Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi"

Transcript

1 Release 5.20 Manuale Operativo CLIENTI PLUS Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Il modulo Clienti Plus è stato studiato per ottimizzare la gestione amministrativa dei clienti, abilitando la gestione dei Fidi e dei Blocchi Amministrativi collegati al flusso dei documenti di vendita. Il modulo permette l impostazione di una serie di controlli che verificano in tempo reale la situazione del singolo cliente, confrontandola con i parametri impostati e segnalando all utente, se necessario, l impossibilità di evadere il documento in fase di emissione (bloccando quindi la fornitura di prodotti ad un particolare cliente).

2 2 Manuale Operativo Indice degli argomenti 1 CLIENTI PLUS Gestione Fido e Scoperto Impostazione nell Anagrafica Clienti Impostazione dei Parametri della procedura Segnalazione del Fido e dello Scoperto FIDO: controllo in emissione documenti (Esempio Pratico) SCOPERTO: Controllo in emissione documenti (Esempio Pratico) Gestione Insoluti Stampa Utilizzo Fido Clienti Lista Documenti Forzati Sblocco del singolo cliente Gestione Blocchi Amministrativi... 19

3 CLIENTI PLUS: Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi CLIENTI PLUS Il modulo permette l attivazione di due procedure: Gestione Fidi/Scoperti: consente di assegnare ad ogni cliente un valore di Fido concesso e di massimo Scoperto. Gestione Blocchi Amministrativi: consente di apporre dei Blocchi Amministrativi su alcuni clienti, anche indipendentemente da sospesi di natura contabile e fino ad una data prestabilita. Il modulo è pensato sia per il personale di gestione del credito, sia per qualsiasi funzione aziendale che ha l esigenza di sospendere la fornitura di prodotti o servizi ad un cliente, per motivi di natura contabile e non. Le funzionalità gestite permettono l impostazione di controlli automatici durante l emissione dei documenti di vendita: a partire da un certo documento del ciclo attivo (Ordine cliente, Bolla di consegna, Fattura accompagnatoria) il programma verifica se il cliente è abilitato alla fornitura dei prodotti venduti. A seguito di questa verifica, vengono visualizzati dei messaggi che riportano lo stato del cliente oppure, a seconda delle impostazioni effettuate e nel caso di superamento del valore del Fido e/o dello Scoperto, che bloccano l emissione del documento in fase di inserimento.

4 4 Manuale Operativo 1.1 Gestione Fido e Scoperto La gestione dei fidi permette di verificare se in fase di emissione dei documenti di vendita viene superato il valore di Fido e/o dello Scoperto relativo al singolo cliente. Le impostazioni di base richieste dalla procedura sono le seguenti: Impostazione nell Anagrafica Clienti In Anagrafica clienti è possibile indicare i massimali sui quali effettuare il confronto e la verifica tra i valori di fido concessi e gli importi presenti in archivio, all atto dell emissione dei documenti (caricamento ordini, bolle e fatture). Dal Menù Archivi Anagrafica Clienti cartella Dati Contabili è possibile associare ad ogni cliente i valori di: Fido: importo di affidamento massimo concesso al cliente che comprende gli importi ancora da regolare relativi a Fatture, Bolle, Ordini clienti (per qualsiasi condizione di pagamento); Scoperto: importo massimo che il cliente può avere come scoperto: il programma effettua un controllo su tutte le scadenze (clienti) ancora aperte. Occorre effettuare una particolare premessa nel caso di utilizzo della gestione effetti: infatti, in base al tipo di gestione degli effetti impostato nei parametri della procedura (emissione ed incasso, emissione a portafoglio con cliente aperto oppure chiuso) la gestione dello scoperto è differente. Se per esempio è stata impostata la gestione dell emissione a portafoglio con cliente chiuso, il cliente verrà chiuso direttamente in fase di contabilizzazione della fattura e quindi l importo della fattura non farà parte dell ammortare da controllare per il superamento dello scoperto, ma solo dell eventuale fido (in quanto l effetto non è ancora stato incassato). L importo del superamento del FIDO è determinato dalla differenza tra la somma degli Importi Non ancora Fatturati, quelli già fatturati e l importo del documento corrente con il valore dell Importo concesso, mentre quello dello SCOPERTO è determinato dalla differenza tra gli Importi già fatturati ancora da incassare e l importo concesso. Si ricorda che il controllo dello scoperto dipende dalla data di elaborazione del gestionale. In particolare, gli importi delle ricevute bancarie vengono rilevati tra gli scoperti solo se scadute rispetto alla data di emissione del documento.

5 CLIENTI PLUS: Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Impostazione dei Parametri della procedura Sono presenti diversi flag che abilitano specifici controlli e consentono di impostare come dovranno essere effettuate le verifiche tra i valori di Fido e di Scoperto concessi al cliente (segnalati nella corrispondente Anagrafica) e gli importi inseriti durante il caricamento dei documenti (Ordini, Bolle, Fatture e Fatture Accompagnatorie). La gestione si attiva impostando gli appositi parametri dal Menù Archivi Parametri Parametri della Procedura cartella Gestione Fido: Per abilitare i campi successivi, è necessario selezionare il primo flag: Controllo del fido del Cliente: flag principale che attiva la gestione del fido/scoperto I tre campi Tipo di Controllo permettono di associare una modalità di controllo per ogni tipo di documento per il superamento del fido. Possono assumere uno dei seguenti valori: : non viene effettuato il controllo dello stato del fido; : è segnalato solamente un messaggio di avviso; : è segnalato un messaggio di blocco forzabile; : viene bloccato il caricamento del documento. Controllo dello scoperto cliente: per attivare il controllo rispetto al valore dello scoperto inserito nell anagrafica del cliente. Gli altri parametri e controlli che si possono abilitare sono: Giorni di tolleranza oltre la scadenza effetto permette di impostare i giorni necessari, oltre la naturale scadenza, per considerare un effetto pagato (se ad esempio ho una data di scadenza 10/01/2006 ed imposto 5 giorni, il programma non considererà lo scaduto fino al 15/01/2006) Inclusione, nel calcolo del fido, dei documenti di livello ordine: nel controllo viene incluso nella somma totale, anche il valore inserito nell ordine cliente non ancora evaso Controllo all inserimento del codice cliente: il controllo viene effettuato nel momento in cui si inserisce il codice del cliente in fase di emissione del documento Evidenziazione dei pagamenti diretti/ricevute bancarie: consente di specificare il valore rappresentato dai pagamenti di tipo PD e RB.

6 6 Manuale Operativo Segnalazione del Fido e dello Scoperto Le funzioni che controllano il superamento del fido e dello scoperto sono: Caricamento Ordini Cliente Evasione Ordini Cliente Caricamento DDT Caricamento Fatture Caricamento Fatture Accompagnatorie Generazione Fatture Caricamento Ricevute Fiscali Generazione Fattura da Proforma Il controllo è presente sia in fase di caricamento di nuovi documenti sia in fase di variazione di documenti già esistenti. In caso di superamento del fido o dello scoperto viene aperta una maschera con gli importi dettagliati che hanno generato il superamento dei valori impostati nell anagrafica del cliente: Nella maschera sono visualizzati i seguenti parametri: L intestazione della colonna FIDO e SCOPERTO assumono un colore di sfondo differente a seconda che sia stato superato il limite (colore rosso) oppure non sia stato superato il limite (colore verde): la maschera non appare se non è stato superato né il fido né lo scoperto. Importo Concesso: importi prelevati dall anagrafica dei clienti: se uno dei due dati è a zero, viene indicata la dicitura Non Definito e tutte le altre cifre della relativa colonna restano vuote. Importi non fatturati: somma dell importo degli ordini (se è stato attivato il controllo nei parametri della procedura) e delle bolle. Le due righe del campo di cui degli importi non fatturati, sono visualizzate solo se, nei parametri della procedura, è previsto di conteggiare nel fido anche gli ordini. In caso contrario, le due righe non sono presenti: in questo caso, l importo indicato nella riga Importi non Fatturati corrisponderà alla somma delle bolle non ancora fatturate. Importi fatturati da Incassare: somma degli importi delle fatture da incassare.

7 CLIENTI PLUS: Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi - 7 Le prime due righe del campo di cui degli Importi già fatturati sono visualizzate solo se, nei parametri della procedura, è previsto il relativo dettaglio: viceversa, non sono presenti. Se viene visualizzata almeno una delle due righe, è visualizzata anche la terza riga che corrisponde alla differenza tra il valore della riga principale degli importi fatturati e i dettagli visualizzati. L Importo massimo consentito sarà determinato sottraendo dall importo del fido concesso gli importi non fatturati e quelli già fatturati: se negativo, sarà indicato il valore zero. Nella riga dell Importo del documento corrente è visualizzato il valore del documento che si sta caricando o variando. L Importo dello sforamento è determinato da: o o FIDO: differenza tra la somma degli Importi Non ancora Fatturati, quelli già fatturati e l importo del documento corrente con il valore dell Importo concesso, SCOPERTO: determinato dalla differenza tra Importi già fatturati da incassare e l Importo concesso. In fondo alla maschera è sempre presente il pulsante OK tranne quando viene richiesta la forzatura del blocco: in questo ultimo caso, sono presenti i pulsanti Forza e Annulla. Qualora sia stata abilitatala gestione dell IVA sugli Ordini la gestione del fido consente di effettuare il controllo sull importo totale dell ordine comprensivo di IVA. In questa condizione, infatti, il controllo di superamento del fido considera anche l importo dell IVA, così come avviene per tutti gli altri tipi di documento. Esempio: Gestione FIDO con Iva sugli Ordini Assegniamo ad un cliente un fido di

8 8 Manuale Operativo Carichiamo un ordine con un imponibile di con iva al 21% Il programma visualizza il superamento dell importo del fido in quanto il valore complessivo dell ordine ( IVA compresa) supera il valore impostato nell anagrafica del cliente (9.000).

9 CLIENTI PLUS: Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi FIDO: controllo in emissione documenti (Esempio Pratico) Per verificare il funzionamento, prendiamo in esame un esempio pratico di gestione. Per prima cosa, abilitiamo nei Parametri della procedura i seguenti parametri: nel campo Tipo di Controllo sui documenti fattura = attiviamo il flag nel campo Controllare anche all inserimento del codice cliente. Quindi inseriamo in Anagrafica Clienti un nuovo cliente Antonio ROSSI : nella cartella Dati Contabili indichiamo nel campo Fido il valore (che rappresenta l ammontare concesso al cliente che dovrà essere preso come valore di riferimento), la Banca cliente e la Nostra banca. 1. Caricamento Documento (fattura) Dal Menù Vendite Caricamento Fatture Inseriamo una Fattura per il nuovo cliente indicando i valori come in figura e confermiamo. Alla conferma, avendo superato il fido, apparirà una maschera in cui è possibile decidere se annullare il caricamento del documento oppure se forzare l inserimento:

10 10 Manuale Operativo Procediamo inserendo un nuovo documento per il cliente ANTONIO ROSSI : al tentativo di inserire un nuovo documento, avendo superato il fido concesso e avendo attivato il controllo a livello di inserimento del codice cliente, appena si indica il codice del cliente viene immediatamente visualizzato il messaggio seguente: Caricata la fattura, senza modificare le impostazioni e i dati in archivio, si può procedere con le fasi successive di: 2. Contabilizzazione Fattura Dalla funzione Vendite - Contabilizzazione Fatture contabilizzare la fattura. Confermando si crea in Prima Nota la relativa scrittura contabile. Nota: verificare nello scadenziario che siano state inserite le banche d appoggio del cliente utili per l assegnazione degli effetti. 3. Emissione Effetti Dalla funzione Contabilità - Gestione Effetti: Assegniamo gli effetti dalla Assegnazione Effetti Confermiamo gli effetti dalla Conferma Effetti Fino a quando l effetto non viene effettivamente incassato, verrà segnalato il messaggio relativamente al superamento del fido.

11 CLIENTI PLUS: Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi SCOPERTO: Controllo in emissione documenti (Esempio Pratico) Per verificare il funzionamento, prendiamo in esame un esempio pratico di gestione. Per prima cosa, abilitiamo nei Parametri della procedura i seguenti parametri: nel campo Tipo di Controllo sui documenti fattura = attiviamo il flag nel campo Controllare anche all inserimento del codice cliente. attiviamo il flag nel campo Controllo dello scoperto cliente Quindi, nell Anagrafica Clienti per il cliente Antonio ROSSI (creato nell esempio precedente) indichiamo nel campo Scoperto il valore Inserire anche una banca cliente e la nostra banca. 1. Caricamento Documento (fattura) Dal Menù Vendite - Caricamento Fatture Inseriamo una Fattura per il cliente indicando i valori come in figura e confermiamo forzando l inserimento (superamento fido) In questo esempio, la fattura emessa avrà come condizione di pagamento RD Rimessa Diretta. Quindi, procediamo inserendo un nuovo documento (avendo prima l accortezza di cambiare la data di elaborazione, per esempio 05/01 al fine di avere la scadenza precedente scaduta) per il cliente ANTONIO ROSSI : al tentativo di inserire un nuovo documento, avendo superato anche lo scoperto, all inserimento del codice viene visualizzato il seguente messaggio:

12 12 Manuale Operativo Esempio Supponiamo di avere RIBA con scadenza: 28/02-31/03-30/04

13 CLIENTI PLUS: Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi - 13 In fase di caricamento di una nuova fattura in data 01/01 (con data elaborazione 01/01), viene segnalato solo il superamento del fido, in quanto il controllo considera tutti i documenti (anche le riba presenti non ancora scadute) In fase di caricamento di una nuova fattura in data 31/12 (con data elaborazione 31/12), viene segnalato anche il superamento dello scoperto, in quanto il controllo considera le ricevute bancarie già scadute

14 14 Manuale Operativo Gestione Insoluti Contabilizzazione Fattura Dalla funzione Vendite - Contabilizzazione Fatture contabilizzare la fattura. Confermando si crea in Prima Nota la relativa scrittura contabile. Nota: verificare nello scadenziario che siano state inserite le banche d appoggio del cliente utili per l assegnazione degli effetti. Emissione effetti Dalla funzione Contabilità - Gestione Effetti: Assegniamo gli effetti dalla Assegnazione Effetti Confermiamo gli effetti dalla Conferma Effetti Incasso effetti Dalla funzione Contabilità - Gestione Effetti: Incassiamo gli effetti dalla Gestione Incassi Effetti La conferma di questa operazione implica lo sblocco della fatturazione per il cliente Rossi in quanto la scadenza risulta chiusa e l incasso andato a buon fine. Ipotizziamo ora di registrare un insoluto legato alla fattura: Ritorno dell insoluto Dalla funzione Contabilità - Gestione Effetti: Rileviamo l insoluto dalla Gestione Insoluti La conferma dell operazione comporta il blocco della fatturazione per il cliente Rossi: infatti accedendo alla funzione Caricamento Fatture (con una data di elaborazione superiore alla scadenza dell insoluto) all inserimento del codice del Cliente Rossi viene visualizzato il consueto messaggio di blocco. Incasso definitivo e chiusura della situazione Dalla funzione Contabilità Prima Nota DD: per sbloccare definitivamente il cliente, provvediamo ad incassare l insoluto da Prima Nota. La conferma del pagamento consente di sbloccare i documenti relativi al cliente insolvente: se accediamo alla funzione Caricamento Fatture è quindi possibile inserire nuove fatture e non viene più visualizzato alcun tipo di messaggio di superamento della disponibilità, fino alla nuova manifestazione di eventi bloccanti.

15 CLIENTI PLUS: Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Stampa Utilizzo Fido Clienti La funzione consente di effettuare la stampa della situazione dei clienti in base all utilizzo del fido concesso al cliente. Si accede alla funzione dal menù Vendite Controllo Clienti Stampa Utilizzo Fido Clienti: Sono presenti i seguenti dati: Codice: codice del cliente Ragione sociale: ragione sociale del cliente Fido concesso: importo del fido concesso, impostato nell anagrafica del cliente Fido utilizzato: importo del fido già utilizzato Differenza: importo di differenza tra il fido concesso ed il fido utilizzato (calcolato in base ai documenti emessi) % di utilizzo: valore percentuale di utilizzo del fido rispetto al fido concesso

16 16 Manuale Operativo Lista Documenti Forzati La funzione consente di effettuare la stampa della lista dei documenti forzati, cioè quelli per i quali è stata effettuata una forzatura di superamento del fido. Si accede alla funzione dal menù Vendite Controllo Clienti Lista Documenti Forzati: Premendo sul pulsante Stampa si ottiene il seguente prospetto.

17 CLIENTI PLUS: Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Sblocco del singolo cliente Come meglio descritto nei precedenti paragrafi, la gestione del fido prevede che al superamento del fido/scoperto venga inviato un solo messaggio di segnalazione forzabile dall utente oppure un messaggio bloccante che non permette la registrazione del documento. Nel caso in cui sia stata impostata la modalità di segnalazione bloccante e il cliente in esame ha superato il fido, può succedere che la direzione decida eccezionalmente di accettare la registrazione del documento: a tal fine, è possibile intervenire sul singolo cliente sbloccandolo senza quindi ricorrere alla modifica dell importo del fido. A tal fine, nell Anagrafica Clienti viene visualizzato il nuovo campo flag Sblocca Fido (di default non attivo, visibile qualora sia stata attivata la gestione del fido): attivando il flag, è quindi possibile procedere all evasione di documenti anche per un codice cliente che ha superato i limiti impostati. Esempio: Impostato nei Parametri Della Procedura il tipo di controllo = B - Blocco del documento Inserendo un documento che supera il fido, alla conferma viene segnalato un messaggio che non può essere forzato, per cui si deve abbandonare il documento: Attivando il flag Sblocca fido nell anagrafica del cliente

18 18 Manuale Operativo Reinserendo il documento nelle stesse condizioni, il messaggio diventa forzabile e su sfondo giallo viene riportata l indicazione che per il cliente è stato impostato il flag per lo sblocco del fido: E possibile inoltre fare in modo che l utente non sia costretto ad annullare il documento in corso, in quanto rimanendo nel documento e facendo sbloccare il cliente dal suo responsabile (o dalla persona addetta a tale compito), il documento si sbloccherà alla riconferma. Se successivamente venissero inseriti nuovi documenti dopo avere impostato il codice del cliente, verrà segnalato il superamento del fido da parte del cliente e con, l implementazione descritta, verrà segnalato su sfondo giallo che: IL CLIENTE E ABILITATO ALLA FORZATURA DEL FIDO

19 CLIENTI PLUS: Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Gestione Blocchi Amministrativi La funzione Gestione Blocchi Amministrativi permette di definire, per ogni Cliente e per ogni tipo di Documento, delle segnalazioni che possono essere visualizzate nel momento in cui vengono caricati e/o evasi i documenti di vendita. L utilizzo più classico è quello secondo cui il responsabile del Recupero Crediti decide di bloccare le spedizioni ad un cliente insolvente. Si accede alla funzione dal Menù Archivi Parametri Gestione Blocchi Amministrativi: Nella maschera occorre indicare il singolo cliente a cui impostare i blocchi e i diversi livelli della catena documenti. Sono presenti le seguenti colonne: Documento e Descrizione: codici e descrizioni dei documenti da sottoporre a blocco. Ponendo un blocco a livello di Ordine Cliente, non si consente il caricamento dei documenti di livello ordine per il cliente indicato. Se invece viene impostato un blocco a livello Bolle Clienti, gli ordini possono eventualmente essere caricati, mentre le Bolle non possono essere emesse (bloccando le consegne). Se si vuole bloccare l emissione documenti dall ordine alla fattura, sarà necessario compilare più righe di blocco, relativamente all ordine, alla bolla e alla fattura. Blocco: rappresenta il tipo di blocco da attribuire al documento. Si apre la lista che visualizza le opzioni possibili: : non è possibile caricare nuovi documenti per il cliente in esame. In questo caso, al caricamento di un documento cui è associato un blocco di questo tipo, appena inserito il codice cliente, la procedura visualizza un messaggio che impedisce il proseguimento dell operazione.

20 20 Manuale Operativo : viene visualizzato un messaggio che chiede all utente come procedere. In questo caso, al caricamento di un documento cui è associato un blocco di questo tipo, appena inserito il codice cliente la procedura visualizza un messaggio di blocco forzabile. Premendo su Sì il documento può essere caricato; se si preme su No viene bloccato l inserimento. : si ha solo una segnalazione del blocco contestualmente all inserimento del codice cliente. Cliccando su OK si procede con l operazione. Scadenza: determina la validità del Blocco. Se non è indicato nulla, la validità sarà illimitata. Note: campo di testo libero, che potrà essere gestito a piacere dall'utente, ad esempio per scrivere la motivazione del blocco. I blocchi già applicati risultano evidenziati da un colore diverso: possono essere modificati, e possono essere eliminarli posizionandosi sulla riga e premendo contemporaneamente i tasti Shift + Canc. Il tasto Elimina eseguirà invece la cancellazione di tutti i Blocchi Amministrativi associati al cliente selezionato. In fondo alla maschera sono presenti i pulsanti: Conferma Pulisci Elimina Esci.

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo COLLI Gestione dei Colli di Spedizione La funzione Gestione Colli consente di generare i colli di spedizione in cui imballare gli articoli presenti negli Ordini Clienti;

Dettagli

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori.

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. Release 5.20 Manuale Operativo ORDINI PLUS Gestione delle richieste di acquisto In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. La gestione

Dettagli

Gestione e allineamento delle Giacenze

Gestione e allineamento delle Giacenze Release 5.20 Manuale Operativo INVENTARIO Gestione e allineamento delle Giacenze Il modulo permette la contemporanea gestione di più inventari, associando liberamente ad ognuno un nome differente; può

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 Comunicazione Operazioni rilevanti IVA per

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Di seguito vengono elencate le modalità per gestire l acquisto e la cessione dei beni usati OPERAZIONI PRELIMINARI Per gestire l acquisto e la cessione di beni usati è necessario:

Dettagli

GLI INCASSI CON RI.BA

GLI INCASSI CON RI.BA GLI INCASSI CON RI.BA Per riscuotere il pagamento delle fatture emesse ai clienti è possibile utilizzare la modalità Ri.Ba cioè Ricevuta Bancaria Elettronica. OPERAZIONI PRELIMINARI Prima di procedere

Dettagli

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 D.L. 138/2011: Aumento aliquota IVA al 21%... 3 1.1 Tabella Codici Iva... 3 1.1.1

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Agenzia Viaggio Il modulo Agenzie Viaggio consente di gestire la contabilità specifica per le agenzie di viaggio: in questo manuale verranno descritte

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Separate ai fini IVA L art. 36 del DPR 633/72 disciplina la tenuta di contabilità separate per le diverse attività esercitate da parte dei soggetti

Dettagli

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente Prerequisiti Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente L opzione Provvigioni agenti è disponibile per le versioni Vendite, Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Bollettino 5.00-229 5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Per risolvere l esigenza delle aziende di manutenzione (che operano su impianti), che richiedono la fatturazione

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 7 8 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.30.1E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Definizione

Dettagli

GESTIONE ORDINI. Sommario

GESTIONE ORDINI. Sommario GESTIONE ORDINI Sommario Inserimento e modifica Documento... 2 Automatismi Canale Cliente Mandanti... 7 Gestione delle Promozioni... 8 Modalità di Pagamento... 9 Statistiche Ordini... 11 1 Inserimento

Dettagli

Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una fattura pro-forma cliente.

Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una fattura pro-forma cliente. GESTIONE FATTURE PRO-FORMA Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una fattura pro-forma cliente. Per l inserimento di una nuova fattura PRO-FORMA cliente: - Causale Contabile: selezionare

Dettagli

GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE

GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE Il riferimento al manuale è il menù Redditi, capitolo Stampe, paragrafo Versamenti F24, sottoparagrafo Generazione Archivio F24 Agenzia Entrate. Questa funzione

Dettagli

GLI INCASSI E PAGAMENTI DI TIPO CONTANTI E RIMESSA DIRETTA

GLI INCASSI E PAGAMENTI DI TIPO CONTANTI E RIMESSA DIRETTA GLI INCASSI E PAGAMENTI DI TIPO CONTANTI E RIMESSA DIRETTA Se non si ha esigenza di gestire pagamenti elettronici (Riba, RID o bonifici), occorre utilizzare le modalità di pagamento che hanno rate di tipo

Dettagli

Contabilità: Estratto conto e scadenzario

Contabilità: Estratto conto e scadenzario Contabilità: Estratto conto e scadenzario Indice Estratto conto 2 Estratto conto 2 Variazione estratto conto 3 Scadenzario e Solleciti 5 Scadenzario clienti 5 Solleciti clienti 6 Scadenzario fornitori

Dettagli

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E]

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] Bollettino 5.2.0-27 2 CONTABILITA 2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] L implementazione permette di visualizzare nella consultazione e nella stampa dei mastrini solo le causali

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA GENERAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

ISTRUZIONI PER LA GENERAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ISTRUZIONI PER LA GENERAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Per poter effettuare l export di una fattura elettronica per la pubblica amministrazione è necessario che siano inseriti

Dettagli

Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo

Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo EASYGEST - GESTIONE ANAGRAFICA MAGAZZINO Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo posizionati

Dettagli

Procedura SMS. Manuale Utente

Procedura SMS. Manuale Utente Procedura SMS Manuale Utente INDICE: 1 ACCESSO... 4 1.1 Messaggio di benvenuto... 4 2 UTENTI...4 2.1 Gestione utenti (utente di Livello 2)... 4 2.1.1 Creazione nuovo utente... 4 2.1.2 Modifica dati utente...

Dettagli

GESTIONE RICEVUTE FISCALI. Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una ricevuta fiscale.

GESTIONE RICEVUTE FISCALI. Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una ricevuta fiscale. GESTIONE RICEVUTE FISCALI Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una ricevuta fiscale. Per l inserimento di una nuova ricevuta fiscale: - Causale Contabile: viene proposto il codice della

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1.1 Operazioni Rilevanti ai fini IVA... 3 1.1.1

Dettagli

9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa

9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa Bollettino 5.00-335 9 VERTICALI 9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa Con l attuale release è ora possibile rilevare in modo più dettagliato i costi a carico della commessa

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2C DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 4 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

HORIZON SQL FATTURAZIONE

HORIZON SQL FATTURAZIONE 1-1/8 HORIZON SQL FATTURAZIONE 1 FATTURAZIONE... 1-1 Impostazioni... 1-1 Meccanismo tipico di fatturazione... 1-2 Fatture per acconto con fattura finale a saldo... 1-2 Fattura le prestazioni fatte... 1-3

Dettagli

Fatture in Ambito CEE e Modello Intra

Fatture in Ambito CEE e Modello Intra Release 4.90 Manuale Operativo PASSAGGIO DATI INTRA Fatture in Ambito CEE e Modello Intra Il modulo Intra permette il passaggio dei dati di ogni fine periodo delle fatture attive e passive in ambito CEE,

Dettagli

HOTEL MANAGER NOTE DI FINE ANNO 2012-2013

HOTEL MANAGER NOTE DI FINE ANNO 2012-2013 HOTEL MANAGER NOTE DI FINE ANNO 2012-2013 SOMMARIO 1. Introduzione... 3 2. Procedura automatica... 4 3. Procedura manuale... 7 3.1 Front Office... 7 3.2 Ristorante... 9 3.3 Economato... 10 4. Creazione

Dettagli

Portale Agenti Sambonet Paderno Industrie Pagina : 1 MANUALE PORTALE AGENTI

Portale Agenti Sambonet Paderno Industrie Pagina : 1 MANUALE PORTALE AGENTI Pagina : 1 MANUALE PORTALE AGENTI Scopo del è di fornire agli operatori dislocati sul territorio la possibilità di avere in tempo reale tutte le informazioni relative ai propri clienti e di effettuare

Dettagli

AD HOC Servizi alla Persona

AD HOC Servizi alla Persona Software per la gestione dell amministrazione AD HOC Servizi alla Persona GESTIONE PASTI RESIDENZIALE Le principali funzioni del modulo pasti si possono suddividere nei seguenti punti: gestire le prenotazioni

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa degli ordini e degli impegni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa degli ordini e degli impegni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa degli ordini e degli impegni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Gli ordini a fornitore... 5 Gli impegni dei clienti... 7 Evadere gli ordini

Dettagli

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo BARCODE Gestione Codici a Barre La gestione Barcode permette di importare i codici degli articoli letti da dispositivi d inserimento (penne ottiche e lettori Barcode) integrandosi

Dettagli

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10]

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] - 88 - Manuale di Aggiornamento 4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] È ora possibile importare i listini fornitori elencati in un file Excel. Si accede alla funzione dal menù Magazzino

Dettagli

Controllo di Gestione

Controllo di Gestione NOVITA 2.12.00 COGES Con la presente release viene rilasciata il nuovo modulo e/coges, con il quale è possibile Controllo di Gestione per aziende di qualsiasi tipo (produttive, commerciali, di servizi,

Dettagli

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Indice degli argomenti Premessa 1. Scenari di utilizzo 2. Parametri 3. Archivi Collegamento 4. Import Dati 5. Export Dati 6. Saldi di bilancio

Dettagli

GESTIONE RILEVAZIONE INVENTARIO da documenti Inventario Gestione Ordini Fornitori

GESTIONE RILEVAZIONE INVENTARIO da documenti Inventario Gestione Ordini Fornitori ARGOMENTO SISTEMA DOCUMENTO RILEVAZIONE INVENTARIO TWENTY MANUALE OPERATIVO GESTIONE RILEVAZIONE INVENTARIO da documenti Inventario Gestione Ordini Fornitori Le fasi operative PRELIMINARI di inventario

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1H2. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1H2. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.90.1H2 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 STAMPA DELLA SCHEDA DI TRASPORTO...

Dettagli

5.8.2 Novità funzionali

5.8.2 Novità funzionali - 176 - Manuale di Aggiornamento 5.8.2 Novità funzionali Le modifiche al programma contabile sono le seguenti: implementazione nei Parametri della procedura implementazione delle tabelle Intra per gestire

Dettagli

BANCA DATI PER L OCCUPAZIONE DEI GIOVANI GENITORI

BANCA DATI PER L OCCUPAZIONE DEI GIOVANI GENITORI Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione centrale entrate Direzione centrale sistemi informativi e tecnologici BANCA DATI PER L OCCUPAZIONE DEI GIOVANI GENITORI Guida alla procedura di richiesta

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Lotti & Matricole. www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Lotti & Matricole. www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Lotti & Matricole www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Configurazione... 6 Personalizzare le etichette del modulo lotti... 6 Personalizzare i campi che identificano

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2D DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 14 - Manuale di Aggiornamento 4 VENDITE ORDINI MAGAZZINO 4.1 Definizione e Destinazione Copie: Controllo in stampa

Dettagli

Cedaf Informa Documentazione per nuovo esercizio contabile e IVA Anno 2015

Cedaf Informa Documentazione per nuovo esercizio contabile e IVA Anno 2015 Cedaf Informa Documentazione per nuovo esercizio contabile e IVA Anno 2015 Alla c.a. del responsabile amministrativo Come ben sapete, i prodotti della famiglia Adhoc si appoggiano ad un codice esercizio

Dettagli

Installare i moduli proposti

Installare i moduli proposti Operazioni preliminari per l aggiornamento del gestionale SPRING SQ/SB Aggiornamento Spring SQ/SB Digitare su un browser il seguente indirizzo (rispettare i caratteri maiuscoli e minuscoli): ftp://s3ordini:s3ordini@www.s3web.it\antielusione

Dettagli

6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica

6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica Bollettino 5.0.1H4-23 6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica E disponibile una nuova gestione dell invio e-mail per le funzioni: - Rubrica - Stampa Estratto Conto - Recupero Crediti.

Dettagli

Gestione dello scadenzario

Gestione dello scadenzario Gestione dello scadenzario La gestione dello scadenzario consente di conoscere i debiti e crediti dell azienda in un intervallo di date, di verificare il dettaglio delle fatture da incassare da clienti

Dettagli

MANUALE UTENTE Fiscali Free

MANUALE UTENTE Fiscali Free MANUALE UTENTE Fiscali Free Le informazioni contenute in questa pubblicazione sono soggette a modifiche da parte della ComputerNetRimini. Il software descritto in questa pubblicazione viene rilasciato

Dettagli

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi 2 Manuale Operativo Release 4.60 Manuale Operativo ASSISTENZA Gestione Contratti e Interventi GESTIONE ASSISTENZA è il modulo applicativo pensato e realizzato per soddisfare le esigenze delle diverse tipologie

Dettagli

Gestione Risorse Umane Web

Gestione Risorse Umane Web La gestione delle risorse umane Gestione Risorse Umane Web Generazione attestati di partecipazione ai corsi di formazione (Versione V03) Premessa... 2 Configurazione del sistema... 3 Estrattore dati...

Dettagli

Dichiarazioni Fiscali 2014

Dichiarazioni Fiscali 2014 Nota Operativa Dichiarazioni Fiscali 2014 18 aprile 2014 PROSPETTO DI LIQUIDAZIONE Il prospetto di liquidazione è costituito da un wizard che permette di gestire l esposizione dei debiti/crediti risultanti

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Multipunto L art. 10, Legge 8 maggio 1998, n. 146 ha previsto l obbligo di annotazione separata dei costi e dei ricavi relativi alle diverse

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1H4. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1H4. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.20.1H4 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

Gestione della vendita al banco

Gestione della vendita al banco Indice degli argomenti Introduzione Operazioni preliminari Inserimento operazioni di vendita al banco Riepiloghi generali Contabilizzazione scontrini Assistenza tecnica Gestionale 1 0371 / 594.2705 loges1@zucchetti.it

Dettagli

Regione Emilia Romagna: nuove modalità per la gestione dei buoni celiachia

Regione Emilia Romagna: nuove modalità per la gestione dei buoni celiachia Regione Emilia Romagna: nuove modalità per la gestione dei buoni celiachia Febbraio 2009 Premessa La Regione Emilia Romagna a partire dal 1 gennaio 2009 ha introdotto una nuova modalità di gestione per

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA GESTIONE BUDGET

ISTRUZIONI PER LA GESTIONE BUDGET ISTRUZIONI PER LA GESTIONE BUDGET 1) OPERAZIONI PRELIMINARI PER LA GESTIONE BUDGET...1 2) INSERIMENTO E GESTIONE BUDGET PER LA PREVISIONE...4 3) STAMPA DIFFERENZE CAPITOLI/BUDGET.10 4) ANNULLAMENTO BUDGET

Dettagli

CONTABILITA' Gestione Effetti. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITA' Gestione Effetti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Gestione Effetti La gestione degli effetti permette, attraverso una serie di funzionalità fornite dalla procedura, di tener traccia del percorso di ogni effetto

Dettagli

Elenchi Intrastat. Indice degli argomenti. Premessa. Operazioni preliminari. Inserimento manuale dei movimenti e presentazione

Elenchi Intrastat. Indice degli argomenti. Premessa. Operazioni preliminari. Inserimento manuale dei movimenti e presentazione Elenchi Intrastat Indice degli argomenti Premessa Operazioni preliminari Inserimento manuale dei movimenti e presentazione Collegamento con la Contabilità Collegamento con il ciclo attivo e passivo Generazione

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Raccolta Ordini Agenti AVVIO PROGRAMMA Per avviare il programma fare click su Start>Tutti i programmi>modasystem>nomeazienda. Se il collegamento ad internet è attivo

Dettagli

Gestione Risorse Umane Web Work-flow Selezione

Gestione Risorse Umane Web Work-flow Selezione Gestione Risorse Umane Web Work-flow Selezione Premessa... 2 Richieste di personale create con le precedenti versioni... 3 Configurazioni necessarie... 3 Particolarità... 3 Status delle richieste... 5

Dettagli

RINTRACCIABILITA' MATERIALI

RINTRACCIABILITA' MATERIALI Release 5.20 Manuale Operativo RINTRACCIABILITA' MATERIALI Integrato a Produzione, Lotti e Matricole Il manuale descrive una serie di funzionalità che vengono attivate con il moduli Lotti di magazzino,

Dettagli

Note di rilascio. Le principali implementazioni riguardano: Comunicazione Sistema Tessera Sanitaria: invio telematico

Note di rilascio. Le principali implementazioni riguardano: Comunicazione Sistema Tessera Sanitaria: invio telematico Note di rilascio Aggiornamento disponibile tramite Live Update a partire dal Contabilità Versione 13.11 13/01/2016 SINTESI DEI CONTENUTI Le principali implementazioni riguardano: Comunicazione Sistema

Dettagli

Manuale Utente Fornitore BCC Solutions

Manuale Utente Fornitore BCC Solutions Manuale Utente Fornitore BCC Solutions Qualifica fornitore Pag. 1 di 16 INDICE 1. OBIETTIVI DEL DOCUMENTO... 3 2. AUTO-REGISTRAZIONE DEL FORNITORE... 3 2.1.1 Compilazione modulo di auto-registrazione...

Dettagli

MANUALE UTENTE. P.I.S.A. Progetto Informatico Sindaci Asl

MANUALE UTENTE. P.I.S.A. Progetto Informatico Sindaci Asl MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO Ispettorato Generale di Finanza MANUALE UTENTE P.I.S.A. Progetto Informatico Sindaci Asl Versione 1.0 INDICE

Dettagli

1 - Spesometro guida indicativa

1 - Spesometro guida indicativa 1 - Spesometro guida indicativa Il cosiddetto spesometro non è altro che un elenco contenente i dati dei clienti e fornitori con cui si sono intrattenuti dei rapporti commerciali rilevanti ai fini iva.

Dettagli

GESTIONE DELEGA F24. Gestione tabelle generali Anagrafica di Studio:

GESTIONE DELEGA F24. Gestione tabelle generali Anagrafica di Studio: GESTIONE DELEGA F24 Gestione tabelle generali Anagrafica di Studio: Nel folder 2_altri dati presente all interno dell anagrafica dello Studio, selezionando il tasto funzione a lato del campo Banca d appoggio

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1D1. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1D1. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.90.1D1 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Update comune... 4 2 NOVITÀ

Dettagli

Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo

Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo Prerequisiti Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo L opzione Conto lavoro è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione L opzione Conto lavoro permette

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 1 di 38 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 2 di 38 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA...

Dettagli

SPRING SQ COMUNICAZIONE OPERAZIONI IVA NON INFERIORI A 3000 EURO PER L ANNO 2011

SPRING SQ COMUNICAZIONE OPERAZIONI IVA NON INFERIORI A 3000 EURO PER L ANNO 2011 Versione aggiornata il 02 Aprile 2012 SPRING SQ COMUNICAZIONE OPERAZIONI IVA NON INFERIORI A 3000 EURO PER L ANNO 2011 PREREQUISITI *** ACCERTARSI CON L ASSISTENZA DI AVERE INSTALLATO LE ULTIME IMPLEMENTAZIONE/CORREZIONI

Dettagli

Pagina 1 di 16. Manuale d uso 626 VISITE MEDICHE

Pagina 1 di 16. Manuale d uso 626 VISITE MEDICHE Pagina 1 di 16 Manuale d uso MANUALE D USO 626 Visite Mediche Copyright GRUPPO INFOTEL s.r.l.- Via Strauss 45 PBX 0828.302200 Battipaglia (SA) Windows e Ms-Word sono marchi registrati dalla Microsoft Corporation

Dettagli

Pannelli per Gestione Avanzata Ordini

Pannelli per Gestione Avanzata Ordini Linea Verticali Pannelli per Gestione Avanzata Ordini pag.1 Software personalizzato Linea Verticali Pannelli per Gestione Avanzata Ordini Linea Verticali Pannelli per Gestione Avanzata Ordini pag.2 Gestione

Dettagli

Manuale Gestore. Utilizzo Programma. Magazzino

Manuale Gestore. Utilizzo Programma. Magazzino UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FERRARA Manuale Gestore Utilizzo Programma Magazzino Cosa puoi fare? GESTO: Acquisti OnLine Tramite il modulo di Gesto che verrà illustrato in seguito, potrai gestire in tempo

Dettagli

MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 MODELLO F24 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Importazione dati da anno precedente 3 1.2 Inserimento di una nuova anagrafica

Dettagli

1. CODICE DI ATTIVAZIONE 2. TIPOLOGIE GARANZIE 3. CONFIGURAZIONE NUMERI DI SERIE 4. DOCUMENTI

1. CODICE DI ATTIVAZIONE 2. TIPOLOGIE GARANZIE 3. CONFIGURAZIONE NUMERI DI SERIE 4. DOCUMENTI Seriali Modulo per la gestione dei numeri di serie e delle garanzie Il modulo Seriali consente di registrare le informazioni relative ai numeri di serie (ed eventualmente le garanzie) degli articoli acquistati,

Dettagli

Manuale d'uso. Manuale d'uso... 1. Primo utilizzo... 2. Generale... 2. Gestione conti... 3. Indici di fatturazione... 3. Aliquote...

Manuale d'uso. Manuale d'uso... 1. Primo utilizzo... 2. Generale... 2. Gestione conti... 3. Indici di fatturazione... 3. Aliquote... Manuale d'uso Sommario Manuale d'uso... 1 Primo utilizzo... 2 Generale... 2 Gestione conti... 3 Indici di fatturazione... 3 Aliquote... 4 Categorie di prodotti... 5 Prodotti... 5 Clienti... 6 Fornitori...

Dettagli

CREAZIONE ARCHIVI 2014

CREAZIONE ARCHIVI 2014 CREAZIONE ARCHIVI 2014 Prima di procedere con la creazione dell anno 2014, per chi gestisce il magazzino, è necessario : con un solo terminale aperto, dal menù AZIENDE ANAGRAFICA AZIENDA F4 (DATI AZIENDALI)

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD... 2 MODALITA DI AGGIORNAMENTO...... 2 AVVERTENZE... 2 INTERVENTI EFFETTUATI CON L UPD 007_2011 DI LINEA AZIENDA...... 3 CREAZIONE NUOVI CODICI IVA... 4 CAMBIO

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida alle funzioni del modulo Redattore 1 di 157 Corte Dei Conti Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 5 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base...

Dettagli

GESTIONE FATTURE (VELINE)

GESTIONE FATTURE (VELINE) GESTIONE FATTURE (VELINE) Sommario Importazione Veline da Excel... 2 Generazione di una Velina da uno o più Ordini... 3 Creazione di una Velina prelevando i prodotti da più Ordini... 4 Gestione scadenze

Dettagli

Internet Banking. Novità della release 6.1.0 Martedì 22 Settembre 2009

Internet Banking. Novità della release 6.1.0 Martedì 22 Settembre 2009 Internet Banking Novità della release 6.1.0 Martedì 22 Settembre 2009 Menù Gestione funzione Profili e Utenti Profili/Abilita menù: gestione delle abilitazioni Per gli utenti che visualizzano la funzione

Dettagli

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate KING Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI DATALOG Soluzioni Integrate - 2 - Domande e Risposte Allegati Clienti e Fornitori Sommario Premessa.... 3 Introduzione... 4 Elenco delle domande...

Dettagli

Guida Software GestioneSpiaggia.it

Guida Software GestioneSpiaggia.it Caratteristiche Guida Software GestioneSpiaggia.it 1. Gestione prenotazioni articoli (ombrellone, cabina, ecc ) ed attrezzature (sdraio, lettino ecc ) 2. Visualizzazione grafica degli affitti sia giornaliera

Dettagli

Premessa Se e stata installata la versione 1.0 del programma procedere alla rimozione dei seguenti elementi.

Premessa Se e stata installata la versione 1.0 del programma procedere alla rimozione dei seguenti elementi. Gestione Fatture V.1.1 Manuale d uso Premessa Se e stata installata la versione 1.0 del programma procedere alla rimozione dei seguenti elementi. Nella cartella Documents dell utente attivo, trovate la

Dettagli

Manuale Utente. Programma di Sviluppo Rurale 2007 2013. Compilazione del Business Plan ridotto. Versione A

Manuale Utente. Programma di Sviluppo Rurale 2007 2013. Compilazione del Business Plan ridotto. Versione A Manuale Utente Programma di Sviluppo Rurale 2007 2013 Compilazione del Business Plan ridotto Versione A Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 1 Storia del documento... 4 2 Introduzione... 5 2.1 Scopo

Dettagli

Nuova procedura di Cassa Contanti Wingesfar: istruzioni per le farmacie Novembre 2009

Nuova procedura di Cassa Contanti Wingesfar: istruzioni per le farmacie Novembre 2009 Nuova procedura di Cassa Contanti Wingesfar: istruzioni per le farmacie Novembre 2009 Documenti Tecnici Informatica e Farmacia Vega S.p.A. Premessa La procedura di Cassa Contanti rileva i movimenti giornalieri

Dettagli

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi Fatturazione Conto Terzi Fct WinParc Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi Fct Proforma Gestione Proforme Conto Terzi Fct Ddt Gestione Documenti di

Dettagli

Manuale Operativo DATALOG EDI. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale Operativo DATALOG EDI. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit EDIFACT Manuale Operativo DATALOG EDI Rel. 4.90 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale Operativo Sommario 1 DATALOG EDI... 3 1.1 EDIFACT... 3 1.1.1 Installazione Componenti... 3 1.1.2 Inserimento

Dettagli

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti:

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: GESTIONE INVENTARI La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: 1. CHIUSURA DI MAGAZZINO: il classico inventario di fine anno o cambio gestione.

Dettagli

PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione Modello Black List 2015

PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione Modello Black List 2015 SPESOMETRO ANNO 2015 COMUNICAZIONE POLIVALENTE Procedura Gestionale: SPRING SQ PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.1.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 CONTABILITA... 3 1.1 Consultazione Mastrini: Richiamo movimenti di anni

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Sicurezza degli impianti di utenza a gas - Postcontatore

Manuale d uso per la raccolta: Sicurezza degli impianti di utenza a gas - Postcontatore Manuale d uso per la raccolta: Sicurezza degli impianti di utenza a gas - Postcontatore 1. Obbligo di comunicazione dei dati... 2 2. Accesso alla raccolta... 2 3. Compilazione... 6 2.1 Dati generali Sicurezza

Dettagli

MANUALE EDI Portale E-Integration

MANUALE EDI Portale E-Integration MANUALE EDI Pagina 1 di 16 Login Il portale di E-Integration è uno strumento utile ad effettuare l upload e il download manuale dei documenti contabili in formato elettronico. Per accedere alla schermata

Dettagli

AUTOMAZIONE DELLE PROCEDURE DI GESTIONE MAGAZZINO E GESTIONE LAVORAZIONI, CON INTRODUZIONE DI LETTORI PORTATILI DI CODICI A BARRE WI-FI

AUTOMAZIONE DELLE PROCEDURE DI GESTIONE MAGAZZINO E GESTIONE LAVORAZIONI, CON INTRODUZIONE DI LETTORI PORTATILI DI CODICI A BARRE WI-FI AUTOMAZIONE DELLE PROCEDURE DI GESTIONE MAGAZZINO E GESTIONE LAVORAZIONI, CON INTRODUZIONE DI LETTORI PORTATILI DI CODICI A BARRE WI-FI INTRODUZIONE Il progetto nasce dall esigenza dei clienti di sviluppare

Dettagli

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva Contabilità semplificate 68 Casi particolari Il capitolo espone alcune caratteristiche della procedura e modalità operative in casi particolari di gestione come ad esempio le contabilità semplificate,

Dettagli

MANUALE UTENTE FACILE CONSUMO. Pagina 1 di 48

MANUALE UTENTE FACILE CONSUMO. Pagina 1 di 48 MANUALE UTENTE FACILE CONSUMO Pagina 1 di 48 1 DESCRIZIONE DELL APPLICAZIONE...4 1.1 INTRODUZIONE...4 1.2 ACCESSO AL SISTEMA...4 1.3 MENU...5 2 FUNZIONI DELL'APPLICAZIONE...6 2.1 GESTIONE...6 2.1.1 Sottogruppo...6

Dettagli

Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni

Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Release 5.20 Manuale Operativo VENDITE E MAGAZZINO Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Il presente manuale fornisce le informazioni necessarie al fine di ottenere le stampe delle statistiche annuali

Dettagli