XXIII PALIO DEGLI ZOCCOLI rievocazione storica della battaglia di Desio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "XXIII PALIO DEGLI ZOCCOLI rievocazione storica della battaglia di Desio"

Transcript

1 XXIII PALIO DEGLI ZOCCOLI rievocazione storica della battaglia di Desio

2

3 uguale ma diversa Dal 1909 Per Banco Desio uguale, ma diversa non rappresenta una semplice frase pubblicitaria. Uguale, ma diversa identifica soprattutto un modo di fare ed essere Banca, diretta espressione della nostra storia e delle considerazioni espresse dai Clienti. Uguale, dal 1909, per la cura dedicata al Cliente, l attenzione alle sue esigenze, privilegiando sempre un rapporto diretto e personale. Diversa, per il modello di servizio espresso assistendo famiglie, professionisti, piccole medie imprese nell analisi e nella soluzione di tutte le loro esigenze di natura bancaria, assicurativa, previdenziale e di investimento. Per Banco Desio uguale, ma diversa significa tutto questo: tradizione, innovazione e costante attenzione alle esigenze della nostra Clientela. Vi aspettiamo in una delle nostre filiali per verificare di persona l'attenzione che solo una banca "uguale, ma diversa" come Banco Desio è in grado di offrire. L elenco di tutte le filiali del Gruppo Banco Desio è disponibile sul sito Qualunque sia la vostra meta, raggiungetela con noi.

4 Cod. BDBM0028 Fides UnQuinto è il finanziamento nto ideale per dipendenti e pensionati: Nessuna motivazione per la richiesta del finanziamento. Sino a euro di importo lordo finanziabile. Restituzione del prestito con trattenute sino ad un quinto dello stipendio o pensione. Tanta serenità grazie alla formula a tasso fisso e rata bloccata. cata.

5 Stampato a Casale Litta (VA) Da Laghi arti grafiche srl n copie Impaginazione: MiniLAB creative solutions Via Pozzo Antico, 41 Desio (MB) Con il patrocinio di:

6 XXIII Palio degli Zoccoli rievocazione storica della battaglia di Desio Desio, 2011

7 Comitato organizzatore Palio degli Zoccoli Giuseppe Cattaneo Presidente Antonia Lumini Vicepresidente Claudio Rovelli Vicepresidente Angela Cattaneo Raffaella Lumini Daniele Cauduro Emanuele Levati Felino Lissoni Pietro Maniscalco Roberto Nava Luigi Valenti Massimo Valtorta Marco Vimercati Il comitato organizzatore ed il consiglio del Palio degli Zoccoli ringraziano enti, associazioni e persone che in questi venti anni con il loro contributo hanno reso possibile la realizzazione del palio ed in particolar modo: il Consiglio di Amministrazione e la Direzione Generale del Banco Desio, l Amministrazione Comunale di Desio, la Provincia Monza e Brianza. Consiglio Gaetana Ghezzi Gran Maestro Carmelo Costanzo Rappresentante maestri di contrada Angelo Mariani Rappresentante maestri di contrada Flavio Riva Rappresentante maestri di contrada Addetto stampa Umberto Spreafico Presentatrice Paola Giambelli 8

8 Come sempre grazie all impegno e lo spirito di collaborazione da parte di enti, associazioni ed istituzioni, a cui quest anno si aggiunge la Provincia Monza e Brianza, che tradizionalmente ne rendono possibile la realizzazione, il giorno 5 giugno 2011 il palio si presenta al pubblico ed alla città. L impegno assunto per questa XXIII edizione, sollecitato e condiviso da più parti, è quello di approfittare del momento per contribuire a sottolineare i tanti e migliori aspetti della nostra comunità, sempre attenta alle proprie specificità storico-culturali, protagonista sensibile nei processi sociali, oggi come non mai desiderosa di rappresentarsi attraverso la degna immagine che le compete, caparbia al punto di ambire a traguardi sempre più elevati. Il comitato 9

9 La Battaglia de Des Ai vintüde genar, la diss la storia, una nòcc cun un frècc de maledètt, al Viscunt gh è andàa incuntra la vittoria, l era l miladusentsettantasètt; in la piaza de Dès, duè gh è la gésa, nel dì che se festeggia sant Agnesa. Da gemò n po de temp ul sciur Uttun, che l era l arcivescuv de Milan, per scoeudes ul petìtt, per ambiziun, l vureva gabà l Napo di Turrian. Sia de nòcc che del dì l gh era la fissa In cambi de la Turr, mètt la sua Bissa. E l gh è riesci, in virtù del tradiment d un Giüda Iscariòt, un gràss de rost, un bèll pientagarbüj de l accident, de nòmm Liunard, e de meste prevost. Ancca se al dì d incoeu queivün sustègn Che l traditur l è stàa vün de Serègn. L è rivàa dent in Des, l ha spazza via, l diss lù, la brütta razza de la Turr; l squarta, l sbüdela, l fa na beccheria, l mazza de brütt senza stà lì a descur; e per maròss, al guarda minga a spès, al mètt a foeugh e fiàmm tütt ul paés. Un poer cristian setta su quèll che resta, de quèla che ier l era la sua cà, apéna l è passa la gran tempesta al resta lì, al sa minga cusè fa; l han malmena, gh ann dàa n muntun de bòtt, gh an ròtt i cost el hann lassa mèzz biòt. Al guarda I quarter stràsc ch l porta indòss, l suspira e l pensa: E mi sarìssi un gòss!. Rusticus 10

10 La battaglia di Desio tra Visconti e Torriani Figurina Liebig 11

11 L edizione di quest anno si tiene in un contesto abbastanza singolare, poiché la sede della Giunta comunale è rimasta vacante fin quasi alla vigilia della manifestazione, e alla data fissata per il Palio (Domenica 5 giugno) forse non sarà ancora insediata la nuova amministra-zione. Ciò non è del tutto indifferente per un evento che si pone, per così dire, al confine tra la società civile e la comunità cristiana. Anche se non ci saranno le consuete manifestazioni collaterali ma solo il tradizionale corteo storico, culminante nella gara con gli zoccoli intorno alla piazza - non per questo si dovrà considerare quella attuale un edizione minore. Anzi, dal punto di vista della vita religiosa siamo in presenza di una situazione nuova, che penso sia utile sottolineare, anche solo a titolo informativo: le cinque parrocchie cittadine dallo scorso 1 ottobre sono state raggruppate, senza essere cancellate, in un unica Comunità Pastorale Cittadina, che incrementerà la collaborazione e la comune impostazione nelle varie attività cultuali, educative e culturali di ogni singola parrocchia. La nuova Comunità Pastorale è stata intitolata a S. Teresa di Gesù Bambino, facendo così un omaggio indiretto al Papa di Desio, Pio XI, che le era devotissimo e che l ha elevata all onore degli altari, dichiarandola prima Beata, poi Santa e infine Patrona delle Missioni. Papa Ratti inoltre ha lasciato in testamento alla Basilica di Desio una preziosa reliquia di questa Santa,che forse non molti desiani conoscono. Qualcuno potrebbe obiettare che tutto questo non ha direttamente a che fare con il Palio, ma io penso che una relazione ci sia, visto che il Palio ha anche la funzione di far sentire sempre meglio a tutti la comune appartenenza alla realtà della città di Desio e alla sua storia. Ora quest anno questa unità, per quanto riguarda la vita religiosa, è ancor più sottolineata e messa in evidenza. Inoltre penso che nessuno possa negare che l aver dato i natali a un Papa è certamente un aspetto non secondario della storia di Desio. E pur vero che il Palio in quanto tale tende a sottolineare la continuità della nostra vita cittadina con le stagioni più remote della sua storia, ma ciò non può essere fine a se stesso e credo debba contribuire a far vivere con maggiore consapevolezza il nostro presente, che innegabilmente ha le sue radici immediate nella storia del XX secolo. Per questa strada, dunque, mi è abbastanza facile formulare l augurio per la buona riuscita di questa manifestazione, perché sia sempre più rispondente all intento degli organizzatori e cordialmente partecipata dalla popolazione. Monsignore Elio Burlon Basilica SS. Siro e Materno 12

12 Nel periodo trascorso a Desio in qualità di Commissario Straordinario sono entrata in contatto con persone, realtà e situazioni che mi hanno restituito l immagine di una Città con un tessuto sociale, culturale e aggregativo molto sviluppato e attivo. Lo considero un punto di forza, che ho potuto osservare ed apprezzare e che mi ha fatto comprendere quanto questa Città sia giustamente cara ai suoi abitanti. Ho incontrato persone con obiettivi fondamentali e concreti; persone che operano con impegno e passione, che non si arrendono davanti agli ostacoli. Tutto questo l ho riscontrato in molti ambiti: nella complessa sfera sociale, nel dinamico ambiente dell associazionismo, nel vivace settore aggregativo. Tra gli interessanti incontri avvenuti durante la mia permanenza a Desio rientra la mia conoscenza con gli organizzatori del Palio degli Zoccoli. Persone piacevoli e determinate che hanno saputo trasmettermi il particolare legame che li unisce all evento e a ciò che esso rappresenta. Non nascondo le difficoltà che ho dovuto loro rappresentare, ma sono stata lieta che insieme si siano superate e che si sia potuto e saputo mantenere inalterato questo importante appuntamento. Una manifestazione come il Palio degli Zoccoli gode dei migliori auspici: così ricca di richiami storici, culturali e folkloristici replicherà senza dubbio il suo grande successo. Con l occasione esprimo un cordiale saluto alla Città di Desio e formulo i migliori auguri per il suo futuro. Maria Carmela Nuzzi Viceprefetto 13

13 Ogni rievocazione storica ci accompagna in un viaggio a ritroso nel tempo alla riscoperta di fatti ed episodi che hanno contribuito a costruire l identità del nostro territorio. Così accade durante le giornate del Palio degli Zoccoli di Desio, una delle manifestazioni più conosciute della Brianza capace di attrarre un pubblico sempre più vasto e che la Provincia MB sostiene sempre con grande entusiasmo. Con il Palio riviviamo un episodio storico della Città legato anche ad un aneddoto curioso sulle abitudini degli abitanti. Tra costumi e scenografie ben ricostruiti riassaporiamo il clima delle lotte di potere per il dominio di Milano nell epoca medioevale quando Desio ebbe un ruolo strategico. E, come ricompensa per aver favorito la vittoria di uno dei contendenti, fu concesso agli abitanti del borgo di poter calzare di nuovo gli zoccoli di legno, cosa prima vietata, perchè il rumore delle calzature disturbava la caccia dei signori nella riserva ducale. Una conquista importante per l epoca che oggi viene ricordata attraverso una staffetta tra contrade in cui gli atleti si sfidano calzando proprio i famosi zoccoli, simbolo di una libertà ritrovata. Come sempre accade storia, tradizione e fantasia si mescolano regalandoci uno spettacolo davvero imperdibile: mi piace vedere come ogni anno il Palio degli Zoccoli viene riproposto attraverso una sapiente regia che prevede la collaborazione di tutta la cittadinanza, giovani compresi che partecipano con grande entusiasmo. La capacità di ancorarsi alla tradizione e, contestualmente, di sapersi rinnovare ogni volta per appassionare sempre di più il pubblico, è la formula vincente di questa manifestazione così longeva che rappresenta uno degli appuntamenti culturali più importanti e attesi della nostra Provincia e che conserva intatto quello spirito di festa e convivialità anche nella competizione. Ringrazio gli organizzatori e l Amministrazione di Desio per l impegno profuso ogni anno nella preparazione così accurata del Palio degli Zoccoli. Nel dare il benvenuto in Brianza ai numerosi visitatori, auguro a tutti buon divertimento! Dario Allevi Presidente della Provincia di Monza e della Brianza 14

14 Ci sono manifestazioni, eventi che possiedono l intrinseca attitudine a coinvolgere ed appassionare la Comunità in un percorso alla riscoperta delle proprie radici contribuendo a diffondere la consapevolezza ed il consolidamento della propria identità storica, culturale e sociale. Il Palio degli Zoccoli rientra a pieno titolo nell ambito degli eventi culturali che negli anni hanno saputo raccogliere l interesse dei cittadini, avviare un processo di coesione sul territorio attraverso la rievocazione storica di una battaglia che nella Città di Desio vide il suo campo nel 1277 tra le forze di Ottone Visconti e Napo della Torre. La memoria di quello scontro trova oggi espressione in una competizione, una corsa a staffetta, tra le 11 contrade che si suppone formassero l antico borgo; una gara disputata dai partecipanti indossando i famosi zoccoli, le calzature che, secondo la tradizione, fu concesso calzare agli abitanti dal nobile Signore Ottone Visconte, vincitore di quello storico scontro. Il valore culturale del Palio risiede dunque nelle finalità che con esso si realizzano; la manifestazione si presenta come appuntamento atteso e sentito dalla collettività, un occasione per testimoniare e celebrare la cultura e la Storia locale; un momento di aggregazione e confronto, un iniziativa che attingendo la propria ragion d essere dalla memoria del passato acquisisce forza per promuovere un futuro in cui sia garantita la salvaguardia del valore della propria identità; un Evento importante che è dunque l espressione di quella volontà, in più occasioni sostenuta dalle Istituzioni, di agire promuovendo iniziative di qualità dirette a garantire la conservazione del nostro patrimonio storico e la valorizzazione della cultura che appartiene al territorio. La Provincia di Monza e della Brianza condivide con riconoscimento l entusiasmo che circonda l evento e, confidando in un ampia partecipazione di pubblico anche per l Edizione 2011, rivolge un particolare ringraziamento agli Amministratori ed organizzatori per l impegno dedicato costantemente affinché al successo del Palio si accompagni la diffusione delle tradizioni e delle conoscenze che caratterizzano la Brianza. Enrico Elli Assessore alla Cultura, Beni Culturali della Provincia di Monza e della Brianza 15

15

16 Le contrade Contrada Büsasca Gli Umiliati Maniero Hotel Selide, via Matteotti 1 Contrada Bassa I Commercianti Maniero Parrocchia San Pio X Contrada San Pietro Al Dosso I Frati di San Colombano Maniero c/o Collegio Arcivescovile Contrada SS. Pietro e Paolo I Boscaioli Maniero via Resegone 52 Contrada Prati I Francescani Maniero Chiesa San Francesco Contrada Piazza I Canonici Maniero Chiesa Santa Maria Contrada San Giovanni I Cacciatori Maniero Parrocchia San Giovanni Battista Contrada Dügana I Contadini Maniero Santuario S. Crocifisso Contrada San Giorgio I Gerosolomitani Maniero Parrocchia San Giorgio Contrada San Carlo I Soldati Maniero via Cassinetta Contrada Foppa I Notabili Maniero Oratorio BeataVergine Immacolata 17

17 I Gran Maestri del Palio 1989/1990 Eliseo Rusnigo 1990/1991 Carlo Pirola 1991/1992 Maria Rosa Corbetta 1992/1993 Flavio Businaro 1993/1994 Alfio Radice 1994/1995 Felino Lissoni 1995/1996 Carmelo Costanzo 1996/1997 Franca Arienti 1997/1998 Zelinda Chiodi 1998/1999 Claudio Rovelli 1999/2000 Claudio Rovelli 2000/2001 Mariuccia Dorini 2001/2002 Mariuccia Dorini 2002/2003 Liliana Varisco 2003/2004 Marco Vimercati 2004/2005 Luca Brioschi 2005/2006 Alda Pitzalis 2006/2007 Flavio Riva 2007/2008 Liliana Varisco 2008/2009 Luca Brioschi 2009/2010 Walter Celin 2010/2011 Gaetana Ghezzi Albo d oro delle Contrade vincitrici del Palio 1989 prima edizione Contrada Bassa 1990 seconda edizione Contrada Büsasca 1991 terza edizione Contrada San Giovanni 1992 quarta edizione Contrada San Giorgio 1993 quinta edizione Contrada Bassa 1994 sesta edizione Contrada Bassa 1995 settima edizione Contrada Bassa 1996 ottava edizione Contrada Bassa 1997 nona edizione Contrada Dugana 1998 decima edizione Contrada Foppa 1999 undicesima edizione Contrada Foppa 2000 dodicesima edizione Contrada Foppa 2001 tredicesima edizione Contrada Foppa 2002 quattordicesima edizione Contrada Foppa 2003 quindicesima edizione Contrada San Pietro al Dosso 2004 sedicesima edizione Contrada Foppa 2005 diciassettesima edizione Contrada Bassa 2006 diciottesima edizione Contrada Foppa 2007 diciannovesima edizione Contrada Foppa 2008 ventesima edizione Contrada Foppa 2009 ventunesima edizione Contrada San Giorgio 2010 ventiduesima edizione Contrada Büsasca

18 I Mestri delle contrade della XXIII edizione Contrada Büsasca Alessandra Del Carro Luisella Galliani Contrada S. P. al Dosso Luciana Colombo Angelo Mariani Contrada Prati Giuliana Terraneo Ezio Cauduro Contrada San Giovanni Giuseppina Colombo Iris Caimi Contrada San Giorgio Riccardo Agostoni Mario Racioppi Contrada Foppa Marta Bonalumi Flavio Riva Contrada Bassa Carmelo Costanzo Olmi Stefano Contrada SS. Pietro e Paolo Tino Perego Andrea Perego Contrada Piazza Roberta Arienti Elisabetta Renaldin Contrada Dugana Mario Cortese Gianni Misiano Contrada San Carlo Arianna Ceolotto Paola Ceolotto I contradaioli della XXII edizione Contrada Büsasca: Folco Pizzutto Glauco Pizzutto Contrada San Pietro al Dosso: D. Tagliabue F. Graffeo Contrada Prati: Alberto Carrara Andrea Ghezzi Contrada San Giovanni: D. Bellinzer M. Porro S. Rago Contrada San Giorgio: Luca Ferrara Paolo Galbiati Contrada Foppa: Paolo Citterio Matteo Gabani Contrada Bassa: P. Malacarne A. Mosconi G. P. Formenti Contrada SS. Pietro e Paolo: Cristian Basso Omar Perego Contrada Piazza: Stefano Pozzi Oscar Pellini Contrada Dugana: Mario Beccalli Emanuele Fiorello Contrada San Carlo: Alessandro Tedeschi Andrea Troian

19 Programma Venerdì 27 maggio 2011 ore Sede dell Associazione Vangelo e Zen Villa ex Longoni via Achille Grandi 41 In collaborazione con la contrada Foppa Giulia Taccagni contralto Achille Taccagni voce recitante Isidoro Taccagni al clavicembalo e fisarmonica in Note d Italia un viaggio della memoria musicale della nostra Italia Sabato 28 maggio 2011 dalle ore ore dalle ore Casa natale Pio XI Mostra delle opere degli allievi del Liceo Artistico Collegio Arcivescovile Pio XI il drappo per il XXIII Palio la mostra proseguirà per la giornata di domenica 29 maggio Chiesa San Carlo contrada San Carlo partenza del corteo sfilata per le vie della contrada arrivo in piazza Conciliazione Piazza Conciliazione manifestazione del gruppo folcloristico i fregamüsun di Cantù Sul sagrato discorso di apertura investitura dei maestri di contrada alzabandiera In Basilica omaggio alla croce promessa dei contradaioli omelia del Prevosto firma del libro del Palio benedizione delle contrade 20

20 Domenica 29 maggio 2011 ore Giovedì 2 giugno 2011 ore Piazza Conciliazione partenza del corteo dalla canonica omaggio floreale al monumento di Pio XI santa messa pontificale del Palio Piazza Giovanni Paolo II durante l intermezzo del concerto del Corpo Musicale Pio XI Città di Desio, in occasione della festa della Repubblica premiazione del vincitore del concorso il drappo per il XXIII Palio sorteggio griglia di partenza Domenica 5 giugno 2011 dalle ore alle ore Via Garibaldi via Tripoli Creart: fiera della creatività esposizione delle opere dei soci del Gruppo Artistico Desiano ore Villa Tittoni Traversi partenza del corteo animato dal gruppo Penta Circus sfilata lungo le vie: Lampugnani, piazza Cavour, San Pietro, Italia, Matteotti, Trezzi, Verdi, Bengasi, Garibaldi, piazza Conciliazione Piazza Conciliazione lettura del proclama disputa del Palio proclama della contrada vincitrice Sabato 11 giugno 2011 ore Festa di ringraziamento presso la parrocchia della contrada vincitrice 21

21

22

23 24

24 25

25 E facile, nelle città e nei paesi d Italia, imbattersi in monumenti, targhe, lapidi che ricordano nomi e storie. Sono spesso nomi e storie di persone comuni. Vicende di patrioti qualunque mossi da ideali di indipendenza, di patria, di libertà e dignità che a rischio dell esilio, della prigionia, se non addirittura del dover perdere la vita, hanno lottato insieme agli eroi conosciuti da tutti per far nascere l Italia. Succede a Desio, la lapide reca inciso: Romeo Vay uno dei Mille di Marsala - all indipendenza d Italia - sacrificata la vita - il premio dei forti morire per la Patria - a Calatafimi - raccolse. Il nome del valoroso - ricordo ed esempio ai venturi - Municipio e Popolo di Desio - su questa pietra - incisero. Auspice libertà - anno MDCCCLXIV. Un desiano tra i 1089 leggendari mille al comando di Giuseppe Garibaldi salpati da Quarto la notte del 5 maggio, sbarcati a Marsala l 11 maggio Sono ragazzi valorosi, indossano camicie rosse che si narra far parte di una partita di casacche destinate ad una macelleria; sono costretti a combattere andando all assalto alla baionetta per il cattivo stato dei fucili che non assicurano un fuoco sicuro. Hanno dalla loro le qualità strategiche di Garibaldi, godono della protezione delle popolazioni locali. Avanzano accompagnati da clamorosi episodi di insurrezione popolare, rafforzati dall apporto di volontari del luogo. Sono i protagonisti di un eroismo di natura familiare, quasi domestico, capace di alimentare una grande ondata di fervore patriottico. Scorrendo l elenco dei mille, edito sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d Italia del 12 novembre 1878 dove vengono per ciascuno indicati i dati anagrafici, la professione e la compagnia di appartenenza, scopriamo dal punto di vista della composizione sociale e di origine geografica essere rappresentata l Italia intera. Vi sono professionisti,intellettuali, commercianti, artigiani ed operai, con una caratteristica comune: sono giovani. Sono giovani formatisi attraverso la lettura e la discussione, insofferenti nei confronti dello stato di cose presente, sensibili agli stimoli che vengono dalle associazioni segrete e dalle esperienze che provengono da altri paesi, che hanno scelto di agire spinti dalla voglia di essere protagonisti di un risorgimento fatto soprattutto di idee. Di Angelo Romeo Vay, di Giuseppe e Bonacina Maria, nato a Casorate Primo in data indicata a volte 18 ottobre 1940 a volte 15 giugno 1844, erroneamente indicato negli elenchi ufficiali di professione fornaio, scrive Alberto Cappellini in Desio e la sua Pieve : Noi lo diciamo desiano, per quanto nato a Milano, perché aveva frequentato la Scuola dei poveri putti ed aveva fatto tirocinio di farmacia presso il padre Giuseppe che era a Desio dal Aveva assunto in gestione la farmacia di proprietà del Luogo Pio ed aveva rinnovato i contratti fino alla fine del A otto anni Romeo Vay aveva terminato le scuole elementari e si era iscritto al tirocinio farmaceutico dell università di Pavia. Nel 1857 era di nuovo con il padre a Desio quale assistente farmacista. Finalmente nel 1859 ritornava a Pavia e nell iscriversi all università indicava Desio come sua patria. Fra gli studenti si diffuse la decisione di partire tutti con Garibaldi e molti seguirono l impulso giovanile. Furono inquadrati nella 7^ Compagnia chiamata La Pavese, comandata da Benedetto Cairoli. Fra di essi vi era anche Romeo Vay, che non aveva ancora vent anni. Andò a morire a Calatafimi per ferite mortali, il 15 maggio

26 la partenza da Quarto lo sbarco a Marsala 27

27 Una medaglia d argento suggellò il suo sacrificio. Il popolo di Desio eternò il suo nome su di una lapide che appariva sulla facciata del vecchio municipio, e che ora è murata su uno degli stabili dell ex ospedale. Combattuta in località Pianto Romano, a poca distanza dalle rovine di Segesta, in prossimità dell abitato, la battaglia di Calatafimi è il primo scontro violento che da prova delle capacità guerriere dei mille. Durata poco più di quattro ore, conclusasi con i borbonici in ritirata, i documenti ufficiali indicano 33 il numero dei caduti tra le fila dei garibaldini, Romeo Vaj lo comunica Benedetto Cairoli è tra questi. 28 Remigio Legat La battaglia di Calatafimi 1860 olio su tela

28

29 Mutuo Flextime Cod. BDBM0026 Cod. BDBM0026 Mutuo Mutuo Flextime Flextime Mutuo

30 Gruppo Banco Desio Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali si rinvia ai Fogli Informativi disponibili presso tutte le filiali del Gruppo. BDBM0034 La giusta misura per le sue esigenze. LINEA CONTO DESIO SuMisura Le vostre esigenze, le nostre soluzioni. Linea Conto Desio Su Misura. Tre proposte per tre profili differenti di utilizzo del conto: Conto BASE, Conto FACILE, Conto COMPLETO. La giusta misura per le sue esigenze.

31 Gruppo Banco Desio Per garantirle la serenità che merita. BDBM0027 Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali si rinvia ai Fogli Informativi disponibili presso tutte le filiali del Gruppo. CHIARAFamigliaProtetta CHIARAFamigliaProtettaè la soluzione assicurativa che offre una protezione completa alla sua famiglia ed al suo patrimonio. Con la copertura Responsabilità Civile e con il servizio di Tutela Legale CHIARAFamigliaProtetta le fornisce l aiuto necessario ad affrontare serenamente i danni che lei, i suoi familiari, i collaboratori domestici e i suoi animali potreste involontariamente causare a terzi. CHIARAFamigliaProtetta: la serenità che merita. Chiara Assicurazioni Compagnia di Assicurazioni sui Danni S.p.A.

32

33

COMUNE DI CAPISTRANO

COMUNE DI CAPISTRANO COMUNE DI CAPISTRANO GRUPPO BANDISTICO CITTA DI CAPISTRANO I Raduno Bandistico Città di Capistrano, 8 Agosto 2012 a Capistrano (VV) (Calabria). Con la partecipazione dei gruppi bandistici: L Associazione

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014

DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014 DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014 Care e cari Sanganesi, egregi Assessori, egregi Consiglieri, caro Dott. Russo, carissima Flavia oggi si insedia il nuovo Consiglio

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

La nostra idea di bambino...

La nostra idea di bambino... Conservare lo spirito dell infanzia Dentro di sé per tutta la vita Vuol dire conservare la curiosità di conoscere Il piacere di capire La voglia di comunicare (Bruno Munari) CITTÀ DI VERCELLI Settore Politiche

Dettagli

Festa di compleanno della FILARMONICA AVVENIRE BRUSIO CHE COMPIE 125 ANNI

Festa di compleanno della FILARMONICA AVVENIRE BRUSIO CHE COMPIE 125 ANNI Intervento di Arturo Plozza sindaco di Brusio Brusio, sabato 19.05.2012 Festa di compleanno della FILARMONICA AVVENIRE BRUSIO CHE COMPIE 125 ANNI Buona sera a tutti! Una festa di paese che coinvolge tutta

Dettagli

COMUNITA PASTORALE Beati Giovanni Mazzucconi e Luigi Monza San Giovanni - Rancio - Laorca FONDO SOLIDALE DELLA COMUNITA

COMUNITA PASTORALE Beati Giovanni Mazzucconi e Luigi Monza San Giovanni - Rancio - Laorca FONDO SOLIDALE DELLA COMUNITA COMUNITA PASTORALE Beati Giovanni Mazzucconi e Luigi Monza San Giovanni - Rancio - Laorca FONDO SOLIDALE DELLA COMUNITA R E G O L A M E N T O Premessa Facendo proprie le considerazioni dell arcivescovo

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

FONDAZIONE SCUOLA MATERNA FRANCESCO GALLICCIOLLI. Via A.Locatelli,25 Rovetta (BG) Tel.0346/72027 - Fax 0346/76540

FONDAZIONE SCUOLA MATERNA FRANCESCO GALLICCIOLLI. Via A.Locatelli,25 Rovetta (BG) Tel.0346/72027 - Fax 0346/76540 FONDAZIONE SCUOLA MATERNA FRANCESCO GALLICCIOLLI Via A.Locatelli,25 Rovetta (BG) Tel.0346/72027 - Fax 0346/76540 e-mail: scuolamaternarovetta@virgilio.it Sito: www.asilogallicciolli.191.it Il PROGETTO

Dettagli

Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA

Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA CHI È BAMA? Siamo un azienda tutta italiana che da oltre tre decenni rende la vostra quotidianità più comoda e più allegra, grazie a prodotti

Dettagli

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità:

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità: Tutti i gruppi delle parrocchie di S.Agnese e S.Andrea sono invitati a confrontarsi sulla seguente bozza di progetto educativo e a dare il proprio contributo nel corso dell incontro di venerdì 28 marzo

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Corso di Doppiaggio Anno accademico 2013/2014

Corso di Doppiaggio Anno accademico 2013/2014 Corso di Doppiaggio Anno accademico 2013/2014 Segreteria Telefono: 06 45494903 Giorni ed Orari della segreteria: dal Lunedì al Venerdì 10:30-18:30 E-mail: info@professionedoppiaggio.it www.facebook.com/scuoladoppiaggio

Dettagli

VISION a Casa del Volontariato VOCE

VISION a Casa del Volontariato VOCE Un oasi di solidarietà, nel cuore della città. VISION a Casa del Volontariato VOCE LVolontari al Centro è il luogo che racchiude in modo nuovo la dimensione comunitaria della vita a Milano e nella sua

Dettagli

La musica che ho in mente

La musica che ho in mente SOCIETA FILARMONICA DI BUSSOLENO La musica che ho in mente Concorso per le scuole materne, elementari, medie e liceo del territorio di Bussoleno, Chianocco, Foresto. Concorso dedicato e gestito dalla Società

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/16 INSEGNANTI: Chirico Cecilia Calì Angela Bevilacqua Marianna CLASSE PRIMA Competenze Disciplinari Competenze

Dettagli

CERIMONIA DI GIURAMENTO DEGLI ALLIEVI DELL ACCADEMIA NAVALE Intervento del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio ABRATE

CERIMONIA DI GIURAMENTO DEGLI ALLIEVI DELL ACCADEMIA NAVALE Intervento del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio ABRATE CERIMONIA DI GIURAMENTO DEGLI ALLIEVI DELL ACCADEMIA NAVALE Intervento del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio ABRATE Livorno, 3 dicembre 2011 Signor Ministro della Difesa, Ammiraglio Giampaolo

Dettagli

PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco. ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr

PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco. ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr - TAPPA MISTAGOGICA (POST-CRESIMA) 1 anno - 2 anno. Testo del Catechismo

Dettagli

Classe 5^A. a.s. 2011-2012 Scuola Primaria Statale Neria Secchi (Bibbiano, Reggio Emilia)

Classe 5^A. a.s. 2011-2012 Scuola Primaria Statale Neria Secchi (Bibbiano, Reggio Emilia) Classe 5^A a.s. 2011-2012 Scuola Primaria Statale Neria Secchi (Bibbiano, Reggio Emilia) Autori: Bagni Heloà Cadeddu Federico Caramaschi Marco Carretti Elisa Cella Samuele Collaku Selmir De Luca Annapia

Dettagli

Ogni gara del Palio avrà il seguente punteggio:

Ogni gara del Palio avrà il seguente punteggio: Palio delle Contrade Ceresaresi Regolamento e appuntamenti - edizione 2015 Lo scopo del Palio è quello di unire tutti gli abitanti dei Borghi in un clima di festa nell ambito della rievocazione storica.

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

DESIO, CITTÀ SICURA E SOLIDALE. www.carpinelliufficiocasa.it

DESIO, CITTÀ SICURA E SOLIDALE. www.carpinelliufficiocasa.it CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI DESIO I N T E R M E D I A Z I O N I, G E S T I O N I E C O N S U L E N Z E I M M O B I L I A R I 2010 Carabinieri Via Caduti di Nassyria Tel. 0362.304400 www.carabinieri.it

Dettagli

La Gazzetta di Emmaus

La Gazzetta di Emmaus E D I T O R E E M M A U S S P A A N N O 2 N U M E R O 1 1 Buone Feste da S O M M A R I O In Prima 1 Luci in sala 2 Eventi 3 Lavelli 4 Tre mesi fa è stata ripresa l attività laboratoriale del giornalino

Dettagli

prefazione Per un organizzazione si tratta di un compito difficile, ma allo stesso tempo importante e gratificante.

prefazione Per un organizzazione si tratta di un compito difficile, ma allo stesso tempo importante e gratificante. chi siamo prefazione L età adulta è lo specchio della nostra infanzia. Infanzia che può diventare un aiuto o un ostacolo, nella vita futura. Quali possono essere le basi per il nostro sviluppo futuro,

Dettagli

COSTRUIAMO la CASA per FARE ed ESSERE casa

COSTRUIAMO la CASA per FARE ed ESSERE casa COSTRUIAMO la CASA per FARE ed ESSERE casa Cari Oratori, ci stiamo avvicinando alla settimana diocesana degli Oratori, un momento forte che ci permette di concentrare l attenzione sulle nostre realtà educative.

Dettagli

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per Carissimi Giovani, ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per rivitalizzare la pastorale giovanile diocesana, confrontarvi su tali problemi, per scambiarci opinioni e suggerire rimedi,

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio 20 ottobre 2015 Carissimi genitori, desideriamo raggiungere i papà e le mamme di tutti i bambini che da quest anno muovono i loro primi passi nel percorso di completamento dell Iniziazione Cristiana. Una

Dettagli

è con grande piacere che vi presentiamo la III edizione del concorso forma

è con grande piacere che vi presentiamo la III edizione del concorso forma Torino, 30 settembre 2013 Gentili Dirigenti Scolastici ed Insegnanti, è con grande piacere che vi presentiamo la III edizione del concorso forma il tuo Natale, promosso dalla Fondazione Ospedale Infantile

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Guardando al domani mi sento di dire con certezza che continueremo a promuovere l'organizzazione perché possa esprimere sempre più le capacità

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

E nato per dare un impronta educativa/pastorale agli Oratori. Anno 2001

E nato per dare un impronta educativa/pastorale agli Oratori. Anno 2001 E nato per dare un impronta educativa/pastorale agli Oratori Anno 2001 Il Forum degli oratori italiani è un organo di coordinamento nazionale degli organismi ecclesiali che dedicano speciale cura all

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell. Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell. Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE A. SABATINI - F. MENNA LICEO ARTISTICO Indirizzi : Arti figurative - Architettura e Ambiente - Audiovisivo e

Dettagli

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI Milano Expo Padiglione Italia Giovedì 2 luglio 2015 La città di Roma, con la votazione favorevole dell Assemblea Capitolina il 25 giugno scorso, ha detto sì alla candidatura

Dettagli

LIONS CLUB SESTO SAN GIOVANNI HOST. 48 ANNO SOCIALE 2014-2015 Newsletter N 4 Maggio - Giugno 2015

LIONS CLUB SESTO SAN GIOVANNI HOST. 48 ANNO SOCIALE 2014-2015 Newsletter N 4 Maggio - Giugno 2015 Distretto 108Ib-4 1 Circoscrizione Zona B LIONS CLUB SESTO SAN GIOVANNI HOST 48 ANNO SOCIALE 2014-2015 Newsletter N 4 Maggio - Giugno 2015 Presidente Segretario Cerimoniere Luca Sabatini Salvatore Bomparola

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

Da Napoleone a Umberto II -Storia del Regno d Italia

Da Napoleone a Umberto II -Storia del Regno d Italia Da Napoleone a Umberto II -Storia del Regno d Italia Dipinti, Sculture, Uniformi, Decorazioni, Armi antiche e Documenti Storici in un Percorso Tematico che Racconta la Storia del Regno d Italia www.collezionesabauda.it

Dettagli

Il monastero medievale La vita al monastero e l'abbigliamento dei religiosi

Il monastero medievale La vita al monastero e l'abbigliamento dei religiosi Il monastero medievale La vita al monastero e l'abbigliamento dei religiosi Cova Ferrando Andrea, Ferraro Diego, Bianchi Armando, Corazza Denise, Gaggero Anna, Patrone Lisa, Parodi Alice, Parodi Elisa

Dettagli

Alice nel paese. Leggere per ballare. delle meraviglie. Anno scolastico 2012/2013 Progetto

Alice nel paese. Leggere per ballare. delle meraviglie. Anno scolastico 2012/2013 Progetto on il contributo di: Anno scolastico 2012/2013 Progetto Leggere per ballare percorso di avvicinamento alla danza e promozione della lettura per gli allievi delle scuole materne, primarie e secondarie di

Dettagli

Fondo Famiglia. L intenzione progettuale. Lo scenario

Fondo Famiglia. L intenzione progettuale. Lo scenario Fondo Famiglia L intenzione progettuale Il Fondo Famiglia è un progetto socio-pastorale della Diocesi di Roma affidato per la gestione, l amministrazione ed il coordinamento operativo alla Caritas diocesana

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

Progetto grafico Roman Ceroni Photo by Marco & Gina Progetto grafico Roman Ceroni Photo by Marco & Gin

Progetto grafico Roman Ceroni Photo by Marco & Gina Progetto grafico Roman Ceroni Photo by Marco & Gin Pro getto g r af i co Roman Ceroni Photo by Marco & G i na La Pro Loco ringrazia tutti coloro che hanno contribuito e collaborato all organizzazione delle iniziative per l inverno 2015-2016 e augura a

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica Carissimi Genitori, il nuovo Anno Catechistico segna

Dettagli

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Signor Presidente della Repubblica, gentili Autorità, cari dirigenti scolastici, cari insegnanti,

Dettagli

SANTA. LUISA DE MARILLAC Patrona degli A.S.

SANTA. LUISA DE MARILLAC Patrona degli A.S. SANTA LUISA DE MARILLAC Patrona degli A.S. BIOGRAFIA Luisa nacque il 12 agosto 1591 a Parigi, da Luigi de Marillac, Signore di Ferrières, imparentato con la migliore nobiltà di Francia e da madre ignota,

Dettagli

SIAMO PRONTI PER LA 55 GIORNATA DEL RICORDOA MONTE ZURRONE IL 28 GIUGNO 2015

SIAMO PRONTI PER LA 55 GIORNATA DEL RICORDOA MONTE ZURRONE IL 28 GIUGNO 2015 Nuova serie anno VIII - Gennaio/Giugno 2015 nn. 1-2 del 2015 SIAMO PRONTI PER LA 55 GIORNATA DEL RICORDOA MONTE ZURRONE IL 28 GIUGNO 2015 Via Cassia Tomba di Nerone ricorrenza battaglia di Nikolaievska

Dettagli

Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009

Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009 Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009 GENNAIO - FEBBRAIO 2009 4 Gennaio: Veglia interparrocchiale in occasione di Dipingi

Dettagli

Guida all uso. on line

Guida all uso. on line Guida all uso on line www.romatiburtina.it Ricco di storia, di attività, di tanti beni e servizi che sono cresciuti insieme alle case, alle famiglie e alle loro esigenze, nel V Municipio, tutto è a portata

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Corso di Doppiaggio Anno accademico 2013/2014

Corso di Doppiaggio Anno accademico 2013/2014 Corso di Doppiaggio Anno accademico 2013/2014 Segreteria Telefono: 06 45494903 Giorni ed Orari della segreteria: dal Lunedì al Venerdì 10:30-18:30 E-mail: info@professionedoppiaggio.it www.facebook.com/scuoladoppiaggio

Dettagli

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana.

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana. signore e signori, è un grande onore per il mio Paese, per l Italia, essere qui oggi. Vorrei ringraziare la Repubblica Federale Democratica d Etiopia e il Presidente dell Assemblea Generale, Sam Kutesa,

Dettagli

STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.)

STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.) STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.) OGGI Oggi gli Stati Uniti d America (U.S.A.) comprendono 50 stati. La capitale è Washington. Oggi la città di New York, negli Stati Uniti d America, è come la

Dettagli

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI INTERVENTO ON.LE BOBBA On. Presidente Boldrini, signori Ministri e membri del Governo,

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

Asilo Nido La Montagna dei Balocchi

Asilo Nido La Montagna dei Balocchi Asilo Nido La Montagna dei Balocchi Anno Educativo 2011.2012 Il mestiere di un narratore non è quello di raccontare grandi eventi, ma di rendere i piccoli eventi interessanti. Arthur Schopenhauer Abbiamo

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno riflette su Dio Creatore e Padre significato cristiano del Natale L alunno riflette sui dati fondamentali

Dettagli

PERIFERIA chiama! MILANO risponde?

PERIFERIA chiama! MILANO risponde? PERIFERIA chiama! MILANO risponde? CONSULTA PERIFERIE MILANO Associazione culturale San Materno-Figino PERIFERIA chiama! MILANO risponde? Martedì 25 gennaio 2011 Periferie: come stiamo? La parola agli

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto Spa. Iniziative per la Cultura

Banca Popolare di Spoleto Spa. Iniziative per la Cultura Banca Popolare di Spoleto Spa Iniziative per la Cultura La Banca Popolare di Spoleto sostiene tutti gli eventi che valorizzano il patrimonio artistico, musicale, culturale e gastronomico dell Umbria, favorendo

Dettagli

CENTRO CULTURALE VALENTINIANO

CENTRO CULTURALE VALENTINIANO SAN VALENTINO ED I GIOVANI VII edizione Concorso Artistico Letterario Anno 2016 PREMESSA: - L Associazione Centro Culturale Valentiniano, in collaborazione con la Basilica San Valentino in Terni, con il

Dettagli

SERVIZI LIONS A FAVORE DEI BAMBINI VALUTAZIONE DEI BISOGNI COMUNITARI

SERVIZI LIONS A FAVORE DEI BAMBINI VALUTAZIONE DEI BISOGNI COMUNITARI SERVIZI LIONS A FAVORE DEI BAMBINI VALUTAZIONE DEI BISOGNI COMUNITARI Le statistiche attuali mostrano un numero impressionante di bambini che, in tutto il mondo, vivono in condizioni di vita precarie e,

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005 CONVEGNO NAZIONALE SCUOLA E VOLONTARIATO Palermo, 16-18 gennaio 2005 "Non so quale sarà il vostro destino, ma una cosa la so: gli unici tra voi che saranno felici davvero saranno coloro che avranno cercato

Dettagli

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago ECCELLENZE: Lorenzo Zago dal 2007 - Kryptos LA PERSONA Nel corso della storia, la libertà di scelta è stata una grande conquista da parte dell uomo. Oggi, la maggior parte di noi vive in Paesi dove è possibile

Dettagli

Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati

Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati 1 Lo Sport come strumento educativo Lo sport per i bambini e ragazzi rappresenta una straordinaria opportunità di crescita. Grazie all attività motoria,

Dettagli

UN IMMAGINE PER INVITO A PALAZZO

UN IMMAGINE PER INVITO A PALAZZO UN IMMAGINE PER INVITO A PALAZZO Concorso per l individuazione di una immagine grafica per i supporti di comunicazione dell evento. Concorso riservato agli studenti delle Accademie d Arte e degli Istituti

Dettagli

RASSEGNA STAMPA FINALE VI TORNEO DELLE PARROCCHIE

RASSEGNA STAMPA FINALE VI TORNEO DELLE PARROCCHIE RASSEGNA STAMPA FINALE VI TORNEO DELLE PARROCCHIE A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA SPORT; US ACLI: S. MARIA MADDALENA DE' PAZZI VINCITORE DEL TORNEO DELLE PARROCCHIE DEDICATO A GIOVANNI

Dettagli

Rassegna provinciale del Volontariato e della Solidarietà un percorso lungo

Rassegna provinciale del Volontariato e della Solidarietà un percorso lungo Rassegna provinciale del Volontariato e della Solidarietà un percorso lungo Il Centro Servizi Volontariato della provincia di Taranto giunge nel 2014 all organizzazione della decima Rassegna provinciale

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

Diogene ha trovato A.N.A.B. ArchitetturaNaturale

Diogene ha trovato A.N.A.B. ArchitetturaNaturale Diogene ha trovato A.N.A.B. ArchitetturaNaturale Da: Eugenio Ronchetti A: olver Zaccanti Inviato: Lunedì 7 Luglio 2014 21:39 Oggetto: io, Diogene

Dettagli

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni La Cavour di domani Le Vostre idee per migliorare il nostro paese QUESTIONARIO Ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni Carissimi genitori, chiedo pochi minuti

Dettagli

Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore

Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore Articolo 1 Nell'ambito del programma amministrativo rivolto alla formazione civica delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi e al

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

Benvenuti in BPER Banca.

Benvenuti in BPER Banca. Benvenuti in BPER Banca. Passato Presente e Futuro si intrecciano a formare una storia unica che parla di evoluzione, conquiste e risultati tangibili. Il Presente si arricchisce del Passato, ascolta il

Dettagli

70 parole per 70 anni

70 parole per 70 anni 70 parole per 70 anni 1 Incontro 6 & 7 Marzo 2015 Istituto Patristico Augustinianum Via Paolo VI, 25 - Roma 1 Incontro Nelle società sportive si impara ad accogliere 70 parole per 70 anni nasce come un

Dettagli

progetto realizzato da Associazione Progetti e Regie con il contributo professionale di Associazione Muse Infoarte

progetto realizzato da Associazione Progetti e Regie con il contributo professionale di Associazione Muse Infoarte Romanico Brescia percorsi ed itinerari del Romanico bresciano portale web con il sostegno della Provincia di Brescia attraverso la legge 9/93 della Regione Lombardia progetto realizzato da Associazione

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

ATTIVITA ASSISTITE CON ANIMALI

ATTIVITA ASSISTITE CON ANIMALI ATTIVITA ASSISTITE CON ANIMALI Quelli che seguono sono i primi di una serie di corsi che attiveremo per offrire a bambini, ragazzi e famiglie contesti in cui lavorare sulle emozioni, sulle relazioni, sull

Dettagli

8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania

8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania 8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania Catania corre per Catania Corri Catania è una corsa-camminata non competitiva di solidarietà aperta a tutti che dal 2009 coniuga sport, emozioni, divertimento

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

LE SFIDE SULLE SPALLE!

LE SFIDE SULLE SPALLE! LE SFIDE Questo quarto incontro vuole aiutare a riflettere sulle sfide che l animatore si trova a vivere, sia in rapporto all educazione dei ragazzi, sia in riferimento alla propria crescita. Le attività

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

ESSERE SOCIO TANTI VANTAGGI, E SERVIZI PENSATI ESCLUSIVAMENTE PER TE.

ESSERE SOCIO TANTI VANTAGGI, E SERVIZI PENSATI ESCLUSIVAMENTE PER TE. ESSERE SOCIO TANTI VANTAGGI, E SERVIZI PENSATI ESCLUSIVAMENTE PER TE. Banca Atestina di Credito Cooperativo, la tua Banca. ESSERE SOCIO DI BANCA ATESTINA SIGNIFICA FARE UNA SCELTA. Significa scegliere

Dettagli

Presentazione XIX Magnalonga dell Alta Vallagarina Castel Pietra 5 settembre 2014.

Presentazione XIX Magnalonga dell Alta Vallagarina Castel Pietra 5 settembre 2014. Presentazione XIX Magnalonga dell Alta Vallagarina Castel Pietra 5 settembre 2014. Foto: https://plus.google.com/photos/105970845897404373370/albums/6 056614842153513505?authkey=COqw_8yx9tCgDA Cordiale

Dettagli

Consegna del Catechismo

Consegna del Catechismo .II C 1.. L albero dove i piccoli trovano il nido Fase II Consegna del Catechismo Lasciate che i bambini vengano a me Parrocchia..... Domenica. LA TUA PAROLA, SIGNORE, È LUCE AI NOSTRI PASSI Se è possibile,

Dettagli

1 Sono molti anni che collaboro con aziende che si occupano di stampa, Tre storie che ci raccontano

1 Sono molti anni che collaboro con aziende che si occupano di stampa, Tre storie che ci raccontano Tre storie che ci raccontano 1 Sono molti anni che collaboro con aziende che si occupano di stampa, 2 3 un graphic designer di esperienza racconta l incontro con Botticelli La Stampa. La nostra azienda

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti IV. 1962-1964 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 822 Anno 1964 A Bernard Lesfargues Caro Bernard, Pavia, 28 novembre 1964 dato che non verrò a Lione

Dettagli

FRATELLANZA FIORENTINA

FRATELLANZA FIORENTINA FRATELLANZA FIORENTINA Organizzazione non lucrativa di utilità sociale Firenze Dallo Statuto Art. 1 -- L'associazione ha lo scopo di promuovere il miglioramento dell'uomo nelle sue varie forme, agendo

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

CarpiUno. Gruppo Carpi 1

CarpiUno. Gruppo Carpi 1 Gruppo Carpi 1 CarpiUno Il Progetto Educativo è lo strumento che, ispirandosi ai principi dello scautismo, individua le principali sfide in cui il Gruppo Carpi 1 è chiamato ad impegnarsi per un determinato

Dettagli

PROGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI

PROGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI Diocesi San Marco Argentano-Scalea Parrocchia Santa Maria del Piano VERBICARO Solenni Festeggiamenti in onore di MARIA SANTISSIMA DELLE GRAZIE - PATRONA DI VERBICARO 23 giugno-3 luglio 2013 Cari Verbicaresi,

Dettagli

Caro amico del Forum,

Caro amico del Forum, LA NAVE DEI FOLLI Caro amico del Forum, in questa lettera vogliamo raccontarti il nostro rumoroso, gioioso, folle progetto e chiedere a te un prezioso contributo. Il progetto si chiama La Nave dei Folli.

Dettagli