Ecco i quartieri più belli (e costosi)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ecco i quartieri più belli (e costosi)"

Transcript

1 n dal 6 al 19 ottobre tel GRATUITO Per leggere il giornale su internet. Tutte le edizioni e l archivio degli articoli già pubblicati Il Caffè rispetta l ambiente Il nostro giornale viene stampato utilizzando carta riciclata al 100% Ecco i quartieri più belli (e costosi) Viaggio tra le città castellane dove la popolazione vive meglio... e nel verde Frascati e Grottaferrata sono le due città più quotate da chi vuole prender casa ai Castelli: grandi ville in periferia, bei palazzi in centro e tanto verde pubblico sono le maggiori attrattive. Da non sottovalutare però il fascino della zona del lago Albano a Castel Gandolfo, dove le ville hanno il privilegio di un paesaggio mozzafiato. Per le spaziose ville fuori città si arriva a spendere anche 600mila euro, mentre gli appartamenti nei piccoli centri si possono acquistare anche a 110mila euro. Prezzi che a quanto pare fanno gola anche agli stranieri che comprano casa qui. a pag. 11 SAN RAFFAELE, INCATENATI AL NOSTRO LAVORO GENZANO Lo Statuto comunale cambia: l acqua è di tutti Emiliano Viti Approvata la modifica che dichiara l acqua bene pubblico a pag. 35 Pavona è fuori dall emergenza idrica Il Sindaco Colacchi: «Acea ha lavorato per potenziare la rete» a pag. 28 FRASCATI L astronauta Nespoli ospite nei laboratori Esa Milioni di euro nelle tasche di editori amici dei politici. Addio alla libertà della stampa da pag. 2 Alcuni dipendenti della clinica di Velletri si sono incatenati ai cancelli dell ospedale per difendere il loro impiego: «Vogliamo sapere perché la struttura sanitaria chiude» a pag. 36 POSTE ITALIANE S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale 70% - tassa pagata - DCB Latina Albano, Genzano e Ariccia perseguono lo stesso obiettivo: ridurre i rifiuti Le tre città che... si differenziano Albano aspetta la sua isola ecologica, Genzano ne vuole aprire una e Ariccia ne avrà addirittura due a pag. 6 Rifiuti abbandonati, scattano le multe Non solo durante le elezioni Manifesti abusivi, città come delle giungle di carta Montagne di affissioni illecite danneggiano il decoro dei centri cittadini castellani Frascati: approvata l ordinanza che stabilisce sanzioni salatissime a chi abbandona gli ingombranti per strada a pag. 22 a pag. 8 a pag. 22 MARINO GLI ASILI SONO POCHI, I BIMBI RESTANO A CASA a pag. 26 LANUVIO LEONI: «NESSUNA CRISI. L OPPOSIZIONE SPARLA» a pag. 36

2 2 EDITORIA DROGATA n dal 6 al 19 ottobre 2011 Centinaia di milioni di euro nelle tasche di editori amici dei politici, mentre lo Stato affonda La casta stampata mangiasoldi I DANNI DEI CONTRIBUTI PER L EDITORIA Hanno incoraggiato un economia drogata di aziende editoriali incapaci di sostenersi senza continue iniezioni di denaro pubblico. Stefano Carugno Lo Stato Italiano non ha soldi e taglia. Taglia su pensioni, stipendi, sanità, aiuti sociali, sicurezza: taglia su tutto, ma non sui contributi per l editoria. Ogni anno centinaia di milioni di euro (nostri) vanno nelle tasche di pochi editori, di destra e di sinistra, laici e cattolici, padani e persino stranieri, l mportante è che siano amici di qualche politico. Così anche quest anno tutti noi pagheremo una parte di tasse per finanziare giornali che non leggeremo mai. Assurdo: il Caffè lo leggi e non lo paghi, queste testate invece le paghi e non le leggi! La missione dei giornali è urlare uno contro l altro in modo da confondere il lettore e distrarlo dai veri problemi IL PAESE DEI FURBI Per questi editori, sovvenzionati da noi, il rischio d impresa non esiste, lo Stato gli rimborsa fino anche al 60% dei costi. Sono testate giornalistiche che senza cospicui e continui aiuti non reggerebbero il mercato. Ma a questi soldi bisogna poi aggiungere quelli elargiti indirettamente. Pagine pubblicitarie per centinaia di milioni di euro vengono obbligtoriamente comprate su questi giornali da enti e società controllate dalla politica o che dai politici devono avere determinati favori. Giornali e giornalisti perdono così ogni autonomia e il loro fine diventa urlare informazione di parte, l una contro l altra, l importante è alzare i toni in modo da confondere i lettori, farli Hanno creato una diseguaglianza tra concorrenti, sovvenzionando gli editori legati ai politici. Hanno ridotto la libertà di espressione dei giornalisti. Hanno allontanato l attenzione dei lettori dai veri problemi. Hanno completamente annientato la possibilità del cittadino di avere un informazione corretta. diventare tifosi, allontanarli da scomode verità. Il nostro paese è un esempio unico di commistione tra politica, affari e informazione, così le lobby, legate ai partiti, riescono ad esercitare un controllo totale. STAMPA: LA LIBERTÀ NEGATA L Istituto statunitense Freedom House da anni stila la classifica dei paesi dove la stampa è più libera. E da anni l Italia è sempre inserita tra i paesi a parziale libertà di stampa, VALTER LAVITOLA Direttore de L Avanti LA CLASSIFICA DEI GIORNALI CHE PAGHIAMO (E NON LEGGIAMO) Contributi dello Stato relativi all anno 2010 Unità ,80 Avvenire ,04 Italia Oggi ,72 Padania ,15 Manifesto ,44 Cronaca Qui.it ,28 Europa ,08 Foglio ,78 Liberazione ,23 Conquiste del Lavoro ,60 Secolo d'italia ,59 Primorski Dnevnik ,90 Cronache di Liberal ,84 L'Avanti ,81 Corriere di Forlì ,81 Corriere Mercantile ,81 Provincia ,81 Cittadino ,81 Discussione ,81 Giornale Nuovo Toscana ,81 Nuovo Corriere di Firenze ,81 Voce di Romagna ,81 Cronaca ,96 Rinascita ,37 Terra ,16 Denaro ,22 Cittadino Oggi ,46 Corriere Puglia e Lucania ,05 Metropoli Day ,05 Opinione delle Libertà ,81 Voce Nuova ,15 Giornale dell'umbria ,36 Corriere Laziale ,29 Verità ,84 Sannio ,29 Scuola Snals ,68 Quotidiano di Sicilia ,67 Cronache di Napoli ,75 Metropolis ,37 L'informazione ,48 Dolomiten ,06 Corriere di Como ,78 Corriere Canadese ,32 Voce di Mantova ,78 Domani ,49 America Oggi ,25 Globo ,25 Nuovo Corriere ,34 Ottopagine ,90 Buongiorno Campania ,54 AREA ,52 Dire ,52

3 n dal 6 al 19 ottobre 2011 EDITORIA DROGATA 3 IN ITALIA C È LA LIBERTÀ DI STAMPA, MA NON LA LIBERTÀ DELLA STAMPA Lʼistituto governativo statunitense Freedom House misura, attraverso uno studio attento di diversi parametri, la libertà della stampa in ogni nazione. In questa speciale classifica da anni lʼitalia occupa posizioni molto arretrate, classificata come paese a libertà ridotta, affiancata a nazioni come Tanzania, Botswana, Indonesia, Ecuador, Ucraina, Niger, Burkina Faso, Mongolia. Tra le potenze occidentali lʼitalia risulta allʼultimo posto. Il giudizio è categorico: in Italia la libertà di stampa cʼè, perché garantita dalla Costituzione; quello che purtroppo manca, però, è la libertà della stampa, troppo legata ad interessi di parte Stampa libera Stampa parzialmente libera Stampa non libera , , , , ,44 equiparata a molte nazioni africane. In Italia la libertà di stampa è un diritto costituzionle, ma il vero problema è che non esiste la libertà della stampa: i cittadini non hanno la possibilità di conoscere come stanno davvero i fatti e farsi quindi un opinione propria. Tutto il sistema democratico viene così stravolto e i risultati sono sotto gli occhi di tutti noi. I GRANDI PROFESSIONISTI DEL CONTRIBUTO PUBBLICO Guardando la classifica dei giornali più finanziati appare subito evidente che sono proprio quelli che si riempiono la bocca di parole come libertà, giustizia, democrazia. Mancano in classifica i giornali Libero e Il Riformista, che negli anni precedenti erano tra i primissimi posti per soldi succhiati. Le due testate, entrambe ricollegabili al senatore Antonio Angelucci, dovranno restituire i circa 43 milioni di euro di L accusa: l editore Angelucci deve restituire 43 milioni di euro, Ciarrapico 45 milioni contributi percepiti negli anni , per aver omesso informazioni relative al loro assetto societario. Altro senatore legato alle provvidenze per l editoria è Giuseppe Ciarrapico, editore anche di Latina Oggi: secondo la Corte dei Conti avrebbe percepito indebitamente 45 milioni di euro di contributi pubblici per l'editoria. SOLDI (NOSTRI) PER TUTTI Quest anno la medaglia d oro come la testata meno indipendente va a L Unità, giornale famoso anche per aver stipendiato profumatamente giornalisti che scrivevano 1 articolo ogni 2 mesi. Nemmeno La Padania disdegna circa 3 milioni e mezzo di euro che arrivano da Roma ladrona. Il primo furbo: Giuliano Ferrara In una intervista contenuta nel libro La Casta dei giornali di Beppe Lopez, Giuliano Ferrara si attribuisce il merito di aver creato il primo esempio (con Il Foglio) di organo dʼinformazione di un partito che non cʼè, con relativa pioggia di soldi pubblici. Sʼinventò di sana pianta il movimento Convenzione per la giustizia a cui aderirono il forzista Marcello Pera e il verde Marco Boato. Per legge a un quotidiano basta essere organo di una forza politica per ciucciarsi milioni di euro di provvidenze. Così come Il Foglio di Giuliano Ferrara, un vero gioiello in fatto di legami tra politica e informazione (vedi box a fianco). Solo 2 milioni e mezzo di euro invece per l ormai famoso Valter Lavitola e il suo L Avanti. Niente male anche i comunisti de Il Manifesto a cui sono andati più di 3,7 milioni di euro Tra le testate laziali in classifica troviamo il quotidiano La Provincia, diffuso tra Latina e Frosinone, che nel 2010 ha ottenuto 2,5 milioni di euro. A Il Corriere Laziale, che parla solo di sport locale, sono andati più di 1,9 milioni di euro, al settimanale di Anzio e Nettuno Il Granchio circa euro. Tra le varie testate finanziate degne di cronaca, non fosse altro che per il nome, troviamo anche Romanista (giornale che parla della Roma calcio), Chitarre, Motocross, Mare e Monti, Sabato sera, Corriere canadese, Primorsky Dnevnik (quasi 3 milioni di euro), Suono Stereo Hi fi, Distribuzione carburanti, Car audio e Fm, Buddismo e società, Lampade viventi nella Chiesa, Italia ornitologica. Tutti giornali che paghiamo anche noi. GIULIANO FERRARA Direttore de Il Foglio

4 4 CENSIMENTO n dal 6 al 19 ottobre 2011 Poste Italiane sta consegnando le schede per il XV Censimento nazionale: si può anche rispondere via internet 9 ottobre: parte la conta degli Italiani Chi compila le schede a mano può consegnarle in Posta o al Comune Stefano Cortelletti Siamo ormai al conto alla rovescia. Stanno arrivando nelle case degli italiani, attraverso il servizio postale, le buste contenenti i questionari relativi al 15 censimento nazionale. Non si tratta di sondaggi o di pubblicità, ma di un obbligo di legge. Il censimento, che si svolge ogni 10 anni (l'ultimo risale al 2001) serve per contare gli italiani e capire quale è la loro situazione culturale, economica e familiare. Una fotografia dell'italia a cui tutti sono chiamati a partecipare. Ci chiederanno i dati sulla famiglia, la superficie delle abitazioni, le condizioni di vita e lavoro, le abitudini, gli spostamenti. C È TEMPO FINO AL 20 NOVEMBRE PER RISPONDERE Le consegne presso le abitazioni dovrebbero terminare il 22 ottobre questionari dovranno essere compilati via internet (insieme al plico cartaceo c'è anche la password ed il sito a cui collegarsi) oppure a penna e consegnati presso il più vicino Ufficio Postale o nei centri raccolta che ogni Comune ha allestito. Chi ha difficoltà nel riempire i moduli potrà chiedere aiuto ai rilevatori che operano nei diversi centri di raccolta comunali. Gli anziani che non possono muoversi da casa non devono temere: ogni Comune si è adoperato per facilitare le operazioni di consegna dei moduli. Non rispondi? Multa NUMERO VERDE È attivo il numero verde nazionale a cui rivolgersi per ogni dubbio. Risponderanno operatori ben formati. L Istat: Leggete 2 volte il questionario Il censimento 2011, per gli italiani, resta ancora uno sconosciuto da decifrare. Dilagano le polemiche e le richieste di chiarezza da parte dei cittadini. Il testo per i consumatori risulta troppo complicato, di difficile lettura. Sono migliaia le richieste di aiuto nella compilazione delle 84 domande, da parte dei cittadini alle associazioni di consumatori: «I quesiti risultano lacunosi e complicati, soprattutto per le persone più anziane. Di fatto spiega Carlo Pileri, presidente dellʼadoc sarebbe stato opportuno utilizzare vocaboli più semplici e un formato di scrittura più grande». Giuseppe Stassi, dirigente del servizio censimenti dellʼistat, consiglia agli utenti di leggere il censimento due volte: se ad una prima lettura si hanno delle difficoltà, alla seconda tutto sembrerà più semplice. Purtroppo esistono termini specifici, come alloggio o coabitazione, che non possono essere sostituiti». Una rilevazione complessiva sullo stato delle persone e delle comunità. Famiglie intese anche nelle situazioni di single, persone che vivono da sole o in coppia con una persona del suo stesso sesso. Ci sarà chiesto se abbiamo un contratto a tempo determinato o indeterminato, se abitiamo in una roulotte o in una baracca, se c'è acqua all'interno dell'abitazione e di quanti gabinetti si dispone, a che ora ci si alza per andare a lavorare, se si utilizzano impianti di produzione di energia solare. Una società che cambia, insomma: il censimento si è dovuto necessariamente adeguare a questo nuovo corso.dal 9 ottobre al 20 novembre i Il censimento è un dovere di tutti i cittadini e rispondere al questionario proposto dallʼistat è obbligatorio. Dopo il 20 novembre, data ultima per consegnare il questionario o inviarlo via internet, scenderanno in campo i rilevatori dellʼistat per trovare tutti coloro che, volontariamente o involontariamente, non hanno rispedito il questionario. Una volta accertate le responsabilità del mancato invio, partiranno salate sanzioni: si va dai 200 ai 2000 euro per tutti coloro che si rifiuteranno di compilare lʼintero modulo o solo alcune parti, o per chi dovesse dichiarare il falso.

5 INCHIESTA n dal 6 al 19 ottobre Con l Irap e l Irpef ai massimi nazionali i cittadini e le aziende laziali sono i più tartassati d Italia. Vi spieghiamo perché Perché nel Lazio si pagano più tasse? La Regione Lazio col suo debito è in mano agli speculatori finanziari, che ora sperano fallisca Roberto Lessio I bilanci dei nostri enti locali, Regione in testa, sono pieni di operazioni tese a realizzare speculazioni finanziarie private con beni, servizi e proprietà pubbliche. Tutte manovre che stanno contribuendo ad indebitare ulteriormente il nostro Paese, rischiando di farlo fallire. Lo scrivemmo esattamente tre anni fa (vedi Il Caffè n. 154 e n. 155), mentre esplodeva la crisi finanziaria in tutto il mondo. Giusto 3 anni fa uscì l'inchiesta de Il Caffè in cui ci chiedevamo come mai una serie di strane società finanziarie stavano comprando i crediti sanitari che migliaia di ambulatori privati, farmacisti e fornitori vari vantavano nei confronti della Regione Lazio. Volevamo poi capire come e perché lo Stato avesse messo in vendita decine di migliaia di immobili, a Nettuno, Latina, a Ciampino come a Terracina, e nel resto d'italia. Patrimonio che era, e in parte è ancora, di proprietà degli enti previdenziali italiani, a cominciare dall'inps. Immobili che rappresentavano una forma di investimento a garanzia di IL CAFFÈ AVEVA DENUNCIATO GIÀ DAL 2008 Sul n. 154 di settembre 2008 l inchiesta spiegava l assurda cartolarizzazione del debito laziale LA REGIONE INTRAPPOLATA La Regione Lazio, circa cinque anni fa, è stata retrocessa nella graduatoria dell'affidabilità con un declassamento: in gergo si chiama downgrading. Ad eseguirlo sono state le ormai note società di rating (la valutazione della capacità di pagare i propri debiti). Così, esattamente come sta avvenendo per il debito pubblico dell'italia, l'amministrazione regionale è stata costretta a rinegoziare i pagamenti con i propri creditori, tra i quali figurano le principali banche d'affari che hanno destabilizzato l'intero sistema finanziaro mondiale con le loro spericolate e spregiudicate operazioni. La più tipica di queste operazioni sono i prodotti finanziari derivati (ad esempio, i CDS Credit Default Swap) con cui il debitore è costretto a procurarsi una sorta di assicurazione, quasi sempre fornita Leggi le inchieste su Il Caffè denunciò per primo. Nessuna risposta dalla Regione chi ha versato i contributi per la propria pensione. Ci eravamo imbattuti in strane Srl che, pur avendo un capitale sociale di appena 10 mila euro (il minimo imposto dalla legge), compivano operazioni finanziare di dimensioni enormi, attraverso le cosiddette cartolarizzazioni. Ed a capo di queste società avevamo trovato, così come in qualche caso troviamo ancora, un cittadino inglese ultraottantenne: Gordon Edwin Charles Borrows, residente a Londra. Chiedemmo lumi all'allora Assessore regionale al Bilancio, Luigi Nieri. Nessuna risposta. Leggi Il Caffè n. 154 pag. 5 e n. 155 pag. 8 da una banca, contro il rischio di insolvenza: maggiore è questo rischio, più sono richiesti questi prodotti. Di conseguenza si è innescato un gigantesco gioco finanziario, dove da una parte c'è chi ha tutto l'interesse affinché il debitore fallisca per intascare l'assicurazione, dall'altra c'è la resistenza del debitore stesso che, una volta fallito, non può più pagare stipendi né erogare servizi. Il debito laziale gestito da oscure società estere. Perciò le tasse aumentano e i servizi peggiorano DANNATE CARTOLARIZZAZIONI Questo assurdo scenario è stato innescato da quella che viene definita economia di carta, dove il denaro non è più considerato valore di scambio, ma un mezzo diretto per fare altro denaro, attraverso la sistematica creazione di un debito. La ricchezza annualmente prodotta sull'intero pianeta vale circa 74 mila miliardi di dollari, mentre solamente i cosiddetti prodotti finanziari derivati attualmente valgono 466 mila miliardi di dollari. Ciò avviene soprattutto attraverso due meccanismi. Uno è quello delle cartolarizzazioni, proprio quello in cui è finito il patrimonio regionale del Lazio, soprattutto le strutture ospedaliere. Funziona così: mutui dei privati e debiti di enti e Stati vengono impacchettati tra di loro e venduti nei mercati finanziari sotto forma di obbligazioni. Anche queste operazioni sono sempre accompagnate da prodotti finanziari derivati. Vendendo le obbligazioni, cioè rivendendosi i crediti, la banca che ha prestato i Il mondo produce ogni anno ricchezza per 74mila miliardi di $, mentre circolano derivati per 466mila miliardi di $ soldi li recupera immediatamente. LE BANCHE PRESTANO I SOLDI CHE NON HANNO In questo modo, insieme al meccanismo del credito frazionario, può essere prodotta dal nulla una montagna di denaro liquido. Il credito frazionario è la quantità di denaro che può essere prestato dagli istituti di credito in base alla propria riserva bancaria (quantità di denaro che l istituto deve avere materialmente nelle proprie casseforti). Normalmente questa riserva è del 2%. Vale dire che ogni 100 euro depositati, il sistema bancario nel suo complesso, a seconda delle teorie, ne può prestare oppure Un fattore di moltiplicazione sbalorditivo, dove il denaro letteralmente sbuca fuori dal nulla. UN GIOCO CHE UCCIDE L ECONOMIA Tutto ciò ha intossicato l'economia mondiale, sta strozzando le casse pubbliche e ha intaccato la possibilità, ad esempio in regioni come il Lazio, di ricevere servizi adeguati. Ha inoltre obbligato anche chi è solvibile, cioè può pagare i debiti, a procurarsi un'assicurazione con i prodotti finanziari derivati. Lo Stato italiano in generale e la Regione Lazio in particolare, a causa dell'altissimo indebitamento, si trovano nel bel mezzo di questa tempesta. Infatti la Regione Lazio, lo scorso anno, è stata costretta ad incrementare l'aliquota IRAP ed IRPEF. Grazie a questi giochi finanziari i cittadini laziali sono ora i più tartassati d'italia. I record del Lazio Il Lazio è in testa alle classifiche nazionali per consumo di territorio, credito per l'acquisto di beni di consumo, presenza di ipermercati e numero di sportelli bancari. Tutto sembra funzionale alla creazione esponenziale di mutui e cioè di debiti sui quali si fonda lo strapotere di banche e borsa.

6 6 RIFIUTI n dal 6 al 19 ottobre 2011 I tre Comuni castellani, con metodi diversi, perseguono lo stesso obiettivo: ridurre i rifiuti da conferire in discarica Genzano, Ariccia e Albano si differenziano Genzano vuole comprare un isola ecologica mentre ad Ariccia aspettano la seconda Gianni Galleri La questione ambientale rappresenta un nodo sempre più centrale per tutte le amministrazioni comunali. Il cosidetto Asse Appia non fa certo eccezione. Raccolta differenziata porta a porta e decoro pubblico sono frequentemente contenuti nei programmi elettorali. Perciò Albano, Ariccia e Genzano con prima Nicola Marini e un anno dopo con Emilio Cianfanelli e Flavio Gabbarini hanno utilizzato questi argomenti. Ma questi temi sanno essere boomerang implacabili: LUCA ANDREASSI Assessore all Ambiente di Albano FABRIZIO PROFICO Assessore all Ambiente di Ariccia GIORGIO ERCOLANI Delegato all Ambiente di Genzano Risultati e obiettivi dei Comuni non si contano più, ad esempio, gli articoli che annunciano partenze in pompa magna o individuazioni presunte di isole ecologiche, con relative brutte figure e perdite di credibilità dei politici che le rilasciano. Talvolta è solo il caso, talvolta le capacità (o la mancanza di queste), talvolta impedimenti oggettivi a determinare se e quando la raccolta porta a porta prenderà il via. Certo è che, come sempre, le dichiarazioni sanno essere dei pericolosi boomerang, che segnano in maniera significativa la carriera politica di assessori e delegati. Per approfondire la situazione abbiamo incontrato i tre responsabili dei tre Comuni castellani: Giorgio Ercolani per Genzano, Fabrizio Profico per Ariccia e Luca Andreassi per Albano. Albano Ariccia Genzano Partenza Porta a Porta (a primavera) Popolazione raggiunta % 20% 100% 65% (a dicembre) Isola ecologica Autorizzata Individuata la 2 a Individuata Raggiungimento 100% Fine 2013 Inizio 2014 Già raggiunto Metà 2013 Azioni decoro e rilievo ambientale (effettuate o programmate) Giornate pulizia straordinaria, ispettori ecologici, raccoglitori oli esausti Ecofraschetta, area compost, miniera urbana Acqua bene comune pubblico, ufficio mobile Acea Ariccia. Presto l ecofraschetta. In programma anche l area compost Ariccia è lʼavanguardia ambientalista dei tre Comuni. Fonte ispiratrice per molti, quello che il Sindaco Cianfanelli è riuscito a realizzare già da alcuni anni, altre amministrazioni fanno fatica a metterlo in agenda per il futuro. Il fiore all'occhiello delle prossime iniziative di Ariccia sarà il marchio di ecofraschetta. Le attività che vorranno potranno sottoscrivere un accordo: tutto quello che verrà usato dovrà poter finire nel ciclo di compostaggio. Ecco allora piatti, bicchieri e finanche posate pensate ad hoc per questo scopo. «Vogliamo anche rendere tracciabili le buste, cominceremo dalle attività per arrivare in ultimo anche alle abitazioni private», spiega l'assessore Profico. Mentre cʼè chi arranca per la prima isola ecologica, il Comune di Ariccia, che ormai è partito da due anni con il porta a porta, ha individuato addirittura la seconda isola ecologica in zona Campoleone. In questa sede c'è anche l'intenzione di realizzare la "miniera urbana", dove fra le altre cose verranno conferiti gli elettrodomestici rotti. Si conta in questo modo, assemblando i pezzi, di riuscire ad ottenere persino nuova attrezzatura. Inoltre, l'assessore del Sel ricorda che c'è il grande progetto dell'area compost consortile. Al momento però l'amministratore non si sbilancia su chi potrebbero essere i componenti di questo ambizioso consorzio. I ben informati però parlano di Ciampino e Ardea. Gabbarini fa sul serio: dopo l acqua, la differenziata Albano: Andreassi vuole recuperare il tempo perso Genzano, dei tre Comuni, è quello che più recentemente ha cambiato amministrazione. Il programma di Flavio Gabbarini era ricchissimo di riferimenti all'ambiente. Viste le prime misure prese in Consiglio, ad esempio l'acqua pubblica per statuto, si può ben sperare per le altre promesse. Il delegato è Giorgio Ercolani, che riveste anche la carica di vicesindaco. «Puntiamo a un'isola ecologica di proprietà; siamo in trattativa per un appezzamento di terreno (angolo via Selva - via Pozzo Bonelli) di circa mq con il contributo della Provincia. Stiamo facendo il frazionamento dell'area e approntando il progetto definitivo per poterci avvalere del finanziamento». Dopo gli iniziali problemi dovuti al mancato rinnovo di contratto con la vecchia azienda di gestione rifiuti, da parte della vecchia amministrazione, la situazione a Genzano sembra sotto controllo. Nelle intenzioni di chi governa c'è anche quella di risolvere la questione dell'altra isola ecologica. «Quella che si trova in via Montegiove, proprietà di un privato che ha un contratto con l'ama, non è utilizzabile da circa due anni e mezzo perché sotto sequestro. Stiamo cercando di risolvere anche questo problema per far tornare tale area libera da vincoli ed eventualmente bonificata». Adesso quindi non resta che attendere le ultime fasi del progetto differenziata porta a porta. «Da metà ottobre, poi, partirà la campagna di sensibilizzazione (la Vivagroup ha vinto una gara) con il censimento degli utenti e poi inizierà la vera campagna di informazione di pari passo con il bando di gara, con le riunioni con gli amministratori dei condomini, i cittadini, le associazioni e una conferenza stampa». Albano è il Comune rimasto più indietro riguardo i rifiuti. Nonostante un anno e mezzo a disposizione, non ha cambiato la situazione di stallo in cui l'aveva lasciato il decennio Mattei. L'attuale assessore regionale, contrariamente alla delega che gli è stata assegnata, in "patria" non è certo ricordato per le misure ambientali. Da poco tempo ad Albano il compito di occuparsi dei rifiuti è stato scorporato da quello all'ambiente. Adesso si vedrà se la nomina di Luca Andreassi, consigliere Udc, porterà il tanto atteso cambio di marcia. Intanto è stata individuata e autorizzata l'isola ecologica, che sorgerà in zona Cancelliera. La partenza del porta a porta è prevista per l'anno prossimo e ci si augura di raggiungere il 100% della popolazione per la fine del Nel frattempo, come ci ricorda lo stesso Andreassi, sono state intraprese alcune azioni per il decoro pubblico, come le Giornate di pulizia straordinaria. L'idea è semplice: concentrare in limitate aree del territorio di Albano, Volsca (per raccolta, spazzamento e taglio erba cigli strada), giardinieri comunali (per la cura del verde pubblico), Protezione Civile (per il lavaggio strada e pulizia e disinfezione tombini). Insieme alla Polizia Municipale per la viabilità e il rispetto dei divieti. «Altrimenti non si riesce a pulire la strada con le macchine parcheggiate», dichiara Andreassi. A breve saranno disponibili sull'intero territorio contenitori per la raccolta degli oli esausti e sarà introdotta la figura degli ispettori ecologici, che avranno il ruolo di monitorare e sanzionare coloro che non rispettano le regole nel gettare i rifiuti: da chi butta la carta per terra all'azienda che getta chili di rifiuti non domestici e che per legge non può gettare nei cassonetti. La ricetta è quella di ravvivare la coscienza civica ed ecologica della gente, per ottenere il giusto rispetto che Albano si merita.

7

8 8 DEGRADO n dal 6 al 19 ottobre 2011 Montagne di manifesti affissi illecitamente danneggiano il decoro delle nostre città... e non c entrano solo le elezioni Manifesti abusivi, città come giungle di carta Occupati anche muri dei sottopassi, cassonetti e centraline elettriche Emanuele Menicocci Da 1,28 euro a un massimo di 2,50 euro. Questa l esorbitante cifra dovuta ad un Comune per ogni spazio espositivo affittato. Le famose plance comunali per le affissioni. Eppure in parecchi sentono l esigenza di dire quello che fanno e quanto sono bravi a sfregio del decoro urbano. Espongono i propri manifesti su qualunque cosa possa dare visibilità. Vengono utilizzati muri che costeggiano strade e autostrade, cassonetti, fermate della stazione ferroviaria, fermate degli autobus, pareti di palazzi: una giungla di carta. Ma chi sono i colpevoli? I soggetti risultano più o meno sempre gli stessi: le campane e i secchioni dell immondizia vengono ricoperti per lo più dagli adesivi delle ditte di trasloco; i muri dei sottopassi e le centrali dell energia elettrica sono invece preda di mobilifici e Spesso chi paga per le affissioni viene coperto abusivamente da qualche irrispettoso di controversi spettacoli del circo; i mobilifici sono anche fastidiosamente presenti nelle stazioni dei treni e in quelle degli autobus, nonché audacemente sulle plance comunali a copertura di chi invece paga per essere presente; sulle lamiere di recinzione di lavori pubblici troviamo con assiduità eventi, concerti e discoteche. Tutte queste postazioni hanno una cosa in comune: vengono tutte coperte periodicamente da manifesti politici in maniera abusiva, toccando il paradosso quando manifesti abusivi vanno a denunciare a loro volta altri manifesti abusivi. Il meccanismo è semplice. Esistono due leggi, la 515/1993 e la 212/1956, che disciplinano le affissioni e le affissioni abusive. La prima è relativa alle affissioni in generale, la seconda è specifica per quelle elettorali. Come denunciare Fotografare il manifesto abusivo. Segnarsi data, via e numero civico. Compilare il modello di denuncia, recuperando i numeri di fax della tua città. Consegnare la denuncia a mano oppure inviarla via fax o via posta, se possibile allegando una fotocopia anche in bianco e nero della foto. Qualora non puoi fare la denuncia, invia foto e dati a ci penseremo noi. Un manifesto è abusivo se... È affisso fuori dagli spazi consentiti: muri, cabine telefoniche, cassonetti immondizia, etc. Sanzione da 200 a euro. È affisso sugli spazi commerciali del Comune (quelli fissi tutto lʼanno); se non ha il timbro comunale, vuol dire che non ha pagato i diritti allʼerario. Sanzione da 100 a 500 euro. È affisso sui tabelloni messi apposta per elezioni, ma negli spazi assegnati agli altri partiti, prevista sanzione da 200 a euro. avviene, nessun committente compare sul cartaceo e quindi difficile diventa risalire al responsabile dell abuso. Per sopperire alle barbarie dell'abusivismo, recentemente il Sindaco di Roma Alemanno ha inasprito la dose per gli imbrattatori. Infatti ha dichiarato che, oltre alle sanzioni amministrative, a chi si macchierà di queste nefandezze verrà contestato anche il reato di danneggiamento, che prevede pene che vanno dai sei mesi ai tre anni. Il paradosso dei manifesti Ma cosa cʼè scritto sui manifesti abusivi? Le cose più disparate che, quando sono fuori gli spazi appositi, fanno anche ridere se interpretate. C'è chi scrive: «Ora tocca a noi», chissà se intendono dire che toccherà a noi pulire. C'è chi invece dice che con la destra aumentano le tasse, mentre con la sinistra stendere i manifesti sulle campane del vetro viene meglio. Insomma una situazione insostenibile, una bagarre su carta alla quale bisogna dare forse un freno a tutti. Entrambe sono chiare nel sanzionare i committenti e chi viene colto in flagranza di reato (chi si macchia di attacchinaggio abusivo). In particolare gli attacchini vengono puniti con ammenda pari a 50 euro per ogni manifesto attaccato, mentre il committente dai 200 ai euro e al sostenimento dei costi per la rimozione dell abuso. Sarebbe valido per tutti il discorso, ma siamo nel paese in cui del diritto non v è certezza. Per i manifesti bisognerebbe, sempre secondo norma, indicare all interno del messaggio sia il committente che lo stampatore, un po come avviene per quegli spot radiofonici dove vengono impiegati gli ultimi 4 o 5 secondi per dire chi propone l annuncio. Ovviamente questo non

Make Roads Safe, ce lo dice anche l ONU

Make Roads Safe, ce lo dice anche l ONU Make Roads Safe, ce lo dice anche l ONU documento aggiornato al 11 luglio 2011 10 maggio 2008 al TG1 delle 13,30: a seguito di una ricerca promossa dalla Fondazione ANIA che ha monitorato la rischiosità

Dettagli

23 24 25 26 27 settembre 2016

23 24 25 26 27 settembre 2016 Associazione culturale Bareggese Via Don Biella 2 Bareggio (MI) P. IVA : 07178300963 www.numtuccinsema.it Castelli Romani e Speciale Roma TOUR DI CINQUE GIORNI 23 24 25 26 27 settembre 2016 Venerdì 23

Dettagli

Il Quotidiano in Classe

Il Quotidiano in Classe Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati dagli studenti sul HYPERLINK "../Downloads/ ilquotidiano.it"ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Laura Torelli Supervisione

Dettagli

Percorso didattico Cittadinanza e Costituzione Rosa Sergi

Percorso didattico Cittadinanza e Costituzione Rosa Sergi A SCUOLA DI COSTITUZIONE COLORA IL TITOLO BIANCO, ROSSO E VERDE. PER VIVERE BENE IN CLASSE ABBIAMO BISOGNO DELLE DIRITTI REGOLE DOVE VI SONO DEI DIRITTI E DEI DOVERI SENZA LEGGI e REGOLE DA RISPETTARE

Dettagli

GIULIANO MARRUCCI FUORI CAMPO Mentre le alte sfere sono occupate a sognare la Milano che sarà, Cesare Moreschi fa i conti con la Milano che c è.

GIULIANO MARRUCCI FUORI CAMPO Mentre le alte sfere sono occupate a sognare la Milano che sarà, Cesare Moreschi fa i conti con la Milano che c è. DAR CASA Di Giuliano Marrucci MILENA GABANELLI IN STUDIO La buona notizia di oggi è ambientata a Milano ma potrebbe essere ambientata ovunque. Parliamo di case, per la maggior parte dei comuni mortali

Dettagli

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG intervento di alfredo mantovano Care amiche e cari amici! una giornalista poco fa mi chiedeva di riassumere in poche parole-chiave il messaggio che il popolo

Dettagli

Concorso L'Italia incompiuta. Titolo dell'opera: L'altra Vecellio

Concorso L'Italia incompiuta. Titolo dell'opera: L'altra Vecellio ISTITUTO COMPRENSIVO VIALE SAN MARCO" Viale S.Marco, 67-30173 VE-MESTRE tel. 041/958791 fax 041/952921 Scuola primaria Tiziano Vecellio Concorso L'Italia incompiuta Titolo dell'opera: L'altra Vecellio

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

Viaggio effettuato dal 30-03-14 al 01-04.14 da due persone con semintegrale Adria del 2004

Viaggio effettuato dal 30-03-14 al 01-04.14 da due persone con semintegrale Adria del 2004 Due giorni tra le province di Roma e Viterbo Viaggio effettuato dal 30-03-14 al 01-04.14 da due persone con semintegrale Adria del 2004 Partenza da Telese Terme (BN) Km percorsi 682 Finalmente riusciamo

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI PROVINCIA DI TORINO TAVOLO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE

Dettagli

QUARRATA SARÀ VERSO IL REGOLAMENTO URBANISTICO

QUARRATA SARÀ VERSO IL REGOLAMENTO URBANISTICO QUARRATA SARÀ VERSO IL REGOLAMENTO URBANISTICO 2 incontro: 19 gennaio 2006 MOBILITÀ Viviamo l epoca dell accelerazione. Tutto intorno a noi è un richiamo alla celerità. Le cose vanno sempre più veloci.

Dettagli

i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015

i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015 1024 www.freefoundation.com www.freenewsonline.it i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015 17 maggio 2015 a cura di Renato

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE NAPOLI II SEM 2012

MERCATO IMMOBILIARE NAPOLI II SEM 2012 MERCATO IMMOBILIARE NAPOLI II SEM 2012 Nel 2012 le quotazioni delle abitazioni a Napoli hanno segnato una diminuzione del 12,7%. 2007 2008 2009 2010 2011 2012-1,6% -6,8% -6,1% -3,0% -5,5% -12,7% I valori

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

PROPOSTE PER IL CONSIGLIO COMUNALE RAGAZZI

PROPOSTE PER IL CONSIGLIO COMUNALE RAGAZZI PROPOSTE PER IL CONSIGLIO COMUNALE RAGAZZI Anno Sc. 2006/ 07 Classe 4^ A Migliorare la scuola (giardino, fontana ) Ambiente a San Vito (verde, traffico, pulizia) Venire a scuola a piedi o in bicicletta

Dettagli

Differenziate Romane IX Municipio. Circolo PD L. Petroselli-Laurentino Relatore: Claudia Rubino

Differenziate Romane IX Municipio. Circolo PD L. Petroselli-Laurentino Relatore: Claudia Rubino Differenziate Romane IX Municipio Circolo PD L. Petroselli-Laurentino Relatore: Claudia Rubino kmq: 183,17 (Milano kmq 181,8) Popolazione 179.248 (*) (Rieti 153.000) Densità: 978,6 (Roma 2017,9) Circa

Dettagli

FERRARA. Città d arte e della bicicletta. Hotel da Pippi www.hoteldapippi.com

FERRARA. Città d arte e della bicicletta. Hotel da Pippi www.hoteldapippi.com FERRARA Città d arte e della bicicletta. BATTAGLIE STORICHE Ferrara, per la sua posizione strategica è stata coinvolta in molte battaglie, famosa rimane la guerra di Ferrara ( del 1308 ) tra la repubblica

Dettagli

Varie. Suggerimenti forniti di competenza del Corpo dei Vigili Urbani

Varie. Suggerimenti forniti di competenza del Corpo dei Vigili Urbani Nella seguente tabella sono inoltre trascritti i suggerimenti/indicazioni più significative in quanto utili sia per l individuazione di punti di debolezza nei processi in esame, sia quale feedback per

Dettagli

[PROGETTO BANDA LARGA]

[PROGETTO BANDA LARGA] 2010 Comune di Ardesio [PROGETTO BANDA LARGA] I principi, le motivazioni e gli obiettivi di un progetto per la riduzione del divario digitale di Ardesio. Relazione di fine lavori, febbraio 2010. WI-FI

Dettagli

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione di questa attività deve essere considerata anche l

Dettagli

MAGARI LE COSE CAMBIANO

MAGARI LE COSE CAMBIANO MAGARI LE COSE CAMBIANO di Andrea Segre Documentario, 62, Italia 2009 http://magarilecosecambiano.blogspot.com Sinossi Un film nel cuore delle nuove centralità romane: le moderne borgate di una società

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DELLA RISERVA NATURALE DI MONTE MARIO

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DELLA RISERVA NATURALE DI MONTE MARIO PRESENTATO DALL ON. FEDERICO GUIDI ALLA PRESENZA DEL SINDACO ALEMANNO E DEL COMMISSARIO DI ROMA NATURA LIVIO PROIETTI IL PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DELLA RISERVA NATURALE CON LA FINALITA DI ELIMINARE

Dettagli

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Qui voglio fare un esempio per capire dove siamo arrivati col denaro: Ammettiamo che io non abbia a disposizione quasi nulla come denaro, ma voglio

Dettagli

Test A2 Carta CE. Prove di comprensione del testo: LETTURA. Primo esempio

Test A2 Carta CE. Prove di comprensione del testo: LETTURA. Primo esempio Test A2 Carta CE Prove di comprensione del testo: LETTURA Primo esempio 1 Secondo esempio 2 Terzo esempio Leggi attentamente il testo, poi rispondi scegliendo una delle tre proposte. Segna la risposta

Dettagli

Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo

Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano - Pescara Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo III CONFERENZA ITALIANA PER IL TURISMO 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano-Pescara

Dettagli

Mantova e dintorni. Equipaggio: Daniela, Stefano e Arturo ( piccolo cane bolognese) Da lunedi' 1 a domenica 7 giugno 2015

Mantova e dintorni. Equipaggio: Daniela, Stefano e Arturo ( piccolo cane bolognese) Da lunedi' 1 a domenica 7 giugno 2015 Mantova e dintorni Equipaggio: Daniela, Stefano e Arturo ( piccolo cane bolognese) Da lunedi' 1 a domenica 7 giugno 2015 Lunedi' 1 giugno - Firenze - Dozza - Maranello Partiamo da Firenze in tarda mattinata.

Dettagli

2. Lei dice che la mafia oggi sia più discreta che nel passato. Secondo Lei: La Mafia e più potente o meno potente che diciamo dieci anni fa?

2. Lei dice che la mafia oggi sia più discreta che nel passato. Secondo Lei: La Mafia e più potente o meno potente che diciamo dieci anni fa? 1. In Germania c'è l'impressione che in Italia il periodo degli grandi assassini della mafia sia passato: Non si vede più grandi attentati come quellineglianninovanta.comemai?egiustoquestaimpressione?

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE PALERMO A Palermo nel primo semestre del 2013 i valori delle abitazioni hanno perso il 4,9%. 2007 2008 2009 2010 2011 2012

MERCATO IMMOBILIARE PALERMO A Palermo nel primo semestre del 2013 i valori delle abitazioni hanno perso il 4,9%. 2007 2008 2009 2010 2011 2012 MERCATO IMMOBILIARE SICILIA I SEMESTRE 2013 Nei primi sei mesi del 2013 le quotazioni di Palermo hanno registrato un ribasso del 4,9%. Il ribasso più importante si segnala a Siracusa (-16,7%), seguito

Dettagli

La guerra e la bambina 1938-1948

La guerra e la bambina 1938-1948 La guerra e la bambina 1938-1948 Tea Vietti LA GUERRA E LA BAMBINA 1938-1948 racconto Dedico questi appunti di guerra ai miei figli: Antonella e Alberto e ai miei nipoti: Fabio, Luca, e Alessia, perché

Dettagli

Lezione 1: come si descrive la posizione dei corpi

Lezione 1: come si descrive la posizione dei corpi Lezione 1 - pag.1 Lezione 1: come si descrive la posizione dei corpi 1.1. Tutto si muove Tutto intorno a noi si muove. Le nuvole nel cielo, l acqua negli oceani e nei fiumi, il vento che gonfia le vele

Dettagli

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI PROVINCIA DI TORINO TAVOLO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE

Dettagli

Le Giornate FAI di Primavera

Le Giornate FAI di Primavera 1 Le Giornate FAI di Primavera Sono la principale manifestazione istituzionale di raccolta iscrizioni, e si svolgono di norma durante il primo fine settimana di primavera. Realizzate grazie all enorme

Dettagli

RUBRICA ATTUALITÀ n. 2 Settembre 2009

RUBRICA ATTUALITÀ n. 2 Settembre 2009 www.excursus.org Direttore responsabile: Luigi Grisolia RUBRICA ATTUALITÀ n. 2 Settembre 2009 L irragionevole durata dei processi nel nostro Paese di Luigi Grisolia Un interessante documentario dell Anm

Dettagli

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Alcuni quesiti per chiarire dubbi interpretativi sulla formazione dei lavoratori prevista dal Testo Unico: cosa significa collaborare con gli

Dettagli

Breve corso di educazione stradale per i ragazzi

Breve corso di educazione stradale per i ragazzi Breve corso di educazione stradale per i ragazzi L importanza delle regole Perché esistono le regole? Perché se non esistessero regnerebbe il caos totale. Le regole sono necessarie perché senza esse nulla

Dettagli

La Sapienza Università di Roma 1 è la più grande università d'italia e una delle più grandi in Europa con 129.500 iscritti nel 2010 di cui il 40 %

La Sapienza Università di Roma 1 è la più grande università d'italia e una delle più grandi in Europa con 129.500 iscritti nel 2010 di cui il 40 % 1 2 La Sapienza Università di Roma 1 è la più grande università d'italia e una delle più grandi in Europa con 129.500 iscritti nel 2010 di cui il 40 % Fuori Sede. I problemi che affliggono la nostra università

Dettagli

COME ARRIVARE DI NUOVO A FINE MESE

COME ARRIVARE DI NUOVO A FINE MESE MARTINO CARRIERI COME ARRIVARE DI NUOVO A FINE MESE Conversazioni e consigli di dieci famiglie italiane Disegni di Alfredo Pompilio Dellisanti MARTINO CARRIERI COME ARRIVARE DI NUOVO A FINE MESE (Conversazioni

Dettagli

Manuale per i Volontari Angeli del Bello INDICE

Manuale per i Volontari Angeli del Bello INDICE Manuale per i Volontari Angeli del Bello INDICE PRIMA DI TUTTO, GRAZIE... 2 CHI SIAMO... 2 VOLLI, SEMPRE VOLLI, FORTISSIMAMENTE VOLLI... 2 ANGELO A CHI?... 2 NON BASTA FARE IL BENE, BISOGNA ANCHE FARLO

Dettagli

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze)

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) È un piacere per il Comune di Firenze ospitare questo bellissimo incontro ricco di contenuti. Ho partecipato anche ai lavori di stamani. È

Dettagli

Suggerimenti forniti all amministrazione comunale sul servizio di igiene ambientale (interviste telefoniche)

Suggerimenti forniti all amministrazione comunale sul servizio di igiene ambientale (interviste telefoniche) Suggerimenti forniti all amministrazione comunale sul servizio di igiene ambientale (interviste telefoniche) Pulizia e Spazzamento Strade a causa dei motorini parcheggiati sulla strada la spazzatrice non

Dettagli

Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica

Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica guardano cosa c è dentro al bidone poi prendono le bottiglie

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

Cagliari e la pedonalizzazione dei quartieri storici

Cagliari e la pedonalizzazione dei quartieri storici 1 Cagliari e la pedonalizzazione dei quartieri storici Le opinioni dei cagliaritani e gli effetti della pedonalizzazione di Marina e Villanova in una prospettiva multitarget Modulo popolazione Cagliari,

Dettagli

16 0 RMT Finale maggio 2008 ARMT.2008 1

16 0 RMT Finale maggio 2008 ARMT.2008 1 16 0 RMT Finale maggio 2008 ARMT.2008 1 1. PERLE ROSSE (Cat. 3) ARMT.2008-16 - finale Martina e Carlotta hanno trovato delle perle gialle, blu e rosse. Decidono di farsi una collana ciascuna e infilano

Dettagli

Che arriva a Venezia in macchina deve cercare un parcheggio in Piazzale Roma e poi andare in città con il vaporetto o a piedi.

Che arriva a Venezia in macchina deve cercare un parcheggio in Piazzale Roma e poi andare in città con il vaporetto o a piedi. 1.Introduzione Venezia nasce nel 452 e poco dopo la fondazione della città i commercianti veneziani cominciano a portare dall Oriente prodotti che gli Europei non conoscono: le spezie, il cotone, i profumi

Dettagli

Parte 1 Per cominciare

Parte 1 Per cominciare Parte 1 Per cominciare 00:04 In questa presentazione video della legislazione sulle locazioni in Australia Occidentale, amministrata dall Ufficio della protezione dei consumatori, illustreremo i diritti

Dettagli

Tavolo: VERDE URBANO

Tavolo: VERDE URBANO Contributi dai cittadini Tavolo: VERDE URBANO 24 0 5 Più verde in città a) Preservare e Aumentare il Verde comune in città. b) Se un albero va tagliato per qualunque motivo automaticamente se ne pianta

Dettagli

Certificazione di Qualità e requisiti cogenti

Certificazione di Qualità e requisiti cogenti Certificazione di Qualità e requisiti cogenti Emanuele Montemarano 1 Emanuele Riva 2 1. Premessa La certificazione di qualità è il riconoscimento ufficiale rilasciato alle organizza-zioni che applicano

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Adeguamento del Parco e della Serra del Museo delle Ville Storiche di Caltagirone

Adeguamento del Parco e della Serra del Museo delle Ville Storiche di Caltagirone RELAZIONE TECNICA Adeguamento del Parco e della Serra del Museo delle Ville Storiche di Caltagirone PO FESR SICILIA 2007-2013 DELL OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3 LINEA D'INTERVENTO 3.1.3.3 PROGETTO BIENNALE

Dettagli

In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi

In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi camminano in mezzo. A destra si nota una macchina d

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

Automezzo: Camper McLouis 620, mansardato anno 2007 con 7000 km..

Automezzo: Camper McLouis 620, mansardato anno 2007 con 7000 km.. Viaggio nella bassa padana dal 17 aprile al 20 aprile 2011 Componenti : Paolo, pilota e addetto alla logistica Maria Rosa, navigatrice e addetta alla cucina Automezzo: Camper McLouis 620, mansardato anno

Dettagli

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una vera Europa sociale ed un altra politica industriale Roma Camera dei Deputati 14 Gennaio 2015 Maurizio LANDINI segretario generale

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Tariffazione, regolazione, ruolo di pubblico e privato

Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Tariffazione, regolazione, ruolo di pubblico e privato Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Marisa Abbondanzieri, Presidente A.N.E.A. Pagina 1 di 4 Il compito che mi è stato assegnato è quello di fare una riflessione sul futuro degli ATO nel nuovo contesto

Dettagli

Cittadini e Amministrazione insieme per progettare il nuovo volto del Centro Storico. Sala della Giostra 19/09/2015

Cittadini e Amministrazione insieme per progettare il nuovo volto del Centro Storico. Sala della Giostra 19/09/2015 Cittadini e Amministrazione insieme per progettare il nuovo volto del Centro Storico Sala della Giostra 19/09/2015 Presentazione Risultati - Il programma Accoglienza partecipanti e caffè di benvenuto Presentazione

Dettagli

Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria

Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria 4 ottobre 2015 Giornata delle famiglie al Museo PROGETTO: Liliana Costamagna Progetto Grafico: Roberta Margaira Questo album ti accompagna a scoprire

Dettagli

DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA

DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA INTERVENTO DEL DR ANDREA MAZZEO PRESENTAZIONE Il mio compito è quello di parlarvi

Dettagli

VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE

VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE L immobile è ubicato nella primissima periferia cittadina in un contesto di alta qualità, con abitazioni circostanti prevalentemente

Dettagli

Racconti visioni e libri per rospi da baciare

Racconti visioni e libri per rospi da baciare febbraio 2008 Cari bambini e ragazzi che verrete al festival chiamato AIUTO, STO CAMBIANDO! Racconti visioni e libri per rospi da baciare a Cagliari dall 8 all 11 ottobre 2009 NOTA: questa la lettera originale,

Dettagli

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà Caritas/Migrantes Dossier Statistico Immigrazione 2009 XIX Rapporto Immigrazione: conoscenza e solidarietà In Europa, e specialmente nel nostro Paese, l immigrazione continua a crescere nonostante la crisi,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 Giugno 2010 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 2 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010

Dettagli

UFFICI GIUDIZIARI DI VIA BRENTA. STORIA DI UN ATTENTATO FINANZIARIO

UFFICI GIUDIZIARI DI VIA BRENTA. STORIA DI UN ATTENTATO FINANZIARIO CONFERENZA STAMPA UFFICI GIUDIZIARI DI VIA BRENTA. STORIA DI UN ATTENTATO FINANZIARIO La storia di questi anni a Palazzo Carafa è stata scandita da quelli che possiamo chiamare per convenzione attentati

Dettagli

M AMA O NON M AMA? Campione rappresentativo di 2000 elettori romani per sesso, età, scolarità, professione, area residenza, dimensione

M AMA O NON M AMA? Campione rappresentativo di 2000 elettori romani per sesso, età, scolarità, professione, area residenza, dimensione M AMA O NON M AMA? Campione rappresentativo di 2000 elettori romani per sesso, età, scolarità, professione, area residenza, dimensione a cura di Roberta Angelilli (Capodelegazione di An al Parlamento europeo)

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

I primi passi nella circolazione stradale

I primi passi nella circolazione stradale I primi passi nella circolazione stradale Sulla strada verso l indipendenza upi Ufficio prevenzione infortuni L esercizio è un buon maestro I bambini sono curiosi e vogliono scoprire il loro mondo, estendendo

Dettagli

Organi di Partito cancellano, modificano, creano nuove leggi e rimuovono politici che non rispettano le regole.

Organi di Partito cancellano, modificano, creano nuove leggi e rimuovono politici che non rispettano le regole. Forza Democratica Foglio 1/5 Oggetto: Bozza per uscire dall attuale crisi Prevenzione. Prevenzione. Prevenzione Staremo bene se anche gli altri stanno bene. Non fare agli altri ciò che non vuoi sia fatto

Dettagli

GAIA: LA GRANDE BELLEZZA

GAIA: LA GRANDE BELLEZZA Il Leo Club Velletri e il Lions Club Velletri Host Colli Albani, in occasione della ricorrenza del centenario dell Associazione Internazionale dei Lions, bandiscono il concorso fotografico dal titolo:

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Concorso di idee per la Copertura dell Auditorium dell imperatore Adriano in piazza Madonna di Loreto (ROMA) Relazione Storica

Concorso di idee per la Copertura dell Auditorium dell imperatore Adriano in piazza Madonna di Loreto (ROMA) Relazione Storica Concorso di idee per la Copertura dell Auditorium dell imperatore Adriano in piazza Madonna di Loreto (ROMA) Relazione Storica La campagna archeologica preventiva per la realizzazione delle opere di risalita

Dettagli

COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO

COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO 2 RAPPORTO UIL SUI COSTI DELLA POLITICA (LUGLIO 2012) COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO OLTRE 1,1 MILIONI DI PERSONE VIVONO DI POLITICA, IL 4,9% DEL TOTALE

Dettagli

Diritti internazionali Atlantyca S.p.A., via Leopardi 8 20123 Milano foreignrights@atlantyca.it www.atlantyca.com

Diritti internazionali Atlantyca S.p.A., via Leopardi 8 20123 Milano foreignrights@atlantyca.it www.atlantyca.com 2015 Atlantyca Dreamfarm s.r.l., Italia Per l edizione italiana 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Fabbri Editori: maggio 2015 www.fabbrieditori.eu ISBN 978-88-915-1548-3 Progetto e realizzazione

Dettagli

Focus: il caso dell abitazione

Focus: il caso dell abitazione Focus: il caso dell abitazione I grafici sono stati elaborati nell indagine Le difficoltà d accesso all abitazione da parte degli immigrati curata da Paola Bertolini e Francesco Pagliacci in occasione

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE LOMBARDIA I SEM 2013

MERCATO IMMOBILIARE LOMBARDIA I SEM 2013 MERCATO IMMOBILIARE LOMBARDIA I SEM 2013 Nelle province della Lombardia il calo più sensibile dei prezzi si è registrato a Cremona ( 8,2%), a seguire Bergamo ( 7,2%), Lecco ( 6,6%) e Monza ( 6%). Milano

Dettagli

Riporta un recente comportamento della tua famiglia rappresentativo della sua irresponsabilità sociale.

Riporta un recente comportamento della tua famiglia rappresentativo della sua irresponsabilità sociale. VC Ginnasio Riporta un tuo recente comportamento individuale, rappresentativo della tua responsabilità sociale. - Rispettare la raccolta differenziata a scuola e in famiglia. Muovermi a piedi. - Attraversare

Dettagli

Gallerie fotografiche: quotidiani on-line a confronto

Gallerie fotografiche: quotidiani on-line a confronto Reportage Gallerie fotografiche: quotidiani on-line a confronto I quotidiani on-line danno sempre più spazio alle immagini, ma grande è la differenza tra i quotidiani italiani e americani: questi ultimi

Dettagli

MACARIOPOLI POLLUTION CITY? Racconto con immagini realizzato dagli studenti della Classe I B della Scuola Secondaria di I Grado di San Macario

MACARIOPOLI POLLUTION CITY? Racconto con immagini realizzato dagli studenti della Classe I B della Scuola Secondaria di I Grado di San Macario MACARIOPOLI O POLLUTION CITY? Racconto con immagini realizzato dagli studenti della Classe I B della Scuola Secondaria di I Grado di San Macario La Terra sembra essere divisa in due parti Una di queste

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014

PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014 PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014 La politica non è nelle competizioni degli uomini; non è nei sonanti discorsi. È, o dovrebbe essere, nell interpretare l epoca in cui si vive (..).

Dettagli

Visitando l Ungheria

Visitando l Ungheria Pubblicato su www.camperweb.it Visitando l Ungheria dal 25/4 al 30/4/2013 25/4 Partenza da Verona in prima mattinata alla volta di SOPRON Ci beviamo 700 km e arriviamo intorno alle 17.30. In questa cittadina

Dettagli

LE STRATEGIE DI CONTRASTO ALLA POVERTÀ NELLA REGIONE LAZIO

LE STRATEGIE DI CONTRASTO ALLA POVERTÀ NELLA REGIONE LAZIO Rita Visini Assessore alle Politiche sociali e allo sport, Regione Lazio, Italia 8 luglio 2014 La Costituzione della Repubblica italiana, all articolo 3, nella parte dedicata ai principi fondamentali sui

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

PROGRAMMA POLITICO PER LA LEGISLATURA 2016 2021

PROGRAMMA POLITICO PER LA LEGISLATURA 2016 2021 Il Movimento Politico NoiCambiamo si affaccia per la prima volta sulla scena politica Nojana e si presenta come l unica vera novità volendo offrire all Elettorato attivo un autentica alternativa alle cosiddette

Dettagli

TORINO E LA VALLE D AOSTA

TORINO E LA VALLE D AOSTA TORINO E LA VALLE D AOSTA Equipaggio composto da :Fabio autista, navigatore,narratore. Stefy (moglie) cuoca,addetta dispensa. Marty (figlia) la pierino di turno. Partenza :17 MARZO 2011 Ritorno : 20 MARZO

Dettagli

E un idea nata per caso

E un idea nata per caso Che cos è? E un idea nata per caso E possibile realizzare ciclabili vicine, parallele o immediatamente affiancate alle grandi vie presenti nel Paese? Collegamenti sostenibili ed ecologici che permetterebbero

Dettagli

ELENCO STRUTTURE CONVENZIONATE Settima edizione della scuola estiva di Scienze in Pratica 2015

ELENCO STRUTTURE CONVENZIONATE Settima edizione della scuola estiva di Scienze in Pratica 2015 ELENCO STRUTTURE CONVENZIONATE Settima edizione della scuola estiva di Scienze in Pratica 2015 Per prenotare una delle seguenti strutture e godere del prezzo convenzionato è necessario contattare Bologna

Dettagli

Numero speciale: l Axa vista dagli studenti di Architettura

Numero speciale: l Axa vista dagli studenti di Architettura Numero speciale: l Axa vista dagli studenti di Architettura Aminah Ricks UN PO DI STORIA Il quartiere Axa sorge su un terreno paludoso bonificato verso fine ottocento da ravennati e romagnoli che si occuparono

Dettagli

PARTITO DEMOCRATICO ZONA ADDA - MARTESANA

PARTITO DEMOCRATICO ZONA ADDA - MARTESANA La Federazione Metropolitana ha avviato un percorso di coinvolgimento dei territori, in vista della elezione nel 2016 del Sindaco di Milano e di tanti altri Sindaci in Comuni dell area metropolitana (per

Dettagli

Newsletter Associazione Atdal Over 40 Centro Sud

Newsletter Associazione Atdal Over 40 Centro Sud Newsletter Associazione Atdal Over 40 Centro Sud Avvertenza generale per i lettori: usando i tasti CTRL + CLIC potranno far funzionare i collegamenti ipertestuali (che si riconoscono dal carattere sottolineato,

Dettagli

Andamento del numero di persone che utilizzano internet in Italia

Andamento del numero di persone che utilizzano internet in Italia 1 Foglio informativo: cimitero informatizzato In queste pagine si cercherà di spiegare la nostra proposta corredata da un preventivo che spieghi i costi per la sua realizzazione. Si ringrazia anticipatamente

Dettagli

B.4 ANALISI DI SICUREZZA DI UNA STRADA ESISTENTE IN

B.4 ANALISI DI SICUREZZA DI UNA STRADA ESISTENTE IN B.4 ANALISI DI SICUREZZA DI UNA STRADA ESISTENTE IN AMBITO EXTRAURBANO B.4.1 INTRODUZIONE 1. Questo rapporto descrive un analisi di sicurezza di fase 5 condotta su una strada in esercizio (SS xx Km 78-90).

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

ABITAREOGGI DOVE ERAVAMO RIMASTI... APPUNTAMENTO A MONTECITORIO AZIENDA STORY MONTI ASCENSORI

ABITAREOGGI DOVE ERAVAMO RIMASTI... APPUNTAMENTO A MONTECITORIO AZIENDA STORY MONTI ASCENSORI ABITAREOGGI Periodico di Confabitare - Associazione Proprietari Immobiliari DOVE ERAVAMO RIMASTI... Editoriale del Presidente Alberto Zanni APPUNTAMENTO A MONTECITORIO Confabitare ricevuta dall On. Gianfranco

Dettagli

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le risposte dei ragazzi, alcune delle quali riportate sotto, hanno messo in evidenza la grande diversità individuale nel concetto

Dettagli