LE NUOVE SOLUZIONI OFFERTE DA UNA MODERNA BIORAFFINERIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE NUOVE SOLUZIONI OFFERTE DA UNA MODERNA BIORAFFINERIA"

Transcript

1 LE NUOVE SOLUZIONI OFFERTE DA UNA MODERNA BIORAFFINERIA 3 Workshop Internazionale del Programma T.A.C.E.C.: Fonti Rinnovabili: il contributo della chimica alla sostenibilità Milano, 16 giugno 2010

2 BIOPLASTICHE POLIMERI DA FONTE RINNOVABILE CON PROPRIETA DIVERSE RISPETTO A QUELLE DEI POLIMERI TRADIZIONALI (biodegradabilità in diversi ambienti, permeabilità, reattività, proprietà reologiche etc.) POLIMERI TRADIZIONALI PRODOTTI DA MONOMERI DI ORIGINE VEGETALE

3 QUANDO LA BIODEGRADABILITA DELLE BIOPLASTICHE DIVENTA UNA CARATTERISTICA AUSPICABILE RICICLO POCO PROBABILE O NON ECONOMICO (i.e. inquinamento da alimenti. Prodotti di catering, imballi sottili per alimenti etc.) RISCHIO DI DISPERSIONE NELL AMBIENTE (i.e. shoppers, bastoncini cotonati etc.) BIODEGRADABILITA COME CARATTERISTICA FUNZIONALE (i.e. pacciamatura agricola)

4 COMPOSIZIONE DEL RIFIUTO SOLIDO IN EUROPA (Valore medio per abitante: 500 Kg/Year) 25-35% carta/cartone plastica metalli ferrosi metalli non ferrosi vetro , ceramici rifiuto umido sfalcio erboso * rifiuti tossici * Cibo, Vegetali, Frutta Più del 40% di rifiuto solido può essere compostato

5 POTENZIALE DI RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DI CO2 EQUIVALENTE PER EFFETTO DELLA ELIMINAZIONE DEL RIFIUTO ORGANICO IN DISCARICA STIMATO TRA 74 E 94 MlTON DAL MINISTERO DELL AMBIENTE TEDESCO 11% DELL OBIETTIVO DI RIDUZIONE DELLA CO2 PER IL 2020 ERRMA March 2008 report

6 Lithuania Malta Poland Cyprus Latvia Czech Rep. Greece Slovakia Hungary Slovenia* Estonia Ireland Portugal Spain U.K. Finland Italy France Luxembourg Austria Denmark Belgium Sweden Netherlands Germany 100% 80% 60% 40% 20% Bulgaria Romania 0% Waste management options in EU27 (breakdown) Composting Recycling * Slovenia, recycling includes composting Incineration Landfilling Source: EUROSTAT, 2007 (data EU27 year 2005 )

7 COMPOST IN AGRICOLTURA CONTRASTO DEL FENOMENO DELLA DESERTIFICAZIONE PER EFFETTO DELL APPORTO DI CARBONIO ORGANICO AL TERRENO DIMINUITA NECESSITA DI ACQUA IN AGRICOLTURA PER L EFFETTO STRUTTURANTE DEL SUOLO MAGGIORE RESISTENZA ALLE MALATTIE DELLE DIVERSE COLTURE RIDUZIONE DELL USO DI FERTILIZZANTI CHIMICI E CONSEGUENTE DIMINUITA EUTROFIZZAZIONE DELLE ACQUE

8

9 NOVAMONT: LE SUE ORIGINI (1989) FERRUZZI MONTEDISON MONTECATINI (DONEGANI INSTITUTE) FERTEC (FERRUZZI RESEARCH AND TECHNOLOGY) INTEGRAZIONE DI CHIMICA AGRICOLTURA E AMBIENTE ERIDANIA BEGHIN SAY (VILVOORDE RESEARCH CENTER Progetti R&D : materiali, cobuilders per detergenza, biocarburanti, additivi per carta, Intermedi chimici da hydrocracking CHIMICA VIVENTE PER LA QUALITà DELLA VITA

10 PROFILO NOVAMONT COME IMPRESA INDUSTRIALE PIONIERE E MARKET LEADER NEL SETTORE DELLE BIO PLASTICHE DA FONTE RINNOVABILE DISPONIBILITA DI AMPIA GAMMA DI MATERIALI PER APPLICAZIONI INDUSTRIALI SPECIFICHE (compostaggio, agricoltura, packaging, catering, igiene, pneumatici)(mater-bi) AMPIO PORTAFOGLIO BREVETTUALE (piu di 120 articoli e presentazioni a congressi int., >90 brevetti, >100ML Euro di investimento, 9 premi. Inventore Europeo Caso studio Europeo 2009) RICERCA E SVILUPPO COME MOTORE DEL PROPRIO SVILUPPO INDUSTRIALE (>10%dei ricavi,piu del 30% delle risorse umane dedicate alla ricerca)

11 NOVAMONT PROFILE GROWTH TREND ACQUISITION BY INTESA- SANPAOLO BANK MONTEDISON RESEARCH CENTER ON RRM SINCE 1989 BREAK- EVEN

12 NOVAMONT OGGI IMPRESA INDUSTRIALE INCUBATORE CENTRO DI FORMAZIONE

13 CORN KERNEL TECNOLOGIA NOVAMONT DELL AMIDO COMPLESSATO CON POLIMERI DA OLI VEGETALI (MATER-BI STARCH ORIGO-BI) MACINAZIONE AMIDO DESTRUTTURATO + MODIFICHE CHIMICHE AMORPHOUS AMILOSIO ED AMILOPECTINA AMORFI AMIDO COMPLESSATO (droplet like structure) AMIDO COMPLESSATO (layered structure) + AGENTI COMPLESSANTI POLIMERICI INTERMEDI OLI VEGETALI

14 NOVAMONT RANGE OF TECHNOLOGIES -STATE OF THE ART SITUATION 2009 SITUATION INDUSTRIAL PHASE: 20000TON 4 INDUSTRIAL UNDER CONSTRUCTION RESEARCH RESEARCH PHASE START-UP OF FIELD TESTS COMPLEXED STARCH TECHNOLOGY STARCH NANOPARTICLES POLYESTERS FROM VEGETABLE OILS MONOMERS FOR POLYESTERS AND INTERMEDIATES TRANSFORMATIO N OF CO/BY- PRODUCTS IN CO- MONOMERS AND ENERGY SPECIALIZED OLEAGINOUS CROPS NEW DEVELOPMENTS ton 4 INDUSTRIAL LINES IN PRODUCTION. EXTENSION OF CAPACITY FOR 2009 INDUSTRIAL PLANT BASED ON NEW TECHNOLOGY PLANNED TO BE BUILT IN ACTIVADED DIFFERENT PROJECTS AT LOCAL AND INTERNATIONAL LEVEL SITUATION ton 25000ton BIOMASS 25000ton SELECTED OLEAGINOUS CROPS COOPERATION PROJECTS TO USE ALL THE COMPONENTS. In 2010 START-UP OF FIRST DEDICATED COLTIVATION WITH COLDIRETTI FEEDING MONOMERS PLANT END 2011 BEGINNING 2012

15 BIOREFINERY INTEGRATED IN THE TERRITORY BIO-CHEMICALCONVERSION AREA PRODUCTS AREA INTERMEDIATES MONOMERS AGRI AREA FERMANTATION GLYCEROL INDUSTRIAL USES BIO-POLYMERS STARCH OTHER USES AS CHEMICALS SEEDS SPECIALIZED VEGETABLE OIL CROPS RESIDUAL BIOMASS EXTRACTION BIOCONVERSION ANAEROBIC DIGESTION PHASE I OIL PROTEINS CAKE COMPOSTING PHASEII MONO UNSATURATED CONVERSION ACID CHEMICALS COMPOST BIFUNCTIONAL ACID MONOFUNCTIONAL BIOCONVERSION ACID POLYOFUNCTIONAL ACID LIGNIN PURE CELLULOSE HEMICELLULOSE POLYFUNCTIONAL ACIDS BIO/CHEMICAL CONVERSION THERMAL VALORIZATION BIOGAS ENERGY LIQUID FERTILIZER FASE INDUSTRIALE O DI INDUSTRIALIZZAZIONE FASE DI SVILUPPO CONNESSA CON LA CREAZIONE DELLA FILIERA AGRICOLA ENERGY AREA

16 SINCRO -DALLA COLLABORAZIONE TRA COLDIRETTI E NOVAMONT- SELEZIONE DI COLTURE OLEAGINOSE SVILUPPO DI USI DI TUTTE LE COMPONENTI DELLA FILIERA AGRICOLA E VERIFICA AMBIENTALE NEL 2010 TEST FINALE PER CREAZIONE PRIMA FILIERA INTEGRATA PER L ALIMENTAZIONE DEL PRIMO IMPIANTO MONOMERI PRIMA LINEA DI LUBRIFICANTI SINCRO PER AGRICOLTURA

17 BIORAFFINERIA NOVAMONT : ATTUALI E FUTURE GENERAZIONI DI MATER-BI GIA INDUSTRIALE IMPIANTO PRONTO FINE 2011 GENERAZI ONE MINIMO RRM C14% AMIDO DERIVATI DA OLI VEGETALI MONOMERI DA BIOMASSA TECNOLOGIE PER BIOPLASTICHE INTERMEDI CHIMICI 1 25% SI NO NO COMPLESSAZIONE AMIDO 2 40% SI SI NO COMPLESSAZIONE AMIDO PRODUZIONE POLIESTERI 3 50% SI SI. IMPATTO RIDOTTO NO COMPLESSAZIONE AMIDO PRODUZIONE POLIESTERI MONOMERO 1 C9-C13 DIACIDI C9-C18 MONOACIDI ALTRI INTERMEDI CHIMICI 4 70% SI SI. IMPATTO RIDOTTO YES COMPLESSAZIONE AMIDO PRODUZIONE POLIESTERI MONOMERO 1 MONOMERO % SI SI. IMPATTO RIDOTTO YES COMPLESSAZIONE AMIDO PRODUZIONE POLIESTERI MONOMERO 1 MONOMERO MONOMERO 3

18 LA BIORAFFINERIA NOVAMONT - NUOVI RISULTATI - ATTIVAZIONE DEL SECONDO STADIO DELLA BIORAFFINERIA RECUPERO DI UN IMPIANTO DISMESSO DI VINIL CLORURO IN SITO CHIMICO DEINDUSTRIALIZZATO START-UP DI QUARTA LINEA PER MATERIALI A BASE AMIDO MATERIALI DI SECONDA GENERAZIONE INDUSTRIALMENTE DISPONIBILI NUOVA PROPRIETA INTELLETTUALE PER I FUTURI STEP DELLA BIORAFFINERIA

19 RISULTATI INDUSTRIALI ATTIVAZIONE A LIVELLO INDUSTRIALE DEL SECONDO STEP DELLA BIORAFFINERIA RECUPERO DI UN IMPIANTO CHIMICO DISMESSO (EX-VINIL CLORURO). NUOVI POSTI DI LAVORO NEL COMPARTIMENTO INDUSTRIALE A LIVELLO LOCALE (30% di aumento ne periodo )

20 SEDE DI TERNI: STABILIMENTO DI PRODUZIONE DEL MATER-BI ( ton/a)

21

22 PROSSIMO OBIETTIVO INDUSTRIALE PER IL : PRODUZIONE DI MONOMERI PER LA TERZA GENERAZIONE DI POLIESTERI E PER NUOVI INTERMEDI CHIMICI NUOVO NVESTIMENTO NEL DI 48 ML EURO. PRIMO IMPIANTO AL MONDO DI QUESTO TIPO CON CAPACITA DI TON. DI OLIO NUOVO PROCESSO DI PRODUZIONE PROPRIETARIO CON MINIMIZZATO IMPATTO AMBIENTALE PRIMO IMPIANTO AL MONDO INTEGRAZIONE A MONTE CON LA PRODUZIONE DI POLIESTERI PROPRIETARI DA RRM NUOVE PARTNERSHIPS NEL SETTORE DEI MONOMERI

23 CASERTA sito EX-3M

24 NOVAMONT MONOMERS FROM VEGETABLE OILS C9-C13 DIACIDS C9-C18 MONOACIDS OTHER CHEMICAL INTERMEDIATES LUBRIFICANTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE PRODOTTI PER AGRICOLTURA PRODOTTI PER DETERGENZA PRINCIPI ATTIVI FARMACEUTICI INTERMEDI PER POLIMERI

25 BIOREFINERIE PER BIOPLASTICHE E INTERMEDI CHIMICI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE UNA REALE OPPORTUNITA PER: RE-INDUSTRIALIZZARE I SITI CHIMICI DEINDUSTRIALIZZATI POSTI DI LAVORO QUALIFICATI IN UN AMBIENTE DI ECONOMIA DELLA CONOSCENZA CASI STUDIO DI SOSTENIBILITA ECONOMICA E AMBIENTALE IN GRADO DI RIDISEGNARE I RAPPORTI TRA INDUSTRIA, AGRICOLTURA E TERRITORIO PARTENDO DALLA PROMOZIONE DI FILIERE INTEGRATE E PARTNERSHIP DINAMICA DEGLI INTERLOCUTORI

26 APPLICAZIONI INDUSTRIALI DEL MATER-BI -ALCUNI CASI-

27 Development and Validation of Ultra Low Rolling Resistance RunOnFlat Tires with Renewable Raw Materials BI Tyre Environmental Tyre LIFE06 ENV/L/000118

28 STATUS 2008

29 LIFE06 ENV/L/ Project Achievements Project Completion May 2009 Two tire sizes developed for BMW 3-Series evaluation 205/55R16 91W RunOnFlat 225/45R17 91W RunOnFlat Up to 30% reduction in tire Rolling Resistance Potential for 5% reduction in fuel consumption No significant impact on other performance criteria Acceptable tire performances including run-flat Utilization of Environmentally friendly resources Positive CO 2 balance

30 Extrusion Coating and Extrusion Lamination (I) The Technology: Tailor made Mater-Bi grades Processability on standard lines Low gauges High mechanical properties High line speed High web stability Excellent adhesion onto many substrates (paper, board, film, nonwoven ) Compostable and recyclable (paper stream) medium barrier to fat and oil WVTR: 250 g/m 2 24h (23 C 50% RH) Potential Applications: Flexible packaging Bags & sacks Wrapping Rigid packaging/folded board Foodservice: cups, plates, bowls

31 Laminated Films Nowadays most of food packaging available on the market is made with laminated films in order to fulfill specific requirements Most of these structures are difficult to be recycled because they are a mix of PE, PP, PET, paper, PA, etc, and cannot be separated. Today Mater-Bi can be used to manufacture laminated films with properties similar to the traditional ones, but they can be recycled through aerobic or anaerobic systems Muesli Biscuits WVTR: 2-3 to 200 g/m 2 24h (38 C; 90%RH) O 2 TR: 1 30 cc/m 2 24h atm (23 C; 50% RH) Roasted Coffee

32 Coextruded Mater-Bi Films COEX: Sealing layer Tough layer Tailored C.O.F. Improved transparency Widening the range of mechanical properties Industrial and Home Compostable solutions available Good barrier to fat and oil compared to LDPE WVTR: g 30µm/m 2 24h (38 C; 90%RH) O 2 TR: cc 30µm/m 2 24h atm (23 C; 50% RH)

33 I SACCHI PER IL RIFIUTO ALIMENTARE -UNA STRATEGIA DI SISTEMA A SUPPORTO DELLE APPLICAZIONI DOVE LE PLASTICHE SONO UN CONTAMINANTE DEL RIFIUTO ALIMENTARE-

34 RECUPERO DEL RIFIUTO ORGANICO Scenario 1: contaminanti non compostabili

35 RECUPERO DEL RIFIUTO ORGANICO Scenario 2: uso di plastiche compostabili

36 APPROCCIO SISTEMICO: analisi di impatto ambientale (LCA) di posate biodegradabili & compostabili

37 ESEMPIO DI IMPATTO AMBIENTALE DI 1000 PASTI Unità funzionale: rifiuto generato da 1000 pasti pari a 150 kg di rifiuto organico e a 1000 set di posate usa e getta Cutlery type Waste treatment Impact category Acidifying compounds Eutrophicating compounds Greenhouse gases Ozone depleting gases Photochemical creation Solid waste Resources_en_non ren_mj ozone Unit molh + /g,max eq. g O 2 /g,max eq. kg CO 2 eq. kg CFC-11 eq kg C 2 H 4 eq. 128 PC=polycarbonate; GPPS=general Purpose Polystyrene Kg MJ Mater-Bi composting 5, ,1 0, ,0057 0,25 PC Landfill 84% Incineration16% 16, ,3 0, , , GPPS Landfill 84% Incineration16% 11, ,2 0, , ,3 1491

38 GLI SHOPPERS COMPOSTABILI SHOPPERS IN MATER-BI DI 2 GENERAZIONE: biodegradabili e compostabili (AIB Vincotte e DinCertco, in accordo con EN 13432) PROFILO AMBIENTALE: CONTENUTO DI MATERIA PRIMA RINNOVABILE: circa 56% CARBONIO ORGANICO RINNOVABILE: 50% 1 kgco2/kg PROMOZIONE DEL DOPPIO USO, PER SHOPPER E COME SACCO RIFIUTO CON GDO COME SACCO RIFIUTO PER I RESIDUI ALIMENTARI COMPOST USATO COME AMMENDANTE COMPOSTABILITA E BIODEGRADABILITA IN SUOLO NON SONO UN ALIBI PER IL LITTERING, MA PREVENGONO I PROBLEMI DA RILASCIO INCONTROLLATO CONSUMO EUROPEO DI SHOPPERS TRA 0,7 E 1 MILIONE/ANNO. CIRCA META DELLA PRODUZIONE E DI IMPORTAZIONE

39 NOVAMONT IDEA DELL INNOVAZIONE STANDARDS ATTIVITA DIVULGATIVA CASI STUDIO INNOVAZIONE PROGETTI STRATEGICI DI R&D ANALISI DI IMPATTO AMBIENTALE DIFESA DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE TRAINING CONTINUO ALLEANZE/ PARTNERSHIP DINAMICA

40 ENVIRONMENTAL IMPACT ANALYSIS IN A SYSTEM S LOGIC LCA EPD (Environmental Product Declaration) MULTI-LABEL APPROACH NOVAMONT CO-FOUNDER OF ASSOSCAI (ENVIRONMENTAL MULTI-LABEL)

41 THE MULTILABEL le i m i s fac Based on a specific RGP Origin End of Life This label has been approved by.., in accordance with AssoSCAI environmental label Regulation 2.0 revision Graphical Simbols and certifications

42 CENTRO DI FORMAZIONE PROGRAMMI TIROCINIO A LIVELLO DI SCUOLE SUPERIORI E UNIVERSITA PROGRAMMI PER GIOVANI RICERCATORI, TESI DI LAUREA E DOTTORATI, FORMAZIONE POST LAUREA MASTER BIOTECHNOLOGIES FOR BIOPLASTICS PROGRAMMI PER RICERCATORI ESPERTI UNIVERSITA E PARTNERS ACCADEMICI RICERCATORI DA ITALIA, EUROPA E ALTRI PAESI NOVAMONT: PROGRAMMI DI FORMAZIONE CON ISTITUZIONI NAZIONALI E REGIONALI (Ministeri) FONDAZIONI BANCARIE (Fondazione CRT, Fondazione Cariplo) CENTRI DI RICERCA INSTITUZIONI EUROPEE (Marie Curie Fellowships) Più di 80 programmi di formazione in Novamont dal 2000 al 2007

43 I PRODOTTI DA FONTE RINNOVABILE POSSONO DIVENTARE UN CASO DIMOSTRATIVO IMPORTANTE DI SIGNIFICATIVE DIMENSIONI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE E LA CRESCITA CULTURALE RIDISEGNO DI INTERI SETTORI APPLICATIVI MODIFICA DEL SISTEMA DI PRODUZIONE DELLE MATERIE PRIME ATTRAVERSO L INTEGRAZIONE DELL INTERA CATENA AGRO-INDUSTRIALE MODIFICA DELL USO E DELLO SMALTIMENTO DEI PRODOTTI ESTENSIONE DELL ATTIVITA SPERIMENTALE DEI LABORATORI AL TERRITORIO DEFINIZIONE DI STANDARDS AFFIDABILI

44 LA SFIDA DEL NOSTRO MILLENNIO STA NEL DIVARIO TRA I MEZZI DI CUI L UMANITA DISPONE E LA SAGGEZZA CON CUI SAPREMO UTILIZZARLI Umberto Colombo

45

46

47 LE SEDI E GLI IMPIANTI IN ITALIA NOVARA (Centro Direzionale e Centro RIcerche) TERNI (Produzione Mater-bi) Capacità produttiva ton/a CASERTA (Produzione monomeri e chemicals da fonte rinnovabile) Capacità produttiva ton/a

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

DAI POLIMERI SINTETICI ALLE PLASTICHE BIODEGRADABILI

DAI POLIMERI SINTETICI ALLE PLASTICHE BIODEGRADABILI IT- Settore Tecnologico - B. FOCACCIA Salerno Piano dell Offerta Formativa 2011/2012 Presentazione del Progetto: DAI POLIMERI SINTETICI ALLE PLASTICHE BIODEGRADABILI Referente Prof. Anna Maria Madaio Cosa

Dettagli

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa Silvia Morelli Unità Statistiche silvia.morelli@gse.it Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Il problema energetico: stato e prospettive Indice

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Vademecum operativo Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale della legge 11 agosto 2014, n. 116 che converte il Dl 91/2014,

Dettagli

Roma, 14 aprile 2015 Convegno "Piano di azione nazionale per l uso sostenibile dei prodotti fitosanitari: coordinamento, ricerca e innovazione"

Roma, 14 aprile 2015 Convegno Piano di azione nazionale per l uso sostenibile dei prodotti fitosanitari: coordinamento, ricerca e innovazione Roma, 14 aprile 2015 Convegno "Piano di azione nazionale per l uso sostenibile dei prodotti fitosanitari: coordinamento, ricerca e innovazione" Attività del CRA-ING 1. Ricerca: sistemi per la determinazione

Dettagli

Digestato da rifiuti e da matrici agricole

Digestato da rifiuti e da matrici agricole Ravenna 2012 Workshop I CIC Consorzio Italiano Compostatori Ravenna, 27 settembre 2012 Digestato da rifiuti e da matrici agricole Lorella ROSSI C.R.P.A. - Reggio Emilia, Comitato Tecnico CIC DIGESTIONE

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

LCA comparativa di diversi sistemi di trattamento di fanghi da depurazione di reflui civili

LCA comparativa di diversi sistemi di trattamento di fanghi da depurazione di reflui civili AQUASER LCA comparativa di diversi sistemi di trattamento di fanghi da depurazione di reflui civili Dott.ssa Grazia Barberio 1, Ing. Laura Cutaia 1, Ing. Vincenzo Librici 2 1 ENEA, Roma; 2 AQUASER (ACEA

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

Distribuzione digitale

Distribuzione digitale Distribuzione digitale Amazon Kindle Store La più grande libreria on line al mondo, con il Kindle ha fatto esplodere le vendite di ebook in America. Il Kinde Store è presente in Italia dal Novembre 2011.

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

OLIO EXTRA VERGINE D OLIVA D.O.P. UMBRIA prodotto da Monini S.P.A. CFP EXTERNAL COMMUNICATION REPORT in conformità alla ISO/TS 14067:13

OLIO EXTRA VERGINE D OLIVA D.O.P. UMBRIA prodotto da Monini S.P.A. CFP EXTERNAL COMMUNICATION REPORT in conformità alla ISO/TS 14067:13 MONINI S.p.A. S.S 3 Flaminia Km. 129-06049 Spoleto (PG) Tel. 0743.2326.1 (r.a.) Partita IVA 02625300542- Cap.Soc. EURO 6.000.000,00 I.V. www.monini.com e-mail: info@monini.com Posta Certificata: monini@legalmail.it

Dettagli

Cos'è e come funziona una discarica.

Cos'è e come funziona una discarica. Cos'è e come funziona una discarica. La discarica di rifiuti è un luogo dove vengono depositati in modo non differenziato i rifiuti solidi urbani e tutti i rifiuti provenienti dalle attività umane. La

Dettagli

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY THE FUTURE IS CLOSER Il primo motore di tutte le nostre attività è la piena consapevolezza che il colore è

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point

I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point P. Bonanni*, F.Fornasier*, A. De Marco * ISPRA, ENEA Carico critico Stima quantitativa dell esposizione ad uno o più inquinanti

Dettagli

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Marco Glisoni Maria Lisa Procopio Incontro formativo Progetto APE settembre 2014 Il Piano d Azione Nazionale per il GPP Piano d azione per la

Dettagli

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA La Direttiva 2008/98/CE introduce una importante distinzione

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Potenzialità e benefici dall impiego dei Combustibili Solidi Secondari (CSS) nell industria

Potenzialità e benefici dall impiego dei Combustibili Solidi Secondari (CSS) nell industria Potenzialità e benefici dall impiego dei Combustibili Solidi Secondari (CSS) nell industria A cura di NE Nomisma Energia Srl Responsabile di Ricerca: Davide Tabarelli (Presidente), Carlo Bevilacqua Ariosti

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013 Roma, 26 giugno 2014 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta

Dettagli

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 AGENDA Introduzione Valutazione dei prodotti Valutazione dell organizzazione per la sicurezza

Dettagli

Con il contributo dello strumento finanziario LIFE dell Unione europea LOWASTE. local waste market for second life products LAYMAN S REPORT

Con il contributo dello strumento finanziario LIFE dell Unione europea LOWASTE. local waste market for second life products LAYMAN S REPORT Con il contributo dello strumento finanziario LIFE dell Unione europea LOWASTE local waste market for second life products LAYMAN S REPORT INDICE LOWaste... Il progetto in 4 step... I numeri di LOWaste...

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

L impatto ambientale degli inchiostri da stampa

L impatto ambientale degli inchiostri da stampa FEDERCHIMICA CONFINDUSTRIA AVISA Gruppo inchiostri da stampa e serigrafici L impatto ambientale degli inchiostri da stampa Marzo 2013 Questa nota informativa è stata preparata da EuPIA basandosi su di

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Italia e Unione Europea: una valutazione comparata della gestione dei rifiuti

Italia e Unione Europea: una valutazione comparata della gestione dei rifiuti una valutazione comparata della gestione dei rifiuti Parte una valutazione comparata della gestione dei rifiuti La Commissione europea nell Aprile del 01 ha presentato gli esiti di una ricerca eseguita

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat

MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat with cap. 3015001 with cap. 3900001 with connector 3900200 with cable A richiesta disponibile la versione certifi- Version available on request 124

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014 Roma, 23 giugno 2015 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta

Dettagli

REGOLAMENTO REGIONALE 14 luglio 2008, n. 12. Regolamento per la realizzazione degli impianti di produzione di energia alimentata a biomasse.

REGOLAMENTO REGIONALE 14 luglio 2008, n. 12. Regolamento per la realizzazione degli impianti di produzione di energia alimentata a biomasse. 13464 PARTE PRIMA Leggi e regolamenti regionali REGOLAMENTO REGIONALE 14 luglio 2008, n. 12 Regolamento per la realizzazione degli impianti di produzione di energia alimentata a biomasse. IL PRESIDENTE

Dettagli

Imballaggio primario. Imballaggio secondario. Imballaggio terziario. Funzioni primarie dell imballaggio

Imballaggio primario. Imballaggio secondario. Imballaggio terziario. Funzioni primarie dell imballaggio ALTO BELICE AMBIENTE S.p.A. Cos'è l'imballaggio L uomo ha sempre fatto uso di contenitori e già 3500 anni fa le popolazioni egizie immagazzinavano e trasportavano unguenti, oli e vino in contenitori di

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Chi Siamo Hygeia Lab S.r.l. nasce nel 2011 dalla passione e dal desiderio di giovani laureati di continuare la crescita e la formazione scientifica. E una Start-Up

Dettagli

Cuneo contributivo e contrattazione rigida del lavoro: Quanto ci son costate e quanto peseranno sulla ripresa?

Cuneo contributivo e contrattazione rigida del lavoro: Quanto ci son costate e quanto peseranno sulla ripresa? Editoriale n. 6 del 18/5/2009 Fabio Pammolli e Nicola C. Salerno Cuneo contributivo e contrattazione rigida del lavoro: Quanto ci son costate e quanto peseranno sulla ripresa? Dai dati del Taxing wages

Dettagli

CEI EN 60601-2-2 2011-03

CEI EN 60601-2-2 2011-03 N O R M A I T A L I A N A C E I Norma Italiana Data Pubblicazione CEI EN 60601-2-2 2011-03 La seguente Norma è identica a: EN 60601-2-2:2009-05. Titolo Apparecchi elettromedicali Parte 2: Prescrizioni

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Le opportunità e le criticità del sistema compost in Italia

Le opportunità e le criticità del sistema compost in Italia Le opportunità e le criticità del sistema compost in Italia Massimo Centemero CONSORZIO ITALIANO COMPOSTATORI Fondazione per lo svilupp sosteni Roma, 17 giugno 2009 - FOCAL POINTS LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO Poste ALL. 15 Informazioni relative a FDA (Food and Drug Administration) FDA: e un ente che regolamenta, esamina, e autorizza l importazione negli Stati Uniti d America d articoli che possono avere effetti

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

LO SVILUPPO SOSTENIBILE Il quadro generale di riferimento LA QUESTIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE La questione ambientale: i limiti imposti dall ambiente allo sviluppo economico Lo sviluppo sostenibile:

Dettagli

Strategia per la crescita digitale 2014-2020. Presidenza del Consiglio dei Ministri

Strategia per la crescita digitale 2014-2020. Presidenza del Consiglio dei Ministri Strategia per la crescita digitale 2014-2020 Presidenza del Consiglio dei Ministri Roma 3 marzo 2015 Strategia per la crescita digitale 2014-2020 1 Premessa 4 1. Obiettivi strategici 7 2. Il contesto di

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

( ) ( ) 0. Entrata e uscita dal mercato. Entrata e uscita dal mercato. Libertà d entrata ed efficienza. Libertà d entrata e benessere sociale

( ) ( ) 0. Entrata e uscita dal mercato. Entrata e uscita dal mercato. Libertà d entrata ed efficienza. Libertà d entrata e benessere sociale Entrata e uscita dal mercato In assenza di comportamento strategico, le imprese decidono di entrare/uscire dal mercato confrontando i guadagni attesi con i costi di entrata. In assenza di barriere strategiche

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Biochar, fattori che influenzano la sua qualità ammendante

Biochar, fattori che influenzano la sua qualità ammendante ANALISI DELL UNIVERSITÀ DI TORINO SU BIOCHAR OTTENUTO DA DIVERSE MATRICI Biochar, fattori che influenzano la sua qualità ammendante di L. Petruzzelli, R. Subedi, C. Bertora, E. Remogna, C. Grignani Dal

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Per confronto, un 1kg di un combustibile rinnovabile come una biomassa legnosa può in genere contenere 4.2kWh.

Per confronto, un 1kg di un combustibile rinnovabile come una biomassa legnosa può in genere contenere 4.2kWh. Guida del principiante sull Energia e la Potenza L'articolo presentato da N Packer, Staffordshire University, UK, febbraio 2011. Energia L'energia è la capacità di fare lavoro. Come spesso accade, le unità

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

LA DIFFERENZA È NECTA

LA DIFFERENZA È NECTA LA DIFFERENZA È NECTA SOLUZIONI BREVETTATE PER UNA BEVANDA PERFETTA Gruppo Caffè Z4000 in versione singolo o doppio espresso Tecnologia Sigma per bevande fresh brew Dispositivo Dual Cup per scegliere il

Dettagli

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer)

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer) HSF PROCESS HSF (High Speed Fimer) HIGH SPEED FIMER The development of Fimer HSF innovative process represent a revolution particularly on the welding process of low (and high) alloy steels as well as

Dettagli

Sistema di trattamento dell'aria

Sistema di trattamento dell'aria EMCAirPrep01AIT Sistema di trattamento dell'aria Avete uno dei seguenti problemi? Errore di avviamento ed elevato indice di scarto prodotto Guasto alimentazione tramoggia Distribuzione irregolare della

Dettagli

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 6 luglio 2010 Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 L Istat presenta un quadro sintetico del sistema energetico italiano nel 2009 e con riferimento all ultimo decennio. L analisi

Dettagli

POSSIBILITA DI SVILUPPO DELLA FILIERA BIOGAS - BIOMETANO IN TRENTINO

POSSIBILITA DI SVILUPPO DELLA FILIERA BIOGAS - BIOMETANO IN TRENTINO POSSIBILITA DI SVILUPPO DELLA FILIERA BIOGAS - BIOMETANO IN TRENTINO Seminario di promozione del biometano in Veneto Veneto Agricoltura, Corte Benedettina Legnaro (PD), 23 ottobre 2013 Silvia Silvestri

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

Delta. Centro di progettazione e sviluppo. Research & Development Department. Controllo resistenza alla corrosione Corrosion resistance testing.

Delta. Centro di progettazione e sviluppo. Research & Development Department. Controllo resistenza alla corrosione Corrosion resistance testing. Delta PATENT PENDING Sistema di apertura per ante a ribalta senza alcun ingombro all interno del mobile. Lift system for doors with vertical opening: cabinet interior completely fittingless. Delta Centro

Dettagli

GE.NE Srl - MERCATOPESCA Srl - GEM Srl

GE.NE Srl - MERCATOPESCA Srl - GEM Srl 1 Ge.Ne S.r.l è un'azienda che opera con successo da 20 anni nel commercio di prodotti ittici freschi e congelati, carne fresca confezionata di alta qualità, verdure e primi piatti surgelati. I moderni

Dettagli

Recuperare energia dai

Recuperare energia dai Recuperare energia dai rifiuti del tabacco Riduzione dell impatto ambientale e sanitario delle cicche di sigaretta e produzione di energia mediante pirogassificazione Raffaella Uccelli- Ricercatore ENEA

Dettagli

PRESENTACION SINTETICA Y DATOS DE LA SOCIEDAD GEA SRL

PRESENTACION SINTETICA Y DATOS DE LA SOCIEDAD GEA SRL PRESENTAZIONE SINTETICA E DATI DELLA SOCIETA GEA SRL Lavagna, 11 Gennaio 2013 I piccoli impianti a fonti rinnovabili sono oggi la risposta più economica e immediata alla ricerca di soluzioni innovative

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

TECnologie innovative per l up-grading del biogas TECGAS

TECnologie innovative per l up-grading del biogas TECGAS Proposta in risposta al bando del MATTM Finanziamento di progetti di ricerca finalizzati ad interventi di efficienza energetica e all utilizzo delle fonti di energia rinnovabile in aree urbane TECnologie

Dettagli

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL Ing. Maurizio Rea (Gruppo SOL) ECOMONDO - Sessione Tecnologie di Produzione Rimini, 3 Novembre 2010 IL GRUPPO SOL Profilo aziendale

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

L'applicazione dei nanomateriali alle superfici esterne e nelle camere del profilo in PVC: finalità e obiettivi. info@novares.org

L'applicazione dei nanomateriali alle superfici esterne e nelle camere del profilo in PVC: finalità e obiettivi. info@novares.org L'applicazione dei nanomateriali alle superfici esterne e nelle camere del profilo in PVC: finalità e obiettivi Enrico Boccaleri, Ph.D.,, Leonardo Maffia, Ing., Ph.D.,, Giuseppe Rombolà, Ph.D. info@novares.org

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE Ing. Leonardo Maffia Maffia@studiolce.it Formato del Certificato (aggiornabile) Certificato Energetico-Ambientale Prestazione energetica dell edificio EPi come

Dettagli

PCB NEI MOLLUSCHI BIVALVI

PCB NEI MOLLUSCHI BIVALVI PCB NEI MOLLUSCHI BIVALVI I. SCARONI, G. CASTELLARI, D. PANNIELLO, A. SANTOLINI, D. FOSCOLI, E. RONCARATI, P. CASALI ARPA EMILIA-ROMAGNA SEZ. RAVENNA Il destino e gli effetti dei PCB nell ambiente sono

Dettagli