XXIII PALIO DEGLI ZOCCOLI rievocazione storica della battaglia di Desio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "XXIII PALIO DEGLI ZOCCOLI rievocazione storica della battaglia di Desio"

Transcript

1 XXIII PALIO DEGLI ZOCCOLI rievocazione storica della battaglia di Desio

2

3 uguale ma diversa Dal 1909 Per Banco Desio uguale, ma diversa non rappresenta una semplice frase pubblicitaria. Uguale, ma diversa identifica soprattutto un modo di fare ed essere Banca, diretta espressione della nostra storia e delle considerazioni espresse dai Clienti. Uguale, dal 1909, per la cura dedicata al Cliente, l attenzione alle sue esigenze, privilegiando sempre un rapporto diretto e personale. Diversa, per il modello di servizio espresso assistendo famiglie, professionisti, piccole medie imprese nell analisi e nella soluzione di tutte le loro esigenze di natura bancaria, assicurativa, previdenziale e di investimento. Per Banco Desio uguale, ma diversa significa tutto questo: tradizione, innovazione e costante attenzione alle esigenze della nostra Clientela. Vi aspettiamo in una delle nostre filiali per verificare di persona l'attenzione che solo una banca "uguale, ma diversa" come Banco Desio è in grado di offrire. L elenco di tutte le filiali del Gruppo Banco Desio è disponibile sul sito Qualunque sia la vostra meta, raggiungetela con noi.

4 Cod. BDBM0028 Fides UnQuinto è il finanziamento nto ideale per dipendenti e pensionati: Nessuna motivazione per la richiesta del finanziamento. Sino a euro di importo lordo finanziabile. Restituzione del prestito con trattenute sino ad un quinto dello stipendio o pensione. Tanta serenità grazie alla formula a tasso fisso e rata bloccata. cata.

5 Stampato a Casale Litta (VA) Da Laghi arti grafiche srl n copie Impaginazione: MiniLAB creative solutions Via Pozzo Antico, 41 Desio (MB) Con il patrocinio di:

6 XXIII Palio degli Zoccoli rievocazione storica della battaglia di Desio Desio, 2011

7 Comitato organizzatore Palio degli Zoccoli Giuseppe Cattaneo Presidente Antonia Lumini Vicepresidente Claudio Rovelli Vicepresidente Angela Cattaneo Raffaella Lumini Daniele Cauduro Emanuele Levati Felino Lissoni Pietro Maniscalco Roberto Nava Luigi Valenti Massimo Valtorta Marco Vimercati Il comitato organizzatore ed il consiglio del Palio degli Zoccoli ringraziano enti, associazioni e persone che in questi venti anni con il loro contributo hanno reso possibile la realizzazione del palio ed in particolar modo: il Consiglio di Amministrazione e la Direzione Generale del Banco Desio, l Amministrazione Comunale di Desio, la Provincia Monza e Brianza. Consiglio Gaetana Ghezzi Gran Maestro Carmelo Costanzo Rappresentante maestri di contrada Angelo Mariani Rappresentante maestri di contrada Flavio Riva Rappresentante maestri di contrada Addetto stampa Umberto Spreafico Presentatrice Paola Giambelli 8

8 Come sempre grazie all impegno e lo spirito di collaborazione da parte di enti, associazioni ed istituzioni, a cui quest anno si aggiunge la Provincia Monza e Brianza, che tradizionalmente ne rendono possibile la realizzazione, il giorno 5 giugno 2011 il palio si presenta al pubblico ed alla città. L impegno assunto per questa XXIII edizione, sollecitato e condiviso da più parti, è quello di approfittare del momento per contribuire a sottolineare i tanti e migliori aspetti della nostra comunità, sempre attenta alle proprie specificità storico-culturali, protagonista sensibile nei processi sociali, oggi come non mai desiderosa di rappresentarsi attraverso la degna immagine che le compete, caparbia al punto di ambire a traguardi sempre più elevati. Il comitato 9

9 La Battaglia de Des Ai vintüde genar, la diss la storia, una nòcc cun un frècc de maledètt, al Viscunt gh è andàa incuntra la vittoria, l era l miladusentsettantasètt; in la piaza de Dès, duè gh è la gésa, nel dì che se festeggia sant Agnesa. Da gemò n po de temp ul sciur Uttun, che l era l arcivescuv de Milan, per scoeudes ul petìtt, per ambiziun, l vureva gabà l Napo di Turrian. Sia de nòcc che del dì l gh era la fissa In cambi de la Turr, mètt la sua Bissa. E l gh è riesci, in virtù del tradiment d un Giüda Iscariòt, un gràss de rost, un bèll pientagarbüj de l accident, de nòmm Liunard, e de meste prevost. Ancca se al dì d incoeu queivün sustègn Che l traditur l è stàa vün de Serègn. L è rivàa dent in Des, l ha spazza via, l diss lù, la brütta razza de la Turr; l squarta, l sbüdela, l fa na beccheria, l mazza de brütt senza stà lì a descur; e per maròss, al guarda minga a spès, al mètt a foeugh e fiàmm tütt ul paés. Un poer cristian setta su quèll che resta, de quèla che ier l era la sua cà, apéna l è passa la gran tempesta al resta lì, al sa minga cusè fa; l han malmena, gh ann dàa n muntun de bòtt, gh an ròtt i cost el hann lassa mèzz biòt. Al guarda I quarter stràsc ch l porta indòss, l suspira e l pensa: E mi sarìssi un gòss!. Rusticus 10

10 La battaglia di Desio tra Visconti e Torriani Figurina Liebig 11

11 L edizione di quest anno si tiene in un contesto abbastanza singolare, poiché la sede della Giunta comunale è rimasta vacante fin quasi alla vigilia della manifestazione, e alla data fissata per il Palio (Domenica 5 giugno) forse non sarà ancora insediata la nuova amministra-zione. Ciò non è del tutto indifferente per un evento che si pone, per così dire, al confine tra la società civile e la comunità cristiana. Anche se non ci saranno le consuete manifestazioni collaterali ma solo il tradizionale corteo storico, culminante nella gara con gli zoccoli intorno alla piazza - non per questo si dovrà considerare quella attuale un edizione minore. Anzi, dal punto di vista della vita religiosa siamo in presenza di una situazione nuova, che penso sia utile sottolineare, anche solo a titolo informativo: le cinque parrocchie cittadine dallo scorso 1 ottobre sono state raggruppate, senza essere cancellate, in un unica Comunità Pastorale Cittadina, che incrementerà la collaborazione e la comune impostazione nelle varie attività cultuali, educative e culturali di ogni singola parrocchia. La nuova Comunità Pastorale è stata intitolata a S. Teresa di Gesù Bambino, facendo così un omaggio indiretto al Papa di Desio, Pio XI, che le era devotissimo e che l ha elevata all onore degli altari, dichiarandola prima Beata, poi Santa e infine Patrona delle Missioni. Papa Ratti inoltre ha lasciato in testamento alla Basilica di Desio una preziosa reliquia di questa Santa,che forse non molti desiani conoscono. Qualcuno potrebbe obiettare che tutto questo non ha direttamente a che fare con il Palio, ma io penso che una relazione ci sia, visto che il Palio ha anche la funzione di far sentire sempre meglio a tutti la comune appartenenza alla realtà della città di Desio e alla sua storia. Ora quest anno questa unità, per quanto riguarda la vita religiosa, è ancor più sottolineata e messa in evidenza. Inoltre penso che nessuno possa negare che l aver dato i natali a un Papa è certamente un aspetto non secondario della storia di Desio. E pur vero che il Palio in quanto tale tende a sottolineare la continuità della nostra vita cittadina con le stagioni più remote della sua storia, ma ciò non può essere fine a se stesso e credo debba contribuire a far vivere con maggiore consapevolezza il nostro presente, che innegabilmente ha le sue radici immediate nella storia del XX secolo. Per questa strada, dunque, mi è abbastanza facile formulare l augurio per la buona riuscita di questa manifestazione, perché sia sempre più rispondente all intento degli organizzatori e cordialmente partecipata dalla popolazione. Monsignore Elio Burlon Basilica SS. Siro e Materno 12

12 Nel periodo trascorso a Desio in qualità di Commissario Straordinario sono entrata in contatto con persone, realtà e situazioni che mi hanno restituito l immagine di una Città con un tessuto sociale, culturale e aggregativo molto sviluppato e attivo. Lo considero un punto di forza, che ho potuto osservare ed apprezzare e che mi ha fatto comprendere quanto questa Città sia giustamente cara ai suoi abitanti. Ho incontrato persone con obiettivi fondamentali e concreti; persone che operano con impegno e passione, che non si arrendono davanti agli ostacoli. Tutto questo l ho riscontrato in molti ambiti: nella complessa sfera sociale, nel dinamico ambiente dell associazionismo, nel vivace settore aggregativo. Tra gli interessanti incontri avvenuti durante la mia permanenza a Desio rientra la mia conoscenza con gli organizzatori del Palio degli Zoccoli. Persone piacevoli e determinate che hanno saputo trasmettermi il particolare legame che li unisce all evento e a ciò che esso rappresenta. Non nascondo le difficoltà che ho dovuto loro rappresentare, ma sono stata lieta che insieme si siano superate e che si sia potuto e saputo mantenere inalterato questo importante appuntamento. Una manifestazione come il Palio degli Zoccoli gode dei migliori auspici: così ricca di richiami storici, culturali e folkloristici replicherà senza dubbio il suo grande successo. Con l occasione esprimo un cordiale saluto alla Città di Desio e formulo i migliori auguri per il suo futuro. Maria Carmela Nuzzi Viceprefetto 13

13 Ogni rievocazione storica ci accompagna in un viaggio a ritroso nel tempo alla riscoperta di fatti ed episodi che hanno contribuito a costruire l identità del nostro territorio. Così accade durante le giornate del Palio degli Zoccoli di Desio, una delle manifestazioni più conosciute della Brianza capace di attrarre un pubblico sempre più vasto e che la Provincia MB sostiene sempre con grande entusiasmo. Con il Palio riviviamo un episodio storico della Città legato anche ad un aneddoto curioso sulle abitudini degli abitanti. Tra costumi e scenografie ben ricostruiti riassaporiamo il clima delle lotte di potere per il dominio di Milano nell epoca medioevale quando Desio ebbe un ruolo strategico. E, come ricompensa per aver favorito la vittoria di uno dei contendenti, fu concesso agli abitanti del borgo di poter calzare di nuovo gli zoccoli di legno, cosa prima vietata, perchè il rumore delle calzature disturbava la caccia dei signori nella riserva ducale. Una conquista importante per l epoca che oggi viene ricordata attraverso una staffetta tra contrade in cui gli atleti si sfidano calzando proprio i famosi zoccoli, simbolo di una libertà ritrovata. Come sempre accade storia, tradizione e fantasia si mescolano regalandoci uno spettacolo davvero imperdibile: mi piace vedere come ogni anno il Palio degli Zoccoli viene riproposto attraverso una sapiente regia che prevede la collaborazione di tutta la cittadinanza, giovani compresi che partecipano con grande entusiasmo. La capacità di ancorarsi alla tradizione e, contestualmente, di sapersi rinnovare ogni volta per appassionare sempre di più il pubblico, è la formula vincente di questa manifestazione così longeva che rappresenta uno degli appuntamenti culturali più importanti e attesi della nostra Provincia e che conserva intatto quello spirito di festa e convivialità anche nella competizione. Ringrazio gli organizzatori e l Amministrazione di Desio per l impegno profuso ogni anno nella preparazione così accurata del Palio degli Zoccoli. Nel dare il benvenuto in Brianza ai numerosi visitatori, auguro a tutti buon divertimento! Dario Allevi Presidente della Provincia di Monza e della Brianza 14

14 Ci sono manifestazioni, eventi che possiedono l intrinseca attitudine a coinvolgere ed appassionare la Comunità in un percorso alla riscoperta delle proprie radici contribuendo a diffondere la consapevolezza ed il consolidamento della propria identità storica, culturale e sociale. Il Palio degli Zoccoli rientra a pieno titolo nell ambito degli eventi culturali che negli anni hanno saputo raccogliere l interesse dei cittadini, avviare un processo di coesione sul territorio attraverso la rievocazione storica di una battaglia che nella Città di Desio vide il suo campo nel 1277 tra le forze di Ottone Visconti e Napo della Torre. La memoria di quello scontro trova oggi espressione in una competizione, una corsa a staffetta, tra le 11 contrade che si suppone formassero l antico borgo; una gara disputata dai partecipanti indossando i famosi zoccoli, le calzature che, secondo la tradizione, fu concesso calzare agli abitanti dal nobile Signore Ottone Visconte, vincitore di quello storico scontro. Il valore culturale del Palio risiede dunque nelle finalità che con esso si realizzano; la manifestazione si presenta come appuntamento atteso e sentito dalla collettività, un occasione per testimoniare e celebrare la cultura e la Storia locale; un momento di aggregazione e confronto, un iniziativa che attingendo la propria ragion d essere dalla memoria del passato acquisisce forza per promuovere un futuro in cui sia garantita la salvaguardia del valore della propria identità; un Evento importante che è dunque l espressione di quella volontà, in più occasioni sostenuta dalle Istituzioni, di agire promuovendo iniziative di qualità dirette a garantire la conservazione del nostro patrimonio storico e la valorizzazione della cultura che appartiene al territorio. La Provincia di Monza e della Brianza condivide con riconoscimento l entusiasmo che circonda l evento e, confidando in un ampia partecipazione di pubblico anche per l Edizione 2011, rivolge un particolare ringraziamento agli Amministratori ed organizzatori per l impegno dedicato costantemente affinché al successo del Palio si accompagni la diffusione delle tradizioni e delle conoscenze che caratterizzano la Brianza. Enrico Elli Assessore alla Cultura, Beni Culturali della Provincia di Monza e della Brianza 15

15

16 Le contrade Contrada Büsasca Gli Umiliati Maniero Hotel Selide, via Matteotti 1 Contrada Bassa I Commercianti Maniero Parrocchia San Pio X Contrada San Pietro Al Dosso I Frati di San Colombano Maniero c/o Collegio Arcivescovile Contrada SS. Pietro e Paolo I Boscaioli Maniero via Resegone 52 Contrada Prati I Francescani Maniero Chiesa San Francesco Contrada Piazza I Canonici Maniero Chiesa Santa Maria Contrada San Giovanni I Cacciatori Maniero Parrocchia San Giovanni Battista Contrada Dügana I Contadini Maniero Santuario S. Crocifisso Contrada San Giorgio I Gerosolomitani Maniero Parrocchia San Giorgio Contrada San Carlo I Soldati Maniero via Cassinetta Contrada Foppa I Notabili Maniero Oratorio BeataVergine Immacolata 17

17 I Gran Maestri del Palio 1989/1990 Eliseo Rusnigo 1990/1991 Carlo Pirola 1991/1992 Maria Rosa Corbetta 1992/1993 Flavio Businaro 1993/1994 Alfio Radice 1994/1995 Felino Lissoni 1995/1996 Carmelo Costanzo 1996/1997 Franca Arienti 1997/1998 Zelinda Chiodi 1998/1999 Claudio Rovelli 1999/2000 Claudio Rovelli 2000/2001 Mariuccia Dorini 2001/2002 Mariuccia Dorini 2002/2003 Liliana Varisco 2003/2004 Marco Vimercati 2004/2005 Luca Brioschi 2005/2006 Alda Pitzalis 2006/2007 Flavio Riva 2007/2008 Liliana Varisco 2008/2009 Luca Brioschi 2009/2010 Walter Celin 2010/2011 Gaetana Ghezzi Albo d oro delle Contrade vincitrici del Palio 1989 prima edizione Contrada Bassa 1990 seconda edizione Contrada Büsasca 1991 terza edizione Contrada San Giovanni 1992 quarta edizione Contrada San Giorgio 1993 quinta edizione Contrada Bassa 1994 sesta edizione Contrada Bassa 1995 settima edizione Contrada Bassa 1996 ottava edizione Contrada Bassa 1997 nona edizione Contrada Dugana 1998 decima edizione Contrada Foppa 1999 undicesima edizione Contrada Foppa 2000 dodicesima edizione Contrada Foppa 2001 tredicesima edizione Contrada Foppa 2002 quattordicesima edizione Contrada Foppa 2003 quindicesima edizione Contrada San Pietro al Dosso 2004 sedicesima edizione Contrada Foppa 2005 diciassettesima edizione Contrada Bassa 2006 diciottesima edizione Contrada Foppa 2007 diciannovesima edizione Contrada Foppa 2008 ventesima edizione Contrada Foppa 2009 ventunesima edizione Contrada San Giorgio 2010 ventiduesima edizione Contrada Büsasca

18 I Mestri delle contrade della XXIII edizione Contrada Büsasca Alessandra Del Carro Luisella Galliani Contrada S. P. al Dosso Luciana Colombo Angelo Mariani Contrada Prati Giuliana Terraneo Ezio Cauduro Contrada San Giovanni Giuseppina Colombo Iris Caimi Contrada San Giorgio Riccardo Agostoni Mario Racioppi Contrada Foppa Marta Bonalumi Flavio Riva Contrada Bassa Carmelo Costanzo Olmi Stefano Contrada SS. Pietro e Paolo Tino Perego Andrea Perego Contrada Piazza Roberta Arienti Elisabetta Renaldin Contrada Dugana Mario Cortese Gianni Misiano Contrada San Carlo Arianna Ceolotto Paola Ceolotto I contradaioli della XXII edizione Contrada Büsasca: Folco Pizzutto Glauco Pizzutto Contrada San Pietro al Dosso: D. Tagliabue F. Graffeo Contrada Prati: Alberto Carrara Andrea Ghezzi Contrada San Giovanni: D. Bellinzer M. Porro S. Rago Contrada San Giorgio: Luca Ferrara Paolo Galbiati Contrada Foppa: Paolo Citterio Matteo Gabani Contrada Bassa: P. Malacarne A. Mosconi G. P. Formenti Contrada SS. Pietro e Paolo: Cristian Basso Omar Perego Contrada Piazza: Stefano Pozzi Oscar Pellini Contrada Dugana: Mario Beccalli Emanuele Fiorello Contrada San Carlo: Alessandro Tedeschi Andrea Troian

19 Programma Venerdì 27 maggio 2011 ore Sede dell Associazione Vangelo e Zen Villa ex Longoni via Achille Grandi 41 In collaborazione con la contrada Foppa Giulia Taccagni contralto Achille Taccagni voce recitante Isidoro Taccagni al clavicembalo e fisarmonica in Note d Italia un viaggio della memoria musicale della nostra Italia Sabato 28 maggio 2011 dalle ore ore dalle ore Casa natale Pio XI Mostra delle opere degli allievi del Liceo Artistico Collegio Arcivescovile Pio XI il drappo per il XXIII Palio la mostra proseguirà per la giornata di domenica 29 maggio Chiesa San Carlo contrada San Carlo partenza del corteo sfilata per le vie della contrada arrivo in piazza Conciliazione Piazza Conciliazione manifestazione del gruppo folcloristico i fregamüsun di Cantù Sul sagrato discorso di apertura investitura dei maestri di contrada alzabandiera In Basilica omaggio alla croce promessa dei contradaioli omelia del Prevosto firma del libro del Palio benedizione delle contrade 20

20 Domenica 29 maggio 2011 ore Giovedì 2 giugno 2011 ore Piazza Conciliazione partenza del corteo dalla canonica omaggio floreale al monumento di Pio XI santa messa pontificale del Palio Piazza Giovanni Paolo II durante l intermezzo del concerto del Corpo Musicale Pio XI Città di Desio, in occasione della festa della Repubblica premiazione del vincitore del concorso il drappo per il XXIII Palio sorteggio griglia di partenza Domenica 5 giugno 2011 dalle ore alle ore Via Garibaldi via Tripoli Creart: fiera della creatività esposizione delle opere dei soci del Gruppo Artistico Desiano ore Villa Tittoni Traversi partenza del corteo animato dal gruppo Penta Circus sfilata lungo le vie: Lampugnani, piazza Cavour, San Pietro, Italia, Matteotti, Trezzi, Verdi, Bengasi, Garibaldi, piazza Conciliazione Piazza Conciliazione lettura del proclama disputa del Palio proclama della contrada vincitrice Sabato 11 giugno 2011 ore Festa di ringraziamento presso la parrocchia della contrada vincitrice 21

21

22

23 24

24 25

25 E facile, nelle città e nei paesi d Italia, imbattersi in monumenti, targhe, lapidi che ricordano nomi e storie. Sono spesso nomi e storie di persone comuni. Vicende di patrioti qualunque mossi da ideali di indipendenza, di patria, di libertà e dignità che a rischio dell esilio, della prigionia, se non addirittura del dover perdere la vita, hanno lottato insieme agli eroi conosciuti da tutti per far nascere l Italia. Succede a Desio, la lapide reca inciso: Romeo Vay uno dei Mille di Marsala - all indipendenza d Italia - sacrificata la vita - il premio dei forti morire per la Patria - a Calatafimi - raccolse. Il nome del valoroso - ricordo ed esempio ai venturi - Municipio e Popolo di Desio - su questa pietra - incisero. Auspice libertà - anno MDCCCLXIV. Un desiano tra i 1089 leggendari mille al comando di Giuseppe Garibaldi salpati da Quarto la notte del 5 maggio, sbarcati a Marsala l 11 maggio Sono ragazzi valorosi, indossano camicie rosse che si narra far parte di una partita di casacche destinate ad una macelleria; sono costretti a combattere andando all assalto alla baionetta per il cattivo stato dei fucili che non assicurano un fuoco sicuro. Hanno dalla loro le qualità strategiche di Garibaldi, godono della protezione delle popolazioni locali. Avanzano accompagnati da clamorosi episodi di insurrezione popolare, rafforzati dall apporto di volontari del luogo. Sono i protagonisti di un eroismo di natura familiare, quasi domestico, capace di alimentare una grande ondata di fervore patriottico. Scorrendo l elenco dei mille, edito sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d Italia del 12 novembre 1878 dove vengono per ciascuno indicati i dati anagrafici, la professione e la compagnia di appartenenza, scopriamo dal punto di vista della composizione sociale e di origine geografica essere rappresentata l Italia intera. Vi sono professionisti,intellettuali, commercianti, artigiani ed operai, con una caratteristica comune: sono giovani. Sono giovani formatisi attraverso la lettura e la discussione, insofferenti nei confronti dello stato di cose presente, sensibili agli stimoli che vengono dalle associazioni segrete e dalle esperienze che provengono da altri paesi, che hanno scelto di agire spinti dalla voglia di essere protagonisti di un risorgimento fatto soprattutto di idee. Di Angelo Romeo Vay, di Giuseppe e Bonacina Maria, nato a Casorate Primo in data indicata a volte 18 ottobre 1940 a volte 15 giugno 1844, erroneamente indicato negli elenchi ufficiali di professione fornaio, scrive Alberto Cappellini in Desio e la sua Pieve : Noi lo diciamo desiano, per quanto nato a Milano, perché aveva frequentato la Scuola dei poveri putti ed aveva fatto tirocinio di farmacia presso il padre Giuseppe che era a Desio dal Aveva assunto in gestione la farmacia di proprietà del Luogo Pio ed aveva rinnovato i contratti fino alla fine del A otto anni Romeo Vay aveva terminato le scuole elementari e si era iscritto al tirocinio farmaceutico dell università di Pavia. Nel 1857 era di nuovo con il padre a Desio quale assistente farmacista. Finalmente nel 1859 ritornava a Pavia e nell iscriversi all università indicava Desio come sua patria. Fra gli studenti si diffuse la decisione di partire tutti con Garibaldi e molti seguirono l impulso giovanile. Furono inquadrati nella 7^ Compagnia chiamata La Pavese, comandata da Benedetto Cairoli. Fra di essi vi era anche Romeo Vay, che non aveva ancora vent anni. Andò a morire a Calatafimi per ferite mortali, il 15 maggio

26 la partenza da Quarto lo sbarco a Marsala 27

27 Una medaglia d argento suggellò il suo sacrificio. Il popolo di Desio eternò il suo nome su di una lapide che appariva sulla facciata del vecchio municipio, e che ora è murata su uno degli stabili dell ex ospedale. Combattuta in località Pianto Romano, a poca distanza dalle rovine di Segesta, in prossimità dell abitato, la battaglia di Calatafimi è il primo scontro violento che da prova delle capacità guerriere dei mille. Durata poco più di quattro ore, conclusasi con i borbonici in ritirata, i documenti ufficiali indicano 33 il numero dei caduti tra le fila dei garibaldini, Romeo Vaj lo comunica Benedetto Cairoli è tra questi. 28 Remigio Legat La battaglia di Calatafimi 1860 olio su tela

28

29 Mutuo Flextime Cod. BDBM0026 Cod. BDBM0026 Mutuo Mutuo Flextime Flextime Mutuo

30 Gruppo Banco Desio Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali si rinvia ai Fogli Informativi disponibili presso tutte le filiali del Gruppo. BDBM0034 La giusta misura per le sue esigenze. LINEA CONTO DESIO SuMisura Le vostre esigenze, le nostre soluzioni. Linea Conto Desio Su Misura. Tre proposte per tre profili differenti di utilizzo del conto: Conto BASE, Conto FACILE, Conto COMPLETO. La giusta misura per le sue esigenze.

31 Gruppo Banco Desio Per garantirle la serenità che merita. BDBM0027 Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali si rinvia ai Fogli Informativi disponibili presso tutte le filiali del Gruppo. CHIARAFamigliaProtetta CHIARAFamigliaProtettaè la soluzione assicurativa che offre una protezione completa alla sua famiglia ed al suo patrimonio. Con la copertura Responsabilità Civile e con il servizio di Tutela Legale CHIARAFamigliaProtetta le fornisce l aiuto necessario ad affrontare serenamente i danni che lei, i suoi familiari, i collaboratori domestici e i suoi animali potreste involontariamente causare a terzi. CHIARAFamigliaProtetta: la serenità che merita. Chiara Assicurazioni Compagnia di Assicurazioni sui Danni S.p.A.

32

33

Via Sant Eufemia, 12-13 29121 Piacenza Tel. 0523.311111 Fax 0523.311190 info@lafondazione.com www.lafondazione.com

Via Sant Eufemia, 12-13 29121 Piacenza Tel. 0523.311111 Fax 0523.311190 info@lafondazione.com www.lafondazione.com Via Sant Eufemia, 12-13 29121 Piacenza Tel. 0523.311111 Fax 0523.311190 info@lafondazione.com www.lafondazione.com CalenDiario 2011: L Italia compie 150 anni CalenDiario Nel 2011 l Italia compie 150

Dettagli

DESIO, CITTÀ SICURA E SOLIDALE. www.carpinelliufficiocasa.it

DESIO, CITTÀ SICURA E SOLIDALE. www.carpinelliufficiocasa.it CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI DESIO I N T E R M E D I A Z I O N I, G E S T I O N I E C O N S U L E N Z E I M M O B I L I A R I 2010 Carabinieri Via Caduti di Nassyria Tel. 0362.304400 www.carabinieri.it

Dettagli

Ogni gara del Palio avrà il seguente punteggio:

Ogni gara del Palio avrà il seguente punteggio: Palio delle Contrade Ceresaresi Regolamento e appuntamenti - edizione 2015 Lo scopo del Palio è quello di unire tutti gli abitanti dei Borghi in un clima di festa nell ambito della rievocazione storica.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali

Dettagli

Come da tradizione, anche quest anno Frossasco

Come da tradizione, anche quest anno Frossasco Sagra degli Abbà 2011 Come da tradizione, anche quest anno Frossasco si appresta a celebrare la Sagra degli Abbà le cui radici risiedono nel medioevo. Era una ricorrenza importante: nei giorni della festa

Dettagli

SIAMO PRONTI PER LA 55 GIORNATA DEL RICORDOA MONTE ZURRONE IL 28 GIUGNO 2015

SIAMO PRONTI PER LA 55 GIORNATA DEL RICORDOA MONTE ZURRONE IL 28 GIUGNO 2015 Nuova serie anno VIII - Gennaio/Giugno 2015 nn. 1-2 del 2015 SIAMO PRONTI PER LA 55 GIORNATA DEL RICORDOA MONTE ZURRONE IL 28 GIUGNO 2015 Via Cassia Tomba di Nerone ricorrenza battaglia di Nikolaievska

Dettagli

COMUNE DI CAPISTRANO

COMUNE DI CAPISTRANO COMUNE DI CAPISTRANO GRUPPO BANDISTICO CITTA DI CAPISTRANO I Raduno Bandistico Città di Capistrano, 8 Agosto 2012 a Capistrano (VV) (Calabria). Con la partecipazione dei gruppi bandistici: L Associazione

Dettagli

S emm fâ, sa femm,...

S emm fâ, sa femm,... Numero 9 Settembre Sem ottobre fâ 2015 NOTIZIARIO DEL CIRCOLO CULTURALE Seregn de la memoria S emm fâ, sa femm,... Dopo la pausa estiva, il Circolo riprende al completo la propria attività; dico al completo

Dettagli

Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014

Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014 Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014 FEBBRAIO Sabato 15, ore 16 - Ponte coperto (lato città) MARZO Sabato 8, ore 16 - piazza S. Michele (basilica) PAVIA, CAPITALE DI REGNO

Dettagli

RASSEGNA STAMPA FINALE VI TORNEO DELLE PARROCCHIE

RASSEGNA STAMPA FINALE VI TORNEO DELLE PARROCCHIE RASSEGNA STAMPA FINALE VI TORNEO DELLE PARROCCHIE A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA SPORT; US ACLI: S. MARIA MADDALENA DE' PAZZI VINCITORE DEL TORNEO DELLE PARROCCHIE DEDICATO A GIOVANNI

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

In cammino con Cristo

In cammino con Cristo Bollettino della Parrocchia di SAN MARTINO Vs. Borgio-Verezzi (SV) (www.parrocchiasanmartinoborgioverezzi.org) In cammino con Cristo DICEMBRE-GENNAIO GIUBILEO STRAORDINARIO GIUBILEO STRAORDINARIO DELLA

Dettagli

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ All inizio del nuovo anno pastorale 2014-2015 viene distribuito alla comunità il Calendario Pastorale, segno del cammino comunitario e strumento utile per la programmazione delle diverse attività della

Dettagli

PREMIO INTERNAZIONALE DELL ARTE DELLA CREATIVITA E DELLA CULTURA PESARO ARTE 2015. I edizione

PREMIO INTERNAZIONALE DELL ARTE DELLA CREATIVITA E DELLA CULTURA PESARO ARTE 2015. I edizione PREMIO INTERNAZIONALE DELL ARTE DELLA CREATIVITA E DELLA CULTURA PESARO ARTE 2015 I edizione RASSEGNA D ARTE CONTEMPORANEA PITTURA SCULTURA - FOTOGRAFIA L Associazione culturale internazionale VerbumlandiArt,

Dettagli

PROGRAMMA San Valentino 2015

PROGRAMMA San Valentino 2015 Dal 5 al 13 Febbraio Novena di Preparazione alla Festa del Santo Animata dai diversi Gruppi Ecclesiali Diocesani Ore 17,00: Basilica San Valentino - Rosario e Celebrazione Eucaristica SABATO 7 FEBBRAIO

Dettagli

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda Nel corso dei secoli, la vecchia parrocchiale di Sovico, subì notevoli trasformazioni. Dalle notizie esistenti, sappiamo che già nel XII secolo,

Dettagli

RAMATE MONTEBUGLIO GATTUGNO CORPUS DOMINI. TUTTI MANGIARONO A SAZIETA E FURONO PORTATI VIA I PEZZI LORO AVANZATI. Luca 9, 17

RAMATE MONTEBUGLIO GATTUGNO CORPUS DOMINI. TUTTI MANGIARONO A SAZIETA E FURONO PORTATI VIA I PEZZI LORO AVANZATI. Luca 9, 17 RAMATE MONTEBUGLIO GATTUGNO CORPUS DOMINI TUTTI MANGIARONO A SAZIETA E FURONO PORTATI VIA I PEZZI LORO AVANZATI. Luca 9, 17 Anno 2010 Parrocchia dei SS. Lorenzo ed Anna Ramate di Casale Corte Cerro (VB)

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

Lecco: presentato il Carnevolone, passaggi di consegne tra regnanti

Lecco: presentato il Carnevolone, passaggi di consegne tra regnanti leccoonline.com http://www.leccoonline.com/articolo.php? idd=15106&origine=1&t=lecco%3a+presentato+il+carnevolone%2c+passaggi+di+consegne+tra+regnanti Lecco: presentato il Carnevolone, passaggi di consegne

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/16 INSEGNANTI: Chirico Cecilia Calì Angela Bevilacqua Marianna CLASSE PRIMA Competenze Disciplinari Competenze

Dettagli

Parrocchia S. Maria Nuova

Parrocchia S. Maria Nuova Parrocchia S. Maria Nuova Piazza Santa Maria Nuova, 4 01100 Viterbo Tel/Fax 0761.340700 - c/c postale n. 79886701 www.santamarianuova-viterbo.it - info@santamarianuova-viterbo.it Recapiti telefonici dei

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

PALIO DEI CASTELLI XL

PALIO DEI CASTELLI XL PALIO DEI CASTELLI XL Dal 1972 al 2015 // Intro Carissimi Soci ed Amici, la Pro Loco Castiglione Olona è lieta di festeggiare la quarantesima edizione del Palio dei Castelli con tutti Voi, che in questi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

Città di Carugate CARUGATE 23/06/13 CAMPIONATO REGIONALE ESORDIENTI 1999 - ESORDIENTI 2000

Città di Carugate CARUGATE 23/06/13 CAMPIONATO REGIONALE ESORDIENTI 1999 - ESORDIENTI 2000 1955 Città di Carugate CARUGATE 23/06/13 CAMPIONATO REGIONALE ESORDIENTI 1999 - ESORDIENTI 2000 Saluti Giuseppe Maino Presidente BCC BCC Carugate ha un legame speciale con l intero movimento ciclistico

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO La gioia del dono ono emozioni di grande intensità e gioia quelle rimaste nel cuore dei Trentini all indomani della sciata memorabile di Papa Giovanni Paolo

Dettagli

Istituto Comprensivo n. 15 Bologna Scuola primaria statale Casaralta e Succursale Casaralta. Programmazione annuale IRC a.s.

Istituto Comprensivo n. 15 Bologna Scuola primaria statale Casaralta e Succursale Casaralta. Programmazione annuale IRC a.s. Classi 1^B-1^C- 2^A-2^B- 3^A-3^B- 4^A-4^B-4^C-5^A-5^B Insegnante Londino Irene Natura e finalità dell insegnamento della religione cattolica L insegnamento della religione cattolica si inserisce nel quadro

Dettagli

da SABATO 24 SETTEMBRE 2011 a DOMENICA 2 OTTOBRE 2011 FESTA DI S.TERESA e festa dei Beati Coniugi Martin

da SABATO 24 SETTEMBRE 2011 a DOMENICA 2 OTTOBRE 2011 FESTA DI S.TERESA e festa dei Beati Coniugi Martin da SABATO 24 SETTEMBRE 2011 a DOMENICA 2 OTTOBRE 2011 FESTA DI S.TERESA e festa dei Beati Coniugi Martin CELEBRAZIONI LITURGICHE TRIDUO DI SANTA TERESA Martedì 20 Settembre 2011 - Ore 18,00 Mercoledì 21

Dettagli

PREMIO COSTRUIAMO IL FUTURO La solidarietà cambia il mondo

PREMIO COSTRUIAMO IL FUTURO La solidarietà cambia il mondo PREMIO COSTRUIAMO IL FUTURO La solidarietà cambia il mondo Provincia di Lecco X edizione - Comune di Erba II edizione Provincia di Monza e Brianza V edizione LA FONDAZIONE COSTRUIAMO IL FUTURO La Fondazione

Dettagli

Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009

Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009 Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009 GENNAIO - FEBBRAIO 2009 4 Gennaio: Veglia interparrocchiale in occasione di Dipingi

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

Servizio Assemblea. Al Signor Presidente della Giunta. Regionale della Campania. Via S. Lucia, n. 81 NAPOLI. Ai Presidenti delle Commissioni

Servizio Assemblea. Al Signor Presidente della Giunta. Regionale della Campania. Via S. Lucia, n. 81 NAPOLI. Ai Presidenti delle Commissioni NAPOLI Prot.n. /Gen. Via S. Lucia, n. 81 Regionale della Campania ( Al Signor Presidente della Giunta Mod. 43 Napoli, o2oio Le stesse si esprimeranno nei modi e termini previsi dal Regolamento. VI e Il

Dettagli

UNA STORIA DELL OPERA DELLA REDENZIONE

UNA STORIA DELL OPERA DELLA REDENZIONE Jonathan Edwards UNA STORIA DELL OPERA DELLA REDENZIONE Lineamenti di un corpus teologico comprendente una panoramica sulla storia della chiesa secondo un metodo innovativo In appendice Alcune riflessioni

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

Cosa abbiamo vissuto...

Cosa abbiamo vissuto... Dies Bernardinianus Dies Bernardinianus Nei giorni dal 17 al 20 maggio il Centro Culturale delle Grazie e l Associazione Amici di S. Bernardino di Lallio, u- nitamente alle rispettive Parrocchie e in collaborazione

Dettagli

Corri per il FAI e proteggi un patrimonio unico al mondo!

Corri per il FAI e proteggi un patrimonio unico al mondo! Monza, 30 maggio 2016 Comunicato stampa Corri per il FAI e proteggi un patrimonio unico al mondo! Parco e Autodromo - Sport e Cultura Domenica 12 giugno 2016 FAIrun nasce dalla volontà di unire cultura

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

anno ORATORIANO 2015-2016 gennaio 2016 porta la pace come Gesù

anno ORATORIANO 2015-2016 gennaio 2016 porta la pace come Gesù anno ORATORIANO 2015-2016 gennaio 2016 porta la pace come Gesù per tutte le notizie: www.oratoriobvidesio.it CARISSIMI GENITORI, RAGAZZI, ADOLESCENTI e GIOVANI, il tempo dell Epifania è il momento favorevole

Dettagli

di Lendinara serate del

di Lendinara serate del a 35 sorriso del sagra cucina buona della e di Lendinara dal 10 al 15 luglio 2015 serate del PESCE: 10 11 12 serate del RISOTTO: 13 14 15 2 35 a Sagra paesana di RASA - 10-15 luglio 2015 Cari concittadini,

Dettagli

COMUNITÀ PASTORALE S. TERESA DI GESU BAMBINO

COMUNITÀ PASTORALE S. TERESA DI GESU BAMBINO COMUNITÀ PASTORALE S. TERESA DI GESU BAMBINO NOTIZIARIO QUINDICINALE DELLA PARROCCHIA S.S. SIRO E MATERNO IN DESIO Anno 14 Numero 9 Domenica 10 Gennaio 2016 Retrouvaille, una speranza per matrimoni in

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

«Salus populi suprema lex esto» (Cicerone)

«Salus populi suprema lex esto» (Cicerone) INTERVENTO PER LA POSA DELLA PRIMA PIETRA DELLA NUOVA CASERMA DEI CARABINIERI DI OGGIONO 14 MARZO 2010. «Salus populi suprema lex esto» (Cicerone) In questa splendida giornata, in cui anche il clima dopo

Dettagli

Portatela ovunque. Il viaggio della Croce di Lampedusa. Milano, 11 aprile 2014

Portatela ovunque. Il viaggio della Croce di Lampedusa. Milano, 11 aprile 2014 Portatela ovunque Il viaggio della Croce di Lampedusa Milano, 11 aprile 2014 CHI SIAMO La Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti (www.casadellospiritoedellearti.org) è una realtà no profit attiva da

Dettagli

Progetto grafico Roman Ceroni Photo by Marco & Gina Progetto grafico Roman Ceroni Photo by Marco & Gin

Progetto grafico Roman Ceroni Photo by Marco & Gina Progetto grafico Roman Ceroni Photo by Marco & Gin Pro getto g r af i co Roman Ceroni Photo by Marco & G i na La Pro Loco ringrazia tutti coloro che hanno contribuito e collaborato all organizzazione delle iniziative per l inverno 2015-2016 e augura a

Dettagli

PROGRAMMA della 40 FESTA DELL UVA 2009

PROGRAMMA della 40 FESTA DELL UVA 2009 PROGRAMMA della 40 FESTA DELL UVA 2009 In questo anno di difficoltà per tutti la PRO LOCO ha ritenuto di fare ogni sforzo possibile per cercare di non far pagare l ingresso al centro storico, in nessuno

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA L I.R.C., come ogni altra materia curricolare, contribuisce allo sviluppo delle competenze per l apprendimento

Dettagli

FESTA MEDIOEVALE DEL VINO BIANCO SOAVE 15.16.17.18 MAGGIO 2014

FESTA MEDIOEVALE DEL VINO BIANCO SOAVE 15.16.17.18 MAGGIO 2014 FESTA MEDIOEVALE DEL VINO BIANCO SOAVE 15.16.17.18 MAGGIO 2014 Giovedì 15 Maggio Ore 10.00 Sala Civica, Piazza Antenna "Teatro del fantastico", mostra di pittura ad opera di Mariano Zardini. Orari di Apertura:

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA DIREZIONE DIDATTICA II CIRCOLO - MONDOVI Insegnanti: CRAVERO ELENA FIORENTINO STEFANIA SALVAGNO MARIA ANNO SCOLASTICO 20-20 Traguardi per lo sviluppo delle competenze

Dettagli

Da Napoleone a Umberto II -Storia del Regno d Italia

Da Napoleone a Umberto II -Storia del Regno d Italia Da Napoleone a Umberto II -Storia del Regno d Italia Dipinti, Sculture, Uniformi, Decorazioni, Armi antiche e Documenti Storici in un Percorso Tematico che Racconta la Storia del Regno d Italia www.collezionesabauda.it

Dettagli

CERIMONIA DI GIURAMENTO DEGLI ALLIEVI DELL ACCADEMIA NAVALE Intervento del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio ABRATE

CERIMONIA DI GIURAMENTO DEGLI ALLIEVI DELL ACCADEMIA NAVALE Intervento del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio ABRATE CERIMONIA DI GIURAMENTO DEGLI ALLIEVI DELL ACCADEMIA NAVALE Intervento del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio ABRATE Livorno, 3 dicembre 2011 Signor Ministro della Difesa, Ammiraglio Giampaolo

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

PERCHÉ UN LABORATORIO DI PEDAGOGIA TEATRALE NELLE SCUOLE

PERCHÉ UN LABORATORIO DI PEDAGOGIA TEATRALE NELLE SCUOLE PERCHÉ UN LABORATORIO DI PEDAGOGIA TEATRALE NELLE SCUOLE - PREMESSE E OBIETTIVI DEL PROGETTO - Dopo il nucleo familiare, senza dubbio, è la scuola a rappresentare per il bambino il principale punto di

Dettagli

S.E. il Cardinale Carlo Caffarra

S.E. il Cardinale Carlo Caffarra ARCIDIOCESI DI BOLOGNA C.S.G. - UFFICIO STAMPA - Via Altabella, 8 40126 BOLOGNA Tel. 051/64.80.765 - Fax 051/23.52.07 E-mail press@bologna.chiesacattolica.it Data: 13 aprile 11 Destinatario: DIRETTORE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE di RELIGIONE CATTOLICA 1 QUADRIMESTRE COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTIVITÀ 1. L alunno riflette su Dio creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare

Dettagli

Eventi a Ferrara Maggio

Eventi a Ferrara Maggio Eventi a Ferrara Maggio 1000 Miglia 14 Maggio, in centro a Ferrara. Si tratta di una corsa automobilistica storica che parte da Brescia e arriva fino a Roma per poi rifare il percorso al contrario. Le

Dettagli

Programma manifestazioni 2014-2016

Programma manifestazioni 2014-2016 Programma manifestazioni 2014-2016 Cosa è il G.A.S.P. Il PREMIO SAN ZENONE Programma 2014-2016 Riflessione Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c è qualcosa

Dettagli

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE Gli Italiani vogliono essere indipendenti. Gli Italiani cercano di liberarsi dagli austriaci e dagli amici degli austriaci. Questo periodo si chiama RISORGIMENTO. Gli

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

Benvenuto a questa nuova giornata da passare nell ufficio di mamma e papà promossa dall ateneo di Roma 3. L anno scorso ci siamo divertiti facendo

Benvenuto a questa nuova giornata da passare nell ufficio di mamma e papà promossa dall ateneo di Roma 3. L anno scorso ci siamo divertiti facendo Benvenuto a questa nuova giornata da passare nell ufficio di mamma e papà promossa dall ateneo di Roma 3. L anno scorso ci siamo divertiti facendo delle attività molto interessanti e simpatiche! Anche

Dettagli

SCUOLA MATERNA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA ASILO VITTORIA RONCADE. Signore, aiutaci a sognare in grande la vita dei nostri bambini

SCUOLA MATERNA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA ASILO VITTORIA RONCADE. Signore, aiutaci a sognare in grande la vita dei nostri bambini SCUOLA MATERNA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA ASILO VITTORIA RONCADE Signore, aiutaci a sognare in grande la vita dei nostri bambini PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO DIDATTICA A.S.2010/2011 APPROVATA NEL COLLEGIO

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

via Giuseppe La Farina 15-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale)

via Giuseppe La Farina 15-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale) Dalla Comune e Provincia di Milano - Diocesi di Milano - Zona Pastorale Prima - Prefettura Nord - Decanato di Niguarda via Giuseppe La Farina 1-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale)

Dettagli

Premessa INDICE XIII. 3 Parte prima Dalle origini a Cesare

Premessa INDICE XIII. 3 Parte prima Dalle origini a Cesare INDICE XIII Premessa 3 Parte prima Dalle origini a Cesare 5 Capitolo primo L Italia preistorica e le sue più antiche genti 5 1.1 Le fasi più antiche della storia d Italia 7 1.2 Le più antiche popolazioni

Dettagli

Alessia Farinella. Siblings. Essere fratelli di ragazzi con disabilità. Presentazione di Federico Girelli. Erickson

Alessia Farinella. Siblings. Essere fratelli di ragazzi con disabilità. Presentazione di Federico Girelli. Erickson Alessia Farinella Siblings Essere fratelli di ragazzi con disabilità Presentazione di Federico Girelli Erickson Indice Presentazione (Federico Girelli) 9 Introduzione 13 Prima parte La costruzione del

Dettagli

ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE

ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE Le festività civili, militari e religiose scandiscono, come le stagioni, la vita scolastica e i componimenti degli alunni, in particolare nella scuola

Dettagli

Museo del Risorgimento:

Museo del Risorgimento: Museo del Risorgimento: Il giorno 14 gennaio la classe 3C ha visitato il museo del Risorgimento. Il museo, prima di diventare tale,è stato la residenza di casa de Marchi, il quale una volta morto, ha donato

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

Provincia di Lecce REGOLAMENTO Per l uso dello Stemma, del Gonfalone, della fascia tricolore, delle bandiere e per il cerimoniale del Comune.

Provincia di Lecce REGOLAMENTO Per l uso dello Stemma, del Gonfalone, della fascia tricolore, delle bandiere e per il cerimoniale del Comune. Città di Nardò Provincia di Lecce REGOLAMENTO Per l uso dello Stemma, del Gonfalone, della fascia tricolore, delle bandiere e per il cerimoniale del Comune. - 1 - Capo I CONTENUTO DEL REGOLAMENTO Art.1

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ ANNO SCOLASTICO 2015/2016 www.ic2sassuolonord.gov.it CURRICOLO IRC 6 11 anni Diocesi di Reggio Emilia

Dettagli

Voci da dentro fotolibro emozionale

Voci da dentro fotolibro emozionale Voci da dentro fotolibro emozionale Xvii Convegno Gruppo di Studio di Dialisi Peritoneale Montecatini Terme, 20-22 marzo 2014 Voci da dentro fotolibro emozionale Volume realizzato in occasione del Xvii

Dettagli

Davanti allo specchio di un anniversario

Davanti allo specchio di un anniversario Davanti allo specchio di un anniversario 1. La religiosità popolare è una porzione della cultura di un territorio e di una società, un elemento costitutivo della comune identità. Lo è perché riguarda tutti,

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE - MODICA

PARROCCHIA SACRO CUORE - MODICA PARROCCHIA SACRO CUORE - MODICA PROGRAMMA RELIGIOSO LUNEDÌ 1 GIUGNO chiesa piccola chiesa grande Ore 19.00: Solenne apertura del mese del Sacro Cuore con S. Messa. Ore 19.45: Trasferimento dei fedeli nella

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 1^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

Per chi viaggia in direzione ostinata e contraria col suo marchio speciale di speciale disperazione e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi

Per chi viaggia in direzione ostinata e contraria col suo marchio speciale di speciale disperazione e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi Per chi viaggia in direzione ostinata e contraria col suo marchio speciale di speciale disperazione e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi passi per consegnare alla morte una goccia di splendore

Dettagli

SANTA. LUISA DE MARILLAC Patrona degli A.S.

SANTA. LUISA DE MARILLAC Patrona degli A.S. SANTA LUISA DE MARILLAC Patrona degli A.S. BIOGRAFIA Luisa nacque il 12 agosto 1591 a Parigi, da Luigi de Marillac, Signore di Ferrières, imparentato con la migliore nobiltà di Francia e da madre ignota,

Dettagli

284 a Festa della Madonna delle Grazie e dei Cristi Infiorati - Artena dal 5 maggio al 3 giugno 2014 -

284 a Festa della Madonna delle Grazie e dei Cristi Infiorati - Artena dal 5 maggio al 3 giugno 2014 - CONFRATERNITA MARIA Ss.ma DELLE GRAZIE Santuario di Santa Maria delle Grazie - Via S. Maria, snc 00031 Artena ( Roma ) - Diocesi Velletri - Segni C.F.95025670589 284 a Festa della Madonna delle Grazie

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Relazione al bilancio di previsione Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Anno 2013 Pubblica Istruzione Dimensionamento Scolastico

Dettagli

ALLEGATO N.1 BRIEF DI PROGETTO

ALLEGATO N.1 BRIEF DI PROGETTO ALLEGATO N.1 BRIEF DI PROGETTO 1. Le origini della Fiera Ogni anno, la prima domenica di settembre, segna la ripresa dell anno pastorale della Parrocchia di Pieve di Cento. La Festa della Beata Vergine

Dettagli

La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SAN LEONE I. Domenica, 17 dicembre 1989

La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SAN LEONE I. Domenica, 17 dicembre 1989 La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SAN LEONE I Domenica, 17 dicembre 1989 Alla popolazione del quartiere Una visita ad un quartiere difficile quella che compie

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno riflette su Dio Creatore e Padre significato cristiano del Natale L alunno riflette sui dati fondamentali

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

Vanikglia Cup è momento di aggregazione, solidarietà, sport e sana competizione.

Vanikglia Cup è momento di aggregazione, solidarietà, sport e sana competizione. Che cos è? Vankiglia Cup è il torneo storico di Vanchiglia, riadattato e rimodernato per i ragazzi che all oratorio che sono cresciuti e che hanno ancora voglia di divertirsi. Vanikglia Cup è momento di

Dettagli

Il prezzo della diversità

Il prezzo della diversità Il prezzo della diversità INDICE Prefazione... p. XI Abbreviazioni...» XV CAPITOLO PRIMO CRISTIANESIMO E CRISTIANITÀ: STORIA ITALIANA I cristiani e la grande apostasia...» 4 1. L attesa escatologica...»

Dettagli

Il Vostro Sindaco Bruno Piva

Il Vostro Sindaco Bruno Piva Cari cittadini, Il Natale è ormai vicino e in questa occasione, di riflessione e di nuovo inizio, è con gioia che rivolgo a tutti i più sinceri auguri di buone festività. Il momento è sicuramente difficile

Dettagli

ASCENSIONE DEL SIGNORE LECTIO DIVINA PER LA VII DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) «Io sono con voi» Mt 28,16-20. Di Emio Cinardo

ASCENSIONE DEL SIGNORE LECTIO DIVINA PER LA VII DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) «Io sono con voi» Mt 28,16-20. Di Emio Cinardo ASCENSIONE DEL SIGNORE LECTIO DIVINA PER LA VII DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Io sono con voi» Mt 28,16-20 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Matteo (28,16-20) In quel tempo, gli undici

Dettagli

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo:

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo: LITURGIA DEL MANDATO PER IL SERVIZIO DI ANIMATORE DEI GRUPPI DI ASCOLTO DEL VANGELO Sabato 29 novembre 2014 (Rm 10,9-18; Mr 16,9-15) ITALO CASTELLANI Arcivescovo di Lucca Nella mia Lettera ai cristiani

Dettagli

spettacolo delle luci, dove ciascuno a mostrato la sua abilità roteando fiamme e lanciando in alto palloncini luminosi.

spettacolo delle luci, dove ciascuno a mostrato la sua abilità roteando fiamme e lanciando in alto palloncini luminosi. Cari amici dei Salesiani, all inizio di questo nuovo anno formativo desideriamo presentarvi un breve riassunto delle nostre attività dalla fine del giugno scorso fino a settembre. 1 giugno - Animazione

Dettagli

Cerisano sala Consiglio Comunale 5 Gennaio 2014

Cerisano sala Consiglio Comunale 5 Gennaio 2014 Presentazione dell avvio del servizio trasporto Cerisano sala Consiglio Comunale 5 Gennaio 2014 Carissimi amici, benvenuti a questa manifestazione e prima di ogni cosa foglio formulare gli auguri di felice

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

29 Settembre 2012 Barcellona Pozzo di Gotto cerimonia gemellaggio tra le sezioni ANC di Gerace, Ribera, Trecastagni e Viagrande PROGRAMMA

29 Settembre 2012 Barcellona Pozzo di Gotto cerimonia gemellaggio tra le sezioni ANC di Gerace, Ribera, Trecastagni e Viagrande PROGRAMMA 29 Settembre 2012 Barcellona Pozzo di Gotto cerimonia gemellaggio tra le sezioni ANC di Gerace, Ribera, Trecastagni e Viagrande PROGRAMMA http://www.nuovosoldo.it/2012/10/07/barcellona-pozzo-di-gotto-27-anniversario-delcarabiniere-pantaleo-la-spada-mario-gemellaggio-tra-sezioni-a-n-c/

Dettagli

Natale del Signore - 25 dicembre

Natale del Signore - 25 dicembre Natale del Signore - 25 dicembre La Messa della notte sviluppa il tema di Gesù luce e pace vera donata agli uomini ( colletta); viene commentata attraverso una lettura tipologica la nascita di Gesù con

Dettagli

Il Risorgimento e l Unità d italia

Il Risorgimento e l Unità d italia Il Risorgimento e l Unità d italia Prima parte: L Italia dopo il «Congresso di Vienna» : un espressione geografica L Italia, dopo il congresso di Vienna (1814-1815), è divisa in più stati, la maggior parte

Dettagli