Bo: una coda di pelo bianco

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bo: una coda di pelo bianco"

Transcript

1 Bo: convegno in Veneto Bo: una coda di pelo bianco Convegno Pen di Bellagio Agenzie letterarie I libri dei soci Poets Essayists Novelists P. P.E.N. E.N. CLUB CLUB onlus ONLUS Trimestrale, Anno V, n. 14 Gennaio-marzo 2011 Direzione: Milano, via Daverio Tel. 335/ CC postale n Poste italiane spa. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 2/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1 dcb Milano CC bancario Monte dei Paschi: Iban IT15R Il centenario di Carlo Bo Risotto per Blake Un convegno di studi internazionali, recital, concerti, mostre bibliografiche e filmati, in Veneto, per il centenario della nascita di Carlo Bo e il decennale della morte. Pagina 4 Una sera a Torino, sotto i portici di piazza Carlo Felice. Maria Luisa Spaziani ricorda il suo incontro con Bo, dalla cui valigia usciva «una coda di pelo bianco». Pagina 5 Consuntivo del convegno del Pen Club Italia alla Fondazione Rockefeller di Bellagio, cui hanno partecipato scrittori provenienti da tutto il mondo. Pagine -11 Quanti sono in Italia i «signori della carta stampata»? Viaggio fra gli agenti letterari che si «dividono» la maggior parte del mercato librario internazionale. Pagine 13-1 Stagione abbastanza proficua per i soci del Pen Italia. Ecco un elenco di 36 volumi di poesia, saggistica e narrativa pubblicati in Italia e all estero in questi ultimi tempi. Pagine 1 e 19 Nel gennaio del 1911 nasceva, a Sestri Levante, Carlo Bo. Critico straordinario, è stato fra i principali teorici ed interpreti dell Ermetismo. Per il centenario della nascita e il decennale della morte (Bo è morto nel 2001), Verona e Vicenza gli dedicano, dal 14 al 21 marzo, una serie di manifestazioni, fra cui un convegno di studi internazionali, patrocinato anche dal Pen Club Italia. di SEBASTIANO GRASSO Venezia, lunedì 4 settembre 196. Attraverso piazza San Marco con L eredità di Leopardi sottobraccio. Costeggio la Riva degli Schiavoni ed entro al Danieli. Bo è a Venezia perché fa parte della giuria del Campiello (il premio andrà all Orfeo in Paradiso di Luigi Santucci). Mi aspetta in uno dei salotti dell hôtel, sprofondato su un divano, con in bocca un pezzo di sigaro spento. Sono emozionatissimo come può esserlo uno studente universitario di Lettere che improvvisamente si trova dinanzi ad un suo idolo. A Bo ha scritto, di me, don Antonio Corsaro, suo compagno d università e d avventure letterarie nella Firenze degli anni Trenta, anche lui critico e poeta del gruppo degli ermetici. Don Corsaro era stato mio professore al liceo classico, nel collegio San Michele di Acireale. Una delle peculiarità del convitto dei padri Filippini? Che alcuni insegnanti, ex alunni, erano docenti universitari. Dopo avere insegnato Letteratura francese negli atenei di Urbino e di Perugia, don Antonio rientra in Sicilia. Cattedra all università di Palermo, vive con la madre a Catania e insegna letteratura italiana ad Acireale. In realtà più che di letteratura italiana le sue erano lezioni di letteratura comparata, estese segue a pag. 2 Un immagine inedita di Carlo Bo, fotografato il 19 gennaio 199 nella casa milanese di Liliana Collavo

2 B lus onlus 2 I Libri del Pen storia a cura di lucio lami Giancarlo Fusco, Garibaldi in Voto Andrea Amici, Una tragedia italiana, Voto Giacomo Properzi, Natale di sangue, Voto Sicilia, Mursia, pp. 214, e 10 Finalmente un editore ricorda Longanesi, pp. 316, e 19 L affondamento della corazzata Mursia, pp.191, e 14 L avventura fiumana di D Annunzio Fusco, grandissimo affabulatore, Roma, attaccata da aerei tedeschi il 9 dal settembre del 1919 al sanguinoso genio e sregolatezza di quando il settembre del 1943 mentre si trasferiva Natale del Storia della piccola giornalismo italiano era grande. Uno verso i porti alleati del Sud. Una repubblica governata dal Poeta e scintillante sbarco dei Mille in Sicilia e un Garibaldi sulfureo nei giorni di Calatafimi, così come apparvero su Il Giorno nel Una lettura gustosa, tra cronaca e fantasia. tragedia colossale con 1393 vittime, ricostruita da Andrea Amici sulla scorta del diario di un parente coinvolto nel disastro. Una delle grandi tragedie belliche oggi ignorate dai giovani. dotata di statuto moderno. Un breve sogno utopico terminato in tragedia nel momento in cui Giolitti ordinò all esercito italiano di attaccare. Interessante ricostruzione giornalistica. il centenario di carlo bo «Per scrivere sul Corriere? Vecchi e famosi» segue da pag. 1 alla storia dell arte, alla storia della musica, alla storia del costume. A sedici anni avevo pubblicato la prima raccolta di poesie, con un titolo che oggi mi fa strabuzzare gli occhi, ma che allora mi sembrava chissà che cosa: Orizzonti lontani. All università, continuo a scrivere versi. Dopo il liceo, avevo mantenuto i rapporti con don Antonio che, fra l altro, dirigeva il trimestrale Incidenza, dove scrivevano anche Sciascia, Addamo e il suo grande amico Carlo Bo. Nel 6 ho pronta un altra raccolta di poesie, Plaquette, e chiedo la prefazione a don Corsaro. «Non ti serve a niente, mi dice. Devi uscire da Catania, dalla Sicilia. Qui non si combina nulla. Adesso scrivo a Bo, gli mando il tuo dattiloscritto». Quando, qualche tempo dopo, telefono a Bo chiedendogli di incontrarlo, mi dà appuntamento a Venezia. Ed eccomi al Danieli. «Fatto buon viaggio?» mi chiede. Dopo di che se ne sta zitto. Non so che cosa dire. Mi osserva per qualche minuto. «Ho letto Plaquette, ti scriverò qualcosa. Che cosa vuoi fare dopo l università?». «Il mio sogno è quello di scrivere sul Corriere, rispondo. Che cosa ci vuole?». Mi fissa incuriosito: «Bisogna essere vecchi e famosi», taglia corto. Gli porgo la copia de L eredità di Leopardi per una dedica. Mi offre un tè, scrive due righe sul libro, si alza dalla poltrona e mi allunga la mano. Esco deluso. Un viaggio lungo come la Divina Misericordia, solo per qualche minuto. Che cosa mi aspettavo? Non avevo una risposta. Bo è di parola: dopo una ventina di giorni, mi manda la nota introduttiva per Plaquette. Breve, ma bellissima: mi ritrovo in ogni parola. La raccolta esce agli inizi del 196 e Alberico Sala ne parla sul Corriere. Come suole dirsi: tocco il cielo con un dito. Il primo giugno 191, Giovanni Spadolini mi assume in via Solferino. Bo è la prima persona cui telefono quando metto piede a Milano. «Non è poi vero che bisogna essere vecchi e famosi per entrare al Corriere; si può anche essere giovani e sconosciuti»: è la prima cosa che dico quando lo raggiungo nella sua casa di via Borromei. Da allora trascorreranno trent anni durante i quali il rapporto, nato sulla letteratura, acquisterà sempre di più una dimensione umana, perché Bo, a dispetto dell apparenza burbera, era una persona dolcissima e capace di grandi gesti di amicizia. Come quando, nell aprile del 94, pur avendo in quel periodo molti problemi di salute ed Milano, 19 gennaio 199: da sinistra Federica Galli, Carlo Bo e Sebastiano Grasso (foto inedita di Liliano Collavo) essendo sofferente, dovendo votare per la presidenza del Senato a favore di Spadolini, si imbacuccò alla meno peggio e salì sull auto, diretto a Roma (nell 4, assieme a Norberto Bobbio, era stato nominato senatore a vita da Sandro Pertini). Aveva da poco superato Bologna, quando le sue condizioni peggiorarono, per cui disse all autista di rientrare a Milano. Spadolini perse la presidenza del Senato (al suo posto venne eletto Carlo Scognamiglio) per un solo voto: sarebbe bastato quello di Bo per salvarlo. Era uno dei crucci del critico ligure. «Giovanni non ha mai creduto che sono stato costretto a tornare indietro», mi disse una volta, prima di sederci a tavola, proprio davanti ad una foto di lui con Spadolini, che stava, in una cornice d argento, su un ripiano in sala da pranzo. In quel momento la Elide era entrata col risotto, seguita da Blake che si leccava il muso, e ci mettemmo a sedere. «Ma gli ha dato da mangiare?», avevo chiesto alla Elide indicando il mio cane (l avevo pregata di non dargli nulla). «Perché, gli fa male?» aveva ammiccato la governante. Carlo Bo a colloquio col principe Carlo d Inghilterra

3 I Libri del Pen letteratura scandinava a cura di enrico tiozzo Erlend Loe, Volvo, Iperborea, Voto Larsson, Finché sarà passata Voto Henrik Ibsen, La donna del mare, Voto pp. 230, e 15 la tua ira, Marsilio, pp. 310, e 1 Barbera, pp., e 10 Mantenuto a mezza strada fra il diario Åsa Larsson ripropone uno schema Classico della letteratura fine- 00 di viaggio e il mito tentatore della tanto collaudato quanto stucchevole. Al che mette in dubbio molto di quanto fuga dall opprimente civiltà urbana, il drammatico incipit, con il ritrovamento 5 fino ad allora si riteneva indiscutibile romanzo del quarantenne giornalista del cadavere di una donna prigioniera nel rapporto P. E.N. di coppia, CLUB il dramma e sceneggiatore norvegese mette in del ghiaccio che copre la superficie di Ellida, sposa di un medico ONLUS onlus scena le gesta esilaranti di un gruppo di del lago di Vittangijàrvi, fanno seguito sentimentalmente legato al ricordo turisti che si avventurano nelle foreste le indagini di Rebecka Martinsson, della prima moglie defunta, s incentra del Värmland, alla scoperta di paesaggi procuratore di Kiruna, nel grande nord sul ritorno di fiamma della donna per ancora vergini e di personaggi originali. della Svezia. Disgrazia o omicidio? un uomo che le fa scoprire se stessa. onlus 3 il centenario di carlo bo Un Sainte-Beuve per dare la piega ai pantaloni di MARIA FRANCESCA DAVÍ «È Manzoni hanno fatto uno degli italiani che al pari di Alessandro l Italia». Così Carlo Bo è stato ricordato, nel centenario della sua nascita, alla Biblioteca del Senato. Certamente Bo è stata una figura fra le più autorevoli della cultura cattolica italiana e, insieme, uno dei più meritevoli intellettuali del 900, per l apporto concreto posto al servizio della letteratura moderna e dell accademia italiana, in quell università che, con lui, da Urbino, si spinse oltre i confini geografici nazionali. Per il suo impegno sul campo, sin dagli anni Trenta, fece conoscere in un Italia, a quel tempo culturalmente provinciale, gli aspetti innovatori della civiltà letteraria europea (tradusse Garcia Lorca, Mallarmé, diffuse Claudel, Mauriac, Maritain, Unamuno, la scrittura surrealista), sapendo sempre riconoscere il debito intellettuale nei confronti di autori del passato (Pascal, Sainte-Beuve, Leopardi), cui costantemente ritornava con passione. Si impegnò nel dibattito sulla poesia ermetica mantenuto vivo da riviste come Il Frontespizio e Campo di Marte; si legò di un amicizia vigile e critica al più simile fiorentino Papini o, negli anni del dopoguerra e della militanza sulle pagine del Politecnico, al più combattivo siciliano Vittorini dal quale poi si separò, confutandone le posizioni vicine al Partito Comunista e troppo distanti da quel cattolicesimo interiore, seppure non del tutto ortodosso e rigoroso, che era alla base della sua coscienza etica («Sono un aspirante cattolico. Essere veri cattolici è arduo, quasi impossibile»). Visse sin dagli anni giovanili a contatto con alcuni fra i monumenti della storia della cultura italiana: sui banchi del liceo ligure, imparò il greco e la poesia da Camillo Sbarbaro, condivise le esperienze degli habitués del celebre caffè fiorentino delle Giubbe Rosse, seguì da vicino il percorso intellettuale di Landolfi, Gadda e di Montale. A quest ultimo, raccontava, regalò una copia del suo monumentale saggio su Carlo Bo: «Dovremmo saper cambiare il mondo, come scrisse Rimbaud, ma in senso positivo, coscienti della difficoltà dell impresa». Sainte-Beuve (193) che nessuno in casa Montale lesse mai, ma che fu utilizzato, da uno dei fratelli del poeta, per tenere in piega i pantaloni. La sua biografia non è solo compresa fra date, eventi, incontri eccellenti, produzioni letterarie e ruoli accademici (eminente francesista, fu rettore ad Urbino per quasi mezzo secolo); una biografia scandita da impegni culturali (presidente di premi e Fondazioni un po ovunque per l Italia) e politici (Pertini lo nominò senatore a vita nel 194), percorsa dalla costante attività di scrittura. Il senso di questa vita si coglie in due riflessioni letterarie, di fatto linee-guida di un esistenza: la letteratura, scrive Bo nel celebre saggio del 193 Letteratura come vita, «è una strada, e forse la strada più completa, per la conoscenza di noi stessi, per la vita della nostra coscienza. A questo punto è chiaro come non possa esistere [ ] un opposizione fra letteratura e vita. [ ] La letteratura è la vita stessa, e cioè la parte migliore e vera della vita». Riconosce dunque alla letteratura, ribadendolo in saggi successivi (Riflessioni critiche,1953; L eredità di Leopardi,1964; La religione di Serra, 196) una funzione etica, di intervento morale sub specie di un incessante interrogazione su se stessi, pur restituendo all individuo (al letterato) la totale responsabilità nell impiego di questo strumento nel mestiere di vivere: «L arte non ha il compito, né il dovere di migliorare la natura dell uomo, ma deve rispondere inequivocabilmente alla ricerca di verità». Probabilmente fu questo mai sopito bisogno di ricerca, di comprensione delle umane fragilità, di risposte agli interrogativi posti all uomo dalla libertà di scegliere, che lo condusse ad occuparsi criticamente e drammaticamente della tragica vicenda politica e umana aperta dal rapimento di Aldo Moro. In quanto collaboratore del Corriere della Sera firmò, fra il marzo 19 e l aprile 19, una serie di articoli dedicati a quei fatti, ora raccolti in Aldo Moro. Delitto d abbandono (19). Scritti ripubblicati, assieme ai versi di Mario Luzi e alla prosa di Italo Mancini, in un piccolo libro, Per Aldo Moro. Al di là della politica (200), in cui i tre scrittori rileggono in chiave umana l intera vicenda, persuasi che solo in quella prospettiva sia possibile comprendere correttamente anche il percorso politico dell uomo di Stato. Dure le parole con cui Bo valuta, nella sia pur breve distanza temporale, i comportamenti dell Italia ufficiale: «Ciò che colpisce di più è il modo incerto e inadeguato con cui si è guardato alla tragedia, il grado di progressivo adattamento allo stato naturale di inerzia che ci guida, il tentativo mai confessato di rimuovere nelle nostre interiori valutazioni il significato di quella morte e il peso di quel sacrificio». Parole forti, certo, che sembrano peraltro concernere non solo le circostanze specifiche del caso Moro, ma anche un sempre attuale costume italico. Il 21 luglio del 2001, a Genova, a seguito di una banale caduta, si conclude l esistenza di Carlo Bo. Muore, come scrisse Giovanni Raboni sul Corriere della Sera, «circondato da un impressionante alone di ufficialità». Lo ricordano i libri, i saggi, i discorsi, le lezioni accademiche, le interviste. Lo ricorda, e assieme a lui ricorda la moglie, la Fondazione «Carlo e Marise Bo» che, ad Urbino, raccoglie più di 100mila unità bibliografiche in una Biblioteca in cui è possibile leggere una quanto mai opportuna iscrizione: Non omnes legi sed omnes dilexi.

4 B lus onlus 4 I Libri del Pen letteratura francese a cura di laura brignoli Irène Némirovsky, Due, Adelphi, Voto Michel Houellebecq, La carta e il Voto Laurent Mauvignier, Degli uomini, Voto pp. 236, e 1,50 Ritratto della borghesia parigina territorio, Bompiani, pp. 360, e 20 Tre personaggi di successo: l artista, Feltrinelli, pp. 206, e 16 Le quattro parti del giorno a scandire del primo dopoguerra, nella quale lo scrittore che porta lo stesso un racconto che fa luce su una discesa il passaggio alla vita adulta impone nome dell autore, e il commissario agli inferi, fra le reticenze della prima l adeguamento ai conformismi della di Polizia osservano il mondo con metà, quando, al ritorno dalla guerra società. Némirovsky scrisse questo romanzo nel 1939, stesso anno della conversione al cattolicesimo, che purtroppo non bastò a salvarla da Auschwitz. disincanto. Uno sguardo senza pregiudizi analizza la società, la figura dell artista e la letteratura con una lucidità che può apparire nichilismo. d Algeria, tutto sembra continuare come prima, e l asprezza dell ultima, dopo che è bastato un nulla a far emergere le atrocità compiute da entrambe le parti. il centenario di carlo bo Nel Regno dei Fanes. Con flauto e percussioni Per ricordare il centenario della nascita di Carlo Bo (25 gennaio 1911) e il decennale della sua morte (21 luglio 2001), Verona, Gargagnano di Valpolicella e Vicenza dedicano al critico ligure, dal 14 al 21 marzo, una serie di manifestazioni, fra cui anche un convegno di studi internazionali (14-16 marzo), intitolato Carlo Bo e la poesia del Novecento: Regioni, Italia, Europa. Patrocini: Istituto internazionale per l opera e la poesia, Università di Verona, Biblioteca civica di Verona, Fondazione Masi, Provincia e Comune di Verona, Comune di Vicenza, Accademia Olimpica, Regione Veneto, Ambasciata di Spagna, Verona film-festival, Piccolo Teatro di Giulietta, Teatro Stabile di Verona, Circolo del Cinema, Società letteraria di Verona, Centro di cultura e civiltà contadina, Centro culturale francese di Milano, Pen Club Italia. Programma 14 marzo Festival musica e poesia d Europa Biblioteca Civica di Verona Interventi di Erminia Perbellini e Isabella Bossi Fedrigotti, Gianfranco de Bosio, Stefano Verdino, Eugenio De Signoribus, Sebastiano Grasso, Silvio Ramat, Giorgio Tabanelli. 15 marzo Biblioteca Civica Convegno su Carlo Bo e la poesia del Novecento. Regioni, Italia, Europa. Interventi: Gian Paolo Marchi, Silvio Ramat (Ancora su Letteratura come vita e dintorni), Ursula Vogt (Le riflessioni critiche di Carlo Bo sull opera di Eugenio Montale), Stefano Verdino (Tra i poeti del Novecento), Sebastiano Grasso (Bo e il Corriere), Silvia Monti, Maria Grazia Profeti (Il García Lorca di Carlo Bo), Paola Bellomi (La ricezione della letteratura spagnola in Italia : il contributo di Bo), Felice Gambin (Le fatiche dell infaticabile ispanista Carlo Bo: Ganivet, Unamuno, Ortega y Gasset), Gabriele Morelli (Carlo Bo: la poesia con Juan Ramón Jiménez). 16 marzo Biblioteca Civica Interventi: Rosanna Gorris Camos, Fabio Scotto (L idea del Novecento poetico francese in Carlo Bo : Valéry, Supervielle, Michaux), Luca Pietromarchi (La «grande lezione» di/su Mallarmé), Sara Arena («Arrivare alla riva dell eternità». Spiritualità e letteratura nella meditazione di Carlo Bo su Paul Claudel), Franco Piva, Tania Collani (Carlo Bo lettore dei surrealisti francesi: la poesia, la vita e la verità), Laura Colombo («Orfeo nero» visto da Carlo Bo: l Antologia di poeti negri). Piccolo Teatro di Giulietta Testi di Dino Campana, Giuseppe Ungaretti ed Eugenio Montale, a cura di Paolo Valerio, letti dagli attori del Piccolo Teatro di Verona. 1 marzo Teatro Filarmonico di Verona Testi di Salvatore Quasimodo, Alfonso Gatto, Carlo Betocchi e Vittorio Sereni, a cura di Gianfranco de Bosio, letti dagli allievi del corso di poesia contemporanea dell Università Iulm di Milano. Omaggio a Cristina da Pizzano (1365 circa-1430), con proiezione del film Christine, Cristina. Regia di Stefania Sandrelli. 1 marzo Biblioteca civica I poeti francesi di Carlo Bo, a cura di Rosanna Gorris e Stefano Genetti. Interventi di Fabio Scotto e Paolo Tomassia. Letture di Juliette Ferdinand. Società letteraria Carlo Bo e Mario Luzi, a cura di Stefano Verdino. 19 marzo Fondazione Masi di Villa Serego Alighieri, Gargagnago di Valpolicella. I poeti spagnoli di Carlo Bo. Una famiglia di poeti: Francisca Aguirre, Félix Grande e Guadalupe Grande Aguirre. 20 marzo Teatro Filarmonico di Verona Il Regno dei Fanes, a cura di Gabriella Zen, con Savino Liuzzi (voce recitante), Orsola Bollettini (soprano), Francesca Cescon (flauto), Kiki Dellisanti e Andrea Dal Bianco (percussioni), Margot Galante Garrone (video). La musica incontra la poesia: versi di Paul Celan, Erasmo da Rotterdam, Eschilo, Antonio Machado, Czeslaw Milosz, Primo Levi, Mario Luzi, Miklos Radnoti, José Saramago, Vittorio Sereni, Wilsawa Szymborska, Giuseppe Ungaretti. Lettura di attori del Piccolo Teatro di Milano. 21 marzo Giornata mondiale della poesia Teatro Olimpico di Vicenza. Testi di poeti del Veneto: Fernando Bandini, Biagio Marin, Romano Pascutto, David Maria Turoldo, Patrizia Valduga, Diego Valeri e Andrea Zanzotto. Alcuni dei relatori Tania Collani Gianfranco de Bosio Juliette Ferdinand Felice Gambin Rosanna Gorris Gian Paolo Marchi Silvia Monti Gabriele Morelli Silvio Ramat Fabio Scotto Stefano Verdino Ursula Vogt

5 I Libri del Pen letteratura TEDESCA a cura di ANNAMARIA CARPI Joseph Roth, L anticristo, Editori Voto Thomas Mann, La montagna Voto Ingeborg Bachmann e Paul Celan, Voto Riuniti, pp.164, e 9,90 magica, Mondadori, pp.1422, e 60 Troviamo le parole. Lettere 194- Questo breve romanzo-saggio Del romanzo uscito in Germania 3, Nottetempo, pp. 311,e 25 del maggiore narratore del 900 nel 1924 e apparso da noi nel Il carteggio della travagliata austriaco è una sorpresa: scritto nel 32 e poi nel 65 col titolo di relazione amorosa fra i due poeti, 34 appare solo ora, tradotto dalla «Montagna incantata», abbiamo l austriaca P. cresciuta E.N. CLUB nella Vienna validissima Arzeni. Opera minore ma una nuova e magistrale versione, nazista e l ebreo della Bucovina ONLUS onlus coinvolgente riepilogo dei temi rothiani corredata di due saggi introduttivi, trapiantato a Parigi, coinvolge all insegna del pessimismo storico note e cronologia dell autore, anche la vicenda di lei con lo tipico della religiosità visionaria che com è proprio dei Meridiani scrittore svizzero Max Frisch e contraddistingue l autore. Mondadori. quella di lui con la moglie. onlus 5 il centenario di carlo bo E dalla valigia usciva una coda di pelo bianco di MARIA luisa spaziani Camminavo di prima sera sotto i portici di piazza Carlo Felice, di fronte alla stazione, quando vedo che mi supera quasi affannosamente un distinto signore di grande taglia che stringeva nella mano destra una valigia. Una cosa mi attirò subito l attenzione: dalla valigia fuorusciva una coda di pelo bianco, come se un gatto ci fosse rimasto impigliato. Istintivamente corsi dietro a quel signore e lo presi risolutamente per la manica. Mi guardò con l implicito rimprovero di chi dice «non vede che ho fretta» e io mi accorsi che si trattava di Carlo Bo. Ero stata a sentirlo a Palazzo Madama per non so quale centenario, e il titolo del grande convegno organizzato all università riguardava i grandi crediti che Torino aveva nei confronti della letteratura e del costume del Piemonte. Si era parlato dell Alfieri, di Nietzsche, di Gozzano, di Graf e di illustri nomi semidimenticati come Umberto Cosmo, Luigi Ambrosini e Dino Mantovani. Si era parlato dei grandi editori, da Streglio, al quale si devono il primo Gozzano, il primo Pirandello e la schiera dei primi crepuscolari storici, a Gobetti e, naturalmente, a Einaudi. E per gli ultimi tempi si faceva il nome di Pavese e del giovane Calvino. Forse non era un grande parlatore, Carlo Bo, ma non l ho ascoltato una sola volta, negli anni, senza godere del suo dono di sintesi, di analisi e di appassionata partecipazione agli argomenti della poesia. Che continuamente affiorasse la parola Ermetismo era naturale in quegli anni, com erano naturali i dissensi su quella fortunata etichetta inventata da Francesco Flora e poi, come ebbi l occasione di conoscerli tutte i tre, presa un po in giro da Ungaretti, Montale e Quasimodo. Nelle sue lezioni, nei suoi articoli, nei suoi ricchi saggi universitari, Bo ebbe la volontà e trovò modo di approfondire il senso della parola Ermetismo. Urbino: Carlo Bo fotografato al Palazzo Ducale negli anni Ottanta ( Università di Urbino) Come è successo per la parola Romanticismo, flusso di sensibilità che rompe gli argini di una letteratura codificata, si scoprì che l Ermetismo era già stato inventata secoli o millenni prima. Movimenti carsici che si insabbiano e rinascono qua e là. E così sulla scia di Orfeo ecco il desiderio di concentrare la parola in poesia sottraendola alle ricche sovrastrutture e cornici più o meno barocche di tutti i tempi. L Ermetismo suggeriva o imponeva la vocazione alla purezza del segno verbale con tutti i possibili apporti della visione e dell udito, dell olfatto e del tatto, contro il prepotere della vecchia prosodia più o meno celebrativa e legata alla retorica. Bo e la sua scuola (di tale infatti si può parlare, italianisti o francesisti che siano stati) partivano dal «poeta più importante della letteratura francese»: Charles Baudelaire. Ma per sentire risuonare in tutta la sua forza l idea della purezza, il gran sacerdote era Mallarmé. A Bo devono molto tanto la letteratura francese quanto la poesia italiana, e infinite sono state le volte, all interno delle università o in occasioni pubbliche in Italia o in Francia, in cui ho avuto il piacere di essergli vicina. Era un grande maestro, ma insieme il contrario di un maestro, grande confidente che invitava alla confidenza, ottimo compagno di pranzi e di passeggiate al tempo del Premio Saint-Vincent sui viottoli della Val d Aosta, dove arrancava puntigliosamente con il suo bastone. I giovani poeti, me compresa, hanno trovato in lui un ascoltatore molto attento e tutt altro che proclive agli incoraggiamenti prematuri. I principi etici fiancheggiavano naturalmente sempre gli apporti della letteratura non solo al vivere civile, ma al vivere umano. Il peso che ha avuto nei rapporti fra letteratura e vita, fra politica e morale, è stato alla base della sua nomina a senatore. Ma che cosa c entra la coda di pelo bianco? Per la grande occasione di quell antico convegno a Palazzo Madama, erano stati convocati quattro o cinque rettori delle principali università italiane. Come si faceva una volta, e mi piacerebbe tanto sapere se si fa ancora, in casi molto importanti i rettori dovevano indossare la toga con la coda di ermellino. Si piegava perciò la toga, con il conseguente tocco, in una valigia un po ampia che non guastasse niente. Eccolo quindi partire da Urbino, transitare un po in automobile e un po in treno, non portando nemmeno lo spazzolino da denti, ma il tocco e la toga sì. Nessun assistente ad aiutarlo a fare il bagaglio, nemmeno la deliziosa Marise Ferro e, quindi, con quelle mosse sempre scattanti e rapide, eccolo farsi la valigia da solo. E rifarsela, poi, da solo, partendo da Torino, lasciando fuori, come una scia candida, la sua coda di pelo.

6

7 I Libri del Pen letteratura ARABA a cura di HADAM HOUDGHIRI Assia Djebar, L amore, la guerra, Voto Gibran Kahlil, Come fiori nella Voto Rabih Alameddine, Il cantore Voto Ibis, pp.250, e 16 polvere, Piemme, pp. 210, e 15 di storie (Hakawati), Bompiani, In questo romanzo autobiografico, Un insieme di riflessioni, poesie, pp. 56, e 12,5 l algerina Djebar, candidata al lettere d amore inedite e storie del Giordano, di origini libanesi, Nobel, racconta testimonianze passato che ruotano intorno alla Alameddine racconta un caso letterario di donne che hanno partecipato donna, considerata da Gibran il Sole internazionale: P. E.N. la storia CLUB di Osama P. E.N. alkharrat che lascia gli Stati Uniti CLUB alla guerra di liberazione dell universo umano. Forte la denuncia ONLUS per onlus dall occupazione francese con tono delle tante sofferenze femminili trovare suo padre morente a Beirut di ribellione contro la segregazione provocate dalla tirannia di un uomo dove tutto è cambiato, salvo gli affetti sessuale che l uomo, spossessato dalla spietato. Storie che si ripetono ancora familiari. È una storia in cui si impara a sua identità, impone alle sue donne. oggi nella società araba. reinventare l amore. onlus consuntivi 1 Il convegno del Pen Italia alla Fondazione Rockefeller di Bellagio Fra esiliati e dissidenti di MARIna giaveri incontri come questo che «Sono permettono di far vivere i valori propri del Pen International; che permettono agli scrittori, al di sopra e oltre le frontiere che separano gli uomini sulla terra, di difendere con orgoglio, costanza e determinazione la libertà d espressione loro e di quelli che sono perseguitati e imprigionati per aver semplicemente detto e scritto quello che pensavano». Così Sylvestre Clancier, presidente del Pen Club francese e coordinatore di una delle tavole rotonde che si sono alternate durante il convegno del Pen alla Fondazione Rockefeller di Bellagio, per il cinquantenario del comitato «Scrittori in prigione» ha sintetizzato le testimonianze emerse durante i lavori. «Si tratta di incontri organizzati senza l appoggio di strutture amministrative comuni, ma promosse a iniziativa di un singolo Pen. Invitati come «testimoni», scrittori di diversi Paesi, hanno parlato delle proprie esperienze di perseguitati e delle minacce, arresti e carcere che costituiscono lo strumento di controllo in uso presso molti regimi politici. Nella tavola rotonda coordinata da Clancier, lo scrittore Zhou Qing, esiliato dalla Cina popolare e amico, dai tempi di Piazza Tienanmen, del Premio Nobel per la Pace Liu Xiaobo, ha insistito sulla divaricazione, nel suo Paese, fra boom economico e rispetto dei diritti dell uomo. «È talmente vero ha aggiunto che io sono l unico dissidente liberato sui trecento intellettuali che hanno firmato la Carta» (si tratta della Carta adottata dai dissidenti nella Cina popolare, sul modello di quel che era stata la famosa Carta firmata in Cecoslovacchia da segue a pag. Lo scrittore turco Moris Farhi, vice-presidente del Pen internazionale, durante i lavori del Pen a Bellagio (foto Ferdinando Scianna)

8 B us onlus I Libri del Pen SAGGISTICA RUSSA a cura di ANDREA RISCASSI Steve LeVine, Il labirinto di Putin, Voto Viktor Erofeev, Eduard Limonov e Voto Lev Gudkov e Victor Zaslavky, La Voto Il Sirente, pp. 212, e 1 Un saggio scritto da un giornalista Vladimir Sorokin, Russian Attack, Salani, pp. 190, e 14 Russia da Gorbaciov a Putin, Il Mulino, pp. 20, e 15 americano che ha vissuto a lungo Accuse di pornografia, estremismo, Un libro scritto a quattro mani ma negli ex Paesi sovietici. Un viaggio tradimento dello spirito russo. Il concluso dal solo Gudkov per la tra gli omicidi «politici» che hanno regime russo, oggi come ieri, non ama prematura scomparsa di Zavlaskij, scandito gli anni del putinismo (tuttora imperante), ma sempre con l occhio critico e disincantato del cronista che osserva la scorza dura della realtà. la cultura indipendente e trasforma in «dissidenti» anche molti scrittori. Tre di loro, con questi racconti, spiegano il perché del conflitto fra intellettuali e potere. sociologo costretto ad emigrare dall Urss nel 195. Studiando l opinione pubblica russa, si analizza la formazione del consenso nell attuale deriva autoritaria. consuntivi 2 Il convegno del Pen Italia alla Fondazione Rockefeller di Bellagio Canto popolare di Easterine del Nagaland Bellagio: un gruppo di convegnisti del Pen Club Italia, fotografati martedì 9 novembre 2010 (Fondazione Rockefeller) segue da pag. Vaclav Havel e dai suoi amici, all epoca della normalizzazione repressiva che seguì la primavera di Praga). Dopo lo scrittore cinese, ha preso la parola Easterine Kire Iralu del Nagaland, nell India Orientale. Clancier ha sottolineato la sua emozione durante quell intervento: «Easterine Kire Iralu, che ora vive in esilio nella città-rifugio di Tromsö, in Norvegia, ha voluto iniziare la sua allocuzione con un canto, ed ha poi proseguito stando in piedi, per rispetto dell uditorio e di tutti quelle e quelli, soprattutto bambini, che sono martiri nel suo paese. Ha insistito sull oppressione di cui è vittima il suo popolo da quando l India è stata divisa in regioni, al momento della concessione dell indipendenza. Easterine si è dedicata per anni, prima di partire in esilio, a un importante lavoro di raccolta di storie e canti legati alla tradizione orale dei Naga. Ha concluso il suo intervento con un altro canto, che ha commosso il pubblico». Se molti contributi di giornalisti e fotografi (come Ettore Mo e Ferdinando Scianna), di esperti e di membri di organizzazioni internazionali (come Fawzia Homero Aridijs e Lucio Lami fotografati da Ferdinando Scianna

9 I Libri del Pen LETTERATURA RUSSA a cura di JULIA DOBROVOLSKAJA Vladimir Nabokov, Parla, ricordo, Voto Vasilij Rozanov, Per eremi silenziosi, Voto Ludmila Ulitskaja, Daniel Stein Voto Adelphi, pp. 334, e 23 Lindau, pp. 92, e 12,50 traduttore, Bompiani, pp. 55, e 12 È un autobiografia, un «come Rozanov ( ), il «Nietzsche Il romamzo è ispirato alla storia eravamo» familiare degli anni russo», raccoglie qui molti dei suoi del giovane ebreo polacco Daniel d infanzia e della giovinezza in grandi temi filosofico-religiosi, 6 Stein, ed è costruito interamente su 6 Russia del grande scrittore. Che riflettendo dubbi, contraddizioni e testimonianze P. E.N. (lettere, CLUB diari, interviste, scrive di sé: «Penso come un attese che caratterizzarono il clima articoli di giornali). Stein,che faceva ONLUS onlus genio, scrivo come un autore culturale russo d inizio- 900, un clima l interprete per la Gestapo, riuscì a far eminente, parlo come un pervaso di misticismo e messianesimo fuggire 300 ebrei dal ghetto di Emsk. bambino». Prima edizione, inedita e al tempo stesso dalla sensazione di Dopo l arresto e una lunga fuga per l Italia. una catastrofe imminente. avventurosa approdò a Israele. onlus 9 consuntivi 3 Il convegno del Pen Italia alla Fondazione Rockefeller di Bellagio Arrestato perché distribuiva versi di Hikmet Bellagio: un altra foto (giovedì 11 novembre 2010) di convegnisti del Pen Italia (Fondazione Rockefeller) Assad, Andrea Riscassi, Lucio Lami e Franca Tiberto), di docenti (come Nullo Minissi, Gabriella Moscati Steindler e Sergio Perosa) e di poeti (come Maurizio Cucchi) hanno introdotto temi legati alla riflessione critica sull organizzazione delle strutture d aiuto, le parole più incisive sono state sicuramente quelle degli intellettuali imprigionati o esiliati. «Ricordo in particolare nota ancora Clancier l intervento di scrittori in esilio come Jack Mapanje, del Malawi, che ci ha raccontato senza la minima amarezza, ma con la determinazione di colui che ha lottato per la libertà d espressione, i tre anni, sette mesi, sedici giorni e qualche ora passati nelle infami galere del suo Paese, prima d esserne finalmente liberato grazie alle costanti pressioni esercitate dall estero; come Carlos Aguilera, di Cuba, che ha dovuto scegliere l esilio per non essere arrestato e che non può più rivedere la madre; come il turco Moris Farhi, vicepresidente del Pen International, arrestato per aver distribuito pubblicazioni proibite del celebre poeta segue a pag. 11 Ettore Mo e Ferdinando Scianna fotografati da Antonio Schirone

10

11 I Libri del Pen agende a cura di MARIAROSA ROSI Agenda letteraria 2011, a cura Voto Agenda letteraria Dante Alighieri Voto Agenda filosofica 2011, l anima dei Voto di Gianni Rizzoni. Metamorfosi, 2011, a cura di Gianni Rizzoni, filosofi, In Magazine, pp. 12, e 10 pp.160, e 14 Metamorfosi, pp. 160, e 1 Cinquantadue risposte dei massimi La storia, gli autori e tutti i romanzi Pensata un po come un libro d arte pensatori per scrivere una piccola del Premio Strega. Questo il tema per rendere omaggio ai più famosi storia dell anima attraverso i secoli, monografico di quest anno cui si illustratori della Divina Commedia, da Omero a P. Platone, E.N. CLUB dalla Rivelazione intrecciano, come omaggio ai 150 anni l edizione di quest anno riproduce una cristiana alla rivoluzione scientifica. ONLUS onlus dell Unità, alcuni brani della letteratura prima parte degli disegni realizzati Puntuali le note del curatore, Rocco risorgimentale da cui estraiamo a caso dal pittore cinquecentesco Federico Ronchi, ordinario di teoretica che «il primo bene di un popolo è la sua Zuccari con la tecnica raffinata delle all Aquila. Sobria come un moleskine, dignità». Meditiamo su Cavour. due matite, rossa e nera. documentata come un saggio. onlus 11 consuntivi 4 Il convegno del Pen Italia alla Fondazione Rockefeller di Bellagio Luzi: «Croce di carne? È un vero capolavoro» segue da pag. 9 Nazim Hikmet; come il poeta Visar Zhiti, incarcerato per più di sette anni nelle terribili prigioni del tiranno Enver Hodja, in Albania, e autore di mirabili versi scritti in prigione e sulla prigione, raccolti in quella Croce di carne che Mario Luzi ha giustamente definito uno dei capolavori della poesia contemporanea; come Julia Dobrovolskaja, commovente scrittrice divenuta italiana dopo esser sfuggita all inferno sovietico dell epoca brezneviana; e come Grigorij Pas ko, il giornalista russo che ha denunciato lo scandalo dell utilizzo da parte dello stato sovietico del mare di Mourmansk come discarica in cui affondare i sottomarini nucleari fuori servizio». I nomi dei grandi scrittori vittime e testimoni di persecuzioni sofferte in nome della libertà di pensiero e d espressione sono apparsi, più durevolmente, nel testo che resta a testimonianza del convegno: il libro Parole di libertà (Milano, Se) che comprende numerosi e importanti contributi di autori eminenti come Ismail Kadaré, Adonis, Abdellatif Laâbi, José Saramago, Angel Cuadra e di molti intellettuali intervenuti all incontro della Fondazione Rockefeller. Come ha scritto Umberto Eco nella prefazione: «Dalle testimonianze di questo libro emerge che sempre, dopo sofferenze e umiliazioni tali da fiaccare ogni energia, tutti questi condannati sono riusciti a ritrovare l entusiasmo della creazione letteraria una volta usciti dal carcere, e alcuni di loro lo hanno conservato durante la prigionia, scrivendo in prigionia, scrivendo della prigionia, talora mandando i propri versi a memoria quando non avevano neppure la carta per serbarne traccia». Che la loro parola non si perda, ma resista e generi altre parole di libertà è appunto il compito che il Pen si è prefisso da tempo immemorabile. Scrittori e critici sul lago di Como Carlos Aguilera Fawzia Assad Ilaria Caputi Luciano Caramel Sylvestre Clancier Adonis Carlos A. Aguilera Maurizio Cucchi Julia Dobrovolskaja Andrea Genovese Marina Giaveri Anna Gribaudo Julia Dobrovolskaja Umberto Eco Cin Hsiao Entela Kasi Easterine Kire Iralu Karl Lubomirski Paola Lucarini Easterine Kire Iralu Abdellatif Laâbi Jack Mapanje Nullo Minissi Grigorij Pas ko Sergio Perosa Zhou Qing Zhou Qing Andrea Riscassi José Saramago Fabio Rodríguez Anna Santoliquido Franca Tiberto Visar Zhiti

12

13 I Libri del Pen fotografia a cura di FERDINANDO SCIANNA O vero! Napoli nel mirino, Edizioni Voto Giovanni Chiaramonte, L altro Voto Franco Carlisi, Il valzer di un Voto Museo Donna Regina, pp. 232, e 10 nei volti, nei luoghi, Credito giorno, Polyrama, pp. 192, e 32 Catalogo della magnifica mostra sui Valtellinese, pp. 246, e 25 Un libro sul matrimonio in Sicilia che fotografi napoletani contemporanei Appassionante viaggio fotografico è uno spaccato intelligente e lucido curata da Eduardo Cicelyn, Mario nell universo degli immigrati che cercano delle società meridionali. Il rito del Codognato e Govanni Fiorentino. Ve da noi fortuna e salvezza e che a molti matrimonio P. è E.N. forse CLUB l ultimo vissuto P. E.N. con CLUB ne troviamo alcuni dei meno conosciuti di noi, nonostante siano additati soltanto autenticità nel nostro mondo laicizzato. ONLUS onlus fotografi napoletani che nella seconda come problema, portano economicamente Franco Carlisi, che altrove ha ambizioni metà del secolo ventesimo hanno e umanamente fortuna e salvezza. artistiche, trova in questa fotografia mostrato la vitalità di una città dolorante Penetranti momenti degli ambienti dove classica, ma consapevole ed elegante, il ma straordinaria. questi uomini e donne vivono. linguaggio nel quale meglio si esprime. onlus 13 documenti 1 Agenzie letterarie italiane I signori della carta stampata Fotografia di Ferdinando Scianna di mariarosa rosi Nel mondo anglosassone hanno oltre un secolo di vita, ma in Italia la categoria si è sviluppata in modo sensibile solo nell ultimo ventennio, ad eccezione dell Ali, una delle più antiche agenzie del mondo. Sono gli agenti letterari. E questo non per il ritardo ormai cronico del nostro Paese, ma perché in un mercato librario obiettivamente piccolo, linguisticamente minoritario e con un indice di lettura assai basso, le case editrici hanno mantenuto molto più a lungo una struttura artigianale, che consentiva loro di svolgere all interno il lavoro di lettura, selezione e promozione degli autori, cosa che adesso per ragioni di organizzazione aziendale e di costi è normalmente delegata all esterno. Il risultato è stata una produzione in qualche caso di grande qualità pensiamo a editori storici come Mondadori, Rizzoli, Einaudi, Laterza, Bompiani, per citarne solo qualcuno ma di piccoli numeri e sostanzialmente elitaria. Molti sostengono che questo resta l unico modo di salvaguardare la qualità, ma forse non è così perché lo scenario negli ultimi due decenni è radicalmente cambiato e ha imposto nuove scelte. Perché il mercato del libro si è internazionalizzato, offrendo opportunità, ma anche necessità di aggiornamento professionale, perché i lettori sono ovunque più sollecitati e più attenti. E perché il prodotto libro si può trasformare in altre cose. Cinema, Televisione, e-book. E videogioco, perché no? E allora la mediazione dell agente letterario un po avvocato, un po psicologo, un po manager è davvero fondamentale per navigare in un mondo complicato. Che non può non esserlo. Perché è vasto è fatto di libri certo, ma anche di cinema, tv, pubblicità, design, giornalismo e forse altro e perché dietro le opportunità ci sono spesso problemi di scelta e qualche insidia. Writer Aware letteralmente «scrittori fate attenzione» è un sito web americano che si autodefinisce cane da guardia dell industria editoriale e dà consigli, continuamente aggiornati, su come evitare di incappare in agenti e editori poco seri. Nel blog annesso, gli scrittori contenti e anche quelli scontenti delle loro esperienze prendono la parola, espongono i loro problemi con gli editori e gli agenti e dialogano col mondo intero anche attraverso facebook. Un vero e proprio «attenti al lupo» con annessa confessione pubblica. Un rito un po quacchero diremmo noi col solito distacco europeo. E Writer Aware non è il solo sito negli Usa. Certamente il fenomeno ha a che fare con l ampiezza di quel mercato e le conseguenti disfunzioni, ma forse anche noi dobbiamo prepararci in qualche modo perché i casi segue a pag. 14

14 B us onlus 14 I Libri del Pen NARRATIVA NA a cura di LAURA ATIE Niccolò Ammaniti, Io e te, Einaudi, Voto Alessandro Mari, Troppo umana Voto Stefano Moretti, Scappare fortissimo, Voto pp. 116, e 10 Manca forse la compiutezza del speranza, Feltrinelli, pp. 50, e 1 Corposo romanzo d esordio che si Einaudi, pp. 442, e 24 La percezione del tempo che passa, romanzo a questo racconto di inserisce con libertà stilistica e cultura il senso imponderabile della perdita, formazione che ci accompagna 6 linguistica nella tradizione narrativa spinge un uomo ormai maturo, sulla soglia di uno scantinato: in otto-novecentesca di matrice storica professionalmente affermato, questo luogo metaforico, nascosto e sotterraneo, un adolescente introverso deve fare i conti con un ospite inattesa, con le proprie paure e con l irriducibile alterità dell altro. e popolare. Sullo sfondo di un Italia risorgimentale si intrecciano le storie individuali di quattro personaggi, giovani energici e vitali, legati dalla speranza di una piena realizzazione di sé. omosessuale, a fare il bilancio della propria doppia vita. Nel tempo di un fine settimana ricostruisce con ironia e spudoratezza la memoria frammentata delle sue relazioni lavorative. documenti 2 Agenzie letterarie italiane Grandi gruppi editoriali: un insidia dai siti? segue da pag. 13 letterari sono tanti e solo quelli che riguardano personaggi famosi come José Saramago finiscono sulle pagine dei giornali. Matrimoni e divorzi fra autori ed editori, ma anche semplici contestazioni, vedono gli agenti in prima linea perché il loro ruolo di mediazione accompagna la soluzione del caso in ogni sua fase. E questo permette all autore di fare quel che sa fare. Scrivere. E poi c è la novità dell e-book. Nel rapporto Aie del dicembre scorso leggiamo che, pur lontano anni luce dalle cifre americane, che sfiorano il 9% del mercato, in Italia ha raggiunto lo 0,1%, i milioni di fatturato e un offerta di titoli. A gennaio erano Il rapporto ci dice anche che oltre un milione di italiani afferma di avere letto un e-book. Insomma, si conferma un mercato in pieno movimento, presidiato dai grandi gruppi editoriali attraverso piattaforme: Edigita per Rizzoli, Feltrinelli e Gems, Mondadori libri elettronici, ma anche altre come Simplicissimus, il gruppo pioniere nato nel 2004 e Book Republic, consorzio di editori indipendenti. Ci sono ormai siti specializzati che seguono con puntualità questo mercato. Uno per tutti - aggiornatissimo - è il nuovo blog di Corriere.it «Ehi, book!» a cura di Tommaso Pellizzari e Alessia Restelli. Da qui apprendiamo che i titoli spaziano ormai in modo trasversale fra narrativa e saggistica, novità e classici: da Jane Austen a Umberto Eco, da Sigmund Freud a Geronimo Stilton e che i prezzi sono dal 20 al 30 percento in meno del cartaceo. Intanto si moltiplicano i dibattiti sul «leggere in mobilità» e «favorire la portabilità» e le opinioni sono tante. Ma se è vero quello che dice Umberto Eco che il libro è come il cucchiaio, il martello, la ruota e le forbici e che una volta inventato non si può fare di meglio o anche quel che sostiene un tecnico del famoso Massachusetts institute of technology che se il libro fosse stato inventato dopo l e-book sarebbe stato accolto come una felice innovazione perché non richiede batteria, si legge sotto il sole e si può sfogliare quelli di noi che non sono apocalittici potrebbero tirare un sospiro di sollievo. Almeno per il momento. Ma in questo contesto, pare importante chiederci se l editoria digitale potrebbe porre in futuro alle agenzie letterarie ma anche a editori e autori problemi di gestione dei diritti, così come è avvenuto per il discografico. È presto per trarre conclusioni definitive. Per ora sappiamo che gli editori hanno già adottato tecnologie anti pirateria, primo fra tutti il Drm -Digital right management- messo a punto da Adobe, che però non è compatibile né con Kindle né con l i-pad e che è allo studio un Drm più «leggero» con una tecnologia simile all antico ex libris, che consente di identificare l acquirente. Ma visto che il problema non riguarda solo gli editori, una volta di più per gli scrittori alle prese con un mercato tanto complicato gli agenti si confermano come figure di riferimento irrinunciabili. Sì, ma come sceglierli? Quali informazioni sono utili per un autore in cerca di editore? Diciamo subito che l identikit dell agente letterario è difficilmente standardizzabile. Non esistono corsi propedeutici o una facoltà dedicata. Tanto meno, un albo. Ma se scorriamo i profili degli agenti, scopriamo che sono stati editor di case editrici importanti e hanno svolto varie mansioni, non di rado occupando ruoli manageriali perché un agente letterario deve conoscere molto bene tutti i mercati e anche saper fare i conti. Un occhiata ai principali siti e ai loro rappresentati ce lo conferma. Donatella Barbieri e Chiara Boroli dell Ali appartengono a famiglie di editori, Marco Vigevani ha esordito con Mario Spagnol della Longanesi, si è occupato a lungo di Fotografia di Ferdinando Scianna narrativa e saggistica in Mondadori e, prima di aprire la sua agenzia, ha frequentato per un anno la Columbia university. Luigi Bernabò ha iniziato la carriera con Eric Linder e soltanto dopo una lunga esperienza in Rizzoli è tornato a occuparsi degli autori con una sua agenzia, Laura Grandi e Stefano Tettamanti, autori essi stessi, hanno una gamma vastissima di offerte differenziate, Roberto Santachiara è passato dal Club degli Editori alla Bompiani, all Ali, prima di fondare, nel 91, la sua agenzia. Ora è anche docente alla Luiss. Vicki Satlow, infine, ha alle spalle vent anni di carriera a New York e un brillante esordio nel nostro Paese dove ha portato un vento di novità. L elenco potrebbe continuare ma ci limitiamo a segnalarvi, a parte, alcune agenzie fra quelle più consolidate dall esperienza. Ce ne sono naturalmente molte altre - su internet ne compaiono oltre cinquanta - e sono convinta che in un mercato in movimento questo fatto può offrire all autore molti nuovi e interessanti orientamenti. Certo che di fronte a inviti perentori quali «fuori il libro dal cassetto» come se si trattasse di un cappotto pieno di naftalina è meglio essere cauti. Qualche volta le soluzioni che sembrano facili non portano da nessuna parte, non fanno crescere e fanno spendere solo soldi. Meglio forse lasciare il libro nel cassetto e guardarsi intorno per fare scelte meditate. Con gli editori è più facile perché il catalogo parla di loro ma anche gli agenti sono trasparenti e leggibili per chi lo voglia e lo sappia fare. A chi consulta i diversi cataloghi e siti, il loro profilo si presenta normalmente completo di dati e con l indicazione dello specifico settore di attività. Bisogna però tenere conto che non esistono regole perentorie in questo settore e che spesso la risposta giusta per un agente è: «Dipende». Dall idea. Dal suo valore letterario o scientifico. Dalla sua novità. E da molte altre variabili. D altra parte anche il libro non si presta alle logiche standard di mercato che valgono per i normali prodotti di consumo. Ciascuno di essi è un unicum, va seguito passo passo con tenacia e convinzione e forse, oltre che conoscerlo, bisogna anche un po amarlo. Perché, a dispetto del marketing, a un agente di oggi serve anche un po di quel proverbiale fiuto che ha fatto grandi certi editori del passato.

15 I Libri del Pen poesia italiana a cura di GIORGIO MANNACIO Anna Buoninsegni, Impronte di Voto Antonia Pozzi, Poesia che mi Voto Gian Mario Villalta, Vanità della Voto linguaggi, Unaluna, pp. 4, e 45 guardi, col dvd del film della regista mente, Mondadori, pp. 156, e 14 Impreziositi da una iconografia Marina Spada, pp. 656, e 20 Affonda nella terra, traendone umori ricca ed allusiva (profili umani, Da una delle più alte voci del anche nel linguaggio (alcune poesie sono antichi alfabeti, mappe, segni 6 nostro novecento poetico arriva un nel dialetto di Pordenone), l ispirazione 6 stenografici, mani in movimento) i messaggio celeste. È la poesia, cioè di Gian Mario P. E.N. Villalta. CLUB E una scrittura versi di Anna Buoninsegni tessono l emozione, che ci guarda e ci guida che parla del mondo degli uomini ONLUS onlus una trama poetica tra le sue parole nel nostro cammino quotidiano. (piante, animali e cose) in modo diretto e le acqueforti di Walter Valentini, Verso dove? A tale domnda risponde ed immediato. Anche le inquietudini orientando così verso la ricerca di un il suo libro d ore da tenere accanto, sono dominate da una partecipe senso emotivamente compiuto. dal mattino alla sera. sobrietà. onlus 15 documenti 3 Agenzie letterarie italiane Lasciate che gli autori vengano a noi Con oltre un secolo di vita e le sue centinaia di rappresentanze fra autori, case editrici e agenzie letterarie in tutto il mondo, l Ali non è certamente un agenzia letteraria esordiente. E proprio per questo abbiamo chiesto a Donatella Barbieri, dal 19 a capo dell agenzia, di fare da guida agli scrittori debuttanti. La funzione comune a tutte le agenzie è rappresentare l autore. Cosa significa in concreto? Nel momento stesso in cui si accetta di rappresentarlo, ci si mette a braccetto con l autore, si cura la pubblicazione delle sue opere, si cerca di ottenere le migliori condizioni e di tutelare i suoi interessi. In assoluto, si fa coincidere l interesse dello scrittore con l operato dell agenzia. Qual è il vantaggio per l autore di rivolgersi a un agenzia invece che all editore direttamente? Avere l assistenza anche editoriale di un esperto che vive e opera nel mercato librario e che a nome dell autore e per suo conto conduce le trattative con gli editori e lo tutela in modo che lui possa avere col suo editore un rapporto non inquinato da questioni di tipo economico o da altri problemi che vengono filtrati dal suo agente. Consigli per aiutare lo scrittore esordiente a individuare l agenzia giusta fra le tante che si propongono anche su internet? Lo scrittore deve essere libero di scegliere e di rivolgersi all agenzia che più gli piace, oltre a essere una agenzia che si distingue fra le altre per serietà ed esperienza. Esiste una specializzazione delle agenzie, per esempio fra narrativa e saggistica o per generi letterari? Posso rispondere solo per quanto riguarda l Ali. Da sempre tratta tutti i generi letterari: narrativa, saggistica, poesia, Ed ancora: letteratura accademica e quella per l infanzia e per i ragazzi. Alcuni agenti si dichiarano contrari a pubblicare il portafoglio degli autori gestiti Non c è motivo di non farlo se si ha un sito che presenta l agenzia, la sua storia, come opera in Italia e nel mondo e quindi indica anche quali sono i clienti stranieri e gli autori italiani che rappresenta Esiste un modo ottimale per l autore di presentare il proprio lavoro all agenzia o all editore? Il modo ottimale è dare il proprio libro da leggere. I libri parlano da soli con una voce chiara e precisa. In questo forse io sono e resto un vecchio editore che crede e ama i libri e i loro autori. È corretto presentare il manoscritto a più agenzie contemporaneamente? Non è questione di correttezza. La scelta di un agente deve essere motivata da una preferenza per un tipo di agenzia piuttosto che un altro. Ma non c è solo il libro. Ci sono anche idee e progetti. Anche di questo si occupa l agente? Certamente. L agente è, almeno per quanto ci riguarda, l interlocutore con cui lo scrittore verifica anche le sue idee e i suoi progetti. Qual è il compenso standard di un agente per il lavoro-base nel rappresentare un autore? Dipende dalle agenzie. Ciascuno decide quali commissioni proporre ai propri rappresentati. Schede di valutazione: ormai quasi tutti gli agenti prevedono che vengano pagate senza impegno e gli autori hanno alle volte l impressione che siano generiche. Anche noi dell Ali abbiamo un servizio Le responsabili dell Agenzia letteraria internazionale (Ali) di Milano. A sinistra: Donatella Barbieri. Sopra: Chiara Boroli di valutazione a pagamento per le opere degli esordienti. Le opere vengono lette e analizzate e viene rilasciata una scheda di lettura critica. Quali sono i compensi di un autore esordiente in termini di anticipo e royalties? Esiste un contratto standard da valutare preventivamente? Si parte da condizioni che non prevedono anticipi e con percentuali basse (il 5 o il 6 per cento) fino ad arrivare ad anticipi e percentuali molto interessanti: dipende dal tipo di libro, dal suo potenziale di vendita e da molti altri fattori che gli editori prendono in esame prima di mandare la loro proposta contrattuale. Quanto ai contratti, per gli scrittori che rappresentiamo noi usiamo i nostri, frutto di molti anni di esperienza e di competenza specifica nel trattare il diritto d autore. Molti esordienti pensano che gli agenti non amano il rischio e preferiscono rappresentare solo autori affermati. È così? No. Anzi. Noi crediamo assolutamente che sia molto importante prendere in esame, leggere e valutare le opere degli esordienti sperando che abbiano i requisiti adatti per essere presentati agli editori ai quali spetta la decisione di pubblicarli o di rifiutarli. Qualche «caso» letterario che possa essere di esempio o di aiuto per un esordiente? La nostra agenzia è caratterizzata dalla più assoluta riservatezza. Che cosa pensa dell editoria digitale? È una sfida interessante per l editoria libraria ed è una sfida che deve essere vinta. L editoria digitale ha aperto un mercato che non deve tradursi in un danno per l editoria libraria. Gli editori devono sfruttare al meglio le caratteristiche, i valori, le risorse, le modalità di lettura del libro cartaceo e il particolare rapporto che si crea fra i lettori e il libro. Sempre nel rapporto Aie si legge che l export del libro italiano ha guadagnato 42 milioni di euro sul 200. È un successo anche delle agenzie letterarie? Delle agenzie ma anche delle case editrici italiane che trattano direttamente con gli editori stranieri: il successo ha premiato i buoni libri che tutti noi abbiamo promosso all estero. M. R.

16 B us onlus 16 I Libri del Pen letteratura Ispano-americana a cura di FABIO RODRÍGUEZ Gabriela Mistral, Il canto che Voto Paco Ignacio Taibo I, Per fermare le Voto Rodolfo Wilcock, I due allegri Voto amavi. Poesie scelte, Marcos y Marcos, pp. 160, e 1 acque dell oblio, Tropea, pp. 22, e 1 Delicato e intenso romanzo della indiani, Adelphi, pp. 296, e 1 Romanzo demenziale di un maestro del Un lirismo dolce ma dirompente, una memoria. Recuperata nell esilio fantastico e del grottesco cresciuto alla poesia intrisa di forza e di passione messicano è un canto alla vita e scuola di Borges e Bioy Casares. Trenta caratterizzano la scrittura della prima all amicizia vissuta da cinque bambini episodi a modo di avanspettacolo che donna che fu premita con il Nobel nel Nella traduzione italiana di Matteo Lefèvre, con testo spagnolo a fronte, parla di mare, eternità, natura, amore, miseria libertà e vita. nella fase più cruda della Guerra civile spagnola. Incentrata nella lettura dei vecchi libri di un padre combattente e dei giochi con i personaggi delle loro letture. riguardano il costume del bel Paese con vizi e virtù. Soprattutto i vizi «italiana maniera» che divertono, questionano e fanno ridere a ogni pagina, ad ogni invenzione verbale. documenti 4 Agenzie letterarie italiane Eco: c è anche l «Autore a Proprie Spese» Così, da sempre, con una efficace definizione anche se un po impietosa, viene chiamata nel mondo anglosassone la pubblicazione a proprie spese di un libro con evidente allusione a quegli aspiranti scrittori che, per varie ragioni, non trovando un editore, decidono di fare da sé. Non è una cosa di oggi. C è una tradizione consolidata anche nel nostro Paese e proprio uno dei nostri intellettuali più ironici - e forse anche un po perfidi - Umberto Eco l ha descritta molto bene nel suo Pendolo di Foucault abbreviando sbrigativamente nella sigla Aps le caratteristiche dell «Autore a Proprie Spese» (Bompiani, 19, pp ). Ma ecco come avviene il raggiro. L editore promette all Aps fama e gloria, concorda una tiratura di 2000 copie a fronte di un congruo compenso ma ne stampa solo un migliaio e ne rilega un terzo di cui buona parte vanno all autore e una minima parte in un circuito di librerie consorziate e a qualche giornale di provincia. Il momento della verità arriva dopo un anno e mezzo. All autore viene comunicato che si è venduto poco e che il magazzino va sgomberato. Gli si offre l acquisto delle giacenze alla metà del prezzo, vengono rilegate alcune copie e il resto gettato. Il consuntivo dice che l autore ha pagato 2000 copie, ne sono state stampate 1000 e rilegate 50, di cui 500 pagate una seconda volta. L esempio di Eco ci parla di una trappola grossolana ma è sempre solo così? Non necessariamente, perché qualche volta la pubblicazione può risolvere problemi anche psicologici, perché no? e, sia pur raramente, può rappresentare per l autore un trampolino di lancio, specialmente da quando Internet ha rivelato le sue molte potenzialità nel settore. Al sito Lulu. com, attivo in Italia dal 2006, alcuni scrittori, tra cui Roberto Vacca ingegnere e futurologo, hanno affidato i loro libri con esito sembra discreto. Arpanet.org offre qualcosa in più, un sistema di selezione delle opere attraverso la valutazione e votazione dei lettori online convalidata dalla redazione che opera nel sito che mette poi regolarmente in vendita il volume nelle librerie virtuali. Ma la maggiore novità per l Italia degli ultimi mesi è l accordo tra il portale Il mio libro del gruppo Repubblica/Espresso e La Feltrinelli che attraverso il suo sito internet provvede a stamparli e venderli. Il meccanismo è semplice. Chi vuol pubblicare un libro o un album di fotografie, o la sua tesi di laurea Fotografia di Ferdinando Scianna può attraverso il sito scegliere il formato, la rilegatura, la copertina e stampare quante copie vuole, anche una sola. I costi sono ragionevoli mentre il prezzo del libro e la sua promozione sono lasciate all iniziativa dell autore che, in caso di ordinazioni da parte di altri lettori, riceverà il compenso al netto del costo sostenuto per stampare, vendere e spedire il prodotto. Detta così sembra una soluzione tutto sommato abbastanza trasparente e ottimale. Ma, come in tutte queste iniziative di pubblicazione a proprie spese, quello che un autore deve tenere presente se davvero aspira a un autentica carriera letteraria è che, mancando il filtro di figure storiche e consolidate come l agente e l editore che valutano, mediano, consigliano, incoraggiano o scoraggiano, se è il caso e promuovono il libro in ogni sua fase, questo rimane un prodotto autistico che difficilmente potrà raggiungere il suo vero pubblico. E nonostante l euforia che la rete può dare come evasione da un sistema culturale a volte troppo ufficiale, l autore per crescere ha bisogno di mantenere quel senso critico che solo un vero confronto col suo pubblico può garantirgli. M. R. Pen Club Italia Onlus Trimestrale italiano dell International Pen Milano, via Daverio Tel. 335/ C.F Tiratura: copie Direttore responsabile Sebastiano Grasso Redazione: Liliana Collavo, Rosa Lodesani e Mariarosa Rosi Registrazione Tribunale di Milano n. 26 del 10 gennaio 200 Comitato direttivo Pen Presidente onorario: Lucio Lami Presidente: Sebastiano Grasso Vice-presidente e tesoriere Carlo Montaleone Segretario generale Giorgio Mannacio Maurizio Cucchi, Anna Economu Gribaudo, Marina Giaveri, Paola Lucarini, Dacia Maraini, Sergio Perosa, Anna Santoliquido Segreteria: Elena Fontana Responsabili regionali Fabio Cescutti (Friuli-Venezia Giulia), Adriana Beverini e Stefano Verdino (Liguria), Vittoria Coen (Emilia Romagna), Giuseppe Manica e Renato Minore (Lazio), Alberto Postigliola ed Enza Silvestrini (Campania), Emanuele Lisi, Giuseppe Rando e Carlo Truppi (Sicilia) Impaginazione: Officina d arte grafica Lucini, Milano - Stampa: La Tipografica Varese S.p.A Varese, via Cherso, 2 Tel. 0332/330444

17 I Libri del Pen LETTERATURA spagnola a cura di GIANCARLO DEPRETIS Luis Rosales, La casa illuminata, Voto Alicia Giménez Bartlett, Vita Voto Luis Cernuda, Il vento sulla collina, Voto Liguori, pp. 24, e 20,50 sentimentale di un camionista, Passigli, pp. 12, e 14,90 Il tessuto simbolico della raccolta, ora Sellerio, pp. 320, e 14 Di questo scrittore, che eccelle fra gli pubblicata nella traduzione di Gabriele Nota a molti soprattutto come giallista, la autori della Generazione del 2, Morelli, riproduce uno spazio mentale scrittrice - alla quale in questi giorni è stato vengono recuperati, a cura di Ilide di impronta machadiana. Rosales, assegnato il Premio Nadal per il romanzo Carmignani, P. due E.N. racconti CLUB che importante poeta granadino (1910- Donde nadie te encuentre qui narra le riaffermano la seduzione esercitata ONLUS onlus 1992) unito da solidarietà fraterna storie di amori e passioni passeggere di dalla bellezza adolescenziale: El viento a García Lorca, sovrappone e unisce un giovane camionista, destinato a fugaci de la colina (193) e El sarao (1942), nella tessitura testuale le diverse incontri sessuali in risarcimento di una entrambi pubblicati a Buenos Aires nel stagioni della vita. fondamentale solitudine onlus 1 documenti 5 Agenzie letterarie italiane Questo o quello per me pari non son Ecco alcune delle principali agenzie letterarie italiane. ALI via Valpetrosa 1, Milano. Tel. 02/65445; fax 02/6222 Settori di attività: l agenzia, fondata nel 19, rappresenta in esclusiva per l Italia, editori, agenzie e singoli scrittori americani, inglesi, tedeschi e di altri paesi. ANTONELLA ANTONELLI via Brisa 15, Milano. Tel. 02/645155; fax 02/05450 Settori di attività: scrittori italiani in Italia e all estero. LUIGI BERNABO via Cernaia 4, Milano. Tel. 02/454300; fax 02/45435 Settori di attività: rappresentanza in Italia di agenti americani e inglesi e degli autori da essi curati, le cui opere vengono presentate agli editori italiani per la pubblicazione. L agenzia segue le fasi contrattuali, i diritti, i pagamenti, i rendiconti delle vendite e le eventuali azioni penali. EULAMA via De Ruggiero 2, Roma. Tel. 06/ Settori di attività: agenzia letteraria operante in ambito internazionale dal 1962 nel settore dell intermediazione e della compravendita dei diritti d autore. Prevalentemente attiva nell area della saggistica, della narrativa generale e letteraria. Oltre a rappresentare in Italia editori e singoli scrittori di vari paesi, è specializzata nella promozione all estero di autori ed editori italiani. Offre un servizio di consulenza per esordienti, cui fornisce analisi e scheda critica dei manoscritti esaminati in vista di una eventuale pubblicazione GRANDI & ASSOCIATI via Caradosso 12, Milano. Tel. 02/41962; fax 02/ Settori di attività: accanto al lavoro di assistenza e promozione di autori italiani in Italia e all estero, e alla rappresentanza in Italia di editori e Antonella Ferrari Marco Vigevani agenzie letterarie stranieri, l agenzia offre al mondo editoriale un ampia gamma di servizi personalizzati. HERZOG Largo Pannonia 4, Roma. Tel. 06/ Settori di attività: e-book, consulenze letterarie, gestione editoriale, pubblicazione, corsi di formazione. LIVING LITERARY AGENCY DI ELFRIEDE PEXA Via Poliziano, Milano. Tel. 02/ ; fax 02/ Settori di attività: rappresentanza in Piergiorgio Nicolazzini Roberta Oliva Italia di autori in lingua inglese le cui opere vengono presentate agli editori italiani per la pubblicazione. I libri trattati sono di genere vario: dalla narrativa di alto livello letterario a narrativa «di consumo», dai libri per bambini e ragazzi alla manualistica e varia; sono esclusi i campi della poesia (tranne per autori di narrativa già affermati) e dei saggi altamente specializzati. L agenzia non si occupa di autori italiani. MARCO VIGEVANI Piazza S. Ambrogio 4, Milano. Tel. 02/ ; fax 02/ Settori di attività: l agenzia, creata nel 2001, rappresenta autori italiani e stranieri in Italia e all estero; è inoltre subagente in Italia di diverse case editrici e agenzie straniere. NATOLI, STEFAN & OLIVA Corso Plebisciti 12, Milano. Tel. 02/ ; fax 02/412 Settori di attività: compravendita diritti d autore Italia ed estero; esame manoscritti solo previ accordi telefonici e/o via . Servizi a pagamento e gratuiti. PIERGIORGIO NICOLAZZINI Via G.B. Moroni 22, Milano. Tel. e fax 02/ Settori di attività: agenti, editori e autori stranieri, per lo più americani, inglesi, australiani e francesi. Inoltre si occupa della rappresentanza di autori italiani presso editori italiani e stranieri stranieri. ROBERTO SANTACHIARA Via Griffini 14, 2100 Pavia. Tel. 032/520616; fax 032/ STUDIO NABU Via San Romano 60, Firenze. Tel. 055/693; fax 055/ Settori di attività: consulenza per esordienti, rappresentanza di autori in Italia e all Estero, cessione diritti teatrali, televisivi e cinematografici, progettazione e realizzazione volumi per co-edizioni internazionali TECNICHE EDITORIALI DI LAURA GONZALES via Crescienzio 2, Roma. Tel. e fax 06/ VICKI SATLOW Via Alberto da Giussano 16, Milano. Tel. 02/ ; fax 02/ Settori di attività: progetti nazionali e internazionali e rappresenta autori, agenti ed editori nei loro diritti esteri. SUSANNA ZEVI via Appiani 19, Milano. Tel e fax 02/65063

18 B lus onlus 1 I Libri del Pen arte a cura di VERA AGOSTI Alfredo De Paz, Romanticismo. Voto Giovanni Testori, Il gran teatro Voto Anna D Elia, Pino Pascali, Electa, Voto L arte europea nell età delle passioni, Liguori pp. 6, e 55 montano, Saggi su Gaudenzio Ferrari, Medusa, pp. 120, e 19,50 pp. 302, e 35 Esponente di spicco delle Un analisi dettagliata che procede per Opera magistrale che a quasi Neoavanguardie degli anni Sessanta suddivisione geografica, descrivendo cinquant anni dalla prima edizione e Settanta. Tra missili e Arlecchini, il clima culturale ed artistico dei occupa ancora un posto di rilievo nella un anima ludica che guarda differenti paesi e i loro protagonisti, come Goya, Friedrich, Géricault, Delacroix, Turner, Fontanesi Un ricco apparato iconografico e bibliografico completa il volume. storia della critica artistica. Nel Sacro Monte di Varallo, grazie a Gaudenzio Ferrari, si mette in scena la vita di Cristo in una mirabile fusione di architettura, pittura, scultura e natura alpina. dall Europa agli Stati Uniti, collegando l arte mediterranea alle «forme infantili del gioco e dell avventura». Pascali si interroga sulle possibilità di cambiamento sociale dell arte. Quote 2011 Notizie Pen Italia La quota associativa per il 2011 (65 euro, di cui 15 vanno alla sede centrale del Pen a Londra) può essere versata in Posta (conto corrente n ) o in banca (Monte dei Paschi di Siena: Iban T15RO ) con bollettino intestato a Pen Club Italia Onlus. Responsabili regionali Nuovi responsabili regionali. Nel Lazio a Renato Minore si affianca Giuseppe Manica; in Liguria, Adriana Beverini a Stefano Verdino. In Campania Emma Giammattei viene sostituita da Alberto Postigliola ed Enza Silvestrini. In Sicilia a Giuseppe Rando si affianca Emanuele Lisi; Carlo Truppi sostituisce Sarah Zappulla Muscarà. Parole di libertà Michele Brancale, Paolo Ciampi, Marina Giaveri e Paola Lucarini hanno presentato, in febbraio, a Palazzo Medici Riccardi di Firenze, il volume Parole di libertà (Es), edito in occasione del convegno internazionale del Pen Club Italia alla Fondazione Rockefeller di Bellagio. Sempre su Parole di libertà hanno discusso, a Napoli, alla libreria «Librido», Paola Martucci, Enza Silvestrini e Roberto Valentini. A Bari, invece, il libro è stato presentato da Anna Santoliquido agli alunni della scuola «Luigi Lombardi». Lutti: Gianvito Resta E morto a Messina, in febbraio, il socio Gianvito Resta, accademico dei Lincei e, dal 196 al 1996, preside della Facoltà di Lettere dell università di Messina. Aveva 90 anni. Specialista di studi umanistici e filologici, si è occupato degli autori italiani del 400, oltre Gianvito Resta al Tasso, a Manzoni e al Pascoli «messinese». Tarantino d origine, figlio di un operaio delle Ferrovie dello Stato, trasferito a Messina, si era laureato in ritardo a seguito della deportazione in un campo di concentramento. Assistente di Michele Catalano, famoso italianista e studioso del Medioevo, e collega di Giorgio Petrocchi, nel 1964 aveva vinto la cattedra di Filologia medievale e umanistica e, tre anni dopo, quella di Letteratura italiana. L avventura dei sinonimi Genesi del dizionario. L avventura dei sinonimi è il titolo dei tre giorni di lavori (2-4 dicembre scorso) tenutisi, sotto l egida del Pen, all università di Messina (facoltà di Scienze e di Lettere, curati da Maria Gabriella Adamo e da Rosa Maria Palermo), cui hanno partecipato linguisti e lessicografi italiani e francesi. All appuntamento, che fa parte delle «Journées», ideate da Giovanni Dotoli (ateneo di Bari), hanno partecipato anche docenti delle università di Catania, Salerno, Napoli Partenope, Chieti-Pescara, Roma-Tor Vergata e, naturalmente, di Parigi. Europa in versi Festival di poesia il 19 marzo, a Como, dal titolo Europa in versi, curato da Maurizio Cucchi e Laura Garavaglia. Fra i numerosi partecipanti, Ana Blandina (presidente del Pen della Romania), Milo De Angelis, Ryszard Krynicki (Polonia), Vivian Lamarque e Vivian Lamarque Patrizia Valduga. Premiati A Sebastiano Grasso è andato il «Premio Cultural» del quotidiano Abc di Madrid, per l attività di ispanista e la raccolta di versi El talco bajo las bailerinas (Huerga y Fierro editores), presentato, lo stesso giorno del premio, all Istituto italiano di Cultura della capitale spagnola, da César Antonio Molina, già ministro della Cultura del governo Zapatero. A Giuseppe Quatriglio è stato assegnato, a Roma, il «Premio Mario Pannunzio» per il giornalismo fotografico in genere, e in particolare per il volume Immagini del Novecento uscito da Alinari. Anna Santoliquido è la vincitrice della «Carta di Morava», premio dell Associazione scrittori serbi, consegnatole a Mrcajevci. A Emilio Zucchi è stato consegnato, all Accademia San Luca di Roma il «Premio Toti Scialoja» per la poesia, per il libro Le midolla del male edito da Passigli. Poesie di Mannacio Maurizio Cucchi e Carlo Montaleone hanno presentato alla libreria «Linea d ombra» di Milano il libro di versi Dalla periferia dell impero (Edizioni del Leone) di Giorgio Mannacio, segretario generale del Pen. Nuovi soci Ordinari: Zeno Birolli, Davide Careddu, Giuseppe Manica, Zósimo Roberto Morillo Herrada, Mauro Pala, Stefano Salis. Pen Giovani: Laura Atie. Rosa Alberoni Arianna sfida il destino Rizzoli, pp. 30, e 21 Pietro Citati Leopardi Mondadori, pp. 436, e 22 Sebastiano Grasso L alfabeto si spoglia, Attakwin, pp. 226, lire siriane 300 Jacqueline Risset Il tempo dell istante Einaudi, pp. 200, e 14,50 Giuseppe Amoroso Retroparole Prova d Autore, pp. 22, e 20 Sylvestre Clancier La Mémoire improbable Henry, pp. 114, e 12 Tomaso Kemeny (a cura di) Chi ha paura della bellezza? Arcipelago, pp. 390, e 20 Sergio Romano Finis Italiae Le Lettere, pp. 60, e,50 Antonia Arslan Ishtar 2 Rizzoli, pp. 122, e 12,50 Emilio Coco (a cura di) Poesia italiana contemporanea La Cabra, pp. 296, e 20 Giuseppe Lupo L ultima sposa di Palmira Marsilio, pp. 14, e 1 Alfonso Sciacca Il filo della trama Bracchi, pp. 196, e 20

19 I Libri del Pen letteratura inglese a cura di Sergio Perosa Antonia Susan Byatt, Il libro dei Voto Gilbert Keith Chesterton, Il club Voto William Somerset Maugham, Voto bambini, Einaudi, pp. 699, e 25 dei mestieri stravaganti, Guanda, Honolulu e altri racconti, Un ampia narrazione, quasi pp. 156, e 15 Adelphi, pp. 23, e 1 ottocentesca, su quattro famiglie e Polemista cattolico e conservatore, I racconti «esotici» di un maestro personaggi a loro connessi, dalla finesecolo alla I guerra mondiale, coinvolti tradizionale con la bombetta e dell impero britannico, al limitare amante del passato e dell inglese del genere: negli sperduti avamposti nei profondi e rovinosi mutamenti l ombrello, in questi racconti giovanili di giungle avvolgenti e paurose, si ONLUS che segnano la società e le coscienze stravaganti e a sfondo poliziesco consumano, drammi di solitudine e follia, onlus individuali: unico scampo, il ricordo Chesterton si barcamena fra Poe amori impossibili e violenze, fra coloni e dell infanzia. Il più impegnativo e forse e Sherlock Holmes, marcando il natii: piccoli, smaglianti gioielli narrativi il migliore dei suoi romanzi. paradosso umoristico e il fantastico. su di un mondo inesorabilmente perduto. P.E.N. CLUB onlus 19 Libri dei soci Pierluigi Battista, Lettera a un amico antisionista Rizzoli, pp. 120, e 1,50 Gianfranco Bettetini Orson Welles, Riccardo III Guida, pp. 2, e Alberto Bevilacqua, Du som lyssnar på mig, Tranan, pp. 234, corone svedesi 149 Franco Buffoni Laico alfabeto in salsa gay Transeuropa, pp. 160, e 14 Massimo Cacciari, Piero Coda Io sono il Signore Dio tuo Il Mulino, pp. 164, e 12 Paolo Ciampi Miss Uragano Romano, pp. 324, e 14 Furio Colombo La paga Il Saggiatore, pp. 15, e,50 Tiziana Colusso La lingua langue Formafluens, pp. 132, e 9,50 Fortuna Della Porta La sonnolenza delle cose LietoColle, pp. 114, e 13 Gillo Dorfles 99+1 risposte Comunicarte, pp. 96, e 13 Laura Garavaglia Farfalle e pietre LietoColle, pp. 56, e 10 Shanti Ghelardoni Koli Ritorno alle origini Ciai, pp. 4, e Claudio Magris Alfabeti Garzanti, pp. 496, e 19,60 Dacia Maraini La seduzione dell altrove Rizzoli, pp. 192, e 1,50 Giuseppe Marcenaro Libri Bruno Mondadori, pp. 220, e 1 Gabriele Morelli (a cura di) Rosales, La casa illuminata Liguori, pp. 20, e 20,50 Zosimo Roberto Morillo El milagro de los milagros Cultural Cuzco, pp. 41, e 12 Sergio Perosa Henry James e Shakespeare Bulzoni, pp. 12, e 10 Gabriella Sica Emily e le altre Cooper, pp. 190, e 12 Darko Suvin Defined by a Hollow Peter Lang, pp. 620, e 39,95 Maria Valbonesi Sorprese d arte a Pistoia Polistampa, pp. 122, e 12 Serena Vitale A Mosca, a Mosca! Mondadori, pp. 224, e 19 Valentino Zeichen Aforismi d autunno Fazi, pp. 10, e 15 Visar Zhiti Passeggiando all indietro Oxiana, pp. 10, e 14

20 Franco Fontana Michael Kenna Ferdinando Scianna Carlo Montaleone Oro, Cannibali, carrozze Il Nuovo Mondo nei Saggi di Montaigne Bollati Boringhieri, pp. 26, 1 Terre a fuoco Immagini di un viaggio nell industria ceramica a cura di Sandro Parmiggiani Skira Casalgrande Padana, pp. 14, 60 dal 26 febbraio al 15 aprile 2011 da lunedì a sabato 14-19

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 PIANO DI IO CI SARÒ LIA LEVI LETTURA dai 9 anni Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE Lia Levi è oggi una delle più affermate

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi ISIPSÉ Istituto di Specializzazione Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale presenta il convegno internazionale Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

CHE COS E L EUTANASIA?

CHE COS E L EUTANASIA? CHE COS E L EUTANASIA? Che cosa si intende per eutanasia? Il termine eutanasia deriva dal greco: eu=buono, e thanatos=morte. Interpretato letteralmente quindi, esso significa: buona morte. Nel significato

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

ANDREA FONTANA. Storyselling. Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda

ANDREA FONTANA. Storyselling. Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda ANDREA FONTANA Storyselling Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda Impostazione grafica di Matteo Bologna Design, NY Fotocomposizione e redazione: Studio Norma,

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

El lugar de las fresas

El lugar de las fresas El lugar de las fresas Il luogo delle fragole Un anziana contadina italiana dedita al lavoro, un immigrato marrocchino appena arrivato in Italia, una giovane cineasta spagnola; Da un incontro casuale al

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Vicenza e Verona

Dettagli

E a questa domanda che cercheremo di dare una risposta nel breve spazio di quest articolo.

E a questa domanda che cercheremo di dare una risposta nel breve spazio di quest articolo. C è una Parma che funziona: è, prima di ogni altra cosa, la Parma delle imprese industriali esposte pienamente alla concorrenza internazionale. Questo risultato non è un accidente della storia, bensì il

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA Regoli di Nepero Moltiplicazioni In tabella Moltiplicazione a gelosia Moltiplicazioni Con i numeri arabi Regoli di Genaille Moltiplicazione

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli