Integrazione al Manuale Utente 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Integrazione al Manuale Utente 1"

Transcript

1 FATTURE AD ESIGIBILITA DIFFERITA Il quinto comma dell art. 6 del D.P.R. n. 633/72 prevede, in via di principio, che l IVA si rende esigibile nel momento in cui l operazione si considera effettuata secondo le regole del medesimo articolo. In deroga a questo principio, la stessa norma stabilisce che, per determinate categorie di operazioni, l esigibilità dell imposta è differita all atto del pagamento del corrispettivo, salva la facoltà del soggetto di non avvalersi di tale beneficio. Per le fatture emesse verso enti pubblici esiste la possibilità di richiedere l esigibilità differita, indicandola direttamente in fattura: il debito d imposta sorge così solo quando si incasserà il pagamento dal cliente. L articolo 7 del decreto legge n. 185 / 2008 ( Decreto anti-crisi ), convertito dalla legge 28 gennaio 2009 n. 2, prevede la possibilità di versare l IVA al momento dell incasso delle fatture ed esercitare il diritto alla detrazione del tributo assolto sugli acquisti al momento del pagamento. Questa norma non è applicabile da parte dei soggetti che fruiscono di un regime speciale IVA e dei soggetti che utilizzano il sistema del reverse-charge. In pratica, per tutte le operazioni effettuate tra soggetti passivi l IVA si renderà esigibile al momento del pagamento del corrispettivo, ma con il limite massimo di un anno dal momento di effettuazione dell operazione (questo limite temporale, tuttavia, non opererà se il destinatario, prima del decorso del termine, sia stato assoggettato a procedure concorsuali o esecutive). Per poter fruire del meccanismo dell IVA per cassa il contribuente deve indicare espressamente in fattura che si tratta di operazione con imposta ad esigibilità differita, ai sensi dell articolo 7 del Decreto Legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2. Diversamente, cioè in caso di mancata indicazione, si applicano le regole ordinarie. Integrazione al Manuale Utente 1

2 Picam consente di gestire le fatture ad esigibilità differita, sia quelle relative ad Enti Pubblici, sia quelle relative all articolo 7 del D.L. 185 / La registrazione di un incasso / pagamento di una fattura ad esigibilità differita prevede le seguenti operazioni: o creazione dei movimenti contabili relativi al giroconto tra IVA Vendite / Acquisti Non Esigibile ed IVA Vendite / Acquisti Esigibile; o inserimento dell operazione di incasso nell archivio Movimenti degli Incassi / Pagamenti delle Fatture ad Esigibilità Differita: questi dati saranno utilizzati nelle successive registrazioni (in caso di incassi / pagamenti parziali) e nella Denuncia IVA Periodica; o aggiornamento del Totale Incassato / Pagato nell archivio Movimenti IVA; o aggiornamento dell archivio Totali IVA Esigibili da Periodi Precedenti: questi dati saranno utilizzati nella Denuncia IVA Periodica e nella Denuncia IVA Annuale. Per gestire queste fatture occorre verificare i dati caricati negli archivi Tabella Parametri (Codici Conto, ), Tabella Parametri (Causali Contabili), Tipi Documento e Causali di Contabilità (vedere punti 1, 2, 3 e 4). Per registrare fatture di vendita / acquisto ad esigibilità differita, è possibile utilizzare le scelte: o Registrazione Prima Nota: utilizzando una Causale Contabile (vedere punto 4) in cui sia stato selezionato il campo Esigibilità IVA Periodo = Differita (Art. 7 D.L. 185 / 2008) oppure Differita (Enti Pubblici); oppure modificare tale opzione al momento della registrazione della prima nota; o Immissione Fatture di Vendita / Acquisto: utilizzando un Tipo Documento con Esigibilità IVA = Differita (Art. 7 D.L. 185 / 2008) oppure Differita (Enti Pubblici); se nel Tipo Documento viene inserita una Causale Contabile, il campo Esigibilità IVA non è modificabile ed è impostato con il valore selezionato nella causale. Per registrare l'incasso / pagamento è possibile utilizzare le seguenti scelte: o Registrazione Prima Nota: utilizzando una Causale Contabile di incasso / pagamento, con o senza gestione delle scadenze (vedere punto 4); o Gestione RI.BA. per registrare l incasso (vedere punto 8) e Conferma Incasso RI.BA. / R.I.D. (o Incasso / Pagamento Fatture Non Esigibili) per aggiornare i dati dell IVA (vedere punto 9); o Gestione R.I.D. per registrare l incasso (vedere punto 8) e Conferma Incasso RI.BA. / R.I.D. (o Incasso / Pagamento Fatture Non Esigibili) per aggiornare i dati dell IVA (vedere punto 9); o Passaggio Effetti in Contabilità (vedere punto 8) e Conferma Incasso RI.BA. / R.I.D. (o Incasso / Pagamento Fatture Non Esigibili) per aggiornare i dati dell IVA (vedere punto 9); o Contabilizzazione Fatture di Vendita / Acquisto: in caso di fatture già incassate / pagate o in caso di presenza di anticipi (vedere punto 7); o Incasso / Pagamento Fatture Non Esigibili (vedere punto 10). In caso di fatture ad esigibilità differita Art. 7 D.L. 185 / 2008 non incassate dopo 1 anno, occorre utilizzare la scelta Incasso / Pagamento Fatture Non Esigibili per creare il giroconto IVA ed aggiornare gli archivi Movimenti degli Incassi / Pagamenti delle Fatture ad Esigibilità Differita e Totali IVA Esigibili da Periodi Precedenti. Nella causale contabile non deve essere indicato il cliente / fornitore; dopo aver selezionato la causale, il programma chiede conferma per eseguire il giroconto IVA. Non è possibile registrare più incassi / pagamenti dello stesso documento con la stessa Data di Protocollo / Registrazione. Non è possibile registrare contemporaneamente (nella stessa registrazione contabile) in Prima Nota fatture ad esigibilità differita e il relativo incasso / pagamento (anche parziale). L incasso / pagamento parziale di fatture ad esigibilità differita esegue la ripartizione proporzionale dell importo incassato / pagato sui diversi codici IVA (ad eccezione dell ultimo incasso / pagamento, per il quale vengono utilizzati gli importi residui). Integrazione al Manuale Utente 2

3 1. Tabella Parametri (Codici Conto, ) Verificare la correttezza dei conti IVA Vendite Esigibile, IVA Vendite Non Esigibile, IVA Acquisti Esigibile, IVA Acquisti Non Esigibile. Questi conti saranno utilizzati per i giroconti contabili (eseguiti in automatico) relativi all incasso / pagamento di fatture ad esigibilità differita. 2. Tabella Parametri (Causali Contabili) Inserire le Causali Contabili per Anticipi su Fatture ad Esigibilità Differita (Vendite / Acquisti). Queste causali saranno utilizzate per le registrazioni di Prima Nota create automaticamente in fase di Contabilizzazione Fatture di Vendita / Acquisto, relativamente a fatture ad esigibilità differita già incassate / pagate o in caso di presenza di anticipi (vedere punto 7). Inserire la Causale Contabile per Giroconto IVA Incassi RI.BA. / R.I.D. su Fatture ad Esigibilità Differita. Questa causale sarà utilizzata per le registrazioni di Prima Nota create automaticamente in fase di conferma di incassi di RI.BA. / R.I.D., relativamente a fatture ad esigibilità differita (vedere punto 9). 3. Tipi Documento Per i Tipi Documento utilizzati per la registrazione di fatture ad esigibilità differita occorre selezionare l opzione: Esigibilità IVA = Differita (Art. 7 D.L. 185 / 2008) oppure Differita (Enti Pubblici). Se nel Tipo Documento viene inserita una Causale Contabile, il campo Esigibilità IVA non è modificabile ed è impostato con il valore selezionato nella causale. 4. Causali di Contabilità Registrazione Fatture: o Esigibilità IVA Periodo = Differita (Art. 7 D.L. 185 / 2008) oppure Differita (Enti Pubblici) o Utilizzare il conto IVA Non Esigibile Incasso / Pagamento da Scadenze: o Tipo Registrazione = Generale oppure Vendite / Acquisti (solo per Professionisti in Regime Semplificato) o Tipo Documento = Semplificata (solo per Professionisti in Regime Semplificato) o Riferimenti al Protocollo o al Documento = NO Incasso / Pagamento senza Scadenze: o Tipo Registrazione = Generale oppure Vendite / Acquisti (solo per Professionisti in Regime Semplificato) o Tipo Documento = Semplificata (solo per Professionisti in Regime Semplificato) o Incasso / Pagamento = Incasso oppure Pagamento (in Registrazione Prima Nota viene abilitato il pulsante per selezionare il documento di riferimento dalle Partite Aperte) o Riferimenti al Protocollo o al Documento = SI Integrazione al Manuale Utente 3

4 Incasso CLIENTE AVERE TOTALE REGISTRAZIONE CASSA/BANCA DARE TOTALE REGISTRAZIONE IVA VENDITE NON ESIG. DARE TOTALE I.V.A. IVA VENDITE ESIGIB. AVERE TOTALE I.V.A. Pagamento FORNITORE DARE TOTALE REGISTRAZIONE CASSA/BANCA AVERE TOTALE REGISTRAZIONE IVA ACQUISTI NON ESIG. AVERE TOTALE I.V.A. IVA ACQUISTI ESIGIB. DARE TOTALE I.V.A. 5. Registrazione Prima Nota o INCASSO / PAGAMENTO SENZA SCADENZE Inserire nel campo Totale Documento l importo incassato / pagato. Inserire nella pagina dei Riferimento il numero della fattura da incassare / pagare (è possibile selezionarla dall elenco delle Partite Aperte). Viene visualizzato un messaggio se non è inserito il totale documento oppure se è superiore al residuo da incassare / pagare. Se nella causale non ci sono i conti per il giroconto IVA, vengono inseriti automaticamente (quelli indicati nella Tabella Parametri). Nel dettaglio dei movimenti contabili, premendo il tasto F5 viene visualizzato il dettaglio dell IVA ad esigibilità differita. o INCASSO / PAGAMENTO CON SCADENZE Se nella causale non ci sono i conti per il giroconto IVA, vengono inseriti automaticamente (quelli indicati nella Tabella Parametri). Nel dettaglio dei movimenti contabili, premendo il tasto F5 viene visualizzato il dettaglio dell IVA ad esigibilità differita. La Data Protocollo determina la data di rilevanza ai fini IVA; se non viene indicata, viene utilizzata la Data di Registrazione. Non è possibile registrare più incassi / pagamenti dello stesso documento con la stessa Data di Protocollo / Registrazione. Non è possibile registrare contemporaneamente (nella stessa registrazione contabile) in Prima Nota fatture ad esigibilità differita e il relativo incasso / pagamento (anche parziale). 6. Variazione Prima Nota In caso di variazione / cancellazione di una prima nota relativa ad incasso / pagamento di una fattura ad esigibilità differita, verrà visualizzata una pagina (IVA Differita) in cui saranno presenti i dati memorizzati nell archivio Movimenti degli Incassi / Pagamenti delle Fatture ad Esigibilità Differita (elenco degli importi incassati / pagati suddivisi tra imponibile ed IVA, ripartiti tra i codici IVA presenti nella fattura). I dati di questo elenco (imponibile ed importo IVA incassati / pagati) possono essere modificati solo se nella pagina Impostazione Parametri viene selezionata l opzione Modifica Imponibile ed IVA Incassi / Pagamenti Fatture ad Esigibilità Differita. In caso di modifica, premendo il tasto funzione F3 sul campo Imponibile Incassato / Pagato verrà effettuato lo scorporo dell IVA. Con il tasto funzione F5 è possibile ottenere l elenco in cui sono indicati anche gli importi di imponibile ed IVA già incassati / pagati. Integrazione al Manuale Utente 4

5 o INCASSO / PAGAMENTO DI UNA FATTURA Modificando il Totale Documento (importo incassato / pagato) viene automaticamente effettuata la ripartizione tra imponibile ed importo IVA dei codici IVA della fattura e viene aggiornato il movimento contabile relativo al giroconto tra il conto IVA Vendite / Acquisti Esigibile ed il conto IVA Vendite / Acquisti Non Esigibile. La stessa operazione può essere effettuata nella pagina IVA Differita cliccando sul pulsante Calcolo IVA (F6) che propone il Totale Documento che può essere modificato per indicare il nuovo importo da incassare/pagare. o INCASSO / PAGAMENTO DI PIU FATTURE Nel caso in cui si voglia modificare l importo incassato / pagato, occorre modificare il Totale Documento e, nella pagina IVA Differita, occorre cliccare sul pulsante Calcolo IVA (F6) che propone l elenco delle fatture incassate / pagate e per ognuna di esse è possibile modificare l importo incassato / pagato. Alla conferma viene automaticamente effettuata la ripartizione tra imponibile ed importo IVA dei codici IVA della fattura e viene aggiornato il movimento contabile relativo al giroconto tra il conto IVA Vendite / Acquisti Esigibile ed il conto IVA Vendite / Acquisti Non Esigibile. Alla conferma, verrà aggiornato / cancellato l archivio Movimenti degli Incassi / Pagamenti delle Fatture ad Esigibilità Differita. Se viene variata una prima nota relativa ad una fattura ad esigibilità differita di cui sia già stato registrato anche un incasso / pagamento, viene informato l utente che occorrerà modificare questa registrazione per effettuare la ripartizione proporzionale dell incasso / pagamento cliccando sul pulsante Calcolo IVA (F6). In caso di variazione/cancellazione di una registrazione di una prima nota relativa all'incasso/pagamento di una fattura non esigibile, l'archivio Gestione Totali IVA Esigibili da Periodi Precedenti viene aggiornato automaticamente purché esista ancora nell'archivio dei Movimenti IVA la registrazione della fattura non esigibile. 7. Contabilizzazione Fatture di Vendita / Acquisto In caso di contabilizzazione di fatture ad esigibilità differita in cui sia stato utilizzato un Pagamento con Tipo Pagamento = GIA PAGATA oppure nel caso in cui siano stati inseriti degli anticipi, la procedura effettua le seguenti operazioni: o creazione di una ulteriore registrazione di Prima Nota relativa all incasso / pagamento con giroconto tra IVA Vendite Non Esigibile ed IVA Vendite Esigibile; la causale contabile utilizzata sarà quella indicata nella Tabella Parametri (Causali Contabili), come indicato al punto 2; o inserimento dell operazione di incasso nell archivio Movimenti degli Incassi / Pagamenti delle Fatture ad Esigibilità Differita; o aggiornamento del Totale Incassato / Pagato nell archivio Movimenti IVA; o aggiornamento dell archivio Totali IVA Esigibili da Periodi Precedenti. 8. Gestione RI.BA. / Gestione R.I.D. / Passaggio Effetti in Contabilità In caso di incassi di scadenze / effetti relativi a fatture ad esigibilità differita, dopo avere eseguito la contabilizzazione con queste procedure, occorre eseguire la scelta Conferma Incasso RI.BA. / R.I.D. (o Incasso / Pagamento Fatture Non Esigibili), per creare il giroconto dell IVA ed aggiornare i dati dell IVA ad Esigibilità Differita (in base all effettiva data di incasso). Integrazione al Manuale Utente 5

6 9. Conferma Incasso RI.BA. / R.I.D. Con questa procedura vengono confermati gli incassi di RI.BA. e R.I.D. già contabilizzate, in base alla data di incasso immessa. In caso di contabilizzazione di scadenze / effetti relativi a fatture ad esigibilità differita, la procedura (oltre a passare a storico le scadenze e ad aggiornare l esposizione cambiaria del cliente) effettua le seguenti operazioni: o creazione di una registrazione di Prima Nota relativa al giroconto tra IVA Vendite Non Esigibile ed IVA Vendite Esigibile; la causale contabile utilizzata sarà quella indicata nella Tabella Parametri (Causali Contabili), come indicato al punto 2; o inserimento dell operazione di incasso nell archivio Movimenti degli Incassi / Pagamenti delle Fatture ad Esigibilità Differita; o aggiornamento del Totale Incassato / Pagato nell archivio Movimenti IVA; o aggiornamento dell archivio Totali IVA Esigibili da Periodi Precedenti. 10. Incasso / Pagamento Fatture Non Esigibili Questa scelta deve essere utilizzata: in caso di ricezione dell avvenuto incasso di RI.BA. / R.I.D. / (contabilmente già registrato con le scelte del punto 8), per creare il giroconto dell IVA ed aggiornare i dati dell IVA ad Esigibilità Differita (in base all effettiva data di incasso). Nella causale contabile occorre impostare a Manuale il Tipo Importo del cliente ed occorre inserire i conti per il giroconto dell IVA (con Tipo Importo impostato a Totale IVA). Nella pagina di selezione del cliente, occorre selezionare l opzione Elaborare anche RI.BA. e R.I.D. e lasciare a 0 l Importo del Movimento del rigo contabile del cliente (non verrà memorizzato negli archivi). in caso di fatture ad esigibilità differita Art. 7 D.L. 185 / 2008 non incassate dopo 1 anno, per creare il giroconto IVA ed aggiornare gli archivi Movimenti degli Incassi / Pagamenti delle Fatture ad Esigibilità Differita e Totali IVA Esigibili da Periodi Precedenti. Nella causale contabile non deve essere indicato il cliente / fornitore; dopo aver selezionato la causale, il programma chiede conferma per eseguire il giroconto IVA. Nella pagina IVA viene visualizzato l elenco degli importi incassati / pagati suddivisi tra imponibile ed IVA, ripartiti in modo proporzionale tra i codici IVA presenti nella fattura. La procedura elabora i dati presenti nell archivio Movimenti degli Incassi / Pagamenti delle Fatture ad Esigibilità Differita per determinare gli importi (per Codice IVA) relativi ad imponibile ed IVA già incassati / pagati. Premendo il tasto funzione F6 sui righi è possibile ottenere il dettaglio dell IVA con imponibile ed importo IVA della fattura, già incassati / pagati e incassati / pagati nella corrente registrazione. Alla conferma della procedura, verrà creato un movimento di incasso / pagamento nell archivio Movimenti degli Incassi / Pagamenti delle Fatture ad Esigibilità Differita. N.B.: la data di protocollo viene utilizzata per determinare il periodo di competenza dell'iva esigibile. 11. Denuncia IVA Periodica In caso di elaborazioni relative a periodi inferiori al mese / trimestre (ad esempio, nel caso di denuncia al 20 dicembre, per calcolo dell acconto), il programma elabora l archivio Movimenti degli Incassi / Pagamenti delle Fatture ad Esigibilità Differita per determinare l importo dell IVA divenuta esigibile in seguito ad incassi / pagamenti registrati nel periodo di elaborazione. Se il periodo di elaborazione corrisponde a tutto il mese / trimestre, verrà elaborato l archivio Totali IVA Esigibili da Periodi Precedenti. Integrazione al Manuale Utente 6

7 12. Elenco Fatture non Esigibili non ancora Incassate / Pagate Questa scelta permette di effettuare due tipi di operazioni: 1) TIPO ELABORAZIONE = ELENCO FATTURE Questa elaborazione consente di ottenere la visualizzazione / stampa dell'elenco delle fatture non esigibili non ancora incassate / pagate oppure incassate / pagate parzialmente. E possibile indicare un range di REGISTRI IVA, DATE PROTOCOLLO e CODICI CLIENTI entro cui considerare le fatture da elaborare. E possibile indicare se, per determinare se una fattura è stata incassata / pagata totalmente, si vogliono ELABORARE I MOVIMENTI INCASSI / PAGAMENTI (archivi Movimenti degli Incassi / Pagamenti delle Fatture ad Esigibilità Differita) oppure, selezionando l opzione NO, si vuole elaborare l importo incassato/pagato memorizzato nei Movimenti IVA. N.B.: L elaborazione dei Movimenti degli Incassi / Pagamenti delle Fatture ad Esigibilità Differita fornisce un risultato degli importi incassati / pagati alla data (vale a dire, vengono considerati tutti gli incassi / pagamenti compresi nel range delle date), mentre l elaborazione dei Movimenti IVA fornisce un risultato degli importi incassati / pagati ad oggi (comprensivo di tutte le operazioni di incasso / pagamento, anche successive al periodo di elaborazione). 2) TIPO ELABORAZIONE = TOTALI Questa elaborazione avviene tramite i dati dell archivio Movimenti degli Incassi / Pagamenti delle Fatture ad Esigibilità Differita e consente di ottenere la visualizzazione / stampa (in modalità Crystal Reports) dei totali delle fatture ad esigibilità differita e relativi incassi / pagamenti. Occorre indicare l ANNO di elaborazione ed eventuali range relativi a REGISTRI IVA e CODICI CLIENTI entro cui considerare le fatture da elaborare. La procedura fornisce i seguenti risultati in base all ANNO di elaborazione: a) Fatture emesse in anni precedenti Suddivisione per Aliquota IVA di: Imponibile della fattura, Imponibile Incassato / Pagato in anni precedenti, Imponibile Incassato / Pagato nell anno di elaborazione, Imponibile da Incassare / Pagare Totale Imponibile delle fatture Totale Imponibile Incassato / Pagato in anni precedenti Totale Imponibile Incassato / Pagato nell anno di elaborazione Totale Imponibili da Incassare / Pagare Totale Imponibile Incassato / Pagato in anni precedenti e nell anno di elaborazione b) Fatture emesse nell anno di elaborazione Suddivisione per Aliquota IVA di: Imponibile della fattura, Imponibile Incassato / Pagato nell anno di elaborazione, Imponibile da Incassare / Pagare Totale Imponibile delle fatture Totale Imponibile Incassato / Pagato nell anno di elaborazione Totale Imponibili da Incassare / Pagare c) Totali (Fatture emesse in anni precedenti e nell anno di elaborazione) Suddivisione per Aliquota IVA di: Imponibile della fattura, Imponibile Incassato / Pagato in anni precedenti, Imponibile Incassato / Pagato nell anno di elaborazione, Imponibile da Incassare / Pagare Totale Imponibile delle fatture Totale Imponibile Incassato / Pagato in anni precedenti Totale Imponibile Incassato / Pagato nell anno di elaborazione Totale Imponibili da Incassare / Pagare Totale Imponibile Incassato / Pagato in anni precedenti e nell anno di elaborazione Integrazione al Manuale Utente 7

8 13. Documenti di Acquisto Durante la registrazione di documenti di acquisto viene indicato il tipo di Esigibilità IVA che è stato selezionato nel Tipo Documento. Nella procedura di Variazione Fatture di Acquisto è possibile modificare, nella pagina Testata (2ª Parte), il tipo di Esigibilità IVA. 14. Documenti di Vendita Durante la registrazione di documenti di vendita viene indicato il tipo di Esigibilità IVA che è stato selezionato nel Tipo Documento. Nelle procedure di Variazione Ordini, D.d.T. e Fatture di Vendita è possibile modificare, nella pagina Testata (2ª Parte), il tipo di Esigibilità IVA. In caso di stampa in modalità Crystal Reports, per le fatture di vendita in cui è stata selezionata l opzione Esigibilità IVA = Differita (Art. 7 D.L. 185 / 2008), nel documento viene automaticamente stampata la seguente dicitura: Operazione con imposta ad esigibilità differita, ai sensi dell art.7 del D.L. 29 nov. 2008, n.185, convertito dalla legge 28 gen. 2009, n.2. Integrazione al Manuale Utente 8

LA GESTIONE DELL IVA PER CASSA

LA GESTIONE DELL IVA PER CASSA CAPITOLO I REGISTRAZIONI CONTABILI LA GESTIONE DELL IVA PER CASSA 1) LA REGISTRAZIONE DI UNA FATTURA DI VENDITA Le fatture emesse con IVA differita vanno registrate come tutte le altre fatture di vendita,

Dettagli

1 CARICAMENTO LOTTI ED ESISTENZE AD INIZIO ESERCIZIO

1 CARICAMENTO LOTTI ED ESISTENZE AD INIZIO ESERCIZIO GESTIONE LOTTI La gestione dei lotti viene abilitata tramite un flag nei Progressivi Ditta (è presente anche un flag per Considerare i Lotti con Esistenza Nulla negli elenchi visualizzati/stampati nelle

Dettagli

Regime Iva per cassa: opportunità a criticità operative

Regime Iva per cassa: opportunità a criticità operative ART. 32-BIS 1. per le cessioni di beni e per le prestazioni di servizi effettuate da soggetti passivi con volume d'affari non superiore a 2 milioni di euro, nei confronti di cessionari o di committenti

Dettagli

Nuova gestione Liquidazione dell IVA secondo la contabilità di cassa (IVA per Cassa) art.32-bis del d.l. n.83/del 22 giugno 2012.

Nuova gestione Liquidazione dell IVA secondo la contabilità di cassa (IVA per Cassa) art.32-bis del d.l. n.83/del 22 giugno 2012. Nuova gestione Liquidazione dell IVA secondo la contabilità di cassa (IVA per Cassa) art.32-bis del d.l. n.83/del 22 giugno 2012 Premessa Viene abilitata la gestione della liquidazione dell IVA secondo

Dettagli

I Codici Documento consentono di classificare le informazioni e di organizzare in modo logico l archiviazione dei file.

I Codici Documento consentono di classificare le informazioni e di organizzare in modo logico l archiviazione dei file. Archivia Modulo per l acquisizione, l archiviazione e la consultazione di informazioni Il modulo Archivia permette l acquisizione, l archiviazione e la consultazione di informazioni (siano esse un immagine,

Dettagli

1. CODICE DI ATTIVAZIONE 2. TIPOLOGIE GARANZIE 3. CONFIGURAZIONE NUMERI DI SERIE 4. DOCUMENTI

1. CODICE DI ATTIVAZIONE 2. TIPOLOGIE GARANZIE 3. CONFIGURAZIONE NUMERI DI SERIE 4. DOCUMENTI Seriali Modulo per la gestione dei numeri di serie e delle garanzie Il modulo Seriali consente di registrare le informazioni relative ai numeri di serie (ed eventualmente le garanzie) degli articoli acquistati,

Dettagli

CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO

CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO Release AG20132F AGGIORNAMENTO AZIENDALE ANNO 2013 CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO MODIFICA PER NUOVA ALIQUOTA 22% CONTROLLO DDT ACQUISTI CON RELATIVE FATTURE RAPPRESENTAZIONI GRAFICHE ART.21 GESTIONE RITENUTE

Dettagli

Come gestire l omaggio in caso di fattura IVA per cassa.

Come gestire l omaggio in caso di fattura IVA per cassa. Si distinguono tre tipologie di omaggio che devono essere gestite su e/satto in modo diverso seguendo le istruzioni date per ogni casistica. - Omaggio senza rivalsa Iva (Omaggio Totale) - Omaggio con rivalsa

Dettagli

e/ - Iva per cassa casi particolari

e/ - Iva per cassa casi particolari INDICE 1. PREMESSA... 1 2. Omaggi... 2 2.1 Omaggio senza rivalsa Iva (Omaggio Totale).... 2 2.2 Omaggio con rivalsa Iva (Omaggio Imponibile)... 4 2.3 Omaggio esente... 6 3. Anticipi... 8 4. Acconto/Abbuono...

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.90.1G DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA : IVA PER CASSA...

Dettagli

IVA SPLIT PAYMENT. Data revisione: 22/01/2015

IVA SPLIT PAYMENT. Data revisione: 22/01/2015 IVA SPLIT PAYMENT Data revisione: 22/01/2015 CT-1501-0193, del 22/01/2015 Premessa... 2 Release supportate... 3 Business Net 2015 e Business Net 2014... 3 Causali contabili... 3 Piano dei conti... 3 Tabella

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Agenzia Viaggio Il modulo Agenzie Viaggio consente di gestire la contabilità specifica per le agenzie di viaggio: in questo manuale verranno descritte

Dettagli

Tabella PARAMETRI. Supporto On Line Allegato FAQ. Fig. 1. FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009. Prodotto Sistema Professionista

Tabella PARAMETRI. Supporto On Line Allegato FAQ. Fig. 1. FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009. Prodotto Sistema Professionista Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009 Prodotto Sistema Professionista Modulo Contabilità Oggetto Giroconto IVA * in giallo le modifiche apportate rispetto

Dettagli

1. Tipologie Crediti Iniziali Compensazione

1. Tipologie Crediti Iniziali Compensazione COMPENSAZIONE 1. Tipologie Crediti Iniziali Compensazione Codice Descrizione Credito I.V.A.? Sezione Mod. F24 Codice tipologia Descrizione tipologia Immettere l opzione SI per la tipologia relativa all

Dettagli

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Agenzie di Viaggio

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Agenzie di Viaggio Gestione Impostazioni In base all Art.74-Ter per le agenzie di viaggio e turismo è previsto un particolare meccanismo di applicazione dell Iva, definito base da base, a differenza di quello definitivo

Dettagli

Corrispettivi Ventilazione Grafici

Corrispettivi Ventilazione Grafici HELP DESK Nota Salvatempo 0044 MODULO FISCALE Corrispettivi Ventilazione Grafici Quando serve La normativa Registrazione dei corrispettivi in ventilazione a partire dall'esercizio IVA 2015 Decreto Ministeriale

Dettagli

Il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 96 del 27/04/2009 ed entrato in vigore dal 28/04/2009.

Il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 96 del 27/04/2009 ed entrato in vigore dal 28/04/2009. IVA PER CASSA Premessa normativa Il D.L. n. 185/2008 appena convertito con modificazioni in Legge all'art. 7 ha esteso, seppure con alcune particolarità, il meccanismo dell'iva ad esigibilità differita

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Separate ai fini IVA L art. 36 del DPR 633/72 disciplina la tenuta di contabilità separate per le diverse attività esercitate da parte dei soggetti

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

In collaborazione con L A.GI.FOR.

In collaborazione con L A.GI.FOR. MARCO DI STEFANO DOTTORE COMMERCIALISTA - REVISORE CONTABILE Email: mdistefano.studio@gmail.com In collaborazione con L A.GI.FOR. Nota n. 3 del 5 maggio 2009 Versamento dell IVA dopo la riscossione del

Dettagli

ARCHIVI. Piano dei Conti E stato inserito un campo che consente di indicare quali conti devono essere esclusi dalle rubriche.

ARCHIVI. Piano dei Conti E stato inserito un campo che consente di indicare quali conti devono essere esclusi dalle rubriche. ARCHIVI Progressivi Ditta E possibile indicare se la Gestione Avanzata dei Listini debba essere utilizzata solo per i Listini di Vendita, solo per i Listini di Acquisto o entrambi. E stata inserita la

Dettagli

Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale

Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale Nota Salvatempo Contabilità 13.03 1 APRILE 2015 Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale *in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 31/03/2014

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Le aziende che gestiscono questo particolare regime hanno la necessità di determinare l IVA derivante dalla vendita dei beni usati in modo particolare, in linea generale si può

Dettagli

Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una fattura pro-forma cliente.

Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una fattura pro-forma cliente. GESTIONE FATTURE PRO-FORMA Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una fattura pro-forma cliente. Per l inserimento di una nuova fattura PRO-FORMA cliente: - Causale Contabile: selezionare

Dettagli

Nuovo regime Iva cassa Pagina 1

Nuovo regime Iva cassa Pagina 1 Nuovo regime Iva per cassa Normativa L art. 32-bis del Decreto Sviluppo (D.L. n. 83/2012 convertito in L. n. 134 dell 11/08/2012) ha introdotto un nuovo regime di liquidazione dell IVA secondo la contabilità

Dettagli

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva Il presente manuale ha lo scopo di guidare l utente nella gestione ed impostazione dell IVA, nel calcolo dell IVA, nella gestione

Dettagli

GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER

GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER Di seguito verrà riportata la gestione contabile e fiscale delle Agenzie di viaggio regolata dall articolo 74 ter del DPR 633/1972. In questo regime la base imponibile

Dettagli

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva Il presente manuale ha lo scopo di guidare l utente nella gestione ed impostazione dell IVA, nel calcolo dell IVA, nella gestione

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza Avvertenza Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 In questo documento sono contenute informazioni tecniche riservate ai distributori ZUCCHETTI. Tali informazioni sono ad uso esclusivo del destinatario della

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO...2 AVVERTENZE...2 TUTTE LE CONTABILITA...2 ADEGUAMENTO ARCHIVI (00059z)...2 Disapplicazione regime IVA per cassa...2 Acquisizione dati fatturazione

Dettagli

LA SCHEDA FISCALE di Roberto Gabrielli

LA SCHEDA FISCALE di Roberto Gabrielli LA SCHEDA FISCALE di Roberto IVA PER CASSA (Aggiornata al 13.04.2009) Riferimenti normativi Con l emanazione del Decreto Ministeriale di attuazione dell art. 7 del D.L. n. 185/2008 (c.d. Decreto Anticrisi)

Dettagli

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011 Roma, 19 Settembre 2011 Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI Per i Clienti ed i Fornitori è possibile inserire note per data e settore interessato Con F8 viene data la possibilità

Dettagli

Versioni x.7.8 installazione e aggiornamento

Versioni x.7.8 installazione e aggiornamento Versioni x.7.8 installazione e aggiornamento Che cosa è cambiato Gestione dell IVA per cassa... 2 Causali Contabili... 2 IVA Differita... 4 Liquidazioni IVA... 5 Riepiloghi IVA... 6 Codici Fissi (contabilità)...

Dettagli

1. Tabella Coefficienti di Ammortamento. 2. Tabella Parametri (Causali Contabili) 3. Tabella Parametri (Codici Conto) 4.

1. Tabella Coefficienti di Ammortamento. 2. Tabella Parametri (Causali Contabili) 3. Tabella Parametri (Codici Conto) 4. CESPITI AMMORTIZZABILI 1. Tabella Coefficienti di Ammortamento Questa scelta consente di gestire l archivio dei coefficienti di ammortamento relativi ai cespiti ammortizzabili, suddivisi per gruppo, specie

Dettagli

Omodeo Zorini Peretta Migliazza Associati

Omodeo Zorini Peretta Migliazza Associati Omodeo Zorini Peretta Migliazza Associati CONSULENZA FISCALE, SOCIETARIA E DEL LAVORO Dott. STEFANO OMODEO ZORINI Rag. ROBERTO PERETTA Rag. CARLO ALBERTO MIGLIAZZA Commercialisti Revisori Contabili Collaboratori

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ. FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità, Beni usati

Supporto On Line Allegato FAQ. FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità, Beni usati Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità, Beni usati Oggetto Modalità operative - Regime del margine globale * in giallo

Dettagli

Novità più rilevanti (1) parità di trattamento tra fattura cartacea e fattura elettronica libera scelta sull autenticità dell origine, l integrità del contenuto e la leggibilità della fatture (facilita

Dettagli

Terminato il ricalcolo vengono stampati i dipendenti per i quali è stato rideterminato l'importo dell'acconto addizionale comunale.

Terminato il ricalcolo vengono stampati i dipendenti per i quali è stato rideterminato l'importo dell'acconto addizionale comunale. Opzione campo della Certificazione Unica? descrizione Eventuali certificazioni già elaborate saranno automaticamente aggiornate nel caso in cui l importo dell acconto risulti variato rispetto ad una precedente

Dettagli

GESTIONE RATEI/RISCONTI

GESTIONE RATEI/RISCONTI GESTIONE RATEI/RISCONTI Di seguito le operazioni preliminari e alcuni esempi di operatività per la gestione dei ratei e risconti OPERAZIONI PRELIMINARI Per attivare la gestione automatica dei ratei, risconti

Dettagli

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Beni Usati

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Beni Usati Gestione Beni Usati Introduzione e Impostazioni Il regime speciale per i rivenditori di Beni Usati, di oggetti d arte, di antiquariato e da collezione, introdotto dalla legislazione italiana con il D.L.

Dettagli

La nuova disciplina dell IVA per cassa si applica alle operazioni effettuate dall 1.12.2012.

La nuova disciplina dell IVA per cassa si applica alle operazioni effettuate dall 1.12.2012. Circolare n. 2/2013 Versamento dell IVA dopo la riscossione del corrispettivo (c.d. IVA per cassa ) - Nuova disciplina - Esercizio, durata e revoca dell opzione 1 Premessa Come anticipato nella circolare

Dettagli

Nuovo regime Iva per cassa

Nuovo regime Iva per cassa Nuovo regime Iva per cassa Normativa L art. 32-bis del Decreto Sviluppo (D.L. n. 83/2012 convertito in L. n. 134 dell 11/08/2012) ha introdotto un nuovo regime di liquidazione dell IVA secondo la contabilità

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO...2 AVVERTENZE...2 TUTTE LE CONTABILITA...2 ADEGUAMENTO ARCHIVI (00056z)...2 NUOVA ALIQUOTA IVA AL 22%...3 Riferimenti normativi...3 Tabella codici

Dettagli

Note di rilascio. Contabilità SOMMARIO CONTENUTI VERSIONE CORRENTE

Note di rilascio. Contabilità SOMMARIO CONTENUTI VERSIONE CORRENTE Note di rilascio Aggiornamento disponibile tramite Live Update a partire dal Contabilità Versione 10.45 07/01/2013 SINTESI DEI CONTENUTI Le principali implementazioni riguardano: Gestione IVA per cassa

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Di seguito vengono elencate le modalità per gestire l acquisto e la cessione dei beni usati OPERAZIONI PRELIMINARI Per gestire l acquisto e la cessione di beni usati è necessario:

Dettagli

GB Software Contabilità Piccolo Professionista

GB Software Contabilità Piccolo Professionista In collaborazione con Presenta: GB Software Contabilità Piccolo Professionista Per il piccolo professionista che vuole gestirsi da solo la propria contabilità Con il GB Software Contabilità Piccolo Professionista

Dettagli

MANUALE PER LA GESTIONE DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA NEL BILANCIO JSIBAC

MANUALE PER LA GESTIONE DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA NEL BILANCIO JSIBAC MANUALE PER LA GESTIONE DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA NEL BILANCIO JSIBAC Strada Prov.le Telese Alife (Z.I.) 82030 San Salvatore T.(BN) Tel. 0824 947611 /Fax 0824 976526 www.alphasoft.it http://assistenza.alphasoft.it

Dettagli

Gestione Partite Aperte

Gestione Partite Aperte UR1007106000 Gestione Partite Aperte Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o

Dettagli

CIRCOLARE N. 44/E. Roma, 26 novembre 2012

CIRCOLARE N. 44/E. Roma, 26 novembre 2012 CIRCOLARE N. 44/E Direzione Centrale Normativa Roma, 26 novembre 2012 OGGETTO: Liquidazione dell IVA secondo la contabilità di cassa, cd. Cash accounting Articolo 32-bis del d.l. 22 giugno 2012, n. 83,

Dettagli

Gestione dello scadenzario

Gestione dello scadenzario Gestione dello scadenzario La gestione dello scadenzario consente di conoscere i debiti e crediti dell azienda in un intervallo di date, di verificare il dettaglio delle fatture da incassare da clienti

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6LMCN779568 Data ultima modifica 02/02/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Modalità di esportazione dalla Contabilità alla Dichiarazione IVA

Dettagli

S T U D I O A S S O C I A T O B U S S O

S T U D I O A S S O C I A T O B U S S O Baschi 27 novembre 2012 VERSAMENTO DELL IVA DOPO LA RISCOSSIONE DEL CORRISPETTIVO (Art. 32 bis D.L. 83/2012 Decreto Min. Economia del 11 ottobre 2012 Provvedimento Direttore Agenzia Entrate n. 165764/2012

Dettagli

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 18/03/2013

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 18/03/2013 Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6LMCN779568 Data ultima modifica 16/01/2014 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Modalità di esportazione dalla Contabilità alla Dichiarazione IVA

Dettagli

Sommario. Pag. - 1 - Rev. 4 del 05/06/2015

Sommario. Pag. - 1 - Rev. 4 del 05/06/2015 Sommario 1. INTRODUZIONE SPLIT PAYMENT.... - 2-2. ATTIVAZIONE IN EXTRA DELLA GESTIONE SPLIT PAYMENT.... - 3-3. CREAZIONE AUTOMATISMI CODICI IVA.... - 4-4. ANAGRAFICA CLIENTI.... - 7-5. IMPOSTAZIONE AUTOMATISMI

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 7 8 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch

Dettagli

AUMENTO ALIQUOTA IVA ORDINARIA AL 22%

AUMENTO ALIQUOTA IVA ORDINARIA AL 22% Numero circolare 2/2013 Data 8/10/2013 Redattore Davide David AUMENTO ALIQUOTA IVA ORDINARIA AL 22% Abstract: Rif.to normativi: Dal 1.10.2013 l aliquota IVA ordinaria è aumentata dal 21% al 22%. La nuova

Dettagli

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Autotrasporto

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Autotrasporto Gestione Il regime speciale previsto per gli autotrasportatori è regolamentato dall Art.74 c.4; tale normativa prevede che il debito IVA sulle cessioni diventi effettivo nel periodo di liquidazione successivo

Dettagli

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi Fatturazione Conto Terzi Fct WinParc Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi Fct Proforma Gestione Proforme Conto Terzi Fct Ddt Gestione Documenti di

Dettagli

Split Payment. Premessa normativa

Split Payment. Premessa normativa Nota Salvatempo Contabilità 13.04 09 APRILE 2015 * in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 10/02/2015 Split Payment Premessa normativa Lo split payment è stato introdotto

Dettagli

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva Contabilità semplificate 68 Casi particolari Il capitolo espone alcune caratteristiche della procedura e modalità operative in casi particolari di gestione come ad esempio le contabilità semplificate,

Dettagli

Note di Variazione in Regime di Iva per Cassa

Note di Variazione in Regime di Iva per Cassa Piattaforma Applicativa Gestionale Documentazione Fast Patch Nr. 0023 Rel.8.2 Note di Variazione in Regime di Iva per Cassa COPYRIGHT 1992-2013 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Direzione e coordinamento Dylog Italia S.p.A. Via Francesco Antolisei, 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Direzione e coordinamento Dylog Italia S.p.A. Via Francesco Antolisei, 10-00173 Roma Gruppo Buffetti S.p.A. Direzione e coordinamento Dylog Italia S.p.A. Via Francesco Antolisei, 10-00173 Roma ACQUISTO DI IMMOBILIZZAZIONI E CESSIONE CON RILEVAZIONE PLUS./MINUSVALENZA IN CASO DI CONTRIBUENTI

Dettagli

IL NUOVO REGIME IVA PER CASSA - OPERATIVO DALL 1.12.2012

IL NUOVO REGIME IVA PER CASSA - OPERATIVO DALL 1.12.2012 Dott. Francesco Ferri de Lazara Dott. Enrico Grigolin Avv. Filippo Lo Presti Avv. Vincenza Valeria Cicero Avv. Marianovella Gianfreda Dott. Francesca Parravicini Dott. Fabio Salvagno Padova, 19 novembre

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2C DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 4 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2010.0.6 Applicativo: GECOM

Dettagli

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Indice degli argomenti Premessa 1. Scenari di utilizzo 2. Parametri 3. Archivi Collegamento 4. Import Dati 5. Export Dati 6. Saldi di bilancio

Dettagli

Manuale Operativo UR09040930. IVA Editoria. Manuale Operativo

Manuale Operativo UR09040930. IVA Editoria. Manuale Operativo Manuale Operativo UR09040930 IVA Editoria Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma

Dettagli

Manuale Operativo. IVA Editoria UR0904093000

Manuale Operativo. IVA Editoria UR0904093000 Manuale Operativo IVA Editoria UR0904093000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico,

Dettagli

Aziende Editrici BREVE GUIDA

Aziende Editrici BREVE GUIDA Gestione Aziende Editrici BREVE GUIDA ( Logiche di funzionamento e modalità d uso ) 1 sommario Introduzione... 3 Regime IVA Speciale Liquidazione e Registro Editori...3 Valorizzazione e Chiusura Magazzini

Dettagli

Picam consente di gestire i ratei e i risconti in modo automatico (menu CONTABILITA' DEL PERIODO GESTIONE RATEI E RISCONTI).

Picam consente di gestire i ratei e i risconti in modo automatico (menu CONTABILITA' DEL PERIODO GESTIONE RATEI E RISCONTI). RATEI E RISCONTI Picam consente di gestire i ratei e i risconti in modo automatico (menu CONTABILITA' DEL PERIODO GESTIONE RATEI E RISCONTI). Per quanto riguarda i risconti, durante la registrazione di

Dettagli

LA NUOVA FATTURA DAL 01 GENNAIO 2013. Esemplificando, le novità possono essere ricondotte alle seguenti fattispecie: Contenuto.

LA NUOVA FATTURA DAL 01 GENNAIO 2013. Esemplificando, le novità possono essere ricondotte alle seguenti fattispecie: Contenuto. LA NUOVA FATTURA DAL 01 GENNAIO 2013 La legge 24/12/2012 n. 228, pubblicata nella G.U. 29/12/2012 N. 312, supplemento ordinario n. 212 (legge di stabilità), ha recepito nell ordinamento nazionale le misure

Dettagli

EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA

EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA In questo documento viene descritta l operatività per l immissione e la modifica di documenti di tipo fattura che si esegue dalla funzione Vendite Acquisti. FATTURA

Dettagli

Guida alla Compilazione online di una Fattura PA

Guida alla Compilazione online di una Fattura PA 2015 Guida alla Compilazione online di una CONTENUTI Area Fatture PA... 3 Accesso area riservata... 4 Compila una nuova Fattura online... 5 Selezione del Fornitore o Cedente/Prestatore... 5 Compilazione

Dettagli

Gestione dello Split Payment IVA

Gestione dello Split Payment IVA Gestione dello Split Payment IVA Sommario 1. INTRODUZIONE... 2 2. LA SOLUZIONE APPLICATIVA IN U-GOV... 3 2.1 La configurazione del sistema... 3 2.2 La registrazione di una fattura di acquisto... 4 2.3

Dettagli

Documentazione Gestione Autotrasportatori. Software Gestionale ebridge Professionisti

Documentazione Gestione Autotrasportatori. Software Gestionale ebridge Professionisti La normativa degli Autotrasportatori, consente il decalage dell Iva a debito nel periodo d imposta successivo a quello di emissione del documento. Esempio un fattura di Vendita con data documento 02-02-2007,

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

Gestione della vendita al banco

Gestione della vendita al banco Indice degli argomenti Introduzione Operazioni preliminari Inserimento operazioni di vendita al banco Riepiloghi generali Contabilizzazione scontrini Assistenza tecnica Gestionale 1 0371 / 594.2705 loges1@zucchetti.it

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6LMC5F89155 Data ultima modifica 16/01/2014 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Modalità di esportazione dalla Contabilità alla Comunicazione Annuale

Dettagli

Guida alla Navigazione e Utilizzo dell Area Fattura PA

Guida alla Navigazione e Utilizzo dell Area Fattura PA 2015 Guida alla Navigazione e Utilizzo dell Area Fattura PA CONTENUTI Area Fatture PA... 3 Accesso all Area Fatture PA... 3 Area Fattura PA in PAInvoice... 3 Compila una nuova Fattura online con PAInvoice...

Dettagli

Contabilità: chiusure mensili ed annuali

Contabilità: chiusure mensili ed annuali Contabilità: chiusure mensili ed annuali Indice Report fiscali 2 Registri IVA 2 Liquidazione IVA 2 Riepilogo annuale IVA 3 Elenco clienti e fornitori - SPESOMETRO 3 Giornale Bollato 4 Certificazioni collaboratori

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 Comunicazione Operazioni rilevanti IVA per

Dettagli

REVERSE CHARGE PREMESSA...2. OPERATIVITA IN BUSINESS...2 Ditta prestatore di servizi...2 Ditta committente...3 REVERSE CHARGE MISTO.

REVERSE CHARGE PREMESSA...2. OPERATIVITA IN BUSINESS...2 Ditta prestatore di servizi...2 Ditta committente...3 REVERSE CHARGE MISTO. REVERSE CHARGE. PREMESSA...2 OPERATIVITA IN BUSINESS...2 Ditta prestatore di servizi...2 Ditta committente...3 REVERSE CHARGE MISTO.4 CONTABILIZZAZIONE...6 1 PREMESSA Il meccanismo del reverse charge (o

Dettagli

Oggetto: IVA PER CASSA: REGOLE APPLICATIVE E ADEMPIMENTI

Oggetto: IVA PER CASSA: REGOLE APPLICATIVE E ADEMPIMENTI Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: IVA PER CASSA: REGOLE APPLICATIVE E ADEMPIMENTI Conseguenze del superamento della soglia di volume d affari Con l entrata in vigore del decreto attuativo, a decorrere

Dettagli

Aggiornamento Rel. 4.2 del 21.06.2010

Aggiornamento Rel. 4.2 del 21.06.2010 ARCHIVI C.A.P. Negli archivi di avviamento di Picam è stato aggiornato l archivio dei C.A.P. Codici I.V.A. Inserito campo Note ed aumentata la lunghezza del campo Descrizione Estesa (da 30 a 50 caratteri).

Dettagli

GESTIONE RICEVUTE FISCALI. Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una ricevuta fiscale.

GESTIONE RICEVUTE FISCALI. Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una ricevuta fiscale. GESTIONE RICEVUTE FISCALI Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una ricevuta fiscale. Per l inserimento di una nuova ricevuta fiscale: - Causale Contabile: viene proposto il codice della

Dettagli

LA CONTABILITÀ DI ACTAGEST Versione 5.0 - aprile 2009

LA CONTABILITÀ DI ACTAGEST Versione 5.0 - aprile 2009 LA CONTABILITÀ DI ACTAGEST Versione 5.0 - aprile 2009 Le funzioni contabili sono disponibili nelle soluzioni di ACTAGEST Amministrazione Struttura ISO9000 La contabilità non è disponibile nelle soluzioni

Dettagli

CENNI I.V.A IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO

CENNI I.V.A IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO CENNI I.V.A IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO L'I.V.A. è un'imposta indiretta sui consumi, in vigore in tutti i paesi dell'unione europea e la cui sigla significa imposta sul valore aggiunto. L imposta sul valore

Dettagli

ALIQUOTA IVA ORDINARIA AL

ALIQUOTA IVA ORDINARIA AL Numero circolare 7 Data 30/09/2011 Abstract: Rif.to normativo: ALIQUOTA IVA ORDINARIA AL 21% Decorrenza: dal 17.09.2011 Soggetti interessati: O Dal 17.09.2011, data di entrata in vigore della legge di

Dettagli

GB Software Contabilità Piccola Azienda

GB Software Contabilità Piccola Azienda In collaborazione con Presenta: GB Software Contabilità Piccola Azienda Per la piccola impresa che vuole gestirsi da solo la propria contabilità Con il GB Software Contabilità Piccola Azienda potrai gestire:

Dettagli

IVA PER CASSA ART. 32bis DL 83/2012

IVA PER CASSA ART. 32bis DL 83/2012 IVA PER CASSA ART. 32bis DL 83/2012 (Circolare CT-1211-0132, del 15/11/2012) IVA PER CASSA ART. 32bis DL 83/2012... 2 VERSIONI SUPPORTATE... 3 OPERATIVITÀ IN BUSINESS NET... 3 Requisiti/Limiti... 3 Attivare

Dettagli

La contabilizzazione delle fatture di acquisto, di vendita e dei corrispettivi

La contabilizzazione delle fatture di acquisto, di vendita e dei corrispettivi La contabilizzazione delle fatture di acquisto, di vendita e dei corrispettivi Importanza del momento in cui si contabilizza una fattura di acquisto, di vendita o in cui si contabilizzano i corrispettivi

Dettagli

il software per la gestione della CONTABILITÀ ECONOMICA, PATRIMONIALE E CONTROLLO DI GESTIONE

il software per la gestione della CONTABILITÀ ECONOMICA, PATRIMONIALE E CONTROLLO DI GESTIONE il software per la gestione della CONTABILITÀ ECONOMICA, PATRIMONIALE E CONTROLLO DI GESTIONE ...il metodo più semplice per far tornare i conti... CONTABILITÀ ECONOMICA, PATRIMONIALE E CONTROLLO DI GESTIONE

Dettagli

IL NUOVO REGIME DELL IVA PER CASSA

IL NUOVO REGIME DELL IVA PER CASSA IL NUOVO REGIME DELL IVA PER CASSA Il D.L. n.83/12, all art.32-bis, ha introdotto un nuovo regime che prevede la liquidazione dell Iva secondo una contabilità di cassa (c.d. regime Iva per cassa ). L entrata

Dettagli

IVA per Cassa analisi novità

IVA per Cassa analisi novità Funzione già presente Funzione in corso di realizzazione RIFERIMENTI NORMATIVI Art. 6 DPR 633/72, art. 7 DL 185/2008, art 32-bis DL 83/2012, DM 11.10.12 SOGGETTI INDIVIDUAZIONE Il nuovo regime di liquidazione

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione dei clienti e dei fornitori. www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione dei clienti e dei fornitori. www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione dei clienti e dei fornitori www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 La gestione dei clienti... 5 Informazioni della scheda generale... 6 Informazioni sulle altre sedi...

Dettagli

Aumento Aliquota IVA ordinaria al 22%

Aumento Aliquota IVA ordinaria al 22% Pag. 1 Aumento Aliquota IVA ordinaria al 22% 30 Settembre 2013 Pagina 1 di 11 Pag. 2 sommario Dal 1 Ottobre 2013 aumento IVA... 3 Premessa... 3 Cessioni di Beni... 3 Prestazioni di Servizi... 3 Acquisti

Dettagli

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi.

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi. Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7BHDGU9929 Data ultima modifica 08/09/2009 Prodotto Sistema Professionista - Picomwin Modulo Contabilità Oggetto Nuovo regime Contribuenti Minimi * in giallo

Dettagli

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Release 5.20 Manuale Operativo CLIENTI PLUS Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Il modulo Clienti Plus è stato studiato per ottimizzare la gestione amministrativa dei clienti, abilitando la gestione

Dettagli

ISTRUZIONI CREAZIONE FATTURA CON ALBERO LOGICO

ISTRUZIONI CREAZIONE FATTURA CON ALBERO LOGICO ISTRUZIONI CREAZIONE FATTURA CON ALBERO LOGICO 1- PRIMA OPERAZIONE: INSERIMENTO ANAGRAFICA DITTA PAG. 2 2- SECONDA OPERAZIONE: CREAZIONE FATTURA DAL NOSTRO SOFTWARE PAG. 6 1 1- PRIMA OPERAZIONE: INSERIMENTO

Dettagli