CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA (CASD)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA (CASD)"

Transcript

1 AREA INTERFORZE 1

2 CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA (CASD) CODICE SMD 01 ISTITUTO SCOPO DEL SESSIONE ORDINARIA IASD ISTITUTO ALTI STUDI PER LA DIFESA (IASD) PRESSO CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA (CASD) - ROMA ALTA FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE DEI FUTURI VERTICI MILITARI E DELLA DIFESA. MODALITÀ DI DEL E PROGRAMMA DI MASSIMA SESSIONE DI STUDIO ARTICOLATA IN SEMINARI E TAVOLE ROTONDE, CONFERENZE, ATTIVITA CONGIUNTE CON OMOLOGHI ISTITUTI, VISITE CULTURALI E VIAGGI DI STUDIO. PRINCIPALI TEMI DEI SEMINARI: STRATEGIA GLOBALE; SCENARIO INTERNAZIONALE; SISTEMA PAESE ITALIA E UNIONE EUROPEA; LA NATO; SCENARIO STRATEGICO DEL MEDITERRANEO ALLARGATO; EMERGENZE PLANETARIE; DIFESA E INDUSTRIA; COMUNICAZIONE E NEGOZIAZIONE; DIRITTO UMANITARIO DEI CONFLITTI ARMATI; OPERAZIONI MILITARI; LEADERSHIP, ETICA E RISORSE UMANE. IL SI SVOLGE IN LINGUA ITALIANA; ALCUNI SEMINARI SONO SVOLTI IN LINGUA INGLESE. DURATA E PERIODO DI PREVISTO CIRCA SETTE MESI, FASE RESIDENZIALE DA GENNAIO A GIUGNO. N. POSTI PER MAX 20 PER SESSIONE UFFICIALI NEL GRADO DI GENERALE DI BRIGATA O COLONNELLO O EQUIVALENTI (OF 5/OF 6) CHE: SIANO IN POSSESSO DI UN OTTIMO LIVELLO DI CONOSCENZA DELLA LINGUA ITALIANA; SIANO IN POSSESSO DI UN BUON LIVELLO DI CONOSCENZA DELLA LINGUA INGLESE; SIANO IN PROFILO DI CARRIERA PER LA PROMOZIONE AI MASSIMI GRADI DELLA PROPRIA GERARCHIA; SIANO IN POSSESSO DI OTTIMI PRECEDENTI DI SERVIZIO; ABBIANO MATURATO PREFERIBILMENTE ESPERIENZE DI SERVIZIO INTERFORZE E INTERNAZIONALE; SIANO IN POSSESSO DI UN TITOLO DI LAUREA QUINQUENNALE, CON SCOLARITA PREGRESSA DI ALMENO UNDICI ANNI. POSSIBILITA DI ACCESSO A PAESI NON NATO SI 2

3 FACILITAZIONI OFFERTE (VITTO E ALLOGGIO PRESSO INFRASTRUTTURE MILITARI) NESSUNA POSSIBILITA DI ALLOGGIO; NEI GIORNI LAVORATIVI, PASTI A PAGAMENTO PRESSO LA MENSA DEL CASD. LINGUA ITALIANO ///// 3

4 CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA (CASD) CODICE SMD 02 ISTITUTO SCOPO DEL STRUTTURA E PROGRAMMA DI MASSIMA DURATA E PERIODO DI PREVISTO INTERNATIONAL CAPSTONE COURSE (ICC) ISTITUTO ALTI STUDI PER LA DIFESA (IASD) PRESSO CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA (CASD) - ROMA OFFRIRE A FUTURI VERTICI MILITARI E DELLA DIFESA UN DI AGGIORNAMENTO AVANZATO SUI PIU IMPORTANTI TEMI DELLA SICUREZZA E DIFESA, A LIVELLO STRATEGICO. L ICC SI SVOLGERA IN MODULI DI CIRCA UNA SETTIMANA CIASCUNO. SARANNO PRIVILEGIATE METODOLOGIE DI STUDIO INTERATTIVE, FRA CUI CONFERENZE, SEMINARI, TAVOLE ROTONDE SEGUITE DA DISCUSSIONI IN ASSEMBLEA PLENARIA. SARANNO EFFETTUATE VISITE CULTURALI E VIAGGI DI STUDIO. ARGOMENTI PRINCIPALI: SCENARIO STRATEGICO INTERNAZIONALE; INDUSTRIA E DIFESA; DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO E DEI CONFLITTI ARMATI; OPERAZIONI MILITARI. CIRCA DUE MESI (ORIENTATIVAMENTE NOVE SETTIMANE COMPLETE) N. DI POSTI AMMISSIONE DI PROVENIENTI DAI PAESI NON NATO LINGUA FACILITAZIONI OFFERTE (VITTO E ALLOGGIO PRESSO INFRASTRUTTURE MILITARI) 15, DA AGGIUNGERE AI DELLA SESSIONE ORDINARIA ANNUALE IASD. UFFICIALI NEL GRADO DI GENERALE DI BRIGATA O COLONNELLO O EQUIVALENTI (OF 5/OF 6) CHE: SIANO IN POSSESSO DI UN BUON LIVELLO DI CONOSCENZA DELLA LINGUA INGLESE; ABBIANO MATURATO PREFERIBILMENTE ESPERIENZE DI SERVIZIO INTERFORZE E INTERNAZIONALE; I CANDIDATI RICOPRONO, O PREVEDIBILMENTE RICOPRIRANNO, POSIZIONI DI VERTICE NELLE RISPETTIVE AMMINISTRAZIONI. SI INGLESE LE FACILITAZIONI OFFERTE (VITTO, ALLOGGIO, VIAGGIO) DIPENDONO DALLA FORMULA DI AMMISSIONE, FRUTTO DI ACCORDI BILATERALI CON LE RISPETTIVE AUTORITA NAZIONALI ///// 4

5 CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA (CASD) CODICE SMD 03 SUPERIORE DI STATO MAGGIORE INTERFORZE ISTITUTO SCOPO DEL ISTITUTO SUPERIORE DI STATO MAGGIORE INTERFORZE (ISSMI) - ROMA SVILUPPARE E PERFEZIONARE LA FORMAZIONE PROFESSIONALE E LA PREPARAZIONE CULTURALE DEGLI UFFICIALI PER RENDERLI IDONEI A RICOPRIRE INCARICHI DI PARTICOLARE RILIEVO IN AMBITO FORZA ARMATA, INTERFORZE ED INTERNAZIONALE. MODALITA DI DEL E PROGRAMMA DI MASSIMA MODALITA DI : IL SI ARTICOLA IN 2 FASI INTERFORZE PRECEDUTE DA UN BLOCCO INTRODUTTIVO: 1. BLOCCO INTRODUTTIVO: PER FORNIRE CONOSCENZE BASILARI SUI PROCESSI COMUNICATIVI E FAVORIRE LA CONOSCENZA E L AMALGAMA FRA I DI F.A. DIVERSE; 2. 1^ FASE: AL FINE DI FAVORIRE L ACQUISIZIONE DI CONOSCENZE E CAPACITA PER OPERARE A LIVELLO STRATEGICO-MILITARE; 3. 2^FASE: ALLO SCOPO DI APPROFONDIRE CONOSCENZE E CAPACITA PER OPERARE A LIVELLO OPERATIVO. PROGRAMMA DI MASSIMA: BLOCCO PRE- IN AUTOISTRUZIONE; BLOCCO INTRODUTTIVO; 1^ E 2^ FASE INTERFORZE ARTICOLATE NELLE SEGUENTI AREE DISCIPLINARI: POLITICA E RAPPORTI INTERNAZIONALI; ECONOMIA ED ORGANIZZAZIONE; SICUREZZA E DIFESA; DIRITTO E ORDINAMENTI MILITARI, PIANIFICAZIONE DELLE OPERAZIONI MILITARI; PER COMPLESSIVE 14 DISCIPLINE, CIASCUNA OGGETTO DI VALUTAZIONE. IL PROGRAMMA PREVEDE, IN SINTESI, L ESAME E LA VALUTAZIONE DI PROBLEMATICHE DOTTRINALI, DI POLITICA DI DIFESA E SICUREZZA, DI SERVIZIO DI STATO MAGGIORE, DI PIANIFICAZIONE OPERATIVA, DI LOGISTICA, FINANZIARIE E DI BILANCIO E GIURIDICHE. DURATA E PERIODO PRESUMIBILE DI PRE FASE A DISTANZA: 3 MESI DA GIUGNO AD AGOSTO, PRESSO LA PROPRIA SEDE; RESIDENZIALE: 9 MESI DA SETTEMBRE A GIUGNO. N. POSTI PER POSSIBILITA DI ACCESSO A PROVENIENTI DAI PAESI NON-NATO IN ADERENZA AL PIANO GENERALE DELLE AMMISSIONI REDATTO ANNUALMENTE DA SMD. ESSERE DI GRADO COMPRESO TRA MAGGIORE E TENENTE COLONNELLO (O EQUIVALENTI); BUONA CONOSCENZA DELLA LINGUA ITALIANA E INGLESE; AVERE SVOLTO IL DI STATO MAGGIORE (O EQUIVALENTE); E AUSPICABILE CHE IL CANDIDATO ABBIA FREQUENTATO IL DI STATO MAGGIORE IN ITALIA O IN UN PAESE NATO. SI. 5

6 FACILITAZIONI OFFERTE (VITTO E ALLOGGIO PRESSO INFRASTRUTTURE MILITARI) L ISTITUTO NON HA CAPACITA ALLOGGIATIVA. POSSIBILITA DI VITTO MERIDIANO PRESSO LA MENSA DEL CASD NEI SOLI GIORNI LAVORATIVI (DA LUNEDI A VENERDI). TRATTAMENTO DIFFERENZIATO A SECONDO DEL REGIME DI AMMISSIONE STABILITO DAL PIANO GENERALE DELLE AMMISSIONI REDATTO DA SMD (A PAGAMENTO PARZIALMENTE GRATUITA GRATUITA GRATUITA CON SUSSIDIO). SONO PREVISTI VIAGGI DI STUDIO IN ITALIA ED ALL ESTERO; AL E ASSOCIATO IL MASTER IN STUDI INTERNAZIONALI STRATEGICO MILITARI PER CHI E IN POSSESSO DI DIPLOMA DI LAUREA, PREVIO SUPERAMENTO DEGLI ESAMI PREVISTI. I DOVRANNO PORTARE AL SEGUITO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE: FOTOCOPIA AUTENTICATA DEL CERTIFICATO DEL TITOLO DI STUDIO; TRADUZIONE UFFICIALE IN LINGUA ITALIANA DEL TITOLO DI STUDIO AUTENTICATA DALLA RAPPRESENTANZA ITALIANA COMPETENTE PER TERRITORIO NEL PAESE AL CUI ORDINAMENTO APPARTIENE L ISTITUZIONE CHE HA RILASCIATO IL TITOLO; DICHIARAZIONE DI VALORE RILASCIATA DALLA SUDDETTA RAPPRESENTANZA ITALIANA. 6

7 CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA (CASD) CODICE SMD 04 ISTITUTO SCOPO DEL MODALITÀ DI DEL E PROGRAMMA DI MASSIMA DURATA E PERIODO PRESUMIBILE DI N POSTI PER POSSIBILITA DI ACCESSO A PROVENIENTI DAI PAESI NON-NATO FACILITAZIONI OFFERTE (VITTO E ALLOGGIO PRESSO INFRASTRUTTURE MILITARI) DI COOPERAZIONE CIVILE-MILITARE (COCIM) ISTITUTO SUPERIORE DI STATO MAGGIORE INTERFORZE - ROMA FORNIRE AI MILITARI E CIVILI UN QUADRO AGGIORNATO DELLA DISCIPLINA NORMATIVA E DELLE PROCEDURE VIGENTI IN MATERIA DI DIFESA CIVILE, PROTEZIONE CIVILE, COOPERAZIONE CIVILE-MILITARE E PIANIFICAZIONE CIVILE D EMERGENZA IN AMBITO NAZIONALE, NATO, UE ED ONU. IL SI SVOLGE IN DUE FASI, ARTICOLATE SU 2 SETTIMANE: 1^ SETTIMANA: FASE TEORICA PRESSO IL CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA; 2^ SETTIMANA: FASE PRATICA/OPERATIVA, CON ESERCITAZIONI E VISITE CURATE DA ENTI OPERANTI NEL SETTORE DELLA COOPERAZIONE CIVILE-MILITARE. 2 SETTIMANE NEL MESE DI SETTEMBRE IN RELAZIONE AL PIANO ANNUALE DELLE AMMISSIONI REDATTO DA SMD. UFFICIALI DELLE FORZE ARMATE E/O DIRIGENTI/FUNZIONARI DI STATI ESTERI. SI I PARTECIPANTI POSSONO ESSERE ALLOGGIATI PRESSO INFRASTRUTTURE MILITARI, SU RICHIESTA DEGLI INTERESSATI. ESSI POSSONO UTILIZZARE LA MENSA DEL CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA PER I PASTI MERIDIANI DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ. LINGUA DI : ITALIANO. E DISPONIBILE PER I L INTERPRETERARIATO SIMULTANEO DALL ITALIANO ALL INGLESE. INDIRIZZO DELL ISTITUTO: PIAZZA DELLA ROVERE ROMA PUNTO DI CONTATTO: WEB LINK: 7

8 SCUOLA INTERFORZE PER LA DIFESA NBC (RIETI) CODICE ISTITUTO SCOPO DEL MODALITA DI DEL E PROGRAMMA DI MASSIMA DURATA E PERIODO PRESUMIBILE N POSTI PER POSSIBILITA DI ACCESSO A SMD 05 OP1 DI QUALIFICAZIONE OPERATIVA DI BASE CBRN PER PERSONALE DELLE FORZE ARMATE SCUOLA INTERFORZE PER LA DIFESA NBC FORNIRE AI LE CONOSCENZE NECESSARIE IN MATERIE CBRN UTILI ALL ASSOLVIMENTO DELLE MANSIONI RELATIVE ALLA CONDUZIONE DELLE ATTIVITÀ DI RICOGNIZIONE E DECONTAMINAZIONE, ALLA CONOSCENZA DEI MATERIALI ED ALLA GESTIONE DEL PERSONALE. MODALITÀ DI DEL : IL È SUDDIVISO IN MODULI DIDATTICI E PREVEDE UNA FASE PROPEDEUTICA E-LEARNING UNA SECONDA FASE RESIDENZIALE SUDDIVISA IN TRE MOMENTI DIDATTICI. PRIMA MOMENTO PREVALENTEMENTE TEORICO, SECONDO MARCATAMENTE PRATICO E IL TERZO INCENTRATO SULLA PREVISIONE. I MOMENTI VALUTATIVI SONO DUE, IL PRIMO AD INIZIO INCENTRATO SUGLI ARGOMENTI TRATTATI NELLA FASE E-LEARNING E IL SECONDO TEST INCENTRATO SUGLI ARGOMENTI TRATTATI NELLA FASE RESIDENZIALE. PROGRAMMA DI MASSIMA: SI APPROFONDISCONO I SEGUENTI ARGOMENTI: SCENARI DI RISCHIO CBRN E CARATTERISTICHE DEGLI AGRESSIVI GESTIONE DEI TIC, NORME ADR, STRUMENTAZIONE CHIMICA ELEMENTI DI RADIOPROTEZIONE E DOSIMETRIA EFFETTI DI UNA ESPLOSIONE NUCLEARE IL RISCHIO BIOLOGICO, IPOTESI D IMPIEGO LE CONVENZIONI INTERNAZIONALI LA LOGISTICA DEI MATERIALI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE LA DECONTAMINAZIONE CBRN ATTIVITÀ PRATICA SULLA STRUMENTAZIONE DI RILEVAZIONE C/R PIANIFICAZIONE DI EMERGENZE CBRN W e R, LA PREVISIONE, ESERCIZI PRATICI IN AMBIENTE ATTIVO KIT DI AUTO SOC E DECONTAMINAZIONE DURATA: 3 SETTIMANE (QUINDICI GIORNI LAVORATIVI) 10 (DA DISTRIBUIRE NEI 7 CORSI DEL 2014 SU INDICAZIONE DI SMD) IL È SVOLTO IN LINGUA ITALIANA. OBBLIGO DI FREQUENZA ON-LINE SI PFP 8

9 PROVENIENTI DA PAESI NON NATO FACILITAZIONI OFFERTE (VITTO E ALLOGGIO PRESSO INFRASTRUTTURE MILITARI) SOLO VITTO A PAGAMENTO /// 9

10 SCUOLA INTERFORZE PER LA DIFESA NBC (RIETI) CODICE SMD 06 ISTITUTO SCOPO DEL OP 3 AVANZATO DI QUALIFICASZIONE OPERATIUVA ISTRUTTORE CBRN SCUOLA INTERFORZE PER LA DIFESA NBC FORNIRE AL PERSONALE GIÀ QUALIFICATO LE CONOSCENZE PER PIANIFICARE E CONDURRE LE ATTIVITÀ ADDESTRATIVE NECESSARIE PER FORMARE, ADDESTRARE E ABILITARE PERSONALE DEL PROPRIO REPARTO AD INCARICO ESCLUSIVO O ABBINATO, DA IMPIEGARE NEI NUCLEI DI RILEVAZIONE CBRN, NELLE SQUADRE DI DECONTAMINAZIONE E NEI NUCLEI DI CONTROLLO NBC NELLE F.A. O NUCLEI EQUIPOLLENTI DI ALTRI DICASTERI. MODALITA DI DEL E PROGRAMMA DI MASSIMA DURATA E PERIODO PRESUMIBILE N POSTI PER POSSIBILITA DI ACCESSO A PROVENIENTI DA PAESI NON NATO FACILITAZIONI OFFERTE (VITTO E ALLOGGIO PRESSO INFRASTRUTTURE MILITARI) MODALITÀ DI DEL : IL È SUDDIVISO IN MODULI DIDATTICI E PREVEDE UNA PRIMA FASE PREVALENTEMENTE TEORICA ED UNA SECONDA FASE MARCATAMENTE PRATICA. E PREVISTO UN ESAME FINALE. PROGRAMMA DI MASSIMA: SONO TRATTATI GLI ARGOMENTI CHE RIGUARDANO IL RISCHIO, LA PROTEZIONE, LE ARMI, LA DECONTAMINAZIONE, LA RILEVAZIONE, D.I.M., WARNING AND REPORTING E METODOLOGIA DIDATTICA. DURATA: 2 SETTIMANE (DIECI GIORNI LAVORATIVI) 10 (DA DISTRIBUIRE NEI 2 CORSI DEL 2014 SU INDICAZIONE DI SMD) SUPERAMENTO DEL DI QUALIFICAZIONE OPERATIVA DI BASE CBRN OP1 IL È SVOLTO IN LINGUA ITALIANA SI PFP SOLO VITTO A PAGAMENTO /// 10

11 SCUOLA INTERFORZE PER LA DIFESA NBC (RIETI) CODICE SMD 07 ISTITUTO SCOPO DEL MODALITA DI DEL CORO E PROGRAMMA DI MASSIMA DURATA E PERIODO PRESUMIBILE N POSTI PER POSSIBILITA DI ACCESSO A DI PAESI NON NATO FACILITAZIONI OFFERTE OP 4 MULTINAZIONALE SIBCRA SPECIALIST SAMPLING AND SURVEY TEAM SCUOLA INTERFORZE PER LA DIFESA NBC FORNIRE AL PERSONALE LE CAPACITÀ NECESSARIE ALLA CORRETTA APPLICAZIONE DELLE PROCEDURE CONTENUTE NELLE PUBBLICAZIONI DI RIFERIMENTO,INERENTI L INDIVIDUAZIONE ED IL CAMPIONAMENTO DI AGENTI CBRN E DI SOSTANZE TOSSICHE DI ORIGINE INDUSTRIALE (TOXIC INDUSTRIAL MATERIAL TIM) MODALITÀ DI DEL : IL È SUDDIVISO IN MODULI DIDATTICI E PREVEDE UNA PRIMA FASE PREVALENTEMENTE TEORICA ED UNA SECONDA FASE MARCATAMENTE PRATICA, CONDOTTA SUL CAMPO DAI TEAM SPECIALISTICI. PROGRAMMA DI MASSIMA: SONO TRATTATI GLI ARGOMENTI CHE RIGUARDANO EQUIPAGGIAMENTO DI RIVELAZIONE E CAMPIONAMENTO RADIOLOGICO, SPETTROMETRIA E DOSIMENTRIA, EQUIPAGGIAMENTO PER IL CAMPIONAMENTO BIOLOGICO, ATTIVITA PRATICA IN LABORATORIO, EQUIPAGGIAMENTO DI RIVELAZIONE CHIMICA, ILLUSTRAZIONE LINEE GUIDA SULLA DOTTRINA, ATTIVITA PRATICA DI RIVELAZIONE CONDOTTA DAI TEAM. DURATA: 2 SETTIMANE (DIECI GIORNI LAVORATIVI) PROGRAMMATO NEL MESE DI OTTOBRE IL È SVOLTO IN LINGUA INGLESE, SLP 2/2/2/2 - PERSONALE NAZIONALE: SUPERAMENTO DEL DI QUALIFICAZIONE OPERATIVA DI BASE CBRN OP1 O DI SPECIALIZZAZIONE SP1/SP2; APPARTENENZA A TEAM SPECIALISTICI; - PERSONALE STRANIERO: FREQUENZA DI CORSI DI QUALIFICAZIONE CBRN. SI PFP SOLO VITTO A PAGAMENTO // 11

12 SCUOLA DI AEROCOOPERAZIONE CODICE SMD 08 SCOPO DEL MODALITA DI DEL E PROGRAMMA DI MASSIMA REMOTE SENSING OPERATOR - RSO QUALIFICARE IL FREQUENTATORE AL TRATTAMENTO E ALLA GESTIONE, A LIVELLO BASICO, DI IMMAGINI TELERILEVATE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE IMMAGINI DIGITALI PROVENIENTI DA DIVERSI TIPI DI SENSORE. FORNIRE, ALTRESÌ, LE NECESSARIE BASI PER ACCEDERE AL SUCCESSIVO DI LIVELLO SUPERIORE REMOTE SENSING INTERPRETER (RSI). MODALITA DI DEL : QUALIFICATIVO CHE COSTITUISCE LA PRIMA FASE DELL ITER DI FORMAZIONE NELL AREA TELERILEVAMENTO. IL FREQUENTATORE: SARÀ PREPARATO AL TRATTAMENTO E ALLA GESTIONE DI IMMAGINI TELERILEVATE, QUALI DOCUMENTI INFORMATIVI ; ACQUISIRÀ LA CONOSCENZA SUI PRINCIPALI SENSORI IN USO E SULLE CARATTERISTICHE DELLE RELATIVE IMMAGINI; IMPIEGHERÀ I SISTEMI CARTOGRAFICI IN USO E EFFETTUERÀ LA LETTURA E LA DETERMINAZIONE DI PARTICOLARI SULLA CARTA GEOTOPOGRAFICA; UTILIZZERÀ LE APPLICAZIONI SOFTWARE PER LA GESTIONE DI CARTOGRAFIA DIGITALE; IL È PROPEDEUTICO PER L AMMISSIONE AL DI LIVELLO SUPERIORE REMOTE SENSING INTERPRETER (RSI). PROGRAMMA DI MASSIMA : - PRINCIPI DEL TELERILEVAMENTO; - FORMATO DATI E SOFTWARE APPLICATIVI; - TRATTAMENTO GEOMETRICO DELLE IMMAGINI TELERILEVATE; - CARTOGRAFIA ANALOGICA E DIGITALE. DURATA E PERIODO PRESUMIBILE DI NUMERO DI POSTI PER TRE SETTIMANE (PARI A 15 GIORNI LAVORATIVI) TRE CORSI PER ANNO SOLARE, DI CUI 2 IN INVERNO ED 1 IN AUTUNNO DA DETERMINARE DI VOLTA IN VOLTA CON LO STATO MAGGIORE DIFESA. PER ESSERE AMMESSO AL IL FREQUENTATORE DEVE APPARTENERE AD UNA FORZA ARMATA DEL PAESE INTERESSATO. 12

13 POSSIBILITA DI ACCESSO A PROVENIENTI DAI PAESI NON-NATO FACILITAZIONI OFFERTE (VITTO E ALLOGGIO PRESSO INFRASTRURRE MILITARI) SI. PREVIA RICHIESTA ALLO STATO MAGGIORE DIFESA. ALLOGGIO: PRESSO LA SCUOLA DI AEROCOOPERAZIONE SONO DISPONIBILI ALCUNI ALLOGGI DEL TIPO ASC. TENUTO CONTO DELLA LIMITATA DISPONIBILITÀ, HA PRIORITÀ ASSOLUTA IL SODDISFACIMENTO DELLE ESIGENZE ALLOGGIATIVE DEI SOLI MILITARI CHE GIUNGONO ALLA SCUOLA IN REGIME DI AGGREGAZIONE. GLI ALLOGGI VERRANNO CONCESSI NEL RISPETTO DI QUANTO CONTEMPLATO DAL REGOLAMENTO RECANTE NORME PER GLI ALLOGGI DI SERVIZIO DELLE FORZE ARMATE, FINO AD ESAURIMENTO DELLA DISPONIBILITÀ. COSTO GIORNALIERO PER IL PERSONALE NON AGGREGATO: 7 EURO VITTO: L AEROPORTO DI GUIDONIA DISPONE DI UNA MENSA DI SERVIZIO. COSTO GIORNALIERO PER IL PERSONALE NON AGGREGATO: 10 EURO LINGUA: IL VIENE SVOLTO SOLO IN LINGUA ITALIANA. 13

14 SCUOLA DI AEROCOOPERAZIONE CODICE SMD 09 SCOPO DEL MODALITA DI DEL E PROGRAMMA DI MASSIMA DURATA E PERIODO PRESUMIBILE DI NUMERO DI POSTI PER REMOTE SENSING INTERPRETER - RSI QUALIFICARE IL FREQUENTATORE ALL ESTRAZIONE DI DATI TELERILEVATI, ATTRAVERSO L IMPLEMENTAZIONE DI PROCESSI DI TRATTAMENTO DELL IMMAGINE E ANALISI FOTOINTERPRETATIVA; FORNIRE LE NECESSARIE BASI PER ACCEDERE AI SUCCESSIVI CORSI DI LIVELLO SUPERIORE REMOTE SENSING MILITARY ANALYST (RSMA) E GEOSPATIAL DATA ANALYST (GDA). MODALITA DI DEL : QUALIFICATIVO IN CUI IL FREQUENTATORE SARÀ CHIAMATO: - AD EFFETTUARE UN TRATTAMENTO AVANZATO DELLE IMMAGINI TELERILEVATE; - AD EFFETTUARE ANALISI QUANTITATIVE; - ALLA VALUTAZIONE DELLO STATO E DELLE DIMENSIONI DELLE VIE DI COMUNICAZIONE, DELLE PRINCIPALI COSTRUZIONI CIVILI E DELLA MORFOLOGIA DEL TERRENO MEDIANTE L IMPIEGO DI TECNICHE DI FOTOINTERPRETAZIONE; IL SUPERAMENTO DEL È NECESSARIO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LIVELLO SUPERIORE SECONDO I SEGUENTI PROFILI: - PROFILO OPERATIVO: REMOTE SENSING MILITARY ANALYST (RSMA); - PROFILO GEOCARTOGRAFICO: GEOSPATIAL DATA ANALYST (GDA). PROGRAMMA DI MASSIMA : - TECNICA DELL INTERPRETAZIONE DELLE IMMAGINI DIGITALI; - METODI DI MISURAZIONE; - TRATTAMENTO RADIOMETRICO DELLE IMMAGINI; - ELEMENTI DI RESTITUZIONE VETTORIALE; - ANALISI DELLE STRUTTURE SPECIFICHE ED AREE URBANE; - VIE DI COMUNICAZIONE; - IMPIANTI CONTROLLO ACQUE; - ANALISI DEL TERRENO, ZONE COSTIERE ED USO DEL SUOLO. CINQUE SETTIMANE (PARI A 25 GIORNI LAVORATIVI). UN PER ANNO SOLARE. DA DETERMINARE DI VOLTA IN VOLTA CON LO STATO MAGGIORE DIFESA. 14

15 POSSIBILITA DI ACCESSO A PROVENIENTI DAI PAESI NON-NATO FACILITAZIONI OFFERTE (VITTO E ALLOGGIO PRESSO INFRASTRURRE MILITARI) POSSESSO DELLA QUALIFICA DI REMOTE SENSING OPERATOR (RSO), CONSEGUITA ATTRAVERSO LA FREQUENZA DEL RELATIVO. SI. PREVIA RICHIESTA ALLO STATO MAGGIORE DIFESA. ALLOGGIO: PRESSO LA SCUOLA DI AEROCOOPERAZIONE SONO DISPONIBILI ALCUNI ALLOGGI DEL TIPO ASC. TENUTO CONTO DELLA LIMITATA DISPONIBILITÀ, HA PRIORITÀ ASSOLUTA IL SODDISFACIMENTO DELLE ESIGENZE ALLOGGIATIVE DEI SOLI MILITARI CHE GIUNGONO ALLA SCUOLA IN REGIME DI AGGREGAZIONE. GLI ALLOGGI VERRANNO CONCESSI NEL RISPETTO DI QUANTO CONTEMPLATO DAL REGOLAMENTO RECANTE NORME PER GLI ALLOGGI DI SERVIZIO DELLE FORZE ARMATE, FINO AD ESAURIMENTO DELLA DISPONIBILITÀ. COSTO GIORNALIERO PER IL PERSONALE NON AGGREGATO: 7 EURO VITTO: L AEROPORTO DI GUIDONIA DISPONE DI UNA MENSA DI SERVIZIO. COSTO GIORNALIERO PER IL PERSONALE NON AGGREGATO: 10 EURO LINGUA: IL VIENE SVOLTO SOLO IN LINGUA ITALIANA. 15

16 SCUOLA DI AEROCOOPERAZIONE CODICE SMD 10 SCOPO DEL MODALITA DI DEL E PROGRAMMA DI MASSIMA DURATA E PERIODO PRESUMIBILE DI NUMERO DI POSTI PER REMOTE SENSING MILITARY ANALYST - RSMA QUALIFICARE IL FREQUENTATORE ALL INTERPRETAZIONE OPERATIVA DELLE IMMAGINI TELERILEVATE MULTISENSORE (SENSORE RADAR ESCLUSO). FORNIRE LE NECESSARIE BASI PER ACCEDERE AL SUCCESSIVO DI LIVELLO SUPERIORE RADAR IMAGERY ANALYST (RIA). MODALITA DI DEL : QUALIFICATIVO IN CUI IL FREQUENTATORE, ATTRAVERSO L IMPIEGO DI IMMAGINI TELERILEVATE MULTISENSORE, SARÀ CHIAMATO: - ALL INDIVIDUAZIONE, RICONOSCIMENTO ED ANALISI DEI PRINCIPALI OBBIETTIVI DI INTERESSE MILITARE (A LIVELLO STRATEGICO, OPERATIVO E TATTICO); - ALL ELABORAZIONE E ALLA GESTIONE DELLA DOCUMENTAZIONE IMAGERY INTELLIGENCE (IMINT) PREVISTA DALLA NORMATIVA NAZIONALE E NATO; IL SUPERAMENTO DEL È NECESSARIO PER L AMMISSIONE AL DI LIVELLO SUPERIORE RADAR IMAGERY ANALYST (RIA). PROGRAMMA DI MASSIMA : - STANAGS DI SPECIFICO INTERESSE; - AEROPORTI (CATEGORIA 01); - SISTEMI MISSILISTICI E DI ARTIGLIERIA (CATEGORIA 02); - INSTALLAZIONI ELETTRONICHE (CATEGORIA 03); - ACCASERMAMENTI, ACCAMPAMENTI E COMANDI (CATEGORIA 04); - DEPOSITI ED OFFICINE DI MANUTENZIONE (CATEGORIA 05); - ATTIVITÀ MILITARE (CATEGORIA 06); - ATTRAVERSAMENTO OSTACOLI (CATEGORIA 07); - NAVIGLIO (CATEGORIA 08); - INSTALLAZIONI PORTUALI (CATEGORIA 14); - INSTALLAZIONI INDUSTRIALI (CATEGORIA 16); - INSTALLAZIONI PER L ENERGIA (CATEGORIA 17); - TECNICHE E SISTEMI MOTION IMAGERY (MI); -, PRESSO UN ENTE OPERATIVO, DELLA ESERCITAZIONE DENOMINATA "OCCHI DI FALCO"; - STESURA E COMPILAZIONE RAPPORTI DI ANALISI FASE TEORICA DI SETTE SETTIMANE (PARI A 36 GIORNI LAVORATIVI) E FASE PRATICA DI UNA SETTIMANA E QUATTRO GIORNI (PARI A 9 GIORNI LAVORATIVI. IN TOTALE LA DURATA DEL È DI NOVE SETTIMANE (PARI A 45 GIORNI LAVORATIVI). UN PER ANNO SOLARE. DA DETERMINARE DI VOLTA IN VOLTA CON LO STATO MAGGIORE DIFESA. POSSESSO DELLA QUALIFICA DI REMOTE SENSING INTERPRETER (RSI) CONSEGUITA ATTRAVERSO LA FREQUENZA DEL RELATIVO. E RICHIESTO IL NULLA OSTA DI SEGRETEZZA NATO SEGRETO. 16

17 POSSIBILITA DI ACCESSO A PROVENIENTI DAI PAESI NON-NATO FACILITAZIONI OFFERTE (VITTO E ALLOGGIO PRESSO INFRASTRURRE MILITARI) NO ALLOGGIO: PRESSO LA SCUOLA DI AEROCOOPERAZIONE SONO DISPONIBILI ALCUNI ALLOGGI DEL TIPO ASC. TENUTO CONTO DELLA LIMITATA DISPONIBILITÀ, HA PRIORITÀ ASSOLUTA IL SODDISFACIMENTO DELLE ESIGENZE ALLOGGIATIVE DEI SOLI MILITARI CHE GIUNGONO ALLA SCUOLA IN REGIME DI AGGREGAZIONE. GLI ALLOGGI VERRANNO CONCESSI NEL RISPETTO DI QUANTO CONTEMPLATO DAL REGOLAMENTO RECANTE NORME PER GLI ALLOGGI DI SERVIZIO DELLE FORZE ARMATE, FINO AD ESAURIMENTO DELLA DISPONIBILITÀ. COSTO GIORNALIERO PER IL PERSONALE NON AGGREGATO: 7 EURO VITTO: L AEROPORTO DI GUIDONIA DISPONE DI UNA MENSA DI SERVIZIO. COSTO GIORNALIERO PER IL PERSONALE NON AGGREGATO: 10 EURO LINGUA: IL VIENE SVOLTO SOLO IN LINGUA ITALIANA. 17

18 SCUOLA DI AEROCOOPERAZIONE CODICE SMD 11 SCOPO DEL MODALITA DI DEL E PROGRAMMA DI MASSIMA DURATA E PERIODO PRESUMIBILE DI NUMERO DI POSTI PER RADAR IMAGERY ANALYST - RIA FORNIRE GLI ELEMENTI UTILI AD ACQUISIRE UNA VISIONE D INSIEME DEL RADAR IMAGING, CAPACITÀ DI GESTIONE E COMPRENSIONE DELLE IMMAGINI RADAR ED ESSERE IN GRADO DI UTILIZZARE I SOFTWARE SPECIFICI PER IL TRATTAMENTO DI IMMAGINI RADAR AI FINI FOTOINTERPRETATIVI. AL TERMINE DEL IL FREQUENTATORE SARÀ IN GRADO DI ESTRARRE CONTENUTI INFORMATIVI MEDIANTE L ANALISI E L INTERPRETAZIONE DEI DATI PROVENIENTI DA SENSORE RADAR. MODALITA DI DEL : QUALIFICATIVO IN CUI IL FREQUENTATORE, ATTRAVERSO L IMPIEGO DI IMMAGINI SINGOLE O MEDIANTE OPPORTUNE COMPARAZIONI IN AMBIENTE MULTISENSORE, DOVRÀ PROCEDERE ALL INDIVIDUAZIONE, RICONOSCIMENTO ED ANALISI DEI PRINCIPALI OBBIETTIVI DI INTERESSE MILITARE (A LIVELLO STRATEGICO, OPERATIVO E TATTICO). PROGRAMMA DI MASSIMA : - I PRINCIPI DEL TELERILEVAMENTO RADAR FONDAMENTI TEORICI; - I PRINCIPI DEL TELERILEVAMENTO RADAR FONDAMENTI PRATICO-INTERPRETATIVI; - IL DATO RADAR - I CONTENUTI INFORMATIVI; - IL DATO RADAR - TECNICHE DI ESTRAZIONE DATI; - IL DATO RADAR - FORMAZIONE E GESTIONE DELLA GEOMETRIA; - ANALISI DI IMMAGINI MULTISENSORE E RICERCA OBIETTIVI. 4 SETTIMANE (PARI A 20 GIORNI LAVORATIVI) UN PER ANNO SOLARE. DA DETERMINARE DI VOLTA IN VOLTA CON LO STATO MAGGIORE DIFESA. POSSESSO DELLA QUALIFICA DI REMOTE SENSING MILITARY ANALYST (RSMA) CONSEGUITA ATTRAVERSO LA FREQUENZA DEL RELATIVO. E RICHIESTO IL NULLA OSTA DI SEGRETEZZA NATO SEGRETO. 18

19 POSSIBILITA DI ACCESSO A PROVENIENTI DAI PAESI NON-NATO FACILITAZIONI OFFERTE (VITTO E ALLOGGIO PRESSO INFRASTRURRE MILITARI) NO ALLOGGIO: PRESSO LA SCUOLA DI AEROCOOPERAZIONE SONO DISPONIBILI ALCUNI ALLOGGI DEL TIPO ASC. TENUTO CONTO DELLA LIMITATA DISPONIBILITÀ, HA PRIORITÀ ASSOLUTA IL SODDISFACIMENTO DELLE ESIGENZE ALLOGGIATIVE DEI SOLI MILITARI CHE GIUNGONO ALLA SCUOLA IN REGIME DI AGGREGAZIONE. GLI ALLOGGI VERRANNO CONCESSI NEL RISPETTO DI QUANTO CONTEMPLATO DAL REGOLAMENTO RECANTE NORME PER GLI ALLOGGI DI SERVIZIO DELLE FORZE ARMATE, FINO AD ESAURIMENTO DELLA DISPONIBILITÀ. COSTO GIORNALIERO PER IL PERSONALE NON AGGREGATO: 7 EURO VITTO: L AEROPORTO DI GUIDONIA DISPONE DI UNA MENSA DI SERVIZIO. COSTO GIORNALIERO PER IL PERSONALE NON AGGREGATO: 10 EURO LINGUA: IL VIENE SVOLTO SOLO IN LINGUA ITALIANA. 19

20 CENTRO INTERFORZE DI FORMAZIONE INTELLIGENCE/G.E.(CIFIGE) CODICE SMD 12 SCOPO DEL DURATA E PERIODO PRESUMIBILE DI INTELLIGENCE SEMINAR Lo scopo del seminario è quello di diffondere i principi dottrinali della NATO alla base dell attività informativa tecnico militare. Obiettivi del corso: - stimolare la coscienza informativa ; - illustrare la NATO AJP2 (Allied Joint Intelligence, Counter Intelligence and Security Doctrine) ed in particolare: i principi alla base dell attività Intelligence ed il Ciclo Intelligence. Al termine del corso i frequentatori saranno in possesso delle conoscenze intelligence di base previste dalla dottrina NATO. 1 settimana in fase residenziale LINGUA INGLESE N POSTI PER Minimo 10 - massimo 15 CONOSCENZA LINGUA INGLESE, SLP 2/2/2/2 POSSIBILITA DI ACCESSO A PROVENIENTI DAI PAESI NON NATO FACILITAZIONI // OFFERTE // PERSONALE MILITARE APPARTENENTE AI PAESI NATO/PfP E MEDITERRANEAN DIALOGUE 20

21 CENTRO INTERFORZE DI FORMAZIONE INTELLIGENCE/G.E.(CIFIGE) CODICE SMD 13 ISTITUTO INTELLIGENCE COURSE Centro Interforze di Formazione Intelligence/G.E. PdC ; commerciale SCOPO DEL Lo scopo del corso è quello di diffondere i principi dottrinali della NATO alla base dell attività informativa tecnico militare. Obiettivi del corso: - stimolare la coscienza informativa ; - fornire una conoscenza specifica dell intelligence del livello Strategico-Operativo (Tecnico- Militare); - illustrare la NATO AJP2 (Allied Joint Intelligence, Counter Intelligence and Security Doctrine) ed in particolare: i principi alla base dell attività Intelligence ed il Ciclo Intelligence; - sviluppare le capacità essenziali per operare nell ambito di uno Staff Intelligence. Al termine del corso i frequentatori saranno in possesso delle conoscenze intelligence previste dalla dottrina NATO. DURATA E PERIODO PRESUMIBILE LINGUA N POSTI PER 1 settimana in fase residenziale Inglese Minimo 10 - massimo 15 CONOSCENZA LINGUA INGLESE, SLP 2/2/2/2 POSSIBILITA DI ACCESSO A PROVENIENTI DA PAESI NON NATO // PERSONALE MILITARE APPARTENENTE AI PAESI NATO/PfP E MEDITERRANEAN DIALOGUE 21

22 CENTRO INTERFORZE DI FORMAZIONE INTELLIGENCE/G.E.(CIFIGE) CODICE SMD 14 ISTITUTO SCOPO DEL OPEN SOURCE INTELLIGENCE SEMINAR Centro Interforze di Formazione Intelligence/G.E. PdC ; commerciale Lo scopo del seminario è quello di fornire un overview della disciplina e il suo ruolo nell ambito del Ciclo Intelligence. L obiettivo del corso è quello di sviluppare le capacità minime per operare con le varie tipologie di fonti aperte. DURATA E PERIODO PRESUMIBILE LINGUA N POSTI PER POSSIBILITA DI ACCESSO A PROVENIENTI DA PAESI NON NATO Al termine del corso i frequentatori saranno in possesso delle tecniche e modalità per il rapido soddisfacimento di specifici obiettivi di ricerca. 1 SETTIMANA in fase residenziale INGLESE Minimo 6 massimo 20 CONOSCENZA LINGUA INGLESE, SLP 2/2/2/2 CONOSCENZA DI SISTEMI INFORMATICI ED APPLICATIVI MS- OFFICE CONOSCENZA DEI PRINCIPALI INTERNT BROWSER (INTERNT EXPLORER O FIREFOX) // PERSONALE MILITARE APPARTENENTE AI PAESI NATO/PfP E MEDITERRANEAN DIALOGUE 22

23 SCUOLA TELECOMUNICAZIONI DELLE FORZE ARMATE (STELMILIT) CHIAVARI CODICE SMD 15 ISTITUTO SCOPO DEL MASTER DI II LIVELLO PER PROGETTISTI DI SISTEMI INFORMATICI Scuola Telecomunicazioni FF.AA. - Chiavari. PdC 28519; commerciale Il Master si propone di formare figure professionali in grado di assumere posizioni di: Capo progetto di Progetti di Sistemi informatici; Supervisore di Progetti di Sistemi informatici; Dirigente per qualità di Progetti di Sistemi informatici; Esperto di progettazione e sviluppo di Sistemi informatici; Esperto per l'integrazione dei Sistemi informatici; Esperto per la pianificazione e valutazione di Sistemi informatici. DURATA E PERIODO PRESUMIBILE LINGUA N POSTI PER 18 SETTIMANE in fase residenziale (La discussione della tesi dovrà essere effettuata entro 12 mesi dall inizio del corso) INGLESE Minimo 5 massimo 16 parte dei quali saranno determinati di volta in volta con lo Stato Maggiore Difesa Saranno ammessi al corso prioritariamente laureati in Fisica, Matematica ed Ingegneria (laurea di secondo livello o specialistica secondo il vecchio ordinamento); in particolare i titoli di studio richiesti sono: - Laurea in Fisica, Ingegneria, Informatica e Matematica conseguita secondo l ordinamento previgente. - Laurea specialistica in Fisica (classe 20/S), Informatica (classe 23/S), Ingegneria aerospaziale e astronautica (classe 25/S), Ingegneria biomedica (classe 26/S), Ingegneria chimica (classe 27/S), Ingegneria civile (classe 28/S), Ingegneria dell'automazione (classe 29/S), Ingegneria delle telecomunicazioni (classe 30/S), Ingegneria elettrica (classe 31/S), Ingegneria elettronica (classe 32/S), Ingegneria energetica e nucleare (classe 33/S), 23

24 Ingegneria gestionale (classe 34/S), Ingegneria informatica (classe 35/S), Ingegneria meccanica (classe 36/S), Ingegneria navale (classe 37/S), Ingegneria per l'ambiente e il territorio (classe 38/S), Matematica (classe 45/S), Modellistica matematico-fisica per l'ingegneria (classe 50/S) e Scienza e ingegneria dei materiali (classe 61/S) conseguita secondo l ordinamento vigente POSSIBILITA DI ACCESSO A PROVENIENTI DA PAESI NON NATO // SI 24

25 SCUOLA TELECOMUNICAZIONI DELLE FORZE ARMATE (STELMILIT) CHIAVARI CODICE SMD 16 ISTITUTO SCOPO DEL DURATA E PERIODO PRESUMIBILE MASTER DI I LIVELLO IN CYBER DEFENCE Scuola Telecomunicazioni FF.AA. - Chiavari. PdC 28519; commerciale Il Master ha un duplice obiettivo: - fornire le basi teoriche e pratiche relative ai sistemi operativi, a Internet e ai servizi basati su Internet; - fornire le metodologie e strumenti per progettare, configurare e testare soluzioni di difesa di infrastrutture informatiche connesse in rete, e di protezione di informazioni memorizzate e trasmesse in forma digitale. Il Master si propone di formare figure professionali nell area tecnologica della sicurezza informatica, che saranno in grado di assumere posizioni di: - Esperto di sicurezza dei sistemi - Esperto di sicurezza delle reti - Architetto di sistemi di sicurezza - Esperto di penetration testing e vulnerability assessment Analista di Security Operations Center Il Master si svolge una volta all anno, comporta 1500 ore di impegno complessivo, di cui 300 ore di didattica frontale, 370 ore di laboratorio e progetti assistiti, 580 ore di studio individuale, 250 per la preparazione della tesi e della discussione finale. Le attività di predisposizione della tesi finale saranno svolte presso il Reparto di appartenenza, e la discussione della tesi dovrà essere effettuata entro 24 mesi dall inizio dei corsi. LINGUA N POSTI PER INGLESE Minimo 5 massimo 16 parte dei quali saranno determinati di volta in volta con lo Stato Maggiore Difesa Saranno ammessi al Corso di Master: - Per il conseguimento del titolo di Master: laureati di primo livello, laureati magistrali, laureati vecchio ordinamento didattico in qualsiasi classe che, sulla base del curriculum formativo e/o dell esperienza pregressa, abbiano comprovate competenze informatiche. - Come uditore senza il conseguimento del titolo di Master: diplomati che, pur non in possesso di titolo 25

CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA (CASD)

CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA (CASD) AREA INTERFORZE 1 CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA (CASD) CODICE SMD 01 SCOPO DEL SESSIONE ORDINARIA IASD ALTI STUDI PER LA DIFESA (IASD) PRESSO CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA (CASD) - ROMA ALTA QUALIFICAZIONE

Dettagli

Centro Alti Studi per la Difesa Istituto Alti Studi per la Difesa

Centro Alti Studi per la Difesa Istituto Alti Studi per la Difesa Centro Alti Studi per la Difesa Istituto Alti Studi per la Difesa LINEAMENTI GENERALI 66^Sessione Ordinaria, 14^ Sessione Speciale, 3 Corso ICC Anno Accademico 2014-2015 ISTITUTO ALTI STUDI PER LA DIFESA

Dettagli

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE AL CORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 REQUISITI PER L AMMISSIONE

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE AL CORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 REQUISITI PER L AMMISSIONE -Ministero dello Sviluppo Economico ISTITUTO SUPERIORE DELLE COMUNICAZIONI E DELLE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE SCUOLA SUPERIORE DI SPECIALIZZAZIONE IN TELECOMUNICAZIONI BANDO PER LA PARTECIPAZIONE AL

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE e FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in PROTEZIONE DA EVENTI CBRNe (Corso Avanzato) (Modalità

Dettagli

Master universitario di SECONDO LIVELLO in Sistemi e Tecnologie Elettroniche per la Sicurezza, la Difesa e l Intelligence STATUTO

Master universitario di SECONDO LIVELLO in Sistemi e Tecnologie Elettroniche per la Sicurezza, la Difesa e l Intelligence STATUTO Master universitario di SECONDO LIVELLO in Sistemi e Tecnologie Elettroniche per la Sicurezza, la Difesa e l Intelligence STATUTO Art.1 - Istituzione È istituito, presso il Dipartimento di Ingegneria Elettronica

Dettagli

SISTEMI DI QUALIFICAZIONE AMBIENTALE NEL MERCATO EDILIZIO EUROPEO E ITALIANO: ECONOMIA DEL GREEN BUILDING E DEL GREEN RETROFITTING.

SISTEMI DI QUALIFICAZIONE AMBIENTALE NEL MERCATO EDILIZIO EUROPEO E ITALIANO: ECONOMIA DEL GREEN BUILDING E DEL GREEN RETROFITTING. UNIVERSITA EUROPEA DI ROMA Master di 2 livello in SISTEMI DI QUALIFICAZIONE AMBIENTALE NEL MERCATO EDILIZIO EUROPEO E ITALIANO: ECONOMIA DEL GREEN BUILDING E DEL GREEN RETROFITTING. a.a. 2015 2016 SCHEDA

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA Facoltà di architettura Valle Giulia BANDO DEL MASTER

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA Facoltà di architettura Valle Giulia BANDO DEL MASTER BANDO DEL MASTER GOVERNO DEL TERRITORIO DELL'AMBIENTE E SVILUPPO LOCALE Presso la Facoltà d Architettura Valle Giulia, dell Università di Roma La Sapienza, è istituito il Master Universitario di 2 livello

Dettagli

Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4. Quadro generale delle attività formative p. 5. Struttura didattica e sistemi di valutazione

Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4. Quadro generale delle attività formative p. 5. Struttura didattica e sistemi di valutazione Sommario Caratteri e finalità del corso Obiettivi formativi p. 3 Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4 Ambiti professionali tipici p. 4 Prospettive formative successive p. 4 Quadro

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI di MESSINA Dipartimento di Ingegneria Elettronica, Chimica e Ingegneria Industriale Contrada Di Dio, 98166 - Messina (ITALIA)

UNIVERSITA' DEGLI STUDI di MESSINA Dipartimento di Ingegneria Elettronica, Chimica e Ingegneria Industriale Contrada Di Dio, 98166 - Messina (ITALIA) UNIVERSITA' DEGLI STUDI di MESSINA Dipartimento di Ingegneria Elettronica, Chimica e Ingegneria Industriale Contrada Di Dio, 98166 - Messina (ITALIA) DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ELETTRONICA, CHIMICA E INGEGNERIA

Dettagli

[SICUREZZA INFORMATICA E COMPUTER FORENSIC]

[SICUREZZA INFORMATICA E COMPUTER FORENSIC] Anno Accademico 2008/2009 [SICUREZZA INFORMATICA E COMPUTER FORENSIC] Master di primo livello [Sicurezza Informatica e Computer Forensic] 1 Master di primo livello in Sicurezza Informatica e Computer Forensic

Dettagli

AVVISO PER L AMMISSIONE AL CORSO DI SPECIALIZZAZIONE TECNICO-SCIENTIFICA IN ECONOMIA DELL AMBIENTE E DELLE RISORSE NATURALI

AVVISO PER L AMMISSIONE AL CORSO DI SPECIALIZZAZIONE TECNICO-SCIENTIFICA IN ECONOMIA DELL AMBIENTE E DELLE RISORSE NATURALI AVVISO PER L AMMISSIONE AL CORSO DI SPECIALIZZAZIONE TECNICO-SCIENTIFICA IN ECONOMIA DELL AMBIENTE E DELLE RISORSE NATURALI La Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato del lavoro, formazione professionale,

Dettagli

Normativa ministeriale di riferimento:decreto Ministeriale 9 settembre 1957

Normativa ministeriale di riferimento:decreto Ministeriale 9 settembre 1957 Esami di Stato professione di Ingegnere Normativa ministeriale di riferimento Professioni regolamentate dal D.P.R. 328/2001. L'Albo è attualmente diviso in due Sezioni: Sez. A (Ingegnere) Sez. B (Ingegnere

Dettagli

Diploma di scuola media superiore SCUOLA DI SPECIALIZ- ZAZIONE

Diploma di scuola media superiore SCUOLA DI SPECIALIZ- ZAZIONE Diploma di scuola media superiore LAUREA Primo Livello Triennale LAUREA MAGISTRALE Secondo Livello Biennale MASTER Primo Livello Annuale MASTER Secondo Livello Annuale SCUOLA DI SPECIALIZ- ZAZIONE DOTTORATO

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Università degli Studi di Cagliari Regolamento Didattico del Corso di Studi in Ingegneria Elettrica, A.A. 2007/08 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Art. 1. Articolazione del Corso di Laurea in Ingegneria

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA FACOLTA DI INGEGNERIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA FACOLTA DI INGEGNERIA FACOLTA DI INGEGNERIA Concorso di ammissione al Master universitario di secondo livello in Ingegneria dell Emergenza Anno 2008-2009 Codice corso di studio: 10642 L Università degli Studi di Roma La Sapienza

Dettagli

Master universitario di 2 livello in. Anno Accademico 2015/2016

Master universitario di 2 livello in. Anno Accademico 2015/2016 Master universitario di 2 livello in Progettazione avanzata dell'insegnamento della lingua e cultura italiane a stranieri (ITALS 2 livello) Anno Accademico 2015/2016 10 CICLO NOTE E CALENDARIO DIDATTICO

Dettagli

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 Presentazione Le aziende sanitarie e sociosanitarie e gli enti e le strutture sanitarie si devono confrontare con una realtà

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011

MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011 MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 Direttore del corso Cognome Nome Qualifica SSD Poli Albino Prof. Ordinario

Dettagli

VADEMECUM PER L ISCRIZIONE ALL ELENCO DEI CERTIFICATORI ENERGETICI

VADEMECUM PER L ISCRIZIONE ALL ELENCO DEI CERTIFICATORI ENERGETICI VADEMECUM PER L ISCRIZIONE ALL ELENCO DEI CERTIFICATORI ENERGETICI Per poter fare domanda per l inserimento nell elenco dei Certificatori Energetici è necessario possedere alcuni requisiti. In base al

Dettagli

CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in TECNOLOGIE FARMACEUTICHE E ATTIVITA REGOLATORIE

CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in TECNOLOGIE FARMACEUTICHE E ATTIVITA REGOLATORIE CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in TECNOLOGIE FARMACEUTICHE E ATTIVITA REGOLATORIE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA IN COLLABORAZIONE CON CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO DI TECNOLOGIE FARMACEUTICHE

Dettagli

Ingegneria dell Emergenza

Ingegneria dell Emergenza Concorso di ammissione al Master universitario di secondo livello Ingegneria dell Emergenza Art. 1 (Finalità) Anno 2001-2002 (Bando del 15 novembre 2001) L Università degli Studi di Roma La Sapienza bandisce

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l'organizzazione didattica e lo svolgimento delle attività formative del

Dettagli

D.R. n. 853 IL RETTORE Ingegneria dei Sistemi Elettronici Complessi D E C R E T A Art. 1 Norme generali

D.R. n. 853 IL RETTORE Ingegneria dei Sistemi Elettronici Complessi D E C R E T A Art. 1 Norme generali U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I G E N O V A DIPARTIMENTO FORMAZIONE POST LAUREAM SERVIZIO ALTA FORMAZIONE D.R. n. 853 IL RETTORE - Vista la L. 15.5.1997, n. 127, pubblicata nel supplemento

Dettagli

Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2015/2016

Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2015/2016 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA DIPARTIMENTO DIIES Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2015/ 1 Premessa L offerta formativa del DIIES dell Università degli Studi

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Chimiche

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Chimiche Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Chimiche Articolo 1 - Denominazione del Corso e Classe di appartenenza È istituito presso l Università degli Studi della Basilicata il Corso

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE IN COMPETITIVE INTELLIGENCE E GESTIONE DEL RISCHIO NELL IMPRESA. Roma, 20-21 Novembre 2014

CORSO DI FORMAZIONE IN COMPETITIVE INTELLIGENCE E GESTIONE DEL RISCHIO NELL IMPRESA. Roma, 20-21 Novembre 2014 CORSO DI FORMAZIONE IN COMPETITIVE INTELLIGENCE E GESTIONE DEL RISCHIO NELL IMPRESA Roma, 20-21 Novembre 2014 L Osservatorio sulla Sicurezza e Difesa CBRNe (OSDIFE), in collaborazione con l Università

Dettagli

IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE

IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE FACOLTA DI INGEGNERIA BANDO PER L AMMISSIONE AL MASTER DI II LIVELLO IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE Anno Accademico 2007 2008 Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione:

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO ORGANIZZATIVO CORSI di MASTER di I e II LIVELLO. Corso di Master e suoi Organi

REGOLAMENTO DIDATTICO ORGANIZZATIVO CORSI di MASTER di I e II LIVELLO. Corso di Master e suoi Organi REGOLAMENTO DIDATTICO ORGANIZZATIVO CORSI di MASTER di I e II LIVELLO Corso di Master e suoi Organi 1. Per l anno accademico 2014-2015 è istituito il Corso di Master di II livello in: OPEN - ARCHITETTURA

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016

Dettagli

Esperto SAP ERP. I edizione

Esperto SAP ERP. I edizione Esperto SAP ERP I edizione Il Master, organizzato da SPEGEA in collaborazione con SAP Education, si propone di offrire un percorso formativo finalizzato a formare figure professionali che abbiano le competenze

Dettagli

14 CORSO NAZIONALE CONI PER TECNICI DI IV LIVELLO EUROPEO. Anno 2014 BANDO DI AMMISSIONE

14 CORSO NAZIONALE CONI PER TECNICI DI IV LIVELLO EUROPEO. Anno 2014 BANDO DI AMMISSIONE 14 CORSO NAZIONALE CONI PER TECNICI DI IV LIVELLO EUROPEO Anno 2014 BANDO DI AMMISSIONE Il presente Bando espone le caratteristiche fondamentali e le norme di ammissione al 14 Corso Nazionale CONI per

Dettagli

PROGETTAZIONE AVANZATA DELL'INSEGNAMENTO DELLA LINGUA E CULTURA ITALIANE A STRANIERI ITALS 2 LIVELLO II - EDIZIONE X A.A.

PROGETTAZIONE AVANZATA DELL'INSEGNAMENTO DELLA LINGUA E CULTURA ITALIANE A STRANIERI ITALS 2 LIVELLO II - EDIZIONE X A.A. PROGETTAZIONE AVANZATA DELL'INSEGNAMENTO DELLA LINGUA E CULTURA ITALIANE A STRANIERI ITALS 2 LIVELLO II - EDIZIONE X A.A. 2015-2016 Presentazione Il Master ha lo scopo di qualificare sul piano glottodidattico:

Dettagli

Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2014/2015

Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2014/2015 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA DIPARTIMENTO DIIES Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2014/ 1 Premessa L offerta formativa del DIIES dell Università degli Studi

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Classe L9 Ingegneria Industriale Ordine degli Studi 2014/2015 Anni attivati I, II e III Obiettivi formativi specifici Nell ambito degli

Dettagli

Analista di Web Intelligence

Analista di Web Intelligence Dipartimento di Scienze della Security e Intelligence Bando Executive Master in Analista di Web Intelligence Codice Executive Master: AWI Master erogato in modalità mista: lezioni e-learning + 1 fine settimana

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica

Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica Laurea di primo livello Classe L-31 Scienze e Tecnologie Informatiche (studenti immatricolati negli

Dettagli

ISPETTORATO PER LA FORMAZIONE E LA SPECIALIZZAZIONE DELL ESERCITO. Indirizzo telegrafico: ESERCITO ISPEFORMAZIONE ROMA

ISPETTORATO PER LA FORMAZIONE E LA SPECIALIZZAZIONE DELL ESERCITO. Indirizzo telegrafico: ESERCITO ISPEFORMAZIONE ROMA ISPETTORATO PER LA FORMAZIONE E LA SPECIALIZZAZIONE DELL ESERCITO Indirizzo telegrafico: ESERCITO ISPEFORMAZIONE ROMA Prot. n. 3841/ NS-REG/1051 00143 Roma, 06 agosto 2004 Allegati: n.3 OGGETTO: Attività

Dettagli

Mediazione Linguistica per l impresa

Mediazione Linguistica per l impresa Scuola Superiore per Mediatori Linguistici Perugia Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT FACOLTÀ DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE e la Scuola Superiore per mediatori Linguistici di Perugia

Dettagli

NET Training Network Electronics & Telecommunications Training

NET Training Network Electronics & Telecommunications Training ALTRAN ITALIA S.p.A. a socio unico Via Goito, 52 00185 Roma Tel : +39 06 91 659 500 Fax : +39 06 91 659 502 www.altran.it NET Training Network Electronics & Telecommunications Training REGOLAMENTO Altran

Dettagli

SICUREZZA DEL LAVORO NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

SICUREZZA DEL LAVORO NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE MASTER DI PRIMO LIVELLO IN: SICUREZZA DEL LAVORO NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FACOLTA DI SCIENZE MM.FF.NN. - VARESE Anno accademico 2010-2011 Varese, settembre 2010 PREMESSA Il progresso civile, sociale

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN FOOD MANAGEMENT

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN FOOD MANAGEMENT REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN FOOD MANAGEMENT Articolo 1 - Istituzione del Master «E istituito presso l Università Carlo Cattaneo - LIUC il Master Universitario di I livello

Dettagli

Ambiti disciplinari del dottorato:

Ambiti disciplinari del dottorato: CORSO DI DOTTORATO DI RICERCA IN Tecnologie dell Informazione per l Ingegneria Coordinatore: prof. Luigi Glielmo, glielmo@unisannio.it I candidati sono invitati a contattare il coordinatore per informazioni

Dettagli

IL RETTORE. gli artt. 2 e 18 del Regolamento Didattico di Ateneo emanato con D.R. n..2440 del 16-07-08;

IL RETTORE. gli artt. 2 e 18 del Regolamento Didattico di Ateneo emanato con D.R. n..2440 del 16-07-08; Segreteria Studenti Facoltà di Ingegneria IL RETTORE Prot. N. 3103 VISTO VISTI gli artt. 38 e 39 dello Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II ; gli artt. 2 e 18 del Regolamento Didattico

Dettagli

CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione

CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Settore Tecnico CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione Stagione Sportiva 2011/2012 BANDO DI AMMISSIONE Il presente Bando contiene le norme di ammissione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA IDRAULICA, DEI TRASPORTI E DEL TERRITORIO

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA IDRAULICA, DEI TRASPORTI E DEL TERRITORIO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA IDRAULICA, DEI TRASPORTI E DEL TERRITORIO CLASSE DI APPARTENENZA Il Corso di Studio appartiene alla Classe n. 28/S, lauree specialistiche in INGEGNERIA CIVILE,

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

CHIMICA e CHIMICO AMBIENTALE

CHIMICA e CHIMICO AMBIENTALE CHIMICA e CHIMICO AMBIENTALE Aggiornato il 12 Marzo 2009 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 6 5. COMPETENZE... 7 Quali competenze sono necessarie?...

Dettagli

Classi di laurea a contenuto scientifico-tecnologico a cui è correlata la dote residenzialità

Classi di laurea a contenuto scientifico-tecnologico a cui è correlata la dote residenzialità Allegato B AVVISO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA DOTE RESIDENZIALITÀ PER GLI ISCRITTI ALL UNIVERSITÀ, CLASSI DI LAUREA A CONTENUTO SCIENTIFICO-TECNOLOGICO, ANNO ACCADEMICO 2009-2010. (P.O.R. F.S.E 2007-2013

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL'ATTO DI NOTORIETA' (art. 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n.

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL'ATTO DI NOTORIETA' (art. 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. DOMANDA (da redigere in carta semplice) ALLEGATO A) Spettabile Fondazione Edmund Mach Ufficio Risorse Umane del Servizio Amministrativo Via E. Mach, 1 38010 SAN MICHELE ALL'ADIGE (TN) Domanda per la partecipazione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà di Ingegneria Anno Accademico 2007/2008

Dettagli

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino. Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino. Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum DIALOGO INTERRELIGIOSO DIDATTICA E METODOLOGIA DELLE RELIGIONI Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum Venezia

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

SEZIONE A REQUISITI DI ACCESSO E ARTICOLAZIONE DELLE PROVE

SEZIONE A REQUISITI DI ACCESSO E ARTICOLAZIONE DELLE PROVE SEZIONE A REQUISITI DI ACCESSO E ARTICOLAZIONE DELLE PROVE Riferimenti normativi D.M. 9 settembre 1957 e sue modificazioni e integrazioni. Approvazione del regolamento sugli esami di Stato di abilitazione

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GIURIDICHE SCIENZE GIURIDICHE

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GIURIDICHE SCIENZE GIURIDICHE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GIURIDICHE SCIENZE GIURIDICHE (Approvato con delibera del CdS e CdF del 03.05.06 e modificato con delibera del CdS del 07.03.07 e del CdF del 04.04.07) Regolamento didattico

Dettagli

Centro di Ricerca e servizi per l innovazione Tecnologica sostenibile Sapienza Università di Roma

Centro di Ricerca e servizi per l innovazione Tecnologica sostenibile Sapienza Università di Roma Corso per Certificatori Energetici degli edifici La certificazione in accordo con le procedure nazionali DPR 75/2013, in vigore dal 12 luglio 2013 Roma maggio/giugno 2015 Corso organizzato da: In collaborazione

Dettagli

Ambiti disciplinari del dottorato:

Ambiti disciplinari del dottorato: CORSO DI DOTTORATO DI RICERCA IN Tecnologie dell Informazione per l Ingegneria Coordinatore: prof. Luigi Glielmo, glielmo@unisannio.it I candidati sono invitati a contattare il coordinatore per informazioni

Dettagli

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale.

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale. Università degli Studi di Bergamo Centro Servizi del Volontariato Anno Accademico 2005/2006 3 Corso di perfezionamento Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale Presentazione Giunto

Dettagli

Corso di Telerilevamento

Corso di Telerilevamento www.terrelogiche.com Corso di Telerilevamento Analisi di immagini acquisite da piattaforme satellitari ed aviotrasportate >> ROMA >> 15% di sconto per iscritti a ordini professionali, studenti, ricercatori

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA. FACOLTA DI ARCHITETTURA Ludovico Quaroni

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA. FACOLTA DI ARCHITETTURA Ludovico Quaroni FACOLTA DI ARCHITETTURA Ludovico Quaroni Master di II Livello in Progettazione Architettonica di Impianti Sportivi BANDO Codice corso di studio : 13474 Obiettivi e finalità Il Master in Progettazione Architettonica

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA LM-33 Classe delle lauree magistrali in INGEGNERIA MECCANICA Art. 1 - Finalità TITOLO

Dettagli

SIOI Società Italiana per l Organizzazione Internazionale

SIOI Società Italiana per l Organizzazione Internazionale Università degli Studi di Camerino SIOI Società Italiana per l Organizzazione Internazionale Università degli Studi di Roma Tor Vergata MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in COOPERAZIONE GIUDIZIARIA INTERNAZIONALE

Dettagli

BANDO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MECCATRONICA & MANAGEMENT MEMA 5^ Edizione Anno Accademico 2016/2017

BANDO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MECCATRONICA & MANAGEMENT MEMA 5^ Edizione Anno Accademico 2016/2017 BANDO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MECCATRONICA & MANAGEMENT MEMA 5^ Edizione Anno Accademico 2016/2017 Articolo 1 Il Master L Università Carlo Cattaneo LIUC istituisce un concorso per l ammissione

Dettagli

REGOLAMENTO DI DOTTORATO DI RICERCA (cf Regolamenti art. 82 7)

REGOLAMENTO DI DOTTORATO DI RICERCA (cf Regolamenti art. 82 7) PONTIFICIA FACOLTÀ DI SCIENZE DELL EDUCAZIONE «AUXILIUM» via Cremolino, 141-00166 ROMA tel. 06.61564226 fax. 06.61564640 e-mail: segreteria@pfse-auxilium.org ALLEGATO 1 REGOLAMENTO DI DOTTORATO DI RICERCA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE AL CORSO TECNOLOGIE PER IL BUSINESS a cura di Didael KTS

AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE AL CORSO TECNOLOGIE PER IL BUSINESS a cura di Didael KTS PROFESSARE @L FEMMINILE tavolo di coordinamento degli Ordini Professionali della Provincia di Reggio Emilia con futuro@lfemminile progetto di responsabilità sociale di Microsoft Italia, Acer e Cluster

Dettagli

VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica

VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica Il Rettore Decreto n. 57386 (607) Anno 2014 VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica n. decreto rettorale n. 518 (prot. n. 32434) del 6 maggio 2013; VISTO il Regolamento per

Dettagli

Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie. a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV

Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie. a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV Obiettivi del master Migliorare il grado di percezione, interpretazione, gestione e comunicazione

Dettagli

IN COLLABORAZIONE CON UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA E FEDERAZIONE NAZIONALE COLLEGI PROFESSIONALI TECNICI SANITARI DI RADIOLOGIA MEDICA

IN COLLABORAZIONE CON UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA E FEDERAZIONE NAZIONALE COLLEGI PROFESSIONALI TECNICI SANITARI DI RADIOLOGIA MEDICA BANDO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO TECNICHE E GESTIONE DI RISONANZA MAGNETICA (TSRM con esperienza avanzata in Risonanza Magnetica) 1^ Edizione Anno Accademico 2015/2016 IN COLLABORAZIONE CON

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA (Approvato con delibera del CdF del 03.05.06 e modificato con delibere del CdF del 07.03.07, del 12.03.08 e del 08.04.08) Regolamento didattico

Dettagli

Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI N. 50 PARTECIPANTI AL CORSO DI FORMAZIONE IN TEMA DI VALUTAZIONE E ANALISI DELLE PERFORMANCE DELLE AZIENDE SANITARIE, ISTITUITO DALL AGENZIA NAZIONALE PER I SERVIZI

Dettagli

Percorso formativo rivolto al personale dell Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia appartenente all Area II

Percorso formativo rivolto al personale dell Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia appartenente all Area II Percorso formativo rivolto al personale dell Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia appartenente all Area II 1. Premesse Lo scenario di riferimento Il profondo mutamento del panorama normativo posto

Dettagli

SCIENZA E TECNICHE DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE VII

SCIENZA E TECNICHE DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE VII SCIENZA E TECNICHE DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE VII Presentazione Il Master mira alla definizione di una figura professionale tecnico-scientifica di alto livello

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA REGOLAMENTO DIDATTICO A.A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA REGOLAMENTO DIDATTICO A.A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA REGOLAMENTO DIDATTICO A.A. 2008/09 Art. 1. Articolazione del corso di laurea Specialistica

Dettagli

(AA 2007/2008) 180 CFU

(AA 2007/2008) 180 CFU (AA 007/008) Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia (abilitante alla professione sanitaria di tecnico di radiologia medica) Classe delle lauree in professioni sanitarie

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI CLASSE DELLE LAUREE MAGISTRALI IN SERVIZIO SOCIALE E POLITICHE SOCIALI (LM-87) Ai

Dettagli

CORSO DI DOTTORATO IN ASSICURAZIONE E FINANZA: MATEMATICA E GESTIONE

CORSO DI DOTTORATO IN ASSICURAZIONE E FINANZA: MATEMATICA E GESTIONE ULTIMA REVISIONE 13 novembre 2012 CORSO DI DOTTORATO IN ASSICURAZIONE E FINANZA: MATEMATICA E GESTIONE Avviso: questa scheda contiene solo delle informazioni parziali. Le modalità di iscrizione al concorso

Dettagli

3.2 Titoli di studio necessari Per l ammissione al Master è indispensabile il possesso di una laurea di 1 livello.

3.2 Titoli di studio necessari Per l ammissione al Master è indispensabile il possesso di una laurea di 1 livello. BANDO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO TECNICHE E GESTIONE DI SENOLOGIA - Masen (TSRM con esperienza avanzata in Senologia) 1^ Edizione Anno Accademico 2015/2016 Articolo 1 Il Master L Università

Dettagli

Facoltà di Scienze della Formazione

Facoltà di Scienze della Formazione Facoltà di Scienze della Formazione Corso di laurea magistrale in Management delle Politiche e dei Servizi Sociali LINEE GUIDA PER LO SVOLGIMENTO DELLO STAGE Il percorso formativo del CdLM in Management

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 63290 (709) Anno 2014

Il Rettore. Decreto n. 63290 (709) Anno 2014 Il Rettore Decreto n. 63290 (709) Anno 2014 VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica n. 162/82 e l articolo 6 della legge n. 341/90; VISTO l articolo 32 del Regolamento Didattico

Dettagli

CEPAS srl Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: esami@cepas.it Sito internet: www.cepas.it

CEPAS srl Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: esami@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: esami@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE degli ESPERTI IN GESTIONE DELL

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Classe L9 Ingegneria Industriale Ordine degli Studi 2009/2010 Anni attivati I, II III Obiettivi formativi specifici Nell ambito degli obiettivi

Dettagli

DOCENTI Docenti universitari provenienti da università Statali e Pontificie; professionisti, ricercatori, esperti del settore italiani e stranieri.

DOCENTI Docenti universitari provenienti da università Statali e Pontificie; professionisti, ricercatori, esperti del settore italiani e stranieri. OBIETTIVI FORMATIVI Scopo del Master è di consentire l approfondimento delle tematiche della progettazione, dell adeguamento e del recupero degli Edifici per il culto. DOCENTI Docenti universitari provenienti

Dettagli

Scuola Superiore Universitaria per Mediatori Linguistici Palermo ( già Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori )

Scuola Superiore Universitaria per Mediatori Linguistici Palermo ( già Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori ) Scuola Superiore Universitaria per Mediatori Linguistici Palermo ( già Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori ) CORSO DI LAUREA IN MEDIAZIONE LINGUISTICA (Curriculum Traduzione e Interpretazione)

Dettagli

SCUOLA EMAS DI REGGIO EMILIA

SCUOLA EMAS DI REGGIO EMILIA SCUOLA EMAS DI REGGIO EMILIA Scuola accreditata dal Comitato Ministeriale Ecolabel Ecoaudit - Commissione Nazionale Scuole EMAS (Prot. n 3054 del 20/10/2008) BANDO DI AMMISSIONE 2008-2009 1. Premesse Il

Dettagli

SECURITY MANAGER Corso integrativo 30 ore

SECURITY MANAGER Corso integrativo 30 ore Corso di perfezionamento e Aggiornamento Professionale in SECURITY MANAGER Corso integrativo 30 ore *CORSO DI INTEGRAZIONE RISERVATO A STUDENTI GIA IN POSSESSO DI MASTER E/O CORSI DI PERFEZIONAMENTO E

Dettagli

1 a Facoltà di Ingegneria SEDE DI FOGGIA

1 a Facoltà di Ingegneria SEDE DI FOGGIA POLITECNICO DI BARI Regolamento Didattico del Corso di Laurea in INGEGNERIA GESTIONALE Classe 10 INGEGNERIA INDUSTRIALE 1 a Facoltà di Ingegneria SEDE DI FOGGIA ALLEGATO N.3 al Verbale n. 20 del Consiglio

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nazionalità FAVALORO FEDERICA Italiana Data di nascita 06 GIUGNO 1971 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Gennaio

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI ALTA FORMAZIONE, CORSI DI FORMAZIONE PERMANENTE E SUMMER / WINTER SCHOOL

REGOLAMENTO IN MATERIA DI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI ALTA FORMAZIONE, CORSI DI FORMAZIONE PERMANENTE E SUMMER / WINTER SCHOOL REGOLAMENTO IN MATERIA DI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI ALTA FORMAZIONE, CORSI DI FORMAZIONE PERMANENTE E SUMMER / WINTER SCHOOL Art.1 Ambito di applicazione 1.Il presente regolamento, emanato

Dettagli

Master Universitario di I Livello in FUNDRAISING

Master Universitario di I Livello in FUNDRAISING Prot. n. 179/2012 D.R. n. 61 UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA In convenzione con istudis.r.l. Istituto Studi Distribuzione Internazionale Uffici: Via San Giovanni sul Muro, 3 20121 Milano Italy

Dettagli

TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento

TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento Questa breve guida è stata realizzata dalla redazione Edises, casa editrice specializzata in formazione universitaria

Dettagli

Master ANNO ACCADEMICO 2002 2003 BANDO DI AMMISSIONE

Master ANNO ACCADEMICO 2002 2003 BANDO DI AMMISSIONE Master Gestione e controllo degli interventi di assetto e riqualificazione delle aree urbane nei PVS Prima Facoltà di Architettura Ludovico Quaroni Via Antonio Gramsci, 53-00197 Roma ANNO ACCADEMICO 2002

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA INFORMATICA. Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA INFORMATICA. Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA INFORMATICA CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE (CLASSE N. 35/S) Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza

Dettagli

ERGONOMIA E FATTORI UMANI

ERGONOMIA E FATTORI UMANI Società Italiana di Ergonomia Sezione Territoriale Lazio VOCATIONAL MASTER IN ERGONOMIA E FATTORI UMANI SECONDA EDIZIONE ROMA 27 MAGGIO 2005 / 26 MAGGIO 2006 con la collaborazione di S3 Opus S.r.l. Presentazione

Dettagli

Master Universitario di secondo livello

Master Universitario di secondo livello Università degli Studi di Perugia Facoltà di Ingegneria Master Universitario di secondo livello IN Management della riqualificazione urbana: strumenti per il recupero, la gestione e la valorizzazione del

Dettagli

DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE LIVELLO I - EDIZIONE XIV A.A. 2016-2017

DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE LIVELLO I - EDIZIONE XIV A.A. 2016-2017 DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE LIVELLO I - EDIZIONE XIV A.A. 2016-2017 Presentazione Il Master si propone la formazione di esperti in diritto del lavoro, con competenze di carattere giuridico,

Dettagli

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MDT. Master in Diritto tributario dell impresa. XII Edizione

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MDT. Master in Diritto tributario dell impresa. XII Edizione Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MDT Master in Diritto tributario dell impresa XII Edizione 2013-2014 MDT Master in Diritto tributario dell impresa Il diritto tributario è un tema spesso

Dettagli

illimitate. limitato Cerchiamo dimenti Master Smart Solutions Smart Communities

illimitate. limitato Cerchiamo dimenti Master Smart Solutions Smart Communities Cerchiamo un NUMERO limitato dimenti illimitate. Master Smart Solutions Smart Communities 20 borse di studio per un Master rivolto solo ai migliori. E tu, sei uno di loro? MASTER SMART SOLUTIONS SMART

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza

Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza CORSO SERALE Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza Sede e orario segreteria Sede: ITIS ROSSI Via Legione Gallieno 6100 Vicenza Orario segreteria: tutti i giorni dalle 10 alle

Dettagli

Art. 1 Definizioni. Art. 2 Denominazione, Classe di Appartenenza e Struttura Didattica di Riferimento. Art. 3 Obiettivi Formativi Specifici

Art. 1 Definizioni. Art. 2 Denominazione, Classe di Appartenenza e Struttura Didattica di Riferimento. Art. 3 Obiettivi Formativi Specifici Regolamento Didattico del Corso di Laurea Specialistica in Biologia Agro-alimentare e della Nutrizione Facoltà di Scienze mm. ff. nn Classe 6/S delle Lauree Specialistiche in Biologia Art. 1 Definizioni

Dettagli

MASTER di II Livello PLMA10 - Management delle innovazioni delle aziende sanitarie I EDIZIONE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2013/2014

MASTER di II Livello PLMA10 - Management delle innovazioni delle aziende sanitarie I EDIZIONE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2013/2014 MASTER di II Livello PLMA - Management delle innovazioni delle aziende sanitarie I EDIZIONE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2013/2014 Titolo Area Categoria Livello Anno accademico Durata PLMA - Management

Dettagli