Economia e Management della Previdenza Complementare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Economia e Management della Previdenza Complementare"

Transcript

1 Economia e Management della Previdenza Complementare Responsabilità, obblighi e competenze degli amministratori dei Fondi previdenziali secondo l art. 3 del DM del 15/05/2007

2 Referenti scientifici Franco Fontana, Professore Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese e docente di Organizzazione Aziendale presso l Università LUISS Guido Carli, Direttore LUISS Business School Marcello Messori, Professore Ordinario di Economia Politica presso l Università Tor Vergata, Presidente Assogestioni, Docente LUISS Business School Marco Micocci, Professore Ordinario di Matematica Finanziaria e Scienze Attuariali presso l Università di Cagliari, Docente dell Università LUISS Guido Carli, Docente LUISS Business School Gennaro Olivieri, Professore Ordinario di Matematica Finanziaria presso l Università LUISS Guido Carli, Docente LUISS Business School, Direttore dipartimento Impresa e Management dell Università LUISS Guido Carli Roberto Pessi, Professore Ordinario di Diritto del Lavoro presso l Università LUISS Guido Carli, Preside della Facoltà Giurisprudenza dell Università LUISS Guido Carli, Docente LUISS Business School, Giuslavorista e Prorettore alla Didattica dell Università LUISS Guido Carli Obiettivi Il corso è stato progettato in conformità, per obiettivi, contenuti e durata, all art. 3 del decreto del Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale del 15 maggio 2007, n. 79. L iniziativa si prefigge l obiettivo di trasmettere competenze specialistiche in materia di previdenza complementare; soddisfa i requisiti di professionalità di coloro i quali svolgono o intendono svolgere funzioni di amministrazione, direzione e controllo o comunque funzioni di responsabilità in forme pensionistiche complementari. Il corso fornisce le competenze e gli strumenti per una efficace gestione di un fondo pensione con particolare riferimento agli aspetti normativo istituzionali, economico finanziari, fiscali, contabili, organizzativi e gestionali. Il modello formativo part time permette di conciliare formazione e impegno professionale attraverso l alternarsi di lezioni in aula e on line, consentendo ai partecipanti di approfondire in autonomia le diverse tematiche. Destinatari Componenti degli organi di amministrazione di Fondi Pensione; Componenti degli organi di controllo e degli organi di sorveglianza; Responsabili delle forme pensionistiche complementari; Componenti degli organismi di rappresentanza degli iscritti a Fondi Pensione; Professionisti che intendono ricoprire ruoli di gestione di Fondi Pensione; Professionisti che svolgono attività consulenziali nell ambito della previdenza complementare; Consulenti/agenti che si occupano della promozione dei Fondi Pensione.

3 Struttura Il corso è strutturato in 6 moduli della durata di 1/4 giornate ciascuno (giovedì e venerdì ); 12 giorni/84 ore di formazione d aula e 74 ore di formazione e-learning, per un totale di 158 ore. L intero percorso è svolto entro un arco temporale di 6 mesi. Metodologia didattica Ogni modulo è strutturato in: Una sessione d aula Attività di e-learning mediante utilizzo della piattaforma Blackboard LUISS Business School Sessioni di video conferenza L approccio didattico LUISS Business School è quello di favorire l interazione e il coinvolgimento attivo dei partecipanti, pur garantendo il completo approfondimento dei contenuti. Durante le sessioni d aula sarà, infatti, dedicato ampio spazio all analisi di casi, ai lavori individuali svolti anche in ottica di team building. Inoltre, per l intera durata del percorso, sarà a disposizione un ambiente on-line dedicato (learning management system con piattaforma blackboard), che favorirà l interazione tra partecipanti e docenti e costituirà il repository dei materiali didattici. Attraverso le funzioni di tutoring e forum verrà promosso lo scambio di opinioni su temi che saranno via via oggetto di discussione. Sarà altresì possibile effettuare test di autovalutazione per verificare il livello di apprendimento raggiunto e sostenere la prova finale. Le sessioni didattiche verranno realizzate anche tramite sistema di video conferenza in modalità live; i partecipanti potranno così seguire attivamente la lezione dalla propria postazione collegata ad internet. La lezione sarà comunque registrata al fine di consentirne un eventuale recupero. Attestato Al termine del processo formativo i partecipanti che avranno svolto l 80% delle attività didattiche sosterranno una verifica dell apprendimento a seguito della quale verrà rilasciato l attestato di frequenza in conformità con l art. 3 del DM del 15/05/2007.

4 Programma I modulo - Aspetti giuridico istituzionali della previdenza complementare 26/27 gennaio 2012 I regimi della previdenza obbligatoria: - analisi dei diversi regimi di social security - analisi delle principali differenze dei dirigenti industriali Il legame tra previdenza obbligatoria e previdenza complementare: - analisi del rapporto funzionale tra i due istituti - livello di tutela costituzionale Le diverse forme di previdenza complementare: - analisi delle principali differenze tra fondi aperti, fondi negoziali ex-124, fondi preesistenti, piani individuali - relazione tra le diverse forme post 252/05 Analisi dei soggetti destinatari: - l'adesione, obblighi di informativa - processi amministrativi - le forme di finanziamento: contribuzione a carico del lavoratore, contribuzione a carico dell'azienda, TFR conferito in forma esplicita, TFR conferito per silenzio assenso, contribuzione volontaria, sospensione della contribuzione La normativa primaria e secondaria di riferimento: - analisi e lettura commentata del d.lgs 124/93, d.lgs 252/05, normativa fiscale di riferimento, normativa DM Tesoro e Lavoro di riferimento, normativa Covip di riferimento - focalizzazione sulla normativa di applicazione per i fondi preesistenti

5 II modulo - Aspetti economici, finanziari ed attuariali dei fondi pensione 23/24 febbraio 2012 Soggetti, strumenti e mercati finanziari: - principi generali di tecnica finanziaria - strumenti e mercati finanziari - gli intermediari finanziari e le imprese di assicurazione La gestione finanziaria dei fondi di previdenza complementare: - la gestione delle risorse, la gestione diretta e la gestione indiretta - i fondi a prestazione definita e quelli a contribuzione definita - l art. 6, d. lgs. 252/ il D.M. Tesoro 703/96, criteri di impiego delle risorse, i limiti di investimento, benchmark - fondi monocomparto e multi comparto, le linee con garanzia di risultato - i soggetti coinvolti nel processo di gestione finanziaria: la banca depositaria, il/i gestore/i finanziario/i, l advisor finanziario - l asset allocation strategica e la selezione dei gestori delle risorse finanziarie - le convenzioni di gestione - il monitoraggio delle performance e le tecniche di controllo dei rischi - la disciplina del conflitto di interessi Tecnica attuariale ed economia dei fondi pensione: - i sistemi finanziari di gestione dei fondi pensione: ripartizione e capitalizzazione - principi di mutualità e solidarietà - tassi di sostituzione e invecchiamento a rischio demografico - piani pensionistici a contribuzione definita e a prestazione definita - il bilancio tecnico di un fondo pensione a prestazione definita - caratteristiche tecniche e principali variabili significative per la valutazione delle condizioni economiche di una rendita - la stipula delle convenzioni per l erogazione delle prestazioni sotto forma di rendita La gestione assicurativa: - soggetti gestori - analisi normativa, economica e gestionale delle convenzioni - processi di selezione

6 III modulo Regime fiscale e contabile 22/23 marzo /20 aprile 2012 La gestione amministrativa di un fondo pensione: - gestione del processo di adesione - gestione del processo di contribuzione - gestione del processo di valorizzazione del patrimonio - gestione del processo di liquidazione - disciplina dei rapporti tra FP e service amministrativo - analisi di uno schema-tipo di allegato tecnico al contratto fondo-service Il regime contabile: - l organizzazione della funzione amministrativa e contabile - il gestore amministrativo - le norme di contabilità nelle diverse forme di previdenza complementare - la struttura del bilancio - i rendimenti analitici - criteri di redazione del bilancio - il principio di separatezza contabile - trattamento contabile dei contributi - trattamento contabile di oneri e proventi comuni e diverse fasi o comparti - trattamento contabile degli investimenti - adempimenti relativi al bilancio Il regime fiscale: - il quadro normativo fiscale dei f.p.c.: evoluzione storica e normativa attuale - la deduzione dei contributi - la destinazione del TFR - la deduzione per i lavoratori di prima occupazione e per i familiari a carico - la tassazione delle prestazioni erogate in forma di capitale - la tassazione delle prestazioni erogate in forma di rendita - trattamento fiscale delle anticipazioni e dei riscatti - la disciplina transitoria - trattamento fiscale dei fondi pensione: la fase dell accumulazione - disciplina fiscale dei contratti di assicurazione con e senza finalità previdenziali - obblighi dichiarativi dei fondi pensione - profili internazionali della previdenza complementare - l obbligo di sostituto di imposta dei f.p.c.

7 IV modulo Governance, controllo e vigilanza dei fondi pensione 24/25 maggio 2012 La governance delle forme pensionistiche complementari: - il concetto di governance nelle varie forme di previdenza complementare - i principi di pariteticità e rappresentatività - le responsabilità dei componenti degli organi di amministrazione e controllo - la figura del Direttore Generale nei fondi pensione negoziali - il Responsabile del Fondo come organo di tutela degli aderenti - la figura del Responsabile del Fondo nei fondi pensione negoziali, nei fondi pensione aperti e nelle forme individuali di previdenza - il ruolo dell Organismo di Sorveglianza - la funzione di Controllo Interno nei fondi pensione negoziali - la responsabilità ex D. Lgs. 231/01 La vigilanza dei Fondi di Previdenza Complementare: - la vigilanza sulla previdenza complementare: ambito di intervento e funzioni delle Autorità di settore - la COVIP: funzioni, struttura e modalità di vigilanza sulle forme pensionistiche complementari - la vigilanza regolamentare, informativa e ispettiva - le tecniche di vigilanza e l approccio risk based - i profili sanzionatori - obblighi informativi delle forme pensionistiche complementari verso la COVIP V modulo Comunicazione e Marketing 21 giugno L approccio al marketing ed alla comunicazione previdenziale - I fondi pensione verso il mercato - I target specifici di clientela - Il marketing strategico e il marketing operativo - La pianificazione strategica - I fattori tattici di marketing operativo - Le politiche di comunicazione del marketing previdenziale - Lo sviluppo del marketing previdenziale

8 VI modulo Organizzazione e Risorse Umane 22 giugno 2012 Il modello organizzativo e le risorse umane: - dal modello istituzionale al modello organizzativo - le fonti normative del modello organizzativo, direttive COVIP, statuto (o regolamento) - i modelli di struttura organizzativa nelle diverse forme di previdenza complementare - la Delibera Covip del 4 dicembre 2003 e il concetto di adeguatezza dell assetto organizzativo - le variabili significative per la strutturazione di un adeguato assetto organizzativo - il Manuale Operativo, il Service Level Agreement e gli altri documenti che disciplinano le procedure organizzative - la funzione di Controllo Interno e l organizzazione dei sistemi di controllo - il modello organizzativo di cui al D. Lgs. 231/ le competenze necessarie alle risorse umane operanti nelle forme pensionistiche complementari - l organizzazione e la gestione del rapporto di lavoro - i sistemi di incentivazione per obiettivi

9 Docenti Il processo formativo è affidato a docenti universitari, specialisti ed esperti della previdenza complementare. Tra i docenti coinvolti nelle passate edizioni del corso: Marco Bisogno, Professore associato di Economia aziendale presso la Facoltà di Economia dell Università degli Studi di Salerno, Docente di New Public Management e contabilità pubblica presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, Docente LUISS Business School Stefano Castrignanò, Responsabile dei Servizi di Compliance e Risk Management di ELLEGI Consulenza, Docente ABI Formazione sulle tematiche previdenziali, Docente nel Master sulla previdenza organizzato dal CISA presso l Università di Firenze, Docente LUISS Business School Emanuela Fiata, dottore di ricerca in diritto del lavoro (XV ciclo) presso l Università degli Studi di Roma La Sapienza e Docente LUISS Business School Gianluca Lucchetti, incarico di docenza nell ambito del corso integrativo di diritto del lavoro presso la Luiss Guido Carli e collabora con il Prof. Michel Martone presso l Università degli Studi di Teramo; Docente LUISS Business School Michel Martone, Viceministro al Lavoro, Professore Incaricato di Diritto del lavoro presso la Facoltà di Giurisprudenza della Luiss Guido Carli e Professore Ordinario di Diritto del lavoro presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'università degli studi di Teramo; Docente LUISS Business School Marco Micocci, Professore Ordinario di Matematica Finanziaria e Scienze Attuariali presso l'università degli Studi di Cagliari, svolge attività di ricerca nell'ambito delle tematiche inerenti i modelli quantitativi per la scelta degli investimenti e la Sicurezza Sociale, con particolare riguardo ai Fondi Pensione, socio dell'istituto Italiano degli Attuari, dell'amases, dell'astin e dell'afir, Docente LUISS Business School Ferdinando Montaldi, esperto di Previdenza Complementare, ha ricoperto la carica di responsabile della Direzione Autorizzazioni e ordinamento dei fondi pensione e responsabile della Direzione Autorizzazioni e Vigilanza II presso la COVIP, dal 2007 è membro del Comitato Amministratore della forma pensionistica FONDINPS e Docente LUISS Business School Gennaro Olivieri, Professore Ordinario di Matematica Finanziaria presso l Università LUISS Guido Carli, Docente LUISS Business School, Direttore dipartimento Impresa e Management dell Università LUISS Guido Carli

10 Roberto Pessi, Professore Ordinario di Diritto del Lavoro presso l Università LUISS Guido Carli, Preside della Facoltà Giurisprudenza dell Università LUISS Guido Carli, Docente LUISS Business School, Giuslavorista e Prorettore alla Didattica dell Università LUISS Guido Carli Pollastrini Giovanni Pollastrini, già consulente del Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale per la previdenza complementare dal Nell ambito di tale incarico ha coordinato l attuazione della riforma della previdenza complementare di cui al d.lgs. n. 252/2005, curando i rapporti con le istituzioni, le associazioni e le parti sociali. Già Commissario straordinario e Consigliere di Amministrazione della Fondazione ENASARCO, Docente Luiss Business School Emilio Rocchini, assegnista di ricerca in Diritto del lavoro presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli studi LUISS G. Carli di Roma, dottore di ricerca in Diritto del lavoro, sindacale e della previdenza sociale presso la Facoltà di Economia dell Università degli studi Tor Vergata di Roma, Docente LUISS Business School Giuseppe Sigillò Massara, collabora con il Prof. Roberto Pessi presso la Cattedra di Diritto del Lavoro e di Diritto della Previdenza Sociale della Facoltà di Giurisprudenza della LUISS, Docente LUISS Business School

11 Sede Luiss Business School, Viale Pola, 12 Roma Orario Giorni: giovedì, venerdì Orario: / Quota di iscrizione Intero corso: Euro 3.500,00 + IVA I Partecipanti (Persone Fisiche) che hanno già frequentato un Corso LUISS Business School - Divisione di LUISS Guido Carli e i laureati LUISS Guido Carli potranno usufruire di una riduzione delle rispettive quote d iscrizione pari al 10%, non cumulabile con altre riduzioni. Le aziende che iscriveranno 3 o più partecipanti al Corso potranno usufruire di una riduzione delle rispettive quote d iscrizione pari al 20%, non cumulabile con altre riduzioni previste nelle offerte dei Percorsi (pacchetti). Modalità di iscrizione L iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento da parte di LUISS Business School - Divisione di LUISS Guido Carli della scheda di iscrizione (scaricabile da sito) debitamente compilata e sottoscritta. Allo scopo di garantire la qualità delle attività di formazione nonché dei servizi extra formazione resi ai Partecipanti, le iscrizioni al Corso sono a numero programmato. La data di arrivo della richiesta di iscrizione, completa in ogni sua parte e debitamente sottoscritta, determinerà la priorità di iscrizione. Modalità di pagamento La quota d iscrizione può essere pagata mediante Bonifico Bancario - indicante gli estremi del partecipante, il titolo e il Codice del Corso/Seminario a favore di LUISS Guido Carli - Divisione LUISS Business School - c/c ABI CAB ENTE IBAN IT17H Unicredit Banca di Roma - n. agenzia dipend Viale Gorizia, Roma. Per ulteriori informazioni sul corso: LUISS Business School - Area Pubblica Amministrazione e Sanità Segreteria: Via Alberoni, Roma Tel: fax (alla c.a. Area Pubblica Amministrazione e Sanità) sito:

Economia e Management della Previdenza Complementare

Economia e Management della Previdenza Complementare - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - Economia e Management della Previdenza Complementare

Dettagli

PA000. 26 marzo 2015 18 settembre 2015. VIII Edizione / Formula weekend. PA e sanità

PA000. 26 marzo 2015 18 settembre 2015. VIII Edizione / Formula weekend. PA e sanità Economia e Management della Previdenza Complementare Responsabilità, obblighi e competenze degli Amministratori dei Fondi Previdenziali secondo l art. 3 del DM n. 79 del 15/05/2007 2015 PA e sanità PA000

Dettagli

MANAGEMENT DEI FONDI SANITARI INTEGRATIVI La gestione dei contributi e l'erogazione delle prestazioni sanitarie

MANAGEMENT DEI FONDI SANITARI INTEGRATIVI La gestione dei contributi e l'erogazione delle prestazioni sanitarie MANAGEMENT DEI FONDI SANITARI INTEGRATIVI La gestione dei contributi e l'erogazione delle prestazioni sanitarie 2015 PA e sanità PA000 III Edizione / Formula weekend 1 ottobre 2015 7 novembre 2015 COMITATO

Dettagli

AREA FORMATIVA: PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E SANITÀ

AREA FORMATIVA: PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E SANITÀ AREA FORMATIVA: PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E SANITÀ Cod. PA029 Economia e Management della Previdenza Complementare Responsabilità, obblighi e competenze degli amministratori dei Fondi previdenziali secondo

Dettagli

MANAGEMENT ELETTORALE

MANAGEMENT ELETTORALE MANAGEMENT ELETTORALE 2015 PA e sanità Come creare e gestire una campagna elettorale di successo I EDIZIONE / Formula weekend REFERENTE SCIENTIFICO Franco Fontana, Professore Ordinario di Economia e Gestione

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Project Management in Sanità

Project Management in Sanità - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Business Plan Z1075. II Edizione / 13 15 novembre 2014. Management e innovazione

Business Plan Z1075. II Edizione / 13 15 novembre 2014. Management e innovazione Business Plan 2014 Management e innovazione Z1075 II Edizione / 13 15 novembre 2014 Franco Fontana, Professore Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese e docente di Organizzazione Aziendale presso

Dettagli

UNI ISO 21500 Guida alla gestione dei progetti (Project Management) adozione nazionale in lingua italiana della norma internazionale ISO 21500

UNI ISO 21500 Guida alla gestione dei progetti (Project Management) adozione nazionale in lingua italiana della norma internazionale ISO 21500 UNI ISO 21500 Guida alla gestione dei progetti (Project Management) adozione nazionale in lingua italiana della norma internazionale ISO 21500 2015 Project Management Seminario di approfondimento sulla

Dettagli

PEOPLE MANAGEMENT COME MOTIVARE E GESTIRE I PROPRI COLLABORATORI

PEOPLE MANAGEMENT COME MOTIVARE E GESTIRE I PROPRI COLLABORATORI - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA EXECUTIVE EDUCATION & PEOPLE MANAGEMENT

Dettagli

VALUTAZIONE FINANZIARIA

VALUTAZIONE FINANZIARIA - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO

Dettagli

2014 Industry specific

2014 Industry specific Le sfide dell internazionalizzazione per le Imprese di Costruzioni Seminario di approfondimento di EMIC Executive Master in Management delle Imprese di Costruzioini 2014 Industry specific CW116 Seminario

Dettagli

2015 People & Organizational Development PEOPLE MANAGEMENT. Come motivare e gestire i propri collaboratori Z3139 1 2 3 LUGLIO

2015 People & Organizational Development PEOPLE MANAGEMENT. Come motivare e gestire i propri collaboratori Z3139 1 2 3 LUGLIO PEOPLE MANAGEMENT Come motivare e gestire i propri collaboratori 2015 People & Organizational Development Z3139 1 2 3 LUGLIO REFERENTE SCIENTIFICO Gabriele Gabrielli, Docente di Organizzazione e Gestione

Dettagli

PRIVACY CONSULTANT E DATA PROTECTION OFFICER

PRIVACY CONSULTANT E DATA PROTECTION OFFICER -------------------------------------------------------------------------------- AREA TAX E LEGAL PRIVACY CONSULTANT E DATA PROTECTION OFFICER -------------------------------------------------------------------------------Formula

Dettagli

REWARDING E WELFARE IN AZIENDA

REWARDING E WELFARE IN AZIENDA 11 12 DICEMBRE 2014 REWARDING E WELFARE IN AZIENDA 2014 Area Executive Education & People Management Z3132.4 OBIETTIVI Sviluppare nei partecipanti la capacità di presidiare il tema delle strategie, delle

Dettagli

Management della Farmacia Ospedaliera

Management della Farmacia Ospedaliera - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ & NON

Dettagli

Contract Administration

Contract Administration - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PROJECT MANAGEMENT Contract Administration

Dettagli

STRUTTURA Il corso avrà una durata complessiva di 3 giornate e si svolgerà secondo il seguente calendario:

STRUTTURA Il corso avrà una durata complessiva di 3 giornate e si svolgerà secondo il seguente calendario: -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

PMBOK Guide: from IV to V Edition

PMBOK Guide: from IV to V Edition -------------------------------------------------------------------------------- AREA PROJECT MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT --------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Marketing e Impresa Sanitaria Laboratori d'impresa

Marketing e Impresa Sanitaria Laboratori d'impresa Formula weekend FEBBRAIO 2015 LUGLIO 2015 Marketing e Impresa Sanitaria Laboratori d'impresa 2015 PA, Sanità e No Profit COMITATO SCIENTIFICO Franco Fontana, Professore Ordinario di Economia e Gestione

Dettagli

LEADERSHIP DEVELOPMENT

LEADERSHIP DEVELOPMENT 9 10 DICEMBRE 2014 LEADERSHIP DEVELOPMENT 2014 Area Executive Education & People Management XFZ8 Z8009 REFERENTE SCIENTIFICO Gabriele Gabrielli, Docente di Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane

Dettagli

ISTITUZIONI ED ECONOMIA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Modulo 1 40 ore

ISTITUZIONI ED ECONOMIA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Modulo 1 40 ore CORSO PROFESSIONALIZZANTE DI ALTA FORMAZIONE UNIVERSITARIA IN MEMORIA DI A. D. CANDIAN AMMINISTRAZIONE, GESTIONE, DIREZIONE E CONTROLLO DELLE FORME DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE DI CUI AL D.LGS 252/05 e

Dettagli

13-29 gennaio 2015 NA050.4. in collaborazione con

13-29 gennaio 2015 NA050.4. in collaborazione con - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

in collaborazione con

in collaborazione con - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

LA COPERTURA DEI RISCHI

LA COPERTURA DEI RISCHI - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO

Dettagli

LEADERSHIP DEVELOPMENT

LEADERSHIP DEVELOPMENT LEADERSHIP DEVELOPMENT 2015 People & Organizational Development Z3138 27 28 MAGGIO REFERENTE SCIENTIFICO Gabriele Gabrielli, Docente di Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane e di Sistemi di Remunerazione

Dettagli

Corso in Business Diplomacy e Cerimoniale

Corso in Business Diplomacy e Cerimoniale Corso in Business Diplomacy e Cerimoniale 2016 Public Administration & Healthcare I Edizione maggio settembre 2016 OBIETTIVI Inquadrato nel tema più ampio delle Relazioni Istituzionali e Business Diplomacy,

Dettagli

Corso in Business Diplomacy e Cerimoniale

Corso in Business Diplomacy e Cerimoniale Corso in Business Diplomacy e Cerimoniale 2016 Public Administration & Healthcare Formula weekend aprile luglio 2016 OBIETTIVI Inquadrato nel tema più ampio delle Relazioni Istituzionali e Business Diplomacy,

Dettagli

02-18 luglio 2014 I Edizione Z1085

02-18 luglio 2014 I Edizione Z1085 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

COST ACCOUNTING, BUDGETING & REPORTING

COST ACCOUNTING, BUDGETING & REPORTING - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO

Dettagli

PROBLEM SOLVING & DECISION MAKING

PROBLEM SOLVING & DECISION MAKING PROBLEM SOLVING & DECISION MAKING 2015 People & Organizational Development Z1155 Executive Education 20 OTTOBRE 2015 21 OTTOBRE 2015 REFERENTI SCIENTIFICI Gabriele Gabrielli, Docente di Organizzazione

Dettagli

Documento sulla politica di investimento. Redatto ai sensi della Deliberazione COVIP del 16 marzo 2012

Documento sulla politica di investimento. Redatto ai sensi della Deliberazione COVIP del 16 marzo 2012 Documento sulla politica di investimento Redatto ai sensi della Deliberazione COVIP del 16 marzo 2012 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 28 Marzo 2013 Sommario 1 PREMESSA...3 2 OBIETTIVI

Dettagli

SISTEMI DI GESTIONE, PIANIFICAZIONE E CONTROLLO

SISTEMI DI GESTIONE, PIANIFICAZIONE E CONTROLLO SISTEMI DI GESTIONE, PIANIFICAZIONE E CONTROLLO 2016 Accounting, Finance & Control Z1152.1 V Edizione / Formula weekend 18 MARZO 2016 19 MARZO 2016 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Cristiano Busco,

Dettagli

LA TUTELA DEI DIRITTI ALLA SALUTE. I Edizione. In collaborazione con. I Edizione. PA, Sanità e Non Profit

LA TUTELA DEI DIRITTI ALLA SALUTE. I Edizione. In collaborazione con. I Edizione. PA, Sanità e Non Profit LA TUTELA DEI DIRITTI ALLA SALUTE I Edizione 2015 PA, Sanità e Non Profit I Edizione Settembre - Novembre 2015 In collaborazione con OBIETTIVI La tutela del diritto alla salute non può fare a meno del

Dettagli

2016 Marketing sales & communication MARKETING PLANNING Z1145.4. XII Edizione / Formula weekend

2016 Marketing sales & communication MARKETING PLANNING Z1145.4. XII Edizione / Formula weekend MARKETING PLANNING 2016 Marketing sales & communication Z1145.4 XII Edizione / Formula weekend 30 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2016 REFERENTE SCIENTIFICO Alberto Mattiacci, Ordinario di Economia e Gestione delle

Dettagli

Organizzazione e management del welfare integrativo: fondi pensione e fondi sanitari

Organizzazione e management del welfare integrativo: fondi pensione e fondi sanitari Corso di Perfezionamento in a.a. 2015 / 2016 PA, Sanità e Non Profit Organizzazione e management del welfare integrativo: fondi pensione e fondi sanitari 60 CFU In collaborazione con FONDO INTEGRATIVO

Dettagli

PROGETTARE E REALIZZARE LA COMUNICAZIONE CON IL PUBBLICO INTERNO

PROGETTARE E REALIZZARE LA COMUNICAZIONE CON IL PUBBLICO INTERNO PROGETTARE E REALIZZARE LA COMUNICAZIONE CON IL PUBBLICO INTERNO 2014 / 2015 Marketing sales & communication Z2124.3 Formula weekend 13 NOVEMBRE 15 NOVEMBRE 2014 OBIETTIVI Il seminario si propone di trasmettere

Dettagli

Impresa Sanitaria e marketing Laboratori d'impresa

Impresa Sanitaria e marketing Laboratori d'impresa Formula weekend GIUGNO 2015 SETTEMBRE 2015 Impresa Sanitaria e marketing Laboratori d'impresa 2015 Public Administration, Healthcare & Non Profit In collaborazione con COMITATO SCIENTIFICO Franco Fontana,

Dettagli

LA NEGOZIAZIONE NEL PPP APPLICATA AL SETTORE DELLE COSTRUZIONI

LA NEGOZIAZIONE NEL PPP APPLICATA AL SETTORE DELLE COSTRUZIONI - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA INDUSTRY SPECIFIC LA NEGOZIAZIONE NEL

Dettagli

WEB ANALYTICS: LA MISURAZIONE DEI RISULTATI

WEB ANALYTICS: LA MISURAZIONE DEI RISULTATI WEB ANALYTICS: LA MISURAZIONE DEI RISULTATI 2015 Marketing sales & communication Z2133.4 III Edizione / Formula weekend 6 NOVEMBRE 14 NOVEMBRE 2015 In collaborazione con REFERENTE SCIENTIFICO Alberto Mattiacci,

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT BASIC Corso di Project Management per la certificazione ISIPM-Base

PROJECT MANAGEMENT BASIC Corso di Project Management per la certificazione ISIPM-Base Formula weekend 16 17 18 OTTOBRE 2014 PROJECT MANAGEMENT BASIC Corso di Project Management per la certificazione ISIPM-Base 2014 Project Management Con la supervisione scientifica di Z1093.1 Franco Fontana,

Dettagli

E-COMMERCE: COME VENDERE ON LINE PRODOTTI E SERVIZI (B2C e B2B)

E-COMMERCE: COME VENDERE ON LINE PRODOTTI E SERVIZI (B2C e B2B) E-COMMERCE: COME VENDERE ON LINE PRODOTTI E SERVIZI (B2C e B2B) 2015 Marketing sales & communication Z2133.3 III Edizione / Formula weekend 23 OTTOBRE 24 OTTOBRE 2015 In collaborazione con REFERENTE SCIENTIFICO

Dettagli

2016 Marketing sales & communication CUSTOMER MANAGEMENT Z1145.5. XII Edizione / Formula weekend

2016 Marketing sales & communication CUSTOMER MANAGEMENT Z1145.5. XII Edizione / Formula weekend CUSTOMER MANAGEMENT 2016 Marketing sales & communication Z1145.5 XII Edizione / Formula weekend 26 FEBBRAIO 5 MARZO 2016 REFERENTE SCIENTIFICO Alberto Mattiacci, Ordinario di Economia e Gestione delle

Dettagli

SOCIAL MEDIA: DAL WEB 2.0 AL WEB 4.0

SOCIAL MEDIA: DAL WEB 2.0 AL WEB 4.0 SOCIAL MEDIA: DAL WEB 2.0 AL WEB 4.0 2015 Marketing sales & communication Z2134.3 I Edizione / Formula weekend 18 SETTEMBRE 25 SETTEMBRE 2015 REFERENTE SCIENTIFICO Mauro Miccio, docente incaricato di Sociologia

Dettagli

I Fondi pensione preesistenti

I Fondi pensione preesistenti I Fondi pensione preesistenti I scheda Fondi pensione preesistenti sono forme pensionistiche complementari che, come suggerisce il termine preesistenti, operavano antecedentemente all emanazione della

Dettagli

LEAN MANAGEMENT NEI SERVIZI

LEAN MANAGEMENT NEI SERVIZI - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA EXECUTIVE EDUCATION & PEOPLE MANAGEMENT

Dettagli

FONDAMENTI DI CONTABILITÀ E BILANCIO D ESERCIZIO

FONDAMENTI DI CONTABILITÀ E BILANCIO D ESERCIZIO FONDAMENTI DI CONTABILITÀ E BILANCIO D ESERCIZIO 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6053.1 IV Edizione / Formula weekend 8 MAGGIO 23 MAGGIO 2015 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Giovanni Fiori,

Dettagli

Caratteristiche funzionamento finanziamento e garanzie, dei fondi di previdenza complementare

Caratteristiche funzionamento finanziamento e garanzie, dei fondi di previdenza complementare Caratteristiche funzionamento finanziamento e garanzie, dei fondi di previdenza complementare 1 I destinatari Lavoratori dipendenti, privati e pubblici Quadri Lavoratori autonomi Liberi professionisti

Dettagli

STRESS & TIME MANAGEMENT

STRESS & TIME MANAGEMENT - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA EXECUTIVE EDUCATION & PEOPLE MANAGEMENT

Dettagli

2016 Marketing sales & communication DIGITAL MARKETING Z1147.3. XII Edizione / Formula weekend

2016 Marketing sales & communication DIGITAL MARKETING Z1147.3. XII Edizione / Formula weekend DIGITAL MARKETING 2016 Marketing sales & communication Z1147.3 XII Edizione / Formula weekend 29 APRILE 2016 6 MAGGIO 2016 REFERENTE SCIENTIFICO Alberto Mattiacci, Ordinario di Economia e Gestione delle

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT BASIC

PROJECT MANAGEMENT BASIC Formula weekend 16 17 18 OTTOBRE 2014 PROJECT MANAGEMENT BASIC 2014 Project Management Corso di Project Management per la certificazione ISIPM-Base Con la supervisione scientifica di Z1093.1 Franco Fontana,

Dettagli

EVENT MANAGEMENT. 16 Maggio / 18 Maggio 2013 Z2090 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION

EVENT MANAGEMENT. 16 Maggio / 18 Maggio 2013 Z2090 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION EVENT

Dettagli

Aspetti fiscali sulla previdenza complementare

Aspetti fiscali sulla previdenza complementare Stampa Aspetti fiscali sulla previdenza complementare admin in LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: ASPETTI FISCALI Come è noto, la riforma, attuata con il Decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252, in vigore

Dettagli

L ANALISI DEI COSTI Z1152.2. V Edizione / Formula weekend 1 APRILE 2016 8 APRILE 2016. Accounting, Finance & Control

L ANALISI DEI COSTI Z1152.2. V Edizione / Formula weekend 1 APRILE 2016 8 APRILE 2016. Accounting, Finance & Control L ANALISI DEI COSTI 2016 Accounting, Finance & Control Z1152.2 V Edizione / Formula weekend 1 APRILE 2016 8 APRILE 2016 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Cristiano Busco, Ordinario di Controllo di

Dettagli

COST ACCOUNTING, BUDGETING & REPORTING

COST ACCOUNTING, BUDGETING & REPORTING COST ACCOUNTING, BUDGETING & REPORTING 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6054 IV Edizione / Formula weekend 2 OTTOBRE 13 NOVEMBRE 2015 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Giovanni Fiori, Professore

Dettagli

ATL, BTL E NEUROMARKETING

ATL, BTL E NEUROMARKETING ATL, BTL E NEUROMARKETING 2015 Marketing sales & communication Z2131.2 XI Edizione / Formula weekend 26 SETTEMBRE 2 OTTOBRE 2015 REFERENTE SCIENTIFICO Alberto Mattiacci, Ordinario di Economia e Gestione

Dettagli

IL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE E DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTALE

IL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE E DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTALE IL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE E DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTALE 2016 PA e Sanità Principi, modelli organizzativi e metodi concreti di attuazione degli obiettivi dell Agenda Digitale in collaborazione

Dettagli

L ANALISI DEI COSTI Z6054.1 2 OTTOBRE 9 OTTOBRE 2015. IV Edizione / Formula weekend. Amministrazione finanza e controllo

L ANALISI DEI COSTI Z6054.1 2 OTTOBRE 9 OTTOBRE 2015. IV Edizione / Formula weekend. Amministrazione finanza e controllo L ANALISI DEI COSTI 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6054.1 IV Edizione / Formula weekend 2 OTTOBRE 9 OTTOBRE 2015 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Giovanni Fiori, Professore Ordinario di

Dettagli

Gli Organismi di Previdenza Complementare

Gli Organismi di Previdenza Complementare Gli Organismi di Previdenza Complementare Gli organismi di previdenza complementare, o fondi pensione, sono stati introdotti nell ordinamento italiano attraverso le disposizioni del Decreto legislativo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015

Dettagli

GESTIONE, DISEGNO E SVILUPPO DELLE RETI DI VENDITA

GESTIONE, DISEGNO E SVILUPPO DELLE RETI DI VENDITA GESTIONE, DISEGNO E SVILUPPO DELLE RETI DI VENDITA 2015 Marketing sales & communication Z2130.2 XI Edizione / Formula weekend 26 SETTEMBRE 3 OTTOBRE 2015 REFERENTE SCIENTIFICO Alberto Mattiacci, Ordinario

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT BASIC

PROJECT MANAGEMENT BASIC PROJECT MANAGEMENT BASIC 2014 Project Management Corso di Project Management per la certificazione ISIPM-Base Con la supervisione scientifica di Z1098 Formula weekend 4-5 -6 20 DICEMBRE 2014 REFERENTI

Dettagli

IL MANAGER 2.0 LA NUOVA CASSETTA DEGLI ATTREZZI BASATA SUGLI STRUMENTI GRATUITI DEL WEB 2.0 A DISPOSIZIONE DEL MANAGER MODERNO. 28 Maggio 2014 Z2111

IL MANAGER 2.0 LA NUOVA CASSETTA DEGLI ATTREZZI BASATA SUGLI STRUMENTI GRATUITI DEL WEB 2.0 A DISPOSIZIONE DEL MANAGER MODERNO. 28 Maggio 2014 Z2111 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION IL

Dettagli

Economia e Diritto della previdenza complementare

Economia e Diritto della previdenza complementare 2013 2014 Master universita r i o di II livello PrevComp Economia e Diritto della previdenza complementare Il futuro è nelle tue mani, scopri perchè Gestione Dipendenti Pubblici Master Executive ottava

Dettagli

AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION E- COMMERCE: COME VENDERE ON LINE PRODOTTI E SERVIZI (B2C E B2B) Formula Weekend Z2117.5

AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION E- COMMERCE: COME VENDERE ON LINE PRODOTTI E SERVIZI (B2C E B2B) Formula Weekend Z2117.5 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION E-

Dettagli

Master universitario di II livello

Master universitario di II livello 2012 2013 Master universitario di II livello Economia e Diritto della previdenza complementare (PrevComp) Anno accademico 2012-2013 Settima edizione Master J Università degli Studi della Tuscia - Facoltà

Dettagli

PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE

PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE 2015 Project Management Laboratorio Applicativo di Risk Management In collaborazione con Z1158.2 IV Edizione / Formula weekend 11-13 GIUGNO 2015 REFERENTE SCIENTIFICO

Dettagli

Comitato Tecnico Assofondipensione. 4 giugno 2012

Comitato Tecnico Assofondipensione. 4 giugno 2012 Comitato Tecnico Assofondipensione «Disposizioni sulla politica di investimento» 4 giugno 2012 1 Gestione finanziaria nei fondi pensione Normativa e modello operativo ante Deliberazione Covip 16/03/2012;

Dettagli

FONTEMP il Fondo di previdenza per i lavoratori in somministrazione

FONTEMP il Fondo di previdenza per i lavoratori in somministrazione FONTEMP il Fondo di previdenza per i lavoratori in somministrazione 1 L ADESIONE L adesione alle forme pensionistiche complementari è libera e volontaria 2 L ADESIONE SI PUO ADERIRE A FONTEMP: IN MANIERA

Dettagli

Riccardo Tiscini, Professore Straordinario di Economia Aziendale presso la Facoltà di Economia dell Universitas Mercatorum di Roma

Riccardo Tiscini, Professore Straordinario di Economia Aziendale presso la Facoltà di Economia dell Universitas Mercatorum di Roma - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

Percorso EXECUTIVE COMPENSATION

Percorso EXECUTIVE COMPENSATION AREA FORMATIVA: Personale & Organizzazione Percorso EXECUTIVE COMPENSATION Formula week-end Cod. Z3045 06 febbraio 2009 14 marzo 2009 COMITATO SCIENTIFICO Franco Fontana, Ordinario di Economia e Gestione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia Facoltà di Economia Anno Accademico

Dettagli

2014 / 2015 Marketing sales & communication WEB WRITING Z2104. Edizione autunnale 2014

2014 / 2015 Marketing sales & communication WEB WRITING Z2104. Edizione autunnale 2014 WEB WRITING 2014 / 2015 Marketing sales & communication Z2104 Edizione autunnale 2014 5 NOVEMBRE 6 NOVEMBRE 2014 REFERENTE SCIENTIFICO Mauro Miccio, docente incaricato di Sociologia della Comunicazione

Dettagli

FISCALITÀ D IMPRESA Z6053.4 11 SETTEMBRE 19 SETTEMBRE 2015. IV Edizione / Formula weekend. Amministrazione finanza e controllo

FISCALITÀ D IMPRESA Z6053.4 11 SETTEMBRE 19 SETTEMBRE 2015. IV Edizione / Formula weekend. Amministrazione finanza e controllo FISCALITÀ D IMPRESA 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6053.4 IV Edizione / Formula weekend 11 SETTEMBRE 19 SETTEMBRE 2015 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Giovanni Fiori, Professore Ordinario

Dettagli

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 Presentazione Le aziende sanitarie e sociosanitarie e gli enti e le strutture sanitarie si devono confrontare con una realtà

Dettagli

Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare

Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare www.logicaprevidenziale.it A Albo (delle forme pensionistiche complementari): Elenco ufficiale tenuto dalla COVIP cui le forme pensionistiche

Dettagli

AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION MISURAZIONE: LA WEB ANALYTICS

AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION MISURAZIONE: LA WEB ANALYTICS - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION MISURAZIONE:

Dettagli

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE *

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * Chi è interessato dalla Riforma Sono interessati alla riforma della previdenza complementare attuata con il decreto legislativo n. 252/2005

Dettagli

I LIVELLI REGOLAMENTARI DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

I LIVELLI REGOLAMENTARI DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE SOMMARIO CAPITOLO 1 I LIVELLI REGOLAMENTARI DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE 1. Il quadro attuale... 2 2. Fondi pensione e altre manifestazioni della previdenza c.d. contrattuale: in particolare i fondi

Dettagli

Previdenza Complementare

Previdenza Complementare Previdenza Complementare I GEOMETRI SONO PRONTI CONVEGNO LUOGO, GIORNO MESE ANNO GIORNATA NAZIONALE DELLA PREVIDENZA MILANO, 11 MAGGIO 2012 PROBLEM SETTING Perché è importante disporre in vecchiaia di

Dettagli

WEB WRITING. 17 Aprile / 18 Aprile 2013 Z2104 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION

WEB WRITING. 17 Aprile / 18 Aprile 2013 Z2104 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION WEB

Dettagli

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa Fondo Pensione per i lavoratori dipendenti dalle imprese della distribuzione cooperativa Iscritto all Albo dei Fondi Pensione con il numero d ordine 102 Previcooper, il fondo pensione della distribuzione

Dettagli

GESTIRE L UFFICIO STAMPA

GESTIRE L UFFICIO STAMPA GESTIRE L UFFICIO STAMPA 2014 / 2015 Marketing sales & communication Z2124.2 Formula weekend 6 NOVEMBRE 8 NOVEMBRE 2014 OBIETTIVI Il seminario si propone di illustrare il sistema dei media e i suoi processi

Dettagli

NEGOZIAZIONE E PSICOLOGIA DI VENDITA

NEGOZIAZIONE E PSICOLOGIA DI VENDITA NEGOZIAZIONE E PSICOLOGIA DI VENDITA 2016 Marketing sales & communication Z1146.3 XII Edizione / Formula weekend 9 APRILE 2016 16 APRILE 2016 REFERENTE SCIENTIFICO Alberto Mattiacci, Ordinario di Economia

Dettagli

PRINCE2 FOUNDATION & PRACTITIONER

PRINCE2 FOUNDATION & PRACTITIONER -------------------------------------------------------------------------------- AREA PROJECT MANAGEMENT PRINCE2 FOUNDATION & PRACTITIONER -------------------------------------------------------------------------------Formula

Dettagli

PENSIONE APERTI. Sonia Maffei Direttore Previdenza e Immobiliare Assogestioni. Università degli Studi di Roma «La Sapienza» Roma, 9 ottobre 2015

PENSIONE APERTI. Sonia Maffei Direttore Previdenza e Immobiliare Assogestioni. Università degli Studi di Roma «La Sapienza» Roma, 9 ottobre 2015 1 Sonia Maffei IL RUOLO DEI FONDI PENSIONE APERTI Sonia Maffei Direttore Previdenza e Immobiliare Assogestioni Università degli Studi di Roma «La Sapienza» Roma, 9 ottobre 2015 2 Sonia Maffei I F I FONDI

Dettagli

AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION MARKETING PLANNING. Formula Weekend Z2114.4

AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION MARKETING PLANNING. Formula Weekend Z2114.4 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION MARKETING

Dettagli

IL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE E DELLA DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTALE

IL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE E DELLA DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTALE IL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE E DELLA DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTALE 2015 PA e Sanità Principi, modelli organizzativi e metodi concreti di attuazione degli obiettivi dell Agenda Digitale PA075 in

Dettagli

SCENARIO DIGITALE, ASCOLTO DELLA RETE E DEFINIZIONE DELLA STRATEGIA

SCENARIO DIGITALE, ASCOLTO DELLA RETE E DEFINIZIONE DELLA STRATEGIA - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION SCENARIO

Dettagli

SOMMARIO. Capitolo I. Capitolo II

SOMMARIO. Capitolo I. Capitolo II SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 Capitolo I IL SISTEMA PREVIDENZIALE E LA SUA TUTELA COSTITUZIONALE 1. La ratio della previdenza privata e la necessità della sua riforma... 13 2. I precetti costituzionali in

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale Visto l articolo 2120 del codice civile; Visto il decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252, ed, in particolare, gli articoli 8, concernente l espressione della volontà del lavoratore circa la destinazione

Dettagli

L ANALISI DI BILANCIO E LA STRUTTURA FINANZIARIA OTTIMALE

L ANALISI DI BILANCIO E LA STRUTTURA FINANZIARIA OTTIMALE L ANALISI DI BILANCIO E LA STRUTTURA FINANZIARIA OTTIMALE 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6050.1 III Edizione / Formula weekend 11 APRILE 9 MAGGIO 2015 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Raffaele

Dettagli

I SOCIAL MEDIA GESTIRE. 29 Novembre 2013 / 30 Novembre 2013 Z2112.4 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION

I SOCIAL MEDIA GESTIRE. 29 Novembre 2013 / 30 Novembre 2013 Z2112.4 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION GESTIRE

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale Visto l articolo 2120 del codice civile; Visto il decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252, ed, in particolare, gli articoli 8, concernente l espressione della volontà del lavoratore circa la destinazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE, L AGGIORNAMENTO ED I CREDITI FORMATIVI DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE, L AGGIORNAMENTO ED I CREDITI FORMATIVI DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE, L AGGIORNAMENTO ED I CREDITI FORMATIVI DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO Premessa L Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia considera la formazione e l aggiornamento

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT BASIC

PROJECT MANAGEMENT BASIC PROJECT MANAGEMENT BASIC 2015 Project Management Corso di Project Management per la certificazione ISIPM-Base Con la supervisione scientifica di Z1162 Formula weekend 26 NOVEMBRE - 12 DICEMBRE 2015 REFERENTI

Dettagli

In collaborazione con

In collaborazione con - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

Il quadro d insieme del sistema di previdenza complementare

Il quadro d insieme del sistema di previdenza complementare Il quadro d insieme del sistema di previdenza complementare Agenda La funzione della previdenza complementare Caratteristiche e modalità di funzionamento Tipologia di forme pensionistiche complementari

Dettagli

% ovvero,00 (indicare in alternativa l importo del prelievo)

% ovvero,00 (indicare in alternativa l importo del prelievo) MODULO C ADESIONE GIORNALISTA DIPENDENTE Compilare il modulo in stampatello ed in ogni sua parte Corso Vittorio Emanuele II, 349 00186 Roma Tel. 066893545 Fax 066865919 www.fondogiornalisti.it mail: segrefnsi2@tin.it

Dettagli

Master universitario di II livello in. Economia e Diritto della previdenza complementare. (PrevComp) Corso di Formazione Mefop

Master universitario di II livello in. Economia e Diritto della previdenza complementare. (PrevComp) Corso di Formazione Mefop Master universitario di II livello in Economia e Diritto della previdenza complementare (PrevComp) e Corso di Formazione Mefop Anno accademico 2009-2010 - Quarta edizione Università degli Studi della Tuscia

Dettagli