Io sono. Io, cosa voglio (Riflessioni su me stesso e su quello che penso e sento) Primo punto: conversazione ci presentiamo: CHI SEI?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Io sono. Io, cosa voglio (Riflessioni su me stesso e su quello che penso e sento) Primo punto: conversazione ci presentiamo: CHI SEI?"

Transcript

1 Io sono Io, cosa voglio (Riflessioni su me stesso e su quello che penso e sento) Primo punto: conversazione ci presentiamo: CHI SEI? Figura 1 io_sono_andersen1 R (f): io sono la grande di casa. Mi ha fatto la mamma con i capelli lunghi e belli. Mi scelgo i vestiti e mi veste mamma o nonna. Aiuto la nonna a curare mio fratello piccolo e gioco con mia sorella 1

2 Figura 2 io_sono_andersen_2 A (m): sono un uomo (e un bambino) che mangia gli spinaci per diventare grande e forte. Gli uomini lavorano e vendono le banane ai signori, mi faccio il bagno da solo, scelgo i vestiti e mi vesto 2

3 Figura 3 io_sono_andersen_3 R (f): sono una femmina. Ho i capelli gialli e marroni, i pantaloni insieme al vestito e sono una monella. Io, mamma, papà o nonna scegliamo i vestiti e loro mi aiutano a vestirmi 3

4 Secondo e terzo punto: durante l esecuzione dell autoritratto allo specchio, i bambini parlavano liberamente dei giochi che fanno, quali sono i loro preferiti e di quello che vorrebbero fare da grandi I GIOCHI CHE MI PIACCIONO Figura 4 io_sono_andersen_4 R (f): le bambole, giocare alla principessa e i disegni 4

5 Figura 5 io_sono_andersen_5 C (m): dinosauri, costruzioni e computer CHI VORREI ESSERE DA GRANDE Figura 6 io_sono_andersen_6 S (m): veterinario voglio sapere se gli animali stanno bene o non stanno bene 5

6 Figura 7 io_sono_andersen_7 R (f): maestra per dire le cose ai bambini 6

7 Figura 8 io_sono_andersen_8 L (m): poliziotto perché inseguo i ladri quando rubano qualche cosa 7

8 Quarto punto: i colori che preferisco, perché: Figura 9 io_sono_andersen_9 A (m): Oro e argento Rosso e azzurro: perché brillano, perché sono chiari 8

9 Figura 10 io_sono_andersen_10 A (f): Viola rosa e fuxia: perché sì, perché sono una bambina Figura 11 io_sono_andersen_11 C(m): Verde Blu e giallo: Perché mi piace il gelato alla menta, perché mi piacciono le cose da mangiare gialle e blu 9

10 Punto quinto: LO SPORT PREFERITO Ci sono sport per maschi e sport per femmine? Figura 12 io_sono_andersen_12 S (f): danza, perché si può ballare 10

11 Figura 13 io_sono_andersen_13 A (m): basket, perché mi piace saltare, mettere la palla nel canestro e lanciarla 11

12 Figura 14 io_sono_andersen_14 F(m): calcio, perché si può giocare con i piedi 12

13 Sesto punto: intervista a mamma e papà Durante la conversazione e il confronto sugli sport alcuni bambini avanzano la richiesta di far partecipare i genitori a questo progetto. Scelgono delle domande da fare a mamma e papà: - Che lavoro fai - In casa cosa fai - Il tuo colore preferito - Lo sport che ti piace - Cosa vuoi fare nel tempo libero - Che giochi ti piacevano da piccolo Di seguito riportiamo alcune risposte ALUNNO S. (m) MAMMA PAPA Che lavoro fai Impiegata operaio In casa cosa fai Cucino, pulisco casa, disegno con Guardo la partita di calcio e gioco S. a fare il pugilato con S. Il tuo colore preferito Verde nero Lo sport che ti piace Nuoto calcio Cosa vuoi fare nel tempo libero Passeggiare Andare in moto Che giochi ti piacevano da piccolo La bella lavanderia, bicicletta e pallone calcio 13

14 ALUNNA E. (f) MAMMA PAPA Che lavoro fai Impiegata autista In casa cosa fai Cucino, stiro, pulisco Curo il giardino, stiro, passo Il tuo colore preferito Giallo e rosa Blu l aspirapolvere Lo sport che ti piace Nuoto calcio Cosa vuoi fare nel tempo libero Passeggiare al parco, bicicletta Giocare a calcio e allenare Che giochi ti piacevano da piccolo Bicicletta, biglie e corda pallone I bambini hanno anche voluto, spontaneamente, rispondere a questa domanda: aiuti in casa? Mamma e papà cosa fanno in casa? NOME AIUTI IN CASA? MAMMA E PAPA COSA FANNO IN CASA? A (m) Mamma a stirare Mamma lava i piatti Papà sta sdraiato a vedere la partita R (f) L (m) E (f) Apparecchio, curo mia sorella e il fratellino con la nonna La mamma a pulire e a fare da mangiare. Il papà no! Mamma a pulire il mobile, apparecchio e a fare il letto. Papà a timbrare le cose del lavoro Mamma tante cose Papà, boh! Mamma fa le pulizie e cucina Papà aiuta la mamma Mamma fa i mestieri Papà sta sdraiato sul divano 14

Finalità. Sensibilizzare al rispetto di genere per prevenire forme di discriminazione.

Finalità. Sensibilizzare al rispetto di genere per prevenire forme di discriminazione. Finalità. Sensibilizzare al rispetto di genere per prevenire forme di discriminazione. Obiettivi. Suscitare curiosità verso l altro. Indagare sulle diversità e i ruoli. Riconoscere e valorizzare le differenze.

Dettagli

INDAGINE SUI GIOCHI E SUI GIOCATTOLI Classe 2 a A A. S. 2007/08. Intervista

INDAGINE SUI GIOCHI E SUI GIOCATTOLI Classe 2 a A A. S. 2007/08. Intervista Allegato 11 INDAGINE SUI GIOCHI E SUI GIOCATTOLI Classe 2 a A A. S. 2007/08 Proponi ai nonni e ai genitori la seguente intervista Intervista 1. Con che cosa giocavi? 2. Chi ti comprava i giochi? 3. Ne

Dettagli

MANGIAR BENE E UN GIOCO DA RAGAZZI Progetto di sana Alimentazione dell I.C Masaccio in collaborazione con il dott. Fiorini (coordinatore pediatri Valdarno) MANGIAR BENE E UN GIOCO DA RAGAZZI Nasce per

Dettagli

CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE:

CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE: CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE: 1. dove sei? Sono Milano 2. Dove abiti? Abito Italia. 3. Come vai all'università? Vado bicicletta. 4. Vieni

Dettagli

Prove d ingresso. Scuola primaria classi 1 a, 2 a e 3 a. Indicazioni per l insegnante. Ascoltare

Prove d ingresso. Scuola primaria classi 1 a, 2 a e 3 a. Indicazioni per l insegnante. Ascoltare 0 Giunti Scuola S.r.l., Firenze CLASSI A - A - A Prove d ingresso Scuola primaria classi a, a e a Ascoltare 6 Prova n. Consegne da dare Prova n. scheda p. 9 Frasi da leggere Indicazioni per l insegnante

Dettagli

01 / PRINCIPE AZZURRO E PRINCIPESSA ROSA

01 / PRINCIPE AZZURRO E PRINCIPESSA ROSA Abbina con una crocetta ciascun aggettivo al tuo immaginario di principe azzurro o di principessa rosa. Ordina la lista in base al valore di ogni aggettivo. AGGETTIVI (principe azzurro) (principessa rosa)

Dettagli

PROBLEMI PASSATEMPO. tratti dalle gare matematiche

PROBLEMI PASSATEMPO. tratti dalle gare matematiche PROBLEMI PASSATEMPO tratti dalle gare matematiche La portata del ponte Due segnali stradali si trovano all imboccatura di un ponte. Essi indicano la massima larghezza, 325 cm, ed il massimo peso, 4300

Dettagli

Catalogo - Listino: Partecipazioni. Catalogo - Listino Partecipazioni

Catalogo - Listino: Partecipazioni. Catalogo - Listino Partecipazioni Catalogo - Listino: Partecipazioni Catalogo - Listino Partecipazioni Una scelta di valore Tutti gli articoli che vedete vengono realizzati artigianalmente dalla Cooperativa sociale Campi d Arte, presso

Dettagli

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2 Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 1 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

3 modulo STESURA DI UN DIARIO QUOTIDIANO chi-fa-cosa-quando in settimana e nei festivi

3 modulo STESURA DI UN DIARIO QUOTIDIANO chi-fa-cosa-quando in settimana e nei festivi 3 modulo STESURA DI UN DIARIO QUOTIDIANO chi-fa-cosa-quando in settimana e nei festivi L intento di questo modulo è di far lavorare sulla condivisione di responsabilità, ovvero di permettere ai bambini

Dettagli

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta:

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta: SOTTO LO STESSO TETTO: Gender MainstreaMinG e valorizzazione delle differenze a scuola La classe 4A presenta: Tutti diversi... ma uguali ;-) Nell'anno scolastico 2014/15 la classe 4A dell'i.c. Via d'avarna,

Dettagli

PARI lo impari a SCUOLA. Un progetto sulla parità di genere realizzato nelle scuole del territorio di Seregno

PARI lo impari a SCUOLA. Un progetto sulla parità di genere realizzato nelle scuole del territorio di Seregno PARI lo impari a SCUOLA Un progetto sulla parità di genere realizzato nelle scuole del territorio di Seregno PARI lo impari a scuola Un progetto sulla parità di genere realizzato nelle scuole del territorio

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Course Content. Level 1. Italiano. Italien. Contenido del curso Contenu du cours Kursinhalt Contenuto del corso

Course Content. Level 1. Italiano. Italien. Contenido del curso Contenu du cours Kursinhalt Contenuto del corso Italiano Level 1 Italian Italiano Italien Italienisch Course Content Contenido del curso Contenu du cours Kursinhalt Contenuto del corso VERSION 3 Italiano Level 1 Italian Italiano Italien Italienisch

Dettagli

Chiavi. Unità 1. Tutti a scuola! 5. a. 2-due, b. 7-sette, c. 4-quattro, d. 10-dieci, e. 9- nove, f. 1-uno, g. 8-otto, h. 6-sei, i.

Chiavi. Unità 1. Tutti a scuola! 5. a. 2-due, b. 7-sette, c. 4-quattro, d. 10-dieci, e. 9- nove, f. 1-uno, g. 8-otto, h. 6-sei, i. Chiavi Chiavi del Libro dello studente Unità introduttiva. Ciao! Come ti chiami? Hamid, Paula, Simone, Edmond, Fang Fang 3. Hamid, terza B; Paula, terza B; Fang Fang, compagna; Edmond, terza B 4. Fang

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTE

QUESTIONARIO STUDENTE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2008 2009 QUESTIONARIO STUDENTE Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva

Dettagli

ADOLESCENTI E GENERE: LABORATORI DI SCRITTURA A SCUOLA

ADOLESCENTI E GENERE: LABORATORI DI SCRITTURA A SCUOLA ADOLESCENTI E GENERE: LABORATORI DI SCRITTURA A SCUOLA PORTIS LUCIA LUCIA.PORTIS@UNITO.IT OBIETTIVI DEL PROGETTO Dare agli adolescenti la possibilità, attraverso la scrittura, di creare uno spazio per

Dettagli

NON SCRIVERE IN QUESTO RIQUADRO

NON SCRIVERE IN QUESTO RIQUADRO A. I. C.M. c/o L.S. S. Cannizzaro Via Arimondi, 14 Palermo aicm@dipmat.math.unipa.it GIOCHI DI MATEMATICA DI SICILIA 2006 QUALIFICAZIONE ELEMENTARI 2006 Nome _ Cognome _ Data di nascita Classe _ Scuola

Dettagli

174 risposte. Riepilogo. Quale Scuola frequenti? Area 1 - pensa alla tua scuola e indica quanto sei soddisfatto. Modifica questo modulo

174 risposte. Riepilogo. Quale Scuola frequenti? Area 1 - pensa alla tua scuola e indica quanto sei soddisfatto. Modifica questo modulo 174 risposte Pubblica i dati di analisi pinadeidda@alice.it Modifica questo modulo Riepilogo Quale Scuola frequenti? 55.7% 44.3% Primaria 77 44.3% Secondaria 97 55.7% Area 1 - pensa alla tua scuola e indica

Dettagli

12 ANNI - 13 ANNI - 14 ANNI

12 ANNI - 13 ANNI - 14 ANNI 2 ANNI - ANNI - 4 ANNI FEMMINE MASCHI TOT. 64 TOT. 86. LA SCUOLA E IL FUTURO LAVORATIVO : COME GIUDICHI ILTUO RAPPORTO CON I DOCENTI? ottimo 2 26 buono accettabile 4 89 9 pessimo 6 0 20 40 60 80 00 M 86

Dettagli

LAVORO DELL ANNO PRECEDENTE. Successione cardinale Tanti/pochi LAVORO DI QUEST ANNO

LAVORO DELL ANNO PRECEDENTE. Successione cardinale Tanti/pochi LAVORO DI QUEST ANNO BAMBINI DI 4 ANNI LAVORO DELL ANNO PRECEDENTE Confronto tra quantità Successione cardinale Tanti/pochi LAVORO DI QUEST ANNO Le varie funzioni del numero : per quantificare per misurare per.. Dall indagine

Dettagli

Inhalt 0.4 Il singolare maschile dei nomi e degli aggettivi 4 0.5 Il singolare femminile dei nomi e degli aggettivi 5

Inhalt 0.4 Il singolare maschile dei nomi e degli aggettivi 4 0.5 Il singolare femminile dei nomi e degli aggettivi 5 Inhalt 0.4 Il singolare maschile dei nomi e degli aggettivi 4 0.5 Il singolare femminile dei nomi e degli aggettivi 5 0.6 Che cos è? Di che colore è? 6 Che cosa sono? Di che colore sono? 6 3 Das Lehrbuch

Dettagli

COMUNE DI PISA PROGETTO STRATEGICO 2003

COMUNE DI PISA PROGETTO STRATEGICO 2003 COMUNE DI PISA PROGETTO STRATEGICO 2003 QUESTIONARIO SOTTOPROGETTO N. 9 Rilevazione gradimento dell utenza: sistema controllo qualità mense scolastiche controllo del gradimento del prodotto finale. COMUNE

Dettagli

SHOPPER BIODEGRADABILI/COMPOSTABILI CON- FORMI NORMATIVA N 13432. colore bianco

SHOPPER BIODEGRADABILI/COMPOSTABILI CON- FORMI NORMATIVA N 13432. colore bianco 176 SHOPPER BIODEGRADABILI/COMPOSTABILI CON- FORMI NORMATIVA N 13432 colore bianco cm 20+6+6x40 conf 1000 pz Cod.0192 cm 27+7+7x50 conf 500 pz Cod.0193 cm 30+9+9x60 conf 500 pz Cod.0194 SHOPPER BIODEGRADABILE

Dettagli

Risultati Floriani. [1] Totale Segnalazioni 14 /16 F 17 /18 F 19 /20 F 14 /16 M 17 /18 M 19 /20 M 315 138 110 22 23 17 5 44% 35% 7% 7% 5% 2%

Risultati Floriani. [1] Totale Segnalazioni 14 /16 F 17 /18 F 19 /20 F 14 /16 M 17 /18 M 19 /20 M 315 138 110 22 23 17 5 44% 35% 7% 7% 5% 2% Risultati Floriani In questo documento sono riportati i risultati ottenuti dall analisi delle risposte del questionario proposto agli 460 studenti dell Istituto Floriani; quelli compilati e restituiti

Dettagli

SCHEDA DI RILEVAZIONE SOCIOCULTURALE. Età Sesso M F Luogo di nascita

SCHEDA DI RILEVAZIONE SOCIOCULTURALE. Età Sesso M F Luogo di nascita SCHEDA DI RILEVAZIONE SOCIOCULTURALE a cura di Francesco De Renzo (Facoltà di Studi Orientali, Sapienza-Università di Roma) A. BAMBINO Nome (indicare se è presente un doppio nome) Cognome (indicare se

Dettagli

Tavole a colori Elisabetta Malaguti

Tavole a colori Elisabetta Malaguti Tavole a colori Elisabetta Malaguti TAVOLA A COLORI 1. Popolazione dei comuni dell Emilia-Romagna. Ogni punto rappresenta 200 persone. TAVOLA A COLORI 2. Indice di vecchiaia nei comuni dell Emilia- Romagna.

Dettagli

CLASSI QUARTE A e D S. Aleramo SPICCHIO

CLASSI QUARTE A e D S. Aleramo SPICCHIO CLASSI QUARTE A e D S. Aleramo SPICCHIO CLASSE QUARTA B G.Galilei VINCI INSEGNANTI: Melani Cinzia, Parri Donatella, Voli Monica, Anno Scolastico 2011-2012 COMPETENZE INTERESSATE: Raccogliere, organizzare

Dettagli

Come cambia la vita dei bambini

Come cambia la vita dei bambini CONVEGNO L eccezionale quotidiano Come cambia la vita dei bambini Linda Laura Sabbadini Direttore Centrale Istat Giornata per i diritti dell infanzia e dell adolescenza Firenze, Istituto degli Innocenti,

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA G. PASCOLI - SCUOLA PRIMARIA L. DA VINCI

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA G. PASCOLI - SCUOLA PRIMARIA L. DA VINCI PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA G. PASCOLI - SCUOLA PRIMARIA L. DA VINCI INSEGNANTI DELLA SEZIONE 5 ANNI G. PASCOLI INSEGNANTI DELLE CLASSI 1ª E 5ª DELLA SCUOLA PRIMARIA L. DA VINCI ANNO SCOLASTICO

Dettagli

ADEMPIMENTI DI FINE CORSO

ADEMPIMENTI DI FINE CORSO LA LINGUA COME STRUMENTO DI SCAMBIO a.sc. 2004-05 ADEMPIMENTI DI FINE CORSO SOMMARIO 1. Criteri per le prove di valutazione finale: pag. 2 Proposte test uscita di D.Lorenzetti 2. Scheda di valutazione

Dettagli

dove in un grande palazzo molti bambini.

dove in un grande palazzo molti bambini. dove in un grande palazzo molti bambini. si svolge giocano Il film Com è Emiliano? Allegro Arrabbiato Preoccupato Triste Annoiato Perché Emiliano non gioca con gli altri bambini? Perché sta male Perché

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

chiavi USB - accessori computer

chiavi USB - accessori computer TECNOLOGIA Accessori computer 125 Cellulari 133 Chiavi USB 124 Cronometri 133 Orologi da parete 126 Orologi da polso 132 Orologi da tavolo 128 Radio 134 Stazioni meteo 128 chiavi USB - accessori computer

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Il Sapore delle Fiabe

Il Sapore delle Fiabe Il Sapore delle Fiabe Scuola dell infanzia statale Filzi-Grego sez.a/stanza Verde Trieste Dal Progetto Lettura d Istituto.Ancora prima di leggere (le parole) La partecipazione al Concorso nazionale L Italia

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

Aiutata la tua memoria leggendo questi suggerimenti così da ampliare la tua lista nomi.

Aiutata la tua memoria leggendo questi suggerimenti così da ampliare la tua lista nomi. Aiutata la tua memoria leggendo questi suggerimenti così da ampliare la tua lista nomi. Rubrica Biglietti da visita Lista biglietti natalizi Lista dei vicini Madre Padre Sorelle Fratelli Cugini Nonni Zii

Dettagli

I ROMANI Testo semplificato per studenti della classe 5 - scuola primaria, livello linguistico A2/B1

I ROMANI Testo semplificato per studenti della classe 5 - scuola primaria, livello linguistico A2/B1 Fondo europeo per l'integrazione di cittadini di paesi terzi 2007-2013 Annualità 2011 Azione 3 Convenzione di Sovvenzione N. 2011/FEI/PROG-100430 CUP: F33D12000380008 I ROMANI Testo semplificato per studenti

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT N E W S O U T H W A L E S HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION 1998 ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT 2 ITEM 1 PAOLO PAOLO Ieri ho avuto una bella sorpresa; ho ricevuto una lettera da Paolo.

Dettagli

CATALOGO CHIAVI USB USB IN PLASTICA - MODELLI BASE PU 101

CATALOGO CHIAVI USB USB IN PLASTICA - MODELLI BASE PU 101 PU 101 Capacità della memoria Da 128 MB a 16 GB BIANCO BLU NERO BIANCO ROSSO VERDE - Stampa in digitale a colori MISURE 74 * 20 * 7 PU 102 Capacità della memoria Da 128 MB a 16 GB BLU NERO ROSSO MISURE

Dettagli

TECNOLOGIA. 127 Accessori computer 126 Chiavi USB 135 Cronometri 128 Orologi da parete

TECNOLOGIA. 127 Accessori computer 126 Chiavi USB 135 Cronometri 128 Orologi da parete TECNOLOGIA 127 Accessori computer 126 Chiavi USB 135 Cronometri 128 Orologi da parete 134 Orologi da polso 130 Orologi da tavolo 136 Radio - Cuffie 130 Stazioni meteo CHIAVI USB - ACCESSORI COMPUTER 8159

Dettagli

Parlare in famiglia. Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO

Parlare in famiglia. Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO Parlare in famiglia Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO Perché è importante? IMPORTANZA DEL DIALOGO IN FAMIGLIA stili educativi: autoritario, democratico,

Dettagli

Presentazione delle indagini sulla qualità dei servizi erogati dal Comune di Bareggio

Presentazione delle indagini sulla qualità dei servizi erogati dal Comune di Bareggio PROVINCIA DI MILANO I cittadini al centro Presentazione delle indagini sulla qualità dei servizi erogati dal Comune di Bareggio Risultati dell indagine sui servizi di front office: A. in presenza negli

Dettagli

Per saperne di piu e per meglio conoscere le altre generazioni

Per saperne di piu e per meglio conoscere le altre generazioni SCHEDA n 6 10) Utilizzo del questionario già sottoposto ai nonni, per l intervista ad un genitore e ad un bisnonno. QUESTIONARIO Per saperne di piu e per meglio conoscere le altre generazioni raccogliamo

Dettagli

Un programma di scrittura: Word

Un programma di scrittura: Word Informatica 2 livello/2ªb 21-02-2006 10:44 Pagina 14 Un programma di scrittura: Per scrivere con il computer puoi utilizzare il programma, che è molto semplice da utilizzare. Tieni presente comunque che

Dettagli

LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE Alla fine del 1700 in Inghilterra c è un grande sviluppo dell industria. Gli inventori costruiscono delle macchine per lavorare il cotone. Le macchine fanno in poco tempo e in

Dettagli

Progetto formativo e di orientamento per attività di tirocinio relativo alla convenzione sottoscritta tra il Politecnico di Torino

Progetto formativo e di orientamento per attività di tirocinio relativo alla convenzione sottoscritta tra il Politecnico di Torino Progetto formativo e di orientamento per attività di tirocinio relativo alla convenzione sottoscritta tra il Politecnico di Torino e l'azienda PROVINCIA DI TORINO Monitoraggio degli spostamenti casa scuola

Dettagli

3a parte. Classi 4 ème 1, 2 e 6 ; 3 ème 3 e 5 Anno 2014/2015. L inizio della guerra e l entrata in guerra del Regno d Italia il 24 maggio 1915

3a parte. Classi 4 ème 1, 2 e 6 ; 3 ème 3 e 5 Anno 2014/2015. L inizio della guerra e l entrata in guerra del Regno d Italia il 24 maggio 1915 3a parte Classi 4 ème 1, 2 e 6 ; 3 ème 3 e 5 Anno 2014/2015 L inizio della guerra e l entrata in guerra del Regno d Italia il 24 maggio 1915 Situazione politica dell Europa all inizio della guerra: l Italia

Dettagli

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo.

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. 1. stadio 2. ristorante 3. cinema 4. stazione 5. biblioteca 6. monumento 7. palazzo 8. fiume 9. _ catena di montagne 10. isola 11. casa 12.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

A TUTTI I GENITORI DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA

A TUTTI I GENITORI DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA 1 di 6 Cantù 28 giugno 2012 A TUTTI I GENITORI DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA La presente per comunicare che: Nei giorni 5 e 6 settembre dalle 15.00 alle 16.30 si possono ritirare presso la scuola

Dettagli

PROGETTO 2013-2014 1

PROGETTO 2013-2014 1 PROGETTO 2013-2014 1 UN MERAVIGLIOSO VIAGGIO DENTRO E FUORI LA SCUOLA...E PER CURIOSITA' ARRIVIAMO IN CITTA' MOTIVAZIONE: i primi giorni di scuola rappresentano un momento molto delicato per i bambini,

Dettagli

Io vivo al campo, un posto non molto bello

Io vivo al campo, un posto non molto bello Sezione 1 Io vivo al campo, un posto non molto bello Sezione 1 Io vivo al campo, un posto non molto bello I bambini, nei disegni che seguono, illustrano con immediatezza cosa significhi vivere in un campo

Dettagli

Via Marconi 7 20010 Cornaredo (MI) Tel. e Fax 02/93569079 Email: maternas.pietro@tiscali.it

Via Marconi 7 20010 Cornaredo (MI) Tel. e Fax 02/93569079 Email: maternas.pietro@tiscali.it Via Marconi 7 20010 Cornaredo (MI) Tel. e Fax 02/93569079 Email: maternas.pietro@tiscali.it 1. FINALITA EDUCATIVE La Scuola Materna San Pietro all Olmo di Cornaredo,di ispirazione cattolica, che ha ottenuto

Dettagli

In questa unità inizierai a conoscere meglio la tua storia personale: comincerai, cioè, a ricostruire la tua storia da quanto eri piccolo fino

In questa unità inizierai a conoscere meglio la tua storia personale: comincerai, cioè, a ricostruire la tua storia da quanto eri piccolo fino La nostra storia La nostra storia In questa unità inizierai a conoscere meglio la tua storia personale: comincerai, cioè, a ricostruire la tua storia da quanto eri piccolo fino a oggi. Imparerai a ricostruire

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

COMUNE DI PISA PROGETTO STRATEGICO 2003 QUESTIONARIO SOTTOPROGETTO N. 7. Rilevazione gradimento dell utenza: percorsi educativi promossi e

COMUNE DI PISA PROGETTO STRATEGICO 2003 QUESTIONARIO SOTTOPROGETTO N. 7. Rilevazione gradimento dell utenza: percorsi educativi promossi e COMUNE DI PISA PROGETTO STRATEGICO 2003 QUESTIONARIO SOTTOPROGETTO N. 7 Rilevazione gradimento dell utenza: percorsi educativi promossi e servizi erogati dalla Biblioteca dei Ragazzi. Il Comune di Pisa,

Dettagli

Impronta Ecologica. Viene calcolata in ETTARI (1 ettaro = 10.000 m 2 )

Impronta Ecologica. Viene calcolata in ETTARI (1 ettaro = 10.000 m 2 ) Impronta Ecologica L impronta ecologica misura la porzione di territorio di cui un individuo, una famiglia, una città, una popolazione necessita per produrre tutte le risorse che consuma e per assorbire

Dettagli

MODULO II CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO II CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO II I destinatari del diritto Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

Fermo scuola primaria Don Dino Mancini DOCENTI COINVOLTI Dario Laurenzi ORDINE SCUOLA. Classi prime. Mappa Concettuale

Fermo scuola primaria Don Dino Mancini DOCENTI COINVOLTI Dario Laurenzi ORDINE SCUOLA. Classi prime. Mappa Concettuale Dati identificativi ANNO SCOLASTICO 2011/12 SCUOLA Fermo scuola primaria Don Dino Mancini DOCENTI COINVOLTI Dario Laurenzi ORDINE SCUOLA Primaria DESTINATARI Classi prime Mappa Concettuale REGOLA di un

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

D come DIRITTO ad essere bambini Mostra realizzata dagli alunni del plesso di Scuola Primaria di Trescore Cremasco

D come DIRITTO ad essere bambini Mostra realizzata dagli alunni del plesso di Scuola Primaria di Trescore Cremasco D come DIRITTO ad essere bambini Mostra realizzata dagli alunni del plesso di Scuola Primaria di Trescore Cremasco Gli alunni delle classi 1 a, 2 a, 3 e, 4 e e 5 e del plesso di Scuola Primaria di Trescore

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA ARCHIMEDE SCUOLA DELL INFANZIA GLI ALLEGRI CINGUETTII. Via Fratelli Cervi ROZZANO

DIREZIONE DIDATTICA ARCHIMEDE SCUOLA DELL INFANZIA GLI ALLEGRI CINGUETTII. Via Fratelli Cervi ROZZANO DIREZIONE DIDATTICA ARCHIMEDE SCUOLA DELL INFANZIA GLI ALLEGRI CINGUETTII Via Fratelli Cervi ROZZANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S. 2012/2013 PREMESSA La Scuola dell Infanzia costituisce un luogo culturale

Dettagli

Conoscere e studiare l Italia Piccola guida per studenti stranieri

Conoscere e studiare l Italia Piccola guida per studenti stranieri Franca Marchesi Conoscere e studiare l Italia Piccola guida per studenti stranieri Franca Marchesi Conoscere e studiare l Italia Piccola guida per studenti stranieri È vietata la riproduzione, anche parziale,

Dettagli

LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto.

LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto. LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto. Attività: ascolto di un racconto. La bambola diversa Lettura dell insegnante

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

TANTI MONDI, UNA COMUNITA Passaggio scuola primaria Scuola secondaria di I grado TEST

TANTI MONDI, UNA COMUNITA Passaggio scuola primaria Scuola secondaria di I grado TEST TANTI MONDI, UNA COMUNITA Passaggio scuola primaria Scuola secondaria di I grado TEST PREMESSA Per verificare il livello di competenza in italiano L2 degli alunni in uscita dalla scuola primaria, sono

Dettagli

SMALTO BRILLANTE ALL ACQUA

SMALTO BRILLANTE ALL ACQUA IL DELL UNIONE D AQUA nasce da studi e test approfonditi. D AQUA salvaguarda SPA - VIALE ROMA, 85 TEL +39 049 9322311 - WWW.DAQUA.COM o plastica. Lim. max. 130 g/l (20). Cont. max. BIANCO IL 2021 PER LEGNO

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

A.S. 2007/08 INS. Martinis Margherita Mazza Giuseppina SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI

A.S. 2007/08 INS. Martinis Margherita Mazza Giuseppina SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI A.S. 2007/08 INS. Martinis Margherita Mazza Giuseppina SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI Proseguire il lavoro svolto lo scorso anno scolastico sulle funzioni dei numeri proponendo ai bambini storie-problema

Dettagli

PIANTA QUARTO PIANO. (con l indicazione delle vie di fuga)

PIANTA QUARTO PIANO. (con l indicazione delle vie di fuga) sala, biblioteca, sala, biblioteca, sala, biblioteca, sala, biblioteca, sala, biblioteca, sala, biblioteca, sala, biblioteca, sala, biblioteca, sala, biblioteca, sala, biblioteca, sala, biblioteca, sala,

Dettagli

Testi semplificati di tecnologia

Testi semplificati di tecnologia Testi semplificati di tecnologia Presentazione Le pagine seguenti contengono testi semplificati su: materie prime; lavoro; agricoltura; alimentazione; energia; inquinamento. Per ogni argomento i testi

Dettagli

Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica

Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica guardano cosa c è dentro al bidone poi prendono le bottiglie

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2012 2013 PROVA DI MATEMATICA. Scuola primaria. Classe Quinta Fascicolo 1

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2012 2013 PROVA DI MATEMATICA. Scuola primaria. Classe Quinta Fascicolo 1 Prova di MateMatica - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2012 2013 PROVA DI MATEMATICA Scuola primaria Classe Quinta Fascicolo 1 Spazio per l etichetta autoadesiva

Dettagli

Scuola Primaria di Campoformido

Scuola Primaria di Campoformido Scuola Primaria di Campoformido Classe Prima A UA L ambiente di vita di Gesù nel periodo della sua infanzia Religione Cattolica e Laboratorio di Intercultura Matematica e Scienze Religione Cattolica -

Dettagli

TECNOLOGIA INFORMATICA CLASSE PRIMA

TECNOLOGIA INFORMATICA CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA Sapersi orientare tra gli elementi principali del computer. Nominare i principali componenti del computer. Utilizzare gli elementi per immettere dati (tastiera, mouse). 1 CLASSE SECONDA 2

Dettagli

... siate cortesi con la Terra, cominciate a rispettarla utilizzando energie rinnovabili, salvaguardando l acqua, scegliendo la raccolta

... siate cortesi con la Terra, cominciate a rispettarla utilizzando energie rinnovabili, salvaguardando l acqua, scegliendo la raccolta ... siate cortesi con la Terra, cominciate a rispettarla utilizzando energie rinnovabili, salvaguardando l acqua, scegliendo la raccolta differenziata. Noi, alunni delle classi IV e V della scuola primaria

Dettagli

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Apro gli occhi e mi accorgo si essere sdraiata su un letto. [ ] La prima cosa che mi viene in mente di chiedere è come mi chiamo e quanti anni ho. È

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI DI ENOGASTRONOMIA E OSPITALITA ALBERGHIERA - ISTITUTO ALBERGHIERO MOLFETTA -

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI DI ENOGASTRONOMIA E OSPITALITA ALBERGHIERA - ISTITUTO ALBERGHIERO MOLFETTA - ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI DI ENOGASTRONOMIA E OSPITALITA ALBERGHIERA - ISTITUTO ALBERGHIERO MOLFETTA - Sede Centrale: Istituto Apicella - Corso Fornari, 1 ~ 70056 Molfetta ~ Tel. 080/3345078-

Dettagli

TECNOLOGIA. 122 Accessori computer 132 Auricolari e cuffie 122 Chiavi USB 131 Cronometri 124 Orologi da parete

TECNOLOGIA. 122 Accessori computer 132 Auricolari e cuffie 122 Chiavi USB 131 Cronometri 124 Orologi da parete TECNOLOGIA 122 Accessori computer 132 Auricolari e cuffie 122 Chiavi USB 131 Cronometri 124 Orologi da parete 130 Orologi da polso 127 Orologi da tavolo 129 Radio 126 Stazioni meteo C H IAV I USB - ACCESSO

Dettagli

PERCORSI DI FORMAZIONE CIVICA PER STRANIERI

PERCORSI DI FORMAZIONE CIVICA PER STRANIERI PERCORSI DI ORMAZIONE CIICA PER STRANIERI I ORMAZIONE, SCUOLA E LAORO Percorsi di cittadinanza Attività Parole da ricordare dichiarazione di valore: è un certificato con le informazioni sugli studi fatti

Dettagli

ALLA RICERCA DEL PARTICOLARE

ALLA RICERCA DEL PARTICOLARE 1 ALLA RICERCA DEL PARTICOLARE Colora i disegni. Ti accorgerai che in ogni immagine manca un particolare. Spiega che cosa manca e disegnalo. Obiettivo: individuare gli elementi essenziali di immagini date

Dettagli

L Accoglienza lungo il Cammino di Santiago

L Accoglienza lungo il Cammino di Santiago L Accoglienza lungo il Cammino di Santiago Copyright itineraria www.itineraria.eu Pag. 1 Copyright itineraria www.itineraria.eu Pag. 2 1 Copyright itineraria www.itineraria.eu Pag. 3 Copyright itineraria

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2 IN GIRO PER ACQUISTI Signora Rossi: Voglio vedere una camicia per mio figlio. Commessa : Di che colore? Signora Rossi: Non so.. Commessa : Le consiglio il colore rosa. Se Suo figlio segue la moda, gli

Dettagli

Quest anno, noi bambini di classe 3 A, abbiamo imparato a lavorare con un nuovo programma informatico: Open Office. Questo programma, molto simile a

Quest anno, noi bambini di classe 3 A, abbiamo imparato a lavorare con un nuovo programma informatico: Open Office. Questo programma, molto simile a Quest anno, noi bambini di classe 3 A, abbiamo imparato a lavorare con un nuovo programma informatico: Open Office. Questo programma, molto simile a Power Point da noi usato negli anni passati, ci ha permesso

Dettagli

Pons. Rodolfo Dordoni.11

Pons. Rodolfo Dordoni.11 Rodolfo Dordoni.11 INTRO DESIGNER Il sistema di divani e tavolini PONS disegnato da Rodolfo Dordoni per Tecno, nasce per arredare aree di attesa, lounge room e ambienti direzionali, ma è adatto anche agli

Dettagli

TESTO SEMPLIFICATO PER ALLIEVI NON ITALOFONI

TESTO SEMPLIFICATO PER ALLIEVI NON ITALOFONI TESTO SEMPLIFICATO PER ALLIEVI NON ITALOFONI DI ALESSANDRA SPREAFICO, REVISIONE A CURA DI ANGELA PLAZZOTTA, CENTRO COME 2 IL TESTO CHE ABBIAMO SEMPLIFICATO È STATO REALIZZATO PER ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

CRITERI DI PRIORITÀ IN CASO DI ECCEDENZA ISCRIZIONI TEMPO PIENO SCUOLA PRIMARIA STABILITI DAL CONSIGLIO DI ISTITUTO DELIBERA N 49 DEL 06.02.

CRITERI DI PRIORITÀ IN CASO DI ECCEDENZA ISCRIZIONI TEMPO PIENO SCUOLA PRIMARIA STABILITI DAL CONSIGLIO DI ISTITUTO DELIBERA N 49 DEL 06.02. CRITERI DI PRIORITÀ IN CASO DI ECCEDENZA DELIBERA N 49 DEL 06.0.014 Gli alunni residenti hanno comunque la precedenza rispetto ai non residenti: Alunno diversamente abile riconosciuto dalla struttura sanitaria

Dettagli

LA COMMISSIONE ACCOGLIENZA DI VILLAFRANCA DI VERONA

LA COMMISSIONE ACCOGLIENZA DI VILLAFRANCA DI VERONA LA COMMISSIONE ACCOGLIENZA DI VILLAFRANCA DI VERONA PRESIDENTE CLASSE IA CLASSE IB CLASSE IC CLASSE ID PROF.SSA MARIAGRAZIA MIGALE PROF.SSA CARLA VERTUANI PROF.SSA SILVIA VARRIALE PROF.SSA FLAVIA PETROZZIELLO

Dettagli

ALIMENTAZIONE E STILI DI VITA

ALIMENTAZIONE E STILI DI VITA ALIMENTAZIONE E STILI DI VITA (degli adulti, dei giovani di 12-17 anni e dei bambini di 6-11 anni) Presentazione dei risultati Parma, 6 maggio 2004 S. 04029-30 Premessa Nelle pagine seguenti vengono presentati

Dettagli

ITALIANO ITALIEN. Course Content レベル 1 단계 1. Livello 1. Nivel 1 1级 意大利语. Nível 1. Niveau 1 イタリア語 이탈리아어

ITALIANO ITALIEN. Course Content レベル 1 단계 1. Livello 1. Nivel 1 1级 意大利语. Nível 1. Niveau 1 イタリア語 이탈리아어 ITALIANO Stufe 1 Level 1 イタリア語 ITALIENISCH ITALIAN 단계 1 Livello 1 Nivel 1 ITALIANO ITALIANO Nível 1 Niveau 1 レベル 1 이탈리아어 1级 意大利语 ITALIANO ITALIEN Course Content Contenido del curso Contenu du cours Kursinhalt

Dettagli

Jordan. Lavora con un compagno. Guardate la fotografie e rispondete alle domande

Jordan. Lavora con un compagno. Guardate la fotografie e rispondete alle domande Roger Jordan Serena Marco Pervez Vrinda Lavora con un compagno. Guardate la fotografie e rispondete alle domande Chi ti piace di più? Chi ti piace meno?.. Chi ti sembra più contento?.. Chi ti sembra più

Dettagli

CHI I MILLENNIAL O GENERAZIONE Y 13 MILIONI DI ITALIANI IPERCONNESSI E SOCIAL NETWORK ADDICTED SONO DOVE SONO COME SI CONNETTONO 48% 18% 45% 26%

CHI I MILLENNIAL O GENERAZIONE Y 13 MILIONI DI ITALIANI IPERCONNESSI E SOCIAL NETWORK ADDICTED SONO DOVE SONO COME SI CONNETTONO 48% 18% 45% 26% I MILLENNIAL O GENERAZIONE Y 13 MILIONI DI ITALIANI IPERCONNESSI E SOCIAL NETWORK ADDICTED MILLENNIAL O GENERAZIONE Y PERSONE NATE TRA IL 1980 E IL 2004 13.279.752 DI ITALIANI MASCHI 16-17 ANNI 8,5% 18-24

Dettagli

Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nel guardare con nuovi occhi. Fiori per dire e per raccontare IL PERCORSO

Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nel guardare con nuovi occhi. Fiori per dire e per raccontare IL PERCORSO Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nel guardare con nuovi occhi. (Marcel Proust) Fiori per dire e per raccontare IL PERCORSO di Teresa Ragucci Gruppo Cidi-Lend Firenze

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

Claudia Porta. Come realizzare una. Bambola Waldorf. Cartamodello e istruzioni per bambola, maglia, pantaloni e pannolino

Claudia Porta. Come realizzare una. Bambola Waldorf. Cartamodello e istruzioni per bambola, maglia, pantaloni e pannolino Claudia Porta Come realizzare una Bambola Waldorf Cartamodello e istruzioni per bambola, maglia, pantaloni e pannolino 1 2 3 Le bambole Waldorf sono bambole di stoffa morbide e semplici, realizzate a mano

Dettagli