Manuale del monitor di sistema. Chris Schlaeger John Tapsell Chris Schlaeger Tobias Koenig Traduzione del documento: Samuele Kaplun

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale del monitor di sistema. Chris Schlaeger John Tapsell Chris Schlaeger Tobias Koenig Traduzione del documento: Samuele Kaplun"

Transcript

1 Chris Schlaeger John Tapsell Chris Schlaeger Tobias Koenig Traduzione del documento: Samuele Kaplun

2 2

3 Indice 1 Introduzione 6 2 Usare il monitor di sistema Per iniziare Tabella dei processi Termina processi Barra di filtraggio Filtro dei processi Spazio di Lavoro Elenco dei sensori Grafico a linee Indicatore digitale Grafico a barre Registrare su file Tabella delle partizioni Connettersi ad altri host Configurare ksysguardd 12 4 Riconoscimenti e licenza 13

4 Elenco delle tabelle 2.1 Colonne predefinite nella tabella dei processi Altre colonne nella tabella dei processi

5 Sommario Il monitor di sistema è un gestore di processi e del sistema abilitato alla rete.

6 Capitolo 1 Introduzione Il monitor di sistema è lo strumento KDE per monitorare i processi e le prestazioni. È caratterizzato da una architettura client/server che permette il controllo sia di host locali che remoti. L interfaccia grafica utilizza i cosiddetti sensori per ottenere le informazioni da visualizzare. Un sensore può restituire un semplice valore o informazioni più complesse come delle tabelle. Per ogni tipo di informazione è disponibile uno o più indicatori. Gli indicatori sono organizzati in fogli di lavoro che possono essere salvati e caricati indipendentemente l uno dall altro. Così, il monitor di sistema non è solo un semplice gestore dei processi ma anche uno strumento molto potente per controllare grandi server farm. 6

7 Capitolo 2 Usare il monitor di sistema 2.1 Per iniziare Il monitor di sistema può essere avviato dal menu di avvio delle applicazioni con la voce Monitor di sistema nel menu Applicazioni Sistema. Alternativamente, puoi avviarlo digitando ksysguard in un terminale. La finestra principale del monitor di sistema consiste in una barra dei menu, una barra degli strumenti facoltativa e lo spazio di lavoro. I fogli di lavoro configurabili possono includere l elenco dei sensori. Normalmente il monitor di sistema mostra due fogli di lavoro: la Tabella dei processi e il Carico di sistema. La Tabella dei processi elenca i processi attivi e permette all utente di controllarli. Si possono selezionare e controllare più processi allo stesso tempo. Il foglio del Carico di sistema mostra dei grafici dell uso del sistema: la Cronologia della CPU, la Cronologia della memoria e della swap, e la Cronologia della rete. Questa impostazione predefinita è sufficiente per un utente inesperto per amministrare un po il sistema. Un utente con esperienza o addirittura un amministratore di sistema di un grande laboratorio informatico ha necessità differenti. Per indirizzare un ampia gamma di utenti, il monitor di sistema è altamente flessibile. 2.2 Tabella dei processi La Tabella dei processi presenta un elenco dei processi sul sistema. L elenco può essere riordinato per qualsiasi colonna, basta premere il tasto sinistro del mouse sulla sua intestazione. Usa l aiuto Che cos è? sui titoli delle colonne per avere informazioni aggiuntive sui valori lì indicati. Nel menu contestuale di un processo nella vista a elenco troverai altre azioni, come per cambiarne la priorità, inviargli segnali, passare alla sua finestra, mostrarne informazioni dettagliate di memoria e terminarlo. L elenco mostra le seguenti informazioni su ogni processo. Nota che non tutte le proprietà sono disponibili su ogni sistema operativo. Nome Nome utente Il nome dell eseguibile che ha avviato il processo. L utente a cui appartiene il processo. 7

8 L uso totale attuale del processore da parte Processore % del processo, diviso per il numero di nuclei nella macchina. Questa è la quantità di memoria fisica reale che questo processo usa di per sé, e approssima il suo uso di memoria privato. Non include la memoria passata a swap, né Memoria eventuali librerie condivise. Questo di solito è il numero più utile per giudicare l uso di memoria di un programma. Questa è approssimativamente la quantità di memoria fisica reale usata dalle librerie Memoria condivisa condivise di questo processo. Questa memoria è condivisa tra tutti i processi che usano questa libreria. Tabella 2.1: Colonne predefinite nella tabella dei processi PID L identificativo univoco di un processo. Il terminale di controllo su cui questo TTY processo è in esecuzione. La priorità con cui questo processo viene Priorità eseguito. Per lo scheduler normale, va da 19 (priorità minima) a -19 (massima). Il tempo totale di utente e sistema per cui Tempo del processore questo processo è stato in esecuzione, visualizzato come minuti:secondi Il numero di byte letti. Si possono cambiare le Unità di visualizzazione e le IO letto Informazioni visualizzate con il menu contestuale di questa intestazione. Il numero di byte scritti. Si possono cambiare le Unità di visualizzazione e le IO scritto Informazioni visualizzate con il menu contestuale di questa intestazione. Questa è la quantità di spazio in memoria virtuale usato dal processo, incluse le librerie condivise, la memoria grafica, i file Dimensione virtuale sul disco e così via. Questo numero è praticamente inutile. Usa il menu contestuale per selezionare le Unità di visualizzazione. Il comando con cui questo processo è stato Comando avviato. Tabella 2.2: Altre colonne nella tabella dei processi In cima alla tabella ci sono tre controlli che saranno ora descritti da sinistra a destra. 8

9 2.2.1 Termina processi Se hai selezionato uno o più processi puoi premere il pulsante Termina processi per terminarli. Viene spedito un cosiddetto segnale SIGKILL ai processi che ne causa l immediata terminazione. Se queste applicazioni hanno ancora dei dati non salvati questi dati saranno persi, quindi usa questo pulsante con attenzione Barra di filtraggio Filtra quali processi mostrare con il testo qui inserito. Il testo può essere una stringa parzialmente corrispondente al Nome, al Comando o al Titolo della finestra del processo. Può anche essere un Nome utente o un numero identificativo del processo Filtro dei processi Il filtro dei processi può essere usato per ridurre il numero di processi visualizzati nella tabella. Puoi filtrare i processi che non ti interessano. Attualmente puoi visualizzare Tutti i processi in una vista piatta o ad albero, solo i Processi di sistema, solo i Processi utente, solo i Processi propri o Solo programmi. La visuale ad albero è stata progettata per mostrare le relazioni tra i processi in esecuzione. Un processo avviato da un altro processo ne è detto figlio. Un albero è un modo elegante per mostrare la relazione padre-figlio. Il processo init è l antenato di tutti i processi. Se non sei interessato ai figli di un particolare processo puoi fare clic sulla piccola casella alla sinistra del padre ed il sotto-albero si chiuderà. Un altro clic su quella casella riaprirà nuovamente il sotto-albero. NOTA Puoi avviare la Tabella dei processi da KRunner con il pulsante Mostra attività di sistema o usando la scorciatoia globale Ctrl+Esc in qualsiasi momento. La tabella dei processi viene mostrata in una finestra intitolata Attività di sistema. 2.3 Spazio di Lavoro Lo spazio di lavoro è organizzato in fogli di lavoro. Seleziona Nuova scheda dal menu File per creare un nuovo foglio di lavoro. Apparirà una finestra di dialogo dove potrai impostare il nome, la dimensione e l intervallo di aggiornamento del foglio di lavoro. Di nuovo, per rimuovere un foglio di lavoro seleziona Chiudi scheda dal menu File. Qualsiasi modifica sarà salvata nel file del foglio di lavoro. Se un foglio di lavoro non è mai stato salvato, ti sarà chiesto un nome per il file. I fogli di lavoro sono formati da celle organizzate in una griglia. Ogni cella può essere riempita con un indicatore per uno o più sensori. Puoi riempire una cella trascinando un sensore dall elenco dei sensori e rilasciandolo sopra alla cella. Se c è più di un tipo di visualizzazione disponibile per quel tipo di sensore, apparirà un menu a comparsa. Puoi quindi selezionare quale visualizzazione preferisci utilizzare. Certi tipi di visualizzazioni possono visualizzare più di un sensore. Aggiungi più sensori ad un indicatore trascinandoli dall elenco dei sensori e rilasciandoli sull indicatore già esistente. I fogli di lavoro possono essere configurati facendo clic su Proprietà della scheda nel menu Visualizza. Nella finestra che appare puoi impostare l intervallo di aggiornamento. Gli indicatori possono essere configurati facendoci clic con il tasto destro del mouse. Compare così un menu a comparsa dove, quando vuoi, puoi modificare le proprietà dell indicatore o rimuoverlo dal foglio di lavoro. 9

10 2.3.1 Elenco dei sensori L elenco dei sensori è una caratteristica avanzata del monitor di sistema. Per usarlo, devi prima aprire il menu File e creare un nuovo foglio di lavoro. Verrà mostrato se si sceglie un foglio configurabile. L elenco dei sensori visualizza gli host registrati e i loro sensori in forma di albero. Fai clic sulle maniglie dell albero per aprire o chiudere le ramificazioni. Ogni sensore controlla un certo valore di sistema. SUGGERIMENTO Dopo aver configurato il foglio configurabile, usa il divisore e spostalo sul lato destro della finestra per nascondere l elenco dei sensori. Se l elenco dei sensori non appare in un foglio configurabile, probabilmente è nascosto. Per rivelarlo, seleziona il lato destro della finestra e trascinalo a sinistra Grafico a linee Il grafico a linee stampa campioni di uno o più sensori nel tempo. Se sono visualizzati diversi sensori, i valori sono impilati in colori diversi. Se l indicatore è largo abbastanza verrà visualizzata una griglia per mostrare l intervallo dei campioni rappresentati. Per impostazione predefinita è attiva la modalità di intervallo automatico, così il minimo e il massimo valore saranno impostati automaticamente. A volte si desiderano valori minimo e massimo fissi. In questo caso, puoi disattivare la modalità di intervallo automatico e impostare i valori nella finestra delle proprietà Indicatore digitale Il multimetro visualizza i valori del sensore come un contatore digitale. Nella finestra di dialogo delle proprietà puoi specificare un limite inferiore e uno superiore. Se viene oltrepassato l intervallo, l indicatore viene colorato con il colore di allarme Grafico a barre Il grafico a barre visualizza il valori del sensore come barre oscillanti. Nella finestra di dialogo delle proprietà puoi specificare i valori minimo e massimo dell intervallo ed un limite inferiore e superiore. Se l intervallo è oltrepassato, l indicatore viene colorato con il colore di allarme Registrare su file Il registro dei sensori non visualizza nessun valore, ma li registra in un file con l informazione aggiuntiva della data e dell ora. Per ogni sensore puoi specificare un limite inferiore e superiore nella finestra di dialogo delle proprietà. Se l intervallo è superato, la voce della tabella del sensore viene colorata con il colore di allarme Tabella delle partizioni L Uso delle partizioni ha un particolare sensore per la tabella che mostra informazioni su tutte le partizioni montate. 10

11 2.3.7 Connettersi ad altri host Per connetterti ad un nuovo host utilizza Controlla macchina remota... dal menu File. Apparirà una finestra che permetterà di inserire il nome dell host a cui connettersi. Sotto al nome potrai scegliere il metodo di connessione. L impostazione predefinita è ssh, la shell sicura. In alternativa può essere usata rsh, la shell remota, la modalità daemon o un comando configurabile. Fai clic su OK per stabilire la connessione. In breve tempo il nuovo host apparirà nell elenco dei sensori. Per stabilire una connessione, deve essere installato nel nuovo host un programma chiamato ksysguardd, che può essere avviato nei seguenti due modi. modalità daemon Puoi avviare ksysguardd in fase di avvio del computer in modalità Demone aggiungendo -d come argomento. In questo caso, devi selezionare modalità daemon nella finestra di dialogo della connessione del monitor di sistema. Uno svantaggio di questo tipo di connessione è che non sarai in grado di terminare i processi o cambiarne la priorità nella Tabella dei processi e lo scambio dei dati attraverso la rete non sarà cifrato. modalità shell In questa modalità ksysguardd viene avviato alla connessione dal monitor di sistema. Perché sia possibile, la sua posizione deve essere inclusa nella variabile d ambiente PATH. Sfortunatamente ssh non elabora il file.profile, e quindi la normale impostazione del PATH non sarà disponibile. Usa invece un PATH predefinito come /bin:/usr/bin. Dato che è molto probabile che KDE non sia installato in queste cartelle hai bisogno di creare o aggiornare un file nella cartella Home. Il file è chiamato environment e deve trovarsi in una cartella nascosta chiamata.ssh. Guarda la pagina di manuale di ssh per maggiori dettagli. Il file deve contenere una riga simile a: PATH =/ bin :/ usr/bin :/ opt/kde/bin assumendo che ksysguardd possa essere trovato sotto /opt/kde/bin/ksysguardd. SUGGERIMENTO Quando usi ssh dovresti assicurarti di avere il tuo file identity.pub installato nella macchina remota e che la chiave host della macchina remota sia già registrata sulla macchina. Se non imposti correttamente identity.pub, ti verrà chiesta la password ogni volta che avvii il monitor di sistema. Il modo più semplice per verificare ciò è digitare ssh host_remoto ksysguar dd in una shell. Se ricevi il benvenuto di ksysguardd tutto è a posto e puoi digitare quit. NOTA Per gli esperti: ksysguardd è un programma molto piccolo, collegato solamente alla libc. Può quindi essere usato anche su macchine che non hanno installato KDE completo di tutto, come i server. Molte tra le principali distribuzioni forniscono per praticità un pacchetto separato per ksysguardd. Se scegli l opzione di comando configurabile nella connessione dell host, devi specificare il comando completo per avviare ksysguardd. 11

12 Capitolo 3 Configurare ksysguardd L interfaccia grafica è disponibile su qualsiasi piattaforma su cui giri KDE. Il back-end è disponibile al momento sulle seguenti versioni di UNIX : Linux 2.x Per far funzionare ksysguardd è necessario compilare il Kernel Linux con il filesystem / proc abilitato. Questa è l impostazione predefinita e la maggior parte delle Distribuzioni Linux ce l hanno già. FreeBSD Il programma ksysguardd deve essere posseduto dal gruppo kmem e deve avere il bit setgid impostato. Solaris Ancora da scrivere Il supporto per altre piattaforme è in fase di sviluppo. Il tuo aiuto è veramente apprezzato. 12

13 Capitolo 4 Riconoscimenti e licenza Il monitor di sistema è attualmente sviluppato e mantenuto da John Tapsell Il monitor di sistema è una riscrittura di KTop, il gestore dei progetti di KDE 1.x. Diverse altre persone hanno lavorato su KTop: A. Sanda Ralf Mueller Bernd Johannes Wuebben Nicolas Leclercq Il porting verso altre piattaforme oltre a Linux è stato fatto da: FreeBSD: Hans Petter Bieker Traduzione italiana di Samuele Kaplun Questa documentazione è concessa in licenza sotto i termini della GNU Free Documentation License. Questo programma è concesso in licenza sotto i termini della GNU General Public License. 13

Manuale di KWallet 2

Manuale di KWallet 2 George Staikos Lauri Watts Sviluppatore: George Staikos Traduzione della documentazione: Vincenzo Reale Traduzione della documentazione: Nicola Ruggero Traduzione della documentazione: Federico Zenith

Dettagli

Manuale di KLinkStatus. Paulo Moura Guedes Traduzione iniziale italiana: Samuele Kaplun Traduzione italiana: Pino Toscano

Manuale di KLinkStatus. Paulo Moura Guedes Traduzione iniziale italiana: Samuele Kaplun Traduzione italiana: Pino Toscano Paulo Moura Guedes Traduzione iniziale italiana: Samuele Kaplun Traduzione italiana: Pino Toscano 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare KLinkStatus 6 3 Configurare KLinkStatus 8 4 Riconoscimenti e licenza

Dettagli

Manuale di KSystemLog. Nicolas Ternisien

Manuale di KSystemLog. Nicolas Ternisien Nicolas Ternisien 2 Indice 1 Usare KSystemLog 5 1.1 Introduzione......................................... 5 1.1.1 Cos è KSystemLog?................................ 5 1.1.2 Funzionalità.....................................

Dettagli

Manuale di Kfloppy 2

Manuale di Kfloppy 2 Thad McGinnis Nicolas Goutte Sviluppatore: Bernd Johannes Wuebben Sviluppatore (ridisegno interfaccia utente): Chris Howells Sviluppatore (aggiunto supporto BSD): Adriaan de Groot Revisore: Lauri Watts

Dettagli

Manuale dell editor del menu di KDE

Manuale dell editor del menu di KDE Manuale dell editor del menu di KDE Milos Prudek Anne-Marie Mahfouf Lauri Watts Traduzione della documentazione: Vincenzo Reale Aggiornamento traduzione della documentazione: Nicola Ruggero Traduzione

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Manuale di Skanlite. Kåre Särs Anne-Marie Mahfouf Traduzione della documentazione: Federico Zenith

Manuale di Skanlite. Kåre Särs Anne-Marie Mahfouf Traduzione della documentazione: Federico Zenith Kåre Särs Anne-Marie Mahfouf Traduzione della documentazione: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare Skanlite 6 2.1 Selezione dello scanner................................... 6 3 Finestra principale

Dettagli

Manuale di Ark. Matt Johnston Traduzione del documento: Simone Zaccarin

Manuale di Ark. Matt Johnston Traduzione del documento: Simone Zaccarin Matt Johnston Traduzione del documento: Simone Zaccarin 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Uso di Ark 6 2.1 Aprire gli archivi...................................... 6 2.2 Lavorare coi file.......................................

Dettagli

Indice. 1 Introduzione 5. 2 Preimpostazioni 6. 3 Configurazione dell interfaccia utente 7. 4 Configurazione 9

Indice. 1 Introduzione 5. 2 Preimpostazioni 6. 3 Configurazione dell interfaccia utente 7. 4 Configurazione 9 Questo documento è stato convertito dalla pagina di K3b su KDE UserBase, aggiornata al 20 gennaio 2011. Aggiornamento alla versione 2.0 da parte del Documentation Team di KDE Traduzione dell interfaccia

Dettagli

Manuale di Plasma. Sebastian Kügler Claus Christensen Traduzione in italiano: Vincenzo Reale Traduzione in italiano: Federico Zenith

Manuale di Plasma. Sebastian Kügler Claus Christensen Traduzione in italiano: Vincenzo Reale Traduzione in italiano: Federico Zenith Sebastian Kügler Claus Christensen Traduzione in italiano: Vincenzo Reale Traduzione in italiano: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare Plasma 6 2.1 Componenti di Plasma...................................

Dettagli

Manuale di Desktop Sharing. Brad Hards Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Desktop Sharing. Brad Hards Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Brad Hards Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Desktop Sharing 7 3.1 Gestione degli inviti di Desktop Sharing.........................

Dettagli

Manuale di Trojitá. Randall Wood Traduzione della documentazione: Valter Mura

Manuale di Trojitá. Randall Wood Traduzione della documentazione: Valter Mura Randall Wood Traduzione della documentazione: Valter Mura 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Uso di Trojitá 6 2.1 Configurare il tuo account IMAP............................. 6 2.2 Leggere i messaggi di posta

Dettagli

Manuale di Blogilo. Mehrdad Momeny Traduzione e revisione del documento: Valter Mura

Manuale di Blogilo. Mehrdad Momeny Traduzione e revisione del documento: Valter Mura Mehrdad Momeny Traduzione e revisione del documento: Valter Mura 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Uso di Blogilo 6 2.1 Primi passi.......................................... 6 2.2 Configurazione di un blog.................................

Dettagli

Manuale di Lokalize. Nick Shaforostoff Traduzione italiana: Pino Toscano

Manuale di Lokalize. Nick Shaforostoff Traduzione italiana: Pino Toscano Nick Shaforostoff Traduzione italiana: Pino Toscano 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Editor 6 2.1 Finestra principale..................................... 6 2.2 Barre degli strumenti....................................

Dettagli

Manuale di KNetAttach. Orville Bennett : Luigi Toscano

Manuale di KNetAttach. Orville Bennett : Luigi Toscano Orville Bennett : Luigi Toscano 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Uso di KNetAttach 6 2.1 Aggiungere cartelle di rete................................. 6 3 KNetAttach in pochi passi 9 4 Riconoscimenti e licenza

Dettagli

Manuale di KMouth. Gunnar Schmi Dt Traduzione della documentazione: Federico Zenith

Manuale di KMouth. Gunnar Schmi Dt Traduzione della documentazione: Federico Zenith Gunnar Schmi Dt Traduzione della documentazione: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Uso di KMouth 6 2.1 Il primo avvio........................................ 6 2.2 La finestra principale....................................

Dettagli

1 Introduzione 5. 2 Primi passi 6

1 Introduzione 5. 2 Primi passi 6 Jean-Baptiste Mardelle Rolf Eike Beer Traduzione della documentazione in italiano: Nicola Ruggero Traduzione della documentazione in italiano: Valter Violino 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Primi passi 6 3

Dettagli

Manuale delle Impostazioni di sistema. Richard A. Johnson Traduzione della documentazione: Federico Zenith

Manuale delle Impostazioni di sistema. Richard A. Johnson Traduzione della documentazione: Federico Zenith Manuale delle Impostazioni di sistema Richard A. Johnson Traduzione della documentazione: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare le Impostazioni di sistema 6 2.1 Avviare le Impostazioni di sistema............................

Dettagli

Indice. Recupero CDDB

Indice. Recupero CDDB Mike McBride Jonathan Singer David White Sviluppatore: Bernd Johannes Wübben Sviluppatore: Dirk Försterling Sviluppatore: Dirk Försterling Revisore: Lauri Watts Traduzione italiana: Giorgio Moscardi Manutenzione

Dettagli

Manuale di KGraphViewer. Gaël de Chalendar Federico Zenith Traduzione in italiano: Federico Zenith

Manuale di KGraphViewer. Gaël de Chalendar Federico Zenith Traduzione in italiano: Federico Zenith Gaël de Chalendar Federico Zenith Traduzione in italiano: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 6 2 Uso di KGraphViewer 8 2.1 La finestra principale.................................... 8 2.1.1 Spostare

Dettagli

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare KDE su 6 3 Funzionamento interno 8

Dettagli

Java e JavaScript. Krishna Tateneni Traduzione della documentazione: Luciano Montanaro Manutenzione della traduzione: Federico Zenith

Java e JavaScript. Krishna Tateneni Traduzione della documentazione: Luciano Montanaro Manutenzione della traduzione: Federico Zenith Krishna Tateneni Traduzione della documentazione: Luciano Montanaro Manutenzione della traduzione: Federico Zenith 2 Indice 1 Java e JavaScript 4 1.1 Java............................................. 4

Dettagli

Manuale utente di Gwenview. Aurélien Gâteau Christopher Martin Henry de Valence Traduzione della documentazione: Federico Zenith

Manuale utente di Gwenview. Aurélien Gâteau Christopher Martin Henry de Valence Traduzione della documentazione: Federico Zenith Aurélien Gâteau Christopher Martin Henry de Valence Traduzione della documentazione: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 5 1.1 Cos è Gwenview...................................... 5 2 L interfaccia

Dettagli

Manuale di KFourInLine

Manuale di KFourInLine Martin Heni Eugene Trounev Benjamin Meyer Johann Ollivier Lapeyre Anton Brondz Traduzione italiana: Andrea Celli Aggiornamento e revisione della documentazione per KDE 4: Luciano Montanaro 2 Indice 1 Introduzione

Dettagli

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015]

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Introduzione... 2 Guida all installazione... 2 Login...

Dettagli

Manuale di KSig. Richard A. Johnson Traduzione del documento: Daniele Micci

Manuale di KSig. Richard A. Johnson Traduzione del documento: Daniele Micci Richard A. Johnson Traduzione del documento: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare KSig 6 2.1 Creare una nuova firma.................................. 6 2.2 Eliminare una firma.....................................

Dettagli

Manuale di KSnapshot

Manuale di KSnapshot Richard J. Moore Robert L. McCormick Brad Hards Revisore: Lauri Watts Sviluppatore: Richard J Moore Sviluppatore: Matthias Ettrich Traduzione: Traduzione: Federico Cozzi Traduzione: Matteo Merli Traduzione:

Dettagli

Manuale di KWatchGnuPG. Marc Mutz Sviluppatore: Steffen Hansen Sviluppatore: David Faure Traduzione della documentazione: Luciano Montanaro

Manuale di KWatchGnuPG. Marc Mutz Sviluppatore: Steffen Hansen Sviluppatore: David Faure Traduzione della documentazione: Luciano Montanaro Marc Mutz Sviluppatore: Steffen Hansen Sviluppatore: David Faure Traduzione della documentazione: Luciano Montanaro 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Funzioni principali 6 2.1 Esaminare il log.......................................

Dettagli

Cookie. Krishna Tateneni Jost Schenck Traduzione: Luciano Montanaro

Cookie. Krishna Tateneni Jost Schenck Traduzione: Luciano Montanaro Krishna Tateneni Jost Schenck Traduzione: Luciano Montanaro 2 Indice 1 Cookie 4 1.1 Politica............................................ 4 1.2 Gestione........................................... 5 3 1

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Utilizzo di MioNet. 2008 Western Digital Technologies Inc. Manuale utente MioNet Versione 1.08

Utilizzo di MioNet. 2008 Western Digital Technologies Inc. Manuale utente MioNet Versione 1.08 Utilizzo di MioNet 1 Avviso di Copyright Non è consentito riprodurre, trasmettere, trascrivere, archiviare in un sistema di recupero, o tradurre in qualunque linguaggio, umano o informatico, in qualunque

Dettagli

1 Introduzione 6 1.1 Avviare rekonq... 6. 2 Interfaccia 7

1 Introduzione 6 1.1 Avviare rekonq... 6. 2 Interfaccia 7 Andrea Diamantini Rohan Garg Jonathan Kolberg Parte di questa documentazione è stata convertita dalle pagine UserBase Rekonq e Rekonq/FAQs di KDE. Aggiornato a Rekonq 2.3.2 dalla Squadra di documentazione

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

Utilizzo di MioNet. 2008 Western Digital Technologies Inc. Manuale utente MioNet Versione 1.08

Utilizzo di MioNet. 2008 Western Digital Technologies Inc. Manuale utente MioNet Versione 1.08 Utilizzo di MioNet 1 Avviso di Copyright Non è consentito riprodurre, trasmettere, trascrivere, archiviare in un sistema di recupero, o tradurre in qualunque linguaggio, umano o informatico, in qualunque

Dettagli

Prof. Antonio Sestini

Prof. Antonio Sestini Prof. Antonio Sestini 1 - Formattazione Disposizione del testo intorno ad una tabella Selezionare la tabella Dal menù contestuale scegliere il comando «proprietà» Selezionare lo stile di disposizione del

Dettagli

Stampare e digitalizzare

Stampare e digitalizzare Stampare e digitalizzare In questa sezione: Stampare un file Specificare una stampante predefinita Controllare la stampa Stampare fotografie Stampare pagine Web Creare un documento XPS Acquisire un immagine

Dettagli

MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE PRIMI PASSI

MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE PRIMI PASSI MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE Si tratta di un software appartenente alla categoria dei fogli di calcolo: con essi si intendono veri e propri fogli elettronici, ciascuno dei quali è diviso in righe e colonne,

Dettagli

La pagina di Explorer

La pagina di Explorer G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 11 A seconda della configurazione dell accesso alla rete, potrebbe apparire una o più finestre per l autenticazione della connessione remota alla rete. In linea generale

Dettagli

Manuale utente 3CX VOIP client / Telefono software Versione 6.0

Manuale utente 3CX VOIP client / Telefono software Versione 6.0 Manuale utente 3CX VOIP client / Telefono software Versione 6.0 Copyright 2006-2008, 3CX ltd. http:// E-mail: info@3cx.com Le Informazioni in questo documento sono soggette a variazioni senza preavviso.

Dettagli

Manuale di Konqueror. Pamela Roberts Sviluppatori: La squadra di KDE Traduzione: Luciano Montanaro

Manuale di Konqueror. Pamela Roberts Sviluppatori: La squadra di KDE Traduzione: Luciano Montanaro Pamela Roberts Sviluppatori: La squadra di KDE Traduzione: Luciano Montanaro 2 Indice 1 Panoramica 7 2 Fondamentali di Konqueror 8 2.1 Avviare Konqueror..................................... 8 2.2 Le parti

Dettagli

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB L applicazione realizzata ha lo scopo di consentire agli agenti l inserimento via web dei dati relativi alle visite effettuate alla clientela. I requisiti informatici

Dettagli

Manuale di Choqok. Mehrdad Momeny Anne-Marie Mahfouf Andrea Scarpino :

Manuale di Choqok. Mehrdad Momeny Anne-Marie Mahfouf Andrea Scarpino : Mehrdad Momeny Anne-Marie Mahfouf Andrea Scarpino : 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Uso di Choqok 6 2.1 Guida introduttiva..................................... 6 2.2 Ricerca............................................

Dettagli

Talento LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE LA GUIDA IN LINEA. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE LA GUIDA IN LINEA. In questa lezione imparerete a: Lab 2.1 Guida e assistente LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE In questa lezione imparerete a: Descrivere la Guida in linea e l'assistente Office, Descrivere gli strumenti della Guida in linea di Windows XP,Utilizzare

Dettagli

www.renatopatrignani.it 1

www.renatopatrignani.it 1 APRIRE UN PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA MODIFICARE IL TIPO DI VISUALIZZAZIONE LEGGERE UN CHIUDERE IL PROGRAMMA ESERCITAZIONI Outlook Express, il programma più diffuso per la gestione della posta elettronica,

Dettagli

L interfaccia utente di Office 2010

L interfaccia utente di Office 2010 L interfaccia utente di Office 2010 Personalizza la barra multifunzione Pagine: 3 di 4 Autore: Alessandra Salvaggio - Tratto da: Office 2010 la tua prima guida - Edizioni FAG Milano Ridurre la barra multifunzione

Dettagli

Laplink FileMover Guida introduttiva

Laplink FileMover Guida introduttiva Laplink FileMover Guida introduttiva MN-FileMover-QSG-IT-01 (REV.01/07) Recapiti di Laplink Software, Inc. Per sottoporre domande o problemi di carattere tecnico, visitare il sito: www.laplink.com/it/support/individual.asp

Dettagli

idaq TM Manuale Utente

idaq TM Manuale Utente idaq TM Manuale Utente Settembre 2010 TOOLS for SMART MINDS Manuale Utente idaq 2 Sommario Introduzione... 5 Organizzazione di questo manuale... 5 Convenzioni... Errore. Il segnalibro non è definito. Installazione...

Dettagli

STAMPANTE LASER SAMSUNG Guida dell utente. Samsung IPP1.1 Software

STAMPANTE LASER SAMSUNG Guida dell utente. Samsung IPP1.1 Software STAMPANTE LASER SAMSUNG Guida dell utente Samsung IPP1.1 Software SOMMARIO Introduzione... 1 Definizione di IPP?... 1 Definizione di Samsung IPP Software?... 1 Installazione... 2 Requisiti di sistema...

Dettagli

Corso BusinessObjects SUPERVISOR

Corso BusinessObjects SUPERVISOR Corso BusinessObjects SUPERVISOR Il modulo SUPERVISOR permette di: impostare e gestire un ambiente protetto per prodotti Business Objects distribuire le informazioni che tutti gli utenti dovranno condividere

Dettagli

Manuale Print and fax

Manuale Print and fax Manuale Print and fax Print And Fax è l applicativo che consente ai Clienti FastWeb che hanno sottoscritto il servizio Fax, di spedire fax dall interno di qualsiasi programma che preveda un operazione

Dettagli

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente Numero riferimento: 20120101 Edizione: marzo 2012 2 Avvisi legali Copyright 2012 Hewlett-Packard Development Company,

Dettagli

REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007

REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007 SISTEMA A SUPPORTO DEI PROCESSI DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE NELLE ORGANIZZAZIONI PUBBLICHE REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007 Copyright 2010 CSIO Società di Informatica

Dettagli

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Guida Pratica Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Integrare FileMaker Pro con Office pagina 1 Sommario Introduzione... 3 Prima di iniziare... 4 Condivisione di dati tra FileMaker Pro e Microsoft

Dettagli

Corso base di informatica

Corso base di informatica Corso base di informatica AVVIARE IL COMPUTER Per accendere il computer devi premere il pulsante di accensione posto di norma nella parte frontale del personal computer. Vedrai apparire sul monitor delle

Dettagli

SCRIVERE TESTI CON WORD

SCRIVERE TESTI CON WORD SCRIVERE TESTI CON WORD Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello occorre un programma di elaborazione testo. Queste lezioni fanno riferimento al programma più conosciuto: Microsoft

Dettagli

Modellazione avanzata dei fogli di lavoro Le Tabelle PIVOT

Modellazione avanzata dei fogli di lavoro Le Tabelle PIVOT info@ecs-software.it Corso di Excel Avanzato Esercizitazione pratica Modellazione avanzata dei fogli di lavoro Le Tabelle PIVOT Uso intensivo di formule e metodologie di sviluppo dei fogli di lavoro. A

Dettagli

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale Siti web e Dreamweaver Dreamweaver è la soluzione ideale per progettare, sviluppare e gestire siti web professionali e applicazioni efficaci e conformi agli standard e offre tutti gli strumenti di progettazione

Dettagli

Informativa sui cookie secondo la normativa europea

Informativa sui cookie secondo la normativa europea Informativa sui cookie secondo la normativa europea Il sito web che state navigando è conforme alla normativa europea sull'uso dei cookie. Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo

Dettagli

OpenOffice.org Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

OpenOffice.org Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. OpenOffice.org Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. OpenOffice.org è una suite di proprietà Sun Microsystems con copyright e licenza LGPL, che può essere classificato come software di produttività personale.

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

Manuale di KOrganizer

Manuale di KOrganizer Carlos Leonhard Woelz Milos Prudek Paul E. Ahlquist, Jr. Jürgen Nagel Michel Boyer de la Giroday Sviluppatore: Reinhold Kainhofer Sviluppatore: Cornelius Schumacher Sviluppatore: Preston Brown Revisore:

Dettagli

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia Panoramica di Access 2010 A B C D E Elementi dell interfaccia A Scheda File (visualizzazione Backstage) Consente l accesso alla nuova visualizzazione backstage di Access 2010, che contiene un menu di comandi

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

g. Ferrari m. cerini d. giallongo Piattaforma matematica Informatica Aritmetica 1 trevisini EDITORE

g. Ferrari m. cerini d. giallongo Piattaforma matematica Informatica Aritmetica 1 trevisini EDITORE g. Ferrari m. cerini d. giallongo Piattaforma matematica Aritmetica 1 trevisini EDITORE 2 Excel: la matematica con i fogli di calcolo Excel è il programma di fogli di calcolo, o fogli elettronici, più

Dettagli

CERCARE UN FILE SOLO IN UNA DETERMINATA CARTELLA

CERCARE UN FILE SOLO IN UNA DETERMINATA CARTELLA LA FUNZIONE CERCA DI WINDOWS Vuoi trovare velocemente un documento, un'immagine, o un generico file che si trova nel tuo PC? In Windows, esiste una utility (il programma CERCA) che svolge questa funzione.

Dettagli

PROGETTARE UN DATABASE CON ACCESS

PROGETTARE UN DATABASE CON ACCESS PROGETTARE UN DATABASE CON ACCESS Una delle funzioni più comuni per un computer è quella di archiviare dati e documenti. Per questo motivo, fin dalla diffusione dei primi computer, i programmatori informatici

Dettagli

Esportare dati da Excel

Esportare dati da Excel Esportare dati da Excel Per esportare i fogli di Excel occorre salvarli in altri formati. Si possono poi esportare direttamente i dati da un foglio di Excel in un foglio dati di Access, mentre per altri

Dettagli

VERIFICARE E MODIFICARE LA CONFIGURAZIONE DI RETE SU

VERIFICARE E MODIFICARE LA CONFIGURAZIONE DI RETE SU Via P. Giuria, 7 10125 Torino Italy VERIFICARE E MODIFICARE LA CONFIGURAZIONE DI RETE SU Nel potrebbe caso essere fosse impossibile l errata WINDOWS configurazione accedere ad della internet XP scheda

Dettagli

Manuale d uso Applicazione Gestione Documenti

Manuale d uso Applicazione Gestione Documenti Manuale d uso Applicazione Gestione Documenti 1 rev. 0-240414 Indice Manuale d uso Sommario 4 La home page dell applicazione... 4 Funzionalità trasversali... 4 Come importare i dati mediante foglio di

Dettagli

Manuale. Outlook. Outlook 2000

Manuale. Outlook. Outlook 2000 Manuale di Outlook Outlook 2000 SOMMARIO Premessa... 4 Lettura posta... 5 Invio posta... 5 Composizione posta mediante inserimento testo...6 Stampa posta... 6 Indirizzamento posta mediante inserimento

Dettagli

SharePoints è attualmente disponibile in Inglese, Italiano e Francese.

SharePoints è attualmente disponibile in Inglese, Italiano e Francese. Introduzione Con Mac OS X, Apple ha deciso di limitare per default la condivisione solamente alla cartella public di ciascun utente. Con SharePoints viene rimossa questa limitazione. SharePoints permette

Dettagli

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP)

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) 7.4 POSTA ELETTRONICA MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) prima parte 7.4.1 Concetti e termini 7.4.1.1 Capire come è strutturato un indirizzo di posta elettronica Tre parti

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di FrontPage Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo1 CREARE UN NUOVO SITO INTERNET Aprire Microsoft FrontPage facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

1. Aggiungere pagine Web alla cartella Preferiti

1. Aggiungere pagine Web alla cartella Preferiti Guida n 12 1. Aggiungere pagine Web alla cartella Preferiti 2. Aprire una pagina dell'elenco Preferiti 3. Riorganizzare le pagine preferite 1. Aggiungere pagine Web alla cartella Preferiti Se, durante

Dettagli

A cosa serve GOOGLE MODULI? Con Moduli Google puoi pianificare eventi, fare sondaggi, sottoporre quiz agli studenti o raccogliere informazioni.

A cosa serve GOOGLE MODULI? Con Moduli Google puoi pianificare eventi, fare sondaggi, sottoporre quiz agli studenti o raccogliere informazioni. GOOGLE MODULI A cosa serve GOOGLE MODULI? Con Moduli Google puoi pianificare eventi, fare sondaggi, sottoporre quiz agli studenti o raccogliere informazioni. Come creare un sondaggio: 1 - collegati al

Dettagli

Barre di scorrimento

Barre di scorrimento Barre di scorrimento La finestra della cartella è come un apertura dalla quale si può vedere una parte del foglio di lavoro Le frecce di scorrimmento permettono di spostarsi di una cella alla volta Le

Dettagli

I.T.C.G. DE SIMONI PROGETTO ECDL

I.T.C.G. DE SIMONI PROGETTO ECDL I.T.C.G. DE SIMONI PROGETTO ECDL USO DEL COMPUTER E GESTIONE FILES Referente e tutor Prof.ssa Annalisa Pozzi Tutor lezioni Prof. Claudio Pellegrini 2.3 Utilità 2.3.1 Compressione dei files 2.3.1.1 Comprendere

Dettagli

Introduzione Il sistema operativo Linux è oggi una delle principali distribuzioni di Unix, in grado di portare in ogni PC tutta la potenza e la flessibilità di una workstation Unix e un set completo di

Dettagli

Stampare un Attestato di fine corso

Stampare un Attestato di fine corso Stampare un Attestato di fine corso Il Centro di Apprendimento Herbalife consente di stampare l attestato di partecipazione ai corsi. Se non hai dimestichezza con la stampa da pagine web, qui di seguito

Dettagli

per immagini guida avanzata Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1

per immagini guida avanzata Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Una tabella Pivot usa dati a due dimensioni per creare una tabella a tre dimensioni, cioè una tabella

Dettagli

La creazione e l apertura dei disegni

La creazione e l apertura dei disegni Capitolo 3 La creazione e l apertura dei disegni Per lavorare con efficienza è importante memorizzare i documenti in modo da poterli ritrovare facilmente. È indispensabile, inoltre, disporre di modelli

Dettagli

Il DATABASE Access. Concetti Fondamentali

Il DATABASE Access. Concetti Fondamentali Il DATABASE Access Concetti Fondamentali Con la nascita delle comunità di uomini, si è manifestata la necessità di conservare in maniera ordinata informazioni per poi poterne usufruire in futuro. Basta

Dettagli

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1 Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea 1-1 Introduzione Microsoft Word 2000 è un programma di trattamento testi, in inglese Word Processor, che può essere installato nel proprio computer o come singolo

Dettagli

Monitor Wall 4.0. Manuale d'installazione ed operativo

Monitor Wall 4.0. Manuale d'installazione ed operativo Monitor Wall 4.0 it Manuale d'installazione ed operativo Monitor Wall 4.0 Sommario it 3 Sommario 1 Introduzione 4 1.1 Informazioni sul manuale 4 1.2 Convenzioni utilizzate nel manuale 4 1.3 Requisiti

Dettagli

Note operative per Windows 7

Note operative per Windows 7 Note operative per Windows 7 AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

Esercitazione n. 7: Presentazioni

Esercitazione n. 7: Presentazioni + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 7: Presentazioni Scopo: Creare una presentazione con Microsoft PowerPoint 2010. Scegliere uno sfondo, uno stile per i caratteri, diversi

Dettagli

Manuale di Dolphin. Peter Penz Orville Bennett Michael Austin David Edmundson Alan Blanchflower Frank Reininghaus Traduzione: Vincenzo Reale

Manuale di Dolphin. Peter Penz Orville Bennett Michael Austin David Edmundson Alan Blanchflower Frank Reininghaus Traduzione: Vincenzo Reale Peter Penz Orville Bennett Michael Austin David Edmundson Alan Blanchflower Frank Reininghaus Traduzione: Vincenzo Reale 2 Indice 1 Introduzione 6 2 Usare Dolphin 7 2.1 Interfaccia utente di Dolphin...............................

Dettagli

Installazione di Microsoft Office 2012-09-12 Versione 2.1

Installazione di Microsoft Office 2012-09-12 Versione 2.1 Installazione di Microsoft Office 2012-09-12 Versione 2.1 INDICE Installazione di Microsoft Office... 2 Informazioni pre-installazione... 2 Installazione di Microsoft Office... 3 Guida introduttiva...

Dettagli

Altiris Carbon Copy. Guida dell'utente

Altiris Carbon Copy. Guida dell'utente Altiris Carbon Copy Guida dell'utente Avviso Le informazioni contenute in questa Guida sono soggette a modifiche senza preavviso. LA ALTIRIS, INC. DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ PER EVENTUALI OMISSIONI O

Dettagli

TaleteWeb. Funzionalità Trasversali e configurazioni generali. 1 rev. 0-280814

TaleteWeb. Funzionalità Trasversali e configurazioni generali. 1 rev. 0-280814 TaleteWeb Funzionalità trasversali e configurazioni generali 1 rev. 0-280814 Indice Per accedere ad un applicazione... 3 La home page di un applicazione... 4 Come gestire gli elementi di una maschera...

Dettagli

Manuale d uso Mercurio

Manuale d uso Mercurio Manuale d uso Mercurio SOMMARIO Pagina Capitolo 1 Caratteristiche e Funzionamento Capitolo 2 Vantaggi 3 3 Capitolo 3 Cosa Occorre Capitolo 4 Prerequisiti Hardware e Software Prerequisiti hardware Prerequisiti

Dettagli

SCRIVERE TESTO BLOCCO NOTE WORDPAD WORD IL PIU' DIFFUSO APRIRE WORD

SCRIVERE TESTO BLOCCO NOTE WORDPAD WORD IL PIU' DIFFUSO APRIRE WORD SCRIVERE TESTO Per scrivere del semplice testo con il computer, si può tranquillamente usare i programmi che vengono installati insieme al sistema operativo. Su Windows troviamo BLOCCO NOTE e WORDPAD.

Dettagli

Realizzare una presentazione con PowerPoint

Realizzare una presentazione con PowerPoint Realizzare una presentazione con PowerPoint Indice Interfaccia di PowerPoint... 1 Avvio di PowerPoint e creazione di una nuova presentazione... 2 Inserimento di titoli e immagini... 4 Inserimento di altre

Dettagli

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 VADEMECUM TECNICO Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 1) per poter operare in Server Farm bisogna installare dal cd predisposizione ambiente server farm i due file: setup.exe

Dettagli

8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT

8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT 8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT Utilizziamo la tabella del foglio di Excel Consumo di energia elettrica in Italia del progetto Aggiungere subtotali a una tabella di dati, per creare una Tabella pivot: essa

Dettagli

Foglio di calcolo. Numero Valuta Testo Data e Ora Percentuale

Foglio di calcolo. Numero Valuta Testo Data e Ora Percentuale Foglio di calcolo Foglio di calcolo Foglio organizzato in forma matriciale: migliaia di righe e centinaia di colonne In corrispondenza di ciascuna intersezione tra riga e colonna vi è una CELLA Una cella

Dettagli

Boot Camp Beta 1.0.2 Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Beta 1.0.2 Guida di installazione e configurazione Boot Camp Beta 1.0.2 Guida di installazione e configurazione 1 Indice 4 Panoramica 5 Punto 1: aggiornare il software di sistema e il firmware del computer 6 Punto 2: eseguire Assistente Boot Camp 9 Punto

Dettagli