CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO"

Transcript

1 !"#$%"%!& "%!& '"$!$#&((! ((! ('!) "!#!#*#!'#''! CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

2 1. OGGETTO DELL APPALTO Il Comune di Lecco, per il servizio di Polizia Locale, intende potenziare con il presente appalto il proprio sistema di radiocomunicazioni dotandosi di una nuova Centrale Operativa idonea all integrazione e al collegamento con la Sala Operativa Regionale dei servizi di Polizia Locale, in grado di gestire il proprio canale e di interconnettersi con gli altri Enti presenti sul territorio quali: Canale Regionale Polizie Locali analogico e digitale in gamma VHF fornito dalla Regione Lombardia a tutti i Comandi capoluogo di provincia; Connessione al server Regionale di Via Fara del sistema radiomobile Regionale dei servizi di Polizia Locale per la radiolocalizzazione; Canale Provinciale del servizio 118 di Lecco in gamma UHF; Canale Provinciale del servizio di Polizia Provinciale in gamma VHF; Canale Comunità Montana Valsassina in gamma VHF; Canale servizio Polizia Locale dell Unione Centro Valsassina e della Grigna Settentrionale in gamma VHF. Il sistema di radiocomunicazioni richiesto dovrà soddisfare le necessità di comunicazioni in fonia, trasmissione dati con sistema GPS, messaggi di stato e messaggi a testo variabile, ed essere compatibile con l attuale canale radio attualmente in dotazione alla Polizia Locale di Lecco; inoltre il sistema radio dovrà essere interconnesso in fonia e dati agli impianti radio sopra indicati. Le apparecchiature dovranno avere caratteristiche tecniche e Protocolli di Comunicazione conformi allo Standard ETSI ETS , in conformità alla Delibera Giunta Regionale n.vii/17179 del 16 aprile 2004 allegato 6. La Centrale Operativa dovrà essere equipaggiata con software idoneo che permetta la gestione del traffico radio, la radiolocalizzazione di tutti gli apparati dotati di ricevitori GPS, la gestione delle cartografie vettoriale, ortofoto digitale e raster della Provincia di Lecco, l interconnessione radio tra la Polizia Locale di Lecco e gli Enti sopra menzionati. Il software della Centrale Operativa dovrà essere già dotato di tutte le funzioni necessarie all utilizzo di apparati in tecnologia digitale multiaccesso interfacciati secondo lo Standard ETSI EN ed eventuali altre tecnologie presenti sul mercato per quanto riguarda l invio e la ricezione di chiamate, stati, SDS, posizioni GPS e trasmissione dati. Si richiede inoltre la progettazione e la fornitura di un arredo che soddisfi le esigenze di Centrale Operativa, nonché lo spostamento dell attuale Centrale Operativa presso l Ufficio della Centrale di Videosorveglianza posto al 1 piano del Comando della Polizia Locale. 2. COMPOSIZIONE DELLA FORNITURA La composizione della fornitura è la seguente: n. 1 Centrale Operativa fissa pluricanale composta da: stazione radio base 6 canali; sistemi di antenne; sistema di alimentazione; server radio con relativo software; matrice di commutazione; n. 1 posto operatore completo di personal computer, doppio monitor LCD, consolle fonia, software gestione traffico radio e GPS con cartografia; n. 1 consolle fonia aggiuntiva; n. 1 postazione di Centrale Operativa mobile costituita da personal computer portatile con 2

3 software gestione traffico radio e GPS con cartografia; installazione, attivazione e corso di formazione per l intera fornitura; n. 1 arredo per Centrale Operativa; espletamento Pratica Ministeriale per l intera fornitura; n. 1 videocitofono per controllo accesso al Comando di P.L.; opere impiantistiche necessarie per il regolare funzionamento sopra descritto; n. 1 apparato veicolare composto da: apparato radio; antenna; ricevitore GPS; computer di bordo; installazione, attivazione e corso di formazione; n. 2 apparati portatili composti da: apparato radio; carica batterie rapido; custodia; microaltoparlante con ricevitore GPS ed antenna entro contenuti; n. 1 pocket PC da collegare agli apparati radio portatili composti da: computer palmare; software invio e ricezione messaggi e dati; cavo seriale di collegamento alla radio portatile. 3. CARATTERISTICHE TECNICHE APPARATI DI CENTRALE OPERATIVA La Centrale Operativa prevede la fornitura delle seguenti apparecchiature: n.1 stazione radio base composta da: n. 1 armadio rack unità; n. 1 stazione radio simplex in gamma UHF; n. 1 sistema radiante per l apparecchiatura radio della stazione fissa UHF; n. 4 stazioni radio simplex in gamma VHF FM; n. 4 sistemi radianti per le apparecchiature radio VHF FM; n. 1 integrazione della stazione radio base simplex in gamma VHF FM fornita dalla Regione Lombardia e collegamento della stessa alla matrice di commutazione; n. 1 matrice BF equipaggiata per gestire 6 canali radio e 2 posti operatore fonia e dati con Multiplex per le interconnessioni dei vari canali in modalità punto-punto e punto-multipunto ampliabile a 16 canali e 6 posti operatore per gestione BF, posti operatore, interconnessioni reti, encoder e decoder delle segnalazioni FFSK secondo lo Standard ETS per 4 dei 6 canali e contemporaneamente ZVEI e CCIR per gli altri 2 canali; n. 1 sistema di alimentazione e carica batterie idoneo all alimentazione di tutte le stazioni inserite nell armadio e alla ricarica delle batterie per un funzionamento di 24 ore in configurazione completa senza energia elettrica; n. 1 quadro elettrico con prese, fusibili, scaricatori e quant altro necessario al perfetto funzionamento di tutte le apparecchiature; 3

4 n. 1 server in rack 19 composta di 1 unità con processore: modello di riferimento Intel Pentium o microprocessore X86 con prestazioni equivalenti, sistema operativo multitasking ad interfaccia grafica completo di software gestione Multiplex, gestione traffico radio e radiolocalizzazione (non è previsto alcun tipo di collegamento con la rete locale del Comune di Lecco); n. 1 monitor LCD con tastiera integrata in rack 19 1 unità estraibile frontalmente; n. 1 gruppo di continuità in rack 19 con potenza minima di 1000VA / 670W per l alimentazione di tutte le apparecchiature con scheda di rete integrata per lo spegnimento automatico dei sistemi informatici in caso di prolungata assenza di energia elettrica; Access point Wi-Fi b per il collegamento con gli apparati portatili e mobili; n. 1 postazione operatore completa di personal computer, processore: modello di riferimento Intel Pentium o microprocessore X86 con prestazioni equivalenti, sistema operativo multitasking ad interfaccia grafica, 1 GB RAM, scheda video per doppio monitor, n. 2 monitor LCD 19, software di gestione traffico radio, software di localizzazione GPS, software di gestione interconnessione reti, cartografia vettoriale della Provincia di Lecco e cartografia ortofoto digitale a colori scala 1:10.000; n. 2 consolle fonia dotate di tastiera, display e microtelefono con Protocollo di chiamata selettiva secondo lo Standard ETSI ETS CARATTERISTICHE TECNICHE CENTRALE OPERATIVA FISSA PLURICANALE La Centrale Operativa fissa pluricanale deve poter gestire tutti i canali radio presenti nella stazione radio base con possibilità di interconnettere tra loro le varie reti sia analogiche che, in futuro, digitali. Il software installato sul server e sul client della Centrale Operativa deve garantire le seguenti funzionalità minime: Gestione autenticazione operatori e livelli di password L applicativo server deve garantire il controllo delle abilitazioni di ogni singolo operatore con i relativi livelli di operatività stabiliti dall amministratore del sistema. Visualizzazione traffico radio, messaggi di stato, messaggi SMS e posizioni GPS La postazione informatica dell operatore deve poter monitorare tutto il traffico presente sulle varie reti e deve poter inviare i dati di missione (SMS) verso tutti gli apparati radio terminali con invio automatico singolo e/o di gruppo contemporaneamente sia agli apparati analogici che ad apparati radio digitali. Interconnessione delle reti L operatore dalla propria postazione informatica deve poter collegare la propria consolle fonia attraverso la matrice di commutazione alle varie reti e interconnettere le stesse in modalità punto-punto e punto-multipunto. Modulo cartografico per la gestione di cartografie vettoriali e raster Il software di gestione della cartografia deve permettere la visualizzazione della posizione GPS di tutti gli apparati dotati di ricevitore satellitare e gestire cartografie di tipo vettoriale, raster ed ortofoto e deve essere predisposto alla visualizzazione dei tematismi aggiuntivi residenti sui server dell Amministrazione Comunale. 5. CARATTERISTICHE TECNICHE CENTRALE OPERATIVA MOBILE La Centrale Operativa mobile prevista in fornitura, completa di valigetta antiurto in materiale resistente, attesa l utilizzabilità della stessa anche nelle situazioni più difficili, o comunque con 4

5 caratteristiche anti-shock, verrà impiegata nelle seguenti configurazioni: come posto operatore client del server di Centrale Operativa; come postazione mobile autonoma da utilizzarsi sul territorio e collegata ad apparati radio portatili. Il software installato sui PC portatili deve garantire tutte le funzioni previste per la Centrale Operativa fissa quando è collegato al server della stessa e le funzioni di seguito indicate quando viene utilizzato come postazione mobile: Gestione autenticazione operatori e livelli di password L applicativo server residente sullo stesso PC deve garantire il controllo delle abilitazioni di ogni singolo operatore con i relativi livelli di operatività stabiliti dall amministratore del sistema. Visualizzazione traffico radio, messaggi di stato, messaggi SMS e posizioni GPS La postazione informatica dell operatore deve poter monitorare tutto il traffico presente sugli apparati collegati e deve poter inviare i dati di missione (SMS) verso tutti gli apparati radio terminali connessi alle reti con invio automatico singolo e/o di gruppo contemporaneamente sia agli apparati analogici che agli apparati digitali. Alla postazione mobile dovranno essere collegati contemporaneamente due apparati radio portatili (uno analogico ed uno digitale) al fine di permettere la gestione contemporanea dei due sistemi, in particolare per quanto riguarda la localizzazione degli apparati e l invio di messaggi a testo variabile. Modulo cartografico per la gestione di cartografie vettoriali e raster Il software di gestione della cartografia deve permettere la visualizzazione della posizione GPS di tutti gli apparati dotati di ricevitore satellitare e gestire cartografie di tipo vettoriale, raster ed ortofoto, e deve essere predisposto alla visualizzazione dei tematismi aggiuntivi residenti sui server dell Amministrazione Comunale quando la postazione è collegata in Centrale Operativa. 6. CARATTERISTICHE TECNICHE APPARATI VEICOLARI Le apparecchiature da installare sul veicolo sono le seguenti: Apparato radio VHF; Antenna veicolare VHF; Ricevitore GPS con antenna; Computer di bordo. Gli apparati radio devono essere omologati per trasmissione fonia e dati nel rispetto delle normative vigenti e devono avere le seguenti caratteristiche: - gamma di frequenza VHF; - canalizzazione 12.5 KHz; - canali radio minimo 60; - chiamata selettiva con protocollo FFSK con 4096 codici variabili conforme allo Standard ETS ; - modem FFSK 1200 bit/s entro contenuto nella radio; - tono sub-audio Encoder e Decoder asservito ai canali; - potenza trasmettitore programmabile da 1 a 10W; - ingresso e uscita seriale RS232 trasparente per trasmissione dati e collegamento a dispositivi esterni quali stampanti, personal computer, ricevitore GPS, ecc.; - display alfanumerico retroilluminato, con visualizzazione del codice chiamante più messaggi precodificati ed a testo variabile con almeno 95 caratteri inviati dalla Centrale (ricezione di messaggi SMS per indirizzi, dati missione ecc.); - prenotazione di chiamata con inoltro automatico della chiamata alla liberazione del canale occupato (ogni apparato dovrà disporre di un ritardo progressivo programmabile di pochi millisecondi sull invio della chiamata prenotata per evitare collisioni in caso di prenotazione di 5

6 chiamata contemporanea di più apparati); - tasti numerici per l invio di chiamate individuali, di gruppo e generali; - tasti dedicati per l invio di dieci messaggi precodificati con tasto dedicato da premere una sola volta più novanta messaggi precodificati da menù (l invio di un messaggio precodificato deve essere ripetuto automaticamente per almeno cinque volte sino a conferma ricevuta); - tasto per chiamata alla centrale operativa; - tasti per selezione canali, cancella messaggi, richiamo menù, regolazione volume, attivazione allarme esterno, accensione e spegnimento apparato; - indicazione a display dello stato dell apparato radio come audio aperto, chiuso, canale occupato, numero del canale, ecc. 7. CARATTERISTICHE TECNICHE SISTEMA INFORMATICO DI BORDO VEICOLO Il sistema informatico di bordo deve essere composto dal computer e dal relativo software di gestione delle comunicazioni. Caratteristiche tecniche del computer di bordo: - Dimensione e peso contenuti; - Monitor touch screen ½ VGA a colori; - Grado di protezione IP67; - Batteria entro contenuta a ioni di litio 1400 mah; - Interfaccia radio Wi-Fi b integrata; - Interfaccia bluetooth integrata; - Supporto veicolare con possibilità di estrazione rapida del computer; - Utilizzabile all esterno del veicolo come computer palmare; - Sistema operativo multitasking ad interfaccia grafica; - N.2 interfacce seriali RS232. Il software installato sul computer di bordo deve garantire le seguenti funzionalità: Remotizzazione dell interfaccia utente dell apparato radio per invio e ricezione messaggi di stato, invio e ricezione di chiamate selettive, cambio canale ecc.; Invio e ricezione di messaggi a testo variabile con notifica di consegna e notifica di lettura; Gestione di apparati digitali multiaccesso interfacciati secondo lo Standard ETSI EN ed eventuali altre tecnologie presenti sul mercato per invio e ricezione di messaggi di stato, messaggi a testo variabile con notifica di consegna, notifica di lettura e remotizzazione interfaccia utente apparato radio; Sincronizzazione con il data base della Centrale Operativa per lo scarico del percorso effettuato, caricamento di anagrafiche ed altri dati necessari al servizio attraverso l interfaccia Wi-Fi b e l Access Point della Centrale Operativa; Gestione delle comunicazioni dati con gli apparati portatili dotati di bluetooth (trasferimento indirizzo con dati di missione dal veicolo alla radio portatile). 8. CARATTERISTICHE TECNICHE APPARATI PORTATILI La composizione delle apparecchiature portatili dovrà essere la seguente: Apparato radio portatile VHF completo di antenna e batteria; Carica batteria rapido da tavolo; Custodia di trasporto; Microfono altoparlante con ricevitore GPS ed antenna entro contenuti; Modulo bluetooth entro contenuto nell apparato (solo per uno dei due apparati richiesti). Gli apparati radio devono essere omologati per trasmissione fonia e dati nel rispetto delle normative vigenti e devono avere le seguenti caratteristiche: - gamma di frequenza VHF; - canalizzazione 12.5kHz; - canali radio minimo 60; - chiamata selettiva con protocollo FFSK con 4096 codici variabili conforme allo Standard ETS 6

7 ; - modem FFSK 1200 bit/s entro contenuto nella radio; - tono sub-audio Encoder e Decoder asservito ai canali; - potenza trasmettitore 5W; - batteria ricaricabile posizionata sul dorso dell apparato minimo 1650 mah; - peso e dimensioni ridotte massimo 450 grammi; - elevata robustezza (Norme MIL 810 C,D,E); - dispositivo di limitazione del tempo di trasmissione programmabile; - risposta automatica; - invio propria identità più messaggio precodificato sia in chiamata che su Autorisposta; - display grafico retroilluminato, 24 caratteri, con visualizzazione del codice chiamante più messaggi precodificati ed a testo variabile con almeno 95 caratteri inviati dalla Centrale (ricezione di messaggi SMS per indirizzi, dati missione ecc.); - prenotazione di chiamata con inoltro automatico della chiamata alla liberazione del canale occupato (ogni apparato dovrà disporre di un ritardo progressivo programmabile di pochi millisecondi sull invio della chiamata prenotata per evitare collisioni in caso di prenotazione di chiamata contemporanea di più apparati); - tasti dedicati per l invio di dieci messaggi precodificati con tasto dedicato da premere una sola volta più novanta messaggi precodificati da menù (l invio di un messaggio precodificato deve essere ripetuto automaticamente per almeno cinque volte sino a conferma ricevuta); - tastiera 16 tasti retroilluminati; - tasto di emergenza per invio allarme; - scansione dei canali; - circuito vox incorporato con regolazione dei livelli di ingresso e uscita programmabile dall esterno; - connettore di servizio con ingresso carica batterie, microfono altoparlante, ricevitore satellitare e antenna GPS; - ingresso e uscita seriale RS232 per trasmissione dati per collegamento a dispositivi esterni; - visualizzazione sul display delle coordinate geografiche, longitudine e latitudine visualizzate contemporaneamente; - modulo bluetooth entro contenuto idoneo alla gestione di dispositivi GPS bluetooth e alla comunicazione dati con il computer di bordo del veicolo; - carica batterie rapido da tavolo: il carica batterie deve essere rapido, da tavolo, singolo con tempo di carica inferiore a due ore e con controllo automatico della carica e della temperatura dell accumulatore al fine di evitare il danneggiamento dello stesso durante la ricarica; - custodia di trasporto: la custodia deve essere robusta e in cuoio rigido con passante per aggancio cintura con cinghia a tracolla; - ricevitore GPS inserito nel microfono/altoparlante: il ricevitore GPS e la relativa antenna deve essere inserito nel microfono/altoparlante dell apparato che deve essere stagno, e deve inviare le coordinate GPS alla Centrale Operativa con le seguenti modalità: o al rilascio del pulsante di PTT; o all invio di un messaggio di stato; o all invio di una chiamata verso la Centrale Operativa; o a richiesta della Centrale Operativa. Il ricevitore GPS deve avere almeno 12 canali e preferibilmente ad alta sensibilità. 9. CARATTERISTICHE TECNICHE POCKET PC Il dispositivo pocket PC verrà utilizzato per il collegamento agli apparati radio portatili analogici e digitali. Caratteristiche tecniche del pocket PC: - Dimensione e peso contenuti; - Monitor touch screen a colori; - Batteria entro contenuta a ioni di litio; 7

8 - Interfaccia radio Wi-Fi b integrata; - Interfaccia bluetooth integrata; - Modulo GSM/GPRS integrato; - Sistema operativo multitasking ad interfaccia grafica; - N. 1 interfaccia seriale RS232. Il software installato sul computer Pocket PC deve garantire le seguenti funzionalità: Remotizzazione dell interfaccia utente dell apparato radio per invio e ricezione messaggi di stato, invio e ricezione di chiamate selettive, cambio canale ecc.; Invio e ricezione di messaggi a testo variabile con notifica di consegna e notifica di lettura; Gestione di apparati digitali multiaccesso interfacciati secondo lo Standard ETSI EN ed eventuali altre tecnologie presenti sul mercato per invio e ricezione di messaggi di stato, messaggi a testo variabile con notifica di consegna, notifica di lettura e remotizzazione interfaccia utente apparato radio; Gestione delle comunicazioni dati con gli apparati portatili dotati di bluetooth. 10. CAMPIONI DI GARA E DIMOSTRAZIONE PRATICA In seduta segreta, dopo aver visionato la Relazione tecnica, la Commissione si riserva di chiedere ai concorrenti partecipanti la presentazione dei campioni e di effettuare una dimostrazione pratica, secondo quanto prescritto dal bando, di tutte le funzionalità degli stessi previste dal presente Capitolato. In particolare, i concorrenti partecipanti dovranno consegnare entro i termini che verranno stabiliti dalla Commissione, a pena di esclusione - le apparecchiature di seguito indicate: n. 1 Stazione radio base pluricanale equipaggiata come previsto dal Capitolato; n. 1 Centrale Operativa mobile composta da: personal computer portatile con software gestione traffico radio e GPS con cartografia vettoriale, raster e ortofoto digitale a colori; apparato radio portatile collegato al PC; n. 1 apparato veicolare composto da: apparato radio; antenna; ricevitore GPS; computer di bordo completo di software; n. 1 apparato portatile composto da: apparato radio con modulo bluetooth integrato; carica batterie rapido; custodia; microaltoparlante con ricevitore GPS ed antenna entro contenuti; n. 1 pocket PC da collegare agli apparati radio portatili composto da: computer palmare; software invio e ricezione messaggi e dati; cavo seriale di collegamento alla radio portatile. Tutte le apparecchiature dovranno essere funzionanti e rispondere a tutti i requisiti minimi previsti dal presente Capitolato Speciale d Appalto. La campionatura presentata sarà oggetto di prove pratiche e verifiche funzionali e la mancata rispondenza alle specifiche del Capitolato comporterà l esclusione dalla gara, e di conseguenza la non apertura dell offerta economica. Per verificare la rispondenza al Capitolato dei software proposti per la Centrale Operativa fissa e mobile che deve essere idoneo alla gestione contemporanea di apparati analogici secondo lo Standard ETS e digitali multiaccesso interfacciati secondo lo Standard ETSI EN ed eventuali altre tecnologie presenti sul mercato, ogni concorrente dovrà presentare, su richiesta della Commissione, le apparecchiature digitali (stazione radio base, apparato radio 8

9 portatile digitale collegato al PC della Centrale Operativa mobile e apparato radio portatile digitale collegato al PC di bordo del veicolo) necessarie alla dimostrazione delle funzionalità dei software inviando contemporaneamente messaggi SMS e richieste di posizione GPS sia agli apparati analogici che digitali. 11. CORSI DI ADDESTRAMENTO Dovranno essere previste due giornate di corso suddivise in due sessioni per il personale della Centrale Operativa entro 4 (quattro) mesi dalla messa in funzione della centrale operativa. 12. COLLAUDO Entro il termine di 15 giorni dall installazione, gli strumenti forniti saranno sopposti a collaudo. Tutte le procedure di collaudo, come di seguito specificato, sono da intendersi a cura e spese della ditta, senza alcuna esclusione. Nel corso delle fasi di collaudo, l Amministrazione Comunale sarà rappresentata da propri tecnici. Verranno effettuati i seguenti livelli di collaudo, e precisamente: Collaudo funzionale, che verrà effettuato in opera a fornitura ultimata e perfettamente funzionante con la presenza di tecnici dell Amministrazione Comunale di Lecco; Collaudo finale; che verrà eseguito dopo il collaudo funzionale preliminare, con la presenza dei tecnici dell Amministrazione Comunlae di Lecco. I beni che, a seguito di collaudo, non risulteranno conformi a quanto ordinato e quindi saranno rifiutati dal Comune - ferma restando l applicazione delle penalità di cui all art dovranno essere sostituiti a cura e spese dell impresa aggiudicataria entro 10 giorni dalla data di comunicazione - anche via fax - da parte del Comune alla ditta aggiudicataria delle risultanze del collaudo effettuato. 13. GARANZIA E MANUTENZIONE La garanzia della fornitura, oltre che essere relativa alla qualità del lavoro, comprende anche la durata dei materiali che dovranno essere esenti da difetti ed essere garantiti per due anni dalla data di installazione. La garanzia decorre dalla consegna della fornitura, che copra da eventuali difetti il software e l hardware fornito, che dovranno essere in condizioni di perfetto funzionamento. Dovranno essere altresì fornite le licenze d uso dei software installati. Gli eventuali danni che si possono verificare nel periodo di garanzia causati da vizi di fabbricazione, installazione e manutenzione (disattenzioni del personale, incompetenze), ecc, saranno addebitati all Appaltatore che provvederà, a sue spese, al ripristino delle opere oltre che alla rifusione di tutti i danni causati. Nel periodo di garanzia, dovrà essere comunque garantita l assistenza tecnica e la manutenzione entro 12 ore dalla chiamata nel corso di tutti i giorni dell anno solare. 14. TEMPI DI CONSEGNA Il sistema in opera dovrà essere completato entro 60 (sessanta) giorni dalla sottoscrizione del contratto. 15. MODALITA DI PAGAMENTO Il pagamento della fornitura avverrà a 90 (novanta) giorni dal ricevimento di regolare fattura e di dettagliata rendicontazione delle attività svolte. La liquidazione delle suddette somme avverrà previa attestazione di regolarità della prestazione da parte del Responsabile del Servizio. Eventuali ritardi nei pagamenti dovuti all espletamento di formalità amministrative, non daranno luogo ad alcuna maturazione di interessi a favore del fornitore. 16. STIPULAZIONE DEL CONTRATTO E SPESE CONTRATTUALI 9

10 Con apposita comunicazione, a seguito dell aggiudicazione definitiva, verrà richiesta la documentazione necessaria alla stipulazione del contratto e la cauzione definitiva di cui all art. 17 del presente Capitolato. Tutte le spese inerenti al contratto da stipulare sono da intendersi a carico dell impresa aggiudicataria. Il contratto verrà stipulato in forma di atto pubblico amministrativo. 17. PENALITA Nel caso di ritardo nella consegna della fornitura e nella messa in opera del sistema, la ditta aggiudicataria è assoggettata alla penale di 150,00 (euro centocinquantamila/00) per ogni giorno di ritardo, salvo comunque il diritto di ottenere il risarcimento degli ulteriori danni. La penalità deve essere comunicata alla ditta aggiudicataria con raccomandata A.R. e potrà essere addebitata sui crediti vantati dalla ditta di cui al contratto relativo alla fornitura in questione. Per l incasso della penale, il Comune potrà procedere anche all escussione della cauzione definitiva. 18. CAUZIONI a) Cauzione provvisoria: al riguardo, si rimanda integralmente a quanto disposto dal Bando di Gara (pag. 3 e 4 punto 9). b) Cauzione definitiva: la ditta aggiudicataria del servizio dovrà versare, entro 10 (dieci) giorni dalla comunicazione dell avvenuta aggiudicazione, cauzione definitiva pari al 5% (cinque per cento) dell importo di affidamento del servizio di cui trattasi, da corrispondersi secondo le norme vigenti in materia. La cauzione dovrà prevedere una durata di due anni dalla data di installazione della Centrale Operativa. La mancata tempestiva costituzione della garanzia determina la revoca dell affidamento e l incameramento sulla cauzione prestata, fatti salvi eventuali maggiori danni. 19. FORO COMPETENTE Per ogni e qualsiasi contestazione o controversia in ordine all interpretazione e/o esecuzione del contratto di appalto che sarà stipulato con la ditta aggiudicataria è esclusivamente competente il Foro di Lecco. E esclusa la clausola arbitrale. 20. SOPRALLUOGHI Previo appuntamento (si veda il punto 9 del bando di gara), dovrà essere effettuato obbligatoriamente un sopralluogo presso il comando di Polizia Locale di Lecco negli orari d ufficio ad esclusione dei giorni di sabato e festivi, in occasione del quale verrà rilasciato dal responsabile del procedimento o da un suo delegato il certificato di presa visione dei locali e dei lavori da eseguire. Il certificato di attestazione del sopralluogo dovrà essere allegato alla documentazione amministrativa prevista al punto 9 del Bando di Gara. 21. RINVIO Per quanto non previsto espressamente nel presente Capitolato, si fa rinvio alla normativa vigente in materia, oltre al vigente Regolamento dei contratti del Comune di Lecco. 10

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso Avena 135/135 Duo T elefono cordless analogico DECT Istruzioni per l uso Attenzione: istruzioni per l uso con avvertenze di sicurezza! Leggerle attentamente prima di mettere in funzione l apparecchio e

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Materiale di radiocomunicazione

Materiale di radiocomunicazione BevSTitelSeite PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE Materiale di radiocomunicazione Ricetrasmittente SE-125 UFFICIO FEDERALE DELLA PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE Febbraio 2004 1503-00-1-02-i.doc Indice Ricetrasmittente

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH Manuale DA-10287 Grazie per aver acquistato l'altoparlante portatile Super Bass Bluetooth DIGITUS DA-10287! Questo manuale d'istruzioni vi aiuterà ad iniziare

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Guida Rapida caratteristiche 1. Introduzione InReach SE è il comunicatore satellitare che consente di digitare, inviare/ricevere

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

ACCENDIAMO IL RISPARMIO

ACCENDIAMO IL RISPARMIO ACCENDIAMO IL RISPARMIO PUBBLICA ILLUMINAZIONE PER LA SMART CITY Ing. Paolo Di Lecce Tesoriere AIDI Amministratore Delegato Reverberi Enetec srl LA MISSION DI REVERBERI Reverberi Enetec è una trentennale

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

Controllo industriale SE-609

Controllo industriale SE-609 Controllo industriale SE-609 Controllo e visualizzazione uniti come soluzione per l automazione con comandi mediante touch Controlli industriali all avanguardia per impianti per il trattamento termico

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Guida alla registrazione al sistema Alias nell ambito della sperimentazione di cui alla Delibera n. 42/13/CIR. Versione 1.0

Guida alla registrazione al sistema Alias nell ambito della sperimentazione di cui alla Delibera n. 42/13/CIR. Versione 1.0 nell ambito della sperimentazione di cui alla Delibera n. 42/13/CIR Versione 1.0 1 Introduzione L impiego di Alias come mittente nei messaggi è attualmente regolato dalla delibera n. 42/13/CIR concernente

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II Peltor DECT-Com II The Sound Solution User s manual for DECT-Com II DECT 1.8 GHz GUIDA RAPIDA Peltor DECT-Com II Pulsante Funzione [M] [+] [ ] [M] e [+] [M] e [ ] Accende/spegne l unità DECT-Com II Seleziona

Dettagli

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente STAZIONE UNICA APPALTANTE GUIDA ALLA CONVENZIONE AMBITO DI OPERATIVITA La si occupa dei seguenti appalti: lavori pubblici di importo pari o superiore ad 150.000,00 forniture e servizi di importo pari o

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO SOLARE TERMICO ACS PER UFFICI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO

Dettagli

The Future Starts Now. Termometri portatili

The Future Starts Now. Termometri portatili Termometri portatili Temp 70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Temp 7 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD 0,1 C da -99,9 a +199,9 C 1 C da

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE.

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA TUA CENTRALE D ALLARME. LA NOSTRA FILOSOFIA Leader nel settore dei sistemi di sicurezza e domotica, dal 1978 offre soluzioni tecnologiche all avanguardia.

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

DUE FILI PLUS. Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano.

DUE FILI PLUS. Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano. DUE FILI PLUS Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano. Abbiamo aumentato le performance, le distanze, le possibilità di dialogo. Da oggi con la nuova tecnologia Due Fili Plus si

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI LISTI INO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI APRILE 2012 APICE Listino Prezzi 04/2012 Indice dei contenuti ARMADI GESTIONE CHIAVI... 3 1. KMS... 4 1.1. ARMADI KMS COMPLETI DI CENTRALINA ELETTRONICA E TOUCH

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email :

Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email : Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email : info@sicurezzacsc.it sito : www.sicurezzacsc.it 2 NEXTtec progetta

Dettagli

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX ADATTATO PER QUALSIASI APPLICAZIONE DISPOSITIVI PORTATILI DI PEPPERL+FUCHS SICUREZZA INTRINSECA I lettori

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1. Informazioni sul certificato (SAR) 6. Disimballaggio di SO-2510 7

Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1. Informazioni sul certificato (SAR) 6. Disimballaggio di SO-2510 7 SO-2510 01 Prima di usare il dispositivo Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1 Dichiarazione di conformità FCC in materia di interferenze

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

ATTO SOGGETTO A REGISTRAZIONE IN CASO D USO AI SENSI DELL ART. 6 DEL D.P.R. 26 APRILE 1986, N. 131, E DELL ART. 2,

ATTO SOGGETTO A REGISTRAZIONE IN CASO D USO AI SENSI DELL ART. 6 DEL D.P.R. 26 APRILE 1986, N. 131, E DELL ART. 2, COMUNE DI GAVARDO (Provincia di Brescia) ATTO SOGGETTO A REGISTRAZIONE IN CASO D USO AI SENSI DELL ART. 6 DEL D.P.R. 26 APRILE 1986, N. 131, E DELL ART. 2, PARTE SECONDA, PUNTO 1, DELLA TARIFFA ALLEGATA.

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Provincia di Padova. Capitolato d'oneri SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER LA PROVINCIA DI PADOVA CIG 4642088433 SETTORE SISTEMI INFORMATIVI

Provincia di Padova. Capitolato d'oneri SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER LA PROVINCIA DI PADOVA CIG 4642088433 SETTORE SISTEMI INFORMATIVI SETTORE SISTEMI INFORMATIVI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER LA PROVINCIA DI PADOVA Capitolato d'oneri Indice generale 1. Premessa...4 2. Definizioni ed acronimi...4 3. Oggetto dell appalto...5 4. Servizi

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

*'ffis. bk# crrrà DI AcIREALE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. in opera di attrezzature.

*'ffis. bk# crrrà DI AcIREALE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. in opera di attrezzature. \w *'ffis bk# crrrà D AcREALE SETTORE PROTEZONE CVLE --ooooooo Automatizzazione del parcheggio a pagamento di via Galatea - Fornitura e posa in opera di attrezzature. COMPUTO METRCO ESTMATVO., ':. \ r

Dettagli

REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI COMUNE DI VIANO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Approvato con deliberazione di G.C. n. 73 del 28.11.2000 INDICE TITOLO 1 ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART.

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

Manuale d uso Italiano. Beafon S40

Manuale d uso Italiano. Beafon S40 Manuale d uso Italiano Beafon S40 Informazioni generali Congratulazioni per l acquisto del telefono Bea-fon S40! Si consiglia di leggere le presenti informazioni prima di utilizzare il telefono per poterne

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

Guida Samsung Galaxy S Advance

Guida Samsung Galaxy S Advance Guida Samsung Galaxy S Advance Il manuale utente completo del telefono si può scaricare da qui: http://bit.ly/guidasamsung NB: la guida è riferita solo al Samsung Galaxy S Advance, con sistema operativo

Dettagli

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning.

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. Per collegare un iphone con connettore Lightning ad SPH-DA100 AppRadio e

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12

Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12 Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12 PREMESSA L AGGIORNAMENTO PUO ESSERE EFFETTUATO SOLO SU SUPER MISTER HORECA 5.0 L INSTALLAZIONE RICHIEDE L ATTIVAZIONE TELEFONICA TRAMITE KEY CODE PRIMA DI EFFETTUARE

Dettagli

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II 1.Modalità pagamento pasti Pagina Introduzione 2 Pre-pagato con tessera scalare 3 1.1 Componenti del sistema 4 1.2 Come funziona 5 1.3 Fasi del servizio 6 - L iscrizione

Dettagli

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma Manuale di Istruzioni HI 931002 Simulatore 4-20 ma w w w. h a n n a. i t Gentile Cliente, grazie di aver scelto un prodotto Hanna Instruments. Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare la strumentazione,

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli