CP2000-M/MR. Guida alla configurazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CP2000-M/MR. Guida alla configurazione 020-100243-03"

Transcript

1 CP2000-M/MR Guida alla configurazione

2

3 Sommario 1 Introduzione 1.1 Registrazione dell acquisto e informazioni per contattare il servizio di assistenza Elenco dei componenti Caratteristiche principali Funzionamento di base 2.1 Avvertenze e linee guida sulla sicurezza Precauzioni generali Precauzioni CA / accensione e spegnimento Precauzioni per la lampada Indossare indumenti di protezione Lasciare raffreddare completamente la lampada Accensione Il proiettore Spegnimento del proiettore Stati di alimentazione del proiettore Uso del pannello di visualizzazione e controllo (CDP: Control Display Panel) Linee guida per l uso del pannello di visualizzazione e controllo Navigazione nei menu del pannello di visualizzazione e controllo Icone di navigazione Menu Channel Sommario delle opzioni del menu Edit Channel Lamp Menu Lens Control Menu Status Menu Configuration Uso dell interfaccia utente basata su Web Menu Main Accensione e spegnimento Accensione e spegnimento della lampada Apertura e chiusura del paraluce (otturatore) Visualizzazione del modello di verifica Spostamento dell obiettivo ausiliare Sistema obiettivo intelligente (ILS: Intelligent Lens System) Come abilitare il sistema obiettivo intelligente: Per modificare le impostazioni ILS del canale attivo: Per modificare temporaneamente le impostazioni ILS del canale attivo: Avvio di funzioni o presentazioni Channel: 3D Control Materiale richiesto per la proiezione tridimensionale Configurazione dell hardware Istruzioni sulla tridimensionalità Menu Admin Menu Admin: Source Riepilogo delle opzioni del menu Admin: Source Guida alla configurazione del CP2000-M/MR i

4 Sommario Menu Admin: Screen Riepilogo delle opzioni del menu Admin: Screen Menu Admin: MCGD Riepilogo delle opzioni del menu Admin: MCGD Menu Admin: TCGD Riepilogo delle opzioni del menu Admin: TCGD Menu Admin: Lamp Utilizzo della lampada Accensione e spegnimento della lampada per mezzo dell interfaccia utente basata su Web 2-32 Accensione della lampada Spegnimento della lampada Uso del pannello di visualizzazione e controllo In caso di mancata attivazione della lampada Regolazione dell intensità dalla lampada (LiteLOC o manuale) Uso di LiteLOC Regolazione della posizione della lampada (LampLOC ) Proiezioni cinematografiche Origini dati cinematografiche compatibili Proiezioni non cinematografiche Selezione di un origine dati Selezione di un origine dati non cinematografica Ritorno ad un origine dati cinematografica Installazione e configurazione 3.1 Posizionamento del proiettore Installazione del proiettore in un supporto rack (facoltativo) Montaggio del pannello di visualizzazione e controllo (facoltativo) Connessione del condotto di aspirazione (facoltativo) Installazione della montatura per obiettivo ausiliare servoassistito per CP2000-M (M-MALM: Motorized Auxiliary Lens Mount) (facoltativa) Aggiunta di un obiettivo anamorfico Aggiunta di un obiettivo convertitore grandangolo (WCL: Wide Converter Lens) Installazione dell obiettivo o degli obiettivi Installazione dell obiettivo zoom principale Installazione della lampada Connessione delle origini dati e prima accensione Connessione delle origini dati Server cinematografici Connessione per le comunicazioni PC/Portatile, server o rete Regolazione dell inclinazione e livellamento Regolazione dell inclinazione Regolazione dei piedini/del livellamento Trasporto/Spostamento del proiettore ii Guida alla configurazione del CP2000-M/MR

5 Sommario 3.11 Allineamento di base dell immagine Procedura di base di allineamento ottico Offset della montatura dell obiettivo e allineamento del puntamento Regolazione dell offset Regolazione del puntamento della montatura dell obiettivo Puntamento verticale della montatura dell obiettivo Puntamento orizzontale della montatura dell obiettivo Specchio pieghevole regolabile e regolazione della convergenza Convergenza dei DMD Regolazione dello specchio pieghevole Manutenzione 4.1 Sostituzione dellalampada Filtro Sostituzione Sostituzione dell obiettivo Rimozione dell obiettivo Installazione dell obiettivo Risoluzione dei problemi 5.1 Alimentazione Il proiettore non si accende Lampada La lampada non si accende La lampada si spegne improvvisamente Sfarfallio, presenza di ombre o luminosità ridotta LampLOC sembra non funzionare correttamente LiteLOC sembra non funzionare correttamente Visualizzazioni cinematografiche Schermo nero, nessuna visualizzazione dell immagine Artefatti gravi di compressione del movimento L immagine è allungata in senso verticale o compressa al centro dello schermo Nessuna immagine e segnale molto disturbato (effetto neve rosa) Visualizzazioni non cinematografiche Il proiettore è acceso, ma non viene visualizzato nulla La visualizzazione è tremolante o instabile La visualizzazione è offuscata La parte superiore della visualizzazione oscilla, presenta sovrapposizioni o è tremolante Parte della visualizzazione risulta tagliata o deformata e visibile sul bordo opposto La visualizzazione risulta compressa e allungata I bordi dei dati sono ritagliati La qualità della visualizzazione varia in modo continuo La visualizzazione si blocca improvvisamente I colori della visualizzazione sono imprecisi La visualizzazione non è rettangolare La visualizzazione presenta dei disturbi Guida alla configurazione del CP2000-M/MR iii

6 Sommario Striature casuali nella parte inferiore dell immagine Specifiche tecniche 6.1 Compatibilità del segnale di controllo Porta di gestione Ethernet (2) Porta Ethernet ausiliaria Porta RS232-A (unità di gestione della luce TI Light Engine) Porta RS232-B (modulo di controllo del proiettore) Porta GPIO Porta di ingresso chiusura contatto semplice (SCCI: Simple Contact Closure Input) Pannello di visualizzazione e controllo (CDP: Control Display Panel) Requisiti di alimentazione Modalità standard (con utilizzo del cavo di alimentazione di rete in dotazione) Modalità gruppo di continuità (UPS: Uninterruptible Power Supply) Lampade Norme Ambiente iv Guida alla configurazione del CP2000-M/MR

7 1 Introduzione Questo manuale è destinato ad operatori esperti e autorizzati all uso di sistemi di proiezione professionali ad alta luminosità. Le operazioni riportate di seguito devono essere eseguite esclusivamente da personale tecnico esperto e qualificato del servizio di assistenza Christie, perché presentano rischi potenziali dovuti ad alta tensione, esposizione a radiazioni ultraviolette e alle temperature elevate prodotte dalla lampada e dai relativi circuiti: 1) assemblaggio/installazione del proiettore; 2) operazioni di manutenzione interna del dispositivo. 1.1 REGISTRAZIONE DELL ACQUISTO E INFORMAZIONI PER CONTATTARE IL SERVIZIO DI ASSISTENZA In caso si riscontrino dei problemi relativi ad un qualsiasi componente del proiettore, rivolgersi al rivenditore. Se è stato effettuato l acquisto del proiettore, completare il modulo di registrazione dell acquisto riportato di seguito e conservarlo per riferimento. Tabella 1.1 Registrazione dell acquisto Rivenditore: Numero di telefono del rivenditore o del referente vendite/assistenza Christie: Numero di serie del proiettore*: Data di acquisto: Data di installazione: * Il numero di serie si trova sull etichetta di licenza posizionata sul lato posteriore del proiettore. Tabella 1.2 Impostazioni Ethernet Gateway di default Server DNS Indirizzo proiettore DLP Indirizzo IP di gestione del proiettore Maschera di sottorete Elenco dei componenti Accertarsi che assieme al proiettore siano inclusi anche i componenti seguenti: Proiettore con pannello di visualizzazione e controllo (CDP: Control Display Panel) Manuale dell utente Scheda di garanzia Modulo di registrazione via Web Guida alla configurazione del CP2000-M/MR 1-1

8 Sezione 1: Introduzione Caratteristiche principali Unità di gestione della luce mdc2k DLP Cinema con 3 microprocessori Formato nativo di 2048 x 1080 pixel ( mdc2k ) Gestione del contrasto CineBlack Gestione del colore CinePalette Gestione dell immagine CineCanvas per effettuare operazioni di ridimensionamento durante procedure come il telecinema, per il controllo elettronico dell apertura, per la sottotitolatura, nonché per altre funzionalità di sovrapposizione di titoli ed elementi grafici. Funzione LiteLOC per mantenere costante la luminosità dell immagine Funzione LampLOC per effettuare l allineamento servoassistito della lampada rispetto ai 3 assi, che possono essere regolati in modo automatico o individuale Sistema obiettivo intelligente (ILS: Intelligent Lens System) Paraluce a movimento rapido con controllo elettronico Convergenza RGB regolabile in base alle esigenze Serie di obiettivi zoom e fissi di alta qualità intercambiabili in base alle esigenze, assiemi ausiliari di obiettivi anamorfici e sferici, nonché obiettivi convertitori da flat a scope con supporto dei formati immagine di destinazione 1.85:1 e 2.39:1. Con l obiettivo di alta qualità è possibile regolare in modo elettronico il livello di zoom tramite un motore passo-passo. La montatura dell obiettivo consente di regolare in modo elettronico l offset orizzontale e verticale tramite motori passo-passo. Obiettivo anamorfico opzionale o montatura per obiettivo ausiliare servoassistito per CP2000-M (MALM: Motorized Auxiliary Lens Mount) con obiettivo convertitore grandangolo (WCL: Wide Converter Lens) per effettuare la conversione dal formato flat a quello scope. Presa di ingresso CA selezionabile tramite interruttore per la connessione facoltativa ad un gruppo di continuità. (2) ingressi SMPTE 292M destinati alla trasmissione di contenuto cinematografico. È possibile gestirli come 2 ingressi indipendenti selezionabili dall utente o come un singolo ingresso con collegamento doppio (dual-link), in cui entrambi gli ingressi sono collegati ad una sola origine e vengono utilizzati contemporaneamente. (2) ingressi DVI-D destinati alla trasmissione di contenuto alternativo. È possibile gestirli come 2 ingressi indipendenti selezionabili dall utente o come un singolo ingresso con collegamento doppio (dual-link o twin-link). Per utilizzare il collegamento doppio dual-link è necessario un adattatore opzionale. (2) porte Ethernet 10/100BaseT esterne (2) porte RS232 per la trasmissione di dati a periferiche specifiche supportate da Christie e all unità di gestione della luce TI Light Engine Ingresso chiusura contatto semplice (SCCI: Simple Contact Closure Input) per consentire di automatizzare l accensione della lampada e il funzionamento del paraluce È possibile controllare lo stato operativo del dispositivo mediante l apposito indicatore. Protocollo di comunicazione protetto e cifrato con accesso a più livelli tramite password La decifratura HDCP su entrambi gli ingressi DVI consente la visualizzazione di contenuto alternativo protetto contro la copia. Supporto della cifratura CineLink II per collegamenti locali tramite gli ingressi SMPTE 292M 1-2 Guida alla configurazione del CP2000-M/MR

9 Sezione 1: Introduzione Accesso per la manutenzione interna tramite sportelli dotati di serrature con livello di sicurezza medio Unità di gestione della luce e gabbia schede protette da serratura con livello di sicurezza elevato Medeco Filtro dell aria del vano di proiezione sostituibile e accessibile mediante l uso di un cacciavite Phillips. Non è necessario accedere all interno del dispositivo. A seconda della configurazione della sala cinematografica, è possibile raffreddare il proiettore mediante ventilazione naturale o forzata. Lampade CDXL-18SD o CDXL-20SD È possibile sostituire facilmente la lampada dallo sportello posteriore del proiettore, dotato di serratura. Nel software è inclusa la funzionalità di promemoria relativa alla rotazione della lampada una volta raggiunta la metà della durata utile stimata; è possibile effettuare l operazione seguendo una semplice procedura di rotazione della lampada. Interfaccia utente locale tramite pannello di visualizzazione e controllo con display LCD retroilluminato Dispositivo di blocco accessibile dall esterno per consentire il collegamento al sistema antincendio della struttura. Guida alla configurazione del CP2000-M/MR 1-3

10

11 2 Funzionamento di base 2.1 AVVERTENZE E LINEE GUIDA SULLA SICUREZZA PRECAUZIONI GENERALI PERICOLO Non guardare mai direttamente dentro l obiettivo del proiettore o in direzione della lampada. La luminosità estremamente elevata può causare danni permanenti agli occhi. Per la protezione dai raggi ultravioletti, non rimuovere le schermature del proiettore durante il funzionamento. È consigliabile utilizzare indumenti di protezione e occhiali di sicurezza durante la manutenzione. PERICOLO D INCENDIO. Tenere le mani, gli indumenti e tutto il materiale combustibile a distanza dal raggio di luce concentrata della lampada. Posizionare tutti i cavi in modo che non siano d intralcio e non possano entrare in contatto con le superfici calde. NOTE: 1) Secondo la American Conference of Governmental Industrial Hygienists (ACGIH) l esposizione ai raggi UV per motivi professionali consigliabile deve essere inferiore a 0,1 microwatt per centimetro quadrato di radiazione UV effettiva nell arco di una giornata lavorativa di 8 ore. È consigliabile eseguire una valutazione del posto di lavoro, allo scopo di garantire che i dipendenti non siano esposti a livelli cumulativi di radiazioni superiori alle linee guida governative vigenti locali. 2) Tenere presente che alcuni farmaci possono aumentare la sensibilità nei confronti delle radiazioni UV. Il proiettore deve essere utilizzato in un ambiente conforme alle specifiche di funzionamento del dispositivo. Per ulteriori dettagli, fare riferimento al Manuale dell utente del proiettore CP2000-M/ MR ( xx). Guida alla configurazione del CP2000-M/MR 2-1

12 Sezione 2: Funzionamento base PRECAUZIONI CA / ACCENSIONE E SPEGNIMENTO Utilizzare un cavo elettrico appropriato e conforme agli standard di taratura locali. Utilizzare solo componenti o accessori consigliati da Christie, ad esempio il cavo di alimentazione specifico in dotazione. L uso di altri componenti o accessori con il proiettore può comportare il rischio di incendi, scosse elettriche o lesioni alle persone. Evitare di appoggiare oggetti sul cavo di alimentazione. Collocare il proiettore in una posizione in cui i cavi non possono essere calpestati da persone o schiacciati da oggetti. Utilizzare il proiettore solo alla tensione specificata. Non sovraccaricare le prese di alimentazione e i cavi di estensione, in quanto ciò può comportare il rischio di incendi e di scosse elettriche PRECAUZIONI PER LA LAMPADA PERICOLO Utilizzare soltanto il cavo di alimentazione di rete in dotazione. Non eseguire operazioni se l alimentazione e il cavo CA utilizzano tensioni differenti da quelle specificate. Come misura di sicurezza, il proiettore è dotato di una spina a tre cavi con un terzo piedino per la messa a terra. Se non è possibile inserire la spina nella presa elettrica, rivolgersi ad un elettricista per sostituire la presa. Evitare di vanificare lo scopo di protezione della spina con messa a terra. Non tentare di usare il proiettore se l alimentazione di rete non rientra nell intervallo di tensione specificato. Fare riferimento all etichetta della licenza posta sulla parte posteriore del proiettore e a 2.2 Accensione Il proiettore. PERICOLO PERICOLO DI ESPLOSIONE. Indossare gli indumenti di protezione autorizzati ogni volta che il portello della lampada viene aperto. Non tentare mai di rimuovere la lampada subito dopo l uso. La lampada è sotto pressione quando è calda o fredda e potrebbe esplodere, provocando lesioni personali e/o danni materiali. Le lampade ad arco allo xeno usate per CP2000-M/MR sono sotto alta pressione e devono essere sempre maneggiate con molta attenzione. Le lampade possono esplodere in caso di caduta o di manipolazione scorretta. Indossare indumenti di protezione Non aprire mai il portello della lampada, a meno che non si indossino indumenti di protezione autorizzati, come quelli inclusi nel kit di sicurezza con indumenti di protezione Christie, cod. art Gli indumenti di protezione consigliati non rappresentano un elenco esaustivo e includono una maschera facciale in policarbonato, guanti di protezione, guanti in lattice da laboratorio e giacca trapuntata in nylon balistico o giacca da saldatore. NOTA: i consigli di Christie relativi agli indumenti di protezione sono soggetti a modifiche. Le specifiche tecniche locali o nazionali hanno maggior rilevanza rispetto ai suggerimenti da Christie. 2-2 Guida alla configurazione del CP2000-M/MR

13 Sezione 2: Funzionamento base Lasciare raffreddare completamente la lampada La lampada ad arco funziona ad una pressione elevata, che aumenta con la temperatura. Il mancato raffreddamento della lampada prima della manipolazione può provocare esplosioni che comportano lesioni personali e/o danni materiali. Dopo avere spento la lampada è indispensabile attendere almeno 15 minuti prima di scollegare l alimentazione CA e aprire il portello della lampada. Ciò consente alla ventola interna di raffreddare sufficientemente la lampada. Lasciare che la lampada si raffreddi completamente prima di maneggiare. Ricordarsi di indossare sempre indumenti protettivi. Per le altre precauzioni critiche per la rimozione e sostituzione della lampada, consultare 4.1 Sostituzione dellalampada. 2.2 ACCENSIONE IL PROIETTORE PERICOLO La lampada potrebbe esplodere, causando lesioni o morte. Indossare indumenti di protezione ogni volta che il portello della lampada viene aperto e durante qualsiasi operazione con la lampada. Assicurarsi inoltre che anche chiunque si trovi in vicinanza del proiettore indossi indumenti di protezione. Non tentare mai di accedere alla lampada mentre è accesa. Prima di spegnere, attendere almeno 15 minuti dopo lo spegnimento della lampada, scollegando l alimentazione CA e aprendo il portello della lampada. AVVERTENZA Non tentare di usare il proiettore se l alimentazione CA non rientra nell intervallo della tensione specificata sull etichetta della licenza posta sulla parte posteriore del proiettore. Prima di scollegare il cavo di linea CA, spegnere sempre il proiettore. Prima di scollegare, attendere 15 minuti, in modo che l aspiratore principale si spenga e che la lampada si raffreddi a sufficienza. Questa è una procedura di accensione manuale. Alcune installazioni possono comprendere un sistema automatizzato per il controllo dell accensione della lampada, unitamente ad altre variabili relative alla sala cinematografica. Il proiettore è alimentato a V CA. L interruttore del reattore mette a disposizione un flusso di corrente continua regolato precisamente (fino a 85 ampere) con una potenza massima del reattore di 2,1 kw. La potenza in uscita dal reattore viene controllata dal modulo di controllo del proiettore (PCM: Projector Control Module) tramite un apposita connessione, denominata RS232, dalla scheda madre al reattore. È disponibile una presa secondaria FIGURA 2-1 PRESA CA a V CA, selezionabile tramite interruttore, in modo da consentire l alimentazione separata dell elettronica principale attraverso un gruppo di continuità universale a V CA. Il reattore principale viene alimentato attraverso la presa principale a V CA. Un interruttore di alimentazione CA discreto sopra le due prese (Figura 2-1) Guida alla configurazione del CP2000-M/MR 2-3

14 Sezione 2: Funzionamento base consente all utente di selezionare se fornire alimentazione all elettronica principale attraverso la presa principale (un solo cavo di alimentazione necessario per l intera unità), oppure attraverso la presa secondaria messa a disposizione dal gruppo di continuità, tramite un cavo aggiuntivo non fornito in dotazione. 1. Collegare il cavo di alimentazione del proiettore alla presa CA nella parte inferiore sinistra della parte posteriore del proiettore e a una presa CA adatta; tale presa deve trovarsi in prossimità dell apparecchio ed essere facilmente accessibile. IMPORTANTE! Servirsi del cavo di alimentazione fornito in dotazione con ogni proiettore. NON compromettere la sicurezza usando altri connettori. Per tutte le altre regioni, assicurarsi di utilizzare un cavo di alimentazione, una spina e una presa con messa a terra rispondenti agli standard di classificazione appropriati. Se viene usata la presa principale, l interruttore di alimentazione CA deve essere impostato come Solo A (Figura 2-2). 2. In alternativa, è possibile alimentare tutti i componenti elettronici tramite un gruppo di continuità, servendosi della presa secondaria. Quando viene usata la presa secondaria, l interruttore di alimentazione CA deve essere impostato come A + B (Figura 2-2). Questa opzione consente agli utenti di alimentare tutti i componenti elettronici tramite un gruppo di continuità, riducendo al minimo la perdita di tempo in caso di brevi interruzioni di fornitura della corrente elettrica. FIGURA 2-2 COLLEGAMENTO DELL ALIMENTAZIONE 3. Sul pannello di visualizzazione e controllo, premere il pulsante Power ON e tenerlo premuto per due secondi per alimentare completamente il proiettore. Questa operazione richiede circa due minuti per la preparazione per l accensione della lampada. NOTA: se viene premuto il pulsante Lamp ON mentre il proiettore è in modalità STANDBY, l alimentazione viene attivata e la lampada viene accesa in seguito. 4. Dal pannello di visualizzazione e controllo, premere Lamp ON e tenerlo premuto per due secondi per accendere la lampada e le relative ventole. Una volta premuti, i LED di stato ON verde e READY giallo lampeggiano lentamente finché la lampada è avviata. A questo punto il LED READY si spegne e il LED ON rimane acceso. Se la lampada non si accende: In caso di apertura dell interruttore di un interblocco di sicurezza (come quando lo sportello della lampada è aperto), la lampada non potrà essere accesa finché il problema con l interblocco non viene risolto. Il LED rosso di errore sul pannello di visualizzazione lampeggia e la finestra LCD Visualizzazione dello stato mostra il messaggio ERROR: StrikeFail. Se la lampada non dovesse accendersi, nonostante l interblocco sia in ordine, il proiettore ritenterà automaticamente l accensione usando il 100% dell alimentazione massima utilizzabile dalla lampada installata. Se anche questo tentativo fallisce, è probabilmente necessario sostituire la lampada. 2-4 Guida alla configurazione del CP2000-M/MR

15 Sezione 2: Funzionamento base 2.3 SPEGNIMENTO DEL PROIETTORE NOTA: dopo aver spento il proiettore, le ventole di raffreddamento della lampada rimangono in funzione per altri 15 minuti, per garantire un raffreddamento sufficiente del proiettore e della lampada. Trascorso questo intervallo di tempo le ventole si arrestano automaticamente. Per evitare sollecitazioni termiche che possono condurre ad un guasto prematuro della lampada, evitare di scollegare il cavo di alimentazione mentre le ventole di raffreddamento sono in funzione; inoltre, evitare di staccare il cavo di alimentazione per effettuare lo spegnimento. 1. Dal pannello di visualizzazione e controllo, premere LAMP OFF. In questo stato il proiettore è ancora in modalità POWER ON, consentendo un di accendere la lampada rapidamente qualora necessario. 2. Dal pannello di visualizzazione e controllo, premere POWER OFF. Per prima cosa la lampada si spegne, poi il proiettore entra automaticamente in modalità di RAFFREDDAMENTO, nella quale le ventole e i componenti elettronici rimangono accesi per 15 minuti. Dopo questo periodo di raffreddamento, il proiettore entra in modalità STANDBY e tutte le ventole e la maggior parte dei componenti elettronici si spengono. 3. Se si desidera eseguire la manutenzione o rimuovere qualsiasi coperchio, scollegare la corrente alternata Stati di alimentazione del proiettore Tabella 2.1 raffigura ciò che avviene quando uno dei tasti Power e Lamp dei pannelli di visualizzazione e controllo è selezionato durante i quattro stati di alimentazione principali. NOTE: 1) In stato di Avvio ritardato, il LED di stato verde lampeggia, mentre il LED giallo è acceso stabilmente su ON. 2) In stato di Raffreddamento, sia il LED verde che quello giallo lampeggiano. 3) Per assicurarsi dell attivazione dei tasti Power e Lamp del pannello di visualizzazione e controllo, tenere premuto con forza per mezzo secondo. Tabella 2.1 Stato del proiettore quando il tasto Lamp o Power del pannello di visualizzazione e controllo è selezionato Stato corrente del proiettore: Modalità di alimentazione Standby Alimentazione attiva/ lampada inattiva Alimentazione attiva/ lampada attiva Modalità di raffreddamento Alimentazi one attiva Accensione massima potenza (avvio ritardato) Nessuna azione Nessuna azione Quando il proiettore si è raffreddato rimane in modalità massima potenza. Alimentazi one inattiva Nessuna azione Alimentazione inattiva (immediatamente) In modalità di raffreddamento, dopo 15 minuti passa in modalità STANDBY. Quando il proiettore si è raffreddato entra in modalità STANDBY. Lampada attiva Alimentazione attiva e lampada inattiva (avvio ritardato) Lampada attiva (immediatamente) Nessuna azione Lampada attiva (immediatamente) Spegnime nto della lampada Nessuna azione Nessuna azione Lampada inattiva (immediatamente) Nessuna azione Guida alla configurazione del CP2000-M/MR 2-5

16 Sezione 2: Funzionamento base 2.4 USO DEL PANNELLO DI VISUALIZZAZIONE E CONTROLLO (CDP: CONTROL DISPLAY PANEL) Nella maggior parte dei casi, il pannello di visualizzazione e controllo è l interfaccia principale tra l utente e il proiettore. Per una panoramica generale, fare riferimento a 3.3 Montaggio del pannello di visualizzazione e controllo (facoltativo). Per configurazioni più complesse e controlli diagnostici, fare riferimento a 2.10 Uso dell interfaccia utente basata su Web Linee guida per l uso del pannello di visualizzazione e controllo Premere un tasto alla volta: non esistono combinazioni di tasti da utilizzare. Fare una pausa fra la pressione di un tasto e la successiva e aspettare che il proiettore risponda all azione precedente. Mantenere premuti i tasti di navigazione per la regolazione continua o il movimento in una direzione. Se all interno di un menu non viene premuto alcun tasto per cinque minuti, il sistema torna alla presentazione. Se si sta modificando un testo o un valore numerico, anche la digitazione viene persa. Premere EXIT una volta per annullare una selezione o tornare indietro di un livello nel menu. Se la luce posteriore si spegne, premere un tasto qualsiasi per accenderla nuovamente Navigazione nei menu del pannello di visualizzazione e controllo È possibile accedere alla maggior parte dei controlli di base del proiettore dal sistema di menu del proiettore stesso. Esistono diversi gruppi di funzioni correlate, ognuno dei quali può essere selezionato come elemento del menu principale (Figura 2-3). Premere MENU in qualsiasi momento per visualizzare il menu principale. Dal menu principaleselezionare l opzione desiderata utilizzando i tasti a freccia, poi premere ENTER per effettuare la selezione. Appare il menu della funzione corrispondente o un elenco a discesa contenente ulteriori opzioni. I menu molto estesi vengono contrassegnati da una piccola freccia sull angolo FIGURA 2-3 MENU PRINCIPALE inferiore destro del pannello di visualizzazione. Utilizzare i tasti a freccia per scorrere le voci di un elenco. Quando si supera il limite di visualizzazione pari a 4 righe, appare un altra freccia nell angolo superiore sinistro, che consente di scorrere il contenuto del menu entrambe le direzioni. Premere EXIT una volta per tornare al livello di opzioni precedente. Icone di navigazione Sono disponibili elementi del menu aggiuntivi, premere ENTER per visualizzarli. L opzione del menu è abilitata (ON). L opzione del menu è disabilitata. Per illustrare lo stato del proiettore, nel pannello di visualizzazione e controllo sono disponibili numerose icone. Ad eccezione di quella di stato, tutte le icone del pannello di visualizzazione e controllo sono visibili, indipendentemente dallo stato attivo o inattivo delle relative funzioni. 2-6 Guida alla configurazione del CP2000-M/MR

17 Sezione 2: Funzionamento base Icona di stato: appare sull angolo superiore destro del pannello di visualizzazione e controllo per indicare lo stato della comunicazione. Quando lampeggia, sta avvenendo una comunicazione attiva. Quando è stabile, significa che la comunicazione con il proiettore è temporaneamente interrotta (ad esempio sono stati premuti troppi tasti contemporaneamente) oppure fallita. Icona di servizio: appare quando le seguenti funzioni sono attive: Lamp Change (cambio lampada), Lamp Rotation (rotazione lampada) o Filter Change (cambio filtro). NOTA: come valore predefinito, la rotazione della lampada non è abilitata. Icona di accensione: appare quando il proiettore è in modalità ATTIVA (non in STANDBY). Icona di errore: appare quando si verifica un errore critico. Icona lampada attiva: appare quando la lampada è attiva. Icona lampada inattiva: appare quando la lampada è spenta. Icona paraluce aperto: appare quando il paraluce è aperto. Icona paraluce chiuso: appare quando il paraluce è chiuso. Elenchi a discesa: Premere ENTER per visualizzare un elenco a discesa contenente le opzioni disponibili per un determinato parametro. Servirsi dei tasti freccia per muoversi nell elenco delle opzioni o per regolare le impostazioni. Mentre ci si trova in un elenco a discesa, premere EXIT per annullare. Uso dei controlli della barra di scorrimento: in alcuni casi, il valore di un parametro può essere regolato. A seconda del parametro, il numero visualizzato può essere associato ad unità oppure esprimere una percentuale. Premere i pulsanti freccia verso DESTRA O SINISTRA sul pannello di visualizzazione e controllo per regolare l impostazione verso l alto o verso il basso. In alternativa, premere ENTER per passare in modalità MODIFICA, nella quale è possibile inserire un valore per mezzo dei tasti freccia SU/GIÙ. Dopo aver inserito un valore, premere nuovamente ENTER per accettare. Modifica di valori testuali o numerici: alcune opzioni consentono la modifica di valori testuali o numerici. Quando si accede ad una finestra di modifica, il primo carattere lampeggia, indicando l opzione da modificare. Servirsi dei tasti freccia SU/GIÙ per muoversi all interno dell elenco dei caratteri alfanumerici. La velocità dello scorrimento è proporzionale alla durata della pressione del tasto freccia. Servirsi delle frecce verso DESTRA/SINISTRA per spostarsi lungo la riga di testo. Gli spazi sono inclusi nella selezione dei caratteri. I caratteri errati non possono essere eliminati, è necessario sovrascriverli con un nuovo carattere. Guida alla configurazione del CP2000-M/MR 2-7

18 Sezione 2: Funzionamento base 2.5 MENU CHANNEL Per l accesso a questa schermata protetta da password è necessario disporre di diritti avanzati, di amministratore o di servizio. In generale, le opzioni disponibili nel menu Channel consentono agli utenti di impostare l elaborazione dati del proiettore per qualsiasi tipo di origine dati in ingresso. Servirsi dei tasti freccia per muoversi all interno dell elenco dei canali disponibili. Una volta che il canale desiderato viene visualizzato, premere ENTER. Per modificare ulteriormente il canale, selezionare Edit Channel, in modo da attivare un altro menu (Figura 2-4), che rende disponibili le opzioni per impostare l elaborazione dei dati del proiettore per qualsiasi tipo di origine dati in ingresso, compreso materiale tridimensionale, nonché raccogliere queste impostazione in un canale unico che ciascun utente può selezionare tramite il pannello di visualizzazione e controllo o l interfaccia utente basata sul Web. NOTE: 1) Possono essere definiti fino a 64 canali. 2) Solo i canali attivi selezionati possono essere modificati tramite il pannello di visualizzazione e controllo. 3) Queste opzioni sono disponibili anche nel menu dei canali dell interfaccia utente basata sul Web. Fare riferimento al Manuale dell utente del proiettore CP2000-M/MR ( xx) per ottenere informazioni. FIGURA 2-4 EDIT CHANNEL 2-8 Guida alla configurazione del CP2000-M/MR

19 Sezione 2: Funzionamento base Sommario delle opzioni del menu Edit Channel Input (ingresso): per identificare e impostare la connessione (posizione) dell origine dati corrente, ad esempio una porta cinematografica 292 A o 292 B o una porta grafica DVI-D. Data Format (formato dati): per identificare il tipo di origine dati ( bit) e specificare se è packed o meno. Il proiettore elabora il segnale in ingresso a seconda del formato dati qui selezionato. I formati dati disponibili dipendono dall ingresso del proiettore selezionato e, se l ingresso non è ancora stato selezionato, i valori vengono reimpostati su quelli predefiniti. Le impostazioni del formato dati non sono incluse in un file di configurazione del proiettore (PCF: Projector Configuration Files). Cinema Path (percorso cinema): mantenere questa opzione attiva come da valore predefinito per la maggior parte delle origini dati, assicurandosi che i dati in ingresso vengano elaborati usando il percorso cinema completo e scalati qualora possibile. Al momento le origini dati cinematografiche (ingressi del proiettore 292 A/292 B) devono sempre utilizzare il percorso cinema e la scalatura. Deselezionare solo per segnali DVI-D in ingresso dotati di una cadenza fotogrammi a >60 Hz (qualora SXGA) oppure >48 Hz (qualora 2048 x 1080), visto che la frequenza di clock per pixel è limitata a 110 MHz. Quando usare l elaborazione cinematografica? Quando la sua attivazione determina se il segnale in ingresso viene elaborato usando il percorso cinema intero del proiettore, che consente la scalatura dell immagine e la correzione dei colori, ma limita le combinazioni di risoluzione e frequenza. Quando è disattivato, la maggior parte della funzionalità della scheda processore del proiettore viene aggirata, disabilitando la scalatura e la correzione del colore, ma è compatibile con combinazioni di risoluzione e frequenza più elevate. In generale, usare l elaborazione non cinematografica quando si elabora utilizzando origini dati DVI-D con combinazioni elevate di risoluzione e frequenza. Fare riferimento a 2.16 Proiezioni non cinematografiche per un elenco di origini dati DVI-D non cinematografiche. Screen Format (formato schermo): per identificare o impostare l area di visualizzazione, la mascheratura (ritaglio) e gli obiettivi richiesti per l origine dati corrente. Le impostazioni dello schermo non sono incluse in un file di configurazione del proiettore (PCF: Projector Configuration Files). Color Space (spazio colore)*: per identificare e impostare il metodo di codifica del colore per l origine dati corrente. Il valore predefinito è RGB per tutte le origini dati DVI-D e unità RGB per tutte le origini dati cinematografiche (ad esempio: SMPTE Dual-292 o JPEG2000). Gamma*: per identificare o impostare la correzione di gamma desiderata per ottenere un corretto intervallo tonale del materiale di origine dati. Ad esempio, un modello di verifica in scala di grigio è neutrale e di gradazione uniforme. LUT-CLUT (Complex Look-up Table, tabella di consultazione complessa)*: tabella di consultazione complessa ricavata dall elettronica interna. Measured Color (colore misurato): per identificare e impostare i file MCGD desiderati per un canale o origine dati (rappresentante i colori nativi non ritoccati) da usare come riferimento per calcolare l elaborazione del colore finale. I file MCGD vengono definiti nel menu Admin: MCGD, tramite l interfaccia utente basata sul Web. Per ulteriori informazioni, consultare Menu Admin: MCGD. Source Format (formato sorgente)*: per identificare o impostare la risoluzione e il rapporto larghezza/altezza attesa per l origine dati in ingresso, ad esempio 1998 x 1080 Flat. Guida alla configurazione del CP2000-M/MR 2-9

20 Sezione 2: Funzionamento base Target Color (colore di destinazione)*: per identificare e impostare un metodo di elaborazione del colore denominato dati di gamut del colore di destinazione (TCGD: Target Color Gamut Data) per una determinata presentazione. *NOTA: i componenti contrassegnati con un asterisco (*) fanno parte di qualsiasi file di configurazione del proiettore che controlla l elaborazione dell immagine per una determinata origine dati. PCF File (file di configurazione del proiettore): per identificare il file di configurazione del proiettore disponibili. Evidenziare il file specifico e premere ENTER per attivare. Use PCF (usa file di configurazione del proiettore): attivare per usare un file di configurazione del proiettore predefinito per questa origine dati e non consentire un ulteriore regolazione del canale (i componenti del file di configurazione del proiettore relativi a origine, spazio colore, Gamma, LUT-CLUT e colore di destinazione verranno eliminati), in seguito selezionare il file di configurazione del proiettore dal menu PCF File. Disattivare per regolare le impostazioni Channel (consigliato per tutti gli usi cinematografici). Quando utilizzare un file di configurazione del proiettore? Disponibilità di funzioni nel menu Channel: Page 1 dipende dalla scelta di utilizzare file di configurazione del proiettore predefiniti già presenti nella memoria del proiettore o se si preferisce inserire le proprie impostazioni. I file di configurazione del proiettore possono essere creati servendosi dell applicazione DLP e in seguito scaricati sul proiettore. Abilitando la casella di controllo Use PCF è possibile selezionare e implementare un file di configurazione predefinito. Nella maggior parte delle applicazioni, come cinema, sale di postproduzione e schermi alternativi o non cinematografici è necessario regolare individualmente uno o più parametri dello schermo. In questo caso, deselezionare la casella di controllo Use PCF. 3D Control (controlli tridimensionali): attivare per usare controlli tridimensionali. Per ulteriori informazioni fare riferimento a 2.12 Channel: 3D Control Lamp Power (intensità lampada): abilitato unicamente quando LiteLOC è disabilitato. Lamp Power indica la percentuale di alimentazione da fornire alla lampada, sostituendo qualsiasi impostazione di LiteLOC attiva. Ciò causa la fluttuazione verso l alto o verso il basso del grafico a barre in seguito all incremento o alla diminuzione del valore di Lamp Power, ma la linea rossa di LiteLOC e i valori di Set non subiscono alterazioni se non si seleziona Set, definendo quindi una nuova impostazione di LiteLOC e abilitando la casella di controllo LiteLOC Guida alla configurazione del CP2000-M/MR

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Serie J 2,0, 2,4 e 3,0 kw

Serie J 2,0, 2,4 e 3,0 kw Serie J 2,0, 2,4 e 3,0 kw Guida alla configurazione 020-100755-03 Serie J 2,0, 2,4 e 3,0 kw Guida alla configurazione 020-100755-03 AVVISI COPYRIGHT E MARCHI DI FABBRICA Copyright 2014 Christie Digital

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

HDQ 2K40. Manuale per la sicurezza

HDQ 2K40. Manuale per la sicurezza HDQ 2K40 Manuale per la sicurezza R5905304IT/02 02/03/2015 Barco nv Noordlaan 5, B-8520 Kuurne Phone: +32 56.36.82.11 Fax: +32 56.36.883.86 Supporto: www.barco.com/en/support Visitate il web: www.barco.com

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Utilizzare Swisscom TV

Utilizzare Swisscom TV Swisscom (Svizzera) SA Contact Center CH-3050 Bern www.swisscom.ch 125474 12/2010 Utilizzare Swisscom TV Panoramica delle funzioni più importanti Indice Funzioni importanti quadro generale 3 Funzione PiP

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Mirage serie M. Guida alla configurazione 020-100596-05

Mirage serie M. Guida alla configurazione 020-100596-05 Mirage serie M Guida alla configurazione 020-100596-05 Mirage serie M Guida alla configurazione 020-100596-05 AVVISI COPYRIGHT E MARCHI DI FABBRICA Copyright 2014 Christie Digital Systems USA, Inc. Tutti

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ...

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ... Original instructions SIRe Competent Fan Heater Electric With quick guide SIReFCX SE... 2 GB... 19 DE... 36 FR... 53 ES... 70 IT... 87 NL... 104 NO... 121 PL... 138 RU... 155 For wiring diagram, please

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

Manuale del fax. Istruzioni per l uso

Manuale del fax. Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Manuale del fax 1 2 3 4 5 6 Trasmissione Impostazioni di invio Ricezione Modifica/Conferma di informazioni di comunicazione Fax via computer Appendice Prima di utilizzare il prodotto

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Dicembre 2013 190-01711-31_0A Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra 2: Lo strumento di luce/ombra Scostamento Luce a «0%» e Ombra a «100%» Con lo strumento di luce/ombra possono essere fissati il punto più chiaro, il punto medio e quello più scuro dell immagine. Sotto

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

etrex 10 manuale di avvio rapido

etrex 10 manuale di avvio rapido etrex 10 manuale di avvio rapido Operazioni preliminari Panoramica del dispositivo attenzione Per avvisi sul prodotto e altre informazioni importanti, consultare la guida Informazioni importanti sulla

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER

FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER Versione 1.0 del 18.08.2009 Sommario Schermata iniziale Pag. 3 Descrizione tasti del menu Pag. 3 Pagina principale Pag. 4 Pagina set allarmi Pag.

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 2011 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, archiviata

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide. SIReAC. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 78 ... 173 ...

SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide. SIReAC. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 78 ... 173 ... Original instructions SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide SIReAC SE... 2 GB... 21 DE... 40 FR... 59 ES... 78 IT... 97 NL... 116 NO... 135 PL... 154 RU... 173 For wiring diagram, please

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli