Rassegna Stampa del 03/10/ :15

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna Stampa del 03/10/2007 09:15"

Transcript

1 SICT Rassegna Stampa del 03/10/ :15 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro contenuto per fini che esulano da un utilizzo di Rassegna Stampa è compiuta sotto la responsabilità di chi la esegue; MIMESI s.r.l. declina ogni responsabilità derivante da un uso improprio dello strumento o comunque non conforme a quanto specificato nei contratti di adesione al servizio.

2 INDICE UNIVERSITÀ E CONSORZIO FERRARA RICERCHE 03/10/2007 La Repubblica LA PUGLIA PROTAGONISTA A MARMOMACC /10/2007 Il Resto del Carlino Utef, s'inaugura l'anno accademico 03/10/2007 Il Resto del Carlino Da Bush a Copernico: «Non abbiate paura di mettervi in gioco» 03/10/2007 Il Resto del Carlino UNIVERSITA ' Laurea honoris causa ad Antonio Finotti: domani la cerimonia 02/10/2007 Il Gazzettino Sono un medico ed ho una figlia... 03/10/2007 Corriere dell'alto Adige Fascino evoluzionista Roversi fa il pienone 03/10/2007 Corriere dell'alto Adige Fascino evoluzionista Roversi fa il pienone 03/10/2007 Corriere delle Alpi CONFERITA DALL' ATENEO DI FERRARA 03/10/2007 Giornale di Brescia Le donne e la società al centro del congresso nazionale delle ostetriche 03/10/2007 Il Centro Sette università a confronto sull'area attorno al casello 03/10/2007 Il Mattino di Padova CONFERITA DALL' ATENEO DI FERRARA 03/10/2007 La Nuova Ferrara Il programma del mese 03/10/2007 La Nuova Ferrara Il Premio Cento stampa lancia il dibattito in città 03/10/2007 La Nuova Ferrara Il tempio di S. Cristoforo

3 03/10/2007 La Nuova Ferrara Domani laurea Honoris causa conferita ad Antonio Finotti 03/10/2007 La Nuova Ferrara BREVI 03/10/2007 La Nuova Ferrara Le liste nei tre collegi ferraresi 03/10/2007 La Nuova Ferrara La ricerca per lo sviluppo A lezione dall'ambasciatore 03/10/2007 La Nuova Sardegna Contro gli ubriachi al volante c'è il naso spia: l'auto si blocca 03/10/2007 La Nuova Venezia CONFERITA DALL' ATENEO DI FERRARA 03/10/2007 La Tribuna di Treviso CONFERITA DALL' ATENEO DI FERRARA

4 AZIENDA OSPEDALIERA S.ANNA 03/10/2007 La Nuova Ferrara «Ospedale, la giunta fa demagogia» 03/10/2007 La Nuova Ferrara Prendersi cura degli anziani 03/10/2007 La Nuova Ferrara Ritardi su Cona, una buona notizia 03/10/2007 La Nuova Ferrara Il Consiglio della Nord Est riunito sul futuro dell' ospedale 03/10/2007 La Nuova Ferrara I tanti mediatori interculturali 03/10/2007 La Nuova Ferrara Cona, i ritardi gonfiano il debito 03/10/2007 La Nuova Ferrara Liberal e ambientalisti al fianco di Veltroni 03/10/2007 La Nuova Ferrara «Polo» di Cona senza vendite rischio debiti AZIENDA USL DI FERRARA 03/10/2007 Il Resto del Carlino Venerdì arriva il ministro Bindi 03/10/2007 La Nuova Ferrara BREVI AZIENDA USL FERRARA LOCALI 03/10/2007 Il Resto del Carlino Cuore matto, cardioradiologi a raduno per le tecnologie di ultima generazione 03/10/2007 Il Resto del Carlino «Tagli al Borselli, il sindaco è isolato» 03/10/2007 La Nuova Ferrara Tenta il suicidio, lo salvano i carabinieri

5 03/10/2007 La Nuova Ferrara Un dibattito sulla solidarietà 48

6 SCENARIO SANITA E SALUTE 03/10/2007 Corriere della Sera Pane, amore e sanità Campagna di Toscani per ospedali e Asl 03/10/2007 La Repubblica Mauriziano tutto sbagliato tutto da rifare 03/10/2007 La Repubblica La Croce Rossa invade il Consiglio "Siamo senza soldi, aiutateci" 02/10/2007 Il Sole 24 Ore Sanita' Sì alla diagnosi pre-impianto 02/10/2007 Il Sole 24 Ore Sanita' Rinnovi, la partita è aperta UNIVERSITA E RICERCA 03/10/2007 Il Sole 24 Ore Talenti, missione ritorno Est e Asia ci provano 03/10/2007 La Repubblica Un test sul rischio infarto 03/10/2007 Il Sole 24 Ore - CentroNord I sostegni pubblici non attivano la spesa in ricerca 02/10/2007 Il Sole 24 Ore Sanita' «Biotecnologo... Dove lavora costui?» 02/10/2007 Il Sole 24 Ore Sanita' Il gap di competitività affossa l'early stage 02/10/2007 Il Sole 24 Ore Sanita' Italia Bio: botte piccola, belle performance 02/10/2007 Il Sole 24 Ore Sanita' Tra scarsità di capitali e belle speranze, quotazioni crescono

7 UNIVERSITÀ E CONSORZIO FERRARA RICERCHE 21 articoli

8 03/10/2007 La Repubblica Pag. 47 ED. NAZIONALE LA PUGLIA PROTAGONISTA A MARMOMACC 2007 La Puglia, grazie all'impegno dell'assessorato regionale allo Sviluppo Economico e Innovazione Tecnologica, sarà protagonista assoluta della 42esima edizione di Marmomacc, fiera internazionale di marmi, pietre, design e tecnologie, che si terrà a Verona dal 4 al 7 ottobre. Oltre ad uno stand istituzionale di 64 mq ideato e realizzato secondo i nuovi dettami dell'exhibition design internazionale in modo da attirare l'attenzione del maggior numero di visitatori sull'ampia offerta di marmi e pietre pugliesi, la Regione Puglia promuove nell'ambito di quella che si può definire senza alcun dubbio una delle più importanti fiere internazionali dedicate al mondo dei materiali lapidei, un convegno intitolato "PUGLIA di PIETRE, territori, materiali, architetture" in programma il 4 ottobre dalle ore presso la Sala Vivaldi del Centro Congressi Europa della Fiera di Verona e una mostra, ugualmente intitolata, allestita nel padiglione 7B, che sarà inaugurata lo stesso giorno del convegno e aperta al pubblico per l'intero periodo della fiera. Il programma del convegno prevede il saluto ai partecipanti da parte di Mauro Albano, Brand Manager di Marmomacc - Veronafiere, di Dario Stefàno, Presidente IV Commissione Attività Produttive della Regione Puglia e gli interventi di Vincenzo Pavan, Curatore degli eventi culturali di MARMOMACC su "Pietre Mediterranee: sostenibilità e progetto", Alessandro Anselmi, Docente alla facoltà di Architettura dell'università degli Studi Roma Tre, su " Il concetto e la sua materia: il Cimitero di Parabita quarant'anni dopo la progettazione " e Alfonso Acocella, Docente alla facoltà di Architettura dell'università di Ferrara, su " Conoscenza e comunicazione per la promozione dell'architettura litica pugliese ". Coordinerà gli interventi Domenico Potenza, Docente alla facoltà di Architettura dell'università di Pescara. Concluderà Sandro Frisullo, Vice Presidente e Assessore allo Sviluppo Economico e Innovazione Tecnologica della Regione Puglia. Sempre il 4 ottobre, come anticipato, sarà inaugurata la mostra a cura di Domenico Potenza che sarà allestita nel padiglione 7B e che, attraverso circa sessanta pannelli ed un plastico, riproporrà opere di architettura pugliese realizzate negli ultimi anni maggiormente significative dell'espressione del rapporto tra tradizione storica ed innovazione contemporanea, rappresentando i diversi territori con le peculiarità dei propri materiali, delle proprie lavorazioni e dei nuovi prodotti. Completeranno la mostra un video che accompagnerà i pannelli espositivi e un catalogo edito da Claudio Grenzi Editore che raccoglierà tutti i materiali della mostra fornendo un supporto per l'approfondimento di aspetti specifici di ognuna delle opere in esposizione. Nel 2006, l'insieme delle imprese attive nel settore lapideo in Puglia ha esportato materiale lapideo per un totale di circa 15 milioni di euro, confermando la tendenza positiva in atto negli ultimi anni e portando a segno un incremento del valore delle vendite all'estero pari al 9% rispetto all'anno precedente. Sebbene il peso delle esportazioni del settore lapideo in Puglia risulti ancora modesto rispetto alle dinamiche del settore a livello nazionale, pari al 4,8% delle esportazioni nazionali nello stesso settore, i produttori pugliesi confermano il proprio primato nel Mezzogiorno con una quota dei relativi esportativi pari al 66%. UNIVERSITÀ E CONSORZIO FERRARA RICERCHE 8

9 03/10/2007 Il Resto del Carlino Pag. XXI FERRARA Utef, s'inaugura l'anno accademico RIPARTE L'UTEF (università per l'educazione permanente città di Ferrara). La cerimonia di apertura si terrà il 10 ottobre, alle 15,30, nell'aula magna della biblioteca Muratori di Palazzo Bellini. Luigi Costato, ordinario di diritto dell'unone Europea introdurrà il nuovo anno accademico sul tema 'Ferrara : il sogno infranto della navigazione sul Po - Il taglio di Porto Viro'. Le lezioni si terranno tutti i mercoledì, a partire dal 17 ottobre (ore 15,30-17,30), con la prima lezione affidata a Carlo Alberto Campi, preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'università di Ferrara, che tratterà il tema 'Dalle guerre per il petrolio ai conflitti per l'acqua'. Per la partecipazione ai corsi non è richiesto alcun titolo di studio, ma è necessario essere iscritti. Info: tel l.b. UNIVERSITÀ E CONSORZIO FERRARA RICERCHE 9

10 03/10/2007 Il Resto del Carlino Pag. IX FERRARA Da Bush a Copernico: «Non abbiate paura di mettervi in gioco» LA VISITA L'AMBASCIATORE USA RONALD SPOGLI IERI IN CITTA': 'LEZIONE' A ECONOMIA, INCONTRI IN COMUNE E PROVINCIA UN AMERICANO a Ferrara. Non uno statunitense qualsiasi, bensì l'ambasciatore in Italia Ronald Spogli, che ieri ha trascorso un'intera giornata in città. Dopo l'accoglienza a palazzo Municipale da parte del sindaco Gaetano Sateriale, il diplomatico è stato protagonista della Lezione Copernicana nell'aula magna di Economia. «Non abbiate paura di sfidare il sistema, prendetevi rischi», ha detto Spogli rivolto agli studenti nel corso del suo discorso. Tutto dedicato ai rapporti stretti che devono intercorrere, «una collaborazione naturale» ha detto esplicitamente, tra università e industria. Sui modelli dell'ateneo di Stanford e della Silicon Valley californiana, più volte citati. Spogli ha illustrato ai presenti il programma 'Partnership for growth' che si propone di stimolare l'imprenditorialità e gli investimenti statunitensi in Italia: «Ferrara può avere un ruolo rilevante sia nel campo dell'alta tecnologia e nel biomedicale che nella valorizzazione del patrimonio culturale». «Prendo sul serio la sua proposta - ha affermato il rettore Patrizio Bianchi, cui si deve la visita in città di Spogli -, siamo già nelle condizioni di attrarre investimenti, e mettere in campo i primi esperimenti». Nel pomeriggio, dopo l'incontro con il presidente della Provincia Pier Giorgio Dall'Acqua, l'ambasciatore ha fatto visita al centro Spin-off del polo tecnologico di via Saragat. Fabio Terminali UNIVERSITA' Invito ai giovani ed al rettore Bianchi a proporre idee di collaborazione UNIVERSITÀ E CONSORZIO FERRARA RICERCHE 10

11 03/10/2007 Il Resto del Carlino Pag. VII FERRARA UNIVERSITA ' Laurea honoris causa ad Antonio Finotti: domani la cerimonia Nella solenne cornice dell'aula magna dell'università, domani alle 11.30, si terrà la cerimonia di conferimento della laurea honoris causa in Giurisprudenza ad Antonio Finotti, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Dopo il saluto del rettore Patrizio Bianchi, la presentazione del laureato da parte del Professore Gian Guido Balandi e la lettura della motivazione da parte del Preside della facoltà, il professore Baldassare Pastore, Antonio Finotti terrà la lectio doctoralis dal titolo 'Innovazione sociale e capacità di networking: il ruolo delle fondazioni di origine bancaria in Italia'. UNIVERSITÀ E CONSORZIO FERRARA RICERCHE 11

12 02/10/2007 Il Gazzettino Pag. 12 ED. NAZIONALE Sono un medico ed ho una figlia... Sono un medico ed ho una figlia che, questo anno, è riuscita a fare ed a superare il test di ammissione a Medicina. Perché questa premessa e perché sottolineo la parola fare? Cominciamo da questo: mia figlia, maturità classica conseguita lo scorso anno a Padova, decide di fare il test di ammissione a Medicina e, come tutti, fa un certo numero di pre-iscrizioni in facoltà di alcune città. Nel fare le pre-iscrizioni considera, come molti, alcune variabili come per esempio il rapporto iscritti al test\\numero di posti disponibili, migliore\\peggiore punteggio. Inoltre passa l'estate dopo la maturità a prepararsi con serietà e partecipa ai corsi alfa test. Le pre-iscrizioni, come risaputo, hanno anche un costo, in diritti di segreteria, variabile da università ad università. Fatte le proprie valutazioni, mia figlia decide di sostenere la prova di ammissione a Ferrara ma il giorno fatidico non viene ammessa perché ha pagato oltre il termine stabilito dal bando i diritti di segreteria che, per inciso,erano il doppio rispetto ad altre università e che, la procedura informatica adottata dall'università, ha accettato nonostante fossero scaduti i termini. In altre università non funzionava in questo modo. Dopo consultazione con il mio avvocato abbiamo deciso di fare ricorso al Tar di Bologna. Il Tar,oltre a darci ragione nel merito (e il merito è che in un bando non si possono mettere delle clausole così stupide - consentitemi il termine - e che come risultato hanno comportato per mia figlia la perdita di un anno di studio o peggio di lavoro futuro) aveva stabilito che l'università di Ferrara utilizzasse una prova di riserva come quella che si utilizzerà sicuramente oggi per Catanzaro. Strano paese (con la minuscola sì) questo dove un ente pubblico e un ministero ignorano le disposizioni di un tribunale, quando si tratta di un singolo,mentre ora che c'è uno scandalo non c'è bisogno neanche di una sentenza. Ad ogni modo, questo anno, mia figlia si è presentata a Padova, dove tradizionalmente vi sono sempre stati i candidati più preparati e, lo giuro su quanto di più sacro possa esserci, senza alcun imbroglio o aiuto, con le sue sole capacità, preparazione e determinazione, ha superato il test ponendosi circa a metà graduatoria. Ora sarebbe un vero abominio se qualcuno, che comunque non è stato in grado di garantire il corretto svolgimento delle prove, decidesse di annullare i test in tutta Italia. Già lo scorso anno mia figlia ne soffrì amaramente sentendosi anche colpevole e fallita, questa volta non se ne farebbe certo una ragione e di sicuro non avrebbe mai più fiducia non dico nello Stato ma in nessuna istituzione, in nessun adulto che avesse la pretesa di insegnarli qualcosa (le università insegnano?). Ho iniziato dicendo che sono un medico: mi sono laureato nel 1977 con 110 e lode; quando mi sono iscritto non vi era il numero chiuso e le aule, a Padova, non contenevano tutti gli studenti che andavano a lezione ma ho studiato ugualmente, a volte neanche frequentando le lezioni. Dopo la laurea il lavoro che credo di svolgere bene nonostante il modo in cui ho frequentato l'università. Quello che voglio dire è che, forse, il numero programmato rispondeva a delle necessità (pletora di studenti e poi di medici) ma ha tolto la libertà di seguire i propri desideri, le proprie predisposizioni, le proprie illusioni e perché no, fallimenti. Ho l'impressione che i giovani abbiano perso di vista da molto tempo l'importanza di alcuni concetti generali come appunto la libertà. Ma persone, più o meno, della mia età come il ministro, queste cose le dovrebbero ricordare. Attilio Colangelo Padova UNIVERSITÀ E CONSORZIO FERRARA RICERCHE 12

13 03/10/2007 Corriere dell'alto Adige Pag. 12 TRENTO Serata a teatro con Telmo Pievani e Guido Barbujani Fascino evoluzionista Roversi fa il pienone In scena al Sociale il viaggio di Darwin Dialogo fra scienziati e «turisti per caso» TEATRO - Riempire un teatro parlando di evoluzionismo. È possibile se - com'è accaduto l'altra sera a Trento, al teatro Sociale - chi modera l'incontro con il pubblico è Patrizio Roversi, il noto «turista per caso» del piccolo schermo. E se alla regia c'è un'istituzione (il Museo tridentino di scienze naturali) che da anni investe nella divulgazione scientifica. Evoluti per caso - questo il nome dell'appuntamento - ha narrato al pubblico una grande avventura: quella compiuta da Adriatica, barca a vela supertecnologica e superecologica, sulle orme del grande naturalista vittoriano Charles Darwin, in un viaggio dalle Galapagos al Brasile, passando per la Terra del Fuoco. Capitanata da Roversi e dall'inseparabile Syusy Blady, una squadra composta di volta in volta da scienziati esperti di varie discipline ha così circumnavigato l'america Latina, regalando agli esperti occasioni di studio, e alla coppia conduttrice «un'opportunità per vedere a che punto è l'evoluzione dell'uomo». Al teatro Sociale la prospettiva della scienza era rappresentata da due esperti - Telmo Pievani e Guido Barbujani - coinvolti sin dal principio nella programmazione del viaggio e nella scelta dei temi scientifici da affrontare in ogni meta. Pievani, filosofo della scienza, ha partecipato alla tappa ecuadoregna, comprensiva di visite a comunità indios e ricerche di animali dai comportamenti inconsueti. Quella di Barbujani, professore di genetica all'università di Ferrara ed esperto di studi sul Dna antico, è stata invece «soprattutto un'esperienza didattica. Volevamo portare gli studenti - ha spiegato lo studioso - a vedere i luoghi di Darwin, e far capire loro la portata delle sue scoperte». Darwin non conosceva certo la genetica; eppure, tale disciplina rientra oggi perfettamente negli schemi tracciati dal grande scienziato per fondare la sua teoria evoluzionistica. «Darwin trovò, nel corso del suo viaggio, le ossa di animali estinti. E fece un'osservazione importante, e cioè che gli animali del passato non erano come quelli del presente. Qualcosa era cambiato. D'altro canto, questi animali estinti avevano parentele con quelli attuali. Da questo gli derivò l'idea che le specie attuali si fossero sviluppate a partire da antenati comuni. Si delineava così l'idea di evoluzione». La tappa di Buenos Aires non si è curata però di resti di dinosauro. «Ci siamo occupati di un caso specifico - ha proseguito Barbujani - ovvero dello studio del Dna nelle ossa degli individui scomparsi durante la dittatura argentina e poi sepolti in fosse comuni. Abbiamo intervistato una donna, Sofia Caravelos: una delle poche persone cui hanno restituito i corpi dei genitori desaparecidos, identificati con l'analisi del patrimonio genetico». Caso isolato, quello della Caravelos. «Ma in Argentina, oggi, non si tratta di identificare un singolo cadavere, come fa la polizia anche qui in Italia, e di trovare il colpevole di un crimine. Si tratta invece di dare un'identità a un numero che va dai 15 ai 30mila individui, scomparsi durante la dittatura e mai più ritornati». La spiegazione del procedimento necessario per l'identificazione ricorda qualche macabro thriller: «Per prima cosa bisogna avere un'idea a priori di chi possa essere stata la persona di cui si cercano i resti. Poi si prendono le ossa dalla sepoltura e si confronta il Dna estratto con quello dei parenti ancora in vita. Un figlio ha il 50% del Dna del padre, un fratello un po' di meno, un cugino meno ancora. Ma è una sorta di carta d'identità che non permette errori». Il dettaglio delle ricerche rientra in un quadro più ampio: far capire al grande pubblico l'immensa portata degli studi darwiniani. Paragonato a Freud e a Einstein, Charles Darwin «aveva capito che gli individui con certe caratteristiche, che oggi chiamiamo genetiche, sono più adatti a sopravvivere in un UNIVERSITÀ E CONSORZIO FERRARA RICERCHE 13

14 03/10/2007 Corriere dell'alto Adige Pag. 12 TRENTO certo ambiente. E che chi sopravvive di più lascia più figli, le cui caratteristiche si diffondono nella popolazione. Una scoperta che apre gli occhi sul mondo moderno». Elisabetta Curzel IL GENETISTA In Argentina ci siamo occupati dello studio del Dna nelle ossa dei desaparecidos. Si sta cercando di dare un'identità a un numero che va dai 15 ai 30mila individui scomparsi SCIENZA Patrizio Roversi ha condotto al teatro Sociale un seguitissimo incontro sull'evoluzionismo con gli studiosi Telmo Pievani e Guido Barbujani UNIVERSITÀ E CONSORZIO FERRARA RICERCHE 14

15 03/10/2007 Corriere dell'alto Adige Pag. 12 TRENTO Serata a teatro con Telmo Pievani e Guido Barbujani Fascino evoluzionista Roversi fa il pienone In scena al Sociale il viaggio di Darwin Dialogo fra scienziati e «turisti per caso» TEATRO - Riempire un teatro parlando di evoluzionismo. È possibile se - com'è accaduto l'altra sera a Trento, al teatro Sociale - chi modera l'incontro con il pubblico è Patrizio Roversi, il noto «turista per caso» del piccolo schermo. E se alla regia c'è un'istituzione (il Museo tridentino di scienze naturali) che da anni investe nella divulgazione scientifica. Evoluti per caso - questo il nome dell'appuntamento - ha narrato al pubblico una grande avventura: quella compiuta da Adriatica, barca a vela supertecnologica e superecologica, sulle orme del grande naturalista vittoriano Charles Darwin, in un viaggio dalle Galapagos al Brasile, passando per la Terra del Fuoco. Capitanata da Roversi e dall'inseparabile Syusy Blady, una squadra composta di volta in volta da scienziati esperti di varie discipline ha così circumnavigato l'america Latina, regalando agli esperti occasioni di studio, e alla coppia conduttrice «un'opportunità per vedere a che punto è l'evoluzione dell'uomo». Al teatro Sociale la prospettiva della scienza era rappresentata da due esperti - Telmo Pievani e Guido Barbujani - coinvolti sin dal principio nella programmazione del viaggio e nella scelta dei temi scientifici da affrontare in ogni meta. Pievani, filosofo della scienza, ha partecipato alla tappa ecuadoregna, comprensiva di visite a comunità indios e ricerche di animali dai comportamenti inconsueti. Quella di Barbujani, professore di genetica all'università di Ferrara ed esperto di studi sul Dna antico, è stata invece «soprattutto un'esperienza didattica. Volevamo portare gli studenti - ha spiegato lo studioso - a vedere i luoghi di Darwin, e far capire loro la portata delle sue scoperte». Darwin non conosceva certo la genetica; eppure, tale disciplina rientra oggi perfettamente negli schemi tracciati dal grande scienziato per fondare la sua teoria evoluzionistica. «Darwin trovò, nel corso del suo viaggio, le ossa di animali estinti. E fece un'osservazione importante, e cioè che gli animali del passato non erano come quelli del presente. Qualcosa era cambiato. D'altro canto, questi animali estinti avevano parentele con quelli attuali. Da questo gli derivò l'idea che le specie attuali si fossero sviluppate a partire da antenati comuni. Si delineava così l'idea di evoluzione». La tappa di Buenos Aires non si è curata però di resti di dinosauro. «Ci siamo occupati di un caso specifico - ha proseguito Barbujani - ovvero dello studio del Dna nelle ossa degli individui scomparsi durante la dittatura argentina e poi sepolti in fosse comuni. Abbiamo intervistato una donna, Sofia Caravelos: una delle poche persone cui hanno restituito i corpi dei genitori desaparecidos, identificati con l'analisi del patrimonio genetico». Caso isolato, quello della Caravelos. «Ma in Argentina, oggi, non si tratta di identificare un singolo cadavere, come fa la polizia anche qui in Italia, e di trovare il colpevole di un crimine. Si tratta invece di dare un'identità a un numero che va dai 15 ai 30mila individui, scomparsi durante la dittatura e mai più ritornati». La spiegazione del procedimento necessario per l'identificazione ricorda qualche macabro thriller: «Per prima cosa bisogna avere un'idea a priori di chi possa essere stata la persona di cui si cercano i resti. Poi si prendono le ossa dalla sepoltura e si confronta il Dna estratto con quello dei parenti ancora in vita. Un figlio ha il 50% del Dna del padre, un fratello un po' di meno, un cugino meno ancora. Ma è una sorta di carta d'identità che non permette errori». Il dettaglio delle ricerche rientra in un quadro più ampio: far capire al grande pubblico l'immensa portata degli studi darwiniani. Paragonato a Freud e a Einstein, Charles Darwin «aveva capito che gli individui con certe caratteristiche, che oggi chiamiamo genetiche, sono più adatti a sopravvivere in un UNIVERSITÀ E CONSORZIO FERRARA RICERCHE 15

16 03/10/2007 Corriere dell'alto Adige Pag. 12 TRENTO certo ambiente. E che chi sopravvive di più lascia più figli, le cui caratteristiche si diffondono nella popolazione. Una scoperta che apre gli occhi sul mondo moderno». Elisabetta Curzel IL GENETISTA In Argentina ci siamo occupati dello studio del Dna nelle ossa dei desaparecidos. Si sta cercando di dare un'identità a un numero che va dai 15 ai 30mila individui scomparsi SCIENZA Patrizio Roversi ha condotto al teatro Sociale un seguitissimo incontro sull'evoluzionismo con gli studiosi Telmo Pievani e Guido Barbujani UNIVERSITÀ E CONSORZIO FERRARA RICERCHE 16

17 03/10/2007 Corriere delle Alpi Pag. 9 ED. NAZIONALE CONFERITA DALL' ATENEO DI FERRARA CONFERITA DALL'ATENEO DI FERRARA LAUREA HONORIS PER FINOTTI Antonio Finotti, presidente della Fondazione Cariparo, domani riceverà la laurea honoris causa in Giurisprudenza dall'università di Ferrara. UN'ALTRA CONTROLLATA DOPO BPT FRIULIA PREPARA UNA QUOTAZIONE Friulia, la holding del Friuli Venezia Giulia, mentre sta portando in Borsa la Bpt, «sta già pensando al mercato per un'altra sua controllata». Lo ha detto Federico Marescotti, spiegando che il Cda l'ha già approvata e la quotazione è prevista entro la prima metà del NUOVA FILIALE A MONSELICE CARIFE CRESCE IN VENETO La Cassa di Risparmio di Ferrara (Carife) ha inaugurato la filiale di Monselice. Carife è sempre più presente nel Veneto e oggi può contare su dodici filiali dislocate nelle province di Padova, Vicenza e Rovigo; a queste poi si aggiungono le dipendenze di Banca di Treviso (10 sportelli) e quelle della CreverBanca di Verona (5). UNIVERSITÀ E CONSORZIO FERRARA RICERCHE 17

18 03/10/2007 Giornale di Brescia Pag. 6 NEI GIORNI SCORSI A BRESCIA Le donne e la società al centro del congresso nazionale delle ostetriche La disciplina ostetrica nel panorama di una professione e di una società in continua evoluzione, nella quale emergono nuovi problemi e bisogni concernenti la salute della donna. Il trentunesimo Congresso nazionale delle Ostetriche (organizzato dalla Federazione nazionale Collegi Ostetriche), ospitato dal 26 al 29 settembre scorsi alla Camera di Commercio di Brescia, ha dedicato i lavori al tema «L'ostetrica per la donna e la società». All'appuntamento, strutturato in workshop precongressuali e in sessioni e simposi dedicati a un ampio spettro di tematiche, hanno presenziato relatori provenienti da tutta Italia. L'apertura della fase congressuale è stata affidata alla presidente e alla vicepresidente della Fnco, Maria Santo e Maria Vicario, al presidente della Icm Victor Varela, alla presidente del Collegio delle Ostetriche di Brescia e provincia, Miriam Guana e alle autorità locali. «Da quando sono stati istituiti i collegi e gli ordini professionali è la prima volta che il congresso nazionale viene organizzato a Brescia», sottolinea Miriam Guana. Nell'ambito del congresso, sono state allestite alcune mostre fotografiche: «La donna nei Paesi in via di sviluppo», organizzata dalla Facoltà di Medicina e chirurgia dell'università degli studi di Brescia (Dipartimento Materno-Infantile e delle Tecnologie Biomediche, Cattedra di Scienze Infermieristiche, Ostetrico-Ginecologiche), coordinata da Miriam Guana, con fotografie legate alle esperienze di alcune studentesse del corso di Laurea in Ostetricia e di alcuni docenti, tra cui PierGiovanni Grigolato; «La levatrice e la somministrazione del Santo battesimo nella storia», curata da Alessandro Porro, docente di Storia della Medicina, Erika Vaccari, vicepresidente del Collegio delle Ostetriche bresciane, e Raffaella Gualerzi, presidente del Collegio delle Ostetriche di Reggio Emilia; «Iconografia di qualità percettiva», a cura di Gianna Turazza, presidente del Collegio delle Ostetriche di Ferrara. «Siamo orgogliose - conclude Miriam Guana - che il premio "Lucia Sassi", un riconoscimento consegnato alla migliore comunicazione scientifica del congresso, sia stato assegnato a un'ostetrica bresciana, Desirée Gatti, che lavora all'ospedale Sant'Orsola, per il suo "Studio epidemiologico sulla tutela della salute sessuale - riproduttiva delle donne in un carcere femminile». p. gr. UNIVERSITÀ E CONSORZIO FERRARA RICERCHE 18

19 03/10/2007 Il Centro Pag. 4 TERAMO Oggi incontro sul nodo di Mosciano Sette università a confronto sull'area attorno al casello MOSCIANO. Oggi a Pescara, nell'aula rossa della facoltà di architettura di viale Pindaro, saranno presentati i risultati dei lavori del seminario sul nodo infrastrutturale di Mosciano. Un "pezzo" del piano d'area della Val Tordino, avviato dalla Provincia. Le facoltà di architettura di sette università (Pescara, Ljubljana, Patras, Camerino, Ferrara, Politecnica delle Marche e Roma Tre) hanno analizzato l'area che gravita intorno al casello autostradale di Mosciano, una zona investita da trasformazioni urbanistiche particolarmente interessanti, nodo centrale del sottosistema della Val Tordino inserito in un più ampio territorio che è quello della "città Adriatica". L'immagine restituita da queste "vision" di larga scala tendono ad incardinare l'area del casello di Mosciano entro dinamiche molto vitali e in una sorta di "campo di tensione" tra la direzione Nord-Sud (sistema adriatico) e quella Est-Ovest (sistema adriatico-tirrenico). I lavori saranno aperti dal presidente Ernino D'Agostino alle e dal preside della facoltà di architettura, Alberto Clementi. «Siamo alle fasi iniziali del piano d'area e il valore del nodo infrastrutturale di Mosciano, vero crocevia fra il sistema adriatico e quello tirrenico, è confermato dall'interesse che ha suscitato in queste università», dichiara il Presidente, «la visione d'insieme che si ricava dai lavori del seminario verrà utilizzato dai tecnici incaricati di redigere il piano; uno strumento che ha come obiettivo quello di pianificare progetti e azioni per valorizzare le risorse e le dinamiche socio-economiche della vallata del Tordino». UNIVERSITÀ E CONSORZIO FERRARA RICERCHE 19

20 03/10/2007 Il Mattino di Padova Pag. 17 ED. NAZIONALE CONFERITA DALL' ATENEO DI FERRARA CONFERITA DALL'ATENEO DI FERRARA LAUREA HONORIS PER FINOTTI Antonio Finotti, presidente della Fondazione Cariparo, domani riceverà la laurea honoris causa in Giurisprudenza dall'università di Ferrara. UN'ALTRA CONTROLLATA DOPO BPT FRIULIA PREPARA UNA QUOTAZIONE Friulia, la holding del Friuli Venezia Giulia, mentre sta portando in Borsa la Bpt, «sta già pensando al mercato per un'altra sua controllata». Lo ha detto Federico Marescotti, spiegando che il Cda l'ha già approvata e la quotazione è prevista entro la prima metà del NUOVA FILIALE A MONSELICE CARIFE CRESCE IN VENETO La Cassa di Risparmio di Ferrara (Carife) ha inaugurato la filiale di Monselice. Carife è sempre più presente nel Veneto e oggi può contare su dodici filiali dislocate nelle province di Padova, Vicenza e Rovigo; a queste poi si aggiungono le dipendenze di Banca di Treviso (10 sportelli) e quelle della CreverBanca di Verona (5). UNIVERSITÀ E CONSORZIO FERRARA RICERCHE 20

CURRICULUM VITAE ANDREA MAGGI

CURRICULUM VITAE ANDREA MAGGI CURRICULUM VITAE ANDREA MAGGI DATI PERSONALI nome e cognome: Andrea Maggi luogo e data di nascita: Ferrara, 18 gennaio 1959 sede ufficio:: Università degli Studi di Ferrara via Ariosto 35, 44121 Ferrara

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO Castellanza, 10 novembre 2014 Signor Presidente, Magnifico Rettore, colleghi Studenti, Autorità

Dettagli

IMMAGINI DELL EVENTO. 7-8 ottobre 2009 Istituto Galilei, Roma

IMMAGINI DELL EVENTO. 7-8 ottobre 2009 Istituto Galilei, Roma IMMAGINI DELL EVENTO 7-8 ottobre 2009 Istituto Galilei, Roma Lo stand di Radio K2 La postazione con la documentazione di Radio K2 e con le pubblicazioni dell Istituto Auxologico Italiano e del progetto

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

GIOVANI: A ROMA FORUM INTERNAZIONALE, PER FUTURO E LAVORO

GIOVANI: A ROMA FORUM INTERNAZIONALE, PER FUTURO E LAVORO GIOVANI: A ROMA FORUM INTERNAZIONALE, PER FUTURO E LAVORO (ANSA) - ROMA, 22 APR - Dal 27 al 29 aprile l'acsig, Associazione Culturale per lo Sviluppo dell'inventiva Giovanile, in partnership con l'università

Dettagli

SINTESI DEL PROGETTO

SINTESI DEL PROGETTO Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Società di Cultura La Biennale di Venezia ALLEGATO I PROGETTO PER LA PROMOZIONE E DIFFUSIONE DELL ARTE CONTEMPORANEA

Dettagli

La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale

La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro contenuto per fini che esulano da un utilizzo

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

CONFIMI. Rassegna Stampa del 24/09/2015

CONFIMI. Rassegna Stampa del 24/09/2015 CONFIMI Rassegna Stampa del 24/09/2015 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro contenuto

Dettagli

Creare Valore con il Supply Chain Management

Creare Valore con il Supply Chain Management Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani Settembre - Novembre 2013 Creare Valore con il Supply Chain Management Bologna 26 settembre Fabbrica Futuro - Il settore Moda Firenze 10 ottobre

Dettagli

LA GRANDE GUERRA sui media

LA GRANDE GUERRA sui media LA GRANDE GUERRA sui media 1 IL CENTRO http://ilcentro.gelocal.it/pescara/cronaca/2015/11/21/news/marini-la-grande-guerra-e-il-terrorismo- 1.12485624 Il CENTRO 22 novembre 2015 2 Il Messaggero 22 novembre

Dettagli

Parma, 06/06/2012 Ai Consulenti del Lavoro di Parma Ai Praticanti Consulenti del Lavoro

Parma, 06/06/2012 Ai Consulenti del Lavoro di Parma Ai Praticanti Consulenti del Lavoro Parma, 06/06/2012 Ai Consulenti del Lavoro di Parma Ai Praticanti Consulenti del Lavoro Prot. n. 115 di Parma Oggetto: Circolare n. 18_2012. A) Sostegno ai Colleghi colpiti dal terremoto. B) Comunicazioni

Dettagli

progetto per lo sviluppo culturale e sociale del territorio mediante la ricerca scientifica di base

progetto per lo sviluppo culturale e sociale del territorio mediante la ricerca scientifica di base La Fondazione Cassa di Risparmio di Bra promuove il progetto per lo sviluppo culturale e sociale del territorio mediante la ricerca scientifica di base La Fondazione Cassa di Risparmio di Bra ha fra i

Dettagli

Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione

Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione Heinrich Lintze - Brema Altes Gymnasium Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione 1 la struttura della pubblica istruzione in Germania e gli ultimi sviluppi 1.1 cultura

Dettagli

RASSEGNA STAMPA GLI ANESTESISTI RIANIMATORI BOCCIANO I TEST A MEDICINA

RASSEGNA STAMPA GLI ANESTESISTI RIANIMATORI BOCCIANO I TEST A MEDICINA RASSEGNA STAMPA GLI ANESTESISTI RIANIMATORI BOCCIANO I TEST A MEDICINA Carpino: «Facoltà aperta a tutti per i primi due anni. E dopo vanno avanti solo i migliori» Roma, 12 settembre 2007 AGENZIE 12/09/2007

Dettagli

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Signor Presidente della Repubblica, gentili Autorità, cari dirigenti scolastici, cari insegnanti,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE AREA PER LA DIDATTICA BANDO DI AMMISSIONE. Anno Accademico 2015/16. Selezione Primaverile

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE AREA PER LA DIDATTICA BANDO DI AMMISSIONE. Anno Accademico 2015/16. Selezione Primaverile UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE AREA PER LA DIDATTICA BANDO DI AMMISSIONE Anno Accademico 2015/16 Selezione Primaverile Laurea in Economia aziendale - (classe L-18) Laurea in Economia e commercio - (classe

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA PORTE APERTE ALL UNIVERSITÀ 19 LUGLIO 2005

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA PORTE APERTE ALL UNIVERSITÀ 19 LUGLIO 2005 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA PORTE APERTE ALL UNIVERSITÀ 19 LUGLIO 2005 Inizia alle ore 9 il viaggio alla scoperta dell Università Porte Aperte a Pavia, una giornata per conoscere l Ateneo e la città

Dettagli

27/11/14 Nuova edizione per Autunno in Folk 2014. Quattro giorni per riscoprire la storia del canto sociale e di protesta italiano

27/11/14 Nuova edizione per Autunno in Folk 2014. Quattro giorni per riscoprire la storia del canto sociale e di protesta italiano RASSEGNA STAMPA AUTUNNO IN FOLK 2014 Il Tirreno (DOC 1) 26/11/14 Autunno in Folk Tornano i canti di lotta e protesta La Nazione (DOC 2) 25/11/14 Torna Autunno in Folk,quattro giorni di musica popolare

Dettagli

Comunicato stampa. L identikit e le scelte dei diplomati calabresi

Comunicato stampa. L identikit e le scelte dei diplomati calabresi Comunicato stampa L identikit e le scelte dei diplomati calabresi I diplomati calabresi si raccontano prima e dopo il diploma. Quest anno la Regione Calabria ha esteso il progetto AlmaDiploma - l associazione

Dettagli

20.12.2012 Sole 24 Ore (p.1) Prima pagina 105. Pag. II

20.12.2012 Sole 24 Ore (p.1) Prima pagina 105. Pag. II CRUI 20.12.2012 Metro (p.2) Con i tagli gli atenei al collasso 1 20.12.2012 Sole 24 Ore (p.1) La legge di stabilità - Atenei, fondi sotto i costi di personale 2 20.12.2012 Il Messaggero (p.12) L'allarme

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

La Rassegna Stampa di FederLab Italia

La Rassegna Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 06.06.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Il ministro; «Modello ai riferimento per il Paese» Fazio ora torna a lodare il sistema sanitario siciliano PALERMO

Dettagli

Regolamento della Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera ART. 1 - NORME GENERALI

Regolamento della Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera ART. 1 - NORME GENERALI Regolamento della Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera ART. 1 - NORME GENERALI L'ordinamento degli studi del corso di diploma di specializzazione in Farmacia Ospedaliera della Facoltà di

Dettagli

LA SCELTA UNIVERSITARIA 20 FEBBRAIO 2014 LICEO G.GALILEI - TRENTO UNIVERSITA' LUISS- ROMA

LA SCELTA UNIVERSITARIA 20 FEBBRAIO 2014 LICEO G.GALILEI - TRENTO UNIVERSITA' LUISS- ROMA LA SCELTA UNIVERSITARIA 20 FEBBRAIO 2014 LICEO G.GALILEI - TRENTO UNIVERSITA' LUISS- ROMA PERCHE' IL PROGETTO DAL TALENTO AL LAVORO - L'Università italiana soffre di un tasso di abbandono elevato (18%

Dettagli

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Guardando al domani mi sento di dire con certezza che continueremo a promuovere l'organizzazione perché possa esprimere sempre più le capacità

Dettagli

30 Ottobre 2009. Rassegna Stampa. a cura dell Infopoint del Consiglio Regionale della Puglia

30 Ottobre 2009. Rassegna Stampa. a cura dell Infopoint del Consiglio Regionale della Puglia 30 Ottobre 2009 Rassegna Stampa a cura dell Infopoint del Consiglio Regionale della Puglia 4 Novembre 2009 Estratto da pag. 11 2 Novembre 2009 Estratto da www.puglialibre.it Q U A T T R O L I B R I D E

Dettagli

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: Estense.com Vigarano, ecco il nuovo polo scolastico Paron: Scelta la data dell'11 settembre per riprenderci il futuro di Federica Pezzoli Vigarano Mainarda. Quello

Dettagli

Georientiamoci. Parte la terza edizione del progetto didattico per l'orientamento scolastico

Georientiamoci. Parte la terza edizione del progetto didattico per l'orientamento scolastico Georientiamoci. Parte la terza edizione del progetto didattico per l'orientamento scolastico Parte la 3a edizione di Georientiamoci, il progetto didattico per l orientamento promosso a livello nazionale

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

(in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010

(in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010 Intervento di Fabio Beltram, Direttore eletto Scuola Normale Superiore (in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010 Signor Presidente della Repubblica mi permetta di unire la mia personale gratitudine

Dettagli

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C P A G I N A 1 UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C Giorno 27 novembre, noi alunni della classe 5^ A Primaria del plesso Romana, ci siamo recati presso la sede centrale dell Istituto comprensivo Piero

Dettagli

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti'

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Merate Hanno deciso di condividere con studenti, professori, amici e parenti

Dettagli

Gara Nazionale di Teatro Classico e Contemporaneo

Gara Nazionale di Teatro Classico e Contemporaneo Gara Nazionale di Teatro Classico e Contemporaneo PREMESSA L Associazione culturale Achille e la Tartaruga e il Liceo Classico Torquato Tasso di Salerno, in collaborazione con il Palinuro Teatro Festival

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Il Valore Economico dalla Scelta Universitaria

Il Valore Economico dalla Scelta Universitaria 19 novembre 2013 Il Valore Economico dalla Scelta Universitaria Studio su Scuola, Università e Lavoro dei giovani Milanesi tra il 1985 e il 2011 Autori: Massimo Anelli e Giovanni Peri (UC Davis) Introduzione

Dettagli

Esplorazione dello spazio: il ruolo dell Europa

Esplorazione dello spazio: il ruolo dell Europa Bozza provvisoria FILIPPO SABETTA, Presidente del Consiglio d area di ingegneria aerospaziale dell Università La Sapienza di Roma. Io parlerò brevemente del ruolo della ricerca e dell università nelle

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

PITTURA. Brera per chi non disegna. Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PITTURA. Brera per chi non disegna. Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano PITTURA Brera per chi non disegna Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Fotografie di Matteo Girola Obiettivi Formativi del Corso di Diploma

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

RINNOVO DELLA CONSULTA DEGLI STUDENTI DELL ISIA DI FIRENZE TRIENNIO 2010/2013. Elenco e Programmi dei candidati

RINNOVO DELLA CONSULTA DEGLI STUDENTI DELL ISIA DI FIRENZE TRIENNIO 2010/2013. Elenco e Programmi dei candidati RINNOVO DELLA CONSULTA DEGLI STUDENTI DELL ISIA DI FIRENZE TRIENNIO 2010/2013 Elenco e Programmi dei candidati ISIA Firenze, aprile 2010 ELENCO DEI CANDIDATI PER LA CONSULTA DEGLI STUDENTI TRIENNIO 2010-2013

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Bando per l ammissione. ai corsi di laurea in. Fisica. Matematica. Informatica. Ingegneria dell Informazione e Organizzazione d Impresa

Bando per l ammissione. ai corsi di laurea in. Fisica. Matematica. Informatica. Ingegneria dell Informazione e Organizzazione d Impresa Bando per l ammissione ai corsi di laurea in Fisica Matematica Informatica Ingegneria dell Informazione e Organizzazione d Impresa Ingegneria dell Informazione e delle Comunicazioni ANNO ACCADEMICO 2015/2016

Dettagli

ASSESSORE LETIZIA FRANCHINA Curriculum vitae formato europeo

ASSESSORE LETIZIA FRANCHINA Curriculum vitae formato europeo INFORMAZIONI PERSONALI ASSESSORE LETIZIA FRANCHINA Curriculum vitae formato europeo Nome........FRANCHINA Letizia coniugata ROCCHINI Indirizzo.....4 Via Giuseppe di Vittorio, 53100 SIENA, ITALIA Telefono....0577330287/cellulare

Dettagli

04.10.2012 Voce Repubb (p.2) Iran: senza il velo fuori dall'università 62

04.10.2012 Voce Repubb (p.2) Iran: senza il velo fuori dall'università 62 Universita' - Scenari e commenti 04.10.2012 Avvenire (p.35) Atenei: accesso per tutti, poi selezione 1 04.10.2012 Libero (p.21) Il crac di erasmus 2 04.10.2012 Secolo XIX (p.8) L'Ue ha finito i soldi per

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nei giorni scorsi nella scuola elementare di San Donato è avvenuto un fatto molto strano.

COMUNICATO STAMPA. Nei giorni scorsi nella scuola elementare di San Donato è avvenuto un fatto molto strano. COMUNICATO STAMPA SCOMPARE CAVAL DONATO. I BAMBINI DEL FRONTE DI LIBERAZIONE DEI PIZZINI PIZZONI LO RITROVANO: IN PANCIA HA UN MESSAGGIO PER LA CITTÀ DA PARTE DEI LORO AMICI extrapedestri Il Fronte di

Dettagli

A cura di: R. Iori R. Gualerzi B. Cavarra A. Porro S. De Franco. Reggio Emilia 13 Ottobre 2007 Aule Formazione Arcispedale S.

A cura di: R. Iori R. Gualerzi B. Cavarra A. Porro S. De Franco. Reggio Emilia 13 Ottobre 2007 Aule Formazione Arcispedale S. Collegio Provinciale delle Ostetriche di Reggio Emilia Con il Patrocinio di Azienda USL di Reggio Emilia Università degli Studi di Brescia Unversità degli Studi di Modena e Reggio Emilia Università degli

Dettagli

Premio Tesi di Laurea PAESAGGIO, ARCHITETTURA E DESIGN LITICI Prima edizione

Premio Tesi di Laurea PAESAGGIO, ARCHITETTURA E DESIGN LITICI Prima edizione Premio Tesi di Laurea PAESAGGIO, ARCHITETTURA E DESIGN LITICI Prima edizione Scadenza iscrizione: 30 giugno 2010 II Premio per le Tesi di Laurea Paesaggio, architettura e design litici, ideato e organizzato

Dettagli

RASSEGNA STAMPA FEDERFARMA DOMOMEDICA

RASSEGNA STAMPA FEDERFARMA DOMOMEDICA RASSEGNA STAMPA FEDERFARMA DOMOMEDICA 9-10 maggio 2012 ANSA Agenzia di stampa Regionale OGGI NEL VENETO (ANSA) - VENEZIA, 9 MAG - AVVENIMENTI DI OGGI, MERCOLEDI', IN VENETO, PER I QUALI E' PREVISTA COPERTURA

Dettagli

I neodiplomati 2014 si presentano nella banca dati AlmaDiploma

I neodiplomati 2014 si presentano nella banca dati AlmaDiploma I neodiplomati 2014 si presentano nella banca dati AlmaDiploma I curricula di 43mila neodiplomati viaggiano on line: voto e crediti acquisiti, conoscenze linguistiche e informatiche, stage ed esperienze

Dettagli

Davvero! Luigi Bazzani, Tablino della Casa della Caccia Antica (VII 4, 48) Fondazione del Monte Via delle Donzelle 2, Bologna

Davvero! Luigi Bazzani, Tablino della Casa della Caccia Antica (VII 4, 48) Fondazione del Monte Via delle Donzelle 2, Bologna Davvero! La Pompei di fine '800 nella pittura di Luigi Bazzani Luigi Bazzani, Tablino della Casa della Caccia Antica (VII 4, 48) Fondazione del Monte Via delle Donzelle 2, Bologna Dal 29 marzo al 26 maggio

Dettagli

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca Intervento fuori programma Buona sera. Grazie a Giovanni Puglisi che mi ha dato la parola. La mia è una voce diversa da tutte quelle che mi hanno

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

Ai docenti dell Istituto Al personale ATA dell Istituto

Ai docenti dell Istituto Al personale ATA dell Istituto ISTITUTO MAGISTRALE STATALE "AMEDEO DI SAVOIA DUCA D'AOSTA" Liceo Socio-psico-pedagogico Liceo delle Scienze Sociali Oggetto: logo Liceo Duca d Aosta via del Santo n. 57 - tel. 049/8751040 - fax 049/8764288

Dettagli

LA DIDATTICA NELLA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA E IL SUO RAPPORTO CON IL TERRITORIO

LA DIDATTICA NELLA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA E IL SUO RAPPORTO CON IL TERRITORIO LA DIDATTICA NELLA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA E IL SUO RAPPORTO CON IL TERRITORIO La tanto attesa e temuta classifica Censis relativa alla valutazione degli Atenei italiani è stata di recente pubblicata

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

LA SCELTA UNIVERSITARIA 14 FEBBRAIO 2013 LICEO G.GALILEI - TRENTO UNIVERSITA' LUISS- ROMA

LA SCELTA UNIVERSITARIA 14 FEBBRAIO 2013 LICEO G.GALILEI - TRENTO UNIVERSITA' LUISS- ROMA LA SCELTA UNIVERSITARIA 14 FEBBRAIO 2013 LICEO G.GALILEI - TRENTO UNIVERSITA' LUISS- ROMA PERCHE' IL PROGETTO DAL TALENTO AL LAVORO!"#$%&'()%*!+%*,-%,$,+).//('+0%1 2+3$+*,)).+0%+,44,$0.$.+'-'&,*.+5678+$'-+9::;

Dettagli

Chi deve scegliere? Come aiutarli a scegliere? Guida per i genitori degli studenti della scuola secondaria di 1 grado. Scegliamo la meta!

Chi deve scegliere? Come aiutarli a scegliere? Guida per i genitori degli studenti della scuola secondaria di 1 grado. Scegliamo la meta! Guida per i genitori degli studenti della scuola secondaria di 1 grado Orientarsi in un mondo indeterminato vuol dire accettare il carattere paradossale della vita, fare delle scelte, consapevoli del loro

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. MAMbo: appuntamenti in occasione di Artelibro Festival del Libro d Arte 2012

COMUNICATO STAMPA. MAMbo: appuntamenti in occasione di Artelibro Festival del Libro d Arte 2012 COMUNICATO STAMPA MAMbo: appuntamenti in occasione di Artelibro Festival del Libro d Arte 2012 In occasione della nona edizione di Artelibro Festival del Libro d'arte in programma a Bologna dal 21 al 23

Dettagli

Partecipazione e Sussidiarietà. Essere protagonisti in una società che cambia

Partecipazione e Sussidiarietà. Essere protagonisti in una società che cambia Percorsi Formativi CENTRO DI ATENEO PER LA DOTTRINA SOCIALE DELLA CHIESA Partecipazione e Sussidiarietà. Essere protagonisti in una società che cambia Summer School Università Cattolica del Sacro Cuore

Dettagli

Programma D'Area - L.R. 19 agosto 1996 N 30 Piano di Recupero di Iniziativa Pubblica del Complesso dell'arcispedale Sant'Anna

Programma D'Area - L.R. 19 agosto 1996 N 30 Piano di Recupero di Iniziativa Pubblica del Complesso dell'arcispedale Sant'Anna 1949 Planimetria generale dell Arcispedale S. Anna Padiglione della divisione oculistica Adriana Ascoli (1948-1949) Tra il 1948 e il 1949 fu costruito il padiglione della divisione oculistica. Progettato

Dettagli

news ESSERESOCI Sommario Incontri con i Soci 2010: un successo di presenze A Cattolica lêoscar di Bilancio 2010 EssereSoci conviene

news ESSERESOCI Sommario Incontri con i Soci 2010: un successo di presenze A Cattolica lêoscar di Bilancio 2010 EssereSoci conviene Sommario Incontri con i Soci 2010: un successo di presenze A Cattolica lêoscar di Bilancio 2010 EssereSoci conviene La sede della Società Cattolica di Assicurazione Una nuova iniziativa per il nuovo anno.

Dettagli

Bando di Concorso. Premio di Laurea Talent Almanack

Bando di Concorso. Premio di Laurea Talent Almanack Bando di Concorso Premio di Laurea Talent Almanack ART. 1 - Istituzione del Premio Talent Almanack è un iniziativa di RobilantAssociati S.p.A che organizza e ospita all interno della propria sede un ciclo

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. Futuro: noi ci siamo! CNA festeggia i 60 anni dalla nascita 3 dicembre 2014. A cura dell Ufficio Comunicazione di CNA Forlì-Cesena

RASSEGNA STAMPA. Futuro: noi ci siamo! CNA festeggia i 60 anni dalla nascita 3 dicembre 2014. A cura dell Ufficio Comunicazione di CNA Forlì-Cesena RASSEGNA STAMPA Futuro: noi ci siamo! CNA festeggia i 60 anni dalla nascita 3 dicembre 2014 A cura dell Ufficio Comunicazione di CNA Forlì-Cesena COMUNICATO STAMPA Futuro: noi ci siamo! CNA festeggia i

Dettagli

ROMA 19 MAGGIO 1 LUGLIO

ROMA 19 MAGGIO 1 LUGLIO sono aperte le iscrizioni per IL CORSO DI SCRITTURA DELLA SCUOLA DI CRITICA AIAC a cura di Luigi Prestinenza Puglisi PresS/Tfactory_Associazione Italiana di Architettura e Critica con il supporto dell

Dettagli

VALUTARE NELLA SANITÀ E NEL SOCIALE LIVELLO II - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

VALUTARE NELLA SANITÀ E NEL SOCIALE LIVELLO II - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 VALUTARE NELLA SANITÀ E NEL SOCIALE LIVELLO II - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione In considerazione dell'ampio spettro dei corsi di laurea che possono dare accesso al master, le lezioni cominceranno

Dettagli

UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI

UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI Milano, 3 Novembre 2014 UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI Uno dei più grandi punti di forza del Liceo Musicale

Dettagli

PITTURA. Brera per chi non disegna. Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PITTURA. Brera per chi non disegna. Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano PITTURA Brera per chi non disegna Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Fotografie di Matteo Girola Dipartimento di Arti Visive Scuola di Pittura

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Elena Canadelli 1915: UNA NUOVA SEDE PER GLI ISTITUTI D ISTRUZIONE SUPERIORE DI MILANO

Elena Canadelli 1915: UNA NUOVA SEDE PER GLI ISTITUTI D ISTRUZIONE SUPERIORE DI MILANO Elena Canadelli 1915: UNA NUOVA SEDE PER GLI ISTITUTI D ISTRUZIONE SUPERIORE DI MILANO Associazione per lo sviluppo dell alta cultura in Milano, Ricordo della posa della prima pietra per le nuove sedi

Dettagli

Guida didattica all unità 15 Un compleanno importante

Guida didattica all unità 15 Un compleanno importante Guida didattica all unità 15 Un compleanno importante 1. Proposta di articolazione dell unità Presentiamo qui di seguito un ipotesi di articolazione dell unità 15, indicando una possibile scansione delle

Dettagli

Questa presentazione fornisce informazioni su quali sono gli sbocchi occupazionali dei laureati del 2009 che hanno terminato gli studi e si sono

Questa presentazione fornisce informazioni su quali sono gli sbocchi occupazionali dei laureati del 2009 che hanno terminato gli studi e si sono 1 Questa presentazione fornisce informazioni su quali sono gli sbocchi occupazionali dei laureati del 2009 che hanno terminato gli studi e si sono presentati sul mercato del lavoro. Tali informazioni provengono

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

È un sistema composto di interessi generali e di interessi di parte e di tanto altro ancora.

È un sistema composto di interessi generali e di interessi di parte e di tanto altro ancora. Dieci anni di sanità in Puglia 19 maggio 2011 Brindisi di Emilio Gianicolo È arduo il compito di mostrare in poche righe punti di forza e punti di debolezza di un sistema sanitario in confronto ai sistemi

Dettagli

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II Presentazione Un Master per i mestieri della cultura Un anno dopo la triennale, con una forte componente professionale,

Dettagli

strill.it http://www.strill.it/citta/2014/06/catanzaro-al-via-la-vi-edizione-della-start-cup-calabria/ Catanzaro, al via la VI edizione della Start Cup Calabria lunedì 23 giugno 2014 14:23 Dopo il tour

Dettagli

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 CALL RISERVATA AI COMUNI ITALIANI E AI LORO TERRITORI PER LA PRESENZA NEL PADIGLIONE DELLA SOCIETA CIVILE IN EXPO MILANO 2015 1. PREMESSA L'assegnazione a Milano

Dettagli

Problemi di Massimo e di Minimo

Problemi di Massimo e di Minimo www.francescozumbo.it La Matematica e la Fisica per Tutti in e-learning Prof. Francesco Zumbo email zumbo2008@yahoo.it Problemi di Massimo e di Minimo Tema dell'esame di Stato A.sc. 2005-2006 Un filo metallico

Dettagli

29-01-2016. Data Pagina Foglio IMEC.ORG.UK 1 / 2. Codice abbonamento:

29-01-2016. Data Pagina Foglio IMEC.ORG.UK 1 / 2. Codice abbonamento: IMEC.ORG.UK Data 29-01-2016 1 / 2 IMEC.ORG.UK Data 29-01-2016 2 / 2 SOLOLIBRI.NET (WEB2) Data 03-02-2016 1 Informativa RUBRICHE RECENSIONI DI LIBRI Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando

Dettagli

4 Convegno di Primavera

4 Convegno di Primavera Essere medico oggi: Le sfide della medicina 4 Convegno di Primavera Sabato 12 maggio 2007 sotto l alto patronato del Capo dello Stato con il patrocinio di: Senato della Repubblica Camera dei Deputati Teatro

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Studi Abilitazione all insegnamento delle discipline giuridiche ed economiche (classe di concorso A019) nelle scuole superiori conseguita a seguito di concorso ordinario presso

Dettagli

CONFERENZA STAMPA. 10 dicembre 2014. laverdi e i (mancati) contributi pubblici

CONFERENZA STAMPA. 10 dicembre 2014. laverdi e i (mancati) contributi pubblici CONFERENZA STAMPA 10 dicembre 2014 laverdi e i (mancati) contributi pubblici Quante orchestre sono state create negli ultimi vent anni? Quante orchestre sono state chiuse negli ultimi vent anni? Quanti

Dettagli

Scuole in azienda I documenti dell esperienza Concorso nazionale Decima edizione

Scuole in azienda I documenti dell esperienza Concorso nazionale Decima edizione Scuole in azienda I documenti dell esperienza Concorso nazionale Decima edizione Udine / Maggio 2015 Fabbricando 2014/2015 Scuole in azienda I documenti dell esperienza Decima edizione con l Adesione del

Dettagli

Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE

Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE All inizio del mese di Febbraio abbiamo chiesto ai bambini di procurarsi delle buste da lettera nuove. Quando tutti le hanno portate a

Dettagli

Credevo di essere un fisico

Credevo di essere un fisico Credevo di essere un fisico Giorgio Roncolini CREDEVO DI ESSERE UN FISICO biografia www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Giorgio Roncolini Tutti i diritti riservati A mia moglie Anna Ai miei figli

Dettagli

Dynamic Plates, la tettonica a placche interattiva

Dynamic Plates, la tettonica a placche interattiva Dynamic Plates, la tettonica a placche interattiva Vincenzo Pancucci Insegnante di Scienze Naturali a Milano vincenzo.pancucci@gmail.com L informatizzazione degli ambienti di apprendimento è uno dei punti

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

CURRICULUM VITAE. NATO A : Rovigo DATA: 24/10/55 RESIDENTE A: Rovigo INDIRIZZO: Via Abano 5 TELEFONO UFFICIO: 0425/471067

CURRICULUM VITAE. NATO A : Rovigo DATA: 24/10/55 RESIDENTE A: Rovigo INDIRIZZO: Via Abano 5 TELEFONO UFFICIO: 0425/471067 CURRICULUM VITAE SCHEDA PERSONALE DI: ALBERTO PREVIATO DATI ANAGRAFICI: NATO A : Rovigo DATA: 24/10/55 RESIDENTE A: Rovigo INDIRIZZO: Via Abano 5 TELEFONO UFFICIO: 0425/471067 STATO CIVILE: Coniugato ATTUALE

Dettagli

QUANTO COSTA STUDIARE IN ITALIA?

QUANTO COSTA STUDIARE IN ITALIA? CARTELLA STAMPA Presentata a Roma un indagine promossa dal Comitato Nazionale per la Valutazione del Sistema Universitario su La valutazione del costo degli studi universitari in Italia QUANTO COSTA STUDIARE

Dettagli

Health Information Technology

Health Information Technology Health Information Technology IRCCS Ospedale Opera di San Pio da Pietrelcina San Giovanni Rotondo con il contributo di: disegno s.r.l. servizi e sistemi di archiviazione INTRODUZIONE In un contesto socio-economico

Dettagli

Le attività di comunicazione e diffusione dei risultati di progetto

Le attività di comunicazione e diffusione dei risultati di progetto Elena Giusta 1 Le attività di comunicazione e diffusione dei risultati di progetto La politica di comunicazione dell Unione Europea La comunicazione dei fondi strutturali Il piano di comunicazione di progetto

Dettagli

Progetto Scuola Superiore ed Università Casa circondariale Montorio (VR)

Progetto Scuola Superiore ed Università Casa circondariale Montorio (VR) Progetto Scuola Superiore ed Università Casa circondariale Montorio (VR) Progetto dell'associazione Progetto con il patrocinio del La Fraternita' MIUR:Uff. Scol. Regionale per il Veneto Uff. Territoriale

Dettagli

UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO PAGINA / 0

UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO PAGINA / 0 PAGINA / 0 RASSEGNA STAMPA UNISANNIO 25/01/2012 Indice IL MATTINO 2 Fondi Inail, la città perde 65 milioni di euro (articolo di sabato 21 gennaio 2012) 3 Ecco perché l Università ha rinunciato ai Fondi

Dettagli

Comitato dei Genitori del Liceo Scientifico Vittorio Veneto di Milano. Verbale di Assemblea del 29 novembre 2014

Comitato dei Genitori del Liceo Scientifico Vittorio Veneto di Milano. Verbale di Assemblea del 29 novembre 2014 Comitato dei Genitori del Liceo Scientifico Vittorio Veneto di Milano Verbale di Assemblea del 29 novembre 2014 Il giorno 29 novembre 2014 alle ore 10.00 nell aula magna del Liceo Scientifico Vittorio

Dettagli