CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo"

Transcript

1 Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Agenzia Viaggio Il modulo Agenzie Viaggio consente di gestire la contabilità specifica per le agenzie di viaggio: in questo manuale verranno descritte le impostazioni da effettuare nella procedura al fine di gestire correttamente questo tipo di contabilità.

2 2 Manuale Operativo Indice degli argomenti 1 GESTIONE CONTABILITÀ AGENZIE VIAGGI IMPOSTAZIONI PER LA GESTIONE AGENZIA DI VIAGGIO Variazione Società Struttura Iva Causali contabili Tabella Codici Iva Struttura contabilità Consultazione totali IVA Struttura corrispettivi PRIMA NOTA Prima nota corrispettivi Prima nota IVA (registrazione fattura di acquisto) Calcolo IVA Metodo per il calcolo dell IVA Utilizzo del credito di costo Registrazione Fine Mese STAMPE Stampa registro corrispettivi Stampa della liquidazione nei registri vendite e corrispettivi Stampa collegamenti IVA Riporto dei dati del prospetto negli altri quadri della dichiarazione... 19

3 CONTABILITA': Gestione Agenzia Viaggio Gestione Contabilità Agenzie Viaggi L art. 74-ter del D.P.R. 633/72 prevede per le agenzie di viaggio un regime speciale di determinazione dell I.V.A. Infatti, questo articolo assoggetta al metodo base da base parte delle operazioni compiute dalle agenzie, mentre le restanti operazioni seguono il regime ordinario. Con la revisione dell art. 74-ter sono state meglio definite le operazioni che rientrano nel regime speciale; tali operazioni sono le seguenti: organizzazione di pacchetti turistici, a condizione che siano effettuate verso il pagamento di un corrispettivo globale; organizzazione di giri turistici; commercializzazione di pacchetti turistici da parte di agenzie di viaggio che agiscono in nome e per conto proprio o quali mandatari senza rappresentanza. Il metodo base da base comporta una modalità particolare di liquidazione dell IVA del mese/trimestre; infatti, l I.V.A. viene determinata sul margine di ricavo complessivo derivante dall insieme di operazioni in modo globale nel periodo; pertanto, si dovrà, al termine del periodo, determinare la differenza tra i ricavi ed i costi inerenti la produzione e la vendita del pacchetto turistico. Dall importo così determinato va effettuato lo scorporo con l aliquota del 21 % in modo da trovare la base imponibile IVA e calcolare l imposta a debito del periodo; nel caso in cui dal calcolo in questione dovesse derivare una differenza negativa, con dei costi superiori ai ricavi, tale differenza costituisce un credito di costo che si riporta al periodo IVA successivo. I viaggi compiuti all interno della U.E. ricevono lo stesso trattamento fiscale dei viaggi nazionali, mentre i viaggi fatti interamente su suolo extra U.E. sono non imponibili ai sensi dell art. 9 del DPR 633/72 e danno diritto al beneficio dell acquisto in sospensione d imposta ai sensi dell art. 9, c. 2, a differenza delle operazioni rientranti nel regime del margine. La questione si complica ulteriormente nel caso in cui il viaggio si svolge parte all interno della U.E. e parte fuori: in questo caso è necessario determinare la parte di corrispettivo da assoggettare al regime del margine; per far ciò si ricorre ad una proporzione: la percentuale di corrispettivi che partecipa al calcolo base da base è pari al rapporto tra costi sostenuti nella U.E. e costi totali.

4 4 Manuale Operativo 2 Impostazioni per la gestione Agenzia di Viaggio 2.1 Variazione Società Per attivare la gestione delle Agenzie Viaggio, è necessario impostare il flag Agenzie Viaggio. Si accede alla funzione dal Menù Utilità Variazione Società cartella Varie:

5 CONTABILITA': Gestione Agenzia Viaggio Struttura Iva Cartella Giornali IVA Per la gestione dei corrispettivi in regime speciale è necessario creare un nuovo protocollo relativo ai corrispettivi abilitando il flag Regime Agenzia Viaggi. Cartella Struttura IVA Nella maschera relativa alla struttura IVA è presente un campo Credito di costo Regime Agenzie Viaggi nel quale deve essere indicato il credito di costo qualora venga attivata la procedura per una società che gestiva la contabilità in modo manuale o con un altro gestionale. Il regime speciale prevede infatti che se nel periodo di liquidazione il margine è negativo, lo stesso venga riportato come credito di costo per il periodo successivo.

6 6 Manuale Operativo 2.3 Causali contabili Per la gestione del Regime Agenzie Viaggi è necessario creare delle apposite causali contabili che verranno utilizzate esclusivamente per questa gestione. Nella tabella causali di contabilità è presente il flag Abilita Regime Agenzie Viaggi che permette di riconoscere i documenti contabili appartenenti al regime speciale. Il flag può essere impostato per le causali che movimentano l IVA fornitori e per i corrispettivi. E importante che il protocollo indicato all interno della causale contabile sia impostato con l apposito flag Abilita Regime Agenzie Viaggi in Archivi Tabelle Società tabella Contabilità: Causali Contabili

7 CONTABILITA': Gestione Agenzia Viaggio Tabella Codici Iva Come indicato nella parte introduttiva per il calcolo dell IVA nel regime speciale, è necessario distinguere i viaggi compiuti nella UE, fuori UE oppure misti cioè in parte UE ed in parte fuori UE. Nella maschera dei codici IVA è presente una combo box che permette di assegnare le seguenti tipologie: 0 = non gestito il regime (valore di default) 1= Costo UE per vendita UE 2= Costo Extra UE per vendita Extra UE 3= Costo UE per vendita Mista 4= Costo extra UE per vendita Mista 5= Vendita UE 6 = Vendita Extra UE 7 = Vendita mista I codici IVA per la vendita sono ammissibili solo se l aliquota è uguale a 0 in quanto nel regime speciale i documenti di vendita sono emessi senza IVA in addebito.

8 8 Manuale Operativo 2.5 Struttura contabilità Nella struttura della contabilità devono essere inseriti i parametri per il trattamento dell IVA nella funzione di liquidazione dell IVA. Nella cartella Iva Regimi speciali devono essere compilati i seguenti campi: Conto IVA a debito per Art. 74-ter: conto per l IVA a debito per Art. 74-Ter Conto ricavi per storno IVA a debito: conto dedicato allo storno per l IVA a debito Aliquota per scorporo su margine: aliquota percentuale L aliquota per lo scorporo viene utilizzata per il calcolo dell IVA sul margine; deve essere impostata l aliquota in percentuale come per un normale codice IVA, non la percentuale di scorporo (es. 21% e non 16.65). Il conto IVA a debito agenzie viaggi e ed il conto ricavi per storno IVA a debito vengono utilizzati dalle registrazioni di fine mese (IFM) generate dalla liquidazione IVA. Considerando che le vendite erano state registrate comprensive di IVA, è necessario stornare dai ricavi l importo dell IVA calcolata per il margine. Questa registrazione viene effettuata automaticamente in fase di liquidazione IVA. E facoltà dell utente effettuare un ulteriore scrittura di giroconto con cui imputare direttamente al conto di ricavo effettivo l importo ancora presente nel conto Ricavi per storno IVA a debito.

9 CONTABILITA': Gestione Agenzia Viaggio Consultazione totali IVA Nella maschera relativa alla consultazione totali IVA sono presenti i seguenti campi relative al regime Agenzie Viaggio. Iva a debito Ag. Viaggi: importo dell IVA calcolata per il regime speciale Credito di costo Ag. Viaggi: nel caso in cui il margine del periodo risulta negativo lo stesso viene riportato come costo per il periodo successivo. E possibile modificare il campo in modo tale da poter attivare le nuove funzionalità su società che utilizzavano già il programma ma che gestivano in modo manuale il calcolo dell IVA.

10 10 Manuale Operativo 2.7 Struttura corrispettivi Le vendite per il regime speciale devono essere necessariamente registrate con la prima nota corrispettivi, che permette la gestione in base al tipo di vendita (VENDITA UE, EXTRA UE e MISTA). Nella maschera di impostazione della struttura dei corrispettivi sono stati inseriti i seguenti controlli nel caso in cui per la causale contabile sia stato impostato il flag Abilita regime agenzie viaggi: - Viene disabilitato il campo Conto corrispettivi non incassati in quanto non utilizzato - Vengono accettati codici IVA per i quali è stato abilitato il regime agenzie viaggi e con tipologia 5 (Vendita UE), 6 (Vendita Extra UE) e 7 (Vendita mista). E possibile definire anche più conti ricavi per la stessa tipologia di IVA oppure per lo stesso conto ricavo abbinare più tipologie.

11 CONTABILITA': Gestione Agenzia Viaggio Prima Nota 3.1 Prima nota corrispettivi Richiamando una causale di corrispettivo per la quale è stata definita una causale contabile legata al regime agenzie viaggi, nella griglia non vengono rappresentate le colonne relativa all IVA, mentre nelle colonne dei conti ricavi viene riportato oltre al conto ricavo la descrizione della tipologia IVA.

12 12 Manuale Operativo 3.2 Prima nota IVA (registrazione fattura di acquisto) La funzione è stata modificata per trattare i documenti collegati alle causali contabili per le quali è stato abilitato il flag per il regime agenzie viaggi. Nel caso di fornitori appartenenti all UE (vedi flag CEE nella tabella nazioni) è possibile impostare righe di dettaglio con codici IVA del tipo 1 (Costo UE per vendita UE) e del tipo 3 (Costo UE per Vendita Mista). Nel caso di fornitori extra UE è possibile impostare righe di dettaglio con codici IVA del tipo 2 (Costo Extra UE per vendita Extra UE) e 4 (Costo Extra UE per vendita Mista). Non è possibile in ogni caso nella stessa fattura impostare codici IVA di tipologia differente. Se viene impostato un codice IVA non valido viene inviato un messaggio che avverte l utente dell incongruenza tra il tipo di regime e la nazionalità del fornitore.

13 CONTABILITA': Gestione Agenzia Viaggio Calcolo IVA Nella maschera di liquidazione è presente il campo Iva a debito agenzie viaggio nel quale viene riportato l importo dell IVA calcolata per le operazioni appartenenti al regime che verrà poi considerata nel calcolo globale dell IVA del periodo. Il campo viene riportato di conseguenza anche nella relativa stampa:

14 14 Manuale Operativo Metodo per il calcolo dell IVA L imposta deve essere calcolata in base al margine ottenuto dalla differenza tra i ricavi ed i costi. L ammontare dei costi che partecipano al calcolo del margine è comprensivo dell IVA addebitata in fattura. Per quanto riguarda i viaggi all interno dell UE è sufficiente considerare per i costi le fatture di acquisto per le quali è stato imputato il tipo IVA 1 (Costo UE per vendita UE) mentre per quanto riguarda le vendite vengono considerati i corrispettivi con il tipo IVA 5 (Vendita UE). Per i viaggi misti invece è possibile conoscere i costi relativi alla parte UE ed Extra UE in quanto esistono fatture con tipologia di IVA diversa (Costo UE per vendita Mista e Costo extra UE per vendita Mista) mentre per quanto riguarda le vendite i corrispettivi sono globali (Vendita mista). Di seguito vengono riportati i 2 casi: Caso 1: UE: La società nel periodo di calcolo dell IVA (mese o trimestre) ha avuto ricavi per la vendita di pacchetti turistici nella UE per e costi per Ricavi Costi Margine Importo Iva 3.333,33 (scorporo con aliquota 20% definita in struttura contabile) Caso 2: Viaggi Misti: Ricavi Costi UE Costi extra UE

15 CONTABILITA': Gestione Agenzia Viaggio - 15 Margine Parte di questo margine deve essere assoggettato a IVA e parte non assoggettato. Per determinare la % bisogna fare il rapporto tra costi UE/ costi complessivi = / = 40% A questo punto si determinano i corrispettivi UE: x 40% = Dopo di che si determina il margine su cui calcolare l IVA: = 2000 Si passa quindi allo scorporo (in base all aliquota definita in struttura contabile per questo esempio il 20%) per cui l importo dell IVA sarà pari a 333,33. Se sono presenti entrambi i casi è necessario calcolare i ricavi (come somma dei 2 ricavi UE) e calcolarne la differenza dal totale dei 2 costi a cui va sommato il costo a credito del periodo precedente. Per questi esempi il calcolo sarà: ricavi = 182 costi = 160 il margine deve essere calcolato su 22. Qualora i costi sono superiori ai ricavi non è possibile procedere con il calcolo dell IVA a debito per cui la differenza dei costi deve essere riportata come costo nel periodo successivo. Il valore viene salvato nella tabella liquidazione IVA ed è riportato nella maschera di consultazione totali IVA.

16 16 Manuale Operativo 3.4 Utilizzo del credito di costo Nel calcolo della liquidazione viene considerato come costo anche l eventuale credito di costo relativo al periodo precedente. Nel caso in cui non sia mai stata fatta alcun calcolo, il campo viene prelevato dalla struttura IVA mentre dopo aver fatto la prima liquidazione è ricercato nella liquidazione del periodo precedente. 3.5 Registrazione Fine Mese Se è stato rilevato un importo di IVA a debito per il regime speciale viene registrato il seguente movimento contabile utilizzando i conti precedentemente definiti nella struttura contabile. Nella registrazione che riepiloga l IVA a debito viene riportata in una distinta riga l importo dell IVA a debito per il regime utilizzando sempre il conto definito in struttura contabile.

17 CONTABILITA': Gestione Agenzia Viaggio Stampe 4.1 Stampa registro corrispettivi E stato creato un apposito registro per i corrispettivi in quanto le informazioni da riportare sono particolari per il regime agenzie viaggi. Nel registro è possibile stampare la liquidazione relativa alla sola sezione del regime speciale nella quale vengono riportati i conteggi per l IVA a debito. Nel caso in cui il margine risulti negativo non viene effettuato il calcolo dell IVA e viene stampata la dicitura Costo da riportare a credito nel periodo successivo.

18 18 Manuale Operativo 4.2 Stampa della liquidazione nei registri vendite e corrispettivi La stampa della liquidazione che può essere richiesta nei registri vendite e nei corrispettivi standard è stata modificata per riportare l importo dell IVA a debito per il regime speciale.

19 CONTABILITA': Gestione Agenzia Viaggio Stampa collegamenti IVA11 Nella stampa della dichiarazione è presente un quadro che riporta dai righi VG1 a VG15 il dettaglio dei ricavi e costi relativi alle operazioni che rientrano nel regime speciale. 4.4 Riporto dei dati del prospetto negli altri quadri della dichiarazione Ai fini della determinazione del volume di affari e del totale degli acquisti, alcuni dati del prospetto A devono essere riportati nei quadri VE e VF, con i criteri sotto esposti: a) se risulta una base imponibile lorda (ossia se è stato compilato il rigo 13): l importo di cui al rigo 15 (base imponibile netta al 20%) va riportato al rigo VE22, in aggiunta agli importi delle altre operazioni imponibili eventualmente effettuate. La restante parte dei corrispettivi, determinata dalla differenza tra il totale risultante al rigo 4 e l importo di cui al rigo 13, deve essere riportata al rigo VE32, in aggiunta agli importi delle altre operazioni non imponibili eventualmente effettuate. Il totale dei costi di cui al rigo 4 va riportato al rigo VF12; b) nel caso in cui risulti un credito di costo (ossia se è compilato il rigo 14), il totale dei corrispettivi di cui al rigo 4 va riportato al rigo VE32 mentre il totale dei costi di cui al medesimo rigo 4 va riportato al rigo VF12, in aggiunta agli importi degli acquisti non imponibili eventualmente effettuati.

GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER

GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER Di seguito verrà riportata la gestione contabile e fiscale delle Agenzie di viaggio regolata dall articolo 74 ter del DPR 633/1972. In questo regime la base imponibile

Dettagli

AGENZIE DI VIAGGIO. Pagina 13 di 46

AGENZIE DI VIAGGIO. Pagina 13 di 46 AGENZIE DI VIAGGIO Con il presente rilascio è stata completata la gestione dei registri IVA con l implementazione della gestione delle fatture emesse art. 74-ter; sarà possibile utilizzare le nuove causali

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Separate ai fini IVA L art. 36 del DPR 633/72 disciplina la tenuta di contabilità separate per le diverse attività esercitate da parte dei soggetti

Dettagli

Tabella PARAMETRI. Supporto On Line Allegato FAQ. Fig. 1. FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009. Prodotto Sistema Professionista

Tabella PARAMETRI. Supporto On Line Allegato FAQ. Fig. 1. FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009. Prodotto Sistema Professionista Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009 Prodotto Sistema Professionista Modulo Contabilità Oggetto Giroconto IVA * in giallo le modifiche apportate rispetto

Dettagli

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Agenzie di Viaggio

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Agenzie di Viaggio Gestione Impostazioni In base all Art.74-Ter per le agenzie di viaggio e turismo è previsto un particolare meccanismo di applicazione dell Iva, definito base da base, a differenza di quello definitivo

Dettagli

ebridge Agenzie di viaggio

ebridge Agenzie di viaggio RIFERIMENTI ALLA NORMATIVA DELLE A.D.V. L'attività di organizzazione di viaggi e soggiorni in genere è svolta da operatori specifici (cosiddetti Tour operator) che organizzano i viaggi in nome proprio,

Dettagli

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva Contabilità semplificate 68 Casi particolari Il capitolo espone alcune caratteristiche della procedura e modalità operative in casi particolari di gestione come ad esempio le contabilità semplificate,

Dettagli

AGENZIE VIAGGI e TOUR OPERATOR Economia, Gestione ed aspetti fiscali

AGENZIE VIAGGI e TOUR OPERATOR Economia, Gestione ed aspetti fiscali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO AGENZIE VIAGGI e TOUR OPERATOR Economia, Gestione ed aspetti fiscali GIULIO BENEDETTI S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Argomenti: - Adempimenti

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 Comunicazione Operazioni rilevanti IVA per

Dettagli

Modulo contabile Agenzie di viaggio

Modulo contabile Agenzie di viaggio RIFERIMENTI ALLA NORMATIVA DELLE. L'attività di organizzazione di viaggi e soggiorni in genere è svolta da operatori specifici (cosiddetti Tour operator) che organizzano i viaggi in nome proprio, ma per

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Le aziende che gestiscono questo particolare regime hanno la necessità di determinare l IVA derivante dalla vendita dei beni usati in modo particolare, in linea generale si può

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Multipunto L art. 10, Legge 8 maggio 1998, n. 146 ha previsto l obbligo di annotazione separata dei costi e dei ricavi relativi alle diverse

Dettagli

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva Il presente manuale ha lo scopo di guidare l utente nella gestione ed impostazione dell IVA, nel calcolo dell IVA, nella gestione

Dettagli

Documentazione Gestione Autotrasportatori. Software Gestionale ebridge Professionisti

Documentazione Gestione Autotrasportatori. Software Gestionale ebridge Professionisti La normativa degli Autotrasportatori, consente il decalage dell Iva a debito nel periodo d imposta successivo a quello di emissione del documento. Esempio un fattura di Vendita con data documento 02-02-2007,

Dettagli

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva Il presente manuale ha lo scopo di guidare l utente nella gestione ed impostazione dell IVA, nel calcolo dell IVA, nella gestione

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Di seguito vengono elencate le modalità per gestire l acquisto e la cessione dei beni usati OPERAZIONI PRELIMINARI Per gestire l acquisto e la cessione di beni usati è necessario:

Dettagli

Ventilazione Corrispettivi

Ventilazione Corrispettivi 08 Aprile 2013 Ventilazione Corrispettivi La ventilazione è un metodo di liquidazione dell IVA utilizzabile esclusivamente dai contribuenti che effettuano la vendita di determinati beni, soggetti ad aliquote

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2C DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 4 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

AGENZIE VIAGGI e TOUR OPERATOR Economia, Gestione ed aspetti fiscali

AGENZIE VIAGGI e TOUR OPERATOR Economia, Gestione ed aspetti fiscali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO AGENZIE VIAGGI e TOUR OPERATOR Economia, Gestione ed aspetti fiscali GIULIO BENEDETTI S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Definizioni di base 1

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

Corrispettivi Ventilazione Grafici

Corrispettivi Ventilazione Grafici HELP DESK Nota Salvatempo 0044 MODULO FISCALE Corrispettivi Ventilazione Grafici Quando serve La normativa Registrazione dei corrispettivi in ventilazione a partire dall'esercizio IVA 2015 Decreto Ministeriale

Dettagli

e/ - Iva per cassa casi particolari

e/ - Iva per cassa casi particolari INDICE 1. PREMESSA... 1 2. Omaggi... 2 2.1 Omaggio senza rivalsa Iva (Omaggio Totale).... 2 2.2 Omaggio con rivalsa Iva (Omaggio Imponibile)... 4 2.3 Omaggio esente... 6 3. Anticipi... 8 4. Acconto/Abbuono...

Dettagli

MANUALE AGENZIE DI VIAGGIO ART. 74 TER

MANUALE AGENZIE DI VIAGGIO ART. 74 TER QuickMastro - Software per le Medie e Piccole Imprese Il Gestionale per la contabilità e la fatturazione dei Professionisti, Enti e delle Medie e Piccole Imprese. www.contabilita-pmi.it www.quickmastro.it

Dettagli

AZIENDA CON GESTIONE DEI CORRISPETTIVI E DIFFERENZA TRA I RICAVI LORDI E I COSTI

AZIENDA CON GESTIONE DEI CORRISPETTIVI E DIFFERENZA TRA I RICAVI LORDI E I COSTI GESTIONE AGGIO Tendenzialmente chi intende gestire il registro dei corrispettivi lavora a costi e ricavi, in caso contrario rileva direttamente l aggio. Di seguito sono riportate alcune casistiche di gestione

Dettagli

1 - Spesometro guida indicativa

1 - Spesometro guida indicativa 1 - Spesometro guida indicativa Il cosiddetto spesometro non è altro che un elenco contenente i dati dei clienti e fornitori con cui si sono intrattenuti dei rapporti commerciali rilevanti ai fini iva.

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ. FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità, Beni usati

Supporto On Line Allegato FAQ. FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità, Beni usati Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità, Beni usati Oggetto Modalità operative - Regime del margine globale * in giallo

Dettagli

Come gestire l omaggio in caso di fattura IVA per cassa.

Come gestire l omaggio in caso di fattura IVA per cassa. Si distinguono tre tipologie di omaggio che devono essere gestite su e/satto in modo diverso seguendo le istruzioni date per ogni casistica. - Omaggio senza rivalsa Iva (Omaggio Totale) - Omaggio con rivalsa

Dettagli

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi.

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi. Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7BHDGU9929 Data ultima modifica 08/09/2009 Prodotto Sistema Professionista - Picomwin Modulo Contabilità Oggetto Nuovo regime Contribuenti Minimi * in giallo

Dettagli

RITENUTE. Ritenute e Certificazioni. Release 4.90 Manuale Operativo

RITENUTE. Ritenute e Certificazioni. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo RITENUTE Ritenute e Certificazioni Il modulo per una gestione completa delle ritenute d acconto, dalla rilevazione fino alla stampa delle certificazioni, per una compilazione

Dettagli

Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale

Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale Nota Salvatempo Contabilità 13.03 1 APRILE 2015 Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale *in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 31/03/2014

Dettagli

Corso New Entry Sistema Ipsoa - Contabilità Cespiti Ritenute

Corso New Entry Sistema Ipsoa - Contabilità Cespiti Ritenute Sistema Ipsoa Corso New Entry 1 REGIMI CONTABILI 3 Contabilità Ordinaria Imprese Caratteristiche e impostazione.3 Contabilità Ordinaria Professionisti Caratteristiche e impostazione 3 Contabilità Semplificata

Dettagli

Manuale Operativo UR09040930. IVA Editoria. Manuale Operativo

Manuale Operativo UR09040930. IVA Editoria. Manuale Operativo Manuale Operativo UR09040930 IVA Editoria Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma

Dettagli

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Beni Usati

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Beni Usati Gestione Beni Usati Introduzione e Impostazioni Il regime speciale per i rivenditori di Beni Usati, di oggetti d arte, di antiquariato e da collezione, introdotto dalla legislazione italiana con il D.L.

Dettagli

GLI INCASSI CON RI.BA

GLI INCASSI CON RI.BA GLI INCASSI CON RI.BA Per riscuotere il pagamento delle fatture emesse ai clienti è possibile utilizzare la modalità Ri.Ba cioè Ricevuta Bancaria Elettronica. OPERAZIONI PRELIMINARI Prima di procedere

Dettagli

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Release 5.20 Manuale Operativo CLIENTI PLUS Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Il modulo Clienti Plus è stato studiato per ottimizzare la gestione amministrativa dei clienti, abilitando la gestione

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6LMC5F89155 Data ultima modifica 16/01/2014 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Modalità di esportazione dalla Contabilità alla Comunicazione Annuale

Dettagli

Manuale Operativo. IVA Editoria UR0904093000

Manuale Operativo. IVA Editoria UR0904093000 Manuale Operativo IVA Editoria UR0904093000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico,

Dettagli

Manuale Operativo. Gestione FARMACIE UR1504152020

Manuale Operativo. Gestione FARMACIE UR1504152020 Manuale Operativo Gestione FARMACIE UR1504152020 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo,

Dettagli

Dott. Giorgio Amendolara Consulente Informatico Aziendale

Dott. Giorgio Amendolara Consulente Informatico Aziendale COME REGISTRARE LE BOLLE DOGANALI IN CAPITAL Per la registrazione delle Bolle Doganali in Capital, procedere come segue: Creare nel Piano dei Conti un Mastro Fornitori Extra UE o 0202000 FORNITORI EXTRA

Dettagli

Apertura Contabile 2013. Contabilità Libens

Apertura Contabile 2013. Contabilità Libens Apertura Contabile 2013 Contabilità Libens Apertura contabile 17 dicembre 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE... 1 2 AZZERAMENTO NUMERAZIONE AUTOMATICA DEI DOCUMENTI... 2 3 APERTURA NUOVO ESERCIZIO CONTABILE 2013...

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1H3 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 ARCHIVI E GENERALE... 5 2.1 Gestione

Dettagli

Documentazione tecnica Beni Usati. Software Gestionale ebridge Professionisti REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI

Documentazione tecnica Beni Usati. Software Gestionale ebridge Professionisti REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI Il Regime in esame che viene definito Regime del Margine ha come scopo quello di evitare fenomeni di doppia o plurima imposizione Iva sui Beni usati. Infatti, prima

Dettagli

Documentazione tecnica Beni Usati. Software Gestionale ebridge Professionisti REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI

Documentazione tecnica Beni Usati. Software Gestionale ebridge Professionisti REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI Il Regime in esame che viene definito Regime del Margine ha come scopo quello di evitare fenomeni di doppia o plurima imposizione Iva sui Beni usati. Infatti, prima

Dettagli

REVERSE CHARGE PREMESSA...2. OPERATIVITA IN BUSINESS...2 Ditta prestatore di servizi...2 Ditta committente...3 REVERSE CHARGE MISTO.

REVERSE CHARGE PREMESSA...2. OPERATIVITA IN BUSINESS...2 Ditta prestatore di servizi...2 Ditta committente...3 REVERSE CHARGE MISTO. REVERSE CHARGE. PREMESSA...2 OPERATIVITA IN BUSINESS...2 Ditta prestatore di servizi...2 Ditta committente...3 REVERSE CHARGE MISTO.4 CONTABILIZZAZIONE...6 1 PREMESSA Il meccanismo del reverse charge (o

Dettagli

Fatture in Ambito CEE e Modello Intra

Fatture in Ambito CEE e Modello Intra Release 4.90 Manuale Operativo PASSAGGIO DATI INTRA Fatture in Ambito CEE e Modello Intra Il modulo Intra permette il passaggio dei dati di ogni fine periodo delle fatture attive e passive in ambito CEE,

Dettagli

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Autotrasporto

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Autotrasporto Gestione Il regime speciale previsto per gli autotrasportatori è regolamentato dall Art.74 c.4; tale normativa prevede che il debito IVA sulle cessioni diventi effettivo nel periodo di liquidazione successivo

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.90.1G DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA : IVA PER CASSA...

Dettagli

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 5.20 Manuale Operativo

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo PROFESSIONISTI Caratteristiche e Impostazioni In questo manuale verranno descritte tutte le caratteristiche della contabilità professionisti, sia in regime ordinario sia

Dettagli

Nuovo regime Iva cassa Pagina 1

Nuovo regime Iva cassa Pagina 1 Nuovo regime Iva per cassa Normativa L art. 32-bis del Decreto Sviluppo (D.L. n. 83/2012 convertito in L. n. 134 dell 11/08/2012) ha introdotto un nuovo regime di liquidazione dell IVA secondo la contabilità

Dettagli

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E]

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] Bollettino 5.2.0-27 2 CONTABILITA 2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] L implementazione permette di visualizzare nella consultazione e nella stampa dei mastrini solo le causali

Dettagli

Aziende Editrici BREVE GUIDA

Aziende Editrici BREVE GUIDA Gestione Aziende Editrici BREVE GUIDA ( Logiche di funzionamento e modalità d uso ) 1 sommario Introduzione... 3 Regime IVA Speciale Liquidazione e Registro Editori...3 Valorizzazione e Chiusura Magazzini

Dettagli

Agenzie Viaggi e Tour Operator IL REGIME IVA ART. 74TER

Agenzie Viaggi e Tour Operator IL REGIME IVA ART. 74TER S.A.F. Agenzie Viaggi e Tour Operator IL REGIME IVA ART. 74TER BENEDETTI DOTT. GIULIO Programma Fatturazione Liquidazioni IVA Tipologie di Attività Fonti Normative 2 S.A.F. Fonti Normative Fonti normative

Dettagli

Regime speciale IVA per le agenzie di viaggio. di Miriam Berretta. Agenzie di viaggio. Regime speciale Iva per le agenzie di viaggio

Regime speciale IVA per le agenzie di viaggio. di Miriam Berretta. Agenzie di viaggio. Regime speciale Iva per le agenzie di viaggio Regime speciale IVA per le agenzie di viaggio di Miriam Berretta 1 Agenzie di viaggio Si possono definire agenzie di viaggio e turismo le imprese che esercitano attività di produzione, organizzazione di

Dettagli

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 18/03/2013

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 18/03/2013 Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6LMCN779568 Data ultima modifica 16/01/2014 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Modalità di esportazione dalla Contabilità alla Dichiarazione IVA

Dettagli

Integrazione al Manuale Utente 1

Integrazione al Manuale Utente 1 FATTURE AD ESIGIBILITA DIFFERITA Il quinto comma dell art. 6 del D.P.R. n. 633/72 prevede, in via di principio, che l IVA si rende esigibile nel momento in cui l operazione si considera effettuata secondo

Dettagli

LA GESTIONE DELLA DETRAZIONE BASE DA BASE (AGENZIE DI VIAGGIO)

LA GESTIONE DELLA DETRAZIONE BASE DA BASE (AGENZIE DI VIAGGIO) LA GESTIONE DELLA DETRAZIONE BASE DA BASE (AGENZIE DI VIAGGIO) CAPITOLO I REGISTRAZIONI CONTABILI DI ESERCIZIO 1) LA REGISTRAZIONE DELLE FATTURE DI ACQUISTO Come noto, per l agenzia di viaggio l IVA addebitata

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6LMCN779568 Data ultima modifica 02/02/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Modalità di esportazione dalla Contabilità alla Dichiarazione IVA

Dettagli

Gestione della vendita al banco

Gestione della vendita al banco Indice degli argomenti Introduzione Operazioni preliminari Inserimento operazioni di vendita al banco Riepiloghi generali Contabilizzazione scontrini Assistenza tecnica Gestionale 1 0371 / 594.2705 loges1@zucchetti.it

Dettagli

Manuale utente Split Payment (Esatto rel 08.05.00)

Manuale utente Split Payment (Esatto rel 08.05.00) Manuale utente Split Payment (Esatto rel 08.05.00) Sommario Split Payment scissione del pagamento... 3 Logica generale dell implementazione... 3 Ambiti di applicazione e casi di esclusione... 4 Controlli

Dettagli

Regime IVA Moss. Premessa normativa

Regime IVA Moss. Premessa normativa Nota Salvatempo Contabilità 13.0 15 GENNAIO 2014 Regime IVA Moss Premessa normativa La Direttiva 12 febbraio 2008, n. 2008/8/CE, art. 5 prevede che dal 1 gennaio 2015 i servizi elettronici, di telecomunicazione

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7C6LPA62329 Data ultima modifica 08/09/2009 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Gestione contabilità degli Autotrasportatori * in giallo le modifiche

Dettagli

Manuale Operativo. Gestione Beni Usati UR1405144000

Manuale Operativo. Gestione Beni Usati UR1405144000 Manuale Operativo Gestione Beni Usati UR1405144000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo,

Dettagli

Documentazione tecnica Gestione Intracomunutaria. Software Gestionale ebridge Professionisti

Documentazione tecnica Gestione Intracomunutaria. Software Gestionale ebridge Professionisti Acquisti Intra Gli acquisti effettuati da Paesi Intracomunitari, vanno registrati nella contabilità ebridge, con i seguenti accorgimenti: Tabella Causali Contabili. Dovrà essere generata un'apposita Causale

Dettagli

Split payment consigli per gestirlo con e/satto

Split payment consigli per gestirlo con e/satto Split payment consigli per gestirlo con e/satto Cenni normativi e aspetti non definiti L art. 1, comma 629, lett. b), Legge n. 190/2014, Legge di Stabilità per l'anno 2015, introducendo il nuovo art. 17-ter,

Dettagli

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Indice degli argomenti Premessa 1. Scenari di utilizzo 2. Parametri 3. Archivi Collegamento 4. Import Dati 5. Export Dati 6. Saldi di bilancio

Dettagli

Sommario. Pag. - 1 - Rev. 4 del 05/06/2015

Sommario. Pag. - 1 - Rev. 4 del 05/06/2015 Sommario 1. INTRODUZIONE SPLIT PAYMENT.... - 2-2. ATTIVAZIONE IN EXTRA DELLA GESTIONE SPLIT PAYMENT.... - 3-3. CREAZIONE AUTOMATISMI CODICI IVA.... - 4-4. ANAGRAFICA CLIENTI.... - 7-5. IMPOSTAZIONE AUTOMATISMI

Dettagli

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 4.90 Manuale Operativo

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo PROFESSIONISTI Caratteristiche e Impostazioni In questo manuale verranno descritte tutte le caratteristiche della contabilità professionisti, sia in regime ordinario sia

Dettagli

REGISTRAZIONE IN REGIME IVA MARGINE GLOBALE, art. 36/6

REGISTRAZIONE IN REGIME IVA MARGINE GLOBALE, art. 36/6 REGISTRAZIONE IN REGIME IVA MARGINE GLOBALE, art. 36/6 Note: Il presente manuale vuole essere solo una guida sommaria per agevolare l operatore nell utilizzo della procedura e pertanto non essendo esaustivo

Dettagli

La contabilizzazione delle fatture di acquisto, di vendita e dei corrispettivi

La contabilizzazione delle fatture di acquisto, di vendita e dei corrispettivi La contabilizzazione delle fatture di acquisto, di vendita e dei corrispettivi Importanza del momento in cui si contabilizza una fattura di acquisto, di vendita o in cui si contabilizzano i corrispettivi

Dettagli

I riaddebiti e le rifatturazioni di servizi

I riaddebiti e le rifatturazioni di servizi STUDIO MONOGRAFICO N. 3/2000 I riaddebiti e le rifatturazioni di servizi Copyright 2000 Studio Associato Acerbi 2 Nel corso delle attività commerciali svolte dalle imprese, costituisce prassi assai diffusa

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI:

SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI: SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI: PROCEDURA INTEGRATA GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER SERVIZIO DI ASSISTENZA CLIENTI GESTIONE DELLA FISCALITA (770,UNICO, CERTIFICAZIONE COMPENSI, F24, DICHIARAZIONI 36/41%,

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1G3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1G3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.30.1G3 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Per completare l aggiornamento:

Dettagli

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi 2 Manuale Operativo Release 4.60 Manuale Operativo ASSISTENZA Gestione Contratti e Interventi GESTIONE ASSISTENZA è il modulo applicativo pensato e realizzato per soddisfare le esigenze delle diverse tipologie

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.30.1E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Definizione

Dettagli

GESTIONE EDITORIA SISTEMA DELLA RESA FORFETTARIA

GESTIONE EDITORIA SISTEMA DELLA RESA FORFETTARIA GESTIONE EDITORIA SISTEMA DELLA RESA FORFETTARIA Il programma attualmente non prevede la tenuta del registro delle tirature dal quale determinare l IVA da versare sulla base delle copie consegnate, occorre

Dettagli

Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni

Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Release 5.20 Manuale Operativo VENDITE E MAGAZZINO Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Il presente manuale fornisce le informazioni necessarie al fine di ottenere le stampe delle statistiche annuali

Dettagli

Terminato il ricalcolo vengono stampati i dipendenti per i quali è stato rideterminato l'importo dell'acconto addizionale comunale.

Terminato il ricalcolo vengono stampati i dipendenti per i quali è stato rideterminato l'importo dell'acconto addizionale comunale. Opzione campo della Certificazione Unica? descrizione Eventuali certificazioni già elaborate saranno automaticamente aggiornate nel caso in cui l importo dell acconto risulti variato rispetto ad una precedente

Dettagli

Gestione dello Split Payment IVA

Gestione dello Split Payment IVA Gestione dello Split Payment IVA Sommario 1. INTRODUZIONE... 2 2. LA SOLUZIONE APPLICATIVA IN U-GOV... 3 2.1 La configurazione del sistema... 3 2.2 La registrazione di una fattura di acquisto... 4 2.3

Dettagli

HARDWARE INTERNET NETWORKING LIQUIDAZIONI IVA

HARDWARE INTERNET NETWORKING LIQUIDAZIONI IVA EASYGEST LIQUIDAZIONE IVA SOFTWARE LIQUIDAZIONI IVA Se il calcolo iva è trimestrale Prima di utilizzare la liquidazione in una data ditta Si imposta una volta soltanto se è trimestrale. Si clicca dal menù

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H6. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H6. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1H6 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Ritenuta 10%

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

Gestione dello Split Payment IVA

Gestione dello Split Payment IVA Gestione dello Split Payment IVA Sommario 1. INTRODUZIONE... 2 2. LA SOLUZIONE APPLICATIVA IN U-GOV... 3 2.1 La configurazione del sistema... 3 2.2 La registrazione di una fattura di acquisto... 4 2.3

Dettagli

Appendice Manuale REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI

Appendice Manuale REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI Il Regime in esame che viene definito Regime del Margine ha come scopo quello di evitare fenomeni di doppia o plurima imposizione Iva sui Beni usati. Infatti, prima

Dettagli

CAUSALI CONTABILI INSERIMENTO/PERSONALIZZAZIONE DI UNA CAUSALE

CAUSALI CONTABILI INSERIMENTO/PERSONALIZZAZIONE DI UNA CAUSALE CAUSALI CONTABILI Ogni azienda dispone della tabella Causali contabili. La tabella risulta in parte precompilata con causali predefinite, che in fase di registrazione consentono di disporre di alcuni automatismi,

Dettagli

PARTICOLARITA DEL SETTORE E LE START-UP INNOVATIVE NEL TURISMO

PARTICOLARITA DEL SETTORE E LE START-UP INNOVATIVE NEL TURISMO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO PARTICOLARITA DEL SETTORE E LE START-UP INNOVATIVE NEL TURISMO BENEDETTI DOTT. GIULIO Programma Digit Tax Credit Gestione IVA 74ter Consulenza Fiscale per

Dettagli

COSTITUZIONE ED UTILIZZO DEL PLAFOND

COSTITUZIONE ED UTILIZZO DEL PLAFOND Circolare N. 51 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 10 luglio 2009 COSTITUZIONE ED UTILIZZO DEL PLAFOND Al sussistere di determinate condizioni, i soggetti che operano abitualmente con l estero

Dettagli

Mon Ami 3000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività

Mon Ami 3000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività Prerequisiti Mon Ami 000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività L opzione Centri di costo è disponibile per le versioni Contabilità o Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

OPERAZIONI DI INIZIO ANNO ADHOC REVOLUTION

OPERAZIONI DI INIZIO ANNO ADHOC REVOLUTION OPERAZIONI DI INIZIO ANNO ADHOC REVOLUTION Con la presente, Vi comunichiamo le operazioni preliminari da effettuare in Adhoc per poter preparare il gestionale per il nuovo anno. Le seguenti operazioni

Dettagli

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Bollettino 5.00-229 5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Per risolvere l esigenza delle aziende di manutenzione (che operano su impianti), che richiedono la fatturazione

Dettagli

Sistema Ipsoa Professionista

Sistema Ipsoa Professionista Sistema Ipsoa Professionista CONTABILITA RITENUTE CESPITI Competenza e Innovazione al centro del Sistema Un software innovativo Software nativo Windows Interfaccia intuitiva apprendimento immediato Archivi

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. ANOMALIE CORRETTE RELEASE Versione 2016.1.0

Dettagli

LA VENTILAZIONE DEI CORRISPETTIVI

LA VENTILAZIONE DEI CORRISPETTIVI LA VENTILAZIONE DEI CORRISPETTIVI CAPITOLO I LE REGISTRAZIONI CONTABILI DI ESERCIZIO 1) LA REGISTRAZIONE DEI CORRISPETTIVI Come noto, per i corrispettivi soggetti a ventilazione l aliquota IVA non è nota

Dettagli

Expert Up. Modulo Contabilità. Versioni...NET e VB Tipo agg.to...dynet Rel. agg.to...08.01.80 Rel. docum.to...eu050215_con Data docum.to...

Expert Up. Modulo Contabilità. Versioni...NET e VB Tipo agg.to...dynet Rel. agg.to...08.01.80 Rel. docum.to...eu050215_con Data docum.to... Modulo Contabilità Versioni....NET e VB Tipo agg.to...dynet Rel. agg.to...08.01.80 Rel. docum.to...eu050215_con Data docum.to...05/02/2015 INDICE A) AGGIORNAMENTO APPLICATIVO...cfr. documento Moduli Installazione

Dettagli

Cedaf Informa Documentazione per nuovo esercizio contabile e IVA Anno 2015

Cedaf Informa Documentazione per nuovo esercizio contabile e IVA Anno 2015 Cedaf Informa Documentazione per nuovo esercizio contabile e IVA Anno 2015 Alla c.a. del responsabile amministrativo Come ben sapete, i prodotti della famiglia Adhoc si appoggiano ad un codice esercizio

Dettagli

Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità. Registrare fatture in contabilità

Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità. Registrare fatture in contabilità Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità Dal menu di WInCoge troviamo: Fatture e registrazioni iva > Movimenti non iva > Queste finestre consentono di inserire le registrazioni

Dettagli

Intra 2010 Invio telematico

Intra 2010 Invio telematico Intra 2010 Invio telematico A seguito dell'entrata in vigore del decreto attuativo che recepisce le nuove normative europee in materia di modelli INTRA, dal 2010 non sono più accettati i modelli cartacei

Dettagli