Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Agenzie di Viaggio

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Agenzie di Viaggio"

Transcript

1 Gestione Impostazioni In base all Art.74-Ter per le agenzie di viaggio e turismo è previsto un particolare meccanismo di applicazione dell Iva, definito base da base, a differenza di quello definitivo Iva da Iva. In sostanza i soggetti che rientrano in questo meccanismo determinano l imposta da versare scorporandola dalla differenza fra i corrispettivi riscossi e i costi sostenuti per l organizzazione dei pacchetti turistici. L imposta si applica quindi sulla differenza tra prestazioni rese ai clienti e costi diretti relativi a tali prestazioni. Inoltre a questi soggetti è data possibilità di posticipare l Iva sulle vendite di 30 giorni. Il regime speciale riguarda: Le agenzie che organizzano e vendono pacchetti turistici in nome proprio o tramite mandatari con rappresentanza (non è soggetta a tale regime ma segue le regole ordinarie l attività di intermediazione); Le agenzie che vendono in nome e per conto proprio i pacchetti turistici organizzati da altri soggetti o in nome proprio e per conto del soggetto organizzatore; Le agenzie che prestano singoli servizi turistici; Le agenzie che si occupano di semplice intermediazione in nome e per conto dei clienti. Per gestire le agenzie di viaggio e quindi effettuare le relative registrazioni in prima nota è necessario attenersi alle seguenti indicazioni. In primo luogo è necessario creare la ditta, per gestire queste casistiche è necessario indicare in Gesarc 4. Gestione Archivio Ditte 2. Dati relativi all attività (pag.2) Agenzia di Viaggio S se la ditta in questione va gestita con il regime speciale Iva, come da Art.74-Ter, beneficiando, in tal modo, delle forme agevolate che incidono sul calcolo dell Iva, sulla detrazione dell Iva sugli acquisti e sugli obblighi documentali.

2 Per le registrazioni di prima nota è necessario creare una causale specifica per la fatture d acquisto e una per le fatture di vendita da Gesarc 1. Gestione archivio tabelle 6. Causali Contabili in questo modo: Creazione causale per la registrazione fatture d acquisto Impostazioni Creazione causale per la registrazione fatture di vendita N.B. E fondamentale che in entrambe le causali sia spuntata la casella Agenzie Viaggio.

3 Si ricorda che dal 2004 le sono obbligate ad emettere fattura di vendita sia per registrare i corrispettivi che ad esempio le provvigioni per intermediazione, non si ritiene, quindi, necessaria la creazione di una causale corrispettivi Art.47-Ter; nel caso l utente desideri crearla è sufficiente seguire la logica delle causali sopra illustrate e ricordarsi di indicare nel campo Causale Iva il codice 20 (corrispettivi). Inoltre, per le agenzie di viaggio gestite in contabilità semplificata deve essere creata anche una causale specifica utilizzata in automatico dal programma in caso di posticipo dell Iva, al fine di generare il movimento di ricavo con la stessa data della fattura mentre, il movimento Iva viene posticipato come da normativa. La causale va creata come sotto illustrato. Impostazioni Tale causale andrà poi riportata nella tabella Personalizzazione dati procedura di Gesarc 1. Gestione archivio tabelle 2. Personalizzazione dati e conti alla voce Causale ricavi autotrasportatori/agenzie viaggi :

4 Dopo aver proceduto come illustrato nelle pagine precedenti è possibile inserire in prima nota i movimenti di acquisto e vendita, dettagliando i corrispondenti costi e ricavi in CEE, FUORI CEE, MISTI, al fine di ottenere la liquidazione Iva memorizzando i dati anche in funzione della Dichiarazione Iva Annuale. N.B. Tutte le operazioni effettuate dalle agenzie di viaggio sono assoggettate a IVA 20% per cui, in fase d immissione prima nota, non viene richiesta l indicazione dell aliquota ma solo l indicazione del codice iva11 per la suddivisione per la Comunicazione e la Dichiarazione Annuale Iva. Vediamo ora l inserimento in prima nota di una fattura d acquisto: In questa parte viene richiesta la suddivisione dei costi in base al paese, l importo indicato deve essere comprensivo di Iva. Registrazioni Nella parte relativa al dettaglio dei conti da movimentare non compare il conto Iva su acquisti, perché, come detto prima, l Iva verrà determinata in sede di liquidazione dell Iva scorporandola dalla differenza tra costi sostenuti e ricavi percepiti. Per quanto riguarda le fatture d acquisto, se relative ad acquisti attinenti l attività di agenzia di viaggio, è necessario inserire separatamente gli importi dei viaggi MISTI, distinguendo quelli CEE da quelli FUORI CEE. Ciò si rende necessario al fine di riproporzionare, in fase di liquidazione periodica, i corrispettivi misti in base agli acquisti MISTI effettuati. ATTENZIONE!!! Per la registrazione di acquisti al di fuori dell attività di agenzia di viaggio non deve essere utilizzata la causale appositamente creata ma deve essere utilizzata la causale fissa 11.

5 Vediamo ora l inserimento in prima nota di una fattura di vendita: Registrazioni Come si può vedere dall immagine, il programma propone lo slittamento della competenza Iva di 30 giorni rispetto alla Data documento, l utente, se lo ritiene, può utilizzare il tasto per evitare lo slittamento dell Iva. Confermando la maschera precedentemente illustrata, vediamo la successiva: Anche in questo caso viene richiesta la suddivisione dei ricavi con gli importi Iva compresa. Nel dettaglio conti non è presente il conto Iva su vendite perché l Iva verrà determinata in sede di liquidazione dell Iva scorporandola dalla differenza tra costi sostenuti e ricavi percepiti. Una volta confermato l inserimento in prima nota il programma provvede a registrare: Per le ditte in contabilità ordinaria i movimenti contabili vengono generati con la data di registrazione del documento mentre, il movimento Iva viene creato con la data di registrazione posticipata Per le ditte in contabilità semplificata vengono generati un movimento con la causale indicata nella tabella di personalizzazione (come illustrato nelle pagine precedenti) che utilizza il conto di ricavo specificato ed un movimento Iva con la data registrazione posticipata.

6 Sulla base delle registrazioni inserite vediamo la stampa della liquidazione Iva (MDEN) del trimestre di riferimento: Per eseguire la stampa dei registri Iva relativi alle operazioni specifiche delle Agenzie di Viaggio, se in contabilità ordinaria va utilizzato il comando MIVA74T; se la ditta è in contabilità semplificata va invece utilizzato il comando MIVA74TS. Registrazioni La stampa dei normali registri Iva acquisti e vendite di questi soggetti va eseguita utilizzando i normali comandi MIVA (ordinarie) e MIVAS (semplificate). In alternativa è possibile utilizzare il comando REGIVA che, in base alle impostazioni ditta presenti in gesarc, provvederà a produrre per il periodo selezionato tutte le stampe Iva necessarie, quindi, acquisti, vendite, corrispettivi (se presenti), liquidazione Iva e stampa dell apposito registro Iva art. 74-Ter. Note Se l Agenzia di Viaggio si limita a rivendere pacchetti acquistati da un Tour Operator non rientra nella gestione illustrata; sarà infatti sufficiente registrare la fattura per intermediazione che l Agenzia di Viaggio farà al Tour Operator con un codice IVA esente (in quanto l iva è già assolta dal Tour Operator) appositamente creato e collegato al relativo rigo AG presente nel quadro VE della Dichiarazione Iva. Il Tour Operator invece procederà all annotazione di queste operazioni con il meccanismo del reverse charge, quindi, sia sul registro acquisti che sul registro vendite.

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Autotrasporto

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Autotrasporto Gestione Il regime speciale previsto per gli autotrasportatori è regolamentato dall Art.74 c.4; tale normativa prevede che il debito IVA sulle cessioni diventi effettivo nel periodo di liquidazione successivo

Dettagli

GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER

GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER Di seguito verrà riportata la gestione contabile e fiscale delle Agenzie di viaggio regolata dall articolo 74 ter del DPR 633/1972. In questo regime la base imponibile

Dettagli

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Beni Usati

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Beni Usati Gestione Beni Usati Introduzione e Impostazioni Il regime speciale per i rivenditori di Beni Usati, di oggetti d arte, di antiquariato e da collezione, introdotto dalla legislazione italiana con il D.L.

Dettagli

AGENZIE DI VIAGGIO. Pagina 13 di 46

AGENZIE DI VIAGGIO. Pagina 13 di 46 AGENZIE DI VIAGGIO Con il presente rilascio è stata completata la gestione dei registri IVA con l implementazione della gestione delle fatture emesse art. 74-ter; sarà possibile utilizzare le nuove causali

Dettagli

ebridge Agenzie di viaggio

ebridge Agenzie di viaggio RIFERIMENTI ALLA NORMATIVA DELLE A.D.V. L'attività di organizzazione di viaggi e soggiorni in genere è svolta da operatori specifici (cosiddetti Tour operator) che organizzano i viaggi in nome proprio,

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Agenzia Viaggio Il modulo Agenzie Viaggio consente di gestire la contabilità specifica per le agenzie di viaggio: in questo manuale verranno descritte

Dettagli

Modulo contabile Agenzie di viaggio

Modulo contabile Agenzie di viaggio RIFERIMENTI ALLA NORMATIVA DELLE. L'attività di organizzazione di viaggi e soggiorni in genere è svolta da operatori specifici (cosiddetti Tour operator) che organizzano i viaggi in nome proprio, ma per

Dettagli

REGISTRAZIONE IN REGIME IVA MARGINE GLOBALE, art. 36/6

REGISTRAZIONE IN REGIME IVA MARGINE GLOBALE, art. 36/6 REGISTRAZIONE IN REGIME IVA MARGINE GLOBALE, art. 36/6 Note: Il presente manuale vuole essere solo una guida sommaria per agevolare l operatore nell utilizzo della procedura e pertanto non essendo esaustivo

Dettagli

AGENZIE VIAGGI e TOUR OPERATOR Economia, Gestione ed aspetti fiscali

AGENZIE VIAGGI e TOUR OPERATOR Economia, Gestione ed aspetti fiscali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO AGENZIE VIAGGI e TOUR OPERATOR Economia, Gestione ed aspetti fiscali GIULIO BENEDETTI S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Argomenti: - Adempimenti

Dettagli

AGENZIE VIAGGI e TOUR OPERATOR Economia, Gestione ed aspetti fiscali

AGENZIE VIAGGI e TOUR OPERATOR Economia, Gestione ed aspetti fiscali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO AGENZIE VIAGGI e TOUR OPERATOR Economia, Gestione ed aspetti fiscali GIULIO BENEDETTI S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Definizioni di base 1

Dettagli

Integrazione al Manuale Utente 1

Integrazione al Manuale Utente 1 FATTURE AD ESIGIBILITA DIFFERITA Il quinto comma dell art. 6 del D.P.R. n. 633/72 prevede, in via di principio, che l IVA si rende esigibile nel momento in cui l operazione si considera effettuata secondo

Dettagli

REGISTRAZIONE ACQUISTI E VENDITE IN SUBAPPALTO EDILE CON APPLICAZIONE DEL METODO DELL INVERSIONE CONTABILE

REGISTRAZIONE ACQUISTI E VENDITE IN SUBAPPALTO EDILE CON APPLICAZIONE DEL METODO DELL INVERSIONE CONTABILE REGISTRAZIONE EDILE CON APPLICAZIONE DEL METODO DELL INVERSIONE CONTABILE Note: Il presente manuale vuole essere solo una guida sommaria per agevolare l operatore nell utilizzo della procedura e pertanto

Dettagli

REVERSE CHARGE PREMESSA...2. OPERATIVITA IN BUSINESS...2 Ditta prestatore di servizi...2 Ditta committente...3 REVERSE CHARGE MISTO.

REVERSE CHARGE PREMESSA...2. OPERATIVITA IN BUSINESS...2 Ditta prestatore di servizi...2 Ditta committente...3 REVERSE CHARGE MISTO. REVERSE CHARGE. PREMESSA...2 OPERATIVITA IN BUSINESS...2 Ditta prestatore di servizi...2 Ditta committente...3 REVERSE CHARGE MISTO.4 CONTABILIZZAZIONE...6 1 PREMESSA Il meccanismo del reverse charge (o

Dettagli

GESTIONE DITTE QUATER

GESTIONE DITTE QUATER Gestione GESTIONE DITTE QUATER Gecom Multi I soggetti che esercitano più attività per le quali sono tenuti, per obbligo di legge o per opzione, a tenere contabilità IVA separate, devono creare tante ditte

Dettagli

e/ - Iva per cassa casi particolari

e/ - Iva per cassa casi particolari INDICE 1. PREMESSA... 1 2. Omaggi... 2 2.1 Omaggio senza rivalsa Iva (Omaggio Totale).... 2 2.2 Omaggio con rivalsa Iva (Omaggio Imponibile)... 4 2.3 Omaggio esente... 6 3. Anticipi... 8 4. Acconto/Abbuono...

Dettagli

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva Contabilità semplificate 68 Casi particolari Il capitolo espone alcune caratteristiche della procedura e modalità operative in casi particolari di gestione come ad esempio le contabilità semplificate,

Dettagli

Regime speciale IVA per le agenzie di viaggio. di Miriam Berretta. Agenzie di viaggio. Regime speciale Iva per le agenzie di viaggio

Regime speciale IVA per le agenzie di viaggio. di Miriam Berretta. Agenzie di viaggio. Regime speciale Iva per le agenzie di viaggio Regime speciale IVA per le agenzie di viaggio di Miriam Berretta 1 Agenzie di viaggio Si possono definire agenzie di viaggio e turismo le imprese che esercitano attività di produzione, organizzazione di

Dettagli

REGIME DEI CONTRIBUENTI MINIMI

REGIME DEI CONTRIBUENTI MINIMI REGIME DEI CONTRIBUENTI MINIMI Note: Il presente manuale vuole essere solo una guida sommaria per agevolare l operatore nell utilizzo della procedura e pertanto non essendo esaustivo di tutte le funzionalità

Dettagli

GESTIONE BENI USATI. Codice causale Descrizione Tipo Iva Causale Iva Causale margine. SISTEMA FORFETARIO ART. 36/5 220 Corr.Art.

GESTIONE BENI USATI. Codice causale Descrizione Tipo Iva Causale Iva Causale margine. SISTEMA FORFETARIO ART. 36/5 220 Corr.Art. GESTIONE BENI USATI SINTESI DELLE OPERAZIONI DA ESEGUIRE 1) GESARC: Gestione archivio tabelle Tabella 2 Personalizzazione Dati e Conti scelta 1 campi Causale ricavi beni usati e Causale costi beni usati

Dettagli

Come gestire, dal punto di vista contabile e amministrativo, le nuove attività di business di un agenzia di viaggi moderna

Come gestire, dal punto di vista contabile e amministrativo, le nuove attività di business di un agenzia di viaggi moderna Come gestire, dal punto di vista contabile e amministrativo, le nuove attività di business di un agenzia di viaggi moderna Giulio Benedetti dottore commercialista e revisore contabile lun 2 / mer 4 / gio

Dettagli

Nuovo regime Iva cassa Pagina 1

Nuovo regime Iva cassa Pagina 1 Nuovo regime Iva per cassa Normativa L art. 32-bis del Decreto Sviluppo (D.L. n. 83/2012 convertito in L. n. 134 dell 11/08/2012) ha introdotto un nuovo regime di liquidazione dell IVA secondo la contabilità

Dettagli

Tabella PARAMETRI. Supporto On Line Allegato FAQ. Fig. 1. FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009. Prodotto Sistema Professionista

Tabella PARAMETRI. Supporto On Line Allegato FAQ. Fig. 1. FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009. Prodotto Sistema Professionista Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009 Prodotto Sistema Professionista Modulo Contabilità Oggetto Giroconto IVA * in giallo le modifiche apportate rispetto

Dettagli

Percorso formativo Riflessioni sul sistema contabile delle Agenzie di Viaggi e Turismo. A cura di Caterina Claudi. I INCONTRO Organizzato da

Percorso formativo Riflessioni sul sistema contabile delle Agenzie di Viaggi e Turismo. A cura di Caterina Claudi. I INCONTRO Organizzato da Percorso formativo Riflessioni sul sistema contabile delle Agenzie di Viaggi e Turismo ANALISI REGIMI IVA APPLICABILI AL SETTORE DELLE AGENZIE DI VIAGGIO A cura di I INCONTRO Organizzato da FIAVET LAZIO

Dettagli

Aziende Editrici BREVE GUIDA

Aziende Editrici BREVE GUIDA Gestione Aziende Editrici BREVE GUIDA ( Logiche di funzionamento e modalità d uso ) 1 sommario Introduzione... 3 Regime IVA Speciale Liquidazione e Registro Editori...3 Valorizzazione e Chiusura Magazzini

Dettagli

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi.

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi. Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7BHDGU9929 Data ultima modifica 08/09/2009 Prodotto Sistema Professionista - Picomwin Modulo Contabilità Oggetto Nuovo regime Contribuenti Minimi * in giallo

Dettagli

Controllare % interessi per differimento e rateizzazione. Controllare la presenza dell Intermediario Telematico (o intermediari)

Controllare % interessi per differimento e rateizzazione. Controllare la presenza dell Intermediario Telematico (o intermediari) CHIUSURE IVA CONTROLLI PRELIMINARI GESARC scelta 1 - gestione archivio tabelle Tabella 02 scelta 1 Controllare % interessi per differimento e rateizzazione Tabella 26 scelta 1 Controllare la presenza dell

Dettagli

Documentazione Gestione Autotrasportatori. Software Gestionale ebridge Professionisti

Documentazione Gestione Autotrasportatori. Software Gestionale ebridge Professionisti La normativa degli Autotrasportatori, consente il decalage dell Iva a debito nel periodo d imposta successivo a quello di emissione del documento. Esempio un fattura di Vendita con data documento 02-02-2007,

Dettagli

Documentazione tecnica Gestione Intracomunutaria. Software Gestionale ebridge Professionisti

Documentazione tecnica Gestione Intracomunutaria. Software Gestionale ebridge Professionisti Acquisti Intra Gli acquisti effettuati da Paesi Intracomunitari, vanno registrati nella contabilità ebridge, con i seguenti accorgimenti: Tabella Causali Contabili. Dovrà essere generata un'apposita Causale

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Direzione e coordinamento Dylog Italia S.p.A. Via Francesco Antolisei, 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Direzione e coordinamento Dylog Italia S.p.A. Via Francesco Antolisei, 10-00173 Roma Gruppo Buffetti S.p.A. Direzione e coordinamento Dylog Italia S.p.A. Via Francesco Antolisei, 10-00173 Roma ACQUISTO DI IMMOBILIZZAZIONI E CESSIONE CON RILEVAZIONE PLUS./MINUSVALENZA IN CASO DI CONTRIBUENTI

Dettagli

Come gestire l omaggio in caso di fattura IVA per cassa.

Come gestire l omaggio in caso di fattura IVA per cassa. Si distinguono tre tipologie di omaggio che devono essere gestite su e/satto in modo diverso seguendo le istruzioni date per ogni casistica. - Omaggio senza rivalsa Iva (Omaggio Totale) - Omaggio con rivalsa

Dettagli

REGISTRAZIONE DA PRIMA NOTA DI ACQUISTI E VENDITE INTRA CON METODO REVERSE CHARGE

REGISTRAZIONE DA PRIMA NOTA DI ACQUISTI E VENDITE INTRA CON METODO REVERSE CHARGE REGISTRAZIONE DA PRIMA NOTA DI ACQUISTI E VENDITE CON METODO REVERSE CHARGE Note: Il presente manuale vuole essere solo una guida sommaria per agevolare l operatore nell utilizzo della procedura e pertanto

Dettagli

Permette l inserimento delle fatture e delle note di accredito ricevute e dei relativi incassi e pagamenti.

Permette l inserimento delle fatture e delle note di accredito ricevute e dei relativi incassi e pagamenti. Permette l inserimento delle fatture e delle note di accredito ricevute e dei relativi incassi e pagamenti. Dati generali: Numero movimento: Attribuito automaticamente dal programma su base annua. Esercizio:

Dettagli

Il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 96 del 27/04/2009 ed entrato in vigore dal 28/04/2009.

Il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 96 del 27/04/2009 ed entrato in vigore dal 28/04/2009. IVA PER CASSA Premessa normativa Il D.L. n. 185/2008 appena convertito con modificazioni in Legge all'art. 7 ha esteso, seppure con alcune particolarità, il meccanismo dell'iva ad esigibilità differita

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Le aziende che gestiscono questo particolare regime hanno la necessità di determinare l IVA derivante dalla vendita dei beni usati in modo particolare, in linea generale si può

Dettagli

G E C O M CHIUSURE CONTABILI

G E C O M CHIUSURE CONTABILI CHIUSURE CONTABILI G E C O M CHIUSURE CONTABILI 1. Contabilità Ordinarie 1.1. Introduzione Pag. 2 1.2. Chiusura 31.12.XX apertura 01.01.YY Pag. 3 1.3. Scheda sequenza operativa 31.12/01.01 Pag. 6 1.4.

Dettagli

PACCHETTO IVA 2010 (SERVIZI INTERNAZIONALI) RADIX ERP Software by ACS Data Systems. Stato: 18/02/2010. ACS Data Systems SpA Pagina 1 di 17

PACCHETTO IVA 2010 (SERVIZI INTERNAZIONALI) RADIX ERP Software by ACS Data Systems. Stato: 18/02/2010. ACS Data Systems SpA Pagina 1 di 17 PACCHETTO IVA 2010 (SERVIZI INTERNAZIONALI) RADIX ERP Software by ACS Data Systems Stato: 18/02/2010 ACS Data Systems SpA Pagina 1 di 17 INDICE Indice... 2 Introduzione... 3 Pacchetto IVA 2010 e modifiche

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Separate ai fini IVA L art. 36 del DPR 633/72 disciplina la tenuta di contabilità separate per le diverse attività esercitate da parte dei soggetti

Dettagli

Split payment consigli per gestirlo con e/satto

Split payment consigli per gestirlo con e/satto Split payment consigli per gestirlo con e/satto Cenni normativi e aspetti non definiti L art. 1, comma 629, lett. b), Legge n. 190/2014, Legge di Stabilità per l'anno 2015, introducendo il nuovo art. 17-ter,

Dettagli

Agricoltura regime speciale. Breve premessa contabile/fiscale

Agricoltura regime speciale. Breve premessa contabile/fiscale Pagina 1 di 8 Agricoltura regime speciale Breve premessa contabile/fiscale REGIME SPECIALE di non esonero: dall'1.1.1998 è un regime speciale di detrazione (anziché di applicazione dell'iva). Infatti la

Dettagli

Cambio Codice IVA (dal 21% al 22%)

Cambio Codice IVA (dal 21% al 22%) Cambio Codice IVA (dal 21% al 22%) Sommario CAMBIO CODICE IVA (DAL 21% AL 22%) PREMESSA... 2 CREAZIONE NUOVI CODICI IVA... 3 LINEA AZIENDA... 7 Cambio codice iva prodotti... 8 LINEA CONTABILE... 9 Contabilità...

Dettagli

CESP1 Gestione archivio cespiti Deve essere utilizzato per l inserimento di dati pregressi e/o rettifiche manuali. Annotazioni:

CESP1 Gestione archivio cespiti Deve essere utilizzato per l inserimento di dati pregressi e/o rettifiche manuali. Annotazioni: Corso Cespiti Tabelle e parametri di configurazione Parametrizzazioni di base TABE02A, personalizzazione dati procedura, causali semplificate TABE10, tabella conti cespiti TABE25, tabella 9-percentuali

Dettagli

1 - Spesometro guida indicativa

1 - Spesometro guida indicativa 1 - Spesometro guida indicativa Il cosiddetto spesometro non è altro che un elenco contenente i dati dei clienti e fornitori con cui si sono intrattenuti dei rapporti commerciali rilevanti ai fini iva.

Dettagli

Comunicazione ex art. 21 Note operative

Comunicazione ex art. 21 Note operative Comunicazione ex art. 21 Note operative Sommario 1. Compilazione PERSON11 3 2. Modifica del flag art. 21 sulle anagrafiche da escludere 7 3. Modifica delle registrazioni degli anni precedenti 8 4. Stampa

Dettagli

Regime dei beni usati

Regime dei beni usati Regime dei beni usati Breve illustrazione della materia Il particolare regime Iva per la cessione dei beni mobili usati e per la cessione di oggetti d'arte, antiquariato e di collezione si prefigge di

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ. FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità, Beni usati

Supporto On Line Allegato FAQ. FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità, Beni usati Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità, Beni usati Oggetto Modalità operative - Regime del margine globale * in giallo

Dettagli

RISOLUZIONE N. 54/E. Roma, 16 marzo 2007. Oggetto: Istanza di interpello DPR 26 ottobre 1972, n. 633 l ALFA S.r.l.

RISOLUZIONE N. 54/E. Roma, 16 marzo 2007. Oggetto: Istanza di interpello DPR 26 ottobre 1972, n. 633 l ALFA S.r.l. RISOLUZIONE N. 54/E Roma, 16 marzo 2007 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Oggetto: Istanza di interpello DPR 26 ottobre 1972, n. 633 l ALFA S.r.l. La Direzione Regionale ha trasmesso un istanza

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Indice degli argomenti Premessa 1. Scenari di utilizzo 2. Parametri 3. Archivi Collegamento 4. Import Dati 5. Export Dati 6. Saldi di bilancio

Dettagli

GESTIONE EDITORIA SISTEMA DELLA RESA FORFETTARIA

GESTIONE EDITORIA SISTEMA DELLA RESA FORFETTARIA GESTIONE EDITORIA SISTEMA DELLA RESA FORFETTARIA Il programma attualmente non prevede la tenuta del registro delle tirature dal quale determinare l IVA da versare sulla base delle copie consegnate, occorre

Dettagli

Nuova gestione Liquidazione dell IVA secondo la contabilità di cassa (IVA per Cassa) art.32-bis del d.l. n.83/del 22 giugno 2012.

Nuova gestione Liquidazione dell IVA secondo la contabilità di cassa (IVA per Cassa) art.32-bis del d.l. n.83/del 22 giugno 2012. Nuova gestione Liquidazione dell IVA secondo la contabilità di cassa (IVA per Cassa) art.32-bis del d.l. n.83/del 22 giugno 2012 Premessa Viene abilitata la gestione della liquidazione dell IVA secondo

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO...2 AVVERTENZE...2 TUTTE LE CONTABILITA...2 ADEGUAMENTO ARCHIVI (00056z)...2 NUOVA ALIQUOTA IVA AL 22%...3 Riferimenti normativi...3 Tabella codici

Dettagli

MODIFICA ALIQUOTA IVA DA 21% A 22%

MODIFICA ALIQUOTA IVA DA 21% A 22% MODIFICA ALIQUOTA IVA DA 21% A 22% Come già saprete, nell emendamento al disegno di legge di stabilità, è prevista l'introduzione della nuova aliquota iva al 22% in sostituzione di quella al 21% dal 01.10.2013.

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

il software per la gestione della CONTABILITÀ ECONOMICA, PATRIMONIALE E CONTROLLO DI GESTIONE

il software per la gestione della CONTABILITÀ ECONOMICA, PATRIMONIALE E CONTROLLO DI GESTIONE il software per la gestione della CONTABILITÀ ECONOMICA, PATRIMONIALE E CONTROLLO DI GESTIONE ...il metodo più semplice per far tornare i conti... CONTABILITÀ ECONOMICA, PATRIMONIALE E CONTROLLO DI GESTIONE

Dettagli

Documentazione tecnica Beni Usati. Software Gestionale ebridge Professionisti REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI

Documentazione tecnica Beni Usati. Software Gestionale ebridge Professionisti REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI Il Regime in esame che viene definito Regime del Margine ha come scopo quello di evitare fenomeni di doppia o plurima imposizione Iva sui Beni usati. Infatti, prima

Dettagli

Documentazione tecnica Beni Usati. Software Gestionale ebridge Professionisti REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI

Documentazione tecnica Beni Usati. Software Gestionale ebridge Professionisti REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI Il Regime in esame che viene definito Regime del Margine ha come scopo quello di evitare fenomeni di doppia o plurima imposizione Iva sui Beni usati. Infatti, prima

Dettagli

a bordo di una nave, di un aereo o di un treno nel corso della parte di un trasporto di

a bordo di una nave, di un aereo o di un treno nel corso della parte di un trasporto di Le risposte dell agenzia delle Entrate alle domande su Fisco e turismo fatte durante il Map, l evento che si è svolto ieri a Torino in collaborazione con Federturismo Confindustria e Sole 24 Ore, nell

Dettagli

CESSIONE ROTTAMI. In base all art. 35 del D.L. n.269 del 30/09/2003

CESSIONE ROTTAMI. In base all art. 35 del D.L. n.269 del 30/09/2003 CESSIONE ROTTAMI In base all art. 35 del D.L. n.269 del 30/09/2003 L art. 35 del D.L. 30 settembre 2003, n. 269, ha introdotto, a partire dal 2 ottobre 2003, l applicazione generalizzata dell Iva alla

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Multipunto L art. 10, Legge 8 maggio 1998, n. 146 ha previsto l obbligo di annotazione separata dei costi e dei ricavi relativi alle diverse

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7C6LPA62329 Data ultima modifica 08/09/2009 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Gestione contabilità degli Autotrasportatori * in giallo le modifiche

Dettagli

RISOLUZIONE N. 141/E

RISOLUZIONE N. 141/E RISOLUZIONE N. 141/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 26 novembre 2004 Oggetto: Istanza di interpello - Rimborso dell Iva assolta in Italia sui servizi acquistati da un operatore turistico

Dettagli

GLI INCASSI CON RI.BA

GLI INCASSI CON RI.BA GLI INCASSI CON RI.BA Per riscuotere il pagamento delle fatture emesse ai clienti è possibile utilizzare la modalità Ri.Ba cioè Ricevuta Bancaria Elettronica. OPERAZIONI PRELIMINARI Prima di procedere

Dettagli

Reverse Charge. La prima operazione da effettuare è l'inserimento, nell anagrafica del FORNITORE SUBAPPALTATORE.

Reverse Charge. La prima operazione da effettuare è l'inserimento, nell anagrafica del FORNITORE SUBAPPALTATORE. Pagina 1 di 6 Reverse Charge Il documento contiene un flusso operativo per la registrazione di una fattura con Reverse charge. Nell'esempio sotto riportato viene evidenziata la registrazione di una fattura

Dettagli

Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale

Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale Nota Salvatempo Contabilità 13.03 1 APRILE 2015 Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale *in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 31/03/2014

Dettagli

Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità. Registrare fatture in contabilità

Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità. Registrare fatture in contabilità Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità Dal menu di WInCoge troviamo: Fatture e registrazioni iva > Movimenti non iva > Queste finestre consentono di inserire le registrazioni

Dettagli

HORIZON SQL STAMPE FISCALI

HORIZON SQL STAMPE FISCALI 1-1/16 HORIZON SQL STAMPE FISCALI 1 INTRODUZIONE... 1-2 Considerazioni Generali... 1-2 Flusso per la generazione delle stampe fiscali... 1-3 Avvio del mosulo Stampe fiscali... 1-3 2 CONFIGURAZIONE... 2-3

Dettagli

Manuale Operativo UR09040930. IVA Editoria. Manuale Operativo

Manuale Operativo UR09040930. IVA Editoria. Manuale Operativo Manuale Operativo UR09040930 IVA Editoria Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma

Dettagli

Manuale Operativo. IVA Editoria UR0904093000

Manuale Operativo. IVA Editoria UR0904093000 Manuale Operativo IVA Editoria UR0904093000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico,

Dettagli

Gestione negozi di telefonia

Gestione negozi di telefonia Gestione negozi di telefonia Novità introdotte nella versione 11.05.24-R0 di GETEL Gestione del Reverse Charge Per gestire il Reverse charge in modalità automatica occorre seguire i seguenti passi per

Dettagli

ELENCHI INTRASTAT 2010: NUOVI CHIARIMENTI DALL AGENZIA DELLE ENTRATE PARTE SECONDA

ELENCHI INTRASTAT 2010: NUOVI CHIARIMENTI DALL AGENZIA DELLE ENTRATE PARTE SECONDA Circolare N. 51 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 2 luglio 2010 ELENCHI INTRASTAT 2010: NUOVI CHIARIMENTI DALL AGENZIA DELLE ENTRATE PARTE SECONDA Con Circolare n. 36/E/2010, l Agenzia delle Entrate

Dettagli

Corrispettivi Ventilazione Grafici

Corrispettivi Ventilazione Grafici HELP DESK Nota Salvatempo 0044 MODULO FISCALE Corrispettivi Ventilazione Grafici Quando serve La normativa Registrazione dei corrispettivi in ventilazione a partire dall'esercizio IVA 2015 Decreto Ministeriale

Dettagli

UTENTI SPRING SQ/SB INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2016

UTENTI SPRING SQ/SB INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2016 UTENTI SPRING SQ/SB INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2016 DITTE CON ESERCIZIO CONTABILE COINCIDENTE CON ANNO SOLARE (1/1-31/12) Spring permette di modificare l esercizio contabile e IVA direttamente

Dettagli

TERRITORIALITA IVA e INTRASTAT AGENZIE VIAGGIO

TERRITORIALITA IVA e INTRASTAT AGENZIE VIAGGIO Emilia Romagna e Marche TERRITORIALITA IVA e INTRASTAT AGENZIE VIAGGIO A cura di. Anna Rag.Pancaldi TERRITORIALITA IVA DECRETO LEGISLATIVO 11 Febbraio 2010 N.18 ( pubblicato il 19/02/2010) RIFORMULAZIONE

Dettagli

Percorso: Menù Principale; Archivi di Base; Tabelle Generiche; Nazioni

Percorso: Menù Principale; Archivi di Base; Tabelle Generiche; Nazioni In ottemperanza ad una recente Normativa riguardante i Paradisi Fiscali è stata introdotta una nuova funzione; è infatti possibile generare una Lista di Controllo in cui vengono evidenziati tutti i movimenti

Dettagli

E necessario verificare e/o impostare i seguenti dati:

E necessario verificare e/o impostare i seguenti dati: E stato implementato il programma relativo agli Allegati Clienti e Fornitori in base alla recente Normativa Fiscale Obbligo di comunicazione telematica delle operazioni rilevanti ai fini dell imposta sul

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Di seguito vengono elencate le modalità per gestire l acquisto e la cessione dei beni usati OPERAZIONI PRELIMINARI Per gestire l acquisto e la cessione di beni usati è necessario:

Dettagli

Pagina intenzionalmente lasciata vuota

Pagina intenzionalmente lasciata vuota Pagina intenzionalmente lasciata vuota CHIUSURA ANNUALE I.V.A. anno 2007 I dati necessari alla compilazione della Dichiarazione Annuale IVA è possibile trasferirli (programma TRADAT08) prelevandoli o dai

Dettagli

Manuale Operativo. Gestione FARMACIE UR1504152020

Manuale Operativo. Gestione FARMACIE UR1504152020 Manuale Operativo Gestione FARMACIE UR1504152020 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo,

Dettagli

MANUALE AGENZIE DI VIAGGIO ART. 74 TER

MANUALE AGENZIE DI VIAGGIO ART. 74 TER QuickMastro - Software per le Medie e Piccole Imprese Il Gestionale per la contabilità e la fatturazione dei Professionisti, Enti e delle Medie e Piccole Imprese. www.contabilita-pmi.it www.quickmastro.it

Dettagli

Ventilazione Corrispettivi

Ventilazione Corrispettivi 08 Aprile 2013 Ventilazione Corrispettivi La ventilazione è un metodo di liquidazione dell IVA utilizzabile esclusivamente dai contribuenti che effettuano la vendita di determinati beni, soggetti ad aliquote

Dettagli

SPESOMETRO GESTIONE IN COGE2000

SPESOMETRO GESTIONE IN COGE2000 SPESOMETRO GESTIONE IN COGE2000 Premessa La procedura va lanciata nell anno contabile al quale si riferisce lo Spesometro. Per l anno 2010 il termine di scadenza per la presentazione della comunicazione

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

CIRCOLARE 36/E 21.06.2010

CIRCOLARE 36/E 21.06.2010 CIRCOLARE 36/E 21.06.2010 SIMONE DEL NEVO 24.06.2010 Studio Del Nevo I CHIARIMENTI Assumono rilevanza intrastat solo le prestazioni di servizio generiche disciplinate dall articolo 7 ter DPR 633/72: CICLO

Dettagli

PC line s.a.s di RANDI SERGIO & C. Hardware & Software - Informatica Gestionale - Assistenza

PC line s.a.s di RANDI SERGIO & C. Hardware & Software - Informatica Gestionale - Assistenza GESTIONE DELLA SCISSIONE DEI PAGAMENTI (SPLIT PAYMENT) in Gestionale 1 Per registrare le fatture soggette a scissione dei pagamenti è necessario seguire alcune indicazioni. Si ricorda che le operazioni

Dettagli

Regime Iva delle provvigioni. Esempi pratici di fatturazione di intermediazioni su beni mobili dal 1 gennaio 2010

Regime Iva delle provvigioni. Esempi pratici di fatturazione di intermediazioni su beni mobili dal 1 gennaio 2010 Regime Iva delle provvigioni Esempi pratici di fatturazione di intermediazioni su beni mobili dal 1 gennaio 2010 2 - cessioni di beni in Italia - cessioni di beni dall Italia ad uno Stato membro UE Trattandosi

Dettagli

AZIENDA CON GESTIONE DEI CORRISPETTIVI E DIFFERENZA TRA I RICAVI LORDI E I COSTI

AZIENDA CON GESTIONE DEI CORRISPETTIVI E DIFFERENZA TRA I RICAVI LORDI E I COSTI GESTIONE AGGIO Tendenzialmente chi intende gestire il registro dei corrispettivi lavora a costi e ricavi, in caso contrario rileva direttamente l aggio. Di seguito sono riportate alcune casistiche di gestione

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA 2011

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA 2011 SOMMARIO Frontespizio... 2 VA Informazioni sull attività... 2 VE Operazioni attive e determinazione del volume d affari... 3 VE 30 e ve 39... 3 VF operazioni passive e iva ammessa in detrazione... 5 SEZ.

Dettagli

La contabilizzazione delle fatture di acquisto, di vendita e dei corrispettivi

La contabilizzazione delle fatture di acquisto, di vendita e dei corrispettivi La contabilizzazione delle fatture di acquisto, di vendita e dei corrispettivi Importanza del momento in cui si contabilizza una fattura di acquisto, di vendita o in cui si contabilizzano i corrispettivi

Dettagli

UTENTI SPRING SQ/SB CON EDF SQL

UTENTI SPRING SQ/SB CON EDF SQL UTENTI SPRING SQ/SB CON EDF SQL INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2016 DITTE CON ESERCIZIO CONTABILE COINCIDENTE CON ANNO SOLARE (1/1-31/12) Spring permette di modificare l esercizio contabile e

Dettagli

OPENCONT 2000 Release 14.0 (aprile 2014)

OPENCONT 2000 Release 14.0 (aprile 2014) Software gestionale per la piccola e media impresa Quaderni di formazione OPENCONT 2000 Release 14.0 (aprile 2014) Note sugli aggiornamenti OPEN INFORMATICA SRL - 30/04/2014 1 / 12 SOMMARIO Opencont 2000

Dettagli

Nuovo regime Iva per cassa

Nuovo regime Iva per cassa Nuovo regime Iva per cassa Normativa L art. 32-bis del Decreto Sviluppo (D.L. n. 83/2012 convertito in L. n. 134 dell 11/08/2012) ha introdotto un nuovo regime di liquidazione dell IVA secondo la contabilità

Dettagli

GAT PER LE FATTURE PA e SPLIT PAYMENT

GAT PER LE FATTURE PA e SPLIT PAYMENT GAT PER LE FATTURE PA e SPLIT PAYMENT Dal 06/06/2014 è obbligatoria la fattura elettronica per le P.A. Centrali rientrano in questa categoria: Caserme dei Carabinieri, Scuole Statali, Ministeri ed Enti

Dettagli

Oggetto Registrazioni Contabili - Prestazioni di servizi intra ed extra UE

Oggetto Registrazioni Contabili - Prestazioni di servizi intra ed extra UE Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-84XK8U24404 Data ultima modifica 02/03/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità, Intrastat Oggetto Registrazioni Contabili - Prestazioni di servizi intra

Dettagli

UTENTI SPRING INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2013

UTENTI SPRING INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2013 UTENTI SPRING INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2013 (le presenti note sono state redatte con riferimento alle voci di menu ed ai pulsanti di Spring 6.16B) DITTE CON ESERCIZIO CONTABILE COINCIDENTE

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2010.0.6 Applicativo: GECOM

Dettagli

Linea Sistemi Srl Lecce Via del Mare 15 Tel. 0832/392697 0832/458995 Fax 0832/372266 0832/372308 e-mail : lineasistemi@tiscali.it

Linea Sistemi Srl Lecce Via del Mare 15 Tel. 0832/392697 0832/458995 Fax 0832/372266 0832/372308 e-mail : lineasistemi@tiscali.it Linea Sistemi Srl Lecce Via del Mare 15 Tel. 0832/392697 0832/458995 Fax 0832/372266 0832/372308 e-mail : lineasistemi@tiscali.it Gestione Iva subappalto in edilizia A partire dal 1 gennaio 2007, in applicazione

Dettagli

Expert Up. Modulo Contabilità. Versioni...NET e VB Tipo agg.to...dynet Rel. agg.to...08.01.80 Rel. docum.to...eu050215_con Data docum.to...

Expert Up. Modulo Contabilità. Versioni...NET e VB Tipo agg.to...dynet Rel. agg.to...08.01.80 Rel. docum.to...eu050215_con Data docum.to... Modulo Contabilità Versioni....NET e VB Tipo agg.to...dynet Rel. agg.to...08.01.80 Rel. docum.to...eu050215_con Data docum.to...05/02/2015 INDICE A) AGGIORNAMENTO APPLICATIVO...cfr. documento Moduli Installazione

Dettagli

ATTUALMENTE SONO 5 I REGIMI CONTABILI VIGENTI, OGNUNO DEI QUALI SI DISTINGUE PER OBBLIGHI CHE NE DERIVANO E PER I SOGGETTI CHE POSSONO ADERIRVI.

ATTUALMENTE SONO 5 I REGIMI CONTABILI VIGENTI, OGNUNO DEI QUALI SI DISTINGUE PER OBBLIGHI CHE NE DERIVANO E PER I SOGGETTI CHE POSSONO ADERIRVI. REGIMI CONTABILI ATTUALMENTE SONO 5 I REGIMI CONTABILI VIGENTI, OGNUNO DEI QUALI SI DISTINGUE PER OBBLIGHI CHE NE DERIVANO E PER I SOGGETTI CHE POSSONO ADERIRVI. 1 REGIME ORDINARIO 2 REGIME SEMPLIFICATO

Dettagli

Appendice Manuale REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI

Appendice Manuale REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI Il Regime in esame che viene definito Regime del Margine ha come scopo quello di evitare fenomeni di doppia o plurima imposizione Iva sui Beni usati. Infatti, prima

Dettagli

Corso New Entry Sistema Ipsoa - Contabilità Cespiti Ritenute

Corso New Entry Sistema Ipsoa - Contabilità Cespiti Ritenute Sistema Ipsoa Corso New Entry 1 REGIMI CONTABILI 3 Contabilità Ordinaria Imprese Caratteristiche e impostazione.3 Contabilità Ordinaria Professionisti Caratteristiche e impostazione 3 Contabilità Semplificata

Dettagli