CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO"

Transcript

1 !"#$%"%!& "%!& '"$!$#&((! ((! ('!) "!#!#*#!'#''! CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

2 1. OGGETTO DELL APPALTO Il Comune di Lecco, per il servizio di Polizia Locale, intende potenziare con il presente appalto il proprio sistema di radiocomunicazioni dotandosi di una nuova Centrale Operativa idonea all integrazione e al collegamento con la Sala Operativa Regionale dei servizi di Polizia Locale, in grado di gestire il proprio canale e di interconnettersi con gli altri Enti presenti sul territorio quali: Canale Regionale Polizie Locali analogico e digitale in gamma VHF fornito dalla Regione Lombardia a tutti i Comandi capoluogo di provincia; Connessione al server Regionale di Via Fara del sistema radiomobile Regionale dei servizi di Polizia Locale per la radiolocalizzazione; Canale Provinciale del servizio 118 di Lecco in gamma UHF; Canale Provinciale del servizio di Polizia Provinciale in gamma VHF; Canale Comunità Montana Valsassina in gamma VHF; Canale servizio Polizia Locale dell Unione Centro Valsassina e della Grigna Settentrionale in gamma VHF. Il sistema di radiocomunicazioni richiesto dovrà soddisfare le necessità di comunicazioni in fonia, trasmissione dati con sistema GPS, messaggi di stato e messaggi a testo variabile, ed essere compatibile con l attuale canale radio attualmente in dotazione alla Polizia Locale di Lecco; inoltre il sistema radio dovrà essere interconnesso in fonia e dati agli impianti radio sopra indicati. Le apparecchiature dovranno avere caratteristiche tecniche e Protocolli di Comunicazione conformi allo Standard ETSI ETS , in conformità alla Delibera Giunta Regionale n.vii/17179 del 16 aprile 2004 allegato 6. La Centrale Operativa dovrà essere equipaggiata con software idoneo che permetta la gestione del traffico radio, la radiolocalizzazione di tutti gli apparati dotati di ricevitori GPS, la gestione delle cartografie vettoriale, ortofoto digitale e raster della Provincia di Lecco, l interconnessione radio tra la Polizia Locale di Lecco e gli Enti sopra menzionati. Il software della Centrale Operativa dovrà essere già dotato di tutte le funzioni necessarie all utilizzo di apparati in tecnologia digitale multiaccesso interfacciati secondo lo Standard ETSI EN ed eventuali altre tecnologie presenti sul mercato per quanto riguarda l invio e la ricezione di chiamate, stati, SDS, posizioni GPS e trasmissione dati. Si richiede inoltre la progettazione e la fornitura di un arredo che soddisfi le esigenze di Centrale Operativa, nonché lo spostamento dell attuale Centrale Operativa presso l Ufficio della Centrale di Videosorveglianza posto al 1 piano del Comando della Polizia Locale. 2. COMPOSIZIONE DELLA FORNITURA La composizione della fornitura è la seguente: n. 1 Centrale Operativa fissa pluricanale composta da: stazione radio base 6 canali; sistemi di antenne; sistema di alimentazione; server radio con relativo software; matrice di commutazione; n. 1 posto operatore completo di personal computer, doppio monitor LCD, consolle fonia, software gestione traffico radio e GPS con cartografia; n. 1 consolle fonia aggiuntiva; n. 1 postazione di Centrale Operativa mobile costituita da personal computer portatile con 2

3 software gestione traffico radio e GPS con cartografia; installazione, attivazione e corso di formazione per l intera fornitura; n. 1 arredo per Centrale Operativa; espletamento Pratica Ministeriale per l intera fornitura; n. 1 videocitofono per controllo accesso al Comando di P.L.; opere impiantistiche necessarie per il regolare funzionamento sopra descritto; n. 1 apparato veicolare composto da: apparato radio; antenna; ricevitore GPS; computer di bordo; installazione, attivazione e corso di formazione; n. 2 apparati portatili composti da: apparato radio; carica batterie rapido; custodia; microaltoparlante con ricevitore GPS ed antenna entro contenuti; n. 1 pocket PC da collegare agli apparati radio portatili composti da: computer palmare; software invio e ricezione messaggi e dati; cavo seriale di collegamento alla radio portatile. 3. CARATTERISTICHE TECNICHE APPARATI DI CENTRALE OPERATIVA La Centrale Operativa prevede la fornitura delle seguenti apparecchiature: n.1 stazione radio base composta da: n. 1 armadio rack unità; n. 1 stazione radio simplex in gamma UHF; n. 1 sistema radiante per l apparecchiatura radio della stazione fissa UHF; n. 4 stazioni radio simplex in gamma VHF FM; n. 4 sistemi radianti per le apparecchiature radio VHF FM; n. 1 integrazione della stazione radio base simplex in gamma VHF FM fornita dalla Regione Lombardia e collegamento della stessa alla matrice di commutazione; n. 1 matrice BF equipaggiata per gestire 6 canali radio e 2 posti operatore fonia e dati con Multiplex per le interconnessioni dei vari canali in modalità punto-punto e punto-multipunto ampliabile a 16 canali e 6 posti operatore per gestione BF, posti operatore, interconnessioni reti, encoder e decoder delle segnalazioni FFSK secondo lo Standard ETS per 4 dei 6 canali e contemporaneamente ZVEI e CCIR per gli altri 2 canali; n. 1 sistema di alimentazione e carica batterie idoneo all alimentazione di tutte le stazioni inserite nell armadio e alla ricarica delle batterie per un funzionamento di 24 ore in configurazione completa senza energia elettrica; n. 1 quadro elettrico con prese, fusibili, scaricatori e quant altro necessario al perfetto funzionamento di tutte le apparecchiature; 3

4 n. 1 server in rack 19 composta di 1 unità con processore: modello di riferimento Intel Pentium o microprocessore X86 con prestazioni equivalenti, sistema operativo multitasking ad interfaccia grafica completo di software gestione Multiplex, gestione traffico radio e radiolocalizzazione (non è previsto alcun tipo di collegamento con la rete locale del Comune di Lecco); n. 1 monitor LCD con tastiera integrata in rack 19 1 unità estraibile frontalmente; n. 1 gruppo di continuità in rack 19 con potenza minima di 1000VA / 670W per l alimentazione di tutte le apparecchiature con scheda di rete integrata per lo spegnimento automatico dei sistemi informatici in caso di prolungata assenza di energia elettrica; Access point Wi-Fi b per il collegamento con gli apparati portatili e mobili; n. 1 postazione operatore completa di personal computer, processore: modello di riferimento Intel Pentium o microprocessore X86 con prestazioni equivalenti, sistema operativo multitasking ad interfaccia grafica, 1 GB RAM, scheda video per doppio monitor, n. 2 monitor LCD 19, software di gestione traffico radio, software di localizzazione GPS, software di gestione interconnessione reti, cartografia vettoriale della Provincia di Lecco e cartografia ortofoto digitale a colori scala 1:10.000; n. 2 consolle fonia dotate di tastiera, display e microtelefono con Protocollo di chiamata selettiva secondo lo Standard ETSI ETS CARATTERISTICHE TECNICHE CENTRALE OPERATIVA FISSA PLURICANALE La Centrale Operativa fissa pluricanale deve poter gestire tutti i canali radio presenti nella stazione radio base con possibilità di interconnettere tra loro le varie reti sia analogiche che, in futuro, digitali. Il software installato sul server e sul client della Centrale Operativa deve garantire le seguenti funzionalità minime: Gestione autenticazione operatori e livelli di password L applicativo server deve garantire il controllo delle abilitazioni di ogni singolo operatore con i relativi livelli di operatività stabiliti dall amministratore del sistema. Visualizzazione traffico radio, messaggi di stato, messaggi SMS e posizioni GPS La postazione informatica dell operatore deve poter monitorare tutto il traffico presente sulle varie reti e deve poter inviare i dati di missione (SMS) verso tutti gli apparati radio terminali con invio automatico singolo e/o di gruppo contemporaneamente sia agli apparati analogici che ad apparati radio digitali. Interconnessione delle reti L operatore dalla propria postazione informatica deve poter collegare la propria consolle fonia attraverso la matrice di commutazione alle varie reti e interconnettere le stesse in modalità punto-punto e punto-multipunto. Modulo cartografico per la gestione di cartografie vettoriali e raster Il software di gestione della cartografia deve permettere la visualizzazione della posizione GPS di tutti gli apparati dotati di ricevitore satellitare e gestire cartografie di tipo vettoriale, raster ed ortofoto e deve essere predisposto alla visualizzazione dei tematismi aggiuntivi residenti sui server dell Amministrazione Comunale. 5. CARATTERISTICHE TECNICHE CENTRALE OPERATIVA MOBILE La Centrale Operativa mobile prevista in fornitura, completa di valigetta antiurto in materiale resistente, attesa l utilizzabilità della stessa anche nelle situazioni più difficili, o comunque con 4

5 caratteristiche anti-shock, verrà impiegata nelle seguenti configurazioni: come posto operatore client del server di Centrale Operativa; come postazione mobile autonoma da utilizzarsi sul territorio e collegata ad apparati radio portatili. Il software installato sui PC portatili deve garantire tutte le funzioni previste per la Centrale Operativa fissa quando è collegato al server della stessa e le funzioni di seguito indicate quando viene utilizzato come postazione mobile: Gestione autenticazione operatori e livelli di password L applicativo server residente sullo stesso PC deve garantire il controllo delle abilitazioni di ogni singolo operatore con i relativi livelli di operatività stabiliti dall amministratore del sistema. Visualizzazione traffico radio, messaggi di stato, messaggi SMS e posizioni GPS La postazione informatica dell operatore deve poter monitorare tutto il traffico presente sugli apparati collegati e deve poter inviare i dati di missione (SMS) verso tutti gli apparati radio terminali connessi alle reti con invio automatico singolo e/o di gruppo contemporaneamente sia agli apparati analogici che agli apparati digitali. Alla postazione mobile dovranno essere collegati contemporaneamente due apparati radio portatili (uno analogico ed uno digitale) al fine di permettere la gestione contemporanea dei due sistemi, in particolare per quanto riguarda la localizzazione degli apparati e l invio di messaggi a testo variabile. Modulo cartografico per la gestione di cartografie vettoriali e raster Il software di gestione della cartografia deve permettere la visualizzazione della posizione GPS di tutti gli apparati dotati di ricevitore satellitare e gestire cartografie di tipo vettoriale, raster ed ortofoto, e deve essere predisposto alla visualizzazione dei tematismi aggiuntivi residenti sui server dell Amministrazione Comunale quando la postazione è collegata in Centrale Operativa. 6. CARATTERISTICHE TECNICHE APPARATI VEICOLARI Le apparecchiature da installare sul veicolo sono le seguenti: Apparato radio VHF; Antenna veicolare VHF; Ricevitore GPS con antenna; Computer di bordo. Gli apparati radio devono essere omologati per trasmissione fonia e dati nel rispetto delle normative vigenti e devono avere le seguenti caratteristiche: - gamma di frequenza VHF; - canalizzazione 12.5 KHz; - canali radio minimo 60; - chiamata selettiva con protocollo FFSK con 4096 codici variabili conforme allo Standard ETS ; - modem FFSK 1200 bit/s entro contenuto nella radio; - tono sub-audio Encoder e Decoder asservito ai canali; - potenza trasmettitore programmabile da 1 a 10W; - ingresso e uscita seriale RS232 trasparente per trasmissione dati e collegamento a dispositivi esterni quali stampanti, personal computer, ricevitore GPS, ecc.; - display alfanumerico retroilluminato, con visualizzazione del codice chiamante più messaggi precodificati ed a testo variabile con almeno 95 caratteri inviati dalla Centrale (ricezione di messaggi SMS per indirizzi, dati missione ecc.); - prenotazione di chiamata con inoltro automatico della chiamata alla liberazione del canale occupato (ogni apparato dovrà disporre di un ritardo progressivo programmabile di pochi millisecondi sull invio della chiamata prenotata per evitare collisioni in caso di prenotazione di 5

6 chiamata contemporanea di più apparati); - tasti numerici per l invio di chiamate individuali, di gruppo e generali; - tasti dedicati per l invio di dieci messaggi precodificati con tasto dedicato da premere una sola volta più novanta messaggi precodificati da menù (l invio di un messaggio precodificato deve essere ripetuto automaticamente per almeno cinque volte sino a conferma ricevuta); - tasto per chiamata alla centrale operativa; - tasti per selezione canali, cancella messaggi, richiamo menù, regolazione volume, attivazione allarme esterno, accensione e spegnimento apparato; - indicazione a display dello stato dell apparato radio come audio aperto, chiuso, canale occupato, numero del canale, ecc. 7. CARATTERISTICHE TECNICHE SISTEMA INFORMATICO DI BORDO VEICOLO Il sistema informatico di bordo deve essere composto dal computer e dal relativo software di gestione delle comunicazioni. Caratteristiche tecniche del computer di bordo: - Dimensione e peso contenuti; - Monitor touch screen ½ VGA a colori; - Grado di protezione IP67; - Batteria entro contenuta a ioni di litio 1400 mah; - Interfaccia radio Wi-Fi b integrata; - Interfaccia bluetooth integrata; - Supporto veicolare con possibilità di estrazione rapida del computer; - Utilizzabile all esterno del veicolo come computer palmare; - Sistema operativo multitasking ad interfaccia grafica; - N.2 interfacce seriali RS232. Il software installato sul computer di bordo deve garantire le seguenti funzionalità: Remotizzazione dell interfaccia utente dell apparato radio per invio e ricezione messaggi di stato, invio e ricezione di chiamate selettive, cambio canale ecc.; Invio e ricezione di messaggi a testo variabile con notifica di consegna e notifica di lettura; Gestione di apparati digitali multiaccesso interfacciati secondo lo Standard ETSI EN ed eventuali altre tecnologie presenti sul mercato per invio e ricezione di messaggi di stato, messaggi a testo variabile con notifica di consegna, notifica di lettura e remotizzazione interfaccia utente apparato radio; Sincronizzazione con il data base della Centrale Operativa per lo scarico del percorso effettuato, caricamento di anagrafiche ed altri dati necessari al servizio attraverso l interfaccia Wi-Fi b e l Access Point della Centrale Operativa; Gestione delle comunicazioni dati con gli apparati portatili dotati di bluetooth (trasferimento indirizzo con dati di missione dal veicolo alla radio portatile). 8. CARATTERISTICHE TECNICHE APPARATI PORTATILI La composizione delle apparecchiature portatili dovrà essere la seguente: Apparato radio portatile VHF completo di antenna e batteria; Carica batteria rapido da tavolo; Custodia di trasporto; Microfono altoparlante con ricevitore GPS ed antenna entro contenuti; Modulo bluetooth entro contenuto nell apparato (solo per uno dei due apparati richiesti). Gli apparati radio devono essere omologati per trasmissione fonia e dati nel rispetto delle normative vigenti e devono avere le seguenti caratteristiche: - gamma di frequenza VHF; - canalizzazione 12.5kHz; - canali radio minimo 60; - chiamata selettiva con protocollo FFSK con 4096 codici variabili conforme allo Standard ETS 6

7 ; - modem FFSK 1200 bit/s entro contenuto nella radio; - tono sub-audio Encoder e Decoder asservito ai canali; - potenza trasmettitore 5W; - batteria ricaricabile posizionata sul dorso dell apparato minimo 1650 mah; - peso e dimensioni ridotte massimo 450 grammi; - elevata robustezza (Norme MIL 810 C,D,E); - dispositivo di limitazione del tempo di trasmissione programmabile; - risposta automatica; - invio propria identità più messaggio precodificato sia in chiamata che su Autorisposta; - display grafico retroilluminato, 24 caratteri, con visualizzazione del codice chiamante più messaggi precodificati ed a testo variabile con almeno 95 caratteri inviati dalla Centrale (ricezione di messaggi SMS per indirizzi, dati missione ecc.); - prenotazione di chiamata con inoltro automatico della chiamata alla liberazione del canale occupato (ogni apparato dovrà disporre di un ritardo progressivo programmabile di pochi millisecondi sull invio della chiamata prenotata per evitare collisioni in caso di prenotazione di chiamata contemporanea di più apparati); - tasti dedicati per l invio di dieci messaggi precodificati con tasto dedicato da premere una sola volta più novanta messaggi precodificati da menù (l invio di un messaggio precodificato deve essere ripetuto automaticamente per almeno cinque volte sino a conferma ricevuta); - tastiera 16 tasti retroilluminati; - tasto di emergenza per invio allarme; - scansione dei canali; - circuito vox incorporato con regolazione dei livelli di ingresso e uscita programmabile dall esterno; - connettore di servizio con ingresso carica batterie, microfono altoparlante, ricevitore satellitare e antenna GPS; - ingresso e uscita seriale RS232 per trasmissione dati per collegamento a dispositivi esterni; - visualizzazione sul display delle coordinate geografiche, longitudine e latitudine visualizzate contemporaneamente; - modulo bluetooth entro contenuto idoneo alla gestione di dispositivi GPS bluetooth e alla comunicazione dati con il computer di bordo del veicolo; - carica batterie rapido da tavolo: il carica batterie deve essere rapido, da tavolo, singolo con tempo di carica inferiore a due ore e con controllo automatico della carica e della temperatura dell accumulatore al fine di evitare il danneggiamento dello stesso durante la ricarica; - custodia di trasporto: la custodia deve essere robusta e in cuoio rigido con passante per aggancio cintura con cinghia a tracolla; - ricevitore GPS inserito nel microfono/altoparlante: il ricevitore GPS e la relativa antenna deve essere inserito nel microfono/altoparlante dell apparato che deve essere stagno, e deve inviare le coordinate GPS alla Centrale Operativa con le seguenti modalità: o al rilascio del pulsante di PTT; o all invio di un messaggio di stato; o all invio di una chiamata verso la Centrale Operativa; o a richiesta della Centrale Operativa. Il ricevitore GPS deve avere almeno 12 canali e preferibilmente ad alta sensibilità. 9. CARATTERISTICHE TECNICHE POCKET PC Il dispositivo pocket PC verrà utilizzato per il collegamento agli apparati radio portatili analogici e digitali. Caratteristiche tecniche del pocket PC: - Dimensione e peso contenuti; - Monitor touch screen a colori; - Batteria entro contenuta a ioni di litio; 7

8 - Interfaccia radio Wi-Fi b integrata; - Interfaccia bluetooth integrata; - Modulo GSM/GPRS integrato; - Sistema operativo multitasking ad interfaccia grafica; - N. 1 interfaccia seriale RS232. Il software installato sul computer Pocket PC deve garantire le seguenti funzionalità: Remotizzazione dell interfaccia utente dell apparato radio per invio e ricezione messaggi di stato, invio e ricezione di chiamate selettive, cambio canale ecc.; Invio e ricezione di messaggi a testo variabile con notifica di consegna e notifica di lettura; Gestione di apparati digitali multiaccesso interfacciati secondo lo Standard ETSI EN ed eventuali altre tecnologie presenti sul mercato per invio e ricezione di messaggi di stato, messaggi a testo variabile con notifica di consegna, notifica di lettura e remotizzazione interfaccia utente apparato radio; Gestione delle comunicazioni dati con gli apparati portatili dotati di bluetooth. 10. CAMPIONI DI GARA E DIMOSTRAZIONE PRATICA In seduta segreta, dopo aver visionato la Relazione tecnica, la Commissione si riserva di chiedere ai concorrenti partecipanti la presentazione dei campioni e di effettuare una dimostrazione pratica, secondo quanto prescritto dal bando, di tutte le funzionalità degli stessi previste dal presente Capitolato. In particolare, i concorrenti partecipanti dovranno consegnare entro i termini che verranno stabiliti dalla Commissione, a pena di esclusione - le apparecchiature di seguito indicate: n. 1 Stazione radio base pluricanale equipaggiata come previsto dal Capitolato; n. 1 Centrale Operativa mobile composta da: personal computer portatile con software gestione traffico radio e GPS con cartografia vettoriale, raster e ortofoto digitale a colori; apparato radio portatile collegato al PC; n. 1 apparato veicolare composto da: apparato radio; antenna; ricevitore GPS; computer di bordo completo di software; n. 1 apparato portatile composto da: apparato radio con modulo bluetooth integrato; carica batterie rapido; custodia; microaltoparlante con ricevitore GPS ed antenna entro contenuti; n. 1 pocket PC da collegare agli apparati radio portatili composto da: computer palmare; software invio e ricezione messaggi e dati; cavo seriale di collegamento alla radio portatile. Tutte le apparecchiature dovranno essere funzionanti e rispondere a tutti i requisiti minimi previsti dal presente Capitolato Speciale d Appalto. La campionatura presentata sarà oggetto di prove pratiche e verifiche funzionali e la mancata rispondenza alle specifiche del Capitolato comporterà l esclusione dalla gara, e di conseguenza la non apertura dell offerta economica. Per verificare la rispondenza al Capitolato dei software proposti per la Centrale Operativa fissa e mobile che deve essere idoneo alla gestione contemporanea di apparati analogici secondo lo Standard ETS e digitali multiaccesso interfacciati secondo lo Standard ETSI EN ed eventuali altre tecnologie presenti sul mercato, ogni concorrente dovrà presentare, su richiesta della Commissione, le apparecchiature digitali (stazione radio base, apparato radio 8

9 portatile digitale collegato al PC della Centrale Operativa mobile e apparato radio portatile digitale collegato al PC di bordo del veicolo) necessarie alla dimostrazione delle funzionalità dei software inviando contemporaneamente messaggi SMS e richieste di posizione GPS sia agli apparati analogici che digitali. 11. CORSI DI ADDESTRAMENTO Dovranno essere previste due giornate di corso suddivise in due sessioni per il personale della Centrale Operativa entro 4 (quattro) mesi dalla messa in funzione della centrale operativa. 12. COLLAUDO Entro il termine di 15 giorni dall installazione, gli strumenti forniti saranno sopposti a collaudo. Tutte le procedure di collaudo, come di seguito specificato, sono da intendersi a cura e spese della ditta, senza alcuna esclusione. Nel corso delle fasi di collaudo, l Amministrazione Comunale sarà rappresentata da propri tecnici. Verranno effettuati i seguenti livelli di collaudo, e precisamente: Collaudo funzionale, che verrà effettuato in opera a fornitura ultimata e perfettamente funzionante con la presenza di tecnici dell Amministrazione Comunale di Lecco; Collaudo finale; che verrà eseguito dopo il collaudo funzionale preliminare, con la presenza dei tecnici dell Amministrazione Comunlae di Lecco. I beni che, a seguito di collaudo, non risulteranno conformi a quanto ordinato e quindi saranno rifiutati dal Comune - ferma restando l applicazione delle penalità di cui all art dovranno essere sostituiti a cura e spese dell impresa aggiudicataria entro 10 giorni dalla data di comunicazione - anche via fax - da parte del Comune alla ditta aggiudicataria delle risultanze del collaudo effettuato. 13. GARANZIA E MANUTENZIONE La garanzia della fornitura, oltre che essere relativa alla qualità del lavoro, comprende anche la durata dei materiali che dovranno essere esenti da difetti ed essere garantiti per due anni dalla data di installazione. La garanzia decorre dalla consegna della fornitura, che copra da eventuali difetti il software e l hardware fornito, che dovranno essere in condizioni di perfetto funzionamento. Dovranno essere altresì fornite le licenze d uso dei software installati. Gli eventuali danni che si possono verificare nel periodo di garanzia causati da vizi di fabbricazione, installazione e manutenzione (disattenzioni del personale, incompetenze), ecc, saranno addebitati all Appaltatore che provvederà, a sue spese, al ripristino delle opere oltre che alla rifusione di tutti i danni causati. Nel periodo di garanzia, dovrà essere comunque garantita l assistenza tecnica e la manutenzione entro 12 ore dalla chiamata nel corso di tutti i giorni dell anno solare. 14. TEMPI DI CONSEGNA Il sistema in opera dovrà essere completato entro 60 (sessanta) giorni dalla sottoscrizione del contratto. 15. MODALITA DI PAGAMENTO Il pagamento della fornitura avverrà a 90 (novanta) giorni dal ricevimento di regolare fattura e di dettagliata rendicontazione delle attività svolte. La liquidazione delle suddette somme avverrà previa attestazione di regolarità della prestazione da parte del Responsabile del Servizio. Eventuali ritardi nei pagamenti dovuti all espletamento di formalità amministrative, non daranno luogo ad alcuna maturazione di interessi a favore del fornitore. 16. STIPULAZIONE DEL CONTRATTO E SPESE CONTRATTUALI 9

10 Con apposita comunicazione, a seguito dell aggiudicazione definitiva, verrà richiesta la documentazione necessaria alla stipulazione del contratto e la cauzione definitiva di cui all art. 17 del presente Capitolato. Tutte le spese inerenti al contratto da stipulare sono da intendersi a carico dell impresa aggiudicataria. Il contratto verrà stipulato in forma di atto pubblico amministrativo. 17. PENALITA Nel caso di ritardo nella consegna della fornitura e nella messa in opera del sistema, la ditta aggiudicataria è assoggettata alla penale di 150,00 (euro centocinquantamila/00) per ogni giorno di ritardo, salvo comunque il diritto di ottenere il risarcimento degli ulteriori danni. La penalità deve essere comunicata alla ditta aggiudicataria con raccomandata A.R. e potrà essere addebitata sui crediti vantati dalla ditta di cui al contratto relativo alla fornitura in questione. Per l incasso della penale, il Comune potrà procedere anche all escussione della cauzione definitiva. 18. CAUZIONI a) Cauzione provvisoria: al riguardo, si rimanda integralmente a quanto disposto dal Bando di Gara (pag. 3 e 4 punto 9). b) Cauzione definitiva: la ditta aggiudicataria del servizio dovrà versare, entro 10 (dieci) giorni dalla comunicazione dell avvenuta aggiudicazione, cauzione definitiva pari al 5% (cinque per cento) dell importo di affidamento del servizio di cui trattasi, da corrispondersi secondo le norme vigenti in materia. La cauzione dovrà prevedere una durata di due anni dalla data di installazione della Centrale Operativa. La mancata tempestiva costituzione della garanzia determina la revoca dell affidamento e l incameramento sulla cauzione prestata, fatti salvi eventuali maggiori danni. 19. FORO COMPETENTE Per ogni e qualsiasi contestazione o controversia in ordine all interpretazione e/o esecuzione del contratto di appalto che sarà stipulato con la ditta aggiudicataria è esclusivamente competente il Foro di Lecco. E esclusa la clausola arbitrale. 20. SOPRALLUOGHI Previo appuntamento (si veda il punto 9 del bando di gara), dovrà essere effettuato obbligatoriamente un sopralluogo presso il comando di Polizia Locale di Lecco negli orari d ufficio ad esclusione dei giorni di sabato e festivi, in occasione del quale verrà rilasciato dal responsabile del procedimento o da un suo delegato il certificato di presa visione dei locali e dei lavori da eseguire. Il certificato di attestazione del sopralluogo dovrà essere allegato alla documentazione amministrativa prevista al punto 9 del Bando di Gara. 21. RINVIO Per quanto non previsto espressamente nel presente Capitolato, si fa rinvio alla normativa vigente in materia, oltre al vigente Regolamento dei contratti del Comune di Lecco. 10

C R O C E R O S S A I T A L I A N A SERVIZIO PROVVEDITORATO C. T. N. R. PER GLI APPARATIRADIOELETTRICI DELLA RETE RADIO DELLA CROCE ROSSA ITALIANA

C R O C E R O S S A I T A L I A N A SERVIZIO PROVVEDITORATO C. T. N. R. PER GLI APPARATIRADIOELETTRICI DELLA RETE RADIO DELLA CROCE ROSSA ITALIANA C A P I T O L A T O T E C N I C O PER GLI APPARATIRADIOELETTRICI DELLA RETE RADIO DELLA CROCE ROSSA ITALIANA PARTE GENERALE Gli apparati radio devono essere omologati dal Ministero delle Comunicazioni

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UNA RETE RADIO ISOFREQUENZIALE SINCRONA IN TECNOLOGIA D.M.R. PER I COLLEGAMENTI OPERATIVI DEL COMANDO PROVINCIALE DI SONDRIO

REALIZZAZIONE DI UNA RETE RADIO ISOFREQUENZIALE SINCRONA IN TECNOLOGIA D.M.R. PER I COLLEGAMENTI OPERATIVI DEL COMANDO PROVINCIALE DI SONDRIO COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA VII Reparto - Ufficio Telematica - Servizio Telecomunicazioni REALIZZAZIONE DI UNA RETE RADIO ISOFREQUENZIALE SINCRONA IN TECNOLOGIA D.M.R. PER I COLLEGAMENTI

Dettagli

ALLEGATO A. Elenco e descrizione della fornitura.

ALLEGATO A. Elenco e descrizione della fornitura. Direzione Generale Servizio antincendio, protezione civile e infrastrutture ALLEGATO A Elenco e descrizione della fornitura. Procedura negoziata per l'affidamento della fornitura di apparati radio portatili

Dettagli

SMB-05. Strumento per la misura DVB-T e Digitale terrestre. Manuale d uso

SMB-05. Strumento per la misura DVB-T e Digitale terrestre. Manuale d uso SMB-05 Strumento per la misura DVB-T e Digitale terrestre Manuale d uso INDICE Descrizione del prodotto 1. Guida... 1 1.1 Pannello frontale e pulsanti. 1 1.2 Pulsante di accensione. 3 1.3 Alimentazione

Dettagli

TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02

TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02 1 TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02 Il Terminale KP-02 é stato sviluppato per consentire le modalità operative di Rilevazione Presenze e Controllo Accessi. Viene costruito

Dettagli

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA COMUNE DI TREZZO SULL ADDA CAPITOLATO D APPALTO PER L AGGIORNAMENTO, LA MANUTENZIONE, L HOSTING, LA GESTIONE DELLE STATISTICHE E L INTRODUZIONE DI NUOVE FUNZIONALITA DEL SITO INTERNET DEL COMUNE DI TREZZO

Dettagli

TETRA, CONVENZIONE 2 - PRESENTAZIONE TECNICA

TETRA, CONVENZIONE 2 - PRESENTAZIONE TECNICA TETRA, CONVENZIONE 2 - PRESENTAZIONE TECNICA TERMINALI UTILIZZATI TERMINALE PORTATILE Marca Sepura, modello STP8040 TERMINALE VEICOLARE, FISSO E MOTOCICLARE Marca Sepura, modello SRG3900 Entrambi i terminali

Dettagli

Via delle Sezioni 2387 C I-55040 Massarosa LU Fr. Corsanico/Bargecchia Tel. 0584 997631 Fax 0584 998459 http://www.mpr.it e-mail: mrp@mpr.it.

Via delle Sezioni 2387 C I-55040 Massarosa LU Fr. Corsanico/Bargecchia Tel. 0584 997631 Fax 0584 998459 http://www.mpr.it e-mail: mrp@mpr.it. Via delle Sezioni 2387 C I-55040 Massarosa LU Fr. Corsanico/Bargecchia el. 0584 997631 Fax 0584 998459 http://www.mpr.it e-mail: mrp@mpr.it MP srl MP Le esigenze di una operatività sempre più spinta, volta

Dettagli

R ICETRASMETTITORI VHF VEICOLARI/ PORTATILI. Marini CONSUMER 2009 35

R ICETRASMETTITORI VHF VEICOLARI/ PORTATILI. Marini CONSUMER 2009 35 R ICETRASMETTITORI VHF VEICOLARI/ PORTATILI Marini CONSUMER 2009 35 CONSUMER 2009 36 pacific Robusto, con ampio display e waterproof Hi/Low Power Vox Key Lock Power Save Battery level Scan BP Dual watch

Dettagli

Str.Antica di None 2 FAX +39-011-39.87.727 I - 10092 Beinasco (TO) / ITALY E-MAIL: info@soft-in.com

Str.Antica di None 2 FAX +39-011-39.87.727 I - 10092 Beinasco (TO) / ITALY E-MAIL: info@soft-in.com Descrizione generale Il sistema di localizzazione è composto da un modulo di bordo senza connessioni al veicolo e da un software di centrale remota su Personal Computer, dotato di mappe cartografiche.

Dettagli

Nuovo Ricetrasmettitore portatile FM Dual Band VHF/UHF Kenwood.

Nuovo Ricetrasmettitore portatile FM Dual Band VHF/UHF Kenwood. HARDSOFT PRODUCTS di Alessandro Novelli VIA PESCARA, 2 - CHIETI SCALO - 66013 TEL. 0871-560100 / 0871-574936 - FAX. 0871-560000 P.IVA. : 01323150696 http://www.hsp.it - E-Mail : hsp@hsp.it DISTRIBUTORE

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

SERVIZI A VALORE AGGIUNTO PER RETI CITTADINE

SERVIZI A VALORE AGGIUNTO PER RETI CITTADINE DOCUMENTO DIVULGATIVO SERVIZI A VALORE AGGIUNTO PER RETI CITTADINE Servizi di pubblico utilizzo gestiti da un unica piattaforma software Reverberi Enetec. DDVA27I2-0112 Sommario 1. Servizi a valore aggiunto

Dettagli

Ampliamento, potenziamento e aggiornamento tecnologico della rete radio cittadina integrata nel Sistema DAPNet. Capitolato tecnico

Ampliamento, potenziamento e aggiornamento tecnologico della rete radio cittadina integrata nel Sistema DAPNet. Capitolato tecnico Ministero della giustizia Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria Direzione generale delle risorse materiali, dei beni e dei servizi Ufficio armamento, casermaggio, vestiario, automobilistico,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

Genio Il sistema antintrusione piccolo, potente e modulare

Genio Il sistema antintrusione piccolo, potente e modulare Genio Il sistema antintrusione piccolo, potente e modulare antintrusione 92 Why Genio? 10 buoni motivi per scegliere l eccellenza 01. estetica dal design accattivante 02. tecnologia modulare per applicazioni

Dettagli

Allegato B) Specifiche di manutenzione ordinaria

Allegato B) Specifiche di manutenzione ordinaria Allegato B) Specifiche di manutenzione ordinaria B)-1 Manutenzione ordinaria programmata dei siti periferici e del centro di controllo 1. La manutenzione programmata da effettuarsi almeno due volte all

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

Specifiche. commerciali. kronotech ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI. Settembre 2003

Specifiche. commerciali. kronotech ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI. Settembre 2003 Specifiche commerciali TERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI Settembre 2003 kronotech Il terminale Colonnina é stato sviluppato per Controllo Accessi. Viene costruito

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA. VII Reparto - Ufficio Telematica Servizio Telecomunicazioni CAPITOLATO TECNICO

COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA. VII Reparto - Ufficio Telematica Servizio Telecomunicazioni CAPITOLATO TECNICO COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA VII Reparto - Ufficio Telematica Servizio Telecomunicazioni CAPITOLATO TECNICO PER L AMMODERNAMENTO DEL SISTEMA DI COMUNICAZIONE del: - COMANDO GENERALE DELLA

Dettagli

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4 ALLEGATO 2 Capitolato d appalto per la fornitura di apparati di rete e materiale necessario al collegamento delle sedi della seconda fase di Lepida nel Comune di Carpi Pagina 1 di 9 Articolo 1. Oggetto

Dettagli

AVIONIC SERVICE di Prast Stefan

AVIONIC SERVICE di Prast Stefan AVIONIC SERVICE VENDITA E ASSISTENZA AVIONICA RICETRASMETTIRORI IMPIANTI DI TELECOMUNICAZIONE VERKAUF UND KUNDENDIENST AVIONIK FUNKSPRECKGERÄTE FERNMELDETECHNIK AVIONIC SERVICE di Prast Stefan via L. Galvani

Dettagli

Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina

Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina Sistema Informativo della Città dei Saperi. Piattaforma di gestione dell informazione turistica, informazione interattiva

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto Area Servizi alle Persone Assessorato all Informatizzazione

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto Area Servizi alle Persone Assessorato all Informatizzazione FORNITURA DI ATTREZZATURE INFORMATICHE E BENI STRUMENTALI PRESSO IL COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA. FOGLIO PATTI E CONDIZIONI ALLEGATO A Art. 1 Oggetto dell appalto Oggetto del presente disciplinare

Dettagli

Progetto sperimentale di telelavoro

Progetto sperimentale di telelavoro Allegato B) al decreto del direttore n. 80 del 7 luglio 2008 Progetto sperimentale di telelavoro Obiettivi L Agenzia intende sviluppare il ricorso a forme di telelavoro ampliando la sperimentazione anche

Dettagli

TRBOPLUS CRI Radio digitali Mototrbo TM con funzioni avanzate per la Croce Rossa Italiana. Manuale d uso

TRBOPLUS CRI Radio digitali Mototrbo TM con funzioni avanzate per la Croce Rossa Italiana. Manuale d uso TRBOPLUS CRI Radio digitali Mototrbo TM con funzioni avanzate per la Croce Rossa Italiana Manuale d uso INDICE IMPORTANTE...5 INFORMAZIONI GENERALI...6 FUNZIONALITA SUPPORTATE...6 SCHEDA OPZIONI...6 COMANDI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

X-WONDEX XL. Manuale d Uso. Localizzatore portatile. X-TraX Group ITALY. X-TraX Group. info@xtrax.it - www.xtrax.it

X-WONDEX XL. Manuale d Uso. Localizzatore portatile. X-TraX Group ITALY. X-TraX Group. info@xtrax.it - www.xtrax.it X-TraX Group Manuale d Uso info@xtrax.it - www.xtrax.it ITALY X-TraX Group Questo dispositivo è prodotto in Taiwan. Le informazioni riportate in questo documento sono soggette a modifiche senza preavviso.

Dettagli

Concento. Chiamata infermiera e sistema di comunicazione. Concento. Descrizione del sistema. Descrizione del sistema

Concento. Chiamata infermiera e sistema di comunicazione. Concento. Descrizione del sistema. Descrizione del sistema Concento Chiamata infermiera e sistema di comunicazione Tunstall Italia s.r.l. 0 1 V07 Generale Concento è un sistema di chiamata infermiera e di comunicazione che può essere utilizzato in strutture quali

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO ZONESCAN 820

SISTEMA INTEGRATO ZONESCAN 820 SISTEMA INTEGRATO ZONESCAN 820 RADIO LOGGERS CORRELANTI PER LA LOCALIZZAZIONE DI PERDITE Il sistema Zone Scan 820 è dotato di particolari sensori elettronici a base magnetica che posati in punti accessibili

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE TELECOMUNICAZIONI INTEGRATO (GETI) Mod. S0191

SISTEMA DI GESTIONE TELECOMUNICAZIONI INTEGRATO (GETI) Mod. S0191 SISTEMA DI GESTIONE TELECOMUNICAZIONI INTEGRATO (GETI) Mod. S0191 Da pag. 1 a pag. 5 Modello S0191.0000 (Base 2005) Da pag. 6 a pag. 7 Modello S0191.0001 (Base 2008) Da pag. 8 a pag. 9 Modello S0191.0002

Dettagli

CONFERENCE SYSTEM PER CAPITOLO

CONFERENCE SYSTEM PER CAPITOLO SLBC450CAP Base microfonica delegato per CAPITOLO con nuovo design esclusivo, da appoggio o semi incasso, a controllo digitale, con microfono gooseneck da 46 cm con anello a LED rosso luminoso che ne indica

Dettagli

COMUNE DI GUAGNANO (Provincia di Lecce)

COMUNE DI GUAGNANO (Provincia di Lecce) COMUNE DI GUAGNANO (Provincia di Lecce) COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Piazza Madonna del Rosario 73010 Guagnano tel. 0832-704002 fax +0832704646 e-mail poliziamunicipale@comune.guagnano.le.it REGIONE PUGLIA

Dettagli

Per localizzare chi vuoi Per tutelare i tuoi lavoratori

Per localizzare chi vuoi Per tutelare i tuoi lavoratori Per localizzare chi vuoi Per tutelare i tuoi lavoratori mydasoli gps/gsm è un localizzatore portatile per sapere sempre la posizione di persone o cose con funzione Uomo a Terra Il dispositivo mydasoli

Dettagli

CITTÀ DI RAGUSA SETTORE I ASSISTENZA ORGANI ISTITUZIONALI, AFFARI GENERALI

CITTÀ DI RAGUSA SETTORE I ASSISTENZA ORGANI ISTITUZIONALI, AFFARI GENERALI CITTÀ DI RAGUSA SETTORE I ASSISTENZA ORGANI ISTITUZIONALI, AFFARI GENERALI FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO VARIO A DOTAZIONE, PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE, AL CENTRO ELABORAZONE DATI E N. 1 NOTEBOOK

Dettagli

COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari SERVIZI TECNICI

COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari SERVIZI TECNICI COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari SERVIZI TECNICI CAPITOLATO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DI UN IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE A MEZZO POMPA DI CALORE ARIA ARIA TIPO SPLIT DA REALIZZARE PRESSO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, IMBUSTAMENTO E SPEDIZIONE DELLE FATTURE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO.

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, IMBUSTAMENTO E SPEDIZIONE DELLE FATTURE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO. CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, IMBUSTAMENTO E SPEDIZIONE DELLE FATTURE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO. ARTICOLO 1 Oggetto L oggetto dell appalto consiste nel servizio di stampa,

Dettagli

!"#$%&!"!"'())***+ C A P I T O L A T O AFFIDAMENTO FORNITURA MATERIALE DI FERRAMENTA ED ATTREZZATURE DI LAVORO OCCORRENTE PER LA MANUTENZIONE

!#$%&!!'())***+ C A P I T O L A T O AFFIDAMENTO FORNITURA MATERIALE DI FERRAMENTA ED ATTREZZATURE DI LAVORO OCCORRENTE PER LA MANUTENZIONE C A P I T O L A T O AFFIDAMENTO FORNITURA MATERIALE DI FERRAMENTA ED ATTREZZATURE DI LAVORO OCCORRENTE PER LA MANUTENZIONE DELLE CONDOTTE E DELLE OPERE IDRAULICHE Avellino, IL PRESIDENTE f.to dott. Michele

Dettagli

LOCALIZZATORE SATELLITARE PER FLEET MANAGEMENT E SVR (STOLEN VEHICLE RECOVERY)

LOCALIZZATORE SATELLITARE PER FLEET MANAGEMENT E SVR (STOLEN VEHICLE RECOVERY) LOCALIZZATORE SATELLITARE PER FLEET MANAGEMENT E SVR (STOLEN VEHICLE RECOVERY) MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INDICE DEGLI ARGOMENTI 1 Descrizione dei sottosistemi 2 Caratteristiche tecniche 3 Posizionamenti

Dettagli

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 Centrali Il nuovo sistema antintrusione è idoneo per ogni tipo di applicazione ed è destinato in particolare ad impianti di medie dimensioni: il suo campo di applicazione spazia

Dettagli

AVVISO DI GARA-OFFERTA OFFERTA PER IL NOLEGGIO DI ATTREZZATURE HARDWARE E SOFTWARE

AVVISO DI GARA-OFFERTA OFFERTA PER IL NOLEGGIO DI ATTREZZATURE HARDWARE E SOFTWARE AVVISO DI GARA-OFFERTA OFFERTA PER IL NOLEGGIO DI ATTREZZATURE HARDWARE E SOFTWARE Questa Amministrazione, in esecuzione della Determinazione del Dirigente n. 394 del 30/05/2008 deve procedere, al noleggio

Dettagli

Pertanto, la riga della tabella riportata all interno dell Allegato 2 Offerta Tecnica e sottoriportata:

Pertanto, la riga della tabella riportata all interno dell Allegato 2 Offerta Tecnica e sottoriportata: Oggetto: Gara a procedura aperta per l affidamento della fornitura in noleggio e manutenzione fullrisk del sistema informativo e telefonico del servizio di emergenza urgenza sanitaria territoriale 118

Dettagli

SISTEMA PER PEDINAMENTO SISTEMA PER PEDINAMENTO

SISTEMA PER PEDINAMENTO SISTEMA PER PEDINAMENTO SISTEMA PER PEDINAMENTO wwwradionavit SISTEMA PER PEDINAMENTO Il Sistema per Pedinamento è un sistema integrato Hardware e Software per il supporto all attività di pedinamento e sorveglianza d uomini e

Dettagli

Organismo per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi. Circolare n. 22/15

Organismo per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi. Circolare n. 22/15 Organismo per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi Circolare n. 22/15 contenente disposizioni inerenti alla prova valutativa a norma dall art. 128-novies,

Dettagli

ISTRUZIONI PUMA T3. 22/03/2011 Centro TLC Veneto 1 Centro TLC Regionale Veneto. http://www.tlcveneto.altervista.org. info: : tlcveneto@tin.

ISTRUZIONI PUMA T3. 22/03/2011 Centro TLC Veneto 1 Centro TLC Regionale Veneto. http://www.tlcveneto.altervista.org. info: : tlcveneto@tin. ISTRUZIONI PUMA T3 22/03/2011 Centro TLC Veneto 1 ISTRUZIONI PORTATILI PUMA INDICE FUNZIONI Dotazione Dotazione completa completa e accessori accessori Caratteristiche Caratteristiche generali generali

Dettagli

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI APPARECCHIATURE HARDWARE E DI SOFTWARE INFORMATICI PER LA GESTIONE DELLE AULE CORSI DEL COMUNE DI LIVORNO

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI APPARECCHIATURE HARDWARE E DI SOFTWARE INFORMATICI PER LA GESTIONE DELLE AULE CORSI DEL COMUNE DI LIVORNO CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI APPARECCHIATURE HARDWARE E DI SOFTWARE INFORMATICI PER LA GESTIONE DELLE AULE CORSI DEL COMUNE DI LIVORNO Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto il noleggio

Dettagli

ALLEGATO TECNICO per le reti radio di Protezione Civile

ALLEGATO TECNICO per le reti radio di Protezione Civile ALLEGATO B ALLEGATO TECNICO per le reti radio di Protezione Civile CIG : 2462539776 C.U.P. : B34C11000150002 Pag. 1 ALLEGATO TECNICO per le reti radio di Protezione Civile di cui al protocollo d intesa

Dettagli

GARA UFFICIOSA per la fornitura di n. 253 personal computer per laboratori informatici. Codice C.I.G.: 2497410FE9 Lettera di Invito.

GARA UFFICIOSA per la fornitura di n. 253 personal computer per laboratori informatici. Codice C.I.G.: 2497410FE9 Lettera di Invito. DIPARTIMENTO DI MATEMATICA PURA E APPLICATA GARA UFFICIOSA per la fornitura di n. 253 personal computer per laboratori informatici. Codice C.I.G.: 2497410FE9 Lettera di Invito. CAPITOLATO PARTE TECNICA

Dettagli

PROVINCIA DI PESCARA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SETTORE SETTORE VI - CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE.

PROVINCIA DI PESCARA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SETTORE SETTORE VI - CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE. CITTA' DI SPOLTORE PROVINCIA DI PESCARA SEGRETERIA GENERALE Registro Generale delle Determinazioni N. 995 del 10/10/2013 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SETTORE SETTORE VI - CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE

Dettagli

Prot. n 264 /C14 Milano, 29/01/2015 BANDO DI GARA PER CONTRATTO ASSISTENZA TECNICA-INFORMATICA MANUTENZIONE HARDWARE/SOFTWARE IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. n 264 /C14 Milano, 29/01/2015 BANDO DI GARA PER CONTRATTO ASSISTENZA TECNICA-INFORMATICA MANUTENZIONE HARDWARE/SOFTWARE IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n 264 /C14 Milano, 29/01/2015 BANDO DI GARA PER CONTRATTO ASSISTENZA TECNICA-INFORMATICA MANUTENZIONE HARDWARE/SOFTWARE IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTI i criteri per le attività negoziali Art. 32 e

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIREZIONE CENTRALE APPROVVIGIONAMENTI E PROVVEDITORATO Ufficio II Gare e Contratti CHIARIMENTI GARA A PROCEDURA

Dettagli

FONDO EUROPEO PER LO SVILUPPO REGIONALE

FONDO EUROPEO PER LO SVILUPPO REGIONALE Unione Europea (Fondo Europeo Sviluppo Regionale) Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. V ALLEGATO A Istituto Professionale

Dettagli

CONTROLLO GRU REALIZZATO CON P.L.C. SIEMENS S7 REVAMPING GRU MOBILI PORTUALI MHC FANTUZZI -REGGIANE

CONTROLLO GRU REALIZZATO CON P.L.C. SIEMENS S7 REVAMPING GRU MOBILI PORTUALI MHC FANTUZZI -REGGIANE CONTROLLO GRU REALIZZATO CON P.L.C. SIEMENS S7 REVAMPING GRU MOBILI PORTUALI MHC FANTUZZI -REGGIANE Le gru mobili portuali offrono soluzioni flessibili alla movimentazione dei carichi all interno dei porti,

Dettagli

Allegato 1. 1. Configurazione impianto n. 1.1 Funzioni impianto attive. 1.2 Apparati di controllo. ID_GATEWAY Tipologia Descrizione

Allegato 1. 1. Configurazione impianto n. 1.1 Funzioni impianto attive. 1.2 Apparati di controllo. ID_GATEWAY Tipologia Descrizione Allegato 1 1. Configurazione impianto n 1.1 Funzioni impianto attive 1.2 Apparati di controllo ID_GATEWAY Tipologia Descrizione 2. Descrizione funzioni 2.1 Tabella di descrizione delle funzioni installabili

Dettagli

Guida Rapida all installazione iais Ricevitore AIS Wireless & Server NMEA

Guida Rapida all installazione iais Ricevitore AIS Wireless & Server NMEA Guida Rapida all installazione iais Ricevitore AIS Wireless & Server NMEA MANUALE iais VR1.00 1. Introduzione Complimenti per aver effettuato l acquisto del Ricevitore iais. Raccomandiamo che il ricevitore

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO

CAPITOLATO D APPALTO Capitolato approvato con determinazione dirigenziale n. 671 del 19/06/2013 COMUNE DI FOGGIA PROVINCIA DI FOGGIA SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE Via Sant Alfonso dè Liguori - Tel. 0881-792878 Fax 0881-792893

Dettagli

DISCIPLINA DELLA GARA MODALITA DI PRESENTAZIONE E VALUTAZIONE DELLE OFFERTE

DISCIPLINA DELLA GARA MODALITA DI PRESENTAZIONE E VALUTAZIONE DELLE OFFERTE ALLEGATO F) 7 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO FORNITURA DI APPARATI RADIO TERMINALI OPERANTI IN TECNICA MULTIACESSO NUMERICA CON STANDARD ETSI TETRA E DEI SERVIZI CONNESSI DISCIPLINA DELLA GARA MODALITA DI

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G. LEVA TRAVEDONA MONATE (VA) Largo Don Lorenzo Milani n. 20, 21028 Travedona Monate Tel. 0332/977461 fax 0332/978360

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Allegato 1 CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Art. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA L appalto ha per oggetto la fornitura di

Dettagli

Istruzione Operativa Richiesta di Offerta on-line in busta chiusa digitale

Istruzione Operativa Richiesta di Offerta on-line in busta chiusa digitale Istruzione Operativa Richiesta di Offerta on-line in busta chiusa digitale ATAF avvierà la gara on-line secondo le modalità di seguito descritte, in particolare utilizzando lo strumento RDO on-line disponibile

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO E NORMATIVO PER ASSISTENZA, MANUTANZIONE E RIPARAZIONE DI APPARECCHIATTURE INFORMATICHE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA.

CAPITOLATO TECNICO E NORMATIVO PER ASSISTENZA, MANUTANZIONE E RIPARAZIONE DI APPARECCHIATTURE INFORMATICHE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA. CAPITOLATO TECNICO E NORMATIVO PER ASSISTENZA, MANUTANZIONE E RIPARAZIONE DI APPARECCHIATTURE INFORMATICHE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA. Amministrazione Aggiudicatrice: Provincia Regionale di Catania

Dettagli

LOCALIZZAZIONE E COORDINAMENTO DEI PADRONCINI

LOCALIZZAZIONE E COORDINAMENTO DEI PADRONCINI LOCALIZZAZIONE E COORDINAMENTO DEI PADRONCINI Esigenza Numerose aziende che operano nel settore della logistica e dei trasporti in conto terzi, nonché le aziende di produzione, che hanno la necessità di

Dettagli

Prot. n. 4284/C22 Tremestieri Etneo, 8 ottobre 2009

Prot. n. 4284/C22 Tremestieri Etneo, 8 ottobre 2009 Scuola Secondaria di grado Statale Raffaello Sanzio Via S. Marco, 3-95030 - Tremestieri Etneo(CT) Cod. Fiscale 8002700879 - Cod. Min. CTMM06700R Indirizzo e-mail ctmm06700r@istruzione.it N. tel/fax 095/496093

Dettagli

COMUNE DI FOLLONICA DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI FOLLONICA DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FOLLONICA DISCIPLINARE DI GARA Per rispondere alle necessità operative di vari uffici dell Ente si effettua la gara per le seguenti forniture: QUANTITÀ DESCRIZIONE n. 1 PC n. 1 Monitor LCD TFT

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Oggetto: Realizzazione e gestione dell impianto fotovoltaico di 6 KWP presso l Asilo Nido della Città Universitaria Piazzale Aldo Moro, 5 - Roma. Il presente Capitolato Speciale

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO LICITAZIONE PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL NOLEGGIO FULL SERVICE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI

CAPITOLATO DI APPALTO LICITAZIONE PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL NOLEGGIO FULL SERVICE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI CAPITOLATO DI APPALTO LICITAZIONE PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL NOLEGGIO FULL SERVICE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI Art. 1 Oggetto dell appalto 1. Il presente appalto ha per oggetto il noleggio Full Service

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. / in data / /

Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. / in data / / REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. / in data / / INDICE CAPO I FINALITA - AMBITO DI APPLICAZIONE - PRINCIPI GENERALI

Dettagli

Prot.: 0000225 Monza, lì 21/01/2016

Prot.: 0000225 Monza, lì 21/01/2016 Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA I.P.S.S.E.C. A. OLIVETTI VIA LECCO 12-20900 MONZA (MB) Tel. 039324627 - Fax. 039323397 - sito web:

Dettagli

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali COMUNE DI CAER CAPITOLATO D ONERI per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto il noleggio full-service

Dettagli

Sia il Servizio che la Risponderia avranno durata dalla data della sua attivazione e sino alla data della richiesta di disattivazione.

Sia il Servizio che la Risponderia avranno durata dalla data della sua attivazione e sino alla data della richiesta di disattivazione. Le seguenti condizioni di contratto regolano le modalità di erogazione del servizio MusiCall - Risponderie (in seguito il "Servizio") offerto da Wind Telecomunicazioni S.p.a. (di seguito "WIND") con sede

Dettagli

Sistemi di audioconferenza Televic

Sistemi di audioconferenza Televic Sistemi di audioconferenza Televic Audioconferenza Televic Una vera famiglia di prodotti... Aziende alla ricerca di una soluzione per la sala riunioni, comuni che necessitano di un sistema di audioconferenza

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASPORTO INFERMI IN EMERGENZA CON AMBULANZA DI TIPO A

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASPORTO INFERMI IN EMERGENZA CON AMBULANZA DI TIPO A CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASPORTO INFERMI IN EMERGENZA CON AMBULANZA DI TIPO A Articolo 1 - Oggetto del servizio Il presente appalto ha per oggetto l affidamento del

Dettagli

Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014. Alle imprese fornitrici di arredo urbano. Sul MEPA. Loro SEDI

Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014. Alle imprese fornitrici di arredo urbano. Sul MEPA. Loro SEDI COMUNE DI POMARANCE Prov. di Pisa Allegato sub. A SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO P.za S. Anna n 1 56045 - Pomarance (PI) - Tel.0588/62311 Fax 0588/65470 Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014 Alle

Dettagli

COFINANZIATO DAL F.E.S.R.

COFINANZIATO DAL F.E.S.R. Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale per gli Affari Internazionali Ufficio IV - Programmazione e gestione dei fondi strutturali europei e nazionali

Dettagli

Comune di Avellino BANDO DI GARA N. 5/2007

Comune di Avellino BANDO DI GARA N. 5/2007 Comune di Avellino Prot. Gen n 48675 /2007 BANDO DI GARA N. 5/2007 Oggetto: PROCEDURA TELEMATICA N. 5 DI ACQUISTO AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA FORNITURA IN OPERA DI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE PER GLI UFFICI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE Art. 1 Oggetto della fornitura Art. 2 Importo dell appalto Art. 3 Caratteristiche della fornitura Art. 4 Criteri di aggiudicazione Art. 5 Termini e luoghi

Dettagli

Data logger SOFREL LT/LT-US Soluzioni per reti di acque reflue

Data logger SOFREL LT/LT-US Soluzioni per reti di acque reflue Data logger SOFREL LT/LT-US Soluzioni per reti di acque reflue I data logger SOFREL LT e LT-US sono stati progettati per la sorveglianza delle reti di acque reflue e pluviali (collettori, scolmatori di

Dettagli

Alimentatore PoE, UPS, LAN, GSM. Alimentatore PoE con linee protette, UPS, comandabile tramite interfaccia Web e da rete GSM.

Alimentatore PoE, UPS, LAN, GSM. Alimentatore PoE con linee protette, UPS, comandabile tramite interfaccia Web e da rete GSM. Alimentatore PoE, UPS, LAN, GSM Alimentatore PoE con linee protette, UPS, comandabile tramite interfaccia Web e da rete GSM. model POE M40 GSM code P311040 SOLUZIONI IP www.stab-italia.it 1 Info Questo

Dettagli

Kit completo per la fatturazione in mobilità e in Tentata Vendita. easysales è: essenziale completo economico semplice. www.honos.

Kit completo per la fatturazione in mobilità e in Tentata Vendita. easysales è: essenziale completo economico semplice. www.honos. Kit completo per la fatturazione in mobilità e in Tentata Vendita easysales è: essenziale completo economico semplice easysales è la soluzione innovativa per l emissione delle fatture in mobilità e in

Dettagli

Sistema di Refertazione Remota per Esami ECG

Sistema di Refertazione Remota per Esami ECG Sistema di Refertazione Remota per Esami ECG Referti Referti Centro di Refertazione ECG Internet ECG Il sistema ha lo scopo di consentire la refertazione remota di esami ECG acquisiti dalle unità periferiche

Dettagli

- ALLEGATO TECNICO AL CAPITOLATO D ONERI -

- ALLEGATO TECNICO AL CAPITOLATO D ONERI - - ALLEGATO TECNICO AL CAPITOLATO D ONERI - AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI TERMINALI PORTATILI PER IL CONTROLLO DEI TITOLI DI VIAGGIO SU SUPPORTO ELETTRONICO EMESSI DAL CONSORZIO UNICOCAMPANIA 1 Sommario

Dettagli

Caratteristiche tecniche unità di gestione stazioni di sollevamento.

Caratteristiche tecniche unità di gestione stazioni di sollevamento. Caratteristiche tecniche unità di gestione stazioni di sollevamento. Caratteristiche generali: L apparato dovrà essere un unità elettronica specificatamente sviluppata per applicazioni di drenaggio ed

Dettagli

PD-390. Rugged Smartphone & PDA. Guida Rapida

PD-390. Rugged Smartphone & PDA. Guida Rapida PD-390 Rugged Smartphone & PDA Guida Rapida Descrizione: Grazie per aver acquistato un PD390 Caratteristiche: Hardware CPU Bande radio Display Marvell PXA310(624MHz) GSM Quad-band 850/900/1800/1900MHz,

Dettagli

Base del sistema è la centralina di raccolta, memorizzazione e trasmissione dati, denominata TELEaQua/S.

Base del sistema è la centralina di raccolta, memorizzazione e trasmissione dati, denominata TELEaQua/S. GENERALITA Base del sistema è la centralina di raccolta, memorizzazione e trasmissione dati, denominata TELEaQua/S. Alla centralina possono pervenire direttamente (tramite cavo) gli impulsi di un massimo

Dettagli

GARA D APPALTO PER LA STIPULA DI UNA CONVENZIONE PER LA FORNITURA

GARA D APPALTO PER LA STIPULA DI UNA CONVENZIONE PER LA FORNITURA GARA D APPALTO PER LA STIPULA DI UNA CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI APPARATI RADIOTERMINALI OPERANTI IN TECNICA MULTIACCESSO NUMERICA CON STANDARD ETSI TETRA E DEI RELATIVI SERVIZI CONNESSI, PER LE STRUTTURE

Dettagli

Locazione triennale, con patto di riscatto, di Personal Computer, stampanti laser, stampanti multifunzione e fornitura dei servizi correlati

Locazione triennale, con patto di riscatto, di Personal Computer, stampanti laser, stampanti multifunzione e fornitura dei servizi correlati Locazione triennale, con patto di riscatto, di Personal Computer, stampanti laser, stampanti multifunzione e fornitura dei servizi correlati ALLEGATO 4 Linea guida operative piattaforma telematica Linea

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO COMUNE DI CERRETO D ESI PROVINCIA DI ANCONA ASTA PUBBLICA ACQUISTO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI ED INVERTER PER LA REALIZZAZIONE DI N 2 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO Art. 1 OGGETTO DELL

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI UROLOGICI PER L U.O. UROLOGIA E PER L U.O. CHIRURGIA PEDIATRICA

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI UROLOGICI PER L U.O. UROLOGIA E PER L U.O. CHIRURGIA PEDIATRICA CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI UROLOGICI PER L U.O. UROLOGIA E PER L U.O. CHIRURGIA PEDIATRICA Atti 1517/2006 all.10 $%&' I N D I C E Art. 1 Oggetto del capitolato Art. 2 Durata

Dettagli

SISTEMA DI ALLARME. Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0

SISTEMA DI ALLARME. Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0 SISTEMA DI ALLARME Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0 i s o p l u s IPS-DIGITAL-CU IPS-DIGITAL-NiCr IPS-DIGITAL-Software IPS-DIGITAL-Mobil IPS-DIGITAL isoplus Support

Dettagli

PROGETTO CITYCARD PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI

PROGETTO CITYCARD PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI PROGETTO CITYCARD PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI CityCard è un acronimo che sta ad indicare un sistema di servizi che vengono autenticati e riferiti ad una smart card con tecnologia

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO FORNITURA DEL SERVIZIO AUTOVELOX CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Il Sopraordinato al Comando della Polizia Municiaple V.Questore I. Dirigente Dott. Francesco Accordino ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO E MODALITA

Dettagli

EMERGENZA SISMA ABRUZZO 2009

EMERGENZA SISMA ABRUZZO 2009 1. PREMESSA Le prove radio standard (2 volte al giorno) si effettuano a partire dalle ore 8.00 e dalle ore 20.00 Il canale identificato sul display come ABRUZZO 1 è dedicato al collegamento fra i COM e

Dettagli

ABE_1500 ANALIZZATORE PORTATILE PER BIOGAS

ABE_1500 ANALIZZATORE PORTATILE PER BIOGAS ABE_1500 ANALIZZATORE PORTATILE PER BIOGAS BROCHURE Pagina 1 di 9 Brochure ABE_1500 Caratteristiche principali ABE_1500 analizzatore per Metano (CH4), Biossido di carbonio (CO2), Monossido di carbonio

Dettagli