Belluno. Movimento turistico per struttura ricettiva e provenienza. Variazione percentuale su Anno 2012

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Belluno. Movimento turistico per struttura ricettiva e provenienza. Variazione percentuale su Anno 2012"

Transcript

1 TURISMO Belluno. Movimento turistico per struttura ricettiva e provenienza. Variazione percentuale su Anno 2012 Struttura ricettiva var. % degli arrivi var. % delle presenze italiani stranieri totale italiani stranieri totale Alberghiero -2,3 4,8 0,0-5,6 7,2-1,6 Complementare 2,3 4,3 2,8-2,4 0,0-2,0 STL Dolomiti -1,3 5,8 1,0-4,4 6,6-1,7 Belluno 3,5-3,7 1,9-1,0-12,4-2,5 Totale -0,4 4,6 1,1-3,7 4,5-1,8 Fonte: elaborazione Camera C.I.A.A. su dati Regione Veneto (SIRT) arrivi di cui 31,8% stranieri (22,7% nel 2000) presenze di cui 24% straniere (13,7% nel 2000) Dolomiti: 81% delle presenze

2 TURISMO Belluno. Andamento delle presenze per provenienza. Anni Stranieri Italiani Totale Fonte: elaborazione Camera C.I.A.A. su dati Regione Veneto (SIRT)

3 TURISMO Belluno e Veneto. Movimento turistico per struttura ricettiva. Anno ,0 3,0 2,8 BELLUNO VENETO 2,0 1,0 0,0 1,1 0,0 0,1 0,8 0,3-1,0-2,0-3,0-1,6-2,0-1,4-1,8-1,9-1,7 arrivi presenze arrivi presenze Alberghiero Complementare Totale Fonte: elaborazione Camera C.I.A.A. su dati Regione Veneto (SIRT)

4 TURISMO Belluno. Permanenza media per struttura ricettiva e provenienza. Anni Anno Alberghiero Complementare Totale Italiani Stranieri Totale Italiani Stranieri Totale Italiani Stranieri Totale ,7 3,9 4,5 11,5 4,2 10,0 7,4 4,0 6, ,2 3,9 4,1 9,1 4,2 7,9 6,2 4,0 5, ,9 3,6 3,8 8,2 3,9 7,0 5,7 3,7 5, ,8 3,7 3,7 7,8 3,7 6,7 5,5 3,7 4,9 differenza su ,0-0,2-0,8-3,7-0,5-3,3-1,9-0,3-1,7 Fonte: elaborazione Camera C.I.A.A. su dati Regione Veneto (SIRT)

5 Belluno. Movimento turistico per struttura ricettiva e tipologia. Anno 2012 Struttura ricettiva 2012 var. % delle presenze su 2011 arrivi presenze p.m. italiani stranieri totale Alberghiera ,7-5,6 7,2-1,6 Alberghi 5 e 4 stelle ,1-3,5 12,2 1,6 Alberghi 3 stelle e res ,7-6,2 6,4-2,2 Alberghi 2 e 1 stella ,5-6,5 1,3-4,4 Complementare ,7-2,4 0,0-2,0 Campeggi e villaggi turistici ,3 5,6-13,8 0,7 Alloggi agro-turistici ,7 20,4-4,3 14,0 Alloggi privati ,2-3,7 3,8-1,8 Altri esercizi ,5-3,9 6,4-3,0 Totale ,9-3,7 4,5-1,8 Fonte: elaborazione Camera C.I.A.A. su dati Regione Veneto (SIRT)

6 Belluno. Principali Stati di provenienza della clientela estera. Anno 2012 n. Paesi Presenze var. % su 2011 quota Germania ,0 20,3 19,7 27,2 2 Polonia ,8 10,9 9,1 7,1 3 Repubblica Ceca ,9 9,5 7,2 3,3 4 Slovenia ,6 5,7 6,2 5,3 5 Gran Bretagna ,1 5,6 9,8 5,9 6 Paesi Bassi ,3 5,5 5,2 4,3 7 Francia ,8 3,7 3,7 4,2 8 Austria ,2 3,5 3,8 5,2 9 Belgio ,3 3,1 3,7 4,0 10 U.S.A ,0 2,8 3,5 5,2 11 Russia ,9 2,7 0,2 1,4 16 Giappone ,3 1,8 2,0 1,4 23 Brasile ,5 0,8 0,9 0,6 Fonte: elaborazione Camera C.I.A.A. su dati Regione Veneto (SIRT)

7 Belluno. Movimento turistico per stagione invernale ed estiva per provenienza. Confronto anni 2011 e 2012 Stagioni Arrivi Presenze Totali Permanenza media italiani stranieri italiani stranieri Arrivi Presenze italiani stranieri totale Stagione invernale dicembre marzo ,5 5,3 4,8 dicembre marzo ,9 5,5 5,1 var. % 2,9 6,4-4,2 2,5 4,1-1,8 Stagione estiva giugno - settembre ,2 2,6 5,1 giugno - settembre ,5 2,7 5,3 var. % 2,4 4,5-2,2 1,2 3,1-1,7 Fonte: elaborazione Camera C.I.A.A. su dati Regione Veneto (SIRT)

8 COMMERCIO ESTERO Belluno, Veneto e Italia. Andamento delle importazioni. Variazione % su anno precedente. Anni ,0 20,0 22,8 25,1 23,4 10,0 6,8 6,3 9,3 0,0-10,0-9,4-7,8-5,6-20,0-30,0-18,0-22,5-22,1 2009/ / / /11 Belluno Veneto Italia Fonte: elaborazione Camera C.I.A.A. su dati Istat

9 COMMERCIO ESTERO Belluno, Veneto e Italia. Andamento delle esportazioni. Variazione % su anno precedente. Anni ,0 20,0 15,0 10,0 5,0 0,0-5,0-10,0-15,0-20,0-25,0 19,7 16,215,6 9,410,3 11,4 3,9 3,7 1,6-17,1-21,5-20,9 2009/ / / /11 Belluno Veneto Italia Fonte: elaborazione Camera C.I.A.A. su dati Istat

10 COMMERCIO ESTERO Belluno. Andamento delle esportazioni complessive, dell'occhialeria e degli altri prodotti. Anni Altri prodotti Occhialeria Export totale Fonte: elaborazione Camera C.I.A.A. su dati Istat

11 COMMERCIO ESTERO Belluno. Prodotti* per valore delle esportazioni (valori in euro). Anni 2011 e 2012 ESPORTAZIONI quota Posiz. Prodotto var. % Occhialeria ,4 67,9 64,5 2 Macchiari ,2 13,5 15,2 3 Elettronica, app. medicali e di misurazione (escl. occhialeria) ,8 2,8 3,1 4 Altre apparecchiature elettriche ,7 2,2 2,7 5 Carpenteria metallica ,3 2,2 2,4 6 Metallurgia ,9 2,0 2,3 7 Prodotti in gomma e plastica ,4 1,8 1,8 8 Abbigliamento ,4 1,1 0,9 9 Concia e lavorazioni pelli ,2 0,9 1,0 10 Prodotti alimentari ,1 0,9 0,9 Fonte: elaborazione Unioncamere su dati ISTAT * Gruppi merceologici riclassificati per omogeneità di prodotto

12 COMMERCIO ESTERO Belluno. Prodotti* per valore delle importazioni (valori in euro). Anni 2011 e 2012 IMPORTAZIONI quota Posiz. Prodotto var. % Occhialeria ,7 44,4 49,0 2 Macchiari ,3 8,0 7,2 3 Metallurgia ,5 6,6 7,5 4 Altre apparecchiature elettriche ,1 5,9 5,3 5 Prodotti chimici, farmaceutici, fibre sintetiche ,1 4,5 3,5 6 Concia e lavorazioni pelli ,3 4,3 3,5 7 Elettronica, app. medicali e di misurazione (escl. occhialeria) ,0 3,7 3,3 8 Altri prodotti ,1 2,9 1,8 9 Agricoltura e pesca ,0 2,5 2,1 10 Prodotti alimentari ,2 2,4 2,0 Fonte: elaborazione Unioncamere su dati ISTAT * Gruppi merceologici riclassificati per omogeneità di prodotto

13 COMMERCIO ESTERO Belluno e Veneto. Quota percentuale di vendite di macchinari (codice Ateco CK) per destinazione. Anno 2012 AREA DI VENDITA Belluno Veneto Unione europea a 27 67,6 45,9 Paesi europei non UE 18,7 14,2 Africa 1,9 5,7 Africa settentrionale 0,9 3,5 America settentrionale 0,5 6,3 America centro-meridionale 2,4 8,5 Medio Oriente 5,4 5,9 Asia 7,7 18,0 Asia orientale 2,1 9,2 Fonte: elaborazione Camera C.I.A.A. su dati Istat

14 COMMERCIO ESTERO Belluno. Principali partner commerciali nelle importazioni (valori in euro). Anni 2011 e 2012 IMPOR TAZIONI quota Posiz. Stato var. % Cina ,8 45,1 45,5 2 Germania ,7 12,4 10,8 3 Francia ,3 5,4 4,3 4 Croazia ,4 3,6 3,0 5 Austria ,5 3,2 3,3 6 Paesi Bassi ,4 2,3 2,6 7 Belgio ,3 2,3 2,0 8 Romania ,0 2,0 2,0 9 Giappone ,0 2,0 1,9 10 Regno Unito ,6 1,8 1,5 11 Spagna ,8 1,8 2,1 12 Stati Uniti ,7 1,5 5,2 13 Ungheria ,2 1,3 0,8 14 Svezia ,4 1,1 0,6 15 Svizzera ,2 1,1 0,7 Fonte: elaborazione Unioncamere su dati ISTAT

15 COMMERCIO ESTERO Belluno. Principali partner commerciali nelle esportazioni (valori in euro). Anni 2011 e 2012 ESPORTAZIONI quota Posiz. Stato var. % Stati Uniti ,6 17,7 17,5 2 Francia ,5 12,5 13,2 3 Germania ,5 7,9 8,1 4 Spagna ,1 6,5 7,2 5 Regno Unito ,4 5,4 4,9 6 Hong Kong ,6 3,3 3,6 7 Turchia ,4 3,0 3,1 8 Cina ,7 2,8 1,8 9 Paesi Bassi ,5 2,4 2,4 10 Svizzera ,2 2,0 1,8 11 Brasile ,2 2,0 1,5 12 Australia ,2 2,0 1,8 13 Emirati Arabi Uniti ,4 1,9 1,5 14 Russia ,0 1,7 1,6 15 Polonia ,4 1,6 2,1 Fonte: elaborazione Unioncamere su dati ISTAT

16 Previsioni FMI e OCSE Previsioni sull'andamento del Pil nelle principali economie. Anni FMI (aprile 2013) OCSE (maggio 2013) Mondo 3,2 3,3 4,0 3,0 3,1 4,0 - economie avanzate 1,2 1,2 2,2 - economie emergenti 5,1 5,3 5,7 Stati Uniti 2,2 1,9 3,0 2,2 1,9 2,8 Giappone 2,0 1,6 1,4 2,0 1,6 1,4 Eurozona -0,6-0,3 1,1-0,5-0,6 1,1 Germania 0,9 0,6 1,5 0,9 0,4 1,9 Francia 0,0-0,1 0,9 0,0-0,3 0,8 Italia -2,4-1,5 0,5-2,4-1,8 0,4 Spagna -1,4-1,6 0,7-1,4-1,7 0,4 Regno Unito 0,2 0,7 1,5 0,3 0,8 1,5 Brasile 0,9 3,0 4,0 0,9 2,9 3,5 Russia 3,4 3,4 3,8 3,4 2,3 3,6 India 4,0 5,7 6,2 3,8 5,3 6,4 Indonesia 6,2 6,3 6,4 6,2 6,0 6,2 Cina 7,8 8,0 8,2 7,8 7,8 8,4 Sud Africa 2,5 2,8 3,3 2,5 2,8 4,3 Fonte: elaborazione Camera C.I.A.A. su dati FMI e OCSE

17 Previsioni OCSE Italia ed Eurozona. Previsioni per il 2013 e 2014 di alcuni indici Italia Eurozona Consumi pubblici -2, 9-1,8-1,0-0, 3 0,0 0,3 Consumi privati -4, 2-2,2-0,4-1, 4-0,8 0,4 Investimenti fissi lordi -8, 0-4,3-1,4-4, 1-3,0 1,3 Domanda interna totale -5, 3-3,1-0,7-2, 2-1,2 0,5 Costo unitario del lavoro 2, 3 1,5-0,4 1, 1 1,3 0,5 Tasso di disoccupazione 10, 6 11,9 12,5 11, 2 12,1 12,3 Indice dei prezzi al consumo 3, 3 1,6 1,2 2, 5 1,5 1,2 Prodotto interno lordo -2, 4-1,8 0,4-0, 5-0,6 1,1 Esportazioni di beni e servizi 2, 2 2,9 4,9 Importazioni di beni e servizi -7, 8-1,4 1,5 Fonte: elaborazio ne Camera C.I.A.A. su d ati Ocse, outlook di maggio

18 Previsioni andamento commercio estero WTO +3,3% nel % nel 2014

19 Previsioni Unioncamere-Prometeia PROVINCE E REGIONI Valore aggiunto (valori reali) Tasso di crescita medio annuo Esportazioni di beni verso l'estero (valori reali) Spesa per consumi delle famiglie (valori correnti) Occupazione Valore aggiunto (valori reali) Tasso di crescita medio annuo Esportazioni di beni verso l'estero (valori reali) Spesa per consumi delle famiglie (valori correnti) Occupazione VENETO -1,1 2,7 0,4-1,1 1,1 4,2 2,3 0,4 Verona -1,1 0,8 0,4-1,1 1,1 3,2 2,3 0,4 Vicenza -1,3 3,0 0,4-1,2 1,0 4,3 2,3 0,3 Belluno -1,7-3,7 0,4-1,3 0,9 0,9 2,3 0,2 Treviso -1,1 6,1 0,4-1,1 1,1 5,8 2,3 0,3 Venezia -0,9 12,4 0,4-0,9 1,2 8,9 2,3 0,5 Padova -1,1-0,9 0,4-1,0 1,1 2,3 2,3 0,3 Rovigo -0,8-4,0 0,3-0,9 1,3 0,7 2,2 0,5 Nord-Ovest -1,0 3,0 0,5-0,8 1,2 4,4 2,4 0,4 Nord-Est -1,1 2,8 0,4-0,9 1,1 4,3 2,3 0,4 Centro -1,4 2,1 0,0-1,0 1,1 3,7 2,3 0,2 Sud e Isole -2,0 1,2-0,6-1,3 0,5 3,2 1,7-0,1 ITALIA -1,4 2,6 0,1-1,0 1,0 4,1 2,1 0,2 Fonte: Unioncamere - Prometeia, Scenari di sviluppo delle economie locali italiane (giugno 2013)

20 Previsioni Unioncamere-Prometeia 2013 PROVINCE E REGIONI Valore aggiunto (valori reali) Tasso di crescita medio annuo Esportazioni di beni verso l'estero (valori reali) Spesa per consumi delle famiglie (valori correnti) Occupazione Esportazioni/ Valore aggiunto Valori percentuali a fine periodo Tasso di occupazione Tasso di disoccupazione Tasso di attività Valori procapite a fine periodo (euro) Valore aggiunto per abitante Valore aggiunto per occupato VENETO -1,1 2,7 0,4-1,1 38,9 42,7 7,5 46, Verona -1,1 0,8 0,4-1,1 36,7 42,8 6,5 45, Vicenza -1,3 3,0 0,4-1,2 63,1 42,3 6,9 45, Belluno -1,7-3,7 0,4-1,3 46,0 43,9 6,7 47, Treviso -1,1 6,1 0,4-1,1 45,7 43,3 6,7 46, Venezia -0,9 12,4 0,4-0,9 19,1 40,6 9,8 45, Padova -1,1-0,9 0,4-1,0 33,2 44,3 7,2 47, Rovigo -0,8-4,0 0,3-0,9 20,0 42,1 10,7 47, Nord-Ovest -1,0 3,0 0,5-0,8 34,6 41,8 9,2 46, Nord-Est -1,1 2,8 0,4-0,9 37,3 43,1 7,6 46, Centro -1,4 2,1 0,0-1,0 21,5 39,7 10,6 44, Sud e Isole -2,0 1,2-0,6-1,3 14,6 29,3 18,6 36, ITALIA -1,4 2,6 0,1-1,0 27,8 37,4 11,9 42, Fonte: Unioncamere - Prometeia, Scenari di sviluppo delle economie locali italiane (giugno 2013)

21 Indagine sui responsabili degli acquisti maggio 2013 PMI manifatturiero eurozona 48,3 (da 46,7) PMI Italia 47,3 (da 45,5) PMI Cina 49,2 (da 50,4) Ism U.S.A. 49,0 (da 50,7) Indice mondiale 50,6 (da 50,3) Soglia tra espansione e contrazione 50 punti

22 Altri indicatori Balticdry index(indice dei costi del trasporto marittimo e dei noli di materiale non liquido) Produzione di acciaio Mercati dei metalli, petrolio, preziosi, indici di borsa Poco oltre 800 punti 1 trim produzione mondiale +2,3% Cina +9,2% Unione Europea -5,3% Italia -17,2% Tendenze ribassiste

23 «Non siamo stati capaci di rispondere agli straordinari cambiamenti geopolitici, tecnologici e demografici degli ultimi venticinque anni. L aggiustamento richiesto e così a lungo rinviato ha una portata storica; ha implicazioni per le modalità di accumulazione del capitale materiale e immateriale, la specializzazione e l organizzazione produttiva, il sistema di istruzione, le competenze, i percorsi occupazionali, le caratteristiche del modello di welfare e la distribuzione dei redditi, le rendite incompatibili con il nuovo contesto competitivo, il funzionamento dell amministrazione pubblica. È un aggiustamento che necessita del contributo decisivo della politica, ma è essenziale la risposta della società e di tutte le forze produttive». Ignazio Visco, Relazione della Banca d Italia, 31 maggio 2013

24 La congiuntura economica in provincia di Belluno Paola Menazza Monica Sandi Servizio Statistica e Studi Camera di Commercio I.A.A. di Belluno GRAZIE PER L ATTENZIONE!

il Commercio Estero in Friuli Venezia Giulia anno 2016

il Commercio Estero in Friuli Venezia Giulia anno 2016 il Commercio Estero in Friuli Venezia Giulia anno 2016 maggio 2017 Via Morpurgo 4-33100 Udine - Tel. +39 0432 273200 273219 - fax +39 0432 509469 - email: statistica@ud.camcom.it Indice Il contesto internazionale

Dettagli

IL COMMERCIO ESTERO IN PROVINCIA DI UDINE anno 2015

IL COMMERCIO ESTERO IN PROVINCIA DI UDINE anno 2015 Centro Studi Ufficio Statistica e Prezzi IL COMMERCIO ESTERO IN PROVINCIA DI UDINE anno 2015 Aprile 2016 Via Morpurgo 4-33100 Udine - Tel. +39 0432 273223 273224 - fax +39 0432 512408 - email: unioncamerefvg@ud.camcom.it

Dettagli

Previsioni (variazioni %)

Previsioni (variazioni %) Previsioni (variazioni %) 1 dollari per barile; 2 livelli; 3 valori percentuali Elaborazioni CSC su dati Eurostat, Fmi, Cpb, TR Elaborazioni CSC su dati Fmi Paesi Emergenti: Pil (variazione % e peso sul

Dettagli

Rapporto sull economia. della provincia di Rimini Massimo Guagnini. Rimini 27 marzo 2009

Rapporto sull economia. della provincia di Rimini Massimo Guagnini. Rimini 27 marzo 2009 Rapporto sull economia Rimini 27 marzo 2009 della provincia di Rimini 2008-2009 Massimo Guagnini riservatezza Questo documento è la base per una presentazione orale, senza la quale ha quindi limitata significatività

Dettagli

La sfida dell economia globale alle economie locali

La sfida dell economia globale alle economie locali La sfida dell economia globale alle economie locali Paolo Onofri 21 novembre 26 Contributi percentuali alla crescita del commercio mondiale 5 4 3 2 1 1979/1975 1989/1979 1999/1989 25/1999 Asia escluso

Dettagli

Le dinamiche del commercio estero bellunese e trevigiano nel primo semestre 2017

Le dinamiche del commercio estero bellunese e trevigiano nel primo semestre 2017 Comunicato Stampa Treviso, 15 settembre Le dinamiche del commercio estero bellunese e trevigiano nel primo semestre L ACCELERAZIONE DELLA CRESCITA MONDIALE PERMETTE ALLE ESPORTAZIONI TREVIGIANE DI CRESCERE

Dettagli

Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese. Alessandra Lanza, Prometeia spa

Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese. Alessandra Lanza, Prometeia spa Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese Alessandra Lanza, Prometeia spa Esportare perché? Fatturato trainato dall export indici mensili del fatturato nel settore manifatturiero (2010=100)

Dettagli

Riflessioni sull andamento dell economia di Parma nel 2015 e 2016

Riflessioni sull andamento dell economia di Parma nel 2015 e 2016 Riflessioni sull andamento dell economia di Parma nel 2015 e 2016 Parma, 16 giugno 2016 Giordana Olivieri Responsabile Ufficio Studi Camera di Commercio di Parma Scenario internazionale Prodotto interno

Dettagli

rapporto sull economia rimini 1 aprile 2008 della provincia di Rimini

rapporto sull economia rimini 1 aprile 2008 della provincia di Rimini rapporto sull economia rimini 1 aprile 2008 della provincia di Rimini 2007-2008 riservatezza Questo documento è la base per una presentazione orale, senza la quale ha quindi limitata significatività e

Dettagli

TAB 8.1 Commercio estero delle province italiane. Valore delle importazioni ed esportazioni e variazione percentuale (valori in euro)

TAB 8.1 Commercio estero delle province italiane. Valore delle importazioni ed esportazioni e variazione percentuale (valori in euro) TAB 8.1 Commercio estero delle province italiane. Valore delle importazioni ed esportazioni 2006 2007 e variazione percentuale (valori in euro) IMPORTAZIONI ESPORTAZIONI Regioni e province 2006 2007 Var.06/07

Dettagli

Le esportazioni della provincia di Prato nel 2012

Le esportazioni della provincia di Prato nel 2012 Unione Industriale Pratese - Centro Studi Le esportazioni della provincia di Prato nel 2012 Valori (milioni di Euro) Var. % tendenziali anno 2012 4 trimestre (2012 ott-dic) 2012 / 2011 4 trimestre (ott

Dettagli

Le esportazioni del vino veneto Maria Teresa Coronella Regione del Veneto Direzione Sistema Statistico Regionale

Le esportazioni del vino veneto Maria Teresa Coronella Regione del Veneto Direzione Sistema Statistico Regionale Le esportazioni del vino veneto Regione del Veneto Direzione Sistema Statistico Regionale Vino veneto Strumenti per la competitività I contenuti della trattazione Il contesto socio-economico Le esportazioni

Dettagli

: il decennio in prospettiva

: il decennio in prospettiva 1999-2008: il decennio in prospettiva Camera di Commercio di Parma Bilancio di mandato, 1999-2008 Fabio Sdogati (fabio.sdogati@polimi.it) Gianluca Orefice Andrej Sokol Davide Suverato 1 luglio 2009 1 Indice

Dettagli

Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese. Alessandra Lanza, Prometeia spa

Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese. Alessandra Lanza, Prometeia spa Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese Alessandra Lanza, Prometeia spa Esportare perché? Fatturato trainato dall export indici mensili del fatturato nel settore manifatturiero (2010=100)

Dettagli

Rallentamento strutturale del commercio mondiale

Rallentamento strutturale del commercio mondiale Rallentamento strutturale del commercio mondiale Nuovi modelli di sviluppo industriale Aumentano gli investimenti nel biennio 2015-2016 2016 - anno positivo per esportazioni e investimenti in Italia Principali

Dettagli

Tavola 16.1 - Interscambio commerciale della Puglia - Anni 1994-2004 (dati in migliaia di euro - eurolire fino al 1998)

Tavola 16.1 - Interscambio commerciale della Puglia - Anni 1994-2004 (dati in migliaia di euro - eurolire fino al 1998) Tavola 16.1 - Interscambio commerciale della Puglia - Anni 1994-2004 (dati in migliaia di euro - eurolire fino al 1998) ANNI Interscambio commerciale Esportazioni Var. % Importazioni Var. % Saldi 1994

Dettagli

Settore manifatturiero regionale. Dati aggiornati e previsioni

Settore manifatturiero regionale. Dati aggiornati e previsioni Al servizio di gente unica Settore manifatturiero regionale Dati aggiornati e previsioni Direzione Generale Le imprese manifatturiere Il 10,3% delle imprese attive è manifatturiero per un totale di 9.649

Dettagli

Indice. Lo scenario economico globale. Il posizionamento dell Italia. Le imprese italiane e l internazionalizzazione. Focus Emilia-Romagna e Rimini

Indice. Lo scenario economico globale. Il posizionamento dell Italia. Le imprese italiane e l internazionalizzazione. Focus Emilia-Romagna e Rimini 1 2 Indice Lo scenario economico globale Il posizionamento dell Italia Focus Emilia-Romagna e Rimini Le imprese italiane e l internazionalizzazione 3 Evoluzione dell economia globale previsioni 8, Dinamica

Dettagli

IL VENETO. Una terra di opportunità

IL VENETO. Una terra di opportunità IL VENETO Una terra di opportunità Fabrizio Alvisi Responsabile Direzione Operativa Area Promozione Marketing Internazionale VENETO DATI GENERALI 581 Comuni 7 Province Rovigo Padova Venezia Verona Vicenza

Dettagli

Il commercio estero di Prato

Il commercio estero di Prato Centro Studi 16-dic-15 Il commercio estero di Prato 3 trimestre 2015 L'export manifatturiero in provincia di Prato Variazioni % tendenziali valori all'export. Ateco 2007 "C" provincia di Prato 20,0 2014-1

Dettagli

Industria alberghiera e altre infrastrutture. Alberghi, garni, motel, ristoranti con alloggio. Case e appartamenti di vacanza, camere private.

Industria alberghiera e altre infrastrutture. Alberghi, garni, motel, ristoranti con alloggio. Case e appartamenti di vacanza, camere private. Industria alberghiera e altre infrastrutture. Pernottamenti Fonte TS 1'437'572 1'479'520 41'948 9'876'721 10'050'118 173'397 1.8 5'153'159 5'476'068 322'909 6.3 837'375 849'994 12'619 1.5 17'304'827 17'855'700

Dettagli

Il commercio estero di Prato

Il commercio estero di Prato Centro Studi 17-mar-15 Il commercio estero di Prato trimestre 2014 e anno 2014 Unione Industriale Pratese, ufficio studi Andamento dell'export 2014 nelle province italiane più industrializzate (Club dei

Dettagli

IAT EDOLO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT EDOLO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 3.75 8.669 1.111 1.597 4.186

Dettagli

IAT DARFO BOARIO TERME FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT DARFO BOARIO TERME FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 29.668 112.816 4.581 27.373

Dettagli

Esportazioni Importazioni Saldi. Gen-Ago Gen-Ago

Esportazioni Importazioni Saldi. Gen-Ago Gen-Ago Scambi per settori - Tavola 1 Paese dichiarante: Italia Mercato selezionato: Kazakistan Periodo: Gennaio - Agosto (valori in migliaia di euro) Settori Predefiniti 2005 Esportazioni Importazioni Saldi Var.%

Dettagli

IAT GARDONE RIVIERA FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT GARDONE RIVIERA FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 12.315 28.567 37.352 16.61

Dettagli

IAT PONTE DI LEGNO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT PONTE DI LEGNO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 31.457 137.146 2.98 114.433

Dettagli

IAT SIRMIONE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT SIRMIONE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 9.993 226.892 136.283 465.751

Dettagli

Scenari internazionali: opportunità per le imprese. Alessandra Lanza, Prometeia spa

Scenari internazionali: opportunità per le imprese. Alessandra Lanza, Prometeia spa Scenari internazionali: opportunità per le imprese Alessandra Lanza, Prometeia spa premessa export strategia necessaria fatturato interno ed estero dell industria italiana indice mercato estero dal 2009

Dettagli

VERONA - MONDO Interscambio commerciale edizione A cura del Servizio Studi e Ricerca

VERONA - MONDO Interscambio commerciale edizione A cura del Servizio Studi e Ricerca VERONA - MONDO Interscambio commerciale edizione 2015 A cura del Servizio Studi e Ricerca INDICE Pag. INTRODUZIONE 3 Sezione 1 Sezione 2 Sezione 3 INTERSCAMBIO COMMERCIALE Italia Interscambio commerciale

Dettagli

TRIESTE TURISTICA I NUMERI DELLA CRESCITA

TRIESTE TURISTICA I NUMERI DELLA CRESCITA COMUNE DI TRIESTE AREA SVILUPPO ECONOMICO E TURISMO DIREZIONE ATTIVITA PROMOZIONE TURISTICA TRIESTE TURISTICA I NUMERI DELLA CRESCITA luglio 2009 Anno ARRIVI DI TURISTI variazione su anno precedente ARRIVI

Dettagli

MOVIMENTO TURISTICO IN PROVINCIA DI PORDENONE - ANNO 2015

MOVIMENTO TURISTICO IN PROVINCIA DI PORDENONE - ANNO 2015 MOVIMENTO TURISTICO IN PROVINCIA DI PORDENONE - ANNO 2015 TIPO DI ESERCIZIO NAZIONALITA' ARRIVI % PRESENZE % PERMANENZA ITALIANI 92.577 63,8% 224.445 59,4% 2,4 ALBERGHIERO * STRANIERI 52.537 36,2% 153.186

Dettagli

Europa, 52% Asia e Pacifico, 23% America, 15% Africa, 5% Medio Oriente, 5%

Europa, 52% Asia e Pacifico, 23% America, 15% Africa, 5% Medio Oriente, 5% Documento disponibile sul sito internet http://www.enit.it/en/studies-and-research.html IL TURISMO STRANIERO IN ITALIA A cura della Direzione Centrale Programmazione e Comunicazione 1. LA CONGIUNTURA MONDIALE

Dettagli

Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica di Lecce - Ufficio Statistica 127

Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica di Lecce - Ufficio Statistica 127 Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica 127 8. Turismo L'analisi delle strutture ricettive e del loro utilizzo evidenzia che nel 2008 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi

Dettagli

Il contesto economico nel 2013

Il contesto economico nel 2013 Il contesto economico nel 2013 Gran parte del mondo è ancora alle prese con i problemi e le cicatrici ereditate dalla crisi Gli Stati Uniti si interrogano sulla sostenibilità di lungo periodo della politica

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 6 al dicembre 6 - La consistenza è riferita al mese di dicembre 6 Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi

Dettagli

Il commercio estero della Provincia e del distretto di Prato

Il commercio estero della Provincia e del distretto di Prato Centro Studi 18-mar-14 Il commercio estero della Provincia e del distretto di Prato 4 trimestre 2013 Unione Industriale Pratese, Area Studi L'export manifatturiero in provincia di Prato (var. % tend. trimestrali

Dettagli

Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese marchigiane. Alessandra Lanza, Prometeia spa

Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese marchigiane. Alessandra Lanza, Prometeia spa Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese marchigiane Alessandra Lanza, Prometeia spa Esportare perché? Fatturato trainato dall export indici mensili del fatturato nel settore manifatturiero

Dettagli

Elaborazione flash. Alcuni dati sul Settore della Meccanica in Lombardia FOCUS PROVINCIA DI VARESE

Elaborazione flash. Alcuni dati sul Settore della Meccanica in Lombardia FOCUS PROVINCIA DI VARESE Elaborazione flash Osservatorio MPI Confartigianato Lombardia 29/06/2016 Alcuni dati sul Settore della Meccanica in Lombardia FOCUS PROVINCIA DI VARESE HIGHLIGHTS SETTORE MECCANICA DEL TERRITORIO DI VARESE

Dettagli

A cura del Servizio Studi Padova, marzo 2017

A cura del Servizio Studi Padova, marzo 2017 La dinamica dell export provinciale Sintesi anno 2016 A cura del Servizio Studi Padova, marzo 2017 2 Andamento export e fatturato estero provincia di Padova nel 2016 Fonti disponibili ibili Dati Istat

Dettagli

VERONA NEL MONDO - Report 2010

VERONA NEL MONDO - Report 2010 VERONA NEL MONDO - Report 2010 L economia internazionale dagli anni zero agli anni dieci Riccardo Borghero Verona, Top 20 I Paesi àncora Verona Mondo. Primi 20 Paesi per differenza in valore assoluto di

Dettagli

STATISTICHE ESTERO FILIERA LEGNO-ARREDO 1 semestre novembre 2010

STATISTICHE ESTERO FILIERA LEGNO-ARREDO 1 semestre novembre 2010 STATISTICHE ESTERO FILIERA LEGNO-ARREDO 1 semestre 2010 30 novembre 2010 La situazione nazionale Export mobili Italia Export Pordenone Benchmarking Italia Performance Paesi BRIC Area Mediterraneo+Africa

Dettagli

Esportare la Dolce Vita il progetto

Esportare la Dolce Vita il progetto Alessandra Lanza Esportare la Dolce Vita il progetto Dal 2010 Confindustria e Prometeia sviluppano annualmente una previsione a medio termine sulle prospettive dei beni del Bello e Ben Fatto italiano (BBF)

Dettagli

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti. Firenze, 4 luglio 2015

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti. Firenze, 4 luglio 2015 Turismo & Toscana La congiuntura 2015, le previsioni per il 2016 Enrico Conti Firenze, 4 luglio 2015 Il turismo in Toscana: i numeri del 2015 12,9 milioni di arrivi in strutture ufficiali; +3,1% sul 2014

Dettagli

SEDE CENTRALE. SENATO DELLA REPUBBLICA 10ª Commissione Industria, Commercio, Turismo. Esame A. G. 327

SEDE CENTRALE. SENATO DELLA REPUBBLICA 10ª Commissione Industria, Commercio, Turismo. Esame A. G. 327 SENATO DELLA REPUBBLICA 10ª Commissione Industria, Commercio, Turismo Esame A. G. 327 Audizione del Dr. Matteo Marzotto Presidente dell (15 marzo 2011) APPENDICE L INDUSTRIA TURISTICA ITALIANA ED IL CONTESTO

Dettagli

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo nel primo trimestre 2014

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo nel primo trimestre 2014 L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo nel primo trimestre 2014 Servizio Studi della Camera di Commercio di Bergamo 26/06/2014 Le esportazioni originate dalla provincia di Bergamo

Dettagli

RAPPORTO SULL ECONOMIA DI PARMA NEL 2015

RAPPORTO SULL ECONOMIA DI PARMA NEL 2015 RAPPORTO SULL ECONOMIA DI PARMA NEL 2015 Parma, 19 febbraio 2016 Giordana Olivieri Responsabile Ufficio Studi Camera di Commercio di Parma Scenario internazionale Previsioni crescita PIL (var. % annue)

Dettagli

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DEL COMELICO SAPPADA: ANNI

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DEL COMELICO SAPPADA: ANNI I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DEL COMELICO SAPPADA: ANNI 2005-2015 Premessa In queste pagine viene presentato l'approfondimento per comprensorio turistico della precedente

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2016 al dicembre 2016 - LAGO DI VARESE E DINTORNI La consistenza è riferita al mese di dicembre 2016 Alberghi

Dettagli

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CADORE AURONZO MISURINA: ANNI

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CADORE AURONZO MISURINA: ANNI I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CADORE AURONZO MISURINA: ANNI 2005-2015 Premessa In queste pagine viene presentato l'approfondimento per comprensorio turistico della

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2016 al dicembre 2016 - AREA MALPENSA (comuni vicino all'aeroporto) La consistenza è riferita al mese di

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2013 al dicembre 2013 - PROVINCIA DI VARESE La consistenza è riferita al mese di dicembre 2013 Alberghi

Dettagli

Bollettino Economico AppEndicE statistica numero 51 Gennaio 2008

Bollettino Economico AppEndicE statistica numero 51 Gennaio 2008 Bollettino Economico Appendice statistica Numero 51 Gennaio 2008 AVVERTENZE Le elaborazioni, salvo diversa indicazione, sono eseguite dalla Banca d Italia. Segni convenzionali: il fenomeno non esiste;...

Dettagli

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti Turismo & Toscana La congiuntura 2015, le previsioni per il 2016 Enrico Conti Firenze, 4 luglio 2016 Il turismo in Toscana: i numeri del 2015 12,9 milioni di arrivi in strutture ufficiali; +3,1% sul 2014

Dettagli

Resta vivace il ciclo delle esportazioni modenesi nel 2 trimestre del 2006 I quantitativi esportati settore per settore ed i mercati di destinazione

Resta vivace il ciclo delle esportazioni modenesi nel 2 trimestre del 2006 I quantitativi esportati settore per settore ed i mercati di destinazione Modena, 26 settembre 2006 Prot. 20/06 Agli Organi di informazione COMUNICATO STAMPA Resta vivace il ciclo delle esportazioni modenesi nel 2 trimestre del 2006 I quantitativi esportati settore per settore

Dettagli

Bollettino Economico APPENDICE STATISTICA. Numero 1 / 2015 Gennaio

Bollettino Economico APPENDICE STATISTICA. Numero 1 / 2015 Gennaio Bollettino Economico APPENDICE STATISTICA Numero 1 / 2015 Gennaio AVVERTENZE Le elaborazioni, salvo diversa indicazione, sono eseguite dalla Banca d Italia. Segni convenzionali: il fenomeno non esiste;...

Dettagli

INTRODUZIONE 3. INTERSCAMBIO COMMERCIALE Italia Interscambio commerciale per regione Prime 15 province italiane per export 2013

INTRODUZIONE 3. INTERSCAMBIO COMMERCIALE Italia Interscambio commerciale per regione Prime 15 province italiane per export 2013 INDICE Pag. INTRODUZIONE 3 SEZIONE 1 SEZIONE 2 SEZIONE 3 INTERSCAMBIO COMMERCIALE Italia Interscambio commerciale per regione Prime 15 province italiane per export Veneto Interscambio commerciale per provincia

Dettagli

Internazionalizzazione delle imprese

Internazionalizzazione delle imprese Internazionalizzazione delle imprese italiane: contesto ed opportunità 24 Febbraio 2015 Business Analysis Pio De Gregorio, Responsabile Anna Tugnolo, Senior Analyst Dopo un 2013 difficile, le esportazioni

Dettagli

Notiziario su prospettive e congiuntura dell economia italiana

Notiziario su prospettive e congiuntura dell economia italiana Ufficio di supporto agli organi collegiali Notiziario su prospettive e congiuntura dell economia italiana L Italia in confronto con i paesi dell OCSE Ufficio di supporto agli organi collegiali Notiziario

Dettagli

La situazione economica della Toscana

La situazione economica della Toscana IRPET Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana La situazione economica della Toscana Il quadro macroeconomico del 2004 Le previsioni per il 2004 eseguite nel 2003/2004 N I E S R F M I Ott-03

Dettagli

aa Strutture ricettive

aa Strutture ricettive 6 TURISMO aaa aa Strutture ricettive Tav. 6.01 Strutture ricettive alberghiere per categoria. Serie storica dal 2000 Categorie degli alberghi Anno Attrezzature Totale 5 stelle 4 stelle 3 stelle 2 stelle

Dettagli

1. LA CONGIUNTURA MONDIALE

1. LA CONGIUNTURA MONDIALE http://www.enit.it/it/studi.html IL TURISMO STRANIERO IN ITALIA A cura della Direzione Centrale Programmazione e Comunicazione 1. LA CONGIUNTURA MONDIALE I flussi turistici internazionali continuano a

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 014 al dicembre 014 - LAGO CERESIO La consistenza è riferita al mese di dicembre 014 Alberghi 5 stelle e

Dettagli

Le previsioni dell OMT per il 2016 sono positive: la crescita di arrivi internazionali dovrebbe attestarsi a livello mondiale a +3,5/4,5%.

Le previsioni dell OMT per il 2016 sono positive: la crescita di arrivi internazionali dovrebbe attestarsi a livello mondiale a +3,5/4,5%. IL TURISMO STRANIERO IN ITALIA A cura della Direzione Centrale Programmazione e Comunicazione 1. LA CONGIUNTURA MONDIALE Il 2015 è stato un altro anno favorevole per il turismo internazionale: secondo

Dettagli

Economia italiana e settori industriali

Economia italiana e settori industriali OPEN DAY ATTIVITÀ INTERNAZIONALI ANIE Economia italiana e settori industriali Stefania Trenti Direzione Studi e Ricerche Milano, 6 dicembre 2016 La crescita del PIL mondiale è diventata strutturalmente

Dettagli

a cura di Francesca Mattioli e Matteo Rinaldini Università di Modena e Reggio Emilia Osservatorio economico, coesione sociale e legalità

a cura di Francesca Mattioli e Matteo Rinaldini Università di Modena e Reggio Emilia Osservatorio economico, coesione sociale e legalità L economia vista dai mercati a cura di Francesca Mattioli e Matteo Rinaldini Università di Modena e Reggio Emilia DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE 59000 58500 58828 Totaleimpreseregistrate. Reggio Emilia. Serie

Dettagli

aderente a I dati sono suddivisi tra Città di Milano e Comuni appartenenti alla Città Metropolitana (provincia).

aderente a I dati sono suddivisi tra Città di Milano e Comuni appartenenti alla Città Metropolitana (provincia). aderente a Albergatori Città Metropolitana di Milano CITTA METROPOLITANA MILANO LORO INDIRIZZI Milano, 13/09/16 Dati ufficiali - movimenti e flussi anno 2015 Milano e Città Metropolitana Caro Albergatore,

Dettagli

6 TURISMO Strutture ricettive

6 TURISMO Strutture ricettive 6 TURISMO aaa 6 TURISMO aa Strutture ricettive aaa Tav. 6.01 Strutture ricettive alberghiere per categoria. Serie storica dal 2002 Categorie degli alberghi Anno Attrezzature 5 stelle 4 stelle 3 stelle

Dettagli

RISULTATI DELL INDAGINE CONGIUNTURALE RELATIVA AL II TRIMESTRE 2012

RISULTATI DELL INDAGINE CONGIUNTURALE RELATIVA AL II TRIMESTRE 2012 RISULTATI DELL INDAGINE CONGIUNTURALE RELATIVA AL II TRIMESTRE 2012 La produzione industriale per Paesi/1 230 Indice destagionalizzato della produzione industriale (Anno 2000=100) 220 Anni 2000-2012 210

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2011 al dicembre 2011 - PARCO TICINO LOMBARDO (13 comuni della prov di Varese) La consistenza è riferita

Dettagli

L industria chimica in Toscana. Giugno 2016

L industria chimica in Toscana. Giugno 2016 L industria chimica in Toscana Giugno 2016 Il comparto chimico in Italia Perchè la chimica è importante? Con 52 miliardi di euro prodotti la chimica italiana si colloca al 3 posto in Europa (al 10 nel

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Capacità ricettiva - da gennaio 2013 a dicembre 2013 - LAGO CERESIO Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi 4 stelle Alberghi 3 stelle Alberghi 2 stelle

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Capacità ricettiva - da gennaio 2013 a dicembre 2013 - LAGO DI VARESE con Varese cittã Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi 4 stelle Alberghi 3 stelle

Dettagli

Scenari internazionali: opportunità per le imprese. Claudio Colacurcio, Prometeia spa

Scenari internazionali: opportunità per le imprese. Claudio Colacurcio, Prometeia spa Scenari internazionali: opportunità per le imprese Claudio Colacurcio, Prometeia spa premessa export strategia necessaria fatturato interno ed estero dell industria italiana indice mercato estero dal 2009

Dettagli

4 IL COMMERCIO INTERNAZIONALE

4 IL COMMERCIO INTERNAZIONALE 4 IL COMMERCIO INTERNAZIONALE 4.1 Il commercio con l estero Nel periodo gennaio dicembre il valore delle esportazioni della provincia di Napoli ha registrato un aumento del 6,7% rispetto allo stesso periodo

Dettagli

CAPITOLO 12 - TURISMO

CAPITOLO 12 - TURISMO 12-Turismo 13-11-2006 15:24 Pagina 143 CAPITOLO 12 - TURISMO Tavola 12.1.1 - Esercizi alberghieri, extralberghieri e capacità ricettiva per categoria - Veneto 2004 Esercizi Camere Letti Bagni Esercizi

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010 le conserve di tartufo Direzione Dipartimento Promozione NOTA INTRODUTTIVA Le elaborazioni statistiche si propongono di fornire al Lettore uno

Dettagli

REGIONI TOTALE ITALIANI TOTALE GENERALE

REGIONI TOTALE ITALIANI TOTALE GENERALE AZIENDA AUTONOMA U.O.B. -STATISTICA E GESTIONE DEL PORTALE GENNAIO 2005 GENNAIO 2006 DIFFERENZA FEBBRAIO 2005 FEBBRAIO 2006 DIFFERENZA MARZO 2005 MARZO 2006 DIFFERENZA Esercizi 16 Esercizi 19 Esercizi

Dettagli

I dati Import-Export II Trimestre 2015

I dati Import-Export II Trimestre 2015 In collaborazione con il Consorzio Mantova Export Comunicato stampa Mantova, 22 settembre I dati Import-Export II Trimestre Nel primo semestre dell anno, secondo i dati Istat, si conferma la ripresa del

Dettagli

LE ESPORTAZIONI AGRICOLE E DELL INDUSTRIA ALIMENTARE DELL EMILIA-ROMAGNA. Gennaio 2016

LE ESPORTAZIONI AGRICOLE E DELL INDUSTRIA ALIMENTARE DELL EMILIA-ROMAGNA. Gennaio 2016 LE ESPORTAZIONI AGRICOLE E DELL INDUSTRIA ALIMENTARE DELL EMILIA-ROMAGNA Gennaio 2016 DATI CONGIUNTURALI: I PRIMI NOVE MESI DEL 2015 2 LE ESPORTAZIONI REGIONALI NEL 2015 Nei primi nove mesi del 2015 l

Dettagli

PRESENZE NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI PER CATEGORIA NELLE QUATTRO PROVINCE - ANNO

PRESENZE NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI PER CATEGORIA NELLE QUATTRO PROVINCE - ANNO 15 TURISMO PRESENZE NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI PER CATEGORIA 6000000 NELLE QUATTRO PROVINCE - ANNO 5000000 369.643 4000000 3000000 393.505 3.346.695 1.002.657 2000000 1000000 Fonte: ISTAT 0 1.777.398 962.706

Dettagli

L export a media e alta tecnologia. della provincia di Padova. Sintesi delle tendenze Anno 2016

L export a media e alta tecnologia. della provincia di Padova. Sintesi delle tendenze Anno 2016 L export a media e alta tecnologia della provincia di Padova Sintesi delle tendenze Anno 2016 A cura del Servizio Studi - Padova, aprile 2017 Cosa si intende per export a media e alta tecnologia (*) Alta

Dettagli

TAVOLA MOVIMENTO CLIENTI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI PER PAESE DI RESIDENZA, CATEGORIE E TIPOLOGIE DI ESERCIZI Anno 2015

TAVOLA MOVIMENTO CLIENTI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI PER PAESE DI RESIDENZA, CATEGORIE E TIPOLOGIE DI ESERCIZI Anno 2015 Esercizi Alberghieri Alberghi 1 stella Alberghi 2 stelle Alberghi 3 stelle e 3 stelle sup. Alberghi 4, 4 sup. e 5 stelle Residenze Turistico Alberghiere Alberghieri ITALIA 92,2 97,8 93,1 56,7 130,8 86,5

Dettagli

Le esportazioni di Bello e Ben Fatto

Le esportazioni di Bello e Ben Fatto Le esportazioni di Bello e Ben Fatto 11 Il Bello e Ben Fatto Il Bello e Ben Fatto è il made in Italy dei beni di fascia medio-alta di antica tradizione ed artigianalità ma innovativi nel design e nelle

Dettagli

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CORTINA D'AMPEZZO: ANNI

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CORTINA D'AMPEZZO: ANNI Premessa I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CORTINA D'AMPEZZO: ANNI 2005-2015 In queste pagine viene presentato l'approfondimento per comprensorio turistico della precedente

Dettagli

ITALIA: INTERSCAMBIO COMMERCIALE CALZATURE

ITALIA: INTERSCAMBIO COMMERCIALE CALZATURE ITALIA: INTERSCAMBIO COMMERCIALE CALZATURE PRIMO TRIMESTRE 2009 Interscambio commerciale CALZATURE andamento nei primi 3 mesi 2009 rispetto ai primi 3 mesi 2008 ITALIA EXPORT Materiale di tomaio (000 paia)

Dettagli

VOLA IL MADE IN ITALY NEL MONDO: NEL 2015 HA REALIZZATO UN SALDO COMMERCIALE DI 122 MILIARDI DI EURO

VOLA IL MADE IN ITALY NEL MONDO: NEL 2015 HA REALIZZATO UN SALDO COMMERCIALE DI 122 MILIARDI DI EURO VOLA IL MADE IN ITALY NEL MONDO: NEL 2015 HA REALIZZATO UN SALDO COMMERCIALE DI 122 MILIARDI DI EURO Il saldo commerciale del 2015* (dato dalla differenza tra l export e l import) dei prodotti ascrivibili

Dettagli

SIRED Movimento turistico e consistenza Sardegna Gennaio Dicembre 2015 su 2014

SIRED Movimento turistico e consistenza Sardegna Gennaio Dicembre 2015 su 2014 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORADU DE SU TURISMU, ARTESANIA E CUMMÈRTZIU ASSESSORATO DEL TURISMO, ARTIGIANATO E COMMERCIO SIRED

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 26/2017

COMUNICATO STAMPA 26/2017 AI GIORNALI E CORRISPONDENTI DELLE PROVINCE DI BIELLA E VERCELLI LORO SEDI COMUNICATO STAMPA 26/2017 EXPORT: NEL 1 TRIMESTRE 2017 AUMENTO SOSTENUTO PER BIELLA E VERCELLI Le vendite all'estero crescono

Dettagli

IL COMMERCIO ESTERO DELL ITALIA NEL I TRIMESTRE 2012

IL COMMERCIO ESTERO DELL ITALIA NEL I TRIMESTRE 2012 IL COMMERCIO ESTERO DELL ITALIA NEL I TRIMESTRE 212 Nei primi tre mesi del 212 il valore delle esportazioni italiane di merci è aumentato del 5,5 per cento rispetto allo stesso periodo del 211 per un totale

Dettagli

Local Area Network s.r.l. Sede legale: via Festari, Valdagno (VI). Sede operativa: p.tta Gasparotto, Padova P.I. e C.F.

Local Area Network s.r.l. Sede legale: via Festari, Valdagno (VI). Sede operativa: p.tta Gasparotto, Padova P.I. e C.F. Luca Romano Direttore Local Area Network Verona 30 marzo 2011 Sala Marani Borgo Trento, Verona Local Area Network s.r.l. Sede legale: via Festari, 15 36078 Valdagno (VI). Sede operativa: p.tta Gasparotto,

Dettagli

STATO. Fonte ed elaborazioni: Provincia di Pistoia.

STATO. Fonte ed elaborazioni: Provincia di Pistoia. PROVINCIA DI PISTOIA. ARRIVI E PRESENZE TURISTICHE PER STATO DI PROVENIENZA AL 2 TRIMESTRE E. Valori assoluti, variazioni % e permanenza media (in giorni). STATO ARRIVI PRESENZE Permanenza media Francia

Dettagli

Opportunità e strategie dell ICE per le imprese - Focus Veneto

Opportunità e strategie dell ICE per le imprese - Focus Veneto Venezia, 24 novembre 2016 EVOLUZIONE DEL COMMERCIO CON L ESTERO PER AREE E SETTORI Opportunità e strategie dell ICE per le imprese - Focus Veneto Riccardo Landi Direttore Ufficio di Supporto per la Pianificazione

Dettagli

Provincia di Mantova. Osservatorio Provinciale del Turismo. Mantova, 5 giugno 2014

Provincia di Mantova. Osservatorio Provinciale del Turismo. Mantova, 5 giugno 2014 Provincia di Mantova Osservatorio Provinciale del Turismo Mantova, 5 giugno 214 Movimenti Turistici in provincia di Mantova Anno 213 Italiani Stranieri Totale valore var% 13/12 valore var% 13/12 valore

Dettagli

IL PASSO LENTO DELLA RIPRESA ITALIANA

IL PASSO LENTO DELLA RIPRESA ITALIANA LE DINAMICHE ECONOMICHE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA Presentazione a cura di Corrado Martone Area Studi e Ricerche - Istituto G. Tagliacarne IL PASSO LENTO DELLA RIPRESA ITALIANA I condizionamenti esogeni

Dettagli

Le prospettive della prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali nel Lodigiano. Lo scenario socio-economico

Le prospettive della prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali nel Lodigiano. Lo scenario socio-economico Le prospettive della prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali nel Lodigiano Lo scenario socio-economico Andamento delle imprese attive iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio

Dettagli

Elena Porta. Ufficio Studi e Statistica Unioncamere Piemonte

Elena Porta. Ufficio Studi e Statistica Unioncamere Piemonte Elena Porta Ufficio Studi e Statistica Unioncamere Piemonte Indagini monografiche La trilogia delle Geografie: filone di analisi territoriali realizzato in collaborazione con la Regione Piemonte, che comprende

Dettagli

Commercio estero e attività internazionali delle imprese 2014

Commercio estero e attività internazionali delle imprese 2014 Commercio estero e attività internazionali delle imprese 2014 L'edizione 2014 dell'annuario statistico realizzato dall'istat e l'ice fornisce un quadro aggiornato sulla struttura e la dinamica dell'interscambio

Dettagli

03/05/2012. Economia biellese 2011: Numeri e tendenze. Roberto Strocco. Unioncamere Piemonte

03/05/2012. Economia biellese 2011: Numeri e tendenze. Roberto Strocco. Unioncamere Piemonte Economia biellese 2011: Numeri e tendenze Roberto Strocco Coordinatore Area Studi e Sviluppo del Territorio Unioncamere Piemonte 1 L epicentro della crisi 800.000 La dinamica del Pil italiano Andamento

Dettagli

IL SETTORE ORAFO - ARGENTIERO DATI LOCALI E NAZIONALI

IL SETTORE ORAFO - ARGENTIERO DATI LOCALI E NAZIONALI IL SETTORE ORAFO - ARGENTIERO DATI LOCALI E NAZIONALI A cura dell'ufficio Studi della Camera di Commercio di Arezzo Tavola n.1 ESPORTAZIONI DI OGGETTI DI GIOIELLERIA DIVERSI DALL'ARGENTO - DATI NAZIONALI

Dettagli