Fondazione per la Formazione Forense Ordine degli Avvocati di Firenze. 3 Aprile I Social Networks: Privacy e profili giuridici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fondazione per la Formazione Forense Ordine degli Avvocati di Firenze. 3 Aprile 2012. I Social Networks: Privacy e profili giuridici"

Transcript

1 Fondazione per la Formazione Forense Ordine degli Avvocati di Firenze 3 Aprile 2012 I Social Networks: Privacy e profili giuridici 1 2

2 Rischi, obblighi e cautele nell'uso dei social networks Avv. Felix Hofer Studio Legale Associato Hofer Lösch Torricelli Firenze

3 L'Articolazione del Contributo La rilevanza del fenomeno - 2. Sulla soggettività del senso dell umorismo - 3. Rischi legati all uso dei Social Networks 3

4 L'Articolazione del Contributo Arginare i rischi: i tentativi dell UE - 5. In casa nostra: profili normativi e di autoregolamentazione - 6. Considerazioni finali 4

5 Il fenomeno dei Social Networks 2009: Facebook diventa il Social Network leader in Europa Feb : utenti Facebook in Europa = 123 mil. (Feb. 12 nel mondo, 845 mil. = +39% rispetto al 2011). Società vale da 75 a 100 mlrd. USD e assorbe ca. il 4.9% tempo complessivo passato on-line da Internauti (1.1% nel 2008) Italia (paese con bassa percentuale di utilizzo Internet): - utenti FB registrati = 2 mil. nel 2008 (6,5 mil. 2009). 5

6 Il fenomeno dei Social Networks L Italia dei nostri tempi lnternauti attivi 35 mil. (nel 2011: 21 mil. reg. su FB, 13 mil. di accessi al giorno) 86% fa uso di qualche Social Network (79% negli USA) Percentuale raddoppiata dal 2010 SN settoriale Linkedin : 2010 meno di iscritti, 2011 apre filiale a MI, di iscritti 6

7 Social Networks rischiosi? Ma no! Lì siamo tutti amici. Davvero? 7 Europa: 50% delle ricerche di risorse umane verifica la reputazione on-line dei candidati, 25% candidati RIFIUTATI per commenti non appropriati o video / foto non consoni, consapevolezza bassa circa implicazioni: 9% GB, % Francia e Germania

8 Qualche scherzetto in ambiente di lavoro: Pronto Soccorso di un Ospedale Stress 24H su 24: qualche scherzetto per rompere la tensione? Tenete presente che datori di lavori, organi di pubbl. amm. e sorveglianza di norma assai scarsi quanto a senso d. umorismo. Effetti secondari e indesiderati per i post su FB - Paziente intubato - Paziente ubriaco 8

9 Amara constatazione: senso d. umorismo deve fare i conti con la percezione sogg. Amm. Ospedaliera apre procedimento disciplinare. Garante Privacy avvia indagine per violazioni. Procura valuta rilevanza e responsabilità penali. Colleghi di lavoro inferociti per la propria presenza (indesiderata) su FaceBook. 9

10 Ancora sulla soggettività della percezione di cosa è buffo e cosa non lo è. - Palestra di liceo temporaneamente indisponibile, - Tutti in classe, insegnante chiacchiera con studenti, - Atmosfera molto rilassata, perché non accendere una sigaretta? - Ganzo! Perché non fare una foto col cellulare e postarla su FB? 10

11 Non proprio una buona idea! - Procura della Corte dei Conti avvia procedimento di responsabilità - Contestata all insegnante la lesione della buona immagine dell Amministrazione della scuola pubblica - Sentenza n. 70 del 4/02/2009 condanna insegnante a risarcimento danni per Euro Ganzo per niente! La sigaretta più cara di sempre. 11

12 Rischi nell uso dei Social Networks: Bambini e Minorenni 12

13 Bambini e Minorenni: una (sconvolgente) ricerca italiana - Foto con nudi int. o parz. o con contenuto sessuale espliciti: - 4 su 100 bambini nella fascia di età tra i 12 e 14 anni, - 8 su 100 ragazzi tra i 15 e 17 anni, - Abitudini riscontrate fra 453 sogg. intervistati (età 12 17): - 43%: caricato messaggi con riferimenti sessuali, - 43%: reso disponibili informazioni pers. agli amici on-line, - 41%: visto contenuti sessualmente espliciti, - 40%: fornito proprio numero di cell. a contatti su Internet, - 22%: intrapreso relazioni intime con soggetti reperiti on-line 13

14 Una lezione da ricordare bene Per dirla con un proverbio: Quel che succede a Las Vegas, (non) rimane a Las Vegas! MA: Come il diamante, un post è per sempre! 14

15 15 Arginare i rischi: i tentativi dell UE

16 Iniziative a livello comunitario4. Arginare i rischi: i tentativi Accordo Pan-Europeo Safer Social Networking Principles for the EU (firmato nel Feb da 20 SN Service Providers) Obiettivi primari: - Formazione su esigenze di sicurezza e di uso accettabile - Servizi appropriati in relazione età utenti, - Selezione impostazioni per utenti, - Facilità di segnalazione comportamenti illeciti e contenuto inappropriato, - Reazione tempestiva a tali segnalazioni, - Educazione utenti su approccio sicuro a caricamento di informazioni e dati personali, - Strumenti per blocco comportamenti e/o 16 contenuti illeciti

17 Iniziative a livello comunitario4. Arginare i rischi: i tentativi Importante riconoscimento nell'ambito di detto Acc. Pan-Europeo Molteplici componenti della società/comunità vanno coinvolte: - Genitori, insegnanti, educatori, assistenti all'infanzia: attraverso un'azione di dialogo continuo e di informaz. adeguata, - Governi e Amm. Pubbl.: con iniziative legislative, di prevenzione, di repressione e di collaboraz. internazionale, - Autorità di controllo e Forze di Polizia: con interventi investigativi, di prevenzione, repressione e di collaboraz. reciproca (anche internaz.), - Società Civile (e sue organizzazioni): collaboraz. costante con tutti gli interlocutori interessati a un dialogo continuativo, - Utenti: con l'uso di misure di sicurezza, comportamenti adeguati, osservanza regole di condotta. 17

18 L'Autodisciplina Safer Social Networking Principles for the EU Trae spunto da (e sviluppa) un iniziativa di auto-disciplina: "European Framework on Safer Mobile Use by Younger Teenagers and Children Questo accordo di auto-regolamentazione venne stipulato dagli operatori del settore nel 2007 e tre anni dopo ha visto l 80% dei firmatari adottare misure atte a controllare l accesso di minorenni a contenuti appropriati solo per adulti e più del 65% di essi approntare materiale educativo/informativo sull uso sicuro di 18 dispositivi di comunicazione mobile.

19 Linee Guida Gruppo Lavoro ex Art. 29 (12 Giugno 2009 WP 163) Provider di servizi di SN sono soggetti ai principi e obblighi delle Direttive UE sul trattamento di dati personali. Osservanza principi generali (uso consono e proporzionato dati, conservazione solo per il periodo necessario). Ottemperanza a prescrizioni specifiche, quali: informativa utenti, indicazioni su rischi privacy, offerta facili impostazioni di preservazione privacy, protezione dei minorenni, rispetto diritti dei terzi, cancellazione account abbandonati, Garanzia diritti utenti fissati dalle Direttive Privacy da assicurare anche con facili procedure di obiezione e utilizzo di pseudonimi, Tecniche di direct marketing (in particolare quelle di commercializz. comportamentale, contestuale e segmentata ) devono rispettare le prescrizioni a tutela della privacy degli utenti 19

20 Comm. UE per Società dell Informaz. verifica (Feb su 25 Provider) efficacia accordo Safer Social Networking Principles del 2009 Situazione migliorata quanto adozione misure di sicurezza, linee guida per utenti, indicazioni rischi per minorenni on-line MA in generale NON ancora soddisfacente, poiché: - Solo nel 50% dei casi ai motori di ricerca è impedito di raccogliere profili di minorenni, - Solo in 9 casi trovati adeguati sistemi per raccogliere (nonché reagire a) esposti/richieste di aiuto utenti minorenni, - Profili minorenni visibili solo agli amici in meno del 50% dei 20 casi

21 Si mira a: Stesso Comm. UE spinge per maggiore educazione: Feb iniziativa Think B4 U Post - Mettere i minorenni in guardia sui rischi di IM e Profile Sharing, - Renderli consapevoli dei pericoli della condivisione di profili, dati e info pers, foto, video, diari, musica, blogs, - Far comprendere il rischio di possibili sfruttamenti a fini sessuali, - Offrire suggerimenti su comportamenti corretti e accorti nel mondo on-line, - Invitarli di denunciare comportamenti 21 sospetti

22 Ancora sull'approccio dell UE Educazione-Informazione-Collaborazione Nel 1999 la Commissione UE crea Safer Internet Programme - SIP Nel 2004 viene varato Insafe network per promuovere SIP Ad oggi Insafe ha realizzato 30 Safer Internet Centres SIC (nei 27 paesi membri UE + Islanda, Norvegia e Russia) Ogni SIC dotato di awareness centre, helpline, hotline&youth panel Helpline offre informazioni e assistenza a bambini, adolescenti, genitori e insegnanti su come stare on-line senza rischi, Dal 2005 Insafe organizza ogni anno (a febbraio) il Safer Internet Day (iniziativa oggi ripresa in più di 70 paesi in 6 continenti) 22

23 L'approccio comunitario e internazionale 2008 Parere n. 1 (WP 148) ricorda a motori di ricerca che le norme delle Direttive Privacy si applicano quando MdR: - dispone di uno stabilimento sul territorio di stato membro, - fa uso di strumenti nel territorio di stato membro (salvo..) 2009 Parere n. 5 (WP 163) precisa che le tecniche di commercializz. diretta devono tenere conto delle prescrizioni delle Direttiva Privacy 2011 Parere n. 13 (WP 185) giunge a stessa conclusione per i servizi di geo-localizzazione Direttiva UE 2009/136/CE pone nuovi problemi per l uso di cookies e 23 key logs

24 L'approccio comunitario e internazionale Risoluz. Strasburgo del pone 10 regole per rispetto privacy sui SN -1 Attenzione a cosa e a quanto pubblicare, -2 Rispetto per la privacy degli altri, -3 Controllo dei contenuti presenti che ci riguardano, -4 Mirare a impostazioni di default atte a garantire sufficiente privacy, -5 Potenziare misure di sicurezza dei sistemi, -6 Garantire diritto di accesso per modifiche a dati presenti, -7 Assicurare accesso per recesso e cancellazioni profili, -8 Consentire l utilizzo di pseudonimi, -9 Prevenire accessi non autorizzati di terzi, -10 Profilazione e monitoraggio utenti solo previa informativa e consenso espresso. 24

25 Ripercussione interna della posizione UE 11 Febbraio 2010: Facebook apre la sua filiale tedesca (Amburgo) con una intensa campagna promozionale 20 Febbraio 2010: Garante Privacy tedesco si congratula per l iniziativa e ricorda che FB: - ora è soggetto a legge e giurisdizione tedesca, - deve adeguarsi alle prescrizioni tedesche in tema di trattamento di dati personali Facile immaginare l entusiasmo della società USA!

26 Cosa bolle in pentola? La riforma della Direttiva Privacy Dal dicembre 2011 sono pubblicate per consultazioni intra-servizi: - proposta di regolamento per sostituzione integrale dell attuale Direttiva n. 46 del 1995, - proposta di direttiva per protezione dati pers. fisiche a fini di prevenzione, indagine, accertamento o persecuzione dei reati e nell ambito delle connesse attività giudiziarie

27 Punti salienti delle nuove proposte UE - Uso regolamento evita discordanze nazionali in sede di trasposizione, quindi no flessibilità e maggiore armonizz. - Competenza di unica Autorità Garante (quella del paese dello stabilimento principale dell impresa), - Incremento poteri sanz. Autorità (sanzioni fina a 1 mil. o 2% fatturato mondiale annuo dell impresa), - Sistema sarà rigorosamente opt-in, quindi no consenso presunto, ma sempre esplicito.

28 Impatto nuove soluzioni UE per SN - Obbligo di garantire diritto all oblio attraverso possibilità di ottenere cancellazione dati nelle le ipotesi di detenzione senza validi motivi, - Comunicazione casi di grave violazione dei dati entro 24 ore, - Maggiore trasparenza quanto ad uso dati, - Obiettivo di ottenere privacy by design, - Prescrizione di assicurare privacy by default (= impostazioni base che assicurano il massimo livello possibile di tutela dei dati).

29 E a casa nostra? Il Garante della Privacy ha: - partecipato al Gruppo di Lavoro ex art. 29 e ne condivide le posiz. - già nel novembre 2009 emana linee guida ad evidenziare molteplici effetti collaterali legati all uso dei SN: illusione spazio personali o di comunità ristretta, illusione di intimità, eccessiva esposizione di aspetti privati, perdita di controllo sui dati, impossibilità di cancellaz. (spesso solo disattivaz.), individuaz. difficile localizzaz. provider (ligi a dinamiche economiche), attribuzione di profili falsi. - invitato a considerare: diritti di terzi, rispetto personalità altrui, pericoli della rete (cyber bullying, predatori, presenza perenne 29 contenuti caricati, mobbing)

30 Linee Guida del Garante Indicazioni per gli utenti: AUTOGOVERNO: Pensarci bene prima di pubbl. propri dati pers. (soprattutto nome, indirizzo, numero di telefono) in un profilo-utente. USO CONSAPEVOLE: Tenere a mente che immagini e informazioni possono riemergere, complici i motori di ricerca, a distanza di anni. RISPETTARE I TERZI: Astenersi dal pubblicare informazioni personali e foto relative ad altri senza il loro consenso. Ci potrebbero essere ripercussioni penali. CAMBIARE LOGIN E PASSWORD: Usare login e password diversi da quelli utilizzati su altri siti web, ad es. per la posta elett. e per la gestione del conto corrente bancario. ESSERE INFORMATI: Informarsi su gestore servizio e su garanzie offerte da provider rispetto a tratt. dati pers. Utilizzare impostazioni orientate alla privacy, limitando la disponibilità di informazioni, soprattutto rispetto alla reperibilità dei dati da parte dei motori di ricerca. 30

31 Linee Guida del Garante Indicazioni per i fornitori di servizi: FAVORIRE LA PRIVACY: I fornitori di social network devono prevedere configurazioni tecniche orientate a favorire la privacy. INFORMAZIONE TRASPARENTE: Devono informare gli utenti in modo trasparente sulle conseguenze che potrebbero derivare dalla pubblicazione di dati personali in un profilo. GARANTIRE NON RINTRACCIABILITÀ DATI: Devono garantire che i dati degli utenti non siano rintracciabili dai motori di ricerca se non con il loro previo consenso. LIMITARE VISIBILITÀ INTERO PROFILO: Agli utenti deve essere consentito di limitare visibilità dell intero profilo, di recedere facilmente dal servizio e di cancellare ogni info pubblicata sul SN. 31

32 L'Autodisciplina Italiana: Codice Internet e Minori del Ministero, Internet Providers e loro Associazioni mirano a: - favorire uso corretto e consapevole rete telematica, - realizzare misure per prevenire il contatto dei minori con contenuti illeciti o dannosi allo sviluppo, - assicurare al minore un accesso sicuro alle risorse della rete, - tutelare la riservatezza dei dati personali del minore e il loro trattamento, - offrire collaborazione piena alle Autorità nella prevenzione, nel contrasto e nella repressione della criminalità informatica. 32

33 Regolamentazione di settore: Garante delle Comunicazioni Del. n. 661 del 2006 Misure di sicurezza su terminali mobili per la tutela dei minori: - Sistemi di protezione a prevenire accessi dei minori a contenuti nocivi o riservati agli adulti, - Modalità/funzione di parental control per servizi audiovisivi e multimediali riservati a pubblico adulto, - Adeguata informazione nella comunicazione commerciale circa la disponibilità di detta modalità/funzione, - Sanzioni amm.ve (anche pesanti) in caso di mancata osservanza. 33

34 Garante Privacy: Linee Guida di settore per siti web dedicati alla salute ( ) Scambio informaz., invio commenti, richiesta consigli o consulenze su siti web, blog, forum, social network offre vantaggi, ma implica rischi. Quindi specifica "avvertenza di rischio" su home page (in riferimento a possibilità che patologie e altri dati riservati siano captati dai MdR e siano resi disponibili a tutti). Suscitare consapevolezza, offrire possibilità di selezione, acquisire consenso interessati, informare su scopi, modi/tempi conservazione, assicurare accesso per controllo degli interessati. Adottare sempre idonee misure di sicurezza. 34

35 Garante Privacy 2012: Smartphone e Tablet Indagine con interlocutori selez. (Apple, Google, Nokia, Microsoft). - Dispositivi e applicazioni capaci di catturare enormi quantità di dati (conservati anche in remoto e accessibili da terzi, anche altri utenti), quali informazioni: - di geo-localizzazione (con indicaz. luoghi e posizioni di permanenza), - di natura finanziaria e bancarie (rivelatrici di capacità economica) - circa stato di salute o di abitudini personali, - relative all'ambiente di lavoro. 35

36 36 Garante Privacy 2012: Smartphone e Tablet Estrema facilità d'uso dei dispositivi incrementa i rischi: * utilizzatore di apps = facilmente identificabile, * social networking oltremodo 'pervasivo' per processo di continua integrazione e arricchimento con nuove info sempre più dettagliate, * interscambio dati impedisce il controllo loro flusso, * tale diminuzione di controllo incrementa pericoli di stalking sociale, intercettazioni, furto di account, * applicazioni suscettibili di 'intrecciare' aspetti vita utenti in modo non prevedibile, non chiaro e non sempre desiderato, * esposizione a tecniche di monitoring o profiling

37 Garante Privacy 2012: Smartphone e Tablet 37 Le proposte operative del Garante: - Produttori/distributori da coinvolgere in problematiche di sicurezza, - Intermediario di mobile apps diventa punto di riferimento centrale (nel rapporto tra utente finale sviluppatore/fornitore servizio), in quanto dotato di un potere di deterrenza, - Scelte responsabili degli utenti presuppongono consapevolezza, - Essenziale mantenimento controllo sui dati conferiti (anche a prevenire eccessiva conservazione degli stessi), - Auspicabili azioni a livello comunitario (anche tramite una armonizzazione contratti con sviluppatori/fornitori)

38 In conclusione: Troppe preoccupazioni? Perché non godersi semplicemente questi giocattoli meravigliosi e gli 'amici' su FB? Ricerca MS (feb. 2012) in 27 paesi, europei e mediorientali, rivela: - solo 2% Internauti italiani suff. consapevole rischi rete e capace di proteggersi adeguatamente, - 71% dotato di protezione on-line di base, ma incapace di affrontare minacce sofisticate, - indice sicurezza (con scala 1 a 100 e media 27 paesi = 44), Italia = terzultima con punteggio di 39 (primi: Slovacchia 56, e Finlandia 50). 38

39 Ancora dalla ricerca di MS - Molti utenti dotati di firewall, software antiv. e pw complesse non a conoscenza di azioni/strumenti a contrastare minacce sofisticate tipo social engineering, - 60% intervistati non informato come prevenire furti identità, - 79% ignora tecniche più innovative a difesa reputazione on-line, - 33% utenti SN modifica impostaz. privacy a limitare condivisione inf. - 32% ricorre a filtri browser e anti-phishing, - 47% esegue aggiornamento software, - 24% usa software antivirus o antispyware sul cellulare, - 70% fascia modif. imp. privacy (27% fascia 45-59). 39

40 EST MODUS IN REBUS! Grazie dell attenzione. Domande e commenti? 40

Internet e Social Networks: Sicurezza e Privacy

Internet e Social Networks: Sicurezza e Privacy Internet e Social Networks: Sicurezza e Privacy M. Claudia Buzzi, Marina Buzzi IIT-CNR, via Moruzzi 1, Pisa Marina.Buzzi@iit.cnr.it, Claudia.Buzzi@iit.cnr.it Nativi digitali: crescere nell'era di Internet

Dettagli

10 CONSIGLI PER NON RIMANERE INTRAPPOLATI

10 CONSIGLI PER NON RIMANERE INTRAPPOLATI 10 CONSIGLI PER NON RIMANERE INTRAPPOLATI 1 PENSARCI BENE, PENSARCI PRIMA Pensa bene prima di pubblicare i tuoi dati personali (soprattutto nome, indirizzo, numero di telefono) in un profiloutente, o

Dettagli

EDUCAZIONE DIGITALE, UN EFFICACE ANTIVIRUS CONTRO IL CYBERBULLISMO

EDUCAZIONE DIGITALE, UN EFFICACE ANTIVIRUS CONTRO IL CYBERBULLISMO EDUCAZIONE DIGITALE, UN EFFICACE ANTIVIRUS CONTRO IL CYBERBULLISMO E-PRIVACY 2014 SPRING EDITION LA PRIVACY CHE VERRÀ Firenze, 4-5 aprile 2014 Avv. Valentina Longo Cyberbullismo 2 Cyberbullismo o cyber

Dettagli

La tutela della privacy nei social network. I social network come Facebook, Twitter, My Space raggiungono oggi un livello di

La tutela della privacy nei social network. I social network come Facebook, Twitter, My Space raggiungono oggi un livello di La tutela della privacy nei social network di Stefano Santini I social network come Facebook, Twitter, My Space raggiungono oggi un livello di diffusione e di accesso pressoché illimitato, permettendo

Dettagli

I social media e il diritto privacy, Pratiche commerciali sleali, concorsi a premi

I social media e il diritto privacy, Pratiche commerciali sleali, concorsi a premi I social media e il diritto privacy, Pratiche commerciali sleali, concorsi a premi Norme, orientamenti e prospettive Cosa è indispensabile sapere per usare i social FARE BUSINESS CON I SOCIAL MEDIA COME

Dettagli

rielaborazione dal fascicolo I SOCIAL NETWORK RIFLESSIONI E PRECAUZIONI reperibile su: www.garanteprivacy.it

rielaborazione dal fascicolo I SOCIAL NETWORK RIFLESSIONI E PRECAUZIONI reperibile su: www.garanteprivacy.it rielaborazione dal fascicolo I SOCIAL NETWORK RIFLESSIONI E PRECAUZIONI reperibile su: www.garanteprivacy.it 1 COSA SONO? piazze virtuali, luoghi in cui, via Internet, ci si ritrova portando con sé e condividendo

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO

REGOLAMENTO D ISTITUTO REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L USO delle RISORSE TECNOLOGICHE e di RETE (P.U.A. POLITICA D USO ACCETTABILE E SICURA di accesso ad INTERNET nella scuola) Il presente documento denominato PUA (Politica d Uso

Dettagli

Progetto Cittadini della rete,

Progetto Cittadini della rete, Progetto Cittadini della rete, IIS G. Galilei di Crema Scuole Medie Galmozzi di Crema Scuole Medie di Sergnano. Coinvolti: 471 ragazze /i Età: tra i 12 ed i 16 anni, Silvio Bettinelli, 14 novembre 2012

Dettagli

Regole sulla Privacy. 3.2 La Società può raccogliere ed archiviare, tra gli altri, i seguenti i dati personali:

Regole sulla Privacy. 3.2 La Società può raccogliere ed archiviare, tra gli altri, i seguenti i dati personali: Regole sulla Privacy Le presenti Regole sulla Privacy contengono le informazioni su come Golden Boy Technology & Innovation S.r.l. (di seguito, la Società) utilizza e protegge le informazioni personali

Dettagli

Navigare sicuri. conoscere la rete per un uso consapevole. 7 febbraio 2015

Navigare sicuri. conoscere la rete per un uso consapevole. 7 febbraio 2015 Navigare sicuri conoscere la rete per un uso consapevole 7 febbraio 2015 Qualche numero da un indagine del C.N.R. effettuata su un campione di 1.560 tra bambini e ragazzi 9 su 10 utilizzano internet L

Dettagli

Luca Milani C.Ri.d.e.e. & Unità di Ricerca in Psicologia Scolastica Università Cattolica di Milano

Luca Milani C.Ri.d.e.e. & Unità di Ricerca in Psicologia Scolastica Università Cattolica di Milano Luca Milani C.Ri.d.e.e. & Unità di Ricerca in Psicologia Scolastica Università Cattolica di Milano 1. I tempi cambiano 2. I dati del questionario 3. Bisogni e rischi 4. Istruzioni per l uso? 5. Indicazioni

Dettagli

WWW.MISONOPERSA.IT 18 marzo 2014 Cenni sulla sicurezza Daniela Barbera SAX srl

WWW.MISONOPERSA.IT 18 marzo 2014 Cenni sulla sicurezza Daniela Barbera SAX srl WWW.MISONOPERSA.IT 18 marzo 2014 Cenni sulla sicurezza Daniela Barbera SAX srl Sotto attacco!! Malware - Trojan Horse Spyware - Adware Phishing - Defacement Furto di identità Perdita di dati Danni di immagine

Dettagli

Proteggi la tua famiglia online

Proteggi la tua famiglia online con la collaborazione di Proteggi la tua famiglia online Pensi che il PHISHING sia solo un tipo di pesca? Pensi che i COOKIE siano solo biscotti? Pensi che un VIRUS sia solo un raffreddore? Proteggi la

Dettagli

Rischi e pericoli del mondo virtuale: accorgimenti per navigare sicuri

Rischi e pericoli del mondo virtuale: accorgimenti per navigare sicuri Incontro 3: Corso di aggiornamento sull uso di internet Rischi e pericoli del mondo virtuale: accorgimenti per navigare sicuri Istituto Alberghiero De Filippi Via Brambilla 15, 21100 Varese www.istitutodefilippi.it

Dettagli

Social Network: (sopra) vivere nella rete

Social Network: (sopra) vivere nella rete Social Network: (sopra) vivere nella rete Michele Crudele www.crudele.it 2011-12-22 La rivoluzione sociale in rete Arpanet www Web 2.0 IT > 50% TCP/IP motori!? Person of the year 2 Social Network in sintesi

Dettagli

Nozioni generali in materia di privacy. Genova, 7 ottobre 2013

Nozioni generali in materia di privacy. Genova, 7 ottobre 2013 Nozioni generali in materia di privacy Genova, 7 ottobre 2013 Termine anglosassone traducibile con riservatezza Nasce nel 1800 e si configura come diritto ad essere lasciato in pace OVVERO Non subire intrusioni

Dettagli

MIO FIGLIO SUL WEB: POSTA CON LA TESTA!

MIO FIGLIO SUL WEB: POSTA CON LA TESTA! FABRIZIO FANTONI psicologo psicoterapeuta LICEO CASIRAGHI - 8 NOVEMBRE 2014 MIO FIGLIO SUL WEB: POSTA CON LA TESTA! Le invarianti Gli adolescenti hanno sempre gli stessi compiti di sviluppo: pensare un

Dettagli

POLLICINO NELLA RETE EDUCARE A UNA NAVIGAZIONE SICURA: SI PUÒ!

POLLICINO NELLA RETE EDUCARE A UNA NAVIGAZIONE SICURA: SI PUÒ! POLLICINO NELLA RETE EDUCARE A UNA NAVIGAZIONE SICURA: SI PUÒ! Introduzione pag. 2 Strumenti utili per aiutare Pollicino a non perdersi nella Rete pag. 3 A cura di Symantec Consigli utili per aiutare Pollicino

Dettagli

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione PRIVACY POLICY Informativa Privacy 1. INTRODUZIONE La presente Privacy Policy è relativa al sito www.aslnapoli2-formazione.eu. Le informazioni che l utente deciderà di condividere attraverso il Sito saranno

Dettagli

PRIVACY E SICUREZZA http://www.moviwork.com http://www.moviwork.com de.co dsign&communication di Celestina Sgroi

PRIVACY E SICUREZZA http://www.moviwork.com http://www.moviwork.com de.co dsign&communication di Celestina Sgroi PRIVACY E SICUREZZA LA PRIVACY DI QUESTO SITO In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Tale politica

Dettagli

Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 09/07/2012 BIBLIOTECA CIVICA DI LATISANA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET

Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 09/07/2012 BIBLIOTECA CIVICA DI LATISANA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 09/07/2012 BIBLIOTECA CIVICA DI LATISANA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET Art. 1 OGGETTO 1. Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

DO EAT BETTER - INFORMATIVA SULLA PRIVACY

DO EAT BETTER - INFORMATIVA SULLA PRIVACY DO EAT BETTER - INFORMATIVA SULLA PRIVACY 1.- Premessa 1.1 L applicazione "DoEatBetter" (di seguito, indicata anche come l App ) è di proprietà di Do Eat Better S.r.l.s. (di seguito, indicata anche come

Dettagli

Sonia Montegiove. #sicurezza. Foto di Jonas Tana, Flickr. I nativi digitali non esistono #sicurezza

Sonia Montegiove. #sicurezza. Foto di Jonas Tana, Flickr. I nativi digitali non esistono #sicurezza Sonia Montegiove #sicurezza Foto di Jonas Tana, Flickr Oggi parliamo di Strumenti per cittadini digitali Sicurezza informatica Uso sicuro dei social network Strumenti per cittadini digitali Alfiero Ortali,

Dettagli

Privacy, dati e denaro al sicuro con i nuovi

Privacy, dati e denaro al sicuro con i nuovi Privacy, dati e denaro al sicuro con i nuovi prodotti Kaspersky Lab Milano, 3 settembre 2014 Kaspersky Lab lancia la nuova linea prodotti per utenti privati: Kaspersky Anti-Virus 2015, Kaspersky Internet

Dettagli

SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI

SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI Consigli per la protezione dei dati personali Ver.1.0, 21 aprile 2015 2 Pagina lasciata intenzionalmente bianca I rischi per la sicurezza e la privacy

Dettagli

Le geo - localizzanti insidie dei social network e diritto all'oblio

Le geo - localizzanti insidie dei social network e diritto all'oblio Le geo - localizzanti insidie dei social network e diritto all'oblio Avv. Monica Gobbato Milano Università Statale E- privacy 2012 https://twitter.com/#!/monicagobbato Geolocalizzazione Fondamentale il

Dettagli

Em@ney p.l.c. Registration number C55558 Regent House, Suite 45 - Triq Bisazza - Sliema SLM1640 Malta company@emoneyplc.com - www.emoneyplc.

Em@ney p.l.c. Registration number C55558 Regent House, Suite 45 - Triq Bisazza - Sliema SLM1640 Malta company@emoneyplc.com - www.emoneyplc. 1. GENERALE 1.1 La nostra politica di tutela della Privacy E m@ney plc (numero di registrazione: C 55558) con sede in Suite No3, 115B Old Mint Street, Valletta VLT 1515, Malta, Europa (" o "noi") si impegna

Dettagli

I pericoli di internet e della rete, per genitori e docenti

I pericoli di internet e della rete, per genitori e docenti I pericoli di internet e della rete, per genitori e docenti Oggi Purtroppo dobbiamo prendere atto che nella nostra società manca quasi totalmente una vera educazione ai pericoli della rete perché spesso

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI MULTIMEDIALI DELLA BIBLIOTECA DI FOSSO. Principi generali

CARTA DEI SERVIZI MULTIMEDIALI DELLA BIBLIOTECA DI FOSSO. Principi generali CARTA DEI SERVIZI MULTIMEDIALI DELLA BIBLIOTECA DI FOSSO Principi generali 1.1 La Biblioteca: Riconosce l utilità dell informazione elettronica per il soddisfacimento delle esigenze informative, culturali

Dettagli

PRIVACY & PERMISSION MARKETING REPORT 2011 - ITALIA

PRIVACY & PERMISSION MARKETING REPORT 2011 - ITALIA PRIVACY & PERMISSION MARKETING REPORT 2011 - ITALIA Ricerca realizzata in collaborazione con Human HigWay Settembre 2011 LA METODOLOGIA DELLA RICERCA Diennea MagNews ha commissionato a Human Highway nel

Dettagli

Progetto Navigando nel web

Progetto Navigando nel web Istituto Scolastico Statale Comprensivo XX Settembre Via Signorelli,1-95128 Catania (CT) Tel/Fax 095434114 - Cod. Mecc CTIC89200C www.icxxsettembre.gov.it Progetto Navigando nel web Scuola Secondaria di

Dettagli

Il valore della privacy nell epoca della personalizzazione dei media

Il valore della privacy nell epoca della personalizzazione dei media Il valore della privacy nell epoca della personalizzazione dei media Giuseppe Roma Direttore Generale del Censis Garante per la protezione dei dati personali Sala delle conferenze Roma 7 ottobre 2013 I

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E L UTILIZZO DELLA RETE WI-FI DEL COMUNE DI FOSSALTA DI PIAVE. Approvato con Deliberazione di Giunta Comunale

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E L UTILIZZO DELLA RETE WI-FI DEL COMUNE DI FOSSALTA DI PIAVE. Approvato con Deliberazione di Giunta Comunale REGOLAMENTO PER L ACCESSO E L UTILIZZO DELLA RETE WI-FI DEL COMUNE DI FOSSALTA DI PIAVE Approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 141 del 17.12.2014 CAPO I PRINCIPI GENERALI, FINALITA E AMBITO

Dettagli

Scuole Sicure. venerdì 26 aprile 13

Scuole Sicure. venerdì 26 aprile 13 Scuole Sicure Scuole Sicure Consigli per i bambini e per i ragazzi Assicurarsi di utilizzare password sicure e difficili da scoprire e di non condividerle con nessuno (eccetto genitori). Stessa precauzione

Dettagli

Kaspersky PURE 2.0: massima sicurezza per il network casalingo

Kaspersky PURE 2.0: massima sicurezza per il network casalingo Comunicato stampa Kaspersky PURE 2.0: massima sicurezza per il network casalingo Il prodotto home premium di Kaspersky Lab offre protezione avanzata per il PC e i dispositivi elettronici Roma, 30 marzo

Dettagli

www.avg.it Come navigare senza rischi

www.avg.it Come navigare senza rischi Come navigare senza rischi 01 02 03 04 05 06.Introduzione 01.Naviga in Sicurezza 02.Social Network 08.Cosa fare in caso di...? 22.Supporto AVG 25.Link e riferimenti 26 [02] 1.introduzione l obiettivo di

Dettagli

RACCOMANDAZIONI PER LA SICUREZZA DEI MINORI IN RETE ad uso dei genitori

RACCOMANDAZIONI PER LA SICUREZZA DEI MINORI IN RETE ad uso dei genitori RACCOMANDAZIONI PER LA SICUREZZA DEI MINORI IN RETE ad uso dei genitori Le presenti Raccomandazioni sono destinate ai genitori, allo scopo di informarli sugli eventuali rischi nei quali i figli in età

Dettagli

Glossario minimo della protezione dei dati

Glossario minimo della protezione dei dati minimo della protezione dei dati www.garanteprivacy.it Glossario minimo della protezione dei dati N.B. Il glossario e le principali domande in tema di dati personali sono schematizzati e hanno una finalità

Dettagli

Polizia di Stato. Dove ci sono loro.. ci siamo anche noi. Compartimento Polizia delle Comunicazioni - Torino

Polizia di Stato. Dove ci sono loro.. ci siamo anche noi. Compartimento Polizia delle Comunicazioni - Torino Polizia di Stato Dove ci sono loro.. ci siamo anche noi Compartimento Polizia delle Comunicazioni - Torino LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Nascita Attività e competenze Diffusione sul territorio

Dettagli

Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali» Provvedimento garante privacy 27.11.

Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali» Provvedimento garante privacy 27.11. Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali» Provvedimento garante privacy 27.11.2008 e successive modiche e integrazioni TRATTAMENTO DEI DATI NELLE ISTITUZIONI

Dettagli

PRIVACY POLICY DI QUESTO SITO

PRIVACY POLICY DI QUESTO SITO PRIVACY POLICY DI QUESTO SITO PERCHÉ QUESTO AVVISO In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta

Dettagli

LA LOTTA ALLA PEDOPORNOGRAFIA IN RETE

LA LOTTA ALLA PEDOPORNOGRAFIA IN RETE LA LOTTA ALLA PEDOPORNOGRAFIA IN RETE Dott. Andrea Rossi Polizia postale e delle Comunicazioni Roma, 20 dicembre 2010 L ATTIVITA DI CONTRASTO DELLA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI attività di monitoraggio

Dettagli

Informativa privacy web

Informativa privacy web MINISTERO dell ISTRUZIONE dell UNIVERSITA e della RICERCA ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Leonardo Da Vinci Piazza XXI Aprile tel. 092329498 - fax 092323982 Cod. mecc. TPIS01800P - Cod fisc.:

Dettagli

NAVIGARE IN SICUREZZA. Come guidare i bambini e i ragazzi ad un uso sicuro e consapevole dei nuovi mezzi di comunicazione

NAVIGARE IN SICUREZZA. Come guidare i bambini e i ragazzi ad un uso sicuro e consapevole dei nuovi mezzi di comunicazione NAVIGARE IN SICUREZZA Come guidare i bambini e i ragazzi ad un uso sicuro e consapevole dei nuovi mezzi di comunicazione Una grande rete di reti chiamata Internet Non esitono limiti anagrafici:bambini,

Dettagli

I pericoli che bambini e adolescenti corrono in Rete, rischio spesso sottovalutato dai genitori

I pericoli che bambini e adolescenti corrono in Rete, rischio spesso sottovalutato dai genitori AZIONE 1: Progetto di educazione digitale teso all utilizzo responsabile e consapevole del web e delle nuove tecnologie rivolto agli alunni delle scuole secondarie ed ai loro genitori: Progetto Occhi in

Dettagli

Il mondo dei social network

Il mondo dei social network Il mondo dei social network ( in particolare) Prof. Danilo Piazza Premessa Il presente documento è una sintesi dell incontro svolto in presenza. Come tale esso diventa significativamente fruibile avendo

Dettagli

Comunicare la scuola sul web

Comunicare la scuola sul web AIART UCIIM 18 marzo 2009 comunicare rendere partecipi, entrare in relazione con gli altri scuola come istituzione, luogo di lavoro, attività di insegnamento, educazione e trasmissione dell insegnamento

Dettagli

Torino, 18 ottobre 2013 - Centro Incontri della Regione Piemonte

Torino, 18 ottobre 2013 - Centro Incontri della Regione Piemonte Giammaria de Paulis Autore del libro Facebook: genitori alla riscossa Torino, 18 ottobre 2013 - Centro Incontri della Regione Piemonte in una stanza dove sia accesa soltanto una candela, basta una mano

Dettagli

I pericoli di internet e della rete, sessione per genitori e docenti

I pericoli di internet e della rete, sessione per genitori e docenti I pericoli di internet e della rete, sessione per genitori e docenti Oggi purtroppo dobbiamo prendere atto che nella nostra società manca quasi totalmente una vera educazione ai pericoli della rete perché

Dettagli

I REATI PIU' FREQUENTI COMMESSI SU INTERNET E SOCIAL NETWORK

I REATI PIU' FREQUENTI COMMESSI SU INTERNET E SOCIAL NETWORK I REATI PIU' FREQUENTI COMMESSI SU INTERNET E SOCIAL NETWORK - ingiuria (art.594 c.p.) - diffamazione (art. 595 c.p.) - sostituzione di persona (art.494 c.p.) - violazione della Privacy (Legge 196/2003)

Dettagli

Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Sezione Provinciale di Genova

Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Sezione Provinciale di Genova Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Sezione Provinciale di Genova Via Caffaro 4/1-16124 Genova Tel +39 010 253 01 60 Fax +39 010 25 30 176 info@legatumori.genova.it CF: 95041690108 Privacy In

Dettagli

EVOLUZIONE DELLE COMUNICAZIONI

EVOLUZIONE DELLE COMUNICAZIONI : EVOLUZIONE DELLE COMUNICAZIONI Messaggero Telegrafo Telefono Televisione Internet Comunicazioni satellitari 1 VANTAGGI DELL'EVOLUZIONE Velocità delle comunicazioni Accesso a varie informazioni Scambio

Dettagli

CARICARE / UPLODARE / UPLOADARE

CARICARE / UPLODARE / UPLOADARE IL GERGO DELLA RETE ALIAS / FAKE Falsa identità assunta su Internet (ad esempio su siti di social network). L utente può scegliere un nome di fantasia, uno pseudonimo, o appropriarsi dei dati di una persona

Dettagli

LA PRIVACY NELLE SCUOLE. Che cos è. E importante comprendere, innanzitutto, che la tutela della privacy equivale al

LA PRIVACY NELLE SCUOLE. Che cos è. E importante comprendere, innanzitutto, che la tutela della privacy equivale al LA PRIVACY NELLE SCUOLE Che cos è E importante comprendere, innanzitutto, che la tutela della privacy equivale al rispetto dell identità, della dignità e della sfera più intima della persona. Il rispetto

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

Internet istruzioni per l uso. Marcallo, 29 Aprile 2015

Internet istruzioni per l uso. Marcallo, 29 Aprile 2015 Internet istruzioni per l uso Marcallo, 29 Aprile 2015 Conoscere per gestire il rischio La Rete, prima ancora di essere qualcosa da giudicare, è una realtà: un fatto con il quale bisogna confrontarsi Internet

Dettagli

COMUNE DI MORENGO Provincia di Bergamo

COMUNE DI MORENGO Provincia di Bergamo COMUNE DI MORENGO Provincia di Bergamo MODALITA DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI CONSULTAZIONE INTERNET PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE Pagina 1 di 9 1. Obiettivi del servizio 1.1 La biblioteca comunale di Morengo

Dettagli

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 3 Social Care

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 3 Social Care Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 3 Social Care H3G S.p.A. (di seguito 3 ) è titolare di Sue informazioni qualificate come dati personali,

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PRIVACY SU INTERENT

INTRODUZIONE ALLA PRIVACY SU INTERENT INTRODUZIONE ALLA PRIVACY SU INTERENT Dr. Antonio Piva antonio@piva.mobi 2015 Dr. Antonio Piva 1 IL CONCETTO DEL CLICKSTREAM Tramite la navigazione in internet e i servizi utilizzati, resi disponibili

Dettagli

Regolamento per l utilizzo del servizio di Internet in biblioteca

Regolamento per l utilizzo del servizio di Internet in biblioteca Regolamento per l utilizzo del servizio di Internet in biblioteca 1 ARTICOLO 1) - Obiettivi del servizio Presso la Biblioteca Comunale di Campiglia dei Berici, di seguito denominata biblioteca, è istituito

Dettagli

SCHEMA DI MODULO DI ISCRIZIONE AL SERVIZIO INTERNET. Io sottoscritto/a. nato/a. il.. residente a... in via... telefono... cellulare.. email..

SCHEMA DI MODULO DI ISCRIZIONE AL SERVIZIO INTERNET. Io sottoscritto/a. nato/a. il.. residente a... in via... telefono... cellulare.. email.. Allegato 1 SCHEMA DI MODULO DI ISCRIZIONE AL SERVIZIO INTERNET Io sottoscritto/a. nato/a. il.. residente a... in via... telefono........ cellulare.. email.. CHIEDO di essere iscritto al servizio Internet

Dettagli

Web Privacy Policy ai sensi del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13

Web Privacy Policy ai sensi del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 Web Privacy Policy ai sensi del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 Gentile Utente, H3G S.p.A. (di seguito 3 ) è titolare di Sue informazioni qualificate come dati personali, che Le sono richieste per

Dettagli

CARTA: SAFER INTERNET DAY 2016 Milano, 8 febbraio 2016

CARTA: SAFER INTERNET DAY 2016 Milano, 8 febbraio 2016 CARTA: SAFER INTERNET DAY 2016 Milano, 8 febbraio 2016 Per i bambini e gli adolescenti di oggi gli spazi e gli strumenti della Rete - web, chat, social network, Instant Messaging sono parte integrante

Dettagli

Cookie: è scaduto il 2 giugno il termine per mettersi in regola con le prescrizioni del Garante

Cookie: è scaduto il 2 giugno il termine per mettersi in regola con le prescrizioni del Garante 1 di 5 04/06/2015 13:17 Cookie: è scaduto il 2 giugno il termine per mettersi in regola con le prescrizioni del Garante Stampa Invia per mail Condividi Come previsto dal Provvedimento dell'8 maggio 2014,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO A INTERNET ED AL SERVIZIO WIFI IN BIBLIOTECA

REGOLAMENTO PER L ACCESSO A INTERNET ED AL SERVIZIO WIFI IN BIBLIOTECA REGOLAMENTO PER L ACCESSO A INTERNET ED AL SERVIZIO WIFI IN BIBLIOTECA Art. 1 Obiettivi del servizio Art. 2 Modalità di accesso al servizio Art. 3 Servizi disponibili Parte prima REGOLAMENTO DI ACCESSO

Dettagli

Informazioni societarie: aggiornato al: 12/08/2015 Ragione Sociale. Privacy Policy

Informazioni societarie: aggiornato al: 12/08/2015 Ragione Sociale. Privacy Policy Informazioni societarie: aggiornato al: 12/08/2015 Ragione Sociale Sigger Consulting srl Indirizzo Via della Chimica, 18 01100 Viterbo Partita Iva 01557480561 Privacy Policy La presente informativa è stata

Dettagli

PRIVACY POLICY DEL SITO: agrobio.biz

PRIVACY POLICY DEL SITO: agrobio.biz PRIVACY POLICY DEL SITO: agrobio.biz 1. INTRODUZIONE Poiché, anche a seguito della mera consultazione dei siti web, vi può essere la possibilità di raccogliere e trattare dati relativi a persone identificate

Dettagli

Nicola Lugaresi - Diritto di Internet 2014-15. Nicola Lugaresi - Diritto di Internet 2014-2015 1

Nicola Lugaresi - Diritto di Internet 2014-15. Nicola Lugaresi - Diritto di Internet 2014-2015 1 Nicola Lugaresi - Diritto di Internet 2014-15 La responsabilità dell Internet Intermediary Nicola Lugaresi - Diritto di Internet 2014-2015 1 SERVIZI E PRESTATORI Internet service providers (ISP) e Internet

Dettagli

Privacy e Cookie PERCHE QUESTO AVVISO

Privacy e Cookie PERCHE QUESTO AVVISO Privacy e Cookie PERCHE QUESTO AVVISO Grazie per dedicare qualche minuto alla consultazione di questa sezione del nostro sito Web. La tua privacy è molto importante per me e per tutelarla al meglio, ti

Dettagli

Regole sulla privacy

Regole sulla privacy Regole sulla privacy Le Regole sulla Privacy disciplinano l uso e la protezione delle informazioni personali fornite dagli Utenti. Finalità Bfinder Italia offre un servizio di pubblicazione di informazioni

Dettagli

DISCIPLINARE INTERNO PER UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA

DISCIPLINARE INTERNO PER UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA DISCIPLINARE INTERNO PER UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA 1 INTRODUZIONE Il presente disciplinare interno sostituisce il precedente Regolamento Aziendale Utilizzo Internet e recepisce le indicazioni

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo di Internet in biblioteca

Regolamento per l'utilizzo di Internet in biblioteca Biblioteca comunale Silvio Brocchetti di Rudiano Regolamento per l'utilizzo di Internet in biblioteca Premessa Il presente Regolamento costituisce parte integrante del Regolamento della biblioteca comunale

Dettagli

PRIVACY E COOKIES POLICY

PRIVACY E COOKIES POLICY PRIVACY E COOKIES POLICY Trattamento dei Dati personali Informativa ex art. 13 D. Lgs. 30/06/2003 n. 196 (CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI) Ai sensi e per gli effetti del citato decreto,

Dettagli

aver compilato l apposito modulo di iscrizione dopo aver preso visione del presente Regolamento. L iscrizione ha validità annuale.

aver compilato l apposito modulo di iscrizione dopo aver preso visione del presente Regolamento. L iscrizione ha validità annuale. APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 18 DEL 06.04.2006 Regolamento per il SERVIZIO MULTIMEDIALE della Biblioteca di Palosco Art.1 - Obiettivi del servizio 1. La Biblioteca di Palosco riconosce

Dettagli

Sicurezza online per voi e la vostra famiglia

Sicurezza online per voi e la vostra famiglia Sicurezza online per voi e la vostra famiglia Guida elettronica alla vita digitale TrendLabs Di Paul Oliveria, responsabile specializzato in sicurezza di TrendLabs Siamo tutti online, ma non siamo tutti

Dettagli

Regolamento del servizio Internet delle biblioteche aderenti al Sistema bibliotecario SeBiCo. Approvato con delibera C.C. n. 48 del 26.04.

Regolamento del servizio Internet delle biblioteche aderenti al Sistema bibliotecario SeBiCo. Approvato con delibera C.C. n. 48 del 26.04. Regolamento del servizio Internet delle biblioteche aderenti al Sistema bibliotecario SeBiCo Approvato con delibera C.C. n. 48 del 26.04.2010 In vigore dal 01.06. 2010 Art 1. Obiettivi del servizio 1.1

Dettagli

www.cristinaclub.com Privacy Policy Informazioni societarie Indirizzo sede legale Via Salice 3 Montegiardino Repubblica San Marino Recapiti

www.cristinaclub.com Privacy Policy Informazioni societarie Indirizzo sede legale Via Salice 3 Montegiardino Repubblica San Marino Recapiti www.cristinaclub.com Informazioni societarie Ragione Sociale Cristina Club s.r.l. Indirizzo sede legale Via Salice 3 Montegiardino Repubblica San Marino Recapiti Tel. 0549 996019 Email: info@cristinaclub.com

Dettagli

Consenso per finalità di Marketing... 8

Consenso per finalità di Marketing... 8 Condizioni d'uso... 2 Benvenuti nel nostro servizio di Internet wireless... 2 Accettazione dei Termini e condizioni d'uso... 2 Descrizione del Servizio... 2 Sicurezza... 2 Utilizzo del Servizio... 3 Costo

Dettagli

Executive Summary. Metodologia EMC PRIVACY INDEX EXECUTIVE SUMMARY

Executive Summary. Metodologia EMC PRIVACY INDEX EXECUTIVE SUMMARY Privacy vs Vantaggi Executive Summary Le ultime notizie sulla privacy in Internet stanno alimentando il dibattito su fino a che punto la pubblica amministrazione e le aziende possano avere accesso ad attività

Dettagli

Servizio Premium 899. Carta di Autodisciplina di WIND Telecomunicazioni S.p.A

Servizio Premium 899. Carta di Autodisciplina di WIND Telecomunicazioni S.p.A 899 Carta di Autodisciplina di WIND Telecomunicazioni S.p.A Carta di Autodisciplina di WIND Telecomunicazioni S.p.A. per l assegnazione delle numerazioni 899 e l offerta dei relativi servizi Ex art. 18

Dettagli

LA PRIVACY POLICY E INFORMATIVA COOKIE DI QUESTO SITO

LA PRIVACY POLICY E INFORMATIVA COOKIE DI QUESTO SITO LA PRIVACY POLICY E INFORMATIVA COOKIE DI QUESTO SITO CONTENUTO DELLA PRESENTE PAGINA : In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali

Dettagli

MINI GUIDA PER NAVIGARE SICURI NEL WEB CLASSI 5 A 5 B SCUOLA PRIMARIA DI LIBANO ANNO SCOLASTICO 2012-2013

MINI GUIDA PER NAVIGARE SICURI NEL WEB CLASSI 5 A 5 B SCUOLA PRIMARIA DI LIBANO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 MINI GUIDA PER NAVIGARE SICURI NEL WEB CLASSI 5 A 5 B SCUOLA PRIMARIA DI LIBANO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 1 CHE COS È INTERNET? INTERNET (connessione di rete) E' la "rete delle reti" perché collega fra

Dettagli

POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI PER LA LOMBARDIA MILANO. I rischi nell uso dei nuovi mezzi di comunicazione

POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI PER LA LOMBARDIA MILANO. I rischi nell uso dei nuovi mezzi di comunicazione POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI PER LA LOMBARDIA MILANO I rischi nell uso dei nuovi mezzi di comunicazione Phishing e criminalità informatica La Polizia Postale La

Dettagli

COMUNE DI RUDA BIBLIOTECA COMUNALE L. CHIOZZA

COMUNE DI RUDA BIBLIOTECA COMUNALE L. CHIOZZA REGOLAMENTO PER L ACCESSO INTERNET IN BIBLIOTECA (punto dialogo) Allegato alla delibera C.C. N. 31 del 24.6.2008 1. La biblioteca offre ai propri iscritti l accesso ad internet come ulteriore strumento

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L USO DELLE RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE (P.U.A. POLITICA D USO ACCETTABILE E SICURA DELLA SCUOLA)

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L USO DELLE RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE (P.U.A. POLITICA D USO ACCETTABILE E SICURA DELLA SCUOLA) REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L USO DELLE RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE (P.U.A. POLITICA D USO ACCETTABILE E SICURA DELLA SCUOLA) Il presente documento denominato PUA (Politica d Uso Accettabile e Sicura

Dettagli

Vademecum DATA PRIVACY Come tutelare i dati personali nello studio medico LE ISTRUZIONI PER L USO

Vademecum DATA PRIVACY Come tutelare i dati personali nello studio medico LE ISTRUZIONI PER L USO Vademecum DATA PRIVACY Come tutelare i dati personali nello studio medico LE ISTRUZIONI PER L USO Introduzione Nel 2014 sono state svolte dal Garante per la protezione dei dati personali circa 200 ispezioni

Dettagli

Definizioni e interpretazione In questa Privacy Policy i seguenti termini hanno il seguente significato:

Definizioni e interpretazione In questa Privacy Policy i seguenti termini hanno il seguente significato: PRIVACY POLICY Definizioni e interpretazione In questa Privacy Policy i seguenti termini hanno il seguente significato: Sito internet Significa www.famemusic.com Contenuto Significa qualsiasi testo, grafica,

Dettagli

Nuove tecnologie: scenari e opportunità per gli studi professionali

Nuove tecnologie: scenari e opportunità per gli studi professionali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE Nuove tecnologie: scenari e opportunità per gli studi professionali DAVIDE GRASSANO Membro della Commissione Informatica 1 Dicembre 2010 - Milano Agenda 1 Il software come

Dettagli

TERMINI DI SERVIZIO. OYO si riserva il diritto di interrompere temporaneamente il Servizio per necessità di manutenzione o aggiornamento del sistema.

TERMINI DI SERVIZIO. OYO si riserva il diritto di interrompere temporaneamente il Servizio per necessità di manutenzione o aggiornamento del sistema. TERMINI DI SERVIZIO Benvenuti in City On Your Own! City On Your Own è un marchio della OYO srl, Via R.R. Pereira 78, 00136, Roma, Italia (di seguito "Società" o "OYO"). Questa è la versione completa dei

Dettagli

ELENCO DEGLI ADEMPIMENTI RICHIESTI A TITOLARI DEL TRATTAMENTO PRIVATI DALLA NORMATIVA PRIVACY.

ELENCO DEGLI ADEMPIMENTI RICHIESTI A TITOLARI DEL TRATTAMENTO PRIVATI DALLA NORMATIVA PRIVACY. ELENCO DEGLI ADEMPIMENTI RICHIESTI A TITOLARI DEL TRATTAMENTO PRIVATI DALLA NORMATIVA PRIVACY. Il presente documento ha lo scopo di illustrare gli adempimenti di natura legale e di natura tecnico-informatica

Dettagli

1. elaborazione di dati per statistiche interne; 2. finalità di direct marketing; 3. attività operative per la gestione interna.

1. elaborazione di dati per statistiche interne; 2. finalità di direct marketing; 3. attività operative per la gestione interna. La salvaguardia della riservatezza dei dati personali per Just Fitness s.r.l. costituisce un impegno primario; per tale ragione le nostre attività Web vengono gestite in accordo con le leggi sulla protezione

Dettagli

Informativa estesa COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI

Informativa estesa COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI Informativa estesa Ultimo aggiornamento: maggio 2015 Questa informativa estesa sulla privacy è stata redatta e personalizzata appositamente per il presente sito www.fondazioneenzoferrari.it in base a quanto

Dettagli

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO PRIVACY POLICY In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un informativa resa anche ai

Dettagli

VITA DIGITALE VITA REALE IL RICORDO DEL FAR WEST

VITA DIGITALE VITA REALE IL RICORDO DEL FAR WEST AVVISI AI NAVIGANTI VITA DIGITALE VITA REALE Non esiste più una separazione tra la vita on-line e quella off-line. Quello che scrivi e le immagini che pubblichi sui social network hanno quasi sempre un

Dettagli

Avviso per la privacy di Johnson Controls

Avviso per la privacy di Johnson Controls Avviso per la privacy di Johnson Controls Johnson Controls, Inc. e le relative società affiliate (collettivamente, Johnson Controls, noi, ci o nostro) garantiscono la tutela della privacy e si impegnano

Dettagli

MODALITA PER L ACCESSO A INTERNET TRAMITE LA RETE WI-FI PUBBLICA.

MODALITA PER L ACCESSO A INTERNET TRAMITE LA RETE WI-FI PUBBLICA. COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia MODALITA PER L ACCESSO A INTERNET TRAMITE LA RETE WI-FI PUBBLICA. ^^^^^^^^^^^^ Approvato con delibera di G.C. n. 282 del 29/12/2014 INDICE Art. 1. FINALITA... 3 Art.

Dettagli