Laboratorio di sistemi Prima Web Application JSP [Java]

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Laboratorio di sistemi Prima Web Application JSP [Java]"

Transcript

1 Vogliamo scrivere la nostra prima web application che legga da tastiera il nostro nome e fornisca un messaggio di saluto. Per costruire la nostra applicazione creiamo con NetBeans un nuovo progetto. File > New Project... > Web > Web Application. Diamo un nome (PrimaWebApp). Confermiamo tutte le impostazioni predefinite. Facciamo solo attenzione all'impostazione del Server: scegliamo Tomcat 5.5. Modalità 1) Usiamo un form e una servlet (creiamo quindi due file: tasto destro del mouse sul nome del progetto > New > HTML... (form.htm); poi New > Servlet... (Saluto.java). Per eseguire l'applicazione, tasto destro del mouse sul nome del file html > Run File. In tal modo, viene attivato Tomcat. File form.html <!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 4.01 Transitional//EN"> <title></title> <h3>form di prova</h3> <!-- aggiungere al codice HTML il seguente codice: --> <form action="saluto" name="provafrm" method="post" > <input type="text" name="nometxt" value="" /> <input type="submit" value="invia" name="inviabtn" /> Servlet Saluto.java package provapkg; import java.io.*; import java.net.*; import javax.servlet.*; import javax.servlet.http.*; /** maurizio */ public class Saluto extends HttpServlet { // qui possono esser presenti delle variabili attributo; ad ogni modo, per motivi // che sarebbe troppo lungo spiegare in questa sede, le variabili attributo non si // dovrebbero utilizzare nelle servlet int i; public void init(servletconfig config) { // per esempio inizializziamo la variabile i i = 10; primawebapp.pdf Pag. 1/9 Cozzetto

2 protected void service(httpservletrequest request, HttpServletResponse response) throws ServletException, IOException { // nel form usiamo il metodo POST dopost(request,response); // metodo richiamato da doget e da dopost protected void processrequest(httpservletrequest request, HttpServletResponse response) throws ServletException, IOException { response.setcontenttype("text/html;charset=utf-8"); PrintWriter out = response.getwriter(); try { //TODO output your page here out.println(""); out.println(""); out.println("<title>servlet Saluto</title>"); out.println(""); out.println(""); out.println("<h3>servlet Saluto all'indirizzo (relativo) " + request.getcontextpath () + "</h3>"); String nome = request.getparameter("nometxt"); if (nome.equals("")) nome="maurizio"; out.println("ciao "+nome+". Benvenuto alla tua prima web application.<br/>"); out.println("questo codice è generato da una Servlet."); out.println("<br/>il valore della variabile i="+i); out.println(""); out.println(""); finally { out.close(); // metodo richiamato quando si richiede un "get" protected void doget(httpservletrequest request, HttpServletResponse response) throws ServletException, IOException { processrequest(request, response); // metodo richiamato quando si richiede un "post" protected void dopost(httpservletrequest request, HttpServletResponse response) throws ServletException, IOException { processrequest(request, response); primawebapp.pdf Pag. 2/9 Cozzetto

3 // breve descrizione della servlet public String getservletinfo() { return "Prima Web Application di prova"; public void destroy() { // per esempio cambiamo il valore di i i = 4; // fine servlet Saluto Modalità 2) Usiamo una sola pagina jsp (la pagina conterrà sia il codice HTML che il codice jsp). Modifichiamo il codice della pagina index.jsp (che esiste già) nella maniera seguente. Per eseguire l'applicazione, tasto destro del mouse sul file index.jsp > Run File (verrà eseguita anche la compilazione, qualora non sia già stata effettuata). Pagina index.jsp contenttype="text/html"%> pageencoding="utf-8"%> <!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 4.01 Transitional//EN" "http://www.w3.org/tr/html4/loose.dtd"> primawebapp.pdf Pag. 3/9 Cozzetto

4 <title>jsp Page</title> <h3>la tua prima web application</h3> <% // Se è stato premuto il tasto submit if (request.getparameter("inviabtn")!=null) { String nome = request.getparameter("nometxt"); // se l'utente ha scritto il suo nome if (!nome.equals("")) { out.println("ciao "+nome+". Benvenuto alla tua prima web application."); out.println("questo codice è generato da una pagina jsp.<br/><br/>"); %> <form action="${request.requesturi" name="provafrm"> Scrivi il tuo nome <input type="text" name="nometxt" value="" /> <input type="submit" name="inviabtn" value="invia"/> requesturi è un metodo dell'oggetto predefinito (o implicito) request (che denota la richiesta effettuata al server) che restituisce il nome della pagina web corrente. getparameter( nometxt ) è il metodo dell'oggetto request che restituisce il contenuto della casella testuale nometxt. primawebapp.pdf Pag. 4/9 Cozzetto

5 Il metodo prescelto questa volta è il get (se nel form non scriviamo il metodo in maniera esplicita, il sistema assume get ). Modalità 3) Un'unica pagina jsp che fa uso delle librerie JSTL (Jsp Standard Tag Library). Ricordiamoci di includere nel nostro progetto tali librerie (Tasto destro del mouse sul progetto > Proprietà > Libraries > Add Library > JSTL 1.1). Creiamo adesso una nuova pagina jsp: tasto destro del mouse sul nome del progetto > New > JSP...(index2.jsp). Pagina index2.jsp contenttype="text/html"%> pageencoding="utf-8"%> uri="http://java.sun.com/jsp/jstl/core" prefix="c"%> <!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 4.01 Transitional//EN" "http://www.w3.org/tr/html4/loose.dtd"> <title>jsp Page</title> <h3>prima web application!</h3> <form action="${request.requesturi" name="provafrm"> Scrivi il tuo nome <input type="text" name="nometxt" value="" /> <input type="submit" name="inviabtn" value="invia"/> <c:if test="${!empty param.inviabtn"> <c:set var="nome" value="${param.nometxt"/> <c:if test="${!empty nome"> <br/>benvenuto <c:out value="${param.nometxt"/>. Questo codice è generato da una pagina jsp. </c:if> </c:if> param è un oggetto predefinito e contiene tutti i parametri del form. primawebapp.pdf Pag. 5/9 Cozzetto

6 Modalità 4) Usiamo una pagina web (index3.jsp) e una classe java (javabean). Maggiori approfondimenti sul concetto di javabean saranno affrontati in seguito. Ricordiamoci di includere le librerie JSTL, come illustrato nella modalità 3. Tasto destro del mouse sul nome del progetto > New > Java Class...(MessaggioBean.java) File MessaggioBean.java /** * * MessaggioBean.java */ package provapkg; /** * maurizio */ public class MessaggioBean implements java.io.serializable { private String saluto; private String nome; public MessaggioBean() { saluto="ciao"; nome="maurizio"; primawebapp.pdf Pag. 6/9 Cozzetto

7 public MessaggioBean(String saluto, String nome) { this.saluto=saluto; this.nome=nome; public String getsaluto() { return saluto; public void setsaluto(string saluto) { this.saluto=saluto; public String getnome() { return nome; public void setnome(string nome) { this.nome=nome; // fine JavaBean File index3.jsp contenttype="text/html"%> pageencoding="utf-8"%> uri="http://java.sun.com/jsp/jstl/core" prefix="c"%> <!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 4.01 Transitional//EN" "http://www.w3.org/tr/html4/loose.dtd"> <title>jsp Page</title> <h3>uso di una classe (javabean)</h3> <jsp:usebean id="messaggio" class="provapkg.messaggiobean"/> <form action="${request.requesturi" name="provafrm"> Scrivi il tuo nome <input type="text" name="nome" value="" /> <input type="submit" name="inviabtn" value="invia"/> <c:if test="${!empty param.inviabtn"> <jsp:setproperty name="messaggio" property="*"/> <jsp:setproperty name="messaggio" property="saluto" value="benvenuto"/> <br/><jsp:getproperty name="messaggio" property="saluto"/> primawebapp.pdf Pag. 7/9 Cozzetto

8 <jsp:getproperty name="messaggio" property="nome"/>. Questo codice fa uso di un javabean. </c:if> L'asterisco che appare precedentemente ci consente di associare tutti i campi del form agli attribuiti della classe (noi tuttavia utilizziamo un solo attribuito) per cui il nome del parametro del form deve essere nome e non nometxt. Se non viene inserito nessun valore, il sistema assume come nome Maurizio. Se viene fornito un nome, appare il messaggio di benvenuto per quel nome. Il messaggio di saluto è settato a Benvenuto. Se non si setta il messaggio di saluto, appare Ciao. Modalità 5) Sempre nell'ipotesi di voler utilizzare la classe (javabean) MessaggioBean, creiamo il file index4.jsp con la procedura indicata precedentemente File index4.jsp contenttype="text/html"%> pageencoding="utf-8"%> uri="http://java.sun.com/jsp/jstl/core" prefix="c"%> <!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 4.01 Transitional//EN" "http://www.w3.org/tr/html4/loose.dtd"> primawebapp.pdf Pag. 8/9 Cozzetto

9 <title>jsp Page</title> <h3>uso di una classe (javabean)</h3> <form action="${request.requesturi" name="provafrm"> Scrivi il tuo nome <input type="text" name="nometxt" value="" /> <input type="submit" name="inviabtn" value="invia"/> <% // istanziamo l'oggetto messaggio provapkg.messaggiobean messaggio = new provapkg.messaggiobean(); // Se è stato premuto il tasto submit if (request.getparameter("inviabtn")!=null) { messaggio.setsaluto("benvenuto"); String nome = request.getparameter("nometxt"); if (nome.equals("") nome==null) { nome = messaggio.getnome(); String saluto = messaggio.getsaluto(); out.println("<br/>"+saluto+" "+nome+". Benvenuto alla tua prima web application."); out.println("questo codice è generato da una pagina jsp.<br/><br/>"); %> L'output è comunque simile a quello della modalità 4. primawebapp.pdf Pag. 9/9 Cozzetto

Laboratorio di Sistemi Fattoriale di un numero Jsp [Java]

Laboratorio di Sistemi Fattoriale di un numero Jsp [Java] Desideriamo realizzare una applicazione web che ci consenta di calcolare il fattoriale di un numero. L'esercizio in sé non particolarmente difficile, tuttavia esso ci consentirà di affrontare il problema

Dettagli

Trasformare una Java (Console) Application in una Web Application (con utilizzo di un database MySQL)

Trasformare una Java (Console) Application in una Web Application (con utilizzo di un database MySQL) Pag. 1/12 Trasformare una Java (Console) Application in una Web Application (con utilizzo di un database MySQL) Prendiamo in esame un qualsiasi progetto NetBeans tra quelli studiati che fa uso di un database

Dettagli

1 Gestione dell utente connesso in sessione con Java Server Pages, Java Beans, Servlet

1 Gestione dell utente connesso in sessione con Java Server Pages, Java Beans, Servlet 1 Gestione dell utente connesso in sessione con Java Server Pages, Java Beans, Servlet Controllo dell utente connesso al sito tramite JSP, Java Beans e Servlet. Ciò che ci proponiamo di fare è l accesso

Dettagli

Laboratorio di sistemi MVC versione 2 Jsp (NetBeans)

Laboratorio di sistemi MVC versione 2 Jsp (NetBeans) Definizione Adattato da "http://it.wikipedia.org/wiki/model-view-controller" Model-View-Controller (MVC, talvolta tradotto in italiano Modello-Vista-Controllore) è il nome di un design pattern fondamentale

Dettagli

Introduzione alla programmazione Http lato server in Java

Introduzione alla programmazione Http lato server in Java Introduzione alla programmazione Http lato server in Java Tito Flagella Laboratorio Applicazioni Internet - Università di Pisa Slide API Java Titleper il Protocollo Http Programmazione Client java.net.url

Dettagli

SERVLET & JSP DISPENSE

SERVLET & JSP DISPENSE SERVLET & JSP DISPENSE PROGRAMMAZIONE LATO SERVER Un server deve rispondere alle richieste del client e permettere di visualizzare le pagine Web. Questo compito è svolto da un software ben definito, il

Dettagli

Tomcat & Servlet. Contenuti. Programmazione in Ambienti Distribuiti. Tomcat Applicazioni Web. Servlet JSP Uso delle sessioni

Tomcat & Servlet. Contenuti. Programmazione in Ambienti Distribuiti. Tomcat Applicazioni Web. Servlet JSP Uso delle sessioni Tomcat & Servlet Programmazione in Ambienti Distribuiti V 1.2 Marco Torchiano 2005 Contenuti Tomcat Applicazioni Web Struttura Sviluppo Deployment Servlet JSP Uso delle sessioni 1 Tomcat Tomcat è un contenitore

Dettagli

Laboratorio di reti II: Java Server Pages

Laboratorio di reti II: Java Server Pages Laboratorio di reti II: Java Server Pages Stefano Brocchi brocchi@dsi.unifi.it 6 aprile, 2009 Stefano Brocchi Laboratorio di reti II: Java Server Pages 6 aprile, 2009 1 / 34 JSP - Java Server Pages Le

Dettagli

Gestire le sessioni con le Servlet

Gestire le sessioni con le Servlet PROGETTO Gestire le sessioni con le Servlet Con il termine sessione si intende un insieme di attività correlate, con una o alcune di queste che sono preliminari ad altre. Si pensi, per esempio, a un qualsiasi

Dettagli

Note pratiche sullo sviluppo di servlet (I)

Note pratiche sullo sviluppo di servlet (I) Note pratiche sullo sviluppo di servlet (I) Nel caso in cui sulla macchina locale (PC in laboratorio/pc a casa/portatile) ci sia a disposizione un ambiente Java (con compilatore) e un editor/ambiente di

Dettagli

Laboratorio di Basi di Dati e Web

Laboratorio di Basi di Dati e Web Laboratorio di Basi di Dati e Web Docente: Alberto Belussi Lezione 6 Servlet Servlet: classi java che estendono le funzionalità di un server Web generando dinamicamente le pagine Web. Riferimento: http://java.sun.com/products/servlets

Dettagli

Laboratorio di Basi di dati

Laboratorio di Basi di dati Laboratorio di Basi di dati Docente: Alberto Belussi Lezione 6 Servlet Servlet: classi java che estendono le funzionalità di un server Web generando dinamicamente le pagine Web. Riferimento: http://www.oracle.com/technetwork/java/javaee/servlet/index.html

Dettagli

Applicazioni web. Sommario. Parte 6 Servlet Java. Applicazioni web - Servlet. Alberto Ferrari 1. Servlet Introduzione alle API ed esempi

Applicazioni web. Sommario. Parte 6 Servlet Java. Applicazioni web - Servlet. Alberto Ferrari 1. Servlet Introduzione alle API ed esempi Applicazioni web Parte 6 Java Alberto Ferrari 1 Sommario Introduzione alle API ed esempi Tomcat Server per applicazioni web Alberto Ferrari 2 Alberto Ferrari 1 Java: da applet a servlet In origine Java

Dettagli

I file WAR. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2004/05-1

I file WAR. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2004/05-1 I file WAR WAR è una contrazione di Web ARchive. I file WAR consentono di archiviare un intera applicazione web in un unico file. Tomcat fornisce (tramite il Tomcat Manager) un interfaccia grafica per

Dettagli

Osservazioni. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2005/06-1

Osservazioni. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2005/06-1 Osservazioni Nell esempio della precedente lezione del contatore di accessi persistente il nome del file in cui memorizzare il numero di hit ed il valore iniziale del contatore sono codificati direttamente

Dettagli

Programmazione server-side: Java Servlet

Programmazione server-side: Java Servlet Programmazione server-side: Java Servlet Corso di Applicazioni Telematiche A.A. 2006-07 Lezione n.11 parte II Prof. Roberto Canonico Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Cos

Dettagli

Svantaggi delle servlet

Svantaggi delle servlet Svantaggi delle servlet Le servlet sono la tecnologia principale di J2EE per comunicare con i browser dei client. Tuttavia ci sono degli inconvenienti per gli sviluppatori di applicazioni web: le servlet

Dettagli

Servlet API. Programmazione in Ambienti Distribuiti A.A. 2003-04

Servlet API. Programmazione in Ambienti Distribuiti A.A. 2003-04 Servlet API Programmazione in Ambienti Distribuiti A.A. 2003-04 Servlet Interfaccia Java che modella il paradigma richiesta/elaborazione/risposta tipico delle applicazioni lato server Presuppone l esistenza

Dettagli

Architetture Web: un ripasso

Architetture Web: un ripasso Architetture Web: un ripasso Pubblicazione dinamica di contenuti. Come si fa? CGI Java Servlet Server-side scripting e librerie di tag JSP Tag eseguiti lato server Revisione critica di HTTP HTTP non prevede

Dettagli

Basi di dati e Web (Moduli: Laboratorio e Siti Web centrati sui Dati) Prova scritta del 14 luglio 2008

Basi di dati e Web (Moduli: Laboratorio e Siti Web centrati sui Dati) Prova scritta del 14 luglio 2008 Basi di dati e Web (Moduli: Laboratorio e Siti Web centrati sui Dati) Prova scritta del 14 luglio 2008 Avvertenze: e severamente vietato consultare libri e appunti; chiunque verrà trovato in possesso di

Dettagli

SERVLET & JSP DISPENSE

SERVLET & JSP DISPENSE SERVLET & JSP DISPENSE PROGRAMMAZIONE LATO SERVER Un server deve rispondere alle richieste del client e permettere di visualizzare le pagine Web. Questo compito è svolto da un software ben definito, il

Dettagli

Le JavaServer Pages - Lezione 7 I JavaBean

Le JavaServer Pages - Lezione 7 I JavaBean Le JavaServer Pages - Lezione 7 I JavaBean A cura di Giuseppe De Pietro (depietro_giuseppe@yahoo.it) Contenuti Nelle lezioni precedenti abbiamo visto gli elementi principali delle Java Server Pages, come

Dettagli

Laboratorio di Sistemi Autenticazione utente mediante MySQL Jsp [Java]

Laboratorio di Sistemi Autenticazione utente mediante MySQL Jsp [Java] Per la comprensione del presente articolo, occorre aver assimilato i concetti esposti nell'articolo Prototipo autenticazione utente (file autenticazione_2.pdf). (Tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera)

Dettagli

Tener traccia del client

Tener traccia del client Tener traccia del client Raramente un applicazione web è costituita da una singola pagina (risorsa). E utile quindi tener traccia dei client che si collegano per rendere più semplice lo sviluppo dell applicazione.

Dettagli

Laboratorio di Sistemi Fondamenti di JSTL (parte 1) Java (JSTL)

Laboratorio di Sistemi Fondamenti di JSTL (parte 1) Java (JSTL) Adattamento da Wikipedia XML L'XML, acronimo di extensible Markup Language, ovvero Linguaggio di marcatura estensibile è un metalinguaggio creato e gestito dal World Wide Web Consortium (W3C). È una semplificazione

Dettagli

Tecnologie di Sviluppo per il Web

Tecnologie di Sviluppo per il Web Tecnologie di Sviluppo per il Web Applicazioni Web J2EE: Java Servlet Parte a versione 3.1 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima pagina) G. Mecca

Dettagli

Applicazioni web. Sommario. Parte 7 Java Server Pages. Applicazioni web - JSP. Alberto Ferrari 1 JSP. JavaBeans JSTL. Architettura e sintassi di base

Applicazioni web. Sommario. Parte 7 Java Server Pages. Applicazioni web - JSP. Alberto Ferrari 1 JSP. JavaBeans JSTL. Architettura e sintassi di base Applicazioni web Parte 7 Java Server Pages Alberto Ferrari 1 Sommario JSP JavaBeans JSTL Architettura e sintassi di base Concetti fondamentali Beans in pagine JSP Linguaggio di espressione Azioni principali

Dettagli

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria. Applicazioni Internet B. Paolo Salvaneschi B6_1 V1.7. JSP parte A

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria. Applicazioni Internet B. Paolo Salvaneschi B6_1 V1.7. JSP parte A Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi B6_1 V1.7 JSP parte A Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio personale e

Dettagli

Tecnologie di Sviluppo per il Web

Tecnologie di Sviluppo per il Web Tecnologie di Sviluppo per il Web Applicazioni Web J2EE: Struttura dell Applicazione versione 2.4 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima pagina)

Dettagli

1 http://desvino.altervista.org JSPDynPage, componenti portale e Java Server Pages

1 http://desvino.altervista.org JSPDynPage, componenti portale e Java Server Pages 1 http://desvino.altervista.org JSPDynPage, componenti portale e Java Server Pages Le JSP DynPages sono un utile strumento, fornito da SAP Netweaver, per una gestione più evoluta di event handling e session

Dettagli

Tutorial web Application

Tutorial web Application Tutorial web Application Installazione della JDK: Java viene distribuito con la jdk e il jre acronimi di Java Development Kit e Java Runtime Environment rispettivamente. La jdk è l'ambiente di sviluppo

Dettagli

Progetto di Gestione Documenti in Ambiente Web

Progetto di Gestione Documenti in Ambiente Web Progetto di Gestione Documenti in Ambiente Web Sessione Febbraio 2013 Marco Taddei 726523 Federico Valentini 726584 Il progetto SharesShop simula un portale web di una banca che mette a disposizione dei

Dettagli

Applicazioni web. Parte 2 JSP. Michele Tomaiuolo tomamic@ce.unipr.it

Applicazioni web. Parte 2 JSP. Michele Tomaiuolo tomamic@ce.unipr.it Agent and Object Technology Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma Applicazioni web Parte 2 JSP Michele Tomaiuolo tomamic@ce.unipr.it Sommario JSP: sintassi di

Dettagli

Servlet e JDBC. Servlet e Web Server. Servlet e Web Server. Servlet e Web Server. Richieste. Servlet. Servlet:

Servlet e JDBC. Servlet e Web Server. Servlet e Web Server. Servlet e Web Server. Richieste. Servlet. Servlet: e JDBC Programmazione in Rete e Laboratorio Matteo Baldoni Dipartimento di Informatica Universita` degli Studi di Torino C.so Svizzera, 185 I-10149 Torino e : estensioni del Java API permettono di scrivere

Dettagli

Accesso Web a Data Base

Accesso Web a Data Base Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB Accesso Web a Data Base Ing. Marco Mamei Anno Accademico 2004-2005 M. Mamei -

Dettagli

Soluzione 1: controller per la pagina di dettaglio delle categorie

Soluzione 1: controller per la pagina di dettaglio delle categorie Soluzione 1: controller per la pagina di dettaglio delle categorie @WebServlet("/category") public class CategoryDetailsServlet extends HttpServlet { public void doget( HttpServletRequest request, HttpServletResponse

Dettagli

Introduzione a JSP (Java Server Pages) MC 2005

Introduzione a JSP (Java Server Pages) MC 2005 Introduzione a JSP (Java Server Pages) MC 2005 Cosa è JSP JSP è una tecnologia per lo sviluppo di pagine web con contenuti dinamici Miglioramento rispetto alle CGI (modello multithread) Indipendenza dalla

Dettagli

Introduzione al linguaggio Java: Servlet e JSP

Introduzione al linguaggio Java: Servlet e JSP Introduzione al linguaggio Java: Servlet e JSP Corso di Gestione della Conoscenza d Impresa A. A. 2006/2007 Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Bari 1 Servlet e JSP: il contesto Un applicazione

Dettagli

Laboratorio di sistemi SELECT e checkbox Jsp [Java]

Laboratorio di sistemi SELECT e checkbox Jsp [Java] Fig. 1 - Vogliamo visualizzare book_id, autore e titolo dalla tabella books del database shop Fig. 2 - Tabella books select_checkbox.pdf Pag. 1/5 Cozzetto Fig. 3 - Abbiamo due record in output File index_1.jsp

Dettagli

Laboratorio di Basi di Dati e Web

Laboratorio di Basi di Dati e Web Laboratorio di Basi di Dati e Web Docente: Alberto Belussi Lezione 8 Java Server Pages Java Server Pages è essenzialmente un modo più comodo per il programmatore dell applicazione web di scrivere una Servlet.

Dettagli

Database & WWW. Basi di dati Architetture e linee di evoluzione P. Atzeni, S. Ceri, P. Fraternali, S. Paraboschi, R. Torlone

Database & WWW. Basi di dati Architetture e linee di evoluzione P. Atzeni, S. Ceri, P. Fraternali, S. Paraboschi, R. Torlone Database & WWW Capitolo 4 Basi di dati Architetture e linee di evoluzione P. Atzeni, S. Ceri, P. Fraternali, S. Paraboschi, R. Torlone 1 Sommario Protocollo HTTP CGI Java Servlet Server-side scripting

Dettagli

jsp Page

<html> <head> <meta http-equiv=content-type content=text/html; charset=utf-8> <title>jsp Page</title> </head> <body> itext è una libreria (ottimizzata per l uso in java) per generare pdf al volo ideata da Bruno Lowagie e Paolo Soares. Per poter sviluppare un applicazione con NetBeans, dobbiamo intanto scaricare il file

Dettagli

Un contatore di accessi

Un contatore di accessi Un contatore di accessi Scriviamo una servlet che conta il numero di accessi e lo visualizza. Sfruttiamo il fatto che Tomcat, quando riceve la richiesta di una servlet, crea un istanza della classe corrispondente.

Dettagli

Tomcat struttura delle directory

Tomcat struttura delle directory Tomcat struttura delle directory $CATALINA_HOME (oppure $TOMCAT_HOME): rappresenta la directory radice dell installazione di Tomcat e contiene le seguenti directory: bin common (lib nelle versioni più

Dettagli

Lezione di Basi di Dati 1 18/11/2008 - TECNOLOGIE PER IL WEB: CGI - AJAX SERVLETS & JSP

Lezione di Basi di Dati 1 18/11/2008 - TECNOLOGIE PER IL WEB: CGI - AJAX SERVLETS & JSP EVOLUZIONE DEL WEB: PAGINE STATICHE vs PAGINE DINAMICHE Il Web è nato a supporto dei fisici, perché potessero scambiare tra loro le informazioni inerenti le loro sperimentazioni. L HTTP è nato inizialmente

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB.

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB Web Server TOMCAT Ing. Marco Mamei Anno Accademico 2004-2005 M. Mamei - Tecnologie

Dettagli

1 Applicazione J2EE sul SAP WAS con SAP NWDS http://desvino.altervista.org

1 Applicazione J2EE sul SAP WAS con SAP NWDS http://desvino.altervista.org 1 Applicazione J2EE sul SAP WAS con SAP NWDS http://desvino.altervista.org Applicazione J2EE sul SAP WAS con SAP NWDS. Il SAP Web Application Server fornisce un framework integrato per lo sviluppo e l

Dettagli

Server-side Programming: Java servlets Parte II

Server-side Programming: Java servlets Parte II Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria delle Telecomunicazioni Corso di Reti di Applicazioni Telematiche a.a. 2009-2010 Server-side Programming:

Dettagli

Java Server Pages. Corso di Applicazioni Telematiche. A.A. 2006-07 Lezione n.18 Prof. Roberto Canonico

Java Server Pages. Corso di Applicazioni Telematiche. A.A. 2006-07 Lezione n.18 Prof. Roberto Canonico Java Server Pages Corso di Applicazioni Telematiche A.A. 2006-07 Lezione n.18 Prof. Roberto Canonico Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Java Server Pages (JSP) Java Server

Dettagli

Università degli studi dell Aquila. Sistemi di elaborazione delle informazioni

Università degli studi dell Aquila. Sistemi di elaborazione delle informazioni Università degli studi dell Aquila Corsi di studio: I2E, I2I Sistemi di elaborazione delle informazioni 9 C.F.U. Prof. Eliseo Clementini Ing. Gaetanino Paolone Tecnologie per lo sviluppo di Sistemi sul

Dettagli

Laboratorio di Sistemi Autenticazione utente mediante MySQL Jsp [Java]

Laboratorio di Sistemi Autenticazione utente mediante MySQL Jsp [Java] Per la comprensione del presente articolo, occorre aver assimilato i concetti esposti nell'articolo Prototipo autenticazione utente (file autenticazione_2.pdf). (Tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera)

Dettagli

Laboratorio di Sistemi Prototipo autenticazione utente Jsp [Java]

Laboratorio di Sistemi Prototipo autenticazione utente Jsp [Java] Vogliamo realizzare un prototipo di applicativo web che consenta a un gruppo di utenti di autenticarsi. In prima istanza, carichiamo in memoria tutti gli utenti ammessi ad accedere al sistema, in seconda

Dettagli

Laboratorio di Sistemi Programmare in Php con NetBeans Php. Programmare in Php con Xampp e NetBeans IDE

Laboratorio di Sistemi Programmare in Php con NetBeans Php. Programmare in Php con Xampp e NetBeans IDE Programmare in Php con Xampp e NetBeans IDE NetBeans è un IDE ben noto ai programmatori Java. Con esso si possono infatti costruire applicazioni desktop professionali dotate di interfaccia grafica, applicazioni

Dettagli

Linguaggi di Programmazione: Paradigmi di Programmazione

Linguaggi di Programmazione: Paradigmi di Programmazione Linguaggi di Programmazione: Paradigmi di Programmazione Socket, Servlet e Remote Method Invocation Matteo Baldoni Dipartimento di Informatica - Universita` degli Studi di Torino C.so Svizzera, 185 - I-10149

Dettagli

Stateless Session Bean

Stateless Session Bean Stateless Session Bean 1 Esempio Stateless Session bean per il calcolo della somma di due numeri reali 2 Struttura del sistema calcolo della somma di due numeri reali Sum implementato con uno stateless

Dettagli

I FORM. L'attributo action contiene l'url del file php a cui devono essere inviati i file per essere elaborati.

I FORM. L'attributo action contiene l'url del file php a cui devono essere inviati i file per essere elaborati. I FORM Che cosa sono e che caratteristiche hanno Un form contiene molti oggetti che permettono di inserire dati usando la tastiera. Tali dati verranno poi inviati alla pagina php che avrà il compito di

Dettagli

La prima applicazione Java con NetBeans IDE. Dott. Ing. M. Banci, PhD

La prima applicazione Java con NetBeans IDE. Dott. Ing. M. Banci, PhD La prima applicazione Java con NetBeans IDE Dott. Ing. M. Banci, PhD Creare la prima applicazione 1. Creare un progetto: Quando si crea un progetto IDE occorre creare un ambiente nel quale costruire e

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Http con java, URL

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Http con java, URL Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB Http con java, URL Ing. Marco Mamei Anno Accademico 2004-2005 M. Mamei - Tecnologie

Dettagli

Java EE 4. Laboratorio di Ingegneria del software. Andrea Bei

Java EE 4. Laboratorio di Ingegneria del software. Andrea Bei Java EE 4 Laboratorio di Ingegneria del software Andrea Bei Java EE Pattern Web Tier Model 1 e Model 2 (MVC) Front Controller Service To Worker Business Tier Data Access Object (Integration Tier) Business

Dettagli

Java Enterprise Edition - JEE. Autore: Agostino Sorbara ITIS M. M. Milano

Java Enterprise Edition - JEE. Autore: Agostino Sorbara ITIS M. M. Milano Java Enterprise Edition - JEE Autore: Agostino Sorbara ITIS M. M. Milano Indice Introduzione 2 Il modello Client Server. 2 La piattaforma di sviluppo JEE... 3 Application Server... 3 Servlet. 4 JSP (Java

Dettagli

Servlet. Nicola Gessa

Servlet. Nicola Gessa Servlet Introduzione alle servlet nle servlet sono oggetti java che vengono caricati ed eseguiti dal web server all interno del processo di richiesta/risposta di servizi. nle servlet consentono l estensione

Dettagli

Verso l architettura MVC-2 Java Server Pages (JSP)

Verso l architettura MVC-2 Java Server Pages (JSP) Verso l architettura MVC-2 Java Server Pages (JSP) 1 A L B E R T O B E L U S S I A N N O A C C A D E M I C O 2 0 1 2 / 2 0 1 3 JSP Una pagina JSP può essere vista come uno schema di pagina Web dove: le

Dettagli

Tomcat. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2006/07-1

Tomcat. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2006/07-1 Tomcat E uno dei servlet engine più diffusi. Può funzionare sia come prodotto stand-alone, sia come modulo del web server Apache. Disponibile gratuitamente (per molti sistemi operativi tra cui Linux, Windows,

Dettagli

La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni

La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni Autore: Prof. Agostino Sorbara ITIS "M. M. Milano" Autore: Prof. Agostino Sorbara ITIS "M. M.

Dettagli

JAVA SERVLET: I filtri

JAVA SERVLET: I filtri JAVA SERVLET: I filtri INTRODUZIONE Quest oggi vedremo una particolarità delle servlet che è stata introdotta nelle servlet API versione 2.3. I filtri sono un potente meccanismo che è in grado di fare

Dettagli

Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Scuola di Ingegneria e Architettura. Tecnologie Web T. Esercitazione Riepilogo

Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Scuola di Ingegneria e Architettura. Tecnologie Web T. Esercitazione Riepilogo Alma Mater Studiorum Università di Bologna Scuola di Ingegneria e Architettura Tecnologie Web T Esercitazione 09 Riepilogo Home Page del corso: http://www-db.disi.unibo.it/courses/tw/ Versione elettronica:

Dettagli

Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Scuola di Ingegneria e Architettura. Tecnologie Web T. Esercitazione 09 Riepilogo

Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Scuola di Ingegneria e Architettura. Tecnologie Web T. Esercitazione 09 Riepilogo Alma Mater Studiorum Università di Bologna Scuola di Ingegneria e Architettura Tecnologie Web T Esercitazione 09 Riepilogo Home Page del corso: http://www-db.disi.unibo.it/courses/tw/ Versione elettronica:

Dettagli

Laboratorio di reti II: Servlet

Laboratorio di reti II: Servlet Laboratorio di reti II: Servlet Stefano Brocchi brocchi@dsi.unifi.it 16 marzo, 2009 Stefano Brocchi Laboratorio di reti II: Servlet 16 marzo, 2009 1 / 34 Le servlet Una servlet è una classe Java eseguita

Dettagli

Capitolo 7. Sviluppi futuri. 7.1 Generazione automatica di pagine WML

Capitolo 7. Sviluppi futuri. 7.1 Generazione automatica di pagine WML Capitolo 7 Sviluppi futuri 7.1 Generazione automatica di pagine WML Con l avvento della tecnologia WAP/WML abbiamo constatato la necessità di avere a disposizione uno strumento che consenta, così come

Dettagli

Web & basi di dati. Basi di dati & Web. Problema. Pregi e difetti di basi di dati e Web. Architettura generale a livelli. Una gerarchia di soluzioni

Web & basi di dati. Basi di dati & Web. Problema. Pregi e difetti di basi di dati e Web. Architettura generale a livelli. Una gerarchia di soluzioni Basi di dati & Web Web & basi di dati Obiettivi: : ottenere la generazione dinamica di pagine a partire da dati contenuti in una base di dati sfruttare i pregi di Web e basi di dati, aggirandone i difetti

Dettagli

Capitolo 7. Soluzione:

Form di invio nome e cognome

Capitolo 7. Soluzione: <P align= center > Form di invio nome e cognome </P> <FORM action= nomecognome.exe method= post > Capitolo 7 Esercizio 7.1 Commentare le caratteristiche di HTTP come protocollo client-server, evidenziando gli aspetti differenti rispetto ai protocolli client-server tradizionali. La caratteristica che

Dettagli

Corso di Applicazioni Telematiche

Corso di Applicazioni Telematiche Corso di Applicazioni Telematiche A.A. 2008-09 Lezione n.12 Prof. Roberto Canonico Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Una Servlet è un componente software scritto in Java,

Dettagli

Le tecnologie software Internet

Le tecnologie software Internet Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B B2_1 V1.7 Le tecnologie software Internet Standard aperti / Sun Java Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

Tomcat. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2004/05-1

Tomcat. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2004/05-1 Tomcat E uno dei servlet engine più diffusi. Può funzionare sia come prodotto standalone, sia come modulo del web server Apache. Disponibile gratuitamente (per molti sistemi operativi tra cui Linux e Windows)

Dettagli

Le tecnologie software Internet

Le tecnologie software Internet Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi B2_1 V1.7 Le tecnologie software Internet Standard aperti / Sun Java Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile

Dettagli

Java J2EE JSP e Servlets

Java J2EE JSP e Servlets Java J2EE JSP e Servlets Relatore Dott.ssa Lucrezia Macchia Ph.D Student in Computer Science Dipartimento DI INFORMATICA Piattaforme JAVA Ambienti di sviluppo: JDK L' edizione SDK si distingue in: Java

Dettagli

Laboratorio di Basi di Dati e Multimedia

Laboratorio di Basi di Dati e Multimedia Laboratorio di Basi di Dati e Multimedia Laurea in Tecnologie dell Informazione: Multimedia Docente: Alessandra Di Pierro Email: dipierro@sci.univr.it Lezione 7 Java DataBase Connectivity JDBC consente

Dettagli

Verso l architettura MVC-2 Java Server Pages (JSP)

Verso l architettura MVC-2 Java Server Pages (JSP) Verso l architettura MVC-2 Java Server Pages (JSP) 1 ALBERTO BELUSSI ANNO ACCADEMICO 2009/2010 JSP Una pagina JSP può essere vista come uno schema di pagina Web dove: le parti statiche sono scritte in

Dettagli

Carte Laurea triennale in Comunicazione Digitale Laboratorio di Informatica Generale

Carte Laurea triennale in Comunicazione Digitale Laboratorio di Informatica Generale Appelli di gennaio, febbraio e aprile 2005 Carte Laurea triennale in Comunicazione Digitale Laboratorio di Informatica Generale 1 Descrizione Il progetto consiste nel realizzare un programma per gestire

Dettagli

Eclipse. Avviare un progetto e compilare un semplice programma

Eclipse. Avviare un progetto e compilare un semplice programma Eclipse Avviare un progetto e compilare un semplice programma Descrizione di Eclipse Eclipse è un ambiente di sviluppo che facilita la scrittura ed il debug di programmi java Permette di: Scrivere il codice

Dettagli

Applet e servlet finanziarie

Applet e servlet finanziarie 33 Applet e servlet finanziarie Nonostante tutte le grandi applicazioni sofisticate quali elaboratori di testi, database e pacchetti di calcolo che dominano il paesaggio del calcolo, esiste una classe

Dettagli

AA 2003-2004 Esame di Tecnologie Informatiche per il Web - Prof. Piero Fraternali Prova straordinaria del 19 marzo 2004 Esercizio 1 (6 punti)

AA 2003-2004 Esame di Tecnologie Informatiche per il Web - Prof. Piero Fraternali Prova straordinaria del 19 marzo 2004 Esercizio 1 (6 punti) AA 2003-2004 Esame di Tecnologie Informatiche per il Web - Prof. Piero Fraternali Prova straordinaria del 19 marzo 2004 Esercizio 1 6 punti) Si descriva il formato della richiesta e della risposta HTTP,

Dettagli

Laboratorio di Basi di Dati

Laboratorio di Basi di Dati Laboratorio di Basi di Dati Docente: Alberto Belussi Lezione 9 Architettura Model-View-Controller (MVC) Adottando l'architettura MVC e la tecnologia Servlet-JSP, un'applicazione web può essere realizzata

Dettagli

Scaletta. Estensioni UML per il Web. Applicazioni web - 2. Applicazioni web. WAE: Web Application Extension for UML. «Client page»

Scaletta. Estensioni UML per il Web. Applicazioni web - 2. Applicazioni web. WAE: Web Application Extension for UML. «Client page» Scaletta Estensioni UML per il Web Michele Zennaro 14-05-2004 Le applicazioni web Scopo di un estensione UML per il web Due punti di vista Uno più astratto Uno più vicino ai file fisici conclusivo Commenti

Dettagli

Prova d Esame 07.04.2006 Compito A

Prova d Esame 07.04.2006 Compito A DOMANDA 1 (6 punti) Si analizzi il codice seguente e si scriva l output prodotto dai metodi main public class General { public static String s1 = "Ciao"; protected int n; public General() { n = 1; public

Dettagli

Session tracking Session tracking HTTP: è stateless, cioè non permette di associare una sequenza di richieste ad un dato utente. Ciò vuol dire che, in generale, se un browser richiede una specifica pagina

Dettagli

Tale attività non è descritta in questa dispensa

Tale attività non è descritta in questa dispensa Fondamenti di informatica Oggetti e Java ottobre 2014 1 Nota preliminare L installazione e l uso di Eclipse richiede di aver preliminarmente installato Java SE SDK Tale attività non è descritta in questa

Dettagli

1 EJB e Portal Component Object http://desvino.altervista.org

1 EJB e Portal Component Object http://desvino.altervista.org 1 EJB e Portal Component Object http://desvino.altervista.org In questo tutorial studiamo come sfruttare la tecnologia EJB, Enterprise JavaBean, all interno del SAP Netweaver Portal. In breve, EJB è un

Dettagli

Informatica Distribuita PAS

Informatica Distribuita PAS Informatica Distribuita PAS Flavio De Paoli depaoli@disco.unimib.it ITIS Lab http://www.itis.disco.unimib.it Applicazioni Web ITIS Lab http://www.itis.disco.unimib.it Perché il web Basato su Internet Ambiente

Dettagli

Let's start! File > New Project > Ruby > Ruby on Rails Application (events)

Let's start! File > New Project > Ruby > Ruby on Rails Application (events) La nuova versione di Netbeans 6 consente di lavorare con Ruby On Rails, un potente e nuovissimo framework per lo sviluppo e la prototipazione di applicazioni web, che fa uso del design-pattern MVC (Model-View-Controller,

Dettagli

Java Server Pages (JSP) JSP o Servlet? Java Server Pages (JSP) Java Server Pages Costituiscono un estensione della tecnologia delle servlet

Java Server Pages (JSP) JSP o Servlet? Java Server Pages (JSP) Java Server Pages Costituiscono un estensione della tecnologia delle servlet Java Server Pages (JSP) Introduzione alle JSP Linguaggio di scripting lato server HTML-embedded Una pagina JSP contiene sia HTML sia codice Il client effettua la richiesta per la pagina JSP La parte HTML

Dettagli

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50 Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE JCreator LE 4.50 Inizializzazione: creazione del nuovo progetto e del file sorgente in ambiente JCreator Al lancio del programma si apre la finestra

Dettagli

Java e Serializzazione dalla A all'xml di Leonardo Puleggi

Java e Serializzazione dalla A all'xml di Leonardo Puleggi dalla A all'xml di Leonardo Puleggi Indice generale Introduzione2 Grafo di Riferimenti 4 Attributi Transient.. 6 Metodi writeobject e readobject... 7 Ereditarietà e Serializzazione...10 Serializzazione

Dettagli

Uno dei pregi di Java è quello di integrare la documentazione con il codice stesso Formato dei commenti:

Uno dei pregi di Java è quello di integrare la documentazione con il codice stesso Formato dei commenti: Javadoc Uno dei pregi di Java è quello di integrare la documentazione con il codice stesso Formato dei commenti: /* commenti */ // commenti /** commenti documentazione */ Questi ultimi generano automaticamente

Dettagli

Prova d Esame 07.04.2006 Compito B

Prova d Esame 07.04.2006 Compito B DOMANDA 1 (6 punti) Si analizzi il codice seguente e si scriva l output prodotto dai metodi main public class General { public static String s1 = "ciao"; protected int n; public General() { n = 3; public

Dettagli

PHP: Professional Hypertext Preprocessor

PHP: Professional Hypertext Preprocessor PHP: Professional Hypertext Preprocessor Corso di Base Lezione 4 Dal Form al PHP Docente Prof. Antonio Curci 1 Capitolo 4 Dal Form al PHP Una prima forma di interattività sul web è costituita dall uso

Dettagli

Esercitazione 6. Tutor: Ing. Diego Rughetti. Anno Accademico 2007/2008

Esercitazione 6. Tutor: Ing. Diego Rughetti. Anno Accademico 2007/2008 Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti Sapienza Università di Roma Esercitazione 6 Corso di Tecniche di programmazione Laurea in Ingegneria Informatica (Canale di Ingegneria delle Reti

Dettagli

Operazioni di input/output. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San Giovanni

Operazioni di input/output. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San Giovanni Operazioni di input/output Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San Giovanni Input /Output introduzione Per ottenere delle informazioni un programma apre un flusso (Stream)

Dettagli

Progettazione di siti web centrati sui dati (Data-Intensive Web Applications) Dispensa del corso di Basi di dati e Web 2010-2011

Progettazione di siti web centrati sui dati (Data-Intensive Web Applications) Dispensa del corso di Basi di dati e Web 2010-2011 Progettazione di siti web centrati sui dati (Data-Intensive Web Applications) Dispensa del corso di Basi di dati e Web 2010-2011 Alberto Belussi Università degli Studi di Verona Dipartimento di Informatica

Dettagli