Futurismo e _avanguardie giapponesi ovvero Mori Ogai e Gabriele D'Annunzio: interscambi letterari nel primo Novecento giapponese

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Futurismo e _avanguardie giapponesi ovvero Mori Ogai e Gabriele D'Annunzio: interscambi letterari nel primo Novecento giapponese"

Transcript

1 Futurismo e _avanguardie giapponesi ovvero Mori Ogai e Gabriele D'Annunzio: interscambi letterari nel primo Novecento giapponese di Doi Hideyuki Sono felice di poter essere nuovamente qui, oggi, a confrontarmi con voi, a un anno e tre mesi dall'ultima occasione, e sempre insieme al gruppo di dottorandi della TUFS. Fra i due appuntamenti romani, se ne è tenuto un altro lo scorso novembre a Tokyo nel nostro campus. Anche quella volta era presente la professoressa Mastrangelo che rivedo oggi con gioia. Dinnanzi a lei e a tutti gli altri convegnisti, avevo trattato in modo piuttosto generico alcune tematiche quali le sette segrete, l'esotismo del primo Novecento, la non poesia composta di versi brevi, ecc. Questo perché l'argomento non era ancora completamente maturo in me, e privo di una logica che collegasse tutti gli elementi. Passati due mesi, la situazione non è variata poi di molto, ma oggi proverò ad essere più chiaro e a concentrarmi di più sui punti chiave. Per le due giornate di oggi e domani la professoressa Mastrangelo ci ha invitato a preparare le relazioni ponendo l'accento sui "metodi di ricerca". Alla luce delle due precedenti esperienze, si volevano forse evitare argomenti troppo specialistici che avrebbero finito per inibire lo svolgimento di un dibattito. Cercherò quindi di focalizzarmi su interessi comuni a tutti, adottando un approccio comparatistico. Devo dunque preannunciarvi che non mi spingerò a trattare le tematiche del futurismo o delle avanguardie. _Inizialmente pensavo di includere solo una premessa sul romanziere Ogai come "ponte" tra le mie relazioni precedenti e i nuovi temi. Tuttavia nell' approfondire l'argomento, ho scoperto diversi episodi interessanti che accomunano O gai e D'Annunzio e che costituiranno il tema centrale del mio intervento. Modificherei perciò il titolo in questa maniera: "Mori Ogai e Gabriele D'Annunzio: interscambi letterari nel primo Novecento giapponese. ".

2 Roma Workshop Parto dalla domanda rivoltami dalla professoressa Mastrangelo in occasione del workshop tenutosi in questa stessa sede nel La mia relazione s'intitolava "Shimoi Harukichi e due riviste napoletane". In essa ho presentato una personalità alquanto irregolare, un poeta giapponese che ha contribuito ad animare la scena letteraria del primo Novecento nell'ambito della rivista napoletana «Diana». Con le sue traduzioni dei versi brevi in stile tanka, egli ha gettato anche le fondamenta degli studi giapponesi in Italia in quanto lettore all'allora Reale Istituto Orientale di Napoli e organizzatore della rivista «Sakura». Sul primo numero di «Sakura» del gi~gno 1920 il poeta Shimoi pubblicò la traduzione di una pièce di Mori Ogai ( ) accompagnata da una nota sull'autore. _ Ebbene la domanda della professoressa Mastrangelo è stata questa: O gai conosceva questa traduzione, che era tra le poche pubblicate mentre lo scrittore, morto nel 1922, era ancora in vita? Tornato in Giappone dopo il precedente workshop romano, e condotta una verifica nelle biblioteche dell'università di Tokyo dovrei rispondere di no alla questione. Consultando i diari riportati nell' Opera omnia, ho trovato soltanto appunti sulle attività burocratiche e ~ulle condizioni di salute dello scrittore: negli ultimi anni della sua vita, Ogai fu da un lato tra i più attivi ed illustri esponenti della narrativa giapponese, e dall'altro operò come generale medico dell'esercito, nonché come direttore incaricato dei Musei nazionali e presidente dell' Accademia. Nonostante io non abbia trovato alcun riferimento a quella traduzione italiana, il perché di ql!ell'interrogativo risulta piuttosto interessante. Essendo specialista di Ogai, la professoressa Mastrangelo sostiene che, a giudicare dallo stile dello scrittore, si può arguire che egli scrivesse le sue opere prevedendone già una traduzione. In quegli anni a cavallo fra due secoli il linguaggio letterario stava subendo drastici mutamenti sia nel lessico, che nella sintassi e nello stile appunto. Ovviamente in tale processo è decisiva l'influenza delle traduzioni da autori europei. Ogai stesso era un fervido traduttore. Si dice che più della metà del suo sconfinato corpus sia interamente costituita da traduzioni. Per la maggior parte si tratta di versioni da~ tedesco, inglese o francese; ma in alcuni casi, attraverso queste lingue, Ogai traduce autori russi, ed anche italiani. La prima opera di O gai tradotta in italiano è, abbiamo detto, un'opera teatrale, o più precisamente un dialogo tra un uomo e una

3 Doi Hideyuki 727 donna. Il titolo originale, Kage cioè "ombre", viene reso dal traduttore Shimoi con Il trionfo della morte. Perché? La trama praticamente si sviluppa sulla falsariga dell' omonimo romanzo dannunziano: le due. ombre di Ippolita Sanzio e Giorgio Aurispa, si ritrovano dopo il suicidio nel finale della storia. Tornando al precipizio sull'adriatico da cui si erano lanciate, le due "ombre" riconsiderano insieme l'estrema resistenza della donna contro la morte, scambiandosi infine promesse per la prossima vita: LUI. [per rinascere] Dico di scegliere una fanciulla giapponese. LEI. Sarà poi un tale paese il Giappone...? LUI. Forse vi soffierà, più o meno, il vento della decadenza; ma sembra che vi rimangano abbastanza luoghi ancora profumati dall'odore della terra vergine. Se vi andiamo, è per amore di ciò. LEI. Allora sceglierò il Giappone. E il curatore Shimoi spiega la scelta di questo pezzo nella premessa alla traduzione: Il Kage «Ombre» è un dialogo in un atto, scritto sul «Trionfo della morte» di D'Annunzio. È uno studio critico di analisi psicologica dei due protagonisti del romanzo dannunziano. Critica e studio non fatti nel solito modo arido e accademico ma in forma letteraria e Per far vedere con quanta larga forza creativa e con quanta precisa.osserv.azione un giapponese stud!~_l'opera letteraria d'italia, abbiamo scelta, prima di tu1!~.' ques~~a le numerose opere c!iogai. Il romanzo n trionfo della morte, pubblicato originariamente nel 1894, ebbe una grande fortuna in Giappone. In un primo momento, grazie alla traduzione parziale di Ueda Bin nella silloge poetica Kaichoon (Il suono della marea) del 1905, il pubblico giapponese conosce l'opera e l'autore. Si dovrà attendere poi fino al 1913 la traduzione completa, anche se dal francese, per mano di Ishikawa Gian. Ma nel frattempo accade uno scandalo che travolge la società giapponese: due giovani tentano un doppio suicidio, poi sventato, imitando proprio n trionfo della morte. Nell'ultima lettera la donna allora ventiduenne chiariva le sue ragioni: «per realizzare me stessa, per portare a compimento il sistema del mio io». È un tentativo quasi superomistico, forse ancor più che nel romanzo di D'Annunzio. Nella piena febbre dello scandalo, in quello stesso 1909, Morita S6hei, il giovane sopravvissuto, su

4 Roma Workshop consiglio del suo maestro, il grande scrittore Natsume S6seki, trae dalla vicenda un romanzo d'appendice autobiografico per pubblicarlo sul giornale Asahi-shinbun. Così il caso di Shiobara, località termale dove si erano recati i due amanti, diventa un caso letterario, noto anche, dal titolo del romanzo, come il caso di Baien (Fuliggine). La donna, Hiratsuka Raich6, fonda invece la prima rivista femminista «Seito» (Calze blu) nel 1911, tre anni dopo l'accaduto, scegliendo per esergo il famoso motto: «In principio, a dire il vero, la donna era il sole». Contemporaneamente alla pubblicazione di Fuliggine dell' allievo Morita, S6seki menziona la storia dannunziana del doppio suicidio nel suo celebre romanzo Sorekara (E poi... ), in cui il protagonista Daisuke non ammette tuttavia l' es~stenza di un'autentica angoscia fra i due amanti. Anche il nostro O gai ne abbozza una versione dal sapore parodico - sulla scia, diremmo, dell' operetta morale leopardiana, benché lo scrittore non ne fosse a conoscenza - forse alludendo allo scandalo nei toni del brano già citato, con particol~e riferimento a quel «vento della decadenza». Per la rivista «Kabuki» Ogai traduce inoltre dal tedesco il poema dannunziano Sogno del tramonto d'autunno del 1898, già famoso a livello europeo in versione sceneggiata sin dal 1905, anno in cui era stato messo in scena da Eleonora Duse. Aggiungo che ad oggi esistono dodici traduzioni diverse de Il trionfo della morte, otto delle quali risalenti al periodo anteguerra. Un'altra variazione in senso letterario si può certamente riconoscere inoltre tra i primi racconti di Mishima Yukio, Misaki niteno monogatari (Storia sul promontorio) del Dobbiamo ammettere che, contrariamente a quanto si crede circa il fervore dannunziano in Giappone, l'apporto maggiore va attribuito non tanto a Il suono della marea di Ueda Bin, quanto alla totalità dei contributi di Ogai. Nella rubrica "Mukudori tsushin" (Notizie dello storno) sulla rivista mensile «Subaru» (Le Pleiadi), nel breve periodo che va dal 1909 al 1913, lo scrittore cita ben più di quaranta volte D'Annunzio. E nella stessa rubrica Ogai, traduce il primo manifesto futurista, addirittura dalla versione italiana (pubblicata a Milano), nel numero del maggio 1909, a distanza di soli tre mesi dalla pubblicazione sul giornale francese «Le Figaro». Nel cappello introduttivo agli undici comandamenti di Marinetti, Ogai definisce quest'ultimo, poeta anti-dannunziano, e piuttosto ispirato ai toni di Vietor Hugo e Nietzsche. Ci sembra che questi due aspetti non si concilino, anzi si contraddicano. O gai, firmandosi scherzosamente «Mumeishi» (Signor Senzanome), non era ancora cosciente delle potenzialità di questo movimento, pur essendo

5 Doi Hide1Juki 729 l'effettivo scopritore di esso. I?'altro canto, il poeta, Yosano Tekkan, su suggerimento del suo amico Ogai, traduce e adotta come proprio stile la poesia futurista, restandole fedele per tutta la vita. Sua moglie, Yosano Akiko, si rivela anche lei seguace di questa novità letteraria; mentre per contro, negli anni successivi gli avanguardisti italiani si lascieranno entusiasmare e influenzare dai versi brevi di Akiko tradotti da Shimoi. Le due reazioni procedono in parallelo nei due paesi, senza incontrarsi mai direttamente. Qui mi devo fermare, a proposito del futurismo, riservandomi magari di ritornarvi in una prossima occasione... Ciò detto, viene da chiedersi perché gli scrittori giapponesi del primo Novecento mostrassero tanta attrazione per D'Annunzio, in particolare quello de Il trionfo della morte. Uno dei motivi ce lo suggerisce il protagonista del già citato E poi..., Daisuke. Secondo questo, i suoi contemporanei leggevano in D'Annunzio una «ansia esistenziale, ovvero un complesso di inferiorità derivato da una decadenza illimitata». Sia l'ansia che il complesso di inferiorità rappresentano dei tratti distintivi fondamentali dell'uomo moderno, come del resto nel caso dello stesso autore S6seki, notoriamente affetto da gravi nevrosi. Tornando al poeta Shimoi, nel tradurre quel dialogo di O gai, egli intendeva probabilmente presentare una società giapponese tanto matura e decadente quanto quella europea. Per chiudere il mio discorso vorrei sottoporre a voi una questione "di metodo", che ha continuato a pressarmi con insistenza durante la preparazione dell'intervento di oggi. Ci sono ancora abbastanza possibilità nella comparatistica per non lasciarsi andare a facili e superficiali paragoni? E come si possono inquadrare i problemi fondamentali in quell'ambito?

6 ffig~~2.~. fìi!t è ~[f[ è -±tf!~3t 1tiJf~iJ\ b ~~~~~~'" )j 31 B ~17 ~17~ *~9'1-1J~g*$jç~~ *Ilmi't-J ti, *.$~~jwax:!jfltii7" o 1""7 J.,. r;liiiit ti, i ~gj!!ffl ft~1j I;: i!!-j <jth~lljf~ihlpxj T **t1siff$rt1lj!jj B HlJ E!J AilU!1lM;;$:.=: ~ E!JAillj

Al fine di focalizzare l'attenzione sui problemi della traduzione e di incoraggiare nel Mondo Arabo l attività di traduzione in arabo, il progetto

Al fine di focalizzare l'attenzione sui problemi della traduzione e di incoraggiare nel Mondo Arabo l attività di traduzione in arabo, il progetto Al fine di focalizzare l'attenzione sui problemi della traduzione e di incoraggiare nel Mondo Arabo l attività di traduzione in arabo, il progetto Kalima (Parola) si propone di stringere una serie di accordi

Dettagli

Racconti popolari giapponesi

Racconti popolari giapponesi Adriana Lisboa Racconti popolari giapponesi traduzione di Natale P. Fioretto Graphe.it edizioni 2013 UN PAIO DI PAROLE DELL AUTRICE S e sei arrivato fino a qui, se hai aperto questo libro, probabilmente

Dettagli

Premio Sheikh Zayed per il libro

Premio Sheikh Zayed per il libro Premio Sheikh Zayed per il libro 1 Sommario Nota sul premio...3 Obiettivi del premio...4 I settori del premio...5 Per candidarsi al premio...7 Le regole della giuria...9 Contatti...10 2 Nota sul premio

Dettagli

Il Decadentismo. Claude Monet Tramonto a Venezia 1908

Il Decadentismo. Claude Monet Tramonto a Venezia 1908 Il Decadentismo Claude Monet Tramonto a Venezia 1908 Movimento culturale nato in Francia nel 1880 e ben presto diffuso in tutta Europa. Prende il nome dalla rivista transalpina «Le Décadent». I caratteri

Dettagli

Programmazione d'italiano per il biennio

Programmazione d'italiano per il biennio Programmazione d'italiano per il biennio Obiettivi disciplinari per il I anno Obiettivi generali: 1) acquisire l'abitudine alla lettura come mezzo originale per accedere alla cultura, per maturare le capacità

Dettagli

GIANPAOLO TONINI TRADURRE SENZA ITALIANIZZARE

GIANPAOLO TONINI TRADURRE SENZA ITALIANIZZARE GIANPAOLO TONINI TRADURRE SENZA ITALIANIZZARE Desidero esprimere la mia gratitudine ai membri della giuria che hanno ritenuto le mie traduzioni dei Poeti brasiliani contemporanei meritevoli di ricevere

Dettagli

Regole di buona scrittura

Regole di buona scrittura Regole di buona scrittura Cosa serve sapere prima di scrivere Questo documento non è completo né esaustivo riguardo i temi trattati e non contiene delle regole definitive ma solo dei punti cardine da cui

Dettagli

GABRIELE D'ANNUNZIO. D. Tornato in Italia fu fatto deputato. Era sostenitore dell'entrata in guerra dell'itala nella 1 Guerra mondiale.

GABRIELE D'ANNUNZIO. D. Tornato in Italia fu fatto deputato. Era sostenitore dell'entrata in guerra dell'itala nella 1 Guerra mondiale. GABRIELE D'ANNUNZIO A. Nasce nel 1863 a Pescara. B. Frequenta l'università a Roma: facoltà di lettere. C. A Roma frequenta le persone più illustri (ricche e famose) e vive nel lusso accumulando molti debiti,

Dettagli

Sussidi per traduzioni

Sussidi per traduzioni Formulario Divisione Letteratura e Società version française / versione italiana / english version: www.prohelvetia.ch/downloads Sussidi per traduzioni Su richiesta di case editrici o di traduttori, Pro

Dettagli

EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura. Invito a formulare proposte

EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura. Invito a formulare proposte EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura Invito a formulare proposte EACEA 46/2014: Progetti di traduzione letteraria Attuazione dei progetti del sottoprogramma Cultura: progetti di traduzione

Dettagli

La fortuna dannunziana nel Giappone del primo Novecento. Studi dei documenti giapponesi nell Archivio del Vittoriale degli Italiani *

La fortuna dannunziana nel Giappone del primo Novecento. Studi dei documenti giapponesi nell Archivio del Vittoriale degli Italiani * 95 La fortuna dannunziana nel Giappone del primo Novecento. Studi dei documenti giapponesi nell Archivio del Vittoriale degli Italiani * 5 Le opere dannunziane nei primi decenni del Novecento venivano

Dettagli

Carta del Traduttore

Carta del Traduttore Carta del Traduttore Testo adottato dal Congresso della FIT a Dubrovnik nel 1963 e modificato ad Oslo il 9 luglio 1994. La Federazione Internazionale dei Traduttori, constatando che la traduzione nel mondo

Dettagli

GIACOMO LEOPARDI. LEOPARDI.notebook

GIACOMO LEOPARDI. LEOPARDI.notebook GIACOMO LEOPARDI una famiglia di rango nobiliare da...(nasce)... a Recanati nel 1798 PADRE il conte Monaldo Leopardi: uomo molto colto; aveva messo insieme una notevole biblioteca; l'orientamento politico

Dettagli

Presentazione dell Istituto Culturale e di Documentazione Lazzerini del Comune di Prato

Presentazione dell Istituto Culturale e di Documentazione Lazzerini del Comune di Prato Presentazione dell Istituto Culturale e di Documentazione Lazzerini del Comune di Prato La nuova biblioteca pubblica della città di Prato, l Istituto Culturale e di Documentazione Lazzerini, è situata

Dettagli

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno degli Istituti Tecnici

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno degli Istituti Tecnici LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno degli Istituti Tecnici Premessa Come già nel primo biennio, anche nel secondo biennio e nel quinto anno l apprendimento della lingua italiana

Dettagli

Biblioteca comunale di Su Planu e Selargius Comune di Selargius Assessorato alla pubblica istruzione e cultura

Biblioteca comunale di Su Planu e Selargius Comune di Selargius Assessorato alla pubblica istruzione e cultura Biblioteca comunale di Su Planu e Selargius Comune di Selargius Assessorato alla pubblica istruzione e cultura La biblioteca comunale di Su Planu, sede decentrata della biblioteca centrale di Selargius

Dettagli

Carnacina Bardolino. Indagine anno scolastico 2005-06 Genitori 1

Carnacina Bardolino. Indagine anno scolastico 2005-06 Genitori 1 Conosce il regolamento scolastico che suo figlio deve rispettare? Conosce il regolamento scolastico che suo figlio deve rispettare? 12% molto 29% 20% molto 34% abbastanz a 59% abbastanz a 46% Conosce il

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO CLASSE QUINTA (INGLESE E FRANCESE) e LICEO CLASSICO CLASSE TERZA (INGLESE)

LICEO SCIENTIFICO CLASSE QUINTA (INGLESE E FRANCESE) e LICEO CLASSICO CLASSE TERZA (INGLESE) LICEO SCIENTIFICO CLASSE QUINTA (INGLESE E FRANCESE) e LICEO CLASSICO CLASSE TERZA (INGLESE) OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Lo studente acquisisce competenze linguistico-comunicative corrispondenti

Dettagli

4 Seminari di scrittura drammaturgica gratuiti e aperti alla Città. IN ARIA SOTTILE. Testo deriva da textus. Marco Romei

4 Seminari di scrittura drammaturgica gratuiti e aperti alla Città. IN ARIA SOTTILE. Testo deriva da textus. Marco Romei alla Sala Chierici, via del Seminario 14, Genova 15 marzo ore 17.30 presentazione con gli autori teatrali della Liguria: Franca Fioravanti, Patrizia Monaco, Gianni Poli, Marco Romei Il 27 marzo 2012 si

Dettagli

www.liceocapece.gov.it Lepc01000g@istruzione.it dirigente@liceocapece.gov.it dirigenza@pec.liceocapece.it

www.liceocapece.gov.it Lepc01000g@istruzione.it dirigente@liceocapece.gov.it dirigenza@pec.liceocapece.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di Nascita 24/03/1962 GABRIELLA MARGIOTTA Qualifica Amministrazione Incarico attuale Dirigente Scolastico Ministero dell Istruzione, dell Università e

Dettagli

Raccomandazione di Nairobi, XIX Conferenza dell'unesco

Raccomandazione di Nairobi, XIX Conferenza dell'unesco Raccomandazione di Nairobi, XIX Conferenza dell'unesco La Raccomandazione sulla tutela legale dei traduttori e della traduzione e gli strumenti pratici per migliorare la condizione dei traduttori è stata

Dettagli

* La scelta di Lingua inglese come prima lingua ESCLUDE la possibilità di scegliere Angloamericano come seconda lingua e viceversa.

* La scelta di Lingua inglese come prima lingua ESCLUDE la possibilità di scegliere Angloamericano come seconda lingua e viceversa. Corso di laurea triennale in Mediazione Linguistica e Interculturale (L 12) I anno Lingua 1 (I corso) a scelta tra: L-LIN/12 Lingua e traduzione inglese I* 9 CFU Base L-LIN/11 Lingua e Traduzione angloamericana

Dettagli

Elaborazione generale dei risultati dei questionari sulla lettura. Prime riflessioni

Elaborazione generale dei risultati dei questionari sulla lettura. Prime riflessioni Elaborazione generale dei risultati dei questionari sulla lettura. Prime riflessioni Coordinamento di Feljeu : Caterina Colonna, Anna Cornacchia, Annalisa Divincenzo Finalità della ricerca Il sondaggio

Dettagli

Gabriele d Annunzio, tra amori e battaglie liberamente tratto da L amante guerriero di Giordano Bruno Guerri

Gabriele d Annunzio, tra amori e battaglie liberamente tratto da L amante guerriero di Giordano Bruno Guerri Gabriele d Annunzio, tra amori e battaglie liberamente tratto da L amante guerriero di Giordano Bruno Guerri uno spettacolo di Edoardo Sylos Labini con Edoardo Sylos Labini Giorgia Sinicorni Silvia Siravo

Dettagli

SCHEDA TECNICA DELLA MOSTRA

SCHEDA TECNICA DELLA MOSTRA SCHEDA TECNICA DELLA MOSTRA 1 Non è mai troppo tardi Alberto Manzi, storia di un maestro F o to g r a fie, d is e g n i, lib r i, film a ti e m ano s c r itti Mostra prodotta da Festivalfilosofia In collaborazione

Dettagli

sono dello stesso colore i colori delle caselle A e B risultano identici

sono dello stesso colore i colori delle caselle A e B risultano identici Eccoci qui. Vi trovo agguerriti e un po'... tesi, del resto come me, come se fosse il primo giorno di scuola o, meglio, il giorno di nascita di un'amicizia. Io sono molto più fortunato di voi: guardate

Dettagli

Il ruolo del multilinguismo nella comunicazione con i cittadini dell Unione europea

Il ruolo del multilinguismo nella comunicazione con i cittadini dell Unione europea SPEECH/07/173 Leonard Orban Commissario europeo per il multilinguismo Il ruolo del multilinguismo nella comunicazione con i cittadini dell Unione europea Accademia di Romania/Università La Sapienza Roma,

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

Progetto Continuità Scuola Media Superiore di Primo e di Secondo Grado. Anno Scolastico 2006-07 Classe IIIA

Progetto Continuità Scuola Media Superiore di Primo e di Secondo Grado. Anno Scolastico 2006-07 Classe IIIA Scuola Media E. Cozzi di Crespina Istituto Comprensivo G. Mariti Progetto Continuità Scuola Media Superiore di Primo e di Secondo Grado I progetti di continuità, che interessano le classi terze, hanno

Dettagli

O1 CORSO ONLINE DI TRADUZIONE DAL TEDESCO IN ITALIANO Test Lezione 1 STORIA DELLA TRADUZIONE E DELLA SUA TEORIA

O1 CORSO ONLINE DI TRADUZIONE DAL TEDESCO IN ITALIANO Test Lezione 1 STORIA DELLA TRADUZIONE E DELLA SUA TEORIA O1 CORSO ONLINE DI TRADUZIONE DAL TEDESCO IN ITALIANO Test Lezione 1 STORIA DELLA TRADUZIONE E DELLA SUA TEORIA 1. Quali sono i due macro-periodi che si distinguono nella storia della traduttologia? 2.

Dettagli

Mostra Personale Enrico Crucco

Mostra Personale Enrico Crucco Mostra Personale Enrico Crucco Dal 03 al 09 Maggio 2013 Ragazza con libro e funghi - olio su tela 70x90-2013 2 Uomo, donna, bambino - acquerello su carta 50x70 Cosa ti spinge a fare arte? R. Ci sono svariati

Dettagli

Intervista a Derek White:

Intervista a Derek White: Intervista a Derek White: Le pagine che seguono, riportano una mia intervista a Derek White. L ho inviata a lui tramite mail, vi riporto l originale, e vi affianco la sua traduzione: Il mio tentativo è

Dettagli

I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta

I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta Anno scolastico 2013-14 classe V sez..a Prof. A. Rogai Programma di Italiano Modulo I: Tra Positivismo e Naturalismo Il Positivismo: un nuovo indirizzo di pensiero Il Naturalismo:

Dettagli

IL MUSEO DI TUTTI L INTEGRAZIONE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI

IL MUSEO DI TUTTI L INTEGRAZIONE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI IL MUSEO DI TUTTI L INTEGRAZIONE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI Un obiettivo di questi progetti speciali è dimostrare che la conoscenza dell arte può essere favorita da varie modalità d apprendimento; tale

Dettagli

Cultura. La nostalgia felice di Amélie Racconto il mio Giappone ANNARITA BRIGANTI VERSÓIO FILOSOFIA QUOTIDIANA MAURIZIO FERRARIS. a cura di ZANICHELLI

Cultura. La nostalgia felice di Amélie Racconto il mio Giappone ANNARITA BRIGANTI VERSÓIO FILOSOFIA QUOTIDIANA MAURIZIO FERRARIS. a cura di ZANICHELLI La nostalgia felice di Amélie Racconto il mio Giappone ANNARITA BRIGANTI La rubrica FILOSOFIA QUOTIDIANA MAURIZIO FERRARIS La parola VERSÓIO a cura di ZANICHELLI La nostalgia felice di Amélie Racconto

Dettagli

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data...

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data... UNITÀ Vocabolario Scelte corrette.../0 Data... Completa il dialogo con le parole: dimmi, ci vediamo, ciao, pronto, ti ringrazio..., Pronto parlo con casa Marini? Sì Marco, sono Andrea che cosa vuoi?...,

Dettagli

Studiosi giapponesi e italiani a confronto per percorrere la via del dialogo interculturale attraverso cinema, letteratura, teatro, danza e arte.

Studiosi giapponesi e italiani a confronto per percorrere la via del dialogo interculturale attraverso cinema, letteratura, teatro, danza e arte. Bologna / 17 > 18 novembre Studiosi giapponesi e italiani a confronto per percorrere la via del dialogo interculturale attraverso cinema, letteratura, teatro, danza e arte. Promosso da: Tokyo University

Dettagli

Paolo DÊAmbrosio. La finestra sul mare. una storia del Sud

Paolo DÊAmbrosio. La finestra sul mare. una storia del Sud Paolo DÊAmbrosio La finestra sul mare una storia del Sud Paolo D Ambrosio La finestra sul mare Proprietà letteraria riservata 2011 Paolo D Ambrosio Kion Editrice, Terni Prima edizione luglio 2011 ISBN

Dettagli

ESPERTA ED ESPERTO DI COMUNICAZIONE IN LINGUE DELL ASIA E DELL AFRICA

ESPERTA ED ESPERTO DI COMUNICAZIONE IN LINGUE DELL ASIA E DELL AFRICA ESPERTA ED ESPERTO DI COMUNICAZIONE IN LINGUE DELL ASIA E DELL AFRICA 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 7 5. COMPETENZE... 9 Quali competenze sono

Dettagli

POESIA NELLA CITTÀ. foto di Andrea Ulivi

POESIA NELLA CITTÀ. foto di Andrea Ulivi POESIA NELLA CITTÀ VERSILIADANZA EDIZIONI DELLA MERIDIANA in collaborazione con COMITATO del CENTENARIO MARIO LUZI 1914-2014 con il sostegno del COMUNE DI FIRENZE - ESTATE FIORENTINA 2014 foto di Andrea

Dettagli

ENTE. Iscrizione all albo regionale SEZIONE SPECIALE PROGRESSIVO N. 71 COME DA BURL DEL 4 MARZO 2015 CARATTERISTICHE DEL PROGETTO

ENTE. Iscrizione all albo regionale SEZIONE SPECIALE PROGRESSIVO N. 71 COME DA BURL DEL 4 MARZO 2015 CARATTERISTICHE DEL PROGETTO Allegato C) ENTE Denominazione Fondazione "II Vittoriale degli Italiani" - Progetto Cicerone digitale Città Gardone Riviera (BS) Via Vittoriale, 12 Iscrizione all albo regionale SEZIONE SPECIALE PROGRESSIVO

Dettagli

figura di Harukichi Shimoi, tenutasi l anno scorso alla Sapienza nell ambito di un

figura di Harukichi Shimoi, tenutasi l anno scorso alla Sapienza nell ambito di un Hideyuki Doi Shimoi Harukichi e due riviste napoletane Finora si è più volte parlato a proposito di Shimoi Harukichi; sono a conoscenza della relazione dal titolo I rapporti fra Italia e Giappone nei periodi

Dettagli

Guida didattica all unità 2 In libreria

Guida didattica all unità 2 In libreria Destinazione Italiano Livello 3 Guida didattica all unità 2 In libreria 1. Proposta di articolazione dell unità 1. Come attività propedeutica, l insegnante svolge un attività di anticipazione, che può

Dettagli

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame Cos è una Equipe Notre-Dame 1 - Un progetto Vieni e seguimi : questa chiamata, Cristo la rivolge a ciascuno di noi, a ciascuna

Dettagli

Scheda professione Mediatore linguistico e culturale, Mediatrice linguistica e culturale

Scheda professione Mediatore linguistico e culturale, Mediatrice linguistica e culturale Scheda professione Mediatore linguistico e culturale, Mediatrice linguistica e culturale Chi è? L ESPERTO DI COMUNICAZIONE si occupa di favorire la comprensione e la comunicazione tra individui, gruppi,

Dettagli

Studi umanistici Lingue e Mediazione

Studi umanistici Lingue e Mediazione DIPARTIMENTO DI Studi umanistici Lingue e Mediazione offerta formativa a.a. 2014 / 2015 Studi umanistici lingue, mediazione a.a. 2014 / 2015 Il Dipartimento Obiettivo prioritario dell attività del Dipartimento

Dettagli

La BIBBIA è il libro più diffuso nel mondo.

La BIBBIA è il libro più diffuso nel mondo. La BIBBIA è il libro più diffuso nel mondo. La parola BIBBIA deriva da una parola greca (biblia) che vuol dire I LIBRI. Possiamo dire, infatti che la Bibbia è una BIBLIOTECA perché raccoglie 73 libri.

Dettagli

TABELLA DI CORRISPONDENZA TRA GLI INSEGNAMENTI DEI VECCHI E DEI NUOVI ORDINAMENTI

TABELLA DI CORRISPONDENZA TRA GLI INSEGNAMENTI DEI VECCHI E DEI NUOVI ORDINAMENTI TABELLA DI CORRISPONDENZA TRA GLI INSEGNAMENTI DEI VECCHI E DEI ANTICHITÀ GRECHE ANTROPOLOGIA CULTURALE ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE GRECA E ROMANA ARCHEOLOGIA MEDIEVALE BIBLIOGRAFIA E BIBLIOTECONOMIA

Dettagli

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE UNIVERSITÀ DEL SALENTO FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TRADUZIONE LETTERARIA E TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA Classe 104/S La laurea

Dettagli

Università di Helwan Facoltà di Lettere Dipartimento di italianistica. Secondo e ultimo call for papers

Università di Helwan Facoltà di Lettere Dipartimento di italianistica. Secondo e ultimo call for papers Università di Helwan Facoltà di Lettere Dipartimento di italianistica Secondo e ultimo call for papers L Università di Helwan Egitto, la Facoltà di Lettere e il Dipartimento di Lingua e Letteratura Italiana,

Dettagli

UU. DD. Classe 2^ A.S.2015/16

UU. DD. Classe 2^ A.S.2015/16 PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE CLASSE 2^ Anno Scolastico 2015-2016 ITALIANO Utilizzare gli strumenti fondamentali per una fruizione consapevole del Strutture essenziali dei testi argomentativo, narrativo,

Dettagli

Il processo traduttivo

Il processo traduttivo Il processo traduttivo Fase propedeutica o preparatoria: 1. scelta di una macrostrategia traduttiva (ossia l obiettivo che il traduttore si prefigge a livello teorico generale in base alle istruzioni del

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

I Edizione del Premio Letterario Nazionale Ispirare la fantasia

I Edizione del Premio Letterario Nazionale Ispirare la fantasia PRESENTANO I Edizione del Premio Letterario Nazionale Ispirare la fantasia Hashtag ufficiale: #inspireflights Al Premio Nazionale Ispirare la fantasia possono partecipare tutti i cittadini italiani di

Dettagli

Francesca Marzilla Rampulla

Francesca Marzilla Rampulla Con Eufrosina, edito da Dario Flaccovio, Licia Cardillo Di Prima abbandona l ambientazione provinciale dei suoi precedenti racconti per trasferirsi nella Palermo del XVI Secolo, ai tempi della dominazione

Dettagli

VITTORIA AGANOOR E GUIDO POMPILJ

VITTORIA AGANOOR E GUIDO POMPILJ Comune di Magione e Soprintendenza Archivistica per l Umbria con il patrocinio di Regione Umbria e Provincia di Perugia VITTORIA AGANOOR E GUIDO POMPILJ Un romantico e tragico amore di primo Novecento

Dettagli

"BIBBIA, PAROLA DI DIO"

BIBBIA, PAROLA DI DIO PARROCCHIA REGINA PACIS Via Poli - S. Lucia TEL. 0574-460347 STUDIO DELLA BIBBIA Scheda N. 1 Margherita Bessi "BIBBIA, PAROLA DI DIO" (scheda introduttiva) Studiamo questa espressione nelle sue 2 parti:

Dettagli

Tesi dirette come relatore dal Dott. S. Pagliaroli

Tesi dirette come relatore dal Dott. S. Pagliaroli Tesi dirette come relatore dal Dott. S. Pagliaroli 1) FRANCESCA PADOVANI: «Per la storia del volto di Dante scoperto a Verona da Giovanni Sauro nel 1842» (Tesi di Laurea Triennale in Scienze dei Beni Culturali:

Dettagli

NICOLETTA DACREMA CURRICULUM VITAE

NICOLETTA DACREMA CURRICULUM VITAE NICOLETTA DACREMA Nata a Pavia, 12 ottobre 1963 Via Monti, 12, 27100, Pavia Mobile +39 3381984862 n.dacrema@tin.it CURRICULUM VITAE STUDI 16 luglio 1987 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI Facoltà di Lettere e Filosofia

Dettagli

3-Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Nome del corso

3-Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe 3-Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Nome del corso Teorie e tecniche della mediazione interlinguistica Modifica di Traduttori

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

Norme editoriali relative alla rivista on line e ai volumi della Serie Speciale ver. 2.0 del 30/11/2010

Norme editoriali relative alla rivista on line e ai volumi della Serie Speciale ver. 2.0 del 30/11/2010 Norme editoriali relative alla rivista on line e ai volumi della Serie Speciale ver. 2.0 del 30/11/2010 Indice 1. Come inviare i testi 2. Immagini 3. Divisione capitoli e paragrafi, titoli 4. Citazioni

Dettagli

Curriculum Vitae MARIA GRAZIA DI PALERMO. e-mail:mariagrazia.dipalermo@virgilio.it. tel.: 091 868.8568 cell.: 3474675041. Aggiornato al 05/05/2015

Curriculum Vitae MARIA GRAZIA DI PALERMO. e-mail:mariagrazia.dipalermo@virgilio.it. tel.: 091 868.8568 cell.: 3474675041. Aggiornato al 05/05/2015 Curriculum Vitae MARIA GRAZIA DI PALERMO e-mail:mariagrazia.dipalermo@virgilio.it Aggiornato al 05/05/2015 tel.: 091 868.8568 cell.: 3474675041 Dati personali Data di nascita: 22/09/56 Luogo di nascita:

Dettagli

Mancano quindi le capriate, le lamiere per il tetto, il cemento per il pavimento, i banchi per sedersi e l altare.

Mancano quindi le capriate, le lamiere per il tetto, il cemento per il pavimento, i banchi per sedersi e l altare. BURUNDI (Africa Centrale) - PARROCCHIA B. PASTORE DI MURWI (SUCCURSALE DI RWIRI) Ho già scritto in questo Sito Internet, alla voce Chiese, il mio intento di contribuire a costruire una chiesa in Africa,

Dettagli

L AGENZIA LETTERARIA LA BUSSOLA BANDISCE. Il Premio Letterario la Bussola Prima edizione

L AGENZIA LETTERARIA LA BUSSOLA BANDISCE. Il Premio Letterario la Bussola Prima edizione L AGENZIA LETTERARIA LA BUSSOLA BANDISCE Il Premio Letterario la Bussola Prima edizione BANDO DI CONCORSO SCADENZA INVIO ELABORATI: 28/2/2011 REGOLAMENTO IL CONCORSO È ARTICOLATO IN QUATTRO SEZIONI: -

Dettagli

III ANNO Attività Formative Settori Scientifico-disciplinari CFU I lingua straniera III 5 II lingua straniera III 5 Di base

III ANNO Attività Formative Settori Scientifico-disciplinari CFU I lingua straniera III 5 II lingua straniera III 5 Di base Laurea in Lingue per la Mediazione Linguistica] Classe n. 3 - Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Accesso: 0 posti Titolo per l ammissione: diploma di istruzione di secondo grado

Dettagli

Stelio Mattioni Lo scrittore perduto

Stelio Mattioni Lo scrittore perduto Stelio Mattioni Lo scrittore perduto Intervista a Maria Mattioni Oblique Studio 2010 Stelio Mattioni. Lo scrittore perduto. Intervista a Maria Mattioni di Annalisa Bizzarri Oblique Studio 2010 La signora

Dettagli

Allegato V - Modello per la Presentazione dei Programmi di Tirocini/Stage

Allegato V - Modello per la Presentazione dei Programmi di Tirocini/Stage Allegato V - Modello per la Presentazione dei Programmi di Tirocini/Stage Consorzio 21 Edificio 2- Polaris Programma Master and Back Loc. Piscina Manna 09010 Pula 1. Soggetto Proponente (Operante in Sardegna)

Dettagli

spanishlearning Corso di lingua e cultura spagnole Livello Elementare spanishlearning 1

spanishlearning Corso di lingua e cultura spagnole Livello Elementare spanishlearning 1 spanishlearning Corso di lingua e cultura spagnole Per imparare lo spagnolo in modo facile e rapido. Livelli: - elementare (nessùn requisito richiesto) - medio (requisito: due semestri di spagnolo) - avanzato

Dettagli

Il sistema universitario giapponese: la situazione odierna delle scienze umane in Giappone

Il sistema universitario giapponese: la situazione odierna delle scienze umane in Giappone Kosuke Kunishi Il sistema universitario giapponese: la situazione odierna delle scienze umane in Giappone [Relazione letta all Istituto Italiano di Studi Filosofici di Napoli, marzo 2011] Oggi vorrei parlare

Dettagli

Università/ Tutti a scuola di Leopardi Mercoledí 04.03.2009 10:21 Grazie all accordo tra l Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa e il Centro Nazionale di Studi Leopardiani nasce per la

Dettagli

BANDO 6ARTISTA. PROGETTO PER I GIOVANI ARTISTI 3. EDIZIONE 2011

BANDO 6ARTISTA. PROGETTO PER I GIOVANI ARTISTI 3. EDIZIONE 2011 BANDO 6ARTISTA. PROGETTO PER I GIOVANI ARTISTI 3. EDIZIONE 2011 Premessa L Associazione Civita e la Fondazione Pastificio Cerere promuovono la terza edizione del progetto 6artista per l anno 2011-2012.

Dettagli

TRADUTTRICE E TRADUTTORE

TRADUTTRICE E TRADUTTORE Aggiornato il 9 luglio 2009 TRADUTTRICE E TRADUTTORE 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 6 5. COMPETENZE... 8 Quali competenze sono necessarie?...

Dettagli

o saper formulare con i compagni riflessioni ed ipotesi interpretative, non su richiesta del docente, ma in modo il più spontaneo possibile

o saper formulare con i compagni riflessioni ed ipotesi interpretative, non su richiesta del docente, ma in modo il più spontaneo possibile RELAZIONE FINALE PROGETTO COMPETENZE IN CRESCITA. Laboratorio 2 1) TITOLO: Il gusto della lettura 2) CLASSE: Classi della scuola dell infanzia (solo bambini di 5 anni) Classi prime, seconde e quarte della

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

La fantasia. I nostri mondi paralleli

La fantasia. I nostri mondi paralleli Recensioni Paolo Legrenzi, La fantasia. I nostri mondi paralleli Bologna, Il Mulino, 2010 di Valentina D Ascanio Questo libro è da inserirsi all'interno della produzione scientifica dell'autore impegnato,

Dettagli

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI Decreto N. 41 Prot. N. 324 del 20.04.2015 Tit. III/11 IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO VISTA la Convenzione stipulata tra il Dipartimento di Studi Umanistici dell Università

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

IIS FERMI GALILEI CIRIE TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE CLASSI: SECONDO BIENNIO INDIRIZZO LICEO SCIENTIFICO

IIS FERMI GALILEI CIRIE TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE CLASSI: SECONDO BIENNIO INDIRIZZO LICEO SCIENTIFICO MATERIA: LATINO IIS FERMI GALILEI CIRIE TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE CLASSI: SECONDO BIENNIO INDIRIZZO LICEO SCIENTIFICO A.S. 2013-14 Competenze chiave trasversali di cittadinanza

Dettagli

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno Premessa Come già nel primo biennio, anche nel secondo biennio e nel quinto anno l apprendimento della lingua italiana continua a fare parte

Dettagli

A CHI DI COMPETENZA. Spettacolo teatrale: ROMEO Le avventure di un gatto di Verona. Verona, giugno 2014. Gentili Signori,

A CHI DI COMPETENZA. Spettacolo teatrale: ROMEO Le avventure di un gatto di Verona. Verona, giugno 2014. Gentili Signori, A CHI DI COMPETENZA Verona, giugno 2014 Spettacolo teatrale: ROMEO Le avventure di un gatto di Verona Gentili Signori, Vi sottoponiamo in allegato la scheda dello Spettacolo di Teatro per bambini di figura

Dettagli

STORIA, ARTE, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA, VEDER LENTAMENTE EMERGERE, CON IL DECIMO ANNO DELLA FÉRA È UN TRAGUARDO DAVVERO IMPORTANTE PER QUESTA

STORIA, ARTE, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA, VEDER LENTAMENTE EMERGERE, CON IL DECIMO ANNO DELLA FÉRA È UN TRAGUARDO DAVVERO IMPORTANTE PER QUESTA v IL DECIMO ANNO DELLA FÉRA È UN TRAGUARDO DAVVERO IMPORTANTE PER QUESTA MANIFESTAZIONE CHE RACCOGLIE UN ANTICA TRADIZIONE DELLA VALLE SAN MARTINO. AL LAVELLO, IN OCCASIONE DELL ANNUNCIAZIONE, SI TENEVA

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI CATERINA MARRAS ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome E-mail. Data di nascita 30 GENNAIO 1979. Nome e indirizzo del datore di lavoro

INFORMAZIONI PERSONALI CATERINA MARRAS ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome E-mail. Data di nascita 30 GENNAIO 1979. Nome e indirizzo del datore di lavoro INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail CATERINA MARRAS Nazionalità Italiana Data di nascita 30 GENNAIO 1979 ESPERIENZA LAVORATIVA Date Nome e indirizzo del datore di Settore Tipo di impiego DAL 15 GIUGNO 2011

Dettagli

Paesaggi letterari ferraresi

Paesaggi letterari ferraresi CORSO DI ITALIANO 1 MIDDLEBURY COLLEGE SCHOOL IN ITALY DOCENTE: D. ssa M. Pavani Florestano Vancini, La lunga notte del 43 Argomento del Corso: Paesaggi letterari ferraresi Ferrara fuori e dentro le mura

Dettagli

Insegnamenti del corso di laurea magistrale in Filologia moderna A.A. 2008/2009. Critica letteraria

Insegnamenti del corso di laurea magistrale in Filologia moderna A.A. 2008/2009. Critica letteraria Insegnamento: Critica letteraria Codifica: 27001267 SSD :(settore scientifico-disciplinare): L-FIL-LET/11 Classe LM-14 Docente Responsabile (link al CV): Margherita Ganeri http://polaris.unical.it/user/report/visualizzacurriculum.php3?idutente=1182235166

Dettagli

La traduzione - come incontro tra due lingue e. culture: italiana e vietnamita

La traduzione - come incontro tra due lingue e. culture: italiana e vietnamita La traduzione - come contro tra due lgue e culture: italiana e vietnamita PREMESSA Noi esseri telligenti, a differenza degli altri esseri viventi, usiamo un sistema molto complesso per comunicare tra noi,

Dettagli

FINESTRE INTERCULTURALI

FINESTRE INTERCULTURALI Scuola Classe 1C FINESTRE INTERCULTURALI DIARIO DI BORDO 2013 / 2014 IC Gandhi - Secondaria di primo grado Paolo Uccello Insegnante / materia Anelia Cassai/lettere Data Febbraio Durata 4h TITOLO DELLA

Dettagli

Materia: ITALIANO. Programmazione dei moduli didattici

Materia: ITALIANO. Programmazione dei moduli didattici Modulo SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ Programmazione Moduli Didattici Indirizzo Trasporti e Logistica Ist. Tec. Aeronautico Statale Arturo Ferrarin Via Galermo, 172 95123 Catania (CT) Codice M PMD

Dettagli

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.gov.it

Dettagli

RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-2014

RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-2014 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-2014 INSEGNANTE MATERIA CLASSE/I Livio Gnucci Italiano V CO OBIETTIVI DIDATTICI DISCIPLINARI CONSEGUITI IN TERMINI DI COMPETENZE, CONOSCENZE, ABILITÀ PRESENTAZIONE

Dettagli

DIPARTIMENTO DI LETTERE DEL LICEO CLASSICO NICOLA SPEDALIERI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 TRIENNIO

DIPARTIMENTO DI LETTERE DEL LICEO CLASSICO NICOLA SPEDALIERI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 TRIENNIO DIPARTIMENTO DI LETTERE DEL LICEO CLASSICO NICOLA SPEDALIERI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 TRIENNIO Competenze d ingresso Gli alunni, al termine del percorso formativo del biennio,

Dettagli

CONDIZIONI DI LAVORO...

CONDIZIONI DI LAVORO... NOTAIO 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 4 3. DOVE LAVORA... 5 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 6 5. COMPETENZE... 7 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti lavorativi... 10 Percorso professionale...

Dettagli

GABRIELE D ANNUNZIO (1863-1938)

GABRIELE D ANNUNZIO (1863-1938) GABRIELE D ANNUNZIO (1863-1938) I FASE: L ESTETA (1863-1890) Gabriele D Annunzio ha sempre cercato di fare della sua vita un opera d arte. La sua è un esistenza costruita artificialmente per realizzare

Dettagli

STAGIONE 2015/2016 TRADIMENTI. E con. Francesco Biscione. Regia. Michele Placido DISPONIBILITÀ DAL 7 NOVEMBRE 2015 AL 7 FEBBRAIO 2016

STAGIONE 2015/2016 TRADIMENTI. E con. Francesco Biscione. Regia. Michele Placido DISPONIBILITÀ DAL 7 NOVEMBRE 2015 AL 7 FEBBRAIO 2016 STAGIONE 2015/2016 TRADIMENTI Di Harold Pinter Traduzione Alessandra Serra Ambra Angiolini Francesco Scianna E con Francesco Biscione Regia Michele Placido Scene Gianluca Amodio Light designer Giuseppe

Dettagli

Vuoi risparmiare sulle traduzioni?

Vuoi risparmiare sulle traduzioni? The translation GURU Volume 1 Vuoi risparmiare sulle traduzioni? Le 7 cose da sapere per abbassare i costi senza perdere in qualità Copyright Quest'opera è distribuita con licenza CC BY-NC-ND 3.0 IT (Creative

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

UNIVERSITÀ DI SIENA 1240. Dipartimento di Filologia e Critica delle Letterature Antiche e Moderne L ANTICO FA TESTO

UNIVERSITÀ DI SIENA 1240. Dipartimento di Filologia e Critica delle Letterature Antiche e Moderne L ANTICO FA TESTO L ANTICO FA TESTO Progetto didattico per la valorizzazione del mondo antico e degli spazi museali attraverso forme di drammaturgia contemporanea a cura del Centro di Antropologia del Mondo Antico Premesse

Dettagli

Tocco d artista per dieci grandi classici

Tocco d artista per dieci grandi classici Tocco d artista per dieci grandi classici NOVITÀ Diec tra i più celebrati e amati si presentano in una veste inedita e preziosa, firmata da Tullio Pericoli. ORIGINALITÀ Il tratto elegante, ironico e vibrante

Dettagli

Con il contributo di

Con il contributo di Con il contributo di Bando di selezione per il conferimento di una borsa di studio per il progetto di ricerca Prima guerra mondiale: la grande trasformazione Tema di studio: Letteratura e Prima guerra

Dettagli