ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Vers SISTEMA DI SUPPORTO FV INTEGRATO NEL TETTO GEHRTEC INTRA. Con riserva di modifiche tecniche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Vers. 150710 SISTEMA DI SUPPORTO FV INTEGRATO NEL TETTO GEHRTEC INTRA. Con riserva di modifiche tecniche www.gehrlicher."

Transcript

1 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Vers SISTEMA DI SUPPORTO FV INTEGRATO NEL TETTO GEHRTEC INTRA Con riserva di modifiche tecniche 1

2 1 SISTEMA INTEGRATO GEHRTEC INTRA INFORMAZIONI IMPORTANTI E DI SICUREZZA 1... Informazioni importanti e di sicurezza...pag Uso appropriato...pag Istruzioni di montaggio generali...pag Prescrizioni... Pag Statica... Pag Componenti del sistema...pag Profilati di supporto... Pag Profilati di tenuta... Pag Giunti a croce... Pag Prima del montaggio La struttura portante...pag Fasi di montaggio...pag Manutenzione e riparazione... S. 13 2

3 Istruzioni sull'uso del presente manuale Il montaggio deve essere eseguito esclusivamente da personale qualificato. Orientamento Il presente manuale riporta nelle pagine iniziali un indice strutturato con i titoli degli argomenti e il numero delle rispettive pagine. Simboli Avvertenza sulla sicurezza Informazione importante Per la vostra sicurezza e la sicurezza delle altre persone, è indispensabile leggere completamente e con attenzione le avvertenze di sicurezza e le istruzioni di montaggio prima dell'inizio dei lavori. Qualora insorgessero delle difficoltà nella comprensione delle avvertenze di sicurezza e delle istruzioni di montaggio, rivolgersi all'ufficio vendite di competenza. I lavori di montaggio su tetto presuppongono assolutamente, prima dell'inizio dei lavori, l'adozione di misure di sicurezza anticaduta in conformità con le norme DIN "Lavori di costruzione e di impermeabilizzazione dei tetti", DIN "Lavori a impalcature e ponteggi con reti anticaduta" e DIN "Lavori da lattoniere". Devono altresì essere osservate le prescrizioni per la prevenzione degli infortuni delle associazioni di previdenza di categoria! Indossare sempre indumenti di sicurezza e i dispositivi personali anticaduta! I fattori di rischio cagionati dalla caduta di oggetti dall'alto devono essere fronteggiati mediante adozione di opportune misure quali lo sbarramento dell'accesso all'area di lavoro per le persone non autorizzate e il montaggio di dispositivi o reti di arresto. È consentito effettuare lavori in prossimità di cavi elettrici conduttori di tensione che potrebbero entrare in contatto con la persona solo quando: - la tensione venga disinserita e protetta contro un reinserimento accidentale per tutta la durata dei lavori - i componenti conduttori di tensione vengano protetti con opportune coperture o guaine - si rispettino le distanze di sicurezza come definite nelle norme DIN VDE 0210, 0211 e 0100 nonché DIN EN e di seguito riportate. Distanza di sicurezza 1 m...con tensione di V Distanza di sicurezza 3 m...con tensioni da a V Distanza di sicurezza 4 m...con tensioni da a V Distanza di sicurezza 5 m...con tensioni da a V Distanza di sicurezza >5 m... con tensioni non note L'avvicinamento o il contatto con cavi elettrici conduttori di tensione può provocare la morte. 3

4 2 SISTEMA INTEGRATO GEHRTEC INTRA USO APPROPRIATO Uso appropriato Non è ammesso apportare modifiche al sistema o farne un uso non appropriato al suo scopo. Il costruttore respinge qualsiasi responsabilità per un uso non appropriato, per modifiche ai componenti del sistema e per le conseguenze derivanti. Il sistema di supporto è destinato esclusivamente al fissaggio di moduli fotovoltaici GEHRLICHER approvati su tetti inclinati. L'uso del sistema di supporto è consentito solo se conforme al certificato statico. I limiti di impiego sono definiti dall'altezza propria e s.l.m. dell'edificio, in relazione agli indici di vento e di neve della regione in cui ha luogo installazione. Il sistema di supporto è idoneo al montaggio su tutte le comuni strutture portanti per tetti. GEHRTEC INTRA consente sia di realizzare una copertura completa del tetto, sia di annettere l'impianto, mediante opportuni pannelli di raccordo o di rivestimento, alle comuni coperture presenti, costituite, ad esempio, da elementi discontinui in argilla o calcestruzzo quali tegole o coppi, o da lamiere aggraffate o da pannelli ondulati. È indispensabile in ogni caso attenersi alle prescrizioni delle norme DIN "Lavori di costruzione e di impermeabilizzazione dei tetti" e DIN "Lavori da lattoniere". Il sistema di supporto non deve essere utilizzato per il fissaggio di altre strutture. 4

5 4 SISTEMA INTEGRATO GEHRTEC INTRA ISTRUZIONI DI MONTAGGIO GENERALI 3.1 Prescrizioni Il montaggio deve essere eseguito esclusivamente da personale qualificato! Prima di intraprendere i lavori informarsi delle norme e disposizioni in materia edilizia vigenti in loco. La realizzazione di impianti fotovoltaici richiede, a seconda delle regioni, opportune concessioni o permessi rilasciati da enti pubblici. 3.2 Statica Il sistema GEHRTEC INTRA è accompagnato da un certificato statico tipizzato recante i limiti statici di impiego in relazione agli indici di vento e di neve ammessi. o di neve insolitamente elevati, il sistema complessivo deve essere sottoposto ad un controllo statico da parte di uno specialista (ad es. un perito di statica). In situazioni particolari può rendersi necessario l'utilizzo di rinforzi o di strutture più resistenti. La neve deve poter scivolare liberamente dall'impianto fotovoltaico verso il basso. Per ogni caso concreto di applicazione è obbligatorio attenersi alle norme e disposizioni di legge vigenti e al certificato statico e ai limiti di applicazione in esso riportati. I limiti di impiego in relazione agli indici di neve e di vento ivi indicati sono vincolanti senza eccezioni. Il calcolo dei limiti di impiego si basa sulle norme di pertinenza, in particolare sulle norme EN 1991, DIN 1055, DIN e DIN Il montaggio deve essere realizzato solamente su strutture portanti della copertura sufficientemente resistenti ai carichi. Prima dell'inizio dei lavori, la struttura portante deve essere sottoposta a prove specifiche circa la sua resistenza ai carichi, sulla base delle sollecitazioni massime previste sul sito di installazione. Una particolare attenzione va conferita allo stato della struttura portante della copertura e alla sua idoneità al fissaggio di un sistema di supporto per moduli fotovoltaici. All'occorrenza, consultare uno specialista come ad es. un perito di statica. Le strutture portanti e il collegamento della capriata alla muratura devono essere conformi alla legislazione vigente in materia edilizia e devono essere certificate da un perito di statica. Qualora il sito di installazione fosse interessato da carichi di vento. 5

6 5 SISTEMA INTEGRATO GEHRTEC INTRA MATERIALE E ATTREZZI Il sistema di supporto per impianti fotovoltaici integrato nel tetto GEHRTEC INTRA è costituito da componenti di tre tipi diversi. Essi sono i profilati di supporto, i profilati di tenuta e i giunti a croce 4.1 Profilati di supporto I profilati di supporto (vedi fig.) vengono avvitati alla struttura portante sottostante. Assolvono la funzione di appoggio e fissaggio dei moduli fotovoltaici e di tenuta all'acqua piovana. I profilati di tenuta (vedi fig.) assolvono la funzione di tenuta laterale all'acqua dei moduli fotovoltaici. Guarnizione Modulo FV Modulo FV, lato superiore Profilato coprente Profilato di innesto Graffa 4.3 Giunti a croce I giunti a croce assolvono la funzione di impermeabilizzazione dei punti di giunzione incrociati. Profilati di appoggio Profilato con doppia guarnizione Modulo FV, lato inferiore profilato di tenuta profilato di supporto Vengono forniti al cantiere preconfigurati e tagliati su misura. Giunto a croce Tutti i componenti vengono forniti al cantiere nelle misure corrispondenti ai moduli prescelti, e nella quantità corrispondente alla grandezza dell'impianto progettato. 4.2 Profilati di tenuta 6

7 6 SISTEMA INTEGRATO GEHRTEC INTRA PRIMA DEL MONTAGGIO Prima del montaggio La struttura portante Prima di intraprendere il montaggio, controllare la completezza della fornitura e consultare con attenzione il presente manuale. Nella configurazione classica i travetti di listellatura sono avvitati alla travatura portante in una conformazione a travetti doppi di 3x5 cm o a travetti rinforzati. I travetti vanno montati in direzione parallela alla trave di colmo ad una distanza corrispondente alla larghezza dei moduli fotovoltaici da installare. (vedi fig.). 7

8 6 SISTEMA INTEGRATO GEHRTEC INTRA FASI DI MONTAGGIO Fase 1: Montaggio dei profilati di supporto I profilati di supporto vengono prima applicati nel punto più alto in posizione orizzontale parallela al colmo del tetto e quindi avvitati ai travetti. Tra due profilati di supporto conseguenti deve essere mantenuta una distanza reciproca in senso longitudinale, pari alla larghezza dei profilati di tenuta. Per definire con esattezza tale distanza può essere impiegato l'apposito dispositivo di montaggio di GEHRTEC INTRA specificatamente adattato al tipo di moduli da montare. L'uso del dispositivo di montaggio consente infatti di ottenere un montaggio semplice, rapido e senza errori. Al termine del montaggio della prima fila di profilati, due dispositivi di montaggio vanno agganciati negli spazi presenti tra le estremità dei profilati. L'uso dei dispositivi di montaggio garantisce un posizionamento della fila successiva alla distanza corretta e con un orientamento perfettamente parallelo. Un profilato di supporto viene inserito in entrambe le barre trasversali inferiori del dispositivo di montaggio e avvitato ai travetti del tetto. Si procede quindi con questo metodo con un profilato di supporto dopo l'altro fino a raggiungere la fila più in basso. 8

9 Fase 2: Montaggio dei moduli Al completamento del montaggio dei profilati di supporto si passa al montaggio dei moduli fotovoltaici, che ha luogo senza ricorrere all'uso di attrezzi. Il modulo fotovoltaico è infatti inserito dal basso verso l'alto nel profilato di supporto e quindi rilasciato fino a che non si blocchi nei ganci del profilato della fila inferiore. Quindi, lungo il bordo laterale del modulo viene inserito un profilato di tenuta e infine applicato il giunto a croce. Il modulo successivo viene montato allo stesso modo. Esso viene inserito tra due profilati di supporto e collegato elettricamente mediante connessione della spina di un modulo nella presa dell'altro modulo. Dopodiché il modulo viene spinto verso destra o verso sinistra lungo il profilato di supporto fino al modulo adiacente. Fase 3: Montaggio del giunto a croce I giunti a croce svolgono la funzione di elementi di collegamento e vengono semplicemente innestati tra due moduli adiacenti. Nella figura sottostante è raffigurato un giunto a croce in posizione montata. 9

10 Installazione a copertura integrale o parziale Nella figura in alto è facilmente riconoscibile il tipo di installazione in cui la funzione di deflusso dell'acqua piovana è svolta completamente dai moduli. Grazie alla posizione sfalsata dei bordi e l'impiego di guarnizioni, l'acqua piovana defluisce sempre verso il basso da un modulo a quello sottostante. 10

11 Transizione laterale sulle tegole Fase 4: Raccordi sul tetto Transizione sulle tegole La zona di transizione laterale tra il campo dei moduli e le tegole può essere realizzata mediante dei pannelli metallici di copertura da inserire nei profilati di tenuta. Raccordo con il bordo della falda Raccordo con il bordo della falda La zona di transizione laterale tra il campo dei moduli e la pannellatura del bordo della falda può essere realizzata mediante dei pannelli metallici di copertura da inserire nei profilati di tenuta. Raccordo superiore tegole Raccordo superiore tegole Il raccordo con la fila di tegole superiore può essere realizzato con comuni pannelli metallici di raccordo, da inserire nei ganci del profilato di supporto. 11

12 Raccordo inferiore tegole Raccordo inferiore tegole Il raccordo del lato inferiore del campo fotovoltaico con la fila di tegole più basse può altresì essere realizzato con comuni pannelli metalli di raccordo. Essi vanno fissati sulla struttura portante della copertura prima del montaggio dell'ultima fila di profilati di supporto e dotati, all'estremità, di una lastra di rivestimento al piombo. 12

13 7 SISTEMA INTEGRATO GEHRTEC INTRA MANUTENZIONE E RIPARAZIONE Il sistema GEHRTEC INTRA è privo di manutenzione! Sostituzione dei moduli La sostituzione di moduli danneggiati di un campo fotovoltaico è sempre possibile semplicemente spingendo verso l'alto entrambi i profilati di tenuta laterali del modulo interessato e sganciando il modulo stesso, senza dover smontare anche i moduli adiacenti. (Prima di rimuovere il modulo danneggiato, ricordarsi di separare il collegamento elettrico.) La lacuna formatasi all'interno del campo fotovoltaico può essere quindi riempita rapidamente con il nuovo modulo. (Dopo aver montato il nuovo modulo, ricordarsi di collegare i connettori elettrici). È altresì opportuno sostituire anche i profilati di tenuta laterali. 13

14 Note 14

FISSAGGIO INTEGRATO NEL TETTO COLLETTORI PIANI HELIOSTAR

FISSAGGIO INTEGRATO NEL TETTO COLLETTORI PIANI HELIOSTAR FISSAGGIO INTEGRATO NEL TETTO COLLETTORI PIANI HELIOSTAR ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMI SANITARI E PER ENERGIA Requisiti per il montaggio Requisiti generali Il kit per il montaggio integrato nel tetto

Dettagli

FISSAGGIO SUL TETTO COLLETTORI PIANI HELIOSTAR

FISSAGGIO SUL TETTO COLLETTORI PIANI HELIOSTAR FISSAGGIO SUL TETTO COLLETTORI PIANI HELIOSTAR ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMI SANITARI E PER ENERGIA Requisiti per il montaggio Requisiti generali Istruzioni di sicurezza Il kit per il montaggio sul tetto

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO 2012 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Rev. 18.03.2012 SISTEMA BREVETTATO CAPILLARY COMB La rivoluzione delle coperture fotovoltaiche integrate Congratulazioni per aver acquistato il sistema CAPILLARY COMB. L'assoluta

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO

ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO 00MK-MA0130-IT00 ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO Sistema Universal con staffe, per tetti inclinati con tegole/coppi Rev.02 Febbraio 2014 Indice Disposizioni generali 2 Disposizioni generali di sicurezza 3

Dettagli

00MK-MA0110-IT00 ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO

00MK-MA0110-IT00 ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO 00MK-MA0110-IT00 ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO Sistema con Triangoli per tetti piani Rev.02 Febbraio 2014 Indice Disposizioni generali 2 Disposizioni generali di sicurezza 3 Sistema con Triangoli per tetti

Dettagli

4 La posa in opera. 4.1 Elementi di supporto. 4.1.1 Posa su pannelli isolanti presagomati. 4.1.2 Posa su listelli in legno

4 La posa in opera. 4.1 Elementi di supporto. 4.1.1 Posa su pannelli isolanti presagomati. 4.1.2 Posa su listelli in legno 4 La posa in opera La funzionalità di una copertura dipende sicuramente dalla qualità degli elementi utilizzati, ma allo stesso modo è fondamentale il modo in cui questi vengono posati. I migliori prodotti

Dettagli

Mounting systems Manuale di installazione parte generale

Mounting systems Manuale di installazione parte generale Mounting systems Manuale di installazione parte generale Stand 1/2009 810-0120 Indice 1 Introduzione 1 2 Norme e direttive 1 3 Utenti interessati 2 4 Segnali di avvertimento 2 5 Sicurezza 3 5.1 Destinazione

Dettagli

T.S.E. TOP SOLAR ENERGY

T.S.E. TOP SOLAR ENERGY 1 T.S.E. TOP SOLAR ENERGY Il sistema di copertura fotovoltaica prodotto da V-Energy rappresenta una innovazione importante nel settore edilizio delle costruzioni. Il T.S.E. infatti coniuga in un solo pacchetto

Dettagli

Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO. Pannelli Fotovoltaici X 60

Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO. Pannelli Fotovoltaici X 60 Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO Questa guida contiene una serie di suggerimenti per installare i prodotti Abba Solar della serie ASP60 ed è rivolta

Dettagli

(DGRV 2774/09 così come modificato dalla DGRV 97/2012)

(DGRV 2774/09 così come modificato dalla DGRV 97/2012) ISTRUZIONI TECNICHE PER LA PREDISPOSIZIONE DELLE MISURE PREVENTIVE E PROTETTIVE PER L ACCESSO, IL TRANSITO E L ESECUZIONE DEI LAVORI DI MANUTENZIONE IN QUOTA IN CONDIZIONI DI SICUREZZA (DGRV 2774/09 così

Dettagli

Mensola per regolazione Vitotronic

Mensola per regolazione Vitotronic Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Mensola per regolazione Vitotronic Generatore a gasolio/gas a bassa pressione Avvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente

Dettagli

PERCHÈ SCEGLIERE IL SISTEMA WÜRTH?

PERCHÈ SCEGLIERE IL SISTEMA WÜRTH? ZEBRA SOLAR PERCHÈ SCEGLIERE IL SISTEMA WÜRTH? Il sistema: Immediato e preciso - sistema di fi ssaggio a scatto easy click Semplice fi ssaggio dei profi li lateralmente o nella parte superiore Sicuro grazie

Dettagli

2 Tetti e strutture di copertura

2 Tetti e strutture di copertura 1.8 Combinazioni di diversi sistemi costruttivi di legno In edilizia, i sistemi costruttivi di legno precedentemente descritti possono essere anche combinati l uno con l altro. Una combinazione utilizzata

Dettagli

ZEBRA SOLAR. Dott. Ing. Federico Masin

ZEBRA SOLAR. Dott. Ing. Federico Masin ZEBRA SOLAR Sistema di fissaggio per pannelli fotovoltaici Dott. Ing. Federico Masin Fissaggio su copertura Collegamenti di base ed orditure Tipologie di fissaggio Ganci per tetti Vite di congiunzione

Dettagli

InterSole SE. Manuale di installazione A B C

InterSole SE. Manuale di installazione A B C Manuale di installazione InterSole SE A B C D E F G H I J K L M InterSole Ancoraggio Scossalina di chiusura Bandella di compressione Guaina di tenuta Ubiflex Squadretta di montaggio Connessione per guide

Dettagli

VarioSole SE. Manuale di installazione

VarioSole SE. Manuale di installazione Manuale di installazione VarioSole SE Integrazione parziale Moduli con telaio Disposizione verticale Disposizione orizzontale Carico di neve zona I-IV Copertura in cemento Tegole Tegole piane Tegole in

Dettagli

MODULI EL60/IS KIT ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

MODULI EL60/IS KIT ISTRUZIONI DI MONTAGGIO MODULI EL60/IS KIT ISTRUZIONI DI MONTAGGIO EL. ITAL. S.p.A. Z.I. Pianodardine 83100 Avellino ITALIA Tel. +39 0825 621 435 Fax +39 0825 621 480 SISTEMA BREVETTATO CAPILLARY COMB La rivoluzione delle coperture

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE INDICE 1. Introduzione 1.1. Revisione 1.2. Validità 1.3. A chi si rivolgono le seguenti istruzioni? 2. Linee guida sulla sicurezza 2.1. Norme di sicurezza 2.2. Qualifica del personale

Dettagli

VarioSole. Sistema di montaggio su tetti a falda inclinati per moduli fotovoltaici con cornice e laminati. From visions to solutions

VarioSole. Sistema di montaggio su tetti a falda inclinati per moduli fotovoltaici con cornice e laminati. From visions to solutions VarioSole Sistema di montaggio su tetti a falda inclinati per moduli fotovoltaici con cornice e laminati From visions to solutions Sistema di montaggio universale ed efficiente con solo pochi componenti

Dettagli

IntraSole SR. CSTB Pass Innovation 10-197 In corso di lavorazione! From visions to solutions

IntraSole SR. CSTB Pass Innovation 10-197 In corso di lavorazione! From visions to solutions IntraSole SR Sistema di montaggio per moduli FV completamente integrati per tetti inclinati con scorrimento dell acqua al di sopra dei moduli CSTB Pass Innovation 10-197 In corso di lavorazione! From visions

Dettagli

www.creotecc.com ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO

www.creotecc.com ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO www.creotecc.com ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO Italiano Indicazioni di sicurezza 04 Indicazioni generali 07 Materiale e utensili necessari 08 Panoramica del sistema 10 MONTAGGIO VITE PRIGIONIERA 12 Manutenzione

Dettagli

MODULO R.I.T.C. Modulo richiesta informazioni tecniche di copertura Ed. 24/01/2014

MODULO R.I.T.C. Modulo richiesta informazioni tecniche di copertura Ed. 24/01/2014 Informazioni tecniche per la realizzazione di un progetto di linea vita, o sistema anticaduta, su copertura Informazioni tecniche per la verifica strutturale MODULO R.I.T.C. Modulo richiesta informazioni

Dettagli

EY PHOTOVOLT. Istruzioni di montaggio EY PHOTOVOLT

EY PHOTOVOLT. Istruzioni di montaggio EY PHOTOVOLT EY PHOTOVOLT Istruzioni di montaggio EY PHOTOVOLT 1 INDICE DEI CONTENUTI Generalità (PAG.2) 1- Procedura standard di installazione (PAG.6) 2 - Montaggio su orditura in tetto ventilato esistente (PAG.9)

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI PER MONTAGGIO, USO E MANUTENZIONE PER DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO PER LINEE VITA SICURPAL

MANUALE D ISTRUZIONI PER MONTAGGIO, USO E MANUTENZIONE PER DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO PER LINEE VITA SICURPAL MANUALE D ISTRUZIONI PER MONTAGGIO, USO E MANUTENZIONE PER DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO PER LINEE VITA SICURPAL Edizione Settembre 2013 Sicurpal S.r.l. Via Caduti in Guerra, 10/C Villavara di Bomporto (MO)

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E IL MONTAGGIO MODULI FOTOVOLTAICI EXE SOLAR

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E IL MONTAGGIO MODULI FOTOVOLTAICI EXE SOLAR ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E IL MONTAGGIO MODULI FOTOVOLTAICI EXE SOLAR Disposizioni generali e misure di sicurezza Non danneggiare o graffiare le superfici in vetro, in particolare non esporre il

Dettagli

Accessori funzionali Linea VITA

Accessori funzionali Linea VITA Accessori funzionali Linea VITA La linea vita o linee vita (secondo la norma UNI EN 795) è un insieme di ancoraggi posti in quota sulle coperture alla quale si deve agganciare chiunque acceda alla copertura.

Dettagli

MANUALE DI POSA. Il tetto a regola d arte. Part of the MONIER GROUP

MANUALE DI POSA. Il tetto a regola d arte. Part of the MONIER GROUP MANUALE DI POSA Il tetto a regola d arte Part of the MONIER GROUP 2 pagina 1. GENERALITÀ DEL TETTO 7 1.1 Funzioni del tetto 7 1.2 Requisiti della copertura 8 1.3 Tipologie del tetto 9 1.4 Parti del tetto

Dettagli

Istruzioni d installazione

Istruzioni d installazione Istruzioni d installazione Modulo funzione xm10 Per i tecnici specializzati Leggere attentamente prima dell installazione. 6 720 642 976 (01/2010) IT/CH Indice Indice 1 Significato dei simboli e avvertenze

Dettagli

MANUALE STRUTTURE DI MONTAGGIO SU TETTO

MANUALE STRUTTURE DI MONTAGGIO SU TETTO MANUALE STRUTTURE DI MONTAGGIO SU TETTO REV 01-05/2014 INDICE 1 Premessa 1.1 Avvertenze 1.2 Norme tecniche di riferimento 1.3 Caratteristiche dei materiali 1.4 Caratteristiche tecniche dei profili maggiormente

Dettagli

Sistema di sicurezza JOBARAND e JOBAPOINT per il tetto piano

Sistema di sicurezza JOBARAND e JOBAPOINT per il tetto piano Sistema di sicurezza JOBARAND e JOBAPOINT per il tetto piano Descrizione JOBARAND Una efficace protezione contro le cadute l tetto piano mediante ancoraggio dell'imbragatura personale di sicurezza Disponibilità

Dettagli

Conergy SolarDelta.» Soluzioni innovative per impianti fotovoltaici integrati. «Conergy

Conergy SolarDelta.» Soluzioni innovative per impianti fotovoltaici integrati. «Conergy Conergy SolarDelta» Soluzioni innovative per impianti fotovoltaici integrati. «Conergy » Flessibilità» Montaggio facile e veloce» Ottima tenuta Con Conergy SolarDelta tutti i tipi di moduli intelaiati

Dettagli

VarioSole SE. Istruzioni di installazione

VarioSole SE. Istruzioni di installazione VarioSole SE Istruzioni di installazione INTRODUZIONE Informazioni sul prodotto VarioSole è un sistema universale, semplice da montare, per il fissaggio di moduli FV con cornice su tetti inclinati con

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio e di servizio. Resistenza elettrica EHE. per il personale specializzato. Resistenza elettrica EHE

VIESMANN. Istruzioni di montaggio e di servizio. Resistenza elettrica EHE. per il personale specializzato. Resistenza elettrica EHE Istruzioni di montaggio e di servizio per il personale specializzato VIESMANN Resistenza elettrica EHE 6 kw e 12 kw per l'installazione nel bollitore Avvertenze sulla validità all'ultima pagina Resistenza

Dettagli

AT-100 DISPOSITIVO DI ANCORAGGIO A NORMA UNI EN 795 A2

AT-100 DISPOSITIVO DI ANCORAGGIO A NORMA UNI EN 795 A2 A NORMA UNI EN 795 A2 Uso e manutenzione Dichiarazione di conformità Relazione di calcolo degli elementi di fissaggio Istruzioni di montaggio Anticaduta Mistral Srl Corso Marconi 25-10125 TORINO tel: 011.6509102

Dettagli

Sistemi di arresto caduta, UNI EN 517 E UNI EN 795

Sistemi di arresto caduta, UNI EN 517 E UNI EN 795 Sistemi di arresto caduta, UNI EN 517 E UNI EN 795 363 Sistemi di arresto caduta (2002) 517 Ganci di sicurezza da tetto (1998) 795 Dispositivi di ancoraggio (2002) Sistema di arresto caduta UNI EN 363

Dettagli

Sistemi Anticaduta UNI EN 795. Linea Vita per Tetti Aggraffati

Sistemi Anticaduta UNI EN 795. Linea Vita per Tetti Aggraffati Sistemi Anticaduta UNI EN 795 Linea Vita per Tetti Aggraffati KIT SA-SIANK FALZ LINE C Distanza tra gli ancoraggi terminali massimo 60 metri Distanza tra ancoraggi terminali o intermedie (campata) massimo

Dettagli

Sistema WS Istruzione di montaggio. Profilo portante dei moduli. SolTub. Supporto. Ulteriori documenti necessari

Sistema WS Istruzione di montaggio. Profilo portante dei moduli. SolTub. Supporto. Ulteriori documenti necessari Sistema WS Istruzione di montaggio Morsetto per moduli Windsafe Profilo portante dei moduli SolTub Supporto Utensili necessari Ulteriori documenti necessari Coppie di serraggio Avvitatore a batteria con

Dettagli

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI OPERE SPECIALI PREFABBRICATI (Circ. Min. 13/82) ISTRUZIONI SCRITTE (Articolo 21) Il fornitore dei prefabbricati e della ditta di montaggio, ciascuno per i settori di loro specifica competenza, sono tenuti

Dettagli

Regolamento tecnico per la prevenzione dei rischi di infortunio a seguito di cadute dall alto nei lavori di manutenzione ordinaria sulle coperture

Regolamento tecnico per la prevenzione dei rischi di infortunio a seguito di cadute dall alto nei lavori di manutenzione ordinaria sulle coperture Regolamento tecnico per la prevenzione dei rischi di infortunio a seguito di cadute dall alto nei lavori di manutenzione ordinaria sulle coperture per l espressione del parere di competenza della terza

Dettagli

Istruzioni per l'uso e il montaggio

Istruzioni per l'uso e il montaggio w Istruzioni per l'uso e il montaggio www.zarges.de Ponteggi mobili w Ponteggio mobile con trave portante, 0.75m x 3.0m w Ponteggio mobile con bracci trasversali, 0.75m x 3.0m w Ponteggio pieghevole, 0.75m

Dettagli

SCALE. SCALE (Allegato XX del D.Lgs 81/08)

SCALE. SCALE (Allegato XX del D.Lgs 81/08) SCALE SCALE (Allegato XX del D.Lgs 81/08) E riconosciuta la conformità delle scale portatili, alle seguenti condizioni: a) le scale portatili siano costruite conformemente alla norma tecnica UNI EN 131

Dettagli

MANUALE INSTALLAZIONE per SunNet Roof Tetto Piano

MANUALE INSTALLAZIONE per SunNet Roof Tetto Piano MANUALE INSTALLAZIONE per SunNet Roof Tetto Piano A+ Sun Systems Via San Giovanni Bosco 43 37047 San Bonifacio (Verona) Italia Tel: +39 045 7600 213 info@apsunsys.com www.apsunsys.com Indice Indice...

Dettagli

LAVORI SPECIALI. (Articolo 148 D.Lgs 81/08)

LAVORI SPECIALI. (Articolo 148 D.Lgs 81/08) 146 LAVORI SPECIALI (Articolo 148 D.Lgs 81/08) Prima di procedere alla esecuzione di lavori su lucernari, tetti, coperture e simili, fermo restando l obbligo di predisporre misure di protezione collettiva,

Dettagli

ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI

ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI PROFILATO FMP in alluminio (EN AW 606 T6) per un fissaggio veloce e semplice possibilità di fissare le graffe tramite sistema click (graffe

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 25 febbraio 2008, n. 7-114/Leg

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 25 febbraio 2008, n. 7-114/Leg DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 25 febbraio 2008, n. 7-114/Leg Regolamento tecnico per la prevenzione dei rischi di infortunio a seguito di cadute dall'alto nei lavori di manutenzione ordinaria

Dettagli

Meccanismi di collasso per effetto di solai di copertura spingenti V. Bacco

Meccanismi di collasso per effetto di solai di copertura spingenti V. Bacco Meccanismi di collasso per effetto di solai di copertura spingenti V. Bacco L evento sismico che ha colpito la città de L Aquila ha messo in evidenza le debolezze dei diversi sistemi costruttivi, soprattutto

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA Dgr Veneto n. 97 del 31 gennaio 2012

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA Dgr Veneto n. 97 del 31 gennaio 2012 RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA Dgr Veneto n. 97 del 31 gennaio 2012 COMMITTENTE: UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA Viale della Costituzione, 3 35010 Cadoneghe (PD) tipologia intervento Per i lavori di:

Dettagli

GRAFFA CENTRALE SENZA CORNICI

GRAFFA CENTRALE SENZA CORNICI ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI GRAFFA TERMINALE materiale intaglio lunghezza/mm Art. alluminio esagono incassato mm 086 799 9 alluminio intaglio di sicurezza LocTec (misura

Dettagli

LA NOSTRA GAMMA DEI SISTEMI D ANCORAGGIO PER LINEE VITA E ANCORAGGI PER PUNTI SINGOLI 1)

LA NOSTRA GAMMA DEI SISTEMI D ANCORAGGIO PER LINEE VITA E ANCORAGGI PER PUNTI SINGOLI 1) 09.10.2013 LA NOSTRA GAMMA DEI SISTEMI D ANCORAGGIO PER LINEE VITA E ANCORAGGI PER PUNTI SINGOLI 1) 2) 3) 4) SA-SIANK FALZ LINE C CE 0158 Cod. 1.1.0 1.2.5 Linea vita per tetto a doppia aggraffatura senza

Dettagli

ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI GRAFFA DI ARRESTO GIUNTO A CROCE GRAFFA CENTRALE

ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI GRAFFA DI ARRESTO GIUNTO A CROCE GRAFFA CENTRALE ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI GRAFFA DI ARRESTO Dimensionamenti tramite Technical Software Art. 0990 90 00 evita lo scivolamento della graffa terminale in caso di montaggio

Dettagli

DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI

DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI Dispositivi di sicurezza Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base quadrata T072008 Paletto in acciaio zincato a caldo con base quadrata per fissaggio

Dettagli

EDIFICI IN MURATURA PORTANTE 1 - ZONE NON SISMICHE PRINCIPI DI DIMENSIONAMENTO E VERIFICA STRUTTURALE

EDIFICI IN MURATURA PORTANTE 1 - ZONE NON SISMICHE PRINCIPI DI DIMENSIONAMENTO E VERIFICA STRUTTURALE EDIFICI IN MURATURA PORTANTE PRINCIPI DI DIMENSIONAMENTO E VERIFICA STRUTTURALE 1 - ZONE NON SISMICHE Riferimenti: D.M. LLPP 20.11.1987 Il calcolo strutturale degli edifici in muratura portante, secondo

Dettagli

SOLON SOLintegration.

SOLON SOLintegration. Istruzioni di montaggio SOLON SOLintegration SOLON SOLintegration. Istruzioni di montaggio di impianti fotovoltaici integrati su tetto 2 Istruzioni di montaggio SOLON SOLintegration 3 Indice Indice 1 Avvertenze

Dettagli

CONVEGNO Venerdì 07 febbraio 2014

CONVEGNO Venerdì 07 febbraio 2014 CONVEGNO Venerdì 07 febbraio 2014 1- Premesse generali 2- Tipologie di strutture di copertura degli edifici; 3- Tipologie di impianti integrati, considerazioni estetiche e tecniche 4- Dispositivi di sicurezza

Dettagli

Le scale portatili - D.L.vo 81/08 Per. Ind. Roberto Aondio A.S.L. di Lecco

Le scale portatili - D.L.vo 81/08 Per. Ind. Roberto Aondio A.S.L. di Lecco Regione Lombardia Sanità Linea Guida per l utilizzo di scale portatili nei cantieri temporanei e mobili Le scale portatili - D.L.vo 81/08 Per. Ind. Roberto Aondio A.S.L. di Lecco Riferimenti normativi

Dettagli

Istruzioni di montaggio casetta AvantGarde. argento metallizzato, verde scuro, grigio scuro metallizzato

Istruzioni di montaggio casetta AvantGarde. argento metallizzato, verde scuro, grigio scuro metallizzato Avvertenza: le fasi del montaggio sotto descritte seguono esattamente quelle del manuale (di 30 pp.) che si trova nei pacchi della fornitura. Nel manuale manca ancora il testo italiano, che vi forniamo

Dettagli

R35/8G R60/8G R120/3G. Istruzioni per l uso Operatori tubolari a corrente continua. Informazioni importanti per l allacciamento elettrico.

R35/8G R60/8G R120/3G. Istruzioni per l uso Operatori tubolari a corrente continua. Informazioni importanti per l allacciamento elettrico. R35/8G R60/8G R120/3G IT Istruzioni per l uso Operatori tubolari a corrente continua Informazioni importanti per l allacciamento elettrico. Istruzioni per l uso Indice Introduzione... 4 Garanzia... 4 Istruzioni

Dettagli

Il testo approvato lascia intendere tre obiettivi:

Il testo approvato lascia intendere tre obiettivi: SISTEMI ANTICADUTA: DELIBERAZIONE DELLA REGIONE VENETO E CONFRONTO TRA SOLUZIONI Stefano Petris La Giunta Regionale del Veneto ha recentemente approvato una deliberazione che prevede l'installazione di

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

Particolarità di esecuzione valide per tutti i solai

Particolarità di esecuzione valide per tutti i solai Particolarità di esecuzione valide per tutti i solai 1. - Premessa In genere nei solai la zona in prossimità degli appoggi risulta particolarmente critica in quanto le sollecitazioni in gioco sono molto

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE INDICE 1. Introduzione 1.1. Revisione 1.2. Validità 1.3. A chi si rivolgono le seguenti istruzioni? 2. Linee guida sulla sicurezza 2.1. Norme di sicurezza 2.2. Qualifica del personale

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio VITOCROSSAL 300. per il personale specializzato

VIESMANN. Istruzioni di montaggio VITOCROSSAL 300. per il personale specializzato Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Vitocrossal 300 Tipo CM3 Caldaia a gas a condensazione con bruciatore ad irraggiamento MatriX VITOCROSSAL 300 11/2014 Conservare dopo il

Dettagli

Sistema per tetti piani Lambda Light Istruzioni di montaggio

Sistema per tetti piani Lambda Light Istruzioni di montaggio Sistema per tetti piani 810-0079 Indice Maestri in leggerezza 1 Introduzione 1 1.1 Breve descrizione 1 1.2 Destinazione d uso 1 1.3 Informazioni sulle presenti istruzioni di montaggio 1 1.4 Definizione

Dettagli

CHIUSURE ORIZZONTALI DI

CHIUSURE ORIZZONTALI DI CHIUSURE ORIZZONTALI DI COPERTURA INCLINATE Chiusure orizzontali di copertura discontinue - Costituite da piani inclinati (falde) La geometria dipende della pianta dell edificio e della pendenza da conferire

Dettagli

LAVORO SULLE COPERTURE

LAVORO SULLE COPERTURE 1 LAVORO SULLE COPERTURE UNI EN 8088 2 Lavori inerenti le coperture dei fabbricati (definizioni) [UNI 8088] Tipi di coperture [UNI 8088] MANTO DI COPERTURA Per manto di copertura si intende l insieme degli

Dettagli

ConSole, ConSole+ Sistema di montaggio su tetti piani per moduli fotovoltaici con cornice e laminati. From visions to solutions

ConSole, ConSole+ Sistema di montaggio su tetti piani per moduli fotovoltaici con cornice e laminati. From visions to solutions ConSole, ConSole+ Sistema di montaggio su tetti piani per moduli fotovoltaici con cornice e laminati From visions to solutions Sistemi di fissaggio alternativi per un montaggio veloce, semplice ed economico

Dettagli

FKT-2. Istruzioni di installazione e manutenzione. Collettore solare piano per sistemi solari termici. Montaggio incassato nel tetto

FKT-2. Istruzioni di installazione e manutenzione. Collettore solare piano per sistemi solari termici. Montaggio incassato nel tetto Istruzioni di installazione e manutenzione FKT-2 Collettore solare piano per sistemi solari termici 672080448.00-.ST Montaggio incassato nel tetto 6 720 804 589 (203/03) CH/IT Indice Indice Spiegazione

Dettagli

Antonio Laurìa. Modalità di posa

Antonio Laurìa. Modalità di posa Antonio Laurìa Tecnologia Modalità di posa L articolo descrive le principali istruzioni per la posa a secco di un manto di copertura in laterizio distinguendo tra quelle relative ad un manto in tegole

Dettagli

BMW-Motorrad. Smontaggio della protezione motore

BMW-Motorrad. Smontaggio della protezione motore Smontaggio della protezione motore Smontare le viti (8) e (7) con la rondella (6). Togliere i dadi (9) e rimuovere la protezione del motore (1). Smontare il tampone (3). Smontare il dado (5). Estrarre

Dettagli

manuale di utilizzo e manutenzione

manuale di utilizzo e manutenzione Dispositivo classe A2 su tetti inclinati manuale di utilizzo e manutenzione CONFORME ALLA NORMA UNI EN 795-2005 CLASSE A2 Dispositivo classe A2 su tetti inclinati Indice 1. NOTE GENERALI DI SICUREZZA pag.

Dettagli

Soluzioni Progettuali Scheda: SP15 Rev: 28/09/2009 16.17.00 Pagina 1/6

Soluzioni Progettuali Scheda: SP15 Rev: 28/09/2009 16.17.00 Pagina 1/6 Soluzioni Progettuali Scheda: SP15 Rev: 28/09/2009 16.17.00 Pagina 1/6 Descrizione Copertura: STATO DI FATTO COPERTURA A FALDE INCLINATE A GRONDA COSTANTE PIANTA RETTANGOLARE Nuova Esistente Praticabile

Dettagli

631-06 HUNNEBECK RASTO CAT 16-10-2006 12:29 Pagina 8

631-06 HUNNEBECK RASTO CAT 16-10-2006 12:29 Pagina 8 631-06 HUNNEBECK RASTO CAT 16-10-2006 12:29 Pagina 8 Le fotografie pubblicate si riferiscono a immagini istantanee di situazioni reali in cantiere che non sono da considerare come esempi di impiego. I

Dettagli

Istruzioni di montaggio sistema incell

Istruzioni di montaggio sistema incell Per essere al sicuro Istruzioni di montaggio sistema incell Premium incell S, XM, L Sistema di montaggio per impianti fotovoltaici integrati nel tetto DIN EN ISO 9001 Sistema di gestione DIN EN ISO 14001

Dettagli

Le transenne in legno impiegate devono essere conformi alla norma UNI EN 338.

Le transenne in legno impiegate devono essere conformi alla norma UNI EN 338. SISTEMI DI PROTEZIONE MARGINE ANTICADUTA I sistemi di protezione margine temporanei sono impiegati nei cantieri edili per impedire che persone e oggetti cadano ad un livello inferiore da tetti, balconi,

Dettagli

STRUTTURE DI ELEVAZIONE e SOLAI

STRUTTURE DI ELEVAZIONE e SOLAI STRUTTURE DI ELEVAZIONE e SOLAI DESCRIZIONE Il sistema costruttivo degli edifici che si articolano su due piani si basa generalmente su uno schema di tipo ricorrente: - il piano seminterrato o piano terra,

Dettagli

SCHEDA TECNICA KIT 4 MORSETTI FISSAGGIO SU BARRA SKY CPC 58 KIT 2 BARRE PROFILATE IN ALLUMINIO KIT 4 PROFILATI DI GIUNZIONE IN SERIE DELLE BARRE

SCHEDA TECNICA KIT 4 MORSETTI FISSAGGIO SU BARRA SKY CPC 58 KIT 2 BARRE PROFILATE IN ALLUMINIO KIT 4 PROFILATI DI GIUNZIONE IN SERIE DELLE BARRE STAFFAGGI PER COETTORI SOARI A KIT 4 MORSETTI FISSAGGIO SU BARRA SKY CPC 58 KIT 2 BARRE PROFIATE IN AUMINIO KIT 4 PROFIATI DI GIUNZIONE IN SERIE DEE BARRE KIT 2 STAFFE A ZANCA REGOABII KIT 2 VITI FISSAGGIO

Dettagli

Lavori sui tetti Come non cadere nel vuoto

Lavori sui tetti Come non cadere nel vuoto Lavori sui tetti Come non cadere nel vuoto Priorità assoluta alla sicurezza Le cadute dall alto hanno conseguenze gravi. Pertanto è importante adottare sempre le misure di sicurezza richieste, anche quando

Dettagli

Sistema di fissaggio MCG 1.1 Membrane-Connected-Glass. Descrizione del sistema

Sistema di fissaggio MCG 1.1 Membrane-Connected-Glass. Descrizione del sistema Sistema di fissaggio MCG 1.1 Membrane-Connected-Glass Descrizione del sistema Sistema SUNOVA MCG 1.1 Campi di utilizzo Non idonei per: (si prega di contattarci per chiarimenti riguardanti altri sistemi

Dettagli

DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI

DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base quadrata T072008 Paletto in acciaio zincato a caldo con base quadrata per fissaggio su travi di colmo

Dettagli

PROGRAMMA LINEE VITA

PROGRAMMA LINEE VITA PROGRAMMA LINEE VITA Cosa sono le linee vita Pighi I DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO CHE SALVANO LA VITA Cosa sono i dispositivi di sicurezza Un dispositivo di ancoraggio permette a qualunque operatore di operare

Dettagli

FASCICOLO CON LE CARATTERISTICHE DELL'OPERA Per la prevenzione e protezione dai rischi (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 91 e Allegato XVI)

FASCICOLO CON LE CARATTERISTICHE DELL'OPERA Per la prevenzione e protezione dai rischi (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 91 e Allegato XVI) Comune di TORINO Provincia di TO FASCICOLO CON LE CARATTERISTICHE DELL'OPERA Per la prevenzione e protezione dai rischi (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 91 e Allegato XVI) OGGETTO: AREA OVEST COMMITTENTE:

Dettagli

Soluzioni Progettuali Scheda: SP32 Rev: 07/01/2011 Pagina 1/11 STATO DI FATTO

Soluzioni Progettuali Scheda: SP32 Rev: 07/01/2011 Pagina 1/11 STATO DI FATTO Soluzioni Progettuali Scheda: SP32 Rev: 07/01/2011 Pagina 1/11 Descrizione Copertura: STATO DI FATTO COPERTURE DI COMPLESSO RELIGIOSO Nuova Esistente Praticabile Non Praticabile Le coperture in esame appartengono

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO DEI COLLETTORI NEL TETTO TETTO A TEGOLE

ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO DEI COLLETTORI NEL TETTO TETTO A TEGOLE ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO DEI COLLETTORI NEL TETTO TETTO A TEGOLE Pannello solare SFSD10 Attenzione! Leggere attentamente le seguenti istruzioni prima del montaggio e della messa in funzione dell impianto.

Dettagli

D.M. 27-3-1998. Pubblicato nella Gazz. Uff. 5 maggio 1998, n. 102. IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE.

D.M. 27-3-1998. Pubblicato nella Gazz. Uff. 5 maggio 1998, n. 102. IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE. D.M. 27-3-1998 Riconoscimento di conformità alle vigenti norme di un sistema di sicurezza anticaduta montato su una scala fissa metallica ad un montante. Pubblicato nella Gazz. Uff. 5 maggio 1998, n. 102.

Dettagli

Indice. 1. Avvertenze Generali Pag.3. 2. Precauzioni Generali Pag.3. 3. Installazione Elettrica Pag.4. 4. Installazione Meccanica Pag.

Indice. 1. Avvertenze Generali Pag.3. 2. Precauzioni Generali Pag.3. 3. Installazione Elettrica Pag.4. 4. Installazione Meccanica Pag. 1 Indice 1. Avvertenze Generali Pag.3 2. Precauzioni Generali Pag.3 3. Installazione Elettrica Pag.4 4. Installazione Meccanica Pag.5 5. Manutenzione Pag.8 6. Smaltimento Pag.8 7. Limitazione Responsabilità

Dettagli

AnafSolar. Moving energy CATALOGO STRUTTURE. www.anafsolar.eu

AnafSolar. Moving energy CATALOGO STRUTTURE. www.anafsolar.eu AnafSolar Moving energy CATALOGO STRUTTURE www.anafsolar.eu STRUTTURA A TETTO GAMMA Descrizione Il supporto Gamma, è una tipologia di applicazione per tetti grecati. Questa tipologia di supporto, ha un

Dettagli

Comune di Fauglia Provincia di Pisa

Comune di Fauglia Provincia di Pisa Comune di Fauglia Provincia di Pisa ============= Oggetto: DICHIARAZIONE DI CONFORMITA AI SENSI DEL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 23.11.2005, n. 62/R (misure preventive e protettive per

Dettagli

ELABORATO TECNICO DELLA COPERTURA

ELABORATO TECNICO DELLA COPERTURA ELABORATO TECNICO DELLA COPERTURA DPGR Toscana 23 novembre 2005, n. 62/R -Art. 5 comma 4 4. L elaborato tecnico della copertura, in relazione alle diverse fattispecie di cui all articolo 6, deve avere

Dettagli

ELABORATO TECNICO DELLA COPERTURA - RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA -

ELABORATO TECNICO DELLA COPERTURA - RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA - ELABORATO TECNICO DELLA COPERTURA - RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA - Identificazione dell edificio e dei soggetti coinvolti nella realizzazione dell opera: Edificio sito in: Via O. Bravin 151/B 30023 Comune

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Set di servizio Bruciatore per Logano plus GB202-35 GB202-45 Per i tecnici specializzati Leggere attentamente prima del montaggio. 6 720 619 350-02/2009 IT/CH 1 Spiegazione dei

Dettagli

Parapetti provvisori quali sistemi collettivi di protezione dei bordi

Parapetti provvisori quali sistemi collettivi di protezione dei bordi Martedì 22 luglio2014, dalle ore 15.00 alle ore 17.00 presso la sede CPT, Viale Milano 56/60 Lodi Parapetti provvisori quali sistemi collettivi di protezione dei bordi ing. Massimiliano Colletta I LAVORI

Dettagli

Istruzioni di montaggio casetta "AvantGarde"

Istruzioni di montaggio casetta AvantGarde Avvertenza: le fasi del montaggio seguono esattamente quelle del manuale che è compreso nei pacchi della fornitura. La numerazione corrisponde alla stessa sequenza del manuale quadrilingue. Nell imballaggio

Dettagli

LA SICUREZZA NELLE COPERTURE

LA SICUREZZA NELLE COPERTURE LA SICUREZZA NELLE COPERTURE SISTEMI ANTICADUTA Lucca 26.09.2008 Architetto iunior Davide Crovetti - 2008 AGENDA Introduzione Cenni Normativa I Sistemi Anticaduta Classificazione e descrizione Novità Elementi

Dettagli

Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro COPERTURE NON PRATICABILI

Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro COPERTURE NON PRATICABILI Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro COPERTURE NON PRATICABILI Come intervenire in sicurezza Infortuni mortali in Regione Lombardia per caduta dall alto (24% totale inf. mortali) Periodo

Dettagli

Monitoraggio dell'impianto Anemometro

Monitoraggio dell'impianto Anemometro Monitoraggio dell'impianto Anemometro Istruzioni per l installazione Windsensor-IIT101010 98-0025610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze sull'impiego di queste istruzioni...........

Dettagli

Montaggio di ganci per tetto

Montaggio di ganci per tetto Montaggio di ganci per tetto Avvertenze generali Il montaggio su tetti inclinati in tegole è sempre uno dei più frequenti tipi di montaggio per impianti fotovoltaici. Di solito si usano in questo caso

Dettagli

PUNTI DI ANCORAGGIO LINEE VITA

PUNTI DI ANCORAGGIO LINEE VITA AVVERTENZE Verificare sempre che il marchio ATLAS sia presente su ogni prodotto a garanzia della qualità Rifornirsi solo presso la rete dei RIVENDITORI AUTORIZZATI ATLAS, sapranno consigliarvi e risolvere

Dettagli