GESTIONE E PUBBLICAZIONE DI UN DATABASE ATTRAVERSO UN SITO WEB

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GESTIONE E PUBBLICAZIONE DI UN DATABASE ATTRAVERSO UN SITO WEB"

Transcript

1 Istituito Tecnico Statale Geometri Blaise Pascal ad Indirizzo Sperimentale Via Makallè Reggio Emiia Anno scolastico 2007/2008 Classe 5 Informatico A GESTIONE E PUBBLICAZIONE DI UN DATABASE ATTRAVERSO UN SITO WEB Simonazzi Paolo 1

2 Indice Introduzione... 4 Strumenti e linguaggi utilizzati Database... SQL... Applicazioni web HTML... 9 PHP... JAVASCRIPT... CSS... Programmi utilizzati... DB Designer... Apache... PHP MySql... PhpMyAdmin... EasyPhp (WINDOWS) LAMP (LINUX)... Piattaforma di hosting Altervista Obbiettivi

3 Sviluppo del progetto Aggiornamento dei dati... Scelta della veste grafica... Criptaggio della password di amministratore Pubblicazione del database verso l'esterno Conclusioni Bibliografia e Webografia... Allegati Modello E/R, lettura e sviluppi futuri

4 Introduzione Nell'estate tra la 4 a e la 5 a, facendo quattro chiacchiere con alcuni amici ci siamo chiesti, Perchè non fare un sito web per la nostra parrocchia?, e anche perchè non fare il sito web anche della società sportiva parrocchiale? OK, bellissime idee, peccato che sia io quello che ne sa di Internet, ma l'idea non mi spaventa, soprattutto perchè intravedo la possibilità di trasformare il sito della società sportiva nella mia tesina di 5 a, se solo riuscissi a fare un buon lavoro che utilizzi anche i database. Nasce così la mia tesina: un sito web di una società sportiva, con un database che permetta di gestire tutti i dati relativi alle squadre della società. All'inizio mi sono preoccupato di sviluppare una veste grafica accattivante per il mio progetto piuttosto che di ottimizzare la progettazione del database. Tuttavia negli ultimi mesi mi sono accorto che il database progettato era sproporzionato per le esigenze della società; infatti ormai il database non gestiva più solo le squadre societarie ma anche i campionati, le partite, i giocatori e le statistiche, rendendo particolarmente oneroso l'aggiornamento dei dati. Dovendo cercare i dati da inserire nel database, ho optato per i dati della pallavolo CSI, a cui ho partecipato quest'anno con un gruppo di amici e amiche. Purtroppo mi sono trovato davanti a file in formato PDF, che venivano sostituiti settimanalmente; questo mi ha fatto pensare che il CSI potrebbe essere interessato al mio lavoro. É quindi stato necessario fare un cambiamento in corso d'opera, ovvero dimenticare per un po' il sito della società sportiva e concentrarsi sul database. La nuova idea è di offrire ad un ente sportivo, quale il CSI, il progetto e le sue potenzialità. Uno dei vantaggi più sostanziali, è che il CSI ha già un addetto alla pubblicazione dei dati su Internet (i PDF), per cui se invece di pubblicare i PDF, effettuasse gli aggiornamenti utilizzando il mio progetto, i dati verrebbero aggiornati per tutti quelli che ne usufruiscono. 4

5 Infatti la maggiore potenzialità del mio lavoro è l'apertura del database verso l'esterno, ovvero chiunque voglia vi si può connettere e leggere (solo leggere), i dati in esso contenuti. L'accesso potrebbe avvenire da parte di altri sviluppatori di siti web, interessati alla pubblicazione di risultati e classifiche delle proprie società; Pertanto i dati memorizzati nel mio database possono essere utilizzati da diverse società sportive evitando la creazione di tanti database parziali, ciò punta ad eliminare la ridondanza 1, non solo tra le tabelle, ma anche tra i diversi database. La struttura del database finale risulta per il momento ridimensionata alle sole partite, squadre e campionati, che verranno gestite via web attraverso un'interfaccia semplice ed intuitiva, puntando su una grafica chiara che permetta una corretta visualizzazione su tutti i dispositivi utilizzabili, dai PC fino ai cellulari. Il sito che permette l'amministrazione del database è disponibile all'indirizzo: 1 La ridondanza è il ripetersi dello stesso dato su diverse tabelle di un database. La ridondanza porta all'inconsistenza dei dati, in quanto in fase di aggiornamento lo stesso dato potrà essere aggiornato solo in alcune tabelle, portando a non poter più riconoscere il dato nuovo rispetto al vecchio. 5

6 Strumenti e linguaggi utilizzati Questo progetto intende evidenziare le potenzialità delle risorse informatiche, che possono semplificare il lavoro di molti, solo se utilizzate nel migliore dei modi. In particolare tratta di Database, ovvero di archivi informatici contententi grandi quantità di dati, e della loro gestione attraverso un sito web. Per gestire un database via web è necessario conoscere alcuni concetti di base sulle applicazioni web e sui Database. Database Un Database è una collezione di informazioni che rappresenta un aspetto del mondo reale, nel nostro caso rappresenta tutte le informazioni che legano le squadre, le partite e i campionati di un ente sportivo. I dati vengono gestiti dal DBMS (Database Managment System), un software che deve: garantire la manutenzione dei dati (inserimento, modifica e cancellazione); eliminare problemi come ridondanza ed inconsistenza; garantire l'integrità dei dati; permettere la multiutenza; garantire la sicurezza dei dati. Tutti i database possono essere rappresentati attraverso il modello concettuale più diffuso, il modello Entità/Relazioni (E/R), dove vengono individuati: le entità: gli oggetti che compongono la realtà da visualizzare; gli attributi: le caratteristiche delle entità individuate; le relazioni:le correlazioni logiche tra le entità. A pagina 23 è presente il modello E/R del database utilizzato in questa tesina, con relativa lettura. 6

7 A partire da modello E/R un database può essere progettato e realizzato passando al modello logico, scegliendo tra i vari tipi che si sono sviluppati negli anni (gerarchico, reticolare e relazionale). Il modello relazionale, utilizzato in questa tesina, rappresenta il database come un insieme di tabelle, correlate tramite chiavi primarie e secondarie, si rivela il metodo più semplice ed efficace, perché è più vicino al modo consueto di pensare i dati. Il modello relazionale si basa su un linguaggio universalmente conosciuto, quello matematico, ed in particolare sul concetto matematico di relazione, inquadrato nell'ambito della teoria degli insiemi. PARTITE Id_partita data ora 80MB001 21/02/ :00 80MB002 14/05/ :00 80MB003 15/04/ :45 PARZIALI id_parziale cod_partita ris_casa ris_ospiti 1 80MB MB MB MB Il modello relazionale è un modello basato sui valori, infatti le associazioni tra le entità sono descritte nelle tabelle solamente mediante i valori dei campi che compongono le righe delle tabelle. SQL SQL, acronimo di Structured Query Language, nasce nel '74 nei laboratori IBM come strumento per lavorare con database che utilizzano il modello relazionale; dato il suo successo, anche altre società iniziarono a sviluppare prodotti basati su SQL, che divenne subito lo standard industriale per i software che utilizzano il modello relazionale. Essendo un linguaggio dichiarativo, SQL non richiede la stesura di sequenze di operazioni (come ad es. i Linguaggi imperativi), piuttosto di specificare le proprietà logiche delle informazioni ricercate. Esso si divide in tre sottoinsiemi: Data Definition Language (DDL) - permette di creare e cancellare database o di modificarne la struttura 7

8 Data Manipulation Language (DML) - permette di inserire, cancellare, modificare e leggere i dati Data Control Language (DCL) - permette di gestire gli utenti e i permessi Nel nostro caso utilizziamo solo alcune delle moltissime istruzioni SQL, prevalentemente sfruttiamo INSERT, UPDATE, DELETE e SELECT. Non vengono utilizzate istruzioni dal DDL perché sono state utilizzate solamente durante la creazione del database, che non potrà essere modificato via browser da un qualsiasi utente; potrà farlo solo l'amministratore passando dall'interfaccia grafica di phpmyadmin. Esempio: query che ricava i dati del campionato da scrivere nel titolo della pagina elenco_squadre.php ($_SESSION['campionato'] è una variabile globale di PHP contente l'id_campionato selezionato in precedenza). <?php $query = "SELECT ente_organizzatore, descrizione, anno FROM categorie, campionato WHERE id_categoria=cod_categoria AND id_campionato='{$_session['campionato']}';"; $res = mysql_query($query,$conn)or die( "Errore: ". mysql_error() ); $info = mysql_fetch_row($res); echo "<h3>:: ELENCO SQUADRE ; echo campionato ".$info[0]." ".$info[1]." anno ".$info[2]."</h3>";?> Risultato con $_SESSION['campionato']=1 8

9 Applicazioni Web I siti web sono costituiti da diversi linguaggi: HTML: la struttura portante della pagina, con la quale si descrive i documenti ipertestuali (testo ed immagini). PHP (o ASP): linguaggio lato-server; ovvero il suo codice viene letto ed interpretato dal server prima che la pagina venga inviata al nostro browser. JAVASCRIPT: linguaggio lato client, il cui codice viene letto dal browser insieme all'html, viene utilizzato prevalentemente per rendere le pagine animate. CSS: veste grafica sviluppata negli ultimi anni, per sopperire alle carenze della grafiche dell'html puro. Nel nostro caso utilizzeremo anche il linguaggio SQL, attraverso alcune funzioni di PHP, che ci permettono di modificare, inserire e cancellare dati dal database. HTML Hyper Text Mark-up Language è un linguaggio di formattazione usato per descrivere i documenti ipertestuali disponibili nel Web. Tutti i siti web presenti su Internet sono costituiti da codice HTML, il codice che è letto ed elaborato dal browser, il quale genera la pagina come noi la vediamo. L'HTML non è un linguaggio di programmazione, ma un linguaggio di markup, ossia descrive il contenuto, testuale e non, di una pagina web. L'HTML nasce negli anni 80 e la sua sintassi viene stabilita dal World Wide Web Consortium (W3C), il quale dopo il 1999 non ha apportato ulteriori modifiche alla sintassi, poichè verrà presto sostituito dai nuovi linguaggi XHTML e XML. L'elemento fondamentale dell'html sono i tag, ovvero sequenze di caratteri racchiuse tra due parentesi angolari (< >), che permettono di definire la formattazione del codice. Spesso le informazioni su cui "agisce" il tag devono essere racchiuse fra un tag di apertura ed uno di chiusura, quest'ultimo indicato apponendo il carattere slash (/) dopo la parentesi angolare aperta. Per alcuni 9

10 tag come <img> e <a> (ovvero inserimento di immagini e link ad altre pagine) è necessario specificare alcune istruzioni che permettono il funzionamento del tag. Esempi: codice Risultato Finale tag singolo <br> Questo tag serve per mandare a capo Tag link <a href= pippo.html >Pagina Pippo</a> Pagina Pippo Un'ulteriore ed importante caratteristica di HTML è che esso è stato concepito per definire il contenuto logico e non l'aspetto finale del documento. I dispositivi che possono accedere ad un documento HTML sono molteplici e non sempre dotati di potenti capacità grafiche. Proprio per questo gli sviluppatori di HTML hanno optato per un linguaggio che descrivesse dal punto di vista logico, piuttosto che grafico il contenuto dei documenti. In che modo arriva la pagina sul mio PC? I documenti HTML vengono immagazzinati di solito sui dischi rigidi di macchine costantemente collegate ad Internet. Su queste macchine vi è installato u software detto web server 2, che si occupa di produrre e inviare i documenti ai browser che ne fanno richiesta. Spesso il documento HTML viene generato da un software residente sul server Internet, che può così inviare al browser una pagina adattata a particolari situazioni. È il caso di software scritti nei linguaggi come ASP, PHP o Perl. Questi linguaggi permettono la realizzazione delle cosiddette pagine dinamiche. Esempio di codice HTML con sintassi evidenziata. Questa funzione viene solitamente eseguita da un editor di pagine web o da alcuni browser, come ad esempio Mozilla Firefox 2 Il webserver più diffuso è Apache; di cui parlo a pagina 14 10

11 PHP PHP, acronimo ricorsivo di PHP: Hypertext Preprocessor, è un linguaggio di scripting 3 interpretato, con licenza d'uso open surce 4, originariamente concepito per la realizzazione di pagine web dinamiche. Attualmente è utilizzato principalmente per sviluppare applicazioni web lato server, ma può essere usato anche per scrivere script a linea di comando. PHP viene invece elaborato da un motore presente sul server web. Quando andiamo sul nostro browser e digitiamo un indirizzo, del tipo "http://www.sito.com/maradona.html", il nostro browser esegue una richiesta al server che ospita il sito "sito.com" e la pagina "maradona.html". Il server si limita a restituire il file. Se nella pagina esistono degli script javascript, sarà compito del nostro browser leggerli, interpretarli ed eseguirli mano mano. Se invece richiediamo una pagina contenente script PHP, il server interpreterà le istruzioni e soltanto dopo restituirà la pagina al nostro computer. IL codice PHP necessita per essere riconosciuto di essere incluso tra i tag <?php e?>. Fino a poco tempo fa si poteva omettere la scritta php nel tag di apertura, ma l'avvento del codice XHTML, inizializzato con <?xml, non permetterebbe più il riconoscimento dei due linguaggi. JAVASCRIPT La caratteristica principale di Javascript è quella di essere un linguaggio interpretato. Il codice quindi non viene compilato bensì c'è un interprete (in questo caso il browser che si sta utilizzando) che esegue riga per riga quanto scritto nello script. In realtà la logica è la stessa dell'html con la differenza di avere una struttura simile a quella di un linguaggio compilato e quindi la possibilità di poter eseguire funzionalità complesse vicine anche ai normali linguaggi (creazione di oggetti, strutture di controllo, cicli, etc.). Presenta quindi tutte le caratteristiche di un normale linguaggio interpretato e di conseguenza i suoi vantaggi e svantaggi. Da aggiungere il fatto che il codice JavaScript viene eseguito sul client quindi il server non viene sollecitato. Ciò risulta essere un 3 linguaggio di scripting, vale a dire liste di comandi di programmi interattivi che invece di venire digitati uno ad uno su una linea di comando, potevano essere salvati in un file, che diventava così una specie di comando composto che si poteva eseguire in modalità batch per automatizzare compiti lunghi e ripetitivi. 4 Open surce, indica un software rilasciato con un tipo di licenza per la quale il codice sorgente è lasciato alla disponibilità di eventuali sviluppatori. 11

12 vantaggio in quanto con la presenza di script particolarmente complessi, il server non verrebbe sovraccaricato. Javascript permette di animare le pagine web allo scatenarsi di un evento. Questi eventi, come il click del mouse o l'entrata e l'uscita del puntatore in una determinata area, vengono sfruttati per creare menù dinamici che mostrano una lista di opzioni al passaggio del mouse, oppure la sostituzione di un'immagine con un'altra. CSS I fogli di stile a cascata (dall'inglese CSS Cascading Style Sheets), detti semplicemente fogli di stile, vengono usati per definire la rappresentazione di documenti HTML e XHTML. Le regole per comporre i fogli di stile sono contenute in un insieme di direttive (Recommendations) emanate a partire dal 1996 dal W3C. L'introduzione dei fogli di stile si è resa necessaria per separare i contenuti dalla formattazione e permettere una programmazione più chiara e facile da utilizzare, sia per gli autori delle pagine HTML che per gli utenti. Sono delle regole di definizione e modifica dello stile (grafico, visivo, di stampa, vocale, etc) di un documento HTML e dei suoi componenti strutturali. Consentono in pratica di definire e modificare lo stile di un font, di uno sfondo, la posizione di un testo, una tabella, un'immagine etc. senza "sporcare" il codice HTML. Ristabiliscono, secondo lo spirito originario di HTML, la separazione di significato e presentazione, della progettazione basata sulla codifica del significato dell'informazione (struttura logica del documento: titolo, sezioni, paragrafi etc.) dalla progettazione basata sulla presentazione (tipo di font, dimensioni, colore, posizione testo, etc.) I CSS sono uno strumento molto potente per il web. I fogli di stile ti permettono di gestire colori, posizionamento, impaginazione, font (caratteri tipografici) e molto altro ancora in maniera molto più completa del semplice HTML. Uno dei tanti vantaggi nell'usare i fogli di stile è la possibilità di usare un solo documento esterno collegato a tutte le pagine. Aggiornando un file, si cambia l'aspetto di un intero sito. 12

13 Programmi utilizzati Per sviluppare questo progetto mi sono avvalso di diversi programmi che mi hanno permesso di creare e gestire il sito web e il database. A causa di vari errori che generava il programma EasyPhp con il sistema operativo Windows 98, ho cominciato ad utilizzare costantemente il sistema operativo Linux (Ubuntu 8.04), senza perdere il lavoro già svolto, grazie all'utilizzo di software e linguaggi liberi, ovvero che non richiedono una licenza d'utilizzo. Php e Apache sono nativi del sistema Linux, DBDesigner è un programma totalmente open-surce e phpmyadmin e MySql non risentono del cambiamento del sistema su cui lavorano. DB Designer 4 DB Designer è un software che permette la creazione del modello logico relazionale di un database MySQL. É in grado di creare tabelle, relazioni e attributi, può connettersi con un database locale e sincronizzare il modello creato con la struttura già esistente. Attraverso questo programma non vengono gestiti i dati contenuti nel database, ma solo la sua struttura logica. DBDesigner 4 è comparabile con prodotti come Oracle's Designer, IBM's Rational Rose, Computer Associates's ERwin e thekompany's DataArchitect, ma con il vantaggio di essere un progetto Open Source, disponibile per Microsoft Windows 2k/XP e Linux KDE/Gnome. Sito Web: 13

14 APACHE Apache è un server-web, ovvero un software che permette la visualizzazione in locale di pagine web con contenuti dinamici. Le pagine HTML possono essere visualizzate ovunque esse siano salvate e senza che intervenga un server web; le pagine PHP, invece necessitano del server-web perchè il codice al suo interno deve essere riconosciuto ed interpretato; è quindi necessario che esse siano salvate nella cartella definita da Apache, che ricevuta una richiesta dal browser, legge la pagina e se necessario la gira all'interprete PHP con il quale vengono gestite sia le pagine dinamiche, sia l'accesso ai database. Apache funziona esattamente come un server-web remoto che troviamo su internet, se vi fossimo connessi ed un nostro amico conoscesse il nostro indirizzo IP, assegnatoci dal provider, potrebbe visualizzare il contenuto delle nostre pagine web locali, scrivendo il nostro indirizzo IP nella barra degli indirizzi del suo browser. Il server web è visualizzabile via browser scrivendo localhost (o ) nella barra degli indirizzi del browser. La directory in cui possiamo salvare le nostre pagine php sono: su Windows c:\programmi\easyphp\www, mentre su Linux, /var/www. Sito web: PHP PHP, ovvero l'interprete Php: si affianca ad Apache ed interpreta le parti di codice php contenute nelle pagine web. Questo permette di interagire con il database MySql attraverso funzioni specifiche, oppure creare pagina web dinamiche che cambiano il loro contenuto a seconda delle variabili definite dal programmatore. Sito web: 14

15 MySQL MySQL è un Database Managment System (DBMS) relazionale, disponibile sia per sistemi Unix come GNU/Linux che per Windows, anche se prevale il suo utilizzo in ambito Unix. Il codice di MySQL è di proprietà della omonima società, viene distribuito con la licenza GNU GPL oltre che con una licenza commerciale. Fino alla versione 4.0, una buona parte del codice del client era licenziato con la GNU LGPL e poteva dunque essere utilizzato per applicazioni commerciali. Dalla versione 4,1 in poi, anche il codice dei client è distribuito sotto GNU GPL. Esiste peraltro una clausola estensiva che consente l'utilizzo di MySQL con una vasta gamma di licenze libere. MySQL svolge il compito di DBMS nella piattaforma LAMP, una delle più usate e installate su Internet per lo sviluppo di siti e applicazioni web dinamiche. Sito web: phpmyadmin phpmyadmin è un'applicazione PHP libera che consente di amministrare in modo semplificato database di MySQL tramite qualsiasi browser. L'applicazione è indirizzata sia agli amministratori del database, sia agli utenti; gestendo i permessi prelevati dal database MySQL. PhpMyAdmin permette di creare un database partendo da zero, creare le tabelle ed eseguire operazioni di ottimizzazione sulle stesse. Presenta un feedback sulla creazione delle tabelle per evitare eventuali errori. Sono previste delle funzionalità per l'inserimento dei dati (popolazione del database), per le query, per il backup dei dati, ecc... L'amministratore, invece ha a disposizione un'interfaccia grafica per la gestione degli utenti: l'interfaccia permette l'inserimento di un nuovo utente, la modifica della relativa password e la gestione dei permessi che l'utente ha sul database. Sito web: 15

16 EasyPhp EasyPhp è una piattaforma di sviluppo Web, che permette di far funzionare localmente( senza connettersi ad un server esterno) degli script PHP sui sistemi Windows. EasyPhp non è solo un software, ma un ambiente di sviluppo comprendente due server (un server web Apache e un server di basi di dati MySQL), un interprete di script PHP e un amministratore di database MySQL con interfaccia grafica chiamato phpmyadmin. Dispone di un'interfaccia d'amministrazione che permette di gestire gli utenti, l'avvio e lo spegnimento dei server. Permette di installare in una volta sola tutto il necessario per iniziare lo sviluppo locale di PHP. Ilo server Apache crea automaticamente di default un dominio virtuale (in locale) all'indirizzo localhost (http://127,0,0,1/). EasyPhp può essere utilizzato come applicazione portatile, per esempio attraverso una chiavetta USB. Il software ha l'enorme vantaggio di installare tutti i software necessari per la progettazione e il funzionamento di siti web dinamici in locale. É possibile vedere le pagine progettate semplicemente digitando l'indirizzo nella barra dagli indirizzi del proprio browser. Sito Web: LAMP Infrastruttura che svolge le stesse funzioni di EasyPhp, ma su sistemi Unix. A differenza del precedente non effettua tutte le installazioni in automatico, ma come è usuale sui sistemi Unix, bisogna installare i vari componenti separatamente, ovvero Apache, MySQL, e Php (o Perl o Python). La piattaforma LAMP è una delle più utilizzate a livello mondiale. Ognuna delle applicazioni dalle quali è composta è predisposta per l'eccellente funzionamento in concomitanza con le altre. 16

17 Piatta di hosting Altervista Altervista.org è un ambizioso progetto nato nel 2000 su iniziativa di Gianluca Danesin ed è ora la più grande comunità virtuale di siti a contenuti dinamici in Italia, progetto il cui scopo è quello di offrire un servizio gratuito e completo a tutti coloro che vogliono pubblicare sul web un proprio sito. Ad oggi, con oltre 4 milioni di unique visitors al mese e circa mezzo miliardo di pagine viste, il network AlterVista è stabilmente tra i primi 10 siti italiani. AlterVista offre gratuitamente ai membri della sua comunità un servizio di hosting avanzato con caratteristiche variabili che lo rende adatto anche per i più esigenti. Infatti le caratteristiche dello spazio web possono essere potenziate in modo totalmente gratuito usando la pubblicità e con la partecipazione alle iniziative della comunità, oppure con gli assegni virtuali, ottenibili tramite cellulare, telefono fisso o PayPal. 17

18 Obiettivi Questa tesina si pone come obbiettivo principale la gestione, tramite un sito web, di un database MySQL, attraverso il quale si permette a sviluppatori di siti web, di utilizzare i dati in esso contenuti, al fine di evitare la creazione di piccoli database parziali. Obiettivo E stato realizzato? Sviluppare un applicazione web che permetta la gestione del database, ovvero in grado di inserire, modificare e cancellare ogni singolo dato Si Utilizzare un interfaccia grafica semplice ed intuitiva, che non presenti problemi di visualizzazione a seconda dal browser utilizzabile. Si Garantire la sicurezza dei dati contenuti nel database tra cui: password dell amministratore controllo di ogni dato inserito dall utente Si No Gestione delle richieste di dati provenienti da siti esterni (pubblicazione del database) Proporre il progetto al CSI per concretizzare il mio lavoro Si No 18

19 Sviluppo del progetto Come già descritto nell introduzione, durante la realizzazione della tesina gli obbiettivi hanno subito cambiamenti importanti, portando ad un risultato finale che elimina il problema presentatisi durante lo sviluppo del progetto; ovvero, l aggiornamento dei dati. Di seguito un elenco dei problemi incontrati e delle soluzioni utilizzate. Aggiornamento dei dati Inizialmente l aggiornamento dei dati era il problema maggiore, perchè una piccola società sportiva non dispone delle risorse necessarie per addossarsi l onere di aggiornare i dati per il database del suo sito. La soluzione è stata pensare al CSI come amministratore del database, in modo che il suo addetto alla pubblicazione dei dati su internet dovesse solo sfruttare il mio progetto durante l aggiornamento, permettendo alle piccole società di usufruire dei dati sempre aggiornati. Scelta della veste grafica Lo sviluppo della veste grafica è stato un compito molto complicato fintanto che cercavo di ottenere una veste grafica accattivante, soprattutto per le incompatibilità dei vari browser, che visualizzano le pagine in modi differenti. Il problema è stato risolto optando per una grafica composta essenzialmente da HTML puro, composto prevalentemente da tabelle e bottoni, utilizzando Javascript solo per colorare le righe delle tabelle al passaggio del puntatore. Criptaggio della password dell amministratore Fin da subito è stato necessario impedire che la password di login dell amministratore passasse in chiaro sulla rete. Ho sviluppato un mio algoritmo di criptaggio, che tuttavia non nascondeva la password fin dal primo passaggio sulla rete. Sono stato quindi costretto a scartare il mio algoritmo di criptaggio optando per la funzione md5, che garantisce un alto livello di sicurezza. 19

20 Pubblicazione del database verso l esterno La caratteristica principale del mio lavoro è la pubblicazione, verso chiunque sia interessato, dei dati dal database, in modo da eliminare i problemi che erano sorti inizialmente, ovvero il problema dell'aggiornamento dei dati. Purtroppo effettuare una connessione diretta al database non è sempre possibile, dipende infatti dalle regole stabilite da coloro che ospitano il nostro sito web, e da quelle che ospitano il database. Per questo motivo si utilizza la potenzialità di un web-service e dell XML. 1. Nel primo passaggio vediamo la richiesta SQL di un sito esterno mandata alla nostra pagina web-service. La richiesta SQL è necessario che sia passata attraverso un form utilizzando il metodo POST. Oltre al codice SQL da eseguire è necessario specificare anche la pagina a cui consegnare i risultati. 2. Prima di interrogare il database con l istruzione che abbiamo ricevuto, controlliamo che vengano effettuate solamente delle interrogazioni (SELECT) e che non vi siano più di una query una dopo l altra (la seconda potrebbe essere DROP database che cancellerebbe tutto), in tal caso verrà eseguita solamente la prima query dell elenco. 3. Il database restituisce i risultati dell operazione richiesta. 4. La pagina web-service organizza i dati ricevuti dal database trasformandoli in XML e crea il file in una directory separata. Il nome del file generato sarà esattamente la query spedita al passaggio 1, con estensione.xml (es. SELECT * FROM squadra.xml) 5. Viene passata al sito esterno, la posizione (path), in cui è salvato il file XML. 6. Il sito esterno raggiunge il file XML, dal quale può ottenere tutte le informazioni desiderate. 20

21 A cosa serve l'xml? Contrariamente a quanto comunemente si pensa, l'extensible Markup Language (XML) non è l'ennesimo linguaggio di markup ne l'evoluzione dell'ormai vecchio, ma sempre vivo, HTML. Esso è un meta-linguaggio di markup, cioè un linguaggio che permette di definire altri linguaggi di markup. A differenza di HTML, XML non ha tag predefiniti e non serve per definire pagine Web ne per programmare. Esso serve esclusivamente per definire altri linguaggi. In realtà, XML di per sè non è altro che un insieme standard di regole sintattiche per modellare la struttura di documenti e dati. Questo insieme di regole, dette più propriamente specifiche, definiscono le modalità secondo cui è possibile crearsi un proprio linguaggio di markup. Le specifiche ufficiali sono state definite dal W3C (Worl Wide Web Consortium) e sono consultabili a partire dall'indirizzo La seguente tabella Id Nome Cognome Telefono 1 Paolo Rossi Luca Verdi Verrebbe tradotta in XML secondo lo schema seguente: <contatto> <id>1</id> <nome>paolo</nome> <cognome>rossi</cognome> <telefono>12345</telefono> </contatto> <contatto> <id>2</id> e così via é importante offrire ad utenti esterni i dati in formato XML perchè questo può essere interpretato sia dai browser che da altre applicazioni. 21

22 Conclusioni L'obbiettivo principale del mio lavoro, ovvero, la pubblicazione di una database su internet per altri siti web, è stato risolto efficacemente rendendo disponibili ad altre applicazioni file XML contenenti i dati richiesti. L'amministrazione del database attraverso un sito web è stata realizzata nella sua totalità, l'amministratore può dunque gestire ogni parte dei dati, dalle squadre fino ai parziali delle partite, queste operazioni vengono svolte generalmente attraverso passaggi semplici, tranne in alcuni casi che risultano un po' macchinosi ma comunque efficaci. La veste grafica composta da solo HTML ha reso uniforme la visualizzazione del sito qualsiasi dispositivo si intenda utilizzare dal computer al cellulare, semplificando anche le operazioni di programmazione. Il Progetto è stato portato a termine con successo. Bibliografia e Webografia Atlas,Agostino Lorenzi, Enrico Cavalli, INFORMATICA: LE BASI DI DATI E IL LINGUAGGIO SQL ACCESS, MySQL, DATABASE IN RETE 22

INFORMATICA. Applicazioni WEB a tre livelli con approfondimento della loro manutenzione e memorizzazione dati e del DATABASE.

INFORMATICA. Applicazioni WEB a tre livelli con approfondimento della loro manutenzione e memorizzazione dati e del DATABASE. INFORMATICA Applicazioni WEB a tre livelli con approfondimento della loro manutenzione e memorizzazione dati e del DATABASE. APPLICAZIONI WEB L architettura di riferimento è quella ampiamente diffusa ed

Dettagli

Le mie immagini su WEB: l ABC per iniziare. 6 maggio 2008

Le mie immagini su WEB: l ABC per iniziare. 6 maggio 2008 Le mie immagini su WEB: l ABC per iniziare 6 maggio 2008 1 1) Le nostre immagini su internet; perchè? 2) il WEB...il pc di chi accede (il client)...il sito (server); 3) costruzione del sito (design, strumenti

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Pag. 1/1 Sessione ordinaria 2010 Seconda prova scritta Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: INFORMATICA

Dettagli

WEB TECHNOLOGY. Il web connette. LE persone. E-book n 2 - Copyright Reserved

WEB TECHNOLOGY. Il web connette. LE persone. E-book n 2 - Copyright Reserved WEB TECHNOLOGY Il web connette LE persone Indice «Il Web non si limita a collegare macchine, ma connette delle persone» Il Www, Client e Web Server pagina 3-4 - 5 CMS e template pagina 6-7-8 Tim Berners-Lee

Dettagli

Sito web parrocchiale: STRUMENTI E PROGRAMMI

Sito web parrocchiale: STRUMENTI E PROGRAMMI Sito web parrocchiale: STRUMENTI E PROGRAMMI tratteremo di... DIOCESI DI BRESCIA Linguaggi HTML,CSS Siti STATICI Siti DINAMICI e codice PHP CMS JOOMLA! Linguaggio HTML HTML: è il linguaggio con cui potete

Dettagli

Esercitazione 8. Basi di dati e web

Esercitazione 8. Basi di dati e web Esercitazione 8 Basi di dati e web Rev. 1 Basi di dati - prof. Silvio Salza - a.a. 2014-2015 E8-1 Basi di dati e web Una modalità tipica di accesso alle basi di dati è tramite interfacce web Esiste una

Dettagli

Questo punto richiederebbe uno sviluppo molto articolato che però a mio avviso va al di là delle possibilità fornite al candidato dal tempo a disposizione. Mi limiterò quindi ad indicare dei criteri di

Dettagli

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

DBMS (Data Base Management System)

DBMS (Data Base Management System) Cos'è un Database I database o banche dati o base dati sono collezioni di dati, tra loro correlati, utilizzati per rappresentare una porzione del mondo reale. Sono strutturati in modo tale da consentire

Dettagli

2. Costruire un database con Apache, PHP e MySql

2. Costruire un database con Apache, PHP e MySql 2. Costruire un database con Apache, PHP e MySql Lo scopo di questa esercitazione è realizzare un server web e costruire un database accessibile attraverso Internet utilizzando il server Apache, il linguaggio

Dettagli

Corso di PHP. Prerequisiti. 1 - Introduzione

Corso di PHP. Prerequisiti. 1 - Introduzione Corso di PHP 1 - Introduzione 1 Prerequisiti Conoscenza HTML Principi di programmazione web Saper progettare un algoritmo Saper usare un sistema operativo Compilazione, link, esecuzione di programmi Conoscere

Dettagli

M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Pag. 1/1 Sessione ordinaria 2009 Seconda prova scritta M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: INFORMATICA Tema di: INFORMATICA (Testo valevole per i corsi di

Dettagli

Data Base. Master "Bio Info" Reti e Basi di Dati Lezione 6

Data Base. Master Bio Info Reti e Basi di Dati Lezione 6 Data Base 1 Sommario I concetti fondamentali. Database Relazionale.. Query e SQL MySql, Creazione di un db in MySQL con PHPmyAdmin Creazione database e delle Tabelle Query Inserimento Ricerca Modifica

Dettagli

Progetto ittorario Anno scol. 2013-2014

Progetto ittorario Anno scol. 2013-2014 PROGETTO ittorario Scopo: Creazione di una pagina web che mostri l orario di un docente, della classe della materia o dell aula a discrezione dell utente. Sviluppatori: Progetto sviluppato dalla classe

Dettagli

Laboratorio Matematico Informatico 2

Laboratorio Matematico Informatico 2 Laboratorio Matematico Informatico 2 (Matematica specialistica) A.A. 2006/07 Pierluigi Amodio Dipartimento di Matematica Università di Bari Laboratorio Matematico Informatico 2 p. 1/1 Informazioni Orario

Dettagli

CONTROLLO REMOTO DI UNA TELECAMERA IP

CONTROLLO REMOTO DI UNA TELECAMERA IP Scuola Media Pietro Coppo Isola CONTROLLO REMOTO DI UNA TELECAMERA IP Tesi di maturità professionale Indirizzo Tecnico Informatico Alunno: Massimiliano Bevitori Mentore: Maurizio Škerlič Anno Scolastico:

Dettagli

RenderCAD S.r.l. Formazione

RenderCAD S.r.l. Formazione Corso Descrizione La durata di questo corso è complessivamente di ore 150 di cui 85 ore di teoria, 35 ore di pratica e 30 ore di stage in azienda. Nel nostro territorio esiste una richiesta di tale figura,

Dettagli

19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER 19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER Introduciamo uno pseudocodice lato server che chiameremo Pserv che utilizzeremo come al solito per introdurre le problematiche da affrontare, indipendentemente dagli specifici

Dettagli

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET)

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso

Dettagli

Corso di Web Programming

Corso di Web Programming Corso di Web Programming 1. Introduzione a Internet e al WWW Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea in Informatica

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

HTML 1. HyperText Markup Language

HTML 1. HyperText Markup Language HTML 1 HyperText Markup Language Introduzione ad HTML Documenti HTML Tag di markup Formattazione del testo Collegamenti ipertestuali Immagini Tabelle Form in linea (moduli) Tecnologie di Sviluppo per il

Dettagli

Sistemi Informativi e Basi di Dati

Sistemi Informativi e Basi di Dati Sistemi Informativi e Basi di Dati Laurea Specialistica in Tecnologie di Analisi degli Impatti Ecotossicologici Docente: Francesco Geri Dipartimento di Scienze Ambientali G. Sarfatti Via P.A. Mattioli

Dettagli

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER L architettura CLIENT SERVER è l architettura standard dei sistemi di rete, dove i computer detti SERVER forniscono servizi, e computer detti CLIENT, richiedono

Dettagli

Tecnologie e Programmazione Web

Tecnologie e Programmazione Web Presentazione 1 Tecnologie e Programmazione Web Html, JavaScript e PHP RgLUG Ragusa Linux Users Group SOftware LIbero RAgusa http://www.solira.org - Nunzio Brugaletta (ennebi) - Reti 2 Scopi di una rete

Dettagli

MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com

MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com 15.03.2006 Ver. 1.0 Scarica la versione pdf ( MBytes) Nessuno si spaventi! Non voglio fare né un manuale

Dettagli

Corso di HTML. Prerequisiti. Modulo L3. 1-Concetti generali. Browser Rete Internet Client e server. M. Malatesta 1-Concetti generali-12 28/07/2013

Corso di HTML. Prerequisiti. Modulo L3. 1-Concetti generali. Browser Rete Internet Client e server. M. Malatesta 1-Concetti generali-12 28/07/2013 Corso di HTML Modulo L3 1-Concetti generali 1 Prerequisiti Browser Rete Internet Client e server 2 1 Introduzione In questa Unità introduciamo alcuni semplici elementi del linguaggio HTML, con il quale

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE FERRARIS - BRUNELLESCHI EMPOLI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE FERRARIS - BRUNELLESCHI EMPOLI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE FERRARIS - BRUNELLESCHI EMPOLI Anno scolastico 2014/2015 Classe: 5^A inf Prof.ssa C. Lami Prof. S. Calugi Materia: INFORMATICA GENERALE, APPLICAZIONI TECNICO SCIENTIFICHE

Dettagli

CAPITOLO 6 - LINGUAGGIO HTML INTRODUZIONE

CAPITOLO 6 - LINGUAGGIO HTML INTRODUZIONE INTRODUZIONE Le pagine web sono scritte in HTML, un semplice linguaggio di scrittura. In pratica, un documento HTML non è nient'altro che un file di testo. L'HTML permette di scrivere un documento come

Dettagli

Lezione V. Aula Multimediale - sabato 29/03/2008

Lezione V. Aula Multimediale - sabato 29/03/2008 Lezione V Aula Multimediale - sabato 29/03/2008 LAB utilizzo di MS Access Definire gli archivi utilizzando le regole di derivazione e descrivere le caratteristiche di ciascun archivio ASSOCIAZIONE (1:1)

Dettagli

Informatica Documentale

Informatica Documentale Informatica Documentale Ivan Scagnetto (scagnett@dimi.uniud.it) Stanza 3, Nodo Sud Dipartimento di Matematica e Informatica Via delle Scienze, n. 206 33100 Udine Tel. 0432 558451 Ricevimento: giovedì,

Dettagli

CONTROLLO REMOTO DI UNA TELECAMERA IP

CONTROLLO REMOTO DI UNA TELECAMERA IP Scuola Media Pietro Coppo CONTROLLO REMOTO DI UNA TELECAMERA IP Tesi di Maturità Professionale Alunno: Salben Kamberi Mentore: Maurizio Škerlič Anno scolastico 2013/2014 INDICE INDICE... 2 INTRODUZIONE...

Dettagli

Progettazione Web Applicazioni client-server

Progettazione Web Applicazioni client-server Progettazione Web Applicazioni client-server Sviluppo di un'applicazione Web integrando: HTML MySQL PHP Apache Applicativi utilizzabili: gestione database: JDER, MySQL Workbench, HeidiSQL (Win), DBeaver

Dettagli

Introduzione a phpmyadmin

Introduzione a phpmyadmin Introduzione a phpmyadmin http://www.phpmyadmin.net Per chiarimenti, http://www.ing.unibs.it/~alberto.lazzaroni 1 phpmyadmin: cosa è, a cosa serve È un software di amministrazione di database MySql (MySql

Dettagli

Dichiarazione di Accessibilità

Dichiarazione di Accessibilità Dichiarazione di Accessibilità Requisito n. 1 Realizzare le pagine e gli oggetti al loro interno utilizzando tecnologie definite da grammatiche formali pubblicate nelle versioni più recenti disponibili

Dettagli

Introduzione ad EasyPHP

Introduzione ad EasyPHP Introduzione ad EasyPHP http://www. easyphp.org Per chiarimenti, http://www.ing.unibs.it/~alberto.lazzaroni 1 EasyPHP: cosa è, a cosa serve EasyPHP è una piattaforma di sviluppo Web (ambienti di sviluppo

Dettagli

PIANO DI LAVORO EFFETTIVAMENTE SVOLTO IN RELAZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

PIANO DI LAVORO EFFETTIVAMENTE SVOLTO IN RELAZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE Istituto di Istruzione Secondaria Superiore ETTORE MAJORANA 24068 SERIATE (BG) Via Partigiani 1 -Tel. 035-297612 - Fax 035-301672 e-mail: majorana@ettoremajorana.gov.it - sito internet: www.ettoremajorana.gov.it

Dettagli

Quesiti 6 e 7) - 9 - Creiamo il file query4.php su una piattaforma OPEN SOURCE usando in linguaggio PHP ospitato su un webserver APACHE per interrogare un database MYSQL. Tale file verrà attivato cliccando

Dettagli

Outline. Chi sono L.A.M.P. Hosting CMS e Blog Wordpress Il caso >> Informare Per Resistere. Sviluppi futuri. www.informarexresistere.

Outline. Chi sono L.A.M.P. Hosting CMS e Blog Wordpress Il caso >> Informare Per Resistere. Sviluppi futuri. www.informarexresistere. Outline Chi sono L.A.M.P. Hosting CMS e Blog Wordpress Il caso >> Informare Per Resistere www.informarexresistere.fr Sviluppi futuri Outline Chi sono L.A.M.P. Hosting CMS e Blog Wordpress Il caso >> Informare

Dettagli

Dichiarazione di Accessibilità

Dichiarazione di Accessibilità Dichiarazione di Accessibilità Il sito web del comune è stato progettato e realizzato con particolare attenzione a quanto prescritto dalla Legge 4/2004 (cosiddetta Legge Stanca ), contenente "Disposizioni

Dettagli

Corso di PHP. Prerequisiti. 1 - Introduzione

Corso di PHP. Prerequisiti. 1 - Introduzione Corso di PHP 1 - Introduzione 1 Prerequisiti Conoscenza HTML Principi di programmazione web Saper progettare un algoritmo Saper usare un sistema operativo Conoscere il concetto di espressione 2 1 Introduzione

Dettagli

APPENDICE B Le Active Server Page

APPENDICE B Le Active Server Page APPENDICE B Le Active Server Page B.1 Introduzione ad ASP La programmazione web è nata con la Common Gateway Interface. L interfaccia CGI tuttavia presenta dei limiti: ad esempio anche per semplici elaborazioni

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale Dionigi Scano Cagliari. Candidato: Medda Daniele Classe 5ª C Informatica Anno scolastico 2013/2014.

Istituto Tecnico Industriale Statale Dionigi Scano Cagliari. Candidato: Medda Daniele Classe 5ª C Informatica Anno scolastico 2013/2014. Istituto Tecnico Industriale Statale Dionigi Scano Cagliari Candidato: Medda Daniele Classe 5ª C Informatica Anno scolastico 2013/2014 relate Un esperimento di social networking open source 1 Introduzione

Dettagli

Corso Creare Siti WEB

Corso Creare Siti WEB Corso Creare Siti WEB INTERNET e IL WEB Funzionamento Servizi di base HTML CMS JOOMLA Installazione Aspetto Grafico Template Contenuto Articoli Immagini Menu Estensioni Sito di esempio: Associazione LaMiassociazione

Dettagli

Corso di Informatica Generale 1 IN1. Linguaggio SQL

Corso di Informatica Generale 1 IN1. Linguaggio SQL Università Roma Tre Facoltà di Scienze M.F.N. di Laurea in Matematica di Informatica Generale 1 Linguaggio SQL Marco (liverani@mat.uniroma3.it) Sommario Prima parte: le basi dati relazionali Basi di dati:

Dettagli

3. Come realizzare un Web Server

3. Come realizzare un Web Server 3. Come realizzare un Web Server 3.1 Che cos'è un web server Il web server, è un programma che ha come scopo principale quello di ospitare delle pagine web che possono essere consultate da un qualsiasi

Dettagli

Dichiarazione di Accessibilità

Dichiarazione di Accessibilità Dichiarazione di Accessibilità Requisito n. 1 : Realizzare le pagine e gli oggetti al loro interno utilizzando tecnologie definite da grammatiche formali pubblicate nelle versioni più recenti disponibili

Dettagli

BASE DI DATI: introduzione. Informatica 5BSA Febbraio 2015

BASE DI DATI: introduzione. Informatica 5BSA Febbraio 2015 BASE DI DATI: introduzione Informatica 5BSA Febbraio 2015 Di cosa parleremo? Base di dati relazionali, modelli e linguaggi: verranno presentate le caratteristiche fondamentali della basi di dati. In particolare

Dettagli

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database Corso di Informatica Modulo T3 B3 Programmazione lato server 1 Prerequisiti Architettura client/server Conoscenze generali sui database 2 1 Introduzione Lo scopo di questa Unità è descrivere gli strumenti

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Orientarsi nel Web Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Internet e WWW Usare ed impostare il browser Navigare in internet

Dettagli

WEBMASTER. Strategie per programmare siti web e portali. Corso pratico per Webmaster di Daniele Venditti. Manuale di informatica per il web

WEBMASTER. Strategie per programmare siti web e portali. Corso pratico per Webmaster di Daniele Venditti. Manuale di informatica per il web WEBMASTER Strategie per programmare siti web e portali Corso pratico per Webmaster di Daniele Venditti Manuale di informatica per il web www.progettimultimediali.com www.corsi-online.it Questo Ebook è

Dettagli

Il sito della scuola con

Il sito della scuola con Incontro in aula virtuale del 24 gennaio 2013 Il sito della scuola con La sicurezza di un sito Joomla Il Pacchetto Joomla pasw quickstart versione 2.0. a cura di Gianluigi Pelizzari IIS Fantoni Clusone

Dettagli

venerdì 31 gennaio 2014 Programmazione Web

venerdì 31 gennaio 2014 Programmazione Web Programmazione Web WWW: storia Il World Wide Web (WWW) nasce tra il 1989 e il 1991 come progetto del CERN di Ginevra affidato a un gruppo di ricercatori informatici tra i quali Tim Berners- Lee e Robert

Dettagli

REQUISITO DI ACCESSIBILITA

REQUISITO DI ACCESSIBILITA ISTITUTO COMPRENSIVO Pascoli - Crispi Via Gran Priorato, 11-98121 Messina Via Monsignor D'Arrigo, 18-98122 Messina Tel/Fax. 09047030 090360037 e-mail: meic87300t@istruzione.it / meee00800r@istruzione.it

Dettagli

Introduzione a Wordpress. Corso completo alla conoscenza e all uso del CMS Open Source WP (incontro 1/6)

Introduzione a Wordpress. Corso completo alla conoscenza e all uso del CMS Open Source WP (incontro 1/6) Introduzione a Wordpress Corso completo alla conoscenza e all uso del CMS Open Source WP (incontro 1/6) Indice Rilevazione aspettative e competenze in ingresso Patto formativo Presentazione di WP Premesse

Dettagli

Introduzione ai database I concetti fondamentali Database e DBMS Per comprendere appieno cos'è un Database e quali sono i vantaggi legati al suo impiego, soprattutto nel settore gestionale, è necessario

Dettagli

Verifica di Accessibilità del sito www.aots.sanita.fvg.it

Verifica di Accessibilità del sito www.aots.sanita.fvg.it Verifica di Accessibilità del sito www.aots.sanita.fvg.it NOTE: Verifica effettuata in base ai requisiti descritti nell allegato A del Decreto Ministeriale 8 luglio 2005, ai sensi della legge n.4 del 9

Dettagli

18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET

18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET 18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso ai database

Dettagli

Concetti fondamentali dei database database Cos'è un database Principali database

Concetti fondamentali dei database database Cos'è un database Principali database Concetti fondamentali dei database Nella vita di tutti i giorni si ha la necessità di gestire e manipolare dati. Le operazioni possono essere molteplici: ricerca, aggregazione con altri e riorganizzazione

Dettagli

Siti interattivi e dinamici. in poche pagine

Siti interattivi e dinamici. in poche pagine Siti interattivi e dinamici in poche pagine 1 Siti Web interattivi Pagine Web codificate esclusivamente per mezzo dell HTML non permettono alcun tipo di interazione con l utente, se non quella rappresentata

Dettagli

Il sito della scuola con Joomla

Il sito della scuola con Joomla sabato 26 ottobre 2013 LINUX DAY 2013 E OPEN SPACE SCUOLA Il sito della scuola con Joomla a cura di Gianluigi Pelizzari gianpelizzari@yahoo.it Il sito della scuola con Joomla Joomla è un progetto nato

Dettagli

Data Base. Prof. Filippo TROTTA

Data Base. Prof. Filippo TROTTA Data Base Definizione di DataBase Un Database può essere definito come un insieme di informazioni strettamente correlate, memorizzate su un supporto di memoria di massa, costituenti un tutt uno, che possono

Dettagli

Lavorare con MySQL Parte Prima.

Lavorare con MySQL Parte Prima. Lavorare con MySQL Parte Prima. Data la particolarità dell argomento, ho deciso di dividerlo in due lezioni. Nella prima, si parlerà diffusamente di MySQL, cos è un DBMS, cos è l SQL, i campi supportati

Dettagli

ITI M. FARADAY Programmazione modulare a.s. 2014-2015

ITI M. FARADAY Programmazione modulare a.s. 2014-2015 Indirizzo: INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI Disciplina: Informatica Docente:Maria Teresa Niro Classe: Quinta B Ore settimanali previste: 6 (3 ore Teoria - 3 ore Laboratorio) ITI M. FARADAY Programmazione

Dettagli

1. BASI DI DATI: GENERALITÀ

1. BASI DI DATI: GENERALITÀ 1. BASI DI DATI: GENERALITÀ BASE DI DATI (DATABASE, DB) Raccolta di informazioni o dati strutturati, correlati tra loro in modo da risultare fruibili in maniera ottimale. Una base di dati è usualmente

Dettagli

tratteremo di... Definizione di Internet e Web Linguaggio HTML e Siti web Statici Siti web Dinamici e codice PHP Breve accenno ai CMS Server Locale

tratteremo di... Definizione di Internet e Web Linguaggio HTML e Siti web Statici Siti web Dinamici e codice PHP Breve accenno ai CMS Server Locale LET S GO Progetto del corso Il web: introduzione ad Internet; i linguaggi digitali; siti statici e siti dinamici; i programmi CMS. Approfondimento di HTML e CSS. Web di qualità: tecniche di web writing;

Dettagli

La realizzazione di WebGis con strumenti "Open Source".

La realizzazione di WebGis con strumenti Open Source. La realizzazione di WebGis con strumenti "Open Source". Esempi di impiego di strumenti a sorgente aperto per la realizzazione di un Gis con interfaccia Web Cos'è un Web Gis? Da wikipedia: Sono detti WebGIS

Dettagli

SCHEDE DI INFORMATICA GLI ARCHIVI E LE BASI DI DATI

SCHEDE DI INFORMATICA GLI ARCHIVI E LE BASI DI DATI SCHEDE DI INFORMATICA GLI ARCHIVI E LE BASI DI DATI Il Database è una collezione di archivi di dati ben organizzati e ben strutturati, in modo che possano costituire una base di lavoro per utenti diversi

Dettagli

Applicazione client-server in PHP con database MySQL

Applicazione client-server in PHP con database MySQL Applicazione client-server in PHP con database MySQL Emanuele Scapin 1 1 Liceo Statale F.Corradini, via Milano 1, 36016 Thiene 30/05/2012 1 Premessa Dopo la trattazione di argomenti teorici di progettazione

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia Direzione Generale

Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia Direzione Generale Unione Europea Regione Sicilia Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia Direzione Generale ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. MARCONI EDILIZIA ELETTRONICA e

Dettagli

Ipertesto, navigazione e cenni HTML. Lezione Informatica I CLAWEB

Ipertesto, navigazione e cenni HTML. Lezione Informatica I CLAWEB Ipertesto, navigazione e cenni HTML Lezione Informatica I CLAWEB 1 Il concetto di Ipertesto (1/2) Definizione: Modello testuale in cui le diverse unità di contenuti non sono articolate secondo un ordine

Dettagli

TUTTOEASY.COM PORTALE DI E-COMMERCE PER CREATIVI. Un progetto di: Progetto per Strumenti per Applicazioni Web. Prof.

TUTTOEASY.COM PORTALE DI E-COMMERCE PER CREATIVI. Un progetto di: Progetto per Strumenti per Applicazioni Web. Prof. TUTTOEASY.COM PORTALE DI E-COMMERCE PER CREATIVI Un progetto di: Matteo Dallaglio Matricola 191909 Nicolò Strozzi Matricola 193114 Davide Valeriani Matricola 190883 URL: www.daddy88.com/tuttoeasy Progetto

Dettagli

SIAGAS Manuale Utente Utente non autenticato

SIAGAS Manuale Utente Utente non autenticato SIAGAS Manuale Utente Utente non autenticato 27 marzo 2007 v.1.7 SIAGAS: Manuale Utente: utente non autenticato 1/10 1 Introduzione 1.1 Destinatario del prodotto SIAGAS è uno Sportello Informativo per

Dettagli

MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School

MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School Area Web Autore: Davide Revisione: 1.2 Data: 23/5/2013 Titolo: Innopedia File: Documentazione_tecnica Sito: http://inno-school.netsons.org/ Indice: 1. Presentazione

Dettagli

PHP Survival Kit (Ovvero gestire un database MySQL tramite PHP)

PHP Survival Kit (Ovvero gestire un database MySQL tramite PHP) PHP Survival Kit (Ovvero gestire un database MySQL tramite PHP) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) (a.scatolini@linux4campagnano.net) Miniguida n. 183 Ver. 1.0 aprile 2013 La prima guida

Dettagli

INTERNET PER INIZIARE PRIMA PARTE

INTERNET PER INIZIARE PRIMA PARTE Università del Tempo Libero Caravaggio INTERNET PER INIZIARE PRIMA PARTE Prof. Roberto Foglia roberto.fogl@tiscali.it 21 gennaio 2016 COS È INTERNET È una rete di composta da migliaia di reti di computer

Dettagli

Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web

Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web 1 Prerequisiti Architettura client/server Elementi del linguaggio HTML web server SQL server Concetti generali sulle basi di dati 2 1 Introduzione Lo

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DA RIPORTARE SUL P.O.F. A.S. 2014-2015. Ripasso programmazione ad oggetti. Basi di dati: premesse introduttive

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DA RIPORTARE SUL P.O.F. A.S. 2014-2015. Ripasso programmazione ad oggetti. Basi di dati: premesse introduttive SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DA RIPORTARE SUL P.O.F. A.S. 2014-2015 ASSE DISCIPLINA DOCENTE MATEMATICO INFORMATICA Cattani Barbara monoennio CLASSE: quinta CORSO D SEZIONE LICEO SCIENZE APPLICATE

Dettagli

Parte V. Sistemi Operativi & Reti. Sistemi Operativi. Sistemi Operativi

Parte V. Sistemi Operativi & Reti. Sistemi Operativi. Sistemi Operativi Parte V & Reti Sistema operativo: insieme di programmi che gestiscono l hardware Hardware: CPU Memoria RAM Memoria di massa (Hard Disk) Dispositivi di I/O Il sistema operativo rende disponibile anche il

Dettagli

système de publication pour l internet Sistema di pubblicazione per internet

système de publication pour l internet Sistema di pubblicazione per internet système de publication pour l internet Sistema di pubblicazione per internet Non solo un CMS (Content Management System) Gestire i contenuti è un compito che molti software svolgono egregiamente. Gestire

Dettagli

A. Bardine - Introduzione a PostgreSQL. PostgreSQL è un software relazionale e ad oggetti per la gestione di basi di dati

A. Bardine - Introduzione a PostgreSQL. PostgreSQL è un software relazionale e ad oggetti per la gestione di basi di dati Basi di dati PostgreSQL è un software relazionale e ad oggetti per la gestione di basi di dati PostgreSQL è Open-Source ed il suo sviluppo procede da 15 anni il suo codice sorgente è quindi disponibile

Dettagli

SCP: SCHEDULER LAYER. a cura di. Alberto Boccato

SCP: SCHEDULER LAYER. a cura di. Alberto Boccato SCP: SCHEDULER LAYER a cura di Alberto Boccato PREMESSA: Negli ultimi tre anni la nostra scuola ha portato avanti un progetto al quale ho partecipato chiamato SCP (Scuola di Calcolo Parallelo). Di fatto

Dettagli

Breve introduzione allo sviluppo WEB. a cura di Ciro Attanasio - ciro.attanasio@email.cz

Breve introduzione allo sviluppo WEB. a cura di Ciro Attanasio - ciro.attanasio@email.cz Breve introduzione allo sviluppo WEB a cura di Ciro Attanasio - ciro.attanasio@email.cz Partiamo (1 di 1) Come funziona il WEB e quali tecnologie lo compongono Cos è un Client (1 di 2) Un client, in informatica,

Dettagli

Introduzione Ai Data Bases. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San giovanni

Introduzione Ai Data Bases. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San giovanni Introduzione Ai Data Bases Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San giovanni I Limiti Degli Archivi E Il Loro Superamento Le tecniche di gestione delle basi di dati nascono

Dettagli

DEFINIZIONI FONDAMENTALI

DEFINIZIONI FONDAMENTALI Consorzio per la formazione e la ricerca in Ingegneria dell'informazione DEFINIZIONI FONDAMENTALI Per vincere ci vuole una buona partenza... Docente: Cesare Colombo CEFRIEL colombo@cefriel.it http://www.cefriel.it

Dettagli

Cultura Tecnologica di Progetto

Cultura Tecnologica di Progetto Cultura Tecnologica di Progetto Politecnico di Milano Facoltà di Disegno Industriale - DATABASE - A.A. 2003-2004 2004 DataBase DB e DataBase Management System DBMS - I database sono archivi che costituiscono

Dettagli

Su Internet, oggi, se il vostro sito Web non è dotato di funzionalità ricche o contenuti. I sistemi CMS e un introduzione a Joomla! In questo capitolo

Su Internet, oggi, se il vostro sito Web non è dotato di funzionalità ricche o contenuti. I sistemi CMS e un introduzione a Joomla! In questo capitolo 1 I sistemi CMS e un introduzione a Joomla! In questo capitolo Su Internet, oggi, se il vostro sito Web non è dotato di funzionalità ricche o contenuti aggiornati, è svantaggiato. L idea di potenziare

Dettagli

Dichiarazione di accessibilità del sito di Ulisse - Nella rete della scienza

Dichiarazione di accessibilità del sito di Ulisse - Nella rete della scienza Dichiarazione di accessibilità del sito di Ulisse - Nella rete della scienza I riferimenti riguardano quanto indicato nelle Recommendation del World Wide Web Consortium (W3C) ed in particolare in quelle

Dettagli

MySQL Biblioteca Libreoffice (MySQL Biblioteca in tutte le salse)

MySQL Biblioteca Libreoffice (MySQL Biblioteca in tutte le salse) MySQL Biblioteca Libreoffice (MySQL Biblioteca in tutte le salse) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 Febbraio 2011 MySQL è un Relational Database Management System (RDBMS), composto

Dettagli

Indice PARTE PRIMA L INIZIO 1

Indice PARTE PRIMA L INIZIO 1 Indice Introduzione XIII PARTE PRIMA L INIZIO 1 Capitolo 1 Esplorare il World Wide Web 3 1.1 Come funziona il World Wide Web 3 1.2 Browser Web 10 1.3 Server Web 14 1.4 Uniform Resource Locators 15 1.5

Dettagli

Presentazione Data Base

Presentazione Data Base Presentazione Data Base Ovvero: il paradigma LAPM (Linux - Apache - PHP - mysql) come supporto Open Source ad un piccolo progetto di Data Base relazionale, e tipicamente ad ogni applicazione non troppo

Dettagli

Sommario. iii. Prefazione... xi Introduzione...xvii Ringraziamenti... xxi. Parte I - Concetti... 1. Capitolo 1 - L hardware del PC...

Sommario. iii. Prefazione... xi Introduzione...xvii Ringraziamenti... xxi. Parte I - Concetti... 1. Capitolo 1 - L hardware del PC... iii Prefazione... xi Introduzione...xvii Ringraziamenti... xxi Parte I - Concetti... 1 Capitolo 1 - L hardware del PC... 5 1.1 Il processore, la scheda madre e la memoria... 7 1.1.1 Il processore...7 1.1.2

Dettagli

Introduzione. In questo capitolo

Introduzione. In questo capitolo Introduzione I CSS ( Cascading Style Sheets, fogli di stile a cascata) sono la tecnologia elaborata dal W3C (World Wide Web Consortium; http://www.w3.org/) per definire l aspetto (caratteri, colori e impaginazione)

Dettagli

La struttura più esterna è quella che delimita l'intero documento ed è compresa tra i tag e

La struttura più esterna è quella che delimita l'intero documento ed è compresa tra i tag <html> e 1. Introduzione La multimedialità è la compresenza e interazione di più mezzi di comunicazione in uno stesso supporto o contesto informativo. Si parla di contenuti multimediali, specie in ambito informatico,

Dettagli

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale Siti web e Dreamweaver Dreamweaver è la soluzione ideale per progettare, sviluppare e gestire siti web professionali e applicazioni efficaci e conformi agli standard e offre tutti gli strumenti di progettazione

Dettagli

INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING

INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING Modulo propedeutico Le lezioni teoriche sono sviluppate sui seguenti argomenti: Struttura dell elaboratore: CPU,

Dettagli

Installazione & Configurazione Php e MySQL su Mac Os X. Php

Installazione & Configurazione Php e MySQL su Mac Os X. Php Installazione & Configurazione Php e MySQL su Mac Os X Php PHP è un linguaggio di scripting interpretato, con licenza Open Source, originariamente concepito per la realizzazione di pagine web dinamiche.

Dettagli

SVILUPPO DEL BLOG Autori: Ilari Michele, Cimini Oscar, Zaleski Dawid

SVILUPPO DEL BLOG Autori: Ilari Michele, Cimini Oscar, Zaleski Dawid 1.Scelta del CMS 2. Istallazione CMS 3. Personalizzazione del blog 4. Hosting 5. Inserimento degli articoli 1. SCELTA DEL CMS SVILUPPO DEL BLOG Autori: Ilari Michele, Cimini Oscar, Zaleski Dawid Per la

Dettagli

PHP. Per poter interagire con i dati che si trovano sul server remoto occorrono strumenti server-side.

PHP. Per poter interagire con i dati che si trovano sul server remoto occorrono strumenti server-side. PHP Il linguaggio HTML e i linguaggi di scripting come Javascript impongono alcune limitazioni alle applicazioni che si possono realizzare : per esempio non è possibile costruire un sito Web che consenta

Dettagli

DISPENSA CORSO WEB DESIGNER

DISPENSA CORSO WEB DESIGNER DISPENSA CORSO WEB DESIGNER Già da qualche anno internet è entrato a far parte della nostra vita quotidiana. Tutti i giorni apriamo il browser (il programma che utilizziamo per navigare in internet) e

Dettagli