Natale e Capodanno in equilibrio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Natale e Capodanno in equilibrio"

Transcript

1 N dicembre Quindicinale online di informazione tecnico-professionale per FEDERALBERGHI EDIZIONE QUADRI Natale e Capodanno in equilibrio Le ormai imminenti vacanze natalizie saranno caratterizzate dalla difficile congiuntura, al punto che il 75% della popolazione dichiara che l attuale situazione politico-economica condizionerà i consumi turistici non solo delle festività ma anche dei prossimi mesi. È il commento del Presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, alla lettura dei risultati di una indagine previsionale sulle vacanze di Natale e Capodanno degli italiani, realizzata con il supporto tecnico dell istituto ACS Marketing Solutions. Complessivamente 14,3 milioni di italiani effettueranno una vacanza a Natale e/o a Capodanno, -prosegue Bocca- dato che eguagliando il risultato del 2010 rappresenta un segnale di stagnazione che evidenzia come il settore si trovi a vivere un passaggio delicatissimo della propria storia. Ciò vuol dire che i restanti 46 milioni di italiani non si sposteranno da casa durante le festività e di essi addirittura 24 milioni (rispetto ai 19 milioni del 2010) non lo potranno fare per motivi economici. Eppure finora, -aggiunge Bocca- l andamento del solo comparto alberghiero S O M M A R I O Natale e Capodanno in equilibrio Nucara nuovo Direttore Generale Varese Umbria Delegazione cinese AIG Formazione Abano Recensioni alberghiere TFR novembre 2011 Imposta di soggiorno Locazioni di immobili Statuto delle imprese Decreto Legge Salva Italia Ideal Standard: proposte per i soci FAIAT_ FLASH Quindicinale di informazione tecnico-professionale per FEDERAL- BERGHI a cura di ISTA Istituto Internazionale di Studi, Documentazione e Promozione Turistico-Alberghiera Direttore Responsabile Alessandro Cianella Redazione ed Amministrazione via Toscana, Roma tel telefax Diffusione copie online - disponibile anche su per il 2011 aveva mostrato confortanti segnali di ripresa rispetto alle débâcle 2009/2010, con un incremento di pernottamenti del 2,5%, determinato dal un +1% di italiani ed un +6% di stranieri, dato che conferma come il marchio Italia sia fortemente attrattivo a livello internazionale, pur in una situazione economica che ci ha obbligato a scontare un blocco delle tariffe alberghiere e dunque una contrazione dei bilanci. A questo punto è indispensabile -sottolinea Bocca- che il nuovo Governo assicuri al più presto il funzionamento dell Enit e inoltre colga le innumerevoli opportunità che il

2 turismo può offrire all economica nazionale, rivedendo alcune misure adottate nel proprio programma, assunte sicuramente sulla scia della concitazione del momento. Dai calcoli elaborati dal nostro Centro Studi -conclude Bocca- tra l Imu ed il possibile incremento dell Iva nel 2012 le sole imprese turistiche del ricettivo dovranno far fronte a quasi 600 milioni di Euro di aggravi fiscali, ai quali aggiungere l imposta di soggiorno che come una peste sta dilagando di Comune in Comune, contribuendo a rendere purtroppo sempre più care le nostre destinazioni. I RISULTATI DELL INDAGINE I NUMERI IN SINTESI L indagine, realizzata dalla Federalberghi con il supporto tecnico dell Istituto ACS Marketing Solutions, è stata effettuata dal 2 al 9 dicembre. Sono state ascoltate, con il sistema C.A.T.I. (interviste telefoniche) ben persone maggiorenni, per un campione rappresentativo di oltre 50 milioni di individui maggiorenni. Il campione è stato costruito in modo da rispettare le quote della popolazione italiana maggiorenne e minorenne (oltre 60 milioni) in termini di sesso, età, grandi ripartizioni geografiche ed ampiezza dei centri abitati. I numeri salienti delle festività di fine anno 2011 evidenziano come tra Natale e Capodanno si muoveranno complessivamente 14,3 milioni di italiani (+0,5%) dormendo almeno 1 notte fuori casa, pari a quasi il 24% della popolazione. Il giro d affari determinato da questo movimento turistico assommerà a circa 8 miliardi di Euro (+3% rispetto al 2010), incremento che assorbe a mala pena il tasso di inflazione. Tra coloro che non faranno alcuna vacanza, pari a 46 milioni di italiani, circa 24 milioni dichiarano di non potersi muovere per motivi economici. NATALE Per questa festività saranno 7,3 milioni (rispetto ai 6,9 milioni del 2010) gli italiani che si muoveranno dalla propria città, dormendo almeno una notte fuori casa, per un incremento del 5,8%. Di essi l 86% (rispetto all 84% del 2010) resterà in Italia, mentre il 14% (rispetto al 16% del 2010) andrà all estero. In Italia a Natale le Regioni più gettonate saranno la Sicilia con l 11,6% della domanda, seguita dal Trentino Alto Adige (9,5%), dalla Toscana (9,3%), dal Veneto (8,2%), dal Lazio (7,6%), dalla Lombardia (7%) e dalla Valle d Aosta (6,8%). La vacanza preferita sarà ovviamente in montagna (43,5% della quota di domanda natalizia rispetto al 45,1% del 2010), seguita da una città diversa da quella di residenza (21% rispetto al 19,9% del 2010) e dal mare (nel 20% dei casi rispetto al 18,1% del 2010). L alloggio preferito sarà la casa di parenti o amici (31,7% rispetto al 31,5% del 2010), seguito dall albergo (29,8% rispetto al 30,7% del 2010) e dalla casa di proprietà (21,9% rispetto al 22,4% del 2010). A Natale gli italiani in vacanza dormiranno in media 5,4 notti fuori casa (rispetto alle 5,8 notti del 2010) per una spesa media pro-capite 2

3 (comprensiva di trasporto, alloggio, cibo, divertimenti) di 610 Euro (rispetto ai 624 Euro del 2010) composti in Italia da 494 Euro rispetto ai 475 Euro del 2010 ed all estero di Euro rispetto ai Euro del 2010, pari ad un giro d affari di 4,4 miliardi di Euro rispetto ai 4,3 miliardi del CAPODANNO Per questa festività saranno circa 7 milioni gli italiani (rispetto ai 7,3 milioni del 2010) che si muoveranno dalla propria città, dormendo almeno una notte fuori casa, per un -4,8% rispetto al Va segnalato che a questi 7 milioni si assommeranno circa 3 milioni di italiani che prolungheranno le proprie vacanze dal Natale, per un numero totale di 9,9 milioni di italiani in vacanza fino al 31 dicembre. Di essi l 89% (rispetto all 81% del 2010) resterà in Italia, mentre l 11% (rispetto al 19% del 2010) andrà all estero. In Italia a Capodanno le Regioni più gettonate saranno la Lombardia (12,6% della domanda), il Lazio (12,4%), il Veneto (12,2%), la Toscana (9,8%), il Trentino Alto Adige (8,3%), il Piemonte (6,3%) e la Sicilia (4,9%). La vacanza preferita sarà ancora in montagna (48,8% rispetto al 47,6% del 2010), seguita da una città diversa da quella di residenza (19,8% rispetto al 18,3% del 2010) dal mare (15,8% rispetto al 19,6% del 2010), quindi e dalle città d arte maggiori e minori (10,9% rispetto all 8,3% del 2010). L alloggio preferito sarà l albergo (31,9% rispetto al 37,1% del 2010), seguito dalla casa di parenti o amici (31% rispetto al 27,5% del 2010) e dalla casa di proprietà (9,2% rispetto al 10,8% del 2010). A Capodanno gli italiani in vacanza dormiranno in media 3,3 notti fuori casa (rispetto alle 3,6 notti del 2010) per una spesa media pro-capite (comprensiva di trasporto, alloggio, cibo, divertimenti) di 508 Euro rispetto ai 473 Euro del 2010 suddivisi in Italia da 451 Euro rispetto ai 393 Euro del 2010 ed all estero di 957 Euro rispetto ai 854 Euro del 2010, pari ad un giro d affari di 3,55 miliardi di Euro rispetto ai 3,47 miliardi di Euro del QUANTI IN VACANZA LUNGA Le prossime festività di Natale e Capodanno vedranno circa 3 milioni di italiani (rispetto ai 3,7 milioni del 2010) effettuare un periodo di vacanza che comprenderà un soggiorno dal 24 dicembre almeno fino al 1 gennaio. Per l esattezza tra tutti coloro che partiranno prima di Natale il 41% (rispetto al 54% del 2010) prolungheranno fino a Capodanno il loro viaggio. I MOTIVI DELLA NON-VACANZA I motivi principali per i quali il resto della popolazione italiana dichiara che non effettuerà nemmeno un pernottamento fuori casa a Natale e/o Capodanno sono legati essenzialmente a motivi economici, che si attestano al 51,9% (circa 24 milioni) rispetto al 41,9% (circa 19 milioni) del 2010, andando ulteriormente a gonfiare il numero di italiani giunti ormai ad una vera e propria soglia di povertà turistica. Tra gli altri motivi si evidenziano quelli familiari con un 20,2% ed un 18,7% che resterà a casa per motivi di salute. 3

4 organizzazione Nucara Direttore Generale Alessandro Massimo Nucara è il nuovo Direttore Generale di Federalberghi, l organizzazione nazionale maggiormente rappresentativa delle imprese turistico ricettive, fondata nel 1950, alla quale aderiscono 134 Associazioni territoriali e 19 Unioni regionali, in rappresentanza di circa imprese. Subentra ad Alessandro Cianella, ai vertici federali dal 1977, che lascia l incarico per raggiunti limiti di età. La nomina, che è stata deliberata dal Consiglio Direttivo della federazione, all unanimità, su proposta del presidente Bernabò Bocca, avrà effetto a decorrere dal 1 gennaio Alessandro Nucara, 46 anni, sposato, una figlia. laureato in relazioni industriali alla LUISS, è in Alessandro Cianella, Bernabò Bocca e Alessandro Nucara Federalberghi dal 1990, in seno alla quale ha assunto responsabilità crescenti, prima alla guida dei servizi sindacali e dal 2003 come vicedirettore. Il neo-direttore generale è membro dello Steering Committee del dialogo sociale europeo per il settore horeca (hotel, restaurant and café) nonché consigliere dell Ente Bilaterale Nazionale del Turismo (EBNT), del Fondo interprofessionale per la formazione continua nel settore terziario (For.Te.) e del Centro Formazione Management del Terziario (CFMT). Iscritto all albo dei giornalisti pubblicisti dal 1991, autore di numerosi volumi e pubblicazioni, Nucara è stato docente di Tecniche di relazioni sindacali presso il Corso di laurea in Economia e gestione dei servizi turistici dell Università di Perugia e presso il Master in Hospitality Management del CST di Assisi e docente di Organizzazione e gestione delle risorse umane presso il Master in Eco- Polizza Alberghi massima serietà per ogni tipo di attività alberghiera per saperne di più rivolgiti al tuo intermediario assicurativo 4

5 nomia e Management del Turismo della Facoltà di Economia dell Università La Sapienza di Roma. Il Consiglio Direttivo e il Presidente di Federalberghi hanno salutato con un lungo e commosso applauso il direttore generale uscente, Alessandro Cianella, esprimendo un vivissimo ringraziamento e apprezzamento per l attività che egli ha svolto in trentaquattro anni al servizio degli albergatori italiani, e lo hanno invitato a continuare a collaborare con Federalberghi in qualità di assistente del Presidente e di direttore del Centro studi della federazione. Varese Dalle stalle del Varesotto alle stelle degli alberghi del territorio: Federalberghi Varese e Cooperativa Agricola Latte Varese hanno firmato un accordo con l obiettivo di promuovere i prodotti tipici garantiti dal marchio Latte Varese Guido Brovelli attraverso la valorizzazione del loro utilizzo nelle strutture ricettive. L accordo mira ad incentivare l utilizzo, da parte degli albergatori, della vasta gamma di prodotti garantiti e certificati provenienti dalle aziende agricole del territorio ed offerti dalla Cooperativa Latte Varese. Spazio dunque nei menù a latte, burro, yogurt e formaggi che arrivano direttamente dalle aziende agricole della provincia. Negli alberghi che ne faranno richiesta potranno essere allestiti appositi corner espositivi dedicati alla promozione dei prodotti tipici, mentre sarà realizzato materiale apposito (vetrofanie, cavalieri, folder) da esporre nelle strutture ricettive al fine di rendere evidente per i clienti l utilizzo di prodotti genuini e provenienti dal territorio. Siamo consapevoli - afferma Guido Brovelli, presidente di Federalberghi Varese - che non solo è fondamentale garantire qualità alimentare, ma che la promozione del territorio passa anche attraverso la valorizzazione delle sue tipicità. Per Federalberghi Varese questo accordo rappresenta un ulteriore passo in una direzione già intrapresa: l associazione da sempre promuove le politiche volte ad incentivare il consumo di prodotti garantiti e certificati provenienti dalle aziende agricole locali. Via Toscana, Roma 5

6 Umbria/1 No deciso e motivato alla tassa di soggiorno, bisogna invece trasformare l Umbria da un luogo di passaggio ad un luogo di soggiorno, aumentando così i bassissimi indici di permanenza media e combattere l abusivismo in tutte le sue forme. Sono stati questi alcuni dei temi affrontati da Vincenzo Bianconi, presidente Federalberghi Perugia, in apertura del III Forum del Turismo svoltosi lo scorso 5 dicembre e voluto dalla organizzazione per un confronto tra imprenditori del settore ricettivo e le istituzioni sul tema Recessione o rilancio - Le sfide del turismo in Umbria, al quale è intervenuto anche il Direttore Generale di Federalberghi nazionale, Alessandro Cianella. L Umbria del turismo si trova oggi ad un bivio. La sfida del secondo Federalberghi- sarà infatti quella di far imboccare alla regione la strada giusta, superando la contraddizione per cui ad una timida ripresa del settore, documentata dalle statistiche su arrivi e presenze, si accompagna ancora un problema di bassa redditività per le imprese, che devono fare i conti con un indice di occupazione media tra i più bassi in Italia. Vincenzo Bianconi I dati regionali relativi al periodo gennaio-settembre 2011 parlano di una variazione positiva, rispetto allo stesso periodo del 2010, dell 8,33% nel numero degli arrivi (8,96 nella provincia di Perugia) e del 7,57% nelle presenze (9,97% nella provincia di Perugia). A tirare la ripresa sono soprattutto gli stranieri, che hanno fatto registrare un aumento, sempre nello stesso periodo del 2011, dell 11,93% negli arrivi e del 9,43% nella presenze. In attesa di altri dati ufficiali, Federalberghi-Perugia giudica interessanti anche i segnali relativi al mese di ottobre, tanto da far prevedere, se il periodo delle festività natalizie non si scoprirà deludente, un bilancio di fine anno con il segno positivo. Questo, però, secondo Federalberghi-Perugia, non è sufficiente a ridare ossigeno e fiducia alle imprese, poiché i dati relativi all occupazione media, che nel 2010 era al 29,9% per la ricettività alberghiera, risultano appena scalfiti dal maggior numero di arrivi. Umbria/2 Favorire l ingresso di giovani professionisti nel mondo del lavoro: questo l obiettivo del progetto Noi guardiamo lontano, che da tre anni porta avanti Federalberghi Perugia, in collaborazione con i tre Istituti Alberghieri di Assisi, Città di Castello e di Spoleto. Nel corso della serata organizzata presso l Università dei Sapori di Perugia, in occasione del III Forum del Turismo, il presidente di Federalberghi Perugia, Vincenzo Bianconi, ha voluto premiare l impegno e la professionalità acquisita da tre allievi, che hanno partecipato agli stage in aziende umbre del settore alberghiero, segnalati dai rispettivi Istituti. 6

7 I giovani premiati sono: Gioele Trabalza dell Istituto Alberghiero di Assisi, Luca Nanni dell Istituto Alberghiero di Città di Castello, Michele Papandrea dell Istituto Alberghiero di Spoleto. I tre premi consistono in altrettante borse di studio che consentiranno ai giovani aspiranti chef di proseguire il proprio percorso formativo presso l Università dei Sapori, scegliendo la specializzazione che si avvicina maggiormente alle proprie aspirazioni tra le tante proposte dalla struttura. Hanno consegnato i premi Anna Rita Fioroni, presidente dell Università dei Sapori di Perugia, Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di commercio di Perugia, Luigi Cremona, giornalista nel settore enogastronomico. attualità Delegazione cinese Il 7 dicembre il Direttore Generale della Federalberghi, Alessandro Cianella, ha ricevuto una delegazione di operatori turistici ed economici cinesi di Wuhan, capoluogo della provincia dell Hubei, la più popolosa città della Cina centrale con circa 10 milioni di abitanti. L incontro ha avuto una valenza ricognitiva per comprendere come funziona il sistema turistico italiano. La Federalberghi ha manifestato la propria disponibilità ad instaurare un eventuale rapporto di collaborazione con gli imprenditori turistici locali per avviare strumenti formativi. AIG Anita Baldi, sinora Segretario nazionale, è stata eletta Presidente dell Associazione Italiana Alberghi Gioventù (AIG), carica che rivestirà per il quinquennio Sostituisce il dimissionario Vanni Cecchinelli, nominato Presidente Onorario. Anita Baldi E la prima donna a ricoprire la carica di Presidente nella ultracinquantenaria storia dell Associazione ed è l unica rappresentante italiana di Hostelling International. Al fianco di Anita Baldi opereranno i due Vice Presidenti, Lamberto Battucci e Filippo Capellupo, Presidenti Regionali rispettivamente per le Marche e la Calabria. La nuova Giunta Esecutiva Nazionale è composta da Gianni Bottaro (AIG Piemonte) e Franco Degli Esposti (AIG Emilia Romagna); il Collegio dei Sindaci, con Rosario Alvarez, Luigi Manfredi e Mario Lepore; il Collegio dei Probiviri è composto da Massimo Mangani, Gino Salvatori e Michele Aurelio Sinisi. Formazione Expotraining Si è svolto recentemente a MilanoFiera, nell ambito di Expotraining 2011, la prima manifestazione fieristica esclusivamente dedicata al mondo della formazione, il convegno dal titolo Lo sviluppo di un saper fare turismo. L Italia, è stato sostenuto nel corso dei lavori, ha 7

8 un offerta turistica che non ha rivali nel mondo, ma non ha colto con la necessaria prontezza le nuove tendenze. Proprio per questo possono esserci grandi investimenti sulla formazione che possono consentire un notevole salto di qualità nell offerta, nella progettazione, nelle capacità di diffusione e pubblicizzazione, nella capacità di accoglienza. Investimenti che, spesso, possono essere coperti dalle risorse dei Fondi interprofessionali, senza grandi oneri per l impresa. Sul terreno della formazione si gioca infatti una partita decisiva per il futuro del settore. L offerta universitaria non corrisponde alle esigenze del mercato reale, che da una parte richiede figure manageriali ad altissima qualificazione, dall altra offre un ampio ventaglio di opportunità a figure di medio livello che devono avere, però, skill ben precisi. Sul primo aspetto, l offerta post lauream di livello dottorale è molto scarsa, presente quasi solo al Sud Italia, sul secondo, l alto tasso di abbandono e di progressivo disinteresse, nonostante l appeal del settore, dimostra l inadeguatezza dell offerta formativa. È dunque indispensabile, si è affermato in conclusione dei lavori, potenziare la formazione superiore non universitaria. Progetto Network Il 6 e 7 dicembre, presso il Centro Studi sul Turismo di Assisi, si è svolto il seminario di presentazione dei risultati del progetto Network, al quale Federalberghi collabora insieme ad un pool di enti italiani, francesi, portoghesi e sloveni specializzati nella formazione per il settore turismo. Il progetto Network è rivolto alla sperimentazione del sistema Ecvet, una metodologia che facilita lo sviluppo di percorsi formativi flessibili ed individualizzati e il riconoscimento dei relativi risultati in termini di competenze misurabili, mediante la costituzione di protocolli di intesa tra le istituzioni per la valutazione degli esiti dell apprendimento. Per tal via, si mira ad offrire un contributo operativo alla mobilità professionale geografica e sociale dei cittadini europei, favorendo la trasparenza e confrontabilità dei percorsi di istruzione e formazione professionale presenti nei Paesi europei. ebnt Abano Cristina Borile, albergatrice dell Associazione di Abano Montegrotto, è stata nominata per il prossimo triennio Presidente dell Organismo Bilaterale Termo-Alberghiero. Cristina Borile Sono lieta di questo incarico -ha dichiarato la neo presidente- Mi aspetta un impegno molto importante nella gestione di un ente che è strategico per il territorio, soprattutto in momenti di grande difficoltà occupazionale ed in termini di ammortizzatori sociali. 8

9 internet Recensioni alberghiere In Germania, la principale organizzazione indipendente per il controllo su prodotti e servizi (Stiftung Warentest) ha svolto un test sui principali portali (7 siti di recensione alberghiera e 6 siti di prenotazione). I risultati non sono lusinghieri: in quasi tutti i siti è possibile pubblicare recensioni ingannevoli. lavoro Tfr novembre 2011 Il tasso di rivalutazione del trattamento di fine rapporto accantonato e rivalutato al 31 dicembre 2010, da applicarsi in relazione ai rapporti di lavoro che hanno avuto termine nel periodo 15 novembre dicembre 2011, è pari al 3,531846%. legislativo Imposta di soggiorno Il Tar della Toscana ha respinto il ricorso degli albergatori contro il Regolamento di Firenze che ha istituito l imposta di soggiorno. Secondo i giudici amministrativi, pur sottolineando come il sistema prescelto dal Comune di Firenze non sia ottimale e, come tale, perfettibile in prosieguo di tempo con successivi interventi dell amministrazione che tengano conto dei rilievi di ordine tecnico messi in luce dagli albergatori, il Regolamento non risulta illegittimo. I giudici amministrativi, nel respingere la censura relativa alla qualificazione data agli albergatori di responsabili d imposta, hanno affermato che con tale qualificazione il Comune non ha inteso considerare gli albergatori come soggetti passivi aggiuntivi dell obbligazione di pagare l imposta, in violazione della riserva di legge posta dalla Costituzione in materia tributaria, dal momento che una tale attribuzione di responsabilità non trova riscontro nel d.lgs. n. 23 del Ne discende quindi, a parere del TAR, che nessuna richiesta potrà essere avanzata nei confronti degli albergatori per quanto concerne il pagamento dell imposta di soggiorno. Tale pagamento potrà essere preteso solo da chi alloggia nelle strutture alberghiere, eventualmente anche in via coattiva, come previsto dal Regolamento comunale. Locazione di immobili Sulla Gazzetta Ufficiale n. 247 del 22 ottobre 2011 è stato pubblicato il comunicato ISTAT concernente l indice dei prezzi al consumo relativo al mese di settembre 2011, necessario per l aggiornamento del canone di locazione degli immobili ai sensi della legge 392/78. La variazione annuale settembre 2010 settembre 2011 è pari a più 3,0 (75%= 2,250). La variazione biennale settembre 2009 settembre 2011 è pari a più 4,6 (75%= 3,45). Statuto delle imprese Con la Legge 180/2011 è stato varato lo Statuto delle imprese allo scopo di rendere più agevole e certo lo sviluppo delle imprese, in un momento di evidente difficoltà strutturale in cui versa l intero paese. Fra le previsioni, viene riconosciuta la legittimazione ad agire in giudizio alle associazioni di categoria per la tutela dei diritti e interessi dei propri iscritti. 9

10 Decreto Legge Salva Italia Riepiloghiamo, le principali misure adottate dal nuovo Governo (cosidetto decreto Salva Italia ) per far fronte all emergenza crisi e raggiungere il pareggio di bilancio nel 2013, così come modificate dal Parlamento: - sostituzione dell ICI con l IMU, anche sulla prima casa, con rivalutazione delle rendite catastali; per la categoria D2 alberghi e pensioni aumenta il moltiplicatore, da applicare sulla rendita catastale rivalutata del 5%, da 50 a 60; tale moltiplicatore viene elevato a 65 dal 1 gennaio 2013; - divieto di trasferimento di denaro contante per importi pari o superiori a euro; - registrazione degli alloggiati: viene eliminata la schedina di polizia e viene stabilito l obbligo di comunicazione entro 24 ore dall arrivo con modalità informatiche o via fax; - aumento dell IVA dal secondo semestre 2012 di due punti percentuali per le aliquote del 10% e del 21%; a decorrere dal 1 gennaio 2014 le predette aliquote sono ulteriormente increntate di 0,5 punti percentuali; - prelievo sulle auto di lusso, barche e aerei privati; - rincaro sulle accise della benzina; - deduzione dall Ires e dall Irpef della quota Irap sul costo del lavoro; - abolito il limite di 6 mesi tra un ispezione in azienda e la successiva; - possibilità di lavoro per il cittadino straniero in attesa di rilascio o rinnovo del permesso di soggiorno; - registrazioni sul libro unico del lavoro entro la fine del mese successivo. - pensioni: metodo contributivo per tutti i lavoratori; Convenzioni Ideal Standard Federalberghi ha stipulato una convenzione con Ideal Standard (www.idealstandard.it), azienda leader nella produzione di elementi sanitari, rubinetterie, mobili e complementi d arredo forniture energetiche per il bagno. Vantaggi per i soci In forza di tale intesa, Ideal Standard rimborserà alle aziende alberghiere associate a Federalberghi il 3% del valore di listino dei prodotti acquistati (relativamente al solo materiale) nel periodo 1 novembre aprile In altri termini, dopo che le aziende avranno negoziato autonomamente le condizioni contrattuali e il prezzo con il proprio fornitore di fiducia, potranno godere di uno sconto ulteriore che sarà liquidato direttamente dalla casa madre. La promozione è applicabile in caso di acquisto di un minimo di venti pezzi per struttura, da scegliere tra le linee di ceramica e/o rubinetteria e/o wellness. Per ottenere il rimborso Per usufruire dei vantaggi offerti dalla convenzione, le aziende dovranno compilare l apposito coupon e inviarlo assieme al documento attestante l acquisto al fax: oppure via mail a: com indicando nell oggetto CAMPAGNA RINNOVO HOTEL. Ideal Standard, dopo aver verificato la congruità della documentazione, invierà all albergo le informazioni necessarie per l emissione della fattura, che verrà saldata da Ideal Standard mediante bonifico bancario. Federalberghi augura un Felice Natale ed un Fortunato

11 11 EDIZIONE QUADRI

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

Osservatorio sul turismo giovanile

Osservatorio sul turismo giovanile Osservatorio Turisticmo Giovanile 2013 2013 Osservatorio sul turismo giovanile A cura di Iscom Group 1/49 Osservatorio Turisticmo Giovanile 2013 Sommario 1 Vacanze con gli under 18... 6 1.1 Propensione

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA 1 Unioncamere Basilicata RAPPORTO ANNUALE 2002 DELL OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA Il ruolo del turismo nell economia

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida La formazione professionale di base su due anni con certificato federale di formazione pratica Guida 1 Indice Premessa alla seconda edizione 3 Introduzione 4 1 Considerazioni preliminari 7 2 Organizzazione

Dettagli

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 LE DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 La quota forfetaria deducibile per ogni singolo lavoratore subordinato

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 26 DEL 27.10.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 26 DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Fonti: Eurostat - Regional statistic; Istat - Politiche di Sviluppo e

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Marzo 2011 2 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Il Dipartimento per le Comunicazioni, uno dei

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante REGOLAMENTO FUI anni termici 2014-2016 Regolamento disciplinante le procedur re concorsuali per l individuazione dei fornitori i di ultima istanza di gass naturale per il periodo 1 ottobre 2014-30 settembre

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA FORMAZIONE PER LA PA FINANZIATA DAL FSE PARTE II - CAPITOLO 2 LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA PROGRAMMAZIONE DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE

LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE 8 luglio 2015 LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE Anno 2014 Dopo due anni di calo, nel 2014 la spesa media mensile per famiglia in valori correnti risulta sostanzialmente stabile e pari a 2.488,50 euro

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione Oggetto dell'iniziativa La Convenzione prevede la fornitura del servizio di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili delle Scuole e dei Centri di Formazione

Dettagli

ENTE BILATERALE TURISMO TOSCANO ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010

ENTE BILATERALE TURISMO TOSCANO ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010 ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010 INDICE Introduzione pag. 3 Il campione di indagine. pag. 4 L'indagine: ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA. EVOLUZIONE,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI

LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI INFORMATIVA N. 204 14 SETTEMBRE 2011 IVA LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI Artt. 7-ter, 7-quater e 7-sexies, DPR n. 633/72 Regolamento UE 15.3.2011, n. 282 Circolare Agenzia Entrate

Dettagli

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE Sistema tributario Insieme di tributi intesi come prestazioni di denaro obbligatorie (art. 53 Costituzione) L obbligatorietà vs. la contribuzione volontaria dovrebbe

Dettagli

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale Fondazione Comunità Solidale approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? chi è la persona senza dimora povertà assoluta e povertà relativa Di cosa parleremo:

Dettagli

COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA Codice ente Protocollo n. 10388 DELIBERAZIONE N. 33 in data: 28.10.2014 Soggetta invio capigruppo Trasmessa al C.R.C. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte DOCUMENTI 2013 Premessa 1. Sul quadro istituzionale gravano rilevanti incertezze. Se una situazione di incertezza è preoccupante

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

5. Il contratto part-time

5. Il contratto part-time 5. Il contratto part-time di Elisa Lorenzi 1. L andamento dei contratti part-time Il part-time è una modalità contrattuale che in Italia, nonostante la positiva dinamica registrata negli ultimi anni, riveste

Dettagli

VI Rapporto su enti locali e terzo settore

VI Rapporto su enti locali e terzo settore COORDINAMENTO Michele Mangano VI Rapporto su enti locali e terzo settore A cura di Francesco Montemurro, con la collaborazione di Giulio Mancini IRES Lucia Morosini Roma, marzo 2013 2 Indice 1. PREMESSA...

Dettagli

GUIDA AL NUOVO CCNL TURISMO

GUIDA AL NUOVO CCNL TURISMO GUIDA AL NUOVO CCNL TURISMO accordo del 18 gennaio 2014 R seconda edizione Il nuovo CCNL Il 18 gennaio 2014, a conclusione di un negoziato durato quindici mesi, Federalberghi e Faita, con la partecipazione

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET Per circa il 70% dei consumatori e degli imprenditori i negozi tradizionali tra dieci anni avranno ancora un ruolo importante, ma solo se

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

In collaborazione Gestionale per Hotel

In collaborazione Gestionale per Hotel In collaborazione Gestionale per Hotel Caratteristica Fondamentali E un programma di gestione alberghiera facile e intuitivo, in grado di gestire le prenotazioni, il check-in, i conti e le partenze in

Dettagli

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA PARTI CONTRAENTI Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil DATA DI STIPULA 3 febbraio 2008 FINALITÀ

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli