Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit"

Transcript

1 KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

2 - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO CONTABILITA Definizione Codici Iva per Protocolli (Nuova Funzione) Prima Nota D/D: F7 per riporto cambio da riga precedente Diritti utente su utilizzo piano dei conti (Nuova Funzione) Gestione Insoluti: Estrai anche pagamenti effettuati da prima nota IVA PER CASSA: Nuova gestione per incassi da RB Gestione Insoluti e fatture con Iva per cassa IVA IN SOSPENSIONE: Forzatura emissione documenti Controlli in Prima Nota IVA Caricamento nei documenti del ciclo attivo Altre funzioni di generazione documenti Registri IVA: Registro preferenziale per prospetto di liquidazione Bilancio simulato: Stampa ratei e risconti contabilizzati Stampa Debiti/ Crediti: Situazione Scaduti/ A Scadere Stampa Scadenzario e Debiti/Crediti: Giorni tolleranza Stampa Scadenziario Stampa Debiti/Crediti Verifica Integrità Contabilità: Controlli anagrafiche (Spesometro) VENDITE ORDINI MAGAZZINO Stampa dati iva su DDT, Ordine cliente e Fattura proforma FONDO IMPOSTE Fondo Imposte: Passaggio dati per esercizi oltre i 12 mesi... 34

3 Bollettino E PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO L aggiornamento è disponibile tramite il sistema di aggiornamento automatico in remoto. 1. Per effettuare l aggiornamento, dal Desktop entrare nella funzione Da Avvio (Start) Programmi King 5.30 Aggiornamenti Aggiorna da Web 2. Appare la seguente maschera: 3. Scegliere la voce nel riquadro giallo. Per effettuare l aggiornamento è necessario aver installato il CD KING 5.30 e successivi aggiornamenti Gli aggiornamenti sono in ordine progressivo: la scelta dipende dalla versione di partenza: Se avete la versione compresa tra fino alla versione D esclusa effettuare l aggiornamento selezionando la voce E Aggiornamento storico.

4 - 4 - Manuale di Aggiornamento Se avete la versione D effettuare l aggiornamento selezionando la voce numero 9 4. I passaggi successivi sono automatici, e cambiano in base alla configurazione adottata: nel caso i dettagli non fossero noti, potete richiedere all assistenza l invio della documentazione specifica (che varia secondo si aggiorni il programma in rete e/o in client).

5 Bollettino E CONTABILITA 2.1 Definizione Codici Iva per Protocolli (Nuova Funzione) È possibile definire quali codici Iva possono essere utilizzati nelle registrazioni in Prima Nota IVA, in base al protocollo legato alla causale contabile, così da guidare l utente nella scelta dell aliquota corretta durante l inserimento dei movimenti. In particolare, è possibile associare uno o più codici iva ad un determinato protocollo e, fatto ciò, sarà possibile associare ai movimenti Iva inseriti per il protocollo in esame solamente uno tra i codici Iva associati. Ovviamente, se per un protocollo non si associa alcun codice iva, saranno ammessi tutti quelli presenti in tabella. Per le causali contabili relative alle registrazioni in reverse charge (legate al doppio protocollo) l associazione deve essere effettuata solo per il protocollo principale, cioè quello degli acquisti. Si accede alla funzione dal menù Contabilità Servizi Definizione Codici Iva per Protocolli Per associare ad un protocollo uno o più codici iva, procedere così:

6 - 6 - Manuale di Aggiornamento 1. selezionare nella colonna di sinistra Protocolli il codice del protocollo desiderato 2. quindi selezionare nella colonna di destra Codici Iva uno e più codici in elenco da abilitare 3. completata la selezionati dei Codici Iva desiderati, premere il pulsante Conferma 4. viene visualizzato il seguente messaggio 5. Procedere quindi con gli stessi passaggi per ogni protocollo per il quale si desidera effettuare l assegnazione. Vengono quindi effettuati dei controlli di congruenza tra il protocollo ed i codici iva abilitati In Prima Nota IVA, nella definizione delle Causali Guidate IVA e nella gestione delle Esperienze di Prima Nota (dove se era stata registrata precedentemente una riga con un codice iva ora non più ammesso, la riga non viene proposta).

7 Bollettino E - 7 Esempio controlli da Prima Nota IVA Se ad esempio nell anagrafica del cliente/fornitore è presente il codice iva di default, ma questo non è valido per il protocollo, dopo l inserimento del cliente viene visualizzato un messaggio come il seguente Il Codice Iva AIN non è presente tra i Codici Iva impostati per il Protocollo B e il codice IVA non viene quindi caricato nella riga di dettaglio Quindi, se si imposta o si seleziona nella riga un codice IVA non ammesso, l utente verrà bloccato dal seguente messaggio e il campo viene ripulito

8 - 8 - Manuale di Aggiornamento 2.2 Prima Nota D/D: F7 per riporto cambio da riga precedente Al fine di velocizzare l impostazione dei cambi nelle righe di dettaglio in Prima Nota Diversi/ Diversi, è ora possibile inserire il cambio impostato nella riga precedente tramite il tasto funzione F7. Inseriamo una registrazione con valuta, nella quale viene proposto il cambio attuale Esempio modificato con quello corretto Inseriamo poi un altra riga di dettaglio Premendo F7 viene riportato in automatico il cambio della riga precedente:

9 Bollettino E Diritti utente su utilizzo piano dei conti (Nuova Funzione) Per specificare i conti che ogni utente potrà utilizzare o meno nelle registrazioni contabili. L implementazione riguarda le seguenti funzioni contabili: Prima Nota Iva Prima Nota Diversi/ Diversi Prima Nota Movimenti Multipli Gestione Incassi e Pagamenti Gestione Insoluti Si accede alla funzione dal Menù Contabilità Servizi Diritti Utente su utilizzo Piano dei Conti: Impostare il codice Utente (ad eccezione di ADMIN che ha sempre tutti i diritti). Viene caricato tutto il piano dei conti, compresi i mastri e i conti (n quanto operando sui mastri o sui conti è possibile agire su tutti i sottoconti collegati); per procedere velocemente all impostazione dei diritti, sono presenti le colonne:

10 Manuale di Aggiornamento Abilitato: selezionare i conti da abilitare Disabilitato: selezionare i conti da disabilitare. Il flag impostato in una colonna disabilita l altra opzione; pertanto, se vengono abilitati alcuni conti, tutti gli altri risulteranno disabilitati e viceversa. Esempio Per l utente MARIANO vengono disabilitati i conti delle banche (nel caso specifico, disabilitando i due conti, in automatico la modifica si è propagata sui sottoconti; in alternativa, si potevano disabilitare i singoli sottoconti).

11 Bollettino E - 11 In fondo alla maschera sono presenti i pulsanti: Conferma, per salvare le impostazioni Duplica, per assegnare gli stessi diritti agli utenti che si selezionano. Viene visualizzata una multi-lista, dalla quale è possibile selezionare altri utenti. Premendo quindi Conferma: viene richiesta conferma della duplicazione Rispondendo di Sì i diritti vengono duplicati. Stampa, per stampare la griglia con le impostazioni dell utente selezionato.

12 Manuale di Aggiornamento Esempio di applicazione delle diverse funzioni Seguono alcuni esempi di applicazione della gestione dei diritti nelle funzioni di prima nota. Prima Nota Diversi/ Diversi Se digito manualmente un conto che non è abilitato per l utente collegato, viene visualizzato un messaggio bloccante: e la cella del conto viene svuotata: Analogamente, non sarà possibile selezionare il conto dalla lista, poiché quelli disabilitati sono esclusi dall elenco (nell esempio, infatti, sono visualizzati i conti relativi alle banche, ma non i relativi sottoconti che son stati disabilitati): Il controllo è stato inserito anche nelle sottomaschere della funzione dove si possono generare movimenti collegati.

13 Bollettino E - 13 Prima Nota Movimenti Multipli Anche in questa funzione vengono effettuati i controlli sull impostazione del conto e sull esclusione nelle liste dei conti non abilitati sia in griglia che nelle sottomaschere della funzione dove si possono generare movimenti collegati Prima Nota Iva Anche in questa funzione vengono effettuati i controlli sull impostazione del conto e sull esclusione nelle liste dei conti non abilitati sia in griglia che nelle sottomaschere della funzione dove si possono generare movimenti collegati Se per il cliente o fornitore sono stati abbinate delle contropartite di default e le stesse non sono abilitate per l utente, queste non verranno proposte. Lo stesso vale per la gestione delle esperienze, per cui se viene individuata una riga di esperienza con un conto non abilitato la riga non viene proposta. Gestione Incassi e Pagamenti / Incassi Effetti e Gestione Insoluti Nelle funzioni di Gestione Incassi e Pagamenti e Gestione Incassi Effetti vengono effettuati i controlli sui conti di contropartita che vengono impostati nel piede della griglia. Anche nella Gestione Insoluti sono disponibili gli stessi controlli, anche per il conto portafoglio e il conto delle spese.

14 Manuale di Aggiornamento 2.4 Gestione Insoluti: Estrai anche pagamenti effettuati da prima nota La Gestione Insoluti è stata implementata dell opzione: Estrai anche pagamenti effettuati da prima nota (flag): per estrarre tutti i movimenti contabili legati a scadenze di tip RB, anche se inseriti direttamente in Prima Nota DD (manualmente o tramite la funzione Gestione Incassi Clienti). Una volta estratti in griglia, questi movimenti d incasso saranno evidenziati con il simbolo Questa modalità consente all utente di riaprire la partita di origine (con lo stesso protocollo) senza dover attribuire un nuovo codice partita (esattamente come per le partite gestite dal flusso degli effetti).

15 Bollettino E IVA PER CASSA: Nuova gestione per incassi da RB E stata aggiunta una nuova opzione nei Parametri della procedura per decidere come gestire l importo Iva a debito in liquidazione, quando il debito è collegato a fatture emesse con IVA PER CASSA e con pagamento RICEVUTE BANCARIE. Dal menù Archivi Parametri Parametri della procedura, tabella Contabilità Sono ora presenti i campi: RB Iva per Cassa: Considera scadenza in Liq. Iva: (flag) se attivo, in fase di registrazione di fatture attive con modalità di pagamento di tipo RB, l iva sarà esigibile sempre alla scadenza della ricevuta bancaria. Viene compilato in automatico il campo successivo; Gestione attiva dal: (campo automatico, se attivo il precedente) per definire il periodo dal quale è attiva la gestione. La data visualizzata si riferisce sempre all ultimo giorno dell ultima liquidazione confermata, naturalmente esclusa dalla nuova modalità di calcolo. La gestione si può abilitare in qualsiasi momento, ma non deve influire sulle liquidazioni iva già confermate, poiché ne andrebbe a modificare la modalità d calcolo. Impostando così un ultima data di esclusione, se si eliminano dei calcoli iva precedenti, il sistema sarà in grado di applicare il metodo di calcolo dell iva come se il parametro RB Iva per cassa non fosse abilitato (quindi per i movimenti confermati prima dell attivazione della nuova gestione). In questo modo è garantita la continuità della gestione iva. E così possibile parametrizzare il funzionamento del programma, per decidere se l iva a debito derivante da fatture attive gestire con iva per cassa e con pagamento ricevuta bancaria debba essere considerata esigibile al momento della registrazione dell incasso dell effetto anche se anticipata, oppure debba essere considerata esigibile alla data di scadenza dell effetto. L esigenza di differenziare la modalità di comportamento del sistema nasce dal fatto che spesso le aziende rilevano contabilmente l incasso effetti alla data di presentazione delle Riba stesse (per esigenze gestionali), mentre realmente il corrispettivo non è stato incassato. La procedura è stata adeguata sia in caso di gestione delle RB automatica (con la Gestione Effetti) sia manuale (con scritture dirette in Prima Nota D/D o dalla funzione di Gestione Incassi e Pagamenti). La gestione effetti è anche collegata al rischio d insoluto: valutiamo meglio la casistica usando l esempio che segue.

16 Manuale di Aggiornamento Registrazione Fattura del 15/01/2013 Con unica Scadenza RB al 15/02/2013 (Ipotizziamo per semplicità un'unica scadenza) Esempio contabile: Incasso Effetto 3 casi: Incasso contabile anticipato 16/01/2013 Incasso alla scadenza dell effetto 15/02/2013 Incasso successivo alla scadenza dell effetto 01/03/2013 Insoluto Effetto 2 casi: Nello stesso mese della scadenza 15/02/2013 Nel mese successivo 03/03/2013 La differenza tra attivare o meno il flag RB Iva per Cassa:.. si manifesta se si effettua un Incasso contabile anticipato degli effetti, dove, tenendo in considerazione i dati sopra: Incasso Effetto Incasso contabile anticipato 16/01/2013 Il programma si comporterà in modo diverso in liquidazione Iva base alla selezione del flag: RB Iva per Cassa:. NON ATTIVO: Il valore dell Iva per cassa sarà considerato nella liquidazione del mese di Gennaio (mese dell incasso). Se si dovesse rilevare successivamente un insoluto, il valore dell Iva è già stato liquidato e non sarà recuperabile. RB Iva per Cassa:. ATTIVO: Il valore dell Iva per cassa NON sarà considerato nella liquidazione del mese di Gennaio (mese dell incasso) ma sarà comunque considerato nella liquidazione del mese di Febbraio (mese della scadenza). Nulla cambia tra le due gestioni se l incasso dell effetto avviene alla data di scadenza dell effetto stesso (oppure nello stesso mese): Incasso Effetto Incasso alla scadenza dell effetto 15/02/2013 Se incasso a Febbraio, in entrambi i casi il valore dell Iva per cassa sarà considerato nella liquidazione di Febbraio. Quando il valore dell Iva per cassa viene rilevato a Febbraio (mese di scadenza), se si dovesse successivamente rilevare un insoluto, in base alla data di quest ultimo avremo: Insoluto Effetto Nello stesso mese della scadenza 15/02/2013 Il valore dell iva per cassa non sarà considerato nella liquidazione di Febbraio, ma differito al successivo incasso. Insoluto Effetto Nel mese successivo 03/03/2013 Il valore dell iva per cassa è già stato considerato nella liquidazione del mese di Febbraio (mese dell incasso) e non sarà recuperabile. Se invece l incasso avviene con una data successiva alla scadenza della ricevuta bancaria, l IVA sarà liquidata comunque nella data di registrazione del movimento di prima nota: Incasso Effetto Incasso successivo alla scadenza dell effetto 01/03/2013 Se incasso a Marzo, in entrambi i casi il valore dell Iva per cassa sarà considerato nella liquidazione di Marzo. Nulla cambia (come logica) per quanto riguarda l insoluto, rispetto ai casi precedenti.

17 Bollettino E - 17 Nota per attivazione del RB Iva per Cassa:. subito dopo l installazione della rel E La gestione, introdotta con la rel E, ha richiesto l aggiunta di nuovi campi nelle tabelle dell applicativo. Pertanto, installata la nuova versione, tutti i movimenti contabili d incasso inseriti conterranno delle nuove informazioni, fondamentali per la gestione. Se un utente attiva quindi la nuova gestione, il sistema fa un controllo che siano presenti sui movimenti d incasso eventualmente già presenti e successivi alla data indicata nel campo Gestione attiva dal tali informazioni. Se non presenti, richiede all utente (tramite un opportuno messaggio di avviso) di riconfermare questo tipo di registrazioni: Elaborando anche un elenco completo, in un log come il seguente: Sarà necessario quindi richiamare dalla Prima Nota DD i movimenti elencati e cliccare su Conferma (nell esempio, il movimento 61 del 01/02/2013). Successivamente, sarà possibile, rientrando nei Parametri della procedura, abilitare la gestione.

18 Manuale di Aggiornamento La stessa logica, descritta nell esempio precedente riferito per semplicità ad un documento con un'unica scadenza, viene applicata dal sistema anche alle fatture emesse con più scadenze. Esempio: Fattura emessa a febbraio con tre scadenze: 31/03/ /04/ /05/2013 In questo caso, la gestione delle ricevute bancarie per scadenza (con il flag RB Iva per Cassa:. ATTIVO) necessita che i movimenti di presentazione corrispondano all importo delle singole scadenze. Così, nel caso in cui si provasse a forzare l importo della scadenza sarà presentato il messaggio di avviso: L importo non rispetta quello della scadenza associata alla partita. Questo controllo è fondamentale per garantire la corretta gestione delle scadenze in liquidazione Iva. Se le 3 scadenze sono d importo pari a 416,67 Esempio Non sarà possibile chiuderle con importi differenti, come ad esempio 200.

19 Bollettino E - 19 Le fatture con iva per cassa legate a RB incassate in anticipo ma gestite con il flag RB Iva per Cassa:. ATTIVO, vengono quindi rilevate come Fatture Escluse nei dettagli del Riepilogo movimenti iva per cassa, fino a maturazione della scadenza stessa: Trattandosi di ricevute bancarie, nel prospetto di controllo dell Iva per cassa viene valorizzata anche la data di scadenza. Quindi, alla scadenza dell effetto, nel Riepilogo movimenti iva per cassa saranno considerate e visualizzate come incluse nella liquidazione attuale: Il prospetto di riepilogo movimenti iva per cassa presenterà le scadenze già liquidate in colore grigio chiaro e in nero quelle che sono di competenza del periodo.

20 Manuale di Aggiornamento Gestione Insoluti e fatture con Iva per cassa La normativa prevede che l iva per cassa sia esigibile all incasso della fattura, quindi in caso d insoluto l iva sarà esigibile quando sarà incassato l insoluto. Tuttavia, se confermo il calcolo iva nel mese di incasso\maturazione dell effetto e rilevo l insoluto nel mese successivo, il debito iva collegato alla fattura è già stato considerato in liquidazione Iva: in tal caso, quindi, l insoluto non andrà a riaprire il debito iva. In questi casi, la funzione Gestione Insoluti visualizza la seguente segnalazione: Evidenziando in rosso le scadenze che sono state già liquidate nel calcolo dell iva di fine mese: Il messaggio consente all utente di decidere, se è ancora in tempo, di eliminare ad esempio l ultimo calcolo iva, registrare l insoluto (anche nel mese successivo) quindi rieffettuare il calcolo.

21 Bollettino E IVA IN SOSPENSIONE: Forzatura emissione documenti Nella release precedente del gestionale, era stato inserito un nuovo parametro per controllare l emissione dei documenti con Iva sospesa, al fine di evitare dimenticanze ed errori da parte dell utente. In particolare, la modifica riguardava l inserimento di un flag in Anagrafica Clienti: Per poter associare i documenti con Iva sospesa ai soli clienti che hanno attivato tale flag. Ora, mantenendo inalterato tale controllo, è stata aggiunta la possibilità di inserire, per questi clienti, anche documenti senza Iva sospesa, previa visualizzazione di opportuni messaggi di avviso per l utente, che potrà così decidere di forzare (in base alle proprie esigenze e al caso contabile specifico in esame) i propri inserimenti Controlli in Prima Nota IVA Inserendo una fattura di tipo In sospensione, viene verificato se il cliente selezionato ha attivata la gestione nella propria Anagrafica Cliente: se il cliente ho ha la gestione attivata, non sarà possibile registrare il documento e sarà visualizzato il seguente messaggio: Se invece si carica una causale non abilitata all iva in sospensione e si inserisce un cliente con iva in sospensione, viene richiesto se si desidera proseguire con l inserimento, forzando quindi l inserimento per il cliente in questione:

22 Manuale di Aggiornamento Caricamento nei documenti del ciclo attivo Gli stessi Controlli in Prima Nota IVA sono nelle altre funzioni del ciclo attivo, quali: Caricamento Fatture Caricamento Fatture Accompagnatorie Generazione fattura all interno del DDT Gestione interventi (modulo ASSISTENZE) Piano fatturazione ordini clienti (modulo ASSISTENZE AVANZATO) Altre funzioni di generazione documenti In fase di Generazione Fattura, è possibile scegliere di escludere o meno i documenti relativi a clienti per i quali è gestita l iva in sospensione; se si decide di includerli, verranno evidenziati in giallo al fine di riconoscerli con facilità e viene visualizzato il seguente messaggio:

23 Bollettino E - 23 Rispondendo - No, i documenti relativi a clienti con iva in sospensione verranno eliminati dalla griglia - Sì, i documenti incongruenti restano visualizzati nella griglia, evidenziati in giallo Se viene selezionato almeno un documento, alla Conferma viene segnalato un ulteriore messaggio per richiedere conferma definitiva della forzatura effettuata. Allo stesso modo, anche nella funzione di Fatturazione Contrattiè possibile forzare la fatturazione per i contratti incongruenti (attraverso il messaggio che viene visualizzato) ottenendo una evidenziazione in colore giallo (nel caso di risposta affermativa)

24 Manuale di Aggiornamento 2.7 Registri IVA: Registro preferenziale per prospetto di liquidazione Al fine di velocizzare la stampa dei registri iva, è possibile impostare il registro delle vendite sul quale riportare automaticamente la liquidazione periodica. Questa opzione si integra anche con il programma ArchSos, al fine di automatizzare il flusso di archiviazione dei registri. Accedere alla funzione dal menù Contabilità Servizi Struttura IVA e compilare il campo Protocollo preferenziale per stampa liquidazione: inserire il protocollo relativo al registro su cui s intende stampare la liquidazione. Se presente, in fase di stampa di più registri vendita, non sarà più visualizzata la maschera di scelta manuale del registro sul quale stampare il prospetto della liquidazione iva, ma il prospetto di liquidazione sarà stampato (se richiesto) direttamente sul registro qui indicato.

25 Bollettino E Bilancio simulato: Stampa ratei e risconti contabilizzati Per stampare un riepilogo dei movimenti generati dalla Gestione ratei e risconti, già confermati in prima nota. Nella funzione Contabilità Annuali Stampa bilancio simulato è ora presente il flag: Stampa ratei e risconti generati: Per ottenere, in calce alla stampa del bilancio, un riepilogo dei movimenti già generati dalla Gestione ratei e risconti. In particolare, per ottenere il prospetto, prima di abilitare questo flag, impostare nei campi precedenti: In Includi Movimenti Simulati il flag attivo In Stampa Movimenti Simulati scegliere la voce Dettaglio per Conto Esempio di Stampa bilancio simulato con ratei e risconti generati La stampa non riporta i movimenti di ratei e risconti registrati manualmente.

26 Manuale di Aggiornamento 2.9 Stampa Debiti/ Crediti: Situazione Scaduti/ A Scadere In questa release è stata modificata la denominazione della Stampa con fasce scaduto e a scadere con la dicitura Situazione Scaduti/ A Scadere

27 Bollettino E Stampa Scadenzario e Debiti/Crediti: Giorni tolleranza Nelle funzioni di Stampa Scadenziario e Stampa Crediti/ Debiti è ora possibile indicare il numero di giorni di tolleranza da aggiungere alla data effettiva di scadenza, in modo da poter ottenere una situazione che tenga conto degli eventuali ritardi di incasso/pagamento Stampa Scadenziario Nella maschera delle impostazioni della Stampa Scadenzario può essere definito il campo Nr giorni tolleranza: numero di giorni (stima aziendale in base alle abitudini e ai rapporti con la clientela) da aggiungere alla data effettiva di scadenza, per considerare un importo effettivamente scaduto o a scadere alla data di riferimento impostata.

28 Manuale di Aggiornamento Esempio stampa con Nr. Giorni tolleranza Supponiamo di trovarci nella seguente situazione: Stampiamo ora lo scadenzario Clienti indicando 10 giorni di tolleranza, indicando o meno un intervallo di date di scadenza: Nel colonna Data Scad. i giorni della scadenza originale vengono aggiornati aggiungendo i giorni di tolleranza impostati (ad esempio, la scadenza del 31/07/2013 viene variata in 10/08/2013): Possiamo quindi ottenere i nuovi totali per giorno e prevederne quindi l incasso.

29 Bollettino E Stampa Debiti/Crediti Nella maschera delle impostazioni della Stampa Debiti/ Crediti può essere definito il campo Nr giorni tolleranza: numero di giorni (stima aziendale in base alle abitudini e ai rapporti con la clientela) da aggiungere alla data effettiva di scadenza, per considerare un importo effettivamente scaduto o a scadere alla data di riferimento impostata. Può essere valorizzato solo per i Tipo Stampa - Situazione Scaduti - Situazione a Scadere - Situazione Scaduti / A Scadere

30 Manuale di Aggiornamento Esempio stampa Situazione Scaduti con Nr. Giorni tolleranza Supponiamo di trovarci nella seguente situazione (dal punto di vista dello scadenzario): In questa ipotesi, effettuando la stampa della Situazione Scaduti Clienti all 01/10/2013 senza impostare giorni di tolleranza; la stampa sarà la seguente: tutte le scadenze risultano pertanto scadute. Se invece impostiamo, con la stessa Data di riferimento, Nr. 10 giorni di tolleranza: Verrà valorizzato anche la situazione A Scadere per la scadenza del 30/9/2013, poichè aggiungendo i 10 giorni di tolleranza non è più scaduta ma diventa a scadere:

31 Bollettino E - 31 La logica è la medesima della selezione Scaduti (esempio precedente). Esempio stampa Situazione A Scadere con Nr. Giorni tolleranza Nella stessa ipotesi precedente, effettuando la Situazione A Scadere Clienti all 01/10/2013 senza impostare giorni di tolleranza; la stampa sarà la seguente: tutte le scadenze risultano pertanto scadute. Se invece impostiamo 10 giorni di tolleranza la scadenza del 30/09 viene posticipata al 10/10 e visualizzata nella colonna degli importi a scadere

32 Manuale di Aggiornamento 2.11 Verifica Integrità Contabilità: Controlli anagrafiche (Spesometro) Sono stati aggiunti nuovi controlli sulle anagrafiche, utili ai fini della presentazione dello Spesometro (le stesse verifiche sono disponibili anche nella procedura dello Spesometro). Nella funzione Contabilità Servizi Verifica Integrità Contabilità è stata aggiunta la sezione Verifica Anagrafiche Clienti / Fornitori: Verifica Record Mancanti (flag): (controllo già presente, spostato in questa sezione) Verifica tutte le anagrafiche (Spesometro) (flag): verifica su tutte le anagrafiche (movimentate e non movimentate, per tutti gli anni presenti nel programma): la correttezza e\o la presenza della partita iva e del codice fiscale; che non vi siano spazi nella partita iva e nel codice fiscale; che la partita iva sia vuota nei soggetti con codice fiscale che inizia con 8 o 9; che, per i non residenti, sia presente la sede legale e l indirizzo del soggetto estero; che, per le anagrafiche dei non residenti, sia indicato il Codice Stato Estero associato al Codice nazione (nella relativa tabella Nazioni) Verifica anagrafiche Movimentate nell anno XXXX (Spesometro) (flag): effettua gli stessi controlli del punto precedente, per le sole anagrafiche movimentate nell anno in cui si è posizionati con la data di lavoro nel gestionale.

33 Bollettino E VENDITE ORDINI MAGAZZINO 3.1 Stampa dati iva su DDT, Ordine cliente e Fattura proforma Sono state implementate nel Document Desing funzioni standard al fine di stampare i dettagli del castelletti iva sui documenti di tipo: - Fatture Proforma - Ddt - Ordini Clienti (solo se è stata abilitata la gestione degli Ordini Clienti con IVA) È disponibile una tabella extracontabile nella quale viene salvato il castelletto IVA: IVADOC. In fase di Evasione Ordini Clienti, se per gli ordini è abilitata la gestione dell iva e se si generano le fatture proforma o i ddt viene salvata la tabella IVADOC. Attraverso la funzione di Definizione Moduli di stampa si potranno inserire le funzioni: In questo esempio sono stati predisposti i campi per stampare la percentuale iva, l imponibile e l imposta per 2 righe. Le funzioni di stampa disponibili sono dalla 277 alla 282 e sono utilizzabili negli Ordini Clienti, nei Ddt e nelle Fatture Proforma. Gli importi sono sempre espressi nella valuta del documento.

34 Manuale di Aggiornamento 4 FONDO IMPOSTE 4.1 Fondo Imposte: Passaggio dati per esercizi oltre i 12 mesi È possibile gestire il fondo imposte ed il passaggio dati per società con esercizi superiori ai 12 mesi (situazione ammissibile dalla prassi notarile). 1 È il caso ad esempio di società costituite in prossimità della fine dell anno solare che, per evitare di avere il primo esercizio di pochi giorni/mesi, scelgono di chiudere il primo esercizio al 31/12 dell anno successivo a quello di costituzione. In tal caso la durata dell esercizio risulta superiore ai 12 mesi. In breve, quindi: i saldi progressivi di bilancio sono alimentati dalle movimentazioni contabili relative all intera durata dell esercizio, eccedente l anno solare; il fondo imposte gestisce le riprese fiscali relative all intera durata dell esercizio; tutte le funzioni contabili vengono riparametrate all intera durata dell esercizio; ad esempio l ammortamento di un cespite, applicando la percentuale fiscale, viene rapportato alla durata dell esercizio; viene gestito il passaggio dati a tutti i dichiarativi rispettando le regole proprie di ciascuna dichiarazione. La gestione del fondo imposte con esercizi oltre i 12 mesi è valida solo per l esercizio di costituzione della società, cioè con Numero esercizio uguale a 1: La scelta dell esercizio superiore ai dodici mesi comporta una differente gestione degli esercizi ai fini delle imposte dirette: la gestione IVA sarà sempre riferita all anno solare. Il passaggio dati alle procedure dichiarative 770, IVA e Comunicazione IVA avverrà pertanto per anno solare; in particolare: - con le procedure dichiarative 2012 (anno fiscale 2011) saranno quindi ripresi i valori solo per i mesi di novembre e dicembre 2011; 1 Cfr. Massima n. VII dell 8 maggio 2001 e Massima n. 16 del 26 febbraio 2004.

35 Bollettino E con le procedure dichiarative 2013 (anno fiscale 2012) saranno ripresi i movimenti dell anno 2012; ai fini delle imposte dirette l esercizio sarà considerato sempre unitario. Il passaggio dati alla procedura Unico e Irap avverrà in funzione delle date di inizio e fine esercizio impostate e con l anno dichiarativo definito nella maschera d ingresso nel fondo imposte. Se per esempio è stato creato un esercizio 01/11/ /12/2012, gli esercizi IVA saranno gestiti autonomamente, come richiede la normativa fiscale. Per registrare quindi i movimenti IVA relativi all esercizio iva 01/11/ /12/2011, sarà necessario impostare una data di sistema compresa nell esercizio 2011; per registrare un movimento iva relativo all esercizio iva 01/01/ /12/2012 sarà necessario impostare una data di sistema compresa nell esercizio È possibile quindi gestire anche nel fondo imposte i saldi di un esercizio superiore a 12 mesi. Al primo accesso al Fondo Imposte è necessario impostare l Anno Imposta che si intende utilizzare. In riferimento all esempio precedente, di esercizio 01/10/ /12/2012, è necessario impostare, per il passaggio dati, il modello Unico 2012 oppure il modello Unico Nello specifico si è scelto come Anno Imposta il 2012, per cui dal fondo imposte il passaggio dati sarà effettuato alla procedura Unico 2013: Una volta entrati nella funzione tutti i saldi saranno calcolati per l intero esercizio permettendo così da elaborare la dichiarazione dei redditi, il prospetto Irap, gli studi di settore o parametri. Concluso il lavoro di elaborazione della dichiarazione sarà possibile proseguire con il passaggio dati ai programmi dichiarativi. Premere quindi il pulsante Unico 2013 per procedere con il passaggio dati in Unico 2013

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.70.3H6. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.70.3H6. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.70.3H6 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Update comune... 4 2 Novità

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1H4. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1H4. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.20.1H4 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.90.1G DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA : IVA PER CASSA...

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1H2. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1H2. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.90.1H2 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 STAMPA DELLA SCHEDA DI TRASPORTO...

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1D1. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1D1. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.90.1D1 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Update comune... 4 2 NOVITÀ

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 Comunicazione Operazioni rilevanti IVA per

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1F1. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1F1. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1F1 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Update comune... 4 2 FONDO IMPOSTE...

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2H2. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2H2. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2H2 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 D.L. 138/2011: Aumento aliquota IVA al 21%... 3 1.1 Tabella Codici Iva... 3 1.1.1

Dettagli

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Release 5.20 Manuale Operativo CLIENTI PLUS Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Il modulo Clienti Plus è stato studiato per ottimizzare la gestione amministrativa dei clienti, abilitando la gestione

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1.1 Operazioni Rilevanti ai fini IVA... 3 1.1.1

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2D DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 14 - Manuale di Aggiornamento 4 VENDITE ORDINI MAGAZZINO 4.1 Definizione e Destinazione Copie: Controllo in stampa

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Indice degli argomenti Premessa 1. Scenari di utilizzo 2. Parametri 3. Archivi Collegamento 4. Import Dati 5. Export Dati 6. Saldi di bilancio

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 7 8 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Multipunto L art. 10, Legge 8 maggio 1998, n. 146 ha previsto l obbligo di annotazione separata dei costi e dei ricavi relativi alle diverse

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Agenzia Viaggio Il modulo Agenzie Viaggio consente di gestire la contabilità specifica per le agenzie di viaggio: in questo manuale verranno descritte

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1H3 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 ARCHIVI E GENERALE... 5 2.1 Gestione

Dettagli

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Bollettino 5.00-229 5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Per risolvere l esigenza delle aziende di manutenzione (che operano su impianti), che richiedono la fatturazione

Dettagli

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E]

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] Bollettino 5.2.0-27 2 CONTABILITA 2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] L implementazione permette di visualizzare nella consultazione e nella stampa dei mastrini solo le causali

Dettagli

Mon Ami 3000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività

Mon Ami 3000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività Prerequisiti Mon Ami 000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività L opzione Centri di costo è disponibile per le versioni Contabilità o Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2C DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 4 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo COLLI Gestione dei Colli di Spedizione La funzione Gestione Colli consente di generare i colli di spedizione in cui imballare gli articoli presenti negli Ordini Clienti;

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Separate ai fini IVA L art. 36 del DPR 633/72 disciplina la tenuta di contabilità separate per le diverse attività esercitate da parte dei soggetti

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

Gestione dello scadenzario

Gestione dello scadenzario Gestione dello scadenzario La gestione dello scadenzario consente di conoscere i debiti e crediti dell azienda in un intervallo di date, di verificare il dettaglio delle fatture da incassare da clienti

Dettagli

GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE

GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE Il riferimento al manuale è il menù Redditi, capitolo Stampe, paragrafo Versamenti F24, sottoparagrafo Generazione Archivio F24 Agenzia Entrate. Questa funzione

Dettagli

GLI INCASSI CON RI.BA

GLI INCASSI CON RI.BA GLI INCASSI CON RI.BA Per riscuotere il pagamento delle fatture emesse ai clienti è possibile utilizzare la modalità Ri.Ba cioè Ricevuta Bancaria Elettronica. OPERAZIONI PRELIMINARI Prima di procedere

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.1.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 CONTABILITA... 3 1.1 Consultazione Mastrini: Richiamo movimenti di anni

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 152 - Manuale di Aggiornamento 9.3 COMMESSE E SERVIZI: Consuntivazione ore del rapportino [5.10.2/ 12] Nel modulo

Dettagli

Mon Ami 3000 Multimagazzino Gestione di più magazzini fisici e/o logici

Mon Ami 3000 Multimagazzino Gestione di più magazzini fisici e/o logici Prerequisiti Mon Ami 3000 Multimagazzino Gestione di più magazzini fisici e/o logici L opzione Multimagazzino è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione L opzione Multimagazzino

Dettagli

Dichiarazioni Fiscali 2014

Dichiarazioni Fiscali 2014 Nota Operativa Dichiarazioni Fiscali 2014 18 aprile 2014 PROSPETTO DI LIQUIDAZIONE Il prospetto di liquidazione è costituito da un wizard che permette di gestire l esposizione dei debiti/crediti risultanti

Dettagli

Manuale Operativo DATALOG EDI. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale Operativo DATALOG EDI. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit EDIFACT Manuale Operativo DATALOG EDI Rel. 4.90 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale Operativo Sommario 1 DATALOG EDI... 3 1.1 EDIFACT... 3 1.1.1 Installazione Componenti... 3 1.1.2 Inserimento

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

Manuale d'uso. Manuale d'uso... 1. Primo utilizzo... 2. Generale... 2. Gestione conti... 3. Indici di fatturazione... 3. Aliquote...

Manuale d'uso. Manuale d'uso... 1. Primo utilizzo... 2. Generale... 2. Gestione conti... 3. Indici di fatturazione... 3. Aliquote... Manuale d'uso Sommario Manuale d'uso... 1 Primo utilizzo... 2 Generale... 2 Gestione conti... 3 Indici di fatturazione... 3 Aliquote... 4 Categorie di prodotti... 5 Prodotti... 5 Clienti... 6 Fornitori...

Dettagli

Elenchi Intrastat. Indice degli argomenti. Premessa. Operazioni preliminari. Inserimento manuale dei movimenti e presentazione

Elenchi Intrastat. Indice degli argomenti. Premessa. Operazioni preliminari. Inserimento manuale dei movimenti e presentazione Elenchi Intrastat Indice degli argomenti Premessa Operazioni preliminari Inserimento manuale dei movimenti e presentazione Collegamento con la Contabilità Collegamento con il ciclo attivo e passivo Generazione

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa degli ordini e degli impegni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa degli ordini e degli impegni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa degli ordini e degli impegni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Gli ordini a fornitore... 5 Gli impegni dei clienti... 7 Evadere gli ordini

Dettagli

Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti

Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti Prerequisiti Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti L opzione Ratei e risconti estende le funzioni contabili già presenti nel modulo di base e può essere attivata solo con

Dettagli

Installare i moduli proposti

Installare i moduli proposti Operazioni preliminari per l aggiornamento del gestionale SPRING SQ/SB Aggiornamento Spring SQ/SB Digitare su un browser il seguente indirizzo (rispettare i caratteri maiuscoli e minuscoli): ftp://s3ordini:s3ordini@www.s3web.it\antielusione

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Di seguito vengono elencate le modalità per gestire l acquisto e la cessione dei beni usati OPERAZIONI PRELIMINARI Per gestire l acquisto e la cessione di beni usati è necessario:

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H6. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H6. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1H6 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Ritenuta 10%

Dettagli

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 09/03/2011

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 09/03/2011 Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-86GKJM79678 Data ultima modifica 09/03/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità - Intrastat Oggetto Genera dichiarazione Intrastat * in giallo le modifiche

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori.

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. Release 5.20 Manuale Operativo ORDINI PLUS Gestione delle richieste di acquisto In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. La gestione

Dettagli

Registratori di Cassa

Registratori di Cassa modulo Registratori di Cassa Interfacciamento con Registratore di Cassa RCH Nucleo@light GDO BREVE GUIDA ( su logiche di funzionamento e modalità d uso ) www.impresa24.ilsole24ore.com 1 Sommario Introduzione...

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Migliorie Activity Euro Standard Release 2012.A.01 (gennaio 2012)

Migliorie Activity Euro Standard Release 2012.A.01 (gennaio 2012) Procedure di Backup/Restore Migliorie Activity Euro Standard Release 2012.A.01 (gennaio 2012) E' stato attivato un nuovo sito per il Backup delle aziende Activity sulla Teiwaz Internet Area. Tutti i backup

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.30.1B DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 CONTABILITA... 5 2.1 Apertura

Dettagli

Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo

Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo Prerequisiti Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo L opzione Conto lavoro è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione L opzione Conto lavoro permette

Dettagli

Gestione e allineamento delle Giacenze

Gestione e allineamento delle Giacenze Release 5.20 Manuale Operativo INVENTARIO Gestione e allineamento delle Giacenze Il modulo permette la contemporanea gestione di più inventari, associando liberamente ad ognuno un nome differente; può

Dettagli

Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale

Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale Nota Salvatempo Contabilità 13.03 1 APRILE 2015 Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale *in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 31/03/2014

Dettagli

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente Prerequisiti Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente L opzione Provvigioni agenti è disponibile per le versioni Vendite, Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

Cash Flow previsionale Euro09 Evolution 3

Cash Flow previsionale Euro09 Evolution 3 25 Ottobre2013 Cash Flow previsionale Euro09 Evolution 3 In generale il Cash Flow previsionale, descrive le variazioni a venire, della liquidità aziendale per effetto della gestione. L orizzonte temporale

Dettagli

GUIDA AL PRODOTTO PRESENTAZIONE MEXAL JUNIOR. il gestionale affidabile e flessibile come la tua azienda

GUIDA AL PRODOTTO PRESENTAZIONE MEXAL JUNIOR. il gestionale affidabile e flessibile come la tua azienda GUIDA AL PRODOTTO PRESENTAZIONE MEXAL JUNIOR il gestionale affidabile e flessibile come la tua azienda TARGET Di PRODOTTO e archivi anagrafici 2 TARGET DEL PRODOTTO Mexal Junior è la configurazione dell

Dettagli

Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità. Registrare fatture in contabilità

Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità. Registrare fatture in contabilità Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità Dal menu di WInCoge troviamo: Fatture e registrazioni iva > Movimenti non iva > Queste finestre consentono di inserire le registrazioni

Dettagli

Fatture in Ambito CEE e Modello Intra

Fatture in Ambito CEE e Modello Intra Release 4.90 Manuale Operativo PASSAGGIO DATI INTRA Fatture in Ambito CEE e Modello Intra Il modulo Intra permette il passaggio dei dati di ogni fine periodo delle fatture attive e passive in ambito CEE,

Dettagli

9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa

9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa Bollettino 5.00-335 9 VERTICALI 9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa Con l attuale release è ora possibile rilevare in modo più dettagliato i costi a carico della commessa

Dettagli

BILANCI E ANALISI DEI DATI

BILANCI E ANALISI DEI DATI Release 5.20 Manuale Operativo BILANCI E ANALISI DEI DATI Libro Inventari La gestione del libro inventari consente di effettuare l elaborazione e la stampa del libro inventari. Può essere composto da:

Dettagli

1) GESTIONE DELLE POSTAZIONI REMOTE

1) GESTIONE DELLE POSTAZIONI REMOTE IMPORTAZIONE ESPORTAZIONE DATI VIA FTP Per FTP ( FILE TRANSFER PROTOCOL) si intende il protocollo di internet che permette di trasferire documenti di qualsiasi tipo tra siti differenti. Per l utilizzo

Dettagli

AZZERAMENTO PROGRESSIVI (solo per installazioni di oltre 10 anni)

AZZERAMENTO PROGRESSIVI (solo per installazioni di oltre 10 anni) Servizio Supporto Ad Hoc Windows Il presente documento contiene informazioni inerenti le problematiche di inizio anno da affrontare con il gestionale Ad Hoc Windows. Per ulteriori informazioni Vi invitiamo

Dettagli

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate KING Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI DATALOG Soluzioni Integrate - 2 - Domande e Risposte Allegati Clienti e Fornitori Sommario Premessa.... 3 Introduzione... 4 Elenco delle domande...

Dettagli

5.8.2 Novità funzionali

5.8.2 Novità funzionali - 176 - Manuale di Aggiornamento 5.8.2 Novità funzionali Le modifiche al programma contabile sono le seguenti: implementazione nei Parametri della procedura implementazione delle tabelle Intra per gestire

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Lotti & Matricole. www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Lotti & Matricole. www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Lotti & Matricole www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Configurazione... 6 Personalizzare le etichette del modulo lotti... 6 Personalizzare i campi che identificano

Dettagli

GESTIONE CONTRATTI. Contratti clienti e contratti fornitori

GESTIONE CONTRATTI. Contratti clienti e contratti fornitori SPRING - CONTRATTI La Gestione Contratti di SPRING, in un'azienda, risolve le esigenze relative alla rilevazione dei contratti e delle relative condizioni. In particolare è possibile definire i servizi

Dettagli

CREAZIONE DI UN AZIENDA

CREAZIONE DI UN AZIENDA CREAZIONE DI UN AZIENDA La creazione di un azienda in Businesspass avviene tramite la funzione Aziende Apertura azienda ; dalla medesima sarà possibile richiamare le aziende precedentemente create per

Dettagli

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti.

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti. SH.MedicalStudio Presentazione SH.MedicalStudio è un software per la gestione degli studi medici. Consente di gestire un archivio Pazienti, con tutti i documenti necessari ad avere un quadro clinico completo

Dettagli

CREAZIONE ARCHIVI 2014

CREAZIONE ARCHIVI 2014 CREAZIONE ARCHIVI 2014 Prima di procedere con la creazione dell anno 2014, per chi gestisce il magazzino, è necessario : con un solo terminale aperto, dal menù AZIENDE ANAGRAFICA AZIENDA F4 (DATI AZIENDALI)

Dettagli

AD HOC Servizi alla Persona

AD HOC Servizi alla Persona Software per la gestione dell amministrazione AD HOC Servizi alla Persona GESTIONE PASTI RESIDENZIALE Le principali funzioni del modulo pasti si possono suddividere nei seguenti punti: gestire le prenotazioni

Dettagli

Gestione Risorse Umane Web

Gestione Risorse Umane Web La gestione delle risorse umane Gestione Risorse Umane Web Generazione attestati di partecipazione ai corsi di formazione (Versione V03) Premessa... 2 Configurazione del sistema... 3 Estrattore dati...

Dettagli

Mon Ami 3000 Varianti articolo Gestione di varianti articoli

Mon Ami 3000 Varianti articolo Gestione di varianti articoli Prerequisiti Mon Ami 3000 Varianti articolo Gestione di varianti articoli L opzione Varianti articolo è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro e include tre funzionalità distinte: 1. Gestione

Dettagli

- DocFinance Manuale utente

- DocFinance Manuale utente Interfaccia - DocFinance Manuale utente Installazione interfaccia. L interfaccia - DocFinance viene installata tramite il pacchetto di Setup, che permette di lanciare la console di configurazione automatica

Dettagli

e/ - Iva per cassa casi particolari

e/ - Iva per cassa casi particolari INDICE 1. PREMESSA... 1 2. Omaggi... 2 2.1 Omaggio senza rivalsa Iva (Omaggio Totale).... 2 2.2 Omaggio con rivalsa Iva (Omaggio Imponibile)... 4 2.3 Omaggio esente... 6 3. Anticipi... 8 4. Acconto/Abbuono...

Dettagli

Guida Informativa. LAVORI DI FINE ANNO ebridge Linea Azienda. Chiusura e riapertura esercizio di magazzino, fatturazione, ordini e agenti.

Guida Informativa. LAVORI DI FINE ANNO ebridge Linea Azienda. Chiusura e riapertura esercizio di magazzino, fatturazione, ordini e agenti. Guida Informativa LAVORI DI FINE ANNO ebridge Linea Azienda Chiusura e riapertura esercizio di magazzino, fatturazione, ordini e agenti. ebridge Azienda Lavori di Fine Anno Sommario PREMESSA 3 FASI PRELIMINARI.

Dettagli

Mon Ami 3000 Cespiti Gestione cespiti e calcolo degli ammortamenti

Mon Ami 3000 Cespiti Gestione cespiti e calcolo degli ammortamenti Prerequisiti Mon Ami 3000 Cespiti Gestione cespiti e calcolo degli ammortamenti L opzione Cespiti è disponibile per le versioni Contabilità e Azienda Pro. Introduzione Il cespite è un qualsiasi bene materiale

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza Avvertenza Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 In questo documento sono contenute informazioni tecniche riservate ai distributori ZUCCHETTI. Tali informazioni sono ad uso esclusivo del destinatario della

Dettagli

HOTEL MANAGER NOTE DI FINE ANNO 2012-2013

HOTEL MANAGER NOTE DI FINE ANNO 2012-2013 HOTEL MANAGER NOTE DI FINE ANNO 2012-2013 SOMMARIO 1. Introduzione... 3 2. Procedura automatica... 4 3. Procedura manuale... 7 3.1 Front Office... 7 3.2 Ristorante... 9 3.3 Economato... 10 4. Creazione

Dettagli

Cambio esercizio CONTABILE Flusso operativo

Cambio esercizio CONTABILE Flusso operativo Cambio esercizio CONTABILE Flusso operativo (ver. 3 07/11/2014) INDICE Sito web:!"#"! Tel. (0423) 23.035 - Fax (0423) 601.587 e-mail istituzionale: "$%!"#"! PEC:!"#%&'(&)("&"! PREMESSA nuovo) contemporaneamente.

Dettagli

FINE ANNO BOLLE / FATTURE PER E/SATTO

FINE ANNO BOLLE / FATTURE PER E/SATTO FINE ANNO BOLLE / FATTURE PER E/SATTO (ver. 3 07/11/2014) Sito web:!"#$%$# e-mail istituzionale: $ &'!"#$%$# PEC:!"#$%'(")*(+*$($# % INDICE e-mail istituzionale: #&'!"#$#" PEC:!"#$'(!)*(+*#(#" & Premessa

Dettagli

Contabilità: Estratto conto e scadenzario

Contabilità: Estratto conto e scadenzario Contabilità: Estratto conto e scadenzario Indice Estratto conto 2 Estratto conto 2 Variazione estratto conto 3 Scadenzario e Solleciti 5 Scadenzario clienti 5 Solleciti clienti 6 Scadenzario fornitori

Dettagli

Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati

Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Nel presente manuale verranno analizzate tutte le stampe contabili, quali ad esempio la stampa del bilancio, quella

Dettagli

QUICK GUIDE - AXIOS SIDI CONTABILITA (Area Nuovo Bilancio/Contabilità ver. 6.1.0 o succ. SPLIT PAYMENT)

QUICK GUIDE - AXIOS SIDI CONTABILITA (Area Nuovo Bilancio/Contabilità ver. 6.1.0 o succ. SPLIT PAYMENT) QUICK GUIDE - AXIOS SIDI CONTABILITA (Area Nuovo Bilancio/Contabilità ver. 6.1.0 o succ. SPLIT PAYMENT) Prima di proseguire nella lettura della guida controllare di aver acquistato il programma AXIOS SIDI

Dettagli

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo BARCODE Gestione Codici a Barre La gestione Barcode permette di importare i codici degli articoli letti da dispositivi d inserimento (penne ottiche e lettori Barcode) integrandosi

Dettagli

Sistema Ipsoa Professionista

Sistema Ipsoa Professionista Sistema Ipsoa Professionista CONTABILITA RITENUTE CESPITI Competenza e Innovazione al centro del Sistema Un software innovativo Software nativo Windows Interfaccia intuitiva apprendimento immediato Archivi

Dettagli

Mon Ami 3000 Produzione interna/esterna Gestione della produzione interna/esterna

Mon Ami 3000 Produzione interna/esterna Gestione della produzione interna/esterna Mon Ami 3000 Produzione interna/esterna Gestione della produzione interna/esterna Introduzione Questa guida illustra tutte le funzioni e le procedure da eseguire per gestire correttamente un ciclo di produzione

Dettagli

Nuova gestione Liquidazione dell IVA secondo la contabilità di cassa (IVA per Cassa) art.32-bis del d.l. n.83/del 22 giugno 2012.

Nuova gestione Liquidazione dell IVA secondo la contabilità di cassa (IVA per Cassa) art.32-bis del d.l. n.83/del 22 giugno 2012. Nuova gestione Liquidazione dell IVA secondo la contabilità di cassa (IVA per Cassa) art.32-bis del d.l. n.83/del 22 giugno 2012 Premessa Viene abilitata la gestione della liquidazione dell IVA secondo

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa dei listini Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Il listino generale di vendita... 5 Rivalutare un singolo... 7 Ricercare gli articoli nei listini...

Dettagli

Controllo di Gestione

Controllo di Gestione NOVITA 2.12.00 COGES Con la presente release viene rilasciata il nuovo modulo e/coges, con il quale è possibile Controllo di Gestione per aziende di qualsiasi tipo (produttive, commerciali, di servizi,

Dettagli

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A Comunicazione Spesometro 2 Attivazione 2 Configurazioni 3 Classificazione delle Aliquote IVA 3 Dati soggetto obbligato 4 Opzioni 5 Nuovo adempimento 6 Gestione

Dettagli

GESTIONE RATEI/RISCONTI

GESTIONE RATEI/RISCONTI GESTIONE RATEI/RISCONTI Di seguito le operazioni preliminari e alcuni esempi di operatività per la gestione dei ratei e risconti OPERAZIONI PRELIMINARI Per attivare la gestione automatica dei ratei, risconti

Dettagli

1 CARICAMENTO LOTTI ED ESISTENZE AD INIZIO ESERCIZIO

1 CARICAMENTO LOTTI ED ESISTENZE AD INIZIO ESERCIZIO GESTIONE LOTTI La gestione dei lotti viene abilitata tramite un flag nei Progressivi Ditta (è presente anche un flag per Considerare i Lotti con Esistenza Nulla negli elenchi visualizzati/stampati nelle

Dettagli

6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica

6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica Bollettino 5.0.1H4-23 6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica E disponibile una nuova gestione dell invio e-mail per le funzioni: - Rubrica - Stampa Estratto Conto - Recupero Crediti.

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE Gestione Archivi 2 Configurazioni iniziali 3 Anagrafiche 4 Creazione prestazioni e distinta base 7 Documenti 9 Agenda lavori 12 Statistiche 13 GESTIONE ARCHIVI Nella

Dettagli

Cash Flow Manuale Utente

Cash Flow Manuale Utente Cash Flow Manuale Utente Paragrafo-Pagina di Pagine 1-1 di 10 SOMMARIO 1 A Chi è destinato... 1-3 2 Pre requisiti... 2-3 3 Obiettivi... 3-3 4 Durata della formazione... 4-3 5 Introduzione concettuale...

Dettagli

EASYGEST: GESTIONE MOVIMENTI DI MAGAZZINO

EASYGEST: GESTIONE MOVIMENTI DI MAGAZZINO EASYGEST - GESTIONE MOVIMENTI DI MAGAZZINO EASYGEST: GESTIONE MOVIMENTI DI MAGAZZINO Cliccando su Movimenti -> Inserimento si apre la maschera per inserire i carichi e gli scarichi di magazzino. Per in

Dettagli

GSC 100% Software per la gestione dei corsi di formazione Descrizione prodotto

GSC 100% Software per la gestione dei corsi di formazione Descrizione prodotto GSC 100% Software per la gestione dei corsi di formazione Descrizione prodotto Contenuto 1. Scopo....p. 2 1.1 Moduli....p. 3 2. Esigenze del cliente p. 4 3. Caratteristiche della soluzione p. 4 4. Descrizione

Dettagli

Integrazione al Manuale Utente 1

Integrazione al Manuale Utente 1 FATTURE AD ESIGIBILITA DIFFERITA Il quinto comma dell art. 6 del D.P.R. n. 633/72 prevede, in via di principio, che l IVA si rende esigibile nel momento in cui l operazione si considera effettuata secondo

Dettagli

Regione Emilia Romagna: nuove modalità per la gestione dei buoni celiachia

Regione Emilia Romagna: nuove modalità per la gestione dei buoni celiachia Regione Emilia Romagna: nuove modalità per la gestione dei buoni celiachia Febbraio 2009 Premessa La Regione Emilia Romagna a partire dal 1 gennaio 2009 ha introdotto una nuova modalità di gestione per

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 8 - Manuale di Aggiornamento 3 CONTABILITA 3.1 Esportazione scadenziari clienti e fornitori su sito web È possibile

Dettagli