LETTORE EDITORIALE. Dedicato a tutte le donne. Virtual addiction. Il pensiero. Anno XIV numero 2. in questo numero

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LETTORE EDITORIALE. Dedicato a tutte le donne. Virtual addiction. Il pensiero. Anno XIV numero 2. in questo numero"

Transcript

1 16 Il pensiero Virtual addiction Nel mondo di oggi lo sviluppo economico e tecnologico ha portato a notevoli agevolazioni e ad un miglioramento dello stile di vita della popolazione; tuttavia le possibilità di utilizzare strumenti di comunicazione come i social network oppure di usufruire di videogiochi nel tempo libero sono diventate delle necessità alle quali i giovani non possono più fare a meno. Ma come possono attività come queste diventare estremamente dannose? Sia chiaro, la comunicazione e il gioco sono sin da sempre elementi fondamentali per la formazione e l identificazione di un ragazzo, però tali attività hanno assunto caratteristiche differenti rispetto al passato. Per quanto riguarda i videogiochi, a differenza dei giochi tradizionali, non incentivano la socializzazione in quanto generalmente vengono utilizzati in solitudine, inoltre vi è anche la possibilità che il giocatore si identifichi nei personaggi virtuali isolandosi in un mondo immaginario ed irreale; alla lunga questa tendenza può portare a danni permanenti nella sfera della comunicazione riportando notevoli difficoltà al soggetto in questione anche nel semplice dialogo. Questa è ormai la fase della dipendenza da videogiochi la quale, come ogni altra dipendenza, costringe il giocatore a un gran dispendio di energie e di tempo compromettendo l ambito scolastico, delle relazioni e persino quello fisico; tra le conseguenze vi sono fra l altro disturbi del sonno dell alimentazione, Il giornalino degli studenti dell IIS L EttoreLettore di Klaus dell umore ed una tendenza a trascurare le amicizie e le passioni. Spesso si dice che i videogiochi causino atteggiamenti violenti ma in realtà per comprendere questa affermazione bisogna circoscriverla: essa è vera nel caso in cui il giocatore sia già di per sé predisposto e quindi non influenza tutti. Ma solamente riflettendo sui numerosi effetti rimasti risulta semplice comprendere come questa situazione sia estremamente pericolosa e diventerebbe un grave errore sottovalutarla. Per quanto riguarda la dipendenza dai social network il discorso è lo stesso: si tende a evadere da una realtà deludente e insoddisfacente per raggiungere un ambiente nel quale rifugiarsi e poter fra l altro liberarsi dell anonimato. Così facendo i ragazzi ottengono vantaggi dal punto di vista della nascita di nuove conoscenze, sebbene esse siano spesso solo virtuali, senza però tener conto dell assuefazione che può portare un utilizzo non moderato di questo strumento; alla lunga i social causano una perdita di contatto con la realtà e anche una reale difficoltà a mantenere rapporti concreti o meglio rapporti umani. Perciò è fondamentale attuare una vera e propria manovra di rieducazione soprattutto nei confronti di noi giovani e se c è chi riesce a fare tranquillamente un uso moderato di questi strumenti bisogna anche considerare che in molti hanno delle serie difficoltà a gestirne l utilizzo. Ne sono un triste esempio quelle tragicomiche situazioni in cui ci si impegna sentimentalmente online senza però aver visto dal vivo l amato. Ettore Majorana di Cesano Maderno (MB) In redazione: Andrea Ambrosino - Giulia Mori - Klaus Mahmutaj - Francesco Palma - Davide Sala - Andrea Schito - Marco Sedini - Simone Spinoni - Claudia Varisco - Roberto Meroni in questo numero L intervista Gli amici del gruppo Teatro p. 2 La rilfessione Consumo dunque sono p. 3 È scritto nelle stelle (mah...) Oroscopo p. 4-5 La scoperta Un combustibile per il futuro p. 6-7 La celebrazione 8 marzo: giornata delle donne p. 8 L evento Visite d( )istruzione p. 9 Lo sportivo Karate che passione p.10 La manifestazione Kangarou p. 11 Il divertimento L angolo dello svago p Il pensiero Virtual addiction p. 16 Anno XIV numero 2 M A R Z O 2015 LETTORE EDITORIALE Dedicato a tutte le donne Mandala della giornata della donna (by Boffi Rebecca, 4^CL)

2 2 3 L incontro di Giulia La riflessione di Roberto Gli amici del gruppo Teatro Consumo dunque sono Quest'oggi abbiamo intervistato alcune degli scenografi della compagnia teatrale del nostro istituto che hanno provato a introdurci in quel mondo spettacolare che è il teatro. Dalle loro parole capiamo che ormai hanno preso confidenza con il palcoscenico e gli attori, ma facendo un passo indietro alla prima volta che hanno partecipato al progetto teatrale, quali erano le loro intenzioni quando hanno deciso di provare questa nuova esperienza? A riguardo Giulia e Rebecca ci dicono che inizialmente erano un po' titubanti perché era una nuova attività, ma piano piano hanno iniziato ad integrarsi col gruppo e capire i compiti dello scenografo. La scenografia è supportata da circa una decina di ragazzi e ragazze operativi per il montaggio e la costruzione delle scene. Non tutti sanno peró, che pesso è difficile trovare i materiali utili per la costruzione della scenografia in quanto la scuola non li fornisce e quindi gli scenografi sono costretti a ricercare materiali di recupero inutilizzati o da riparare, da poter adattare all'ambiente. Gli scenografi stanno a stretto contatto con gli attori e sanno quanto sia difficile interpretare un ruolo, e anzi sono i primi a rendersi disponibili per gli attori, supportandoli durante le prove. Inoltre di recente è in atto un altro progetto teatrale chiamato "anjma ora" (artisticamente l'anagramma di Majorana) che comprende ex-studenti attori, scenografi e musicisti che hanno già riscosso molto successo con la loro prima opera scritta interamente da loro "i tre fiori della follia". A fine anno (8/9 giugno) potremo finalmente assistere a un nuovo spettacolo della compagnia, che siamo sicuri replicherà il successo riscosso l'anno precedente con lo spettacolo "i cento passi", quest'anno però l'argomento della rappresentazione sarà più vicina a noi studenti in quanto verranno affrontati i rapporti con i professori e molto altro...non resta che attendere la prima dello spettacolo! Consumiamo ogni giorno senza pensare, senza accorgerci che il consumo sta consumando noi e la sostanza del nostro desiderio. E una guerra silenziosa e la stiamo perdendo. Zygmunt Bauman Premetto che il libro non è stato di facile comprensione, a causa del linguaggio filosofico dell autore. Ci sono stati dei momenti però in cui è stato davvero capace di farmi riflettere su questo mondo e sulla mia vita. Per esempio l autore espone la sua tesi riguardo la puntinizzazione del tempo cioè il considerare esclusivamente al presente, senza tener conto del passato perché inutile e del futuro perché lontano. Ecco quindi perché ciò che facciamo non tiene conto delle cose vecchie, siano esse persone o oggetti. Nessuno vuole un vestito vecchio, un cane vecchio, o persino una persona vecchia, non si sta più tenendo conto dell enorme utilità dell esperienza. Nei rapporti sociali si guarda solo alla quantità e non alla qualità, tenendosi in contatto con moltissime persone ma senza avere un vero rapporto di amore od amicizia con nessuno di essi. Un altro concetto che ho appreso è quello di mercificazione, che consiste nel voler considerare alla stessa stregua di una qualsiasi merce tutto ciò che abbiamo o possiamo offrire, sia essa la nostra capacità lavorativa, la nostra personalità, il nostro corpo o i nostri sentimenti. Ci mettiamo sul mercato e pur di guadagnare soldi offriamo tutto di noi. Oppure si cerca l anima gemella su internet, evitando cosi contatti e coinvolgimenti emotivi. Ma a volte, quando sei sul web, ti dimentichi che dall altra parte non c è solo una foto, un profilo, ma c è una persona con dei sentimenti. Ormai le persone vengono categorizzate e selezionate, cercando quella che corrisponda alle tue esigenze, quasi fosse un telefonino da comprare, e ci stai insieme fino a quando ti serve. Una volta ottenuto ciò che si vuole, si prende e si cambia, come un auto che non ti piace più. Io non voglio vivere in un mondo del genere, quando incontro una persona tengo conto del fatto che questa abbia le proprie emozioni e la rispetto, e pretendo che questa faccia lo stesso con me, perché senza il rispetto non esistono rapporti di fiducia, non esiste amicizia, non esiste alcun legame concreto.

3 4 5 Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Bisognerà che tutti i nati nel segno dell ariete aggiungano un po più di buona volontà perché la loro nota testardaggine potrebbe creare problemi; imparate ad essere più flessibili, se ci riuscirete il successo sarà assicurato! A parte questo gli studenti toro, sono geniali, amanti dell arte e della scrittura, la loro creatività garantirà loro grandi successi. Sono molto concreti, non solo nello studio ma anche in amore. Ma l Ofiuco dove lo metto? Nello studio sarà necessario tanto impegno e tenacia: se volete si concretizzino i vostri obbiettivi impegnatevi, non siate superficiali! Dovete approfondire, non fermatevi al minimo indispensabile. In amore siate più snelli, appesantire troppo le relazioni rischia di portarvi alla rottura. Protagonisti della scena e nello studio lo dimostrano leggendo tutto ciò che gli altri non leggerebbero mai. Proprio per questo, avranno ottimi risultati nello studio. meno bene andrà in amore dove tendono ad illudersi troppo presto di aver trovato la propria anima gemella. Non siate impulsivi ed evitate di invaghirvi a prima vista. Nello studio, piuttosto svogliati: passano dall essere bravissimi, non facendosi sfuggire nulla, al dare scarsissimi risultati, pur essendo molto intelligenti. Anche in amore dove, pur sentendosi i re della savana, dimostrano di essere molto fragili. Studio assistito? Chi è del segno è molto meticolosi. Questa puntigliosità potrebbe danneggiare negli studi, rischiate di dare troppa attenzione a cose che non la richiedono. Vi consigliamo vivamente di vivere lo studio come un momento di libertà e non come un disturbo, un peso, un obbligo. Cercate di agire in modo da realizzare più seriamente ciò che volete; cambiate con molta facilità indirizzo di scuola (meglio appuntarselo da qualche parte...) Lo stesso valga per l amore: non pascolate in spazi altrui ma siate, appunto, più bilanciati (non come segno...). Studi altalenante: un mese date il massimo raggiungendo grandi risultati, in quello successivo mollate (?) e non date alcun risultato. In amore siate più attenti: collegate la bocca ai pensieri prima di parlare, perché spesso con le parole ferite chi vi ascolta. Con lo studio non avrete grandi problemi se continuate ad utilizzare la vostra intelligenza e la capacità innata di caricarvi di qualunque cosa. In amore siate meno possessivi (non siete ancora sposati..). Raramente si è visto uno di lvoi propenso allo studio, preferite dedicarvi più al lavoro non appena trovate una buona occasione. E se lo studio fosse un lavoro? Aprite il cuore solo all amore vero perché è con quello che potrete costruire una relazione duratura. Nello studio, si dimostrano piuttosto pigri... s impegnano a metà e passano l altra metà a sonnecchiare. Del resto, è il loro modo di godersi la vita (ma la scuola?). In amore siete dei romanticoni. Siate più riflessivi e sereni nel dialogo. Nello studio sarete straordinari, in particolare chi segue l attitudine del segno verso le materie letterarie e nella filosofia (anche all ITIS...), dove non mancherete di dimostrare la vostra innata fantasia.

4 6 7 La scoperta La maggior parte dell energia elettrica consumata oggi è prodotta con l ausilio di combustibili fossili e di uranio, fonti che non solo sono destinate in periodi più o meno lunghi ad esaurirsi con drastiche conseguenze ambientali, ma fonti che il nostro Pianeta non sarà più in grado di sostenere a lungo. Per questo il passaggio alle fonti rinnovabili è l unica scelta possibile. L energia rinnovabile è l energia prodotta sfruttando la radiazione solare, il vento, le risorse idriche e nell energia geotermica. Tutte queste fonti sono inesauribili, pulite ed ecosostenibili. Solo grazie all utilizzo di queste fonti possiamo immaginare le città del domani, come dei luoghi più verdi, più di Davide Un combustibile per il futuro vivibili e più a misura d uomo, città fatte per essere vissute dalle generazioni a venire. Proprio per questi motivi l energia pulita ed ecosostenibile è il futuro per il nostro pianeta, quando le risorse esauriranno, noi dovremo essere pronti ed organizzati per sostituirle in maniera efficiente. Numerose ricerche si stanno svolgendo per trovare al più presto nuovi metodi di ottenimento che siano allo stesso modo efficienti di quelli che si stanno utilizzando tuttora. Sfortunatamente le fonti energetiche rinnovabili e pulite sono molto costose rispetto a quelle non rinnovabili perché richiedono maggior tempo e in proporzione danno risultati minori. Gran parte degli stati mondiali si stanno occupando e stanno finanziando i ricercatori ai fini di migliorare l ottenimento di energia dalla natura che ci circonda. Al momento la soluzione che sembra essere quella più efficace è l idrogeno; questo elemento è considerato il combustibile del futuro. L idrogeno può essere utilizzato come un normale combustibile fossile, la differenza più importante è che la reazione della combustione non produce alcun inquinante, o meglio, l unico prodotto dato dalla reazione di questo elemento con l ossigeno è l H20 (acqua). L ostacolo che si sta cercando di superare, prima di utilizzare su larga scala questa soluzione, è il notevole fabbisogno di energia elettrica che deve essere impiegata per ottenere l idrogeno dalla scissione in ioni dell acqua; dato che questo elemento è poco reperibile in natura. Gran parte di questa energia può essere ottenuta dalla radiazione solare, che però non è abbastanza potente per scindere gli ioni. La soluzione sembra esser stata trovata dai ricercatori del MIT che hanno messo a punto un materiale che, introdotto nell acqua ed esposto al sole, scinde il fluido nei due suoi elementi. Se questo dispositivo si dimostrerà effettivamente utile e risolverà il problema della produzione dell idrogeno, nel prossimo futuro, non molto lontano, il problema energetico mondiale potrà essere risolto grazie a questo elemento. MAJORCHEF Tartufi al cioccolato ricoperti di pistacchio I tartufi al cioccolato sono dei dolcetti sfiziosi ottimi come dessert di fine pasto o accompagnati da un tè caldo Tempo di preparazione: 10 minuti Tempo di cottura: 5 minuti Difficoltà: Facile Porzioni: 18 tartufi INGREDIENTI g di cioccolato fondente - 40 g di cioccolato al latte - 1 uovo - Pistacchi - un goccio di latte g di burro - 80 g di zucchero PROCEDIMENTO Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente. Sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente, il cioccolato al latte e quando il composto si sarà addensato aggiungete il burro tagliato a pezzi, due cucchiaini di latte, lo zucchero e il tuorlo dell uovo. Spegnete la fiamma e continuate a mescolare, cercando di ottenere una crema densa e corposa. Fate raffreddare il composto per almeno un ora, nel frattempo mettete in una ciotola e schiacciate i pistacchi, potete anche utilizzare il frullatore. Formate delle palline con le mani che andrete a rotolare nella granella di pistacchi. Mettete i vostri tartufi all interno dei pirottini e conservateli in frigorifero. Serviteli freddi!

5 8 9 La celebrazione di Claudia L evento di Francesco 8 marzo: Giornata internazionale delle donne Le donne più forti amano i diversi, gli sbagliati, quelli che poi si rivelano incredibilmente giusti. Le donne forti amano i personaggi deboli del loro tempo, ma forti nel futuro. Le donne forti amano fermare i pianti di chi sa. Le donne forti sono forti e glielo puoi leggere addosso. Le donne forti hanno sofferto. Le donne forti non cedono per seguire altri esempi. Le donne forti si creano, ma riescono a distruggersi cercando di capire perché si sono create così Le donne forti amano le soluzioni difficili, purtroppo capiscono che sono le uniche Le donne forti amano in modo diverso, amano forte Le donne più forti il più non lo conoscono, perché il più sono loro. (Erika Moon) Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe, i capelli diventano bianchi, i giorni si trasformano in anni. Però ciò che è importante non cambia;la tua forza e la tua convinzione non hanno età. Il tuo spirito è la colla di qualsiasi tela di ragno. Dietro ogni linea di arrivo c è una linea di partenza. Dietro ogni successo c è un altra delusione. Fino a quando sei viva, sentiti viva. Se ti manca ciò che facevi, torna a farlo. Non vivere di foto ingiallite insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni. Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c è in te. Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto. Quando a causa degli anni non potrai correre, cammina veloce. Quando non potrai camminare veloce, cammina. Quando non potrai camminare, usa il bastone. Però non trattenerti!!! (Madre Teresa di Calcutta) L otto marzo, giorno noto da tutti come festa della donna, ha assunto, in questi anni, una connotazione soprattutto commerciale, e si sono persi di vista: l impegno e le lotte di molte donne per le proprie conquiste sociali, economiche e politiche. Ci sono due fatti storici che nell immaginario collettivo sono legati alle celebrazioni per la Festa della donna. il rogo della fabbrica Cotton a New York, dove nel 1908 persero la vita 129 operaie, dopo aver scioperato per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare, furono sbarrate dentro dal proprietario e morirono arse vive dalle fiamme; e la manifestazione del 1917 delle donne di San Pietroburgo per chiedere la fine della guerra, dando così vita alla rivoluzione russa di febbraio che ispirò la Seconda conferenza internazionale delle donne comuniste dell 8 marzo. Da qui questa ricorrenza venne proposta come giornata di lotta internazionale e di lotte senza sosta per rivendicare i propri diritti e il pieno riscatto sociale. Questa celebrazione si è tenuta per la prima volta negli Stati Uniti nel 1909, in alcuni paesi europei nel 1911 e in Italia nel Il simbolo di questa festività è un fiore, la mimosa, perché sboccia proprio nei primi giorni di marzo. Visite d(')istruzione Un tempo, la tanto attesa gita scolastica era un modo per evadere dalle pesanti ore di lezione. Musei, teatri, monumenti erano le mete preferite in quanto non garantivano solo puro divertimento ma anche un approccio con la cultura differente e meno impegnativo. Col tempo, sopratutto grazie alla globalizzazione le uscite didattiche sono diventati veri e propri viaggi; se prima si andava all acquario di Genova ora si passa anche una settimana a Londra o Barcellona. Sfortunatamente non sono solo mutati i limiti della gita, bensì anche il comportamento degli studenti, che ha subito un involuzione considerevole. Recentemente il Palazzo dei Diamanti di Ferrara è stato aggredito da incivili ragazzi di due scolaresche di Verona, portando al cedimento di uno dei diamanti del bugnato, tuttora in fase di restauro. Infatti, il vandalo in questione aveva cercato di arrampicarsi sul monumento. Situazione simile si è verificata a Vienna con protagoniste due scolaresche di Orzinuovi (Brescia). I 53 studenti, infatti, oltre alla distruzione del pullman, sono stati accusati di atti di vandalismo, bullismo e disturbo della quiete, tant è vero che gli ospiti dell albergo hanno chiesto un risarcimento. Il consiglio dei professori ha così deciso di sospendere le due classi e di far passare qualche ora di lavori socialmente utili, inoltre le famiglie si vedono costrette a pagare una penale a causa dei danni provocati. La scrittrice Francesca Longo ha pubblicato il libro In Gita Di Distruzione nella quale racconta le vicende di giovani liceali in gita scolastica nella quale descrive episodi analoghi, in certi casi esasperandoli, come l incendio dell hotel. Qui l autrice ha infatti mosso una critica all attuale comportamento dei giovani. È proprio grazie a questi episodi che i professori sono sempre più scettici sul portare la classe in gita: la loro è una posizione critica, infatti basta un minimo errore affinché possano finire nei guai, guai seri. Fortunatamente esistono ancora classi di studenti educati e civili nella quale il docente può avere fiducia. Tuttavia in questa situazione subentra un altro ostacolo: la crisi economica. Infatti il ministero ha varato nuove condizioni che devono essere rispettate affinché si possa partire, in sostanza la gita non deve avere un costo troppo eccessivo. Infatti è proprio a causa di questo problema che al Majorana molte classi, anche molte quinte, hanno visto il proprio progetto distrutto da queste nuove disposizioni. Molti hanno infatti hanno dovuto rinunciare ad una settimana a Valencia, a Parigi o a Londra. Al contrario molti studenti hanno però optato per un viaggio più sobrio con mete italiane che è stato approvato.

6 10 11 L intervista Karate che passione Lo sport per noi è una quotidianità, praticato per divertimento, competizione o solamente per sfogare la propria frustrazione e staccare un momento dalla vita. Oggi analizzeremo uno sport o per meglio dire una disciplina totalmente diversa dalle altre ; stiamo parlando certamente del karate, che se da un lato può sembrare difficile e noioso dall altro dimostra la straordinaria volontà di andare avanti e raggiungere livelli competitivi, proprio come accade per il nostro intervistato: Matteo Bovèro della classe 4^C LS. Ciao Matteo, prima di iniziare volevo ringraziarti della tua partecipazione a questa intervista, te ne sono grato. e che Ok dopo noi riportaimo la parte introduttiva integralmente un po noiosetta passiamo alla prima domanda: da qui quanto di seguito tempo pratichi questa disciplina? Allora, prima di tutto sono io a ringraziarti per la partecipazione a questo tipo di intervista, poiché questa disciplina non è molto trattata ma è bene analizzarne tutti i tratti. Per ritornare alla domanda io pratico karate shotokan, ossia uno stile in cui si incontrano più arti marziali, da poco più di quattro mesi; lo so che è un po poco ma spero di raggiungere i livelli del mio maestro. Perché hai deciso per il karate? Fin da piccolo mi sono sempre interessato al mondo delle arti marziali soprattutto guardando il celebre film Karate kid ed e questo il motivo che mi ha spinto a compiere questa scelta. Quali sono le emozioni che provi? Questa domanda è difficile da spiegare, ma quando faccio karate mi sento sicuro, libero e interessato a quello che sto apprendendo come per esempio le varie mosse. Ma soprattutto mi piace perché oltre che essere uno sport la considero una disciplina dove ci vuole concentrazione e costanza. Qual è il tuo obiettivo per il futuro? Certamente l obiettivo principale è quello di raggiungere livelli competitivi così da dimostrare agli altri la mia bravura, ma per fare ciò punterei di più sulle cinture, dove la mia volontà più grande è quella di avere tra le mani la prestigiosa Cintura nera. Grazie tante ancora per il tuo intervento, è stato molto d aiuto per comprendere un po di più questo sport. Ti auguro buona fortuna per il tuo futuro e per i tuoi obiettivi, a presto. Non vi preoccupate avrete altre interviste del genere, io sono pronto e voi? La manifestazione Kangourou Il 19 marzo dalle ore 12 alle 14 si sono svolti in aula magna i giochi matematici Kangourou diventati ormai una tradizione nel nostro istituto. Molti studenti sia dell ITIS sia del liceo si sono presentati, e per due ore sono rimasti concentrati su problemi di logica, aritmetica, algebra e geometria. Nell attesa di fornirvi i nomi dei vincitori vi lasciamo alle prese con due rompicapo. 1) In via del Santo ci sono solo 9 case, tutte su uno stesso lato della strada. In ogni casa vive almeno una persona, e il numero totale delle persone che vivono in una coppia di case adiacenti non supera mai 6. Un lattaio deve consegnare una bottiglia di latte per ogni persona che abita in quella via. Quale è il numero minimo di bottiglie che deve mettere sul furgone per essere sicuro di averne abbastanza? a)23 b)25 c)27 d)28. e)29 2) In una stanza completamente buia, Simona prende a caso della frutta da un cesto che contiene tre mele Verdi, cinque mele gialle, sette pere verdi e due pere gialle. Quanti frutti deve prendere Simona per essere sicura di avere almeno una mela e una pera dello stesso colore? a)9 b)10 c)11 d)12 e)13 Attendiamo le vostre rispsote in redazione... I P S E D I X I T 2 LA SCUOLA COME NON LA IMMAGINERESTE MAI O FORSE SÌ Ecco a voi la seconda parte degli strafalcioni dei prof : 1) Vi consiglierei di fare la verifica abbastanza da soli. 2) Chi non è fuori dalla classe è in classe? 3) Nella vostra classe c è molto spirito organizzativo: ognuno si fa i cavoli propri. 4) Domani andremo in laboratorio, però può essere che non ci siamo. 5) Tenete un tenore di voce bassa. 6) Quando spiego non lo faccio per dare aria ai denti. 7) Chi non sta parlando bisogna che stia zitto. 8) Tra poco mi sto arrabbiando. 9) Io in classe non gradisco gente che digerisce, tracanna, esistono posti deputati a fare questo. 10) Smettete di masticare la cicca: mi sembra di interrogare dei buoi. 11 ) Per favore ragazzi, un attimo di concentramento. 12) Tu nel penultimo banco e il tuo didietro fate silenzio. 13) Non rompete i tabernacoli. 14) Siete tutti felici e spensierati, il vostro unico pensiero è di andare al gabinetto. 15) Guardate che il prossimo non interpellato che parla lo mando dal preside direttamente senza passare dal via. 16) I due punti erano due. 17) Potete fotocopiare i fogli avanti e indietro. 18) Ohè cosa rumini? 19) Io oggi interrogo a manetta.

7 12 13 Jovanotti Lorenzo 2015 CC. La musica del momento dello svago Lo svago su disco e console The Order 1886 I giocatori vestiranno i panni di Galahad, un membro dell Ordine che opera nella città di Londra, a Whitechapel, dove una violenta rivolta è scoppiata a causa di disuguaglianze sociali. L Ordine venne creato da re Artù in persona, a causa dell apparizione di creature che hanno subito mutazioni genetiche, noti anche come mezzo-sangue. I mezzo-sangue, in realtà, erano semplici esseri umani, quindi Artù creò l Ordine per eliminare la minaccia. Le bestie si rivelarono troppo potenti, finché i cavalieri dell Ordine non entrarono in contatto con una sostanza misteriosa chiamata Black Water, che conferiva loro la rigenerazione delle ferite e il rallentamento del processo di invecchiamento, dando così la possibilità ai cavalieri di vivere per secoli e combattere ad armi pari contro i mezzo Dragon Ball Xenoverse Nuovo capitolo dell avvincente saga di Dragon Ball. Con personaggi esclusivi e mai visti prima rivivi le emozionanti battaglie tra i guerrieri più forti dell intero universo e i nemici più terribili e spietati. Impersona personaggi come Goku e Vegeta e raggiungi il potere supremo del super sayan fino a diventare tu il più forte del mondo. La trama di Dragon Ball Xenoverse è totalmente differente dagli altri giochi Dragon Ball. In questo nuovo gioco infatti si ripercorono le varie avventure dei Guerrieri Z con un nuovo personaggio creato da noi. Il nuovo personaggio dovrà ripercorrere gli eventi della storia modificata da due nuovi antagonisti Towa e Mira guidati da Demigra. Just Dance 2015 Sesto capitolo della serie famosa in tutto il mondo. Metti in pratica le tue abilita di ballerino sfidando gli amici in 42 nuove canzoni e nuove mosse e passi di danza unici di Just Dance CD1 L alba 4:29 Sabato 4:06 Tutto acceso 4:30 Musica (feat. Manu Dibango) 4:34 Le storie vere 4:15 Ragazza magica 3:49 L estate addosso 3:54 Gli immortali 3:51 Pieno di vita 4:09 Il mondo è tuo (Stasera) 5:03 È la scienza, bellezza! 3:24 L astronauta 4:19 Libera 3:46 Il cielo immenso 4:03 Caravan Story 3:48 Con uno sguardo 4:21 Perché tu ci sei 4:00 Insieme 4:53 CD2 Melagioco (feat. Antibalas) 5:58 Il vento degli innamorati 4:19 Un bene dell anima 4:00 Si alza il vento (feat. Bombino) 4:24 Una scintilla 4:53 E non hai visto ancora niente 4:59 La bohème 4:00 All the People (feat. Sinkane) 5:08 Fondamentale 5:13 Il riparo 3:47 Gravity 4:58 7 miliardi 3:4 Il volo Sanremo Grande Amore Grande amore 3:44 (Francesco Boccia, Ciro Tommy Esposito) Ancora 3:32 originariamente interpretata da Edoardo De Crescenzo Vacanze romane 4:15 originariamente interpretata dai Matia Bazar Canzone per te 4:00 originariamente interpretata da Sergio Endrigo Piove 3:33 originariamente interpretata da Domenico Modugno Romantica 3:26 originariamente interpretata da Tony Dallara L immensità 4:02 originariamente interpretata da Don Backy

8 14 15 LE AVVENTURE CINEMATOGRAFICHE CENERENTOLA Regia di Kenneth Branagh. Con Lily James, Richard Madden, Cate Blanchett, Helena Bonham Carter, Holliday Grainger. Genere Fiabesco, Durata 105 minuti circa. Da giovedì 12 marzo 2015 al cinema. Ella è una bambina che cresce felice tra mamma e papà. Ma la sua serenità è turbata dalla morte prematura della madre, che le ha fatto promettere di essere sempre coraggiosa e gentile. E coraggio e gentilezza le serviranno qualche anno più tardi con la donna che il padre sposerà in seconde nozze. Dispotica e ambiziosa, Lady Tremaine ha un ex principe da dimenticare e due figlie frivole da accasare. Sola e vessata, dopo la perdita del padre, Ella è costretta a (ri)governare la casa e ad abitare la sua ala polverosa. Appellata Cinderella dalle due sorellastre, Ella fugge a cavallo nel bosco dove incontra Kit, un ragazzo cortese che lavora a palazzo e al servizio del re. Emozionata da quell incontro, decide di partecipare al ballo bandito dal banditore reale e aperto a sorpresa ai sudditi. Il suo desiderio non ha però fatto i conti con la matrigna e le sorellastre, che la umiliano strappandole il vestito. Ma lassù qualcuno la ama. Avvicinata dalla fata madrina, i suoi sogni diventano realtà. Dentro una zucca trasformata in carrozza, raggiungerà il castello e scoprirà che Kit è addirittura un principe. Il suo principe. MA CHE BELLA SORPRESA Regia di Alessandro Genovesi. Con Claudio Bisio, Frank Matano, Valentina Lodovini, Chiara Baschetti, Ornella Vanoni. Genere Commedia Durata 91 minuti circa. Da mercoledì 11 marzo 2015 al cinema. Guido, milanese, professore di lettere in un liceo di Napoli, affabile e simpatico, quanto prevedibile e monotono, è stato lasciato dalla sua fidanzata napoletana che gli ha preferito un maschio alfa aitante, avventuroso e straniero, ma del nord d Europa. Guido, quindi, rimane solo a fronteggiare la crisi, malamente sostenuto dall amicizia tenue e non-sense di un suo ex alunno, diventato professore di ginnastica (esemplificazione plastica del suo fallimento professionale). SUITE FRANCESCE Regia di Saul Dibb. Con Michelle Williams, Kristin Scott Thomas, Matthias Schoenaerts, Sam Riley, Ruth Wilson. Genere Drammatico Durata 107 minuti circa. Dagiovedì 12 marzo 2015 al cinema. Ambientato in Francia nel 1940, Suite francese racconta la storia della bellissima Lucile Angellier che nell attesa di ricevere notizie del marito prigioniero di guerra, vive un esistenza soffocante insieme alla suocera, donna dispotica e meschina. La sua vita viene stravolta quando i parigini in fuga si rifugiano nella cittadina dove vive. Subito dopo la città viene invasa dai soldati tedeschi che occupano le loro case. Inizialmente Lucile ignora la presenza di Bruno, un raffinato ufficiale tedesco che è stato dislocato nella loro abitazione...ma ben presto vengono travolti dalla passione e dall amore. THE AVENGERS - AGE OF ULTRON Regia di Joss Whedon. Con Samuel L. Jackson, Aaron Johnson, Elizabeth Olsen, James Spader, Chris Hemsworth. Genere Azione Da mercoledì 22 aprile 2015 al cinema. Quando Tony Stark cerca di avviare un programma per il mantenimento di una pace duratura le cose vanno male e gli eroi più potenti della Terra tra cui Iron Man, Capitan America, Thor, l incredibile Hulk, Vedova Nera e Ovcchio di Falco saranno messi a dura prova con il destino del pianeta a rischio. Quando Ultron emerge in tutta la sua malvagità spetta agli Vendicatori impedirgli di mettere in atto il suo terrificante piano e alleanze turbolente e azioni inaspettate spianeranno la strada per un epica avventura globale. Astrologi e astrofili sono in agitazione in seguito ad una importante mutazione nello Zodiaco: i segni sono diventati tredici con l arrivo dell «Ofiuco» [dal greco Ofiôuchos, il "serpentario", colui che porta il serpente"]. Nel mondo degli oroscopi è il panico (secondo la BBC l'86% delle persone segue le previsioni degli oroscopi) dato che la scoperta di Ofiuco fa sballare la durata di tutti gli altri segni e pone problemi di calcolo e di credibilità degli oroscopi secondo il vecchio Zodiaco e dei conseguenti comportamenti dei creduloni. Una domanda sorge spontanera: si tratta di uno sfasamento dello Zodiaco rispetto al Sole oppure di una mutazione nata dall'incrocio tra altri segni, o di un segno preesistente ma ignorato? Agli astrologi l'ardua sentenza.

LETTERA AI MIEI FIGLI...

LETTERA AI MIEI FIGLI... 26 aprile 2012 LETTERA AI MIEI FIGLI... Cari bambini Greta e Tommaso, in futuro spero di avervi come figli. Ho molti desideri per voi, uno di questi è che completiate gli studi fino all Università e che

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE. La trama

SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE. La trama SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE La trama C è una regista teatrale che vuole mettere in scena la storia di una principessa che viveva tanto tempo fa in un regno bianco, grigio e nero. Ma in scena,

Dettagli

ESSERE FELICI E MEGLIO!

ESSERE FELICI E MEGLIO! ESSERE FELICI E MEGLIO! I 5 MOTIVI PER ESSERLO di Carla Favazza Questo manuale contiene materiale protetto dalle leggi sul Copyright nazionale ed internazionale. Qualsiasi riproduzione senza il consenso

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

IL PENSIERO COSTRUTTIVO. Gli 11 Presupposti del Successo. nel Coaching Neuroscientifico

IL PENSIERO COSTRUTTIVO. Gli 11 Presupposti del Successo. nel Coaching Neuroscientifico IL PENSIERO COSTRUTTIVO Gli 11 Presupposti del Successo nel Coaching Neuroscientifico Modulo 3 isis progettazione sas tutti i diritti riservati I PRESUPPOSTIDEL SUCCESSO / 1 IL PRESUPPOSTO MATRICE La legge

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

Compagnia teatroblu CenerentolO

Compagnia teatroblu CenerentolO Compagnia teatroblu CenerentolO Di: Susanna Gabos Regia: Nicola Benussi Attori: Klaus Saccardo Marta Marchi Clara Setti Costumi: Giacomo Sega Scenografia: Andrea Coppi Luci: Luca De Martini Produzione:

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

EDUCARE ALLA SESSUALITA E ALL AFFETTIVITA

EDUCARE ALLA SESSUALITA E ALL AFFETTIVITA EDUCARE ALLA SESSUALITA E ALL AFFETTIVITA Accompagnare i nostri figli nel cammino dell amore di Rosangela Carù QUALE EDUCAZIONE IN FAMIGLIA? Adolescenti Genitori- Educatori Educazione 1. CHI E L ADOLESCENTE?

Dettagli

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di febbraio 2015 Una notizia importante

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di febbraio 2015 Una notizia importante Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere A modo mio Le notizie più importanti di febbraio 2015 Una notizia importante Le nuove etichette sui cibi e sulle bevande Sui cibi e sulle bevande

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo.

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il vuoto Una tazza di tè Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il maestro servì il tè. Colmò la tazza del suo

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI Lo scrittore Jacopo Olivieri ha incontrato gli alunni delle classi quarte e quinte della scuola A. Aleardi del plesso di Quinto nelle giornate del 18 e 19 febbraio

Dettagli

Obiettivo Principale: Aiutare gli studenti a capire cos è la programmazione

Obiettivo Principale: Aiutare gli studenti a capire cos è la programmazione 4 LEZIONE: Programmazione su Carta a Quadretti Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10 Minuti Obiettivo Principale: Aiutare gli studenti a capire cos è la programmazione SOMMARIO:

Dettagli

1) Il mio avatar: uguali o diversi? L esercizio permette di apprendere il concetto di avatar e comprenderne la tipologia.

1) Il mio avatar: uguali o diversi? L esercizio permette di apprendere il concetto di avatar e comprenderne la tipologia. DISCUSSION STARTERS - Definisci a parole tue cosa è un avatar. - Quali sono le funzioni psicologiche dell avatar? - L avatar può essere sempre come tu lo vorresti? - Quanti tipi di avatar conosci? - In

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTE

QUESTIONARIO STUDENTE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2008 2009 QUESTIONARIO STUDENTE Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva

Dettagli

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO APPRENDIMENTO L apprendimento è un processo attivo di costruzione di conoscenze, abilità e competenze in un contesto di interazione dei ragazzi con gli insegnanti, i

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

Consigli utili per migliorare la tua vita

Consigli utili per migliorare la tua vita Consigli utili per migliorare la tua vita Le cose non cambiano, siamo noi che cambiamo A volte si ha la sensazione che qualcosa nella nostra vita non stia che, diciamo la verità, qualche piccola difficoltà

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO SETTEMBRE: Quando sono arrivata a Coimbra la prima sistemazione che ho trovato è stato un Ostello molto simpatico in pieno centro, vicino a Piazza della Repubblica.(http://www.grandehostelcoimbra.com/).

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio Anno pastorale 2011-2012 Suggerimenti per l animazione in oratorio Premessa: GIOCO E VANGELO Relazione Don Marco Mori, presidente Forum Oratori Italiani Il gioco può essere vangelo? Giocare può diventare

Dettagli

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi Concorso Nazionale di poesia città di Foligno Sezione Ragazzi LA VITA La vita è come un libro illustrato Dal quale spesso rimani affascinato A tal punto che resteresti incollato E vorresti sfogliarla tutta

Dettagli

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA Comunicare vuol dire scambiare informazioni legate a fatti o ad emozioni personali con un'altra persona. La vera comunicazione avviene quando uno riceve il messaggio

Dettagli

Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale

Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale Oscar Davila Toro MATRIMONIO E BAMBINI PER LA COPPIA OMOSESSUALE www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Oscar Davila Toro Tutti i diritti riservati Dedicato

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

l intervento, la ricerca che si sta progettando)

l intervento, la ricerca che si sta progettando) Definizione delle motivazioni che richiedono l attuazione del progetto (contesto e target) Il motivo è quello di lasciare a tutti un pensiero sull essere felici. Definizione chiara e coerente degli obiettivi

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 100 E LODE VIGLIANI VALENTINA 5B 100/100 GATTUSO GIANLUCA 5 A PERRERO JESSICA 5 B CARIGNANO SILVIA 5 C 100/100 CIVIDINO DAVIDE 5C CIELO ANDREA 5 D RIZZA DAVIDE 5 D

Dettagli

Le competenze chiave per la scuola del 21 secolo Report attività Studenti - dibattito competenze chiave - esperienze e proposte

Le competenze chiave per la scuola del 21 secolo Report attività Studenti - dibattito competenze chiave - esperienze e proposte Le competenze chiave per la scuola del 21 secolo Report attività Studenti - dibattito competenze chiave - esperienze e proposte Gruppo coordinato da Erika Gerardini,, AFSAI Con Valentina Riboldi e Silvia

Dettagli

Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2

Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2 Una parola per te Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2 Prima edizione Fabbri Editori: aprile

Dettagli

cantare in un concorso fare il gemellaggio con un altra scuola

cantare in un concorso fare il gemellaggio con un altra scuola Unità Per cominciare... Osservate le seguenti attività e iniziative. Di solito, quali di queste è possibile svolgere a scuola? fare lezioni di guida cantare in un concorso organizzare una mostra proteggere

Dettagli

Arrivederci! 1 Unità 4 Tempo libero

Arrivederci! 1 Unità 4 Tempo libero Chi è? Indicazioni per l insegnante Obiettivi didattici porre semplici domande su una persona i verbi essere e avere i numeri il genere (dei nomi e dei sostantivi) Svolgimento L insegnante distribuisce

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE

LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE Le immagini contenute in questa presentazione sono estratte da pagine web, se qualcuno dovesse trovare immagini coperte da copyright,

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

Mentore. Rende ordinario quello che per gli altri è straordinario

Mentore. Rende ordinario quello che per gli altri è straordinario Mentore Rende ordinario quello che per gli altri è straordinario Vision Creare un futuro migliore per le Nuove Generazioni Come? Mission Rendere quante più persone possibili Libere Finanziariamente Con

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World LOCUZIONI AL MONDO Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World 2 Sommario 1. La decisione della SS. Trinità al tuo

Dettagli

Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta

Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta FINALITA -EDUCARE ALLA CITTADINANZA PER SCOPRIRE GLI ALTRI, GESTIRE CONTRASTI, RICONOSCENDO DIRITTI E DOVERI ATTRAVERSO

Dettagli

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania Cara Arianna, ciao, io sono Federica D.L. e abito a Latina e frequento la scuola elementare dell IC Don

Dettagli

I bambini amano parlare inglese con Pingu s English!

I bambini amano parlare inglese con Pingu s English! I bambini amano parlare inglese con Pingu s English! Nella vita poche cose contano di più dell educazione e del futuro di tuo figlio. Pingu s English gli insegnerà le nozioni fondamentali della lingua

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

Come si fa a stare bene insieme?

Come si fa a stare bene insieme? Come si fa a stare bene insieme? Stare insieme è bello. Alle volte per noi bambini è difficile. Abbiamo intrapreso questo viaggio alla scoperta di un modo migliore per vivere a scuola e non solo. Progetto

Dettagli

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B (Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B A.s. 2010/2011 1 Con un genitore o di un adulto che ti conosce bene, rivivi il momento bellissimo della tua nascita e poi, con il suo aiuto, raccogli foto,

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013 TEATRO COMUNALE CORSINI giovedì 28 febbraio 2013 Credo che tutti i ragazzi in questa fase di età abbiamo bisogno di uscire con gli amici e quindi di libertà. Credo che questo spettacolo voglia proprio

Dettagli

MA TU QUANTO SEI FAI?

MA TU QUANTO SEI FAI? MA TU QUANTO SEI FAI? 1. VALORIZZARE IL PASSATO PER UN FUTURO MIGLIORE a. Quante volte al mese vai a cercare notizie sulla storia del tuo paese/città nella biblioteca comunale? o 3 volte o 1 volta b. Ti

Dettagli

domani 1 cortometraggio Petali

domani 1 cortometraggio Petali domani 1 cortometraggio Petali regia: Giacomo Livotto soggetto: Luca Da Re sceneggiatura: Giacomo Livotto montaggio: Franco Brandi fotografia: Michele Carraro interpreti: Erika Cadorin, Fabio Degano, Giacomo

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

Il giornalino della classe IV elementare scuola MADRE CABRINI di Torino

Il giornalino della classe IV elementare scuola MADRE CABRINI di Torino ì Il giornalino della classe IV elementare scuola MADRE CABRINI di Torino Cari giovani non sotterrate i talenti, i doni che Dio vi ha dato! Non abbiate paura di sognare cose grandi Papa Francesco La redazione

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

LE SFIDE SULLE SPALLE!

LE SFIDE SULLE SPALLE! LE SFIDE Questo quarto incontro vuole aiutare a riflettere sulle sfide che l animatore si trova a vivere, sia in rapporto all educazione dei ragazzi, sia in riferimento alla propria crescita. Le attività

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR PERSONE DA AIUTARE Ci sono persone che piangono dal dolore, li potremmo aiutare, donando pace e amore. Immagina

Dettagli

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C P A G I N A 1 UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C Giorno 27 novembre, noi alunni della classe 5^ A Primaria del plesso Romana, ci siamo recati presso la sede centrale dell Istituto comprensivo Piero

Dettagli

IO, CITTADINO DEL MONDO

IO, CITTADINO DEL MONDO Scuola dell Infanzia S.Giuseppe via Emaldi13, Lugo (RA) IO, CITTADINO DEL MONDO VIAGGIARE E UN AVVENTURA FANTASTICA A.S. 2013 / 2014 INTRODUZIONE Quest anno si parte per un viaggio di gruppo tra le culture

Dettagli

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A»

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A» Prima settimana Le tentazioni di Gesù e le nostre «Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo» (Mt 4,1-11). 1. Osserviamo il disegno. Tenendo presente il brano del Vangelo

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

LA GRANDE AVVENTURA. dagli 11 anni. Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 74 Pagine: 304 Codice: 978-88-566-4002-1 Anno di pubblicazione: 2011

LA GRANDE AVVENTURA. dagli 11 anni. Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 74 Pagine: 304 Codice: 978-88-566-4002-1 Anno di pubblicazione: 2011 dagli 11 anni LA GRANDE AVVENTURA Robert Westall Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 74 Pagine: 304 Codice: 978-88-566-4002-1 Anno di pubblicazione: 2011 L autore Scrittore inglese, nato nel 1929

Dettagli

BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA Beati voi, beati voi, beati voi, beati voi. BEATI VOI

BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA Beati voi, beati voi, beati voi, beati voi. BEATI VOI BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA MI FA#-7 Se sarete poveri nel cuore, beati voi: LA6 MI sarà vostro il Regno di Dio Padre. MI FA#-7 Se sarete voi che piangerete, beati voi, LA6 MI perché

Dettagli

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI PERCORSO INTERDISCIPLINARE DI MUSICA TECNOLOGIA IMMAGINE ITALIANO STORIA Classi 4 C e 5 B a.s. 2013 /2014 Il 10 ottobre 2013 noi alunni di tutta la Scuola

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista. PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete

TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista. PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete Una cosa sola è certa del mio futuro... VOGLIO avere dei figli! il diabete non

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di giugno 2015 Una notizia importante

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di giugno 2015 Una notizia importante Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere A modo mio Le notizie più importanti di giugno 2015 Una notizia importante L Istat dice che in Italia le cose vanno meglio Si fanno più coltivazioni

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre UN LIBRO Novembre-dicembre CHE ANNUNCIA..... LA GIOIA DEL NATALE VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA Parole chiave SEGNI E SIMBOLI DELLA FESTA DI NATALE nella borsina ci sono due scatole che contengono

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco. L asilo nido Collodi, gestito dalla Cooperativa Accomazzi per conto della Città di Piossasco, accoglie 45 bambini dai 6 ai 36 mesi. Aspetto

Dettagli