Toscana. Dati regionali. Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Toscana. Dati regionali. Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali"

Transcript

1 Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali Toscana Dopo una crescita molto debole nel 2011, la Toscana ha subito una fl essione del PIL di poco più contenuta della media nazionale l anno seguente. Il reddito disponibile pro capite nella regione si è ridotto del 2,2% nel 2012 (-2,3% in Italia), collocandosi sui euro pro capite, valore superiore di oltre 2 mila euro per abitante rispetto alla media nazionale e di 218 rispetto a quella delle regioni centrali. Tra le province nel 2012 il reddito disponibile per abitante è diminuito soprattutto a Siena, ad Arezzo (-2,7% entrambe) e a Prato (-2,6%), mentre riduzioni contenute entro il 2% hanno coinvolto Massa Carrara, Lucca, Pistoia, Livorno e Grosseto. Sempre a livello provinciale spicca il dato di Firenze che con euro per abitante è la quarta provincia d Italia in termini di reddito disponibile. Al secondo posto nella graduatoria provinciale si posiziona Siena ( euro per abitante, 15esima nella classifi ca di tutte le province italiane); seguono Lucca ( euro), Pistoia ( euro), e Prato ( euro). Pisa, Livorno e Grosseto mantengono un reddito disponibile attorno ai 18 mila euro per abitante, mentre i valori più modesti riguardano Arezzo ( euro per abitante) e Massa Carrara ( euro per abitante, 972 euro in meno rispetto alla media nazionale). L impatto della crisi sul reddito disponibile ha condizionato in maniera signifi cativa le scelte di consumo di beni durevoli da parte delle famiglie toscane: nel 2012, infatti, la spesa media familiare si è contratta del 15,6%, riduzione più ampia dopo quelle di Valle d Aosta, Marche e Friuli Venezia Giulia. Se si guarda ai livelli, tuttavia, la regione permane in una situazione favorevole: nel 2012, infatti, le famiglie toscane hanno speso in media per i beni durevoli euro, meno di quanto hanno fatto solo le famiglie del Trentino Alto Adige, della Valle d Aosta e della Lombardia. Il comparto che nella regione ha contribuito maggiormente a determinare la caduta della spesa complessiva è stato quello dell auto: il segmento del nuovo, che incide per il 30% sull acquisto di durevoli, ha evidenziato una fl essione del 22,6%, quello dell usato si è contratto del 13,4%. Dopo l auto hanno maggiormente contribuito al calo generale la fl essione degli acquisti di elettronica di consumo (-24,7% rispetto al -13% dell Italia) e quella di mobili (-7,8%), comparto più rilevante dopo quello delle auto nuove. Nel 2012 si sono contratte anche le altre voci di spesa: gli acquisti destinati ai motoveicoli sono calati del 27,1%, quelli per gli elettrodomestici sono diminuiti in linea con la media nazionale (-8,1%), mentre più di quest ultima si sono contratti quelli in information technology (-5,3% rispetto al -1,9% dell Italia). A mostrare le performance relativamente migliori nell andamento della spesa per beni durevoli nel 2012 sono state le province di Firenze (-14,8%), Arezzo (-14,9%) e Pisa (-15%), seguite da Massa Carrara, Grosseto (-15,2% entrambe) e Pistoia (-15,3%), mentre un evoluzione peggiore della media regionale ha coinvolto Prato (-16,5%), Siena (-16,9), Lucca (-17%) e Livorno (-17,2%). Dati regionali Panorama economico Fonte: Prometeia - Findomestic Nota: il reddito disponibile pro capite rappresenta il reddito medio per abitante ed è calcolato rapportando il reddito complessivo della provincia/regione alla popolazione residente. Reddito disponibile pro capite (in Euro) Firenze Siena Lucca Pistoia Prato Pisa Livorno Grosseto Arezzo Massa Carrara Toscana Totale Italia Variazione del reddito disponibile pro capite (residenti) Massa Carrara 3,2% -1,3% Grosseto 2,4% -1,8% Pistoia 2,6% -1,8% Livorno 1,8% -1,9% Lucca 1,5% -2,0% Firenze 1,3% -2,2% Pisa 1,6% -2,2% Prato 1,3% -2,6% Siena 1,5% -2,7% Arezzo 1,2% -2,7% Toscana 1,6% -2,2% Totale Italia 1,9% -2,3%

2 Spesa durevoli (mln Euro) Toscana var. % 2011/ var. % 2012/2011 peso 2011 peso 2012 contributi 2012 Auto nuove ,1% ,4% 32,6 29,9-7,0 Auto usate ,0% ,1% 21,4 22,0-2,6 Motoveicoli ,8% ,1% 3,3 2,9-0,9 Elettrodomestici grandi e piccoli ,9% 278-6,8% 6,5 7,0-0,4 Elettronica di consumo ,7% ,6% 7,5 6,7-1,8 Mobili ,0% ,5% 25,0 27,3-1,6 Information technology famiglie ,4% 164-4,0% 3,7 4,2-0,1 Durevoli ,6% ,4% 100,0 100,0-14,4 Reddito pro capite ,6% ,2% Italia var. % 2011/ var. % 2012/2011 peso 2011 peso 2012 contributi 2012 Auto nuove ,5% ,2% 28,1 25,1-6,2 Auto usate ,9% ,0% 25,8 26,0-3,1 Motoveicoli ,2% ,4% 2,9 2,6-0,6 Elettrodomestici grandi e piccoli ,2% ,8% 6,8 7,3-0,5 Elettronica di consumo ,7% ,8% 5,9 5,9-0,7 Mobili ,4% ,8% 27,1 29,0-1,8 Information technology famiglie ,9% ,6% 3,5 4,0 0,0 Durevoli ,7% ,9% 100,0 100,0-12,9 Reddito pro capite ,9% ,3%

3 Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali Panorama auto nuove (aziende e famiglie) Immatricolazioni (in numero di auto) Parco circolante Firenze Firenze Pisa Pisa Lucca Lucca Livorno Arezzo Prato Livorno Pistoia Pistoia Arezzo Siena Siena Prato Massa Carrara Grosseto Grosseto Massa Carrara Toscana Toscana Totale Italia Totale Italia Variazione immatricolazioni Variazione parco circolante Pisa -5,6% -19,8% Prato 1,0% Massa Carrara -6,0% -20,4% Siena 0,7% Arezzo -10,4% -21,4% Grosseto 0,6% Prato 0,4% -21,4% Pistoia 0,5% Grosseto -13,6% -22,6% Pisa 0,2% Lucca -6,3% -22,9% Livorno 0,2% Pistoia -5,9% -23,5% Firenze -0,5% Siena -6,2% -24,6% Arezzo -1,0% Livorno -5,4% -26,0% Lucca -1,0% Firenze -5,0% -62,2% Massa Carrara -1,3% Toscana -5,7% -40,5% Toscana -0,2% Totale Italia -10,9% -19,9% Totale Italia -0,1% Fonte: Prometeia - Findomestic

4 Panorama auto nuove (famiglie) Immatricolazioni (in numero di auto) Consumi complessivi (mln Euro) Spesa per famiglia (Euro) Firenze Firenze Prato Pisa Pisa Pisa Lucca Lucca Lucca Livorno Livorno Pistoia Pistoia Pistoia Massa C Arezzo Prato Siena Prato Arezzo Firenze Siena Siena Livorno Massa C Massa C Arezzo Grosseto Grosseto Grosseto Toscana Toscana Toscana Totale Italia Totale Italia Totale Italia Variazione immatricolazioni Variazione consumi complessivi Variazione spesa per famiglia Pisa -6,0% -20,3% Pisa -3,2% -19,2% Pisa -20,5% Arezzo -12,2% -20,5% Arezzo -9,6% -19,4% Arezzo -20,8% Massa C. -7,2% -21,9% Massa C. -4,4% -20,8% Massa C. -21,5% Firenze -4,8% -22,0% Firenze -1,9% -20,9% Firenze -22,0% Prato 0,5% -22,7% Prato 3,6% -21,6% Prato -22,2% Grosseto -15,4% -22,9% Grosseto -12,8% -21,8% Grosseto -23,0% Pistoia -6,5% -23,0% Pistoia -3,7% -21,9% Pistoia -23,1% Lucca -6,5% -24,1% Lucca -3,7% -23,0% Lucca -24,1% Siena -8,9% -24,1% Siena -6,2% -23,1% Siena -24,4% Livorno -9,2% -25,3% Livorno -6,5% -24,2% Livorno -25,2% Toscana -6,9% -22,5% Toscana -4,1% -21,4% Toscana -22,6% Totale Italia -17,4% -23,4% Totale Italia -14,5% -22,2% Totale Italia -23,3% Fonte: Prometeia - Findomestic

5 Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali Panorama auto nuove (aziende) Immatricolazioni (in numero di auto) Variazione immatricolazioni Firenze Massa Carrara 2,5% -9,5% Prato Lucca -5,3% -15,0% Pisa Prato -0,2% -15,6% Lucca Pisa -2,3% -15,8% Arezzo Grosseto 2,2% -20,5% Livorno Arezzo -0,5% -25,3% Siena Pistoia -2,0% -26,5% Pistoia Siena 10,3% -27,2% Massa Carrara Livorno 26,3% -30,2% Grosseto Firenze -5,1% -82,8% Toscana Toscana -3,6% -70,1% Totale Italia Totale Italia 5,4% -13,2% Fonte: Prometeia - Findomestic

6 Panorama auto usate (famiglie) Numero di auto Consumi complessivi (mln Euro) Spesa per famiglia (Euro) Firenze Firenze Siena Pisa Lucca Firenze Lucca Pisa Prato Arezzo Arezzo Arezzo Livorno Siena Grosseto Siena Livorno Lucca Pistoia Pistoia Pistoia Grosseto Grosseto Pisa Prato Prato Livorno Massa C Massa C Massa C Toscana Toscana Toscana Totale Italia Totale Italia Totale Italia Variazione numero Variazione consumi complessivi Variazione spesa per famiglia Firenze 3,7% -11,9% Firenze 5,9% -10,6% Massa C. -11,6% Massa C. 1,8% -12,9% Massa C. 5,1% -10,8% Firenze -11,9% Prato -0,4% -13,2% Lucca -1,8% -12,0% Prato -13,0% Lucca -3,6% -13,5% Prato 1,5% -12,3% Lucca -13,3% Livorno -1,5% -13,9% Livorno 0,6% -12,3% Livorno -13,4% Pistoia -2,1% -13,9% Pistoia 0,7% -12,3% Pistoia -13,6% Grosseto 0,5% -14,0% Grosseto 3,2% -12,4% Grosseto -13,7% Pisa 1,0% -14,6% Pisa 3,2% -13,4% Pisa -14,8% Siena 1,6% -14,8% Siena 3,5% -13,9% Siena -15,5% Arezzo 2,1% -14,8% Arezzo 3,7% -14,0% Arezzo -15,5% Toscana 0,8% -13,5% Toscana 3,0% -12,1% Toscana -13,4% Totale Italia -0,3% -13,5% Totale Italia 2,9% -12,0% Totale Italia -13,2% Fonte: Prometeia - Findomestic

7 Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali Panorama motoveicoli Vendite (in numero di motoveicoli) Parco circolante Firenze Firenze Livorno Livorno Pisa Lucca Lucca Arezzo Siena Pisa Arezzo Pistoia Grosseto Grosseto Massa Carrara Massa Carrara Prato Siena Pistoia Prato Toscana Toscana Totale Italia Totale Italia Variazione vendite in numero Variazione parco circolante Firenze -18,8% -23,0% Arezzo -0,2% Pisa -13,6% -26,5% Pisa -0,3% Livorno -17,2% -27,1% Livorno -1,1% Siena -20,6% -28,3% Grosseto -1,1% Arezzo -18,8% -29,4% Massa Carrara -1,2% Massa Carrara -13,5% -29,8% Siena -1,2% Prato -16,1% -31,5% Lucca -1,6% Pistoia -17,8% -33,2% Pistoia -1,9% Grosseto -14,4% -33,3% Firenze -2,4% Lucca -20,1% -35,2% Prato -2,6% Toscana -17,5% -27,9% Toscana -1,5% Totale Italia -16,9% -22,1% Totale Italia -1,0%

8 Consumi complessivi (mln Euro) Spesa per famiglia (Euro) Firenze Livorno Livorno Pisa Pisa Firenze Lucca Massa Carrara Siena Lucca Grosseto Grosseto Massa Carrara Siena Arezzo Prato Prato Arezzo Pistoia Pistoia Toscana Toscana Totale Italia Totale Italia Variazione consumi complessivi Variazione spesa per famiglia Firenze -16,4% -20,1% Firenze -21,2% Pisa -10,6% -22,3% Pisa -23,6% Siena -18,9% -24,9% Siena -26,3% Livorno -13,2% -28,0% Massa Carrara -28,7% Massa Carrara -9,4% -28,1% Livorno -28,9% Arezzo -15,5% -29,0% Arezzo -30,2% Grosseto -11,3% -31,2% Prato -31,8% Prato -13,1% -31,3% Grosseto -32,3% Lucca -19,4% -32,9% Lucca -33,8% Pistoia -14,3% -33,3% Pistoia -34,3% Toscana -14,8% -26,1% Toscana -27,1% Totale Italia -14,2% -20,4% Totale Italia -21,5% Fonte: Prometeia - Findomestic

9 Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali Panorama beni per la casa Elettrodomestici grandi e piccoli Consumi complessivi (mln Euro) Spesa per famiglia (Euro) Firenze Prato Pisa Pistoia Lucca Pisa Livorno Arezzo Arezzo Lucca Pistoia Massa Carrara Siena Firenze Prato Siena Grosseto Livorno Massa Carrara Grosseto Toscana Toscana Totale Italia Totale Italia Variazione consumi Variazione spesa per famiglia Pistoia -4,4% -5,6% Pistoia -7,0% Arezzo -5,8% -5,8% Massa Carrara -7,1% Pisa -3,8% -6,0% Arezzo -7,5% Grosseto -7,1% -6,2% Pisa -7,5% Massa Carrara -5,7% -6,3% Grosseto -7,6% Firenze -3,9% -6,9% Firenze -8,2% Livorno -6,5% -7,2% Livorno -8,3% Siena -6,8% -7,5% Prato -8,8% Lucca -5,6% -7,6% Lucca -8,9% Prato -2,4% -8,1% Siena -9,1% Toscana -4,9% -6,8% Toscana -8,1% Totale Italia -7,2% -6,8% Totale Italia -8,1% Fonte: GFK - elaborazione dati Prometeia

10 Elettronica di consumo Consumi complessivi (mln Euro) Spesa per famiglia (Euro) Firenze Prato Pisa Pistoia Lucca Pisa Arezzo Arezzo Livorno Massa Carrara Pistoia Firenze Siena Lucca Prato Siena Grosseto Livorno Massa Carrara Grosseto Toscana Toscana Totale Italia Totale Italia Variazione consumi Variazione spesa per famiglia Arezzo 0,3% -20,9% Arezzo -22,3% Pisa 3,8% -21,2% Pisa -22,5% Pistoia 2,2% -21,8% Pistoia -23,0% Firenze 4,1% -22,9% Firenze -24,0% Grosseto -3,5% -23,2% Grosseto -24,3% Siena -2,1% -23,9% Siena -25,3% Massa Carrara 0,1% -25,2% Massa Carrara -25,9% Lucca 0,2% -25,5% Lucca -26,6% Prato 7,2% -26,8% Prato -27,4% Livorno -1,4% -27,0% Livorno -27,9% Toscana 1,7% -23,6% Toscana -24,7% Totale Italia -21,7% -11,8% Totale Italia -13,0% Fonte: GFK - elaborazione dati Prometeia

11 Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali Mobili Consumi complessivi (mln Euro) Spesa per famiglia (Euro) Firenze Pistoia Pisa Prato Lucca Pisa Arezzo Lucca Livorno Arezzo Pistoia Massa Carrara Prato Firenze Siena Grosseto Grosseto Livorno Massa Carrara Siena Toscana Toscana Totale Italia Totale Italia Variazione consumi Variazione spesa per famiglia Pistoia 4,8% -4,7% Pistoia -6,1% Pisa 5,5% -5,7% Pisa -7,2% Arezzo 3,7% -6,1% Grosseto -7,5% Grosseto 2,7% -6,1% Arezzo -7,7% Siena -4,0% -6,2% Siena -7,9% Lucca 4,0% -6,7% Massa Carrara -7,9% Livorno 3,2% -6,8% Livorno -8,0% Firenze 5,2% -6,8% Lucca -8,1% Massa Carrara 3,3% -7,1% Firenze -8,1% Prato 6,9% -8,2% Prato -8,9% Toscana 4,0% -6,5% Toscana -7,8% Totale Italia 3,4% -6,8% Totale Italia -8,1% Fonte: GFK - elaborazione dati Prometeia

12 Information technology famiglia Consumi complessivi (mln Euro) Spesa per famiglia (Euro) Firenze Prato Pisa Pisa Lucca Firenze Livorno Pistoia Arezzo Lucca Pistoia Arezzo Siena Siena Prato Massa Carrara Grosseto Livorno Massa Carrara Grosseto Toscana Toscana Totale Italia Totale Italia Variazione consumi Variazione spesa per famiglia Pistoia -0,8% -2,7% Pistoia -4,1% Pisa 1,2% -3,0% Pisa -4,5% Arezzo -2,6% -3,2% Massa Carrara -4,7% Grosseto -2,6% -3,6% Arezzo -4,9% Massa Carrara 0,6% -3,9% Grosseto -5,1% Siena -3,8% -4,0% Siena -5,7% Firenze 1,6% -4,4% Firenze -5,7% Lucca -1,2% -4,5% Livorno -5,7% Livorno -2,9% -4,6% Lucca -5,8% Prato 2,1% -5,4% Prato -6,1% Toscana -0,4% -4,0% Toscana -5,3% Totale Italia -6,9% -0,6% Totale Italia -1,9% Fonte: GFK - elaborazione dati Prometeia

E. ROMAGNA DATI REGIONALI. Osservatorio dei consumi 2016 E. ROMAGNA

E. ROMAGNA DATI REGIONALI. Osservatorio dei consumi 2016 E. ROMAGNA Osservatorio dei consumi 2016 E. ROMAGNA E. ROMAGNA Buone prospettive di ripresa e un reddito pro capite inferiore solo a quello della Valle d Aosta supportano la crescita dei consumi delle famiglie. Il

Dettagli

Lombardia DATI REGIONALI. Panorama economico

Lombardia DATI REGIONALI. Panorama economico Lombardia L andamento del PIL è migliore rispetto a quello delle altre regioni, il reddito per abitante aumenta e sale anche la spesa complessiva per i beni durevoli. Milano continua a detenere il primato

Dettagli

Lazio DATI REGIONALI. Panorama economico

Lazio DATI REGIONALI. Panorama economico Lazio L aumento del reddito pro capite nel 2014 è in linea con la media nazionale, ma cresce meno di quanto faccia in Italia la spesa complessiva per beni durevoli, che, sebbene sostenuta dall auto, è

Dettagli

Campania. Dati regionali. Panorama economico

Campania. Dati regionali. Panorama economico Campania Nel l attività economica in Campania si è contratta in maniera ancora più marcata di quanto era accaduto l anno precedente, non beneficiando, pertanto, di quel miglioramento che, invece, si è

Dettagli

Analisi dei mercati con focus regionali

Analisi dei mercati con focus regionali ITALIA Analisi dei mercati con focus regionali L andamento dei consumi dei beni durevoli nelle diverse regioni italiane. 96 Lo scenario macroeconomico e l andamento dei mercati dei beni durevoli nelle

Dettagli

Toscana. Spesa del pubblico per Provincia

Toscana. Spesa del pubblico per Provincia Spesa del pubblico per Provincia 180.000.000 Toscana 40.249.224 9.000.000 0 km 20 40 60 80 100 120 140 Siae - Ufficio Statistica 460 Le mappe dello spettacolo 2014 Provincia di Arezzo - Attività cinematografica

Dettagli

IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE NEL 2015 (stesura provvisoria)

IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE NEL 2015 (stesura provvisoria) 0 IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE NEL 2015 (stesura provvisoria) A cura del Centro Studi Ance Toscana 1 INDICE 1. L andamento delle transazioni 2. Le compravendite secondo le dimensioni dell abitazione

Dettagli

Il settore RESIDENZIALE

Il settore RESIDENZIALE 3.13 TOSCANA scheda regionale Nella regione Toscana, si assiste ad un incremento tendenziale dello stock in tutti i settori; per quanto riguarda il NTN, si registra nel biennio 2003/2004 una crescita generalizzata,

Dettagli

Anche nel Ravennate in aumento il reddito disponibile pro-capite

Anche nel Ravennate in aumento il reddito disponibile pro-capite 29 gennaio 2016 Anche nel Ravennate in aumento il reddito disponibile pro-capite via Cavour Ecco i dati dell Osservatorio di Findomestic Banca sul consumo di beni durevoli Brillante andamento della regione

Dettagli

Emilia Romagna. Dati regionali. Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali

Emilia Romagna. Dati regionali. Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali Emilia Romagna Tra le regioni del Nord l economia dell Emilia Romagna ha evidenziato la più ampia fl essione nel 2012, effetto della nuova

Dettagli

PROVINCIA DI LIVORNO NOTA DI SINTESI SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI IN TOSCANA E PROVINCIA DI LIVORNO NEL 2003

PROVINCIA DI LIVORNO NOTA DI SINTESI SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI IN TOSCANA E PROVINCIA DI LIVORNO NEL 2003 PROVINCIA DI LIVORNO NOTA DI SINTESI SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI IN TOSCANA E PROVINCIA DI LIVORNO NEL 2003 MAGGIO 2004 RICONOSCIMENTI La nota è stata redatta dal Dott. Sergio Pacini, consulente

Dettagli

IL MERCATO IMMOBILIARE NON RESIDENZIALE NEL 2015

IL MERCATO IMMOBILIARE NON RESIDENZIALE NEL 2015 0 IL MERCATO IMMOBILIARE NON RESIDENZIALE NEL 2015 A cura del Centro Studi Ance Toscana INDICE 1 1. Uffici 2. Negozi e centri commerciali 3. Capannoni A differenza del mercato residenziale quello non residenziale

Dettagli

Redditi Irpef e Toscana nel 2014 (anno d imposta 2013)

Redditi Irpef e Toscana nel 2014 (anno d imposta 2013) Settore Sistema Informativo di Supporto alle Decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Redditi Irpef e nel 2014 (anno d imposta 2013) SINTESI Redditi Irpef e nel 2014 La seguente presentazione offre una

Dettagli

8. Le province della Toscana

8. Le province della Toscana 8. Le province della Toscana Assemblea Annuale Upi 2014 Pag. 69 di 157 8 Le province della Toscana 8.1 Analisi generale della regione Toscana I residenti nella regione Toscana, alla data del XV Censimento

Dettagli

Attività fisica e pratica sportiva

Attività fisica e pratica sportiva Attività fisica e pratica sportiva Alcuni dati per una riflessione Contributo al convegno «Il Partenariato pubblico privato per gli impianti sportivi» Firenze 20 novembre 2014 1 Alcuni dati sull esercizio

Dettagli

1.1. Numero degli immobili confiscati alla criminalità organizzata in Toscana al 7 gennaio Fonte ANBSC. Usciti dalla gestione

1.1. Numero degli immobili confiscati alla criminalità organizzata in Toscana al 7 gennaio Fonte ANBSC. Usciti dalla gestione Osservatorio sui beni confiscati alla criminalità organizzata in Toscana Statistiche sui beni confiscati in Toscana Dati: ANBSC - Aggiornamento: 7 gennaio 2013 1. Beni immobili 1.1. Numero degli immobili

Dettagli

Investimenti e nuovo capitalismo pubblico in Toscana: il caso dell acqua. Enrico Conti e Patrizia Lattarulo

Investimenti e nuovo capitalismo pubblico in Toscana: il caso dell acqua. Enrico Conti e Patrizia Lattarulo Investimenti e nuovo capitalismo pubblico in Toscana: il caso dell acqua Enrico Conti e Patrizia Lattarulo Firenze, 19 febbraio 2016 Il peso dei Servizi Pubblici nell economia toscana I numeri delle Public

Dettagli

Dossier Statistico Immigrazione: L IMMIGRAZIONE IN TOSCANA

Dossier Statistico Immigrazione: L IMMIGRAZIONE IN TOSCANA Dossier Statistico Immigrazione: L IMMIGRAZIONE IN TOSCANA 395.573 immigrati residenti, + 2,1% rispetto al 2013 (387.350) Il 62 % degli immigrati toscani vivono nella c.d. Toscana dell Arno Prato: èimmigrato

Dettagli

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti. Firenze, 4 luglio 2015

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti. Firenze, 4 luglio 2015 Turismo & Toscana La congiuntura 2015, le previsioni per il 2016 Enrico Conti Firenze, 4 luglio 2015 Il turismo in Toscana: i numeri del 2015 12,9 milioni di arrivi in strutture ufficiali; +3,1% sul 2014

Dettagli

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti Turismo & Toscana La congiuntura 2015, le previsioni per il 2016 Enrico Conti Firenze, 4 luglio 2016 Il turismo in Toscana: i numeri del 2015 12,9 milioni di arrivi in strutture ufficiali; +3,1% sul 2014

Dettagli

Informazioni Statistiche

Informazioni Statistiche Informazioni Statistiche Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Gennaio 2015 Struttura e addetti d impresa- Anno 2012 In sintesi: in termini di imprese,

Dettagli

Case, crollano i prezzi dell usato: -2,1% a luglio.

Case, crollano i prezzi dell usato: -2,1% a luglio. Case, crollano i prezzi dell usato: -2,1% a luglio. Con questo calo le case toccano i 2.006 euro/m 2 Soffrono anche i grandi mercati cittadini, primi fra tutti Napoli (-3,9%) e Roma (-3%). Giù anche a

Dettagli

I prezzi delle case italiane aumentano dello 0,3% a gennaio, ma calano a Roma

I prezzi delle case italiane aumentano dello 0,3% a gennaio, ma calano a Roma I prezzi delle case italiane aumentano dello 0,3% a gennaio, ma calano a Roma Dopo la modesta accelerazione di gennaio, il prezzo medio delle case di seconda mano si attesta a 1.979 euro/m 2 Rispetto allo

Dettagli

Ammortizzatori Sociali in Deroga

Ammortizzatori Sociali in Deroga Ammortizzatori Sociali in Deroga (Analisi al 30 novembre 2013) - 1 - Indice: CIG in Deroga pag. 3 Mobilità in Deroga pag. 10 Politiche attive erogate ai lavoratori con Ammortizzatori sociali in Deroga

Dettagli

Informazioni Statistiche

Informazioni Statistiche Informazioni Statistiche Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale Dicembre 216 MATRIMONI, SEPARAZIONI E DIVORZI IN TOSCANA: Anno 215 La rilevazione sui matrimoni è di tipo

Dettagli

La Toscana e la domanda internazionale. Caratteristiche e aspettative per il 2013

La Toscana e la domanda internazionale. Caratteristiche e aspettative per il 2013 TURISMO & TOSCANA 28 giugno 2012 La Toscana e la domanda internazionale Caratteristiche e aspettative per il 2013 a cura di Elena Di Raco Responsabile Dipartimento Ricerca IS.NA.R.T. Turisti che ricorrono

Dettagli

Distribuzione di Internet a livello generale (persone fisiche e giuridiche italiane e straniere): Ranking Regioni Numero domini registrati

Distribuzione di Internet a livello generale (persone fisiche e giuridiche italiane e straniere): Ranking Regioni Numero domini registrati Generale Anche per il 2009 la regione Trentino Alto Adige risulta essere la prima in termini di tasso di (numero dei domini rapportati alla popolazione). Distribuzione di Internet a livello generale (persone

Dettagli

Analisi Semestrale: le Spese degli Italiani con Carta di Credito

Analisi Semestrale: le Spese degli Italiani con Carta di Credito Analisi Semestrale: le Spese degli Italiani con Carta di Credito Gennaio-giugno 2012 Marketing CartaSi 1 Un semestre impulsivo Sei mesi in altalena con lo sguardo all Europa Nel primo semestre 2012 gli

Dettagli

ELABORATO 5B Elenco dei vincoli paesaggistici ai sensi della legge 778/1922

ELABORATO 5B Elenco dei vincoli paesaggistici ai sensi della legge 778/1922 ELABORATO 5B Elenco dei vincoli paesaggistici ai sensi della legge 778/1922 ELENCO DEI VINCOLI PAESAGGISTICI AI SENSI DELLA LEGGE 778/1922 CENSITI NEL TERRITORIO REGIONALE SULLA BASE DEI DATI FORNITI DAL

Dettagli

RAPPORTO 2015 SULL' IMPRENDITORIA FEMMINILE IN PROVINCIA DI AREZZO

RAPPORTO 2015 SULL' IMPRENDITORIA FEMMINILE IN PROVINCIA DI AREZZO RAPPORTO 2015 SULL' IMPRENDITORIA FEMMINILE IN PROVINCIA DI AREZZO marzo 2016 Le imprese femminili 1 superano a fine 2015 la soglia delle 9.000 unità. Le imprese italiane a fine 2015 hanno accelerato il

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato 23/ novembre 2009

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato 23/ novembre 2009 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato 23/2009 3 novembre 2009 L imprenditoria femminile artigiana sul territorio 6 Osservatorio Confartigianato Donne Impresa In questa nota proponiamo le tabelle

Dettagli

La Toscana e la domanda internazionale. Caratteristiche e aspettative per il 2015

La Toscana e la domanda internazionale. Caratteristiche e aspettative per il 2015 TURISMO & TOSCANA 13 giugno 2014 La Toscana e la domanda internazionale Caratteristiche e aspettative per il 2015 A cura di Il turismo nel Mondo arrivi internazionali 2013 AMERICAS +3,2% EUROPE +5,4% AFRICA

Dettagli

CASA.IT : Nota Congiunturale Mercato immobiliare residenziale

CASA.IT : Nota Congiunturale Mercato immobiliare residenziale CASA.IT : Nota Congiunturale Mercato immobiliare residenziale A cura del Centro Studi di Casa.it Maggio 2013 OVERVIEW: Highlights Alla fine del 2012 gli scambi di abitazioni in Italia hanno fatto registrare

Dettagli

CONFRONTI DELLA DISTRIBUZIONE GROCERY IN REGIONE EMILIA-ROMAGNA CON ALTRE REGIONI E ALTRE NAZIONI EUROPEE

CONFRONTI DELLA DISTRIBUZIONE GROCERY IN REGIONE EMILIA-ROMAGNA CON ALTRE REGIONI E ALTRE NAZIONI EUROPEE Osservatorio regionale del commercio CONFRONTI DELLA DISTRIBUZIONE GROCERY IN REGIONE EMILIA-ROMAGNA CON ALTRE REGIONI E ALTRE NAZIONI EUROPEE Aprile 2015 Andamento della rete al dettaglio alimentare e

Dettagli

TASSE E TARIFFE LOCALI: 58,7 MILIARDI DI EURO (PIU 6% DAL 2012 AL 2014)

TASSE E TARIFFE LOCALI: 58,7 MILIARDI DI EURO (PIU 6% DAL 2012 AL 2014) TASSE E TARIFFE LOCALI: 58,7 MILIARDI DI EURO (PIU 6% DAL 2012 AL 2014) TRA ADDIZIONALI IRPEF, IMU, TASI, TARIFFE RIFIUTI, BOLLO AUTO IMPOSTA RC AUTO NEL 2014 UN ESBORSO DI 966 EURO MEDI PRO CAPITE TRA

Dettagli

3. Istruzione e formazione

3. Istruzione e formazione 3. Istruzione e formazione Livello di scolarizzazione Il livello di scolarizzazione è un importante indicatore dello sviluppo e della qualità della vita di una popolazione. Nella tabella 3.1, per ogni

Dettagli

10. Ambiente e territorio

10. Ambiente e territorio 10. Ambiente e territorio Rifiuti urbani Anche se negli ultimi anni la situazione sembra essersi un po stabilizzata, la provincia di Prato conosce un continuo aumento nella produzione di rifiuti. Il trend

Dettagli

tab. 1 - Indice di invecchiamento demografico per Azienda sanitaria ed anno*. Toscana, anni

tab. 1 - Indice di invecchiamento demografico per Azienda sanitaria ed anno*. Toscana, anni tab. 1 - Indice di invecchiamento demografico per Azienda sanitaria ed anno*. Toscana, anni 1997-27. 1997 1998 1999 2 21 22 23 24 25 26 27 USL 1 - Massa Carrara 21,15 21,71 22,1 22,38 22,6 22,91 23,25

Dettagli

Gli introiti turistici del Veneto e delle macro-aree italiane

Gli introiti turistici del Veneto e delle macro-aree italiane 1 Gli introiti turistici del Veneto e delle macro-aree italiane Emanuele Breda XVI CONFERENZA CISET L'ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE Risultati e tendenze per incoming e outgoing nel 2015 dai dati Banca

Dettagli

La rete distributiva dei carburanti in Toscana

La rete distributiva dei carburanti in Toscana La rete distributiva dei carburanti in Scheda riassuntiva dei dati sulla rete distributiva dei carburanti in Totale impianti stradali distribuzione di carburanti Totale impianti autostradali distribuzione

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA Anno 2015

INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA Anno 2015 INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA Anno 2015 Stefano Dapporto Regione Toscana Direzione Politiche mobilità, infrastruture e TPL Settore Programmazione viabilità di interesse regionale 2014 2015 16.654 incidenti

Dettagli

Ammortizzatori Sociali in Deroga

Ammortizzatori Sociali in Deroga Ammortizzatori Sociali in Deroga (Analisi all' 8 Settembre 2014) - 1 - Indice: CIG in Deroga pag. 3 Mobilità in Deroga pag. 10 Politiche attive erogate ai lavoratori con Ammortizzatori sociali in Deroga

Dettagli

4. IL PC E INTERNET NEL TERRITORIO REGIONALE

4. IL PC E INTERNET NEL TERRITORIO REGIONALE 4. IL PC E INTERNET NEL TERRITORIO REGIONALE 4.1 Possesso, uso del PC e collegamento ad Internet per provincia, ampiezza demografica e tipologia dei comuni In questo capitolo viene analizzato come il possesso

Dettagli

Musei ed istituzioni similari per provincia. Anno 2005 (valori assoluti e percentuali).

Musei ed istituzioni similari per provincia. Anno 2005 (valori assoluti e percentuali). Musei ed istituzioni similari per provincia. Provincia Totale % Massa-Carrara 14 2,6 Lucca 44 8,2 Pistoia 39 7,2 Firenze 140 26,0 Prato 17 3,2 Livorno 38 7,1 Pisa 61 11,3 Arezzo 56 10,4 Siena 84 15,6 Grosseto

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO ISTITUTO CENTRALE PER IL CATALOGO E LA DOCUMENTAZIONE

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO ISTITUTO CENTRALE PER IL CATALOGO E LA DOCUMENTAZIONE MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO ISTITUTO CENTRALE PER IL CATALOGO E LA DOCUMENTAZIONE Enti Liste codici Codici soppressi e vecchie denominazioni Enti MiBAC Aggiornato al 31/12/2013

Dettagli

UNA STRATEGIA PER LA CULTURA. UNA STRATEGIA PER IL PAESE

UNA STRATEGIA PER LA CULTURA. UNA STRATEGIA PER IL PAESE UNA STRATEGIA PER LA CULTURA. UNA STRATEGIA PER IL PAESE Rapporto Annuale Federculture 2013 - Dati e analisi - Focus SICILIA - La spesa e i consumi culturali Nel 2012, dopo un lungo trend di crescita costante

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI - ALLEGATO A DISTRIBUZIONE TERRITORIALE DEI PUNTI DI VENDITA DI GIOCO IPPICO

CAPITOLATO D ONERI - ALLEGATO A DISTRIBUZIONE TERRITORIALE DEI PUNTI DI VENDITA DI GIOCO IPPICO CAPITOLATO D ONERI - ALLEGATO A DISTRIBUZIONE TERRITORIALE DEI PUNTI DI VENDITA DI GIOCO IPPICO Procedura di selezione per l affidamento in concessione dell esercizio dei giochi pubblici di cui all articolo

Dettagli

Totale posti Comuni 600.823 577.441 6.240 29.622 21.880

Totale posti Comuni 600.823 577.441 6.240 29.622 21.880 GRADO ISTRUZIONE ToscanaContingentiNomineDocenti2015TabellaAliquote15072015.xlsx contingenti per sui posti vacanti e disponibili in titolari 2015/16 al 16 esubero provinciale vacanze su O.D. contingente

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro

Rilevazione sulle forze di lavoro 18 aprile 2006 Rilevazione sulle forze di lavoro Media 2005 All indirizzo http://www.istat.it/lavoro/lavret/ l Istat rende oggi disponibili i dati della media 2005 della rilevazione sulle forze di lavoro.

Dettagli

Nota di commento ai dati sulla spesa nella Ricerca e Sviluppo e sull innovazione nelle imprese

Nota di commento ai dati sulla spesa nella Ricerca e Sviluppo e sull innovazione nelle imprese Nota di commento ai dati sulla spesa nella Ricerca e Sviluppo e sull innovazione nelle imprese Fonte: Istat Ricerca e Sviluppo in Italia (anno 2014) Le rilevazioni sulla Ricerca e lo sviluppo sperimentale,

Dettagli

Secondo Rapporto annuale Servizi tutela del credito

Secondo Rapporto annuale Servizi tutela del credito Secondo Rapporto annuale Servizi tutela del credito Gianni Amprino Presidente Claudio Iovino Consigliere 2 giornata sui servizi per la tutela del credito. 25 maggio 2012 - Roma 2 Imprese del Comparto Associate

Dettagli

Case, prezzi in recupero (+0,5%) a febbraio

Case, prezzi in recupero (+0,5%) a febbraio Case, prezzi in recupero (+0,5%) a febbraio A gennaio e febbraio i prezzi delle case in Italia recuperano un po di terreno, attestandosi a 1.989 euro/m 2 Rispetto allo scorso anno la caduta dei valori

Dettagli

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. gennaio Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. gennaio Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI gennaio 2017 Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana CONTENUTI DELL ANALISI Il rapporto presenta l analisi delle comunicazioni

Dettagli

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. marzo Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. marzo Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI marzo 016 Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana CONTENUTI DELL ANALISI Il rapporto presenta l analisi delle comunicazioni

Dettagli

Il weekend del I maggio a Roma Le spese con carta di credito. 5/5/2011 Marketing CartaSi

Il weekend del I maggio a Roma Le spese con carta di credito. 5/5/2011 Marketing CartaSi Il weekend del I maggio a Roma Le spese con carta di credito 5/5/2011 Marketing CartaSi 1 CartaSi SpA Azienda del Gruppo ICBPI Osservatorio Acquisti CartaSi 2011 I maggio a Roma: le vendite crescono più

Dettagli

APPENDICE 1 DETTAGLIO PRODUZIONE E RD DEI RIFIUTI URBANI

APPENDICE 1 DETTAGLIO PRODUZIONE E RD DEI RIFIUTI URBANI APPENDICE 1 - DETTAGLIO PRODUZIONE E RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI APPENDICE 1 DETTAGLIO PRODUZIONE E RD DEI RIFIUTI URBANI APPENDICE 1 DETTAGLIO PRODUZIONE E RD DEI RIFIUTI URBANI I dati riportati

Dettagli

Costruzioni: 136 mila imprese in Lombardia, 276 mila addetti e 30 miliardi di fatturato Perse 2 mila imprese in un anno e 13 mila in 5

Costruzioni: 136 mila imprese in Lombardia, 276 mila addetti e 30 miliardi di fatturato Perse 2 mila imprese in un anno e 13 mila in 5 Costruzioni: 136 mila imprese in Lombardia, 276 mila addetti e 30 miliardi di fatturato Perse 2 mila imprese in un anno e 13 mila in 5 Milano, 22 settembre 2016. 136 mila imprese, 276 mila addetti e 30

Dettagli

Cooperative sociali in provincia di Lucca

Cooperative sociali in provincia di Lucca PROVINCIA DI LUCCA SERVIZIO POLITICHE GIOVANILI, SOCIALI E SPORTIVE Cooperative sociali in provincia di Lucca Primi risultati della rilevazione online Alcune statistiche Novembre Cooperative sociali in

Dettagli

I consumi alimentari in Italia in periodo di crisi

I consumi alimentari in Italia in periodo di crisi I consumi alimentari in Italia in periodo di crisi Alberto Franco Pozzolo (Università degli Studi del Molise e Gruppo 213) Le domande La Grande recessione, iniziata nel 28, è stata la peggiore crisi economica

Dettagli

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. dicembre Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. dicembre Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI dicembre 016 Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana CONTENUTI DELL ANALISI Il rapporto presenta l analisi delle comunicazioni

Dettagli

TOSCANA BORGHI DA AMARE. L Anno dei Borghi in Italia

TOSCANA BORGHI DA AMARE. L Anno dei Borghi in Italia TOSCANA BORGHI DA AMARE 2017 L Anno dei Borghi in Italia 2017: l anno dei borghi Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, ha firmato la direttiva che indice per

Dettagli

Turismo nelle Città d Arte e nei Borghi d Italia

Turismo nelle Città d Arte e nei Borghi d Italia Turismo nelle Città d Arte e nei Borghi d Italia Dati e previsioni andamento turistico Alessandro Tortelli Direttore CST Firenze IL TURISMO IN ITALIA: "i numeri del 2016" Oltre 168 mila esercizi! 33 mila

Dettagli

Infrastrutture e sistema della mobilità per l EXPO 2015

Infrastrutture e sistema della mobilità per l EXPO 2015 Infrastrutture e sistema della mobilità per l EXPO 2015 di Norberto Achille Presidente FNM Milano, 10 Febbraio 2009 L Italia evidenzia un gap infrastrutturale rispetto ai principali Paesi europei, in termini

Dettagli

Congiuntura economica Parmense

Congiuntura economica Parmense Congiuntura economica Parmense i n d a g i n e s u l l e p i c c o l e e m e d i e i m p r e s e Il tasso di variazione del Prodotto Interno Lordo nell area Euro è più basso rispetto a quello medio mondiale,

Dettagli

IL DISTRETTO, LE BANCHE E LE IMPRESE Commercio, retail e credito al consumo. 22 Novembre 2006

IL DISTRETTO, LE BANCHE E LE IMPRESE Commercio, retail e credito al consumo. 22 Novembre 2006 Camera di Commercio Biella ABI Regione Piemonte IL DISTRETTO, LE BANCHE E LE IMPRESE Commercio, retail e credito al consumo IL CREDITO AL CONSUMO IN ESSERE Banca d Italia milioni Euro 8 7 6 5 4 3 2 1 1984

Dettagli

Concorrenza in Italia:

Concorrenza in Italia: Concorrenza in Italia: benefici per famiglie e imprese. Una simulazione Paolo Onofri Milano, 30 gennaio 2008 Alcuni settori problematici secondo l Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato Energia

Dettagli

RIEPILOGO INDICATORI MARCHE : CONTI ECONOMICI TERRITORIALI

RIEPILOGO INDICATORI MARCHE : CONTI ECONOMICI TERRITORIALI RIEPILOGO INDICATORI MARCHE : CONTI ECONOMICI TERRITORIALI Ottobre 2008 Conti economici territoriali Anno 2008 I dati resi noti dall ISTAT relativamente ai principali aggregati dei conti economici regionali

Dettagli

Ammortizzatori Sociali in Deroga

Ammortizzatori Sociali in Deroga Ammortizzatori Sociali in Deroga (Analisi al 3 Luglio 2014) - 1 - Indice: CIG in Deroga pag. 3 Mobilità in Deroga pag. 10 Politiche attive erogate ai lavoratori con Ammortizzatori sociali in Deroga pag.

Dettagli

2010 MEDIA* 2010 CLASSIFICA

2010 MEDIA* 2010 CLASSIFICA Regioni, Province e Comuni Capoluogo di Provincia: il rating OSSERVATORIO DONNE NELLA PA R OMA, FORUM PA I Comuni Capoluogo: confronto / Tabella 1 i Comuni Capoluogo ELEZIONI COMUNE DONNE MEDIA* DONNE

Dettagli

IMPRESE: IN CALO GLI IMPIEGHI BANCARI, AUMENTA IL RISCHIO USURA

IMPRESE: IN CALO GLI IMPIEGHI BANCARI, AUMENTA IL RISCHIO USURA IMPRESE: IN CALO GLI IMPIEGHI BANCARI, AUMENTA IL RISCHIO USURA A seguito delle difficoltà in cui versano molte banche italiane, nell ultimo anno (maggio 2016 sullo stesso mese del 2015) gli impieghi bancari

Dettagli

L apicoltura italiana: caratteristiche e prospettive di sviluppo

L apicoltura italiana: caratteristiche e prospettive di sviluppo L apicoltura italiana: caratteristiche e prospettive di sviluppo Prodotti dell alveare Polline Gelatina reale Propoli Veleno Miele 2 Miele PRODOTTO ALIMENTARE CHE LE API DOMESTICHE PRODUCONO DAL NETTARE

Dettagli

IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE NEL 2015

IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE NEL 2015 0 IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE NEL 2015 A cura del Centro Studi Ance Toscana INDICE 1 1. L andamento delle transazioni 2. Le compravendite secondo le dimensioni dell abitazione 2.1. La Toscana nel

Dettagli

LA SPESA FARMACEUTICA NEL 2015

LA SPESA FARMACEUTICA NEL 2015 Pagina 1 FEDERFARMA LA SPESA FARMACEUTICA NEL 2015 Sommario: In rilievo: Mercato italiano p. 1 Dati nazionali p. 6 Dati regionali: Piemonte p. 10 Liguria p. 11 Valle d Aosta p. 12 Lombardia p. 13 Veneto

Dettagli

Prof. Alberto Brambilla. Dott. Paolo Novati. 27 giugno 2017, Milano

Prof. Alberto Brambilla. Dott. Paolo Novati. 27 giugno 2017, Milano APPROFONDIMENTI 2017 DICHIARAZIONE DEI REDDITI AI FINI IRPEF anno 2015 per IMPORTI, TIPOLOGIA DI CONTRIBUENTI E TERRITORI e ANALISI IRAP (4 edizione) Prof. Alberto Brambilla Presidente Centro Studi e Ricerche

Dettagli

Le nuove imprese vincenti: le leve strategiche per tornare a crescere. Stefania Trenti Direzione Studi e Ricerche

Le nuove imprese vincenti: le leve strategiche per tornare a crescere. Stefania Trenti Direzione Studi e Ricerche Le nuove imprese vincenti: le leve strategiche per tornare a crescere Stefania Trenti Direzione Studi e Ricerche Casale Monferrato, 8 giugno 2016 1 Premessa 2 I nuovi protagonisti della crescita 3 Focus

Dettagli

Le assicurazioni danni

Le assicurazioni danni Le assicurazioni danni Presentazione del Rapporto annuale L ASSICURAZIONE ITALIANA 2015-2016 Mauro Montagnini Direttore Generale Assicurazioni e Distribuzione Agenda Rami danni in Italia - I principali

Dettagli

ASSOBETON Primo rapporto del comparto dell edilizia industrializzata in calcestruzzo Informazioni di sintesi

ASSOBETON Primo rapporto del comparto dell edilizia industrializzata in calcestruzzo Informazioni di sintesi ASSOBETON Primo rapporto del comparto dell edilizia industrializzata in calcestruzzo Milano, 11 giugno 2010 Premessa Nel presente documento vengono esposti i risultati e le informazioni relative all analisi

Dettagli

Variazione del Numero di Banche in Italia

Variazione del Numero di Banche in Italia TIDONA COMUNICAZIONE del Numero di Banche in Italia Anni: 2000-2014 Analisi statistica Tidona Comunicazione Srl - Via Cesare Battisti, 1-20122 Milano Tel.: 02.7628.0502 - Fax: 02.700.525.125 - - info@tidonacomunicazione.com

Dettagli

Popolazione residente di età superiore a 6 anni per grado di istruzione e sesso. Anno 2003 (valori assoluti e percentuali). Totale

Popolazione residente di età superiore a 6 anni per grado di istruzione e sesso. Anno 2003 (valori assoluti e percentuali). Totale I s t r u z i o n e 2 0 0 4 Popolazione residente di età superiore a 6 anni per grado di istruzione e sesso. Anno 2003 (valori assoluti e percentuali). Grado di istruzione Toscana di cui Femmine (%) Italia

Dettagli

L Umbria nel contesto nazionale

L Umbria nel contesto nazionale La distribuzione commerciale in Umbria L Umbria nel contesto nazionale Perugia, 17 luglio 2013 Enza Galluzzo Fonti dei dati L Osservatorio Nazionale del Commercio (ONC) costituisce da anni una fonte importante

Dettagli

IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO. Indagine a cura dell Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva

IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO. Indagine a cura dell Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Indagine a cura dell Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva Aprile 2012 1 La spesa per gli utenti domestici del servizio idrico integrato 1 L indagine svolta dall

Dettagli

Comunicazioni inviate dai contribuenti al 31 Maggio 2007

Comunicazioni inviate dai contribuenti al 31 Maggio 2007 Comunicazioni inviate dai contribuenti al 31 Maggio 2007 Si precisa che dal mese di Marzo 2002 le comunicazioni conteggiate sono comprensive di quelle inviate dai Centri Di Servizio non più competenti.

Dettagli

Ruolo economico del settore farmaceutico e della spesa farmaceutica

Ruolo economico del settore farmaceutico e della spesa farmaceutica centro stam Ruolo economico del settore farmaceutico e della spesa farmaceutica REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Assessore regionale alle finanze, patrimonio e programmazione Direzione centrale finanze,

Dettagli

GLI EFFETTI DELLA CRISI SULLE IMPRESE DI COSTRUZIONI

GLI EFFETTI DELLA CRISI SULLE IMPRESE DI COSTRUZIONI GLI EFFETTI DELLA CRISI SULLE IMPRESE DI COSTRUZIONI Estratto dall Osservatorio Congiunturale sull Industria delle Costruzioni Luglio 2016 a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi ESTRATTO

Dettagli

TEMPI DI ATTESA DIAGNOSTICA: ECOGRAFIA ADDOME e ECOCOLOR DOPPLER

TEMPI DI ATTESA DIAGNOSTICA: ECOGRAFIA ADDOME e ECOCOLOR DOPPLER TEMPI DI ATTESA DIAGNOSTICA: ECOGRAFIA ADDOME e ECOCOLOR DOPPLER Anno 2014 Gennaio - Dicembre La Delibera G.R.T. n.867 del 20.11.2006 ha stabilito che le Aziende sanitarie sono tenute a garantire entro

Dettagli

Affitti, i canoni in aumento dell 1,2% nel primo trimestre

Affitti, i canoni in aumento dell 1,2% nel primo trimestre Affitti, i canoni in aumento dell 1,2% nel primo trimestre Il prezzo medio di un affitto in Italia si attesta a 8,5 euro mensili, richieste stabili da un anno a questa parte La domanda di immobili in locazione

Dettagli

DITRIBUZIONE SU TERRITORIO ADERENTI AL FONDO PENSIONE FON.TE.

DITRIBUZIONE SU TERRITORIO ADERENTI AL FONDO PENSIONE FON.TE. DITRIBUZIONE SU TERRITORIO ADERENTI AL FONDO PENSIONE FON.TE. Aggiornamento al 15/10/2016 INDICE DISTRIBUZIONE ADERENTI AREA NAZIONALE... 2 DISTRIBUZIONE AREA CENTRO... 3 DISTRIBUZIONE LAZIO... 5 DISTRIBUZIONE

Dettagli

CICLOMOTORI RUBATI CICLOMOTORI RINVENUTI REGIONI PROVINCIE

CICLOMOTORI RUBATI CICLOMOTORI RINVENUTI REGIONI PROVINCIE Piemonte Alessandria 159 102 125 117 85 124 60 40 35 26 27 36 Asti 112 81 75 59 41 45 31 23 42 24 10 13 Biella 87 63 56 65 42 41 13 13 19 21 22 9 Cuneo 150 110 131 134 69 52 19 26 31 35 31 17 Novara 177

Dettagli

3. Istruzione e formazione

3. Istruzione e formazione 3. Istruzione e formazione Livello di scolarizzazione Il livello di scolarizzazione è un importante indicatore dello sviluppo e della qualità della vita di una popolazione. Nella tabella 3.1, per ogni

Dettagli

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. Maggio 2017

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. Maggio 2017 Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI Maggio 2017 Contenuti dell analisi # 2 Il rapporto presenta l analisi delle comunicazioni sul servizio ferroviario regionale fornite da Trenitalia

Dettagli

Rapporto Economia Provinciale Analisi per Cluster

Rapporto Economia Provinciale Analisi per Cluster Rapporto Economia Provinciale 2008 271 Analisi per Cluster Analisi per Cluster 273 Quadro generale Per trarre qualche informazione dall andamento degli indicatori economici che ormai da sei anni vengono

Dettagli

Case, mercato a due velocità nel 2016: su le compravendite, ma prezzi calano del 3,9%

Case, mercato a due velocità nel 2016: su le compravendite, ma prezzi calano del 3,9% Case, mercato a due velocità nel 2016: su le compravendite, ma prezzi calano del 3,9% Ora il prezzo medio delle abitazioni in Italia è di 1.896 euro/m² Ribassi annuali in tutte le regioni eccetto la Valle

Dettagli

Sintesi indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale della UIL - Servizio Politiche Territoriali (15 giugno 2012)

Sintesi indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale della UIL - Servizio Politiche Territoriali (15 giugno 2012) Sintesi indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale della UIL - Servizio Politiche Territoriali (15 giugno 2012) : 862 EURO MEDI TRA E CASA CON PUNTE DI OLTRE 2.500 EURO. A GIUGNO L ACCONTO

Dettagli

Cassa Integrazione in Deroga

Cassa Integrazione in Deroga Cassa Integrazione in Deroga (Analisi dati al 3 Novembre 2016) Dal 4 maggio 2009 al 3 Novembre 2016 sono pervenute c/o il Settore lavoro della Regione Toscana 81.381 richieste di autorizzazione alla CIG

Dettagli

Servizio relazioni con i media Tel. 02/ Tel Comunicati

Servizio relazioni con i media Tel. 02/ Tel Comunicati Servizio relazioni con i media Tel. 02/8515.5224-5298 Tel. 0392807511 0392807521 3356413321. Comunicati www.mi.camcom.it Per i dolci di Pasqua 4mila imprese in Lombardia Più richiesta la colomba di qualità

Dettagli

Asili nido pubblici e privati aperti e personale. Situazione al 31/12/2003 (valori assoluti e indicatori). di cui

Asili nido pubblici e privati aperti e personale. Situazione al 31/12/2003 (valori assoluti e indicatori). di cui Asili nido pubblici e privati aperti e personale. Situazione al 31/12/2003 (valori assoluti e indicatori). Provincia Nidi aperti privati Personale educatori (%) Massa-Carrara 15-154 69,5 Lucca 19 1 190

Dettagli

Osservatorio Regionale della Mobilità e dei Trasporti

Osservatorio Regionale della Mobilità e dei Trasporti Rapporto settimanale sul servizio di trasporto pubblico regionale Settimana dal 06/06/2016 al 12/06/2016 Questo rapporto analizza il servizio di trasporto pubblico programmato nei bacini regionali e le

Dettagli

2. Imprenditori extracomunitari: dinamiche e confronti territoriali

2. Imprenditori extracomunitari: dinamiche e confronti territoriali 2. Imprenditori extracomunitari: dinamiche e confronti territoriali L analisi sull imprenditoria extracomunitaria è effettuata su dati Infocamere estratti dal Registro Imprese. Essi permettono di dare

Dettagli

EMBARGO ORE 9.30 DEL 28 MAGGIO

EMBARGO ORE 9.30 DEL 28 MAGGIO EMBARGO ORE 9.30 DEL 28 MAGGIO Turismo e commercio, Osservatorio Confesercenti. Continua la crisi: nei primi 4 mesi dell anno persi 1,8 miliardi di vendite e chiuse 45mila imprese. Crescono solo gli ambulanti

Dettagli

CASSA INTEGRAZIONE METALMECCANICI GENNAIO 2010 E CONFRONTO TRA VOLUMI TOTALI 2009 E 2008

CASSA INTEGRAZIONE METALMECCANICI GENNAIO 2010 E CONFRONTO TRA VOLUMI TOTALI 2009 E 2008 Federazione Impiegati Operai Metallurgici nazionale corso Trieste, 36-00198 Roma - tel. +39 06 852621 - fax +39 06 85303079 www.fiom.cgil.it - e-mail: protocollo@fiom.cgil.it UFFICIO SINDACALE CASSA INTEGRAZIONE

Dettagli