COMUNE DI TALLA PROVINCIA DI AREZZO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI TALLA PROVINCIA DI AREZZO"

Transcript

1 COMUNE DI TALLA PROVINCIA DI AREZZO AREA AMMINISTRATIVA Servizio Amministrativo Cultura - Assistenza DETERMINA N DEL REGISTRO GENERALE del 8 agosto 2011 OGGETTO: DECRETO DIRIGENZIALE DELLA REGIONE TOSCANA N DEL 22/7/2011 RELATIVO A PROGETTI DI CONCILIAZIONE VITA FAMILIARE-VITA LAVORATIVA FINALIZZATI ALL ASSEGNAZIONE DI BUONI SERVIZIO ALLE MADRI RESIDENTI DA UTILIZZARE PRESSO SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA PRIVATI ACCREDITATI. (3-36 MESI) - INDIVIDUAZIONE CRITERI PER REDAZIONE GRADUATORIA. APPROVAZIONE AVVISO COMUNALE E MODULISTICA. IL RESPONSABILE DELL AREA AMMINISTRATIVA VISTA la deliberazione della Giunta Comunale n. 59 del 10 maggio 2001 e successive modificazioni e integrazioni con la quale è stato adottato il regolamento comunale di organizzazione degli uffici e dei servizi; VISTO il provvedimento del Sindaco n. 6 del 19 giugno 2009 con il quale sono stati individuati i Titolari di Posizioni Organizzative; VISTO il Testo Unico delle leggi sull ordinamento degli enti locali, approvato con decreto legislativo 18 agosto 2000 n. 267, lo statuto ed i regolamenti comunali di contabilità e per la disciplina dei contratti; DATO ATTO che il bilancio di previsione per l anno 2011 è stato approvato con deliberazione consiliare n. 10 del 30 marzo 2011; VISTO il Decreto Dirigenziale della Regione Toscana n del 22/07/2011 avente ad oggetto POR Ob. 2 FSE 2007/2013. Asse II Occupabilità. Avviso Pubblico per la realizzazione di Progetti di conciliazione vita familiare-vita lavorativa, rivolti ai servizi educativi per la prima infanzia (3-36 mesi)- anno educativo 2011/2012; DATO ATTO che il Comune di Talla, avendone i requisiti quale Comune privo di servizi comunali per la prima infanzia, intende presentare il progetto secondo le linee guida indicate dalla Regione Toscana; CONSIDERATO che i genitori residenti nel Comune di Talla che hanno iscritto i propri bambini agli Asili nido privati accreditati in comuni limitrofi potranno presentare richiesta a questa Amministrazione per l ottenimento dei buoni servizio, seguendo le modalità indicate nello specifico bando regionale;

2 RITENUTO stabilire che la graduatoria delle domande individuali per l assegnazione di buoni servizio da utilizzare presso i servizi educativi prima infanzia privati accreditati, pervenute all Amministrazione Comunale a seguito del bando regionale approvato con Decreto Dirigenziale n del 22 luglio 2011 della Direzione Generale Competitività del Sistema Regionale e Sviluppo delle Competenze della Regione Toscana Area di Coordinamento Istruzione ed Educazione - Settore Infanzia, verrà redatta in base alla Situazione Economica Equivalente del nucleo familiare (ISEE = Indicatore Situazione Economica Equivalente) delle richiedenti, relativa ai redditi dell anno 2010, determinata ai sensi del D.L. 31 marzo 1998 n. 109 e successive modifiche ed integrazioni, a partire dal valore ISEE più basso. In caso di uguale valore ISEE, la graduatoria verrà formata mediante sorteggio. RILEVATO che occorre predisporre l avviso comunale e la modulistica al fine di permettere alle madri interessate di presentare domanda per l assegnazione dei buoni servizio per l anno educativo 2011/2012. DATTO ATTO che il necessario impegno di spesa sarà assunto con atto successivo al momento dell assegnazione delle somme destinate a questa Amministrazione da parte della Regione Toscana; D E T E R M I N A 1) Di stabilire che la graduatoria delle domande individuali per l assegnazione di buoni servizio da utilizzare presso i servizi educativi prima infanzia privati accreditati, pervenute al Comune di Talla a seguito del bando regionale approvato con Decreto Dirigenziale n del 22 luglio 2011 della Direzione Generale Competitività del Sistema Regionale e Sviluppo delle Competenze della Regione Toscana Area di Coordinamento Istruzione ed Educazione Settore Infanzia, verrà redatta in base alla Situazione Economica Equivalente del nucleo familiare (ISEE = Indicatore Situazione Economica Equivalente) delle richiedenti, relativa ai redditi dell anno 2010, determinata ai sensi del D.lgt.vo 31 marzo 1998 n. 109 e successive modifiche ed integrazioni, a partire dal valere ISEE più basso. In caso di uguale valore ISEE, la graduatoria verrà formata mediante sorteggio. 2) Di approvare lo schema di avviso comunale e il modulo fac-simile di domanda che dovrà essere utilizzato dalle madri interessate all iscrizione dei propri figli presso un servizio educativo prima infanzia privato accreditato come segue: fac-simile avviso:

3 COMUNE DI TALLA (Provincia di Arezzo) AVVISO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DI CONCILIAZIONE VITA FAMILIARE-VITA LAVORATIVA FINALIZZATI ALL ASSEGNAZIONE DI BUONI SERVIZIO ALLE MADRI RESIDENTI NEL COMUNE DI TALLA DA UTILIZZARE PRESSO SERVIZI EDUCATIVI PRIMA INFANZIA PRIVATI (3-36 MESI) PER I PROPRI FIGLI PER L ANNO EDUCATIVO 2011/2012. IL RESPONSABILE DELL AREA AMMINISTRATIVA VISTO il Decreto Dirigenziale della Regione Toscana n del 22/07/2011 avente ad oggetto POR Ob. 2 FSE 2007/2013. Asse II Occupabilità. Avviso Pubblico per la realizzazione di Progetti di conciliazione vita familiare-vita lavorativa, rivolti ai servizi educativi per la prima infanzia (3-36 mesi)- a.e. 2011/2012; RICHIAMATA la propria Determina n. 289 del 8 agosto 2011; RENDE NOTO Che saranno assegnati, nei limiti delle risorse stanziate dalla Regione Toscana per il Comune di Talla, buoni servizio di cui all art. 4 comma 4 della legge regionale n.32/2002, da utilizzare per l a.e. 2011/2012 presso i servizi educativi per la prima infanzia (3-36 mesi) privato accreditato di altri comuni, alle donne che faranno richiesta entro e non oltre la data del 27 agosto 2011 ed in possesso dei requisiti previsti dal seguente bando. Art. 1 Finalità generali L intervento è finalizzato a promuovere e sostenere l accesso delle donne nel mercato del lavoro e a ridurre le disparità di genere, attraverso l assegnazione di buoni servizio a favore delle donne con bambini (3-36 mesi), da utilizzare presso servizi educativi prima infanzia privati accreditati per la frequenza degli stessi. Art. 2 Soggetti ammessi Possono presentare domanda le donne residenti nel Comune di Talla, con bambini nati tra l 1 gennaio 2009 e il 31 maggio 2011, interessate all iscrizione dei propri figli presso un servizio educativo prima infanzia, privato accreditato, che non beneficino di altri rimborsi o sovvenzioni economiche o azioni di supporto dirette

4 e/o indirette erogate allo stesso titolo. Art. 3 Termini e modalità presentazione domande Le donne interessate potranno presentare la domanda utilizzando il modulo predisposto dal Comune, in carta semplice, debitamente sottoscritto e corredato di copia non autenticata di documento di identità in corso di validità e da attestazione ISEE del nucleo familiare relativa ai redditi dell anno La domanda, corredata della documentazione sopra descritta, dovrà essere consegnata all Ufficio Protocollo del Comune entro e non oltre le ore 13,00 del 27 agosto La modulistica, il presente avviso e l avviso predisposto dalla Regione Toscana sono consultabili nel sito internet del Comune. Art. 4 Importo massimo del buono servizio L importo massimo del buono servizio per ciascun soggetto assegnatario ammonta ad.2.000,00 come da bando regionale e sarà assegnato dalla Regione Toscana proporzionalmente alla consistenza della lista delle madri interessate all iscrizione dei propri figli presso un servizio educativo per la prima infanzia privato accreditato. Art. 5 Modalità di erogazione e rendicontazione del buono servizio Il Comune di Talla deve stipulare apposita convenzione con i servizi privati accreditati frequentati dai bambini aventi diritto al contributo. I servizi educativi fattureranno alla famiglia la tariffa scontata grazie al buono servizio. Al fine dell erogazione delle risorse ai servizi convenzionati, il Comune di Talla dovrà acquisire dagli stessi e dalle assegnatarie dei buoni servizio tutta la documentazione prevista agli artt. 8 e 9 dall apposito avviso regionale approvato con Decreto Dirigenziale della Regione Toscana n del 22/07/2011. Art. 6 Criteri di formazione della graduatoria Il Comune di Talla formulerà una graduatoria delle domande ammissibili sulla base della Situazione Economica Equivalente del nucleo familiare (ISEE = Indicatore situazione Economica Equivalente) delle richiedenti, relativa ai redditi dell anno 2010, a partire dal valore ISEE più basso. In caso di valore ISEE uguale si procederà mediante sorteggio. Art. 7 Controlli e sanzioni Il Comune procederà ad idonei controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni rese dai partecipanti. Ferme restando le sanzioni previste dal codice penale e dalle leggi speciali in

5 materia, nel caso di dichiarazione mendace o formazione di atto falso, il partecipante decade da ogni beneficio eventualmente ottenuto. In tal caso, il Comune agirà per il recupero delle somme indebitamente percepite, gravate dagli interessi legali. I dati personali dei soggetti interessati saranno trattati con criteri atti a garantire la loro riservatezza e sicurezza ai sensi del D. Lgs. 196/2003. Per quanto non espressamente previsto nel presente bando si fa riferimento alla normativa vigente e alle direttive regionali in materia. Per ogni ulteriore informazione, gli interessati potranno rivolgersi all'ufficio Segreteria (Roberta Lucherini), tel. 0575/ Il presente avviso sarà pubblicato all Albo Pretorio del Comune. Sede, lì Il Responsabile Area Amministrativa (Roberta Lucherini)

6 Fac-simile domanda: Oggetto: Richiesta BUONI SERVIZIO per servizi prima infanzia (3-36 mesi) a.e. 2011/2012 Al Comune di Talla La sottoscritta nata a il residente nel Comune di Talla in via n. codice fiscale In qualità di genitore del bambino/a nato a il Chiede di partecipare al bando per l erogazione di Buoni Servizio da utilizzare presso servizi educativi per la prima infanzia privati (3-36 mesi) e a tal fine COMUNICA il proprio interessamento all iscrizione del proprio figlio, per l anno educativo 2011/2012, al seguente servizio educativo per la prima infanzia privato accreditato: nome e indirizzo del Servizio Allega alla presente: - attestazione ISEE del nucleo familiare relativa ai redditi copia di un documento di identità in corso di validità La sottoscritta dichiara: - di non beneficiare di altri rimborsi o sovvenzioni economiche o azioni di supporto dirette e/o indirette erogate allo stesso titolo, per l anno educativo 2011/2012; - di essere a conoscenza e di accettare tutte le disposizioni contenute nell avviso regionale approvato con Decreto Dirigenziale della Regione Toscana n del 22/07/2011 e nell avviso comunale. IL/LA RICHIEDENTE La sottoscritta dichiara inoltre di essere stata informata sul trattamento dei dati personalisecondo quanto stabilito dal D. Lgs. 30/6/2003 n IL/LA RICHIEDENTE

7 2) Di dare atto che il necessario impegno di spesa sarà effettuato al momento della definitiva assegnazione degli appositi fondi a questo Comune da parte della Regione Toscana. IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (Roberta Lucherini) IL RESPONSABILE D AREA (Roberta Lucherini) Impegno di spesa VISTO per la regolarità contabile attestante la copertura finanziaria ai sensi e per gli effetti dell art. 151, comma 4, del Testo Unico degli Enti Locali, approvato con decreto legislativo n. 267 del 18 agosto IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO (rag. Donatella Macconi) ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE Della presente determinazione, ai fini della pubblicità degli atti e della trasparenza dell azione amministrativa, viene pubblicata all Albo Pretorio on-line del Comune di Talla per quindici giorni consecutivi dal 11 agosto 2011 al 26 agosto Lì 11 agosto 2011 Il Responsabile delle Pubblicazioni Roberta Lucherini

AREA AMMINISTRATIVA AVVISO PUBBLICO REGIONALE PER IL SOSTEGNO ALLA DOMANDA DI SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA (3-36 MESI) A.E. 2016/2017.

AREA AMMINISTRATIVA AVVISO PUBBLICO REGIONALE PER IL SOSTEGNO ALLA DOMANDA DI SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA (3-36 MESI) A.E. 2016/2017. AREA AMMINISTRATIVA AVVISO PUBBLICO REGIONALE PER IL SOSTEGNO ALLA DOMANDA DI SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA (3-36 MESI) A.E. 2016/2017. IL RESPONSABILE DELL AREA AMMINISTRATIVA VISTA la Legge

Dettagli

Città di Bari Ripartizione Politiche Educative Giovanili e del Lavoro Via Venezia, B A R I Tel Fax

Città di Bari Ripartizione Politiche Educative Giovanili e del Lavoro Via Venezia, B A R I Tel Fax Città di Bari Ripartizione Politiche Educative Giovanili e del Lavoro Via Venezia, 41-70122 B A R I Tel. 080-5773801 Fax 080-5773808 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEL BUONO SCUOLA A COPERTURA PARZIALE DELLE

Dettagli

COMUNE DI AREZZO. Provvedimento n OGGETTO: Il Direttore

COMUNE DI AREZZO. Provvedimento n OGGETTO: Il Direttore Classificazione: H 01-20140000012 Servizio servizi educativi e scolastici e servizio sociale integrato Ufficio gestione servizi educativi e scolastici Provvedimento n. 3547 Arezzo, 10/12/2014 OGGETTO:

Dettagli

- ii Decreto Dirigenziale della regione Toscana n.4446 del 24 ottobre 2013; RENDE NOTO

- ii Decreto Dirigenziale della regione Toscana n.4446 del 24 ottobre 2013; RENDE NOTO REGIONE TOSCANA Comune di Capannoli AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI BUONI SCUOLA FINALIZZATI AL SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE PER LA FREQUENZA ALLE SCUOLE DELL INFANZIA PARITARIE PRIVATE (3 4 ANNI) ANNO

Dettagli

COMUNE DI SUELLI. Settore Amministrativo SETTORE : Pompei Daniela. Responsabile: 586 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 355 NUMERAZIONE GENERALE N.

COMUNE DI SUELLI. Settore Amministrativo SETTORE : Pompei Daniela. Responsabile: 586 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 355 NUMERAZIONE GENERALE N. COMUNE DI SUELLI SETTORE : Responsabile: Settore Amministrativo Pompei Daniela NUMERAZIONE GENERALE N. 586 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 355 in data 11/09/2013 OGGETTO: L.R. 3/2008 art.4 c.1 lett.l. Attribuzione

Dettagli

IL RESPONSABILE SETTORE AMMINISTRATIVO - TRIBUTI

IL RESPONSABILE SETTORE AMMINISTRATIVO - TRIBUTI Comune di Caraffa di Catanzaro Servizio Area Amministrativa -Tributi Prov. Di Catanzaro ed Affari Generali DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Nr 130 Reg. Gen 393 del 17.10.2014 Oggetto: Approvazione

Dettagli

Comune di Quartu S.Elena Settore Servizi Sociali

Comune di Quartu S.Elena Settore Servizi Sociali ALLEGATO A Comune di Quartu S.Elena Settore Servizi Sociali BANDO PUBBLICO AMMISSIONE AL PROGRAMMA COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI CONTRASTO DELLE POVERTÀ ESTREME - LINEA DI INTERVENTO 1

Dettagli

COMUNE DI CAPRACOTTA Provincia di Isernia

COMUNE DI CAPRACOTTA Provincia di Isernia COMUNE DI CAPRACOTTA Provincia di Isernia Prot. n. Avviso pubblico per l assegnazione di orti urbani IL SINDACO in esecuzione della delibera di Consiglio Comunale n. 18_ del 16/10/2015 di approvazione

Dettagli

I Buoni servizio. L avviso pubblico per la realizzazione di Progetti di conciliazione vita familiare - vita lavorativa per l a.e.

I Buoni servizio. L avviso pubblico per la realizzazione di Progetti di conciliazione vita familiare - vita lavorativa per l a.e. I Buoni servizio L avviso pubblico per la realizzazione di Progetti di conciliazione vita familiare - vita lavorativa per l a.e. 2012/2013 Dott.ssa Sara Mele Dirigente responsabile del Settore Firenze,

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2015 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

COMUNE DI CANTAGALLO COMUNE DI VAIANO COMUNE DI VERNIO

COMUNE DI CANTAGALLO COMUNE DI VAIANO COMUNE DI VERNIO COMUNE DI CANTAGALLO COMUNE DI VAIANO COMUNE DI VERNIO POR CRO FSE 2007/2013 Asse II Occupabilità AVVISO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DI CONCILIAZIONE VITA FAMILIARE VITA LAVORATIVA RIVOLTI

Dettagli

AREA AMMINISTRATIVA, ECONOMICA E FINANZIARIA DETERMINAZIONE N. 03 DEL 28 FEBBRAIO 2017

AREA AMMINISTRATIVA, ECONOMICA E FINANZIARIA DETERMINAZIONE N. 03 DEL 28 FEBBRAIO 2017 Comune di Gorgoglione Provincia di Matera AREA AMMINISTRATIVA, ECONOMICA E FINANZIARIA DETERMINAZIONE N. 03 DEL 28 FEBBRAIO 2017 OGGETTO: Art. 24 Legge regionale Basilicata del 27 luglio 1998 n. 22. Attivazione

Dettagli

COMUNE DI SAN MANGO PIEMONTE Provincia di Salerno AVVISO PER BANCO ALIMENTARE ANNUALITA' 2017 IL RESPONSABILE DEL SETTORE POLITICHE SOCIALI

COMUNE DI SAN MANGO PIEMONTE Provincia di Salerno AVVISO PER BANCO ALIMENTARE ANNUALITA' 2017 IL RESPONSABILE DEL SETTORE POLITICHE SOCIALI COMUNE DI SAN MANGO PIEMONTE Provincia di Salerno AVVISO PER BANCO ALIMENTARE ANNUALITA' 2017 IL RESPONSABILE DEL SETTORE POLITICHE SOCIALI - in esecuzione della delibera di GC n. 64 del 13/10/2016 - in

Dettagli

PROVINCIA DI SALERNO

PROVINCIA DI SALERNO AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE SPESE DI TRASPORTO DI STUDENTI, IN SITUAZIONE DI SVANTAGGIO ECONOMICO, CHE FREQUENTANO ISTITUTI SUPERIORI DI SECONDO GRADO DELLA PROVINCIA.

Dettagli

Unità organizzativa: Comune di Castellina in Chianti\\Ufficio Personale\\Servizi sociali

Unità organizzativa: Comune di Castellina in Chianti\\Ufficio Personale\\Servizi sociali COMUNE DI CASTELLINA IN CHIANTI PROVINCIA DI SIENA ORIGINALE Determinazione n. 528 del 20/09/2016 Unità organizzativa: Comune di Castellina in Chianti\\Ufficio Personale\\Servizi sociali N.ro di settore:

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI MONTANI AMIATA GROSSETANA Arcidosso Castel del Piano - Castell'Azzara Cinigiano - Roccalbegna - Santa Fiora - Seggiano Semproniano

UNIONE DEI COMUNI MONTANI AMIATA GROSSETANA Arcidosso Castel del Piano - Castell'Azzara Cinigiano - Roccalbegna - Santa Fiora - Seggiano Semproniano UNIONE DEI COMUNI MONTANI AMIATA GROSSETANA Arcidosso Castel del Piano - Castell'Azzara Cinigiano - Roccalbegna - Santa Fiora - Seggiano Semproniano Domanda di ammissione o rinnovo al Nido d Infanzia Amiata

Dettagli

Piazza Castello, n GONZAGA (MN) Tel. 0376/ Fax 0376/ P.IVA

Piazza Castello, n GONZAGA (MN) Tel. 0376/ Fax 0376/ P.IVA B A N D O PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI TARIFFARIE PER IL SERVIZIO DI FOGNATURA E DEPURAZIONE ANNO 2009 E indetto il bando per la concessione di agevolazioni tariffarie per il Servizio di Fognatura

Dettagli

C O M U N E D I O L I V A D I

C O M U N E D I O L I V A D I C O M U N E D I O L I V A D I (Provincia di Catanzaro) Via Roma, 2 0967955874/5 - Fax 0967955942 ORIGINALE COPIE UFFICIO COPIA RAGIONERIA ALBO PRETORIO n. del DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI BOVEZZO Provincia di Brescia

COMUNE DI BOVEZZO Provincia di Brescia COMUNE DI BOVEZZO Provincia di Brescia Prot. n. 8784 del 21/08/2017 BANDO DI CONCORSO PER L ESONERO PARZIALE DAL PAGAMENTO DELLE TARIFFE SERVIZI SCOLASTICI (SCUOLA INFANZIA E MENSA SCUOLA PRIMARIA) A FAVORE

Dettagli

COMUNE DI CASARZA LIGURE Città Metropolitana di Genova

COMUNE DI CASARZA LIGURE Città Metropolitana di Genova COMUNE DI CASARZA LIGURE Città Metropolitana di Genova ========== BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI ALLE FAMIGLIE A BASSO REDDITO CON FIGLI UTENTI FREQUENTANTI ASILI NIDO, LA SCUOLA D INFANZIA,

Dettagli

Ambito territoriale di Campi Salentina

Ambito territoriale di Campi Salentina Ambito territoriale di Campi Salentina AVVISO PUBBLICO PER L ATTRIBUZIONE DELLA PRIMA DOTE PER I NUOVI NATI A FAMIGLIE CON MINORI 0-36 MESI Finalità Sostenere le famiglie che hanno assunto la scelta responsabile

Dettagli

SETTORE SOCIO- CULTURALE

SETTORE SOCIO- CULTURALE Piazza Popoli d Europa - 07020 Palau (OT) - Tel 0789/770801 - Fax 0789.1875515 Sito web: www.palau.it Posta elettronica: info@palau.it Posta certificata: protocollo@pec.palau.it SETTORE SOCIO- CULTURALE

Dettagli

Comune di San Donato Milanese

Comune di San Donato Milanese BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI ASSEGNI DI STUDIO A FAVORE DEGLI STUDENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI 2 GRADO Il Comune di, nell ambito degli interventi diretti ad assicurare il Diritto allo Studio, bandisce

Dettagli

Comune di Quartu Sant Elena Provincia di Cagliari

Comune di Quartu Sant Elena Provincia di Cagliari Comune di Quartu Sant Elena Provincia di Cagliari Copia Settore Pubblica Istruzione, Sport, Politiche giovanili, Culturale e Spettacolo DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Numero 1838 di Registro Generale Del

Dettagli

COMUNE DI MONTECATINI TERME

COMUNE DI MONTECATINI TERME COMUNE DI MONTECATINI TERME AREA POLITICHE EDUCATIVE E SOCIALI SETTORE SERVIZI EDUCATIVI E POLITICHE FORMATIVE DETERMINAZIONE N. 1053 DEL 12/11/2016 OGGETTO: POR FSE 2014-2020 PROGETTO FINALIZZATO AL SOSTEGNO

Dettagli

COMUNE DI SAN VITO Provincia di Cagliari DI DETERMINAZIONE

COMUNE DI SAN VITO Provincia di Cagliari DI DETERMINAZIONE COMUNE DI SAN VITO Provincia di Cagliari Servizio Affari Generali COPIA DI DETERMINAZIONE Registro del Servizio N. 390 del 13.12.2013 OGGETTO: L. 10/03/2000, n. 62 - Assegnazione borse di studio a sostegno

Dettagli

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO (Provincia di Salerno)

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO (Provincia di Salerno) COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO (Provincia di Salerno) SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA Servizio Pubblica Istruzione - tel. 089/386390-309 Fax 089/386375 AVVISO PUBBLICO RIMBORSO SPESE PARZIALE/TOTALE PER ACQUISTO

Dettagli

COMUNE DI CASAL DI PRINCIPE Provincia di Caserta

COMUNE DI CASAL DI PRINCIPE Provincia di Caserta COMUNE DI CASAL DI PRINCIPE Provincia di Caserta Via Matteotti n.2 81033 Casal di Principe Tel. 081/8166033 Fax: 081/8166033 Segreteria 081/8166012 e-mail: ufficiodipianoc2@virgilio.it AVVISO PER LA CONCESSIONE

Dettagli

Comune di San Sperate

Comune di San Sperate Comune di San Sperate Provincia di Cagliari web: www.sansperate.net e-mail: protocollo@pec.comune.sansperate.ca.it Proposta N.982 del 21/10/2016 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SETTORE SERVIZI CULTURALI

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE N.18 COMUNI CASORIA ARZANO CASAVATORE

AMBITO TERRITORIALE N.18 COMUNI CASORIA ARZANO CASAVATORE AMBITO TERRITORIALE N.18 COMUNI CASORIA ARZANO CASAVATORE AVVISO PUBBLICO Per l'erogazione del servizio Nido/Micro Nido 0-36 mesi presso strutture autorizzate dall'ambito Territoriale N.18 - Fondi PAC

Dettagli

BANDO PER IL SOSTEGNO DEL REDDITO DELLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA A SEGUITO CRISI ECONOMICA

BANDO PER IL SOSTEGNO DEL REDDITO DELLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA A SEGUITO CRISI ECONOMICA COMUNE DI CAPPELLA MAGGIORE PROVINCIA DI TREVISO BANDO PER IL SOSTEGNO DEL REDDITO DELLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA A SEGUITO CRISI ECONOMICA Approvato con deliberazione giuntale n. 102 del 1.7.2009 e determinazione

Dettagli

SERVIZIO CIVICO COMUNALE ANNO ( Programma 2015)

SERVIZIO CIVICO COMUNALE ANNO ( Programma 2015) Scadenza 31 marzo 2016 Comune di Selargius Tel 070 8592311 fax 070 8592310- email :pina.argiolas.@comune.selargius.ca.it Spazio riservato al protocollo (CIV15) Comune di Selargius Area 1 Politiche Sociali

Dettagli

Il/La sottoscritto/a padre/madre

Il/La sottoscritto/a padre/madre AL DIRIGENTE DEL SETTORE SERVIZI SOCIALI ED EDUCATIVI SERVIZI ALL INFANZIA COMUNE DI CINISELLO BALSAMO DOMANDA DI AMMISSIONE GRADUATORIA ASILI NIDO ANNO SCOLASTICO 2016/2017 Il/La sottoscritto/a padre/madre

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L AMMISSIONE AL BENEFICIO DEL PROGRAMMA LOTTA ALLA POVERTA

AVVISO PUBBLICO PER L AMMISSIONE AL BENEFICIO DEL PROGRAMMA LOTTA ALLA POVERTA AVVISO PUBBLICO PER L AMMISSIONE AL BENEFICIO DEL PROGRAMMA LOTTA ALLA POVERTA Il Comune di Crucoli ha aderito, per l anno 2017, al programma lotta alla povertà che prevede la distribuzione mensile, in

Dettagli

COMUNE DI SANT'AGATA BOLOGNESE

COMUNE DI SANT'AGATA BOLOGNESE C O P I A COMUNE DI SANT'AGATA BOLOGNESE Provincia di Bologna DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA Area: Servizio: AREA SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZIO SOCIALE NR. Progr. 34 Data 26/02/2016 APPROVAZIONE

Dettagli

Comune di Anzola dell Emilia Provincia di Bologna

Comune di Anzola dell Emilia Provincia di Bologna Comune di Anzola dell Emilia Provincia di Bologna BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI N 4 BUONI del valore di 5.198,12 cadauno rientranti nel Fondo Nazionale per le Politiche sociali A FAVORE DELLE FAMIGLIE

Dettagli

COMUNE DI CARINARO REGIONE CAMPANIA PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI CARINARO REGIONE CAMPANIA PROVINCIA DI CASERTA COMUNE DI CARINARO REGIONE CAMPANIA PROVINCIA DI CASERTA Piazza Municipio n 1 81032 Carinaro (CE) - Tel. 0815029250 Telefax 081-5027596 E-mail: segretario@comune.carinaro.ce.it AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Dettagli

VOUCHER CONCILIAZIONE PER SERVIZI PRIMA INFANZIA (FASCIA

VOUCHER CONCILIAZIONE PER SERVIZI PRIMA INFANZIA (FASCIA ALLEGATO B REGIONE TOSCANA FORMULARIO Direzione competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze Area Istruzione e diritto allo studio, servizi educativi per la prima infanzia VOUCHER CONCILIAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Provincia di Cagliari COPIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE REGISTRO GENERALE N. 519 DEL 01/07/2013 Settore N.6 - Pubblica Istruzione, Cultura Servizio Pubblica Istruzione, Cultura REGISTRO DI SETTORE

Dettagli

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI MAGLIE <<<<>>>>

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI MAGLIE <<<<>>>> Comune Comune di Comune di Comune di Comune di Comune di Comune di Comune di Comune di Comune di Comune di Comune di Maglie Bagnolo del Cannole Castrignano Corigliano Cursi Giurdignano Melpignano Muro

Dettagli

Comune di GREVE IN CHIANTI Provincia di Firenze Settore 4 Servizi alla Persona

Comune di GREVE IN CHIANTI Provincia di Firenze Settore 4 Servizi alla Persona Comune di GREVE IN CHIANTI Provincia di Firenze Settore 4 Servizi alla Persona Bando per l assegnazione di incentivi economici individuali per il sostegno al diritto allo studio per l anno scolastico 2011

Dettagli

REGOLAMENTO PER EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A TITOLO DI COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA PER LA FREQUENZA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA MARIA BAMBINA DI CARVICO

REGOLAMENTO PER EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A TITOLO DI COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA PER LA FREQUENZA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA MARIA BAMBINA DI CARVICO COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) REGOLAMENTO PER EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A TITOLO DI COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA PER LA FREQUENZA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA MARIA BAMBINA DI CARVICO Approvato

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore I Responsabile: Garau Donatella DETERMINAZIONE N. 970 in data 16/10/2015 OGGETTO: EROGAZIONE CONTRIBUTI ECONOMICI PER L'ACQUISTO DI LIBRI DI TESTO A FAVORE DI STUDENTI

Dettagli

Città Metropolitana di Torino COMUNE DI FOGLIZZO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 56

Città Metropolitana di Torino COMUNE DI FOGLIZZO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 56 ESTRATTO Città Metropolitana di Torino COMUNE DI FOGLIZZO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 56 OGGETTO : DETERMINAZIONE CRITERI PER RICONOSCIMENTO CONTRIBUTO ALLE FAMIGLIE CHE USUFRUISCONO

Dettagli

COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia

COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia Determinazione Dirigenziale n. 252 del 12/03/2015 Proposta di Determinazione Dirigenziale n. 1 del 11/03/2015 9.17 PO - ATTIVITA SERVIZI SOCIALI OGGETTO: Avviso Pubblico

Dettagli

Prot. N del 31/07/2009

Prot. N del 31/07/2009 Provincia di Pistoia Dipartimento Istruzione, Formazione Professionale, Cultura, Sviluppo Economico e Aziende partecipate Servizio Istruzione, Formazione Professionale e Cultura Prot. N. 115387 del 31/07/2009

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore I Responsabile: Garau Donatella DETERMINAZIONE N. 980 in data 20/10/2015 OGGETTO: EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI IN FAVORE DI CITTADINI IN CONDIZIONE DI DISAGIO

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ACCESSO AI CONTRIBUTI REGIONALI FINALIZZATI ALL ABBATTIMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ACCESSO AI CONTRIBUTI REGIONALI FINALIZZATI ALL ABBATTIMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE C O M U N E di Z O P P O L A PROVINCIA di PORDENONE Via Romanò, n.14 - CAP. 33080 - tel. 0434/ 577503- fax 0434/ 574025 assistenza@com-zoppola.regione.fvg.it - Ufficio Assistenza REGOLAMENTO DA INSERIRE:

Dettagli

AVVISO PUBBLICO IL DIRIGENTE

AVVISO PUBBLICO IL DIRIGENTE AVVISO PUBBLICO ALLEGATO A PER L EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI ASSEGNATI PER LA FORNITURA GRATUITA TOTALE O PARZIALE DEI LIBRI DI TESTO, PER L ANNO SCOLASTICO 2016/2017, A FAVORE DEGLI ALUNNI RESIDENTI NEL

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE SOCIALI DI TUTELA, LEGALITA', PRATICA SPORTIVA E SICUREZZA URBANA. PROGETTI INTEGRATI STRATEGICI

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE UMBRIA - Serie Generale - N. 40

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE UMBRIA - Serie Generale - N. 40 126 DIREZIONE REGIONALE PROGRAMMAZIONE, INNOVAZIONE E COMPETITIVITÀ DELL UMBRIA - SERVIZIO POLITICHE DELLA CASA E RIQUALIFICAZIONE URBANA - DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 5 agosto 2015, n. 5660. D.G.R. n.

Dettagli

COMUNE DI VALENTANO. Provincia di Viterbo. Prot. n

COMUNE DI VALENTANO. Provincia di Viterbo. Prot. n COMUNE DI VALENTANO Provincia di Viterbo Prot. n. 6730 17.11.2014 AVVISO INTERVENTI A SOSTEGNO DELLA FAMIGLIA. Bando per l assegnazione di contributi per il pagamento delle utenze (Acqua, Energia Elettrica,

Dettagli

BANDO EMERGENZA ABITATIVA 2017 INTERVENTI VOLTI AL CONTENIMENTO DELL EMERGENZA ABITATIVA E AL MANTENIMENTO DELL ALLOGGIO IN LOCAZIONE

BANDO EMERGENZA ABITATIVA 2017 INTERVENTI VOLTI AL CONTENIMENTO DELL EMERGENZA ABITATIVA E AL MANTENIMENTO DELL ALLOGGIO IN LOCAZIONE Valle Imagna Villa d Alme Azienda Territoriale per i Servizi Alla Persona Azienda speciale Consortile BANDO EMERGENZA ABITATIVA 2017 INTERVENTI VOLTI AL CONTENIMENTO DELL EMERGENZA ABITATIVA E AL MANTENIMENTO

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 57 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 57 del 24502 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 57 del 18-5-2017 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE PROMOZIONE DELLA SALUTE E DEL BENESSERE 9 maggio 2017, n. 502 Approvazione Avviso Pubblico per

Dettagli

COMUNE DI SAN MINIATO PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI SAN MINIATO PROVINCIA DI PISA PROVINCIA DI PISA REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI AI DATORI DI LAVORO PRIVATI AI FINI DELL ASSUNZIONE DI GIOVANI E DONNE DISOCCUPATI E INOCCUPATI Approvato con Deliberazione Consiglio Comunale

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. VERBALE DI DELIBERAZIONE COMMISSARIALE N. 16 del 14/02/2011 (CON I POTERI SPETTANTI ALLA GIUNTA COMUNALE)

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. VERBALE DI DELIBERAZIONE COMMISSARIALE N. 16 del 14/02/2011 (CON I POTERI SPETTANTI ALLA GIUNTA COMUNALE) COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO VERBALE DI DELIBERAZIONE COMMISSARIALE N. 16 del 14/02/2011 (CON I POTERI SPETTANTI ALLA GIUNTA COMUNALE) ======================================================================

Dettagli

CITTA DI ANGUILLARA SABAZIA (Provincia di ROMA)

CITTA DI ANGUILLARA SABAZIA (Provincia di ROMA) CITTA DI ANGUILLARA SABAZIA (Provincia di ROMA) AVVISO PUBBLICO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI PER IL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE - Vista la Legge 9 dicembre 1998 n. 431 e s.m.i.

Dettagli

BANDO SALVIAMO LA SCUOLA SCADENZA 1 marzo 2010

BANDO SALVIAMO LA SCUOLA SCADENZA 1 marzo 2010 BANDO SALVIAMO LA SCUOLA SCADENZA 1 marzo 2010 Casa gratis, niente tasse comunali per 8 anni (acqua + ta.r.s.u.) se iscrivi i tuoi figli alle scuole elementari e medie di Canna. SI RENDE NOTO CHE DA OGGI,

Dettagli

La Dirigente della Sezione

La Dirigente della Sezione 38042 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE PROMOZIONE DELLA SALUTE E DEL BENESSERE 29 giugno 2017, n. 663 Chiusura e cessazione degli effetti del Catalogo telematico di cui alla D.D. 634 del 07.08.2015

Dettagli

COMUNE DI VODO DI CADORE

COMUNE DI VODO DI CADORE COMUNE DI VODO DI CADORE REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEGLI ASSEGNI UNA TANTUM DENOMINATI BONUS BEBÈ Approvato con Deliberazione del Consiglio comunale n. 24 in data 17.08.2012. INDICE Articolo 1 Finalità

Dettagli

CITTA DI SAN NICANDRO GARGANICO Provincia di FOGGIA

CITTA DI SAN NICANDRO GARGANICO Provincia di FOGGIA NUMERO 112 DEL REG. GEN. C O P I A CITTA DI SAN NICANDRO GARGANICO Provincia di FOGGIA I SETTORE - AFFARI GENERALI SOCIO CULTURALE - DEMOGRAFICI UFFICIO PUBBLICA ISTRUZ. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE

Dettagli

COMUNE DI MORMANNO Provincia di COSENZA

COMUNE DI MORMANNO Provincia di COSENZA COMUNE DI MORMANNO Provincia di COSENZA BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER IL SOSTEGNO ALL ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE ANNO 2016 (art. 11 L.9.12.1998 n.431) IL RESPONSABILE DEL

Dettagli

CONCESSIONE CONTRIBUTI ECONOMICI UNA TANTUM IN FAVORE DELLE FAMIGLIE GRUMENTINE IN CONDIZIONI DI DISAGIO ECONOMICO

CONCESSIONE CONTRIBUTI ECONOMICI UNA TANTUM IN FAVORE DELLE FAMIGLIE GRUMENTINE IN CONDIZIONI DI DISAGIO ECONOMICO CONCESSIONE CONTRIBUTI ECONOMICI UNA TANTUM IN FAVORE DELLE FAMIGLIE GRUMENTINE IN CONDIZIONI DI DISAGIO ECONOMICO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO VISTA la delibera di Giunta Comunale n. 118

Dettagli

PROVINCIA DI TERNI SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO;

PROVINCIA DI TERNI SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO; All. a) DD. n. 612 del 10/07/2012 PROVINCIA DI TERNI SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO; AVVISO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER FAMIGLIE COLPITE DA CRISI OCCUPAZIONALE Art.1

Dettagli

Comune di Guglionesi (Provincia di Campobasso)

Comune di Guglionesi (Provincia di Campobasso) Comune di Guglionesi (Provincia di Campobasso) AVVISO PUBBLICO BANDO PER 21 BORSE LAVORO PER IL POTENZIAMENTO DEL SERVIZIO DI SPAZZAMENTO E PER LA TUTELA E LA MANUTENZIONE DEL VERDE PUBBLICO FINANZIAMENTO

Dettagli

POR Sardegna FSE ORE PREZIOSE Avviso pubblico per l erogazione di contributi per la fruizione di servizi alla prima infanzia

POR Sardegna FSE ORE PREZIOSE Avviso pubblico per l erogazione di contributi per la fruizione di servizi alla prima infanzia Unione Europea Fondo Sociale Europeo Repubblica Italiana AL COMUNE DI (indicare il proprio comune di residenza) ALLEGATO 1 - MODULO DI RICHIESTA CONTRIBUTO CONTRIBUTI RELATIVI AL PERIODO 01/09/2010-31/07/2011

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE A3 - LAVORI PUBBLICI, INFRASTRUTTURE, PATRIMONIO --- SERVIZIO SPORT Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 589 del 25/08/2016 Registro del Settore N. 174 del 18/08/2016 Oggetto: Progetto

Dettagli

Articolo 1 Finalità generali

Articolo 1 Finalità generali Allegato A Regione Toscana Direzione Politiche formative, attività e beni culturali Settore Infanzia e Diritto agli Studi BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI VOUCHER PER LA FREQUENZA A SERVIZI EDUCATIVI PRIMA

Dettagli

COMUNE DI CANDELA. (Provincia di Foggia)

COMUNE DI CANDELA. (Provincia di Foggia) COMUNE DI CANDELA (Provincia di Foggia) BANDO BONUS NUOVI RESIDENTI - PER LA CONCESSIONE DI INCENTIVI PER CHI TRAFERISCE LA RESIDENZA NEL COMUNE DI CANDELA L AMMINISTRAZIONE COMUNALE In esecuzione a quanto

Dettagli

Frontino DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DEL

Frontino DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DEL Frontino DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1022 DEL 31-12-2015 OGGETTO: APPROVAZIONE ELENCHI RELATIVI ALL EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DI CITTADINI/E ECONOMICAMENTE DISAGIATI/E RELATIVI ALL ADDIZIONALE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO NESSUNO ESCLUSO BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 23 BORSE LAVORO PER SOGGETTI IN STATO DI SVANTAGGIO SOCIALE

AVVISO PUBBLICO NESSUNO ESCLUSO BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 23 BORSE LAVORO PER SOGGETTI IN STATO DI SVANTAGGIO SOCIALE AVVISO PUBBLICO NESSUNO ESCLUSO BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 23 BORSE LAVORO PER SOGGETTI IN STATO DI SVANTAGGIO SOCIALE SI RENDE NOTO Il Comune di Viterbo Assessorato alle Politiche Sociali, in esecuzione

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore I Responsabile: Garau Donatella DETERMINAZIONE N. 563 in data 17/06/2015 OGGETTO: EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI IN FAVORE DI CITTADINI IN CONDIZIONE DI DISAGIO

Dettagli

Provincia di Terni. Repertorio Generale delle Determinazioni dirigenziali n del 17/09/2009. Provincia di Terni BANDO

Provincia di Terni. Repertorio Generale delle Determinazioni dirigenziali n del 17/09/2009. Provincia di Terni BANDO Provincia di Terni BANDO Per la concessione di BONUS alle famiglie monoreddito con figli iscritti ad un Istituto di istruzione secondaria superiore, a seguito dell istituzione del Fondo di sostegno all

Dettagli

COMUNE DI CASTEL SANT ANGELO Provincia di Rieti

COMUNE DI CASTEL SANT ANGELO Provincia di Rieti COMUNE DI CASTEL SANT ANGELO Provincia di Rieti BANDO DI CONCORSO BORSE DI STUDIO COMUNALI 2011/2012 per l assegnazione di: N. 3 BORSE DI STUDIO DEL VALORE SINGOLO DI 500,00; Vista la Deliberazione di

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO POLITICHE SOCIALI E SPORT N. 108/SPO DEL 04/08/2014

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO POLITICHE SOCIALI E SPORT N. 108/SPO DEL 04/08/2014 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO POLITICHE SOCIALI E SPORT N. 108/SPO DEL 04/08/2014 Oggetto: Contributi alle famiglie che usufruiscono del servizio Nidi Domiciliari DGR n. 1038 del 09.07.2012, Allegato

Dettagli

N. 208 del

N. 208 del Protocollo Determinazioni n. 529 del 04.11.2015 Protocollo Generale n. 8950 del 04.11.2015 COMUNE DI LUNAMATRONA Provincia del Medio Campidano CODICE FISCALE 82002070926 - PARTITA IVA 01395980921 Via Sant

Dettagli

PROVINCIA DI TERNI AVVISO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER FAMIGLIE COLPITE DA CRISI OCCUPAZIONALE. Art.1 FINALITA

PROVINCIA DI TERNI AVVISO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER FAMIGLIE COLPITE DA CRISI OCCUPAZIONALE. Art.1 FINALITA PROVINCIA DI TERNI SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO SERVIZIO SVILUPPO ECONOMICO, POLITICHE SOCIALI ATTIVITÀ TURISTICHE, CULTURALI E SPORTIVE AVVISO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI

Dettagli

COMUNE DI COLOGNA VENETA Assessorato alla Pubblica Istruzione e Cultura (Provincia di Verona)

COMUNE DI COLOGNA VENETA Assessorato alla Pubblica Istruzione e Cultura (Provincia di Verona) Allegato A) COMUNE DI COLOGNA VENETA Assessorato alla Pubblica Istruzione e Cultura (Provincia di Verona) Bando di Concorso Borsa di Studio Bernardino Anti Cologna Veneta, lì 07.09.2016 prot. n. 0014669

Dettagli

SERVIZIO 1: AFFARI GENERALI - ISTITUZIONALI - AMMINISTRATIVI - SERVIZI DEMOGRAFICI - SERVIZI SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE

SERVIZIO 1: AFFARI GENERALI - ISTITUZIONALI - AMMINISTRATIVI - SERVIZI DEMOGRAFICI - SERVIZI SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE COMUNE DI MAROPATI 89020 - Provincia di Reggio Calabria ------------- Partita IVA 00312730807 Codice Fiscale 82000870806 Piazza Bettino Craxi, 2 Tel. 0966/944381 0966/945770 Fax 0966/945175 PEC: demografici.maropati@asmepec.it

Dettagli

Det n. 402 /2015 Class. 12 COMUNE DI CESENA. DETERMINAZIONE n. 402/2015 SERVIZIO PIANIFICAZIONE E CONTROLLO

Det n. 402 /2015 Class. 12 COMUNE DI CESENA. DETERMINAZIONE n. 402/2015 SERVIZIO PIANIFICAZIONE E CONTROLLO COMUNE DI CESENA DETERMINAZIONE n. 402/2015 SETTORE COORDINAMENTO, CONTROLLI E PROGETTI STRATEGICI IN STAFF AL SEGRETARIO SERVIZIO PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Proponente: MANUELA LUCIA MEI OGGETTO: GESTIONE

Dettagli

Il/la sottoscritto/a nato/a a (Prov. ) Nazione il e residente a Via n. CAP codice fiscale telefono fax

Il/la sottoscritto/a nato/a a (Prov. ) Nazione il e residente a Via n. CAP codice fiscale telefono fax Domanda di concessione del beneficio della sospensione del pagamento delle tasse, tariffe, canoni comunque denominati che siano corrispettivo o correlati al godimento di servizi pubblici previsto dall

Dettagli

Comune di Montenero di Bisaccia Provincia di Campobasso

Comune di Montenero di Bisaccia Provincia di Campobasso Comune di Montenero di Bisaccia Provincia di Campobasso UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo Prot. n. 6152 AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI N.2 BORSE LAVORO NEL SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARIO

Dettagli

COMUNE DI TIVOLI Città Metropolitana di Roma Capitale

COMUNE DI TIVOLI Città Metropolitana di Roma Capitale COMUNE DI TIVOLI Città Metropolitana di Roma Capitale DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE SETTORE IV - WELFARE SEZIONE SERVIZI ALLA PERSONA N 771 del 20/04/2017 Oggetto: AVVISO PUBBLICO E SCHEMA DI DOMANDA PER

Dettagli

Dipartimento Affari Generali, Servizi amm.vi e del Sociale. Prot. n._30195 del 13/10/2016 BANDO PUBBLICO

Dipartimento Affari Generali, Servizi amm.vi e del Sociale. Prot. n._30195 del 13/10/2016 BANDO PUBBLICO Dipartimento Affari Generali, Servizi amm.vi e del Sociale Prot. n._30195 del 13/10/2016 BANDO PUBBLICO PER LA FORNITURA GRATUITA O SEMIGRATUITA LIBRI DI TESTO AGLI STUDENTI DELLE SCUOLE DELL OBBLIGO E

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Legge 27 dicembre 2006 n. 296, art.1, commi Fondi per le politiche della Famiglia

AVVISO PUBBLICO Legge 27 dicembre 2006 n. 296, art.1, commi Fondi per le politiche della Famiglia AVVISO PUBBLICO Legge 27 dicembre 2006 n. 296, art.1, commi 1250-1251 Fondi per le politiche della Famiglia L ASSESSORE LUIGI SCARINZI E IL DIRIGENTE IL IV SETTORE Visto il Decreto Dirigenziale della Regione

Dettagli

L.R. 32/2002 Anticipazione regionale FSE 2014/2020

L.R. 32/2002 Anticipazione regionale FSE 2014/2020 L.R. 32/2002 Anticipazione regionale FSE 2014/2020 AVVISO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DI CONCILIAZIONE VITA FAMILIARE VITA LAVORATIVA RIVOLTI AI SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA (

Dettagli

COMUNE DI QUARTO PROVINCIA DI NAPOLI _

COMUNE DI QUARTO PROVINCIA DI NAPOLI _ COMUNE DI QUARTO PROVINCIA DI NAPOLI _ SETTORE I.C.T. - LEGALE - SCUOLA E CULTURA DETERMINAZIONE N. 66 DEL 01/04/2015 REPERTORIO GENERALE N. 223 DEL 14/04/2015 OGGETTO: Approvazione bando per la fornitura

Dettagli

CITTA DI RONCADE PROVINCIA DI TREVISO

CITTA DI RONCADE PROVINCIA DI TREVISO CITTA DI RONCADE PROVINCIA DI TREVISO REGOLAMENTO CONCORSO BORSE DI STUDIO R I S E R V A T E A S T U D E N T I R E S I D E N T I I N C OMU N E D I R O N C A D E Ap p r o v a t o d a l Co n s i g l i o

Dettagli

PROVINCIA DI BIELLA DETERMINAZIONE N IN DATA

PROVINCIA DI BIELLA DETERMINAZIONE N IN DATA PROVINCIA DI BIELLA Formazione, Pol. del Lavoro e Pari Opportunità -DT Dirigente / Resp. P.O.: FERRAROTTI STEFANIA Impegno n. DETERMINAZIONE N. 1078 IN DATA 30-04-2012 Oggetto: P.O.R. 2007/2013, Obiettivo

Dettagli

COMUNE DI VILLASIMIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI VILLASIMIUS Provincia di Cagliari COMUNE DI VILLASIMIUS Provincia di Cagliari SERVIZI ALLA PERSONA BANDO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEI BENEFICIARI DI CONTRIBUTI DESTINATI ALL INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE - ANNO 2016 Il Responsabile

Dettagli

COMUNE DI CHIANCIANO TERME

COMUNE DI CHIANCIANO TERME CONFERENZA ZONALE PER L ISTRUZIONE VALDICHIANA SENESE ( Comuni di Cetona Chianciano Terme Chiusi Montepulciano Pienza Sarteano San Casciano dei Bagni - Sinalunga Torrita di Siena e Trequanda) Avviso POR

Dettagli

COMUNE DI BOSCOREALE Città Metropolitana di Napoli

COMUNE DI BOSCOREALE Città Metropolitana di Napoli DETERMINAZIONE SENZA EFFETTI FINANZIARIO-CONTABILI COPIA Cronologico n 1201 del 03/07/2017. DETERMINAZIONE N 104 DEL 28/06/2017. OGGETTO: Concessione Assegno Nucleo Familiare anno 2017,ai sensi dell art.65

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE DI CERIGNOLA

AMBITO TERRITORIALE DI CERIGNOLA AMBITO TERRITORIALE DI CERIGNOLA COPIA DI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE (D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 - Art. 107) Atto N.15 In data 02-07-15 OGGETTO: Approvazione graduatoria per persone in condizioni di

Dettagli

Comune di Campagnola Emilia Provincia di Reggio Emilia

Comune di Campagnola Emilia Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI BUONI SPORT A SOSTEGNO DELLA FREQUENZA DI MINORI AD ATTIVITA SPORTIVE. APPROVAZIONE DEI CRITERI PER LA VALUTAZIONE DELLA CONDIZIONE ECONOMICA DEGLI UTENTI Approvato con

Dettagli

CITTA DI SARZANA Provincia della Spezia

CITTA DI SARZANA Provincia della Spezia Originale per il comune Da presentare entro il 15 maggio 2010 ore 12,30 c/o Ufficio protocollo Comune di Sarzana 1 Al Signor SINDACO Comune di SARZANA Il/La sottoscritt C.F. Residente in via n tel. Comune

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI SERVIZIO GIURIDICO SOCIALE C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI LIQUIDAZIONE DI SPESA N. 100 del 07/03/2016 del registro generale OGGETTO:

Dettagli

REGOLAMENTO DESTINATO A DISCIPLINARE LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN FAVORE DI FAMIGLIE CON BAMBINI ISCRITTI AGLI ASILI NIDO DI AVIANO

REGOLAMENTO DESTINATO A DISCIPLINARE LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN FAVORE DI FAMIGLIE CON BAMBINI ISCRITTI AGLI ASILI NIDO DI AVIANO REGOLAMENTO DESTINATO A DISCIPLINARE LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN FAVORE DI FAMIGLIE CON BAMBINI ISCRITTI AGLI ASILI NIDO DI AVIANO 1 Art. 1 Oggetto e finalità 1. Il presente regolamento disciplina

Dettagli

COMUNE DI GAETA. Provincia di Latina. V Dipartimento Servizi alla Persona DETERMINAZIONE N. 274/V DEL 29/09/2014

COMUNE DI GAETA. Provincia di Latina. V Dipartimento Servizi alla Persona DETERMINAZIONE N. 274/V DEL 29/09/2014 COMUNE DI GAETA Provincia di Latina V Dipartimento Servizi alla Persona DETERMINAZIONE N. 274/V DEL 29/09/2014 OGGETTO: Fondo regionale per il sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione ex art.

Dettagli

PRESENTAZIONE DOMANDE DI AMMISSIONE NIDO D INFANZIA A. C. LUCIANI E SERVIZIO PRIMAVERA ---

PRESENTAZIONE DOMANDE DI AMMISSIONE NIDO D INFANZIA A. C. LUCIANI E SERVIZIO PRIMAVERA --- PRESENTAZIONE DOMANDE DI AMMISSIONE NIDO D INFANZIA A. C. LUCIANI E SERVIZIO PRIMAVERA --- ANNO EDUCATIVO 2010/2011 IL RESPONSABILE DEL SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI rende noto che entro e non

Dettagli

COMUNE DI BOTTANUCO CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DELLE BORSE DI STUDIO

COMUNE DI BOTTANUCO CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DELLE BORSE DI STUDIO COMUNE DI BOTTANUCO PROVINCIA DI BERGAMO Assessorato per i Servizi alla Comunità - Pubblica Istruzione e Cultura CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DELLE BORSE DI STUDIO Anno Scolastico 2015/2016 Approvato con

Dettagli