IN VIGORE DAL 1 OTTOBRE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IN VIGORE DAL 1 OTTOBRE"

Transcript

1

2 Consulenza Professionale Statistico - Attuariale PRONTUARIO PER LA DEFINIZIONE E LA LIQUIDAZIONE DEI PRESTITI AGLI ISCRITTI AGGIORANTO AI NUOVI TASSI D'INTERESSE E ALLE NUOVE ALIQUOTE DEL FONDO RISCHI IN VIGORE DAL 1 OTTOBRE Ottobre 2011 a cura dell'attuario dott. C. Tedeschi

3 I N D I C E PREMESSA 1) PRESTITI PLURIENNALI - AVVERTENZE - TAV. 1 - PRESTITI DECENNALI - tasso annuo effettivo del 3,50% - TAV. 2 - PRESTITI QUINQUENNALI - tasso annuo eff. del 3,50% - TAV. 3 - Coefficienti per il calcolo degli interessi di dei prestiti pluriennali 2) PICCOLI PRESTITI - AVVERTENZE - TAV. 4 - PICCOLO PRESTITO QUADRIENNALE - t.a.e. del 4,25% - TAV. 5 - PICCOLO PRESTITO TRIENNALE - t.a.e. del 4,25% - TAV. 6 - PICCOLO PRESTITO BIENNALE - t.a.e. del 4,25% - TAV. 7 - PICCOLO PRESTITOANNUALE - t.a.e. del 4,25% - TAV. 8 - Coefficienti per il calcolo degli interessi di piccoli prestiti 3) DEBITI RESIDUI - AVVERTENZE - CALCOLO RESIDUO DEBITO PER PRESTITI DECENNALI - CALCOLO RESIDUO DEBITO PER PRESTITI QUINQUENNALI - CALCOLO RESIDUO DEBITO PER PRESTITI QUADRIENNALI - CALCOLO RESIDUO DEBITO PER PRESTITI TRIENNALI - CALCOLO RESIDUO DEBITO PER PRESTITI BIENNALI - CALCOLO RESIDUO DEBITO PER PRESTITI ANNUALI

4 PREMESSA A seguito della determinazione presidenziale n.363 del 23/09/2011 è stato approvato il nuovo regolamento per l'erogazione dei prestiti agli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Tra le varie modifiche è stato re-introdotto il piccolo prestito quadriennale. Per permettere agli Uffici di definire e liquidare anche la prestazione suddetta è stato necessario predisporre questa nuova edizione aggiornata del "PRONTUARIO PER LA LIQUIDAZIONE DEI PRESTITI AGLI ISCRITTI". L'impostazione delle tavole rela ai piccoli prestiti, comprese quelle per il calcolo degli interessi di e dei debiti residui, è simile a quella delle precedenti edizioni per cui valgono, relativamente al tipo di prestito trattato, le stesse istruzioni contenute nelle "Avvertenze" dei prestiti pluriennali. Così come nelle precedenti edizioni, le tabelle sono state predisposte per una facile ed immediata lettura e non necessitano di particolari "istruzioni per l'uso". Per ogni tipo di prestito, è stato previsto un adeguato ventaglio di rate cedibili (o di importi lordi cedibili) e nella tavola corrispondente sono riportati tutti i valori che concorrono alla determinazione dell'importo netto della prestazione richiesta. In particolare, si precisa che l'importo relativo agli interessi di (interessi di preammortamento sulla somma concessa dovuti per il periodo intercorrente tra la data di erogazione e l'inizio dell'ammortamento) si riferisce ad un periodo medio di 45 giorni; in realtà, esso deve essere necessariamente conteggiato al momento dell'erogazione del prestito in quanto è direttamente correlato alla data del mandato di pagamento non conosciuta a priori. Per una più semplice consultazione è stato abbinato ad ogni tipologia di prestito un colore. Nelle le tavole 1,2,4,5,6,e 7, le prime quattro colonne sono comuni a tutte, mentre dalla quinta in poi si può determinare l'importo netto da erogare, in base all'età del richiedente.

5 1 - PRESTITI PLURIENNALI TAVOLE FINANZIARIE PER LA DEFINIZIONE E LA LIQUIDAZIONE DEI PRESTITI DECENNALI, QUINQUENNALI E RIDOTTI AL TASSO DEL 3,50% TABELLA PRESTITO DECENNALE TABELLA PRESTITO QUINQUENNALE TABELLA - Coefficienti per il calcolo degli interessi di dei prestiti pluriennali Avvertenze: PRESTITI QUINQUENNALI E DECENNALI Nelle tabelle rela ai prestiti decennali e quinquennali gli importi relativi agli interessi di sono stati calcolati ipotizzando che il mandato di pagamento avvenga il 15 giorno del mese. Noto il giorno del mandato (GDM) e, quindi, il numero dei giorni "di " (ngd = 60 - GDM), l'importo esatto degli interessi si ottiene moltiplicando la rata per il corrispondente coefficiente esposto nella tabella apposita; il valore così ottenuto si sostituisce a quello esposto in tabella e si ridetermina l'importo netto del prestito. Esempio: prestito decennale, somma richiesta = ,40 euro, ngd = 47 giorni, età=45. La somma arrotondata ai 100 euro è pari a ,00 euro; sul prontuario (tav.1) in corrispondenza di tale importo si leggono i seguenti valori: amm. per F. (**) ,00 210,08 91,40 106,50 485, ,46 L'importo degli interessi di va ricalcolato in base a ngd= 47; nella tavola 4 in corrispondenza di 47 a colonna (2) dei decennali si legge il coefficiente 0, ; si moltiplica la rata per tale coefficiente: 210,08 * 0, e si ottiene 95,45 tale valore si sostituisce a quello (medio) riportato nella tabella e si ridetermina l'importo netto sottraendo ai euro richiesti, le sp. amm.ve, le sp.per f. e l'importo calcolato degli interessi di ottenendo i seguenti valori: ,00 210,08 95,45 106,50 485, ,41 Richieste di importi non considerati nelle tabelle possono essere soddisfatte nel seguente modo: si arrotonda la somma ai 100 euro e la si rapporta ad un qualsiasi "Imp.lordo" presente nella tav. relativa al prestito(quinq.o decenn.) richiesto, si moltiplica il risultato per i singoli valori della riga considerata, si ricalcola come sopra descritto l'importo degli interessi di in base all' ngd e si ridetermina l'importo netto. Se al momento del calcolo non si conosce il giorno del mandato (procedura informatica), si procede convenzionalmente come di seguito indicato: Determinazione di (GDM) e di (ngd). N.B.: Per convenzione i giorni di ciascun mese sono pari a 30 Conformemente alla procedura informatica il GDM va determinato nel seguente modo: GDM = (Giorno Riferimento Contabile + 10 ) (se il risultato è = 31, si assume come valore 30 se è maggiore di 31 allora GDM = GDM-30

6 Es. 1: Giorno Riferimento Contabile = 21 Gennaio; GDM = = 31 = 30 (gennaio) ngd = = 30; Decorrenza 1^ rata Marzo. Es. 2: Giorno Riferimento Contabile = 20 Febbraio; GDM = = 30 (Febbraio) ngd = = 30; Decorrenza 1^ rata Aprile. Es. 3: Giorno Riferimento Contabile = 28 Marzo; GDM = = 38; = 8 (Aprile). ngd = 60-8 = 52; Decorrenza 1^ rata Giugno. SE IL MANDATO NON VIENE EMESSO ENTRO 10 (DIECI) GIORNI DALLA DATA DI RIFERIMENTO CONTABILE LA PROCEDURA INFORMATICA DELL'ISTITUTO INIBISCE LA PRATICA

7 ALIQUOTE FONDO RISCHI per classi di età all'ingresso (età massima a scadenza 90 anni) tipologia classi di età classi di età alla scadenza aliquote annuale ,17% biennale ,35% triennale ,54% quadriennale ,20% quinquennale ,96% decennale ,28% annuale biennale triennale quadriennale quinquennale decennale ,34% 0,57% 0,96% 1,68% 2,81% 5,06% 0,70% 1,18% 1,96% 3,42% 5,72% 9,79% 1,08% 1,82% 3,03% 5,25% 8,81% 14,22% 1,49% 2,51% 4,17% 7,19% 12,14% 15,39% 1,92% 3,25% 5,41% 9,27% 15,76% 4,64% 7,90% 13,14% 22,39%

8 TAVOLA 1 - PRESTITO DECENNALE AL TASSO DEL 3,50% ,31 21,45 25,00 114, ,55 232, ,55 395, ,55 657, , , , ,30 21,88 25,50 116, ,34 236, ,98 402, ,72 670, , , , ,29 22,31 26,00 118, ,13 241, ,41 410, ,89 683, , , , ,27 22,74 26,50 120, ,92 245, ,84 418, ,06 696, , , , ,26 23,17 27,00 123, ,71 250, ,27 426, ,23 709, , , , ,25 23,60 27,50 125, ,50 255, ,70 434, ,40 722, , , , ,23 24,03 28,00 127, ,29 259, ,13 442, ,57 735, , , , ,22 24,46 28,50 129, ,08 264, ,56 450, ,74 748, , , , ,20 24,89 29,00 132, ,87 269, ,99 458, ,91 762, , , , ,19 25,32 29,50 134, ,66 273, ,42 466, ,08 775, , , , ,18 25,75 30,00 136, ,45 278, ,85 474, ,25 788, , , , ,16 26,17 30,50 139, ,25 283, ,29 481, ,43 801, , , , ,15 26,60 31,00 141, ,04 287, ,72 489, ,60 814, , , , ,14 27,03 31,50 143, ,83 292, ,15 497, ,77 827, , , , ,12 27,46 32,00 145, ,62 296, ,58 505, ,94 840, , , , ,11 27,89 32,50 148, ,41 301, ,01 513, ,11 854, , , , ,10 28,32 33,00 150, ,20 306, ,44 521, ,28 867, , , , ,08 28,75 33,50 152, ,99 310, ,87 529, ,45 880, , , , ,07 29,18 34,00 155, ,78 315, ,30 537, ,62 893, , , , ,05 29,61 34,50 157, ,57 320, ,73 545, ,79 906, , , , ,04 30,04 35,00 159, ,36 324, ,16 553, ,96 919, , , , ,03 30,47 35,50 161, ,15 329, ,59 560, ,13 932, , , , ,01 30,89 36,00 164, ,95 334, ,03 568, ,31 946, , , , ,00 31,32 36,50 166, ,74 338, ,46 576, ,48 959, , , , ,99 31,75 37,00 168, ,53 343, ,89 584, ,65 972, , , , ,97 32,18 37,50 171, ,32 348, ,32 592, ,82 985, , , , ,96 32,61 38,00 173, ,11 352, ,75 600, ,99 998, , , , ,94 33,04 38,50 175, ,90 357, ,18 608, , , , , , ,93 33,47 39,00 177, ,69 361, ,61 616, , , , , , ,92 33,90 39,50 180, ,48 366, ,04 624, , , , , , ,90 34,33 40,00 182, ,27 371, ,47 632, , , , , , ,89 34,76 40,50 184, ,06 375, ,90 639, , , , , , ,88 35,19 41,00 186, ,85 380, ,33 647, , , , , , ,86 35,61 41,50 189, ,65 385, ,77 655, , , , , , ,85 36,04 42,00 191, ,44 389, ,20 663, , , , , ,20

9 TAVOLA 1 - PRESTITO DECENNALE AL TASSO DEL 3,50% ,83 36,47 42,50 193, ,23 394, ,63 671, , , , , , ,82 36,90 43,00 196, ,02 399, ,06 679, , , , , , ,81 37,33 43,50 198, ,81 403, ,49 687, , , , , , ,79 37,76 44,00 200, ,60 408, ,92 695, , , , , , ,78 38,19 44,50 202, ,39 412, ,35 703, , , , , , ,77 38,62 45,00 205, ,18 417, ,78 711, , , , , , ,75 39,05 45,50 207, ,97 422, ,21 718, , , , , , ,74 39,48 46,00 209, ,76 426, ,64 726, , , , , , ,72 39,91 46,50 212, ,55 431, ,07 734, , , , , , ,71 40,33 47,00 214, ,35 436, ,51 742, , , , , , ,70 40,76 47,50 216, ,14 440, ,94 750, , , , , , ,68 41,19 48,00 218, ,93 445, ,37 758, , , , , , ,67 41,62 48,50 221, ,72 450, ,80 766, , , , , , ,66 42,05 49,00 223, ,51 454, ,23 774, , , , , , ,64 42,48 49,50 225, ,30 459, ,66 782, , , , , , ,63 42,91 50,00 228, ,09 464, ,09 790, , , , , , ,62 43,34 50,50 230, ,88 468, ,52 797, , , , , , ,60 43,77 51,00 232, ,67 473, ,95 805, , , , , , ,59 44,20 51,50 234, ,46 477, ,38 813, , , , , , ,57 44,63 52,00 237, ,25 482, ,81 821, , , , , , ,56 45,05 52,50 239, ,05 487, ,25 829, , , , , , ,55 45,48 53,00 241, ,84 491, ,68 837, , , , , , ,53 45,91 53,50 243, ,63 496, ,11 845, , , , , , ,52 46,34 54,00 246, ,42 501, ,54 853, , , , , , ,51 46,77 54,50 248, ,21 505, ,97 861, , , , , , ,49 47,20 55,00 250, ,00 510, ,40 869, , , , , , ,48 47,63 55,50 253, ,79 515, ,83 876, , , , , , ,46 48,06 56,00 255, ,58 519, ,26 884, , , , , , ,45 48,49 56,50 257, ,37 524, ,69 892, , , , , , ,44 48,92 57,00 259, ,16 528, ,12 900, , , , , , ,42 49,35 57,50 262, ,95 533, ,55 908, , , , , , ,41 49,77 58,00 264, ,75 538, ,99 916, , , , , , ,40 50,20 58,50 266, ,54 542, ,42 924, , , , , , ,38 50,63 59,00 269, ,33 547, ,85 932, , , , , , ,37 51,06 59,50 271, ,12 552, ,28 940, , , , , ,03

10 TAVOLA 1 - PRESTITO DECENNALE AL TASSO DEL 3,50% ,35 51,49 60,00 273, ,91 556, ,71 948, , , , , , ,34 51,92 60,50 275, ,70 561, ,14 955, , , , , , ,33 52,35 61,00 278, ,49 566, ,57 963, , , , , , ,31 52,78 61,50 280, ,28 570, ,00 971, , , , , , ,30 53,21 62,00 282, ,07 575, ,43 979, , , , , , ,29 53,64 62,50 285, ,86 580, ,86 987, , , , , , ,27 54,07 63,00 287, ,65 584, ,29 995, , , , , , ,26 54,50 63,50 289, ,44 589, , , , , , , , ,24 54,92 64,00 291, ,24 593, , , , , , , , ,23 55,35 64,50 294, ,03 598, , , , , , , , ,22 55,78 65,00 296, ,82 603, , , , , , , , ,20 56,21 65,50 298, ,61 607, , , , , , , , ,19 56,64 66,00 300, ,40 612, , , , , , , , ,18 57,07 66,50 303, ,19 617, , , , , , , , ,16 57,50 67,00 305, ,98 621, , , , , , , , ,15 57,93 67,50 307, ,77 626, , , , , , , , ,14 58,36 68,00 310, ,56 631, , , , , , , , ,12 58,79 68,50 312, ,35 635, , , , , , , , ,11 59,22 69,00 314, ,14 640, , , , , , , , ,09 59,64 69,50 316, ,94 644, , , , , , , , ,08 60,07 70,00 319, ,73 649, , , , , , , , ,07 60,50 70,50 321, ,52 654, , , , , , , , ,05 60,93 71,00 323, ,31 658, , , , , , , , ,04 61,36 71,50 326, ,10 663, , , , , , , , ,03 61,79 72,00 328, ,89 668, , , , , , , , ,01 62,22 72,50 330, ,68 672, , , , , , , , ,00 62,65 73,00 332, ,47 677, , , , , , , , ,98 63,08 73,50 335, ,26 682, , , , , , , , ,97 63,51 74,00 337, ,05 686, , , , , , , , ,96 63,94 74,50 339, ,84 691, , , , , , , , ,94 64,36 75,00 342, ,64 696, , , , , , , , ,93 64,79 75,50 344, ,43 700, , , , , , , , ,92 65,22 76,00 346, ,22 705, , , , , , , , ,90 65,65 76,50 348, ,01 709, , , , , , , , ,89 66,08 77,00 351, ,80 714, , , , , , , ,86

11 TAVOLA 1 - PRESTITO DECENNALE AL TASSO DEL 3,50% ,87 66,51 77,50 353, ,59 719, , , , , , , , ,86 66,94 78,00 355, ,38 723, , , , , , , , ,85 67,37 78,50 357, ,17 728, , , , , , , , ,83 67,80 79,00 360, ,96 733, , , , , , , , ,82 68,23 79,50 362, ,75 737, , , , , , , , ,81 68,66 80,00 364, ,54 742, , , , , , , , ,79 69,08 80,50 367, ,34 747, , , , , , , , ,78 69,51 81,00 369, ,13 751, , , , , , , , ,76 69,94 81,50 371, ,92 756, , , , , , , , ,75 70,37 82,00 373, ,71 760, , , , , , , , ,74 70,80 82,50 376, ,50 765, , , , , , , , ,72 71,23 83,00 378, ,29 770, , , , , , , , ,71 71,66 83,50 380, ,08 774, , , , , , , , ,70 72,09 84,00 383, ,87 779, , , , , , , , ,68 72,52 84,50 385, ,66 784, , , , , , , , ,67 72,95 85,00 387, ,45 788, , , , , , , , ,66 73,38 85,50 389, ,24 793, , , , , , , , ,64 73,80 86,00 392, ,04 798, , , , , , , , ,63 74,23 86,50 394, ,83 802, , , , , , , , ,61 74,66 87,00 396, ,62 807, , , , , , , , ,60 75,09 87,50 399, ,41 812, , , , , , , , ,59 75,52 88,00 401, ,20 816, , , , , , , , ,57 75,95 88,50 403, ,99 821, , , , , , , , ,56 76,38 89,00 405, ,78 825, , , , , , , , ,55 76,81 89,50 408, ,57 830, , , , , , , , ,53 77,24 90,00 410, ,36 835, , , , , , , , ,52 77,67 90,50 412, ,15 839, , , , , , , , ,50 78,10 91,00 414, ,94 844, , , , , , , , ,49 78,52 91,50 417, ,74 849, , , , , , , , ,48 78,95 92,00 419, ,53 853, , , , , , , , ,46 79,38 92,50 421, ,32 858, , , , , , , , ,45 79,81 93,00 424, ,11 863, , , , , , , , ,44 80,24 93,50 426, ,90 867, , , , , , , , ,42 80,67 94,00 428, ,69 872, , , , , , , , ,41 81,10 94,50 430, ,48 876, , , , , , , ,69

12 TAVOLA 1 - PRESTITO DECENNALE AL TASSO DEL 3,50% ,39 81,53 95,00 433, ,27 881, , , , , , , , ,38 81,96 95,50 435, ,06 886, , , , , , , , ,37 82,39 96,00 437, ,85 890, , , , , , , , ,35 82,82 96,50 440, ,64 895, , , , , , , , ,34 83,24 97,00 442, ,44 900, , , , , , , , ,33 83,67 97,50 444, ,23 904, , , , , , , , ,31 84,10 98,00 446, ,02 909, , , , , , , , ,30 84,53 98,50 449, ,81 914, , , , , , , , ,29 84,96 99,00 451, ,60 918, , , , , , , , ,27 85,39 99,50 453, ,39 923, , , , , , , , ,26 85,82 100,00 456, ,18 928, , , , , , , , ,24 86,25 100,50 458, ,97 932, , , , , , , , ,23 86,68 101,00 460, ,76 937, , , , , , , , ,22 87,11 101,50 462, ,55 941, , , , , , , , ,20 87,54 102,00 465, ,34 946, , , , , , , , ,19 87,96 102,50 467, ,14 951, , , , , , , , ,18 88,39 103,00 469, ,93 955, , , , , , , , ,16 88,82 103,50 471, ,72 960, , , , , , , , ,15 89,25 104,00 474, ,51 965, , , , , , , , ,13 89,68 104,50 476, ,30 969, , , , , , , , ,12 90,11 105,00 478, ,09 974, , , , , , , , ,11 90,54 105,50 481, ,88 979, , , , , , , , ,09 90,97 106,00 483, ,67 983, , , , , , , , ,08 91,40 106,50 485, ,46 988, , , , , , , , ,07 91,83 107,00 487, ,25 992, , , , , , , , ,05 92,26 107,50 490, ,04 997, , , , , , , , ,04 92,68 108,00 492, , , , , , , , , , ,02 93,11 108,50 494, , , , , , , , , , ,01 93,54 109,00 497, , , , , , , , , , ,00 93,97 109,50 499, , , , , , , , , , ,98 94,40 110,00 501, , , , , , , , , , ,97 94,83 110,50 503, , , , , , , , , , ,96 95,26 111,00 506, , , , , , , , , , ,94 95,69 111,50 508, , , , , , , , , , ,93 96,12 112,00 510, , , , , , , , , ,52

13 TAVOLA 1 - PRESTITO DECENNALE AL TASSO DEL 3,50% ,91 96,55 112,50 513, , , , , , , , , , ,90 96,98 113,00 515, , , , , , , , , , ,89 97,40 113,50 517, , , , , , , , , , ,87 97,83 114,00 519, , , , , , , , , , ,86 98,26 114,50 522, , , , , , , , , , ,85 98,69 115,00 524, , , , , , , , , , ,83 99,12 115,50 526, , , , , , , , , , ,82 99,55 116,00 528, , , , , , , , , , ,81 99,98 116,50 531, , , , , , , , , , ,79 100,41 117,00 533, , , , , , , , , , ,78 100,84 117,50 535, , , , , , , , , , ,76 101,27 118,00 538, , , , , , , , , , ,75 101,70 118,50 540, , , , , , , , , , ,74 102,12 119,00 542, , , , , , , , , , ,72 102,55 119,50 544, , , , , , , , , , ,71 102,98 120,00 547, , , , , , , , , , ,70 103,41 120,50 549, , , , , , , , , , ,68 103,84 121,00 551, , , , , , , , , , ,67 104,27 121,50 554, , , , , , , , , , ,65 104,70 122,00 556, , , , , , , , , , ,64 105,13 122,50 558, , , , , , , , , , ,63 105,56 123,00 560, , , , , , , , , , ,61 105,99 123,50 563, , , , , , , , , , ,60 106,42 124,00 565, , , , , , , , , , ,59 106,84 124,50 567, , , , , , , , , , ,57 107,27 125,00 570, , , , , , , , , , ,56 107,70 125,50 572, , , , , , , , , , ,54 108,13 126,00 574, , , , , , , , , , ,53 108,56 126,50 576, , , , , , , , , , ,52 108,99 127,00 579, , , , , , , , , , ,50 109,42 127,50 581, , , , , , , , , , ,49 109,85 128,00 583, , , , , , , , , , ,48 110,28 128,50 585, , , , , , , , , , ,46 110,71 129,00 588, , , , , , , , , , ,45 111,14 129,50 590, , , , , , , , , ,35

14 TAVOLA 1 - PRESTITO DECENNALE AL TASSO DEL 3,50% ,43 111,56 130,00 592, , , , , , , , , , ,42 111,99 130,50 595, , , , , , , , , , ,41 112,42 131,00 597, , , , , , , , , , ,39 112,85 131,50 599, , , , , , , , , , ,38 113,28 132,00 601, , , , , , , , , , ,37 113,71 132,50 604, , , , , , , , , , ,35 114,14 133,00 606, , , , , , , , , , ,34 114,57 133,50 608, , , , , , , , , , ,33 115,00 134,00 611, , , , , , , , , , ,31 115,43 134,50 613, , , , , , , , , , ,30 115,86 135,00 615, , , , , , , , , , ,28 116,28 135,50 617, , , , , , , , , , ,27 116,71 136,00 620, , , , , , , , , , ,26 117,14 136,50 622, , , , , , , , , , ,24 117,57 137,00 624, , , , , , , , , , ,23 118,00 137,50 627, , , , , , , , , , ,22 118,43 138,00 629, , , , , , , , , , ,20 118,86 138,50 631, , , , , , , , , , ,19 119,29 139,00 633, , , , , , , , , , ,17 119,72 139,50 636, , , , , , , , , , ,16 120,15 140,00 638, , , , , , , , , , ,15 120,58 140,50 640, , , , , , , , , , ,13 121,00 141,00 642, , , , , , , , , , ,12 121,43 141,50 645, , , , , , , , , , ,11 121,86 142,00 647, , , , , , , , , , ,09 122,29 142,50 649, , , , , , , , , , ,08 122,72 143,00 652, , , , , , , , , , ,06 123,15 143,50 654, , , , , , , , , , ,05 123,58 144,00 656, , , , , , , , , , ,04 124,01 144,50 658, , , , , , , , , , ,02 124,44 145,00 661, , , , , , , , , , ,01 124,87 145,50 663, , , , , , , , , , ,00 125,30 146,00 665, , , , , , , , , , ,98 125,72 146,50 668, , , , , , , , , , ,97 126,15 147,00 670, , , , , , , , , ,19

15 TAVOLA 1 - PRESTITO DECENNALE AL TASSO DEL 3,50% ,95 126,58 147,50 672, , , , , , , , , , ,94 127,01 148,00 674, , , , , , , , , , ,93 127,44 148,50 677, , , , , , , , , , ,91 127,87 149,00 679, , , , , , , , , , ,90 128,30 149,50 681, , , , , , , , , , ,89 128,73 150,00 684, , , , , , , , , , ,87 129,16 150,50 686, , , , , , , , , , ,86 129,59 151,00 688, , , , , , , , , , ,85 130,02 151,50 690, , , , , , , , , , ,83 130,44 152,00 693, , , , , , , , , , ,82 130,87 152,50 695, , , , , , , , , , ,80 131,30 153,00 697, , , , , , , , , , ,79 131,73 153,50 699, , , , , , , , , , ,78 132,16 154,00 702, , , , , , , , , , ,76 132,59 154,50 704, , , , , , , , , , ,75 133,02 155,00 706, , , , , , , , , , ,74 133,45 155,50 709, , , , , , , , , , ,72 133,88 156,00 711, , , , , , , , , , ,71 134,31 156,50 713, , , , , , , , , , ,69 134,74 157,00 715, , , , , , , , , , ,68 135,16 157,50 718, , , , , , , , , , ,67 135,59 158,00 720, , , , , , , , , , ,65 136,02 158,50 722, , , , , , , , , , ,64 136,45 159,00 725, , , , , , , , , , ,63 136,88 159,50 727, , , , , , , , , , ,61 137,31 160,00 729, , , , , , , , , , ,60 137,74 160,50 731, , , , , , , , , , ,58 138,17 161,00 734, , , , , , , , , , ,57 138,60 161,50 736, , , , , , , , , , ,56 139,03 162,00 738, , , , , , , , , , ,54 139,46 162,50 741, , , , , , , , , , ,53 139,88 163,00 743, , , , , , , , , , ,52 140,31 163,50 745, , , , , , , , , , ,50 140,74 164,00 747, , , , , , , , , , ,49 141,17 164,50 750, , , , , , , , , ,02

16 TAVOLA 1 - PRESTITO DECENNALE AL TASSO DEL 3,50% ,48 141,60 165,00 752, , , , , , , , , , ,46 142,03 165,50 754, , , , , , , , , , ,45 142,46 166,00 756, , , , , , , , , , ,43 142,89 166,50 759, , , , , , , , , , ,42 143,32 167,00 761, , , , , , , , , , ,41 143,75 167,50 763, , , , , , , , , , ,39 144,18 168,00 766, , , , , , , , , , ,38 144,60 168,50 768, , , , , , , , , , ,37 145,03 169,00 770, , , , , , , , , , ,35 145,46 169,50 772, , , , , , , , , , ,34 145,89 170,00 775, , , , , , , , , , ,32 146,32 170,50 777, , , , , , , , , , ,31 146,75 171,00 779, , , , , , , , , , ,30 147,18 171,50 782, , , , , , , , , , ,28 147,61 172,00 784, , , , , , , , , , ,27 148,04 172,50 786, , , , , , , , , , ,26 148,47 173,00 788, , , , , , , , , , ,24 148,90 173,50 791, , , , , , , , , , ,23 149,32 174,00 793, , , , , , , , , , ,21 149,75 174,50 795, , , , , , , , , , ,20 150,18 175,00 798, , , , , , , , , , ,19 150,61 175,50 800, , , , , , , , , , ,17 151,04 176,00 802, , , , , , , , , , ,16 151,47 176,50 804, , , , , , , , , , ,15 151,90 177,00 807, , , , , , , , , , ,13 152,33 177,50 809, , , , , , , , , , ,12 152,76 178,00 811, , , , , , , , , , ,10 153,19 178,50 813, , , , , , , , , , ,09 153,62 179,00 816, , , , , , , , , , ,08 154,04 179,50 818, , , , , , , , , , ,06 154,47 180,00 820, , , , , , , , , , ,05 154,90 180,50 823, , , , , , , , , , ,04 155,33 181,00 825, , , , , , , , , , ,02 155,76 181,50 827, , , , , , , , , , ,01 156,19 182,00 829, , , , , , , , , ,85

17 TAVOLA 1 - PRESTITO DECENNALE AL TASSO DEL 3,50% ,00 156,62 182,50 832, , , , , , , , , , ,98 157,05 183,00 834, , , , , , , , , , ,97 157,48 183,50 836, , , , , , , , , , ,95 157,91 184,00 839, , , , , , , , , , ,94 158,34 184,50 841, , , , , , , , , , ,93 158,76 185,00 843, , , , , , , , , , ,91 159,19 185,50 845, , , , , , , , , , ,90 159,62 186,00 848, , , , , , , , , , ,89 160,05 186,50 850, , , , , , , , , , ,87 160,48 187,00 852, , , , , , , , , , ,86 160,91 187,50 855, , , , , , , , , , ,84 161,34 188,00 857, , , , , , , , , , ,83 161,77 188,50 859, , , , , , , , , , ,82 162,20 189,00 861, , , , , , , , , , ,80 162,63 189,50 864, , , , , , , , , , ,79 163,06 190,00 866, , , , , , , , , , ,78 163,49 190,50 868, , , , , , , , , , ,76 163,91 191,00 870, , , , , , , , , , ,75 164,34 191,50 873, , , , , , , , , , ,73 164,77 192,00 875, , , , , , , , , , ,72 165,20 192,50 877, , , , , , , , , , ,71 165,63 193,00 880, , , , , , , , , , ,69 166,06 193,50 882, , , , , , , , , , ,68 166,49 194,00 884, , , , , , , , , , ,67 166,92 194,50 886, , , , , , , , , , ,65 167,35 195,00 889, , , , , , , , , , ,64 167,78 195,50 891, , , , , , , , , , ,62 168,21 196,00 893, , , , , , , , , , ,61 168,63 196,50 896, , , , , , , , , , ,60 169,06 197,00 898, , , , , , , , , , ,58 169,49 197,50 900, , , , , , , , , , ,57 169,92 198,00 902, , , , , , , , , , ,56 170,35 198,50 905, , , , , , , , , , ,54 170,78 199,00 907, , , , , , , , , , ,53 171,21 199,50 909, , , , , , , , , ,68

18 TAVOLA 1 - PRESTITO DECENNALE AL TASSO DEL 3,50% ,52 171,64 200,00 912, , , , , , , , , , ,50 172,07 200,50 914, , , , , , , , , , ,49 172,50 201,00 916, , , , , , , , , , ,47 172,93 201,50 918, , , , , , , , , , ,46 173,35 202,00 921, , , , , , , , , , ,45 173,78 202,50 923, , , , , , , , , , ,43 174,21 203,00 925, , , , , , , , , , ,42 174,64 203,50 927, , , , , , , , , , ,41 175,07 204,00 930, , , , , , , , , , ,39 175,50 204,50 932, , , , , , , , , , ,38 175,93 205,00 934, , , , , , , , , , ,36 176,36 205,50 937, , , , , , , , , , ,35 176,79 206,00 939, , , , , , , , , , ,34 177,22 206,50 941, , , , , , , , , , ,32 177,65 207,00 943, , , , , , , , , , ,31 178,07 207,50 946, , , , , , , , , , ,30 178,50 208,00 948, , , , , , , , , , ,28 178,93 208,50 950, , , , , , , , , , ,27 179,36 209,00 953, , , , , , , , , , ,25 179,79 209,50 955, , , , , , , , , , ,24 180,22 210,00 957, , , , , , , , , , ,23 180,65 210,50 959, , , , , , , , , , ,21 181,08 211,00 962, , , , , , , , , , ,20 181,51 211,50 964, , , , , , , , , , ,19 181,94 212,00 966, , , , , , , , , , ,17 182,37 212,50 969, , , , , , , , , , ,16 182,79 213,00 971, , , , , , , , , , ,14 183,22 213,50 973, , , , , , , , , , ,13 183,65 214,00 975, , , , , , , , , , ,12 184,08 214,50 978, , , , , , , , , , ,10 184,51 215,00 980, , , , , , , , , , ,09 184,94 215,50 982, , , , , , , , , , ,08 185,37 216,00 984, , , , , , , , , , ,06 185,80 216,50 987, , , , , , , , , , ,05 186,23 217,00 989, , , , , , , , , ,51

19 TAVOLA 1 - PRESTITO DECENNALE AL TASSO DEL 3,50% ,04 186,66 217,50 991, , , , , , , , , , ,02 187,09 218,00 994, , , , , , , , , , ,01 187,51 218,50 996, , , , , , , , , , ,99 187,94 219,00 998, , , , , , , , , , ,98 188,37 219, , , , , , , , , , , ,97 188,80 220, , , , , , , , , , , ,95 189,23 220, , , , , , , , , , , ,94 189,66 221, , , , , , , , , , , ,93 190,09 221, , , , , , , , , , , ,91 190,52 222, , , , , , , , , , , ,90 190,95 222, , , , , , , , , , , ,88 191,38 223, , , , , , , , , , , ,87 191,81 223, , , , , , , , , , , ,86 192,23 224, , , , , , , , , , , ,84 192,66 224, , , , , , , , , , , ,83 193,09 225, , , , , , , , , , , ,82 193,52 225, , , , , , , , , , , ,80 193,95 226, , , , , , , , , , , ,79 194,38 226, , , , , , , , , , , ,77 194,81 227, , , , , , , , , , , ,76 195,24 227, , , , , , , , , , , ,75 195,67 228, , , , , , , , , , , ,73 196,10 228, , , , , , , , , , , ,72 196,53 229, , , , , , , , , , , ,71 196,95 229, , , , , , , , , , , ,69 197,38 230, , , , , , , , , , , ,68 197,81 230, , , , , , , , , , , ,67 198,24 231, , , , , , , , , , , ,65 198,67 231, , , , , , , , , , , ,64 199,10 232, , , , , , , , , , , ,62 199,53 232, , , , , , , , , , , ,61 199,96 233, , , , , , , , , , , ,60 200,39 233, , , , , , , , , , , ,58 200,82 234, , , , , , , , , , , ,57 201,25 234, , , , , , , , , , ,34

20 TAVOLA 1 - PRESTITO DECENNALE AL TASSO DEL 3,50% ,56 201,67 235, , , , , , , , , , , ,54 202,10 235, , , , , , , , , , , ,53 202,53 236, , , , , , , , , , , ,51 202,96 236, , , , , , , , , , , ,50 203,39 237, , , , , , , , , , , ,49 203,82 237, , , , , , , , , , , ,47 204,25 238, , , , , , , , , , , ,46 204,68 238, , , , , , , , , , , ,45 205,11 239, , , , , , , , , , , ,43 205,54 239, , , , , , , , , , , ,42 205,97 240, , , , , , , , , , , ,40 206,39 240, , , , , , , , , , , ,39 206,82 241, , , , , , , , , , , ,38 207,25 241, , , , , , , , , , , ,36 207,68 242, , , , , , , , , , , ,35 208,11 242, , , , , , , , , , , ,34 208,54 243, , , , , , , , , , , ,32 208,97 243, , , , , , , , , , , ,31 209,40 244, , , , , , , , , , , ,29 209,83 244, , , , , , , , , , , ,28 210,26 245, , , , , , , , , , , ,27 210,69 245, , , , , , , , , , , ,25 211,11 246, , , , , , , , , , , ,24 211,54 246, , , , , , , , , , , ,23 211,97 247, , , , , , , , , , , ,21 212,40 247, , , , , , , , , , , ,20 212,83 248, , , , , , , , , , , ,19 213,26 248, , , , , , , , , , , ,17 213,69 249, , , , , , , , , , , ,16 214,12 249, , , , , , , , , , , ,14 214,55 250, , , , , , , , , , , ,13 214,98 250, , , , , , , , , , , ,12 215,41 251, , , , , , , , , , , ,10 215,83 251, , , , , , , , , , , ,09 216,26 252, , , , , , , , , , ,18

DIREZIONE GENERALE. Consulenza Professionale Statistico - Attuariale

DIREZIONE GENERALE. Consulenza Professionale Statistico - Attuariale DIREZIONE GENERALE Consulenza Professionale Statistico - Attuariale PRONTUARIO PER LA DETERMINAZIONE DELL' EROGABILE IN FUNZIONE DELLA ( QUOTA CEDIBILE) AGGIORNATO AI NUOVI TASSI D'INTERESSE IN VIGORE

Dettagli

www.forzearmate.org PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE

www.forzearmate.org PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE www.forzearmate.org SIDEWEB è una società di servizi nata dall entusiasmo e dall esperienza pluriennale di coloro che hanno operato per anni nelle organizzazioni di tutela individuale e collettiva, contribuendo

Dettagli

MUTUI IPOTECARI AGLI ISCRITTI PICCOLO PRESTITO

MUTUI IPOTECARI AGLI ISCRITTI PICCOLO PRESTITO MUTUI IPOTECARI AGLI ISCRITTI La prestazione fornisce mutui ipotecari, per l'acquisto della prima casa di abitazione, della durata di 10, 15, 20, 25 o 30 anni. Il beneficio è riservato agli iscritti alla

Dettagli

PARTE VII METODOLOGIA DI CALCOLO DELL EQUIVALENTE SOVVENZIONE LORDO

PARTE VII METODOLOGIA DI CALCOLO DELL EQUIVALENTE SOVVENZIONE LORDO PARTE VII METODOLOGIA DI CALCOLO DELL EQUIVALENTE SOVVENZIONE LORDO L ESL correlato alla concessione di garanzie a valere sul Fondo è calcolato come differenza tra il costo teorico di mercato di una garanzia

Dettagli

PARTE VII METODOLOGIA DI CALCOLO DELL EQUIVALENTE SOVVENZIONE LORDO

PARTE VII METODOLOGIA DI CALCOLO DELL EQUIVALENTE SOVVENZIONE LORDO PARTE VII METODOLOGIA DI CALCOLO DELL EQUIVALENTE SOVVENZIONE LORDO L ESL correlato alla concessione di garanzie a valere sul Fondo è calcolato come differenza tra il costo teorico di mercato di una garanzia

Dettagli

PARTE VII METODOLOGIA DI CALCOLO DELL EQUIVALENTE SOVVENZIONE LORDO

PARTE VII METODOLOGIA DI CALCOLO DELL EQUIVALENTE SOVVENZIONE LORDO PARTE VII METODOLOGIA DI CALCOLO DELL EQUIVALENTE SOVVENZIONE LORDO L ESL correlato alla concessione di garanzie a valere sul Fondo è calcolato come differenza tra il costo teorico di mercato di una garanzia

Dettagli

IL CREDITO DELLA GESTIONE INPS DIPENDENTI PUBBLICI RIVOLTO AI DIPENDENTI DELLA P.A. INTRODUZIONE

IL CREDITO DELLA GESTIONE INPS DIPENDENTI PUBBLICI RIVOLTO AI DIPENDENTI DELLA P.A. INTRODUZIONE Settore Risorse umane, salute e sicurezza IL CREDITO DELLA GESTIONE INPS DIPENDENTI PUBBLICI RIVOLTO AI DIPENDENTI DELLA P.A. INTRODUZIONE Il presente opuscolo ha lo scopo di offrire in modo chiaro e semplice

Dettagli

Buono Fruttifero Postale JA1 INDICIZZATO ALL INFLAZIONE ITALIANA EXTRA

Buono Fruttifero Postale JA1 INDICIZZATO ALL INFLAZIONE ITALIANA EXTRA Foglio Informativo delle principali caratteristiche dei Buoni Fruttiferi Postali indicizzati all inflazione italiana EXTRA e Regolamento del prestito Parte I - Informazioni sull Emittente e sul Collocatore

Dettagli

AVVERTENZA I dati relativi alle prestazioni sono soggetti ad aggiornamenti periodici

AVVERTENZA I dati relativi alle prestazioni sono soggetti ad aggiornamenti periodici Edizione 2012 AVVERTENZA I dati relativi alle prestazioni sono soggetti ad aggiornamenti periodici Prima di presentare domanda verificare le condizioni vigenti su www.inpdap.gov.it o presso gli Urp di

Dettagli

REGOLAMENTO DI ACCESSO AL CREDITO. Principi di Carattere Generale per la Concessione dei Prestiti Tipologie di prestito:

REGOLAMENTO DI ACCESSO AL CREDITO. Principi di Carattere Generale per la Concessione dei Prestiti Tipologie di prestito: REGOLAMENTO DI ACCESSO AL CREDITO REGOLAMENTO CRED 3 Principi di Carattere Generale per la Concessione dei Prestiti Tipologie di prestito: Piccoli prestiti Prestiti pluriennali L accesso alle prestazioni

Dettagli

LA RIVALUTAZIONE DEI BENI IMMOBILI DELLE IMPRESE. Dott. Pasquale SAGGESE

LA RIVALUTAZIONE DEI BENI IMMOBILI DELLE IMPRESE. Dott. Pasquale SAGGESE LA RIVALUTAZIONE DEI BENI IMMOBILI DELLE IMPRESE Dott. Pasquale SAGGESE Diretta 19 gennaio 2009 FONTI NORMATIVE ART. 15, COMMI DA 16 A 23, DL 29.11.2008, N. 185 SI APPLICANO, IN QUANTO COMPATIBILI, LE

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE FINANZIATORE INDIRIZZO IBL Banca

Dettagli

Buono Fruttifero Postale R10 BFPRenditalia a 3 anni

Buono Fruttifero Postale R10 BFPRenditalia a 3 anni Foglio Informativo delle principali caratteristiche dei Buoni Fruttiferi Postali e Regolamento del prestito Parte I - Informazioni sull'emittente e sul Collocatore Emittente: Cassa depositi e prestiti

Dettagli

Buono Fruttifero Postale INDICIZZATO ALL'INFLAZIONE ITALIANA EXTRA

Buono Fruttifero Postale INDICIZZATO ALL'INFLAZIONE ITALIANA EXTRA Foglio Informativo delle principali caratteristiche dei Buoni Fruttiferi Postali indicizzati all inflazione italiana EXTRA e Regolamento del prestito Parte I - Informazioni sull'emittente e sul Collocatore

Dettagli

Il risultato della dichiarazione dei redditi

Il risultato della dichiarazione dei redditi Il risultato della dichiarazione dei redditi Capitolo 12 12.1 CONCETTI GENERALI 12.2 IRPEF : CALCOLO IMPOSTA LORDA 12.3 IRPEF : DALL IMPOSTA LORDA ALL IMPOSTA NETTA : LE DETRAZIONI 12.4 IRPEF : DALL IMPOSTA

Dettagli

ESEMPIO DECRETO DI EMISSIONE BTP i

ESEMPIO DECRETO DI EMISSIONE BTP i ESEMPIO DECRETO DI EMISSIONE BTP i Il seguente decreto, relativo all emissione del Btp i quinquennale, viene pubblicato solo a titolo di esempio * * * * * * DIPARTIMENTO DEL TESORO - DIREZIONE II UFFICIO

Dettagli

MUTUI IPOTECARI. Regolamento dei mutui

MUTUI IPOTECARI. Regolamento dei mutui MUTUI IPOTECARI Regolamento dei mutui Avviso a decorrere dalla rata con scadenza 30 giugno 2005 i tassi d'interesse (3,20% fisso - 2,90% variabile) previsti dal nuovo Regolamento in vigore dal 1/01/2005

Dettagli

Buono Fruttifero Postale

Buono Fruttifero Postale Foglio Informativo delle principali caratteristiche dei Buoni Fruttiferi Postali e Regolamento del prestito Parte I - Informazioni sull'emittente e sul Collocatore Emittente: Cassa depositi e prestiti

Dettagli

DOCUMENTO SULLE RENDITE FONDO PENSIONE FONDENERGIA

DOCUMENTO SULLE RENDITE FONDO PENSIONE FONDENERGIA DOCUMENTO SULLE RENDITE FONDO PENSIONE FONDENERGIA Redatto in conformità allo schema di Nota Informativa deliberato dalla Covip in data 31.10.06 Allegato Nota Informativa depositata presso la Covip in

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo pensione

Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo pensione Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo pensione Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 5008 (art. 13 del decreto legislativo n. 252 del 5 dicembre 2005) FATA FUTURO ATTIVO DOCUMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE PRESTAZIONI PREVIDENZIALI

REGOLAMENTO PER LE PRESTAZIONI PREVIDENZIALI REGOLAMENTO PER LE PRESTAZIONI PREVIDENZIALI (Testo approvato dal Comitato dei Delegati nella seduta del 5 settembre 2012) ART. 1 PRESTAZIONI 1. La Cassa corrisponde le seguenti prestazioni previdenziali:

Dettagli

FATA Futuro Attivo. Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione

FATA Futuro Attivo. Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sull erogazione delle rendite - Allegato alle Condizioni Generali di contratto - Documento sull erogazione delle rendite Allegato

Dettagli

BFPRenditalia a 3 anni

BFPRenditalia a 3 anni Foglio Informativo delle principali caratteristiche dei Buoni Fruttiferi Postali BFPRenditalia a 3 anni e Regolamento del prestito Parte I - Informazioni sull Emittente e sul Collocatore Emittente: Cassa

Dettagli

Archivio documenti CDP S.p. A.: CIR125920050606.doc. Provvedimento pubblicato in G.U. n. 138 Parte Seconda del 16 giugno 2005 1 / 5

Archivio documenti CDP S.p. A.: CIR125920050606.doc. Provvedimento pubblicato in G.U. n. 138 Parte Seconda del 16 giugno 2005 1 / 5 Circolare CDP S.p.A. 6 giugno 2005, n. 1259 Condizioni generali per l accesso al credito della gestione separata della Cassa depositi e prestiti società per azioni (CDP) da parte delle università, relative

Dettagli

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Il calcolo di pensione del Personale Operativo

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Il calcolo di pensione del Personale Operativo Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Il calcolo di pensione del Personale Operativo Castiglione delle Stiviere 19 20 settembre 2011 PATRONATO INCA CGIL Lombardia - Viale Marelli 497 20099 Sesto S. Giovanni

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 78 DEL 23-12-2009 REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012.

LEGGE REGIONALE N. 78 DEL 23-12-2009 REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012. LEGGE REGIONALE N. 78 DEL 23-12-2009 REGIONE TOSCANA Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA N. 55 del 31 dicembre

Dettagli

Consiglio regionale della Toscana

Consiglio regionale della Toscana Consiglio regionale della Toscana LEGGE REGIONALE N. 54/2009 (Atti del Consiglio) Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012. *************** Approvata dal Consiglio

Dettagli

Buono Fruttifero Postale

Buono Fruttifero Postale Foglio Informativo delle principali caratteristiche dei BFP Ordinari rappresentati da documento cartaceo o da registrazioni contabili e Regolamento del prestito Parte I - Informazioni sull'emittente e

Dettagli

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Circolare numero 123 del 18-10-2012. e, per conoscenza,

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Circolare numero 123 del 18-10-2012. e, per conoscenza, Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Circolare numero 123 del 18-10-2012 Direzione Generale Roma, 18/10/2012 Circolare n. 123 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

PARTE VII METODOLOGIA DI CALCOLO DELL EQUIVALENTE SOVVENZIONE LORDO

PARTE VII METODOLOGIA DI CALCOLO DELL EQUIVALENTE SOVVENZIONE LORDO METODOLOGIA DI CALCOLO DELL EQUIVALENTE SOVVENZIONE LORDO I valori dell ESL per il Fondo sono stati calcolati tenendo conto dei costi della garanzia, diversi per area d intervento e dimensione del soggetto

Dettagli

" Il Futuro Previdenziale Dei Giovani Medici E Degli Ospedalieri: La Necessità Della Previdenza Integrativa "

 Il Futuro Previdenziale Dei Giovani Medici E Degli Ospedalieri: La Necessità Della Previdenza Integrativa Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Monza Brianza " Il Futuro Previdenziale Dei Giovani Medici E Degli Ospedalieri: La Necessità Della Previdenza Integrativa " I redditi

Dettagli

NUMERO: DATA: Pagina 1 di 7

NUMERO: DATA: Pagina 1 di 7 NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI CQP IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE FLA SpA FINANZIATORE REA/Pescara n 137769 - C.F./P. IVA: 01520400696 - Cap. Soc. Euro

Dettagli

Assestamenti al bilancio. Memorandum operazioni di fine anno. Le prime operazioni. Assestamenti per le spese. Programma annuale 2003

Assestamenti al bilancio. Memorandum operazioni di fine anno. Le prime operazioni. Assestamenti per le spese. Programma annuale 2003 Memorandum operazioni di fine anno. Questo memorandum riepiloga, brevemente, le operazioni da eseguire a fine di un esercizio finanziario prima di generare gli archivi per un nuovo esercizio. Si rammenta

Dettagli

1. Normalizzazione ed omogeneizzazione del reddito

1. Normalizzazione ed omogeneizzazione del reddito 1. Normalizzazione ed omogeneizzazione del reddito Esercizio: utile (euro) tasso d'inflazione aliquota fiscale (t) anno 2009 100 3,00% 50% anno 2010 120 4,00% 50% anno 2011 80 5,00% 50% Eventi: -Nel 2009:

Dettagli

BFPRenditalia. Foglio Informativo delle principali caratteristiche dei Buoni Fruttiferi Postali BFPRenditalia e Regolamento del prestito

BFPRenditalia. Foglio Informativo delle principali caratteristiche dei Buoni Fruttiferi Postali BFPRenditalia e Regolamento del prestito Foglio Informativo delle principali caratteristiche dei Buoni Fruttiferi Postali BFPRenditalia e Regolamento del prestito Parte I - Informazioni sull Emittente e sul Collocatore Emittente: Cassa depositi

Dettagli

Leverage massimo 2 Dividendi normali e consueti. Valuation ratio 1 Capitale sociale reperibile in borsa

Leverage massimo 2 Dividendi normali e consueti. Valuation ratio 1 Capitale sociale reperibile in borsa ESERCIZIO N.1 Il candidato verifichi se nell azienda GAMMA, quotata in borsa, è soddisfatta la motivazione della sicurezza dopo aver effettuato i nuovi investimenti indispensabili, considerando che gli

Dettagli

scheda sintetica contratto di rendita vitalizia differita rivalutabile

scheda sintetica contratto di rendita vitalizia differita rivalutabile scheda sintetica contratto di rendita vitalizia differita rivalutabile ATTENZIONE: LEGGERE ATTENTAMENTE LA NOTA INFORMATIVA PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DEL CONTRATTO. La presente Scheda sintetica non sostituisce

Dettagli

Negoziazione Titoli - Nota di conferma Vendita

Negoziazione Titoli - Nota di conferma Vendita Negoziazione Titoli - Nota di conferma Vendita Nota di conferma rimborso titoli e cedole maturate 1/3/13 40.000 BTP Triennali 3,75% 1/03-1/09 100,00 40.000,00 1,87500 750,00 - Imposta sostitutiva 12,50%

Dettagli

CONDIZIONI E MODALITÀ DI EROGAZIONE DELLE RENDITE

CONDIZIONI E MODALITÀ DI EROGAZIONE DELLE RENDITE ALLEGATO N. 3 AL REGOLAMENTO DEL FONDO PENSIONE APERTO ARCA PREVIDENZA CONDIZIONI E MODALITÀ DI EROGAZIONE DELLE RENDITE 1 di 20 L allegato riporta il contenuto della convenzione assicurativa relativa

Dettagli

Finanziamento Chirografario CRESCITA IMPRESE Cliente NON Consumatore

Finanziamento Chirografario CRESCITA IMPRESE Cliente NON Consumatore Foglio Informativo Finanziamento Chirografario CRESCITA IMPRESE Cliente NON Consumatore INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CARIPE Spa Sede legale Pescara, Corso Vittorio Emanuele II n.102/104, Capitale Sociale

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

Condizioni generali di contratto di prestito di scopo ordinario a tasso fisso a carico di ente locale per debiti fuori bilancio codice 01/08.

Condizioni generali di contratto di prestito di scopo ordinario a tasso fisso a carico di ente locale per debiti fuori bilancio codice 01/08. ALLEGATO AL CONTRATTO DI PRESTITO CONDIZIONI GENERALI DEI PRESTITI CONCESSI DALLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI SOCIETA PER AZIONI Articolo 1 Condizioni generali e definizioni 1. Le presenti condizioni generali

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: CESSIONE QUINTO STIPENDIO/PENSIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: CESSIONE QUINTO STIPENDIO/PENSIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : CESSIONE QUINTO STIPENDIO/PENSIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO

Dettagli

PROSPETTO DI SINTESI, ESTRATTO CONTO, STAFFA E PROSPETTO DI LIQUIDAZIONE

PROSPETTO DI SINTESI, ESTRATTO CONTO, STAFFA E PROSPETTO DI LIQUIDAZIONE PROSPETTO DI SINTESI, ESTRATTO CONTO, STAFFA E PROSPETTO DI LIQUIDAZIONE (informativa periodica della banca verso il cliente in un rapporto di c/c) E s e r c i t a z i o n e 2 maggio 2006 PROSPETTO DI

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2007 e Bilancio pluriennale per il triennio 2007 2009. Assestamento.

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2007 e Bilancio pluriennale per il triennio 2007 2009. Assestamento. REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l anno finanziario 2007 e Bilancio pluriennale per il triennio 2007 2009 Assestamento SOMMARIO Art. 1 - Variazioni delle previsioni di entrata

Dettagli

LE PRESTAZIONI CREDITIZIE

LE PRESTAZIONI CREDITIZIE LE PRESTAZIONI CREDITIZIE INPDAP informa LE PRESTAZIONI CREDITIZIE Piccoli prestiti Prestiti pluriennali diretti Prestiti pluriennali garantiti Mutui ipotecari 1 Il Fondo per la gestione unitaria delle

Dettagli

Paghe. 131.1.1 Scaglioni. Fascia di reddito. Fascia di reddito

Paghe. 131.1.1 Scaglioni. Fascia di reddito. Fascia di reddito 339 Paghe Capitolo 131 131.1 Suddivisione del reddito in scaglioni....................................... 339 131.1.1 Scaglioni......................................................... 339 131.1.2 Suddivisione

Dettagli

COME SI CALCOLANO LE PENSIONI DEI LAVORATORI DIPENDENTI ISCRITTI ALL INPS

COME SI CALCOLANO LE PENSIONI DEI LAVORATORI DIPENDENTI ISCRITTI ALL INPS Numero 16 - corretto - Marzo 2011 COME SI CALCOLANO LE PENSIONI DEI LAVORATORI DIPENDENTI ISCRITTI ALL INPS Salvatore Martorelli 1 Sommario Premessa... 3 I sistemi di calcolo... 3 Calcolo della pensione

Dettagli

APERTA PER L INDIVIDUAZIONE DELLA BANCA AFFIDATARIA DEL SERVIZIO DI EROGAZIONE DI N. 2 MUTUI PASSIVI

APERTA PER L INDIVIDUAZIONE DELLA BANCA AFFIDATARIA DEL SERVIZIO DI EROGAZIONE DI N. 2 MUTUI PASSIVI CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO e schema di contratto PROCEDURA APERTA PER L INDIVIDUAZIONE DELLA BANCA AFFIDATARIA DEL SERVIZIO DI EROGAZIONE DI N. 2 MUTUI PASSIVI 1. Il Comune di Meana Sardo, tramite

Dettagli

Matricola: Cognome e Nome: Firma: Numero di identificazione: 1 MATEMATICA FINANZIARIA E ATTUARIALE (A-G) E (H-Z) - Prova scritta del 15 gennaio 2014

Matricola: Cognome e Nome: Firma: Numero di identificazione: 1 MATEMATICA FINANZIARIA E ATTUARIALE (A-G) E (H-Z) - Prova scritta del 15 gennaio 2014 Matricola: Cognome e Nome: Firma: Numero di identificazione: 1 MATEMATICA FINANZIARIA E ATTUARIALE (A-G) E (H-Z) - Prova scritta del 15 gennaio 2014 Avvertenze Durante lo svolgimento degli esercizi tenere

Dettagli

Bilancio Consolidato di Gruppo a.a. 2005-2006. La rettifica delle operazioni infragruppo: esemplificazioni

Bilancio Consolidato di Gruppo a.a. 2005-2006. La rettifica delle operazioni infragruppo: esemplificazioni La rettifica delle operazioni infragruppo: esemplificazioni Cessione infragruppo di merci e servizi: riconciliazioni strumentali all eliminazione delle partite infragruppo La società Alfa detiene una partecipazione

Dettagli

Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli REGOLAMENTO GENERALE PREVIDENZA 2012

Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli REGOLAMENTO GENERALE PREVIDENZA 2012 Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli REGOLAMENTO GENERALE PREVIDENZA 2012 1 Art. 4 Art. 5 Art. 7 Contributo soggettivo c.2 Contributo facoltativo c.4 Contributo figurativo Contributo integrativo

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO AVIVA

FONDO PENSIONE APERTO AVIVA FONDO PENSIONE APERTO AVIVA FONDO PENSIONE ISTITUITO IN FORMA DI PATRIMONIO SEPARATO DA AVIVA S.P.A. (ART. 12 DEL DECRETO LEGISLATIVO 5 DICEMBRE 2005, N. 252) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO PENSIONE

Dettagli

MOD:SICQI RISCHI TIPICI RISCHI TIPICI

MOD:SICQI RISCHI TIPICI RISCHI TIPICI : CESSIONE QUINTO STIPENDIO/PENSIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO

Dettagli

Condizioni generali di contratto di prestito di scopo ordinario a tasso fisso a carico di ente locale codice 01/01.02

Condizioni generali di contratto di prestito di scopo ordinario a tasso fisso a carico di ente locale codice 01/01.02 ALLEGATO AL CONTRATTO DI PRESTITO CONDIZIONI GENERALI DEI PRESTITI CONCESSI DALLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI SOCIETA PER AZIONI Articolo 1 Condizioni generali e definizioni 1. Le presenti condizioni generali

Dettagli

MATEMATICA FINANZIARIA A.A. 2007 2008 Prova del 4 luglio 2008. Esercizio 1 (6 punti)

MATEMATICA FINANZIARIA A.A. 2007 2008 Prova del 4 luglio 2008. Esercizio 1 (6 punti) MATEMATICA FINANZIARIA A.A. 2007 2008 Prova del 4 luglio 2008 Nome Cognome Matricola Esercizio 1 (6 punti) Dato un debito di 20 000, lo si voglia rimborsare mediante il pagamento di 12 rate mensili posticipate

Dettagli

Azienda U.L.S.S. n. 19

Azienda U.L.S.S. n. 19 Allegato B al Disciplinare AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO DI FINANZIAMENTO - CONTRATTO PER UN MUTUO DECENNALE - A TASSO VARIABILE CON OPZIONE DI CONVERSIONE A TASSO FISSO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO TRIENNALE

Dettagli

Buono Fruttifero Postale F06 BFP a 3 anni Fedeltà

Buono Fruttifero Postale F06 BFP a 3 anni Fedeltà Foglio Informativo delle principali caratteristiche dei Buoni Fruttiferi Postali BFP a 3 anni Fedeltà e Regolamento del prestito Parte I - Informazioni sull Emittente e sul Collocatore Emittente: Cassa

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE PRESTAZIONI PREVIDENZIALI. Art. 1 PRESTAZIONI

REGOLAMENTO PER LE PRESTAZIONI PREVIDENZIALI. Art. 1 PRESTAZIONI REGOLAMENTO PER LE PRESTAZIONI PREVIDENZIALI Art. 1 PRESTAZIONI 1. La Cassa corrisponde le seguenti prestazioni previdenziali: a) Pensione di vecchiaia; b) Pensione di anzianità; c) Pensione di invalidità;

Dettagli

Iva: Variazione del pro rata e rettifica della detrazione

Iva: Variazione del pro rata e rettifica della detrazione Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 70 07.03.2014 Iva: Variazione del pro rata e rettifica della detrazione Categoria: Iva Sottocategoria: Dichiarazione Anche quest anno nella Dichiarazione

Dettagli

CIRCOLARE N. 1/A Roma, 30 gennaio 2001

CIRCOLARE N. 1/A Roma, 30 gennaio 2001 CIRCOLARE N. 1/A Roma, 30 gennaio 2001 PROT. N. 348/2/116 AI SIGG.RI DIRETTORI CENTRALI AL SIG. ISPETTORE GENERALE CAPO AI SIGG.RI DIRETTORI DEGLI UFFICI AI SIGG.RI DIRETTORI DEI SERVIZI AI SIGG.RI DIRETTORI

Dettagli

6a sub. 1 - Credito Personale A Tasso Variabile - Dipendenti Bpv

6a sub. 1 - Credito Personale A Tasso Variabile - Dipendenti Bpv INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 6a sub. 1 - Credito Personale A Tasso Variabile - Dipendenti Bpv 1. Identità e contatti del finanziatore / intermediario del credito Finanziatore Indirizzo

Dettagli

SCADENZE IMPORTANTI. 1 agosto 2006 Inizio iscrizioni a.a. 2006/2007. 6 novembre 2006 Termine iscrizioni a.a.2006/2007

SCADENZE IMPORTANTI. 1 agosto 2006 Inizio iscrizioni a.a. 2006/2007. 6 novembre 2006 Termine iscrizioni a.a.2006/2007 SCADENZE IMPORTANTI 31 ottobre 2006 termine ultimo per sostenere esami utili ai fini del calcolo dei crediti per la determinazione della fascia di merito per gli studenti che si iscrivono ad anni successivi

Dettagli

AVVISO n.17714. 17 Ottobre 2014 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.17714. 17 Ottobre 2014 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.17714 17 Ottobre 2014 MOT - DomesticMOT Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : REPUBBLICA ITALIANA Oggetto : INTEGRAZIONE AVVISO N.17633 DEL 16 OTTOBRE 2014 RELATIVO

Dettagli

AMMORTAMENTO. Generalità e Funzionamento dell applicativo

AMMORTAMENTO. Generalità e Funzionamento dell applicativo AMMORTAMENTO Generalità e Funzionamento dell applicativo Per ammortamento di un prestito (mutuo) indiviso si intende quel procedimento in base al quale un soggetto (unico) cede ad un tempo iniziale (es.

Dettagli

6 - Credito Personale A Tasso Fisso - Breve Termine

6 - Credito Personale A Tasso Fisso - Breve Termine INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 6 - Credito Personale A Tasso Fisso - Breve Termine 1. Identità e contatti del finanziatore / intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email

Dettagli

Foglio Informativo n. 51 del 1 Luglio 2015 Valido dal 1 Luglio al 30 Settembre 2015 - Non costituisce offerta al pubblico

Foglio Informativo n. 51 del 1 Luglio 2015 Valido dal 1 Luglio al 30 Settembre 2015 - Non costituisce offerta al pubblico SEZIONE 1 INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO Mercedes-Benz Financial Services Italia S.p.A., una società di Mercedes-Benz Italia S.p.A. e di Daimler AG, è un intermediario finanziario con sede legale in Roma,

Dettagli

BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA - FOGLIO INFORMATIVO (D.Lgs. 385/93 ART. 116) SEZIONE 1.06.70 BPER ELIOS PRIVATI AGGIORNAMENTO AL 13/05/11

BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA - FOGLIO INFORMATIVO (D.Lgs. 385/93 ART. 116) SEZIONE 1.06.70 BPER ELIOS PRIVATI AGGIORNAMENTO AL 13/05/11 BPER ELIOS PRIVATI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA Società cooperativa con sede legale e amministrativa in Modena, via San Carlo n. 8/20 Codice Fiscale, Partita Iva e Numero

Dettagli

Comune di Loreggia (PD) Repubblica Italiana

Comune di Loreggia (PD) Repubblica Italiana Per imposta di bollo, registro ed ipotecarie regolato dal D.P.R. 29.9.1973 n. 601 Comune di Loreggia (PD) Repubblica Italiana Repertorio n. CONTRATTO DI MUTUO L anno duemiladieci il giorno.. del mese di

Dettagli

Mutuo offerto ai consumatori

Mutuo offerto ai consumatori FOGLIO INFORMATIVO Mutuo offerto ai consumatori Mutuo chirografario a tasso variabile INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca SANFELICE 1893 BANCA POPOLARE Piazza Matteotti, 23-41038 San Felice sul Panaro (MO)

Dettagli

I recenti articoli riguardanti l'usura e l'anatocismo bancario, così come gli

I recenti articoli riguardanti l'usura e l'anatocismo bancario, così come gli 1. Introduzione I recenti articoli riguardanti l'usura e l'anatocismo bancario, così come gli interventi legislativi, hanno riportato all'attenzione mediatica il problema della gestione del credito in

Dettagli

by Salvatore Martorelli per Previdenza Flash Riscattare la laurea: conviene o non conviene? Salvatore Martorelli

by Salvatore Martorelli per Previdenza Flash Riscattare la laurea: conviene o non conviene? Salvatore Martorelli 1 Riscattare la laurea: conviene o non conviene Riscattare la laurea: conviene o non conviene? Salvatore Martorelli 2 Riscattare la laurea: conviene o non conviene RISCATTARE LA LAUREA:CONVIENE O NON CONVIENE?

Dettagli

6b - Credito Personale Balloon

6b - Credito Personale Balloon INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 6b - Credito Personale Balloon 1. Identità e contatti del finanziatore / intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web Banca

Dettagli

PIP - OBIETTIVO PENSIONE

PIP - OBIETTIVO PENSIONE PIP - OBIETTIVO PENSIONE Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo-fondo pensione (Iscritto all Albo Covip al n 5035) Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato)

Dettagli

Art. 1 - Oggetto del contratto

Art. 1 - Oggetto del contratto CAPITOLATO TECNICO ECONOMICO PER LA CONTRAZIONE DI MUTUO DESTINATO AL FINANZIAMENTO DI SPESE DI INVESTIMENTO (D. LGS. 17/3/1995 N. 157, ART. 6, COMMA 1, LETT. A; ART. 23, COMMA 1, LETT. A; ALLEGATO 1,

Dettagli

CONDIZIONI COMPLEMENTARI PER LE ASSICURAZIONI SULLA VITA AGGANCIATE A PARTI DI FONDI

CONDIZIONI COMPLEMENTARI PER LE ASSICURAZIONI SULLA VITA AGGANCIATE A PARTI DI FONDI Editionen 2014 CONDIZIONI COMPLEMENTARI PER LE ASSICURAZIONI SULLA VITA AGGANCIATE A PARTI DI FONDI INDICE 1. Definizioni 2 1.1 Parti acquisite 2 1.2 Riserva matematica 2 1.3 Valore di riscatto 2 1.4 Valori

Dettagli

Cassa depositi e prestiti società per azioni CIRCOLARE N. 1260

Cassa depositi e prestiti società per azioni CIRCOLARE N. 1260 Cassa depositi e prestiti società per azioni Roma, 13 giugno 2005 CIRCOLARE N. 1260 Oggetto: Pubblicazione delle condizioni generali di contratto di prestito di scopo in base a legge speciale a tasso fisso

Dettagli

SCADENZE IMPORTANTI. 1 agosto 2005 Inizio iscrizioni a.a. 2005/2006

SCADENZE IMPORTANTI. 1 agosto 2005 Inizio iscrizioni a.a. 2005/2006 SCADENZE IMPORTANTI 31 ottobre 2005 termine ultimo per sostenere esami utili ai fini del calcolo dei crediti per la determinazione della fascia di merito per gli studenti che si iscrivono ad anni successivi

Dettagli

e/ - Iva per cassa casi particolari

e/ - Iva per cassa casi particolari INDICE 1. PREMESSA... 1 2. Omaggi... 2 2.1 Omaggio senza rivalsa Iva (Omaggio Totale).... 2 2.2 Omaggio con rivalsa Iva (Omaggio Imponibile)... 4 2.3 Omaggio esente... 6 3. Anticipi... 8 4. Acconto/Abbuono...

Dettagli

Le principali attività creditizie erogate agli iscritti

Le principali attività creditizie erogate agli iscritti ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA Le principali attività creditizie erogate agli iscritti Analisi statistico finanziaria Anno 2010 a cura di Carlo Tedeschi

Dettagli

Il calcolo della pensione

Il calcolo della pensione Il calcolo della pensione Il criterio di calcolo della pensione varia a seconda dell'anzianità contributiva maturata dal lavoratore al 31 dicembre 1995. Viene adottato: Il sistema contributivo per i lavoratori

Dettagli

Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS

Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS Salvatore Martorelli 0 Le regole e il sistema di calcolo delle pensioni INPS I vertiginosi cambiamenti nella normativa sulle pensioni

Dettagli

SOMMARIO. - Bilancio annuale. - Bilancio pluriennale. Art. 4 - Disavanzo dell esercizio 2007

SOMMARIO. - Bilancio annuale. - Bilancio pluriennale. Art. 4 - Disavanzo dell esercizio 2007 SOMMARIO Art. 1 Art. 2 Art. 3 - Bilancio annuale - Bilancio pluriennale - Allegati Art. 4 - Disavanzo dell esercizio 2007 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 - Intervento per il Programma pluriennale degli

Dettagli

Foglio informativo n. 104/015 Prestito personale. Prestito Maxi.

Foglio informativo n. 104/015 Prestito personale. Prestito Maxi. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 104/015 Prestito personale. Prestito Maxi. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze

Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero dell Economia e delle Finanze Quale titolo di Stato per quale profilo di investitore? Forum della PA - 25 maggio 2007 Dott.ssa Maria Cannata Direttore Generale del Debito Pubblico -1- Introduzione

Dettagli

MUTUI IPOTECARI Tasso Fisso e Variabile

MUTUI IPOTECARI Tasso Fisso e Variabile MUTUO OFFERTO A CONSUMATORI Foglio Informativo MUTUI IPOTECARI Tasso Fisso e Variabile INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA TERCAS S.p.a. società per azioni con socio unico Sede legale in Teramo, Corso San Giorgio

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE fondo pensione aperto aviva Fondo Pensione Istituito in Forma di Patrimonio Separato da AVIVA S.p.A. (Art. 12 del Decreto Legislativo 5 Dicembre 2005, n. 252) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO PENSIONE

Dettagli

Manuale utente Split Payment (Esatto rel 08.05.00)

Manuale utente Split Payment (Esatto rel 08.05.00) Manuale utente Split Payment (Esatto rel 08.05.00) Sommario Split Payment scissione del pagamento... 3 Logica generale dell implementazione... 3 Ambiti di applicazione e casi di esclusione... 4 Controlli

Dettagli

FINANZIAMENTI AGRARI

FINANZIAMENTI AGRARI FINANZIAMENTI AGRARI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino) -

Dettagli

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Circolare numero 99 del 15-05-2015

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Circolare numero 99 del 15-05-2015 Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Circolare numero 99 del 15-05-2015 Direzione Centrale Credito e Welfare Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione

Dettagli

Banca Di Credito Cooperativo Di Barlassina in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE

Banca Di Credito Cooperativo Di Barlassina in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE Banca Di Credito Cooperativo Di Barlassina in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BCC di BARLASSINA OBBLIGAZIONI a TASSO VARIABILE BCC di BARLASSINA TV% 29/12/2010-29/12/2014

Dettagli

ESERCIZI DI MATEMATICA FINANZIARIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT UNIFE A.A. 2015/2016. 1. Esercizi 3

ESERCIZI DI MATEMATICA FINANZIARIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT UNIFE A.A. 2015/2016. 1. Esercizi 3 ESERCIZI DI MATEMATICA FINANZIARIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT UNIFE A.A. 2015/2016 1. Esercizi 3 Piani di ammortamento Esercizio 1. Un prestito di 12000e viene rimborsato in 10 anni con rate

Dettagli

Finanziamento FINTURISMO FLEX Cliente NON Consumatore Settore Turistico-Alberghiero

Finanziamento FINTURISMO FLEX Cliente NON Consumatore Settore Turistico-Alberghiero Foglio Informativo Finanziamento FINTURISMO FLEX Cliente NON Consumatore Settore Turistico-Alberghiero INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CARIPE Spa Sede legale Pescara, Corso Vittorio Emanuele II n.102/104,

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA ALPI MARITTIME CREDITO COOPERATIVO CARRU S.C.P.A. in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Banca Alpi Marittime Credito Cooperativo Carrù S.c.p.a.

Dettagli

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO DURATA CONTRATTUALE LIMITI ASSUNTIVI QUESTIONARI PRESTAZIONI IN CASO DI VITA DELL ASSICURATO (capitale a scadenza) PRESTAZIONE IN CASO DI DECESSO DELL

Dettagli

Calcolo economico e finanziario: Esercizi da svolgere. A) Capitalizzazione semplice

Calcolo economico e finanziario: Esercizi da svolgere. A) Capitalizzazione semplice Calcolo economico e finanziario: Esercizi da svolgere A) Capitalizzazione semplice A.1) Il capitale di 3.000 viene impiegato al tasso i=0,07 per 4 anni. Calcolare il montante. A.2) Il capitale di 3.500

Dettagli