Economia e lavoro. OPS Provincia di Livorno Dossier statistico 2004

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Economia e lavoro. OPS Provincia di Livorno Dossier statistico 2004"

Transcript

1 221 8 Economia e lavoro OPS Provincia di Livorno Dossier statistico 2004

2 Indicatori sul lavoro Tabella 8.1: Evoluzione del tasso di attività 44 totale per provincia Provincia Arezzo 49,5 48,5 48,5 49,2 49,3 50,7 50,4 51,5 Firenze 48,9 48,4 46,9 47,4 47,3 47,2 48,1 50,3 Grosseto 42,5 44,9 45,9 47,0 47,4 49,6 49,8 47,6 Livorno 48,0 45,8 43,5 45,7 48,4 49,5 46,4 46,2 Lucca 48,3 45,8 45,6 46,2 46,9 48,0 48,1 45,2 Massa-Carrara 44,3 42,9 41,0 43,8 46,2 45,3 44,9 43,6 Pisa 49,6 50,5 49,7 49,6 49,8 48,8 49,3 53,5 Pistoia 47,4 47,9 51,1 53,1 53,1 50,3 51,5 51,0 Prato 54,7 54,6 56,4 56,4 56,4 57,1 55,5 56,4 Siena 48,4 49,5 51,4 52,3 52,3 53,0 54,3 55,6 Toscana 48,3 48,0 47,7 48,6 49,0 49,3 49,4 50,1 Tabella 8.2: Evoluzione del tasso di attività femminile per provincia Provincia Arezzo 39,7 38,8 40,3 40,5 41,5 43,3 42,3 Firenze 40,3 39,0 38,3 38,8 38,6 38,0 39,7 Grosseto 32,0 34,0 36,1 37,6 37,6 39,7 39,0 Livorno 38,3 35,5 34,2 36,4 39,0 38,9 35,9 Lucca 33,9 32,0 31,2 33,1 33,6 34,2 35,8 Massa-Carrara 31,5 32,3 29,0 30,7 33,2 34,1 34,4 Pisa 38,7 39,4 40,9 40,2 39,9 39,7 39,0 Pistoia 36,6 39,0 42,1 42,7 41,0 43,1 43,1 Prato 43,4 41,6 45,5 44,8 46,1 47,7 45,4 Siena 37,7 41,2 43,9 44,7 45,0 45,1 47,7 Toscana 37,8 37,6 38,0 38,8 39,2 39,8 39,9 Tabella 8.3: Evoluzione del tasso di disoccupazione totale per provincia Provincia Arezzo 5,2 3,8 5,3 5,9 6,5 4,7 2,7 3,5 Firenze 8,1 7,9 7,1 6,2 5,6 4,2 4,3 3,9 Grosseto 9,8 13,1 8,2 9,1 8,8 7,2 6,4 6,6 Livorno 12,8 14,8 14,1 11,3 8,4 8,5 6,1 6,4 Lucca 7,6 7,4 7,4 5,5 4,8 4,5 5,9 5,8 Massa-Carrara 14,3 15,8 13,7 11,6 11,9 6,8 7,1 7,7 Pisa 8,5 8,3 8,4 8,0 4,8 4,0 5,0 4,5 Pistoia 7,2 8,0 7,6 7,0 5,6 5,4 4,3 4,2 Prato 7,6 6,5 8,2 8,2 5,2 5,9 5,5 4,7 Siena 5,7 4,5 5,3 3,3 3,4 3,0 3,6 2,9 Toscana 8,4 8,5 8,2 7,2 6,1 5,1 4,8 4,7 Nostre elaborazioni su dati per il : Regione Toscana, La Toscana in cifre, annate varie su dati su dati Istat, Indagine trimestrale sulla forza lavoro (dati reperibili al sito per il 2003: UnionCamere, Atlante della competitività delle provincie italiane 2004 (dati reperibili al sito: Tasso di attività totale = (Occupati + disoccupati + in cerca di prima occupazione)/(popolazione tra 15 e 64 anni) x Tasso di attività femminile = (Occupate + disoccupate + in cerca di prima occup.)/(popolazione femminile tra 15 e 64 anni) x Tasso di disoccupazione totale = (disoccupati + in cerca di prima occupazione)/(occupati + disoccupati + in cerca di prima occupazione) x 100

3 223 Tabella 8.4: Evoluzione del tasso di disoccupazione femminile per provincia Provincia Arezzo 8,9 5,6 8,9 10,8 10,3 8,0 4,7 Firenze 11,3 11,0 10,1 9,5 7,6 5,5 6,4 Grosseto 15,6 18,2 14,3 15,6 14,9 12,1 9,7 Livorno 20,3 23,6 22,6 17,2 12,0 13,6 10,6 Lucca 12,1 11,1 15,1 9,5 5,8 7,9 8,4 Massa-Carrara 20,7 23,3 18,5 17,9 17,3 11,9 9,7 Pisa 11,9 14,5 15,3 12,4 8,4 5,8 7,0 Pistoia 11,1 12,5 11,8 10,6 8,5 8,5 6,9 Prato 11,6 9,5 10,9 12,2 8,0 9,7 9,2 Siena 9,3 8,5 8,0 4,9 5,3 4,9 5,4 Toscana 12,7 13,1 12,8 11,3 9,0 8,0 7,4 Nostre elaborazioni su dati: Regione Toscana, La Toscana in cifre, annate varie su dati su dati Istat, Indagine trimestrale sulla forza lavoro (dati reperibili al sito Tabella 8.5: Evoluzione del tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) dal 1993 al 2002 per provincia - Maschi Provincia Arezzo 12,6 13,3 8,0 13,6 8,7 12,4 6,1 9,5 4,1 6,0 Firenze 17,0 15,1 17,2 19,0 15,9 15,4 11,0 8,0 9,6 8,1 Grosseto 23,4 23,1 20,6 19,7 29,0 18,4 15,6 18,0 25,6 15,7 Livorno 33,7 36,5 36,4 33,9 30,5 28,7 22,3 24,6 30,8 7,0 Lucca 5,6 16,8 12,1 24,9 24,4 22,6 7,9 12,4 12,3 23,4 Massa 33,9 35,8 33,9 25,9 35,9 35,9 32,1 31,7 15,8 8,3 Pisa 25,4 16,6 15,9 21,0 12,2 9,4 21,4 13,9 19,1 19,0 Pistoia 13,7 18,7 22,5 14,0 17,2 17,1 9,3 7,1 11,8 13,8 Prato 19,4 17,1 15,3 15,2 17,6 8,2 10,0 11,9 Siena 11,3 10,4 4,8 17,2 10,8 7,5 13,3 6,8 11,1 18,0 TOSCANA 17,9 18,6 18,2 20,6 18,9 16,8 14,0 12,1 13,5 12,7 UnionCamere Starnet su dati Istat, Indagine trimestrale sulla forza lavoro (dati reperibili al sito: Tabella 8.6: Evoluzione del tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) dal 1993 al 2002 per provincia - Femmine Provincia Arezzo 18,4 24,2 25,1 26,1 15,9 18,7 25,3 24,4 14,6 7,9 Firenze 34,3 25,4 29,3 26,2 27,5 19,6 22,3 16,1 15,6 22,0 Grosseto 44,7 45,2 42,7 31,4 38,7 28,5 37,7 29,3 27,6 35,3 Livorno 36,0 51,1 47,3 60,1 60,3 50,7 44,2 26,8 37,0 23,3 Lucca 29,1 29,9 37,5 21,8 23,0 33,5 26,4 13,7 15,6 23,2 Massa 52,5 54,5 51,5 56,9 55,3 37,5 42,7 53,6 37,0 21,7 Pisa 42,2 33,8 35,7 30,6 41,5 29,0 27,4 25,7 22,5 21,2 Pistoia 20,2 29,0 30,0 29,2 34,3 28,7 32,8 26,3 28,1 17,0 Prato 22,9 32,3 19,8 18,6 18,6 10,9 16,6 22,1 Siena 13,4 16,2 28,5 22,8 20,1 27,4 21,7 16,3 7,8 11,3 TOSCANA 32,4 30,6 33,2 31,0 32,2 27,5 28,6 22,2 20,8 20,3 UnionCamere Starnet su dati Istat, Indagine trimestrale sulla forza lavoro (dati reperibili al sito:

4 224 Tabella 8.7: Evoluzione del tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) dal 1993 al 2002 per provincia Totale Provincia Arezzo 14,9 18,2 16,5 20,0 12,2 15,0 14,2 16,4 9,4 6,9 11,4 Firenze 25,2 20,2 23,1 22,7 21,3 17,2 15,8 11,5 12,3 13,8 11,9 Grosseto 33,4 32,5 31,1 25,1 33,7 23,7 27,5 24,3 26,6 25,6 31,6 Livorno 34,7 42,9 41,6 44,5 43,0 38,9 34,7 25,9 34,1 15,7 25,9 Lucca 15,5 23,1 23,5 23,6 23,9 27,9 16,9 13,0 13,8 23,3 15,6 Massa 41,6 43,8 42,5 37,5 44,5 36,7 37,1 41,7 27,8 14,9 15,3 Pisa 32,9 24,2 24,7 25,0 25,3 19,2 24,9 20,5 20,1 19,6 14,8 Pistoia 16,6 22,4 26,0 21,0 26,3 22,6 19,0 15,9 19,1 15,3 15,3 Prato 21,0 23,2 17,3 17,0 18,1 9,4 13,2 17,1 12,6 Siena 12,1 12,9 15,9 19,7 15,2 17,1 16,9 11,1 9,5 14,5 11,4 TOSCANA 24,4 24,1 25,3 25,3 25,0 21,9 20,9 16,9 16,9 16,2 15,0 Nostre elaborazioni su dati per il : UnionCamere Starnet su dati Istat, Indagine trimestrale sulla forza lavoro (dati reperibili al sito: per il 2003: UnionCamere, Atlante della competitività delle provincie italiane 2004 (dati reperibili al sito: Tabella 8.8: Evoluzione del tasso di iscrizione al collocamento 47 dal 1996 al 2002 per provincia Provincia Arezzo 9,9 9,9 9,0 9,2 10,6 10,2 10,9 Firenze 9,0 8,9 8,6 8,5 10,8 10,9 12,9 Grosseto 15,8 12,0 11,8 11,7 13,5 13,5 17,4 Livorno 13,9 13,6 13,5 13,2 14,2 14,2 18,0 Lucca 8,3 6,8 7,8 10,4 10,0 10,7 12,3 Massa-Carrara 10,4 12,1 13,2 13,4 14,6 13,8 15,3 Pisa 15,5 11,2 11,3 11,4 13,3 12,7 14,9 Pistoia 9,4 9,5 9,2 9,2 10,3 10,5 9,3 Prato 8,6 7,8 8,2 8,9 10,0 7,8 7,8 Siena 9,8 9,7 9,5 10,0 10,0 9,1 11,3 Toscana 10,7 9,9 9,8 10,2 11,5 11,3 13,0 Nostre elaborazioni su dati: Regione Toscana, La Toscana in cifre, annate varie (dati reperibili al sito Tabella 8.9: Evoluzione del rapporto tra avviamenti al lavoro e cessazioni dal 1996 al 2002 per provincia Province Arezzo 116,8 123,3 116,9 117,6 122,3 119,2 133,9 Firenze 113,5 114,4 101,0 105,9 123,6 116,8 126,2 Grosseto 139,0 155,2 131,8 131,3 127,3 122,0 105,1 Livorno 123,1 127,9 117,0 112,3 115,1 116,6 112,6 Lucca 103,0 107,4 112,6 125,7 129,7 112,2 120,5 Massa-Carrara 127,1 195,0 165,2 137,5 121,2 111,0 114,3 Pisa 118,3 132,6 152,3 151,5 150,9 127,8 134,1 Pistoia 116,3 131,0 130,6 147,4 146,9 114,1 132,4 Prato 89,8 126,5 172,7 136,2 230,1 115,5 105,1 Siena 151,7 167,9 113,0 109,3 109,0 71,1 107,8 Toscana 118,6 128,6 119,5 120,0 127,8 108,6 119,3 Nostre elaborazioni su dati: Regione Toscana, La Toscana in cifre, annate varie (dati reperibili al sito 47 Tasso di iscrizione al collocamento = (N iscritti alle liste di collocamento)/(popolazione in età attiva)*100

5 Tabella 8.10: Iscritti al collocamento per classe di età e provincia al 31/12/ Province anni anni 30 ed oltre Totale Arezzo 29,3 17,2 53,5 100,0 Firenze 25,3 17,3 57,4 100,0 Grosseto 25,1 18,3 56,6 100,0 Livorno 24,1 18,4 57,6 100,0 Lucca 23,8 17,2 59,1 100,0 Massa-Carrara 21,7 20,4 57,8 100,0 Pisa 25,8 19,2 55,0 100,0 Pistoia 25,7 16,5 57,8 100,0 Prato 33,2 19,7 47,1 100,0 Siena 25,3 19,7 55,0 100,0 Toscana 25,5 18,1 56,4 100,0 Nostre elaborazioni su dati: Regione Toscana, La Toscana in cifre, annate varie (dati reperibili al sito Indicatori sulle imprese Tabella 8.11: Evoluzione del tasso di iscrizione 48 al registro imprese per provincia Provincia Arezzo 8,2 7,5 7,3 8,1 8,6 8,4 8,2 Firenze 7,3 6,6 7,8 7,2 7,9 7,9 7,5 Grosseto 8,1 8,8 8,0 8,2 9,3 9,1 8,8 Livorno 9,2 9,1 9,0 8,6 9,1 8,9 9,0 Lucca 7,5 7,3 7,2 7,5 8,1 8,6 8,0 Massa-Carrara 8,1 8,8 8,1 8,5 8,7 8,0 7,8 Pisa 7,6 8,2 7,8 8,5 8,7 7,9 8,4 Pistoia 7,9 7,1 7,5 7,8 8,0 8,3 8,1 Prato 7,1 7,2 8,9 8,2 8,5 9,0 8,8 Siena 7,8 7,6 7,2 8,1 8,4 8,2 8,5 Toscana 7,7 7,5 7,9 7,9 8,4 8,3 8,1 Nostre elaborazioni su dati: Regione Toscana, La Toscana in cifre, annate varie (dati reperibili al sito Tabella 8.12: Evoluzione del tasso di cessazione 49 al registro imprese per provincia Provincia Arezzo 6,6 7,0 5,7 4,9 7,3 5,5 6,1 Firenze 6,2 7,4 7,2 6,1 6,0 5,7 6,0 Grosseto 7,0 8,1 7,9 6,6 6,1 5,9 6,5 Livorno 8,7 8,7 7,2 6,6 7,3 6,6 6,7 Lucca 6,6 6,4 6,4 5,6 6,0 5,7 6,0 Massa-Carrara 6,8 7,6 6,9 6,0 5,7 5,7 6,0 Pisa 6,3 6,9 6,0 6,0 6,1 5,6 6,4 Pistoia 7,2 8,6 6,8 6,8 5,9 6,0 6,5 Prato 6,0 9,6 8,8 7,5 7,0 6,8 8,0 Siena 5,8 7,0 5,4 5,8 5,6 5,4 6,2 Toscana 6,6 7,6 6,9 6,1 6,3 5,9 6,4 Nostre elaborazioni su dati: Regione Toscana, La Toscana in cifre, annate varie (dati reperibili al sito 48 Tasso di iscrizione = (Nuove imprese iscritti al REA)/(Imprese iscritte totali) x Tasso di cessazione = (Imprese cessate)/ (Imprese iscritte totali) x 100

6 226 Tabella 8.13: Evoluzione del rapporto tra nuove imprese e imprese cessate per provincia Provincia Arezzo 124,6 107,4 128,8 165,9 104,9 153,3 134,2 Firenze 117,6 89,4 109,4 119,3 129,2 138,1 124,7 Grosseto 116,0 107,8 100,8 123,8 127,6 153,3 135,3 Livorno 106,3 104,0 126,4 130,9 119,6 135,3 133,3 Lucca 114,0 114,1 112,6 132,8 129,0 150,5 133,3 Massa-Carrara 119,8 115,4 117,8 142,2 148,0 139,3 129,1 Pisa 121,0 119,5 128,4 142,4 137,2 141,7 132,0 Pistoia 109,9 83,1 109,7 116,0 123,6 138,2 123,9 Prato 118,8 74,8 101,8 109,1 122,1 132,2 110,1 Siena 135,1 109,0 133,5 139,3 141,2 152,1 137,3 Toscana 117,2 98,3 114,4 128,2 126,8 141,8 127,8 Nostre elaborazioni su dati: Regione Toscana, La Toscana in cifre, annate varie (dati reperibili al sito Indicatori sul benessere Tabella 8.14: Evoluzione del reddito disponibile delle famiglie pro-capite per provincia dal 1998 al 2001 Province Arezzo Firenze Grosseto Livorno Lucca Massa-Carrara Pisa Pistoia Prato Siena Toscana Centro Italia elaborazioni Istituto G. Tagliacarne su dati Istat Tabella 8.15: Evoluzione del valore aggiunto pro-capite per provincia (valori assoluti in euro) Province Arezzo , , , , , , , ,2 Firenze , , , , , , , ,2 Grosseto , , , , , , , ,8 Livorno , , , , , , , ,8 Lucca , , , , , , , ,0 Massa Carrara , , , , , , , ,0 Pisa , , , , , , , ,4 Pistoia , , , , , , , ,3 Prato , , , , , , , ,4 Siena , , , , , , , ,1 Toscana , , , , , , , ,5 Centro , , , , , , , ,3 Italia , , , , , , , ,7 elaborazioni Istituto G. Tagliacarne su dati di Contabilità Territoriale Istat SEC95

7 227 Tabella 8.16: Evoluzione del valore aggiunto pro-capite per provincia (numeri indice: Italia=100) Province Arezzo 103,1 103,0 101,8 102,1 102,1 104,0 104,1 103,2 Firenze 125,1 124,8 125,8 125,7 127,4 127,7 128,9 129,0 Grosseto 86,1 86,5 88,2 89,5 92,8 92,2 93,0 96,4 Livorno 105,8 106,8 105,1 104,8 109,2 108,2 106,4 104,1 Lucca 103,7 104,0 102,6 104,1 104,3 104,9 105,7 104,9 Massa Carrara 82,7 82,3 84,4 82,9 83,6 83,7 88,1 90,1 Pisa 109,9 110,9 109,1 110,8 110,4 106,7 105,2 104,4 Pistoia 98,8 99,2 100,0 102,5 101,7 101,8 102,3 101,0 Prato 126,4 125,8 124,9 122,0 120,3 120,6 120,2 113,0 Siena 103,9 104,4 106,5 108,1 110,7 111,8 109,8 110,9 Centro 109,4 109,1 108,8 109,5 109,6 109,2 109,5 109,9 Italia 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 elaborazioni Istituto G. Tagliacarne su dati di Contabilità Territoriale Istat SEC95 Tabella 8.17: Evoluzione del valore aggiunto pro-capite per provincia (posizioni nella classifica nazionale) Province Arezzo Firenze Grosseto Livorno Lucca Massa Carrara Pisa Pistoia Prato Siena elaborazioni Istituto G. Tagliacarne su dati di Contabilità Territoriale Istat SEC95 Tabella 8.18: Evoluzione dei consumi finali interni delle famiglie dal 1999 al 2002 Consumi totali (valori assoluti in migliaia di euro e per famiglia in euro) v.a. in migliaia di euro per famiglia in euro Province Arezzo Firenze Grosseto Livorno Lucca Massa-Carrara Pisa Pistoia Prato Siena Toscana Centro Italia elaborazioni Istituto G. Tagliacarne su dati Istat

8 228 Tabella 8.19: Evoluzione dei consumi finali interni delle famiglie dal 1999 al 2002 Consumi alimentari (valori assoluti in migliaia di euro e per famiglia in euro) v.a. in migliaia di euro per famiglia in euro Province Arezzo Firenze Grosseto Livorno Lucca Massa-Carrara Pisa Pistoia Prato Siena Toscana Centro Italia elaborazioni Istituto G. Tagliacarne su dati Istat Tabella 8.20: Evoluzione dei consumi finali interni delle famiglie dal 1999 al 2002 Consumi non alimentari (valori assoluti in migliaia di euro e per famiglia in euro) v.a. in migliaia di euro per famiglia in euro Province Arezzo Firenze Grosseto Livorno Lucca Massa-Carrara Pisa Pistoia Prato Siena Toscana Centro Italia elaborazioni Istituto G. Tagliacarne su dati Istat OPS Provincia di Livorno Dossier statistico 2004

9 Indicatori di criticità economica Tabella 8.21: Evoluzione del numero di sportelli bancari attivi dal 1995 al 2002 per provincia Province Arezzo Firenze Grosseto Livorno Lucca Massa-Carrara Pisa Pistoia Prato Siena Toscana Centro Italia Banca d'italia Tabella 8.22: Evoluzione del numero di sportelli bancari attivi per 100 mila abitanti dal 1995 al 2002 per provincia Province Arezzo 5,0 5,0 5,3 5,5 5,7 5,8 5,9 6,1 Firenze 6,2 5,2 5,3 5,5 5,6 5,9 6,3 6,5 Grosseto 4,9 5,0 5,1 5,4 5,4 5,6 5,8 6,0 Livorno 4,5 4,6 4,7 4,8 4,8 5,0 5,4 5,4 Lucca 5,0 5,1 5,2 5,4 5,8 6,1 6,3 6,3 Massa-Carrara 4,2 4,2 4,4 4,4 4,6 4,6 4,8 4,9 Pisa 5,3 5,2 5,4 5,6 5,7 5,9 6,1 6,1 Pistoia 4,6 4,6 4,8 4,9 5,1 5,5 5,8 5,9 Prato 4,5 4,7 4,8 5,0 5,3 5,4 5,6 Siena 6,6 6,7 6,9 7,0 7,0 7,1 7,4 7,6 Toscana 5,0 5,1 5,2 5,4 5,5 5,8 6,0 6,2 Centro 4,3 4,4 4,5 4,6 4,8 5,0 5,3 5,5 Italia 4,2 4,3 4,3 4,6 4,7 4,9 5,1 5,2 nostre elaborazioni su dati Banca d'italia OPS Provincia di Livorno Dossier statistico 2004

10 230 Tabella 8.23: Depositi bancari totali delle famiglie e depositi bancari pro-capite per provincia. Anni Depositi totali (in milioni di euro) Depositi pro-capite (in euro) Province Arezzo Firenze Grosseto Livorno Lucca Massa-Carrara Pisa Pistoia Prato Siena Toscana Centro Italia nostre elaborazioni su dati Banca d'italia Tabella 8.24: Evoluzione del numero di vetture circolanti ogni 1000 abitanti dal 1999 al 2002 per provincia Province Arezzo 612,5 604,6 626,1 628,0 Firenze 584,9 599,8 627,8 640,0 Grosseto 583,8 588, ,0 Livorno 558,5 562,0 581,9 580,0 Lucca 598,8 605,5 617,8 619,0 Massa-Carrara 526,6 532,6 551,1 557,0 Pisa 601,5 605,0 621,7 626,0 Pistoia 608,6 608,5 630,2 628,0 Prato 604,4 600,1 623,4 624,0 Siena 668,9 665,3 668,4 658,0 Toscana 593,9 598,8 619,3 623,0 Centro 605,6 615,6 647,1 650,0 Italia 551,9 562,3 582,6 588,0 elaborazioni Istituto G. Tagliacarne su dati ACI e Ministero delle Attività Produttive OPS Provincia di Livorno Dossier statistico 2004

11 231 Tabella 8.25: Vetture circolanti di cilindrata superiore a 2000 cc per provincia. Anni (valori assoluti e percentuali) Province v.a. % v.a. % Arezzo , ,9 Firenze , ,3 Grosseto , ,3 Livorno , ,6 Lucca , ,8 Massa-Carrara , ,8 Pisa , ,1 Pistoia , ,1 Prato , ,8 Siena , ,8 Toscana , ,3 Centro , ,3 Italia , ,3 elaborazioni Istituto G. Tagliacarne su dati ACI e Ministero delle Attività Produttive Tabella 8.26: Evoluzione del numero di fallimenti dichiarati dal 1995 al 2001 per provincia (valori assoluti) Province Arezzo Firenze Grosseto Livorno Lucca Massa-Carrara Pisa Pistoia Prato Siena Toscana Centro Italia Istat OPS Provincia di Livorno Dossier statistico 2004

12 232 Tabella 8.27: Evoluzione del numero di fallimenti dichiarati dal 1995 al 2001 per provincia (valori percentuali) Province Arezzo 1,6 15,9 0,9 13,0-15,3 7,9 Firenze 8,0 16,3 7,0 14,7 8,9 17,2 28,0 Grosseto 20,9 1,1 17,4 8,7 22,1 5,8 4,9 Livorno 0,8 12,0 12,2 7,9 20,0 8,8 7,2 Lucca 4,0 16,8 3,0 21,1 5,3 18,5 11,8 Massa-Carrara 18,5 0,2 17,4 2,3 16,8 4,5 5,6 Pisa 20,5 9,2 24,8 7,8 2,6 6,2 13,4 Pistoia 2,4 7,1 2,2 5,8 1,1 7,5 10,2 Prato 1,6 16,5 0,9 15,7 2,6 13,5 8,0 Siena 21,7 4,9 14,3 3,0 20,5 2,6 3,1 Toscana 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 nostre elaborazioni su dati Istat Tabella 8.28: Evoluzione del numero di protesti dal 1995 al 2001 per provincia (valori assoluti) Province Arezzo Firenze Grosseto Livorno Lucca Massa-Carrara Pisa Pistoia Prato Siena Toscana Centro Italia Istat OPS Provincia di Livorno Dossier statistico 2004

13 233 Tabella 8.29: Evoluzione del numero di protesti dal 1995 al 2001 per provincia (valori percentuali) Province Arezzo 10,7 7,1 10,9 7,6 12,9 6,8 7,2 Firenze 39,3 21,6 38,5 22,6 41,1 20,8 23,2 Grosseto 11,9 7,3 10,9 7,1 11,1 6,3 5,6 Livorno 4,6 13,7 4,1 13,7 2,9 12,9 11,1 Lucca 1,2 11,5 1,8 13,3 2,7 12,5 11,5 Massa-Carrara 0,7 8,6 0,7 8,1 1,2 8,4 9,2 Pisa 18,9 9,8 17,2 5,3 14,3 13,6 10,5 Pistoia 1,6 8,7 1,9 8,1 2,8 7,1 8,5 Prato 1,1 5,8 3,3 7,4 3,3 6,6 7,8 Siena 10,0 5,9 10,7 6,9 7,6 4,8 5,4 Toscana 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Nostre elaborazioni su dati Istat Tabella 8.30: Evoluzione dell'indice di rischiosità bancaria dal 1997 al 2003 per provincia Province Arezzo 9,0 8,2 6,4 4,8 3,1 3,8 3,9 Firenze 6,8 6,0 5,4 4,9 3,4 3,1 3,5 Grosseto 8,7 7,5 5,5 4,5 2,9 3,2 2,8 Livorno 6,9 6,8 5,7 4,8 3,2 2,7 2,9 Lucca 9,8 8,9 6,9 4,9 3,5 2,7 2,6 Massa Carrara 10,1 10,5 8,7 8,5 6,5 5,2 4,9 Pisa 9,8 9,0 7,2 5,0 3,8 3,4 3,6 Pistoia 9,3 7,7 6,1 4,8 3,4 3,7 3,7 Prato 5,2 4,7 3,8 3,0 1,6 2,6 3,0 Siena 7,8 7,4 6,1 4,6 2,6 2,5 2,3 Toscana 7,9 7,1 5,9 4,8 3,3 3,1 3,3 Centro 9,2 9,1 7,4 6,8 5,0 4,9 5,2 Italia 9,1 8,8 7,5 6,1 4,7 4,5 4,6 elaborazioni Istituto G. Tagliacarne su dati Banca d'italia-centrale Rischi Note: Indice di rischiosità bancaria = Crediti in sofferenza / Impieghi clientela ordinaria *100 Crediti in sofferenza: comprendono la totalità di crediti concessi dalle banche a soggetti in stato di insolvenza o in situazioni sostanzialmente equiparabili, a prescindere dalle garanzie che li assistono OPS Provincia di Livorno Dossier statistico 2004

14 234

Toscana. Dati regionali. Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali

Toscana. Dati regionali. Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali Toscana Dopo una crescita molto debole nel 2011, la Toscana ha subito una fl essione del PIL di poco più contenuta della media nazionale

Dettagli

CENTRO Italia 10-11-2006 18:33 Pagina 154 FIRENZE Toscana

CENTRO Italia 10-11-2006 18:33 Pagina 154 FIRENZE Toscana CENTRO Italia 0--00 8: Pagina FIRENZE CENTRO Italia 0--00 8: Pagina Toscana CENTRO Italia 0--00 8: Pagina LE CATEGORIE DELLA CGIL iscritti FILCEA FILLEA FIOM FILTEA FILCAMS FILT FNLE FP FISAC FLAI SNS

Dettagli

ABRUZZO PIL. Export (milioni di euro) 6.931,0 Export (var. % ) 2,9 Quota % delle esportazioni verso l'ue 28 (2014) 74,5

ABRUZZO PIL. Export (milioni di euro) 6.931,0 Export (var. % ) 2,9 Quota % delle esportazioni verso l'ue 28 (2014) 74,5 ABRUZZO Pil 2014 (var. % rispetto all'anno precedente su valori concatenati, anno di rif. 2010) -1,7 PIL 2014 (in milioni di euro correnti) 30.567,5 PIL pro capite (euro correnti) 22.927 PIL pro capite

Dettagli

PROFILO MERCATO DEL LAVORO Ambito 1.2 Trieste MERCATO DEL LAVORO... 2

PROFILO MERCATO DEL LAVORO Ambito 1.2 Trieste MERCATO DEL LAVORO... 2 Sommario PROFILO MERCATO DEL LAVORO Ambito 1.2 Trieste MERCATO DEL LAVORO... 2 Tab. 1 Indicatori del mercato del lavoro in Provincia di Trieste e in Regione FVG: anni 2008-2011. Variazione 2010-2011 e

Dettagli

FONDAZIONE CARIPARMA. Espr.it. la comunità genera nuovo welfare. Alcuni dati sulla provincia di Parma ECONOMIA

FONDAZIONE CARIPARMA. Espr.it. la comunità genera nuovo welfare. Alcuni dati sulla provincia di Parma ECONOMIA FONDAZIONE CARIPARMA Espr.it la comunità genera nuovo welfare Alcuni dati sulla provincia di Parma ECONOMIA 1 INDICATORI DI BENESSERE 2 PIL PRO CAPITE/1 Trend 2000-2011 Analisi comparativa Le cifre sono

Dettagli

Provincia di Nuoro Dati ISTAT sul mercato del lavoro risultanti dall indagine continua sulle forze di lavoro.

Provincia di Nuoro Dati ISTAT sul mercato del lavoro risultanti dall indagine continua sulle forze di lavoro. Provincia di Nuoro Dati ISTAT sul mercato del lavoro risultanti dall indagine continua sulle forze di lavoro. Tavole con i dati medi annuali del periodo 2004-2007. Indice delle tavole pag. Tavola n.1.2:

Dettagli

La congiuntura dell artigianato in Toscana nel 2010

La congiuntura dell artigianato in Toscana nel 2010 Toscana Toscana Un.Reg. Toscana La congiuntura dell artigianato in Toscana nel 2010 Conferenza Stampa 28 marzo 2011 Consuntivo anno 2010 Previsioni 1 semestre 2011 Variazione del fatturato nel 2010 rispetto

Dettagli

Dossier Statistico Immigrazione: L IMMIGRAZIONE IN TOSCANA

Dossier Statistico Immigrazione: L IMMIGRAZIONE IN TOSCANA Dossier Statistico Immigrazione: L IMMIGRAZIONE IN TOSCANA 395.573 immigrati residenti, + 2,1% rispetto al 2013 (387.350) Il 62 % degli immigrati toscani vivono nella c.d. Toscana dell Arno Prato: èimmigrato

Dettagli

della provincia di Padova Sintesi anno 2015 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2016

della provincia di Padova Sintesi anno 2015 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2016 Indicatori del mercato del lavoro della provincia di Padova Sintesi anno 2015 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2016 Principali indicatori del mercato del lavoro provinciale Fonti disponibili Inps

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA Anno 2015

INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA Anno 2015 INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA Anno 2015 Stefano Dapporto Regione Toscana Direzione Politiche mobilità, infrastruture e TPL Settore Programmazione viabilità di interesse regionale 2014 2015 16.654 incidenti

Dettagli

Totale posti Comuni 600.823 577.441 6.240 29.622 21.880

Totale posti Comuni 600.823 577.441 6.240 29.622 21.880 GRADO ISTRUZIONE ToscanaContingentiNomineDocenti2015TabellaAliquote15072015.xlsx contingenti per sui posti vacanti e disponibili in titolari 2015/16 al 16 esubero provinciale vacanze su O.D. contingente

Dettagli

8. Le province della Toscana

8. Le province della Toscana 8. Le province della Toscana Assemblea Annuale Upi 2014 Pag. 69 di 157 8 Le province della Toscana 8.1 Analisi generale della regione Toscana I residenti nella regione Toscana, alla data del XV Censimento

Dettagli

L apicoltura italiana: caratteristiche e prospettive di sviluppo

L apicoltura italiana: caratteristiche e prospettive di sviluppo L apicoltura italiana: caratteristiche e prospettive di sviluppo Prodotti dell alveare Polline Gelatina reale Propoli Veleno Miele 2 Miele PRODOTTO ALIMENTARE CHE LE API DOMESTICHE PRODUCONO DAL NETTARE

Dettagli

Le associazioni di promozione sociale in provincia di Lucca

Le associazioni di promozione sociale in provincia di Lucca PROVINCIA DI LUCCA SERVIZIO POLITICHE GIOVANILI, SOCIALI E SPORTIVE E DI GENERE Le associazioni di promozione sociale in provincia di Lucca Risultati della rilevazione online 0 Alcune statistiche 0 Le

Dettagli

CAPITOLO 4 - DATI PROVINCIALI

CAPITOLO 4 - DATI PROVINCIALI CAPITOLO 4 - DATI PROVINCIALI Tavola 4.1 - Popolazione i 15 anni e oltre per conizione, regione, provincia e sesso - Meia 2003 (ati in migliaia) FORZE DI LAVORO NON FORZE DI LAVORO IN ETÀ LAVORATIVA (15-64

Dettagli

COMMISSIONE DI GARANZIA TERRITORIALE "TOSCANA" ELEZIONI R.S.U. e R.L.S. 24-25 - 26-27 NOVEMBRE 2015 DISPOSIZIONI SEGGI ELETTORALI e ORARI DI APERTURA

COMMISSIONE DI GARANZIA TERRITORIALE TOSCANA ELEZIONI R.S.U. e R.L.S. 24-25 - 26-27 NOVEMBRE 2015 DISPOSIZIONI SEGGI ELETTORALI e ORARI DI APERTURA SEGGI COLLOCAZIONE INTERESSATE PERSONALE INTERESSATO NOTE 1 giorno: 9,00-13,00 dep.lo; 14,00-1,00 FI SMN 2 giorno: 9,00-13,00 dep.loc; 14,00-1-00 FI SMN 3 giorno 9,00-13,00 FI SMN ; 14,00-1,00 4 giorno

Dettagli

IMPERIA: REPORT MERCATO DEL LAVORO E OCCUPAZIONE 2006 24 APRILE 2006

IMPERIA: REPORT MERCATO DEL LAVORO E OCCUPAZIONE 2006 24 APRILE 2006 IMPERIA: REPORT MERCATO DEL LAVORO E OCCUPAZIONE 26 24 APRILE 26 BRUNO SPAGNOLETTI RESPONSABILE UFFICIO CGIL LA CONGIUNTURA IN SINTESI CAMBIO DI FASE AGGANCIO CRESCITA MEDIA SISTEMA PAESE IN FRENATA (,6%)

Dettagli

Lazio DATI REGIONALI. Panorama economico

Lazio DATI REGIONALI. Panorama economico Lazio L aumento del reddito pro capite nel 2014 è in linea con la media nazionale, ma cresce meno di quanto faccia in Italia la spesa complessiva per beni durevoli, che, sebbene sostenuta dall auto, è

Dettagli

Approfondimenti descrittivi

Approfondimenti descrittivi ARS Dipartimento di Sanità Pubblica Università di Firenze Firenze 4 Novembre 2011 Convegno La gestione delle cronicità sul territorio in Toscana: evidenze dalla banca dati MaCro Approfondimenti descrittivi

Dettagli

Il settore RESIDENZIALE

Il settore RESIDENZIALE 3.13 TOSCANA scheda regionale Nella regione Toscana, si assiste ad un incremento tendenziale dello stock in tutti i settori; per quanto riguarda il NTN, si registra nel biennio 2003/2004 una crescita generalizzata,

Dettagli

Il mercato del lavoro in Toscana

Il mercato del lavoro in Toscana Il mercato del lavoro in Maggio 2009 A cura del Centro Studi Confindustria Glossario Forza lavoro: comprende le persone occupate e quelle in cerca di occupazione Occupati: persone di 15 anni e più che,

Dettagli

Incidenze e letalità: Ictus

Incidenze e letalità: Ictus ARS Dipartimento di Sanità Pubblica Università di Firenze Firenze 4 Novembre 2011 Convegno La gestione delle cronicità sul territorio in Toscana: evidenze dalla banca dati MaCro Incidenze e letalità: Ictus

Dettagli

Distribuzione di Internet a livello generale (persone fisiche e giuridiche italiane e straniere): Ranking Regioni Numero domini registrati

Distribuzione di Internet a livello generale (persone fisiche e giuridiche italiane e straniere): Ranking Regioni Numero domini registrati Generale Anche per il 2009 la regione Trentino Alto Adige risulta essere la prima in termini di tasso di (numero dei domini rapportati alla popolazione). Distribuzione di Internet a livello generale (persone

Dettagli

Commento sintetico dei dati 2008 relativi alla dinamica imprenditoriale in provincia di Grosseto

Commento sintetico dei dati 2008 relativi alla dinamica imprenditoriale in provincia di Grosseto Commento sintetico dei dati 2008 relativi alla dinamica imprenditoriale in provincia di Grosseto Elaborazioni su dati Movimprese marzo 2009 Da un primo superficiale esame dei dati risulterebbe che nel

Dettagli

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2016)

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2016) Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre 2015- I trimestre 2016) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Giugno 2016 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di

Dettagli

La rete distributiva dei carburanti in Toscana

La rete distributiva dei carburanti in Toscana La rete distributiva dei carburanti in Scheda riassuntiva dei dati sulla rete distributiva dei carburanti in Totale impianti stradali distribuzione di carburanti Totale impianti autostradali distribuzione

Dettagli

Dimensione socio-demografica. Numerosità e popolazione residente dei comuni italiani, per regione, 2011. N comuni. Pop. residente

Dimensione socio-demografica. Numerosità e popolazione residente dei comuni italiani, per regione, 2011. N comuni. Pop. residente Numerosità e popolazione residente dei comuni italiani, per regione, 2011 Regione N comuni Pop. residente Densità territoriale Piemonte 1.206 4.457.335 175 Valle d Aosta 74 128.230 39 Lombardia 1.544 9.917.714

Dettagli

Occupati e disoccupati Aprile 2010: stime provvisorie

Occupati e disoccupati Aprile 2010: stime provvisorie Occupati e disoccupati Aprile 2010: stime provvisorie 1 giugno 2010 Allo scopo di migliorare la tempestività dell informazione statistica sull evoluzione del mercato del lavoro, e nell ambito degli accordi

Dettagli

Occupazione e forze lavoro in provincia di Bergamo. Dati medi annuali 2015

Occupazione e forze lavoro in provincia di Bergamo. Dati medi annuali 2015 Occupazione e forze lavoro in provincia di. Dati medi annuali Servizio Studi della Camera di Commercio di 01/04/2016 OCCUPAZIONE E FORZE LAVORO NEL A BERGAMO Secondo i dati medi annui provinciali dell

Dettagli

Lombardia DATI REGIONALI. Panorama economico

Lombardia DATI REGIONALI. Panorama economico Lombardia L andamento del PIL è migliore rispetto a quello delle altre regioni, il reddito per abitante aumenta e sale anche la spesa complessiva per i beni durevoli. Milano continua a detenere il primato

Dettagli

L economia in Provincia di Pistoia Rapporto 2016

L economia in Provincia di Pistoia Rapporto 2016 L economia in Provincia di Pistoia Rapporto 2016 a cura dell Ufficio Statistica della Camera di Commercio di Pistoia aggiornamento ai dati disponibili a Giugno 2016 2 L economia in Provincia di Pistoia

Dettagli

1 Rapporto Trimestrale 2010

1 Rapporto Trimestrale 2010 In base alla Rilevazione sulle forze di lavoro dell Istat nel quarto trimestre del 2009 l occupazione si è ridotta per il sesto trimestre consecutivo (-0,2 per cento sul trimestre precedente) 1. Secondo

Dettagli

IL SISTEMA PRODUTTIVO PIEMONTESE: COMPETITIVITÀ E PERFORMANCE. 04 aprile 2016

IL SISTEMA PRODUTTIVO PIEMONTESE: COMPETITIVITÀ E PERFORMANCE. 04 aprile 2016 IL SISTEMA PRODUTTIVO PIEMONTESE: COMPETITIVITÀ E PERFORMANCE 04 aprile 2016 Il sistema produttivo piemontese 1. Sono tante o poche? 2. Sono di più o di meno rispetto al passato? 442.862 imprese registrate

Dettagli

T o s c a n a in c i f r e

T o s c a n a in c i f r e 2 0 0 2 5 T e r r i t o r i o e a m b i e n t e 2 0 0 2 Superficie forestale per provincia e tipo di bosco. Toscana. Anno 1999 (valori assoluti in ettari). Tipo di bosco Fustaie Province Fustaie resinose

Dettagli

CATALOGO DATABASE MIGRA-EUROMED ITALIA E REGIONI

CATALOGO DATABASE MIGRA-EUROMED ITALIA E REGIONI CATALOGO DATABASE MIGRA-EUROMED ITALIA E REGIONI 1. POPOLAZIONE Banca Dati: Serie Storiche Dati e Serie Storica : 1. Popolazione per sesso e stato civile ai censimenti 1861-2001 e anno 2009 (valori assoluti

Dettagli

SETTORE SISTEMA REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE MELARA ANTONINO MARIO

SETTORE SISTEMA REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE MELARA ANTONINO MARIO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE PRESIDENZA SETTORE SISTEMA REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE Il Dirigente Responsabile: MELARA ANTONINO MARIO Decreto soggetto a controllo di regolarità contabile ai sensi

Dettagli

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. marzo Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. marzo Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI marzo 016 Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana CONTENUTI DELL ANALISI Il rapporto presenta l analisi delle comunicazioni

Dettagli

In Toscana, dai dati alle scelte: il trasporto neonatale protetto. Archivio dei trasporti neonatali protetti della Regione Toscana.

In Toscana, dai dati alle scelte: il trasporto neonatale protetto. Archivio dei trasporti neonatali protetti della Regione Toscana. In Toscana, dai dati alle scelte: il trasporto neonatale protetto Firenze, 5 Maggio Archivio dei trasporti neonatali protetti della Regione Toscana Analisi dati 9 Monia Puglia, Sara Franchi, Franca Rusconi,

Dettagli

Il rapporto è stato realizzato da un gruppo di lavoro coordinato da Corrado Martone (Istituto Guglielmo Tagliacarne) e Alberto Susini (Camera di

Il rapporto è stato realizzato da un gruppo di lavoro coordinato da Corrado Martone (Istituto Guglielmo Tagliacarne) e Alberto Susini (Camera di OSSERVATORIO SULL ACCESSO AL CREDITO IN PROVINCIA DI PISA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE Il rapporto è stato realizzato da un gruppo di lavoro coordinato da Corrado Martone (Istituto Guglielmo Tagliacarne)

Dettagli

4. IL PC E INTERNET NEL TERRITORIO REGIONALE

4. IL PC E INTERNET NEL TERRITORIO REGIONALE 4. IL PC E INTERNET NEL TERRITORIO REGIONALE 4.1 Possesso, uso del PC e collegamento ad Internet per provincia, ampiezza demografica e tipologia dei comuni In questo capitolo viene analizzato come il possesso

Dettagli

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. maggio Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana

Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI. maggio Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana Treni News: analisi delle comunicazioni di Trenitalia e RFI maggio 2016 Elaborazioni Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana CONTENUTI DELL ANALISI Il rapporto presenta l analisi delle comunicazioni

Dettagli

Grosseto i numeri che contano. 10 a Edizione - Anno 2014

Grosseto i numeri che contano. 10 a Edizione - Anno 2014 Grosseto i numeri che contano 10 a Edizione - Anno 2014 Con la pubblicazione Grosseto i numeri che contano, giunta alla decima edizione, viene riproposto l ormai tradizionale appuntamento con l'informazione

Dettagli

Il credito in Toscana. I trimestre 2016

Il credito in Toscana. I trimestre 2016 Il credito in Toscana I trimestre 2016 Firenze, GIUGNO 2016 09.1 10.1 11.1 12.1 L andamento dei prestiti 1 I prestiti a imprese e famiglie Con l inizio del 2016 si rafforza la fase espansiva del mercato

Dettagli

Incontri con gli studenti sulle principali funzioni della Banca d Italia

Incontri con gli studenti sulle principali funzioni della Banca d Italia Incontri con gli studenti sulle principali funzioni della Banca d Italia Università Kore Enna, aprile - maggio 2016 L economia siciliana e la lunga crisi Giuseppe Ciaccio Divisione Analisi e ricerca economica

Dettagli

Variazione del Numero di Banche in Italia

Variazione del Numero di Banche in Italia TIDONA COMUNICAZIONE del Numero di Banche in Italia Anni: 2000-2014 Analisi statistica Tidona Comunicazione Srl - Via Cesare Battisti, 1-20122 Milano Tel.: 02.7628.0502 - Fax: 02.700.525.125 - - info@tidonacomunicazione.com

Dettagli

(immagini di pubblico dominio e tratte da Wikipedia enciclopedia libera)

(immagini di pubblico dominio e tratte da Wikipedia enciclopedia libera) (immagini di pubblico dominio e tratte da Wikipedia enciclopedia libera) 1 2 Gli anni della crisi 2008 28 aprile 2015 3 ANDAMENTO DEL PIL IN ITALIA 2008 AI PREZZI DI MERCATO Prodotto Interno Lordo Valori

Dettagli

Andamento economico del settore turistico in Italia nel 2014

Andamento economico del settore turistico in Italia nel 2014 Andamento economico del settore turistico in Italia nel 2014 Mauro Politi ISTAT XV Conferenza CISET- Banca d Italia L'ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE Risultati e tendenze per incoming e outgoing nel

Dettagli

Serie storiche di indicatori economici congiunturali

Serie storiche di indicatori economici congiunturali Informazioni Statistiche Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Serie storiche di indicatori economici congiunturali Aprile 2016 In questo rapporto si presentano

Dettagli

Provincia di Vicenza Settore urbanistica

Provincia di Vicenza Settore urbanistica ALLEGATO L Qualità della vita (Fonte Il Sole 24ore) LA QUALITÀ DELLA VITA NELLA PROVINCIA DI VICENZA SECONDO INDAGINI SU SCALA NAZIONALE. E stato analizzato un rapporto relativo alla qualità della vita

Dettagli

Movimprese IV trimestre 2015. Natalità e mortalità delle imprese registrate presso le Camere di Commercio della Toscana

Movimprese IV trimestre 2015. Natalità e mortalità delle imprese registrate presso le Camere di Commercio della Toscana Movimprese IV trimestre 2015 Natalità e mortalità delle imprese registrate presso le Camere di Commercio della Toscana Firenze, Febbraio 2016 Indice CAPITOLO 1: IL QUADRO GENERALE CAPITOLO 2: TIPOLOGIE

Dettagli

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 29-08-2011 (punto N 16 ) Delibera N 734 del 29-08-2011 Proponente GIANNI SALVADORI DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE

Dettagli

5) Situazione Occupazionale a 1 anno dalla Laurea (Indadine AlmaLaurea) dati 2015

5) Situazione Occupazionale a 1 anno dalla Laurea (Indadine AlmaLaurea) dati 2015 5) Situazione Occupazionale a 1 anno dalla Laurea (Indadine AlmaLaurea) dati 2015 (84/S) (/LM-77) T 5.1 Tasso di risposta al questionario 2012 Laureati 47 46 38 39 Intervistati 42 40 35 89,4% 87,0% 92,1%

Dettagli

segue 2015 Province e Regioni

segue 2015 Province e Regioni ESPORTAZIONI (valori assoluti in migliaia di euro) delle italiane 2016 2016 Torino 4.955.184 5.355.571 Perugia 641.629 714.548 Vercelli 444.448 531.100 Terni 276.224 269.552 Novara 1.136.612 1.199.391

Dettagli

I Comuni italiani 2015

I Comuni italiani 2015 I Comuni italiani 2015 Numeri in tasca A cura di IFEL - Fondazione ANCI Coordinamento Walter Tortorella Gli apparati statistici e cartografici sono stati elaborati da Giorgia Marinuzzi, gli apparati statistici

Dettagli

Occupati e forze di lavoro in provincia di Bergamo nel Primi risultati medi annui provinciali dell Indagine sulle forze di lavoro

Occupati e forze di lavoro in provincia di Bergamo nel Primi risultati medi annui provinciali dell Indagine sulle forze di lavoro Occupati e forze di lavoro in provincia di Bergamo nel 2011 Primi risultati medi annui provinciali dell Indagine sulle forze di lavoro Servizio Documentazione economica della Camera di Commercio di Bergamo

Dettagli

Raccomandazioni cliniche per i principali tumori solidi: tumori della mammella, del polmone, del colon-retto, della prostata e ginecologici

Raccomandazioni cliniche per i principali tumori solidi: tumori della mammella, del polmone, del colon-retto, della prostata e ginecologici Raccomandazioni cliniche per i principali tumori solidi: tumori della mammella, del polmone, del colon-retto, della prostata e ginecologici Luglio 2005 CAPITOLO 1 EPIDEMIOLOGIA DESCRITTIVA DEI PRINCIPALI

Dettagli

Osservatorio Regionale della Mobilità e dei Trasporti

Osservatorio Regionale della Mobilità e dei Trasporti Rapporto settimanale sul servizio di trasporto pubblico regionale Settimana dal 08/08/2016 al 14/08/2016 Questo rapporto analizza il servizio di trasporto pubblico programmato nei bacini regionali e le

Dettagli

Forze di lavoro in provincia di Brescia

Forze di lavoro in provincia di Brescia Forze di lavoro in provincia di Brescia 2004-2014 (abstract) Rapporto elaborato a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Brescia su dati Istat. 1 INDICE 1. Forze lavoro - Tasso

Dettagli

I REDDITI NEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA

I REDDITI NEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA I REDDITI NEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA Obiettivo Rapportando l imponibile Irpef al numero di e alla popolazione residente si ottengono degli indicatori in grado di definire il livello di ricchezza

Dettagli

Sistemi di welfare. IL MERCATO DEL LAVORO. Strumenti di base per l analisi.

Sistemi di welfare. IL MERCATO DEL LAVORO. Strumenti di base per l analisi. A.A. 2014-2015 Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell Amministrazione Sistemi di welfare IL MERCATO DEL LAVORO. Strumenti di base per l analisi Maria Letizia Pruna SPS/09 Sociologia dei processi economici

Dettagli

Toscana. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note

Toscana. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Toscana N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Linea Bologna - Firenze 6581 Bologna Centrale 06:15 Prato Centrale 11521 Bologna Centrale 06:40 Prato Centrale Si effettua nei lavorativi

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2015 (principali evidenze) 1. A febbraio 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.821 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

Bollettino Statistico trimestrale

Bollettino Statistico trimestrale Bollettino Statistico trimestrale Regione Autonoma della Sardegna Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale AGENZIA REGIONALE DEL LAVORO OSSERVATORIO DEL MERCATO

Dettagli

IL LAVORO DEI CITTADINI STRANIERI

IL LAVORO DEI CITTADINI STRANIERI IL LAVORO DEI CITTADINI STRANIERI Roma e provincia nel 2014 Indice I numeri più significativi... 2 Le conseguenze della Crisi economica... 3 Il contesto nazionale... 3 I numeri di Roma: la condizione occupazionale...

Dettagli

CAMPIONATO DI SOCIETA' DI CORSA CAMPESTRE

CAMPIONATO DI SOCIETA' DI CORSA CAMPESTRE CAMPIONATO DI SOCIETA' DI CORSA CAMPESTRE Allieve 1 Atletica Apuana Femminile 39 2 Atletica Asics Firenze Marathon 42 3 Atletica Sestese Femminile 42 4 Assi Banca Toscana 80 5 Atletica C.R. Pistoia e Pescia

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro

Rilevazione sulle forze di lavoro 28 aprile 2010 Rilevazione sulle forze di lavoro Media 2009 Sul sito www.istat.it sono da oggi disponibili i dati della media 2009 della rilevazione sulle forze di lavoro. In questa statistica in breve

Dettagli

Maggio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Maggio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 30 giugno 2015 Maggio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo l aumento del mese di aprile (+0,6%), a maggio 2015 gli occupati diminuiscono dello 0,3% (-63 mila) rispetto al mese precedente. Il

Dettagli

Analisi della diffusione di Internet in Italia

Analisi della diffusione di Internet in Italia Analisi della diffusione di Internet in Italia Istituto di Informatica e Telematica CNR Pisa Maurizio Martinelli Michela Serrecchia Il Registro.it: breve panoramica È stato delegato al CNR il 23 dicembre

Dettagli

MdL e CiG Provincia di Pisa

MdL e CiG Provincia di Pisa Centro Direzionale Impiego Pisa MdL e CiG Provincia di Pisa Fonte dati: DWH Universo Idol Centro Direzione Impiego Pisa Stock Disoccupati Anno 2011 Stock Disoccupati Valori % Mese riferimento Uomini Donne

Dettagli

Industrie creative e multiculturalismo: il caso Toscano

Industrie creative e multiculturalismo: il caso Toscano Industrie creative e multiculturalismo: il caso Toscano Luciana Lazzeretti luciana.lazzeretti@unifi.it Dipartimento di Scienze Aziendali Università degli Studi di Firenze Francesco Capone francesco.capone@unifi.it

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN UMBRIA NEL 2010

IL MERCATO DEL LAVORO IN UMBRIA NEL 2010 IL MERCATO DEL LAVORO IN UMBRIA NEL Introduzione Questa scheda ha lo scopo di illustrare per grandi linee la situazione occupazionale nella regione dell Umbria nell anno alla luce dei dati della Rilevazione

Dettagli

Il dossier sulla qualità della vita 2006 del Sole 24 Ore

Il dossier sulla qualità della vita 2006 del Sole 24 Ore Comune di Palermo Ufficio Statistica Statistica flash (18/12/2006) Il dossier sulla qualità della vita 2006 del Sole 24 Ore I RISULTATI DEL DOSSIER 2006 DEL SOLE 24 ORE Palermo è al 99 posto (quint ultima)

Dettagli

Il lavoro a Milano Milano, 16 febbraio

Il lavoro a Milano Milano, 16 febbraio Il lavoro a Milano Milano, 16 febbraio 2009 PRIMA PARTE Gli indicatori del mercato del lavoro DATI DI FONTI ESTERNE Tasso di occupazione Tasso di disoccupazione Tasso di attività Occupazione per dimensioni

Dettagli

Toscana. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note

Toscana. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Toscana N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Linea Bologna - Firenze 6581 Bologna Centrale 06:13 Prato Centrale Si effettua dal lunedì al sabato fino al 30/7; nei lavorativi

Dettagli

Tab. 13.1 - Sedi e sportelli bancari per gruppi istituzionali di banche: provincia di Cuneo, Piemonte, Italia. Anno 2014 (a)

Tab. 13.1 - Sedi e sportelli bancari per gruppi istituzionali di banche: provincia di Cuneo, Piemonte, Italia. Anno 2014 (a) Capitolo 13 Credito Tab. 13.1 - Sedi e sportelli bancari per gruppi istituzionali di banche: provincia di Cuneo, Piemonte, Italia. Anno 2014 (a) Cuneo Piemonte Italia Sedi Sportelli bancari Banche S.p.a.

Dettagli

Campobasso - 27 giugno 2012 - Presentazione del Rapporto. L economia del Molise

Campobasso - 27 giugno 2012 - Presentazione del Rapporto. L economia del Molise Campobasso - 27 giugno 212 - Presentazione del Rapporto L economia del Molise Andamento dei prestiti bancari (variazioni, dati corretti per le cartolarizzazioni) 3 25 2 15 3 25 2 15 Costo del credito Dic.

Dettagli

Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia. Reggio Calabria. Reggio Emilia. Vibo Valentia

Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia. Reggio Calabria. Reggio Emilia. Vibo Valentia Gorizia Pordenone Trieste Udine AAAA SCUOLA DELL'INFANZIA 3 3 8 0 3 EEEE SCUOLA PRIMARIA 7 3 5 7 7 8 6 3 3 6 9 A03 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE A06 COSTRUZIONI TECNICO A07 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI

Dettagli

3. Redditi e consumi

3. Redditi e consumi Osservatorio economico,coesione sociale, legalità 3 Rapporto sulla coesione sociale nella provincia di Reggio Emilia 3. Redditi e consumi COMUNE DI REGGIO EMILIA Fonte: Istituto "G.Tagliacarne" - Roma

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 30 gennaio 2015 Dicembre 2014 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A dicembre 2014 gli occupati sono 22 milioni 422 mila: dopo il calo osservato nei due mesi precedenti, l occupazione a dicembre aumenta

Dettagli

IMU 6,6 COSTO PER UNA ABITAZIONE ABITAZIONE A/3 ABITAZIONE A/2

IMU 6,6 COSTO PER UNA ABITAZIONE ABITAZIONE A/3 ABITAZIONE A/2 SIMULAZIONE COSTI IMU E SULLA PRIMA CASA CON RIVALUTAZIONE DELLE RENDITE DEL 5% (ATTUALE CALCOLO): I DATI NELLE CITTA CAPOLUOGO La simulazione sui costi deli IMU per le abitazioni principali e per la ReS,

Dettagli

Redditi Irpef e Toscana nel 2014 (anno d imposta 2013)

Redditi Irpef e Toscana nel 2014 (anno d imposta 2013) Settore Sistema Informativo di Supporto alle Decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Redditi Irpef e nel 2014 (anno d imposta 2013) SINTESI Redditi Irpef e nel 2014 La seguente presentazione offre una

Dettagli

Osservatorio sul Sommerso. Terzo Rapporto su Economia Sommersa e Lavoro non Regolare in Calabria

Osservatorio sul Sommerso. Terzo Rapporto su Economia Sommersa e Lavoro non Regolare in Calabria Osservatorio sul Sommerso Terzo Rapporto su Economia Sommersa e Lavoro non Regolare in Calabria Il Rapporto è: Un analisi multidimensionale del sommerso calabrese Nuovo approccio teorico al sommerso Risorsa

Dettagli

L ATTUALE QUADRO ECONOMICO 1

L ATTUALE QUADRO ECONOMICO 1 + 0,3% PIL (Fonte Istat) L ATTUALE QUADRO ECONOMICO 1 L Istat non ha ancora diffuso i dati regionali sul PIL 2015. L incremento dello 0,3% del PIL abruzzese nel 2015 è un dato Prometeia diffuso dal Cresa.

Dettagli

Territorio - Ambiente - Sostenibilità

Territorio - Ambiente - Sostenibilità RELAZIONE DI GRUPPO SULLE STATISTICHE SOCIO-DEMOGRAFICHE DEL COMUNE DI CAPANNORI Territorio - Ambiente - Sostenibilità Popolazione attiva: andamenti; popolazione occupata per età e genere (andamenti),

Dettagli

Programma di formazione per i docenti dei Licei delle Scienze Umane Le principali statistiche sul mercato del lavo

Programma di formazione per i docenti dei Licei delle Scienze Umane Le principali statistiche sul mercato del lavo Programma di formazione per i docenti dei Licei delle Scienze Umane Le principali statistiche sul mercato del lavo Maurizio Sorcioni Staff di statistica studi e ricerche - Italia Lavoro Argomenti trattati

Dettagli

Depositi e impieghi bancari della Provincia di Monza e Brianza 2015

Depositi e impieghi bancari della Provincia di Monza e Brianza 2015 2016 5 Depositi e impieghi bancari della Provincia di Monza e Brianza 2015 L informazione statistica Deve essere considerata Dalla Pubblica Amministrazione Come una risorsa essenziale per operare meglio

Dettagli

L ANDAMENTO OCCUPAZIONALE DEI MERCATI DEL LAVORO PROVINCIALI

L ANDAMENTO OCCUPAZIONALE DEI MERCATI DEL LAVORO PROVINCIALI L ANDAMENTO OCCUPAZIONALE DEI MERCATI DEL LAVORO PROVINCIALI OVERVIEW INSIDE I mercati del lavoro regionali e provinciali hanno risentito in maniera considerevole dei fenomeni di crisi che hanno investito

Dettagli

LA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE GIOVANILE

LA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE GIOVANILE LA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE GIOVANILE Un primo passo verso l autonomia: conoscere il mercato del lavoro e le opportunità occupazionali Tra le principali finalità perseguite dalla Regione Friuli Venezia

Dettagli

rapporto sull economia della provincia di Rimini

rapporto sull economia della provincia di Rimini Rimini 31 marzo 2014 rapporto sull economia della provincia di Rimini Massimo Guagnini riservatezza Questo documento è la base per una presentazione orale, senza la quale ha quindi limitata significatività

Dettagli

Individuazione del personale degli enti di area vasta destinatarie delle procedure di mobilità

Individuazione del personale degli enti di area vasta destinatarie delle procedure di mobilità Individuazione del personale degli enti di area vasta destinatarie delle procedure di mobilità Monitoraggio sulla partecipazione alla rilevazione Dati aggiornati al 16 novembre 2015 ore 10.30 Sezione 1

Dettagli

I destinatari del programma Youth Guarantee in Toscana

I destinatari del programma Youth Guarantee in Toscana I destinatari del programma Youth Guarantee in Toscana Le caratteristiche dei giovani Neet e le politiche per i target più critici (12 febbraio 2014, ver. 0.2) FEBBRAIO 2014 Azione di Sistema Welfare to

Dettagli

Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia settembre 2012 (Osservatorio sul mercato del lavoro Ires CGIL a cura di Giuliano Ferrucci)

Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia settembre 2012 (Osservatorio sul mercato del lavoro Ires CGIL a cura di Giuliano Ferrucci) Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia settembre 2012 (Osservatorio sul mercato del lavoro Ires CGIL a cura di Giuliano Ferrucci) Sommario 1. La congiuntura: luglio 2012...2 1.1 La disoccupazione

Dettagli

Quale futuro per l industria immobiliare italiana

Quale futuro per l industria immobiliare italiana Quale futuro per l industria immobiliare italiana Edoardo Longa La crisi finanziaria internazionale si è aggravata a partire dal settembre dello scorso anno, con pesanti ripercussioni sull attività economica

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Tipo comunicazione Codice comunicazione 01 - Prospetto informativo 1001714C00130521 Data invio 14/02/2014

Dettagli

La vite e il vino in Toscana

La vite e il vino in Toscana La vite e il vino in Toscana Campagna viticola 2014/2015 DATI STRUTTURALI E PRODUTTIVI Tabella n. 1: potenziale viticolo regionale, superficie vitata, aziende con vite e superficie media di vigneto per

Dettagli

Definire e misurare il lavoro

Definire e misurare il lavoro Anno Accademico 2013-2014 Sociologia del Lavoro Modulo Sociologia del Lavoro 19/03/2014 Definire e misurare il lavoro Figure del lavoro a partire dalla RCFL / Istat RICCARDO GUIDI / riccardo.guidi@sp.unipi.it

Dettagli

liberazione necessaria)

liberazione necessaria) GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 1 Tabella A Regione Importo [ ] Piemonte 555.4 Lombardia 2.1.828 Veneto 11.186.264 Friuli-Venezia-Giulia 3.158.1 Liguria 904.336 Toscana

Dettagli

Gli effetti sociali della crisi a Torino e in Piemonte

Gli effetti sociali della crisi a Torino e in Piemonte Gli effetti sociali della crisi a Torino e in Piemonte Torino, 13 aprile 2011 Attraverso la crisi: effetti sociali sul territorio di un periodo di prolungata difficoltà economica Luca Staricco Politecnico

Dettagli

Indagine nazionale su superfici e produzioni delle aziende florovivaistiche- dati 2007

Indagine nazionale su superfici e produzioni delle aziende florovivaistiche- dati 2007 Indagine nazionale su superfici e produzioni delle aziende florovivaistiche- dati 2007 INDICE Tav.1 Aziende e superficie florovivaistica per provincia. Valori assoluti e percentuali (superficie in ettari)

Dettagli

Abitare in Toscana - Anno 2014

Abitare in Toscana - Anno 2014 Regione Toscana Abitare in Toscana - Anno 2014 Terzo Rapporto sulla condizione abitativa Abitare in Toscana Anno 2014 Terzo Rapporto sulla condizione abitativa Regione Toscana Abitare in Toscana - Anno

Dettagli