RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI - FAQ SECONDA PARTE -

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI - FAQ SECONDA PARTE -"

Transcript

1 UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUPBLICA ITALIANA PROCEDURA APERTA IN MODALITA TELEMATICA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI EVOLUZIONE, ASSISTENZA E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATIVO UNITARIO REGIONALE DELLA PROGRAMMAZIONE, GESTIONE E MONITORAGGIO DEGLI INVESTIMENTI PUBBLICI (SIURP) RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI - SECONDA PARTE - 1

2 CAPITOLATO Nr. Quesito Risposta 1 In riferimento al Paragrafo Evoluzione derivante da nuove richieste dell Amministrazione Regionale del Capitolato Tecnico, si cita: L offerta presentata dal concorrente in sede di gara dovrà indicare un numero minimo di giornate/uomo di evoluzione pari ad almeno 1000 (ragionevolmente suddivise in base ai profili indicati al capitolo 5). Ulteriori giornate/uomo verranno considerate migliorative dell offerta. Si chiede di confermare che il numero di giornate ulteriormente offerto concorre all attribuzione del punteggio tecnico al criterio di valutazione Presenza di proposte innovative e migliorative rispetto a quanto espressamente richiesto nel capitolato. 2 In riferimento al Paragrafo Help Desk e Supporto Operativo del Capitolato Tecnico, si cita: L aggiudicatario dovrà garantire la presenza di un adeguato servizio di Help Desk e di Supporto Operativo, che sarà instaurato presso i locali messi a disposizione dall Amministrazione Regionale, il cui funzionamento è di seguito descritto. Si chiede di confermare che il servizio di Help Desk potrà essere erogato con personale presente presso le sedi dell aggiudicatario, mentre il servizio di supporto operativo dovrà essere erogato attraverso un presidio on-site presso i locali dell Amministrazione. 3 In riferimento al Paragrafo Help Desk e Supporto Operativo del Capitolato Tecnico, si cita: - una richiesta di supporto operativo. In Tutto ciò che concerne il Paragrafo concorre all attribuzione del punteggio relativo al criterio di valutazione Qualità, completezza e dimensionamento dei servizi per l adeguamento alla programmazione e la manutenzione evolutiva L aggiudicatario dovrà garantire la presenza di un adeguato servizio di Help Desk e di Supporto Operativo, entrambi instaurati presso i locali messi a disposizione dall Amministrazione Regionale. Il servizio di Help Desk e di Supporto Operativo dovrà essere garantito presso i locali messi a disposizione dall Amministrazione Regionale, tutti i giorni feriali (lunedì venerdì) dalle ore 9:00 alle ore 13:30 e dalle 2

3 tal caso l Help Desk avrà cura di attivare il Presidio di Supporto Operativo, che opera presso i locali dell Amministrazione. Il supporto richiesto può essere relativo a problematiche di natura tecnica e/o di natura amministrativa su uno dei programmi gestiti da SIURP. Se ritenuto opportuno, il Presidio di Supporto Operativo si attiverà con apposite sessioni di training on job, senza oneri aggiuntivi per l Amministrazione. Al fine di permettere una corretta stima dell effort necessario ad erogare il servizio di presidio on site, si chiede di indicare i giorni della settimana e l orario lavorativo in cui il presidio dovrà essere presente presso i locali dell Amministrazione. 4 Al fine di permettere una corretta stima dell effort necessario ad erogare il servizio di help desk, si chiede di indicare il numero medio di ticket mensili aperti e lavorati per segnalazioni riconducibili ad anomalie e/o supporto operativo sul sistema SIURP attualmente in esercizio. 5 Al fine di permettere una corretta progettazione e definizione del servizio di formazione, si chiede di indicare la tipologia di utenti utilizzatori suddivisi per categoria e la loro numerosità. ore 14:30 alle 18:00. Il numero medio di ticket mensili aperti per segnalazioni riconducibili ad anomalie è circa 30. Il numero medio di ticket mensili aperti per richieste di supporto operativo è circa 100. La tipologia degli utenti interessati all utilizzo del sistema è la seguente: Amministratore di Programma:10 Responsabile delle operazioni:250 Unità di Monitoraggio:50 Unità di Controllo/Revisori:100 Responsabile di Settore/Asse:20 Forze dell ordine:100 Beneficiari finali:500 Autorità Gestione/Audit/Certificazione:50 Si rappresenta che non è necessaria attività formativa iniziale, in quanto gli utenti attuali sono già formati. Sarà l Amministrazione ad avanzare richieste di attività formative e l aggiudicatario, relativamente alle singole richieste, dovrà di volta in volta presentare un piano dettagliato con tempi, risorse professionali allocate e stima dell effort espresso in giornate uomo. Tali giornate 3

4 andranno ad erodere gradualmente il monte giornate formative proposto nell offerta di gara. 6 Nel paragrafo (Semplificazione dei flussi di navigazione esistenti e restyling grafico) del Capitolato tecnico viene affermato che l esperienza maturata nel corso della programmazione precedente ha evidenziato l esistenza di flussi di navigazione articolati e poco intuitivi ; alla luce di tale considerazione si chiede di conoscere se esistano documenti interni dell amministrazione o documenti di audit interni/esterni o rilievi degli organismi nazionali e comunitari che analizzino ed esplicitino tali criticità; in caso positivo si chiede di rendere disponibili tali documenti ai partecipanti alla gara. 7 Nel paragrafo 4.1 del Capitolato tecnico Metodologie di sviluppo e documentazione, si riporta che La documentazione del sistema dovrà essere predisposta secondo gli standard già definiti per l appalto originario e dovrà raccordarsi al processo di sviluppo esistente. A tal proposito, si chiede di conoscere: Gli standard documentali definiti per l appalto originario; La metodologia di sviluppo esistente. 8 Si richiede cortesemente di indicare: PART NUMBER NUMERI SERIALI RIFERIMENTI DEI CONTRATTI IN ESSERE con riferimento alla manutenzione delle attrezzature Hardware e Software sotto riportate: Non esistono documenti che analizzino ed esplicitino criticità e/o esistenza di flussi di navigazione articolati e poco intuitivi. Le proposte di semplificazione individuate dall Amministrazione regionale sono contenute nel paragrafo del Capitolato tecnico. L offerente potrà illustrare ulteriori interventi di semplificazione che intenderà attuare. Le informazioni richieste sono desumibili dalla consultazione dei documenti di Disegno e Analisi Funzionale dai quali si evince che la documentazione è realizzata in formato.rtf e.pdf, i diagrammi sono conformi allo Unified Modeling Language (UML) e la rappresentazione dei processi è fatta secondo lo standard BPMN. Tuttavia altre informazioni sugli standard documentali e sulla metodologia di sviluppo sono reperibili nel Piano di Qualità (v4.0 aggiornato a fine 2010) consultabile nella sezione Documenti. Da verifica effettuata con la struttura commerciale e di assistenza HP e con alcuni rivenditori autorizzati, risulta che per la formulazione dell offerta relativa alla manutenzione hardware e software non sono indispensabili le informazioni richieste. Ad ogni buon fine nella Sezione documenti è stata aggiunta la sottosezione Note di consegna nella quale è possibile reperire alcune delle informazioni richieste. Manutenzione Hardware Server HP DL380 Q.tà Scadenza 12 30/09/2015 4

5 SAN switch 2 30/09/2015 HP 2312fc DC Modular Smart Array 1 30/09/2015 HP MSL LTO-4 Ultrium1840 FC TP Lib Switch Ethernet HP DL 360 Gen8 64 GB di Ram Storage MSA 1040 iscsi 6 TB 30/09/ /09/ /02/ /02/2018 Manutenzione Software Q.tà Scadenza VMware vsphere 5 Essentials 1 28/02/2016 DISCIPLINARE Nr. Quesito Risposta 1 Visto l art. II.2.1 del bando quantità o entità dell appalto chiediamo se l importo della cauzione provvisoria, pari al 2% (o eventualmente ridotto come per legge) debba essere calcolato sull importo di ,00 oppure sull importo di ,00. 2 Si chiede di confermare che, essendo oggetto di gara anche attività di tipo consulenziale necessarie a permettere un corretto sviluppo ed evoluzione del sistema informativo, tale Appalto rientra anche nella categoria dei servizi n 11 Servizi L importo della cauzione provvisoria deve essere calcolato sull importo di ,00 Come specificato al punto II.1.6 del bando GUUE, l appalto rientra in tutte le categorie che hanno come riferimento CPV i seguenti codici: ,

6 di consulenza gestionale e affini. 3 Premesso che il paragrafo 3.5 (Proposte migliorative) del capitolato tecnico stabilisce che la proposta di ulteriori funzionalità e/o servizi saranno oggetto di valutazione solo in quanto riferibili ad aspetti organizzativi, gestionali o tecnici; la tabella dei criteri di valutazione, riportata a pag. 50 del disciplinare di gara, con riferimento al criterio di valutazione Presenza di proposte innovative e migliorative rispetto a quanto espressamente richiesto nel capitolato stabilisce che ciò che si valuta in questo punto non fa riferimento a migliorie che impattano direttamente sui servizi oggetto dell appalto (valutate nei corrispondenti criteri) bensì a migliorie di carattere più generale, legate indirettamente all oggetto dell appalto ; gli altri criteri in nessun caso prevedono esplicitamente la valutazione di migliorie legate direttamente ai servizi oggetto dell appalto (tranne nei casi in cui l offerta debba esplicitarsi attraverso un numero di giornate/uomo o nei casi previsti dal paragrafo 6 del capitolato)1. Tutto ciò premesso si chiede di sapere se eventuali proposte migliorative che impattano direttamente sui servizi oggetto dell appalto, ma che non sono esplicitamente richiesti nell ambito dell oggetto della fornitura, saranno oggetto di valutazione ed in questo caso quali siano gli elementi di valutazione che esplicitano, secondo l interpretazione dell amministrazione, tale orientamento. 4 Al capitolo 19 del Disciplinare di gara Obbligo di sopralluogo, si chiede che ciascuno degli Operatori economici debba effettuare il sopralluogo. Si conferma che le eventuali proposte migliorative che impattano direttamente sui servizi oggetto dell appalto e indicati nel capitolato saranno oggetto di valutazione nel corrispondente criterio specificato nel disciplinare di gara. Non essendo possibile prevedere aprioristicamente le eventuali migliorie proponibili, sarà la Commissione di Gara a valutare i criteri nel suo complesso (ivi comprese le migliorie). Si veda la risposta n. 3 delle Prima Parte pubblicate in data Gli elementi di valutazione fanno riferimento alle caratteristiche e alle modalità operative ed organizzative con cui saranno attivati e condotti i servizi. 6

7 Chiediamo conferma che in caso di RTI, il sopralluogo possa essere eseguito da uno solo degli operatori economici componenti il RTI. 5 In riferimento al comma J) dell Accettazione condizioni e impegni del disciplinare di gara, si cita: j) impegno ad impiegare nell esecuzione delle prestazioni contrattuali personale assunto con contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato e/o determinato garantendo ai sensi della normativa nazionale e regionale vigente (L.R. 16/2012) i livelli occupazionali, utilizzando il personale già assunto dalla precedente impresa appaltatrice, compatibilmente con la gestione efficiente dei servizi, con l'organizzazione d'impresa e con la normativa vigente sugli appalti, garantendo, altresì, le condizioni economiche e contrattuali già in essere. Si chiede di specificare il numero delle risorse che l aggiudicatario dovrà assumere in tale Appalto e che ad oggi sono assunti dall attuale impresa appaltatrice. Per ciascuno di essi si chiede di riportare l indicazione del ruolo svolto nell appalto, delle competenze e certificazioni possedute, nonché del livello contrattuale e della retribuzione annua lorda percepita. Si chiede inoltre se i curricula di tali risorse debbano essere allegati in offerta tecnica in fase di gara. In caso di risposta affermativa si chiede di mettere a disposizione in fase di gara tali curricula 6 In riferimento al comma J) dell Accettazione condizioni e impegni del disciplinare di gara, si cita: j) impegno ad impiegare nell esecuzione delle prestazioni contrattuali personale assunto con contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato e/o determinato garantendo ai sensi della normativa nazionale e regionale vigente (L.R. 16/2012) i livelli occupazionali, Per l esecuzione dell appalto SIURP il RTI aggiudicatario non ha specificatamente assunto personale non dirigenziale con contratti di lavoro di qualunque tipologia. Nessun adempimento relativo alla legge regionale 16/2012, pertanto, è dovuto da parte dei partecipanti alla presente procedura di gara. Si veda risposta n. 5 7

8 utilizzando il personale già assunto dalla precedente impresa appaltatrice, compatibilmente con la gestione efficiente dei servizi, con l'organizzazione d'impresa e con la normativa vigente sugli appalti, garantendo, altresì, le condizioni economiche e contrattuali già in essere. Si chiede di confermare che e valida l assunzione del personale mediante contratti di somministrazione stipulati con agenzie di lavoro interinale. 7 Paragrafo 9.1.4, comma j), del Disciplinare di Gara Accettazione condizioni e impegni, richiede: - impegno ad impiegare nell esecuzione delle prestazioni contrattuali personale assunto con contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato e/o determinato garantendo ai sensi della normativa nazionale e regionale vigente (L.R. 16/2012) i livelli occupazionali, utilizzando il personale già assunto dalla precedente impresa appaltatrice, compatibilmente con la gestione efficiente dei servizi, con l'organizzazione d'impresa e con la normativa vigente sugli appalti, garantendo, altresì, le condizioni economiche e contrattuali già in essere. Si chiede di confermare che si tratta di un refuso, pertanto non richiesto per la partecipazione alla gara in oggetto. In caso contrario, per poter ipotizzare un corretto conto economico di gara, è necessario conoscere il numero delle risorse menzionate e il costo aziendale di ciascuno. 8 Nel Modello As-1 Quater Dichiarazione possesso requisiti di cui agli artt. 41 e 42 del D.Lgs. 163/2006 a pagina 5 viene richiesta la certificazione UNI EN ISO 22000:2005. Si tratta di un refuso documentale o confermate tale richiesta? 9 Nel disciplinare di gara a pagina 30 sulla Cauzione provvisoria è possibile sapere Non si tratta di refuso ma di applicazione di una legge regionale vigente. Si veda risposta n. 5. Trattasi di refuso da non tenere in considerazione nella compilazione del modello AS-1 Quater. Si conferma l applicazione dell art. 75 co. 7 del D.Lgs. 163/06 e ss.mm.ii. per gli operatori economici in possesso di certificazione UNI 8

9 l'importo da garantire e se è previsto il solito scontro del 50% per chi è in possesso della certificazione UNI EN ISO 9001:2008? Nel disciplinare di gara, paragrafo 7.4 <Forma e sottoscrizione dei documenti> è riportato: Qualora un documento non sia stato formato in origine come documento digitale, bensì cartaceo, occorrerà farne una copia per immagine su supporto informatico, la cui conformità all originale sia attestata da un notaio o da altro pubblico ufficiale a ciò autorizzato (o comunque secondo la normativa vigente in materia), secondo le modalità indicate dall art. 22, co. 2 del D.Lgs. 82/2005. Tale nuovo documento informatico, comprendente la dichiarazione di conformità all originale, andrà firmato digitalmente da colui che presenta l offerta e firma digitalmente gli altri documenti di gara. Sarà cura dell operatore economico conservare la documentazione originale cartacea debitamente firmata e/o la sua copia conforme, in quanto l Amministrazione si riserva la facoltà di richiederli in qualsiasi momento per verifiche ed approfondimenti. Si chiede se l attestazione di conformità all originale della copia per immagine possa essere resa anche attraverso dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/2000. CEI ISO 9000, per come, peraltro, specificato nel paragrafo 20 del Disciplinare di gara. La risposta è affermativa. 9

Si informa che su richiesta effettuata tramite la mail: appalti@fondazionemilano.eu è possibile poter concordare la data per un sopralluogo.

Si informa che su richiesta effettuata tramite la mail: appalti@fondazionemilano.eu è possibile poter concordare la data per un sopralluogo. Procedura aperta sottosoglia per l affidamento del Servizio di gestione sistemistica, application management e sviluppo dei Servizi informativi di Scuole Civiche di Milano fdp GARA 8/2013 CIG 50973588E2

Dettagli

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE APPARECCHIATURE INFORMATICHE E SOFTWARE DI BASE. CHIARIMENTI Chiarimenti forniti a seguito di quesiti posti da soggetti interessati alla procedura:

Dettagli

QUESITO TESTO RISPOSTA

QUESITO TESTO RISPOSTA QUESITO TESTO RISPOSTA All art. 16.1 Offerta tecnica del capitolato d oneri è richiesta una relazione tecnica contenente, oltre i vari elementi necessari per desumere il servizio offerto, nella sez. a)

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012 CHIARIMENTI RICHIESTI RELATIVAMENTE ALLA PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE IN REGIME DI OUTSOURCING DEL SISTEMA INFORMATIVO INFORMATICO AZIENDALE. Chiarimenti richiesti via

Dettagli

Pubblicate in data 27.03.2009

Pubblicate in data 27.03.2009 Pubblicate in data 27.03.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti ID QUESITO RISPOSTE 1 Riferimenti Bando di gara, punto III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste Disciplinare

Dettagli

I-Roma: Gas naturale 2010/S 189-289311 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture

I-Roma: Gas naturale 2010/S 189-289311 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:289311-2010:text:it:html I-Roma: Gas naturale 2010/S 189-289311 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Forniture SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015 GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA SULL AREA GESTIONALE (SISTEMA ESACE) DEL SISTEMA INFORMATIVO DI SACE CIG 6315997D98 RICHIESTE DI CHIARIMENTO

Dettagli

RISPOSTE A CHIARIMENTI

RISPOSTE A CHIARIMENTI Azienda Ospedaliera OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO Legge Regionale n.5 del 14/04/2009 Sede Legale Viale Strasburgo n.233 90146 Palermo -Tel 0917801111 - P.I.05841780827 Unità Operativa Complessa

Dettagli

1) Si chiede di sapere in base a quale norma l amministrazione abbia contratto i termini per la presentazione delle offerte.

1) Si chiede di sapere in base a quale norma l amministrazione abbia contratto i termini per la presentazione delle offerte. Risposte ai quesiti Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di assistenza, gestione operativa, sviluppo, manutenzione software e consulenza su alcune aree del sistema informativo dell INPDAP-

Dettagli

PRAGMA PRogetto Avanzato di Gestione e Monitoraggio per le Amministrazioni pubbliche POR Campania 2007-2013 FESR O.O.5.1 FAQ

PRAGMA PRogetto Avanzato di Gestione e Monitoraggio per le Amministrazioni pubbliche POR Campania 2007-2013 FESR O.O.5.1 FAQ FAQ D - In merito al bando di gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per la realizzazione del Progetto complesso ICT (Information & Communication Technology) Progetto e-government

Dettagli

QUESITI aggiornati al 16 ottobre 2012

QUESITI aggiornati al 16 ottobre 2012 ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE,COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE Direzione Generale Servizio

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI CHIARIMENTI AL 27/06/2011 1. Domanda Art.. 11 Polizza assicurativa del Disciplinare

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE Direzione generale dell Assessorato Affari Generali REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE Oggetto: Gara d appalto SICPAC. Chiarimenti richiesti.

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012. Chiarimenti richiesti via fax in data 27 novembre 2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012. Chiarimenti richiesti via fax in data 27 novembre 2012 Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012 QUESITO N. 65: La scrivente società chiede se sia possibile avere gli allegati E2 (Dichiarazione Amministrativa), E5 (Sopralluogo) ed E6 (Scheda di

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 La proposta di pianificazione media richiesta dal bando (Promozione Fondo per l Innovazione e l imprenditorialità del settore dei servizi alle

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

Comune di Ordona. Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it. ooooooooo BANDO DI GARA

Comune di Ordona. Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it. ooooooooo BANDO DI GARA Comune di Ordona Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) Tel. 0885/796221 - Fax 0885/796067 P.IVA: 00516330719 - C.F.: 81002190718 utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it ooooooooo

Dettagli

9. È possibile considerare equipollente alla OG9, ai fini della partecipazione alla gara in oggetto altra/altre categoria/categorie quale\i OG10, OG11 oppure OS30? No, non vi sono categorie equipollenti

Dettagli

OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP.

OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP. OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP. Quesito 1 Rif: Disciplinare, schema di Offerta tecnica In

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI TELEMATICO DI APAM ESERCIZIO SPA (rev.0-01 Settembre 2014)

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI TELEMATICO DI APAM ESERCIZIO SPA (rev.0-01 Settembre 2014) REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI TELEMATICO DI APAM ESERCIZIO SPA (rev.0-01 Settembre 2014) 1 PREMESSE 1.1 La Società APAM ESERCIZIO SPA (di seguito APAM) con sede legale

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA CASSA DI ESPANSIONE SUL TORRENTE GRAVA. CIG 5539088803, GARA 5395460.

OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA CASSA DI ESPANSIONE SUL TORRENTE GRAVA. CIG 5539088803, GARA 5395460. OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA CASSA DI ESPANSIONE SUL TORRENTE GRAVA. CIG 5539088803, GARA 5395460. Risposta ai questi posti dalle ditte concorrenti (art. 4.1

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO PER 6 ANNI DELLA FORNITURA IN NOLEGGIO DI DUE SISTEMI RIS/CIS/PAC QUESITI E CHIARIMENTI AL 30.04.

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO PER 6 ANNI DELLA FORNITURA IN NOLEGGIO DI DUE SISTEMI RIS/CIS/PAC QUESITI E CHIARIMENTI AL 30.04. PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO PER 6 ANNI DELLA FORNITURA IN NOLEGGIO DI DUE SISTEMI RIS/CIS/PAC QUESITI E CHIARIMENTI AL 30.04.2012 QUESITO N. 1 1) E corretto dimostrare la propria capacità generica

Dettagli

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera INSULA S.p.A. Società per la manutenzione urbana di Venezia indirizzo: Venezia - Dorsoduro 2050 telefono: 041/2724.354 - telefax: 041/2724.244 Internet: http://www.insula.it e-mail: appalti@insula.it BANDO

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE IV TRANCHE

RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE IV TRANCHE Prot. 1737/2013 del 5 giugno 2013 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE IV TRANCHE DOMANDA N. 1 Con riferimento alla procedura in oggetto, siamo cortesemente a chiedere ulteriori precisazioni. Nel

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 4 dicembre 2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 4 dicembre 2012 CHIARIMENTI RICHIESTI RELATIVAMENTE ALLA PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE IN REGIME DI OUTSOURCING DEL SISTEMA INFORMATIVO INFORMATICO AZIENDALE. Chiarimenti richiesti via

Dettagli

SERVIZIO DI PORTIERATO

SERVIZIO DI PORTIERATO QUESITO n. 1 Siamo con la presente a richiedere se, per quanto attiene la capacità economica e finanziaria delle società partecipanti, nel caso in cui il concorrente (sia esso in solitaria o in RTI) non

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Allegato 2 Offerta Tecnica Pag. 1 di 9 ALLEGATO 2 - OFFERTA TECNICA La busta B - Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i per l affidamento dei servizi per

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Allegato 2 Offerta Tecnica Pag. 1 di 10 ALLEGATO 2 - OFFERTA TECNICA La busta B - Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i per l affidamento dei servizi per

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A.

Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A. Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A. Servizio di consulenza specialistica, assistenza tecnica, formazione per la realizzazione

Dettagli

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta ai quesiti pervenuti, in merito alla richiesta di chiarimento di carattere amministrativo, alla Stazione Appaltante in ordine alla Gara n. 02/2014 Lavori di realizzazione di nuove piazzole di emergenza

Dettagli

Risposte chiarimenti gara aperta per la fornitura del servizio outsourcing di fonia e dati. CIG: 56212767B2.

Risposte chiarimenti gara aperta per la fornitura del servizio outsourcing di fonia e dati. CIG: 56212767B2. Risposte chiarimenti gara aperta per la fornitura del servizio outsourcing di fonia e dati. CIG: 56212767B2. D. Capitolato tecnico: nell'elenco dei servizi richiesti dal presidio è citata: "sostituzione

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

FREQUENZA MEDIA UTENTI 41 (dipendenti, amministratori e stagisti

FREQUENZA MEDIA UTENTI 41 (dipendenti, amministratori e stagisti QUESITO N. 1 Buon giorno, con la presente si chiede se nell appalto è compresa la fornitura di materiale di cortesia (carta igienica, asciugamani e sapone). Se così fosse si prega di indicare il numero

Dettagli

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE ELETTRONICA E NOTIFICA ATTI AMMINISTRATIVI RELATIVI ALLE SANZIONI AMMINISTRATIVE RELATIVE AL CODICE DELLA STRADA E ALLE LEGGI E REGOLAMENTI COMUNALI

Dettagli

SACE S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO. Indirizzo Postale: Piazza Poli, 37/42 Città: Roma Codice Postale: 00187 Paese: ITALIA

SACE S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO. Indirizzo Postale: Piazza Poli, 37/42 Città: Roma Codice Postale: 00187 Paese: ITALIA SACE S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione SACE S.p.A. ufficiale: Indirizzo Postale: Piazza Poli, 37/42

Dettagli

L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)?

L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Telefax (+352) 29 29 44 619, (+352) 29 29 44 623, (+352) 29 29 42 670 E-mail:

Dettagli

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118)

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Società appaltante: TALETE S.p.A. Indirizzo

Dettagli

CHIARIMENTI al 27/1/2011

CHIARIMENTI al 27/1/2011 CHIARIMENTI al 27/1/2011 1 QUESITO La certificazione ISO 20000 deve essere rilasciata da organismo accreditato o sono accettate le certificazioni da organismi non accreditati? RISPOSTA 1 No, non è necessario

Dettagli

Città di T rapani P rovincia di T rapani

Città di T rapani P rovincia di T rapani Prot. n. del RACCOMANDATA A.R. Fax Oggetto: Spett. PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PREVIA PUBBLICAZIONE DI UN BANDO DI GARA, AI SENSI DELL'ART. 57, C.2., LETT. A), D.LGS. N. 163/06, PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI MATTINATA. ooooooooo BANDO DI GARA

COMUNE DI MATTINATA. ooooooooo BANDO DI GARA COMUNE DI MATTINATA Provincia di Foggia www.comune.mattinata.fg.it tecnico@comune.mattinata.fg.it Corso Matino n. 68, Mattinata C. F. 83001290713 P. IVA 01009880715 SETTORE 3 SERVIZIO 1: PROGRAMMAZIONE

Dettagli

FACSIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

FACSIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO n 3 Schema di Offerta economica FACSIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione di offerta deve essere prodotta, unitamente

Dettagli

Email : acquisto.auto@acquistinretepa.it www.mef.gov.it www.acquistinretepa.it, www.consip.it

Email : acquisto.auto@acquistinretepa.it www.mef.gov.it www.acquistinretepa.it, www.consip.it CONSIP S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO - Forniture L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? SI SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE

Dettagli

Direzione Generale dei Sistemi Informativi, dell'innovazione Tecnologica e della Comunicazione

Direzione Generale dei Sistemi Informativi, dell'innovazione Tecnologica e della Comunicazione Procedura aperta per l'affidamento del Servizio di studio ed analisi per la dematerializzazione degli atti, dei documenti e dei servizi telematici alla luce delle nuove regole tecniche emanate con DPCM

Dettagli

RISPOSTA QUESITO 4) RISPOSTA raggruppamento orizzontale raggruppamento verticale indicato nell offerta QUESITO 5) RISPOSTA No

RISPOSTA QUESITO 4) RISPOSTA raggruppamento orizzontale raggruppamento verticale  indicato nell offerta QUESITO 5) RISPOSTA No QUESITO 1) Per la partecipazione alla gara per la gestione del centro cottura Pescetti, ipotizziamo la costituzione di un ATI orizzontale, in cui: 1. L impresa A che è una società di ristorazione ha requisiti

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Pagina 1 ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA La busta B Gara Europea a Procedura aperta per la fornitura di servizi di supporto Offerta Tecnica, dovrà contenere un indice completo di

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI ex art. 71, comma 2, del D.Lgs. 163 del 12 aprile 2006 Procedura aperta di carattere

Dettagli

ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- ---

ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- --- ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- --- Avviso di selezione per l affidamento a Cooperative Sociali di tipo B ex L.R. n 85/94 del Servizio di pulizia e sanificazione degli ambienti.

Dettagli

2.789,91. 2.230,51 KASKO (veicoli ente) 1.200,00. 1.057,39 ARD KM CESP (veicoli propri) 12.250,00

2.789,91. 2.230,51 KASKO (veicoli ente) 1.200,00. 1.057,39 ARD KM CESP (veicoli propri) 12.250,00 AREA I^ - SERVIZI ECONOMICO FINANZIARI E AFFARI GENERALI Partita IVA: 00648560282 Cod. Fisc.: 80009710288 Centralino: 049.9369411 / TeleFAX: 049.9366727 35017 PIOMBINO DESE PIAZZA A.PALLADIO N.1 Prot.

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

E D i S U E N T E P E R I L D I R I T T O A L L O S T U D I O U N I V E R S I T A R I O P A V I A

E D i S U E N T E P E R I L D I R I T T O A L L O S T U D I O U N I V E R S I T A R I O P A V I A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DI ESECUZIONE LAVORI OPERE DI TINTEGGIATURA DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI IMMOBILI IN USO ALL EDISU DI PAVIA. ANNO 2015 CODICE CIG 6139504EF6 Quesito nr.1

Dettagli

************ ************ ************

************ ************ ************ Procedura aperta per la conclusione di un Accordo Quadro, ai sensi dell art. 59 commi 5 e 8 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i, sul quale basare l aggiudicazione di appalti specifici per l esecuzione di opere

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti. I.1) Denominazione, Indirizzi e Punti di contatto

L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti. I.1) Denominazione, Indirizzi e Punti di contatto Riservato all Ufficio delle pubblicazioni Data di ricevimento dell avviso N. di identificazione BNP PARIBAS REIM SGR SPA BANDO DI GARA D APPALTO DI LAVORI L appalto rientra nel campo di applicazione dell

Dettagli

Denominazione ufficiale: EUR S.p.A.

Denominazione ufficiale: EUR S.p.A. BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DEMINAZIONE INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: EUR S.p.A. Indirizzo postale: Largo Virgilio Testa 23 Punti di contatto:

Dettagli

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI DIREZIONE GENERALE DEGLI AFFARI GENERALI E DELLA SOCIETÀ DELL'INFORMAZIONE SERVIZIO DELL INNOVAZIONE, PROGETTAZIONE, GARE E CONTRATTI IN AMBITO ICT PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

Casa di Riposo " Gottardo Delfinoni "

Casa di Riposo  Gottardo Delfinoni Prot. n. 318 Casorate Primo, 28 Settembre 2015 Spett.le... RACCOMANDATA A. R. ANTICIPATA A MEZZO E-MAIL Oggetto: Invito a partecipare alla procedura per l affidamento della gestione del servizio prestazioni

Dettagli

Risposta Si conferma 13) Domanda

Risposta Si conferma 13) Domanda Oggetto: Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., per l affidamento, in tre lotti, dei servizi per la manutenzione, evoluzione e gestione dei sistemi conoscitivi e di data warehouse

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Via Roma 2 72023 - Mesagne (Br) tel/fax: 0831 732245 www.comune.mesagne.br.it pec: ambiente@pec.comune.mesagne.br.it AREA TECNICA - SERVIZI AMBIENTALI ED ENERGETICI BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37, e art. 55, comma 5, Decreto Legislativo n. 163 del 2006 e ss.mm.ii. criterio: offerta al prezzo più basso ai sensi dell art. 82 del

Dettagli

Codice postale: 25121 Paese: Italia numero di telefono: 030-29771. Punti di contatto: Settore Strade Settore Gare e Appalti via Marconi n.

Codice postale: 25121 Paese: Italia numero di telefono: 030-29771. Punti di contatto: Settore Strade Settore Gare e Appalti via Marconi n. BANDO DI GARA D APPALTO LAVORI SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Comune di Brescia Indirizzo postale: Piazza della Loggia

Dettagli

Centrale Regionale Acquisti

Centrale Regionale Acquisti RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA 1 In riferimento al Bando di gara - punto III.2.3 Capacità tecnica - lettera a) - si richiede di dichiarare il possesso delle certificazione di qualità

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE NUOVE INFRASTRUTTURE E MOBILITA -

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE NUOVE INFRASTRUTTURE E MOBILITA - COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE NUOVE INFRASTRUTTURE E MOBILITA - BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA Ente appaltante: Comune di Firenze - Direzione Nuove Infrastrutture e Mobilità - Servizio Programmazione progettazioni

Dettagli

TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE:

TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE: I. N. P. D. A. P. Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell'amministrazione Pubblica Via C. Beccaria n 29-00196 Roma Tel. 06/77351-06/77352734/3114/3115 BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE:

Dettagli

ASSESSORADU DE SOS ENTES LOCALES, FINÀNTZIAS E URBANÌSTICA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE E URBANISTICA

ASSESSORADU DE SOS ENTES LOCALES, FINÀNTZIAS E URBANÌSTICA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE E URBANISTICA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI PRODOTTI HARDWARE, SOFTWARE E SERVIZI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO SISTEMA INFORMATIVO DELLA CENTRALE DI COMMITTENZA REGIONALE INTERVENTO SI-CC CIG 59373307B5

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 5 ORISTANO SERVIZIO PROVVEDITORATO. CHIARIMENTO N.

SERVIZIO SANITARIO REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 5 ORISTANO SERVIZIO PROVVEDITORATO. CHIARIMENTO N. SERVIZIO SANITARIO REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 5 ORISTANO SERVIZIO PROVVEDITORATO CHIARIMENTO N. 3 del 27/10/2009 concernenti procedura aperta d'appalto per la fornitura dei servizi relativi

Dettagli

CITTÀ DI MANFREDONIA Primo Settore Affari Generali

CITTÀ DI MANFREDONIA Primo Settore Affari Generali GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA E IGIENE AMBIENTALE DI IMMOBILI COMUNALI ED AREE URBANE, NONCHE' GESTIONE BAGNI PUBBLICI, LAVORI MANUTENZIONE E PULIZIA FOGNA BIANCA,

Dettagli

(CAT) QUESITO RISPOSTA Relativamente al Lotto 2, si richiedono i seguenti chiarimenti: Riferimento 1:

(CAT) QUESITO RISPOSTA Relativamente al Lotto 2, si richiedono i seguenti chiarimenti: Riferimento 1: Relativamente al Lotto 2, si richiedono i seguenti chiarimenti: Riferimento 1: Allegato 6.2 Capitolato Tecnico Lotto 2 pag.16, paragrafo 3.2 Disponibilità dei sorgenti: costituirà titolo preferenziale

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

COMUNE DI MONTECICCARDO (Provincia di Pesaro e Urbino)

COMUNE DI MONTECICCARDO (Provincia di Pesaro e Urbino) BANDO PUBBLICO PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELL'IMPIANTO SPORTIVO CAMPO DA CALCIO E RELATIVE PERTINENZE FRAZIONE DI MONTEGAUDIO C.I.G. CODICE IDENTIFICATIVO GARA: 5689423462 1. AMMINISTRAZIONE

Dettagli

ARPAT Agenza reonaie per fa protezione ambientafe delfa Toscana

ARPAT Agenza reonaie per fa protezione ambientafe delfa Toscana -,I 1I1I, ARPAT Agenza reonaie per fa protezione ambientafe delfa Toscana Decreto dirigenziale del del Settore Provveditorato N. del c Proponente: Dott.ssa Daniela Masini Settore Provveditorato Pubblicità/Pubblicazione:

Dettagli

C o m u n e d i B a r i

C o m u n e d i B a r i C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA Servizi assicurativi polizze rischi: incendio, furto, rca/ard/infortuni, responsabilità civile patrimoniale dell ente, tutela legale, dal 1 gennaio 2012 al

Dettagli

SCHEDA IN CASO DI RTI

SCHEDA IN CASO DI RTI Domanda 1 Modello Istanza di partecipazione Si chiede di confermare che trattasi di refuso quanto indicato al punto 5 delle Note Cause di esclusione Non è ammessa la partecipazione in RTI di due o più

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE IN MENSA UNIVERSITARIA A PAVIA

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE IN MENSA UNIVERSITARIA A PAVIA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE IN MENSA UNIVERSITARIA A PAVIA Quesito nr.1 Con la presente si chiedono delucidazioni in merito alla gara di procedura ristretta per l'affidamento del servizio

Dettagli

In riscontro alla richiesta di chiarimenti inoltrata in merito alla procedura concorsuale in argomento si comunica quanto segue:

In riscontro alla richiesta di chiarimenti inoltrata in merito alla procedura concorsuale in argomento si comunica quanto segue: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DOMESTICO ALBERGHIERO E SERVIZI DI SUPPORTO OCCORRENTE ALL AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI PAVIA PER IL PERIODO DI ANNI CINQUE. In riscontro alla

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI FINANZIARI CONNESSI ALLA GESTIONE DEL FONDO MICROCREDITO FSE

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI FINANZIARI CONNESSI ALLA GESTIONE DEL FONDO MICROCREDITO FSE BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI FINANZIARI CONNESSI ALLA GESTIONE DEL FONDO MICROCREDITO FSE SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione indirizzi e punti di contatto Denominazione

Dettagli

del d.lgs. 163 del 2006 e s.m.i. recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture.

del d.lgs. 163 del 2006 e s.m.i. recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture. BANDO DI GARA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER l AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEL MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO - MAXXI CIG 593815615A SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE DENOMINAZIONE,

Dettagli

BANDO DI GARA Progetto ENTER

BANDO DI GARA Progetto ENTER Municipio Roma 6 U.O.S.E.C.S. BANDO DI GARA Progetto ENTER ALLEGATO A A. Premessa Il Municipio Roma 6 intende esperire una procedura aperta per affidare il progetto ENTER inserito nel Piano Regolatore

Dettagli

Comune di Cagliari SERVIZIO IMPIANTI TECNOLOGICI ED ENERGIA

Comune di Cagliari SERVIZIO IMPIANTI TECNOLOGICI ED ENERGIA Comune di Cagliari SERVIZIO IMPIANTI TECNOLOGICI ED ENERGIA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Oggetto: "SERVIZIO BIENNALE DI GESTIONE E CONDUZIONE DELL'IMPIANTO DI CREMAZIONE NEL CIMITERO DI SAN MICHELE". APPROVAZIONE

Dettagli

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesito n.1 Bando di gara Sezione II, punto 1.1 Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice e punto

Dettagli

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE ALLEGATO D) PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE 1) MODALITA DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA L offerta dovrà essere redatta in conformità alle prescrizioni del presente documento e alla vigente

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO - I.1) Denominazione: Università degli Studi di Milano, Divisione

Dettagli

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Ministero delle Infrastrutture e

Dettagli

BANDO DI GARA SETTORE SPECIALE

BANDO DI GARA SETTORE SPECIALE BANDO DI GARA SETTORE SPECIALE Procedura aperta ex articoli 220-238 del D. Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii. per l'individuazione dell'operatore economico cui affidare il: Servizio di conduzione e manutenzione

Dettagli

Gara per la realizzazione del Sistema Informativo di Supporto alla Gestione degli Appalti Pubblici - SISGAP -

Gara per la realizzazione del Sistema Informativo di Supporto alla Gestione degli Appalti Pubblici - SISGAP - UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUPBLICA ITALIANA Via Cosenza 1/G - 88100 CATANZARO LIDO POR CALABRIA FESR 2007-2013 Linea di Intervento 1.2.2.2 Azioni per la realizzazione/potenziamento del sistema

Dettagli

COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia-Tempio Area Economico-Finanziaria Servizio Informatico

COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia-Tempio Area Economico-Finanziaria Servizio Informatico COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia-Tempio Area Economico-Finanziaria Servizio Informatico DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO TRIENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE, AMMINISTRAZIONE E MANUTENZIONE

Dettagli

ERRATA CORRIGE AL DISCIPLINARE DI GARA

ERRATA CORRIGE AL DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 157/95 e s.m.i., per l affidamento dei servizi professionali per il supporto nella realizzazione di progetti e servizi di gestione degli ambienti del

Dettagli

I-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2011/S 7-010388 BANDO DI GARA. Servizi

I-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2011/S 7-010388 BANDO DI GARA. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:10388-2011:text:it:html I-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2011/S 7-010388 BANDO DI GARA Servizi SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

Dettagli

In merito ai quesiti pervenuti, si riepilogano nel seguito le domande e si forniscono le risposte per ciascun quesito.

In merito ai quesiti pervenuti, si riepilogano nel seguito le domande e si forniscono le risposte per ciascun quesito. RISPOSTA AI CHIARIMENTI PER IL BANDO PER L APPALTO BIENNALE DEI SERVIZI CORRELATI ALL ORGANIZZAZIONE DI EVENTI DI PROMOZIONE DELLA CULTURA SPAZIALE A CARATTERE NAZIONALE ED INTERNAZIONALE PROMOSSI DALL

Dettagli

I-San Donato Milanese: Server di rete 2011/S 75-123420 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture

I-San Donato Milanese: Server di rete 2011/S 75-123420 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:123420-2011:text:it:html I-San Donato Milanese: Server di rete 2011/S 75-123420 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Forniture SEZIONE I:

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. DSA N. 29 Rif. Bando: A.R. AMIAV/OPEN-SOURCE DIPARTIMENTO DI SCIENZE APPLICATE BANDO DI SELEZIONE PER L'ATTRIBUZIONE DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTO l art. 7, comma

Dettagli

I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI

I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE GUARDIA DI FINANZA REPARTO TECNICO LOGISTICO AMMINISTRATIVO LIGURIA BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

Dettagli

Comune di Capoterra Provincia di Cagliari Servizio Pubblica Istruzione

Comune di Capoterra Provincia di Cagliari Servizio Pubblica Istruzione Comune di Capoterra Provincia di Cagliari Servizio Pubblica Istruzione BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA PER LE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE DEL COMUNE

Dettagli

I-Roma: Server 2011/S 81-133525 BANDO DI GARA. Forniture

I-Roma: Server 2011/S 81-133525 BANDO DI GARA. Forniture 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:133525-2011:text:it:html I-Roma: Server 2011/S 81-133525 BANDO DI GARA Forniture SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE,

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI. Servizio Opere di Competenza Regionale e degli Enti

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI. Servizio Opere di Competenza Regionale e degli Enti REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI Servizio Opere di Competenza Regionale e degli Enti Cagliari - appalto per la costruzione dell archivio di deposito generale dell amministrazione

Dettagli

Prot. n. 1723/C14 Bologna, 25/05/2016

Prot. n. 1723/C14 Bologna, 25/05/2016 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Prot. n. 1723/C14 Bologna, 25/05/2016 AVVISO DI SELEZIONE Al personale interno per conferimento incarico di esperto collaudatore nell ambito del

Dettagli