DIRETTIVE E PROCEDURE ACN

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DIRETTIVE E PROCEDURE ACN"

Transcript

1 DIRETTIVE E PROCEDURE ACN In vigore dal 1º agosto 2015

2 SOMMARIO INTRODUZIONE... 4 ARTICOLO I. DEFINIZIONI... 5 ARTICOLO II. AVVIO E GESTIONE DELL'ATTIVITÀ ACN... 7 II.1. Collaborazione con ACN... 7 II.2. Diventare un Imprenditore Indipendente... 7 II.2.1. Requisiti per tutti gli Imprenditori Indipendenti... 7 II.2.2. Informazioni... 7 II.2.3. Nomi delle Attività ACN; assegnazione del Numero d'identificazione... 7 II.2.4. Ulteriori requisiti per gli Enti commerciali autorizzati... 8 II Requisiti per gli Enti incorporati... 8 II Requisiti per le partnership commerciali... 8 II Trasferimento di proprietà e scioglimento degli ECA... 9 II.2.5. Altri contatti e Contatti autorizzati... 9 II.3. Coniugi/partner aventi la qualifica di Imprenditore... 9 II.4. Responsabilità per spese II.5. Rinnovo dell'attività ACN II.6. Cessazione dell'attività ACN II.7. Ripristino di un'attività ACN decaduta II.8. Cessione di un'attività ACN II.9. Morte o incapacità dell'imprenditore Indipendente II.10. Posizioni ACN multiple e Regola del 100% ARTICOLO III. OBBLIGHI DELL'IMPRENDITORE INDIPENDENTE III.1. Condotta etica e rispetto della legge III.1.1. Obblighi generali III.1.2. Rispetto di leggi e norme III.1.3. Aspetti fiscali III.1.4. Esercizio dell'attività al di fuori del Paese di appartenenza III.2. Promozione e vendita dei Servizi, dei Prodotti e dell'opportunità ACN III.2.1. Informazioni di carattere generale III.2.2. Promozione dei Servizi ACN III Compilazione e invio dei Contratti Cliente III Accettazione del cliente e data di decorrenza dei Contratti Clienti III.2.3. Vendita di Prodotti ACN III Informazioni di carattere generale III Acquisto di prodotti da parte degli Imprenditori III Acquisto di prodotti da parte di Clienti non Imprenditori III Acquisti online III Vendita diretta ai Clienti III.3. Pratiche non ammesse III.3.1. Fornitura di informazioni o Contratti clienti ingannevoli III.3.2. Vendita e promozione rivolte a clienti vulnerabili e ad alto rischio III.3.3. Sostituzione del fornitore del cliente senza consenso ("slamming") III.3.4. Acquisizione personale dei clienti e "stacking" III.3.5. Tariffe, termini e condizioni dei Servizi ACN III.3.6. Contatti con i Partner commerciali ACN ARTICOLO IV. MARKETING E PUBBLICITÀ IV.1. Filosofia aziendale sul marketing IV.2. Impiego di identità e Proprietà intellettuale di ACN IV.3. Promozione di Servizi, Prodotti e Opportunità ACN IV.4. Sviluppo e utilizzo dei materiali di marketing IV.5. Affermazioni su introiti e guadagni IV.6. Garanzie sugli sconti o sulle tariffe Pagina 2

3 IV.7. Affermazioni sui prodotti IV.7.1. Generazione di affermazioni IV.7.2. Affermazioni non ammesse IV.7.3. Affermazioni obbligatorie per i prodotti nutrizionali ACN IV.8. Siti Web e social media IV.9. Concorsi e incentivi IV.10. Interviste e presenza sui media IV.11. Utilizzo della propria Attività ACN per raccolta fondi IV.12. Co-branding e Co-marketing IV.13. Eventi di marketing ARTICOLO V. COSTITUZIONE DI UNA RETE DI VENDITA V.1. Presentazione dell'opportunità ACN V.2. Invio del Contratto di Imprenditore Indipendente V.3. Acquisti di prodotti e servizi ACN da parte dei nuovi Imprenditori V.4. Cambio di Sponsor V.5. Divieto di reclutamento trasversale V.6. Divieto di sollecito V.7. Formazione e supervisione ARTICOLO VI. PIANO PROVVISIONALE DI ACN VI.1. Descrizione generale VI.2. Definizioni VI.3. Presentazione del Nuovo piano provvisionale e transizione VI.4. Diritto a provvigioni e livelli per avanzamento VI.5. Conseguimento delle provvigioni VI.5.1. Bonus vendita VI.5.2. Provvigioni VI.5.4. Ulteriori bonus VI.6. Addebiti amministrativi VI.7. Riduzione e recupero delle provvigioni VI.8. Fatture ed estratti conto ARTICOLO VII. INDAGINI E AZIONI DISCIPLINARI DI CONFORMITÀ VII.1. Violazioni e indagini di conformità VII.2. Azione disciplinare VII.2.1. Sospensione VII.2.2. Risoluzione del contratto VII.3. Responsabilità della upline VII.4. Collaborazione con le forze dell'ordine VII.5. Controversie fra Imprenditori ARTICOLO VIII. TUTELA DEI DATI PERSONALI E DELLE INFORMAZIONI RISERVATE RIEPILOGO DIRETTIVE E PROCEDURE ACN INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI - ITALIA Pagina 3

4 INTRODUZIONE Benvenuto ad ACN. Congratulazioni per il tuo ingresso in ACN in qualità di Imprenditore Indipendente. Stai per cominciare un'avventura eccezionale con ACN. Speriamo di stabilire una collaborazione duratura. Negli oltre 20 anni di attività, ACN è diventato il principale rivenditore diretto mondiale di telecomunicazioni e altri servizi di base per abitazioni e piccole imprese. Grazie a filiali presenti in 24 Paesi di 4 continenti, ACN offre una gamma di servizi di uso quotidiano innovativi e dai prezzi competitivi. Nel settembre 2013, ACN ha lanciato una propria linea di prodotti alimentari sotto il marchio Benevita, offrendo nuove opportunità commerciali ai propri Imprenditori Indipendenti. L'introduzione della linea di prodotti Aluminé per la cura personale, risalente al marzo 2015, è in linea con la continua trasformazione di ACN in azienda di marketing con rete unica che offre a Imprenditori Indipendenti e Clienti l'accesso a una gamma di servizi e prodotti in grado di migliorare la vita quotidiana. Il presente manuale "Direttive e procedure di ACN" fornisce indicazioni importanti per avviare e gestire l'attività ACN e informazioni utili su pratiche e procedure da seguire per la promozione di Servizi, Prodotti e Opportunità ACN, in modo da espandere il business di ACN nel rispetto dell'etica e della legalità. Le presenti Direttive e procedure compongono il contratto con ACN e devono essere lette insieme alla richiesta e al contratto di Imprenditore Indipendente e al Piano provvigionale riferito al proprio Paese di appartenenza. Le presenti Direttive e procedure contengono inoltre informazioni specifiche per il Paese, che integrano i termini e le condizioni standard applicabili alla propria Attività ACN. In caso di differenze fra i termini standard e le norme supplementari, prevarranno queste ultime. ACN si riserva il diritto di annullare o variare l'applicazione delle presenti Direttive e procedure a sua discrezione, in base alla sua valutazione aziendale. In caso di domande relative alle presenti Direttive e procedure, contattare l'ufficio virtuale di ACN all'indirizzo oppure rivolgersi all'assistenza Imprenditori ACN. Pagina 4

5 Articolo I. Definizioni Nelle presenti Direttive e procedure, le parole in maiuscolo vanno intese secondo il significato indicato di seguito. Le parole in maiuscolo non disciplinate dal presente Articolo 1 vanno intese con il significato indicato nel Contratto di Imprenditore Indipendente (il "Contratto), nel Piano provvigionale o nel testo delle Direttive e procedure. "ACN" o "noi" indicano l'azienda ACN a cui appartieni in base al Contratto, nonché qualsiasi altro membro del gruppo di aziende di ACN. Attività ACN o Posizione indica l'attività degli Imprenditori Indipendenti di ACN. Per "Prodotti ACN" si intendono prodotti di cura personale e alimentari offerti ai Clienti da ACN o da un Imprenditore Indipendente. I "Servizi ACN" vanno intesi come servizi di telecomunicazione, energia, sicurezza domestica o di altro tipo offerto ai Clienti da ACN o dai relativi Partner commerciali. Le "Condizioni di vendita di Benevita" indicano i termini e le condizioni applicabili all'acquisto di Prodotti ACN disponibili sul sito Web di Benevita. Il termine sito Web Benevita indica l'indirizzo o altri siti per la vendita di prodotti alimentari o di cura personale ACN. È possibile accedere al sito Web di Benevita direttamente o attraverso il Negozio online dell'imprenditore Indipendente. "Cliente" indica la persona che acquista Servizi o Prodotti ACN. Gli Imprenditori Indipendenti sono considerati Clienti quando acquistano Servizi o Prodotti ACN. "Contratto Cliente" indica un accordo fra un Cliente e ACN o un Partner commerciale ACN per l'acquisto di Servizi o Prodotti ACN. In base alle presenti Direttive e procedure, le vendite di Prodotti ACN da parte di un Imprenditore Indipendente a un Cliente non sono considerate Contratti Cliente. "DSA" è l'acronimo di Direct Selling Association, associazioni di distribuzione che operano nel settore della vendita diretta. Il termine "Codice DSA" indica un codice di condotta applicato alle DSA contenente la disciplina della vendita diretta, vincolante per ACN e Imprenditori Indipendenti. Per "Downline" si intende (a) tutti gli Imprenditori di cui si è direttamente sponsor (b) tutti gli altri Imprenditori sponsorizzati da tali soggetti. Nel loro complesso, gli Imprenditori formano la rete di vendita ACN. Per "Upline" si intende (a) il proprio sponsor (b) tutti gli altri Imprenditori in posizione gerarchica superiore al proprio sponsor nella stessa rete di vendita ACN. "Quota d'iscrizione" indica il pagamento a incidenza unica per l'avvio di un'attività ACN, che garantisce al nuovo Imprenditore il diritto alla promozione di Servizi, Prodotti e Opportunità ACN. "Canone di rinnovo" indica la quota pagata da un Imprenditore già operante per il rinnovo dell'attività ACN. Per "Paese di appartenenza" si intende il Paese in cui l'attività ACN è avviata originariamente. "Imprenditore Indipendente" o "Imprenditore" indicano una persona, un soggetto o un ente commerciale autorizzato che ha avviato un Attività ACN. Per "Soggetto" si intende una persona fisica, mentre per "Ente commerciale autorizzato" (o "ECA") una persona giuridica, come ad esempio un'azienda o una collaborazione. In precedenza, gli Imprenditori erano noti come Rappresentanti Indipendenti (o RI ). I termini Imprenditore Indipendente e Rappresentante Indipendente hanno lo stesso significato per i fini delle presenti Direttive e procedure e tutti i documenti e le comunicazioni di ACN. Un Imprenditore che entra in ACN come individuo entra nel regime di Incaricato di Vendita in conformità all'articolo 19 del Decreto Legge N. 114/1998. Un Imprenditore che entra in ACN come ECA entra come Distributore. Regimi diversi, in termini legali e di regimi fiscali, si applicano a Incaricati di Vendita e Distributori. Le presenti Direttive e procedure interessano tali differenze. Partner indica una persona in regime di unione civile o di partnership domestica registrata con un Imprenditore e agisce allo stesso modo di un coniuge a fini legali, fiscali e di altra natura. Ai fini delle presenti Pagina 5

6 Direttive e procedure, un Partner è l'equivalente di un coniuge. Per essere considerato un Partner, la relazione fra l'imprenditore e il Partner deve essere registrata presso l'autorità governativa pertinente nel Paese di appartenenza dell'imprenditore. Se il Paese di appartenenza dell'imprenditore non permette la registrazione di tali relazioni all'esterno del matrimonio, l'imprenditore dovrà contattare l'assistenza Imprenditori di ACN per determinare quali opzioni possano essere disponibili. Per "Negozio online" si intende il sito Web personale dell'imprenditore, gestito e messo a disposizione da ACN. Per Sponsor si intende l'imprenditore Indipendente di ACN sotto il cui Numero d'identificazione un nuovo Imprenditore è registrato nel database Imprenditori di ACN. Questa può essere la persona che ha introdotto il nuovo Imprenditore in ACN, oppure un altro Imprenditore a cui il nuovo Imprenditore è assegnato in seguito. Pagina 6

7 Articolo II. Avvio e gestione dell'attività ACN II.1. Collaborazione con ACN L'Imprenditore Indipendente di ACN è un professionista autonomo e non un dipendente. Un Imprenditore non viene considerato dipendente, partner, agente o legale rappresentante di ACN. Egli è libero di scegliere mezzi, metodi e modalità di lavoro, orari e luoghi di lavoro in osservanza degli obblighi previsti dal Contratto di Imprenditore Indipendente e dalle presenti Direttive e procedure. Egli non può dichiarare, agire o presentarsi come dipendente di ACN e dichiarare, promettere o far intendere a un potenziale Imprenditore di diventare un dipendente ACN. In alcuni Paesi, ACN è obbligata a trattenere imposte o contributi sociali dalle somme dovute agli Imprenditori e versarle alle autorità governative o a beneficio degli Imprenditori. La circostanza secondo la quale ACN è tenuta a trattenere o pagare tali imposte o contributi sociali non implica la sussistenza di un rapporto di lavoro subordinato. II.2. Diventare un Imprenditore Indipendente II.2.1. Requisiti per tutti gli Imprenditori Indipendenti È possibile diventare un Imprenditore come Soggetto o Ente commerciale autorizzato secondo una determinata procedura. Per diventare un Imprenditore, (1) compilare la Richiesta e il Contratto di Imprenditore Indipendente reperibili all'indirizzo (2) versare la Quota d'iscrizione (3) fornire eventuali informazioni e documentazione aggiuntiva richiesta da ACN. Un singolo Imprenditore può entrare in ACN solo come Incaricato di Vendita e un ECA può entrare solo come Distributore. Il Contratto deve essere inviato dal soggetto che richiede di diventare Imprenditore. In merito agli ECA, il Contratto deve essere inviato dal soggetto che dispone dell'autorità per controllare le attività dell'eca (definito "Contatto primario"). Un singolo Imprenditore deve essere maggiorenne e residente legale del Paese di appartenenza e deve disporre della facoltà di esercitare la libera professione nel proprio Paese di appartenenza. Gli ECA devono essere costituiti legalmente nel Paese in cui è costituita l'attività ACN e deve esistere al momento dell'invio del Contratto. Per Data di decorrenza dell'attività ACN si intende la data in cui la richiesta viene accettata da ACN e viene inviata la susseguente notifica. Nel caso in cui la Richiesta sia incompleta o inesatta, l'attività ACN sarà sospesa fino alla ricezione da parte di ACN delle informazioni e della documentazione richieste. II.2.2. Informazioni I potenziali Imprenditori devono verificare che tutte le informazioni inviate ad ACN in relazione al proprio Contratto siano complete ed esatte. Le informazioni incomplete o errate possono comportare il rifiuto o la sospensione del Contratto fino all'invio di informazioni complete. L'Imprenditore è tenuto ad aggiornare le informazioni relative all'attività di Attività ACN fornite ad ACN, notificando tempestivamente eventuali modifiche alle informazioni di nome, indirizzo, numero di telefono, indirizzo o conto corrente. È possibile notificare la maggior parte delle modifiche mediante l'ufficio virtuale. II.2.3. Nomi delle Attività ACN; assegnazione del Numero d'identificazione I Soggetti svolgono l'attività ACN per conto proprio. Il nome dell'attività ACN degli ECA deve riflettere la Documentazione aziendale. ACN si riserva il diritto di rifiutare un nome relativo all'attività ACN per qualsiasi motivo. Una volta divenuto Imprenditore Indipendente, ti sarà assegnato un numero univoco, definito "Numero d'identificazione", che identifica l'attività ACN. È consigliabile chiedere ai Clienti di inserire il tuo Numero d'identificazione su tutti i Contratti Cliente, e anche su Richieste e Contratti di Imprenditore Indipendente di Pagina 7

8 cui sei Sponsor. Il mancato inserimento del tuo Numero d'identificazione potrebbe comportare l'impossibilità di ricevere crediti per gli acquisti dei Clienti, o il mancato inserimento degli Imprenditori nella tua rete di vendita. II.2.4. Ulteriori requisiti per gli Enti commerciali autorizzati Un Imprenditore potrebbe eseguire l'attività ACN fondando un Ente commerciale autorizzato. La natura degli ECA varia in base al Paese. Di solito, ACN consente a partnership commerciali, ditte individuali e società a responsabilità limitata di diventare Imprenditore. Le società pubbliche o quotate, le aziende o società incorporate e le organizzazioni no profit non possono diventare Imprenditore. ACN, a propria esclusiva discrezione, specifica gli enti legali che possono diventare Imprenditore. Si vedano le Informazioni supplementari alla fine delle presenti Direttive e procedure per maggiori informazioni sul proprio Paese. Gli Enti commerciali autorizzati devono rispettare l'articolo II.2.1 e gli ulteriori requisiti qui enucleati. Un Imprenditore che ricopre una Posizione ACN e modifica il proprio stato da Soggetto a ECA deve rispettare gli obblighi aggiuntivi al momento del passaggio di stato. Una Posizione ACN nuova o convertita sarà sospesa fino al rispetto di tali requisiti. Se l'attività ACN è gestita da un ente legale non classificato come ECA, ACN potrebbe richiederne trasferimento a un ECA, sospensione o cessazione. Gli ECA, i relativi azionisti, titolari effettivi, amministratori e partner devono attenersi alla disciplina della Posizione multipla e alla Regola del 100%, come indicato all'articolo II.10. Ciascun azionista, titolare effettivo, amministratore e partner di un ECA è responsabile in solido nei confronti di ACN per le azioni intraprese dall'eca. II Requisiti per gli Enti incorporati Un ECA strutturato come ente costituito (società per azioni, società a responsabilità limitata, ditta individuale ecc.) deve fornire almeno documentazione e informazioni seguenti ("Documentazione aziendale") ad ACN: copia del certificato d'istituzione; nomi, indirizzo e quota proprietaria di tutti i soggetti che detengono oltre il 5% degli interessi legali o beneficiari nell'eca; nomi e indirizzi di degli amministratori dell'eca. ACN, a propria esclusiva discrezione, può richiedere ulteriori informazioni o documentazione. L'ECA deve nominare uno dei propri amministratori o funzionari come Contatto primario per l'attività ACN. Il Contatto primario deve inviare la Richiesta e il Contratto di Imprenditore Indipendente. Ottemperando a tale obbligazione, il Contatto primario conferma che le Attività ACN rientrano nell'ambito delle attività commerciali autorizzate dell'eca. Il Contatto primario è responsabile della supervisione delle attività dell'eca e delle comunicazioni con ACN. L'ECA può nominare altri azionisti, amministratori o funzionari come Altri contatti. II Requisiti per le partnership commerciali Le ECA strutturate come partnership commerciali devono fornire quantomeno la Documentazione commerciale seguente: copia del contratto di partnership o altri documenti ritenuti idonei da ACN per comprovare l'esistenza della partnership; nomi, indirizzi e quota proprietaria di tutti i soggetti che detengono oltre il 5% degli interessi legali o beneficiari nella partnership; nome e indirizzo del partner principale, se presenti. ACN, a propria esclusiva discrezione, può richiedere ulteriori informazioni o documentazione. All'interno di una partnership, uno dei partner deve essere designato come Contatto primario. Il Contatto primario è tenuto a fornire la Richiesta e il Contratto di Imprenditore Indipendente per la partnership e Pagina 8

9 confermare che l'esercizio dell'attività ACN rientra nell'ambito delle attività commerciali autorizzate della partnership. Nell'ambito di una partnership limitata, il partner principale deve essere nominato come Contatto primario ed è possibile nominare uno o più partner limitati come Altri contatti. Nell'ambito una partnership generale è possibile nominare qualsiasi partner come Contatto primario. Tutti gli altri partner devono essere nominati come Altri contatti. II Trasferimento di proprietà e scioglimento degli ECA Il trasferimento di una quota di proprietà pari o superiore al 20% di un ECA deve essere preventivamente approvato da ACN. Una volta perfezionato il trasferimento, l'eca deve fornire ad ACN la nuova Documentazione commerciale. I trasferimenti di proprietà legale o effettiva pari o superiori al 50% sono considerati vendite, soggette ai requisiti di cui all'articolo II.8. Un ECA può sostituire un'azionista, amministratore, partner o beneficiario uscente a condizione che il nuovo azionista, amministratore, partner o beneficiario non siano associati a un altro Imprenditore nei 12 mesi precedenti. L'ECA deve fornire la nuova Documentazione commerciale. L'azionista, amministratore, partner o beneficiario uscente può avviare una nuova Attività ACN a condizione che sia sponsorizzata dall'eca se avviata entro i 12 mesi successivi. In caso di scioglimento di un ECA con uno o più azionisti o partner, è possibile trasferire la Posizione ACN a partner e azionisti restanti nel rispetto della disciplina della Regola del 100%, enucleata nell'articolo II.10. Se il trasferimento è concluso in violazione della Regola del 100%, una o più Posizioni ACN saranno risolte. II.2.5. Altri contatti e Contatti autorizzati Il Contatto primario è responsabile della supervisione delle attività dell'eca e in qualità di Imprenditore dispone di pieno titolo per agire per conto dell'attività ACN. Gli ECA possono nominare ulteriori soggetti come "Altri contatti". Gli Altri contatti dispongono di pieno titolo per agire per conto dell'attività ACN. Inoltre, un ECA può nominare un "Contatto autorizzato" che può rappresentare in modo limitato l'eca. I Contatti autorizzati non sono Imprenditori e non dispongono della proprietà o di altri diritti nell'attività ACN. Nello specifico, i Contatti autorizzati non hanno titolo per: modificare le informazioni dell'attività ACN (dati anagrafici, dettagli bancari, password, ecc.); annullare, rinnovare o cessare l'attività ACN; trasferire Clienti o Imprenditori della Downline a o dall'account dell'imprenditore; promuovere o vendere Servizi o Prodotti ACN, sponsorizzare nuovi Imprenditori; aggiungere o modificare Contatti autorizzati o Altri contatti. II.3. Coniugi/partner aventi la qualifica di Imprenditore Una coppia di coniugi o partner può entrare a far parte di ACN in qualità di Imprenditore e operare nella medesima Posizione ACN, o in un'altra distinta (Avviso: In Italia e Francia sono richieste Posizioni ACN separate per ragioni legali e fiscali). Qualora i coniugi o partner operino nella medesima Posizione ACN, entrambi i nominativi dovranno essere inseriti nella posizione ACN in questione. Qualora i coniugi o partner operino in Posizioni ACN distinte, uno dei due soggetti dovrà essere sponsor dell'altro. ACN potrebbe richiedere il trasferimento di una Posizione ACN per soddisfare tali requisiti. In caso di matrimonio o relazione duratura fra due Imprenditori operanti in posizioni ACN distinte, uno degli Imprenditori deve rivendere o cessare la propria Posizione ACN ed (1) essere inserito nella Posizione ACN dell'altro Imprenditore, o (2) aprire una nuova Posizione ACN sotto lo sponsor della Posizione ACN dell'altro Imprenditore. La vendita di una Posizione ACN è sottoposta alla disciplina di cui all'articolo II.8. Clienti e Downline restano di pertinenza della Posizione ACN venduta o cessata. ACN può estinguere la Posizione ACN più recente, in caso di mancata adempienza a tale requisito da parte degli Imprenditori. Pagina 9

10 In caso di divorzio o cessazione della convivenza, gli Imprenditori devono fornire ad ACN la documentazione legale o una dichiarazione scritta firmata da entrambi, con cui vengono comunicate le conseguenze sulle Posizioni ACN. In caso di dispute fra Imprenditori circa la proprietà di una Posizione ACN, ACN può sospendere la Posizione ACN in attesa di una risoluzione. Se una Posizione ACN congiunta è annullata, non rinnovata o cessata, entrambi i partner non possono avviare una nuova Posizione ACN per 12 mesi. Il partner con autorità di agire per la Posizione ACN può chiedere la riattivazione della Posizione ACN originale, che può essere autorizzata solo a esclusiva discrezione di ACN. II.4. Responsabilità per spese Gli Imprenditori svolgono la propria attività in modo autonomo. Pertanto, le responsabilità relative a spese, debiti e obbligazioni sorte in correlazione all'attività ACN gravano sullo stesso Imprenditore. Tali spese comprendono a titolo esemplificativo e non esaustivo: licenze o permessi necessari per lo svolgimento dell'attività commerciale, onorari per consulenze legali, tributarie o di altra natura professionale, assicurazioni, affitto dell'ufficio, apparecchiatura e spese, viaggi, pasti e sistemazioni, spese legate alla presentazione di Servizi, Prodotti ACN e dell'opportunità ACN a Clienti o Imprenditori potenziali. ACN non è responsabile del pagamento o il rimborso di tali spese o altri importi dovuti, in relazione alla propria Attività ACN. II.5. Rinnovo dell'attività ACN Il termine di cessazione inizialmente stabilito per l'attività dell'imprenditore è di 12 mesi dalla data di decorrenza. Per proseguire la propria Attività ACN, l'imprenditore deve inviare una richiesta di rinnovo (disponibile nell'ufficio virtuale) e pagare la relativa quota. ACN si riserva il diritto di rifiutare una richiesta di rinnovo a sua esclusiva discrezione. Un rinnovo costituisce un nuovo Contratto fra l Imprenditore e ACN, ed è soggetto ai termini e condizioni di ACN in vigore al momento del perfezionamento. Se un Imprenditore conclude il procedimento di rinnovo entro 30 giorni dall'anniversario della Data di inizio (o dall'ultima Data di rinnovo), verrà aggiunto un anno alla Data di rinnovo. In caso di rinnovo da parte di un Imprenditore dopo 30 giorni dalla Data di rinnovo, la successiva Data di rinnovo cadrà dopo 12 mesi dal pagamento del Canone di rinnovo. In caso di mancato pagamento del Canone di rinnovo entro la data prevista, l'imprenditore perderà la propria qualifica e il diritto alla remunerazione per il periodo compreso fra la Data di rinnovo e la data di pagamento del Canone di rinnovo. Se l'attività ACN non è rinnovata entro 12 mesi dalla Data di rinnovo, l'attività ACN verrà estinta e l'imprenditore sarà tenuto a crearne una nuova. II.6. Cessazione dell'attività ACN È possibile cessare la propria Attività ACN in qualsiasi momento. La cessazione della propria Attività ACN prevede l'estinzione degli obblighi correlati alla qualifica di Imprenditore e la rinuncia a tutti i relativi diritti, fra cui il diritto alla liquidazione di remunerazioni non pagate. In caso di cessazione dell'attività ACN entro 14 giorni dalla Data di decorrenza, la Quota d'iscrizione verrà rimborsata in toto. Inoltre, viene riconosciuto il diritto alla restituzione dei Prodotti ACN acquistati e alla ricezione di un rimborso totale o parziale. Le procedure e i diritti riconosciuti variano in base alla data di cessazione dell'attività ACN. Consultare la Richiesta e il Contratto di Imprenditore Indipendente o l'ufficio virtuale per indicazioni sulle modalità di cessazione dell'attività ACN e di restituzione dei Prodotti ACN. II.7. Ripristino di un'attività ACN decaduta Il rientro di un Imprenditore in ACN può essere eseguito entro 12 mesi dall'annullamento, mancato rinnovo o cessazione della propria Attività ACN sotto lo stesso Sponsor o, nel caso in cui questi non sia più un Imprenditore, sotto il primo Imprenditore attivo nella Upline. Qualora l Imprenditore sia stato trasferito sotto uno Sponsor nuovo, come descritto all Articolo V.4., l Imprenditore dovrà reintegrare la sua Attività sotto lo Sponsor a cui è stato assegnato. L'Imprenditore deve sottoscrivere un nuovo Contratto e pagare la Quota d'iscrizione applicabile al momento della stipula. II.8. Cessione di un'attività ACN Le cessioni delle reti di vendita devono essere approvate da ACN. Per richiedere l'approvazione, l'imprenditore deve inviare una richiesta scritta indicante nomi, indirizzi e informazioni di contatto di venditore e acquirente, nonché l'indicazione del corrispettivo concordato. Una volta ricevuta la richiesta di cessione, Pagina 10

11 ACN invierà all'imprenditore la documentazione che venditore e acquirente dovranno compilare. Un potenziale acquirente deve soddisfare i requisiti di cui all'articolo II.2 e non deve aver rivestito in passato il ruolo di Imprenditore in ACN. ACN si riserva il diritto di rifiutare una proposta di cessione per qualsiasi motivo. In caso di approvazione della cessione, l'imprenditore sarà tenuto a versare un onere amministrativo. II.9. Morte o incapacità dell'imprenditore Indipendente In caso di morte o sopraggiunta incapacità dell'imprenditore, è possibile trasferire i diritti relativi alla Posizione ACN all'imprenditore designato come successore, in modo permanente o temporaneo. Potrebbe essere richiesto al successore di stipulare ex novo la Richiesta e il Contratto di Imprenditore Indipendente. Se il successore è minorenne, l'attività ACN, previo consenso scritto di ACN, può essere eseguita da un tutore fino al raggiungimento della maggiore età. In caso di trasferimento temporaneo dell'attività ACN dovuta a incapacità, la titolarità dell'attività ACN tornerà all'imprenditore una volta notificata ad ACN l'estinzione della causa d'incapacità. In caso di morte o sopraggiunta incapacità di un Imprenditore senza previa nomina di un successore, l'attività ACN verrà sospesa fino alla ricezione da parte di ACN di un provvedimento giudiziario o di altra natura, indicante i provvedimenti relativi all'attività ACN. II.10. Posizioni ACN multiple e Regola del 100% Un soggetto o ECA può possedere, gestire o partecipare solo a una Posizione ACN per volta, salvo quanto disposto dalle presenti Direttive e procedure e previo consenso scritto di ACN. Nel rispetto di tale disposizione: Una persona può essere nominata solo una volta come Contatto primario di una Posizione ACN. Un conto corrente bancario utilizzato per la liquidazione dei compensi di un Imprenditore può essere utilizzato per una singola Posizione ACN, tranne che per Posizioni ACN separate gestite da coniugi o partner. Un soggetto non può inviare una Richiesta e un Contratto di Imprenditore Indipendente o essere inserito nella rete di vendita di un altro Imprenditore se già titolare di una Posizione ACN o in caso di titolarità, gestione o partecipazione in un altra Posizione ACN nei 12 mesi precedenti. Un soggetto che abbandona un ECA può avviare una Posizione ACN solo una volta trascorsi 12 mesi dall'uscita dall'eca o se la nuova Posizione ACN è sponsorizzata direttamente dall'eca. Se ACN concede a un soggetto di partecipare in più Posizioni ACN, l'interesse totale del soggetto nell'intera Posizione ACN non deve superare il 100% di una Posizione ACN, e tutte le Posizioni ACN in cui il soggetto presenta interesse devono appartenere alla stessa organizzazione di vendita ed essere reciprocamente sponsorizzate. Pagina 11

12 Articolo III. Obblighi dell'imprenditore Indipendente III.1. Condotta etica e rispetto della legge III.1.1. Obblighi generali ACN gestisce la propria attività in modo aperto, etico e trasparente e pretende la medesima condotta da parte dei propri Imprenditori Indipendenti. Gli Imprenditori devono rispettare gli standard etici più elevati nei rapporti con i Clienti, altri Imprenditori Indipendenti e ACN. Gli Imprenditori devono attenersi ai contenuti delle presenti Direttive e procedure. Di seguito, è indicato un elenco non esaustivo di azioni che ACN considera contrarie all'etica. Fornire informazioni false o firme contraffatte nella documentazione presentata ad ACN. Spingere un Cliente ad acquistare Servizi o Prodotti ACN nel caso in cui sia noto o si abbia motivo di ritenere che il Cliente non completerà l'acquisto. Inviare un Contratto Clienti o una Richiesta e un Contratto di Imprenditore Indipendente senza aver informato o ricevuto il consenso del Cliente o Imprenditore. Inviare un ordine per Servizi o Prodotti ACN servendosi del Numero d'identificazione di un altro Imprenditore senza la conoscenza e il consenso dell'altro Imprenditore; Prestare dichiarazioni false o mendaci a un Cliente o Imprenditore effettivo o potenziale in merito a Servizi, Prodotti o all'opportunità ACN. Effettuare vendite con raggiro o sfruttare persone potenzialmente vulnerabili, ad esempio anziani o disabili. Acquistare una quantità non ragionevole di Prodotti ACN nel tentativo di sfruttare il Piano provvigionale. Esercitare pressioni su altri Imprenditori o Clienti al fine di ottenere acquisti di Servizi o Prodotti ACN non desiderati. Prestare dichiarazioni diffamatorie nei confronti di ACN, dei relativi dipendenti, servizi o prodotti, partner commerciali o altri Imprenditori. Qualsiasi azione effettuata con lo scopo di acquisire un vantaggio improprio del piano provvigionale ACN. Minacciare o diffamare ACN e i relativi dipendenti, partner commerciali, Clienti o Imprenditori. III.1.2. Rispetto di leggi e norme La vendita diretta è soggetta a leggi, norme e codici di settore che presentano una disciplina più rigorosa rispetto a quella di altri settori. Inoltre, le telecomunicazioni, i servizi di pubblica utilità e altri servizi di ACN e i prodotti per la cura personale e nutrizionali sono soggetti a regolamentazione da parte dell'unione Europea e dei singoli Stati Membri. In qualità di Imprenditore Indipendente di ACN, sei tenuto a esercitare la tua Attività ACN nel rispetto di tutte le leggi e codici DSA in vigore. Le informazioni sulla natura e il rispetto delle leggi in vigore sono reperibili nell'ufficio virtuale e nelle informazioni specifiche per Paese presenti nelle presenti Direttive e procedure. In caso di differenze fra i termini standard e le norme supplementari specifiche per il Paese, prevarranno queste ultime. Tuttavia, data la continua evoluzione di leggi e normative, ACN non è in grado di garantire precisione o effettività delle informazioni fornite. È responsabilità del contraente conoscere e rispettare la normativa e le leggi europee, nazionali e locali, nonché i codici DSA applicabili alla propria Attività ACN nel Paese di appartenenza e negli altri Paesi in cui si decide di esercitare la propria attività. Tale obbligo prevede: Il rispetto di tutte le leggi e normative applicabili, nonché dei codici DSA relativi alla vendita e promozione di Servizi, Prodotti e dell'opportunità ACN, comprese le leggi a tutela del consumatore e le normative sulla privacy, i codici di condotta dell'associazione europea di Vendita Diretta (Seldia) e dei DSA dei Paesi in cui viene esercitata la propria Attività ACN. Pagina 12

13 L'ottenimento di permessi, licenze commerciali o iscrizioni richieste nel Paese in cui viene svolta la propria Attività ACN. Ad esempio, alcuni Paesi richiedono la registrazione dei singoli Imprenditori come imprenditori o lavoratori autonomi o l'iscrizione presso enti fiscali, di previdenza sociale o altre autorità governative. L'acquisto di eventuali assicurazioni richieste per l'esercizio dell'attività ACN. Il mantenimento di tutti i registri, quali moduli d'ordine, ricevute e fatture, richiesti per l'esercizio dell'attività ACN. L'esecuzione di tutte le registrazioni, notifiche, archiviazioni e pagamenti necessari a garantire l esigibilità e il pagamento di imposte sul reddito personale e aziendale, imposte locali e nazionali sugli utili d'impresa e l'iva, tributi statali e contributi sociali (quali ad es. previdenza sociale e pensioni). ACN potrebbe richiedere all'imprenditore documenti e informazioni comprovanti il rispetto dei requisiti indicati in precedenza. Inoltre, ACN collabora con le autorità fiscali e governative al fine di dimostrare l'adempienza degli Imprenditori nei confronti di leggi e normative applicabili. III.1.3. Aspetti fiscali In qualità di Imprenditore, sei responsabile del rispetto della normativa fiscale del Paese di appartenenza o di quella del Paese in cui eserciti l'attività. In qualità di lavoratore autonomo, sono previsti pagamenti periodici correlati a imposte sugli utili o relative ai lavoratori autonomi o collegati alla previdenza sociale, calcolati in base alle somme versate da ACN. Salvo obbligo di trattenuta e versamento di tale imposte gravante su ACN, il calcolo e il pagamento di tali oneri sono responsabilità esclusiva dell'imprenditore, e ACN viene manlevata in merito a tali pagamenti o multe, sanzioni o interessi derivanti da tardivo o mancato pagamento delle somme in questione. Un Imprenditore operante in un ECA potrebbe essere soggetto a obblighi diversi o aggiuntivi. È responsabilità del contraente conoscere le normative fiscali applicabili alla propria Attività ACN. Per i Distributori, in caso di vendita diretta di Prodotti ACN ai Clienti, il contraente potrebbe essere obbligato ad applicare l'iva a tali vendite e versare le somme derivanti alle autorità competenti. Per maggiori informazioni, si prega di fare riferimento all'articolo III L'Imprenditore è l'unico responsabile per il calcolo e l'incasso dell'iva dai Clienti relativa alle vendite di cui sopra, per la compilazione dei moduli obbligatori secondo le autorità fiscali nazionali e per il versamento dell'iva a tali autorità. ACN non può fornire consulenze in materia fiscale agli Imprenditori. Eventuali dubbi relativi agli aspetti fiscali devono essere sottoposti al proprio consulente fiscale. III.1.4. Esercizio dell'attività al di fuori del Paese di appartenenza Uno dei vantaggi principali dell'opportunità ACN risiede nella possibilità di esercitare la propria Attività ACN in tutti i Paesi in cui ACN è presente. Ciascun Imprenditore è titolare del diritto non esclusivo di promuovere Servizi, Prodotti e l'opportunità ACN in tutti i Paesi in cui ACN è presente. Tuttavia, alcuni Servizi o Prodotti ACN potrebbero essere destinati solo a Paesi specifici. Le limitazioni alle vendite saranno elencate nell'ufficio virtuale, mentre per i Prodotti ACN sul sito Web di Benevita. È vietata la promozione o vendita di Servizi o Prodotti ACN in Paesi in cui ne sia vietata la vendita. Inoltre, l'imprenditore non può spedire o predisporre la spedizione di Prodotti ACN in Paesi in cui tali prodotti non sono rivendibili, indipendentemente dalla destinazione del Prodotto ACN, ovvero commerciale o personale. È vietata la vendita o promozione di Servizi, Prodotti o dell'opportunità ACN in Paesi in cui ACN non sia presente. I Paesi in cui ACN è presente sono indicati nell'ufficio virtuale. Leggi, normative e codici DSA applicabili alla promozione di Servizi, Prodotti e dell'opportunità ACN variano in base al Paese. Un Imprenditore che esercita la propria Attività ACN al di fuori del proprio Paese di appartenenza è tenuto a conoscere e rispettare leggi, normative e codici DSA applicabili in tali Paesi. III.2. Promozione e vendita dei Servizi, dei Prodotti e dell'opportunità ACN Pagina 13

14 L'acquisizione di Clienti è il segreto del successo con ACN. Le qualifiche e il diritto alla remunerazione previsti in base al Piano provvisionale sono ottenuti esclusivamente mediante la vendita di Servizi e Prodotti ACN ai Clienti e l'utilizzo da parte di questi dei Servizi ACN. È fondamentale che gli Imprenditori presentino in modo chiaro a Clienti e Imprenditori potenziali i Servizi, i Prodotti e l'opportunità ACN, consentendo loro di prendere una decisione informata in merito all'acquisto di Prodotti o Servizi ACN, o per entrare a far parte di ACN in qualità di Imprenditore Indipendente. Promemoria: gli Imprenditori Indipendenti non sono tenuti ad acquistare prodotti o servizi da ACN per ottenere provvigioni o qualifiche in qualità di Imprenditore Indipendente di ACN. Le qualifiche e provvigioni previste in base al Piano provvisionale sono calcolate (i) sulla base delle vendite di Servizi e Prodotti ACN ai Clienti e (ii) mediante l'utilizzo da parte di questi dei Servizi ACN. Gli Imprenditori non possono prospettare, in modo implicito o esplicito, ai potenziali Imprenditori l'obbligo di acquisto di Servizi o Prodotti ACN. Gli Imprenditori che acquistano Servizi o Prodotti ACN sono soggetti agli stessi termini e condizioni applicabili ai Clienti. Avviso speciale: Ai sensi del Decreto Legge N. 114/1998, gli imprenditori che operano come Incaricati di Vendita non sono autorizzati a vendere direttamente Prodotti ACN ai clienti. Tutte le vendite degli Incaricati devono essere eseguite attraverso il loro negozio online o un sito Web ACN. Gli Incaricati possono acquistare Prodotti ACN per uso personale e per la loro famiglia o da utilizzare come campioni per possibili Clienti o Imprenditori, o per dimostrazioni. Gli Imprenditori che operano come distributori sono autorizzati a rivendere i Prodotti ACN, purché soddisfino i requisiti applicabili di natura legale e normativa. Per maggiori informazioni, si prega di fare riferimento all'articolo III III.2.1. Informazioni di carattere generale Il network marketing è un metodo di vendita collaudato, apprezzato dai clienti per il coinvolgimento personale e dai rivenditori diretti per l'opportunità loro fornita di costruire un'attività e generare utili. Tuttavia, tattiche di vendita aggressive e non etiche da parte di un piccolo numero di società e singoli hanno fatto sì che le autorità governative imponessero vari requisiti alle società di vendita diretta e agli Imprenditori per assicurare la protezione dei clienti. Seldia e le DSA nazionali hanno inoltre applicato codici di condotta rivolti alle società e agli operatori nella vendita diretta, vincolanti per tutti gli Imprenditori. Queste leggi e questi codici DSA sono in genere facili da seguire. A tal fine, gli Imprenditori devono attenersi alle pratiche seguenti: a partire dal primo contatto con un Cliente o Imprenditore potenziale, l'imprenditore deve presentarsi come Imprenditore Indipendente di ACN, il che implica anche mostrare al Cliente o all'imprenditore Indipendente la propria scheda identificativa rilasciata da ACN, e illustrare i motivi per cui è entrato in contatto con il Cliente o Imprenditore potenziale; un Imprenditore deve informare il Cliente o l imprenditore potenziale che ACN è membro di Seldia o del DSA nazionale (un elenco delle associazioni DSA di ACN è disponibile nell'ufficio virtuale); qualora un Cliente o Imprenditore potenziale venisse invitato a un evento formativo o di vendita, l Imprenditore deve illustrare lo scopo dell'evento e presentarne il relatore; l'imprenditore deve fornire informazioni complete, veritiere e chiare su ACN, termini, condizioni e prezzi di Servizi, Prodotti e Opportunità ACN, nonché sul servizio post-vendita di ACN; non usare tecniche di vendita ingannevoli, menzognere o sleali, prestare affermazioni false, fuorvianti o iperboliche sui Servizi, sui Prodotti o sull'opportunità ACN; prestare affermazioni sui Servizi, sui Prodotti e sull'opportunità ACN che rispecchino i contenuti dei materiali ACN o di altri materiali autorizzati da ACN; informare i Clienti e gli Imprenditori potenziali in merito al diritto di recesso dal Contratto di Imprenditore Indipendente o dal Contratto Cliente, nelle modalità disciplinate dai termini e condizioni del Contratto dell Imprenditore o del Contratto Cliente; offrire una dimostrazione dei prodotti ACN; dare notizia delle procedure di gestione dei reclami di ACN; rendere nota l'esistenza dei codici DSA, vincolanti per l imprenditore e ACN; fornire a Clienti e nuovi Imprenditori un accesso diretto o copie dei documenti richiesti, ivi compresi la Richiesta o il Contratto Cliente, le Condizioni Generali, i prezzi e le fatture; adottare la massima diligenza possibile nelle trattative con soggetti potenzialmente vulnerabili (ad Pagina 14

15 esempio anziani o disabili). Nella promozione o nella vendita di Servizi e Prodotti ACN, l'imprenditore dovrà consentire ai Clienti potenziali di prendere visione delle Condizioni Generali e delle tariffe dei Servizi e Prodotti ACN che intendono acquistare, prima dell invio dell ordine. Se un Cliente acquista Prodotti ACN direttamente da un Imprenditore, o presenta un ordine per Servizi ACN direttamente a un Imprenditore, l'imprenditore deve fornire i documenti e le informazioni seguenti, al momento dell acquisto: (1) copia scritta del Contratto Cliente (se applicabile) e/o le Condizioni Generali e le Tariffe, (2) fattura (per Prodotti ACN), e (3) Modulo di recesso con le istruzioni. L'Imprenditore dovrà specificamente informare tali Clienti del suo diritto di revocare i propri acquisti di Servizi e Prodotti ACN e di restituire i Prodotti ACN per ottenere un rimborso completo entro 14 giorni dalla data dell'acquisto. Su richiesta, l'imprenditore dovrà fornire ai Clienti una copia del Codice di condotta DSA applicabile nel loro Paese. Le copie di questi documenti sono disponibili nell'ufficio virtuale. Nel promuovere l'opportunità ACN, l'imprenditore dovrà garantire ai potenziali Imprenditori la possibilità di prendere visione della Richiesta, compresi termini e condizioni, delle Direttive e procedure e del Piano provvisionale, prima di inviare la Richiesta. III.2.2. Promozione dei Servizi ACN III Compilazione e invio dei Contratti Cliente Per acquistare Servizi ACN, un Cliente deve inviare un Contratto cliente compilato e sottoscritto ad ACN o completare il procedimento di acquisto online. Gli Imprenditori Indipendenti devono fornire ai Clienti i Contratti Clienti o illustrare loro il procedimento di acquisto online, offerto da ACN e dai relativi partner commerciali. Gli ordini dei Clienti presentati in altre forme non verranno elaborati. Un Cliente è tenuto a compilare personalmente il proprio Contratto Cliente. Gli Imprenditori possono prestare assistenza ai Clienti nella compilazione dei Contratti Clienti e, una volta compilati, inviarli ad ACN su richiesta del Cliente. III Accettazione del cliente e data di decorrenza dei Contratti Clienti L'accettazione o il rifiuto di un Contratto Cliente è a esclusiva discrezione di ACN e dei relativi partner commerciali. ACN non può essere ritenuta responsabile dagli Imprenditori per i Clienti rifiutati. Nell'ambito della determinazione di qualifiche e provvigioni, in base al Piano provvisionale, la data e l'ora di elaborazione di un Contratto Cliente da parte di ACN rappresentano la data di decorrenza del contratto in questione. Per garantire la ricezione tempestiva dei crediti relativi all'acquisto di Servizi ACN, il Contratto Cliente deve essere inviato ad ACN entro le (CET) dell'ultimo giorno lavorativo del mese. Se l'ultimo giorno del mese cade di sabato o domenica o in un giorno festivo per gli enti bancari, il giorno successivo sarà considerato come ultimo giorno lavorativo del mese. III.2.3. Vendita di Prodotti ACN III Informazioni di carattere generale ACN Wellness B.V. è il rivenditore di tutti i Prodotti ACN acquistati tramite il sito Web di Benevita. Tutte le vendite tramite sito Web di Benevita, perfezionate da Imprenditori o altri Clienti, sono soggette alle Condizioni di vendita reperibili sullo stesso sito Web. È possibile effettuare ordini di Prodotti ACN tramite il sito Web di Benevita, 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. Gli ordini vengono elaborati solo durante il normale orario lavorativo. Per ricevere i crediti relativi a vendite di Prodotti ACN in un determinato mese, gli ordini devono essere inviati ad ACN entro le (CET) dell'ultimo giorno lavorativo del mese. Se l'ultimo giorno del mese cade di sabato o domenica o in un giorno festivo per gli enti bancari, il giorno successivo sarà considerato come ultimo giorno lavorativo del mese. Pagina 15

16 III Acquisto di prodotti da parte degli Imprenditori Tutti i prodotti acquistati devono provenire da ACN Gli Imprenditori possono acquistare Prodotti ACN solo mediante il sito Web di Benevita, accessibile direttamente o tramite il Negozio online degli Imprenditori. È consigliabile che gli Imprenditori effettuino i loro acquisti mediante i relativi Negozi online, al fine di ricevere i crediti connessi all'acquisto di Prodotti ACN. Gli Imprenditori possono acquistare prodotti ACN per uso personale, come ad esempio campioni per Clienti e Imprenditori potenziali, o per la rivendita ai Clienti. Gli Imprenditori non possono vendere o acquistare Prodotti ACN da altri Imprenditori, compresi i relativi Upline o Downline. Gli Imprenditori non possono vendere Prodotti ACN a soggetti che, anche potenzialmente, potrebbero rivenderli. Gli Imprenditori devono servirsi della massima diligenza nel verificare che gli acquirenti di Prodotti ACN non intendano violare il presente Articolo III Ordini combinati Gli Imprenditori non possono effettuare ordini relativi a Prodotti ACN utilizzando il Numero d'identificazione di un altro Imprenditore. ACN sconsiglia di effettuare ordini riconducibili a più Imprenditori mediante un singolo Numero d'identificazione. In questo caso, solo l'imprenditore titolare del Numero d'identificazione utilizzato per completare l'acquisto riceverà i crediti connessi. ACN non è in grado di assegnare ordini combinati riconducibili a più di un Imprenditore. Programma di ordine mensile automatico Il Programma di ordine mensile automatico di ACN è un servizio di abbonamento mensile che semplifica l'approvvigionamento costante di Prodotti ACN e il raggiungimento dei requisiti del Volume commerciale personale. I termini e le condizioni relativi agli acquisti del Programma di ordine mensile sono reperibili all'interno delle Condizioni di vendita di Benevita. Acquisto di prodotti in eccesso e Regola dell'80% Lo scopo del Piano provvigionale di ACN è la remunerazione degli Imprenditori per le vendite ai Clienti. Gli Imprenditori possono acquistare prodotti ACN per uso personale, come campioni per Clienti e Imprenditori potenziali o per la vendita ai Clienti. Gli Imprenditori non possono acquistare Prodotti ACN al solo scopo di ottenere sconti, bonus o ricompense, o progredire all'interno del Piano provvisionale di ACN. Inoltre, è vietato agli Imprenditori l'acquisto di Prodotti ACN in quantità superiori al necessario per raggiungere gli scopi di cui sopra, o spingere altri Imprenditori a tenere la condotta sopra censurata. Effettuando un ordine relativo a Prodotti ACN, l'imprenditore certifica di aver consumato, utilizzato o venduto quantomeno l'80% dei Prodotti ACN acquistati in precedenza. Gli Imprenditori devono tenere registro delle proprie vendite ai Clienti per dimostrare il rispetto del requisito di cui sopra, fornendone copia ad ACN in caso di richiesta. III Acquisto di prodotti da parte di Clienti non Imprenditori I Clienti che non ricoprono il ruolo di Imprenditore possono acquistare Prodotti ACN da ACN tramite il Negozio online degli Imprenditori, sito Web di Benevita o da un Imprenditore. III Acquisti online ACN consiglia agli Imprenditori di indirizzare i Clienti al proprio Negozio online o al sito Web di Benevita, per l'acquisto di Prodotti ACN. L'acquisto del Cliente direttamente da ACN mediante il Numero d'identificazione dell'imprenditore consente a quest'ultimo di soddisfare il proprio Volume commerciale personale in base al Piano provvisionale. Inoltre, l'elaborazione, consegna ed eventuale reso del Prodotto ACN saranno gestiti da ACN. III Vendita diretta ai Clienti Pagina 16

17 Gli Imprenditori operanti come Distributori dispongono della facoltà di vendere i Prodotti ACN acquistati direttamente ai Clienti. Tali vendite sono soggette a ulteriori requisiti legali e normativi che devono essere rispettati dall'imprenditore. Alcuni Paesi prevedono restrizioni alla vendita diretta di prodotti alimentari o di cura personale. Gli Imprenditori devono consultare l'ufficio virtuale, o gli allegati specifici per Paese, contenuti nelle presenti Direttive e procedure per ulteriori informazioni relative a tali restrizioni. Obblighi di informazione Gli Imprenditori devono fornire ai Clienti le informazioni previste all'articolo III.2.1. prima di concludere una vendita. Gli Imprenditori sono tenuti a fornire ai Clienti informazioni complete e dettagliate sui Prodotti ACN. Obbligo di fatturazione nei confronti dei Clienti Gli Imprenditori che vendono Prodotti ACN direttamente ai Clienti sono tenuti, al momento della vendita, a emettere fattura nei confronti di ciascun Cliente, nel rispetto della legislazione in vigore nel Paese in cui viene effettuata la vendita. È presente una descrizione dei requisiti relativi a tali fatture. Pertanto, ACN consiglia agli Imprenditori di utilizzare la fattura modello disponibile nell'ufficio virtuale. Il modello in questione è conforme alla Direttiva UE relativa ai diritti dei consumatori, ed è utilizzabile in tutti i Paesi europei in cui ACN è presente. In caso di mancato utilizzo della fattura modello ACN da parte dell'imprenditore, questi è tenuto a fornire al Cliente una fattura contenente quantomeno le informazioni indicate nella fattura modello. Inoltre, gli Imprenditori sono tenuti a informare i Clienti in merito al diritto di recesso per qualsiasi acquisto di Prodotti ACN, effettuato direttamente dall'imprenditore, nel termine di 14 giorni dalla consegna del Prodotto ACN e del conseguente diritto al rimborso totale subordinato alla restituzione di tali Prodotti. Gli Imprenditori devono custodire le copie delle Fatture clienti per un minimo di due anni o per periodi superiori, se richiesto dalla normativa in vigore. ACN può richiedere tali copie all'imprenditore in qualsiasi momento. Prezzi ACN fornisce i prezzi di vendita al dettaglio consigliati per tutti i Prodotti ACN. Tuttavia, gli Imprenditori godono della facoltà di fissare i propri prezzi e trattenere i profitti derivanti dalla vendita di Prodotti ACN. La vendita di Prodotti ACN da parte degli Imprenditori direttamente ai Clienti potrebbe richiedere agli Imprenditori di riscuotere e versare l'iva su tali vendite. Le norme relative all'iva variano, ma molti Paesi hanno soglie di reddito annuo sotto le quali agli Imprenditori non è richiesto di riscuotere e versare l'iva. Alcuni Paesi hanno requisiti di IVA semplificati per i contraenti indipendenti e le piccole aziende. Si veda l'appendice specifica per il Paese per le presenti Direttive e procedure, o l'ufficio virtuale per maggiori informazioni. L'Ufficio virtuale contiene un listino prezzi per tutti i Prodotti ACN, con prezzi al dettaglio consigliati, IVA inclusa ed esclusa, nonché l'aliquota IVA applicabile per ciascun prodotto. Se a un Imprenditore è richiesto di riscuotere l'iva e addebita il prezzo di acquisto consigliato da ACN, egli dovrà utilizzare il prezzo del listino prezzi che comprende l'iva. Se un Imprenditore addebita un importo diverso dal prezzo al dettaglio consigliato e riscuote l'iva, egli dovrà applicare il tasso applicabile dell'iva al prezzo applicato. L'IVA riscossa dai Clienti deve essere versata agli enti competenti, nel rispetto della legislazione in vigore. Se la legislazione vigente vieta la vendita diretta ai Clienti finali, gli Imprenditori possono servirsi dei Prodotti ACN acquistati a esclusivo uso personale, o per le dimostrazioni dei Prodotti ACN rivolte a Clienti e Imprenditori potenziali. I Clienti e gli Imprenditori appartenenti a Paesi in cui la legislazione è ascrivibile alle condizioni di cui sopra devono essere indirizzati al Negozio online degli Imprenditori, o al sito Web di Benevita, per l'acquisto di Prodotti ACN. Restituzione di prodotti ACN agli Imprenditori Nel rispetto della Direttiva UE relativa ai diritti dei consumatori, un Cliente che acquista Prodotti ACN da un Imprenditore gode del diritto di recesso finalizzato all'ottenimento di un rimorso totale entro 14 giorni. Come indicato all'articolo III.2.1 di cui sopra, al momento della vendita, gli Imprenditori devono informare i Clienti in Pagina 17

18 merito al diritto di recesso. I Clienti che intendono restituire Prodotti ACN all'imprenditore, devono informare quest'ultimo della propria volontà nel termine di 14 giorni dalla data di ricezione del Prodotto ACN. I costi di reso del Prodotto ACN all'imprenditore gravano sui Clienti. Per aver diritto al rimborso, i Prodotti ACN devono essere restituiti integri, sigillati e dotati di etichette. Soddisfatte tali condizioni, l'imprenditore deve rimborsare l'intero ammontare pagato dal cliente per il Prodotto ACN, comprensivo di IVA e spese di spedizione. Il rimborso deve essere liquidato entro 14 giorni dalla data di ricezione da parte dell'imprenditore del Prodotto ACN reso. Avviso importante: i prodotti ACN acquistati da un Imprenditore devono essere restituiti al medesimo Imprenditore. Non è possibile restituirli ad ACN. È possibile restituire ad ACN solo i prodotti acquistati in maniera diretta, secondo le Condizioni di vendita contenute nel sito Web di Benevita. Canali di vendita al dettaglio non ammessi Gli Imprenditori possono promuovere e vendere i prodotti ACN esclusivamente tramite le tecniche di network marketing. È fatto divieto di vendita dei prodotti ACN tramite i canali seguenti, senza previa approvazione scritta da parte di ACN (la distribuzione di campioni omaggio dei prodotti ACN in alcuni canali è soggetta ad approvazione scritta preventiva da parte di ACN): esercizi commerciali, fra cui rivenditori di prodotti per la salute, alimentari e altre attività simili (a meno che l'esercizio non sia posseduto o gestito dall'imprenditore, o l'imprenditore sia personalmente responsabile della vendita di Prodotti ACN, nel qual caso egli è responsabile della conformità a qualsiasi requisito legale e normativo eventualmente applicabile a tali siti); strutture mediche, compresi ambulatori, ospedali, strutture d'accoglienza per anziani, cliniche per cure dimagranti e attività analoghe; strutture di servizi come saloni, palestre, fitness center e centri benessere (a meno che l'esercizio non sia posseduto o gestito dall'imprenditore, o l'imprenditore sia personalmente responsabile della vendita di Prodotti ACN, nel qual caso egli è responsabile della conformità a qualsiasi requisito legale e normativo eventualmente applicabile a tali siti); fiere commerciali, eventi pubblici e di natura sportiva, mercatini dell'usato, eventi dedicati al baratto e attività analoghe; vendite su Internet (esclusi i negozi online degli Imprenditori o il sito Web di Benevita). Ciò comprende, a titolo esemplificativo, le vendite tramite siti di aste o di marketing online (es. ebay), social media (es. Instagram e YouTube), forum online, bacheche di annunci, blog, wiki e podcast. Gli Imprenditori possono promuovere la propria Attività ACN tramite Internet, in conformità alle disposizioni contenute nell'articolo II delle presenti Direttive e procedure. III.3. Pratiche non ammesse III.3.1. Fornitura di informazioni o Contratti clienti ingannevoli Gli Imprenditori che incoraggiano o consentono la fornitura ad ACN di informazioni false o incomplete da parte dei clienti saranno soggetti ad azioni di conformità, secondo quanto stabilito nelle presenti Direttive e procedure. Qualsiasi provvigione o qualifica ottenuta da un Imprenditore, o della relativa struttura, a seguito di un Contratto cliente contraffatto o informazioni ingannevoli sarà soggetta a risoluzione. III.3.2. Vendita e promozione rivolte a clienti vulnerabili e ad alto rischio Gli Imprenditori non devono promuovere o vendere prodotti ACN ai minori di anni 18 o a persone in condizioni fisiche, mentali o emotive tali da non essere in grado di comprendere termini, condizioni e prezzi di servizi, prodotti e opportunità offerti da ACN, o essere soggetti a pressioni nell'acquisto di questi ultimi. È responsabilità degli Imprenditori far sì che i clienti con difficoltà relative alla lingua ufficiale del proprio Paese comprendano in pieno termini, condizioni e prezzi di servizi, prodotti e opportunità offerti da ACN. Qualora sia provato che un Imprenditore Indipendente si rivolga a clienti i cui servizi siano stati sottoposti a risoluzione da un altro fornitore per mancato o ritardato pagamento, o i cui debiti non riscuotibili da parte dei relativi clienti siano oltre la media e non vengano intraprese tutte le ragionevoli azioni riparatorie richieste da Pagina 18

19 ACN, l'imprenditore in questione sarà soggetto ad azioni di conformità, secondo quanto stabilito nelle presenti Direttive e procedure. III.3.3. Sostituzione del fornitore del cliente senza consenso ("slamming") Si definisce slamming una pratica volta a determinare un cambiamento nella fornitura di servizi di telecomunicazioni o energia elettrica senza il consenso della persona interessata. La pratica dello slamming è illecita e costituisce una violazione delle presenti Direttive e procedure. ACN ha adottato una politica di "tolleranza zero" nei confronti dello slamming: un singolo caso può determinare la risoluzione dell'attività ACN dell'imprenditore. I clienti acquisiti tramite slamming saranno rimossi dall'ecp, e qualsiasi provvigione o qualifica ottenuta personalmente o dalla struttura sarà annullata. Inoltre, in molti Paesi lo slamming è un reato penale e ACN collabora con le autorità giudiziarie e di pubblica sicurezza nelle relative indagini. Per evitare lo slamming, gli Imprenditori devono attenersi a quanto segue: Fornire sempre informazioni complete e precise sui servizi ACN ai potenziali clienti. Non fornire informazioni ingannevoli, menzognere o incomplete ai clienti. Verificare che i potenziali clienti comprendano appieno che l'invio di un Contratto cliente per servizi ACN determinerà il passaggio dal fornitore di telecomunicazioni o di energia elettrica precedente a ACN, o al Partner commerciale di pertinenza. Confermare che la persona che invia un Contratto cliente dispone dell'autorità per cambiare il fornitore di servizi del cliente. Per i clienti residenziali, la procedura più appropriata consiste nel richiedere di visionare una copia della fattura dei servizi di telefonia o di fornitura energetica. Per i clienti aziendali, gli Imprenditori devono verificare che la persona addetta all'invio dell'ordine sia autorizzata ad agire per conto dell'impresa. Controllare regolarmente il proprio Elenco clienti personali ("ECP"). L'ECP contiene tutti i clienti acquisiti dall'imprenditore, e rappresenta il presupposto di posizioni ottenute e remunerazione previste dal Piano provvisionale, ed è disponibile online nell'ufficio virtuale. È responsabilità personale degli Imprenditori verificare la correttezza dell'ecp. Se si ritiene che un cliente contenuto nell'ecp non sia stato acquisito personalmente, si prega di contattare l'assistenza Imprenditori di ACN. III.3.4. Acquisizione personale dei clienti e "stacking" Ciascun Imprenditore deve acquisire i clienti e concludere le vendite personalmente, al fine di qualificarsi per le posizioni ottenute e provvigioni previste dal Piano provvisionale. Rispetto alla promozione e alla vendita di Servizi ACN, si definisce stacking l'inserimento del nome o Numero d'identificazione su un Contratto cliente non acquisito direttamente da parte di un Imprenditore. Lo stacking è una violazione delle presenti Direttive e procedure ed è considerato come un tentativo di manipolazione del Piano provvisionale. Inoltre è in violazione delle leggi di tutela dei clienti in diversi Paesi. ACN ha adottato una politica di "tolleranza zero" nei confronti dello stacking: un singolo caso può determinare la risoluzione dell'attività ACN dell'imprenditore. I clienti ottenuti mediante pratiche di stacking verranno rimossi dall'imprenditore assegnato, e qualsiasi provvigione o qualifica ottenuta da quest'ultimo e dalla relativa struttura verrà annullata. Per evitare lo stacking, gli Imprenditori dovranno: Verificare che il cliente inserisca il corretto nome e Numero d'identificazione del team durante l'invio di un Contratto cliente. Non consentire o incoraggiare i clienti a utilizzare un nome o Numero d'identificazione del team di altri Imprenditori in un Contratto clienti, rispetto a quello personalmente coinvolto nella vendita al cliente. Non condurre "compravendite" di clienti da altri Imprenditori, compresi gli sponsor. Controllare regolarmente l'ecp. III.3.5. Tariffe, termini e condizioni dei Servizi ACN Pagina 19

20 ACN si impegna a stabilire tariffe, termini e condizioni dei propri servizi in maniera competitiva rispetto ad altri fornitori nei Paesi di destinazione. Tariffe, termini e condizioni dei servizi offerti dai Partner commerciali ACN sono stabiliti da questi ultimi. Gli Imprenditori hanno l'obbligo di promuovere i servizi ACN in conformità con tariffe, termini e condizioni dettate da ACN o dai Partner commerciali. È responsabilità degli Imprenditori fornire ai clienti informazioni complete e precise sui Servizi ACN. Non sono ammessi aumenti o informazioni ingannevoli su tariffe, termini e condizioni dei servizi ACN. In particolare, è fatto divieto agli Imprenditori di promuovere o sottintendere ACN come il fornitore più economico, o promettere ai clienti scontistica dietro l'acquisto di servizi ACN. ACN e i Partner commerciali ACN possono modificare tariffe, termini e condizioni dei servizi ACN e interrompere l'offerta o vendita di qualsiasi servizio, in qualsiasi momento e senza alcun obbligo nei confronti degli Imprenditori. È responsabilità degli Imprenditori la promozione di tariffe, termini e condizioni aggiornate relativamente ai prodotti e ai servizi ACN. III.3.6. Contatti con i Partner commerciali ACN Il mantenimento di buone relazioni con i Partner commerciali ACN è fondamentale per garantire servizi di elevata qualità. Pertanto, gli Imprenditori Indipendenti non devono contattare i Partner commerciali ACN per alcun motivo. Le richieste degli Imprenditori circa i servizi forniti dai Partner commerciali ACN devono essere rivolte ad ACN. Le richieste dei clienti devono essere rivolte all Assistenza clienti dedicata del Partner commerciale ACN. Gli Imprenditori non devono contattare i Partner commerciali ACN per conto dei clienti. La violazione di tali norme è soggetta alle azioni disciplinari previste dalle presenti Direttive e procedure. Pagina 20

DELIBERA N. 664/06/CONS

DELIBERA N. 664/06/CONS DELIBERA N. 664/06/CONS Regolamento recante disposizioni a tutela dell utenza in materia di fornitura di servizi di comunicazione elettronica mediante contratti a distanza (Proposta di modifiche) Articolo

Dettagli

CONTRATTO PER L'UTILIZZO DEL SISTEMA PER SCAMBI/CESSIONI DI GAS AL PUNTO DI SCAMBIO VIRTUALE

CONTRATTO PER L'UTILIZZO DEL SISTEMA PER SCAMBI/CESSIONI DI GAS AL PUNTO DI SCAMBIO VIRTUALE CONTRATTO PER L'UTILIZZO DEL SISTEMA PER SCAMBI/CESSIONI DI GAS AL PUNTO DI SCAMBIO VIRTUALE Anno termico 2005-2006 Contratto per l utilizzo del sistema per scambi/cessioni di gas al Punto di Scambio Virtuale

Dettagli

LIVEBUS c/o Rosario Esposito Via Badia, 49 84012 Angri- SA ITALIA

LIVEBUS c/o Rosario Esposito Via Badia, 49 84012 Angri- SA ITALIA L Affiliate Programme di Livebus è un accordo di collaborazione commerciale attraverso il quale Livebus, portale internet di Rosario Esposito, Via Badia, 49 84012 Angri (SA) P.IVA 04692300652 (da qui in

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

Condizioni generali d utilizzo del Registro delle imprese

Condizioni generali d utilizzo del Registro delle imprese Condizioni generali d utilizzo del Registro delle imprese Versione: 8 novembre 2014 Art. 1 Contenuti (1) Ai sensi dell art. 8b, paragrafo 3, capoverso 1, 1 a Variante del Codice di commercio (Pubblicazioni),

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO

REGOLAMENTO ISTITUTIVO REGOLAMENTO ISTITUTIVO Art. 1 lstituzione del Sistema di qualificazione dei Cataloghi formativi 1.1 Il presente Regolamento disciplina il procedimento di qualificazione e di aggiornamento dei Cataloghi

Dettagli

Federalberghi Montecatini Terme A.P.A.M ASSOCIAZIONE ALBERGATORI di MONTECATINI TERME

Federalberghi Montecatini Terme A.P.A.M ASSOCIAZIONE ALBERGATORI di MONTECATINI TERME 1 tel. 70124, fax 770677 - www.apamontecatini.it, info@apamontecatini.it Federalberghi Montecatini Terme A.P.A.M ASSOCIAZIONE ALBERGATORI di MONTECATINI TERME Circolare n. 08/2014 Montecatini T., 12/06/2014

Dettagli

Lettera di Incarico d Agenzia

Lettera di Incarico d Agenzia La seguente lettera di incarico si conclude tra: OnyxNail S.r.l. - Via L. Montegani 7/a 20141 Milano P.IVA e C.F. IT 07706750960 Email amministrazione@onyxnail.it ed Lettera di Incarico d Agenzia il Sig./Sig.ra,

Dettagli

Architectura.Place. Se non diversamente indicato, tutti i testi, immagini e video inseriti da membri registrati nel sito web www.architectura.

Architectura.Place. Se non diversamente indicato, tutti i testi, immagini e video inseriti da membri registrati nel sito web www.architectura. Termini e condizioni d uso Condizioni generali d uso Il Titolare del presente sito web è l Associazione Architectura.Place Via del Romito, 32B 50143 Firenze - Italy info@architectura.place Utilizzando

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy Informativa sulla Privacy La presente informativa sulla privacy ( Informativa sulla Privacy ) è soggetta a modificazioni periodiche. Non necessariamente ti aggiorneremo su eventuali modificazioni, pertanto

Dettagli

Allianz Special Capital

Allianz Special Capital Allianz Special Capital Condizioni contrattuali Tariffa AZ SC Mod. 5504 - Edizione Marzo 2008 ALLIANZ Special Capital Sommario 1 Disciplina del contratto 2 Condizioni Contrattuali NEUTROV - D05 pagina

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Il Codice di condotta commerciale per la vendita di gas naturale Cosa riguarda Quando si applica Con la liberalizzazione del mercato del gas naturale, tutti i clienti del servizio gas hanno la possibilità

Dettagli

Condizioni generali di partecipazione

Condizioni generali di partecipazione 1. PREMESSE 1.1 Mediobanca S.p.A. è titolare della Piattaforma www.in.mediobanca.it (nel seguito: la Piattaforma) 1.2 All interno della Piattaforma operano in qualità di acquirente Mediobanca S.p.A., attraverso

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Il Codice di condotta commerciale per la vendita di energia elettrica Cosa riguarda Quando si applica Ulteriori obblighi Con la liberalizzazione del mercato dell energia elettrica, tutti i clienti hanno

Dettagli

Sì, i familiari superstiti sono equiparati in tutto e per tutto agli iscritti.

Sì, i familiari superstiti sono equiparati in tutto e per tutto agli iscritti. I MUTUI ENPAM DOMANDE E RISPOSTE 1. A chi può essere concesso il mutuo? A tutti gli iscritti che hanno almeno 3 anni consecutivi di anzianità d iscrizione e di contribuzione effettiva e sono in regola

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Gentile cliente, le seguenti condizioni generali di vendita indicano, nel rispetto delle normative vigenti in materia a tutela del consumatore, condizioni e modalità

Dettagli

Ragione Sociale: Nome e Cognome (referente): Partita Iva: Indirizzo sede legale: Città: Provincia: Cap: Telefono: Email: (registrazione):

Ragione Sociale: Nome e Cognome (referente): Partita Iva: Indirizzo sede legale: Città: Provincia: Cap: Telefono: Email: (registrazione): ID AZIENDA # Da Rispedire tramite mail / FAX: commerciale@preventivami.it Fax +39 080.9692345 oppure raccomandata A/R: Spett.le Preventivami.it GIDA Srl Via Fratelli Philips, 9 70132 Bari DATI DELL'AZIENDA:

Dettagli

Contratto tipo di Agenzia

Contratto tipo di Agenzia Contratto tipo di Agenzia LETTERA D INCARICO D AGENZIA 1 In relazione alle intese intercorse, vi confermiamo, con la presente, l incarico di promuovere stabilmente, per nostro conto, la vendita dei prodotti

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI A TUTELA DELL UTENZA IN MATERIA DI FORNITURA DI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA MEDIANTE CONTRATTI A DISTANZA

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI A TUTELA DELL UTENZA IN MATERIA DI FORNITURA DI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA MEDIANTE CONTRATTI A DISTANZA ALLEGATO A Alla delibera n. REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI A TUTELA DELL UTENZA IN MATERIA DI FORNITURA DI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA MEDIANTE CONTRATTI A DISTANZA Art. 1 (Definizioni) 1. 1.

Dettagli

CONDIZIONI DI VENDITA

CONDIZIONI DI VENDITA CONDIZIONI DI VENDITA 1. DEFINIZIONE E OGGETTO DEL CONTRATTO 1.1. Il presente contratto ("Contratto") è un contratto a distanza ai sensi degli artt. 45 e ss. del D.Lgs. 6 settembre 2005, n. 206 ("Codice

Dettagli

GRUPPO DASSAULT SYSTÈMES POLITICA DI TUTELA DEI DATI PERSONALI DEI CANDIDATI

GRUPPO DASSAULT SYSTÈMES POLITICA DI TUTELA DEI DATI PERSONALI DEI CANDIDATI GRUPPO DASSAULT SYSTÈMES POLITICA DI TUTELA DEI DATI PERSONALI DEI CANDIDATI Nello svolgimento delle proprie attività, Dassault Systèmes e le sue controllate (collettivamente 3DS ) raccolgono i Dati Personali

Dettagli

Il/la sottoscritto/a residente in. della Ditta quale TITOLARE. in seguito denominato CEDENTE

Il/la sottoscritto/a residente in. della Ditta quale TITOLARE. in seguito denominato CEDENTE www.house4all.it Via C. Ferrari, 2 20841 Carate B.za Tel. 0362.1482371 info@house4all.it Il/la sottoscritto/a residente in alla via n. nato/a a il cod fisc in qualità di della Ditta quale TITOLARE EFFETTIVO

Dettagli

95 00146 1.750,00 07456230585 620609 R.E.A. C.F.

95 00146 1.750,00 07456230585 620609 R.E.A. C.F. REGOLAMENTO INTERNO della FUTURHAUS Società Cooperativa Edilizia a r.l. Sede in Roma Lungotevere di Pietra Papa, 95 00146 Capitale Sociale versato e sottoscritto Euro 1.750,00 Iscritta al n. 07456230585

Dettagli

Certificazione Unica (c.d. CU2015)

Certificazione Unica (c.d. CU2015) (c.d. CU2015) Indice degli argomenti Introduzione 1. Disposizioni normative 2. Prerequisiti tecnici 3. Impostazioni necessarie per operare in Gestionale 1 4. Stampa Certificazioni Unica Assis tenza tecni

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO Le presenti Condizioni Generali di Servizio (di seguito CGS o Contratto ) disciplinano il servizio Archivio erogato da Poste Italiane S.p.A., facente parte integrante

Dettagli

Condizioni generali di vendita Soap

Condizioni generali di vendita Soap Condizioni generali di vendita Soap A. Definizioni Soap si intende Soap di Marco Borsani, con sede in Corso Roma 122, Cesano Maderno MB, tel. +39 347 5087246, P.Iva 07815570960, società proprietaria del

Dettagli

Condizioni Generali di Utilizzo della piattaforma DuDag

Condizioni Generali di Utilizzo della piattaforma DuDag Condizioni Generali di Utilizzo della piattaforma DuDag Premesso che a) La piattaforma DuDag.com ( Dudag ), reperibile all indirizzo web www.dudag.com ( Sito Web ), è una piattaforma web di e-commerce

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini avranno il significato di seguito

Dettagli

Circolare N. 103 del 14 Luglio 2011. Indennizzo per chi chiude bottega entro il 31.12.2011

Circolare N. 103 del 14 Luglio 2011. Indennizzo per chi chiude bottega entro il 31.12.2011 Circolare N. 103 del 14 Luglio 2011 Indennizzo per chi chiude bottega entro il 31.12.2011 Indennizzo per chi chiude bottega entro il 31.12.2011 Gentile cliente, con la presente desideriamo ricordarle che

Dettagli

Il commercio elettronico in Cina quale nuovo canale di distribuzione

Il commercio elettronico in Cina quale nuovo canale di distribuzione In partnership con CHINA CONSULTING GROUP Seminario Il commercio elettronico in Cina quale nuovo canale di distribuzione Bergamo, 15 maggio 2014 Padova, 22 maggio 2014 ORARIO 14.30 17.30 PRESENTAZIONE

Dettagli

GRUPPO DASSAULT SYSTEMES POLITICA DI TUTELA DEI DATI PERSONALI RELATIVI ALLE RISORSE UMANE

GRUPPO DASSAULT SYSTEMES POLITICA DI TUTELA DEI DATI PERSONALI RELATIVI ALLE RISORSE UMANE GRUPPO DASSAULT SYSTEMES POLITICA DI TUTELA DEI DATI PERSONALI RELATIVI ALLE RISORSE UMANE Le seguenti disposizioni compongono la Politica di Tutela dei Dati relativi alle Risorse Umane del Gruppo Dassault

Dettagli

Condizioni generali di Noleggio

Condizioni generali di Noleggio Condizioni generali di Noleggio 1. Oggetto del contratto Il Contratto ha per oggetto la fornitura del servizio di noleggio di articoli di puericultura e relativi accessori (di seguito Bene o Beni ) tra

Dettagli

SANITA INTEGRATIVA VENETO SANI.IN.VENETO

SANITA INTEGRATIVA VENETO SANI.IN.VENETO SANITA INTEGRATIVA VENETO SANI.IN.VENETO REGOLAMENTO ART. 1) OGGETTO Il presente regolamento disciplina il funzionamento tecnico ed amministrativo del Fondo nonché le modalità di adesione/iscrizione, i

Dettagli

E possibile chiedere informazioni relative agli abbonamenti o all'acquisto dei crediti scrivendo a supporto@clubdelburraco.it.

E possibile chiedere informazioni relative agli abbonamenti o all'acquisto dei crediti scrivendo a supporto@clubdelburraco.it. CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO ON LINE Questi termini e condizioni (di seguito le Condizioni Generali ) disciplinano i contratti che verranno di volta in volta conclusi aventi ad oggetto la vendita on-line

Dettagli

COMUNE DI ROGNO Provincia di Bergamo

COMUNE DI ROGNO Provincia di Bergamo COMUNE DI ROGNO Provincia di Bergamo CAP 24060-PIAZZA DRUSO,5 TEL. 035/967013 FAX 035/967243 E.mail info@comune.rogno.bg.it Cod. fisc. 00542510169 P. IVA 00500290168 REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DELL INDICATORE

Dettagli

MODULO DI ADESIONE - Parte integrante e necessaria della Nota Informativa

MODULO DI ADESIONE - Parte integrante e necessaria della Nota Informativa N Iscrizione Albo: 10 Spett.le Intesa Sanpaolo Previdenza SIM S.p.A. Viale Stelvio 55/57 20159 - Milano MODULO DI ADESIONE - Parte integrante e necessaria della Nota Informativa DATI RELATIVI ALL ADERENTE

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

ALLEGATO VII WWF-WORLD WIDE FUND FOR NATURE (PRECEDENTEMENTE WORLD WILDLIFE FUND) - e - ASSOCIAZIONE ITALIANA PER IL WORLD WILDLIFE FUND

ALLEGATO VII WWF-WORLD WIDE FUND FOR NATURE (PRECEDENTEMENTE WORLD WILDLIFE FUND) - e - ASSOCIAZIONE ITALIANA PER IL WORLD WILDLIFE FUND ALLEGATO VII WWF-WORLD WIDE FUND FOR NATURE (PRECEDENTEMENTE WORLD WILDLIFE FUND) - e - ASSOCIAZIONE ITALIANA PER IL WORLD WILDLIFE FUND ACCORDO DI LICENZA ACCORDO DI LICENZA ACCORDO del 16 maggio 1997

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTRATTO DI CREDITO RIMBORSABILE MEDIANTE RILASCIO DI DELEGAZIONE DI PAGAMENTO PRO-SOLVENDO DI QUOTE DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE

Dettagli

Richiesta di eccezione al trasferimento di licenza

Richiesta di eccezione al trasferimento di licenza Autodesk Inc. United States 111 McInnis Parkway San Rafael CA 94903 www.autodesk.com Richiesta di eccezione al trasferimento di licenza Le licenze del software Autodesk sono in genere non trasferibili,

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO Aggiornato al 01/04/2015 IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO Finanziatore Credito Emiliano SpA Iscrizione

Dettagli

NKW ITLALIA DIRETTIVE IN MATERIA DI PUBBLICITÀ. Introduzione

NKW ITLALIA DIRETTIVE IN MATERIA DI PUBBLICITÀ. Introduzione NKW ITLALIA DIRETTIVE IN MATERIA DI PUBBLICITÀ Introduzione Lo scopo delle presenti Direttive in materia di pubblicità, unitamente alle Direttive relative all utilizzo di Internet, è di fornire le regole

Dettagli

REGOLAMENTO SIA/CERSOI

REGOLAMENTO SIA/CERSOI REGOLAMENTO SIA/CERSOI per l Attestazione degli Studi Medici di Andrologia I N D I C E Articolo 1) - Oggetto Articolo 2) - Condizioni generali Articolo 3) - Attivazione iter certificativo, istruzione della

Dettagli

ITALIA CONDIZIONI E MODALITA DI UTILIZZO DEL SITO 1) PREMESSE

ITALIA CONDIZIONI E MODALITA DI UTILIZZO DEL SITO 1) PREMESSE CONDIZIONI E MODALITA DI UTILIZZO DEL SITO 1) PREMESSE ITALIA Il sito www.juiceplus.it è un sito di natura commerciale/divulgativa e e-commerce; I prodotti presenti sul sito sono venduti da The Juice Plus

Dettagli

Servizi per l Autopubblicazione in formato digitale Condizioni e Termini per la Prestazione dei Servizi

Servizi per l Autopubblicazione in formato digitale Condizioni e Termini per la Prestazione dei Servizi Servizi per l Autopubblicazione in formato digitale Condizioni e Termini per la Prestazione dei Servizi Nel presente documento sono elencati i termini e le condizioni che disciplinano i rapporti tra 9am,

Dettagli

Quando saranno indicate congiuntamente verranno denominate Le Parti PREMESSO CHE SI STIPULA E SI CONVIENE QUANTO SEGUE

Quando saranno indicate congiuntamente verranno denominate Le Parti PREMESSO CHE SI STIPULA E SI CONVIENE QUANTO SEGUE CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEL SOCIAL NETWORK WWW.LETS DONATION.COM A FINI PROMOZIONALI E DI RACCOLTA FONDI, CREATO E GESTITO DA LET S DONATION S.R.L. Le presenti condizioni generali di contratto

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA KIT FOTOVOLTAICO

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA KIT FOTOVOLTAICO CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA KIT FOTOVOLTAICO 1. DEFINIZIONI Ai fini delle presenti condizioni, i termini e le espressioni elencati al presente articolo e utilizzati con la lettera maiuscola, sia al

Dettagli

Le presenti condizioni generali saranno valide ed efficaci solo nel territorio italiano.

Le presenti condizioni generali saranno valide ed efficaci solo nel territorio italiano. Le presenti condizioni generali di vendita regolano la vendita a distanza tra Carpediemphoto, ed il CLIENTE secondo quanto previsto sotto, mediante accesso del CLIENTE al sito internet www.carpediemphoto.it.

Dettagli

SERVIZI LEGALI E LEGISLATIVI ANNO 2012 pag. 99

SERVIZI LEGALI E LEGISLATIVI ANNO 2012 pag. 99 SERVIZI LEGALI E LEGISLATIVI ANNO 2012 pag. 99 Circolare n. 13 IDR/cg 10 aprile 2012 DIRETTIVA UE N. 2011/83/UE - MODIFI- CHE ALLA DISCIPLINA RELATIVA AI DIRITTI DEI CONSUMATORI Il 25 ottobre 2011 il Parlamento

Dettagli

ZAPPULLA Servizi Assicurativi

ZAPPULLA Servizi Assicurativi ZAPPULLA Servizi Assicurativi CONTRATTO D INCARICO RILASCIATO A Il Sig....nato il... a...(...) e residente a... in Via......n... Codice Fiscale... Partita Iva... riconosciuto con Carta Identità N... rilasciata

Dettagli

CONDIZIONI PER LA FRUIZIONE DELLA FUNZIONALITA DI INVIO ELETTRONICO DELLA FATTURA

CONDIZIONI PER LA FRUIZIONE DELLA FUNZIONALITA DI INVIO ELETTRONICO DELLA FATTURA CONDIZIONI PER LA FRUIZIONE DELLA FUNZIONALITA DI INVIO ELETTRONICO DELLA FATTURA PREMESSO CHE: 1. Nell ambito della propria attività di impresa, SKY Italia S.r.l. e la sua controllata Telecare S.r.l.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO PER LA FUNZIONE NAT TRAVERSAL

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO PER LA FUNZIONE NAT TRAVERSAL CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO PER LA FUNZIONE NAT TRAVERSAL LE PRESENTI CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO RIPORTANO IMPORTANTI INFORMAZIONI DAL PUNTO DI VISTA LEGALE, RIGUARDANTI L'ACCESSO E L'USO DELLA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REGISTRAZIONE DELLE TRANSAZIONI BILATERALI DEI TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA (CERTIFICATI BIANCHI)

REGOLAMENTO PER LA REGISTRAZIONE DELLE TRANSAZIONI BILATERALI DEI TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA (CERTIFICATI BIANCHI) REGOLAMENTO PER LA REGISTRAZIONE DELLE TRANSAZIONI BILATERALI DEI TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA (CERTIFICATI BIANCHI) Approvato dall Autorità per l energia elettrica e il gas, con deliberazione 14 febbraio

Dettagli

CSI-PIEMONTE REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI PROCEDURE DI GARA ELETTRONICHE

CSI-PIEMONTE REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI PROCEDURE DI GARA ELETTRONICHE CSI-PIEMONTE REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI PROCEDURE DI GARA ELETTRONICHE SOMMARIO ART. 1 OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 ART. 2 DEFINIZIONI... 3 ART. 3 RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO...

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO. D.M. 2 dicembre 1997

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO. D.M. 2 dicembre 1997 CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO D.M. 2 dicembre 1997 Nuove modalità sulla disciplina dei due anni di praticantato necessari per l'ammissione all'esame di Stato per l'abilitazione all'esercizio

Dettagli

Condizioni generali di vendita Art. 1 Oggetto del contratto Art. 2 Ricevimento dell ordine Art. 3 Esecuzione del contratto e tempi di consegna

Condizioni generali di vendita Art. 1 Oggetto del contratto Art. 2 Ricevimento dell ordine Art. 3 Esecuzione del contratto e tempi di consegna Condizioni generali di vendita Art. 1 Oggetto del contratto Le presenti condizioni generali di vendita si applicano a tutti i contratti stipulati dalla società Ghibli Design srl (d ora innanzi Ghibli)

Dettagli

L anno nel mese di il giorno.in Milano Via Vivaio, 1 TRA

L anno nel mese di il giorno.in Milano Via Vivaio, 1 TRA SCHEMA DI CONVENZIONE TIPO PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI AI DIPENDENTI DELLA CITTA' METROPOLITANA DI MILANO CON ESTINZIONE MEDIANTE L ISTITUTO DELLA DELEGAZIONE DI PAGAMENTO L anno nel mese di il giorno.in

Dettagli

Gentile Cliente, Sinergica 3 s.r.l. Pag. 1 di 5

Gentile Cliente, Sinergica 3 s.r.l. Pag. 1 di 5 Gentile Cliente, la presente comunicazione ha lo scopo di illustrare i servizi compresi nel contratto che prevede la fornitura di aggiornamenti e assistenza sui prodotti software distribuiti da Sinergica

Dettagli

Comune di Vetto Prov. di Reggio Emilia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA NEI CIMITERI DEL COMUNE

Comune di Vetto Prov. di Reggio Emilia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA NEI CIMITERI DEL COMUNE Comune di Vetto Prov. di Reggio Emilia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA NEI CIMITERI DEL COMUNE Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 40 del 30/11/2010 I N D I C

Dettagli

La registrazione al Sito implica l accettazione da parte dell utente delle presenti Condizioni di Utilizzo dei Servizi.

La registrazione al Sito implica l accettazione da parte dell utente delle presenti Condizioni di Utilizzo dei Servizi. Dati Societari Note Legali Il presente sito (di seguito il Sito ) è realizzato da YYKK snc (www.yykk.com) e i contenuti sono gestiti da BAGNO BIANCONERO DI BERTOZZI GIUSEPPE & C. SNC con sede in VIA VENEZIA

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 30 OTTOBRE 2014 526/2014/S/GAS AVVIO DI UN PROCEDIMENTO SANZIONATORIO PER VIOLAZIONI IN MATERIA DI CONDIZIONI CONTRATTUALI DI FORNITURA DI GAS AI CLIENTI FINALI DEL SERVIZIO DI TUTELA E CONTESTUALE

Dettagli

http://www.studiodicarlo.org

http://www.studiodicarlo.org Contratto di affiliazione commerciale Tra le Parti: A s.p.a. , con sede in (provincia di ) in via al civico numero (), capitale sociale deliberato euro (/00),

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Finanziatore Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi e/o registri Iscritta all Albo delle

Dettagli

Politica anticorruzione

Politica anticorruzione Politica anticorruzione Introduzione RPC Group Plc (l'"azienda") dispone di una politica a tolleranza zero nei confronti degli atti di corruzione nelle operazioni commerciali a livello globale, sia nel

Dettagli

3) Contratto d'acquisto Nelle ordinazioni sul sito www.sergiobiciclette.it il cliente stipula il contratto con:

3) Contratto d'acquisto Nelle ordinazioni sul sito www.sergiobiciclette.it il cliente stipula il contratto con: CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA ONLINE INFORMAZIONI GENERALI 1) Contatto 2) Coordinate Bancarie 3) Contratto d acquisto 4) Servizio clienti 5) Garanzia 6) Documento d'accompagnamento della merce 7) Contenuti

Dettagli

MINI MASTER SUGLI APPALTI PUBBLICI ROMA 2015

MINI MASTER SUGLI APPALTI PUBBLICI ROMA 2015 MINI MASTER SUGLI APPALTI PUBBLICI ROMA 2015 NOME COGNOME INDIRIZZO CITTA TELEFONO CELL. FAX E-MAIL Codice Fiscale/P.IVA modalità dal vivo ed on line: 600,00 IVA INCLUSA modalità PREMIUM : 915,00 IVA INCLUSA

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

Il portale Internet FindYourCodriver.com (di seguito Portale ) è di proprietà di Matteo Romano e Danilo Fappani.

Il portale Internet FindYourCodriver.com (di seguito Portale ) è di proprietà di Matteo Romano e Danilo Fappani. Condizioni Generali Il portale Internet FindYourCodriver.com (di seguito Portale ) è di proprietà di Matteo Romano e Danilo Fappani. L'accesso al Portale e le informazioni relative a tutti i servizi che

Dettagli

CONTRATTO PER L EROGAZIONE DI SERVIZI DI POSIZIONAMENTO SI CONVIENE QUANTO SEGUE: premesso che

CONTRATTO PER L EROGAZIONE DI SERVIZI DI POSIZIONAMENTO SI CONVIENE QUANTO SEGUE: premesso che CONTRATTO PER L EROGAZIONE DI SERVIZI DI POSIZIONAMENTO SI CONVIENE QUANTO SEGUE: premesso che 1) GEOTOP s.r.l. Via Brecce Bianche n. 152 60131 ANCONA Partita I.V.A. e Codice Fiscale 00497480426 - è azienda

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI MEDIANTE PROCEDURE TELEMATICHE

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI MEDIANTE PROCEDURE TELEMATICHE 75 REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI MEDIANTE PROCEDURE TELEMATICHE ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 105/I0029624P.G. NELLA SEDUTA DEL 27/04/2004 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI

Dettagli

Il contratto di distribuzione

Il contratto di distribuzione Fondazione per la Formazione Forense dell'ordine degli Avvocati di Firenze Il contratto di distribuzione Avv. Donato Nitti Firenze, 19 giugno 2012 Donato Nitti 2012 - www.nitti.it - www.ipinflorence.com

Dettagli

OFFERTA POSTEMAILBOX CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO

OFFERTA POSTEMAILBOX CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO OFFERTA POSTEMAILBOX CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO Le presenti Condizioni Generali di Servizio (di seguito CGS o Contratto ) disciplinano il servizio Archivio erogato da Poste Italiane S.p.A.

Dettagli

ADESIONE AL FOPEN DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DEI SOCI

ADESIONE AL FOPEN DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DEI SOCI Fondo Pensione Dipendenti del Gruppo Enel COMUNICATO AGLI ISCRITTI N. 6-2011 ADESIONE AL FOPEN DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DEI SOCI Si informano gli associati che, a partire dal 1 ottobre 2011,

Dettagli

Se intendete acquistare libri e prodotti da Transeuropa Edizioni, avvalendovi della comunicazione via internet, vi informiamo (ai sensi dell art.

Se intendete acquistare libri e prodotti da Transeuropa Edizioni, avvalendovi della comunicazione via internet, vi informiamo (ai sensi dell art. Se intendete acquistare libri e prodotti da Transeuropa Edizioni, avvalendovi della comunicazione via internet, vi informiamo (ai sensi dell art. 52 del DLgs. 206/2005) che: - il soggetto dal quale acquistate

Dettagli

DISPOSIZIONI SPECIALI PER PARTECIPARE AL PROGRAMMA BONUS SURPRIZE

DISPOSIZIONI SPECIALI PER PARTECIPARE AL PROGRAMMA BONUS SURPRIZE DISPOSIZIONI SPECIALI PER PARTECIPARE AL PROGRAMMA BONUS SURPRIZE 1 surprize è un programma bonus sviluppato da Viseca Card Services SA che offre dei vantaggi. Utilizzando la carta di credito o carta PrePaid,

Dettagli

LA VENDITA A DOMICILIO. Che cos è. La vendita diretta a domicilio è una forma speciale di vendita al dettaglio e di

LA VENDITA A DOMICILIO. Che cos è. La vendita diretta a domicilio è una forma speciale di vendita al dettaglio e di LA VENDITA A DOMICILIO Che cos è La vendita diretta a domicilio è una forma speciale di vendita al dettaglio e di offerta di beni e servizi, effettuata tramite la raccolta di ordinativi di acquisto presso

Dettagli

Acquista in sicurezza online Contratti a distanza - aggiornamento normativa di riferimento

Acquista in sicurezza online Contratti a distanza - aggiornamento normativa di riferimento Acquista in sicurezza online Contratti a distanza - aggiornamento normativa di riferimento 1 I contratti a distanza sono caratterizzati dall essere stipulati senza la presenza fisica e simultanea di chi

Dettagli

I presenti termini e condizioni ("Termini e condizioni di vendita") hanno validità in caso di

I presenti termini e condizioni (Termini e condizioni di vendita) hanno validità in caso di Termini e condizioni generali di vendita e utilizzo del sito Riding School CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA A) TERMINI E CONDIZIONI DI VENDITA I presenti termini e condizioni ("Termini e condizioni di vendita")

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING Introduzione Ai sensi dell art. 31 del Regolamento Emittenti AIM approvato in data 1 marzo 2012, come

REGOLAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING Introduzione Ai sensi dell art. 31 del Regolamento Emittenti AIM approvato in data 1 marzo 2012, come REGOLAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING Introduzione Ai sensi dell art. 31 del Regolamento Emittenti AIM approvato in data 1 marzo 2012, come successivamente modificato (il Regolamento Emittenti AIM

Dettagli

LA FIGURA DEL VENDITORE A DOMICILIO: ASPETTI CONTRATTUALI, FISCALI E PREVIDENZIALI

LA FIGURA DEL VENDITORE A DOMICILIO: ASPETTI CONTRATTUALI, FISCALI E PREVIDENZIALI LA FIGURA DEL VENDITORE A DOMICILIO: ASPETTI CONTRATTUALI, FISCALI E PREVIDENZIALI Premessa generale La vendita diretta è una forma di vendita al dettaglio che si svolge tramite la raccolta di ordini di

Dettagli

VEA Energia Ambiente s.r.l.

VEA Energia Ambiente s.r.l. AVVISO AL PUBBLICO Invito a formulare una manifestazione di interesse per l acquisto della partecipazione in Hydroversilia s.r.l. 1. Hydroversilia s.r.l. Hydroversilia s.r.l. è una società di diritto italiano

Dettagli

Art. 2 - Condizioni per il deposito di prestito sociale presso la Cooperativa

Art. 2 - Condizioni per il deposito di prestito sociale presso la Cooperativa REGOLAMENTO DEI PRESTITI SOCIALI Art. 1 - Definizione dei prestiti sociali 1. I depositi in denaro effettuati da soci esclusivamente per il conseguimento dell oggetto sociale con obbligo di rimborso per

Dettagli

Roma, ottobre 2013. Ai Responsabili Regionali pro tempore Ai Responsabili di Zona pro tempore

Roma, ottobre 2013. Ai Responsabili Regionali pro tempore Ai Responsabili di Zona pro tempore Roma, ottobre 2013 Ai Responsabili Regionali pro tempore Ai Responsabili di Zona pro tempore OGGETTO: NOMINA DEI RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI L AGESCI Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani,

Dettagli

CORSO ORDINARIO MAGISTRATURA 2015/2016 ROMA-MILANO-ONLINE NOME E COGNOME TELEFONO CELL.. E-MAIL.. CODICE FISCALE/P.IVA..

CORSO ORDINARIO MAGISTRATURA 2015/2016 ROMA-MILANO-ONLINE NOME E COGNOME TELEFONO CELL.. E-MAIL.. CODICE FISCALE/P.IVA.. CORSO ORDINARIO MAGISTRATURA 2015/2016 ROMA-MILANO-ONLINE NOME E COGNOME INDIRIZZO.. CITTA.. TELEFONO CELL.. FAX. E-MAIL.. CODICE FISCALE/P.IVA.. SEDE DI ROMA EURO 1.220,00 IVA INCLUSA SEDE DI MILANO EURO

Dettagli

Addendum relativo all Iniziativa per i Consulenti di Servizi e Software Microsoft

Addendum relativo all Iniziativa per i Consulenti di Servizi e Software Microsoft Addendum relativo all Iniziativa per i Consulenti di Servizi e Software Microsoft ALLA FINE DEL PRESENTE ADDENDUM AL CONTRATTO PER MICROSOFT PARTNER PROGRAM ( MSPP ) FACENDO CLIC SUL PULSANTE ACCETTO,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI DI PADANIA ACQUE GESTIONE S.P.A.

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI DI PADANIA ACQUE GESTIONE S.P.A. REGOLAMENTO PADANIA ACQUE GESTIONE S.P.A. RE02.PGAP01 Pag. 1 a 7 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI DI PADANIA ACQUE GESTIONE S.P.A. REGOLAMENTO PADANIA ACQUE GESTIONE S.P.A.

Dettagli

MOBYT S.P.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING - 1 -

MOBYT S.P.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING - 1 - MOBYT S.P.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING - 1 - Premessa In applicazione dell art. 11 combinato con l art. 17 e l art. 31 del Regolamento Emittenti AIM Italia Mercato Alternativo del Capitale (il Regolamento

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Campo di applicazione Qualsiasi contratto stipulato tra Nossa Elettronica s.a.s (d ora in poi Nossa) per la fornitura dei propri Prodotti/Servizi (d ora in poi Prodotto)

Dettagli

COMUNICAZIONE ANTIMAFIA (ex art. 87 D.Lgs. 06/09/2011, n. 159, modificato dal D.Lgs. 15/11/2012, n.218)

COMUNICAZIONE ANTIMAFIA (ex art. 87 D.Lgs. 06/09/2011, n. 159, modificato dal D.Lgs. 15/11/2012, n.218) COMUNICAZIONE ANTIMAFIA (ex art. 87 D.Lgs. 06/09/2011, n. 159, modificato dal D.Lgs. 15/11/2012, n.218) La comunicazione antimafia consiste nell'attestazione della sussistenza o meno di una delle cause

Dettagli

NOTE LEGALI. 1. Definizioni e uso. 2. Oggetto dell accordo. 3. Esecuzione dell accordo

NOTE LEGALI. 1. Definizioni e uso. 2. Oggetto dell accordo. 3. Esecuzione dell accordo NOTE LEGALI L uso dei materiali e dei servizi della Piattaforma Sicuramentelab è regolamentato dal seguente accordo. L uso del sito costituisce accettazione delle condizioni riportate di seguito. 1. Definizioni

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

Unione Mediatori Creditizi Italiani Spa. Via Flaminia, 19 00196 - ROMA. La scrivente Società / Ditta Individuale. con sede in.... Partita IVA..

Unione Mediatori Creditizi Italiani Spa. Via Flaminia, 19 00196 - ROMA. La scrivente Società / Ditta Individuale. con sede in.... Partita IVA.. Spett. Unione Mediatori Creditizi Italiani Spa Via Flaminia, 19 00196 - ROMA OGGETTO: Convenzionamento in materia di Fideiussioni e Cauzioni La scrivente Società / Ditta Individuale. con sede in.......

Dettagli

COMUNE DI URBINO SETTORE AFFARI INTERNI, CULTURA E TURISMO SERVIZIO FINANZIARIO UFFICIO TRIBUTI REGOLAMENTO GENERALE

COMUNE DI URBINO SETTORE AFFARI INTERNI, CULTURA E TURISMO SERVIZIO FINANZIARIO UFFICIO TRIBUTI REGOLAMENTO GENERALE COMUNE DI URBINO SETTORE AFFARI INTERNI, CULTURA E TURISMO SERVIZIO FINANZIARIO UFFICIO TRIBUTI REGOLAMENTO GENERALE PER LA GESTIONE DELLE ENTRATE COMUNALI APPROVATO con delibera di C.C. n. 19 del 28 Febbraio

Dettagli

NORMATIVA SULLA PRIVACY

NORMATIVA SULLA PRIVACY NORMATIVA SULLA PRIVACY Il presente codice si applica a tutti i siti internet della società YOUR SECRET GARDEN che abbiano un indirizzo URL. Il documento deve intendersi come espressione dei criteri e

Dettagli

SUNSHINE CAPITAL INVESTMENT S.P.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING - 1 -

SUNSHINE CAPITAL INVESTMENT S.P.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING - 1 - SUNSHINE CAPITAL INVESTMENT S.P.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING - 1 - Premessa In applicazione dell art. 11 combinato con l art. 17 e l art. 31 del Regolamento Emittenti AIM Italia Mercato Alternativo

Dettagli

ACCORDO TIPO DI SEGRETEZZA 1. Con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, tra

ACCORDO TIPO DI SEGRETEZZA 1. Con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, tra ACCORDO TIPO DI SEGRETEZZA 1 Con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, tra XY, società di diritto italiano, con sede in via n iscritta al Registro delle Imprese di n Partita

Dettagli

CONTRATTO TIPO AFFITTO D AZIENDA

CONTRATTO TIPO AFFITTO D AZIENDA CONTRATTO TIPO di AFFITTO D AZIENDA CONTRATTO D AFFITTO D AZIENDA Tra i signori: A..., di seguito concedente, nato a..., il..., codice fiscale..., partita IVA..., residente in..., via..., nella sua qualità

Dettagli

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Roma, in collaborazione

Dettagli

CONVENZIONE. premesso che

CONVENZIONE. premesso che Allegato A CONVENZIONE....... (codice fiscale.. ), di seguito Amministrazione, nella persona di., nato il... a., in qualità di.. e.... con sede legale in..... (codice fiscale.... e iscrizione all albo

Dettagli