Evoluzione della scrittura occidentale.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Evoluzione della scrittura occidentale."

Transcript

1 Evoluzione della scrittura occidentale. L esigenza di comunicare e di trasmettere idee e concetti in una maniera meno transitoria di quella orale è sempre stata una caratteristica dell umanità, fin dalle prime rappresentazioni rupestri preistoriche. Le prime scritture pittografiche derivarono dalla rappresentazione stilizzata di oggetti tramite segni, ciascuno con un proprio significato. Le prime forme di scrittura vera e propria utilizzarono pittogrammi fusi insieme, per significare altri concetti (alfabeti sillabici). Il primo alfabeto fonetico (per il quale ad ogni segno corrisponde un suono) fu inventato dai fenici che, da commercianti quali erano, necessitavano di una forma di scrittura chiara e versatile per le loro esigenze. E da questo alfabeto che derivano, per successive trasformazioni ed adattamenti, quello greco, l'etrusco, e quello latino, pressoché identico a quello attuale. Anche l illustrazione dei testi scritti, a scopo esplicativo o decorativo, ha radici antichissime e si riscontra già nei papiri egizi. Il dominio militare e culturale di Roma divulgò, tramite le innumerevoli epigrafi su marmo, l alfabeto latino su gran parte dell Europa occidentale fin dal I sec. d.c. Le versioni librarie della scrittura epigrafica furono la quadrata (sopravvissuta in rarissimi manoscritti), e la cosiddetta rustica, la quale, pur essendo ben presto sostituita da altre forme di scrittura per l uso corrente, continuò ad essere usata per titoli e rubriche fino al 1500.

2 A fianco di queste scritture formali e solenni se ne sviluppò, nel II sec., una più affine alla scrittura greca, denominata onciale, la quale, adottata dal cristianesimo nascente (che alla lingua greca molto doveva alla sua iniziale divulgazione), si diffuse rapidamente in tutto il continente. Con il crollo e la frammentazione dell impero (IV secolo), ed il conseguente isolamento dei diversi centri culturali, soprattutto monastici, si perse l uniformità culturale, e dall onciale si differenziarono parallelamente varie scritture: beneventana, visigotica, insulare (isole britanniche). Tali particolarismi geografici si riscontrano naturalmente anche nelle decorazioni. Splendidi manoscritti prodotti dai monaci irlandesi nei secoli VIII IX affiancano ad una elegante scrittura insulare motivi a spirale e ad intreccio ispirati direttamente a decorazioni tradizionali celtiche, ancora vivissime in territori mai assoggettati dalle legioni romane, e perfino alcune iniziali presentano evidenti influenze di scrittura runica.

3 È in questo periodo, inoltre, che si cominciano a distinguere nettamente le lettere maiuscole dalle minuscole, nate dalla naturale tendenza a diminuire i sollevamenti della penna dal supporto nell esecuzione di scritture veloci ( corsive ). Gli stessi monaci irlandesi, fautori della cristianizzazione dell Europa continentale, vi importarono il gusto per queste decorazioni ad intreccio che, fondendosi con elementi decorativi romani e bizantini, aprirono la strada all arte romanica. Nel IX secolo Carlo Magno, uno dei tanti re franco-germanici, riuscì ad unificare sotto il suo dominio buona parte dell Europa e tentò di restaurare i fasti ed il prestigio imperiali con l istituzione del Sacro Romano Impero. Al fine di amministrare territori così vasti e culturalmente diversi, incaricò gli intellettuali dell epoca di uniformare la scrittura, dando vita alla scrittura carolina, una versione riveduta dell onciale, con lettere ben differenziate da ascendenti e discendenti. La decorazione romanica, prima carolingia e poi ottoniana, continuò per lungo tempo ad ispirarsi a motivi imperiali (o presunti tali), per chiari scopi propagandistici. Una forma più compatta, spigolosa e veloce della scrittura carolina diede origine ad uno stile di scrittura definita gotico antico (o protogotico, XI XIII sec.). Dall inizio del XIII sec. il gotico antico si evolse in una calligrafia definita textura (o littera moderna ), la quale, per la sua meticolosa regolarità di spaziatura ed altezza dei caratteri, la sua compattezza e l esteso uso di abbreviazioni, permetteva di eseguire un lavoro relativamente veloce ed un contemporaneo risparmio di costoso materiale.

4 La nascente tendenza al mecenatismo, l accesso alla cultura delle fasce di popolazione più ricche, l istituzione delle prime università, con il conseguente aumento di richiesta di testi, favorì l uso della textura che, sacrificando l identità delle singole lettere a favore di un effetto generale della pagina, omogeneizzava le differenze calligrafiche di un lavoro di copiatura eseguito spesso da diversi scrivani per uno stesso manoscritto. Versioni più sciolte e veloci ( corsive ) della textura si utilizzavano per i lavori più correnti, distinguendosi, con il nascere degli stati nazionali, da regione a regione: sono le cosiddette scritture bastarde, la cancelleresca, la rotonda (una textura meno spigolosa e più aperta).

5 La textura e tutte le sue derivazioni corsive e regionali sono comunemente definite gotiche, e gotica è definita la tendenza artistica che si sviluppò in tutta Europa dal XIII al XV sec., con le sue caratteristiche di verticalità, di ricerca quasi esasperata di luce e colore, di elementi decorativi carichi di simbologie, di gusto per il bizzarro ed il fantastico, che si rispecchia, naturalmente, anche nelle miniature e nei magnifici margini dei manoscritti, con caratterizzazione di stile ed influenze reciproche da stato a stato. Il termine gotico fu in realtà un aggettivo dispregiativo (gotico = barbaro), attribuito a queste tendenze artistiche (che nulla avevano a che fare realmente con i Goti, popolazioni che si infiltrarono entro i confini occidentali dell impero romano quasi mille anni prima della fioritura del gotico ) dagli Umanisti italiani del XV secolo, i quali riscoprirono e rivalutarono i valori della cultura classica, mai del tutto dimenticati in Italia, sviluppandoli in uno stile proprio in ogni aspetto della cultura e dell arte ( Rinascimento ); l architettura, la scultura, la pittura (e quindi anche la miniatura) si arricchirono di contenuti ed elementi mutuati dalle vestigia greche e latine, che si cominciavano a riscoprire e studiare. Le figurette allegoriche e mitologiche così frequenti nell arte rinascimentale sono definite grottesche perché ispirate alle decorazioni di ambienti di epoca imperiale, ormai interrati (grotte). Il risultato di questa tendenza nella scrittura fu essenzialmente una rivalutazione della carolina, da cui derivò direttamente, con differenze poco significative, la scrittura umanistica. Nel frattempo, in Germania, Gutemberg applicava un metodo di produzione libraria estremamente più veloce ed economico: la stampa a caratteri mobili. Questa tecnica si diffuse rapidamente, prendendo a modello per i punzoni proprio le scritture correntemente utilizzate: gotico in Germania (dove i libri saranno stampati in caratteri gotici fino agli anni 40 del XX secolo), umanistica in Italia. La sorte del libro manoscritto era ormai segnata. Riforma e controriforma, con i loro precetti di austerità e rifiuto del futile e del lusso, produssero i loro effetti sull arte miniatoria. Con la realizzazione a stampa dei libri, la scrittura smise di evolversi, e si congelò nella forma umanistica nei blocchetti prima di legno, poi di piombo, mantenendo l identico aspetto nei libri stampati attuali e nei programmi di videoscrittura. Unica traccia di un illustre passato è data dall inconsapevole utilizzazione di alcune rare abbreviazioni, tra le tante largamente in uso nel medioevo - che a colpo d occhio appaiono modernissime.

Nascita ed evoluzione degli alfabeti e della scrittura in occidente

Nascita ed evoluzione degli alfabeti e della scrittura in occidente Nascita ed evoluzione degli alfabeti e della scrittura in occidente I periodi fondamentali della scrittura corrispondono a tre fasi della sua evoluzione: scrittura delle idee o sintetica, scrittura delle

Dettagli

L ultima cena fu dipinta da Leonardo da Vinci tra il 1494 e il 1498 nel refettorio del convento di Santa Maria delle Grazie a Milano.

L ultima cena fu dipinta da Leonardo da Vinci tra il 1494 e il 1498 nel refettorio del convento di Santa Maria delle Grazie a Milano. 2. Storia, politica, filosofia e arte nel Rinascimento Un esempio di prospettiva: L ultima cena di Leonardo L ultima cena fu dipinta da Leonardo da Vinci tra il 1494 e il 1498 nel refettorio del convento

Dettagli

I TRE MONDI DELL ALTO MEDIOEVO

I TRE MONDI DELL ALTO MEDIOEVO 1 1. I tre mondi dell alto medioevo I TRE MONDI DELL ALTO MEDIOEVO INTRODUZIONE. MEDIOEVO SIGNIFICA ETÀ DI MEZZO, CIOÈ IN MEZZO TRA L ETÀ ANTICA E L ETÀ MODERNA ( MEDIO = MEZZO; EVO = ETÀ). IL MEDIOEVO

Dettagli

Breve storia del corsivo

Breve storia del corsivo Breve storia del corsivo A cura di Monica Dengo Il modello di scrittura spiegato nell articolo Come imparare a scrivere meglio, ha origine nelle scritture del Rinascimento. Queste ultime si possono sommariamente

Dettagli

L idea di Medioevo. Lezioni d'autore

L idea di Medioevo. Lezioni d'autore L idea di Medioevo Lezioni d'autore Immagine tratta da http://bibliotecamakart.altervista.org Il Medioevo come un lungo periodo di secoli oscuri : guerre, torture, caccia alle streghe. È importante sradicare

Dettagli

Scrittura fenicia. Aramaico VI sec. a. C. Ebraico VI sec. a. C. Fenicio VI sec a.c.

Scrittura fenicia. Aramaico VI sec. a. C. Ebraico VI sec. a. C. Fenicio VI sec a.c. Scrittura fenicia Per convenzione, la definizione di scrittura fenicia è riservata alla scrittura alfabetica (consonantica) lineare attestata dal XII sec. a.c. presso i popoli fenici. I caratteri fenici

Dettagli

LA SCRITTURA: memoria degli uomini

LA SCRITTURA: memoria degli uomini LA SCRITTURA: memoria degli uomini Roberto Iozzino ASL Roma A Via dei Sardi 35 tel 0677307774 ARIEE-APS Via Alvise Cadamosto 14 06 45665257 Diciassettemila anni fa alcuni uomini tracciano i primi disegni.

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE di ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA

CURRICOLO DISCIPLINARE di ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA CURRICOLO DISCIPLINARE di ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA AREA COMPETENZE DISCIPLINARI ABILITÀ CONOSCENZE 1 METODO L alunno: L alunno: Imparare ad imparare A. opera applicando un metodo di lavoro efficace,

Dettagli

Scaricato da: http://formazione.forumcommunity.net/

Scaricato da: http://formazione.forumcommunity.net/ CORSO TEORIE E TECNICHE DELLA RAPPRESENTAZIONE 1 LEZIONE LA LETTURA La lettura prevede due tipi fondamentali di presentazione del testo: - tipografia attiva : dove i caratteri devono essere facilmente

Dettagli

DISCIPLINA: STORIA DELL ARTE

DISCIPLINA: STORIA DELL ARTE DISCIPLINA: STORIA DELL ARTE CLASSE PRIMA MICHELANGELO L impressionismo, P.Gauguin, V.Van Riconoscere le opere. Descriverne i Gogh, P.Cezanne caratteri generali formali. 0 Cubismo, Futurismo, P.Picasso,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO STORIA e GEOGRAFIA Biennio Scienze Umane a.s. 2013-2014

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO STORIA e GEOGRAFIA Biennio Scienze Umane a.s. 2013-2014 1 PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO e Biennio Scienze Umane a.s. 2013-2014 OBIETTIVI GENERALI Le discipline di Storia e Geografia sono finalizzate a Approfondire il legame tra la Geografia e la Storia, portando

Dettagli

Cencetti Paleografia Latina

Cencetti Paleografia Latina I grandi bigini dell'archivista modenese: Cencetti Paleografia Latina Settimo Milanese, Stazione Centrale, Modena, Treno, vari giorni di Maggio Il manuale di paleografia di Cencetti. Ho cercato di essere

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014 CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia SUDDIVISIONE DEI MODULI SETTIMANALI: nr. 2 moduli di storia nr. 2 moduli di geografia

Dettagli

Associazione Tavola Rotonda. Comune di Osimo. Civica Galleria. del. presenta UN NUOVO MODO

Associazione Tavola Rotonda. Comune di Osimo. Civica Galleria. del. presenta UN NUOVO MODO Comune di Osimo Civica Galleria del Figurino Storico DI OSIMO presenta Associazione Tavola Rotonda UN NUOVO MODO DI RACCONTARE LA STORIA La storia si può raccontare in molti modi. La storia è una materia

Dettagli

STORIA COMPETENZE CHIAVE:

STORIA COMPETENZE CHIAVE: STORIA COMPETENZE CHIAVE: consapevolezza ed espressione culturale, le competenze sociali e civiche, imparare ad imparare Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno: Riconosce e usa le tracce storiche

Dettagli

S.M.S. M. VALGIMIGLI ALBIGNASEGO PD - PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA MATERIA: STORIA CLASSE: 1 SEZIONE:B INSEGNANTE: MASIERO

S.M.S. M. VALGIMIGLI ALBIGNASEGO PD - PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA MATERIA: STORIA CLASSE: 1 SEZIONE:B INSEGNANTE: MASIERO S.M.S. M. VALGIMIGLI ALBIGNASEGO PD - PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA MATERIA: STORIA CLASSE: 1 SEZIONE:B INSEGNANTE: MASIERO Livello della classe (indicare con X a sinistra): Medio-alto; Medio; X Medio-basso;

Dettagli

Parrocchia di San Sperate CORSO DI FORMAZIONE PER CATECHISTI 2012-13

Parrocchia di San Sperate CORSO DI FORMAZIONE PER CATECHISTI 2012-13 Parrocchia di San Sperate CORSO DI FORMAZIONE PER CATECHISTI 2012-13 LE FONTI DELLA CATECHESI RINNOVAMENTO DELLA CATECHESI Al capitolo VI il Documento di Base indica 4 fonti per la catechesi: 1. la SACRA

Dettagli

STORIA CONTENUTI E TEMPI

STORIA CONTENUTI E TEMPI ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G. CENA SEZIONE TECNICA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI STORIA CLASSE 1ª Z TUR DOCENTE SERRACCHIOLI IRENE STORIA COMPETENZE DISCIPLINARI Conoscenza

Dettagli

Introduzione alla lingua cinese moderna

Introduzione alla lingua cinese moderna Introduzione alla lingua cinese moderna Per lingua cinese moderna si intende la lingua ufficiale, parlata e scritta, nella Repubblica Popolare Cinese, lingua definita dal 1956 Ptnghuà 普 通 话 (letter.: lingua

Dettagli

Premessa INDICE XIII. 3 Parte prima Dalle origini a Cesare

Premessa INDICE XIII. 3 Parte prima Dalle origini a Cesare INDICE XIII Premessa 3 Parte prima Dalle origini a Cesare 5 Capitolo primo L Italia preistorica e le sue più antiche genti 5 1.1 Le fasi più antiche della storia d Italia 7 1.2 Le più antiche popolazioni

Dettagli

L ARCHITETTURA GOTICA

L ARCHITETTURA GOTICA L ARCHITETTURA GOTICA LE ORIGINI DEL GOTICO Per architettura gotica si intende quell architettura nata in Francia, poi sviluppatasi in Germania e diffusasi in tutto il continente europeo, a partire dal

Dettagli

Programmazione di Storia Scuola Secondaria di I grado. Classe prima

Programmazione di Storia Scuola Secondaria di I grado. Classe prima Programmazione di Storia Scuola Secondaria di I grado Classe prima Indicatori di COMPETENZA OBIETTIVI\ABILITÁ CONOSCENZE 1.1 superamento della conoscenza della storia legata al singolo evento e avvio alla

Dettagli

Cinque occasioni da non perdere. Nazionale.

Cinque occasioni da non perdere. Nazionale. Cinque occasioni da non perdere 1 Il Museo 2 I Templi 3 L anfiteatro. Nazionale. Paestum Una città antica. 4 Il Comune di 5 Il Parco Nazionale del Cilento e Valle di Capaccio, una meraviglia ed una scoperta

Dettagli

La chiesa, edificio di ieri e di oggi

La chiesa, edificio di ieri e di oggi La chiesa, edificio di ieri e di oggi Verso il III secolo l Ecclesiae domestica si trasforma in Domus Ecclesiae. L edificio ha la forma di un abitazione romana con il piano superiore destinato agli alloggi

Dettagli

Il disegno della scrittura

Il disegno della scrittura Laboratorio di Graphic creations prof. arch. Ornella Zerlenga Tema d anno Il disegno della scrittura SECOND UNIVERSITY OF NAPLES DEPARTMENT OF ARCHITECTURE AND INDUSTRIAL DESIGN, ITALY ORNELLA ZERLENGA

Dettagli

INDICE. San Maurizio... p. 2. Costi attività didattiche...p. 5. Dove sono i musei e i siti p. 5. Il Museo per gli Insegnanti...p.

INDICE. San Maurizio... p. 2. Costi attività didattiche...p. 5. Dove sono i musei e i siti p. 5. Il Museo per gli Insegnanti...p. INDICE San Maurizio....... p. 2 Costi attività didattiche........p. 5 Dove sono i musei e i siti p. 5 Il Museo per gli Insegnanti....p. 6 Informazioni e Prenotazioni..... p. 7 Pubblicazioni...... p. 8

Dettagli

Note storiche sulla Bella Scrittura di Alessandro Cencetti

Note storiche sulla Bella Scrittura di Alessandro Cencetti Note storiche sulla Bella Scrittura La scrittura, ossia il fissare su un supporto duraturo il pensiero e la parola, ha radici antichissime è si è sviluppata secondo due modalità: da un lato le scritture

Dettagli

UU. D. A. Classe 3^ - A.S. 2014/15

UU. D. A. Classe 3^ - A.S. 2014/15 PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE correlare la conoscenza storica generale agli sviluppi delle scienze, delle tecnologie e riconoscere gli aspetti geografici, ecologici, territoriali dell ambiente naturale ed

Dettagli

CORSO ANNUALE di CALLIGRAFIA

CORSO ANNUALE di CALLIGRAFIA 2016 l i v e l l o 1 CORSO ANNUALE di CALLIGRAFIA con Monica Dengo e Maria Pia Montagna VENEZIA - Palazzo Minotto, Fondamenta Minotto 9 Fine Settimana, da Gennaio a Dicembre 2016 Questo corso offre uno

Dettagli

1 Monica Dengo 2005 Free Hand. Studio con penna a punta di un testo di Ludovico degli Arrighi, eseguito nell originale con pennino a punta tronca.

1 Monica Dengo 2005 Free Hand. Studio con penna a punta di un testo di Ludovico degli Arrighi, eseguito nell originale con pennino a punta tronca. INTRODUZIONE La scrittura a mano è un potente mezzo di espressione della nostra personalità e della nostra umanità, coltivarla significa praticarla come una passione. Questo corso è il risultato di anni

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE MORGAGNI di Roma. PIANO di LAVORO di STORIA e CITTADINANZA E COSTITUZIONE CLASSI PRIME (Nuovo Ordinamento)

LICEO SCIENTIFICO STATALE MORGAGNI di Roma. PIANO di LAVORO di STORIA e CITTADINANZA E COSTITUZIONE CLASSI PRIME (Nuovo Ordinamento) LICEO SCIENTIFICO STATALE MORGAGNI di Roma PIANO di LAVORO di STORIA e CITTADINANZA E COSTITUZIONE CLASSI PRIME (Nuovo Ordinamento) Al termine dell'obbligo scolastico gli studenti dovranno essere in possesso

Dettagli

La caverna dell uomo primitivo

La caverna dell uomo primitivo 1 La Preistoria Un saluto a tutti i presenti e sentiti ringraziamenti agli organizzatori che hanno voluto invitarmi come studioso di strumenti di scrittura. Abbiamo già ascoltato esaurienti informazioni

Dettagli

Europa ed Eurolandia

Europa ed Eurolandia Europa ed Eurolandia URO L'euro è la moneta unica europea che dal 1 gennaio 2002 sostituisce le monete nazionali di 12 Paesi dell'unione Europea. (Dell'Europa fanno parte anche Danimarca, Gran Bretagna

Dettagli

IL SEGNO SCRITTO LABORATORIO DI COMUNICAZIONE VISIVA PER IL TERRITORIO

IL SEGNO SCRITTO LABORATORIO DI COMUNICAZIONE VISIVA PER IL TERRITORIO IL SEGNO SCRITTO Fin dall antichità l uomo ha comunicato con i suoi simili. Alcuni studiosi fanno addirittura iniziare la storia dell umanità dalla comparsa della scrittura. Tuttavia, anche i nostri antenati

Dettagli

COORDINAMENTO PER MATERIE 10 SETTEMBRE 2013 MATERIA DI NUOVA INTRODUZIONE PER EFFETTO DELLA RIFORMA

COORDINAMENTO PER MATERIE 10 SETTEMBRE 2013 MATERIA DI NUOVA INTRODUZIONE PER EFFETTO DELLA RIFORMA Pagina 1 di 6 COORDINAMENTO PER MATERIE 10 SETTEMBRE 2013 MATERIA DI NUOVA INTRODUZIONE PER EFFETTO DELLA RIFORMA AREA DISCIPLINARE Biennio, Attività e Insegnamenti di area generale (Settore Tecnologico)

Dettagli

STORIA. CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO indicazioni ministeriali e curricolo di Istituto

STORIA. CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO indicazioni ministeriali e curricolo di Istituto CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO e curricolo di Istituto TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA. L alunno/a conosce elementi significativi del passato del suo ambiente

Dettagli

L Europa in sintesi. L Europa: il nostro continente

L Europa in sintesi. L Europa: il nostro continente L Europa in sintesi L Europa: il nostro continente L Europa è uno dei sette continenti del mondo. Essa si estende dall Oceano Artico a nord al Mare Mediterraneo a sud e dall Oceano Atlantico a ovest fino

Dettagli

MUSICA DIPINTA: alla ricerca del suono e delle radici della tradizione dell artigianato d arte in alcune opere cremonesi del 500

MUSICA DIPINTA: alla ricerca del suono e delle radici della tradizione dell artigianato d arte in alcune opere cremonesi del 500 MUSICA DIPINTA: alla ricerca del suono e delle radici della tradizione dell artigianato d arte in alcune opere cremonesi del 500 BANDO ARDESIS IDENTITA CULTURALE Protocollo LOM.16.13 IIS TORRIANI LICEO

Dettagli

Dispensa di Tecniche tipografiche

Dispensa di Tecniche tipografiche Istituto Superiore per le Industrie Artistiche - Urbino Anno Accademico 2006/07 Dispensa di Tecniche tipografiche Prof. Adriano Filippetti V. 2.0 INTRODUZIONE La trasmissione della conoscenza, a qualsiasi

Dettagli

I nostri sogni e desideri cambiano il mondo.

I nostri sogni e desideri cambiano il mondo. PRESENTAZIONE Giornalino sul FATTO DA I BAMBINI DELLA 4^B CON L AIUTO DELL INS.TE (PISCHEDDA ELISABETTA) DELLA SCUOLA ELEMENTARE ITALO CALVINO DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI BEINASCO ANNO SCOLASTICO 2005/2006

Dettagli

La lettera a Leone X di Raffaello e Baldassarre Castiglione Un artista e un letterato difensori del patrimonio storico-artistico del papa

La lettera a Leone X di Raffaello e Baldassarre Castiglione Un artista e un letterato difensori del patrimonio storico-artistico del papa La lettera a Leone X di Raffaello e Baldassarre Castiglione Un artista e un letterato difensori del patrimonio storico-artistico del papa Lezioni d'autore Raffaello, Autoritratto, olio su tavola, 1504-06,

Dettagli

La Biblia Latina di Gutenberg

La Biblia Latina di Gutenberg La Biblia Latina di Gutenberg Il libro che ha rivoluzionato la Storia www.codices-illustres.it L uomo che ha cambiato la Storia L uomo a cui va attribuito il merito di aver inventato la stampa tipografica

Dettagli

Il cufico in Puglia.

Il cufico in Puglia. Il cufico in Puglia. Un particolare tipo di calligrafia arabica 1 prende il nome dalla città irachena di al-kufah, sede di califfato prima che fosse trasferito a Baghdad. Al contrario del corsivo, detto

Dettagli

COMPETENZE AL TERMINEDELLA SCUOLA PRIMARIA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

COMPETENZE AL TERMINEDELLA SCUOLA PRIMARIA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA tecniche, materiali e strumenti (grafico- espressivi, pittorici e plastici, ma anche audiovisivi e multimediali). prodotti Realizzazione di disegni con varie tecniche. Manipolazione

Dettagli

L A P O S T A P R E S S O L E A N T I C H E C I V I L T A '

L A P O S T A P R E S S O L E A N T I C H E C I V I L T A ' L A P O S T A P R E S S O L E A N T I C H E C I V I L T A ' La storia della posta affonda le sue radici nelle più grandi ed antiche civiltà. Ecco alcuni esempi di civiltà che hanno saputo risolvere il

Dettagli

la chiesa come edificio: ieri e oggi

la chiesa come edificio: ieri e oggi m o d u lo 3 la chiesa come edificio: ieri e oggi twitter È necessario costruire nuove chiese quando c'è chi muore di fame? I preti dovrebbero mettersi per strada invece che stare tra quattro mura. Non

Dettagli

L Europa in sintesi. L Europa: il nostro continente. Cos è l Unione europea?

L Europa in sintesi. L Europa: il nostro continente. Cos è l Unione europea? L Europa in sintesi Cos è l Unione europea? È europea È un unione = si trova in Europa. = unisce paesi e persone. Guardiamola più da vicino: cosa hanno in comune gli europei? Come si è sviluppata l Unione

Dettagli

CORSO DI PALEOGRAFIA

CORSO DI PALEOGRAFIA ARCHIVIO DI STATO DI PERUGIA SCUOLA DI ARCHIVISTICA, PALEOGRAFIA E DIPLOMATICA CORSO DI PALEOGRAFIA II ANNO (IV PARTE) MARIA GRAZIA BISTONI LA GOTICA Dal Belgio e nord della Francia si diffonde in tutta

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

MATERIA STORIA PROGRAMMA CONSUNTIVO. Anno scolastico 2014/2015 INDIRIZZO ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA. Ore annuali

MATERIA STORIA PROGRAMMA CONSUNTIVO. Anno scolastico 2014/2015 INDIRIZZO ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA. Ore annuali Anno scolastico 2014/2015 INDIRIZZO ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA PROGRAMMA CONSUNTIVO MATERIA STORIA classe partecipante al progetto Generazione Web DOCENTE DI MAIO G. CLASSE 2^B ELE Ore annuali 61 FINALITA

Dettagli

Carlo Magno e il Sacro Romano Impero

Carlo Magno e il Sacro Romano Impero Leggo il testo e faccio gli esercizi. Non importa se non capisco tutto subito, posso ritornare tante volte sul testo. unità Carlo Magno e il Sacro Romano Impero 5.1 II popolo dei Franchi crea uri grande

Dettagli

Paolo Veronese Le quattro Allegorie ritrovate

Paolo Veronese Le quattro Allegorie ritrovate La Venaria Reale Ogni volta, lo stupore della bellezza Paolo Veronese Le quattro Allegorie ritrovate Dall 11 ottobre 2014 all 8 febbraio 2015 Mostra compresa nel percorso di visita Teatro di Storia e Magnificenza

Dettagli

La formazione dello stato moderno. Lo stato moderno Le forme dello stato moderno Lo stato del re e lo stato dei cittadini

La formazione dello stato moderno. Lo stato moderno Le forme dello stato moderno Lo stato del re e lo stato dei cittadini La formazione dello stato moderno Lo stato moderno Le forme dello stato moderno Lo stato del re e lo stato dei cittadini Un solo stato cristiano? Il Medioevo aveva teorizzato l unità politica e religiosa

Dettagli

Corso di Laurea in Infermieristica "S" A.A. 2015/2016 Orario Lezioni III Anno - I Semestre Nuovo Ordinamento (D.M. 270/04)

Corso di Laurea in Infermieristica S A.A. 2015/2016 Orario Lezioni III Anno - I Semestre Nuovo Ordinamento (D.M. 270/04) I^ Settimana 12 ottobre 16 ottobre II^ Settimana 19 ottobre 23 ottobre III^ Settimana 26 ottobre 30 ottobre IV^ Settimana 2 novembre 6 novembre V^ Settimana 9 novembre 13 novembre VI^ Settimana 16 novembre

Dettagli

L'Impero Romano d'oriente sopravvisse fino al 1453, quando Maometto II conquistò la città di Bisanzio, l'attuale Istambul.

L'Impero Romano d'oriente sopravvisse fino al 1453, quando Maometto II conquistò la città di Bisanzio, l'attuale Istambul. Il territorio dell'impero Romano d'oriente prima delle conquiste di Giustiniano L'impero alla morte dell'imperatore nel 565 L'Impero Romano d'oriente sopravvisse fino al 1453, quando Maometto II conquistò

Dettagli

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI di Castelfranco Emilia Mo Via Guglielmo Marconi, 1 Tel 059 926254 - fax 059 926148 email: MOIC825001@istruzione.it Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado Anno

Dettagli

Dove non altrimenti indicato, le immagini appartengono all Archivio Giunti.

Dove non altrimenti indicato, le immagini appartengono all Archivio Giunti. STORIA Testi: Andrea Bachini Impaginazione e redazione: Pier Paolo Puxeddu+Francesca Vitale studio associato Progetto grafico copertina: Isabel Rocìo Gonzalez Le illustrazioni sono tratte dai seguenti

Dettagli

Imputo la paralisi cerebrale di Tito a Pietro Lombardo.

Imputo la paralisi cerebrale di Tito a Pietro Lombardo. 1 Tito ha una paralisi cerebrale. 2 Imputo la paralisi cerebrale di Tito a Pietro Lombardo. Nel 1489, Pietro Lombardo progettò la Scuola Grande di San Marco. Fu la Scuola Grande di San Marco, progettata

Dettagli

PROGRAMMA DI STORIA PER IL DOPPIO RILASCIO DEL DIPLOMA: ESAME DI STATO BACCALAURÉAT

PROGRAMMA DI STORIA PER IL DOPPIO RILASCIO DEL DIPLOMA: ESAME DI STATO BACCALAURÉAT PROGRAMMA DI STORIA PER IL DOPPIO RILASCIO DEL DIPLOMA: ESAME DI STATO BACCALAURÉAT Il programma comune di storia del dispositivo per il doppio rilascio del diploma di Baccalauréat e d Esame di Stato ha

Dettagli

Anno scolastico 2015 / 2016

Anno scolastico 2015 / 2016 Anno scolastico 2015 / 2016 Docente : Rosaria Borzì Materia : Storia e geografia Classe : II A Indirizzo : Liceo scientifico 1 Argomenti (indicare anche eventuali percorsi di ripasso) Capitoli e/o pagine

Dettagli

L' ETA' UMANISTICA l'antiqua di scuola fiorentina

L' ETA' UMANISTICA l'antiqua di scuola fiorentina L' ETA' UMANISTICA Nel Quattrocento, sotto l'influenza del Salutati, Niccoli, Poggio a Fi si ha una prima generazione di scribi di umanistica e, poi, una seconda attiva fino alla fine del secolo. Essi

Dettagli

Rispondi alle seguenti domande

Rispondi alle seguenti domande Gli affreschi e i rilievi delle pareti di templi e piramidi raccontano la storia dell antico Egitto. Si potrebbero paragonare a dei grandi libri illustrati di storia. Gli studiosi hanno così potuto conoscere

Dettagli

TABELLA DI CORRISPONDENZA TRA GLI INSEGNAMENTI DEI VECCHI E DEI NUOVI ORDINAMENTI

TABELLA DI CORRISPONDENZA TRA GLI INSEGNAMENTI DEI VECCHI E DEI NUOVI ORDINAMENTI TABELLA DI CORRISPONDENZA TRA GLI INSEGNAMENTI DEI VECCHI E DEI ANTICHITÀ GRECHE ANTROPOLOGIA CULTURALE ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE GRECA E ROMANA ARCHEOLOGIA MEDIEVALE BIBLIOGRAFIA E BIBLIOTECONOMIA

Dettagli

La coesione testuale: i connettivi e i coesivi. Il caso particolare del manuale di storia

La coesione testuale: i connettivi e i coesivi. Il caso particolare del manuale di storia La coesione testuale: i connettivi e i coesivi. Il caso particolare del manuale di storia Nadia Licciardi Paolo Tassoni CARLO E LA CULTURA UN CONDOTTIERO CHE SAPEVA LEGGERE E SCRIVERE Ai tempi di Carlo,

Dettagli

romanico Il termine art roman venne impiegato per la prima volta missiva del 1818

romanico Il termine art roman venne impiegato per la prima volta missiva del 1818 Arte romanica Il romanicoè quella fase dell'arte medievale europea sviluppatasi a partire dalla fine del X secolo fin verso la metà del XII secolo in Francia e nel primo decennio successivo negli altri

Dettagli

PROPOSTA SCUOLE PRIMARIE

PROPOSTA SCUOLE PRIMARIE PROPOSTA SCUOLE PRIMARIE La Macchina del Tempo Il progetto ideato e realizzato da L Asino d Oro Associazione Culturale per le scuole primarie, dal titolo La Macchina del Tempo, si propone come uno strumento

Dettagli

UN ALFABETO MISTERIOSO

UN ALFABETO MISTERIOSO UN ALFABETO MISTERIOSO Oggi in classe i bambini hanno trovato una strana iscrizione sulla lavagna: Mattia, il più studioso, riconosce subito i simboli della scrittura utilizzata nell antico Egitto: il

Dettagli

PROGETTAZIONE CORSO DI STUDIO (materia: STORIA; classe 1^) Unità di Apprendimento n. 1

PROGETTAZIONE CORSO DI STUDIO (materia: STORIA; classe 1^) Unità di Apprendimento n. 1 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

Unità dal volto antico. Le radici archeologiche dell immagine dell Italia. Dialogo con il mondo della scuola

Unità dal volto antico. Le radici archeologiche dell immagine dell Italia. Dialogo con il mondo della scuola Unità dal volto antico Le radici archeologiche dell immagine dell Italia Dialogo con il mondo della scuola Un nome, una terra Italia: casa comune fin dall antichità di Luca Mercuri Archeologo della Soprintendenza

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA OBIETTIVI FORMATIVI TRAGUARDI Educare al piacere del bello e del sentire estetico Stimolare la creatività attraverso lì esplorazione di materiali

Dettagli

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Unesco quando e perché Firenze è la città artistica per eccellenza, patria di molti personaggi che hanno fatto la storia

Dettagli

Celtic Ogham Reiki CHI ERANO I CELTI?

Celtic Ogham Reiki CHI ERANO I CELTI? CHI ERANO I CELTI? Dare una risposta precisa su una popolazione che ha coperto un area geografica tanto ampia da estendersi dall Irlanda alla Turchia e, che ha avuto una presenza storica estremamente forte

Dettagli

ARTE MINOICA prof.ssa Emanuela Pulvirenti www.didatticarte.it. 4a. ARTE MINOICA CORSO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

ARTE MINOICA prof.ssa Emanuela Pulvirenti www.didatticarte.it. 4a. ARTE MINOICA CORSO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE 4a. ARTE MINOICA ALLE ORIGINI DELL ARTE GRECA La civiltà cretese (o minoica) e quella micenea prendono il nome dai principali centri di sviluppo: l isola di Creta (situata nel mar Egeo, fra la Grecia e

Dettagli

ARTE E IMMAGINE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: ARTE E IMMAGINE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE

ARTE E IMMAGINE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: ARTE E IMMAGINE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE ARTE E IMMAGINE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: ARTE E IMMAGINE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE FISSATI DALLE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO 2012 TRAGUARDI ALLA FINE DELLA

Dettagli

IL SEGNO SCRITTO LABORATORIO DI COMUNICAZIONE VISIVA PER EVENTI CULTURALI

IL SEGNO SCRITTO LABORATORIO DI COMUNICAZIONE VISIVA PER EVENTI CULTURALI IL SEGNO SCRITTO Fin dall antichità l uomo ha comunicato con i suoi simili. Alcuni studiosi fanno addirittura iniziare la storia dell umanità dalla comparsa della scrittura. Tuttavia, anche i nostri antenati

Dettagli

La Spagna musulmana e la reconquista (VIII-XIII sec.)

La Spagna musulmana e la reconquista (VIII-XIII sec.) Lezione n. 2 La Spagna musulmana e la reconquista (VIII-XIII sec.) Fabrizio Alias L invasione araba della penisola iberica (al-andalus) 711. Invasione degli arabi nella penisola iberica 713. Conquista

Dettagli

PROGRAMMA DI STORIA PER IL DOPPIO RILASCIO DEL DIPLOMA: ESAME DI STATO BACCALAURÉAT

PROGRAMMA DI STORIA PER IL DOPPIO RILASCIO DEL DIPLOMA: ESAME DI STATO BACCALAURÉAT ALLEGATO 3 PROGRAMMA DI STORIA PER IL DOPPIO RILASCIO DEL DIPLOMA: ESAME DI STATO BACCALAURÉAT Il programma comune di storia del dispositivo per il doppio rilascio del diploma di Baccalauréat e d Esame

Dettagli

ARTE ED IMMAGINE MODULI OPERATIVI:

ARTE ED IMMAGINE MODULI OPERATIVI: ARTE ED IMMAGINE INDICATORE DISCIPLINARE Promuovere l alfabetizzazione dei linguaggi visivi per la costruzione e la lettura dei messaggi iconici e per la conoscenza delle opere d arte con particolare riferimento

Dettagli

Con la Scuola al Museo Nazionale Atestino di Este

Con la Scuola al Museo Nazionale Atestino di Este Associazione culturale Studio D info@studiodarcheologia.it Attività didattiche e di valorizzazione 2015-2016 MUSEO NAZIONALE ATESTINO DI ESTE Premessa Il Museo Nazionale Atestino si trova dal 1902 nel

Dettagli

Corso di Scrittura a Mano al Convitto Nazionale di Arezzo

Corso di Scrittura a Mano al Convitto Nazionale di Arezzo c i a o @ m o n i c a d e n g o. c o m w w w. m o n i c a d e n g o. c o m w w w. f r e e h a n d w r i t i n g. n e t w w w. a r t i c a l l i g r a f i c h e. i t t e l / f a x + 3 9 0 5 7 5 2 9 9 9

Dettagli

Proposte didattiche del Museo Civico di Pizzighettone

Proposte didattiche del Museo Civico di Pizzighettone Proposte didattiche del Museo Civico di Pizzighettone Il Museo Civico di Pizzighettone è uno fra i più antichi della provincia di Cremona: inaugurato nel 1907 in seguito a donazioni private, dopo il 25

Dettagli

a cura di Armando Antonelli, Francesca Boris, Diana Tura Archivio di Stato di Bologna Sala Cencetti Piazza dei Celestini 4

a cura di Armando Antonelli, Francesca Boris, Diana Tura Archivio di Stato di Bologna Sala Cencetti Piazza dei Celestini 4 ISIECTA EMBRA Frammenti di manoscritti perduti negli archivi e nelle biblioteche tra Modena e Bologna a cura di Armando Antonelli, Francesca Boris, Diana Tura Archivio di Stato di Bologna Sala Cencetti

Dettagli

IL BAMBINO SA : COLLOCA RE NEL TEMPO SE STESSO, PERSONE, FATTI ED EVENTI

IL BAMBINO SA : COLLOCA RE NEL TEMPO SE STESSO, PERSONE, FATTI ED EVENTI CURRICOLO VERTICALE IL SE E L ALTRO - STORIA- - SCUOLA DELL INFANZIA - ISTITUTO COMPRENSIVO I.COCCHI LICCIANA NARDI per i bambini dell ultimo anno COMPETENZE al termine della SCUOLA DELL INFANZIA CONOSCERE

Dettagli

Cod. 01. Laboratorio di Didattica Museale Museo Civico di Rieti a cura del Museo Civico di Rieti e dell Associazione Culturale ReArte

Cod. 01. Laboratorio di Didattica Museale Museo Civico di Rieti a cura del Museo Civico di Rieti e dell Associazione Culturale ReArte Cod. 01 SEZIONE ARCHEOLOGICA ARTI E MESTIERI NELL EPOCA DI VESPASIANO scavo archeologico simulato, laboratorio numismatico, la scrittura degli antichi FASCIA DI ETÀ: 5/10 anni N. BAMBINI: Da definire in

Dettagli

I Caratteri generali

I Caratteri generali I Caratteri generali Il libro a stampa antico Il libro a stampa antico è un manufatto, la cui produzione è precedente l introduzione dei procedimenti meccanici nella produzione della stampa. E quello che

Dettagli

PROGETTO SCUOLEINSIEME

PROGETTO SCUOLEINSIEME Bando Fondazione Cariplo PROMUOVERE PERCORSI DI INTEGRAZIONE INTERCULTURALE TRA SCUOLA E TERRITORIO PROGETTO SCUOLEINSIEME UNITÀ DIDATTICA SEMPLIFICATA Elaborata da: Dott.ssa Bellante Ilaria A cura di:

Dettagli

I materiali estratti e lavorati da Toscana Pietra sono pietre arenarie, calcaree e altre tipiche della

I materiali estratti e lavorati da Toscana Pietra sono pietre arenarie, calcaree e altre tipiche della profilo aziendale i la storia La storia di Toscana Pietra inizia nel 1969 quando dopo anni di esperienza nell estrazione di pietra arenaria e calcarea, il signor Urbano Sercecchi fondò un azienda in grado

Dettagli

LA NASCITA DELLA LINGUA ITALIANA

LA NASCITA DELLA LINGUA ITALIANA LA NASCITA DELLA LINGUA ITALIANA V VII SECOLO. IL CROLLO DELLA CULTURA Le città vengono saccheggiate o abbandonate: crolla l istituzione scuola Le poche biblioteche pubbliche e private bruciano o sono

Dettagli

LICEO CLASSICO STATALE VITRUVIO POLLIONE FORMIA. a.s. 2014-2015 PIANO DI LAVORO ANNUALE STORIA E GEOGRAFIA. Docente : Giuliano Maria

LICEO CLASSICO STATALE VITRUVIO POLLIONE FORMIA. a.s. 2014-2015 PIANO DI LAVORO ANNUALE STORIA E GEOGRAFIA. Docente : Giuliano Maria LICEO CLASSICO STATALE VITRUVIO POLLIONE FORMIA a.s. 2014-2015 PIANO DI LAVORO ANNUALE STORIA E GEOGRAFIA Classe V sez. C Docente : Giuliano Maria Per gli OBIETTIVI GENERALI e la VALUTAZIONE, si fa riferimento

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE "G. V. GRAVINA" VIA UGO FOSCOLO CROTONE

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G. V. GRAVINA VIA UGO FOSCOLO CROTONE ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE "G. V. GRAVINA" VIA UGO FOSCOLO CROTONE ANNO SCOLASTICO 20012-2013 MATERIA DI INSEGNAMENTO: STORIA CLASSE II SEZ. A INDIRIZZO: SCIENZE UMANE FIRMA LEGGIBILE DELL

Dettagli

Vol I, pp. 176-217. ARTE PALEOCRISTIANA BIZANTINA e BARBARICA

Vol I, pp. 176-217. ARTE PALEOCRISTIANA BIZANTINA e BARBARICA Vol I, pp. 176-217 ARTE PALEOCRISTIANA BIZANTINA e BARBARICA II sec. 476 d.c. Decadenza dell impero romano Dal II sec. al 476 è il periodo della decadenza dell impero romano L esercito era incapace di

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE di STORIA CLASSE PRIMA

CURRICOLO DISCIPLINARE di STORIA CLASSE PRIMA CURRICOLO DISCIPLINARE di STORIA CLASSE PRIMA AREA COMPETENZE DISCIPLINARI ABILITÀ CONOSCENZE 1 METODO L alunno: L alunno: Imparare ad imparare Progettare A. applicando le indicazioni, cerca informazioni

Dettagli

Corso di Laurea in Infermieristica "S" A.A. 2015/2016 Orario Lezioni II Anno - I Semestre Nuovo Ordinamento (D.M. 270/04)

Corso di Laurea in Infermieristica S A.A. 2015/2016 Orario Lezioni II Anno - I Semestre Nuovo Ordinamento (D.M. 270/04) Corso di Laurea in "S" I^ Settimana 12 ottobre 16 ottobre II^ Settimana 19 ottobre 23 ottobre III^ Settimana 26 ottobre 30 ottobre Corso di Laurea in "S" IV^ Settimana 2 novembre 6 novembre V^ Settimana

Dettagli

DIPARTIMENTO DI MATERIE LETTERARIE. PRIMO BIENNIO STORIA E GEOGRAFIA Primo anno

DIPARTIMENTO DI MATERIE LETTERARIE. PRIMO BIENNIO STORIA E GEOGRAFIA Primo anno DIPARTIMENTO DI MATERIE LETTERARIE PRIMO BIENNIO STORIA E GEOGRAFIA Primo anno Competenze Abilità Conoscenze Tempi Comprendere il cambiamento e la dalle opinioni. Far uso di atlanti storici e geografici

Dettagli

OSTIA ANTICA DAL CASTRUM ALLA CITTA IMPERIALE. Un viaggio nel tempo tra Storia e curiosità.

OSTIA ANTICA DAL CASTRUM ALLA CITTA IMPERIALE. Un viaggio nel tempo tra Storia e curiosità. OSTIA ANTICA DAL CASTRUM ALLA CITTA IMPERIALE Un viaggio nel tempo tra Storia e curiosità. Prof.sse Cinque Caterina, Martani Rita, Rossi Francesca V., Sabatini Francesca, Tarsi Stefania Ficana e il re

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA-SECONDA E TERZA SCUOLA PRIMARIA Traguardo per lo sviluppo delle competenze Conoscenze (indicazione sommaria dei L alunno utilizza le conoscenze e le

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Valutazione della Didattica A.A.2008-2009 Facoltà di Lettere e Filosofia

Università degli Studi di Perugia Valutazione della Didattica A.A.2008-2009 Facoltà di Lettere e Filosofia BENI E ATTIVITÀ CULTURALI (Classe L01) LETTERATURA LATINA-DEL CHICCA 9,0 2 STORIA DELLA MUSICA MEDIEVALE E RINASCIMENTALE 8,7 17 TEORIA E TECNICHE DEL LINGUAGGIO MUSICALE 8,1 9 STORIA MODERNA 8,1 41 GEOGRAFIA

Dettagli

Corso di Storia delle Arti visive. 4. Gli Etruschi

Corso di Storia delle Arti visive. 4. Gli Etruschi Corso di Storia delle Arti visive 4. Gli Etruschi 1 Le civiltà classiche: gli Etruschi Il popolo etrusco si era insediato nel territorio corrispondente alle attuali Toscana, Umbria e Lazio intorno al IX

Dettagli