COOPSETTE. Rassegna Stampa del 27/07/2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COOPSETTE. Rassegna Stampa del 27/07/2012"

Transcript

1 COOPSETTE Rassegna Stampa del 27/07/2012 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro contenuto per fini che esulano da un utilizzo di Rassegna Stampa è compiuta sotto la responsabilità di chi la esegue; MIMESI s.r.l. declina ogni responsabilità derivante da un uso improprio dello strumento o comunque non conforme a quanto specificato nei contratti di adesione al servizio.

2 INDICE COOPSETTE 27/07/2012 La Repubblica - Torino Il grattacielo della Regione accelera 26/07/2012 Giornale dell Architettura Produceva carta per sigarette, ora è diventata centro commerciale 27/07/2012 Cronaca Qui Torino Nasce un nuovo quartiere da 5mila persone Si cercano le risorse per la stazioneponte 27/07/2012 Il Piccolo di Alessandria 'Inquinanti nell'ex zuccherificio già dagli anni '70' INFRASTRUTTURE Il capitolo non contiene articoli SVILUPPO IMMOBILIARE 26/07/2012 Corriere del Mezzogiorno - Napoli Piazza gratis, de Magistris: vado avanti 27/07/2012 Corriere di Verona - Verona Il Chievo riparte dal Bologna di Pioli Poi tutto in salita 27/07/2012 Il Piccolo di Trieste - Nazionale Al Rocco la Roma di Zeman Udinese-Juve il 2 settembre 27/07/2012 La Gazzetta di Parma G h i ra rd i : «Subito Giovinco che emozione» 27/07/2012 Corriere dello Sport / Stadio Balzaretti al Napoli, ma... Perinetti: C'è l'accordo tra le società, ora deve decidere Federico 27/07/2012 Corriere dello Sport / Stadio GLI ALLENATORI Allegri: Dovremo stare attenti Mazzarri: Inizio molto difficile Stramaccioni: Avvio stimolante Ficcadenti polemico: «Avevamo chiesto di giocare le prime due gare in trasferta, cosa è successo?» 27/07/2012 Cronaca Qui Torino Il grattacielo non è la Tav «E'un cantiere pacifico verrà aperto ai torinesi»

3 COOPSETTE 4 articoli

4 27/07/2012 La Repubblica - Torino Pag. 5 (diffusione:556325, tiratura:710716) CRONACA Il grattacielo della Regione accelera Già pronta la zona dei parcheggi, un nuovo borgo accanto al ciclope Con gli oneri di urbanizzazione potrebbe essere finanziata la nuova stazione Lingotto Il governatore: "Sarà l'edificio più alto d'italia e ci farà risparmiare" MARIACHIARA GIACOSA AOTTO mesi dall'apertura del cantiere, la futura sede unica della Regione è una spianata di terra e attrezzi. Sono già stati scavati 480 mila metri cubi di materiale, portati via con un via vai di 300 camion al giorno. Per rendere l'idea di quanto è grande questo cantiere basta pensare a quello super contestato della Tav a Chiomonte, che produrrà 250 mila metri cubi di terra di scavo. La metà. Anche qui, come è previsto per la Valsusa, la terra è stata venduta e verrà impiegata per il sedime di una serie di strade fuori Torino. La Regione ha ricavato mezzo milione di euro. E' pronta la zona che dovrà ospitare i parcheggi e entro fine agosto saranno completati tutti gli scavi. Poi si partirà con la fondamenta: già iniziate quelle dei parcheggi, mentre per quelle della torre si dovrà aspettare settembre. E poi toccherà ai duecento metri verticali con 41 piani di uffici. «All'ultimo piano, sul tetto, ci sarà l'osservatorio» ha annunciato ieri il presidente Cota, dove la gente potrà salire per godersi la città dall'alto. «Quando sono diventato presidente il progetto era già avviato e avremmo dovuto pagare penali a non finire», ha aggiunto rispondendo alle critiche piovute da più parti (l'ultima è arrivata da Vittorio Sgarbi). «E sarà il più alto d'italia», ha aggiunto. Ad attirare le polemiche sono in particolare due questioni: il costo, 209 milioni di euro, e l'altezza, oltre 200 metri. Ieri, infatti, intorno al cantiere si aggirava il consigliere regionale Davide Bono del Movimento 5 Stelle secondo il quale «è un progetto inutile e faraonico e andava cambiato. Costa troppo e rovina lo skyline della città». La convinzione in Piazza Castello è però di aver gestito bene la vicenda. «E alla fine risparmieremo», ha spiegato l'assessore al bilancio e patrimonio, Giovanna Quaglia: «Non dovremo più pagare i 14 milioni di euro l'anno per l'affitto delle 30 sedi su cui ora è distribuita la Regione e poi stiamo dando lavoro a molte imprese locali». I lavori «principali» sono stati assegnati a Coopsette, il colosso emiliano delle costruzioni, ma in Piemonte dovrebbero restare la maggior parte dei subappalti, che hanno già superato i 30 milioni di euro, 28 dei quali assegnati a aziende locali. A regime il cantiere occuperà 500 addetti. Il grattacielo ridisegnerà tutta la zona. Accanto alla megatorre sorgerà un centro servizi con un micronido aziendale, aperto però anche alla cittadinanza, un centro riunioni, mense e ristoranti, una biblioteca, palestre, centri benessere e aree relax. Accanto poi la Regione venderà oneri di edificazione, stimati in 80 milioni di euro, con i quali potrebbe essere finanziata la futura nuova stazione del Lingotto, che dovrebbe essere arretrata rispetto a quella attuale e collegata direttamente, con un tapis roulant, al nuovo quartiere. A lato del grattacielo sorgerà infatti un «borgo». Verso via Nizza ci sarà una nuova zona commerciale: nell'idea dei progettisti saranno piccoli negozi e non un nuovo centro commerciale. Dall'altra parte, verso via Passo Buole, ci sarà invece una zona residenziale per 5 mila persone. RIPRODUZIONE RISERVATA Grattacielo Zona residenziale Sarà un nuovo borgo abitato da persone La torre sarà alta 205 m (fuori tutto), sarà costituita da 41 piani. Si sviluppa su una superficie di mq.slp, oltre parcheggi privati per mq (circa 1300 posti auto), spazi accessori e opere esterne di circa mq Futura stazione ponte del Lingotto La nuova stazione costerà 80 Mln, che saranno frutto degli oneri di urbanizzazione Zona commerciale Dal cantiere partiranno ogni giorno 300 camion di terra di scavo al giorno Stazione FS Lingotto COOPSETTE - Rassegna Stampa 27/07/2012 4

5 26/07/2012 Giornale dell Architettura - N ago/set 2012 Pag. 2 LA TRASFORMAZIONE DI AREE INDUSTRIALI DISMESSE Produceva carta per sigarette, ora è diventata centro commerciale A Pompei, completata la conversione dell'ex Aticarta su progetto dello studio Corvino+Multari Diego Lama POMPEI (NAPOLI). LO stabilimento dell'ex azienda del settore cartario Aticarta si trova sulla sponda destra del fiume Samo tra la Traversa di Scafati e la foce, in un'area delimitata dallo stesso fiume a sud e dal canale Bottaro, e dall'autostrada Napoli/Salerno a nord. Aticarta, nata nel 1927 dall'azienda Tabacchi Italiani per la produzione di carta per sigarette, filtri e imballaggi, era divisa in due stabilimenti a Pompei e a Rovereto fino al 2001, anno in cui fu ceduta alla società Europoligrafico. Nel 2009 lo stabilimento di Pompei passa alla cooperativa Coopsette che decide di trasformarlo in un grande centro commerciale poco distante dal cuore della città. Viene così firmato un Protocollo d'intesa tra il ministero del Lavoro, la presidenza del Consiglio dei ministri, la Regione Campania e il Comune di Pompei, il cui fine era anche l'assunzione di circa 120 dipendenti dell'ex cartiera. La conversione a nuovo Centro integrato per l'artigianato e il commercio, coerente con le norme di piano, non ha comportato alcuna variante agli strumenti urbanistici ed è stata sviluppata dallo studio Corvino+Multari seguendo un iter relativamente rapido: il progetto è del 2007, mentre il cantiere è partito nel «L'idea prende le mosse dalle onde morbide del profilo delle serre e dei rotoli di carta che venivano prodotti nell'ex fabbrica», ci raccontano Vincenzo Corvino e Giovanni Multali, «determinando così un nuovo involucro/edificio che copre ma non occlude, che ombreggia ma non oscura». Della vecchia fabbrica sono stati conservati tre settori: il deposito di materie prime a est, lo stabilimento di produzione al centro e il deposito della carta a ovest. L'intero complesso è rivestito da pannelli in acciaio (costituiti da lastre in lega di alluminio e acciaio inox e da un materiale termoplastico ad alta densità) che riflettono il contesto naturale circostante l'edificio smaterializzandolo e in parte mimetizzandolo, impresa non facile data la mole del costruito ( me). Sul lotto di oltre mq sono stati realizzati circa mq di spazi commerciali e artigianali ai quali è stato annesso un parco pubblico di circa mq e aree parcheggio, sia al piano terra che sulle coperture, per un totale di circa mq. Secondo gli intenti dei progettisti si tratta di un grande edificio-paesaggio che si apre verso il contesto diventando nuova centralità urbana, un luogo in cui trovano spazio intrattenimento, commercio, produzione artigianale e ristorazione. Un intervento così vasto ha richiesto particolare impegno sul fronte dell'ecologia e del risparmio energetico: nella galleria centrale, un frangisole evita l'abbagliamento e riduce il riscaldamento indiretto delle aree interne, mentre lampade a led illuminano i percorsi pubblici delle gallerie, e in copertura sono installati tessuti fotovoltaici di ultima generazione. Rendere permeabile il complesso è stata una delle priorità di Corvino+Multari, così oggi (sia dall'autostrada, sia dalla viabilità primaria e da quella locale) i visitatori possono entrare nel parco in auto, a piedi o in bicicletta, e godere di una ricca area verde (ottenuta recuperando le alberature esistenti), disegnata in sintonia con la millenaria tradizione agricola di Pompei. Il progetto è stato selezionato per il Padiglione Italia alla prossima Biennale di Venezia. Il costo dell'opera di circa 40 milioni sostenuto dal committente (che oggi è la società Fergos, di proprietà al 50% di Coopsette e al 50% di Fingiochi spa), dovrebbe garantire ricadute su tutto il territorio circostante. Mentre in altre aree della provincia (sempre meno industriale, sempre più luogo del turismo e dei servizi) la presenza di simili «super-luoghi» genera non poche perplessità, qui, in una delle aree con maggior vocazione turistica e più ricche della regione, sembra quanto mai appropriata. La carta d'identità del progetto Cronologia: progetto ; cantiere maggio giugno 2012 Committente: Fergos Superfici: mq (lotto), mq (utile coperta) Progetto architettonico e direzione artistica: Corvino+Multari Interni e luci: Design International Definitivo strutture e impianti: Engco Esecutivo strutture: Studio Boldrìn Impianti meccanici: Tekser Impianta" elettrici: Progetec Impresa: Coopsette Materiali e aziende. Pavimenti in grès: Casalgrande Padana; calcestruzzi: Beton Torre; frangisole: Zenith; copertura gallerìa e tucemari: Teleya; ascensori: Kone; illuminazione: Kàuzzini; arredo urbano: Modo COOPSETTE - Rassegna Stampa 27/07/2012 5

6 27/07/2012 Cronaca Qui Torino Pag. 7 I NUMERI Impegnati 500 addetti per tre anni. Alle aziende piemontesi il 60 per cento dei lavori Nasce un nuovo quartiere da 5mila persone Si cercano le risorse per la stazione-ponte Ô Potrà ospitare 5mila persone il nuovo quartiere che nascerà tra via Passo Buole e i binari della ferrovia e che si affiancherà ai 41 piani della nuova sede della Regione. Il palazzo raggrupperà le sedi dell'ente in città, garantendo un risparmio di 14 milioni l'anno solo dal mancato pagamento degli affitti. Con quei soldi - e con la vendita delle cinque sedi di proprietà da dismettere - la Giunta sosterrà le spese delle rate annuali con le quali verranno spalmati i 208 milioni di costo dell'opera. Attorno alla torre di Fuksas, fra via Nizza e l'oval, sorgeranno negozi e attività che serviranno il nuovo quartiere e l'area del Lingotto. Dalla vendita dei diritti edificatori la Regione conta di incassare un'ottantina di milioni. La somma, è l'ipotesi che piazza Castello sta prendendo in considerazione, potrebbe anche servire a costruire la stazione- ponte che dovrebbe collegare l'area con l'attuale fermata del Lingotto, situata però dall'altra parte dei binari. La struttura avrebbe dovuto essere realizzata dalle Ferrovie, che però negli anni si sono mostrate sempre meno interessate all'affare (oltre che a corto di fondi). La Regione però non vuole rinunciarvi e sarebbe pronta a investire in prima persona. Secondo il progetto, la stazione dovrebbe essere strettamente connessa con la metropolitana che fermerà davanti al grattacielo, grazie a un lungo tapisroulant per i passeggeri. Nella torre Fuksas troveranno posto gli uffici degli assessorati, ma a fianco sorgerà un altro palazzo, il centro servizi, collegato al grattacielo da un tunnel vetrato sospeso. Ospiterà un centro congressi, una biblioteca e una mediateca aperte al pubblico. Alla base ci sarà un asilo nido, sotto un parcheggio interrato, prevalentemente a uso pubblico, con posti auto. La costruzione del complesso darà lavoro, a regime, a 500 addetti per tre anni. E per il momento, come annunciato a suo tempo dall'assessore al Bilancio Giovanna Quaglia, la maggior parte delle aziende coinvolte nel cantiere è piemontese. La cordata di imprese guidata dalla cooperativa emiliana Coopsette, che gestisce i lavori, ha finora assegnato sub-appalti a 14 ditte, nove delle quali della nostra regione, per un valore di 7,6 milioni di euro su 10,9 complessivi. Rapporto che diventa di 16 su 27 fra le subaffidatarie, per un importo di oltre 20 milioni. [a.g.] COOPSETTE - Rassegna Stampa 27/07/2012 6

7 27/07/2012 Il Piccolo di Alessandria Pag. 7 (diffusione:16500) 'Inquinanti nell'ex zuccherificio già dagli anni '70' 'La grave sottovalutazione del fenomeno' Dopo la cronistoria che ha portato all'emergenza, si passa alla valutazione dei fatti. «Parrebbe che il disastro ambientale determinato dalla contaminazione da cromo esavalente sia sto scoperto solo a seguito delle indagini fatte eseguire per consentire l'insediamento di Coopsette ed Esselunga. Non è così. La dottoressa Lucia Rini, laureata in chimica, dipendente dello zuccherificio gruppo Montesi, già operante nel comune di Alessandria, zona Marengo, dal 1948 al 1955 come capoturno e, dal 1955 alla chiusura avvenuta nel 1971 come capo chimico, aveva avuto modo di accertare la contaminazione da cromo nel sito dove era situato lo zuccherificio, arrivando a dichiarare: «le analisi delle acque sotterranee e dei terreni compresi tra lo zuccherificio, il corso del fiume Bormida e l'allora stabilimento Montecatini, poi Montedison, Elf - Attochem (oggi Solvay - Solexis), davano alte percentuali di inquinanti tossico - nocivi, tra cui cromo, titanio, ione solforico, ione cloro, tanto da rendere impossibile la lavorazione dello zucchero». La dottoressa aveva dichiarato inoltre: «Dette sostanze sono sicuramente ancora presenti nelle acque sotterranee e nel terreno». Quell'accumulo di floruri nell'ambiente Nel 1996, Tino Rossi, con un'interrogazione parlamentare ai Ministri dell'ambiente e di Grazia e Giustizia, aveva denunciato lo stato di grave degrado ambientale della zona adiacente l'allora stabilimento Ausimont, segnalando che tra il '91 '93 erano stati riscontrati danni alle coltivazioni cerealicole e orticole della zona di Spinetta e, in particolare, nelle adiacenze dell'ausimont. Che l'ufficio ecologia del Comune aveva accertato un «accumulo di fluoruri nell'ambiente avente come centro di massima concentrazione lo stabilimento Ausimont. Che sarebbe stato opportuno proseguire le indagini per verificare la presenza di sostanze inquinanti nei terreni e nei vegetali con durata pluriennale. Che nell'agosto 1996 si erano verificate emissioni di composti chimici altamente corrosivi che avevano seriamente danneggiato le autovetture parcheggiate all'aperto e provocato la morte e il danneggiamento di specie vegetali. Che le centraline di rilevazione tecnicamente presenti nella zona non hanno mai rilevato la presenza di inquinanti nell'ambiente, neppure quando le fughe di sostanze tossico nocive erano state ammesse dall'azienda. Che quella mobile installata presso la concessionaria Mitsubishi di Spinetta 'non era attiva». Nonostante le denunce Roma non interviene Rossi ha chiesto che venissero effettuate indagini al fine di stabilire la presenza di sostanze inquinanti nei terreni, nell'aria e nelle acque di falda della zona. Nell'interrogazione erano state riportate le dichiarazioni della dottoressa Rini. L'atto non ha avuto effetti: la risposta del sotto segretario di Stato per l'am biente - pro tempore si limitava, da un lato, a recepire quanto riferito dall'azienda in ordine alle misure di sicurezza adottate. Dall'altro, con riferimento ai fluoruri aveva precisato che i dati del avrebbero dovuto essere completati con nuove indagini dirette a 'foto grafare la situazione'. 'Chiesta indagine interna su Arpa e Asl' Il 27 maggio 2008, l'eurodepu tato Oreste Rossi presenta un'interrogazione al Presidente della Giunta Regionale del Piemonte chiedendo, tra l'altro, se si intenda «avviare un'indagine interna per verificare le responsabilità in ordine ai controlli precedentemente fatti da Asl e Arpa di Alessandria... che non hanno mai accertato la presenza di cromo esavalente». Analoga interrogazione è stata presentata dalla senatrice Rossana Boldi al Ministro dell'ambien te. Nel promemoria predisposto alla Regione si legge: «I dati fino al dicembre 2007 relativi ai punti di monitoraggio della rete Arpa delle acque sotterranee non evidenziano presenza di cromo VI nei punti a valle del sito Solvay Solexis, mentre alcune tracce erano state rilevate in aree a monte e a lato». Tuttavia, si legge nell'esposto, in un comunicato già presente sul sito dell'agenzia regionale per l'am biente, datato 22 maggio 2001 (oggi non più disponibile), a proposito del monitoraggio Fraschetta, si afferma il contrario. Vi si legge che nel terreno erano stati trovati fluoruri e metalli pesanti. M.Ga. Gli avvocati Giuseppe Lanzavecchia (a sinistra) e Vittorio Spallasso COOPSETTE - Rassegna Stampa 27/07/2012 7

8 SVILUPPO IMMOBILIARE 7 articoli

9 26/07/2012 Corriere del Mezzogiorno - Napoli Pag. 3 (diffusione:27910) Piazza gratis, de Magistris: vado avanti Il Pdl attacca sulla decisione di concedere il suolo per i «live» a prezzo politico Il sindaco : voglio il palazzetto della Musica. Il San Paolo? Un miracolo se è aperto NAPOLI - Non c'è dubbio che alle migliaia di fan i due concerti di piazza del Plebiscito, quelli di Libague e di Laura Pausini, siano piaciuti tanto. E non c'è dubbio neppure che sia importante che a Napoli si rimetta in moto il giro dei concerti. E' però vero pure che sono tantissimi napoletani ai quali l'idea di non poter arrivare se non pagando il biglietto in piazza del Plebiscito - piazza che come dice il nome stesso è riservata al popolo - non sia piaciuta affatto. Da qui, le tante polemiche scatenatesi sulla rete e sui blog. Polemiche acutizzatesi dal fatto che il Comune di Napoli ha concesso addirittura uno sconto del 99 per cento sulla tariffa-base della tassa per l'occupazione di suolo (10 centesimi a metro quadro invece di 10 euro) agli organizzatori. E' troppo? E' giusto? Il Pdl, col consigliere Enzo Moretto, attacca a testa bassa e in aula ricorda che il Comune si sia dovuto far carico anche di pure euro per i volontari della protezione civile oltre alle spese per tenere aperte metro e funicolari fino all'una di notte. Il sindaco, invece, difende la sua scelta e si dice anzi pronta a ripeterla. «Ci sono città - è il ragionamento di de Magistris - che pagano per avere grandi artisti a cantare, noi invece abbiamo incassato». Poco, per la verità. Anche se forse era l'unico modo per convincere due big della musica italiana a tenere due concerti a Napoli. «Quando non ci saranno più polemiche cambierò città - ha aggiunto de Magistris - non riesco a immaginare Napoli senza polemiche, certe volte si fanno polemiche ingigantite sul nulla, bene che si faccia un dibattito aperto». Ed ancora: «Noi andiamo avanti per la nostra strada, piazze come quella del Plebiscito da sempre aperta alle persone, come giustamente decise Antonio Bassolino, poi però devono essere riempite di persone. A noi non piacciono né con auto né vuote». De Magistris ha sottolineato che ci saranno altri eventi e non solo in piazza ed afferma: «Voglio rassicurare il sovrintendente Stefano Gizzi che non si farà un concerto al giorno. Mi dispiace solo che preoccupa la crescita di Napoli sul piano culturale, musicale e artistico. Noi andiamo avanti in questa direzione, ci saranno spettacoli gratuiti e a pagamento come avviene a Parigi, Berlino, Londra e New York. Napoli è una di queste città e non un piccolo comune di provincia che entra nel panico se arriva Ligabue». De Magistris auspica che ci sia un dibattito, ma che ci siano critiche costruttive: «Ben venga se qualcuno non vuole concerti ed eventi sportivi nella nostra città, ma non si nasconda dietro il disservizio, lo dica con coraggio». «Quando porti 60mila persone in una piazza è ovvio che c'è uno che butta la bottiglia di plastica per terra e comunque alle 7 l'asia aveva già pulito. Convinceremo Gizzi che piazza del Plebiscito va aperta alla musica gratuita, ma alcune volte anche a pagamento». Va detto che se Napoli avesse una struttura adatta ad ospitare i concerti, il problema non si porrebbe. Lo stadio, che in altre città italiane viene usato anche per questo, qui è riservato invece solo al Napoli in forza di una convenzione fino al Ma evidentemente, il problema non dev'essere solo questo. Basta sentire il sindaco: «Il San Paolo è già un miracolo che riusciamo a tenerlo aperto. Ma entro la fine del mio mandato Napoli avrà un palazzetto della musica, che è già inserito in alcuni progetti che ci sono stati presentati ed abbiamo anche trovato i soldi. Inoltre copriremo anche l'arena flegrea così possiamo ospitare eventi estivi». Sarà. Ma le parole di Aurelio de Laurentiis («dal San Paolo il Napoli non si muove, un nuovo stadio devo farlo io non altri») hanno di fatto messo una pietra tombale sull'ipotesi di uno stadio nuovo. Che, non c'è dubbio, con i soli concerti non si autofinanzierebbe. Paolo Cuozzo RIPRODUZIONE RISERVATA SVILUPPO IMMOBILIARE - Rassegna Stampa 27/07/2012 9

10 27/07/2012 Corriere di Verona - Verona Pag. 12 Serie A Debutto al Bentegodi il 25 o il 26 agosto Il Chievo riparte dal Bologna di Pioli Poi tutto in salita Alla terza la Lazio, dopo Juve e Inter VERONA - Il Chievo riparte da Stefano Pioli. La serie A ricomincia il 26 agosto, e per la squadra di Mimmo Di Carlo il primo impegno è al Bentegodi. L'avversario sarà il Bologna, allenato da quello che, in via Galvani, resta sempre un vecchio amico, il tecnico della salvezza tranquillamente raggiunta nel L'Emilia sarà la bussola del Chievo non solo al debutto in casa, ma anche per l'esordio in trasferta. Secondo turno, infatti, con il Parma di Roberto Donadoni, con un Sebastian Giovinco in meno (e fu lui l'anno scorso a decidere la sfida sia all'andata che al ritorno) e un Amauri, altro ex che ha lasciato un segno profondo dalle parti della Diga. Inizio di medio cabotaggio, quindi, prima di arrampicarsi sui primi curvoni. C'è la Lazio a Verona, alla terza, e subito dopo ecco la Juventus campione d'italia. Pochi mesi fa, alla prima nel nuovo stadio privato di Madama, il Chievo uscì indenne, con un 1-1 che fu una lezione tattica impartita, almeno per un tempo, ad Antonio Conte. La Juve cercherà di spuntarla dopo che negli ultimi anni il Chievo, a Torino, ha fatto vedere le streghe alla Vecchia Signora, se si eccettua la sconfitta per 1-0 incassata per il gol di Iaquinta nel Ma il tour de force continuerà nel turno successivo, quando al Bentegodi sarà ospite l'inter stramaccionian-morattiana. E dopo, ad attendere il Chievo, la lunga trasferta di Palermo, prima di rientrare a Verona per una doppia sfida casalinga: nell'ordine, la Sampdoria neopromossa, ma con non irrilevanti ambizioni, e la Fiorentina che cerca di ritrovarsi, dopo un anno turbolento, salendo sulle ali dell'aeroplanino Montella, di uno Jovetic conteso, ma che dovrebbe restare in viola, e degli ultimi innesti, come Viviano. Le altre big aspettano il Chievo in trasferta, nel girone d'andata: il Napoli, il Milan, in sequenza, intervallati dal turno interno con il Pescara. A seguire, l'udinese, ad anticipare la seconda trasferta in Sicilia, a Catania. Il ritorno a Verona con il Siena, che ha salutato Beppe Sannino, andato a Palermo, e il talento di Destro, principe ereditario della nuova Roma firmata da Zdenek Zeman, con Michael Bradley che dal Chievo ha conquistato la capitale e che già si è segnalato con una rete nel 2-1 al Liverpool nella tournée giallorossa negli Stati Uniti. Quella Roma che il Chievo affronterà dopo la doppia gara esterna con il Genoa e il Cagliari (quest'ultima chissà se si giocherà in Sardegna o a Trieste...). E, dopo lo scontro con il boemo, in casa, il viaggio verso l'olimpico, ma quello di Torino, per la partita con i granata, che hanno appena riconquistato la A dopo tre anni cadetti. La boa il Chievo la virerà all'epifania con l'atalanta, a Verona. Cosa che significa che l'ultima giornata di campionato sarà a Bergamo, il 19 maggio Sono quattro le soste previste dal calendario: la prima il 9 settembre, poi il 14 ottobre, il 30 dicembre e il 24 marzo. In programma una giornata appena prima di Natale: il 22 dicembre, data in cui il Chievo sarà sul campo del Toro. Sarà questa, per la società presieduta da Luca Campedelli, l'undicesima stagione in serie A nelle ultime dodici annate. L'obiettivo dichiarato rimane sempre la salvezza, e il più possibile tranquilla. Il sentiero adesso è tracciato, da fine agosto toccherà a Di Carlo e ai suoi percorrerlo. M. F. RIPRODUZIONE RISERVATA SVILUPPO IMMOBILIARE - Rassegna Stampa 27/07/

11 27/07/2012 Il Piccolo di Trieste - Ed. nazionale Pag. 46 (diffusione:44247, tiratura:212000) Al Rocco la Roma di Zeman Udinese-Juve il 2 settembre Il Cagliari dovrebbe disputare le prime 3-4 gare a Trieste. Debutto con l'atalanta Per i campioni d'italia esordio stagionale allo stadio di Torino contro il Parma TRIESTE Più contenti quelli del Cagliari che i calciofili triestini dopo l'uscita del calendario di serie A. La società rossoblù, che ha scelto il Rocco come campo sul quale disputerà almeno le prime tre-quattro partite in attesa di avere disponibile il nuovo impianto di Quartu, non avrà l'imbarazzo di ospitare "in trasferta" le big. Comunque i triestini, orfani del calcio professionistico, potranno consolarsi (a meno di un'accelerazione imprevedibile dei lavori per il nuovo stadio, ipotesi non prevista nemmeno dal Cagliari che non ha ancora avviato la campagna abbonamenti) il 2 settembre con Cagliari-Atalanta. Il 23 allo stadio Rocco sarà di scena la Roma di Zeman. Probabile, ma meno scontato anche il match del 30 settembre con il Pescara. Poi ci sarà la pausa della nazionale e per il 21 ottobre (Cagliari-Bologna) i rossoblù potrebbero avere già a disposizione il nuovo stadio. L'Udinese invece debutterà in casa il 2 settembre con la Juventus. Sarà il derby del sud tra Palermo e Napoli ad accendere la prima giornata del campionato Un primo turno che, casualmente, ripropone subito Juventus-Parma, che lo scorso anno sancì, con un rotondo 4-1, l'inizio della splendida cavalcata degli uomini di Conte. SVILUPPO IMMOBILIARE - Rassegna Stampa 27/07/

12 27/07/2012 La Gazzetta di Parma Pag. 51 (diffusione:42090, tiratura:51160) Serie A L'esordio in casa della Juve, proprio come un anno fa, vedrà il Parma sfidare la Formica Atomica G h i ra rd i : «Subito Giovinco che emozione» Donadoni: «Questo inizio difficile ci darà la carica per lavorare ancor più duramente» Galloppa: «Peccato, contro i bianconeri non ci sarò, sono squalificato» LEVICO DAL NOSTRO INVIATO Sandro Piovani Uno show nello show. Mancano pochi minuti alle 20,30, ora d'ini zio della diretta tv che propone il sorteggio della serie A. La sala tv dell'hotel Imperial di Levico, sede del ritiro del Parma, inizia ad "affollarsi" di crociati. Il primo che arriva è il capitano Stefano Morrone. Espone il cartellone delle scommesse: 10 euro a chi indovina la prima avversaria del Parma. Palermo e Fiorentina le più gettonate, poi Pescara e Juventus sino all'unica "nomination" dell'atalanta. Parte la trasmissione e il computer dice Juventus-Parma. Qualche sorriso di circostanza. Poi Chievo, Napoli e Fiorentina. La prima imprecazione è di Daniele Galloppa. «Sono squalificato, salto la Juve. Ero diffidato e col Bologna sono stato ammonito (nell'ultima gara della passata stagione, ndr)». Galloppa chiede conferma a Sandro Melli: il team manger crociato conferma. Ciao Juve. Intanto Lucarelli manda un sms a Giovinco. Scherzi tra ex compagni. Sino al 26 agosto si parlerà molto di questa sfida con l'ex. Ninis si lascia scappare un «iniziamo con la Juve? Bene». Dalla tv arrivano le dichiarazioni dell'ad Pietro Leonardi: «Si vede che volevano farci chiudere subito la striscia di vittorie consecutive. Oppure proveremo noi a interrompere l'imbat tibilità della Juventus». Un tema ripreso anche da capitan Morrone: «Beh, non siamo stati gli ultimi a battere la Juve in campionato? Saremo anche i primi. Scherzi a parte - prosegue Morrone -, mi aspettavo un calendario un po' diverso. Mi sembra quello della passata stagione. Pensavo ad una neopromossa, che ne so la Samp o il Pescara. Comunque...». Per la cronaca Mirante aveva previsto, per primo, la Juventus come avversaria. Terminata la prima tranche di calendario qualcuno lascia la sala tv. Restano i senatori e Sandro Melli. A volte il calcio è anche parlato. Roberto Donadoni prova a sdrammatizzare, «son contento perché riuscirò ad andare per la prima volta nel nuovo stadio della Juventus». E Donadoni resta impassibile, come sempre, anche quando si scorre la prima parte della stagione. Juventus, Chievo, Napoli, Fiorentina... «Certo, l'ini zio è difficile ma questo deve farci capire quanto è importante il lavoro che stiamo facendo. Credo che tutti gli allenatori, ad oggi, abbiano di che dire sul calendario. Noi dobbiamo lavorare e capire l'importanza di questo lavoro». Tommaso Ghirardi invece è a casa. Al telefono si lascia scappare un «inizio tosto, una partenza impegnativa, le prime gare sono davvero importanti». Senza dimenticare che alla prima il Parma incrocerà Giovinco. «Ci ho pensato subito - conferma Ghirardi -, in effetti dà una certa emozione. E non parlo solo della forza del giocatore, parlo anche dal punto di vista umano. Comunque credo che il Parma sappia superare anche questi esami. Sarà una ulteriore prova della nostra crescita, come squadra e come club». A Praga Cambia un'amichevole nn La seconda amichevole che il Parma disputerà a Praga si giocherà con il Viktoria Zizkov, non più il Vlatvin. Foto: Davanti alla tv Così i crociati hanno atteso l'esito del sorteggio. SVILUPPO IMMOBILIARE - Rassegna Stampa 27/07/

13 27/07/2012 Corriere dello Sport / Stadio Pag. 15 (diffusione:225643, tiratura:370651) Balzaretti al Napoli, ma... Perinetti: C'è l'accordo tra le società, ora deve decidere Federico NAPOLI - Se fosse indetto un concorso tipo, mister Italia del calcio, per incoronare l'uomo più corteggiato e desiderato dai presidenti e dagli allenatori, beh, Federico Balzaretti si piazzerebbe di certo sul podio. Il viso da attore, del resto ce l'ha. E al di là delle indiscutibili qualità tecniche e tattiche, che del concorso sono l'argomento fondamentale, la chioma bionda e i modi signorili non fanno altro che rafforzare la sua candidatura. In tanti pendono dalle sue labbra; in tanti attendono la sua decisione. Su tutti? Il Napoli, il primo club capace di rivolgersi al Palermo nella lingua più forbita. Parola di Giorgio Perinetti: «De Laurentiis e Zamparini potrebbero chiudere la trattativa in pochi minuti». Negli ultimi giorni sul difensore è piombata anche la Roma: si attende l'offerta di Sabatini L'hanno già chiusa. IL DESTINO - E allora, il tormentone dell'estate continua. E anzi ieri, a rendere la vicenda ancora più interessante, ci ha pensato anche un'urna milanese: il menu della prima giornata? Eh, prevede tra le altre anche la sfida Palermo-Napoli. Ma guarda un po', il destino. L'ACCORDO - Curiosità a parte, c'è una realtà da raccontare. Una questione che, fino a ieri, non è cambiata. Non si discosta mica dal recente passato: c'è l'accordo tra i club, per una somma vicina ai 4 milioni e mezzo di euro e senza contropartite tecniche, non ancora la parola finale del giocatore. Il d.s. rosanero lo ribadisce ai microfoni di Radio Goal: «Il Napoli s'è mosso prima di tutti, in maniera concreta e corretta. Alla fine sarà determinante la volontà di Federico, che dovrà decidere se essere felice a Palermo, Parigi, Roma o Napoli. Se lui chiederà una destinazione piuttosto che un'altra, il presidente Zamparini lo ascolterà. Fermo restando la necessità dell'accordo di tutte le parti. Tra l'altro, il manager del giocatore, Alessandro Moggi, ha parlato con noi prima che con ogni altra società». Correttezza su tutti i fronti, insomma. ATTENTI A ZEMAN - Al di là del Napoli - della Lazio, del Palermo stesso e del Milan -, negli ultimi due giorni è piombata anche la Roma di Zeman sulle tracce di Balzaretti. Tutto nasce da una chiacchierata, da un pranzo di mercato tra Perinetti e il collega giallorosso, Sabatini, ex dirigente rosanero e dunque convinto di poter contare sui buoni rapporti con Zamparini. Finora, comunque, la Roma ha manifestato l'interesse: si attende l'offerta, la controffensiva. L'attacco decisivo, insomma. IDEE CHIARE - Il Napoli, invece, attende sulla riva del Golfo. E' in ansia, trepida ma non molla. Spera di spuntarla e di accontentare Mazzarri, che in Balzaretti ha indicato il grande obiettivo del suo mercato: per qualità tecniche, tattiche e per il profilo umano. Tre punti decisamente a favore del mancino della Nazionale. Perinetti conclude: «Credo che, al di là delle valutazioni personali e familiari che farà Federico, Napoli sia una destinazione difficile da rifiutare per tutti: io ci ho lavorato e so quanto ti faccia sentire importante. Lunedì, comunque, il ragazzo raggiungerà il nostro ritiro: in quell'occasione ci chiariremo le idee». ZUNIGA E STADIO - La prossima settimana, insomma, il destino di Balzaretti dovrebbe diventare nitido. E anche quello del mercato del Napoli che, nel frattempo, tiene in caldo Armero (25), Schelotto (23) e Cirigiliano (20) per la mediana. E poi attende offerte spagnole per Gargano e chiacchiera con Zuniga del rinnovo (rifiutata la prima offerta del club). Oggi, intanto, dopo essere stato ascoltato da Palazzi sulla vicenda del recente battibecco con alcuni giornalisti a Milano, De Laurentiis incontrerà il sindaco de Magistris per la vicenda del nuovo stadio napoletano. Fabio Mandarini/atc SVILUPPO IMMOBILIARE - Rassegna Stampa 27/07/

14 27/07/2012 Corriere dello Sport / Stadio Pag. 2 (diffusione:225643, tiratura:370651) GLI ALLENATORI Allegri: Dovremo stare attenti Mazzarri: Inizio molto difficile Stramaccioni: Avvio stimolante Ficcadenti polemico: «Avevamo chiesto di giocare le prime due gare in trasferta, cosa è successo?» MILANO - Ecco le reazioni a caldo degli allenatori di serie A dopo il sorteggio di ieri sera, tutti concordi che sarà un campionato difficile, equilibrato fino all'ultima giornata. Anche le neopromosse preoccupano non poco i tecnici delle big del nostro campionato, consapevoli che i grandi traguardi passano anche da lì. Ventura (Torino) : «Per noi è un calendario insidioso. Nella prima parte incontriamo tutte squadre affamate, mentre nelle ultime giornate, affronteremo i club in lotta per lo scudetto, o che comunque si giocheranno le posizioni Champions ed Europa League». Colantuono (Atalanta): «L'inizio è duro, ma speravamo Stroppa: «Debutto in casa con l'inter sono già emozionato» Ferrara: «Quante battaglie con il Milan!» di cominciare in casa e ci hanno accontentato. In generale la partenza è molto impegnativa, soprattutto le prime tre gare, c'è di mezzo anche il recupero della penalizzazione: dipende tutto da noi». Di Carlo (Chievo): «Incontriamo subito squadre di pari livello e l'importante è mettere fieno in cascina. Ma per me le difficoltà si nascondono dietro qualsiasi partita. E dovremo farci trovare pronti anche nel ciclo di ferro dalla terza giornata, nel segno della continuità che chiedo sempre. Il nostro obiettivo è migliorare». Cosmi (Siena): «Non faccio mai valutazioni sulla difficoltà del calendario, perché oggi è impossibile indicare quali siano le partite più o meno facili. Il finale può sembrare complicato, ma ripeto che non mi voglio sbilanciare e non vedo l'ora di iniziare» Stroppa (Pescara): «L''ovvietà è dire che prima o poi le dobbiamo giocare tutte, però in iniziare la prima in casa contro l'inter sarà stupendo. Come esordio trovare subito una grande può essere interessante per testare la nostra condizione fisica e mentale. Poi, la verità, è che ogni gara sarà una storia a sé». Ficcadenti (Cagliari): «Dobbiamo incontrarle tutte quindi cambia poco, il problema è piuttosto che tra agosto e settembre disputeremo ben tre gare casalinghe. Il Cagliari aveva chiesto di disputare le prime due gare di campionato in trasferta per ovviare all'immediata indisponibilità del nuovo stadio, evidentemente non è stato possibile accontentarci» Ferrara (Sampdoria): «L'esordio in casa del Milan è una sfida suggestiva. Su quel campo ho giocato innumerevoli battaglie sportive e al Meazza mi legano molti ricordi, alcuni belli, altri meno». Sannino (Palermo): «Un esordio scoppiettante col Napoli, poi la Lazio. Il destino ci ha messo subito di fronte due squadre importanti, ma va bene così, è ovvio che vogliamo partire con il piede giusto, vogliamo solo Zeman non si preoccupa «Va bene così, dovremo affrontarle tutte» Montella: «Attenzione all'udinese alla prima» pensare a fare bene, l'ordine delle avversarie conta fino ad un certo punto perché prima o poi bisogna incontrarle tutte». Mazzarri (Napoli): «E' vero che giocheremo due volte in casa dopo Palermo ma contro una Fiorentina con grande voglia di riscatto e con il Parma che la scorsa stagione ha terminato alla grande il campionato sfiorando l'ingresso in Europa. Avremo poi un finale di stagione molto intenso con l'ultima partita dell'intero campionato all'olimpico contro la Roma». Guidolin (Udinese): «E' un avvio di torneo duro, onestamente mi sarei augurato un avvio di stagione un po' più morbido anche in considerazione del fatto che la prima giornata di campionato cade a cavallo tra le nostre due gare di qualificazione alla fase a gironi della Champions». Pioli (Bologna): «Non è un inizio semplice, con una trasferta impegnativa (Chievo ndi) e due grandi squadre (Milan e Roma ndi). Poi arriverà il Pescara, che una neopromossa dalle grandi motivazioni, come si dice sempre, non ci sono partite facili». Maran (Catania): «Avremo un inizio importante, non difficile. L'esordio con la Roma per noi è stimolante. Le tre neopromosse alla fine? Quando le incontreremo non saranno più tali: avranno già completato il rodaggio in categoria». Allegri (Milan): «Non mio fido di questo avvio con squadre solo apparentemente meno attrezzate di noi, anche se sulla carta appare meno complicato rispetto ad altri. Sarà un campionato molto difficile. Dobbiamo partire bene, abbiamo le carte in regola per essere competitivi». Montella (Fiorentina): «Il nostro inizio di campionato è molto stimolante. L'Udinese negli ultimi anni ha dimostrato di essere una delle più solide realtà del campionato, sarà un esame SVILUPPO IMMOBILIARE - Rassegna Stampa 27/07/

15 27/07/2012 Corriere dello Sport / Stadio Pag. 2 (diffusione:225643, tiratura:370651) impegnativo per entrambe». Stramaccioni (Inter): «Una partenza stimolante: due trasferte in due piazze molto calde e piene di entusiasmo per il meritato ritorno in A e con in mezzo l'esordio a San Siro, subito con uno scontro diretto contro la Roma. Ora noi pensiamo solo all'europa League, ma saremo sicuramente pronti all'esordio di questa affascinante serie A che sta nascendo». Zeman (Roma): «Va bene così prima o poi le dovremo incontrare tutte, l'importante sarà prepararsi al meglio. Speriamo di trovarci nelle condizioni migliori quando incontreremo le squadre più forti». SVILUPPO IMMOBILIARE - Rassegna Stampa 27/07/

16 27/07/2012 Cronaca Qui Torino Pag. 7 Il grattacielo non è la Tav «E'un cantiere pacifico verrà aperto ai torinesi» Nell'area dove si sta costruendo il grattacielo della Regione, fra via Nizza e via Passo Buole, sono stati scavati 480mila metri cubi di terreno, necessari a creare le fondazioni del palazzo e del parcheggio interrato annesso. Praticamente il doppio di quanto verrà portato via a Chiomonte per la realizzazione della galleria esplorativa della Tav. Eppure, mentre in Valsusa le reti del cantiere sono da mesi sotto il tiro dei violenti, a Torino le ditte incaricate dei lavori da novembre da oggi hanno potuto procedere senza ostacoli, benché le operazioni si siano svolte nel cuore della città, con una media di 300 camion al giorno utilizzati per portare via il materiale (poi rivenduto con un ricavo di oltre 400mila euro). Il rapporto fra il cantiere dell'ex Fiat Avio e quello della Maddalena è testimoniato anche dai costi: 208 milioni di euro per la nuova sede della Giunta regionale, 147 per la prima opera propedeutica alla Torino-Lione. «Questo è un esempio di come ci possano essere cantieri pacifici e aperti a tutti, proprio come dovrebbe avvenire per ogni opera pubblica. Recentemente mi sono recato al Gottardo, in Svizzera, e lì la gente va abitualmente a visitarlo, pagando persino il biglietto. Anche noi organizzeremo in questo cantiere visite guidate» ha commentato ieri il governatore Roberto Cota, presentando insieme all'assessore al Bilancio Giovanna Quaglia la "terrazza", un piccolo padiglione fra via Canelli e via Farigliano aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. Una struttura riparata dal sole, con panchine e un distributore di bibite, dove i torinesi potranno seguire passo dopo passo la crescita del gigante progettato da Massimiliano Fuksas. Cosa che potranno fare anche da casa, sul sito piemonte.it, grazie a due webcam sempre collegate. Il presidente della Regione è entusiasta del progetto, dopo le polemiche del passato. «Il cantiere sarà come Ground Zero a New York - ha aggiunto - e, una volta finito, all'ultimo piano installeremo un osservatorio per i turisti». Con i suoi 205 metri, il grattacielo sarà il palazzo più alto d'italia. I lavori si concluderanno entro la fine del 2014 e il trasloco degli uffici sarà fatto all'inizio del «Giusto in tempo per festeggiare qui la mia rielezione» osserva Cota, incurante della scaramanzia. Il suo però, tiene a precisare, non è un cambio d'opinione rispetto al passato. «Io ho contestato l'ec - cessiva parcella di 22 milioni pagata allo studio di Fuksas, non il grattacielo in sè, che è una grande opera». Una piccola polemica è arrivata invece ieri mattina dai grillini. Alla presentazione è intervenuto il capogruppo del Movimento 5 stelle Davide Bono, che alla battuta di Cota ha replicato: «Se governassimo noi, abbasseremmo il grattacielo di 100 metri. Così com'è non sta in piedi nè dal punto di vista paesaggistico, nè da quello economico». Andrea Gatta L'I N AU G U R A Z I O N E Il governatore Roberto Cota e l'assessore al Bilancio Giovanna Quaglia inaugurano la "terrazza" sul cantiere del grattacielo di Fuksas, fra via Nizza e via Passo Buole. Sarà aperta dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. Con i suoi 205 metri, la torre sarà il palazzo più alto d'italia e diventerà la nuova sede della Regione. I lavori si concluderanno entro la fine del 2014 e il trasloco degli uffici verrà effettuato all'inizio del 2015 SVILUPPO IMMOBILIARE - Rassegna Stampa 27/07/

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

QUANDO. nuove architetture per la Scuola del nuovo millennio DALLA SCUOLA AL CIVIC CENTER

QUANDO. nuove architetture per la Scuola del nuovo millennio DALLA SCUOLA AL CIVIC CENTER C O N V E G N O N A Z I O N A L E 16_05_2012 Roma Sala della Comunicazione del MIUR Viale Trastevere 76/a QUANDO LO SPAZIO INSEGNA nuove architetture per la Scuola del nuovo millennio DALLA SCUOLA AL CIVIC

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

L impatto della musica nei locali pubblici. L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali

L impatto della musica nei locali pubblici. L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali L impatto della musica nei locali pubblici L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali Le cinque verità 1. Le persone attribuiscono alla musica un enorme importanza.

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Sono nati per l autoconsumo,

Sono nati per l autoconsumo, Il prodotto bio è fai da te Consumatori Li considerano troppo cari e con una tracciabilità inadeguata. Eppure gli shopper apprezzano sempre di più le referenze biologiche. Così decidono di coltivarle in

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO ISTAT/PDC/NRE

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale

Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale Verbale tavolo energia/pmi - 19 marzo 2007 Sala Consigliare A cura di: Andrea

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE Circolare del 31 Marzo 2015 ABSTRACT Si fa seguito alla circolare FNC del 31 gennaio 2015 con la quale si sono offerte delle prime indicazioni

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

1^A - Esercitazione recupero n 4

1^A - Esercitazione recupero n 4 1^A - Esercitazione recupero n 4 1 In un cartone animato, un gatto scocca una freccia per colpire un topo, mentre questi cerca di raggiungere la sua tana che si trova a 5,0 m di distanza Il topo corre

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

ha pronunciato la presente

ha pronunciato la presente N. 02866/2015REG.PROV.COLL. N. 10557/2014 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato la presente SENTENZA sul

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Attività con la fune

Attività con la fune lo sport a scuola Attività con la fune percorso n. 1 Attrezzatura: - uno spazio adatto (palestra, cortile) - una fune Scansione delle attività: 1. Fase motoria 2. Fase espressivo-analogica 3. Fase ludica

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE foglio mappale dimensione in mq 23 42 1.388 mq 23 35 1.354 mq 23

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 COMUNE DI VIGONZA UNITA OPERATIVA TRIBUTI GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 Il decreto legge 21 maggio 2013 n 54 ha sospeso il versamento dell'acconto IMU per alcuni

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

GENNAIO 2011. download www.maecla.it. Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni )

GENNAIO 2011. download www.maecla.it. Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni ) Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni ) I NUMERI NEGATIVI Lezione tratta da http://www.maecla.it/bibliotecamatematica/af_file/damore_oliva_numeri/mat_fant_classe4.pdf

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli