e/ - Iva per cassa casi particolari

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "e/ - Iva per cassa casi particolari"

Transcript

1 INDICE 1. PREMESSA Omaggi Omaggio senza rivalsa Iva (Omaggio Totale) Omaggio con rivalsa Iva (Omaggio Imponibile) Omaggio esente Anticipi Acconto/Abbuono Contrassegno/Reso Iva Indetraibile Ritenute Fattura al lordo, pagamento al netto Enasarco Autotrasportatori Note di variazione/compensazioni Esempio di registrazione Fattura Nota di Accredito compensate Legenda In questi riquadri le note del fiscalista 1. PREMESSA La gestione di alcuni casistiche (es. omaggi) prevede la imputazione/modifica manuale dei valori che il programma Prima nota propone automaticamente. Le indicazioni riportate nel documento riguardano la rel oppure le rel , 2.13 o di e/ ed e/studio integrate con l apposito fuori linea per la gestione dell IVA per cassa omaggio. In assenza di questo fuori linea o con release precedenti alla non sarà possibile eseguire le registrazioni come indicato. Dalla rel in poi, per eseguire le registrazioni indicate, sarà necessario impostare il campo in tabella causali Sblocco castelletto Iva registrazioni iva cassa nella sezione Dati Iva. Inoltre verrà gestito in automatico il caso di registrazione fattura passiva con Iva Indetraibile. 1

2 2. Omaggi Si distinguono tre tipologie di omaggio che devono essere gestite su e/ in modo diverso seguendo le istruzioni date per ogni casistica. - Omaggio senza rivalsa Iva (Omaggio Totale) - Omaggio con rivalsa Iva (Omaggio Imponibile) - Omaggio con Iva esente 2.1 OMAGGIO SENZA RIVALSA IVA (OMAGGIO TOTALE). Fiscalmente si ritiene che l Iva relativa all omaggio fatturato senza rivalsa divenga immediatamente esigibile al momento della sua rilevazione in contabilità, in quanto a questa fattispecie non segue nessun movimento di tipo finanziario di incasso. Esempio fattura con due righe di cui una omaggio aliquota 4% senza rivalsa iva. Imponibile 100,00 IVA 21% Imponibile 100,00 IVA 4% Omaggio senza rivalsa di IVA Totale fattura 225,00 Omaggio 104,00 Netto a pagare 121,00 Per contabilizzare correttamente una fattura che presenta questo tipo di casistica omaggio, sono necessarie le scritture illustrate sotto. Nel caso in cui si contabilizzi a partire dai documenti di vendita le prime tre sono automatiche, altrimenti devono essere inserite da gestione prima nota manuale: - Registrazione fattura: per il totale del documento (automatica) - Rilevazione imponibile omaggio: chiusura conto cliente rilevazione costo per il valore imponibile (automatica) - Rilevazione iva omaggio: chiusura conto cliente rilevazione costo valore iva omaggi) (automatica) - Rilevazione Iva registro vendite- giroconto iva per cassa a iva vendite: (Manuale) 2

3 Registrazione fattura; per il totale del documento (automatica) Rilevazione imponibile omaggio: chiusura conto cliente rilevazione costo per il valore imponibile (automatica) Rilevazione iva omaggio: chiusura conto cliente rilevazione costo valore iva omaggi) (Automatica) Rilevazione Iva registro vendite giroconto iva per cassa a iva vendite (Manuale): La registrazione del giroconto iva per cassa a iva vendite per parte di iva omaggio deve essere fatta manualmente con causale GIC impostando il valore iva omaggio sull aliquota di competenza e non in modo proporzionale su tutte le aliquote presenti sul documento come illustrato sotto. NB: per avere registri iva e liquidazioni corretti e per ottenere un esatta riproporzione dell iva nei successivi incassi parziali o totale, è necessario collegare la registrazione di giroconto al documento di competenza; 3

4 per farlo premere il tasto di funzione F6 sul campo Tot. Doc. e scegliere dalla finestra che si apre il documento di riferimento. 2.2 OMAGGIO CON RIVALSA IVA (OMAGGIO IMPONIBILE) Fiscalmente l Iva relativa all omaggio diviene esigibile secondo le regole dell Iva per cassa all atto dell incasso della relativa fattura. Esempio fattura con due righe di cui una omaggio aliquota 4% con rivalsa iva. Imponibile 100,00 IVA 21% Imponibile 100,00 IVA 4% Omaggio con rivalsa di IVA Totale fattura 225,00 Omaggio 100,00 Netto a pagare 125,00 Per contabilizzare correttamente una fattura che presenta questo tipo di casistica omaggio, sono necessarie le scritture illustrate sotto, nel caso in cui si contabilizzi a partire dai documenti di vendita le prime due sono automatiche, altrimenti devono essere inserite da gestione prima nota manuale: - Registrazione fattura (per il totale del documento) (automatica) - Rilevazione imponibile omaggio, che chiude il cliente e gira a costo l imponibile relativo alla parte omaggio (automatica) - Rilevazione Imponibile registro vendite solo ai fini iva (manuale) Registrazione fattura (per il totale del documento) (automatica) 4

5 Rilevazione imponibile omaggio, che chiude il cliente e gira a costo l imponibile relativo alla parte omaggio. (automatica) Rilevazione Imponibile registro vendite solo ai fini iva; (manuale) Si deve codificare una causale contabile uguale all attuale GIC dell ambiente dimostrativo ma con tipo movimento solo iva, come sotto: In questo caso si deve inserire la registrazione solo iva della parte dell imponibile dell omaggio, fondamentale al fine di registrare la fattura in modo corretto sui registri iva e per proporzionare correttamente l iva al momento dell incasso. NB: per avere registri iva e liquidazioni corretti e per ottenere un esatta riproporzione dell iva nei successivi incassi parziali o totale, è necessario collegare la registrazione di giroconto al documento di competenza; 5

6 per farlo premere il tasto di funzione F6 sul campo Tot. Doc. e scegliere dalla finestra che si apre il documento di riferimento. 2.3 OMAGGIO ESENTE Questa situazione è riconducibile al caso di beni ceduti a titolo di sconto, premio o abbuono in conformità alle originarie condizioni contrattuali che sono esclusi da Iva ai sensi dell art. 15 del decreto Iva. L operazione, se contabilizzata, per la parte esclusa da Iva verrà rilevata nella liquidazione Iva del mese/trimestre di rilevazione contabile con la relativa norma di esclusione. Esempio fattura con due righe di cui una omaggio esente iva Articolo 15. Imponibile 100,00 IVA 21% normale (no omaggio) Imponibile 100,00 IVA esente Omaggio con o senza rivalsa di IVA Totale fattura 221,00 Omaggio 100,00 Netto a pagare 121,00 - Registrazione fattura (per il totale del documento) (automatica) - Rilevazione imponibile omaggio, che chiude il cliente e gira a costo l imponibile relativo alla parte omaggio (automatica) - Rilevazione Imponibile registro vendite solo ai fini iva (manuale) Registrazione fattura (per il totale del documento) (automatica) 6

7 Rilevazione imponibile omaggio, che chiude il cliente e gira a costo l imponibile relativo alla parte omaggio. (automatica) Rilevazione Imponibile registro vendite solo ai fini iva; (manuale) Si deve codificare una causale contabile uguale all attuale GIC dell ambiente dimostrativo ma con tipo movimento solo iva, come sotto: In questo caso si deve inserire la registrazione solo iva della parte dell imponibile dell omaggio, fondamentale al fine di registrare la fattura in modo corretto sui registri iva e per proporzionare correttamente l iva al momento dell incasso. 7

8 NB: per avere registri iva e liquidazioni corretti e per ottenere un esatta riproporzione dell iva nei successivi incassi parziali o totale, è necessario collegare la registrazione di giroconto al documento di competenza; per farlo premere il tasto di funzione F6 sul campo Tot. Doc. e scegliere dalla finestra che si apre il documento di riferimento. 3. Anticipi La Funzione si richiama da menu vendite anticipi ricevuti e vi si inserisce la riga relativa all anticipo. Con la funzione genera anticipo è possibile creare la fattura di anticipo con causale FEC (anche se l incasso è immediato la fattura va contabilizzata con una causale di fattura emessa iva per cassa) a partire dalle informazioni relative all anticipo inserito. La funzione prevede le registrazioni in PN della fattura di anticipo e dell incasso. Non viene invece registrata la PN di giroconto Iva al conto iva c/vendite che deve essere inserita manualmente utilizzando la causale precaricata per i giroconti iva per cassa (GIE); per effettuare questa registrazione si può anche utilizzare la funzione di registrazione PN automatiche richiamabile da menù Contabilità generale/attività periodiche/giroconto Iva per cassa. 8

9 4. Acconto/Abbuono e/ - Iva per cassa casi particolari Viene gestito in automatico da chi ha il modulo vendite, impostando i campi nella Sezione Totali della fattura. La contabilizzazione di una fattura con un abbuono o acconto prevede due scritture contabili automatiche: - Fattura emessa, per il totale dell importo. - Registrazione abbuono o acconto. La scrittura di registrazione (causale IN) dell abbuono o acconto chiude il conto cliente e registra il costo dell abbuono. In questo caso la procedura segnala che si sta Incassando una fattura iva per cassa e che va fatto il giroconto relativo all importo dell abbuono. Non viene invece registrata la PN di giroconto Iva al conto iva c/vendite; occorre inserire la PN relativa utilizzando la causale precaricata per i giroconti iva per cassa (GIE) per la parte relativa all incasso dell anticipo, che si deve fare o manualmente oppure utilizzando la funzione di registrazione PN automatiche richiamabile da menù Contabilità generale/attività periodiche/giroconto Iva per cassa. 5. Contrassegno/Reso Si ottiene contabilizzando una fattura con campo Contrassegno/Reso manuale impostato nella Sezione Totali della fattura di vendita. 9

10 (Contrassegno) (Reso) L inserimento dei campi contrassegno-reso nella fattura di vendita ha come unico effetto quello di produrre, qualora si gestiscano le partite, una scadenza separata dal resto della fattura dell importo relativo a quello indicato. Non si deve eseguire nessuna registrazione ai fini imponibile iva; tutta l iva viene registrata come iva per cassa e al momento dell incasso verrà portata a registro iva vendite in proporzione all importo incassato. 10

11 6. Iva Indetraibile Nel caso di fatture di acquisto con Iva parzialmente indetraibile, come ad esempio quelle relative a spese telefoniche, alle auto aziendali, la parte di Iva indetraibile deve confluire nella liquidazione del mese/trimestre di registrazione della fattura indipendentemente dal momento in cui la fattura viene pagata. La parte di Iva indetraibile confluisce in questo modo direttamente a costo nell esercizio di registrazione della fattura (secondo il principio di competenza). Resta fermo che rimane sospesa la parte di Iva detraibile fino al momento di effettivo pagamento della fattura, ovvero decorso un anno dal momento di effettuazione dell operazione a cui si riferisce. Esempio di contabilizzazione in Prima Nota di una fattura in regime iva ordinario: 11

12 Fattura regime iva per cassa. La parte di iva non viene girata subito a costo: Per farlo è indispensabile generare la seguente scrittura utilizzando la causale GIE fornita come esempio negli archivi standard (causale di tipo incasso iva per cassa - chiusura partite = no - sblocco castelletto Iva) e inserendo nel castelletto IVA i valori relativi alla parte di iva indetraibile in modo che i prospetti di liquidazione risultino corretti. Nella parte contabile rilevare il giroconto iva indetraibile a iva cassa. (registrazione del costo) 12

13 Data la particolarità della gestione, si consiglia di registrare il pagamento e separatamente eseguire il giroconto della parte di iva per cassa a iva c/acquisti: (pagamento) (giroconto per la parte di iva detraibile per cassa con causale GIE) 7. Ritenute 7.1 FATTURA AL LORDO, PAGAMENTO AL NETTO In caso di registrazione fatture di acquisto con ritenuta d acconto in regime iva per cassa si consiglia di utilizzare il metodo di registrazione FATTURA AL LORDO, PAGAMENTO AL NETTO. Altri metodi non sono supportati perché fiscalmente non consigliabili. 13

14 8. Enasarco Il calcolo della ritenuta Enasarco viene fatto al netto dell iva. Non si deve quindi fare alcuna registrazione contabile per ciò che riguarda l Iva che sarà da registrare tutta sul conto Iva per cassa. Si deve però inserire la registrazione solo iva della parte dell imponibile del contributo Enasarco, fondamentale al fine di registrare la fattura in modo corretto sui registri iva e proporzionare correttamente l iva al momento dell incasso. Esempio delle rilevazioni della fattura e del contributo Enasarco: (fattura) 14

15 (Rilevazione Enasarco) Si deve inserire la registrazione relativa alla rettifica imponibile iva con causale solo iva come indicato sotto per il valore della ritenuta Enasarco: (impostazioni causale da utilizzare) 15

16 (scrittura di rettifica imponibile iva) 9. Autotrasportatori I due regimi possono coesistere. Dal punto di vista operativo gli autotrasportatori dovranno emettere e registrare le fatture con le regole previste dal particolare regime di cui all art. 74, quarto comma, del D.P.R. n. 633/1972 (senza darne comunicazione ai clienti), e se adotteranno anche il regime di Iva per cassa dovranno indicare su tutte le fatture emesse la specifica annotazione. In questo caso, l applicazione del regime di Iva per cassa dovrebbe consentire di posticipare l Iva esigibile, anche oltre la tempistica prevista dal particolare regime degli autotrasportatori le cui regole rimangono quindi applicabili, fino al reale momento di incasso del corrispettivo. Ovviamente, l adozione del regime Iva per cassa comporterà anche il differimento della detraibilità dell Iva sugli acquisti fino al momento in cui la fattura verrà pagata. 16

17 I due regimi possono coesistere; diamo le indicazioni di come si deve gestire l iva per cassa. Si devono configurare le causali di inserimento fattura/incasso e pagamento IVA per cassa (come FEC/IEC ) con i parametri sotto (come normalmente vengono modellate le causali di fatture emesse se ci si trova ad operare nel regime speciale per gli autotrasportatori). Se un autotrasportatore, che sceglie di operare in regime di Iva per cassa, emette fattura nel mese di gennaio 2013, questa viene registrata con data competenza IVA e data stampa Registro IVA nel trimestre successivo (aprile giugno 2013); come previsto dal particolare regime degli autotrasportatori. Possiamo ipotizzare 2 situazioni: - Fattura posticipata di 3 mesi da data emissione ma incassata prima dei 3 mesi. Se la fattura viene incassata nel mese di marzo 2013, la relativa imposta dovrà essere versata con la liquidazione relativa al 2 trimestre 2013 (aprile-giugno) come previsto dal regime autotrasportatori. In questo caso la scrittura contabile di incasso deve avere come data competenza iva la stessa competenza iva della fattura di riferimento. - Fattura posticipata di 3 mesi da data emissione ma incassata dopo i 3 mesi. Se la fattura viene incassata ad esempio nel mese di luglio 2013, la relativa imposta dovrà essere versata con la liquidazione relativa al 3 trimestre

18 In questo caso la scrittura contabile di incasso deve avere come data competenza iva quella dell incasso. 10. Note di variazione/compensazioni. L Iva relativa a note di variazione relative a fatture emesse o ricevute in assenza di regime di Iva per cassa, è immediatamente rilevante ai fini Iva, pertanto non subisce l effetto del regime di Iva per cassa. Ad esempio l Iva relativa ad una nota di variazione (nota di credito) su una fattura di acquisto relativa a beni consegnati nel mese di novembre 2012 non in regime di Iva per cassa, è immediatamente rilevante all atto della sua registrazione nella contabilità Iva. L Iva relativa a note di variazione riferite a operazioni (fatture emesse o ricevute) in regime di Iva per cassa per le quali è già decorso un anno dal momento di effettuazione dell operazione principale è immediatamente rilevante all atto della sua registrazione nella contabilità Iva, pertanto non subiscono l effetto del regime di Iva per cassa. L Iva relativa a note di variazione riferite a operazioni (fatture emesse o ricevute) in regime di Iva per cassa già incassate o pagate al momento di emissione o ricevimento della fattura è immediatamente rilevante all atto della sua registrazione nella contabilità Iva, pertanto non subiscono l effetto del regime di Iva per cassa. Per le fatture non iva cassa per gestire le note di variazione si utilizza il programma di unifica scadenze e si lavora per compensazione. Nel caso di fatture/note iva cassa invece non è possibile utilizzare il programma di compensazione/unifica scadenze perché le scadenze per cassa non sono gestite da tale procedura. Bisogna quindi gestire separatamente (incasso e pagamento) senza però utilizzare il conto cassa perché contabilmente non è corretto, bensì un conto transitorio. 18

19 10.1 ESEMPIO DI REGISTRAZIONE FATTURA NOTA DI ACCREDITO COMPENSATE FATTURA 19

20 NOTA DI CREDITO Inserire manualmente le seguenti registrazioni: 20

21 - Rettifica valore della fattura, su conto transitorio. CHIUSURA NOTA COMPENSAZIONE FATTURA 21

22 INCASSO FATTURA 22

Come gestire l omaggio in caso di fattura IVA per cassa.

Come gestire l omaggio in caso di fattura IVA per cassa. Si distinguono tre tipologie di omaggio che devono essere gestite su e/satto in modo diverso seguendo le istruzioni date per ogni casistica. - Omaggio senza rivalsa Iva (Omaggio Totale) - Omaggio con rivalsa

Dettagli

Tabella PARAMETRI. Supporto On Line Allegato FAQ. Fig. 1. FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009. Prodotto Sistema Professionista

Tabella PARAMETRI. Supporto On Line Allegato FAQ. Fig. 1. FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009. Prodotto Sistema Professionista Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009 Prodotto Sistema Professionista Modulo Contabilità Oggetto Giroconto IVA * in giallo le modifiche apportate rispetto

Dettagli

Manuale utente Split Payment (Esatto rel 08.05.00)

Manuale utente Split Payment (Esatto rel 08.05.00) Manuale utente Split Payment (Esatto rel 08.05.00) Sommario Split Payment scissione del pagamento... 3 Logica generale dell implementazione... 3 Ambiti di applicazione e casi di esclusione... 4 Controlli

Dettagli

Manuale Operativo. IVA Editoria UR0904093000

Manuale Operativo. IVA Editoria UR0904093000 Manuale Operativo IVA Editoria UR0904093000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico,

Dettagli

Manuale Operativo UR09040930. IVA Editoria. Manuale Operativo

Manuale Operativo UR09040930. IVA Editoria. Manuale Operativo Manuale Operativo UR09040930 IVA Editoria Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma

Dettagli

IVA per Cassa analisi novità

IVA per Cassa analisi novità Funzione già presente Funzione in corso di realizzazione RIFERIMENTI NORMATIVI Art. 6 DPR 633/72, art. 7 DL 185/2008, art 32-bis DL 83/2012, DM 11.10.12 SOGGETTI INDIVIDUAZIONE Il nuovo regime di liquidazione

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Agenzia Viaggio Il modulo Agenzie Viaggio consente di gestire la contabilità specifica per le agenzie di viaggio: in questo manuale verranno descritte

Dettagli

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Autotrasporto

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Autotrasporto Gestione Il regime speciale previsto per gli autotrasportatori è regolamentato dall Art.74 c.4; tale normativa prevede che il debito IVA sulle cessioni diventi effettivo nel periodo di liquidazione successivo

Dettagli

Novità Principali - 1/2013

Novità Principali - 1/2013 Novità Principali - 1/2013 1 Anagrafiche... 2 1.1 Procedura concorsuale... 2 1.2 Aggiornamento Abi-Cab... 2 2 Documenti... 3 2.1 Stampa documenti con Iva per cassa... 3 3 Contabilità generale... 4 3.1

Dettagli

Gestione Farmacie. Manuale Operativo. Rel. 5.20

Gestione Farmacie. Manuale Operativo. Rel. 5.20 Gestione Farmacie Manuale Operativo Rel. 5.20 Indice GUIDA DI RIFERIMENTO... 3 INTRODUZIONE... 3 COME OPERANO LE FARMACIE... 3 GESTIONE CORRISPETTIVI A VENTILAZIONE IN SOSPESO... 4 Flusso operativo...

Dettagli

AZIENDA CON GESTIONE DEI CORRISPETTIVI E DIFFERENZA TRA I RICAVI LORDI E I COSTI

AZIENDA CON GESTIONE DEI CORRISPETTIVI E DIFFERENZA TRA I RICAVI LORDI E I COSTI GESTIONE AGGIO Tendenzialmente chi intende gestire il registro dei corrispettivi lavora a costi e ricavi, in caso contrario rileva direttamente l aggio. Di seguito sono riportate alcune casistiche di gestione

Dettagli

Manuale Operativo. Gestione FARMACIE UR1504152020

Manuale Operativo. Gestione FARMACIE UR1504152020 Manuale Operativo Gestione FARMACIE UR1504152020 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo,

Dettagli

REVERSE CHARGE PREMESSA...2. OPERATIVITA IN BUSINESS...2 Ditta prestatore di servizi...2 Ditta committente...3 REVERSE CHARGE MISTO.

REVERSE CHARGE PREMESSA...2. OPERATIVITA IN BUSINESS...2 Ditta prestatore di servizi...2 Ditta committente...3 REVERSE CHARGE MISTO. REVERSE CHARGE. PREMESSA...2 OPERATIVITA IN BUSINESS...2 Ditta prestatore di servizi...2 Ditta committente...3 REVERSE CHARGE MISTO.4 CONTABILIZZAZIONE...6 1 PREMESSA Il meccanismo del reverse charge (o

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2C DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 4 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E]

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] Bollettino 5.2.0-27 2 CONTABILITA 2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] L implementazione permette di visualizzare nella consultazione e nella stampa dei mastrini solo le causali

Dettagli

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva Contabilità semplificate 68 Casi particolari Il capitolo espone alcune caratteristiche della procedura e modalità operative in casi particolari di gestione come ad esempio le contabilità semplificate,

Dettagli

Note di Variazione in Regime di Iva per Cassa

Note di Variazione in Regime di Iva per Cassa Piattaforma Applicativa Gestionale Documentazione Fast Patch Nr. 0023 Rel.8.2 Note di Variazione in Regime di Iva per Cassa COPYRIGHT 1992-2013 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa

Dettagli

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 5.20 Manuale Operativo

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo PROFESSIONISTI Caratteristiche e Impostazioni In questo manuale verranno descritte tutte le caratteristiche della contabilità professionisti, sia in regime ordinario sia

Dettagli

Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale

Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale Nota Salvatempo Contabilità 13.03 1 APRILE 2015 Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale *in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 31/03/2014

Dettagli

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Agenzie di Viaggio

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Agenzie di Viaggio Gestione Impostazioni In base all Art.74-Ter per le agenzie di viaggio e turismo è previsto un particolare meccanismo di applicazione dell Iva, definito base da base, a differenza di quello definitivo

Dettagli

Dinamico Educational. Appunti vers. 02 2012 a cura del prof. Salvatore Nucci

Dinamico Educational. Appunti vers. 02 2012 a cura del prof. Salvatore Nucci Dinamico Educational Appunti vers. 02 2012 a cura del prof. Salvatore Nucci Dinamico educational vers. 02-2012 INDICE DINAMICO EDUCATIONAL Creazione nuova azienda 2 Selezione azienda 2 Vediamo in pratica:

Dettagli

Anno 2010 N. RC002 CESSIONI GRATUITE DI BENI: SCONTI IN FATTURA E OMAGGI

Anno 2010 N. RC002 CESSIONI GRATUITE DI BENI: SCONTI IN FATTURA E OMAGGI Anno 2010 N. RC002 Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 7 OGGETTO CIRCOLARE DEL CESSIONI GRATUITE DI BENI: SCONTI IN FATTURA E OMAGGI 7/07/2010 (1 PARTE) Sintesi: si riepilogano gli aspetti

Dettagli

Split payment consigli per gestirlo con e/satto

Split payment consigli per gestirlo con e/satto Split payment consigli per gestirlo con e/satto Cenni normativi e aspetti non definiti L art. 1, comma 629, lett. b), Legge n. 190/2014, Legge di Stabilità per l'anno 2015, introducendo il nuovo art. 17-ter,

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI 3 novembre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità

Dettagli

MANUALE PER LA GESTIONE DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA NEL BILANCIO JSIBAC

MANUALE PER LA GESTIONE DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA NEL BILANCIO JSIBAC MANUALE PER LA GESTIONE DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA NEL BILANCIO JSIBAC Strada Prov.le Telese Alife (Z.I.) 82030 San Salvatore T.(BN) Tel. 0824 947611 /Fax 0824 976526 www.alphasoft.it http://assistenza.alphasoft.it

Dettagli

RITENUTE. Ritenute e Certificazioni. Release 4.90 Manuale Operativo

RITENUTE. Ritenute e Certificazioni. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo RITENUTE Ritenute e Certificazioni Il modulo per una gestione completa delle ritenute d acconto, dalla rilevazione fino alla stampa delle certificazioni, per una compilazione

Dettagli

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Beni Usati

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Beni Usati Gestione Beni Usati Introduzione e Impostazioni Il regime speciale per i rivenditori di Beni Usati, di oggetti d arte, di antiquariato e da collezione, introdotto dalla legislazione italiana con il D.L.

Dettagli

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 4.90 Manuale Operativo

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo PROFESSIONISTI Caratteristiche e Impostazioni In questo manuale verranno descritte tutte le caratteristiche della contabilità professionisti, sia in regime ordinario sia

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. ADEL S.r.l. GEADE Rel 5.0. Fatturazione P.A.

NOTA INFORMATIVA. ADEL S.r.l. GEADE Rel 5.0. Fatturazione P.A. ADEL S.r.l. GEADE Rel 5.0 NOTA INFORMATIVA Anno: 2015 Numero: 0002 Data: 19/01/2015 Fatturazione P.A. Split Payment: versamento dell imposta a debito a carico della Pubblica Amministrazione Lo Split Payment

Dettagli

IVA PER CASSA ART. 32bis DL 83/2012

IVA PER CASSA ART. 32bis DL 83/2012 IVA PER CASSA ART. 32bis DL 83/2012 (Circolare CT-1211-0132, del 15/11/2012) IVA PER CASSA ART. 32bis DL 83/2012... 2 VERSIONI SUPPORTATE... 3 OPERATIVITÀ IN BUSINESS NET... 3 Requisiti/Limiti... 3 Attivare

Dettagli

Contabilità Generale

Contabilità Generale Contabilità Generale Personalizzazione della prima nota contabile Per rendere ancora più veloce l imputazione di documenti tramite la procedura di Prima Nota contabile, sonos tati introdotti i seguenti

Dettagli

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva Il presente manuale ha lo scopo di guidare l utente nella gestione ed impostazione dell IVA, nel calcolo dell IVA, nella gestione

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI 6 dicembre 2007 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità

Dettagli

Documentazione Gestione Autotrasportatori. Software Gestionale ebridge Professionisti

Documentazione Gestione Autotrasportatori. Software Gestionale ebridge Professionisti La normativa degli Autotrasportatori, consente il decalage dell Iva a debito nel periodo d imposta successivo a quello di emissione del documento. Esempio un fattura di Vendita con data documento 02-02-2007,

Dettagli

Sommario. Pag. - 1 - Rev. 4 del 05/06/2015

Sommario. Pag. - 1 - Rev. 4 del 05/06/2015 Sommario 1. INTRODUZIONE SPLIT PAYMENT.... - 2-2. ATTIVAZIONE IN EXTRA DELLA GESTIONE SPLIT PAYMENT.... - 3-3. CREAZIONE AUTOMATISMI CODICI IVA.... - 4-4. ANAGRAFICA CLIENTI.... - 7-5. IMPOSTAZIONE AUTOMATISMI

Dettagli

Contabilità Generale Release 4.0

Contabilità Generale Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Contabilità Generale Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright.

Dettagli

18 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI

18 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI CONTABILITA GENERALE 18 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI 17 novembre 2005 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La

Dettagli

Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità. Registrare fatture in contabilità

Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità. Registrare fatture in contabilità Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità Dal menu di WInCoge troviamo: Fatture e registrazioni iva > Movimenti non iva > Queste finestre consentono di inserire le registrazioni

Dettagli

w w w. f e r d i n a n d o b o c c i a. i t

w w w. f e r d i n a n d o b o c c i a. i t Circ. n. 16 del 18 dicembre 2010 A TUTTI I CLIENTI L O R O S E D I Oggetto: IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI Come ogni anno, l avvicinarsi delle festività natalizie rappresenta l occasione da parte

Dettagli

ANTICIPI E CAPARRE. Tali somme possono avere natura di: 1. ANTICIPO 2. CAPARRA

ANTICIPI E CAPARRE. Tali somme possono avere natura di: 1. ANTICIPO 2. CAPARRA ANTICIPI E CAPARRE Contestualmente alla stipula di un contratto di compravendita, può accadere che l acquirente versi al venditore una determinata somma di denaro. Tali somme possono avere natura di: 1.

Dettagli

Causali IVA e Causali contabili

Causali IVA e Causali contabili Manuale Operativo Causali IVA e Causali contabili UR1312140100 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.30.1E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Definizione

Dettagli

LA NON CONFORMITÀ DEI BENI E LO SCONTO

LA NON CONFORMITÀ DEI BENI E LO SCONTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Facoltà di Economia Corso di Ragioneria Generale ed Applicata LA NON CONFORMITÀ DEI BENI E LO SCONTO Dott.ssa Irene Gnani LA NON CONFORMITÀ DEI BENI: RESI E ABBUONI La

Dettagli

RATEI ATTIVI E PASSIVI

RATEI ATTIVI E PASSIVI RATEI ATTIVI E PASSIVI Costituiscono ratei attivi o passivi rispettivamente i crediti o debiti, relativi a ricavi o costi di competenza dell esercizio che si chiude e di esercizi successivi, i quali avranno

Dettagli

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva Il presente manuale ha lo scopo di guidare l utente nella gestione ed impostazione dell IVA, nel calcolo dell IVA, nella gestione

Dettagli

TRATTAMENTO IVA DELLE CESSIONI GRATUITE. (in particolare, delle cessioni di beni a titolo di sconto, premio o abbuono, ecc...)

TRATTAMENTO IVA DELLE CESSIONI GRATUITE. (in particolare, delle cessioni di beni a titolo di sconto, premio o abbuono, ecc...) TRATTAMENTO IVA DELLE CESSIONI GRATUITE (in particolare, delle cessioni di beni a titolo di sconto, premio o abbuono, ecc...) Andreetta Giandomenico Dottore Commercialista SOMMARIO REGOLA GENERALE... 2

Dettagli

EMISSIONE DI UNA FATTURA DI UN PROFESSIONISTA

EMISSIONE DI UNA FATTURA DI UN PROFESSIONISTA EMISSIONE DI UNA FATTURA DI UN PROFESSIONISTA In questa guida è illustrato come gestire la fatturazione di un libero professionista. La gestione di un attività professionale ha queste caratteristiche:

Dettagli

Gestione Iva Autotrasportatori Differita

Gestione Iva Autotrasportatori Differita Piattaforma Applicativa Gestionale Documentazione Fast Patch Nr. 0009 Rel.9.0 Gestione Iva Autotrasportatori Differita COPYRIGHT 1992-2013 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione

Dettagli

7. La costituzione d impresa e le principali operazioni di gestione

7. La costituzione d impresa e le principali operazioni di gestione 102 C) Il Piano dei conti Capitolo 3 Il Piano dei conti è un elenco ragionato di tutti gli oggetti di conto che il contabile prevede di attivare per le proprie registrazioni e contiene le note illustrative

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1H3 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 ARCHIVI E GENERALE... 5 2.1 Gestione

Dettagli

Dott. Giorgio Amendolara Consulente Informatico Aziendale

Dott. Giorgio Amendolara Consulente Informatico Aziendale COME REGISTRARE LE BOLLE DOGANALI IN CAPITAL Per la registrazione delle Bolle Doganali in Capital, procedere come segue: Creare nel Piano dei Conti un Mastro Fornitori Extra UE o 0202000 FORNITORI EXTRA

Dettagli

Manuale Operativo. Gestione Beni Usati UR1405144000

Manuale Operativo. Gestione Beni Usati UR1405144000 Manuale Operativo Gestione Beni Usati UR1405144000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo,

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE

ISTRUZIONI OPERATIVE ISTRUZIONI OPERATIVE Introduzione dello Split Payment e del Reverse Charge Versione 1 Dal 1 gennaio 2015 sono state introdotte rilevanti novità nel mondo dell Iva, con particolare riguardo alle nuove casistiche

Dettagli

PROSPETTO SVALUTAZIONE CREDITI DEDUCIBILI

PROSPETTO SVALUTAZIONE CREDITI DEDUCIBILI PROSPETTO SVALUTAZIONE CREDITI DEDUCIBILI INTRODUZIONE ASPETTI CIVILISTICI Ai sensi dell art. 2426 comma 1, punto 8) del cod. civile i crediti devono essere iscritti in bilancio in base al loro presumibile

Dettagli

1. Nuovi codici Iva 22%

1. Nuovi codici Iva 22% A tutti gli utenti di Business NET Forlì, 30/09/13 Oggetto: Aumento dell aliquota ordinaria Iva dal 21% al 22%: conseguenze nella gestione di Business NET Ritenendo che sarà rispettata la data del 01 ottobre

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7C6LPA62329 Data ultima modifica 08/09/2009 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Gestione contabilità degli Autotrasportatori * in giallo le modifiche

Dettagli

Contabilizzazione Documenti Split Payment ed Elaborazione Dati per FATEL

Contabilizzazione Documenti Split Payment ed Elaborazione Dati per FATEL Piattaforma Applicativa Gestionale Documentazione Fast Patch Nr. 0038 Rel.8.2 Contabilizzazione Documenti Split Payment ed Elaborazione Dati per FATEL COPYRIGHT 1992-2015 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti

Dettagli

E/ - Rel. 02.15.00.09 Manuale utente per Split Payment

E/ - Rel. 02.15.00.09 Manuale utente per Split Payment E/ - Rel. 02.15.00.09 Manuale utente per Split Payment Sommario Split Payment scissione del pagamento... 3 Cenni normativi... 4 Soluzione implementativa... 6 Ambiti di applicazione e casi di esclusione...

Dettagli

Acconto Iva al 27 dicembre 2013

Acconto Iva al 27 dicembre 2013 Numero 237/2013 Pagina 1 di 10 Acconto Iva al 27 dicembre 2013 Numero : 237/2013 Gruppo : IVA Oggetto : ACCONTO IVA Norme e prassi : ART. 6, LEGGE N. 405/90; RISOLUZIONE AGENZIA ENTRATE N. 157/2004. Sintesi

Dettagli

Gestione dello scadenzario

Gestione dello scadenzario Gestione dello scadenzario La gestione dello scadenzario consente di conoscere i debiti e crediti dell azienda in un intervallo di date, di verificare il dettaglio delle fatture da incassare da clienti

Dettagli

Causali IVA e Causali contabili

Causali IVA e Causali contabili UR0911100000 Causali IVA e Causali contabili Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 4 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e B) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 6 dicembre 2007 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3)

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 24 ottobre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3) Rettifiche

Dettagli

VARIAZIONE ALIQUOTA IVA NOTE OPERATIVE

VARIAZIONE ALIQUOTA IVA NOTE OPERATIVE VARIAZIONE ALIQUOTA IVA NOTE OPERATIVE I N D I C E 1. PREMESSA.. pag. 3 2. FASI PRELIMINARI.pag. 3 2.1 CONTRATTI AUTO.. pag. 3 2.2 OFFICINA.... pag. 3 2.3 MAGAZZINO.... pag. 3 3. INSERIMENTO CODICE IVA...

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD... 2 MODALITA DI AGGIORNAMENTO... 2 AVVERTENZE... 3 ADEGUAMENTO ARCHIVI... 3 INTERVENTI EFFETTUATI CON L UPD 001_2012 DI LINEA AZIENDA... 4 IMMISSIONE AZIENDA

Dettagli

ESEMPI DI OPERAZIONI CONTABILI

ESEMPI DI OPERAZIONI CONTABILI Pagina 1 di 38 ESEMPI DI OPERAZIONI CONTABILI Di seguito viene indicata l operatività per poter procedere con la registrazione delle operazioni contabili più comuni. OPERAZIONI SOGGETTE/NON SOGGETTE IVA

Dettagli

Gestione del Punto Vendita (POS) Manuale operativo

Gestione del Punto Vendita (POS) Manuale operativo Gestione del Punto Vendita (POS) Manuale operativo Rel. 4.10 INDICE GUIDA UTENTE...3 PREMESSA...3 Menu e Scelte Operative...3 GESTIONE DATI...4 Registrazione Vendite...4 STAMPE...6 Riepilogo Giornaliero...6

Dettagli

Guida rapida all uso del prodotto

Guida rapida all uso del prodotto Filosofia e metodologia di lavoro 17 Guida rapida all uso del prodotto Il capitolo espone in maniera semplice e pratica l uso normale dell applicativo StudioXp, leggendolo vi renderete conto immediatamente

Dettagli

FORNITURA GRATUITA /OMAGGI. RADIX ERP Software by ACS Data Systems

FORNITURA GRATUITA /OMAGGI. RADIX ERP Software by ACS Data Systems FORNITURAGRATUITA/OMAGGI RADIX ERPSoftwarebyACSDataSystems Stato:09.09.2010 ACSDataSystemsSPA Pagina1di7 INDICE INDICE... 2 premessa... 3 prefazione... 3 CONFIGURAZIONE... 3 fornitura gratuita :... 3 Codice

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Di seguito vengono elencate le modalità per gestire l acquisto e la cessione dei beni usati OPERAZIONI PRELIMINARI Per gestire l acquisto e la cessione di beni usati è necessario:

Dettagli

COSTITUZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI

COSTITUZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI COSTITUZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI Esempio di costituzione di una S.r.l. Si costituisce il 31 ottobre la S.r.l. Beta, con un capitale sociale di 300.000 sottoscritto dai soci seguenti: - socio A: quota

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Separate ai fini IVA L art. 36 del DPR 633/72 disciplina la tenuta di contabilità separate per le diverse attività esercitate da parte dei soggetti

Dettagli

- Ricevuta in data 15/11 fattura per acquisto materie prime pari ad 20.000 più Iva al 20%; nella fattura vengono inseriti costi di imballaggio per

- Ricevuta in data 15/11 fattura per acquisto materie prime pari ad 20.000 più Iva al 20%; nella fattura vengono inseriti costi di imballaggio per Si costituisce in data 10/01 la società Alfa Spa con un capitale sociale di 200.000 sottoscritto come segue: socio Bianchi 55% e socio Rossi 45%. Il socio Bianchi si impegna a conferire in denaro quanto

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO...2 AVVERTENZE...2 TUTTE LE CONTABILITA...2 ADEGUAMENTO ARCHIVI (00056z)...2 NUOVA ALIQUOTA IVA AL 22%...3 Riferimenti normativi...3 Tabella codici

Dettagli

4. CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI E SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI

4. CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI E SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 4. CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI E SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 1 3) Rettifiche su acquisti Le rettifiche su acquisti (o scritture di rettifica dei costi) si riferiscono

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LE OPERAZIONI DI VENDITA 1 LE OPERAZIONI DI VENDITA DI BENI DI SERVIZI DI IMMOBILIZZAZIONI SUI MERCATI ESTERI 2 Pag. 1 DI BENI Il giorno 27 luglio viene emessa una fattura

Dettagli

IL NUOVO REGIME DELL IVA PER CASSA

IL NUOVO REGIME DELL IVA PER CASSA IL NUOVO REGIME DELL IVA PER CASSA Il D.L. n.83/12, all art.32-bis, ha introdotto un nuovo regime che prevede la liquidazione dell Iva secondo una contabilità di cassa (c.d. regime Iva per cassa ). L entrata

Dettagli

ELENCO CLIENTI E FORNITORI (SPESOMETRO)

ELENCO CLIENTI E FORNITORI (SPESOMETRO) ELENCO CLIENTI E FORNITORI (SPESOMETRO) RADIX ERP by ACS Data Systems Comunicazione telematica art 21 del DL. 72/2010 (spesometro) Operazioni IVA 2012 Release: 31.10.2013 ACS Data Systems AG/spa 1 / 23

Dettagli

SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 di Antonio Gigliotti

SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 di Antonio Gigliotti SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 di Antonio Gigliotti Premessa - Dallo scorso 1 Gennaio è entrato in vigore il particolare meccanismo c.d. split payment, il quale prevede per le cessione di

Dettagli

LA CONTABILITÀ GENERALE

LA CONTABILITÀ GENERALE LA CONTABILITÀ GENERALE OGGETTO: IL SISTEMA DELLE OPERAZIONI DI GESTIONE SCOPO: 1) DETERMINAZIONE PERIODICA CAPITALE DI FUNZIONAMENTO E REDDITO 2) CONTROLLO CONTINUO MOVIMENTI FINANZIARI ED ECONOMICI STRUMENTO:

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI vers. 5.5.4

Gestionale 1 ZUCCHETTI vers. 5.5.4 Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI vers. 5.5.4 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

TABELLA OMAGGI TABELLA SCONTI IN NATURA TABELLA MANIFESTAZIONI A PREMIO

TABELLA OMAGGI TABELLA SCONTI IN NATURA TABELLA MANIFESTAZIONI A PREMIO TABELLA OMAGGI TABELLA SCONTI IN NATURA TABELLA MANIFESTAZIONI A PREMIO Studio Dott. Righetti & Associati Via Gabriele D Annunzio n. 9 7014 Castelnuovo del Garda (VR) Tel. 045 645.0. Fax. 045 757.09.85

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara INTRODUZIONE ALL UTILIZZO DELLA PROCEDURA ISOIVA Il programma utilizza una directory principale denominata ISOIVA. Durante la fase di installazione del programma viene creata un altra directory: IVASALVA.

Dettagli

Gestione della Scissione dei pagamenti (c.d. split payment)

Gestione della Scissione dei pagamenti (c.d. split payment) Gestione della Scissione dei pagamenti (c.d. split payment) Indice degli argomenti Introduzione 1. Disposizioni normative 2. Operazioni da svolgere in Gestionale 1 3. Collegamento allo Studio del commercialista

Dettagli

LA SCHEDA FISCALE di Roberto Gabrielli

LA SCHEDA FISCALE di Roberto Gabrielli LA SCHEDA FISCALE di Roberto Acquisto e vendita di autovetture ad uso promiscuo (Aggiornata al 10.05.2009) Riferimenti normativi Relativamente alle imposte dirette, l art. 15-bis del D.L. 81/2007 intervenendo

Dettagli

Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità. Gestione della fiscalità e libri obbligatori

Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità. Gestione della fiscalità e libri obbligatori Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità Gestione della fiscalità e libri obbligatori 1. OBIETTIVO... 4 2. REFERENTI DELLA PROCEDURA... 4 3. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 4. DEFINIZIONI E

Dettagli

Fatturazione Elettronica Release 2014.C.01 (Giugno 2014)

Fatturazione Elettronica Release 2014.C.01 (Giugno 2014) Fatturazione Elettronica Release 2014.C.01 (Giugno 2014) Appunti sugli obblighi derivanti dall'uso della fattura elettronica da leggere con attenzione e da confrontare con le indicazioni date dal proprio

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1G3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1G3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.30.1G3 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Per completare l aggiornamento:

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

Gestione Ordini. Manuale operativo. Rel. 6.00

Gestione Ordini. Manuale operativo. Rel. 6.00 Gestione Ordini Manuale operativo Rel. 6.00 INDICE GUIDA RIFERIMENTO... 5 ORDINI... 5 Gestione Dati... 5 Emissione Ordini Clienti... 5 Variazione Ordini Clienti... 8 Annullamento Ordini Clienti... 8 Bollettazione

Dettagli

Installazione Moduli Parcellazione, Software Agenzia Entrate e Dichiarativi

Installazione Moduli Parcellazione, Software Agenzia Entrate e Dichiarativi Installazione Moduli Parcellazione, Software Agenzia Entrate e Dichiarativi Versioni....NET e VB Tipo agg.to...dynet Rel. agg.to...08.06.10 Rel. docum.to...eu180615 Data docum.to...18/06/2015 Alla cortese

Dettagli

GESTIONE CONTABILE. Lezioni avanzate

GESTIONE CONTABILE. Lezioni avanzate GESTIONE CONTABILE Lezioni avanzate Sommario CASISTICHE IVA PARTICOLARI... 2 TRATTAMENTO DELL'IVA AD ESIGIBILITA' DIFFERITA... 2 TRATTAMENTO DEL PRO-RATA DI DETRAIBILITA... 7 TRATTAMENTO DEL PLAFOND IVA...

Dettagli

Le principali scritture di fine esercizio

Le principali scritture di fine esercizio Le principali scritture di fine esercizio A cura di: Dott Renzo Gangai Alberton Dott Cristian Gangai Alberton Dott.ssa Michela Bettella Dott Maurizio Reffo Prima di procedere con la rilevazione delle scritture

Dettagli

GESTIONE EDITORIA SISTEMA DELLA RESA FORFETTARIA

GESTIONE EDITORIA SISTEMA DELLA RESA FORFETTARIA GESTIONE EDITORIA SISTEMA DELLA RESA FORFETTARIA Il programma attualmente non prevede la tenuta del registro delle tirature dal quale determinare l IVA da versare sulla base delle copie consegnate, occorre

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H6. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H6. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1H6 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Ritenuta 10%

Dettagli

5. eseguire la funzione Registrazione Movimenti Contabili e proseguire con la registrazione delle operazioni elencate;

5. eseguire la funzione Registrazione Movimenti Contabili e proseguire con la registrazione delle operazioni elencate; www.abakoslab.it Obiettivi didattici: saper registrare operazioni contabili riferite a Fatture di Acquisto e di Vendita, Pagamenti e Incassi; saper compilare i documenti di pagamento (assegni, cambiali,

Dettagli

Fatture da ricevere 5.000 IVA ns credito 500 Debiti v/fornitori 5.500

Fatture da ricevere 5.000 IVA ns credito 500 Debiti v/fornitori 5.500 Il 4 gennaio 20xx arriva in azienda la fattura relativa ad un acquisto di merce per 5.000 + IVA 10% che al 31/12 era stato registrato senza il relativo documento. 3/1/20xx DARE AVERE Fatture da ricevere

Dettagli

SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI:

SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI: SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI: PROCEDURA INTEGRATA GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER SERVIZIO DI ASSISTENZA CLIENTI GESTIONE DELLA FISCALITA (770,UNICO, CERTIFICAZIONE COMPENSI, F24, DICHIARAZIONI 36/41%,

Dettagli

Aziende Editrici BREVE GUIDA

Aziende Editrici BREVE GUIDA Gestione Aziende Editrici BREVE GUIDA ( Logiche di funzionamento e modalità d uso ) 1 sommario Introduzione... 3 Regime IVA Speciale Liquidazione e Registro Editori...3 Valorizzazione e Chiusura Magazzini

Dettagli