Teatrinfesta Serata teatrale no stop per celebrare la Giornata Mondiale del Teatro

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Teatrinfesta Serata teatrale no stop per celebrare la Giornata Mondiale del Teatro"

Transcript

1 26 anno di attività Stagione In collaborazione con Sul palco Con il patrocinio del Comune di Bologna Settore Cultura e rapporti con l Università International Théâtre Institute JOURNÉE MONDIALE DU THÉÂTRE WORLD THEATRE DAY GIORNATA MONDIALE DEL TEATRO 27 marzo 2009 Teatrinfesta Serata teatrale no stop per celebrare la Giornata Mondiale del Teatro conduce Mariangela Latella COMPAGNIA DIALETTALE BOLOGNESE "B.LANZARINI" in V arcurdêv di Renato Lelli con Albertina Malferrari e Daniele Fantoni COMPAGNIA TEATRALE "LE VOCI DEL VENTO" in Piazza Minghetti con Marco Guiducci, Mirco Mongiorgi, Simona Del Papa e Teresa Guarino. Segue: La donna Cannone con Teresa Guarino e Marcello Camilli OMBRE SUL PALCO in Il commissariato di polizia di George Courteline con Pietro Fagiolino, Michele Gambetti, Nadia Solinas, Emiliano Basile e Marco Mengoli GAMBERO & PIAZZA in Tutta roba da ridere con Giuliano Gamberini e Giuliano Piazza COMPAGNIA ATTORI VAGANTI Sala d Attesa di Michele Motola con Paola Bosco, Luigi Chiaro, Elena Ferroni e Nikolas Bangis VIA DE' POETI in Viaggiatori di Versi Viaggiatori di Suoni con Silvia Parma canto, Lupo Angel e Claudia Piaz voci recitanti, Ferdinando Ferri chitarra, Alberto Armaroli percussioni GRUPPO TEATRALE PIU O MENO in Il pension Athos con Gian Piero Sterpi e Sara di Paola COMPAGNIA GAS GIOVANI ATTORI SQUINTERNATI in I Promessi Sposi in prosa napoletana con Giovanni De Luca e Annamaria Brognara CINZIA DEMI, voce recitante e RICCARDO FAROLFI liuto in Incontriamoci all inferno Una serata ad incasso per beneficenza in favore di UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) Info/preno: UNASP ACLI Bologna

2 COMPAGNIA DIALETTALE BOLOGNESE "B.LANZARINI" La compagnia nasce nella seconda metà del 900 con Bruno Lanzarini che con le sue innovazioni recitative modifica i comportamenti degli attori convenzionali, insegnando egli stessi ogni ruolo. Ancora oggi l impegno della figlia Adriana contribuisce, con l aiuto di una decina di elementi,a proseguire il lavoro nell intento di mantenere il più a lungo possibile alta l attenzione sull uso del più genuino dialetto bolognese. V arcurdêv [di Renato Lelli con Albertina Malferrari e Daniele Fantoni] Come una clip in questa performance si svela finalmente dopo anni e anni la motivazione che ha impedito ai protagonisti di vivere una storia d amore in gioventù e che avrebbe potuto cambiare la loro vita. La morale di quei tempi non concedeva deroghe, e l autoritarismo famigliare imponeva l obbedienza. L espressività del dialetto bolognese contribuisce notevolmente a far apparire la situazione meno drammatica. COMPAGNIA TEATRALE "LE VOCI DEL VENTO" (Ass.ne Naz.le Invalidi Civili di Bologna) Costituita nel dicembre 2008 è formata da sette attori disabili compreso il regista che attualmente frequentano il corso di teatro promosso dall USSI Servizio disabili adulti AUSL di Villa Mazzacorati (Bologna). Il nostro scopo è quello di proporre un linguaggio teatrale ispirato alla poetica della diversità. La diversità che mi fece stupendo. (P.P. Pasolini). Spettacoli prodotti: La favola di Cenerentola, Passioni (una performance di teatro danza ispirato alla musica dei Blues Brothers), Sparì come un pulviscolo d oro (ispirato alla vita di Marilyn Monroe), Piazza Minghetti, La donna cannone Piazza Minghetti [con Marco Guiducci, Mirco Mongiorgi, Simona Del Papa e Teresa Guarino] Un piccolo problema di famiglia bolognese, minicommedia. La donna Cannone [con Teresa Guarino e Marcello Camilli] Amore nel circo, ispirata alla canzone di F. De Gregori OMBRE SUL PALCO è un associazione culturale senza scopo di lucro attiva dal Tra le opere realizzate ricordiamo l adattamento teatrale di Un canto di natale di Charles Dickens, Il piccolo principe di Antoine de Saint Exupéry e il racconto gotico Il richiamo di Cthulhu di H.P. Lovecraft. Il commissariato di polizia [di George Courteline con Pietro Fagiolino, Michele Gambetti, Nadia Solinas, Emiliano Basile e Marco Mengoli] Georges Courteline, poeta, scrittore e drammaturgo francese ( ) fece dei dialoghi l'arma vincente per disegnare i caratteri che andava definendo nelle sue prose. Dalla sua penna escono in questa piece, evidenziati dall'aspetto comico, contraddizioni, timori e tremori dei rappresentanti di specifiche classi sociali: il sottufficiale, il funzionario di polizia, il borghese, l'avaro, tutti di una mediocrità rara e imprescindibile dal contesto in cui sono osservati. Immersi in una realtà che abbandona il quotidiano per entrare nel migliore teatro dell' assurdo. GAMBERO & PIAZZA, il Duo propone un cabaret musicale essendo entrambi cantanti e musicisti. Piazza suona la fisarmonica e canta e Gamberini suona la chitarra e canta. Piazza Giuliano ha un padre "illustre" nell'ambito dei cantastorie. Provengono entrambi da molteplici esperienze musicali e di teatro. [Tutta roba da ridere con Giuliano Gamberini e Giuliano Piazza] dallo spettacolo Tutta roba da ridere si presenteranno due scenette: Contrasto fra generi musicali, Figlia ti voglio dare dove si prendono in esame gli attuali politici italiani. COMPAGNIA ATTORI VAGANTI, scopo della compagnia è il raggiungimento di una sintesi tra i diversi linguaggi artistici (danza, teatro e musica) senza creare eccessive mediazioni. Alla base del gruppo, una forte diversità tra i componenti per quanto riguarda gli ambiti artistici di provenienza. Precedenti allestimenti della compagnia sono: La segreteria (presentato alla prima edizione di Inbreve festival di corti teatrali ) e Stasera niente Tv!. Sala d Attesa [di Michele Motola con Paola Bosco, Luigi Chiaro, Elena Ferroni e Nikolas Bangis] Dopo essere decedute, in circostanze diverse, quattro persone si trovano nella sala d attesa del paradiso. Ma uno sciopero indetto dal personale del reparto Ricezione Anime le rispedirà sulla terra. Attesa e speranza, speranza ed attesa, si intrecciano in questo breve testo. Il corto è stato presentato al teatro comunale di Porto San Giorgio nell ambito della terza edizione di Inbreve festival di corti teatrali VIA DE' POETI " L'associazione riunisce poeti, musicisti, performer, attori. Il suo gruppo di teatro poesia è un laboratorio/ work in progress dove le esperienze di tutti danno vita alle perfromance teatrali su testi ed allestimenti propri o/e parzialmente ripresi da autori celebri". [in Viaggiatori di Versi Viaggiatori di Suoni con Silvia Parma canto, Lupo Angel e Claudia Piaz voci recitanti, Ferdinando Ferri chitarra, Alberto Armaroli percussioniun Giro del Mondo e Del Tempo attraverso La Musica d Autore ed i Versi dei Poeti, perché Tutti i Paesi hanno un proprio percorso che ne ha segnato il Passato e ne segna il Presente. Ogni Paese ha un proprio Suono, ed una propria Voce ne raccontano la Storia."GRUPPO TEATRALE PIU O MENO Dopo alcune esperienze di animazione per bambini, anche in strutture ospedaliere, nel Bologna, via Mazzini Bologna, via Parigi 16 Uff.stampa

3 1999 la compagnia decide di debuttare con un testo di Oscar Wilde, L importanza di essere Ernesto. Visto l incoraggiante successo ottenuto, nel 2001 nasce l attuale Gruppo che nel corso degli anni allestirà in numerosi teatri cittadini e non Non siamo angeli, Provaci ancora Sam, Black Comedy, Rumors, Pirandelliana mente. Dal 2003, si dedica al teatro/cabaret, mettendo in scena spettacoli (Casting, Il grande Zanarini e Il contedino, SANDRObar e le Tigri di Mompracem) con situazioni e personaggi fortemente radicati nella nostra regione e dalle caratteristiche esilaranti. Il pension Athos [Gian Piero Sterpi e Sara di Paola] Un tipico esponente della terza età, Athos Tabaroni, osserva, critica e sentenzia su ogni argomento gli si proponga, dai punti patente all'ikea, dalla gentile consorte ai telefonini, senza dimenticare un ringraziamento al Comune di Bologna per i corsi che è obbligato a seguire, fra cui quello di inglese/dialetto bolognese del quale questa sera avremo un piccolo assaggio... COMPAGNIA GAS GIOVANI ATTORI SQUINTERNATI I Promessi Sposi in prosa napoletana [Giovanni De Luca e Annamaria Brognara] I Promessi Sposi rimangono, sicuramente una delle narrazioni più lette, o forse è meglio dire uno dei romanzi più studiati. Il capolavoro manzoniano è uno dei racconti più longevi, ha superato la prova del tempo grazie alle numerose riproposizioni sottoforma di adattamenti teatrali, cinematografici, televisivi. La compagnia GAS, ispirandosi al libro di Raffaele Pisani presenta per la giornata mondiale del Teatro, una sintesi di questo romanzo in poesia napoletana. CINZIA DEMI, voce recitante, fa parte del Gruppo Poetico il Laboratorio di Parole di Bologna, per il quale cura la regia di eventi di poesia e arte varia. Nel 2007 ha pubblicato il libro Incontriamoci all'inferno (ed. Pendragon), a cui è seguito il libro di poesie Il tratto che ci unisce (2009, ed. Prova d'autore ). RICCARDO FAROLFI liuto, collabora con l Associazione Cultura e Arte del 700 di Villa Mazzacorati. Insegna presso La Nuova Accademia Musicale della Basilica di San Francesco e presso il Centro culturale musicale Geostudios. Incontriamoci all inferno In abiti medievali, simile ad una giullarata, prevede momenti di lettura di brani in vernacolo toscano, in forma parodistica, sui fatti e personaggi della Divina Commedia, in contrapposizione ai riferimenti originali di Dante, tratti dal libro di Cinzia Demi, Incontriamoci all Inferno, che vengono effettuate dall autrice stessa. I testi vengono intervallati e sottolineati da brani di musica d'epoca originali, con strumenti quali il liuto, la chitarra rinascimentale e barocca, a cura del maestro Riccardo Farolfi Bologna, via Mazzini Bologna, via Parigi 16 Uff.stampa

4 1 48 Giornata Mondiale del Teatro Venerdì 27 marzo 2009 Materiale informativo Unione Italiana Libero Teatro UNESCO: Istituto Internazionale del Teatro AITA IATA Associazione Internazionale del Teatro Amatoriale CIFTA Consiglio Internazionale delle Federazioni di Teatro Amatoriale di Cultura Latina

5 2 CHE COS E LA GIORNATA MONDIALE DEL TEATRO? La Giornata Mondiale del Teatro è stata creata a Vienna nel 1961 durante il 9 Congresso mondiale dell'istituto Internazionale del Teatro su proposta di Arvi Kivimaa a nome del Centro finlandese. Dal 27 marzo 1962,, (data di apertura della stagione del Teatro delle Nazioni di Parigi), la Giornata Mondiale del Teatro è celebrata dai Centri Nazionali dell'iit che esistono in un centinaio di paesi del mondo. L Istituto Internazionale del Teatro è stato creato in 1948, per iniziativa l'unesco e di personalità famose nel campo del teatro,ed è la più importante organizzazione internazionale non governativa nel campo delle arti, della scena che ha delle relazioni formali (relazioni di consultazione e di associazione) vicino all'unesco. L'ITI cerca "di incoraggiare gli scambi internazionali nel campo della conoscenza e della pratica delle Arti della Scena, stimolare la creazione ed allargare la cooperazione tra le persone di teatro, sensibilizzare l'opinione pubblica alla presa in considerazione della creazione artistica nel campo dello Sviluppo, approfondire la comprensione reciproca per partecipare al rafforzamento della Pace e dell'amicizia tra i popoli, associarsi alla difesa degli ideali e degli scopi definiti dall'unesco". Le manifestazioni che segnano la Giornata Mondiale del Teatro permettono di concretizzare questi obiettivi. Ogni anno, una personalità del mondo del teatro o un'altra figura conosciuta per le sue qualità di cuore e di spirito sono invitate a dividere le sue riflessioni sul tema del Teatro e della Pace tra i popoli. Questo Messaggio che chiamiamo il Messaggio Internazionale, è tradotto in una ventina di lingue. Sarà letto davanti a delle decine di migliaia di spettatori prima della rappresentazione della sera nei teatri nel mondo intero, stampato nelle centinaia di quotidiani e diffuso da radio e televisione sui 5 continenti. Jean Cocteau era l'autore del primo Messaggio Internazionale nel Il teatro riunisce e la Giornata Mondiale del Teatro è la celebrazione di questa volontà. È un'opportunità per gli artisti della scena di dividere col loro pubblico una certa visione della loro arte ed il modo con cui questa arte può contribuire alla comprensione ed alla pace tra i popoli. Alla diffusione mondiale del Messaggio Internazionale vengono ad aggiungersi di numerosi avvenimenti dalla manifestazione quasi intima fino alla grande celebrazione popolare. Alcuni esempi: Lettura del Messaggio nei teatri il 27 marzo, Festival di teatro internazionale e nazionale il giorno stesso o intorno al 27 marzo Rappresentazioni eccezionali, Simposi e Tavole rotonde sul teatro. Giornata "Porte aperte" ed Inaugurazione di nuovi teatri. Redazione di Messaggi nazionali Articoli nella stampa sul teatro e dei commenti sul Messaggio Internazionale. Emissioni di Radio e di Televisione sul teatro. Programmazione eccezionale di opere drammatiche alla radio ed alla televisione Giornata di entrata libera o distribuzione di biglietti di teatro gratuito Conferenze di eminenti personalità nazionali Balli popolari, kermesse, feste, sfilate, Teatri imbandierati. Manifesti speciali, Edizione di un francobollo speciale Rappresentazioni e collette al profitto degli organismi di beneficenza nel campo del teatro. Autori del messaggio : Jean COCTEAU : Arthur MILLER : Laurence OLIVIER Jean Louis BARRAULT : Anonymous/Anonyme

6 : René MAHEU, Director General of UNESCO : Hélène WEIGEL : Miguel Angel ASTURIAS : Peter BROOK : D. CHOSTAKOVITCH : Pablo NERUDA : Maurice BEJART : Luchino VISCONTI : Richard BURTON : Ellen STEWART : Eugène IONESCO : Radu BELIGAN : national messages /messages nationaux : national messages : Janusz WARMINSKI : messages nationaux : Lars af MALMBORG : Amadou Mahtar M'BOW, Director General of UNESCO : Mikhaïl TSAREV : André Louis PERINETTI : Wole SOYINKA : Antonio GALA : Peter BROOK : Martin ESSLIN : Kirill LAVROV : Federico MAYOR, Director General of UNESCO : Jorge LAVELLI Arturo USLAR PIETRI : Edward ALBEE : Vaclav HAVEL : Humberto ORSINI : Saadalla WANNOUS : Jeong Ok KIM : 50th Anniversary of ITI Special Message : Vigdís FINNBOGADÓTTIR : Michel TREMBLAY :Iakovos KAMPANELLIS :Girish KARNAD :Tankred DORST :Fathia EL ASSAL : Ariane MNOUCHKINE :Víctor Hugo Rascón Banda : S.A. Sceicco Dr. Sultan bin Mohammed Al Rasimi : Robert Lepage :Augusto Boal 3

7 4 International Theatre Institute JOURNEE MONDIALE DU THEATRE 27 mars 2009 WORLD THEATRE DAY 27th March 2009 Messaggio Internazionale per la Giornata Mondiale del Teatro affidato a AUGUSTO BOAL Tutte le società umane sono spettacolari nella loro vita quotidiana e producono spettacoli in occasioni speciali. Sono spettacolari in quanto modo di organizzazione sociale, ed esse producono spettacoli come quello che siete venuti a vedere. Anche se non ne abbiamo consapevolezza, le relazioni umane seguono una struttura teatrale; l'utilizzazione dello spazio, il linguaggio del corpo, la scelta di parole e la modulazione della voce, il confronto delle idee e delle emozioni, tutto ciò che mostriamo sul palcoscenico, lo viviamo nella nostra vita: siamo fatti di teatro! Le nozze, i funerali sono degli spettacoli, ma anche i rituali quotidiani così familiari di cui non siamo consapevoli, le grandi cerimonie, ma anche il caffè della mattina, i buongiorno scambiati, gli amori timidi ed i grandi temporali delle passioni, una seduta del senato o una riunione diplomatica, tutto è teatro. Una delle principali funzioni della nostra arte è di portare alla coscienza gli spettacoli della vita quotidiana di cui gli attori sono anche spettatori di cui la scena e il palcoscenico si confondono. Siamo tutti degli artisti: facendo del teatro, impariamo a vedere l ovvio, ma che siamo incapaci di vederlo tanto siamo poco abituati a guardarlo. Ciò che c'è familiare ci diventa invisibile: fare del teatro: è illuminare la scena della nostra vita di tutti i giorni. In settembre dell'anno scorso, siamo stati sorpresi da una rivelazione teatrale: noi che intendevamo vivere in un mondo sicuro, malgrado esistessero guerre, genocidi, ecatombi e le torture, certo, ma nelle contrade lontane e selvagge, noi che vivevamo in sicurezza, il nostro denaro collocato in una banca rispettabile o alle mani di un onesto mediatore in borsa, ci è stato detto che questo denaro non esisteva, che era virtuale, triste creazione di alcuni economisti che essi non erano virtuali, né sicuri, né rispettabili. Tutto questo non era che cattivo teatro, un oscuro intrigo nella quale alcuni guadagnavano molto e dove molto perdevano tutto. Noi, spettatori vittime delle loro decisioni, siamo rimasti seduti nell'ultima fila del loggione. Vent' anni fa, mettevo in scena Phèdre di Racine a Rio de Janeiro. Gli scenari erano poveri: delle pelli di bovini al suolo, dei bambù intorno. Prima di ogni rappresentazione, dicevo ai miei attori: la finzione che abbiamo creato di giorno in giorno è finita. Quando avrete superato questi bambù, nessuno di voi avrà il diritto di mentire. Il teatro, è la verità nascosta ". Quando guardiamo al di là delle apparenze, vediamo degli oppressori e degli oppressi, in tutte le società, le etnie, le classi e le caste, vediamo un mondo ingiusto e crudele. Dobbiamo inventarne un altro, perché sappiamo che è possibile. Ma c'appartiene di costruire questo altro mondo con le nostre mani entrando in scena, sulle tavole e nella nostra vita.

8 5 Fate attenzione allo spettacolo che sta per iniziare e al ritorno a casa, coi vostri amici, interpretate le vostre pièces personali e vedrete ciò che non avete potuto vedere mai: l ovvio. Il teatro non è solamente un avvenimento, è un stile di vita! Siamo tutti degli attori: essere cittadino, non è vivere la società, ma è cambiarla. AUGUSTO BOAL Drammaturgo, professore, scrittore, teorico e regista Creatore del Metodo del Teatro dell'oppresso --- Dal 1956 al 1971, è direttore del TEATRO ARENA di Sao Paulo. Le creazioni del Teatro di Arena provocano una rivoluzione estetica in reazione al modello dominante all'epoca in Brasile, importato dall'europa. L'obiettivo di ARENA è lo sviluppo di un teatro popolare, in principio consistente da nuove pièces dei nuovi autori brasiliani,( Augusto Boal ha messo in scena più di una decina di nuovi autori) poi consistente dalle grandi opere classiche del repertorio internazionale: Molière, Gogol, il Ruzzante, Machiavelli, Lope de Vega, Brecht... Più tardi, da spettacoli musicali(la serie "Arena Racconte d Histoire di"zumbi, Tiradentes, Bahia, ecc.). In fine nuove esperienze, come il Teatro giornale, presentato al Festival di Nancy che avrebbe dato le basi alla creazione del Teatro dell Oppresso. Nel 1964, il colpo di stato militare rimette in questione questo orientamento ed instaura la censura. Un secondo colpo di stato nel 1968 metterà fine ad ogni sviluppo di qualunque teatro popolare. La dittatura si installa. Tra le messe in scena inl Brasile per il Teatro di Arena di Sao Paulo, si può citare: 1964: Tartufo di Molière 1965: El Mejor Alcade, el Rey di Lope di Vega, (ha São Paulo e ha Buenos Aires, 1965: La Mandragola di Machiavelli, tournée in Argentina 1966: L'ispettore Generale di Gogol 1968: Il Moschetta di Ruzzante 1971: Arturo Ui ed Il Cerchio di Giz di Bertold Brecht ARENA diventa un teatro di combattimento. Boal fa parte di questa generazione di intellettuali brasiliani molto impegnati nel sostegno della lotta contro la dittatura. Il suo teatro lo proverà con forza. In seno ad ARENA, si formano dei gruppi per realizzare fuori dal cinta del teatro un'altra forma di teatro popolare, fatto esclusivamente per il popolo. È precisamente una parte di questo lavoro presente al Festival di Nancy che farà conoscere Augusto Boal in Francia ed in Europa. Nel 1971, Augusto Boal è fermato, torturato, costretto all'esilio; è la tappa della ricerca e della teorizzazione del Teatro dell'oppresso. Poiché diventava impossibile di lavorare per l'oppresso, bisognava inventare un teatro che potesse praticarlo da sé stesso. Dopo l'inizio di suo esilio, Augusto Boal ha messo in scena, tra altri lavori: 1971: Feira Latino Americana di Opinião di parecchi autori, compositori e plastici latino americani,( Premio Obie Award migliore spettacolo off Broadway, New York. Torquemada di a. Boal con gli studenti dell'università di New York Zumbi ed il Teatro Giornale, 1ére edizione al Festival di Nacy Francia Zio picsou e la pillola Nacy e Parigi Francia, tournée in Argentina 1972: Revolucao na America do Sul di a. Boal Argentina : col gruppo Il Barraca a Lisbona Tiradentes di a. Boal e Guarnieri Ze do Telhado di Helder Costa, musica di Zeca Affonso Feira Portuguesa di Opinião di parecchi autori portoghesi Zumbi di a. Boal, Guarnieri ed Edu Lobo Nel 1977, Augusto introduce in Francia il Teatro dell'oppresso. Nel 1979, il "Gruppo Boal" diventa il CEDITADE (Centro di studi e di Diffusione delle Tecniche Attive di espressioni). Augusto Boal fissa la sua residenza a Parigi. Pure assicurando la direzione artistica e pedagogica del gruppo, Augusto Boal persegue il suo lavoro personale di scrittura e di messa in scena in Germania ed in Austria.

9 6 1979: Colpo di Pugno Su La Deposizione Del Coltello, di a Boal, pièce autobiografica, sul suo esilio, Teatro della Tempesta Parigi, ripresa allo Schauspielhaus di Graz, Austria nel : Più Niente a Calingasta di Julio Cortazar allo Schauspielhaus di Graz, Austria L'orco Cattivo Ed I Gentili Venditori Di Coltelli, teatro forum sulla guerra dei Malouines, Parigi, 1983: ripresa di Zumbi di a. Boal, Guarnieri ed E. Lobo allo Schauspielhaus di Graz, Austria Il Drago Verde e la Famiglia Sorda, teatro foro simbolico sul razzismo, Parigi, L'incredibile Historie di Erendira e di sua Nonna diabolica secondo G. Garcia Marquez, TEP, Parigi, 1984: Il Badache Nouveau è Arrivato, teatro forum Parigi Spettacolo conferenza: 15 anni di Teatro dell'oppresso Teatro Presente Parigi, Montreal, Oh Corsario do Rei di a. Boal, parole e musica di Chico Buarque di Holanda Edu Lobo Teatro João Caetano di Rio de Janeiro 1985: Il Malasangre di Griselda Gambaro allo Schauspielhaus di Norimberga Germania Phèdre di Racine in Brasile, col Fernanda Montenegro, 1986: Il Pubblico di F. Garcia Lorca allo Schauspielhaus di Wüppertal Germania 1995: "Iphigenie in Aulide", Euripides, alla CTO Parigi, Nel 1986, le porte del Brasile sono riaperte ad Augusto Boal. Sarà eletto della città di Rio e dirigerà un vasto programma di Teatro Legislativo. Ha creato 19 groups di teatro popular, praticant il TO a partire dalle suggestioni degli spettatori dei suoi spettacoli, Boal ha redatto 14 leggi che sono state promulgate dalla Camera Legislativa di Rio de Janeiro e diventate leggi municipali. Oggi, dirige il CENTRO DO TEATRO DO OPRIMIDO DO RIO DE JANEIRO e viaggia in tutto il mondo per fare conferenze, stage, ecc. A Rio de Janeiro, Boal ha messo in scena alcuni altri spettacoli: 1988: Il Malasangre di Griselda Gambaro al Teatro Vanucci di Rio di janeiro 1989: Oh Encontro Marcado di Fernando Sabino in Brasile Pubblicazioni in francese: * Stop, è Magico, Ed. Hachette Letteratura, Parigi, 1980, 197 p. Esaurito * Il Teatro dell'oppresso, Ed. La Scoperta, Parigi, 1985, 207 p. * Giochi Per Attori E Non Attori, Ed. La Scoperta, Parigi, 1991, 260 p. * L'arco In Cielo Del Desiderio, Metodo Boal di Teatro E di Terapia, Ed. Ramsay, Parigi, 1990, 253 p. Ed. la Scoperta, 2002, In altre lingue: (Teatro) Categorie del Teatro Popolare, Tecniques Latino américaines di Teatro Popolare, Teatro Legislativo, Il Teatro Come una Arte Marziale, L Esthétique di l Opprimé (Fiction) Miracolo in Brasile, La Paura di Quello Che Va a Suicidarsi, L'Insanguinata e Deliziosa Avventura Latina di Jane Spitfire, Spia e Donna Fatale, Chronicles di Nuestra America, Chronicles del Portogallo, (Autobiografia), Amleto ed il Figlio del Panettiere Rélation parziale di alcuni libri che sono stati pubblicati su Augusto Boal ed il Teatro di l Opprimé e la sua applicazione nella pedagogia, il lavoro sociale psicoterapia e la politica. 1, Henry Thorau,: "Augusto Boals Theater der Unterdrükten in Teoria und Praxis" Schauble Verlag, 1982, Hamburg, 2, Bernd Rüping" "Gebraucht das Theater. Die Vorschlage von Augusto Boal: Erfahrungen, Varianten, Kritik" Bundesvereinigung Kulturelle Judendbildung", 1990, Lingen, 3, "Spiel Raume: ein Werkbuch zum Boal'sschen "Theater der Unterdrukten", Arbeitstelle Weltbilder, Munster, 1991, 4, Simone Neuroth, "Augusto Boals Theater der Unterdrukten in der padagogischen Praxis", Deutscher Studien Verlag, 1994, Wienheim, 5, Daniele Feldhendler, "Psychodrama Und Theater der Unterdrukten", Verlegt Bei Wilfried Nold, 1992, Frankfurt am Mano 6, Mady Schutzman and Jan Cohen Cruz, "Playing Boal", Routledge, New York, London,

10 7 7, Ronald Bos, Willen Mooijman, "Leerlingen Maken Theater, Augusto Boal in Het Onderwijs", Pendoor, Amsterdam, 1984, 8, Ien vaglio Nieuwenhuijzen, "Theater vaglio di Onderdrukten in di Volwassenenedukatie", Uitgave Provinciaal Steunpunt Volwassenenedukatie, Utrecht, 1986, 9, Ien vaglio Nieuwenhuijzen, "Forumtheater in Teoria in Praktijk", Drukwerk, Ammersfoort,1990, 10, Arne Engelstad, "Di Undertryktes Teater,: Augusto Boals Metoder og Praksis", Cappelens Forlag, 1989, Oslo, 11, Katrin Byréus, "Del Har Huvudrollen i Ditt Liv", Utbildningsforlaget, Stoccolma, 1990, 12, Sybille Herzog, "Augusto Boals Zentrum dei Theaters der Unterdrückten in Parigi", Letto Verlag, Dieckstr.73, Münster 1997, 13, Helmut Wiegand, "Die Entwicklung dei Theaters der Unterdrückten set Beginn der achtziger Jahre", Ibiden Verlag, Stutgart, , 14, Barbara Hülmeyer, Karin Springer, Fritz Lescht, "Theater macht Politik Die Methoden dei Theaters der Unterdrückten in der Bildunsarbeit", Istituto für Jungenarbeit dei Bayerischen Jugendrings, 1998, 15, Heleen Bovenberg, "Standbeelden Theater als Werkvorm", Christelijke Hogesschool Windesheim, Zwolllle, Holland, 16, Boal Por Boal, di Joan Abellan, Barcelona, Istituto di Teatre, 2001, 17, Schininà, Guglielmo, "Storia Critica del Teatro del Opresso", edizione Il Meridiana, Mofetta, Itália, 1999, 18, Joan Abellan, "Boal Por Boal", Barcelona, Istituto di Teatre, 2001, 19, Kempchen, Doris, "Dialog und Identitätsbildung im Theater der Unterdrükten", Ibiden Verlag, Stoccarda, 2001, 20, Baumann, Till, "Von der Politsierung dei Theaters zur Theatrasierung der Politik Theater der Unterdrükten im Rio de Janeiro", Ibiden Verlag, Stoccarda, 2001, 21, Frances Babage, "Augusto Boal", Routledge, Londra, 23, Arne Engelstad, "Poettikk og Politikk", Abo Akademis Forlag, Alcune Università dove Augusto Boal ha dato dei corsi: Sorbonne notizia Parigi III, New York University, UCLA, University of Southern California, Harvard University, Gaynes University, Nebraska University, New School for Sociale Research, Massachusets Istituto of Tecnologia, Brown University, University of New Città del Messico, Vassar Collegio, Colby Collegio, New Collegio of Sarasota, New Collegio of California, Florida U. at Tallahassee, U. of Georgia at Athens, Kansas U., Dartmouth U., Dramatiska Institutet of Stoccolma, Folkskultur Zentrun Stoccolma, Folksuniversitet Stoccolma, Folkshogskola, Hernig Denmark, Conservatorio Nacional di Lisboa, Escola di Arte Dramatica di São Paulo, ecc. UNESCO Istituto Internazionale del Teatro L'Istituto di Teatro Internazionale (ITI), un'organizzazione non governativa ed internazionale (NGO) fu fondato in Praga nel 1948 dall UNESCO e la comunità di teatro internazionale. L'ITI ha centri nazionali in circa 90 paesi. L'ITI mantiene relazioni associate e formali con l UNESCO e è il suo partner di NGO internazionale principalmente nel campo degli spettacoli dal vivo. L ITI riceve appoggio per certi progetti internazionali dalla Divisione dell'unesco Cultura Settore di Arti ed Impresa Culturale. Il Segretariato Generale dell ITI Ha sede nell UNESCO House a Parigi. OBIETTIVI: Promuovere gli scambi internazionali di conoscenza e praticare la cultura nelle arti dal vivo. Incentivare la creazione e la cooperazione fra persone di teatro. Aumentare la consapevolezza delle istituzioni pubbliche dell importanza dello sviluppo della creazione artistica Approfondire comprensione reciproca e contribuire al consolidamento della pace e l'amicizia tra i popoli Difendere gli ideali e scopi dell UNESCO. Combattere tutte le forme di razzismo e di discriminazione sociale e politica. ITI ed UNESCO: ITI è il partner di NGO principale di UNESCO nel campo dello spettacolo dal vivo. ITI coopera con UNESCO, e riceve appoggio per certi progetti internazionali dalla Divisione dell'unesco Cultura Settore di Arti ed Impresa Culturale.. ITI ha anche status di osservatore con ECOSOC (UNO) ed il Consiglio dell'europa. Partecipa nel lavoro del Mondo Proprietà Organizzazione Intellettuale (WIPO) e l'unesco Istruzione Scrivania Internazionale.

11 8 U.I.L.T. Unione Italiana Libero Teatro CHI SIAMO: Quando, nel 1977, per la volontà di alcuni fra i più rappresentativi uomini di teatro ( R. Jacobbi, A.Brissoni, A.Nicolaj, G.Prosperi, M.Moretti...) e dei direttori di alcune delle principali Compagnie non professionistiche si decise di costituire la U.I.L.T., lo scopo primario dell Unione fu individuato nell opera di sganciamento del Teatro di base dal ghetto dopolavoristico. Convinti che il Teatro spontaneo debba essere un importante momento per la sperimentazione e per la ricerca alternativa al Teatro ufficiale, ci siamo dati una linea culturale precisa che si può sintetizzare nei seguenti punti: 1) la realizzazione di spettacoli che tengano conto della drammaturgia italiana d oggi con particolare attenzione ai giovani commediografi esclusi dal grande giro; 2) la rilettura e l adattamento dei testi classici; 3) il Teatro dialettale inteso come recupero linguistico della cultura popolare e non come momento di facile comicità; 4) l istituzione di scuole di Teatro che mettano l attore dilettante in condizione di acquisire una discreta cultura teatrale e una sicura professionalità; 5) la promozione di incontri, seminari, stages tecnico artistici che aiutino la crescita delle compagnie non professionistiche; 6) sostenere tutte le espressioni del Teatro: immagine, danza, gestuale, di figura, ecc ecc... 7) portare la magia del Teatro nel territorio realizzando i nostri spettacoli soprattutto nelle zone non servite dalle grandi compagnie di professionisti. Convinti della validità di questa nostra linea culturale, cerchiamo di iscrivere alla nostra Unione, pur senza dispotiche chiusure, quelle Compagnie che considerano il fare Teatro un momento di creatività, di diversificazione, di sperimentazione, insomma di crescita culturale ed artistica, piuttosto che mera esibizione che imita pedissequamente il Teatro professionistico. Sono Compagnie formate esclusivamente da attori non professionisti che non percepiscono compensi per le loro prestazioni, ma che svolgono (oltre il loro orario di lavoro) una regolare attività teatrale, di studio, di ricerca, di formazione artistica e tecnica, di produzione. Queste Compagnie sono oggi pressoché le uniche ad agire in particolari situazioni territoriali, zone difficili, di confine, nelle scuole, nelle carceri e negli ospedali, privilegiando in molti casi la drammaturgia italiana contemporanea, non sottovalutando il teatro dialettale e delle etnie. ATTIVITA : Per la realizzazione dei nostri programmi la Direzione Nazionale collabora e coordina il proprio lavoro con le U.I.L.T. Regionali o direttamente con le Compagnie affiliate. Dopo oltre 30 anni di lavoro pensiamo che più di ogni parola valgano le cifre ( quelle seguenti sono dati medi annuali su rilevazioni statistiche degli ultimi tre anni ): oltre 800 Compagnie che rappresentano tutte le regioni (solamente in Emilia Romagna oltre 80) ca spettacoli ogni anno effettuati in oltre 500 città oltre trenta rassegne nazionali organizzate ogni anno direttamente o dai nostri soci oltre cento rassegne regionali organizzate ogni anno direttamente o dai nostri soci venti scuole di Teatro, gestite da nostre compagnie, operanti e funzionanti due/tre convegni, seminari o stages organizzati ogni anno SPETTACOLI : L attuale produzione delle Compagnie iscritte alla U.I.L.T. si aggira intorno ai 500/520 nuovi spettacoli per anno. Superfluo precisare che ogni gruppo fa le sue scelte autonomamente; purtroppo, per ragioni economiche, tante Compagnie scelgono ancora un repertorio classico o di facile percezione; comunque molte hanno raggiunto degli ottimi livelli artistici: basta dare un occhiata ai cartelloni dei principali Festivals Nazionali per rendersi conto della loro preponderante presenza spesso gratificata dall assegnazione di importanti riconoscimenti artistici. Anche sul piano tecnico c è stato un discreto progresso: oggi, quasi tutte le Compagnie sono completamente autonome, in grado cioè di rappresentare uno spettacolo ovunque usando la propria attrezzatura. RASSEGNE : Le Rassegne sono un po' il nostro fiore all occhiello poiché abbiamo dedicato molti dei nostri sforzi alla loro realizzazione. Noi crediamo molto in questi momenti teatrali perché concretizzano più di ogni altra iniziativa la nostra politica culturale. Intanto molte rassegne hanno un tema e questo indirizza le scelte di repertorio delle Compagnie. Gli spettacoli messi in scena dai nostri gruppi nelle varie manifestazioni consentono a questi di farsi conoscere ed apprezzare e, conseguentemente, ne favoriscono la circuitazione. Inoltre, questo lavoro organizzativo, ci permette di portare il Teatro in zone mal servite dai circuiti professionistici. Il nostro procedimento è semplice: o la Compagnia che opera nel territorio ci segnala la probabilità di un certo tipo di intervento, o gli stessi Enti locali ci interpellano prospettandoci la possibilità di organizzare un festival, una rassegna o, semplicemente, una serie di spettacoli; a questo punto, potendo usufruire della nostra banca dati, siamo in grado di formulare progetti per la stesura di un cartellone che sia sintonizzato con le disponibilità finanziarie. Ciò è possibile grazie alla perfetta conoscenza delle possibilità delle numerose Compagnie, alle scelte diversificate dei loro repertori, alla preziosa autonomia tecnica di cui dispongono, alla decisione di lavorare per il solo rimborso spese. Comunque, ove sia possibile, l intervento della Direzione Nazionale o delle U.I.L.T. Regionali è sempre in appoggio alla Compagnia locale CRESCERE INSIEME : Su segnalazione e richiesta delle Compagnie o degli Enti, la U.I.L.T. organizza convegni, seminari, dibattiti, laboratori, corsi di perfezionamento ecc.ecc... Per queste attività ci avvaliamo della collaborazione della S.I.A.D. (Società Italiana Autori Drammatici), che annovera tra i suoi iscritti i migliori autori del Teatro italiano, del Prof. Giuseppe Liotta, docente di Storia dello Spettacolo al DAMS di Bologna,nonché direttore del Centro Studi UILT e di molti altri uomini di prestigio della drammaturgia e della tecnica teatrale, persone che ci sono vicine e che sono sempre più interessate all intenso operare del Teatro di base.

12 9 Le Scuole di Teatro, aperte da alcune delle nostre Compagnie, tendono a formare quelle prime basi di conoscenza e professionalità che sono determinanti per salire sul palcoscenico. NEL MONDO : La nostra Associazione è iscritta al C.I.F.T.A. (Comité International des Fédérations Théatrales Amateurs de culture latine) e alla A.I.T.A. (Association Internationale du Théatre Amateur) che contribuiscono ad incentivare e coordinare l attività delle varie Federazioni sparse in tutto il mondo. Di particolare interesse è l opera organizzativa e divulgativa finalizzata alla realizzazione di Festivals Internazionali e di scambi culturali. DIRETTIVO NAZIONALE : Il Consiglio Direttivo Nazionale dell Unione è composto da cinque Consiglieri eletti dall Assemblea Nazionale tra i propri soci ordinari e dura in carica tre anni. Inoltre ne fanno parte di diritto i Presidenti delle U.I.L.T. Regionali. Banca Dati UILT Vi rammentiamo che la U.I.L.T. dispone di una banca dati che permette di soddisfare molte richieste artistiche: volete sapere quali e quante compagnie hanno in repertorio un determinato testo? Vi serve conoscere il recapito di tutte le compagnie di una data regione? Che cosa hanno in repertorio? Quali rassegne sono organizzate in una regione o in Italia?... ecc AITA IATA Associazione Internazionale del Teatro Amatoriale L AITA_IATA è l associazione mondiale che riunisce tutte le federazioni nazionali del teatro amatoriale ed è suddivisa nelle seguenti macroaree: ARC Centro Regionale Asiatico Bangladesh, Corea del Sud, India, Giappone, Nepal, Filippine, Singapore. CARA Alleanza Regionale dei Caraibi Antigua e Barbuda, Aruba, Cuba, Grenada, Isole Vergini americane, Giamaica, Dominica, Porto Rico, Repubblica Dominicana, Sainta Lucia, Saint Vincent e le Grenadine, Trinità e Tobago CEARA Alleanza Regionale dell'america centrale Messico, Salvador CEC Comitato dell'europa Centrale Germania Austria, Belgio (regione fiamminga ), Bulgaria, Cipro, Croazia, Ungheria, Irlanda, Israele, Macedonia, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Gran Bretagna (Inghilterra Scozia e Galles), Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Sud Tirol (Italia), Svizzera (Tedesca), Ukraina CIFTA Consiglio Internazionale delle Federazioni del Teatro Amatoriale di cultura latina Belgio (regione francofona ), Canada (Quebec), Costa d'avorio, Francia, Gabon, Italia, Marocco, Monaco, Portogallo,Spagna, Svizzera (Francese; Italiana e Romanza), Tunisia. NARA Alleanza Regionale dell'america del Nord Canada, Stati Uniti NEATA Alleanza Regionale dell'europa del Nord Danimarca, Estonia, Finlandia, Isole Faroér, Islanda, Lettonia, Lituania, Norvegia, Svezia SARA Alleanza Regionale dell'america del Sud Argentina, Colombia, Perù, Venezuela CIFTA Consiglio Internazionale delle Federazioni del Teatro Amatoriale di cultura latina E rappresentata attualmente al Consiglio dell l AITA/IATA da Nadia Barcoli di Monaco ed attuale presidente della CIFTA. I membri della CIFTA sono i seguenti : Belgio (regione francofona ), Canada (Quebec), Costa d'avorio, Francia, Gabon, Italia, Marocco, Monaco,Portogallo,Spagna, Svizzera (Francese; Italiana e Romanza), Tunisia Fondata nel 1947, le CIFTA è il centro regionale dell l AITA/IATA che comprende i paesi di lingua neolatina e include più di grouppi ripartiti in 16 Federazioni rappresentanti 10 paesi. L obbiettivo della CIFTA è di proporre una rete per favorire gli scambi e le informazioni tra i membri.ovunque sia necessario coordina ugualmente l attività internazionale dei suoi membri. La CIFTA gioca un ruolo attivo nell organizzazione del «Mondial du Théâtre» di Monaco ogni quattro anni e organizza il festival internationale a tema : «Les Estivades» ogni tre anni a Marche en Famenne in Belgio.

13 10 QUESTO E IL MESSAGGIO DEL 2005 SCRITTO DA ARIANE MNOUCHKINE REGISTA TEATRALE Au secours! Théâtre, viens à mon secours! Je dors. Eveille moi Je suis perdu dans le noir, guide moi, au moins vers une [bougie Je suis paresseuse, fais moi honte Je suis fatigué, lève moi Je suis indifférent, frappe moi Je reste indifférente, casse moi la figure J ai peur, encourage moi Je suis ignorante, éduque moi Je suis monstrueuse, humanise moi Je suis prétentieux, fais moi mourir de rire Je suis cynique, démonte moi Je suis bête, transforme moi Je suis méchante, punis moi Je suis dominant et cruel, combats moi Je suis pédante, moque toi de moi Je suis vulgaire, élève moi Je suis muette, dénoue moi Je ne rêve plus, traite moi de lâche ou d imbécile J ai oublié, lance sur moi la Mémoire Je me sens vieille et rassie, fais bondir l Enfance Je suis lourd, donne moi la Musique Je suis triste, va chercher la Joie Je suis sourde, en tempête fais hurler la Douleur Je suis agité, fais monter la Sagesse Je suis faible, allume l Amitié Je suis aveugle, convoque toutes les Lumières Je suis soumise à la Laideur, fais entrer la Beauté [conquérante J ai été recruté par la Haine, fais donner toutes les forces [de l Amour. Nota ai traduttori: La mescolanza di femminile e di maschile è voluto, si prega di mantenerli. Aiuto! Teatro, aiutami! Dormo. Svegliami Sono perso nell oscurità, guidami, almeno, verso una [candela Sono pigra, svergognami Sono stanco, dammi la forza di risollevarmi Sono indifferente, picchiami Rimango indifferente, rompimi il muso Ho paura, incoraggiami Sono ignorante, educami Sono un mostro, umanizzami Sono pretenzioso, fammi morire dal ridere Sono cinico, smontami Sono stupido, trasformami Sono cattiva, puniscimi Sono sovrastante e crudele, combattimi Sono sapientona, prendimi in giro Sono volgare, dammi dignità Taccio, scioglimi la lingua Non sogno più, trattami da vigliacco o di imbecille Ho dimenticato, lancia su me la Memoria Mi sento vecchia e anacronistica, fa' balzare l'infanzia Sono pesante, dammi la Musica Sono triste, va' a cercare la Gioia Sono sorda, nella tempesta fai urlare il Dolore Sono agitato, fa' salire la Saggezza Sono debole, accendi l'amicizia Sono cieco, convoca tutte le Luci Sono sottomessa alla Bruttezza, fa' introdurre la Bellezza [conquistatrice Sono stato reclutato dall'odio, fa' intervenire tutte le [forze dell'amore Traduzione di E. R.

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Un giorno farò il giro del mondo

Un giorno farò il giro del mondo Un giorno farò il giro del mondo Con l Erasmus il giro inizia oggi! L'Erasmus è favoloso perché permette di crescere: ci si ritrova lontani da casa senza amici, senza famiglia, senza sapere di chi ci si

Dettagli

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 A cura di Associazione A.L.Y. e Associazione Teatro Riflesso Referenti Progetto : Ylenia Mazzoni

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

Eccoci qua a raccontarvi la prima tappa del nostro viaggio di crescita, di scoperte e di conquiste!!! CONIGLIETTI SCOIATTOLI VOLPI TOPINI

Eccoci qua a raccontarvi la prima tappa del nostro viaggio di crescita, di scoperte e di conquiste!!! CONIGLIETTI SCOIATTOLI VOLPI TOPINI Eccoci qua a raccontarvi la prima tappa del nostro viaggio di crescita, di scoperte e di conquiste!!! CONIGLIETTI Siamo il gruppo più numeroso della scuola e assieme alle maestre Meri e Silvia siamo diventati

Dettagli

Corso superiore di recitazione

Corso superiore di recitazione Corso superiore di recitazione Laboratorio propedeutico all'avviamento professionale 3 ore al giorno per 3 volte alla settimana 3 nuovi modi di vivere la nostra scuola: AGILITA', PROFESSIONALITA' E COMPLETEZZA

Dettagli

Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità

Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità con il contributo della L.R. 16/2009 Cittadinanza di genere Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità (percorso per le scuole primarie) Premessa Nell ambito delle iniziative

Dettagli

Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità

Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità Giunta Regione Toscana con il contributo della L.R. 16/2009 Cittadinanza di genere Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità (percorso per le scuole dell infanzia) Premessa

Dettagli

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti'

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Merate Hanno deciso di condividere con studenti, professori, amici e parenti

Dettagli

La nostra idea di bambino...

La nostra idea di bambino... Conservare lo spirito dell infanzia Dentro di sé per tutta la vita Vuol dire conservare la curiosità di conoscere Il piacere di capire La voglia di comunicare (Bruno Munari) CITTÀ DI VERCELLI Settore Politiche

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

Comunicato stampa. Focus sulle strutture dell'istruzione superiore in Europa 2004/05. La struttura in due cicli: una realtà in Europa

Comunicato stampa. Focus sulle strutture dell'istruzione superiore in Europa 2004/05. La struttura in due cicli: una realtà in Europa Focus sulle strutture dell'istruzione superiore in Europa 2004/05 Tendenze nazionali nel Processo di Bologna Comunicato stampa In occasione della Conferenza dei Ministri dell'istruzione superiore di Bergen

Dettagli

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI Quarta Domenica di Avvento 20 dicembre 2015 Accensione della Candela della Corona dell

Dettagli

PIMOFF - Progetto Scuole

PIMOFF - Progetto Scuole PIMOFF - Progetto Scuole Per la stagione 2015/16 il PimOff continua a portare il teatro contemporaneo nelle scuole per far conoscere agli studenti i suoi principali protagonisti (attori, registi, tecnici,

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

PREPARA QUI IL TUO FUTURO

PREPARA QUI IL TUO FUTURO PREPARA QUI IL TUO FUTURO LIUC Università Cattaneo Siete connessi? Allora partiamo! LIUC Campus: Vivere a Castellanza «Vicino a una città europea, ma lontana dal caos» LIUC Campus 3 buone ragioni per scegliere

Dettagli

MUSICA E IMMAGINE. musica e cinema. musica e cinema. musica e TV. musica e pubblicità. Copyright Mirco Riccò Panciroli

MUSICA E IMMAGINE. musica e cinema. musica e cinema. musica e TV. musica e pubblicità. Copyright Mirco Riccò Panciroli MUSICA E IMMAGINE musica e cinema musica e TV musica e pubblicità Copyright Mirco Riccò Panciroli musica e cinema musica e cinema La colonna sonora colonna sonora Parlato inciso in varie lingue nelle sale

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

IO, CITTADINO DEL MONDO

IO, CITTADINO DEL MONDO Scuola dell Infanzia S.Giuseppe via Emaldi13, Lugo (RA) IO, CITTADINO DEL MONDO VIAGGIARE E UN AVVENTURA FANTASTICA A.S. 2013 / 2014 INTRODUZIONE Quest anno si parte per un viaggio di gruppo tra le culture

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO

PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO L entrata alla scuola dell infanzia rappresenta per il bambino una tappa fondamentale di crescita. La scuola è il luogo dove il bambino prende coscienza della sua abilità

Dettagli

LIBROGIOCANDO FORMAZIONE

LIBROGIOCANDO FORMAZIONE LIBROGIOCANDO FORMAZIONE LibroGiocando è un luogo speciale, nato dall'incontro di professionisti con consolidata esperienza in ambito educativo e formativo, uniti dalla passione per il mondo dell'infanzia

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

S T U D I O S P A Z I O

S T U D I O S P A Z I O S P A Z I O I nostri corsi 2014 La Cooperativa Co.Re.s.s. attraverso lo Spazio Arte 21, organizza percorsi dedicati alle persone che vogliono scoprire se stesse e le proprie emozioni attraverso l arte

Dettagli

Premio Sheikh Zayed per il libro

Premio Sheikh Zayed per il libro Premio Sheikh Zayed per il libro 1 Sommario Nota sul premio...3 Obiettivi del premio...4 I settori del premio...5 Per candidarsi al premio...7 Le regole della giuria...9 Contatti...10 2 Nota sul premio

Dettagli

2011 Anno Europeo del volontariato

2011 Anno Europeo del volontariato L'avete fatto a me Cooperazione e Sviluppo per la salute nei P.V.S. Medici, infermieri, psicologi, educatori e amministrativi Volontari per la Formazione del personale locale a Sud del Mondo. Anno 8, n.

Dettagli

Racconti fiabeschi, mostre, laboratori creativi, burattini, performance teatrali e narrative, eventi e libri che svelano magie

Racconti fiabeschi, mostre, laboratori creativi, burattini, performance teatrali e narrative, eventi e libri che svelano magie Associazione Agenzia Arcipelago Onlus Comune di Campodimele Festival internazionale della fiaba UN PAESE INCANTATO VIII edizione 2016 (diretto da Giuseppe ERRICO) Racconti fiabeschi, mostre, laboratori

Dettagli

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Edizione 2010 L edizione 2010 del progetto Magia dell Opera Il progetto didattico Magia dell

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

Sito internet: http://www.disp.let.uniroma1.it/basili2001

Sito internet: http://www.disp.let.uniroma1.it/basili2001 Bollettino di sintesi della Banca Dati BASILI a cura di Maria Senette Banca Dati degli Scrittori Immigrati in Lingua Italiana fondata da Armando Gnisci nel 1997 Dipartimento di Italianistica e Spettacolo

Dettagli

Presentazione attività

Presentazione attività Il re dei Confini - a cura di Alessandro Carboni L'arte, il paesaggio e l'architettura per bambini Presentazione attività Il Re dei confini è un progetto che promuove attività per bambini sull arte, l

Dettagli

Carta dei diritti e delle responsabilità dei genitori in Europa

Carta dei diritti e delle responsabilità dei genitori in Europa Carta dei diritti e delle responsabilità dei genitori in Europa Preambolo aggiornato al 2008 Crescere figli è un segno di speranza. Ciò dimostra che si ha speranza per il futuro e fede nei valori che si

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

Progetto di cittadinanza attiva

Progetto di cittadinanza attiva Comune di Sant Antioco Progetto di cittadinanza attiva Il Consiglio Comunale dei ragazzi Il Consiglio Comunale dei ragazzi Nell'ambito del programma dell Amministrazione comunale di Sant Antioco, in particolar

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005 CONVEGNO NAZIONALE SCUOLA E VOLONTARIATO Palermo, 16-18 gennaio 2005 "Non so quale sarà il vostro destino, ma una cosa la so: gli unici tra voi che saranno felici davvero saranno coloro che avranno cercato

Dettagli

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona 3 È possibile ricreare dei rapporti intergenerazionali reali attraverso attività in cui bambini e anziani, in uno stesso spazio, imparino gli uni dagli altri in uno scambio di esperienze. Un incontro di

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2011-2012. PROGRAMMAZIONE della SCUOLA DELL INFANZIA La Pellegrina

ANNO SCOLASTICO 2011-2012. PROGRAMMAZIONE della SCUOLA DELL INFANZIA La Pellegrina ANNO SCOLASTICO 2011-2012 PROGRAMMAZIONE della SCUOLA DELL INFANZIA La Pellegrina I BAMBINI I GENITORI CONOSCENZA dei COMPAGNI CONOSCENZA degli INSEGNANTI CONOSCENZA del PERSONALE DELLA SCUOLA CONOSCENZA

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

Economic and Social Council ECOSOC. United Nations

Economic and Social Council ECOSOC. United Nations Economic and Social Council ECOSOC United Nations 2010 Coordination segment New York, 6 July Address by Antonio MARZANO, President of AICESIS International Association of Economic and Social Councils and

Dettagli

Conclusioni. Incontro continentale LMC America Guatemala, 15-20 Settembre 2014

Conclusioni. Incontro continentale LMC America Guatemala, 15-20 Settembre 2014 Conclusioni Incontro continentale LMC America Guatemala, 15-20 Settembre 2014 La terza Assemblea continentale dei Laici Missionari Comboniani (LMC) si è celebrata a Città del Guatemala dal 15 al 20 settembre

Dettagli

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI INTERVENTO ON.LE BOBBA On. Presidente Boldrini, signori Ministri e membri del Governo,

Dettagli

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 INDICE Il Piano dell Offerta Formativa 1 Presentazione del Asilo Nido Navaroli 1-2 La nostra idea di bambino 3 Partecipazione

Dettagli

Differenze e diversità - Si può essere diversi e uguali? La Giornata dell Intercultura nella scuola

Differenze e diversità - Si può essere diversi e uguali? La Giornata dell Intercultura nella scuola Differenze e diversità - Si può essere diversi e uguali? La Giornata dell Intercultura nella scuola Un mondo di DIVERSITÀ Un percorso per le pari opportunità nella diversità attraverso il Teatro, la Danza

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca Intervento fuori programma Buona sera. Grazie a Giovanni Puglisi che mi ha dato la parola. La mia è una voce diversa da tutte quelle che mi hanno

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

INTERNATIONAL VIDEO COMPETITION THIRD EDITION OPPORTUNITÀ SPONSORSHIP

INTERNATIONAL VIDEO COMPETITION THIRD EDITION OPPORTUNITÀ SPONSORSHIP INTERNATIONAL VIDEO COMPETITION THIRD EDITION OPPORTUNITÀ SPONSORSHIP La luce è un patrimonio di tutti e l utilizzo, lo studio e la produzione di questa vitale risorsa, nei secoli, hanno superato i confini

Dettagli

laboratori ANNO SCOLASTICO 2010/2011

laboratori ANNO SCOLASTICO 2010/2011 laboratori ANNO SCOLASTICO 2010/2011 L'ORTO DELLE ARTI Via Paolo Rembrandt, 49 20147 Milano Tel. 02 4043450 Cell. 347 4817456 enzoguardala@tiscali.it A CACCIA DI STORIE Scuola dell infanzia - Sviluppare

Dettagli

Costruiamo insieme una nuova cultura!

Costruiamo insieme una nuova cultura! Cittadinanza &Costituzione - Programma nazionale di EducAzione alla pace e ai Diritti Umani La mia scuola per la pace promosso dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani

Dettagli

Papà Missione Possibile

Papà Missione Possibile Papà Missione Possibile Emiliano De Santis PAPÀ MISSIONE POSSIBILE www.booksprintedizioni.it Copyright 2015 Emiliano De Santis Tutti i diritti riservati Non insegnate ai bambini la vostra morale è così

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras Sostegno a Distanza Scuola San José Honduras COMUNICAZIONE GENERALE 2010 222 I.- INTRODUZIONE- Cari amici, con la presente comunicazione desideriamo raccontarvi le attività realizzate grazie al sostegno

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE Carissime amiche, nel ringraziare ancora per avermi eletta nel ruolo di vice Presidente del Distretto Sud Est, vi saluto augurandovi un Anno Sociale all insegna dell impegno e dell amicizia vera. Il mio

Dettagli

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio Anno pastorale 2011-2012 Suggerimenti per l animazione in oratorio Premessa: GIOCO E VANGELO Relazione Don Marco Mori, presidente Forum Oratori Italiani Il gioco può essere vangelo? Giocare può diventare

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

CHI E DI SCENA: LA SCUOLA LABORATORIO TEATRALE ANNUALE

CHI E DI SCENA: LA SCUOLA LABORATORIO TEATRALE ANNUALE CHI E DI SCENA: LA SCUOLA LABORATORIO TEATRALE ANNUALE A Cura di Alessandro Parise Cristiano Leopardi Direzione: Sergio Smorfa Presentazione laboratorio teatrale per Scuole Elementari, Scuole Medie Inferiori

Dettagli

Il valore generato dal teatro alla Scala

Il valore generato dal teatro alla Scala Il valore generato dal teatro alla Scala Paola Dubini Centro ASK Università Bocconi Sintesi dei risultati Nello scorso mese di gennaio, il teatro alla Scala ha affidato al centro ASK dell Università Bocconi

Dettagli

Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6

Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6 Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6 A che ruolo giochiamo? Il teatro al servizio della formazione di Francesco Marino Una premessa: di che cosa parliamo quando parliamo di Parleremo di teatro (che

Dettagli

Verona Innovazione 19/06/2015. Giovani e Imprese Valorizziamo i saperi. Chiara Remundos Responsabile Servizio Orientamento Verona Innovazione CCIAA Vr

Verona Innovazione 19/06/2015. Giovani e Imprese Valorizziamo i saperi. Chiara Remundos Responsabile Servizio Orientamento Verona Innovazione CCIAA Vr Verona Innovazione Chiara Remundos Responsabile Servizio Orientamento Verona Innovazione CCIAA Vr 19/06/2015 Giovani e Imprese Valorizziamo i saperi La parola ai nostri protagonisti Diario descrittivo

Dettagli

Accoglienza. laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime

Accoglienza. laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime Accoglienza laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime Obiettivi generali affiatare il gruppo-classe recentemente formatosi stimolare e facilitare le relazioni superare le resistenze

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

CENTRO CULTURALE VALENTINIANO

CENTRO CULTURALE VALENTINIANO SAN VALENTINO ED I GIOVANI VII edizione Concorso Artistico Letterario Anno 2016 PREMESSA: - L Associazione Centro Culturale Valentiniano, in collaborazione con la Basilica San Valentino in Terni, con il

Dettagli

La Sezione Internazionale dell AIMs

La Sezione Internazionale dell AIMs La Sezione Internazionale dell AIMs 0 ) La «Sezione Internazionale» in breve : 175 anni di esistenza della FPMs, più di 150 anni di esportazione degli AIMs all estero! Considerando che il patrimonio dell

Dettagli

Scuola dell'infanzia Gianni Rodari di Bagnolo S.Vito. Settimana della gentilezza

Scuola dell'infanzia Gianni Rodari di Bagnolo S.Vito. Settimana della gentilezza Scuola dell'infanzia Gianni Rodari di Bagnolo S.Vito Settimana della gentilezza Premessa La settimana della gentilezza è un occasione in più per iniziare a moltiplicare le parole e i gesti di rispetto

Dettagli

spettacoli ANNO SCOLASTICO 2012/2013

spettacoli ANNO SCOLASTICO 2012/2013 spettacoli ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Ass.Cult. Teatro degli Acerbi via dott.ollino 39, fraz.s.caterina di Rocca d'arazzo (AT) tel. 0141/408010 fax 0141/531417 contatto Massimo Barbero cell. 339/2532921

Dettagli

Il matrimonio è mio e lo gestisco io"

Il matrimonio è mio e lo gestisco io Il matrimonio è mio e lo gestisco io" Il matrimonio è mio e lo gestisco io IL NOSTRO TEAM Il Team" di questo progetto è costituito da una sola ragazza, cittadina italiana ma di origini latino americane.

Dettagli

Meeting 1000 giovani per la pace PaceLavoroFuturo

Meeting 1000 giovani per la pace PaceLavoroFuturo 150 anniversario dell Unità d Italia * 50 anniversario della Marcia per la pace Perugia-Assisi * 2010-2011 Anno Internazionale dei Giovani * 2011 Anno Europeo del Volontariato * nell ambito dell insegnamento

Dettagli

Le Convenzioni Internazionali. Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali

Le Convenzioni Internazionali. Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali Le Convenzioni Internazionali Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali La normativa internazionale in materia di sicurezza sociale Regolamenti comunitari Accordi e Convenzioni Bilaterali

Dettagli

originale; i mutamenti della struttura prosodica; le indicazioni di scena e le descrizioni paratestuali; i componimenti in versi (sonetti e ballate);

originale; i mutamenti della struttura prosodica; le indicazioni di scena e le descrizioni paratestuali; i componimenti in versi (sonetti e ballate); Introduzione Questo lavoro rappresenta un tentativo di ricostruzione sistematica della storia della ricezione di Molière nei territori di lingua e in quelli di prevalente cultura tedesca nel XVII e XVIII

Dettagli

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI PERCORSO INTERDISCIPLINARE DI MUSICA TECNOLOGIA IMMAGINE ITALIANO STORIA Classi 4 C e 5 B a.s. 2013 /2014 Il 10 ottobre 2013 noi alunni di tutta la Scuola

Dettagli

ASSOCIAZIONE POLICE PENELOPE ASSOCIATION

ASSOCIAZIONE POLICE PENELOPE ASSOCIATION PROTOCOLLO D INTESA INTERNATIONAL & ASSOCIAZIONE POLICE PENELOPE ASSOCIATION ITALIA Solidarietà fra i Popoli e le Polizie di tutto il mondo Chi dimentica cancella noi non dimentichiamo www.ipa-italia.ititalia.it

Dettagli

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE Dott. Filippo Fornasiero Con il decreto legge 66/2014 dal 1 luglio l aliquota che colpisce le rendite finanziarie sale dal 20% al 26% L aumento riguarderà

Dettagli

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive. Magia dell'opera.

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive. Magia dell'opera. Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Il Barbiere di Siviglia Gioachino Rossini Edizione 2009 L edizione 2009 del progetto Magia dell

Dettagli

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Karin Wüthrich, pedagoga sociale, Esercito della salvezza Quando, nell autunno 2008, il signor K. è stato messo in malattia, il responsabile dell Esercito della

Dettagli

DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO

DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO Cari amici, oggi siamo qui per ricordare e per testimoniare la

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini PROGETTO DI PLESSO SCUOLA PRIMARIA PIERANTONIO a. s. 2014/2015 PREMESSA La scuola rappresenta lo spazio

Dettagli

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Guardando al domani mi sento di dire con certezza che continueremo a promuovere l'organizzazione perché possa esprimere sempre più le capacità

Dettagli

TriesteACT Festival 2015

TriesteACT Festival 2015 TriesteACT Festival 2015 Il CUT, Centro Universitario Teatrale di Trieste, grazie al supporto della Regione FVG, del Comune di Trieste e dell Università di Trieste, è lieto di invitarvi dal 7 al 14 giugno

Dettagli

Comunicato stampa Teatro Scarpetta di Casoria Dir. Artistico Luciano Medusa Programmazione Rassegna Teatrale 2014/2015

Comunicato stampa Teatro Scarpetta di Casoria Dir. Artistico Luciano Medusa Programmazione Rassegna Teatrale 2014/2015 Comunicato stampa Teatro Scarpetta di Casoria Dir. Artistico Luciano Medusa Programmazione Rassegna Teatrale 2014/2015 Il Teatro Scarpetta di Casoria, di Luciano Medusa, presenta in anteprima la programmazione

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI FESTE E RICORRENZE Le feste rappresentano esperienze belle e suggestive da vivere e ricordare per

Dettagli

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO Il progetto teatro nasce dalla necessità di avvicinare gli alunni al mondo teatrale perché

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

BOX. glam. viaggi. friend. benefits? OUT OF THE. tendenze. rip it, grind it and lick it. with. Young Talents. ce lêhai un. the beauty of south africa

BOX. glam. viaggi. friend. benefits? OUT OF THE. tendenze. rip it, grind it and lick it. with. Young Talents. ce lêhai un. the beauty of south africa Sped. in A.P. - 70% - LO/MI - BIMESTRALE - ANNO 3 - NUMERO 4 - AGO/SETT 2011 - EURO 4 OUT OF THE BOX ce lêhai un friend with benefits? tendenze Young Talents moda estate the beauty of south africa vacanze

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA.

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. (Cfr. Indicazioni nazionali per il curricolo Sc. Infanzia D.P.R. dell 11-02-2010) Il sé e l altro Le grandi domande,

Dettagli

VENGO ANCH IO CONDIVIDERE LA MALATTIA E LE CURE CON I FIGLI. Dott.ssa Lucia Montesi Psicologa Psicoterapeuta U.O. Oncologia Area Vasta 3, Macerata

VENGO ANCH IO CONDIVIDERE LA MALATTIA E LE CURE CON I FIGLI. Dott.ssa Lucia Montesi Psicologa Psicoterapeuta U.O. Oncologia Area Vasta 3, Macerata VENGO ANCH IO CONDIVIDERE LA MALATTIA E LE CURE CON I FIGLI I BENEFICI DELLA COMUNICAZIONE IN FAMIGLIA Dott.ssa Lucia Montesi Psicologa Psicoterapeuta U.O. Oncologia Area Vasta 3, Macerata FORMATO FAMIGLIA

Dettagli

Diego e Ilaria 26 Luglio 2013

Diego e Ilaria 26 Luglio 2013 Diego e Ilaria 26 Luglio 2013 Musica J.Pachelbel, Canone R. Wagner, Marcia Nuziale da Lohengrin Poesia di: Alan Douar Quando ti chiedo cos è l amore, immagina due mani ardenti che si incontrano, due sguardi

Dettagli

Le Donne: il motore della vita

Le Donne: il motore della vita Le Donne: il motore della vita Il team di questo progetto è composto da me stessa. Sono una giovane laureata in Giurisprudenza e praticante avvocato, molto sensibile e attenta al tema riguardante la violenza

Dettagli

progetto di educazione al teatro e allo spettacolo

progetto di educazione al teatro e allo spettacolo A TEATRO CONSAPEVOLI progetto di educazione al teatro e allo spettacolo Il progetto di educazione al teatro e allo spettacolo rivolto al mondo della scuola mira a far conoscere l arte teatrale in tutti

Dettagli

Famiglia e crisi economica Marica Martini 1

Famiglia e crisi economica Marica Martini 1 Famiglia e crisi economica Marica Martini 1 Premessa La crisi economica è ancora argomento d attualità. Lungi dal perdersi nell analisi approfondita di indici economici e nella ricerca di una verità nei

Dettagli

Programma laboratori di recitazione e fotografia 2014/2015

Programma laboratori di recitazione e fotografia 2014/2015 Siamo lieti di comunicarvi che le iscrizioni ai laboratori di recitazione avanzata, direzione della fotografia e reportage fotografico (settembre 2014 / maggio 2015) partiranno lunedì 15 settembre e termineranno

Dettagli

Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano

Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano di Redazione Sicilia Journal - 25, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/cinema-la-bugia-bianca-il-dramma-dello-stupro-etnico-raccontato-da-unsiciliano/

Dettagli

L essenziale è Invisibile agli occhi

L essenziale è Invisibile agli occhi L associazione Reorient Olus in collaborazione con l associazione Filo Rosso di Lavís e la Casa Bertolt Brecht di Montevideo Vi invitano a partecipare a: L essenziale è Invisibile agli occhi Processi partecipativi

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Signor Presidente della Repubblica, gentili Autorità, cari dirigenti scolastici, cari insegnanti,

Dettagli

IL GIRO DEL MONDO IN 6 GIORNI

IL GIRO DEL MONDO IN 6 GIORNI IL GIRO DEL MONDO IN 6 GIORNI - - diario di bordo - classi seconde 27 febbraio 2012 La ciurma della danza Oggi è il primo giorno della settimana interculturale e chissà cosa sta facendo il gruppo del ballo;

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR

PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR Reading del libro a cura dei ragazzi della IIIA della scuola media n. 2 "S. Farina" Con la collaborazione della libreria Il Labirinto di Alghero Un matrimonio combinato,

Dettagli