manuale di identità visiva asl salerno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "manuale di identità visiva asl salerno"

Transcript

1 manuale di identità visiva asl salerno dicembre 2014

2 realizzato dal gruppo di lavoro aziendale Ivana Cirillo - coordinatore Laura Abagnara Vittoria Cosentino Tommaso Manzi

3 Presentazione del Direttore Generale Tra le numerose attività messe in essere da questa Direzione, la stesura di un Manuale di Identità Visiva vuole rappresentare un altro tassello nel processo di modernizzazione e di sviluppo aziendale. Stare al passo con i tempi, ci permetterà di ottimizzare il nostro lavoro evidenziando, il continuo e costante miglioramento che in questi anni si è andato consolidando. Il suo utilizzo favorirà la riduzione dei tempi decisionali. Con l applicazione della metodologia indicata siamo certi di ottenere un perfezionamento delle procedure di lavoro e solo sostenendo ed incentivando l impegno comune all utilizzo di procedure comunicative chiare, efficaci e, soprattutto, omogenee per l intero sistema aziendale, riusciremo a presentarci all esterno come un corpo unico riconoscibile ed affidabile. L Identità Visiva riveste, infatti, un valore fondamentale per l identificazione e la riconoscibilità dell Azienda sia nella percezione esterna che interna, consentendo una comunicazione più fluida ed efficace che rinforza il senso di coesione e di appartenenza di tutti i dipendenti. L utilizzo strategico di elementi grafici coordinati ed omogenei è espressione della sostanziale compattezza del sistema e di conseguenza la comunicazione dell Azienda in ogni sua espressione risulta potenziata e di immediata fruibilità. Attenersi scrupolosamente alle indicazioni date è la conditio sine qua non affinché si ottengano i risultati attesi a cui Tutti avremo contribuito. Il Manuale di Identità Visiva è quindi uno strumento ad alta valenza simbolica, concettuale e operativa che questa Direzione ha fortemente voluto al fine di valorizzare il comune lavoro, l identità collettiva, il senso di appartenenza e l immagine stessa dell Azienda. Nel presentarlo e nel disporne l acquisizione nella pratica quotidiana, non può che richiedersi un positivo riscontro da parte di Tutti coloro che in esso troveranno un valido supporto alla propria attività lavorativa. Il Direttore Generale Dott. Antonio Squillante manuale di identità visiva

4

5 UTILITA E CONTENUTI DEL MANUALE DI IDENTITA VISIVA DELL L ASL Salerno attraverso il Manuale di Identità Visiva vuole ufficializzare la Sua immagine con la rappresentazione, in ogni forma e modo, di tutti gli elementi che La rendono visibile a coloro che con essa s interfacciano quotidianamente, dandole in tal modo un Identità chiara, precisa e immediatamente riconoscibile. Avere un unità di elementi che richiamano l idea e i principi a cui l Azienda s ispira La rendono sicuramente più vicina al mondo esterno creando anche una maggiore sintonia tra chi lavora e chi fruisce. Regolando in modo omogeneo e organico l utilizzo dei materiali di comunicazione, declinandoli nei molteplici utilizzi, si fortifica anche lo spirito di appartenenza che ogni dipendente deve avvertire, in quanto si evidenziano anche le numerose Funzioni di cui l ASL Salerno è composta. E necessaria quindi la collaborazione di tutti coloro che sono parte attiva del sistema, che dovranno attenersi rigorosamente alle indicazioni di seguito riportate. Questi sono gli intenti che valorizzano e supportano la nascita di un attività di comunicazione finalizzata a far confluire tutti gli elementi che ruotano intorno all Azienda in un unico quadro, che Le dia coerenza, risalto e valore aggiunto. Gli strumenti Lo strumento principale per conferire un immagine coerente e uniforme è sicuramente il Logo, con le sue molteplici caratteristiche (font, colori, dimensioni, manuale di identità visiva proporzioni, posizionamento ecc.), ma per creare un immagine realmente coordinata è necessario sviluppare anche altri elementi di comunicazione maggiormente utilizzati: dall impostazione grafica della carta intestata alle buste da lettera, dai manifesti agli inviti, dalla segnaletica alle cartelline. Il Logo Il nuovo logo s ispira alla Croce di Malta dei Cavalieri Ospitalieri, noti come Cavalieri dell Ordine dell Ospedale di San Giovanni di Gerusalemme, in seguito conosciuti come Cavalieri di Malta. E tradizione che l Ordine Ospedaliero Benedettino abbia avuto origine intorno all XI secolo a Gerusalemme e sia divenuto, dopo la prima crociata, un ordine cavalleresco Cristiano a cui fu affidata la cura e la difesa dei pellegrini. Il simbolo dell Ordine è una Croce Ottagona (a otto punte), simbolo anche della Repubblica Marinara di Amalfi già dall XI secolo. Le sue otto punte rappresentano i principi cui dovevano ispirarsi gli antichi cavalieri: - Spiritualità; - Semplicità; - Umiltà; - Compassione; - Giustizia; - Misericordia; - Sincerità; - Sopportazione. Principi che dovranno rappresentare la Stella Polare per l Azienda nell erogazione dei servizi sanitari e socio-sanitari ponendo così la persona al centro della sua azione.

6 ELEMENTI DI BASE Croce ottagona o croce di Malta, con l area interna priva di colore. manuale di identità visiva Una seconda croce ottagona o croce di Malta di dimensioni più grandi rispetto alla prima, con un angolo di 80, linee di contorno con traccia al 60%, area interna priva di colore. Una terza croce ottagona o croce di Malta della dimensione di 1/3 rispetto alla prima, con l area interna di colore bianco all 80% di opacità. Un cerchio di colore blu che contiene al centro i tre simboli precedenti, determinando spazi e confini. Dalla combinazione dei quattro elementi si sviluppa il nuovo logo dell

7 LETTERING Il lettering é stato scelto in base alla sua riproducibilità e leggibilità su ogni formato. L acronimo ASL viene sviluppato con il colore celeste, diverso rispetto a SALER- NO, elemento invece che richiama il colore blu del logo e l area territoriale di riferimento. Al di sotto di, è posta la dicitura, di colore grigio. Il nuovo lettering é elemento fondamentale della comunicazione e deve essere sempre utilizzato in combinazione con il logo prima descritto, nei modi e nei rapporti definiti dal presente manuale. Il font scelto è il Calibri: non è possibile utilizzare font diversi. ASL SALERNO L area di rispetto, necessaria per individuare lo spazio intorno al logo, in cui in nessun caso devono essere inseriti testi, immagini o altri loghi, onde non alterare la riconoscibilità del logo, è almeno del 25% della larghezza. manuale di identità visiva

8 COLORI L'immagine coordinata dell'azienda Sanitaria Locale Salerno è basata sui rapporti di tre cromie, che non possono essere modificate. C = 92 M = 58 Y = 16 K = 4 Pantone 652C manuale di identità visiva C = 75 M = 25 Y = 0 K = 0 Pantone 2915C C = 56 M = 47 Y = 47 K = 13 Pantone 423C

9 FONT L individuazione del carattere istituzionale è stata compiuta all interno di quelle tipologie di font a bastoni denominati Humanist sans serif, più calligrafici dei sansserif, che presentano forme ovali e variazioni di spessore del tratto, tali da permettere una migliore leggibilità rispetto ad altri font sans serif. Il loro disegno, moderno, senza grazie e al tempo stesso morbido è risultato il più adatto ad esprimere il senso nuovo dell'azienda Sanitaria Salerno. Il Calibri è stato adottato sia per il logo sia come carattere istituzionale in tutte le comunicazioni aziendali. Il Benton Sans Cond è stato invece scelto per la produzione di elementi tipografici. Calibri Calibri, bastoni (humanist san-serif). Disegnato da L. De Groot per Microsoft, sostituisce i classici Times New Roman e Arial come carattere predefinito nella suite Microsoft Office. La sua massiccia diffusione, unita alla modernità e alla leggibilità a video, ne fanno un carattere piacevole e semplice. A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z ( ) Benton Sans Cond Benton Sans Cond, bastoni (realist sans-serif). Disegnato da T. Frere Jones nel 1995 e aggiornato da C. Highsmith per Font Bureau. Deriva dagli studi di M.F. Benton per la realizzazione del News Gothic. La varietà di spessori, dal Regular all Extra Compressed, lo rendono estremamente versatile e leggibile. A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z ( ) mmanuale di identità visiva

10 APPLICAZIONI E VARIANTI Logo a colori manuale di identità visiva Logo in scala di grigi Logo monocromatico Logo stilizzato

11 DIMENSIONI Il Logo dovrà essere sempre leggibile e riconoscibile. Per garantire leggibilità Logo e scritta dovranno sempre essere ridotti in proporzione, rispettando il limite inferiore di cm 2,5 in larghezza. L = 15 cm L = 10 cm L = 5 cm L = 2,5 cm manuale di identità visiva

12 LOGO IN NEGATIVO E SU SFONDO COLORATO In caso di stampa ad un colore o su sfondo colorato è preferibile la versione monocromatica del marchio. Su sfondi scuri, anche fotografici, il marchio va riprodotto in bianco. manuale di identità visiva

13 APPLICAZIONI DEL LOGO NON CONSENTITE Non alterare in alcun modo le proporzioni del marchio. Non applicare effetti, come ombreggiature, trasparenze o altro, che potrebbero compromettere la leggibilità del marchio. Non alterare o cambiare i colori e non disporre gli elementi in configurazioni diverse da quelle espressamente indicate in questo manuale. DOTT. CARLO GELO DOTT.SSA ELENA VERDE SIG. STEFANO PRIMO manuale di identità visiva

14 mmanuale di identità visiva

15 UTILIZZO DEL LOGO NEI DOCUMENTI La carta intestata di tutte le strutture dell ASL Salerno (Strutture Centrali, Presidi Ospedalieri, Distretti Sanitari, e Dipartimenti) è in formato A4 (21*29.7 cm). E ammessa solo la configurazione del marchio con le dimensioni di seguito indicate. L area utilizzabile per il testo è al netto dei margini sinistro e destro (1,5 cm), superiore (5.5 cm) e inferiore (1,5 cm). La carta intestata presenta sullo sfondo un immagine in filigrana del marchio Aziendale. È prevista una versione senza sfondo per venire incontro a eventuali problemi di stampa. Si raccomanda di non modificare in alcun modo gli stili dell intestazione e del piede pagina qui indicati, evitando di utilizzare caratteri in grassetto, corsivo o sottolineato. Si ricorda, inoltre, che non è permessa nessuna modifica al marchio o al logotipo. 1,5 cm 1,5 cm 7 cm Direzione Generale Via Nizza, Salerno - Tel /48 Fax PEC: Intestazione centrata - Font Calibri dimensione 8 pt 4 cm 5,5 cm L unico font utilizzabile è il Calibri. Il corpo del testo deve avere sempre dimensione di 11 pt Interlinea 1,5 Il piede di pagina è formato da 3 elementi Denominazione azienda Indirizzi e riferimenti Portale web 1,5 cm - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel cm manuale di identità visiva

16 1,5 cm 1,5 cm 4 cm Direzione Generale Via Nizza, Salerno - Tel /48 Fax PEC: 5,5 cm manuale identità visiva Intestazione max 3 righe, allineamento centrale, interlinea singola. Font: Calibri Dimensione: 8 pt Piè di pagina allineamento centrale. - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel ,5 cm

17 Direzione Generale Via Nizza, Salerno - Tel /48 Fax PEC: manuale identità visiva

18 MODELLO PER LETTERA mmanuale di identità visiva Nell'esempio di fianco è riprodotto il modello a colori di carta intestata formato A4, con le indicazioni di spaziatura, font e dimensione testo, da utilizzare da parte di tutto il personale aziendale. In base a tale modello: - il logo è posto in alto al centro; - l'indicazione della struttura da cui il documento è prodotto è posta al di sotto, con una spaziatura di 1 pt rispetto al logo, - il nome della struttura è posto sul primo rigo in posizione centrata; - sul secondo rigo, sempre in posizione centrata sono indicate la sede della struttura ed i riferimenti telefonici e/o fax; - il terzo rigo contiene l' della struttura emittente e l'eventuale indirizzo di posta elettronica certificata PEC il tutto sempre centrato; - il font da utilizzare è sempre il Calibri con una dimensione di 8 pt; - il corpo della lettera occuperà una larghezza di 18 cm ed una altezza di 21,5 cm; - il testo della lettera dovrà avere dimensione 11 pt ed il font sarà sempre il Calibri; - interlinea 1,5; - firma in basso a destra; - le indicazioni all'interno dovranno seguire la disposizione data dall'esempio; - il pié di pagina che occupa uno spazio di 3 cm di altezza e 18 di larghezza, dovrà essere sempre riportato poiché reca i riferimenti dell'azienda; - l eventuale seconda pagina recherà sempre il logo, in formato ridotto al centro, e l intestazione occuperà uno spazio di cm 4; - il font sarà sempre il Calibri con dimensione 11 pt. 1,5 cm 3 cm 4 cm 5,5 cm Direzione Generale Via Nizza, Salerno - Tel /48 Fax PEC: Prot. del _ 1,5 cm Ai Direttori Funzioni Centrali Ai Direttori Strutture Complesse LORO SEDI Il Direttore Generale, evellitinis aut laborum sit quam renihil luptium accuptum volut restiatur, to ium sit, veliquis nulparit, seque consend undandam harchiciisci opta nulpa nosam iniendist facest quatemp orerovi taturem imagnis diciet eatur adiorporem quatin remolut occum et aut quunt qui quo magnihic tempora consequis simolles doleste pel mo int fuga. Ehendam hiliqui con nus es ent id quidusaperi dolor arum essum ra dis nis ut ut andam, ut aut quunt dolupta tibustibus. Ibust, ape ea vel ini nosanda volupta tibus, simus velluptas enest faccum endem abore conseditia ent dolorem eat quis volupta nobit, corem et re maiost, odit, verum, amus ad que idestiumquia perupic ilitatem et odias aut autem ex eosaper feratiundi dolore denitiis ex ereheni aut volum anduci quiae et im voluptatum, nullor sim quam voloressum reped quiasinctum ut perit voles eum nisitius sant aliqui quam fugiti re mo quam dis nis explaut aceror sumquo molupis doluptas qui alique none volupidit fugit aut mincimporio con peribus estiuri ossinctus expla nim inus praestint abo. Itatios undia dernatempos denihil luptatia delent ea et et res por as nisitias aceprehendis eatum quatem quiam es que sedi dignate nitiis eatint. Xerum quos arum, nis et aut ipsam, sit, conseque ommolorest porestiae enditi culpari busamus vent, qui aut iminvent etur? Itaesti atectam, cor si optatios imolor aut quidelitae vendis ut errunt eumentia non eaque velliquiae cullorem la nonecti int, que aris si dignimilique non pra pore, aspid etur soloraturest aut alitat. Funzione titolo, nome, cognome Firma - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel ,5 cm evellitinis aut laborum sit quam renihil luptium accuptum volut restiatur, to ium sit, veliquis nulparit, seque consend 1,5 cm undandam harchiciisci opta nulpa nosam iniendist facest quatemp orerovi taturem imagnis diciet eatur adiorporem quatin remolut occum et aut quunt qui quo magnihic tempora consequis simolles doleste pel mo int fuga. Ehendam hiliqui con nus es ent id quidusaperi dolor arum essum ra dis nis ut ut andam, ut aut quunt dolupta tibustibus. Ibust, ape ea vel ini nosanda volupta tibus, simus velluptas enest faccum endem abore conseditia ent dolorem eat quis volupta nobit, corem et re maiost, odit, verum, amus ad que idestiumquia perupic ilitatem et odias aut autem ex eosaper feratiundi dolore denitiis ex ereheni aut volum anduci quiae et im voluptatum, nullor sim quam voloressum reped quiasinctum ut perit voles eum nisitius sant aliqui quam fugiti re mo quam dis nis explaut aceror sumquo molupis doluptas qui alique none volupidit fugit aut mincimporio con peribus estiuri ossinctus expla nim inus praestint abo. Itatios undia dernatempos denihil luptatia delent ea et et res por as nisitias aceprehendis eatum quatem quiam es que sedi dignate nitiis eatint. Xerum quos arum, nis et aut ipsam, sit, conseque ommolorest porestiae enditi culpari busamus vent, qui aut iminvent etur? Itaesti atectam, cor si optatios imolor aut quidelitae vendis ut errunt eumentia non eaque velliquiae cullorem la nonecti int, que aris si dignimilique non pra pore, aspid etur soloraturest aut alitat. 3 cm - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel

19 Modello per lettera variante con filigrana 5,5 cm Direzione Generale Via Nizza, Salerno - Tel /48 Fax PEC: 1^ pagina 1,5 cm Prot. del _ 1,5 cm Ai Direttori Funzioni Centrali Ai Direttori Strutture Complesse LORO SEDI Il Direttore Generale, evellitinis aut laborum sit quam renihil luptium accuptum volut restiatur, to ium sit, veliquis nulparit, seque consend undandam harchiciisci opta nulpa nosam iniendist facest quatemp orerovi taturem imagnis diciet eatur adiorporem quatin remolut occum et aut quunt qui quo magnihic tempora consequis simolles doleste pel mo int fuga. Ehendam hiliqui con nus es ent id quidusaperi dolor arum essum ra dis nis ut ut andam, ut aut quunt dolupta tibustibus. Ibust, ape ea vel ini nosanda volupta tibus, simus velluptas enest faccum endem abore conseditia ent dolorem eat quis volupta nobit, corem et re maiost, odit, verum, amus ad que idestiumquia perupic ilitatem et odias aut autem ex eosaper feratiundi dolore denitiis ex ereheni aut volum anduci quiae et im voluptatum, nullor sim quam voloressum reped quiasinctum ut perit voles eum nisitius sant aliqui quam fugiti re mo quam dis nis explaut aceror sumquo molupis doluptas qui alique none volupidit fugit aut mincimporio con peribus estiuri ossinctus expla nim inus praestint abo. Itatios undia dernatempos denihil luptatia delent ea et et res por as nisitias aceprehendis eatum quatem quiam es que sedi dignate nitiis eatint. Xerum quos arum, nis et aut ipsam, sit, conseque ommolorest porestiae enditi culpari busamus vent, qui aut iminvent etur? Itaesti atectam, cor si optatios imolor aut quidelitae vendis ut errunt eumentia non eaque velliquiae cullorem la nonecti int, que aris si dignimilique non pra pore, aspid etur soloraturest aut alitat. Funzione titolo, nome, cognome Firma 3 cm - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel cm Pagine successive alla prima 1,5 cmevellitinis aut laborum sit quam renihil luptium accuptum volut restiatur, to ium sit, veliquis nulparit, seque consend 1,5 cm undandam harchiciisci opta nulpa nosam iniendist facest quatemp orerovi taturem imagnis diciet eatur adiorporem quatin remolut occum et aut quunt qui quo magnihic tempora consequis simolles doleste pel mo int fuga. Ehendam hiliqui con nus es ent id quidusaperi dolor arum essum ra dis nis ut ut andam, ut aut quunt dolupta tibustibus. Ibust, ape ea vel ini nosanda volupta tibus, simus velluptas enest faccum endem abore conseditia ent dolorem eat quis volupta nobit, corem et re maiost, odit, verum, amus ad que idestiumquia perupic ilitatem et odias aut autem ex eosaper feratiundi dolore denitiis ex ereheni aut volum anduci quiae et im voluptatum, nullor sim quam voloressum reped quiasinctum ut perit voles eum nisitius sant aliqui quam fugiti re mo quam dis nis explaut aceror sumquo molupis doluptas qui alique none volupidit fugit aut mincimporio con peribus estiuri ossinctus expla nim inus praestint abo. Itatios undia dernatempos denihil luptatia delent ea et et res por as nisitias aceprehendis eatum quatem quiam es que sedi dignate nitiis eatint. Xerum quos arum, nis et aut ipsam, sit, conseque ommolorest porestiae enditi culpari busamus vent, qui aut iminvent etur? Itaesti atectam, cor si optatios imolor aut quidelitae vendis ut errunt eumentia non eaque velliquiae cullorem la nonecti int, que aris si dignimilique non pra pore, aspid etur soloraturest aut alitat. 3 cm - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel manuale di identità visiva

20 Esempi di carta intestata Direzione Generale. Direzione Generale Via Nizza, Salerno - Tel /48 Fax PEC: Direzione Generale Via Nizza, Salerno - Tel /48 Fax PEC: manuale di identità visiva - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel Variante ridotta per pagine successive alla prima - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel

21 Esempi di carta intestata per Funzioni Centrali, Presidi Ospedalieri, Distretti Sanitari, Dipartimenti. Dipartimento Salute Mentale - U.O. S.M. Cava-Costa d Amalfi Via Civita, 40 - Castiglione di Ravello (SA) - Tel. Fax PEC: Dipartimento di Prevenzione Via Ottavio De Marsilio, Vallo della Lucania (SA) - Tel Fax PEC: - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel Presidio Ospedaliero Umberto I Via San Francesco Nocera Inferiore (SA) - Tel Fax PEC: Distretto Sanitario 66 Via Vernieri, Salerno - Tel Fax PEC: - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel manuale di identità visiva

22 UTILIZZO DEL LOGO SU CARTA INSTESTATA IN PRESENZA DI ALTRI LOGHI Logo 1 Logo 2 manuale immagine coordinata Logo allineato a sinistra Dimensione 7 cm Altri loghi Dimensione 3 cm - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel

23 MODELLO FAX fax A: [Nome des natario] DA:... FAX: [Numero di fax des natario] PAGINE: [Numero di pagine] TELEFONO: [Numero di telefono des natario] DATA: [Selezionare la data] RIF.: [Ogge o] CC: [Nomi] Urgente Da approvare Richiesta commen Risposta necessaria Da inoltrare Commen : [Inserire qui i commen ] Direzione Generale - Via Nizza, Salerno Tel /48 Fax PEC: - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel manuale immagine coordinata

24 MODELLI BUSTE Busta postale bianca 23 x 11 cm Sede legale Via Nizza SALERNO C.F. e P.I Sede legale Via Nizza SALERNO C.F. e P.I manuale di identità visiva Busta postale bianca 23 x 11 cm con finestra Busta postale gialla 23,9 x 17,6 cm Sede legale Via Nizza SALERNO C.F. e P.I Sede legale Via Nizza SALERNO C.F. e P.I Busta postale a sacco 33 x 23 cm

25 Biglietto da visita cm 8,5x5,5 BIGLIETTI DA VISITA ETICHETTE BLOCK NOTES POST lt Direzione Generale Via Nizza Salerno Tel Fax Etichette autoadesive cm 5,4x3,6 Antonio Squillante Direttore Generale Blocco note cm 15x10 Blocco note cm 7,6x7,6 - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel manuale di identità visiva

26 LOREM IPSUM ALIQUANDO DARI CARTELLINE SHOPPER manuale di identità visiva - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel LOREM IPSUM ALIQUANDO DARI Folder Folder aziendale con alette interne. Il Logo aziendale è posto al centro della copertina recante una banda di colore blu con parte del logo aziendale retinato nella parte in basso a sinistra. I riferimenti aziendali, comprensivi del logo sono riportati anche in 4^ di copertina. Shopper in carta o plastificata, con manico di colore blu, banda dello stesso colore sul lato sinistro, richiamo del logo aziendale retinato. Shopper

27 CD-ROM TIMBRO CONTENUTO: AZIENDA SANITARIA LOCALE SALERNO AZIENDA SANITARIA LOCALE SALERNO CD con copertina AZIENDA SANITARIA LOCALE SALERNO - VIA NIZZA SALERNO - CONTENUTO: - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel Timbro manuale di identità visiva

28 BROCHURE FLYER - A5 INTRODUZIONE INFO/CONTATTI Con il patrocinio di Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nunc tellus ligula, molestie vel vestibulum at, bibendum a magna. Cras bibendum vestibulum rutrum. Etiam orci sapien, vehicula sit amet ornare at, sodales in est. Phasellus velit urna, fermentum vel rhoncus cursus, semper eu orci. Proin id risus neque, et blandit ante. Maecenas lobortis placerat lorem sed tristique. Sed vitae tortor id tortor laoreet porttitor. Phasellus quis est id dolor sagittis semper non bibendum metus. Proin eleifend nisi ut est egestas vitae mattis magna blandit. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nunc tellus ligula, molestie vel vestibulum at, bibendum a magna. Cras bibendum vestibulum rutrum. Etiam orci sapien, vehicula sit amet ornare. Lorem Ipsum Aliquando manuale di identità visiva LOREM IPSUM Nam vel arcu eu libero porta laoreet sit amet et ipsum. Duis tempor rutrum blandit. Fusce fringilla elit nec quam mattis laoreet. Phasellus et lorem vel eros porta dictum. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Maecenas nisi augue, consequat a pharetra vitae, accumsan vitae enim accumsan vitae enim. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nunc tellus ligula, molestie vel vestibulum at, bibendum a magna. Cras bibendum vestibulum rutrum. Etiam orci sapien, vehicula sit amet ornare at, sodales in est. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nunc tellus ligula, molestie vel vestibulum at, bibendum a magna. Cras bibendum vestibulum rutrum. Etiam orci sapien, vehicula sit amet ornare at, sodales in est. Phasellus velit urna, fermentum vel rhoncus cursus, semper eu orci. Proin id risus neque, et blandit ante. Maecenas lobortis placerat lorem sed tristique. Sed vitae tortor id tortor laoreet porttitor. Phasellus quis est id dolor sagittis semper non bibendum metus. Proin eleifend nisi ut est egestas vitae mattis magna blandit. LOREM IPSUM Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nunc tellus ligula, molestie vel vestibulum at, bibendum a magna. Cras bibendum vestibulum rutrum. Etiam orci sapien, vehicula sit amet ornare. Azienda Sanitaria Sanitaria Locale Locale Salerno Salerno - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel Brochure 3 ante formato A4 Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nunc tellus ligula, molestie vel vestibulum at, bibendum a magna. Cras bibendum vestibulum rutrum. Etiam orci sapien, vehicula sit amet ornare at, sodales in est. Phasellus velit urna, fermentum vel rhoncus cursus, semper eu orci. Proin id risus neque, et blandit ante. Maecenas lobortis placerat lorem sed tristique. Sed vitae tortor id tortor laoreet porttitor. Phasellus quis est id dolor sagittis semper non bibendum metus. Proin eleifend nisi ut est egestas vitae mattis magna blandit. AZIENDA SANITARIA DICEMBRE LOREM IPSUM CLASS APTENT NAM VEL ARCU Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nunc tellus ligula, molestie vel vestibulum at, bibendum a magna. Cras bibendum vestibulum rutrum. Etiam orci sapien, vehicula sit. Nam vel arcu eu libero porta laoreet sit amet et ipsum. Duis tempor rutrum blandit. Fusce fringilla elit nec quam mattis laoreet. Phasellus et lorem vel eros porta dictum. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Maecenas nisi augue, consequat a pharetra vitae, accumsan vitae enim umsan vitae enim. Nam vel arcu eu libero porta laoreet sit amet et ipsum. Duis tempor rutrum blandit. Fusce fringilla elit nec quam mattis laoreet. Phasellus et lorem vel eros porta dictum. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Maecenas nisi augue, consequat a pharetra vitae, accumsan vitae enim umsan vitae enim. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Maecenas nisi augue, consequat a pharetra vat a pharetra vitae, accumsan vitae enim. - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel Flyer formato A5 Con il patrocinio di Con il contributo di S.C. Comunicazione Lorem Ipsum Aliquando Dari AZIENDA SANITARIA DICEMBRE - Via Nizza Salerno C.F. e P.I Tel

29 INVITI Invito pieghevole 2 ante INVITO Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Duis vehicula, odio ut blandit pharetra, quam nisi fermentum erat, vel sagittis sapien purus id est. Cras leo neque, sodales in suscipit. Vel, commodo a tortor. Fusce pellentesque ligula vitae lacus egestas pretium. Vestibulum eu ullamcorper felis. Praesent sit amet dui a massa ultricies facilisis quis eget lectus. Invito rettangolare Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Duis vehicula, odio ut blandit pharetra, quam nisi fermentum erat, vel sagittis sapien purus id est. Cras leo neque, sodales. Vel, commodo a tortor. Fusce pellentesque ligula vitae lacus egestas pretium. Vestibulum eu ullamcorper felis. Praesent sit amet dui a massa ultricies facilisis quis eget lectus. INVITO Lorem ipsum dolor. manuale di identità visiva

luglio 2013 manuale di identità visiva università degli studi di firenze

luglio 2013 manuale di identità visiva università degli studi di firenze manuale di identità visiva 1 luglio 2013 L identità visiva è per ogni organizzazione un elemento basilare per realizzare una comunicazione efficace. Il riferimento ad un immagine chiaramente definita incentiva

Dettagli

INDICE. INTRODUZIONE Comunicazione e identità cittadina L immagine Comunale. L IDENTITA VISIVA Il manuale di identità visiva

INDICE. INTRODUZIONE Comunicazione e identità cittadina L immagine Comunale. L IDENTITA VISIVA Il manuale di identità visiva INDICE INTRODUZIONE Comunicazione e identità cittadina L immagine Comunale L IDENTITA VISIVA Il manuale di identità visiva LOGO Gli elementi dell identità visiva Dallo Stemma al Logo Lo stemma Il logotipo

Dettagli

Manuale di stile che coordina l immagine dell Agenzia LLP

Manuale di stile che coordina l immagine dell Agenzia LLP Manuale di stile che coordina l immagine dell Agenzia LLP Manuale di stile che coordina l immagine dell Agenzia LLP Elisabetta Mughini: Responsabile Ufficio Comunicazione Agenzia Scuola Lorenzo Guasti:

Dettagli

PSR 2007-2013. Brand Manual

PSR 2007-2013. Brand Manual Indice 2 Note 3 Logo - Slogan 6 Logo - Slogan compatto 7 Logo + Sito web 8 Font 9 Codici cromatici 10 Utilizzi non consentiti 11 Applicazioni su tinte piatte 12 Applicazioni su fondi non uniformi 13 Applicazioni

Dettagli

Brand Identity / Web Design / Prodotti editoriali / Sistemi informativi / Stampa /

Brand Identity / Web Design / Prodotti editoriali / Sistemi informativi / Stampa / Brand Identity / Web Design / Prodotti editoriali / Sistemi informativi / Stampa / Brand Identity Naming, logo, logotipo, immagine coordinata salt4skin DB DB DB cosmetics SpaWear beauty via Cavour, 8 (vicino

Dettagli

Gorizia/ Nova Gorica/ Miren/ Trieste/ 3-7 giugno 2015 IN\VISIBLE CITIES / URBAN MULTIMEDIA FESTIVAL OPEN CALL / VIDEO-MAPPING.

Gorizia/ Nova Gorica/ Miren/ Trieste/ 3-7 giugno 2015 IN\VISIBLE CITIES / URBAN MULTIMEDIA FESTIVAL OPEN CALL / VIDEO-MAPPING. IN\VISIBLE CITIES / URBAN MULTIMEDIA FESTIVAL OPEN CALL / VIDEO-MAPPING Il seguente bando è rivolto a singoli artisti, gruppi, collettivi, studi di produzione intendono realizzare uno spettacolo di video-mapping

Dettagli

MANUALE DI GUIDELINES REGIONE LOMBARDIA

MANUALE DI GUIDELINES REGIONE LOMBARDIA MANUALE DI GUIDELINES REGIONE LOMBARDIA - REALIZZAZIONE NUOVO MARCHIO TRIDIMENSIONALE - APPLICAZIONE E COSTRUZIONE DEL NUOVO FORMAT - immagine coordinata 2 INDICE IL NUOVO MARCHIO pg. 3 ELEMENTI DI BASE

Dettagli

VALUE SMART. Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value

VALUE SMART. Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value dsdas Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value 1 Realizzazione Altravia

Dettagli

Manuale d uso del marchio

Manuale d uso del marchio Manuale d uso del marchio INDICE introduzione il brand costruzione proporzioni colori versioni dimensioni typeface immagine coordinata applicazioni pubblicità posizionamento richiesta d uso contatto 3

Dettagli

Principali tipi di detersivi presenti sul mercato al momento:

Principali tipi di detersivi presenti sul mercato al momento: I detersivi sono stati introdotti in commercio in Germania, nel 1917. II sapone è una sostanza pulente inefficace, se c o n f r o n t a t a a i c o m p o s t i c h i m i c i e s i n t e t i c i c o n o

Dettagli

BRERA DESIGN DISTRICT FORMAT DI ADESIONE. FUORISALONE DESIGN WEEK 14-19 Aprile 2015 PACCHETTI DI COMUNICAZIONE. In collaborazione con:

BRERA DESIGN DISTRICT FORMAT DI ADESIONE. FUORISALONE DESIGN WEEK 14-19 Aprile 2015 PACCHETTI DI COMUNICAZIONE. In collaborazione con: BRERA DESIGN DISTRICT FUORISALONE DESIGN WEEK 14-19 Aprile 2015 FORMAT DI ADESIONE PACCHETTI DI COMUNICAZIONE In collaborazione con: BRERA DESIGN DISTRICT È IL PIÙ IMPORTANTE DISTRETTO DI PROMOZIONE DEL

Dettagli

Progetto autoscuole a marchio ACI. Manuale di coordinamento dell immagine

Progetto autoscuole a marchio ACI. Manuale di coordinamento dell immagine Progetto autoscuole a marchio ACI Manuale di coordinamento dell immagine Index. 1 1.1 1.2 1.3 2 2.1 2.2 2.3 2.4 2.5 2.6 elementi base dell identità aziendale marchio e logotipo caratteri tipografici marchio

Dettagli

PROGETTOOSTELLIZEROWASTE. per:

PROGETTOOSTELLIZEROWASTE. per: PROGETTOOSTELLIZEROWASTE L i n e e G u i d a t e c n i c o - c o m u n i c a t i v e per: PROGETTOOSTELLIZEROWASTE AZIONI PER OSTELLO ZERO WASTE In queste Linee Guida troverete un elenco di 20 azioni di

Dettagli

Progettare pagine html. Studium Generale, a.a. 2013-2014, II semestre

Progettare pagine html. Studium Generale, a.a. 2013-2014, II semestre Progettare pagine html Studium Generale, a.a. 2013-2014, II semestre Quanto deve essere grande la nostra pagina? http://www.newfangled.com/optimal_site_width DIMENSIONE PAGINA Secondo le statistiche

Dettagli

BANNER TOP. Dimensione 140x60 BANNER

BANNER TOP. Dimensione 140x60 BANNER BANNER BANNER TOP Il banner è situato in alto, al di sotto dell'header. La categoria TOP prevede 6 posizioni allineate orizzontalmente per l'intera larghezza della pagina. Offre un'immediata visualizzazione

Dettagli

Logo Gruppi del cuore Istruzioni per l uso

Logo Gruppi del cuore Istruzioni per l uso Logo Gruppi del cuore Istruzioni per l uso Le istruzioni per l uso del logo dei gruppi del cuore contengono informazioni e spiegazioni per utilizzarlo in pratica. Definiscono le proporzioni tra immagine

Dettagli

Wór k. Meeting Room Light

Wór k. Meeting Room Light Meeting Room Light Meeting Room Light Meeting Room Light è la soluzione ideale per gestire e preparare al meglio lo svolgimento delle riunioni aziendali Meeting Room Light Grazie alla facile interfaccia

Dettagli

Oggetto dell'attestato. Servizi energetici presenti Climatizzazione invernale Ventilazione meccanica Illuminazione

Oggetto dell'attestato. Servizi energetici presenti Climatizzazione invernale Ventilazione meccanica Illuminazione DATI GENERALI Destinazione d'uso Residenziale Non residenziale Classificazione D.P.R. 412/93: E.1(1) esclusi collegi, case di pena, conventi e caserme Dati identificativi Oggetto dell'attestato Intero

Dettagli

Italiano. Gruppo PPE Servizio Stampa e Comunicazione. Carta grafica

Italiano. Gruppo PPE Servizio Stampa e Comunicazione. Carta grafica Italiano Gruppo PPE Servizio Stampa e Comunicazione Carta grafica Versione: 01/10/2012 Perché una guida grafica? Nel maggio 2011 il Gruppo PPE ha deciso di riunire la produzione di tutte le sue pubblicazioni

Dettagli

Come scrivere (correttamente) una tesina per l Esame di Stato sotto il profilo tipografico

Come scrivere (correttamente) una tesina per l Esame di Stato sotto il profilo tipografico Come scrivere (correttamente) una tesina per l Esame di Stato sotto il profilo tipografico Mauro Sacchetto 1 Premessa In via preliminare, sottolineiamo che non è affatto necessario presentare una tesina

Dettagli

colori istituzionali PANTONE 185 C PANTONE 295 C PANTONE 185 C

colori istituzionali PANTONE 185 C PANTONE 295 C PANTONE 185 C 2 Questo manuale presenta gli elementi del sistema di identità visiva di 50&PiùEnasco. Il presente documento è destinato agli utilizzatori al fine di riprodurre correttamente il simbolo di 50&PiùEnasco,

Dettagli

PROGETTO DI CORPORATE IDENTITY PER LA SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI

PROGETTO DI CORPORATE IDENTITY PER LA SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PROGETTO DI CORPORATE IDENTITY PER LA SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI GRUPPO DI LAVORO: PROF. CIRACIFI / CSC PROF. PISCITELLI / DICDEA DOTT.SSA CASERTA / CONTRATTISTA DOTT.SSA MERGENNI / CEDA

Dettagli

B. Stampati per corrispondenza

B. Stampati per corrispondenza B. Stampati per corrispondenza Indice Premessa Linea operativa 01 Carta intestata Camere di Commercio 02 Carta intestata con specifica 03 Carta intestata Unioni Regionali 04 Carta intestata Aziende Speciali

Dettagli

Realizzato da Rachele Bellini, Francesca Madeddu, Luca Savoja. c o - h o u s i n g. Manuale di Immagine Coordinata

Realizzato da Rachele Bellini, Francesca Madeddu, Luca Savoja. c o - h o u s i n g. Manuale di Immagine Coordinata Realizzato da Rachele Bellini, Francesca Madeddu, Luca Savoja c o - h o u s i n g Manuale di Immagine Coordinata Tavola 0/2 Indice Capitolo 1 Capitolo 2 Capitolo 3 Capitolo 4 Capitolo 5 Indice Introduzione

Dettagli

Ascensori e montascale

Ascensori e montascale Ascensori e montascale Specializzata nel superamento delle barriere architettoniche, Spim è un punto di riferimento nel campo degli ascensori, dei miniascensori, dei montascale sia fissi che trasferibili,

Dettagli

Esperienza ed eccellenza nel servizio per rendere piacevole ed esclusiva la pausa caffè con i vostri clienti. Tante soluzioni, allestite con cura in spazi dedicati, per rispondere alle vostre esigenze:

Dettagli

Manuale di identità visiva

Manuale di identità visiva Manuale di identità visiva Indice Premessa dalla natura del servizio all identità del brand Il marchio ricerca di un identità visiva studio concettuale claim area di rispetto riduzioni in stampa versioni

Dettagli

Da ora le copie come le originali

Da ora le copie come le originali 2011 LISTINO CHIAVI AUTO TRANSPONDER 2011 CENTRO DISTRIBUZIONE CHIAVI Da ora le copie come le originali NON PIU LA CLASSICA COPIA.. DA OGGI L ORIGINALE!! Il miglioramento continuo è uno dei principali

Dettagli

Linee guida per l utilizzo del marchio e degli obblighi informativi dei beneficiari POR FESR MARCHE 2007/2013. Insieme c è futuro

Linee guida per l utilizzo del marchio e degli obblighi informativi dei beneficiari POR FESR MARCHE 2007/2013. Insieme c è futuro Linee guida per l utilizzo del marchio e degli obblighi informativi dei beneficiari POR FESR MARCHE 2007/2013 Insieme c è futuro LOGO Versione a colori Proporzioni e area di rispetto Codici cromatici Caratteri

Dettagli

MANUALE DI STILE 2013

MANUALE DI STILE 2013 MANUALE DI STILE 2013 Indice 01. LOGO 01.01 - Descrizione - Stemma - Elemento testuale - Costruttivo - Colori utilizzati 01.03 - Declinazioni - Logo OUTLINE versione positiva - Logo OUTLINE versione negativa

Dettagli

UNIVERSITÀ DI MACERATA

UNIVERSITÀ DI MACERATA UNIVERSITÀ DI MACERATA Manuale d uso Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Unimc 25 UFFICIO COMUNICAZIONE E RELAZIONI ESTERNE UNIVERSITÀ DI MACERATA www.unimc.it grafica@unimc.it Manuale

Dettagli

simbolo logotipo pay-off Gli elementi costitutivi del marchio.

simbolo logotipo pay-off Gli elementi costitutivi del marchio. Guideline simbolo logotipo pay-off Gli elementi costitutivi del marchio. 3 Uso del marchio Il nuovo marchio, versione positiva. 4 Il nuovo marchio, versione negativa. 5 Uso del marchio positivo a colori

Dettagli

MANUALE PER L UTILIZZO DEI LOGHI.

MANUALE PER L UTILIZZO DEI LOGHI. PER L UTILIZZO DEI LOGHI. 2 MANUALE Indice Dimensioni reali e Proporzioni......................................................... 5 Colori...........................................................................

Dettagli

Edificio di classe: C

Edificio di classe: C ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA Edifici Residenziali 1. INFORMAZIONI GENERALI Codice Certificato Validità 10 anni Riferimenti catastali Comune di: Palermo Cod. catast.: 0912891 Fg.: 215 Part.: 31 Sub:

Dettagli

GRAPHIC DESIGN EDITORIAL DESIGN BRAND & CORPORATE IDENTITY ADVERTISING PACKAGING WEB DESIGN INFORMATION GRAPHIC COPYWRITING

GRAPHIC DESIGN EDITORIAL DESIGN BRAND & CORPORATE IDENTITY ADVERTISING PACKAGING WEB DESIGN INFORMATION GRAPHIC COPYWRITING GRAPHIC DESIGN EDITORIAL DESIGN P O R T F O L I O BRAND & CORPORATE IDENTITY ADVERTISING PACKAGING WEB DESIGN INFORMATION GRAPHIC COPYWRITING Cliente: Sixty Spa brand Killah e Sixty / Il lavoro comprende

Dettagli

L A TEX nella pubblica amministrazione. La web application FA CI LE per la produzione automatica di comunicazioni interne del Comune di Napoli

L A TEX nella pubblica amministrazione. La web application FA CI LE per la produzione automatica di comunicazioni interne del Comune di Napoli L A TEX nella pubblica amministrazione. La web application FA CI LE per la produzione automatica di comunicazioni interne del Comune di Napoli Agostino De Marco, Paolo Eugenio Cresci Sommario In questo

Dettagli

Guida OpenOffice Writer 4.1.1 Indice

Guida OpenOffice Writer 4.1.1 Indice Guida OpenOffice Writer 4.1.1 Indice INTRODUZIONE...2 I MARGINI DELLA PAGINA, LA DIMENSIONE DELLA PAGINA, L'ORIENTAMENTO DELLA PAGINA...3 IMPOSTARE IL COLORE SFONDO PAGINA E BORDO PAGINA...4 NUMERO COLONNE

Dettagli

AGRONOMI FORESTALI MATERA. Lorem Ipsum Dolor. [Insert Date]

AGRONOMI FORESTALI MATERA. Lorem Ipsum Dolor. [Insert Date] Rivista tecnico divulgativa dell Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Matera AGRONOMI FORESTALI MATERA Lorem Ipsum Dolor APRILE GIUGNO 2014 [Insert Date] NUMERO VIII, ANNO III Duis Sed Sapien LA

Dettagli

[IL MIO PRIMO SITO WEB] Come realizzare un sito web partendo da zero senza nessuna conoscenza di base.

[IL MIO PRIMO SITO WEB] Come realizzare un sito web partendo da zero senza nessuna conoscenza di base. IL MIO PRIMO SITO WEB INDICE INTRODUZIONE Pag. 2 STRUTTURA DI UN SITO WEB E TAGS Pag. 3 I CSS Pag. 5 INIZIO LAVORI Pag. 7 LE ALTRE PAGINE Pag.15 LISTA PRINCIPALI TAGS HTML Pag. 18 [IL MIO PRIMO SITO WEB]

Dettagli

Corporate Design Manual Hotel Granbaita. www.hotelgranbaita.com/corporate versione agosto 2012. Gardena.Net

Corporate Design Manual Hotel Granbaita. www.hotelgranbaita.com/corporate versione agosto 2012. Gardena.Net Corporate Design Manual Hotel Granbaita www.hotelgranbaita.com/corporate versione agosto 2012 Gardena.Net Introduzione Il Corporate Design è la guida che descrive e caratterizza lo stile di un attività

Dettagli

Sei. La consulenza evoluta

Sei. La consulenza evoluta Sei. La consulenza evoluta Consulenza: la tradizione Fideuram diventa riferimento per il mercato. Da oltre quaranta anni la nostra missione è offrire ai nostri clienti consulenza finanziaria con un alto

Dettagli

BRAND BOOK SANTA TERESA GALLURA

BRAND BOOK SANTA TERESA GALLURA BRAND BOOK Manuale normativo per l uso del marchio e logotipo Santa Teresa Gallura. Corporate identity e modalità d applicazione sui principali strumenti di comunicazione. stiledibologna.com agenzia di

Dettagli

Relazione Annuale Integrata 2014

Relazione Annuale Integrata 2014 Relazione Annuale Integrata 2014 generali.com 183º anno Relazione Annuale Integrata 2014 In copertina: alcuni dei giovani che partecipano a Leave Your Mark, iniziativa rivolta a tutti i dipendenti nel

Dettagli

L area allestimenti si sviluppa in quattro macro settori: ALLESTIMENTI GRANDI EVENTI ALLESTIMENTI FIERISTICI

L area allestimenti si sviluppa in quattro macro settori: ALLESTIMENTI GRANDI EVENTI ALLESTIMENTI FIERISTICI ALLESTIMENTI Nel campo degli allestimenti, Sinergie Group è garanzia di design esclusivo ed innovazione per clienti che desiderano soluzioni non convenzionali e dalla forte personalità. Dotati di uno staff

Dettagli

Modulistica. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma

Modulistica. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma Modulistica Giugno 2007 Modulistica. Stampati per corrispondenza. Linea operativa Carta intestata Formato: 210x297 mm. Marchio/Logo: PMS 202 EC. Carta: Fedrigoni Splendorgel Extrawhite 100/115 gr/m 2 o

Dettagli

COMUNICARE NEL MONDO REALE

COMUNICARE NEL MONDO REALE PAGE 1 COMUNICARE NEL MONDO REALE WWW.TPECONSULTING.IT AUTORE: MATTEO LOCANE 2014 WWW.DESIGNDISTRICT.COM Comunicare nel mondo reale In questo video: PAGE 2 Opzioni Implicazioni Di cosa stiamo parlando?

Dettagli

MODULISTICA ELEMENTI DI BASE. Sezione II

MODULISTICA ELEMENTI DI BASE. Sezione II ELEMENTI DI BASE I.e ERRORI Non alterare in alcun modo le proporzioni del marchio. Non applicare effetti, come ombreggiature, trasparenze o altro, che potrebbero compromettere la leggibilità del marchio.

Dettagli

HTML CSS guida unica. htmlcss.it

HTML CSS guida unica. htmlcss.it HTML CSS guida unica htmlcss.it Accesso al web. 00.01 Dispositivi Il modo in cui tutti noi navighiamo il web è in costante evoluzione: console giochi, web TV, computer desktop, netbook, ma soprattutto

Dettagli

MANUALE IMMAGINE COORDINATA

MANUALE IMMAGINE COORDINATA MANUALE IMMAGINE COORDINATA PREMESSA Per il restyling del logo della Fondazione si è voluto percorrere strade diverse dal neurone attuale, sviluppando una proposta grafica incentrata sulle iniziali della

Dettagli

BRERA DESIGN DISTRICT FORMAT DI ADESIONE APPLICATION FORMAT. Fuorisalone 2014. 8/13 Aprile/April

BRERA DESIGN DISTRICT FORMAT DI ADESIONE APPLICATION FORMAT. Fuorisalone 2014. 8/13 Aprile/April www.breradesigndistrict.it IL QUARTIERE DIVENTA DISTRETTO THE NEIGHBORHOOD BECOMES DISTRICT BRERA DESIGN DISTRICT Brera è un quartiere storico di Milano che da secoli fornisce un fondamentale contributo

Dettagli

Piemonte Turismo Brand Manual

Piemonte Turismo Brand Manual Piemonte Turismo Brand Manual Piemonte Turismo Brand Manual Indice 01 Introduzione 02 2 Modulistica 17 1 Il marchio 1.1 Versione colore 1.2 Dimensioni e proporzioni 1.3 Versione bianco e nero 1.4 Versione

Dettagli

I sistemi di posta elettronica standard

I sistemi di posta elettronica standard Famiglia Cultura Informazione Studio Legale Paternostro EDU Le notifiche a mezzo posta elettronica certificata Modulo 1 I sistemi di posta elettronica standard Prerequisiti operativi Per poter realizzare

Dettagli

Città di TREVIGLIO IMMAGINE COORDINATA. Manuale d uso e linee guida per l'identità visiva

Città di TREVIGLIO IMMAGINE COORDINATA. Manuale d uso e linee guida per l'identità visiva IMMAGINE COORDINATA Manuale d uso e linee guida per l'identità visiva L intelligenza è la capacità di adattarsi al cambiamento. Stephen Hawking (matematico, fisico e cosmologo britannico) Concept, testi,

Dettagli

standards manual Brand Identity

standards manual Brand Identity standards manual Brand Identity Brand Identity Cos è un brand? È l insieme dei valori di riferimento di un azienda, riassunti, in genere, in un logo (costituito da logotipo e marchio o simbolo) e, in molti

Dettagli

ACTIVITIES & DELIVERABLES COMPANY PROFILE SERVICE DESIGN COMPANY HOW EXPERIENCE DESIGN AND FRONT END DEVELOPMENT CREATE VALUE FOR BIG BRANDS

ACTIVITIES & DELIVERABLES COMPANY PROFILE SERVICE DESIGN COMPANY HOW EXPERIENCE DESIGN AND FRONT END DEVELOPMENT CREATE VALUE FOR BIG BRANDS COMPANY PROFILE SERVICE DESIGN COMPANY ACIVIIES & DELIVERABLES HO EXPERIENCE DESIGN AND FRON END DEVELOPMEN CREAE VALUE FOR BIG BRANDS 100% EXPERIENCE DESIGN 100% CUING EDGE ECHNOLOGY we are a SERVICE

Dettagli

Esemplificazione dei servizi grafici e tipografici e del materiale promozionale

Esemplificazione dei servizi grafici e tipografici e del materiale promozionale Esemplificazione dei servizi grafici e tipografici e del materiale promozionale La presente rassegna viene offerta a mero titolo esemplificativo per dare un indicazione di massima dei servizi normalmente

Dettagli

Regolamento e Manuale d uso del marchio Terre di Siena delle sue declinazioni e dell immagine coordinata

Regolamento e Manuale d uso del marchio Terre di Siena delle sue declinazioni e dell immagine coordinata Regolamento e Manuale d uso del marchio delle sue declinazioni e dell immagine coordinata Regole di utilizzo del marchio/logo 1. Il Marchio/Logo logo Il marchio/logo nella sua versione positiva colore

Dettagli

Corporate Design Manual Designazione di prodotti e identificazione di negozi specializzati bio bio.inspecta e q.inspecta

Corporate Design Manual Designazione di prodotti e identificazione di negozi specializzati bio bio.inspecta e q.inspecta Corporate Design Manual Designazione di prodotti e identificazione di negozi specializzati bio bio.inspecta e q.inspecta 13_120 Version 5.0 IT 14.8.2014 1 Sommario 1. Contrassegno di prodotti 3 1.1 Principio...3

Dettagli

MANUALE PER LA PRODUZIONE DI TESTI PER IL WEB

MANUALE PER LA PRODUZIONE DI TESTI PER IL WEB MANUALE PER LA PRODUZIONE DI TESTI PER IL WEB Questo manuale fornisce una guida tecnica per scrivere testi da copiare all interno di siti web minimizzando il lavoro necessario per adattare tali testi affinché

Dettagli

F EDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA. Linee Guida della Corporate Identity Manuale d uso del logo e delle sue applicazioni

F EDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA. Linee Guida della Corporate Identity Manuale d uso del logo e delle sue applicazioni Linee Guida della Corporate Identity Manuale d uso del logo e delle sue applicazioni Linee Guida della Corporate Identity Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile 2011 Indice Premessa Nome e acronimo

Dettagli

Catalogo Content Marketing

Catalogo Content Marketing Catalogo Content Marketing www.icarocommunication.com newsrimini.it PRODUZIONE DI CONTENUTI SU NEWSRIMINI.IT Pubbliredazionali Pubblicati sulla home page di newsrimini.it per 24 ore in posizione variabile

Dettagli

Indice MANUALE D IDENTITÀ. 1. Il logo POSIDONIA pag. 04. 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05. 3. Il logo in bianco e nero pag.

Indice MANUALE D IDENTITÀ. 1. Il logo POSIDONIA pag. 04. 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05. 3. Il logo in bianco e nero pag. Manuale d identità Indice MANUALE D IDENTITÀ 1. Il logo POSIDONIA pag. 04 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05 3. Il logo in bianco e nero pag. 06 4. Il logo a due colori pag. 07 5. Il logo Posidonia

Dettagli

Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo

Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo Premessa Negli ultimi anni - soprattutto sul web- si è assistito a una proliferazione di svariate versioni del sigillo dell Università degli Studi di Catania,

Dettagli

QUALE UTILIZZARE COME

QUALE UTILIZZARE COME IL MARCHIO QUALE UTILIZZARE APPLICARLO UTILIZZARLO VERSIONE PRINCIPALE DEL MARCHIO QUALE Da utilizzare nella maggior parte degli strumenti destinati alla comunicazione interna ed esterna. Il marchio potrà

Dettagli

Milano Design Week 8 13 Aprile Circuito Ufficiale di zona Tortona Savona. Posizione Mainsponsor del circuito

Milano Design Week 8 13 Aprile Circuito Ufficiale di zona Tortona Savona. Posizione Mainsponsor del circuito Milano Design Week 8 13 Aprile Circuito Ufficiale di zona Tortona Savona Posizione Mainsponsor del circuito Tortona Around Design Il nuovo fuorisalone di zona Tortona-Savona Tortona Around Design è un

Dettagli

velit. Castia è una piattaforma facile, veloce ed economica, Progetto Castia Il progetto CASTIA

velit. Castia è una piattaforma facile, veloce ed economica, Progetto Castia Il progetto CASTIA Progetto Castia Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud

Dettagli

patrizialai graphicwebdesigner

patrizialai graphicwebdesigner patrizialai graphicwebdesigner Lavora nel campo della grafica e dello sviluppo web da più di 14 anni e al momento, oltre a lavorare come responsabile di tutta la parte grafica per una società che fornisce

Dettagli

Manuale di stile per il marchio «QualiNido» 1. Gennaio 2014

Manuale di stile per il marchio «QualiNido» 1. Gennaio 2014 Manuale di stile per il marchio «QualiNido» 1 Gennaio 2014 Sommario Premesse Principi del marchio «QualiNido» 3 Generalità 1.1 Logo 5 1.2 Versioni del logo 6 1.3 Spazio protetto 7 1.4 Utilizzi non ammessi

Dettagli

Manuale Identità Visiva

Manuale Identità Visiva Manuale Identità Visiva Versione 1.0 Aggiornamento Giugno 2011 Re-styling e Manuale identità a cura di Melone design e Daniele Latini Giugno 2011 SOMMARIO 1. MANUALE IDENTITÀ VISIVA 1.1 L importanza del

Dettagli

Tutta un altra storia

Tutta un altra storia Rival srl _ Tutta un altra storia RIVAL ha una storia lunga 45 anni e il suo nome nasce dalle parole che ne spiegano l originale oggetto societario: Rivestimenti Industriali, 1969 2014 Vernici ed Affini

Dettagli

Promuoviamo la tua struttura ricettiva nel mercato cinese dei turisti top spender

Promuoviamo la tua struttura ricettiva nel mercato cinese dei turisti top spender Promuoviamo la tua struttura ricettiva nel mercato cinese dei turisti top spender Il Portale Wechina presenterà IL TUO HOTEL al mercato cinese. NON SIAMO UNA OTA NON SIAMO UN CHANNEL MANAGER All interno

Dettagli

Linee guida di utilizzo del marchio

Linee guida di utilizzo del marchio Linee guida di utilizzo del marchio Indice 1. Marchio + logotipo 1.1 Caratteristiche generali 1.2 Schema costruttivo del marchio + logotipo 1.3 Dimensioni minime del marchio + logotipo 1.4 Colori e valori

Dettagli

WeChina. Progetto Destination Management e Marketing Turistico

WeChina. Progetto Destination Management e Marketing Turistico WeChina Progetto Destination Management e Marketing Turistico MISSION Promuoviamo l esperienza da vivere e da raccontare attraverso il soggiorno negli hotel del network chinese friendly NON SIAMO UNA OTA

Dettagli

manuale d uso del marchio di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

manuale d uso del marchio di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena manuale d uso del marchio di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena presentazione marchio rapporti proporzionali marchio / logotipo X 4/5 X 2/3 X 4 X 1/5 X Per una corretta ricostruzione del logo fa fede

Dettagli

Lexmark BSD Line. Lexmark Authorised. B u s i n e s s. Solutions Dealer. Presentazione di. Lexmark BSD Line. Vantaggi esclusivi per i clienti Lexmark.

Lexmark BSD Line. Lexmark Authorised. B u s i n e s s. Solutions Dealer. Presentazione di. Lexmark BSD Line. Vantaggi esclusivi per i clienti Lexmark. Lexmark BSD Line Presentazione di Lexmark BSD Line Vantaggi esclusivi per i clienti Lexmark. Perché Lexmark? Il principale obiettivo di Lexmark è quello di connettere informazioni non strutturate in forma

Dettagli

UTILITÀ. Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio

UTILITÀ. Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio UTILITÀ Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio Il marchio di Utilità è rappresentato da un elemento grafico che richiama all appartenenza al mondo Compagnia delle Opere

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale. linee guida. per le azioni di informazione e comunicazione

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale. linee guida. per le azioni di informazione e comunicazione UNIONE EUROPEA linee guida per le azioni di informazione e comunicazione contenuti il marchio ELEMENTI DI BASE I COLORI LA SCALA DI GRIGIO IL BIANCO E NERO IL LETTERING L AREA DI RISPETTO LEGGIBILITÀ E

Dettagli

Manuale di comunicazione aziendale TCS per una solida immagine del marchio

Manuale di comunicazione aziendale TCS per una solida immagine del marchio Manuale di comunicazione aziendale TCS per una solida immagine del marchio Versione 2. 4/212 - Ufficio Materiali di comunicazione aziendale Indice Materiali di comunicazione aziendale Introduzione 3 Corporate

Dettagli

Manuale di identità. AZIONE 550 Marchio Consortile CONSORZIO RIPOPOLAMENTO ITTICO GOLFO DI PATTI

Manuale di identità. AZIONE 550 Marchio Consortile CONSORZIO RIPOPOLAMENTO ITTICO GOLFO DI PATTI Manuale di identità relativo al marchio consortile del Consorzio ripopolamento ittico Golfo di Patti AZIONE 550 Marchio Consortile Manuale di identità relativo al marchio consortile del Consorzio ripopolamento

Dettagli

Bando Storico, Artistico e Culturale 2014 - II fase. Fondazione CON IL SUD PROPOSTA DI PROGETTO. Numero progetto: null FAC-SIMILE

Bando Storico, Artistico e Culturale 2014 - II fase. Fondazione CON IL SUD PROPOSTA DI PROGETTO. Numero progetto: null FAC-SIMILE Bando Storico, Artistico e Culturale 2014 - II fase Fondazione CON IL SUD PROPOSTA DI PROGETTO Numero progetto: null Titolo: IL BANDO SAC (PARTE II) Soggetto Responsabile: NORDA 1.DATI GENERALI: PROGETTO

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO. CORPORATE IMAGE - Manuale di Immagine Coordinata Per la corretta gestione dell immagine dell Ateneo

POLITECNICO DI TORINO. CORPORATE IMAGE - Manuale di Immagine Coordinata Per la corretta gestione dell immagine dell Ateneo CORPORATE IMAGE - Manuale di Immagine Coordinata Per la corretta gestione dell immagine dell Ateneo INDICE Premessa...1 Regole d uso...2 Presentazione del logo Iconografia del marchio...3 Logotipo e Logo...6

Dettagli

AutoPronti. Wireframe: home page. Range Rover Sport 45.300 40.300. Cerca tra il nuovo. Promo (slider) Nuove speciali. I nostri servizi.

AutoPronti. Wireframe: home page. Range Rover Sport 45.300 40.300. Cerca tra il nuovo. Promo (slider) Nuove speciali. I nostri servizi. Wireframe: home page Cerca tra il nuovo usato Tipo tipo Volumi volumi Marca Modello marca modello Promo (slider) Prezzo (iva inclusa) I nostri servizi prezzo Cerca ricerca avanzata Vetture usate Nuove

Dettagli

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA Revisione n. 001 Data emissione 8 ottobre 2009 Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 68 del 08.10.2009 Premessa Il Manuale di immagine coordinata

Dettagli

IL FORMAT. UTILIZZO DELLA FASCIA NELLE CAMPAGNE ABOVE THE LINE

IL FORMAT. UTILIZZO DELLA FASCIA NELLE CAMPAGNE ABOVE THE LINE IL FORMAT. UTILIZZO DELLA FASCIA NELLE CAMPAGNE ABOVE THE LINE 02 03 Con il suo tono esortativo, il nuovo pay-off invita il tessuto sociale a unirsi alle istituzioni verso nuovi traguardi di crescita per

Dettagli

EXPOCTS. EXPOCTS S.p.A.

EXPOCTS. EXPOCTS S.p.A. EXPOCTS EXPOCTS S.p.A. EXPOCTS Il marchio Le applicazioni principali Gli elementi di base La cancelleria 7a.01 Il marchio istituzionale 7b.01 La carta intestata - il primo foglio 7a.02 Il marchio commerciale

Dettagli

MANUALE D IDENTITà VISIVA

MANUALE D IDENTITà VISIVA MANUALE D IDENTITà VISIVA INDICE MARCHIO E LOGOTIPO 3. Il logo originale 3. Il logo.it 4. Colori in quadricromia 4. Colori dichiarati Pantone 4. Colori dichiarati RAL 5. Logo monocromatico nero 6. Logo

Dettagli

Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione

Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione Paola Vocca Lezione 17: Progettare il testo Lucidi tradotti e adattati da materiale presente su http://www.hcibook.com/e3/resources/

Dettagli

Il nuovo entrato nella gamma Bosch: Sistemi sterzanti per automobili e veicoli commerciali

Il nuovo entrato nella gamma Bosch: Sistemi sterzanti per automobili e veicoli commerciali Il nuovo entrato nella gamma Bosch: Sistemi sterzanti per automobili e veicoli commerciali Sempre sicuro sulla carreggiata con i sistemi ed i componenti sterzanti Bosch Maggiori aree Sterzo Sterzo Sterzo

Dettagli

01 LOGOTIPO. manuale d identità visiva

01 LOGOTIPO. manuale d identità visiva MANUALE D IDENTITà VISIVA 01 LOGOTIPO 1.1 Elementi di base Due sono gli elementi che compongono il Logotipo della Croce Rossa Italiana: la croce rossa all interno dei due cerchi con il testo e la scritta,

Dettagli

art direction 2015 rebranding di Tecnodidattica

art direction 2015 rebranding di Tecnodidattica TECNODIDATTICA 1 rebranding di Tecnodidattica studente prof. Borsoni & Palumbo TECNODIDATTICA > AGENDA 2 INTRODUZIONE Obiettivo del lavoro ANALISI DELL AZIENDA Chi è tecnodidattica Suddivisioni interne

Dettagli

Francesco Leonetti (fleo@espertoweb.it) Coordinatore Corso di perfezionamento breve su ebook ed Editoria Digitale UniTuscia (www.ebooklearn.

Francesco Leonetti (fleo@espertoweb.it) Coordinatore Corso di perfezionamento breve su ebook ed Editoria Digitale UniTuscia (www.ebooklearn. Ebook Lab Italia Venerdì 4 Marzo 2011 Ore: 15:00 Fiera di Rimini Utilizzare epub per la produzione di ebook multimediali Francesco Leonetti (fleo@espertoweb.it) Coordinatore Corso di perfezionamento breve

Dettagli

Manuale d uso del marchio Agriturismo Italia

Manuale d uso del marchio Agriturismo Italia Manuale d uso del marchio Agriturismo Italia manuale d uso per le istituzioni versione 3.1 2 3 Copyright 2013 Ministero delle politiche Agricole Alimentari e Forestali www.politicheagricole.it Indice 1.0

Dettagli

Manuale di identità. relativo al marchio Territoriale della Provincia di Trapani

Manuale di identità. relativo al marchio Territoriale della Provincia di Trapani Manuale di identità relativo al marchio Territoriale della Provincia di Trapani Introduzione Il marchio territoriale della provincia di Trapani è la componente caratterizzante di tutta la sua comunicazione.

Dettagli

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria Regione Calabria ARPACAL Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria MANUALE DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE Elementi di base del Marchio-Logo istituzionale dell ARPACAL (Agenzia Regionale

Dettagli

SCHEDA TECNICA PRODOTTO RISPOSTA PRIORITARIA

SCHEDA TECNICA PRODOTTO RISPOSTA PRIORITARIA SCHEDA TECNICA PRODOTTO RISPOSTA PRIORITARIA EDIZIONE: GENNAIO 2013 INDICE 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO... 3 2 POSSIBILI APPLICAZIONI E VANTAGGI... 3 3 CONDIZIONI DI ACCESSO... 4 4 RIFERIMENTI NORMATIVI...

Dettagli

ALLEGATO 1. Prezzi degli invii raccomandati e assicurati non retail e retail (Valori in euro)

ALLEGATO 1. Prezzi degli invii raccomandati e assicurati non retail e retail (Valori in euro) ALLEGATO 1 degli invii raccomandati e assicurati non retail e retail (Valori in euro) Tab a) INVII RACCOMANDATI NON RETAIL PER L'INTERNO AM CP EU fino a 20 g 2,20 2,50 3,20 oltre 20 g fino a 50 g 2,60

Dettagli

indice introduzione il marchio istituzionale usi e applicazioni del marchio il marchio promozionale coordinamento d immagine esempi di applicazione

indice introduzione il marchio istituzionale usi e applicazioni del marchio il marchio promozionale coordinamento d immagine esempi di applicazione 1 Anci Toscana 2013 introduzione... 5 il marchio istituzionale... 7 simbologie... 9 il logotipo... 10 geometrie del simbolo... 11 i colori... 12 la griglia geometrica... 13 proporzioni del marchio... 14

Dettagli

Manuale di immagine coordinata

Manuale di immagine coordinata Manuale di immagine coordinata Città di Minerbio perché un immagine coordinata La volontà di ricorrere alla stesura di un manuale di immagine coordinata nasce dall esigenza di rinnovare e razionalizzare

Dettagli

Gruppo Utilizzatori Italiani di TEX e LATEX

Gruppo Utilizzatori Italiani di TEX e LATEX LORENZO PANTIERI C O M P L E M E N T I A L L A R T E D I S C R I V E R E C O N LATEX LORENZO PANTIERI COMPLEMENTI ALL A RTE DI SCRIVERE CON LATEX UN ANTOLOGIA DI LATEX 2ε Gruppo Utilizzatori Italiani

Dettagli

Manuale. Utilizzo e modulistica COMUNE DI SOLIERA PROVINCIA DI MODENA

Manuale. Utilizzo e modulistica COMUNE DI SOLIERA PROVINCIA DI MODENA Manuale dellogo Utilizzo e modulistica Introduzione Perché un manuale del Logo? Introduzione Il logo del Comune di Soliera vanta una lunga storia che trova la propria origine nell'anno1862 quando il nostro

Dettagli