicembre 2010 Data: 16 maggio 2011 Indice Sintesi dei risultati 3 Infortuni suddivisi

Dettagli

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Luglio 2008 Questa

Dettagli

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44 LA CLASSIFICA REGIONALE Il confronto tra reddito disponibile e i sette indicatori di consumo nel 2008 Posizione REGIONI Reddito disponibile (euro procapite) Consumi alimentari (euro) Consumo energia elettrica

Dettagli

I fondi europei per la coesione. passodopopasso

I fondi europei per la coesione. passodopopasso I fondi europei per la coesione >> passodopopasso FONDI EUROPEI 2014-2020 All Italia spettano 44 miliardi di Euro (22.2 miliardi alle Regioni del Sud) Sviluppo regionale Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 13 marzo 2014) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata Mobilità professionale personale ATA profilo professionale DSGA Destinatari dei corsi di di cui all'art. 7 CCNI 3.12.29 - art. 1, comma 2, sequenza contrattuale 25.7.28 - (ex art. 48 CCNL/27) DSGA Personale

Dettagli

AUTORITA REGIONALI COMPETENTI

AUTORITA REGIONALI COMPETENTI AUTORITA REGIONALI COMPETENTI REGIONE ABRUZZO Direzione Sanità Ufficio IAN - Servizio Prevenzione Collettiva Via Conte di Ruvo, 74 - PESCARA Tel. 085 7672673/606 REGIONE BASILICATA Dipartimento Sicurezza

Dettagli

Controllo Interno. Aree Territoriali. RUO Sviluppo Organizzativo e Pianificazione

Controllo Interno. Aree Territoriali. RUO Sviluppo Organizzativo e Pianificazione Controllo Interno Aree Territoriali RUO Sviluppo Organizzativo e Pianificazione Agenda 2 Il modello organizzativo : logiche e obiettivi Il perimetro organizzativo/geografico Controllo Interno: Aree Territoriali

Dettagli

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso Chieti L'Aquila Pescara Teramo Matera Potenza Catanzaro Cosenza Crotone 3 7 3 5 6 4 5 7 6 A03 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE A06 COSTRUZIONI E TECNICO A07 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI 3 A09 DISCIPLINE

Dettagli

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese 17 giugno 2013 Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese I dati desk sul credito alle imprese Dall avvento della crisi (dal 2008 in poi) l andamento dei prestiti alle imprese italiane

Dettagli

Come costruire itinerari turistico responsabili

Come costruire itinerari turistico responsabili Come costruire itinerari turistico responsabili GIUSEPPE MELIS INTRODUZIONE AL CONVEGNO ITINERARI TURISTICO-RESPONSABILI: STRUMENTI PER ATTIVARE PERCORSI DI QUALITÀ ORISTANO, 27 MAGGIO 2008 AUDITORIUM

Dettagli

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE Scendono del 50% le richieste per l edilizia residenziale, -30% per quella non residenziale. Tengono gli immobili destinati all agricoltura (-12,9%),

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO

SINTESI DELLO STUDIO SINTESI DELLO STUDIO CARO AFFITTI E COSTO PER LA CASA: DIFFICOLTA DA RISOLVERE Maggio 2009 Nel II semestre 2008 le famiglie italiane per pagare l affitto della casa in cui vivono hanno impiegato il 26,4%

Dettagli

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI Famiglia gioco Numero Concessioni GIOCHI A BASE SPORTIVA E IPPICA 398 CONCESSIONI GIOCO ON LINE (GAD) 144 GIOCHI NUMERICI A TOTALIZZATORE 1 LOTTO E LOTTERIE 1 BINGO

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane;

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane; Prot. n. 29228 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle

Dettagli

DOBBIAMO AVER PAURA DELLA PIOGGIA?

DOBBIAMO AVER PAURA DELLA PIOGGIA? Nuovo Rapporto Ance Cresme alluvioni con una scia ininterrotta di disastri, vittime e costi altissimi per i cittadini. Un territorio martoriato da Nord a Sud e L aggiornamento del rapporto Ance Cresme

Dettagli

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro Finanziamenti alle imprese ISI INAIL 2011 - INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO in attuazione dell'art. 11, comma 5, D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

Dettagli

Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007

Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Maggio 2008 Questa pubblicazione

Dettagli

COPERTURA BANDA LARGA IN ITALIA. (in rosso le aree in Digital Divide)

COPERTURA BANDA LARGA IN ITALIA. (in rosso le aree in Digital Divide) COPERTURA BANDA LARGA IN ITALIA (in rosso le aree in Digital Divide) AL VIA BANDI PER 900 MLN DI EURO PER AZZERARE DIGITAL DIVIDE E BANDA ULTRALARGA Internet veloce per 7 mln. di cittadini, 5000 nuovi

Dettagli

Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2014. Milano, 25.03.2015

Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2014. Milano, 25.03.2015 Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2014 Milano, 25.03.2015 Agenda I Profilo del Gruppo II Dinamica delle attività III Il rafforzamento delle attività nel Real Estate IV Risultati di

Dettagli

MP - Servizi al Cliente. Evoluzione Back Office

MP - Servizi al Cliente. Evoluzione Back Office Allegato 1 MP - Servizi al Cliente Evoluzione Back Office 22 febbraio 2011 Evoluzione del Back Office Integrato Il percorso evolutivo del modello di assistenza al Cliente e agli UP intrapreso all interno

Dettagli

Aborto: Ru468, circa 10 mila confezioni vendute nel 2012, +30% rispetto a 2011

Aborto: Ru468, circa 10 mila confezioni vendute nel 2012, +30% rispetto a 2011 Aborto: Ru468, circa 10 mila confezioni vendute nel 2012, +30% rispetto a 2011 - Ad... http://www.adnkronos.com/ign/daily_life/benessere/aborto-ru468-circa-10-mila-c... Page 1 of 2 08/01/2013 Daily_Life

Dettagli

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano A cura dell Area Professionale Statistica L Automobile Club d Italia produce ormai da molti anni la pubblicazione Localizzazione degli Incidenti

Dettagli

ISGS. Quando l Azienda dà i numeri pag. 2. Trasferimenti pag. 5. Digital Factory pag. 6. Gli argomenti trattati in questo bollettino :

ISGS. Quando l Azienda dà i numeri pag. 2. Trasferimenti pag. 5. Digital Factory pag. 6. Gli argomenti trattati in questo bollettino : VENEZIA Mestre via della Montagnola 37 www.liberosinfub.com - tel. 041 544 11 33 Notizie ed approfondimen ti per gli Iscritti del Gruppo INTESA SANPAOLO N 1/20 15 24 LUGLIO 201 5 Gli argomenti trattati

Dettagli

NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730

NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730 NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730 Per chi decide di compilare on line il proprio 730 non ci sono problemi : il fisco mette a disposizione un manuale di

Dettagli

A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010

A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010 A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010 FON.COOP 1 Microimprese Una definizione Si intende per microimpresa un impresa profit e no profit o un organizzazione

Dettagli

Pierluigi Sodini. L impegno del sistema camerale per le start up innovative

Pierluigi Sodini. L impegno del sistema camerale per le start up innovative Pierluigi Sodini L impegno del sistema camerale per le start up innovative DEFINIZIONE L articolo 25, comma 2 del decreto legge 18 ottobre 2012 n.179, convertito con modificazioni nella legge 17 dicembre

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro. Adelina Brusco, Daniela Gallieri

Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro. Adelina Brusco, Daniela Gallieri Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro Adelina Brusco, Daniela Gallieri Ancona, 9 giugno 2009 Assicurati e Infortuni sul lavoro sono rilevati tramite il codice fiscale che individua il Paese di nascita

Dettagli

Breve sintesi - 2012

Breve sintesi - 2012 Breve sintesi - 2012 L Italia e l Europa nel 2012 Nel 2010 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato un nuovo decennio di iniziative per la Sicurezza Stradale 2011-2020 al fine di ridurre

Dettagli

Confartigianato lancia l allarme sommerso: in Italia 640.000 abusivi

Confartigianato lancia l allarme sommerso: in Italia 640.000 abusivi Confartigianato lancia l allarme sommerso: in Italia 640.000 abusivi Calabria e Crotone maglia nera per il lavoro irregolare Primato positivo per Emilia Romagna e Bolzano L economia sommersa arruola un

Dettagli

>> Fotovoltaico: situazione attuale e prospettive delletecnologiee del mercato

>> Fotovoltaico: situazione attuale e prospettive delletecnologiee del mercato >> Fotovoltaico: situazione attuale e prospettive delletecnologiee del mercato IMPIANTI FOTOVOLTAICI Tecnologie attuali e nuovi modelli Bari 11 Dicembre 2007 ore 15,30 1 >> Fotovoltaico: situazione attuale

Dettagli

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE 11 giugno 2015 I trimestre 2015 LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE Nel primo trimestre del 2015, rispetto ai tre mesi precedenti, le vendite di beni sui mercati esteri sono in aumento sia per le regioni

Dettagli

NUOVA CERTIFICAZIONE MEDICA DI MALATTIA PROFESSIONALE TRASMISSIONE ON-LINE. Dott.ssa Pierina Sgammotta Responsabile processo lavoratori INAIL

NUOVA CERTIFICAZIONE MEDICA DI MALATTIA PROFESSIONALE TRASMISSIONE ON-LINE. Dott.ssa Pierina Sgammotta Responsabile processo lavoratori INAIL NUOVA CERTIFICAZIONE MEDICA DI MALATTIA PROFESSIONALE TRASMISSIONE ON-LINE Dott.ssa Pierina Sgammotta Responsabile processo lavoratori INAIL 1 MALATTIE PROFESSIONALI L incontro odierno costituisce un importante

Dettagli

Le azioni di Italia Lavoro a supporto dell allargamento della rete dei servizi

Le azioni di Italia Lavoro a supporto dell allargamento della rete dei servizi Area Servizi per il Lavoro Progetto PON Qualificazione dei servizi per il lavoro e supporto alla governance regionale Le azioni di Italia Lavoro a supporto dell allargamento della rete dei servizi Paola

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE BUSINESS. Giugno 2013

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE BUSINESS. Giugno 2013 REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE BUSINESS Giugno 2013 1 DISPOSIZIONI GENERALI 1. Poste Italiane S.p.A. (d ora innanzi indicata come POSTE ITALIANE) definisce la procedura di Conciliazione Business secondo

Dettagli

SEFIT. La pianificazione cimiteriale: come e perché Daniele Fogli

SEFIT. La pianificazione cimiteriale: come e perché Daniele Fogli La pianificazione cimiteriale: come e perché Daniele Fogli L incidenza della cremazione in Italia Incidenza attuale e passata della cremazione in Italia In Italia la cremazione, nel corso del 2005, ha

Dettagli

Prendere in mano il proprio futuro

Prendere in mano il proprio futuro Prendere in mano il proprio futuro Un mese di «mia pensione» Maggio 2015 Utenti che hanno tentato l accesso: 908.935 Dei quali under 40: 222.461 Accessi all estratto conto di under 40: 356.944 Simulazioni

Dettagli

Seminario: il Sistema ISPRA/ARPA/APPA Roma 25-26 Giugno 2009

Seminario: il Sistema ISPRA/ARPA/APPA Roma 25-26 Giugno 2009 Le Agenzie hanno dimostrato di potersi guardare all interno per conoscersi e di voler guardare all esterno per confrontarsi e misurarsi. Obiettivo: Individuare buone pratiche da cui poter attingere suggerimenti

Dettagli

MP - Servizi al Cliente. Evoluzione Back Office

MP - Servizi al Cliente. Evoluzione Back Office MP - Servizi al Cliente Evoluzione Back Office 15 Dicembre 2010 Evoluzione del Back Office Integrato Il percorso evolutivo del modello di assistenza al Cliente e agli UP intrapreso all interno di MP, finalizzato

Dettagli

I MEDICI DI MEDICINA GENERALE a cura di Marco Perelli Ercolini

I MEDICI DI MEDICINA GENERALE a cura di Marco Perelli Ercolini I MEDICI DI MEDICINA GENERALE a cura di Marco Perelli Ercolini Diminuiscono i medici di medicina generale. I medici di famiglia sono passati dai 47.262 del 1999 ai 46.97 del. Infatti, per garantire una

Dettagli

Certificati di malattia digitali

Certificati di malattia digitali Certificati di malattia digitali Decreto legislativo n. 150/2009 in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni Roma,

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture. e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture. e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture Divisione Prot. n. Classif. Allegati: Oggetto: 4^ e dei Trasporti DIREZIONE GENERALE PER I PORTI Roma, 10 marzo 2010 Direzioni Marittime LORO SEDI M_TRA/PORTI/3176 A.2.16

Dettagli

ONDATE DI CALORE ED EFFETTI SULLA SALUTE ESTATE 2014 SINTESI DEI RISULTATI

ONDATE DI CALORE ED EFFETTI SULLA SALUTE ESTATE 2014 SINTESI DEI RISULTATI Piano Operativo Nazionale per la Prevenzione degli effetti del Caldo sulla Salute Ministero della Salute, Centro Nazionale per la Prevenzione ed il Controllo delle Malattie ONDATE DI CALORE ED EFFETTI

Dettagli

1 Focus Raccomandata1 SP

1 Focus Raccomandata1 SP 1 Focus Raccomandata1 Obiettivo 2 Sostenere e massimizzare i ricavi attesi dal servizio Raccomandata1 attraverso un assetto logistico produttivo più efficiente A questo scopo, compatibilmente con l assetto

Dettagli

Rapporto immobiliare 2009 Immobili a destinazione Terziaria, Commerciale e Produttiva

Rapporto immobiliare 2009 Immobili a destinazione Terziaria, Commerciale e Produttiva Rapporto immobiliare 2009 Immobili a destinazione Terziaria, Commerciale e Produttiva con la collaborazione di Indice Presentazione 1 Introduzione 3 Le Fonti ed i Criteri Metodologici adottati 4 1. QUADRO

Dettagli

RILASCIO CERTIFICATO DI ABILITAZIONE

RILASCIO CERTIFICATO DI ABILITAZIONE RILASCIO CERTIFICATO DI ABILITAZIONE normativa di riferimento importi tasse regionali modello di domanda Ufficio Relazioni con il Pubblico CERTIFICATI DI ABILITAZIONE Il Direttore Generale per il Piemonte,

Dettagli

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza 2 Rapporto Famiglia-reddito-casa A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Novembre 2008 1 INDICE Nota introduttiva pag. 3 Dati demografici pag. 4 Tabella

Dettagli

Banca Popolare Etica. Roberto Guerra direttore filiale di Bari Banca popolare Etica. L interesse più alto è quello di tutti. Venerdì 1 giugno 2012

Banca Popolare Etica. Roberto Guerra direttore filiale di Bari Banca popolare Etica. L interesse più alto è quello di tutti. Venerdì 1 giugno 2012 Banca Popolare Etica L interesse più alto è quello di tutti Roberto Guerra direttore filiale di Bari Banca popolare Etica Venerdì 1 giugno 2012 Banca popolare Etica È punto di incontro tra: risparmiatori

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE E GLI ENTI COOPERATIVI OSSERVATORIO MPMI REGIONI LE MICRO, PICCOLE

Dettagli

Fondo integrativo sanitario Impresa Sociale Veneto 60. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto. servizi d integrazione sanitaria

Fondo integrativo sanitario Impresa Sociale Veneto 60. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto. servizi d integrazione sanitaria SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO servizi d integrazione sanitaria Fondo integrativo sanitario Impresa Sociale Veneto 60 Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto 1 Fondo integrativo sanitario Impresa

Dettagli

Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo. Settore Logistica e fornitori Ufficio Fornitori CONVENZIONE TRA

Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo. Settore Logistica e fornitori Ufficio Fornitori CONVENZIONE TRA Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo Settore Logistica e fornitori Ufficio Fornitori CONVENZIONE TRA L Agenzia delle Entrate (di seguito denominata Agenzia ), con sede legale

Dettagli

MATTONE INTERNAZIONALE PROJECT. WORKSHOP Coopera'on between Member States for the implementa'on of the Direc've on cross border healthcare

MATTONE INTERNAZIONALE PROJECT. WORKSHOP Coopera'on between Member States for the implementa'on of the Direc've on cross border healthcare MATTONE INTERNAZIONALE PROJECT WORKSHOP Coopera'on between Member States for the implementa'on of the Direc've on cross border healthcare Bruxelles, 26 Febbraio 2013 Ing. Paolo Di Loreto Representative

Dettagli

Il leasing immobiliare: nel 2004 ancora in fase espansiva

Il leasing immobiliare: nel 2004 ancora in fase espansiva Un panorama del mercato del leasing in Italia realizzato in collaborazione con LOCAT Leasing e redatto dall Ufficio Studi FIMAA Milano su elaborazioni Nomisma su dati Assilea. Il leasing immobiliare: nel

Dettagli

Scheda di confrontabilità per clienti finali domestici di gas naturale

Scheda di confrontabilità per clienti finali domestici di gas naturale FC-VECA.A-I_SW_DOM_ DOM_DUAL - All.8 Sconta prezzo gas sul valore della componente commercializzazione all'ingrosso (componente relativa alla materia prima Materia Prima Gas (CCI) /Smc 0,414734 L offerta

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 29 ottobre 2014) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

MODULO DI ADESIONE AL DISCIPLINARE PER LA GESTIONE OPERATIVA DEGLI PNEUMATICI FUORI USO (PFU) RELATIVO ALL ANNO 2015.

MODULO DI ADESIONE AL DISCIPLINARE PER LA GESTIONE OPERATIVA DEGLI PNEUMATICI FUORI USO (PFU) RELATIVO ALL ANNO 2015. MODULO DI ADESIONE AL DISCIPLINARE PER LA GESTIONE OPERATIVA DEGLI PNEUMATICI FUORI USO (PFU) RELATIVO ALL ANNO 2015 Al Fondo per la gestione degli Pneumatici Fuori Uso (PFU) A: contratti@pec.pneumaticifuoriuso.it

Dettagli

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Le innovazioni di prodotto e di processo per il credito ai progetti di vita Roma, Palazzo Altieri 24 novembre 2010 Primi risultati del Fondo

Dettagli

Menzione speciale alla Toscana, la sola regione italiana a sfruttare la geotermia.

Menzione speciale alla Toscana, la sola regione italiana a sfruttare la geotermia. Fondazione Impresa Via Torre Belfredo 81/e 30174 Mestre Venezia + 39 340 2388841 info@fondazioneimpresa.it www.fondazioneimpresa.it CAMPANIA, SARDEGNA E BASILICATA: I MIGLIORI MIX DI ENERGIA RINNOVABILE

Dettagli

www.fondoest.it Assistenza Sanitaria Integrativa Commercio Turismo Servizi e Settori Affini

www.fondoest.it Assistenza Sanitaria Integrativa Commercio Turismo Servizi e Settori Affini www.fondoest.it Assistenza Sanitaria Integrativa Commercio Turismo Servizi e Settori Affini Responsabilità sociale dell Impresa e Welfare Contrattuale Previdenza Integrativa - Fon.Te Formazione- For.Te

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE. Giugno 2013

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE. Giugno 2013 REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE Giugno 2013 1 DISPOSIZIONI GENERALI 1. Poste Italiane S.p.A. (d ora innanzi indicata come POSTE ITALIANE) e le Associazioni dei consumatori firmatarie del presente accordo

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 5 febbraio 2015) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

Indagine sulla procreazione medicalmente assistita

Indagine sulla procreazione medicalmente assistita Indagine sulla procreazione medicalmente assistita L indagine relativa alla procreazione medicalmente assistita ha prodotto solo 96 risposte, che è la percentuale del 27% rispetto al totale di 351 dei

Dettagli