Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione"

Transcript

1 Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione Airone Funzioni di Esportazione Importazione 1

2 Indice AIRONE GESTIONE RIFIUTI... 1 FUNZIONI DI ESPORTAZIONE E IMPORTAZIONE... 1 INDICE... 2 Configurazione delle unità di lavoro centrali e periferiche....3 Programma di Utilità per la configurazione delle Unità Centrali e Periferiche...4 Configurazione dell Unità Centrale...4 Configurazione di una Unità Periferica...5 FUNZIONE DI ESPORTAZIONE/IMPORTAZIONE DELLE SCHEDE ANAGRAFICHE... 8 Funzione di Esportazione automatica delle Schede Anagrafiche dall Unità Centrale...8 Funzione di Prelevamento e Importazione automatica delle Schede Anagrafiche nell Unità Periferica dal Sistema Centrale...11 Esportazione e Importazione delle Schede Terzisti mediante il programma di Utilità...12 Esportazione delle Anagrafiche dal programma di Utilità...12 Importazione delle Anagrafiche dal programma di Utilità...12 Note sulla Configurazione delle Unità e attivazione dell automatismo nel Prelievo dei dati dall Unità Centrale...13 FUNZIONI DI ESPORTAZIONE E IMPORTAZIONE DEL CATALOGO RIFIUTI ESPORTAZIONE DEL CATALOGO RIFIUTI DALLA SEDE CENTRALE ALLE SEDI PERIFERICHE ACQUISIZIONE DEL CATALOGO RIFIUTI PRESSO LE SEDI PERIFERICHE FUNZIONI DI ESPORTAZIONE E IMPORTAZIONE DEI MOVIMENTI Configurazione delle unità di lavoro centrali e periferiche Programma di Utilità per la configurazione delle Unità Centrali e Periferiche...18 Configurazione dell Unità Centrale...18 Configurazione di una Unità Periferica...19 Funzione di Esportazione dei Movimenti da un Unità Periferica...21 Cronologia delle esportazioni...22 Modalità di trasferimento al Sistema Centrale...22 Funzione di Importazione dei Movimenti nell Unità Centrale...23 Importazione dei movimenti nell Unità Centrale...24 Cronologia delle importazioni...25 Funzioni di Esportazione e Importazione delle Anagrafiche Terzisti Airone Funzioni di Esportazione Importazione 2

3 Configurazione delle unità di lavoro centrali e periferiche. Per poter attivare le funzioni di trasferimento delle Anagrafiche dei Terzisti e del catalogo dei rifiuti dal sistema centrale alle unità periferiche è necessario impostare alcuni parametri di configurazione del Sistema. Di seguito definiamo Unità Centrale il sistema abilitato alla creazione e modifica delle Schede Anagrafiche dei Terzisti e dei rifiuti gestiti e come Unità Periferica il o i Sistemi non abilitati alla creazione o modifica delle Schede Anagrafiche dei Terzisti e del catalogo rifiuti che invece dovranno prelevare in modo automatico e controllato i file, contenenti le nuove Schede create o modificate, direttamente dalla rete del Sistema Centrale. La logica di funzionamento della procedura di trasferimento dei dati dal Sistema Centrale alle Unità Periferica è rappresentato dal seguente schema: SISTEMA CENTRALE Operazioni di Creazione o modifica delle Schede Anagrafiche Catalogo Rifiuti In seguito alla creazione o modifica di Schede Anagrafiche dei Terzisti e dei rifiuti gestiti viene alimentato un DataBase di esportazione contenente i dati da trasferire alle Unità Periferiche. DATA BASE DI ESPORTAZIONE CONTENTE LE SCHEDE ANAGRAFICHE E CATALOGO RIFIUTI MODIFICATI Il DataBase di Esportazione deve risiedere su una cartella di rete condivisa e accessibile dalle Unità Periferiche Le Unità Periferiche prelevano il database dalla rete e importano nel proprio sistema i dati aggiornati Airone Funzioni di Esportazione Importazione 3

4 Programma di Utilità per la configurazione delle Unità Centrali e Periferiche. Configurazione dell Unità Centrale Dal gruppo dei programmi di Airone Vers. 6 richiamare il programma Airone Rifiuti Funzioni di Importazione Esportazione, apparirà la seguente finestra. Se è attiva la gestione dei profili utente, i pulsanti saranno abilitati in base all autorizzazione dell utente con il quale si accede al programma Selezionare il Pulsante Configura Unità e impostare i parametri come descritto successivamente: Airone Funzioni di Esportazione Importazione 4

5 Il significato dei diversi parametri di configurazione è descritto nella seguente tabella: Opzione Tipo di Sistema Opzioni di Stampa: Abilita Stampa Elenco Terzisti esportati/importati Chiedi conferma esportazione Terzisti Percorso DataBase di Esportazione Anagarfiche Terzisti Elenco Unità Periferiche Percorso DataBase di esportazione Catalogo Rifiuti Percorso DataBase di esportazione Contratti Terzisti Valore Specificare il valore Unità Centrale Questa opzione consente in fase di esportazione di produrre un elenco in stampa delle Anagrafiche Terzisti Esportati Questa opzione segnala al programma di Gestione Rifiuti di richiedere la conferma per l inclusione o meno dei nuovi terzisti creati o modificati nell elenco dei Terzisti dal esportare. Se l opzione non viene attivata il programma includerà nell elenco dei Terzisti da esportare automaticamente tutte le anagrafiche per le quali si è aggiornata la Scheda Anagrafica. Indicare il percorso completo Cartella di rete/ nome del DataBase di esportazione (ad esempio ExpTerz.mdb) del DataBase di esportazione contenenti le Schede Anagrafiche dei Terzisti nuovi o modificati da distribuire alle Unità Periferiche. E necessario che il percorso della cartella di rete sia una cartella condivisa con tutte le Unità Periferiche. Inserire i nomi convenzionali delle Unità Periferiche con un massimo di 8 caratteri e senza utilizzare spazi. N.B. Tali nomi poi dovranno corrispondere a quelli usati nelle rispettive configurazioni delle Unità Periferiche. Indicare il percorso completo Cartella di rete/ nome del DataBase di esportazione (ad esempio CatRif.mdb) del DataBase di esportazione contenenti il catalogo dei rifuti da distribuire alle Unità Periferiche. E necessario che il percorso della cartella di rete sia una cartella condivisa con tutte le Unità Periferiche. Indicare il percorso completo Cartella di rete/ nome del DataBase di esportazione (ad esempio ExpConTZ.mdb) del DataBase di esportazione contenenti i contratti da distribuire alle Unità Periferiche. (solamente per chi è in possesso del modulo di Gestione Amministrativa Smaltitori) E necessario che il percorso della cartella di rete sia una cartella condivisa con tutte le Unità Periferiche. Al termine della Configurazione premere il Pulsante Salva per memorizzare i parametri impostati. Configurazione di una Unità Periferica Dal gruppo dei programmi di Airone Vers. 6 richiamare il programma Airone Rifiuti Funzioni di Importazione Esportazione, apparirà la seguente finestra. Se è attiva la gestione dei profili utente, i pulsanti saranno abilitati in base all autorizzazione dell utente con il quale si accede al programma Airone Funzioni di Esportazione Importazione 5

6 Selezionare il Pulsante Configura Unità e impostare i parametri come descritto successivamente: Il significato dei diversi parametri di configurazione è descritto nella seguente tabella: Opzione Tipo di Sistema Opzioni di Stampa: Abilita Stampa Elenco Terzisti esportati/importati Nome Unità Periferica Valore Specificare il valore Unità Periferica Questa opzione consente in fase di esportazione di produrre un elenco in stampa delle Anagrafiche Terzisti Importate Nome di caratteri al massimo che identifica l Unità Periferica ai fini delle procedure di Trasferimento delle Schede Anagrafiche dal Sistema Centrale. Tale nome deve essere uno di quelli specificati Airone Funzioni di Esportazione Importazione 6

7 Esportazione Automatica dopo Stampa su Vidimato Percorso DataBase di Importazione Anagarfiche Terzisti Nuova Informatica S.r.l. - Servizio assistenza - Formazione nella Configurazione dell Unità Centrale. Abilitando il flag, al termine della stampa dei registri su vidimato, viene lanciata automaticamente la procedura di esportazione movimenti Indicare il percorso completo del DataBase temporaneamente utilizzato per la copia e l importazione delle Schede Anagrafiche Terzisti.. Un valore corretto può essere il seguente: C:\AIRONEV6\IMPTERZ.MDB Abilita accesso remoto all Unità Centrale Abilitando la casella, verranno proposti altri campi nei quali indicare i percorsi dei file utilizzati nel collegamento remoto. Devono essere indicati i riferimenti ai database specificati nella Configurazione dell Unità Centrale Percorso DataBase di Esportazione Movimenti Indicare il percorso completo Cartella di rete/ nome del DataBase di esportazione (ad esempio ExpMovi.mdb) del DataBase di esportazione contenenti i movimenti da inviare alla sede centrale DataBase di importazione Catalogo Rifiuti Indicare il percorso completo del DataBase di transito dal quale verrà importato il Catalogo Rifiuti DataBase di Importazione Contratti Terzisti Indicare il percorso completo del DataBase di transito dal quale verranno importati i Contratti inseriti nella Sede Centrale ( in caso di utilizzo del Modulo Airone- Gestione Amministrativa Smaltitori) Al termine della Configurazione premere il Pulsante Salva per memorizzare i parametri impostati. Airone Funzioni di Esportazione Importazione 7

8 Funzione di Esportazione/Importazione delle Schede Anagrafiche Funzione di Esportazione automatica delle Schede Anagrafiche dall Unità Centrale Una postazione di lavoro configurata come Unità Centrale è abilitata alla Gestione delle Schede Anagrafiche dei Terzisti con tutte le funzionalità previste: creazione, modifica e cancellazione di una scheda anagrafica. Ogni scheda anagrafica modificata o creata ex novo viene annotata in un elenco delle Schede da Esportare. Alla chiusura del programma di Gestione Rifiuti, se l elenco contiene almeno un terzista, viene chiesta la conferma dell esportazione secondo il seguente flusso : L Utente modifica o crea Schede Anagrafiche Il programma iscrive il terzista nell elenco delle Schede da esportare Se nelle impostazioni di configurazione è impostata l opzione Chiedi conferma esportazione Terzisti il programma chiede la conferma dell operazione. L Utente Chiude il programma Il programma verifica la presenza di Schede da esportare e chiede all Utente di eseguire l esportazione Conferma Esportazione SI Esportazione Schede Anagrafiche NO Chiusura programma Airone Funzioni di Esportazione Importazione 8

9 Nel caso in cui esistano schede anagrafiche da esportare il programma in fase di chiusura richiama la seguente finestra Se si risponde SI viene attivata la procedura di esportazione, se si risponde NO l esportazione verrà richiesta al successivo scollegamento dal programma rifiuti fino a che non viene eseguita l esportazione. La procedura di esportazione è gestita dalla seguente finestra: Nella casella Nome DataBase di esportazione è indicato il riferimento al DataBase di rete utilizzato per il trasferimento dei dati alle Unità Periferiche. L Elenco Terzisti da esportare visualizza in ordine alfabetico l elenco anagrafico dei terzisti che dovranno essrere esportati. E possibile anche effettuare una esportazione complessiva di tutte le Schede Terzisti selezionando l opzione Esporta tutti i Terzisti nel riquadro a delle opzioni. In tale caso la casella di elenco dei terzisti presenterà tutte le anagrafiche presenti nel Sistema Centrale. Un ulteriore opzione consente di esportare solamente i terzisti selezionati dall elenco. Non è possibile modificare l elenco delle anagrafiche da esportare. Per eseguire l esportazione premere il pulsante Esegui e dare conferma alle richieste successive. Nel caso in cui esista già un DataBase di esportazione generato da operazioni di esportazioni precedenti, e questo è il caso che si presenta successivamente alla prima esportazione, viene richiesto se si vuole sostituire o incrementare il database esistente. Si consiglia di scegliere l opzione di sostituzione del DataBase solo nel caso in cui tutte le Unità Periferiche hanno già provveduto a prelevare dalla rete il DataBase e aggiornato il proprio sistema periferico. Nel caso in cui si procede all esportazione completa di tutte le Schede Anagrafiche è conveniente sostituire il DataBase di esportazione. Airone Funzioni di Esportazione Importazione 9

10 Nel caso in cui nella configurazione dell Unità Centrale si sia specificata l opzione di Stampa: Abilita Stampa Elenco Terzisti esportati/importati verrà richiesto se si vuole stampare un elenco delle Anagrafiche esportate. Al termine dell operazione viene segnalato con un messaggio il completamento della procedura di esportazione ed effettuata la stampa se richiesta. La procedura di Esportazione oltre a creare o incrementare il DataBase delle Schede Anagrafiche che dovrà poi essere prelevato e importato nei Sistemi periferici, crea per ogni unità periferica di destinazione un File denominato UNITA1.AIR, UNITA2.AIR, in base ai nomi attribuiti alle Unità Periferiche in fase di configurazione. La presenza di questi file nella stessa cartella di rete in cui viene creato il DataBase di esportazione indica che la specifica Unità Periferica (UNITA1, UNITA2, ) deve prelevare il DataBase. Questi File verranno cancellati dalla procedura di Prelevamento e Importazione eseguite sui rispettivi sistemi periferici secondo la procedura illustrata in seguito. Dopo aver eseguito l operazione di esportazione si può procedere alla chiusura del programma principale di Gestione Rifiuti. La seguente figura mostra il contenuto della Cartella di rete utilizzata per il trasferimento dei dati dopo l esecuzione della procedura di esportazione dall Unità Centrale: Airone Funzioni di Esportazione Importazione 10

11 Funzione di Prelevamento e Importazione automatica delle Schede Anagrafiche nell Unità Periferica dal Sistema Centrale. Una postazione di lavoro configurata come Unità Periferica non è abilitata alla Gestione delle Schede Anagrafiche dei Terzisti e dovrà pertanto procedere al prelevamento e all importazione automatica del DataBase dal sistema centrale. All apertura del programma di Gestione Rifiuti il programma accede al Sistema Centrale e verifica che nella cartella di rete esistano il file nomeunità.air (dove nomeunità è il nome attribuito alla specifica Unità Periferica, UNITA1, UNITA2 ecc ) e il DataBase di esportazione indicato nel parametro di configurazione dell Unità Periferica Preleva DataBase da Unità Centrale dal seguente Percorso. Nel caso in cui venga verificato che la specifica Unità Periferica deve importare nel proprio sistema gli aggiornamenti alle Schede Anagrafiche dei Terzisti effettuati nella sede centrale verrà presentata la seguente finestra di conferma dell operazione di Prelevamento e Importazione dei dati. Premendo il Pulsante Importa il programma chiede la conferma dell esecuzione delle operazioni di prelevamento del database dalla rete del Sistema Centrale e di Importazione dei dati nel sistema periferico. Al termine delle operazioni di importazione dei Dati viene cancellato nella cartella di rete del Sistema Centrale il file nomeunità.air segnalando in tal modo che l Unità Periferica ha eseguito l operazione. Viene inoltre cancellato il DataBase locale transitorio utilizzato per la copia e l importazione delle Schede Anagrafiche. N.B. Nel caso in cui il database di esportazione proveniente dall Unità Centrale venga installato manualmente o mediante altro sistema di invio automatico dall Unità Centrale alle Unità periferiche, non deve essere attivata la funzione di prelevamento automatico dal database remoto ma solo la funzione di importazione. A tal fine è necessario non specificare il parametro Preleva DataBase da Unità Centrale dal seguente Percorso nella configurazione del l Unità periferica. Airone Funzioni di Esportazione Importazione 11

12 Esportazione e Importazione delle Schede Terzisti mediante il programma di Utilità Sia le operazioni di Esportazione delle Schede anagrafiche dall Unità Centrale che il prelievo e l importazione da parte delle Unità Periferiche possono essere eseguite in modo indipendente dagli automatismi illustrati. Esportazione delle Anagrafiche dal programma di Utilità Qualora ad esempio, dall Unità Centrale, si vogliano distribuire alle Unità Periferiche le Schede Anagrafiche di tutti i terzisti è sufficiente seguire il seguente procedimento: Dal gruppo dei programmi di Airone Vers. 6 richiamare il programma Airone Rifiuti Funzioni di Importazione Esportazione, apparirà la seguente finestra: Premere il pulsante Esportazione Anagrafiche Terzisti per richiamare la funzione di Esportazione già illustrata precedentemente. Importazione delle Anagrafiche dal programma di Utilità Da una Unità Periferica è possibile prelevare e importare le Schede Anagrafiche dei Terzisti dal Sistema Centrale in qualsiasi momento seguendo la seguente procedura. Dal gruppo dei programmi di Airone Vers. 6 richiamare il programma Airone Rifiuti Funzioni di Importazione Esportazione, apparirà la seguente finestra: Airone Funzioni di Esportazione Importazione 12

13 Selezionando la voce Importa Anagrafiche Terzisti viene presentata la seguente finestra: Premere il pulsante Preleva DataBase Remoto per copiare dalla Rete del Sistema Centrale il DataBase di esportazione contenente le Schede Anagrafiche da aggiornare. Successivamente premere il pulsante Importa per aggiornare il proprio sistema periferico con le nuove Schede. Al termine verrà inviato un messaggio di completamento delle operazioni. In alternativa, se non è attivato il collegamento in rete con il Sistema Centrale, è possibile caricare dai dischetti il DataBase. Note sulla Configurazione delle Unità e attivazione dell automatismo nel Prelievo dei dati dall Unità Centrale Le procedure di Prelievo del DataBase dalla rete del Sistema Centrale e la conseguente importazione delle Schede Anagrafiche vengono eseguite in modo automatico solo nel caso in cui nelle configurazioni dell Unità Centrale e dell Unità Periferiche si siano attribuiti i Nomi ai sistemi periferici. L aggiornamento automatico delle Unità Periferiche richiede inoltre che, al momento dell avvio del programma di Gestione Rifiuti, sia attivo il collegamento con la Rete del Sistema Centrale. Qualora non si voglia automatizzare il procedimento di aggiornamento delle Unità Periferiche all apertura del programma di Gestione dei Rifiuti ma si preferisca gestire manualmente la fase di importazione mediante il programma di Utilità descritto al paragrafo precedente è necessario disattivare il procedimento automatico in uno dei seguenti modi. Airone Funzioni di Esportazione Importazione 13

14 Per disattivare questo automatismo è sufficiente: non attribuire i Nomi alle Unità Periferiche nella finestra di Configurazione; oppure non inserire il nome dell Unità Periferica nell elenco Unità Periferiche nella configurazione del Sistema Centrale. Airone Funzioni di Esportazione Importazione 14

15 Funzioni di Esportazione e Importazione del Catalogo Rifiuti Esportazione del Catalogo Rifiuti dalla Sede Centrale alle sedi periferiche L esportazione del catalogo deve essere effettuata dalle funzioni di utilità selezionando l apposito pulsante dalla videata principale. La videata per l esecuzione di questa operazione, è simile a quella per l esportazione delle anagrafiche dei terzisti. Il Catalogo viene trasferito nel database di appoggio indicato nella videata di configurazione. Airone Funzioni di Esportazione Importazione 15

16 Acquisizione del Catalogo Rifiuti presso le sedi periferiche L esportazione del catalogo deve essere effettuata dalle funzioni di utilità selezionando l apposito pulsante. La videata per l esecuzione di questa operazione, è simile a quella per l esportazione delle anagrafiche dei terzisti. Il Catalogo viene trasferito nel database di appoggio indicato nella videata di configurazione. Airone Funzioni di Esportazione Importazione 16

17 Funzioni di Esportazione e Importazione dei Movimenti Configurazione delle unità di lavoro centrali e periferiche. Per poter attivare le funzioni di trasferimento dei Movimenti dalle Unità periferiche al sistema centrale è necessario impostare alcuni parametri di configurazione del Sistema. Di seguito definiamo Unità Centrale il sistema nel quale dovranno confluire i Movimenti generati nelle Unità periferiche, prelevando in modo automatico e controllato i file provenienti dai sistemi periferici. La logica di funzionamento della procedura di trasferimento dei dati dal Sistema Centrale alle Unità Periferica è rappresentato dal seguente schema: UNITA PERIFERICHE UNITA 1 UNITA 2 UNITA 3 Database di esportazione Unita 1 Database di esportazione Unita 2 Database di esportazione Unità 3 I DATA BASE DI ESPORTAZIONE MOVIMENTI CONTENGONO I MOVIMENTI CREATI NELLE SEDI PERIFERICHE I database creati nelle Unità periferiche vengono trasferiti nell Unità Centrale (tramite accesso remoto, o dischetti). L Unità centrale importa nel proprio sistema i nuovi movimenti. SISTEMA CENTRALE Airone Funzioni di Esportazione Importazione 17

18 Programma di Utilità per la configurazione delle Unità Centrali e Periferiche. Configurazione dell Unità Centrale Dal gruppo dei programmi di Airone Vers. 6 richiamare il programma Airone Rifiuti Funzioni di Importazione Esportazione, apparirà la seguente finestra: Selezionare il Pulsante Importa Movimenti. Nella finestra che appare selezionare la scheda Configura Impianti per impostare i parametri di codifica degli impianti periferici. Per ogni Impianto periferico, da cui verranno importati i movimenti, è infatti necessario impostare i seguenti 2 parametri: Codice identificativo dell Impianto Percorso completo del DataBase dei movimenti dell Impianto (da importare nel DataBase centrale) Di seguito apparirà la seguente finestra: Airone Funzioni di Esportazione Importazione 18

19 Il significato dei diversi parametri di configurazione è descritto nella seguente tabella: Opzione Impianto Periferico Valore Questa casella mostra l elenco degli Impianti definiti nel Sistema. Selezionare mediante la freccia l impianto periferico da configurare. Codice Anagrafico Impianto In questi campi viene visualizzato il codice anagrafico dell impianto attribuito dal programma nella Sistema Centrale Codice Impianto Attribuito Percorso DataBase di Importazione dei Movimenti Pulsanti In questa casella deve essere specificato dall utente un Codice libero di 8 carattere identificativo dell Impianto. Lo stesso codice deve essere poi usato nell Impianto periferico. Indicare il percorso completo Cartella di rete/ nome del DataBase di importazione (ad esempio W:\AIRONEV6\IMPIANTI\UNITA1.MDB) del DataBase di importazione contenente i movimenti provenienti dall Impianto Periferico selezionato. N.B. Il DataBase proveniente dall Unità periferica deve essere caricato, via accesso remoto o via dischetto, nel percorso e con il nome indicato in questo parametro. Pulsante Salva: permette di salare i parametri impostati Pulsante Annulla: ricarica le impostazioni precedenti Pulsante Apri DataBase: visualizza il contenuto del DataBase dei movimenti proveniente dall Impianto periferico. Al termine della Configurazione premere il Pulsante Salva per memorizzare i parametri impostati. Configurazione di una Unità Periferica Dal gruppo dei programmi di Airone Vers. 6 dell Unità Periferica richiamare il programma Airone Rifiuti Funzioni di Importazione Esportazione, apparirà la seguente finestra: Selezionare il Pulsante Esporta Movimenti. Nella finestra che appare selezionare la scheda Configura Impianto per impostare i parametri di codifica dell impianto periferico. Per ogni Impianto periferico, da cui verranno esportati i movimenti, è infatti necessario impostare i seguenti 2 parametri: Airone Funzioni di Esportazione Importazione 19

20 Codice identificativo dell Impianto Percorso completo del DataBase dei movimenti dell Impianto da creare in fase di esportazione dei movimenti Di seguito apparirà la seguente finestra: Il significato dei diversi parametri di configurazione è descritto nella seguente tabella: Opzione Impianto di Esportazione Valore Questa casella mostra l elenco degli Impianti definiti nel Sistema. Selezionare mediante la freccia l impianto periferico da cui esportare i movimenti. Codice Anagrafico Impianto In questi campi viene visualizzato il codice anagrafico dell impianto attribuito dal programma nella Sistema periferico. Codice Impianto Attribuito DataBase di Esportazione dei Movimenti da creare Abilita accesso remoto all Unità Centrale Trasferisci il DataBase Movimenti al seguente percoroso dell Unità Cenrale Pulsanti In questa casella deve essere specificato dall utente un Codice libero di 8 carattere identificativo dell Impianto. N.B. Deve essere indicato lo stesso codice adottato nel Sistema Centrale per identificare l impianto periferico. Indicare il percorso completo Cartella di rete/ nome del DataBase di Esportazione (ad esempio C:\AIRONEV6\ UNITA1.MDB) del DataBase di esportazione contenente i movimenti dell Impianto Periferico selezionato. N.B. Il DataBase generato in fase di esportazione dall Unità periferica dovrà essere caricato nell Unità Centrale, via accesso remoto o via dischetto. Scegliere questa opzione se esiste un collegamento in rete o la possibilità di accesso remoto all Unità Centrale e si vuole trasferire il DataBase creato, direttamente nel disco del Sistema Centrale. Indicare il percorso completo (Directory di rete\nomedataase.mdb) nel quale verrà direttamente trasferito, tramite accesso di rete o accesso remoto, il database di esportazione dei movimenti. Pulsante Salva: permette di salare i parametri impostati Pulsante Annulla: ricarica le impostazioni precedenti Airone Funzioni di Esportazione Importazione 20

21 Pulsante Apri DataBase: visualizza il contenuto del DataBase dei movimenti proveniente dall Impianto periferico. Al termine della Configurazione premere il Pulsante Salva per memorizzare i parametri impostati. Funzione di Esportazione dei Movimenti da un Unità Periferica Per una postazione di lavoro configurata come Unità Periferica è abilitata la funzione di esportazione dei Movimenti, il cui scopo è quello di generare un archivio (DataBase di esportazione) contenente i Movimenti inseriti in un dato intervallo di tempo. Tale archivio potrà poi essere trasferito nell Unità Centrale, mediante salvataggio su dischetti o tramite accesso remoto. Dopo aver configurato l Unità periferica, secondo le indicazioni illustrate nel paragrafo precedente, è possibile estrarre ed esportare i Movimenti che devono essere trasferiti al sistema centrale. Dal menu del programma Airone Rifiuti Funzioni di Importazione/Esportazione premere il pulsante Esporta Movimenti. Appare la seguente finestra con l indicazione dell Impianto di esportazione. Se non appare l indicazione dell impianto di esportazione o si vuole cambiare impianto è necessario passare alla scheda Configura Impianto. A questo punto è sufficiente impostare i limiti del periodo dei Movimenti da esportare (Dalla data, alla Data) e premere il pulsante Esegui. Il programma procede con la creazione dell archivio di tutti i movimenti stampati su vidimato e relativi al periodo indicato. Al termine è possibile trasferire direttamente il DataBase nell Unità Centrale, se è abilitata l opzione di accesso remoto, oppure salvare l archivio su dischetto. Vediamo di seguito i parametri di lancio della funzione di esportazione. Opzione Valore Airone Funzioni di Esportazione Importazione 21

22 Periodo di Esportazione Ultima esportazione effettuata Indicare l intervallo delle date dei movimenti da esportare. Questo parametro è obbligatorio. Visualizza la Data della precedente esportazione effettuata e il periodo dei movimenti esportati. Opzioni Esporta solo i movimenti stampati: questa opzione indica al programma di estrarre solo i movimenti già stampati sul Registro vidimato. Esporta tutti i movimenti stampati e non: questa opzione indica la programma di estrarre tutti i movimenti del periodo indipendentemente dall avvenuta stampa sul Registro. Opzioni Esporta solo i movimenti non esportati: questa opzione indica al programma di estrarre solo i movimenti non ancora esportati. Esporta tutti i movimenti esportati e non. Questa opzione indica al programma di estrarre tutti i movimenti del periodo indipendentemente dal fatti che siano già stati esportati in una precedente elaborazione. Riesporta solo i movimenti già esportati: Riesegue l esportazione dei movimenti già esportati in una precedente elaborazione. Pulsanti Esegui: avvia la procedura di creazione del database di esportazione. Interrompi: permette di interrompere l elaborazione Salva su Dischetto: richiama la funzione di salvataggio su uno o più dischetti del database di esportazione creato Nel caso in cui esista già un DataBase di esportazione generato da operazioni di esportazioni precedenti, viene richiesto se si vuole sostituire il database esistente. Si consiglia di scegliere l opzione di sostituzione del DataBase solo nel caso in cui la precedente esportazione sia già trasferita al sistema centrale. Al termine dell operazione viene segnalato con un messaggio il completamento della procedura di esportazione ed effettuata la stampa se richiesta. Cronologia delle esportazioni Ogni volta che viene eseguita un operazione di esportazione dei movimenti viene alimentato un archivio cronologico delle esportazioni eseguite. Dalla scheda Cronologia è possibile visualizzare l elenco delle operazioni di esportazione effettuate nella singola Unità con l indicazione della data di esportazione, del periodo e del numero di movimenti esportati. Da questa scheda è possibile anche rieseguire una precedente esportazione. Modalità di trasferimento al Sistema Centrale Una volta creato il DataBase di esportazione contenente i movimenti di un determinato periodo, questo può essere trasferito nel Sistema Centrale secondo le seguenti modalità: 1. Trasferimento diretto tramite accesso di rete o accesso remoto. Se è attivo un collegamento di rete, o tramite accesso remoto, tra il sistema periferico e l Unità centrale è possibile copiare il database generato dall esportazione direttamente nella cartella del sistema centrale indicata nel parametro di configurazione Trasferisci il DataBase Movimenti al seguente percorso dell Unità Centrale. E possibile eseguire il trasferimento premendo il pulsante Trasferisci all Unità Centrale, come illustrato nella seguente figura. Airone Funzioni di Esportazione Importazione 22

23 Al termine dell operazione di trasferimento del DataBase dal sistema periferico al sistema centrale viene chiesta conferma dell eliminazione del file di provenienza. 2. Trasferimento manuale tramite dischetti. La procedura offre anche la possibilità di salvare il database di esportazione su dischetti per un successivo caricamento sul sistema centrale. Tale funzionalità è richiamata dal pulsante Salva su Dischetto. Funzione di Importazione dei Movimenti nell Unità Centrale Per una postazione di lavoro configurata come Unità Centrale è attivata la funzione di Importazione dei Movimenti provenienti dagli impianti periferici. Le fasi da seguire per eseguire in modo corretto le procedure di trasferimento e importazione dei movimenti dagli impianti periferici all archivio centrale sono : 1. Corretta configurazione e codifica degli Impianti: ogni Anagrafica Impianto deve essere codificata in modo univoco e lo stesso codice deve essere riportato sia nella configurazione dell Impianto periferico sia nella configurazione impianti del Sistema centrale. 2. Creazione dei DataBase di esportazione dagli Impianti periferici: da ogni Unità periferica devono essere generati i DataBase di esportazione dei movimenti, secondo le modalità viste sopra. 3. Trasferimento/Salvataggio dei DataBase periferici: da ogni Unità periferica è necessario trasferire nel Sistema Centrale il database dei movimenti generato mediante trasferimento diretto, nel caso sia attivo un collegamento di rete col sistema centrale, oppure tramite salvataggio (back up) su dischetto. 4. Importazione dei movimenti periferici nell archivio centrale: dopo aver caricato nel Sistema Centrale i vari database prodotti negli Impianti periferici, è necessario eseguire l operazione di Importazione dei movimenti negli archivi correnti del sistema centrale. Questa operazione va eseguita separatamente per ogni impianto di provenienza secondo le modalità di seguito descritte. Airone Funzioni di Esportazione Importazione 23

24 Importazione dei movimenti nell Unità Centrale Nuova Informatica S.r.l. - Servizio assistenza - Formazione Dal menu del programma Airone Rifiuti Funzioni di Importazione/Esportazione premere il pulsante Importa Movimenti. Appare la seguente finestra nella quale è possibile selezionare dalla casella elenco l impianto periferico da cui importare i movimenti. Per eseguire l importazione dei movimenti di un impianto periferico selezionare dall elenco l impianto desiderato. Il programma, in base ai parametri di configurazione impostati nella scheda Configura Impianto, mostra se ci sono movimenti da importare per quell impianto. Nel caso in cui nell archivio periferico esistano dei movimenti da importare viene abilitato il pulsante Esegui. Premere Esegui per procedere con l operazione di importazione dei movimenti. Nel caso in cui il database dei movimenti dell impianto periferico sia stato salvato su dischetti è possibile caricarlo sul sistema centrale mediante la funzione Carica da dischetto e successivamente procedere alla vare e propria importazione dei dati premendo il pulsante Esegui. Al completamento delle operazioni di importazione dell archivio periferico il programma manda un messaggio che informa che le operazioni di importazione sono state completate. Di seguito viene cancellato, previa conferma, il database periferico e viene alimentato l archivio cronologico di tutte le operazioni di importazione eseguite. Vediamo di seguito i parametri di lancio della funzione di importazione. Opzione Impianto Periferico Ultima esportazione effettuata Sotto scheda Importazione Valore Elenca gli Impianti definiti nel sistema. Da questo elenco si deve selezionare l impianto specifico per il quale si vogliono imporatre i movimenti Visualizza la Data della precedente esportazione effettuata e il periodo dei movimenti esportati. In questa sezione vengono visualizzate le informazioni sul contenuto del database dei movimenti che si sta importando. Vengono mostrati le seguenti informazioni: Airone Funzioni di Esportazione Importazione 24

25 Codice dell impianto periferico Anno di elaborazione Numero progressivo dell esportazione effettuata nell impianto Periodo di esportazione dei movimenti Numero di movimenti esportati Data di effettuazione dell esportazione Descrizione dell impianto periferico Numero di esportazioni Ultima importazione effettuata Visualizza gli estremi dell ultima importazione effettuata per quell impianto. Cronologia delle importazioni Ogni volta che viene eseguita un operazione di importazione dei movimenti viene alimentato un archivio cronologico delle importazioni per impianto eseguite. Dalla scheda Cronologia è possibile visualizzare l elenco delle operazioni di importazioni effettuate dalle singole Unità Periferiche con l indicazione della data di importazione, del periodo e del numero di movimenti importati. Airone Funzioni di Esportazione Importazione 25

Funzioni di Trasferimento Movimenti

Funzioni di Trasferimento Movimenti Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Trasferimento Movimenti Airone Funzione di Trasferimento Movimenti pag. 1 Indice INTRODUZIONE... 3 FUNZIONE DI TRASFERIMENTO MOVIMENTI... 3 Configurazione dell applicazione...4

Dettagli

Quaderni di formazione Nuova Informatica

Quaderni di formazione Nuova Informatica Quaderni di formazione Nuova Informatica Airone versione 6 - Funzioni di Utilità e di Impostazione Copyright 1995,2001 Nuova Informatica S.r.l. - Corso del Popolo 411 - Rovigo Introduzione Airone Versione

Dettagli

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi S.IN.E.R.G.I.A. Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi Manuale di Installazione SINERGIA Manuale di Installazione S.IN.E.R.G.I.A. 2.2 Pagina 1 di 28 GENERALITÀ...3

Dettagli

Aggiornamento programma da INTERNET

Aggiornamento programma da INTERNET Aggiornamento programma da INTERNET In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per il corretto aggiornamento del ns. programma Metodo. Nel caso si debba aggiornare

Dettagli

Gecom Paghe. Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4. ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 )

Gecom Paghe. Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4. ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 ) Gecom Paghe Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4 ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 ) TE7304 2 / 16 INDICE Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4...

Dettagli

Capitolo 1 Installazione del programma

Capitolo 1 Installazione del programma Capitolo 1 Installazione del programma Requisiti Hardware e Software Per effettuare l installazione del software Linea Qualità ISO, il computer deve presentare una configurazione minima così composta:

Dettagli

Istruzioni Aggiornamento RGT Xml

Istruzioni Aggiornamento RGT Xml Istruzioni Aggiornamento RGT Xml Sommario Installazione dell'aggiornamento... 2 Download...2 Installazione...2 Modulo RGT - Utilizzo e Funzioni... 7 Dati Generali...9 Testatore...10 Atto...12 Atto Di Riferimento...13

Dettagli

Scheda operativa Versione rif. 13.01.3c00. Libro Inventari

Scheda operativa Versione rif. 13.01.3c00. Libro Inventari 1 Inventario... 2 Prepara tabelle Inventario... 2 Gestione Inventario... 3 Tabella esistente... 3 Nuova tabella... 4 Stampa Inventario... 8 Procedure collegate... 11 Anagrafiche Archivi ditta Progressivi

Dettagli

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento Scaricamento e Installazione aggiornamento Versioni... VB e.net Rel. docum.to...1012lupu Alla cortese attenzione del Responsabile Software INDICE A) MODIFICA IMPOSTAZIONI DI PROTEZIONE CORRENTI...2 GESTIONE

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

L ACQUISIZIONE E LA GESTIONE DEI DOCUMENTI ELETTRONICI

L ACQUISIZIONE E LA GESTIONE DEI DOCUMENTI ELETTRONICI L ACQUISIZIONE E LA GESTIONE DEI DOCUMENTI ELETTRONICI DOCUSOFT integra una procedura software per la creazione e l'archiviazione guidata di documenti in formato elettronico (documenti Microsoft Word,

Dettagli

SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE...

SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE... Sommario SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE... 4 INTRODUZIONE ALLE FUNZIONALITÀ DEL PROGRAMMA INTRAWEB... 4 STRUTTURA DEL MANUALE... 4 INSTALLAZIONE INRAWEB VER. 11.0.0.0... 5 1 GESTIONE INTRAWEB VER 11.0.0.0...

Dettagli

PPC2 MANAGER guida in linea

PPC2 MANAGER guida in linea INDICE i PPC2 MANAGER guida in linea Cliccare sull argomento desiderato. IP2037 rev. 2009-09-28 Sezione Argomento 1 Selezione lingua 2 Selezione porta comunicazione 3 Creazione catalogo componenti 4 Barra

Dettagli

Programma Client MUT vers. 2.2.5. 28 Maggio 2014

Programma Client MUT vers. 2.2.5. 28 Maggio 2014 Programma Client MUT vers. 2.2.5 28 Maggio 2014 Principali modifiche rispetto alla versione precedente e Riepilogo funzionalità Nella nuova versione 2.2.5 del Client MUT sono state migliorate alcune funzioni

Dettagli

I Codici Documento consentono di classificare le informazioni e di organizzare in modo logico l archiviazione dei file.

I Codici Documento consentono di classificare le informazioni e di organizzare in modo logico l archiviazione dei file. Archivia Modulo per l acquisizione, l archiviazione e la consultazione di informazioni Il modulo Archivia permette l acquisizione, l archiviazione e la consultazione di informazioni (siano esse un immagine,

Dettagli

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento Scaricamento e Installazione aggiornamento Versioni... VB e.net Rel. docum.to...0215lupu Alla cortese attenzione del Responsabile Software INDICE A) MODIFICA IMPOSTAZIONI DI PROTEZIONE CORRENTI...2 GESTIONE

Dettagli

Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON

Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON 1 SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE QUESTO MANUALE PRIMA DELLA COMPILAZIONE DELLA MASCHERA INSERIMENTO DATI Download del file per l inserimento

Dettagli

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo BARCODE Gestione Codici a Barre La gestione Barcode permette di importare i codici degli articoli letti da dispositivi d inserimento (penne ottiche e lettori Barcode) integrandosi

Dettagli

Servizio Telematico Paghe

Servizio Telematico Paghe Servizio Telematico Paghe GUIDA ALL USO DELLE PAGINE DI AMMINISTRAZIONE DEL SERVIZIO PAGHE.NET Software prodotto da Nuova Informatica srl 1 SOMMARIO SOMMARIO...2 INTRODUZIONE...3 FLUSSO DELLE INFORMAZIONI...3

Dettagli

MANUALE UTENTE FACILE CONSUMO. Pagina 1 di 48

MANUALE UTENTE FACILE CONSUMO. Pagina 1 di 48 MANUALE UTENTE FACILE CONSUMO Pagina 1 di 48 1 DESCRIZIONE DELL APPLICAZIONE...4 1.1 INTRODUZIONE...4 1.2 ACCESSO AL SISTEMA...4 1.3 MENU...5 2 FUNZIONI DELL'APPLICAZIONE...6 2.1 GESTIONE...6 2.1.1 Sottogruppo...6

Dettagli

Note funzionali Modello Unico Dichiarazione Ambientale MUD 2013

Note funzionali Modello Unico Dichiarazione Ambientale MUD 2013 AIRONE Vers. 6 Sistema Integrato per l Ambiente e la Sicurezza del Lavoro Note funzionali Modello Unico Dichiarazione Ambientale MUD 2013 Con la presente provvediamo a rilasciare il software del MODELLO

Dettagli

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB L applicazione realizzata ha lo scopo di consentire agli agenti l inserimento via web dei dati relativi alle visite effettuate alla clientela. I requisiti informatici

Dettagli

LINEA UP Installazione aggiornamento da Dynet Web

LINEA UP Installazione aggiornamento da Dynet Web LINEA UP Installazione aggiornamento da Dynet Web Versioni:...VB e.net Rel. Docum.to... 0112LUDY Alla cortese attenzione del Responsabile Software INDICE A) MODIFICA IMPOSTAZIONI DI PROTEZIONE CORRENTI...2

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT

DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT La App Documentale (detta anche Docuvision) permette di attivare il modulo tramite il quale si possono acquisire direttamente i documenti prodotti da Mexal Express

Dettagli

TFR On Line PREMESSA...3 ACCESSO AD ARGO TFR ON LINE...5

TFR On Line PREMESSA...3 ACCESSO AD ARGO TFR ON LINE...5 PREMESSA...3 ACCESSO AD ARGO TFR ON LINE...5 AVVIO RAPIDO...7 SELEZIONE DEL DIPENDENTE...8 LEGGIMI...8 MANUALE...8 GUIDA INVIO FILE...9 CERCA DIPENDENTE...9 INSERIMENTO DEI DATI DI SERVIZIO...11 ELABORAZIONE

Dettagli

MANUALE TECNICO n. 17.02 AGGIORNATO AL 30.06.2014 GESTIONE DOCUMENTALE

MANUALE TECNICO n. 17.02 AGGIORNATO AL 30.06.2014 GESTIONE DOCUMENTALE MANUALE TECNICO N.17.02 DEL 30.06.2014 GESTIONE DOCUMENTALE Indice Impostazioni risoluzione scanner Canon (DR C125 e DR M140) Pag. 2 Premessa Pag. 5 Gestione Documentale in Suite Modello 730 Pag. 5 Gestione

Dettagli

HOTEL MANAGER NOTE DI FINE ANNO 2012-2013

HOTEL MANAGER NOTE DI FINE ANNO 2012-2013 HOTEL MANAGER NOTE DI FINE ANNO 2012-2013 SOMMARIO 1. Introduzione... 3 2. Procedura automatica... 4 3. Procedura manuale... 7 3.1 Front Office... 7 3.2 Ristorante... 9 3.3 Economato... 10 4. Creazione

Dettagli

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare.

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. E stato previsto l utilizzo di uno specifico prodotto informatico (denominato

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Linea guida di inserimento dati Antiriciclaggio-XP DM-143

Linea guida di inserimento dati Antiriciclaggio-XP DM-143 La linea guida consente tramite la procedura operativa per il primo inserimento dei dati di raggiungere una corretta creazione dei registri soggetti e prestazioni ai fini DM-143. Procedura operativa al

Dettagli

Personalizzazione stampe con strumento Fincati

Personalizzazione stampe con strumento Fincati Personalizzazione stampe con strumento Fincati Indice degli argomenti Introduzione 1. Creazione modelli di stampa da strumento Fincati 2. Layout per modelli di stampa automatici 3. Impostazioni di stampa

Dettagli

GUIDA OPERATIVA CGM MEF. 1 of 11. EFFEPIEFFE Srl www.effepieffe.it

GUIDA OPERATIVA CGM MEF. 1 of 11. EFFEPIEFFE Srl www.effepieffe.it GUIDA OPERATIVA CGM MEF 1 of 11 Sommario 1 INSTALLAZIONE... 3 1.1 Aver installato FPF MEF... 3 1.2 Essere in possesso dell ultima versione di FPF... 3 2 CONFIGURAZIONE... 5 2.1 Azzeramento delle ricette

Dettagli

Product Updater. Scaricamento e Installazione aggiornamento

Product Updater. Scaricamento e Installazione aggiornamento CUBE AZIENDA CUBE TAGLIE & COLORI CUBE AUTOTRASPORTI EXPERT UP Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento Attenzione! REQUISITO ESSENZIALE PER SCARICARE PRODUCT UPDATER È AVERE INSTALLATO

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241508A

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241508A Sommario VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO... 2 DICHIARAZIONE UPF / 2015... 3 ALIQUOTE ADDIZIONALI COMUNALI ANNO 2014 E 2015... 4 DELEGA UNIFICATA F24... 4 Versamento contributi fissi IVS anno

Dettagli

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti.

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti. SH.MedicalStudio Presentazione SH.MedicalStudio è un software per la gestione degli studi medici. Consente di gestire un archivio Pazienti, con tutti i documenti necessari ad avere un quadro clinico completo

Dettagli

- DocFinance Manuale utente

- DocFinance Manuale utente Interfaccia - DocFinance Manuale utente Installazione interfaccia. L interfaccia - DocFinance viene installata tramite il pacchetto di Setup, che permette di lanciare la console di configurazione automatica

Dettagli

7 Amministrazione programma

7 Amministrazione programma 7 Amministrazione programma In questa sezione si racchiudono tutte le funzioni di amministrazione del programma. 7.1 Licenza In questa schermata si inserisce il codice di attivazione che permette il pieno

Dettagli

Laboratorio informatico di base

Laboratorio informatico di base Laboratorio informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it) Sito Web del corso: www.griadlearn.unical.it/labinf

Dettagli

Modulo 1. Database: concetti introduttivi

Modulo 1. Database: concetti introduttivi Modulo 1 Database: concetti introduttivi Iniziamo questi primi passi introducendo alcune definizioni e concetti fondamentali sul software DBMS, basilare nella moderna gestione dei dati. 2 Il termine informatica

Dettagli

Linea guida di inserimento dati Antiriciclaggio-XP DM-141

Linea guida di inserimento dati Antiriciclaggio-XP DM-141 La linea guida consente tramite la procedura operativa per il primo inserimento dei dati di raggiungere una corretta creazione dei registri soggetti e prestazioni ai fini DM-141. Procedura operativa al

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.1.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 CONTABILITA... 3 1.1 Consultazione Mastrini: Richiamo movimenti di anni

Dettagli

Manuale Amministratore

Manuale Amministratore Manuale Amministratore Indice 1. Amministratore di Sistema...3 2. Accesso...3 3. Gestione Azienda...4 3.1. Gestione Azienda / Dati...4 3.2. Gestione Azienda /Operatori...4 3.2.1. Censimento Operatore...5

Dettagli

CODICE: PREV_MAN_CLIENTE REVISIONE: 04 DATA PRIMA EMISSIONE: 11/06/2008 DATA AGGIORNAMENTO: 02/05/2012

CODICE: PREV_MAN_CLIENTE REVISIONE: 04 DATA PRIMA EMISSIONE: 11/06/2008 DATA AGGIORNAMENTO: 02/05/2012 SOMMARIO 1 Scopo e campo di applicazione... 3 2 Responsabilità... 3 3 Riferimenti... 3 4 Accesso all applicazione... 3 4.1 Primo accesso all applicazione Preventivi... 4 4.2 Accessi successivi all applicazione

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

Sarà presente solo se preventivamente installato il programma di Contabilità e richiamabile dalla Suite > Contabilità > Utilità

Sarà presente solo se preventivamente installato il programma di Contabilità e richiamabile dalla Suite > Contabilità > Utilità Note Operative Contabilità 22 maggio 2012 Storicizzazione Dati Contabilità Sarà presente solo se preventivamente installato il programma di Contabilità e richiamabile dalla Suite > Contabilità > Utilità

Dettagli

GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER

GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE SOMMARIO 1. Installazione guarini patrimonio culturale MSDE... 3 1.1 INSTALLAZIONE MOTORE MSDE...4 1.2 INSTALLAZIONE DATABASE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

Indice GAMMA. Guida utente

Indice GAMMA. Guida utente Indice GAMMA Schermata di benvenuto... 3 1.1.1 Connessione a SQL Server... 5 Uscita dalla procedura di installazione... 7 1.1.2 Aggiornamento DATABASE... 9 1.1.3 Aggiornamento CLIENT... 12 II Aggiornamento

Dettagli

Consiglio regionale della Toscana. Regole per il corretto funzionamento della posta elettronica

Consiglio regionale della Toscana. Regole per il corretto funzionamento della posta elettronica Consiglio regionale della Toscana Regole per il corretto funzionamento della posta elettronica A cura dell Ufficio Informatica Maggio 2006 Indice 1. Regole di utilizzo della posta elettronica... 3 2. Controllo

Dettagli

UTILIZZO DEL MODULO DATA ENTRY PER L IMPORTAZIONE DEI DOCUMENTI (CICLO PASSIVO)

UTILIZZO DEL MODULO DATA ENTRY PER L IMPORTAZIONE DEI DOCUMENTI (CICLO PASSIVO) Codice documento 10091501 Data creazione 15/09/2010 Ultima revisione Software DOCUMATIC Versione 7 UTILIZZO DEL MODULO DATA ENTRY PER L IMPORTAZIONE DEI DOCUMENTI (CICLO PASSIVO) Convenzioni Software gestionale

Dettagli

MANUALE UTENTE Fiscali Free

MANUALE UTENTE Fiscali Free MANUALE UTENTE Fiscali Free Le informazioni contenute in questa pubblicazione sono soggette a modifiche da parte della ComputerNetRimini. Il software descritto in questa pubblicazione viene rilasciato

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON

Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON 1 SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE QUESTO MANUALE PRIMA DELLA COMPILAZIONE DELLA MASCHERA INSERIMENTO DATI Download del file per l inserimento

Dettagli

Manuale Istruzioni TELEPESCA. Sommario

Manuale Istruzioni TELEPESCA. Sommario Manuale Istruzioni TELEPESCA Sommario Manuale Istruzioni TELEPESCA...1 Sommario...1 1. CONFIGURAZIONE SISTEMA TELEPESCA...2 1.1. INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE...2 1.2. PRIMA INSTALLAZIONE CONFIGURAZIONE...2

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

Inserimento dei dati

Inserimento dei dati Inserimento dei dati Ulisse Di Corpo Terminata la fase di progettazione della scheda è possibile iniziare ad inserire i dati. A tal fine si seleziona Inserimento/Modifica dal menù Schede. Il programma

Dettagli

REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti)

REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti) REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti) Gestire i rifiuti non è mai stato così semplice INDICE: Pag. 1. Caratteristiche 2 2. Installazione 3 3. Richiesta per l attivazione 5 4. Attivazione

Dettagli

4.1 FAX EMAIL: Sollecito consegne via email (Nuova funzione)

4.1 FAX EMAIL: Sollecito consegne via email (Nuova funzione) - 36 - Manuale di Aggiornamento 4 MODULI AGGIUNTIVI 4.1 FAX EMAIL: Sollecito consegne via email (Nuova funzione) È stata realizzata una nuova funzione che permette di inviare un sollecito ai fornitori,

Dettagli

Manuale Operativo per la firma digitale

Manuale Operativo per la firma digitale Manuale Operativo per la firma digitale Indice 1. Introduzione... 3 2. Installazione del lettore di smart card... 3 3. Installazione del Dike... 8 4. Attivazione della smart card... 9 5. PIN per la firma

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

Procedura di Gestione delle Utenze MANUALE OPERATIVO PER LE AMMINISTRAZIONI

Procedura di Gestione delle Utenze MANUALE OPERATIVO PER LE AMMINISTRAZIONI MANUALE OPERATIVO PER LE AMMINISTRAZIONI Versione 1.2 del 19/05/2006 Storia delle Versioni Versione Data di emissione Sommario delle modifiche 1.0 12/11/2004 Prima stesura Sono stati modificati i seguenti

Dettagli

Sage Start Archivio file Guida. Dalla versione 2015 09.10.2014

Sage Start Archivio file Guida. Dalla versione 2015 09.10.2014 Sage Start Archivio file Guida Dalla versione 2015 09.10.2014 Sommario 1.0 Introduzione 3 1.1 Moduli con archivio file 3 1.2 Informazioni generali 3 1.2.1 Cancellazione di record di dati 4 1.2.2 Duplicazione

Dettagli

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate KING Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI DATALOG Soluzioni Integrate - 2 - Domande e Risposte Allegati Clienti e Fornitori Sommario Premessa.... 3 Introduzione... 4 Elenco delle domande...

Dettagli

per interventi strutturali di rafforzamento locale o di miglioramento sismico, - art. 2, comma 1, lettere b) e c) -

per interventi strutturali di rafforzamento locale o di miglioramento sismico, - art. 2, comma 1, lettere b) e c) - INTERVENTI DI RIDUZIONE DEL RISCHIO SISMICO DISCIPLINATI DAL PROGRAMMA O.P.C.M. n. 4007 del 29/03/2012 Manuale del software per la gestione delle richieste di contributo per interventi strutturali di rafforzamento

Dettagli

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori.

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. Release 5.20 Manuale Operativo ORDINI PLUS Gestione delle richieste di acquisto In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. La gestione

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

Il menu File contiene tutti i comandi relativi alle seguenti operazioni:

Il menu File contiene tutti i comandi relativi alle seguenti operazioni: 1 - FILE FIGURA 1.1 Il menu File contiene tutti i comandi relativi alle seguenti operazioni: - apertura e salvataggio di disegni nuovi ed esistenti; - spedizione di disegni tramite email; - collegamento

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione dei clienti e dei fornitori. www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione dei clienti e dei fornitori. www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione dei clienti e dei fornitori www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 La gestione dei clienti... 5 Informazioni della scheda generale... 6 Informazioni sulle altre sedi...

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

Manuale d uso e configurazione

Manuale d uso e configurazione Manuale d uso e configurazione Versione 1.0 1 Introduzione Questa applicazione consente di gestire le principali funzioni delle centrali Xpanel, imx e Solo da un dispositivo mobile dotato di sistema operativo

Dettagli

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 1. Menù generale Inseriti i dati di configurazione in maniera completa, il sistema presenta una schermata d approccio all applicazione

Dettagli

VADEMECUM PER LA PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE DI ACCESSO AL FONDO DI GARANZIA PER IL CIRCOLANTE DELLE IMPRESE OPERATIVO DAL 22.08.

VADEMECUM PER LA PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE DI ACCESSO AL FONDO DI GARANZIA PER IL CIRCOLANTE DELLE IMPRESE OPERATIVO DAL 22.08. VADEMECUM PER LA PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE DI ACCESSO AL FONDO DI GARANZIA PER IL CIRCOLANTE DELLE IMPRESE OPERATIVO DAL 22.08.2011 INDICE 1. PREMESSA... 2 2. PROCEDURA PER LA PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE...

Dettagli

FidelJob gestione Card di fidelizzazione

FidelJob gestione Card di fidelizzazione FidelJob gestione Card di fidelizzazione Software di gestione card con credito in Punti o in Euro ad incremento o a decremento, con funzioni di ricarica Card o scala credito da Card. Versione archivio

Dettagli

Statistica 4038 (ver. 1.2)

Statistica 4038 (ver. 1.2) Statistica 4038 (ver. 1.2) Software didattico per l insegnamento della Statistica SERGIO VENTURINI, MAURIZIO POLI i Il presente software è utilizzato come supporto alla didattica nel corso di Statistica

Dettagli

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE Gestione Archivi 2 Configurazioni iniziali 3 Anagrafiche 4 Creazione prestazioni e distinta base 7 Documenti 9 Agenda lavori 12 Statistiche 13 GESTIONE ARCHIVI Nella

Dettagli

GESTIONE INCASSI SAGRA. Ver. 2.21

GESTIONE INCASSI SAGRA. Ver. 2.21 GESTIONE INCASSI SAGRA Ver. 2.21 Manuale d installazione e d uso - aggiornamento della struttura del database - gestione delle quantità per ogni singolo articolo, con disattivazione automatica dell articolo,

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Sicurezza degli impianti di utenza a gas - Postcontatore

Manuale d uso per la raccolta: Sicurezza degli impianti di utenza a gas - Postcontatore Manuale d uso per la raccolta: Sicurezza degli impianti di utenza a gas - Postcontatore 1. Obbligo di comunicazione dei dati... 2 2. Accesso alla raccolta... 2 3. Compilazione... 6 2.1 Dati generali Sicurezza

Dettagli

FPf per Windows 3.1. Guida all uso

FPf per Windows 3.1. Guida all uso FPf per Windows 3.1 Guida all uso 3 Configurazione di una rete locale Versione 1.0 del 18/05/2004 Guida 03 ver 02.doc Pagina 1 Scenario di riferimento In figura è mostrata una possibile soluzione di rete

Dettagli

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Indice degli argomenti Premessa 1. Scenari di utilizzo 2. Parametri 3. Archivi Collegamento 4. Import Dati 5. Export Dati 6. Saldi di bilancio

Dettagli

Sistema Informativo Agricoltura

Sistema Informativo Agricoltura Sistema Informativo Agricoltura Manuale Utente CONAGRI - Controlli in Agricoltura Indice 1 Introduzione al servizio... 3 2 Tipologie di Utenza... 3 2.1 Accreditamento utenti... 3 3 Caratteristiche generali

Dettagli

I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI

I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI Per emettere il pagamento a fronte di una fattura ricevuta da un fornitore è possibile utilizzare la modalità Bonifico Elettronico. Con Mexal Express si possono generare

Dettagli

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI 5.6 STAMPA In alcune circostanze può essere necessario riprodurre su carta i dati di tabelle o il risultato di ricerche; altre volte, invece, occorre esportare il risultato di una ricerca, o i dati memorizzati

Dettagli

BDCC : Guida rapida all utilizzo

BDCC : Guida rapida all utilizzo BDCC : Guida rapida all utilizzo 1 Sommario 1. Funzionamento del sistema... 3 1.1 Cos è e cosa contiene la BDCC... 3 1.2 Meccanismi di funzionamento della BDCC... 3 1.3 Organizzazione di contenuti all

Dettagli

TFR On Line PREMESSA

TFR On Line PREMESSA PREMESSA Argo TFR on Line è un applicazione, finalizzata alla gestione del trattamento di fine rapporto, progettata e realizzata per operare sul WEB utilizzando la rete INTERNET pubblica ed il BROWSER

Dettagli

Guida Rapida di Syncronize Backup

Guida Rapida di Syncronize Backup Guida Rapida di Syncronize Backup 1) SOMMARIO 2) OPZIONI GENERALI 3) SINCRONIZZAZIONE 4) BACKUP 1) - SOMMARIO Syncronize Backup è un software progettato per la tutela dei dati, ed integra due soluzioni

Dettagli

2015 PERIODO D IMPOSTA

2015 PERIODO D IMPOSTA Manuale operativo per l installazione dell aggiornamento e per la compilazione della Certificazione Unica 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 società del gruppo Collegarsi al sito www.bitsrl.com 1. Cliccare sul

Dettagli

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password Capitolo 7 83 C A P I T O L O 7 Avvio di Blue s Questo capitolo introduce l'utilizzatore all'ambiente di lavoro e alle funzioni di aggiornamento delle tabelle di Blue s. Blue s si presenta come un ambiente

Dettagli

Manuale Operativo per la firma digitale

Manuale Operativo per la firma digitale Manuale Operativo per la firma digitale Indice 1. Introduzione...3 2. Installazione del lettore di smart card...4 3. Installazione del Dike...9 4. Attivazione della smart card... 10 5. PIN per la firma

Dettagli

11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0

11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0 11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0 PAG. 2 DI 38 INDICE 1. PREMESSA 3 2. SCARICO DEL SOFTWARE 4 2.1 AMBIENTE WINDOWS 5 2.2 AMBIENTE MACINTOSH 6 2.3 AMBIENTE

Dettagli

Medical Information System CGM DOCUMENTS. CompuGroup Medical Italia. CGM DOCUMENTS Pagina 1 di 12

Medical Information System CGM DOCUMENTS. CompuGroup Medical Italia. CGM DOCUMENTS Pagina 1 di 12 Medical Information System CGM DOCUMENTS CompuGroup Medical Italia CGM DOCUMENTS Pagina 1 di 12 Indice 1 INSTALLAZIONE... 3 1.1 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI... 3 1.2 INSTALLAZIONE CGM DOCUMENTS MONOUTENZA

Dettagli

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente Prerequisiti Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente L opzione Provvigioni agenti è disponibile per le versioni Vendite, Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS)

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) 2015 Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di

Dettagli

ImporterOne Manuale Export Plugin Prestashop

ImporterOne Manuale Export Plugin Prestashop ImporterOne Manuale Export Plugin Prestashop Indice generale 1 INTRODUZIONE...2 2 INSTALLAZIONE DEL PLUGIN...2 3 CONFIGURAZIONE...5 4 OPERAZIONI PRELIMINARI...11 1-10 1 INTRODUZIONE Questo plugin di esportazione

Dettagli

VIDA CONFIGURATION VIDA ALL-IN-ONE

VIDA CONFIGURATION VIDA ALL-IN-ONE VIDA ALL-IN-ONE CONTENUTO 1 VIDA CONFIGURATION... 3 1.1 Posizione... 3 1.2 Impostazioni proxy... 4 1.2.1 Configurazione automatica... 4 1.2.2 Proxy server... 4 1.2.3 Autenticazione NTLM... 4 1.3 Strumenti

Dettagli

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Bollettino 5.00-229 5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Per risolvere l esigenza delle aziende di manutenzione (che operano su impianti), che richiedono la fatturazione

Dettagli

INDIR: indirizzi CODIFICA: schemi per la codifica dei documenti KATALGEN: catalogo dei documenti con descrizioni e codici di ricerca MASCHERA INDIR:

INDIR: indirizzi CODIFICA: schemi per la codifica dei documenti KATALGEN: catalogo dei documenti con descrizioni e codici di ricerca MASCHERA INDIR: GUIDA ALLA PROCEDURA DI GESTIONE DOCUMENTI ================================================ POWERDOK.DOC-Pagina 1 di 12 La procedura POWERDOC gestisce l'archivio della documentazione aziendale, commerciale,

Dettagli

Scrutinio Argo Software s.r.l. e-mail: info@argosoft.it -

Scrutinio Argo Software s.r.l. e-mail: info@argosoft.it - 1 INDICE INDICE...2 PREMESSA...3 MENÙ PRINCIPALE...4 ICONE UTILIZZATE PER ACCEDERE ALLE PROCEDURE PIÙ FREQUENTEMENTE USATE...5 ICONE UTILIZZATE NELLE PROCEDURE DI STAMPA...6 SISTEMA...7 SCRUTINI...7 CARICAMENTO

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli