REGOLAMENTI ATTIVITA PROMOZIONALE F.I.H.P. FRIULI VENEZIA GIULIA ANNO 2017

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTI ATTIVITA PROMOZIONALE F.I.H.P. FRIULI VENEZIA GIULIA ANNO 2017"

Transcript

1 FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMITATO REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA SETTORE ARTISTICO COMUNICATO N. 41/A/16 Trieste, 11/09/2016 REGOLAMENTI ATTIVITA PROMOZIONALE F.I.H.P. FRIULI VENEZIA GIULIA ANNO 2017 PATTINAGGIO ARTISTICO 1. Tabelle Tecniche Trofei Promozionali Pag Regolamento Trofeo Speranze Pag Regolamento Giochi Giovanili Pag Regolamento Trofeo Orizzonte Pag. 9

2 TABELLA TECNICA Categoria Anno 2012 Tabella Dif. Disco DEBUTTANTI TAB. 1 2 minuti +\- 10 secondi Categoria Anno 2011 Tabella Dif. Disco PULCINI TAB. 2 2 minuti +\- 10 secondi PULCINI PROMO A TAB. 1 2 minuti +\- 10 secondi Categoria Anno 2010 Tabella Dif. Disco CUCCIOLI TAB. 3 2 minuti +\- 10 secondi CUCCIOLI PROMO A TAB. 2 2 minuti +\- 10 secondi CUCCIOLI PROMO B TAB. 1 2 minuti +\- 10 secondi Categoria Anno Tabella Dif. Disco SPERANZE TAB. 4 2 minuti +\- 10 secondi SPERANZE PROMO A TAB. 2 2 minuti +\- 10 secondi SPERANZE PROMO B TAB. 1 2 minuti +\- 10 secondi Categoria Anno Tabella Dif. Disco FASCIA BLU TAB. 5 2 minuti e 30 secondi +\- 10 secondi FASCIA BLU PROMO A TAB. 4 2 minuti e 30 secondi +\- 10 secondi FASCIA BLU PROMO B TAB. 3 2 minuti e 30 secondi +\- 10 secondi Categoria Anno Tabella Dif. Disco FASCIA VERDE TAB. 6 3 minuti +\- 10 secondi FASCIA VERDE PROMO A TAB. 5 3 minuti +\- 10 secondi FASCIA VERDE PROMO B TAB. 4 3 minuti +\- 10 secondi Categoria Anno Tabella Dif. Disco FASCIA ROSSA TAB. 7 3 minuti +\- 10 secondi FASCIA ROSSA PROMO A TAB. 6 3 minuti +\- 10 secondi FASCIA ROSSA PROMO B TAB. 5 3 minuti +\- 10 secondi TABELLA DIFFICOLTA OBBLIGATE TABELLA 1: 1 Pattinaggio in avanti in rettilineo e in curva 2 Bilanciato avanti in posizione verticale con gamba flessa avanti 3 Piegamento in avanti su entrambi gli arti 5 Salto a piedi pari 6 Frenata avanti con tampone 7 Limoni indietro in sequenza 8 Angelo avanti esterno o interno TABELLA 2: 1 Passo incrociato avanti 2 Passo incrociato indietro 3 Combinazione di bilanciati in posizione verticale 5 Angelo 6 Salti a piedi pari avanti o indietro in sequenza ( max 3 salti ) 7 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale) 8 Papera 9 Trottola verticale interna indietro ( min 1 giro ) 1 Salto a piedi pari di 1\2 rotazione

3 0 Pag. 1 TABELLA 3: 1 Salto del tre 2 Combinazione di sati a piedi pari 1\2 giro ( max 3 salti; ultima rotazione con arrivo bilaciato indietro esterno destro) 3 Trottola verticale interna indietro ( min 2 giri ) 4 Combinazione di angeli su qualsiasi filo e direzione, anche con cambio piede 5 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale) 6 Serie di papere TABELLA 4: 1 Salto del tre, toeloop, salchow ( anche in combinazione tra loro; max 2 combinazioni di max 2 salti ) 4 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale) contenente almeno un tre e un controtre TABELLA 5: 1 Salto del tre, toeloop, salchow, thoren ( anche in combinazione tra loro; max 2 combinazioni di max 3 salti ) 4 Serie di passi con movimenti di braccia e\o del corpo in cerchio o in diagonale TABELLA 6: 1 Possono eseguire salti non superiori ad un giro di rotazione 2 Combinazione di salti ( max 3 combinazioni da 2 a 5 salti ) 3 Trottole verticali ( min 3 giri ) 4 Combinazione di trottole verticali ( min 2 giri per trottola ) 5 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo in cerchio ( sui 3\4 della larghezza della pista ) contenente almeno un tre e un controtre 6 Combinazioni di angeli su qualsiasi filo e direzione, anche con cambio piede TABELLA 7: 1 Possono eseguire salti da un giro di rotazione 2 Axel esterno 3 Combinazione di salti ( max 3 combinazioni da 2 a 5 salti; escluso axel ) 4 Trottole verticali ( min 3 giri ) 5 Combinazione di trottole verticali ( min 2 giri per trottola ) 6 Trottole abbassate 7 Trottola angelo esterna indietro ( min 3 giri ) 8 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo in diagonale ( sui 3\4 della lunghezza della pista ) contenente almeno un tre e un controtre 9 Combinazioni di angeli su qualsiasi filo e direzione, anche con cambio piede

4 Pag. 2 TROFEO SPERANZE Gara A Percorso - Schema

5 Pag. 3 REGOLAMENTO: Categorie partecipanti N CAT S ANNO 1 DEBUTTANTI M/F PULCINI M/F CUCCIOLI M/F SPERANZE M/F Gli atleti suddivisi per categoria (maschi e femmine gareggeranno separati), affronteranno il percorso di destrezza cronometrato ; ogni difficoltà ommessa o sbagliata verrà penalizzata di 1 secondo (birilli sottopasso e asticelle); e di 8 secondi (cerchio ultimo birillo posizionato all arrivo; ed aggiunta al tempo finale raggiunto. 2. Il superamento delle asticelle dovrà avvenire con il salto a piedi pari 3. Lo slalom tra i birilli verrà eseguito con i due piedi a terra (piede alzato penalità 1 secondo). 4. Quindi si stilerà una classifica dei migliori tempi a seguire e le premiazioni. 5. Gli atleti partecipanti alla gara del percorso (gara A ) dovranno indossare esclusivamente la divisa sociale. 6. Il percorso sarà giudicato da dirigenti federali con l obbligo di un Presidente di Giuria C.U.G. GARA B Disco di Gara 1. Gli atleti (maschi e femmine gareggiano separati) eseguiranno il disco su propria base musicale con l'obbligo di inserire le difficoltà previste dalla categoria di appartenenza. Le musiche possono essere cantate. Per le altre categorie si fa riferimento al regolamento F.I.H.P. 2. Le difficoltà richieste devono essere eseguite nella traiettoria tecnicamente prevista dal regolamento F.I.H.P. 3. Verranno assegnati due punteggi: contenuto tecnico e contenuto artistico. N.B. : nel punteggio finale le difficoltà eseguite dovranno essere giudicate anche in base all'abilità motoria e gestuale, alla mobilità articolare, apertura e livello di elevazione degli arti inferiori. 4. Sono ammesse ripetizioni ma non difficoltà diverse da quelle elencate, è esclusa la penale per difficoltà non inserita. Eventuali difficoltà inserite non come da regolamento verranno penalizzate 0.2 per difficoltà aggiunta nel contenuto artistico.

6 5. Gli atleti partecipanti alla gara del disco (gara B ) dovranno indossare esclusivamente la divisa sociale. 6. La Giuria sarà composta da Ufficiali di gara C.U.G.; Pag. 4 INDICAZIONI TECNICHE CATEGORIE: CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 1) DEBUTTANTI 1 Pattinaggio in avanti in rettilineo e in curva 2 Bilanciato avanti in posizione verticale con gamba flessa avanti 3 Piegamento in avanti su entrambi gli arti 5 Salto a piedi pari 6 Frenata avanti con tampone 7 Limoni indietro in sequenza 8 Angelo avanti esterno o interno CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 2) PULCINI 1 Passo incrociato avanti 2 Passo incrociato indietro 3 Combinazione di bilanciati in posizione verticale 5 Angelo 6 Salti a piedi pari avanti o indietro in sequenza ( max 3 salti ) 7 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale) 8 Papera 9 Trottola verticale interna indietro ( min 1 giro ) 10 Salto a piedi pari di 1\2 rotazione CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 3) CUCCIOLI 1 Salto del tre 2 Combinazione di sati a piedi pari 1\2 giro ( max 3 salti; ultima rotazione con arrivo bilaciato indietro esterno destro) 3 Trottola verticale interna indietro ( min 2 giri ) 4 Combinazione di angeli su qualsiasi filo e direzione, anche con cambio piede 5 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale ) 6 Serie di papere CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 4) SPERANZE 1 Salto del tre, toeloop, salchow ( anche in combinazione tra loro; max 2 combinazioni di max 2 salti ) 4 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale) contenente almeno un tre e un controtre CLASSIFICHE A- Le gare saranno separate con due premiazioni distinte: 1- percorso 2- disco di gara. B- Gli atleti avranno la facoltà di gareggiare o nel percorso o nel disco di gara o in ambedue le gare.

7 Quota d iscrizione: 5,00 per ogni singolo atleta Pag. 5 GIOCHI GIOVANILI 2017 CATEGORIE Amatoriali N CAT S ANNO 1 DEBUTTANTI M/F PULCINI M/F CUCCIOLI M/F SPERANZE M/F FASCIA BLU M/F FASCIA VERDE M/F FASCIA ROSSA M/F CATEGORIE Agonistiche N CAT S ANNO 1 GIOVANISSIMI A M/F GIOVANISSIMI B M/F 2008 REGOLAMENTO CATEGORIE AMATORIALI 1. Sono ammessi a partecipare atleti che nel 2017, non abbiano mai preso parte ad attività Federale, di singolo libero, coppie danza e coppie artistico. 2. Sono ammessi a partecipare atleti che praticano solamente la specialità federale degli esercizi obbligatori e della Solo Dance Divisione Nazionale. 3. Sono ammessi alla partecipazione nelle categorie Pulcini 2011 / Cuccioli 2010, gli atleti maschi e femmine che si sono classificati nei primi tre posti nel 2016 e anni precedenti. Sono ammessi alla partecipazione gli atleti maschi che si sono classificati nei primi tre posti nel 2016 e anni precedenti (cat. dal 2009 al 2002) escluse le categorie femminili (cat. dal 2009 al 2002). 4. Sono ammesse ripetizioni ma non difficoltà diverse da quelle elencate, è esclusa la penale per difficoltà non inserita. Eventuali difficoltà inserite non come da regolamento verranno penalizzate 0.2 per difficoltà aggiunta nel contenuto artistico. 5. Le difficoltà richieste devono essere eseguite nella traiettoria tecnicamente prevista dal regolamento F.I.H.P. 6. I dischi di tutte le categorie potranno essere cantate. 7. Quota d iscrizione per atleta 5,00 8. La Giuria sarà composta da Ufficiali di gara C.U.G.; CLASSIFICHE: separate tra maschi e femmine. Si applica il sistema WHITE. In caso di parità passerà primo l atleta che risulterà più giovane d età. REGOLAMENTO CATEGORIA AGONISTICA 9. Sono ammesse le categorie agonistiche Giovanissimi anno anno 2008 m / f. divise per anno (vedi regolamento federale).

8 Pag. 6 INDICAZIONI TECNICHE CATEGORIE: CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 1) DEBUTTANTI 1 Pattinaggio in avanti in rettilineo e in curva 2 Bilanciato avanti in posizione verticale con gamba flessa avanti 3 Piegamento in avanti su entrambi gli arti 5 Salto a piedi pari 6 Frenata avanti con tampone 7 Limoni indietro in sequenza 8 Angelo avanti esterno o interno CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 2) PULCINI 1 Passo incrociato avanti 2 Passo incrociato indietro 3 Combinazione di bilanciati in posizione verticale 5 Angelo 6 Salti a piedi pari avanti o indietro in sequenza ( max 3 salti ) 7 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale) 8 Papera 9 Trottola verticale interna indietro ( min 1 giro ) 10 Salto a piedi pari di 1\2 rotazione CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 3) CUCCIOLI 1 Salto del tre 2 Combinazione di salti a piedi pari 1\2 giro ( max 3 salti; ultima rotazione con arrivo bilanciato indietro esterno destrao) 3 Trottola verticale interna indietro ( min 2 giri ) 4 Combinazione di angeli su qualsiasi filo e direzione, anche con cambio piede 5 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale ) 6 Serie di papere CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 4) SPERANZE 1 Salto del tre, toeloop, salchow ( anche in combinazione tra loro; max 2 combinazioni di max 2 salti ) 4 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale) contenente almeno un tre e un controtre CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 5) FASCIA BLU DISCO: 2 minuti e 30 secondi +\- 10 secondi 1 Salto del tre, toeloop, salchow, thoren ( anche in combinazione tra loro; max 2 combinazioni di max 3 salti ) 4 Serie di passi con movimenti di braccia e/o corpo in cerchio o in diagonale CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 6) FASCIA VERDE 1 Possono eseguire salti non superiori ad un giro di rotazione 2 Combinazione di salti ( max 3 combinazioni da 2 a 5 salti )

9 3 Trottole verticali ( min 3 giri ) 4 Combinazione di trottole verticali ( min 2 giri per trottola ) 5 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo in cerchio ( sui 3\4 della larghezza della pista ) contenente almeno un tre e un controtre 6 Combinazioni di angeli su qualsiasi filo e direzione, anche con cambio piede Pag. 7 CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 7) FASCIA ROSSA 1 Possono eseguire salti da un giro di rotazione 2 Axel esterno 3 Combinazione di salti ( max 3 combinazioni da 2 a 5 salti; escluso axel ) 4 Trottole verticali ( min 3 giri ) 5 Combinazione di trottole verticali ( min 2 giri per trottola ) 6 Trottole abbassate 7 Trottola angelo esterna indietro ( min 3 giri ) 8 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo in diagonale ( sui 3\4 della lunghezza della pista ) contenente almeno un tre e un controtre 9 Combinazioni di angeli su qualsiasi filo e direzione, anche con cambio piede CATEGORIA AGONISTICA ANNO / 2008 GIOVANISSIMI A / B DISCO: da 2 minuti a 2,30 1 Vedi regolamento federale AVVERTENZA: Gli atleti iscritti alle gare trofei promozionali per l anno sportivo 2017; dovranno essere in regola con il tesseramento amatoriale F.I.H.P Nelle schede d iscrizione, le Società saranno tenute a inserire il numero di tessera di ogni singolo atleta pena l esclusione dell atleta iscritto non in regola con il tesseramento.

10 Pag. 8 TROFEO ORIZZONTE REGOLAMENTO: Le categorie di appartenenza degli atleti vengono definite in base all età dell atleta. Dalla categoria anno 2011 è possibile suddividere ulteriormente la categoria nelle sezioni PROMO (A e B). Di seguito vengono elencate le categorie e le tabelle di riferimento per le difficoltà obbligatorie. 10. I brani musicali possono essere anche cantati; ogni atleta dovrà avere un cd con SOLO il brano musicale del suo programma, il quale andrà consegnato all organizzazione prima dell inizio della gara. 11. Inginocchiarsi o distendersi sulla pista è permesso soltanto all inizio e/o alla fine dell esercizio per la durata massima pari a 5 ; in difetto la penalizzazione prevista è di 0,5 sul contenuto artistico; 12. Costumi di gara: fare riferimento all art. 22 delle norme gare e campionati F.I.H.P.; 13. Le difficoltà richieste devono essere eseguite nella traiettoria tecnicamente prevista dal regolamento F.I.H.P. 14. Il Contenuto tecnico: terrà conto della qualità e della varietà delle difficoltà ammesse e presentate dall atleta. 15. Il Contenuto Artistico: sarà svincolato dal primo punteggio e terrà conto, oltre che della pulizia e della presentazione artistica del programma, soprattutto della costruzione dello stesso. Verrà premiata maggiormente l interpretazione e l attinenza ai temi musicali prescelti, le coreografie che presentano dei collegamenti delle difficoltà attraverso i passaggi, una armonica distribuzione del programma nonché la varietà del tracciato. 16. Esercizi ammessi: gli atleti potranno eseguire più volte una difficoltà, che comunque deve essere prevista per la categoria di appartenenza; il Contenuto Tecnico sarà una valutazione globale di tutte le difficoltà presentate. La costante ripetizione delle difficoltà ammesse non aumenta il valore tecnico ma costituisce un aspetto negativo nella coreografia e nella costruzione del programma. N.B.: nel punteggio finale le difficoltà eseguite dovranno essere giudicate anche in base alla abilità motoria e gestuale, alla mobilità articolare, apertura e livello di elevazione degli arti inferiori.

11 17. Eventuali difficoltà inserite non come da regolamento verranno penalizzate di 0.2 per difficoltà aggiunta nel Contenuto Artistico. 18. La classifica verrà redatta con il sistema WHITE. Pag Quota d iscrizione per atleta 5, Per quanto non contemplato all interno di questo regolamento, fare riferimento alle norme gare e campionati della F.I.H.P. 21. Sono ammessi a partecipare atleti che nel 2017, non abbiano mai preso parte ad attività Federale, di singolo libero, coppie danza e coppie artistico. 22. Sono ammessi a partecipare atleti che praticano solamente la specialità federale degli esercizi obbligatori e della Solo Dance Divisione Nazionale. INDICAZIONI TECNICHE CATEGORIE: CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 1) DEBUTTANTI 1 Pattinaggio in avanti in rettilineo e in curva 2 Bilanciato avanti in posizione verticale con gamba flessa avanti 3 Piegamento in avanti su entrambi gli arti 5 Salto a piedi pari 6 Frenata avanti con tampone 7 Limoni indietro in sequenza 8 Angelo avanti esterno o interno CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 2) PULCINI 1 Passo incrociato avanti 2 Passo incrociato indietro 3 Combinazione di bilanciati in posizione verticale 5 Angelo 6 Salti a piedi pari avanti o indietro in sequenza ( max 3 salti ) 7 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale) 8 Papera 9 Trottola verticale interna indietro ( min 1 giro ) 10 Salto a piedi pari di 1\2 rotazione CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 1) PULCINI PROMO A 1 Pattinaggio in avanti in rettilineo e in curva 2 Bilanciato avanti in posizione verticale con gamba flessa avanti 3 Piegamento in avanti su entrambi gli arti 5 Salto a piedi pari 6 Frenata avanti con tampone 7 Limoni indietro in sequenza 8 Angelo avanti esterno o interno CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 3) CUCCIOLI 1 Salto del tre 2 Combinazione di sati a piedi pari 1\2 giro ( max 3 salti; ultima rotazione con arrivo bilaciato indietro

12 esterno destrao) 3 Trottola verticale interna indietro ( min 2 giri ) 4 Combinazione di angeli su qualsiasi filo e direzione, anche con cambio piede 5 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale ) 6 Serie di papere Pag. 10 CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 2) CUCCIOLI PROMO A 1 Passo incrociato avanti 2 Passo incrociato indietro 3 Combinazione di bilanciati in posizione verticale 5 Angelo 6 Salti a piedi pari avanti o indietro in sequenza ( max 3 salti ) 7 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale) 8 Papera 9 Trottola verticale interna indietro ( min 1 giro ) 10 Salto a piedi pari di 1\2 rotazione CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 1) CUCCIOLI PROMO B 1 Pattinaggio in avanti in rettilineo e in curva 2 Bilanciato avanti in posizione verticale con gamba flessa avanti 3 Piegamento in avanti su entrambi gli arti 5 Salto a piedi pari 6 Frenata avanti con tampone 7 Limoni indietro in sequenza 8 Angelo avanti esterno o interno CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 4) SPERANZE 1 Salto del tre, toeloop, salchow ( anche in combinazione tra loro; max 2 combinazioni di max 2 salti ) 4 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale) contenente almeno un tre e un controtre CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 3) SPERANZE PROMO A 1 Salto del tre 2 Combinazione di salti a piedi pari 1\2 giro ( max 3 salti; ultima rotazione con arrivo bilanciato indietro esterno destrao) 3 Trottola verticale interna indietro ( min 2 giri ) 4 Combinazione di angeli su qualsiasi filo e direzione, anche con cambio piede 5 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale ) 6 Serie di papere CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 2) SPERANZE PROMO B 1 Passo incrociato avanti 2 Passo incrociato indietro 3 Combinazione di bilanciati in posizione verticale 5 Angelo 6 Salti a piedi pari avanti o indietro in sequenza ( max 3 salti ) 7 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale)

13 8 Papera 9 Trottola verticale interna indietro ( min 1 giro ) 10 Salto a piedi pari di 1\2 rotazione Pag. 11 CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 5) FASCIA BLU DISCO: 2 minuti e 30 secondi +\- 10 secondi 1 Salto del tre, toeloop, salchow, thoren ( anche in combinazione tra loro; max 2 combinazioni di max 3 salti ) 4 Serie di passi con movimenti di braccia e/o corpo in cerchio o in diagonale CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 4) FASCIA BLU PROMO A DISCO: 2 minuti e 30 secondi +\- 10 secondi 1 Salto del tre, toeloop, salchow ( anche in combinazione tra loro; max 2 combinazioni di max 2 salti ) 4 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale) contenente almeno un tre e un controtre CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 3) FASCIA BLU PROMO B DISCO: 2 minuti e 30 secondi +\- 10 secondi 1 Salto del tre 2 Combinazione di sati a piedi pari 1\2 giro ( max 3 salti; ultima rotazione con arrivo bilaciato indietro esterno destrao) 3 Trottola verticale interna indietro ( min 2 giri ) 4 Combinazione di angeli su qualsiasi filo e direzione, anche con cambio piede 5 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale ) 6 Serie di papere CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 6) FASCIA VERDE 1 Possono eseguire salti non superiori ad un giro di rotazione 2 Combinazione di salti ( max 3 combinazioni da 2 a 5 salti ) 3 Trottole verticali ( min 3 giri ) 4 Combinazione di trottole verticali ( min 2 giri per trottola ) 5 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo in cerchio ( sui 3\4 della larghezza della pista ) contenente almeno un tre e un controtre 6 Combinazioni di angeli su qualsiasi filo e direzione, anche con cambio piede CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 5) FASCIA VERDE PROMO A 1 Salto del tre, toeloop, salchow, thoren ( anche in combinazione tra loro; max 2 combinazioni di max 3 salti ) 4 Serie di passi con movimenti di braccia e/o corpo in cerchio o in diagonale CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 4) FASCIA VERDE PROMO B 1 Salto del tre, toeloop, salchow ( anche in combinazione tra loro; max 2 combinazioni di max 2 salti )

14 4 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo ( sui 3\4 della lunghezza della diagonale) contenente almeno un tre e un controtre Pag. 12 CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 7) FASCIA ROSSA 1 Possono eseguire salti da un giro di rotazione 2 Axel esterno 3 Combinazione di salti ( max 3 combinazioni da 2 a 5 salti; escluso axel ) 4 Trottole verticali ( min 3 giri ) 5 Combinazione di trottole verticali ( min 2 giri per trottola ) 6 Trottole abbassate 7 Trottola angelo esterna indietro ( min 3 giri ) 8 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo in diagonale ( sui 3\4 della lunghezza della pista ) contenente almeno un tre e un controtre 9 Combinazioni di angeli su qualsiasi filo e direzione, anche con cambio piede CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 6) FASCIA ROSSA PROMO A 1 Possono eseguire salti non superiori ad un giro di rotazione 2 Combinazione di salti ( max 3 combinazioni da 2 a 5 salti ) 3 Trottole verticali ( min 3 giri ) 4 Combinazione di trottole verticali ( min 2 giri per trottola ) 5 Serie di passaggi con movimenti delle braccia e\o del corpo in cerchio ( sui 3\4 della larghezza della pista ) contenente almeno un tre e un controtre 6 Combinazioni di angeli su qualsiasi filo e direzione, anche con cambio piede CATEGORIA ANNO (Difficoltà rif. Tabella 5) FASCIA ROSSA PROMO B 1 Salto del tre, toeloop, salchow, thoren ( anche in combinazione tra loro; max 2 combinazioni di max 3 salti ) 4 Serie di passi con movimenti di braccia e/o corpo in cerchio o in diagonale AVVERTENZA: Gli atleti iscritti alle gare trofei promozionali per l anno sportivo 2017; dovranno essere in regola con il tesseramento amatoriale F.I.H.P Nelle schede d iscrizione, le Società saranno tenute a inserire il numero di tessera di ogni singolo atleta pena l esclusione dell atleta iscritto non in regola con il tesseramento.

15 Pag. 13

A.S.D. ROLLER SCHOOL PATTINO D ORO CERVIGNANO DEL FRIULI

A.S.D. ROLLER SCHOOL PATTINO D ORO CERVIGNANO DEL FRIULI A.S.D. ROLLER SCHOOL PATTINO D ORO CERVIGNANO DEL FRIULI Piazzale Lancieri d Aosta - 33052 CERVIGNANO DEL FRIULI (UD) Oggetto: regolamento 4 Trofeo Internazionale Pattino d Oro La Roller School Pattino

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMITATO REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA SETTORE ARTISTICO

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMITATO REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA SETTORE ARTISTICO COMUNICATO N. 14/A/15 Trieste, 26/03/2015 Alle Società di Artistico F.V.G. Al Presidente Reg. F.I.H.P. / F.V.G. AI Delegati Territoriali F.I.H.P. Al C.U.G. - Regionale F.V.G. Al G.U.R. - F.V.G. Oggetto:

Dettagli

Settore Figura artistico

Settore Figura artistico COMITATO REGIONE LOMBARDIA REGOLAMENTI GARE PROMOZIONALI E AMATORIALI STAGIONE SPORTIVA 2015-2016 Settore Figura artistico!1 CATEGORIA PROPAGANDA Categoria Propaganda: è una categoria NON agonistica dove

Dettagli

XXXVIII TROFEO DOZZA REGOLAMENTO

XXXVIII TROFEO DOZZA REGOLAMENTO XXXVIII TROFEO DOZZA REGOLAMENTO 2016 Art. 1 - PARTECIPAZIONE Il Trofeo è riservato: specialità SINGOLO: ad atleti di ambo i sessi che negli anni precedenti non abbiano mai fatto gare di campionato a qualsiasi

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMITATO REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA SETTORE ARTISTICO

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMITATO REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA SETTORE ARTISTICO FEDERZIONE ITLIN HOCKEY E PTTINGGIO COMITTO REGIONLE FRIULI VENEZI GIULI SETTORE RTISTICO COMUNICTO N. 27//10 Trieste, 21/10/2010 lle Società di rtistico F.V.G. l Presidente Reg. F.I.H.P. Dott. Fabio Hollan

Dettagli

PATTINAGGIO ARTISTICO PRECISAZIONE E INTEGRAZIONE NORME ATTIVITA 2015

PATTINAGGIO ARTISTICO PRECISAZIONE E INTEGRAZIONE NORME ATTIVITA 2015 FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMMISSIONE DI SETTORE ARTISTICO 00196 ROMA - VIALE TIZIANO, 74 - Tel.06-91684011 - www.fihp.org / e-mail - artistico@fihp.org COMUNICATO UFFICIALE N. 80/2014

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DI GINNASTICA ARTISTICA PROGRAMMA TECNICO 2013

CAMPIONATO NAZIONALE DI GINNASTICA ARTISTICA PROGRAMMA TECNICO 2013 CAMPIONATO NAZIONALE DI GINNASTICA ARTISTICA PROGRAMMA TECNICO 2013 A questo Campionato possono partecipare oltre ai tesserati della Federazione Ginnastica d Italia anche tesserati di qualsiasi Ente di

Dettagli

REGOLAMENTO PATTINAGGIO ARTISTICO. Stagione Sportiva 2016

REGOLAMENTO PATTINAGGIO ARTISTICO. Stagione Sportiva 2016 REGOLAMENTO PATTINAGGIO ARTISTICO Stagione Sportiva 2016 Categorie: ETA' ANNO DI NASCITA CAT. FIHP CAT PGS PROMO Anni 5 2011 - Micro Anni 6 2010 - Mini A Anni 7 2009 - Mini B Anni 8 2008 Giovanissimi A

Dettagli

Oggetto: Comunicazioni della Commissione Provinciale Prove Alpine per la stagione 2012/2013 parte tecnica -.

Oggetto: Comunicazioni della Commissione Provinciale Prove Alpine per la stagione 2012/2013 parte tecnica -. Brescia, Novembre 2012 Ai Presidenti degli Sci Club Signori allenatori cat. giovanili E p.c. Ai Giudici del C.P. di Brescia Loro indirizzi Oggetto: Comunicazioni della Commissione Provinciale Prove Alpine

Dettagli

I. H. P A. C. S. I. PATTINAGGIO ARTISTICO

I. H. P A. C. S. I. PATTINAGGIO ARTISTICO Lo Skating Club Gioni di Trieste ha il piacere di invitarvi Al F. I. H. P A. C. S. I. PATTINAGGIO ARTISTICO Liberi maschili e femminili e Solo Dance. Le gare di Libero maschile e femminile e Solo Dance

Dettagli

In attesa di un riscontro, cogliamo l occasione per porgere i ns. più cordiali saluti.

In attesa di un riscontro, cogliamo l occasione per porgere i ns. più cordiali saluti. P. IVA 02306060407 10 TROFEO INTERNAZIONALE DI PATTINAGGIO ARTISTICO,IN LINE E DANZA A.I.C.S. C.E.P.A. MEMORIAL GIUSEPPE FILIPPINI Misano Adriatico 03/09 giugno 2007 (*) La A.S.D. PIETAS JULIA MISANO ADRIATICO,

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA REGOLAMENTO TECNICO SINCRONIZZATO

STAGIONE SPORTIVA REGOLAMENTO TECNICO SINCRONIZZATO STAGIONE SPORTIVA 2015-2016 REGOLAMENTO TECNICO SINCRONIZZATO Approvato con delibera n. 132 del Consiglio Federale del 14.07.2015. Premessa Tutte le iniziative del Settore Propaganda e Scuole Nuoto Federali

Dettagli

DANZA SU GHIACCIO NORMATIVE DANZA CATEGORIE NON ISU. Stagione sportiva

DANZA SU GHIACCIO NORMATIVE DANZA CATEGORIE NON ISU. Stagione sportiva DANZA SU GHIACCIO NORMATIVE DANZA CATEGORIE NON ISU Stagione sportiva 2010-2011 Categorie federali: definizione e limiti d età Coppie esordienti Coppie principianti Coppie cadetti Coppie novice Coppie

Dettagli

REGOLAMENTO NUOTO IN ACQUE LIBERE MASTER

REGOLAMENTO NUOTO IN ACQUE LIBERE MASTER Pag 1 REGOLAMENTO NUOTO IN ACQUE LIBERE MASTER REDAZIONE Bozzolo Giovanni Commissione Tecnica 14/04/16 REDAZIONE Prayer Andrea Commissione Tecnica 14/04/16 REDAZIONE Migliori Roberto Coord. Comm.Tecnica

Dettagli

In attesa di un riscontro, cogliamo l occasione per porgere i ns. più cordiali saluti.

In attesa di un riscontro, cogliamo l occasione per porgere i ns. più cordiali saluti. P. IVA 02306060407 9 TROFEO INTERNAZIONALE DI PATTINAGGIO ARTISTICO,IN LINE E DANZA A.I.C.S. C.E.P.A. MEMORIAL GIUSEPPE FILIPPINI Misano Adriatico 04/10 giugno 2006 La Associazione Sportiva PIETAS JULIA

Dettagli

Giochi Sportivi Studenteschi 2010/2011 Istituzioni scolastiche secondarie di I grado NORME TECNICHE ALUNNI CON DISABILITÀ

Giochi Sportivi Studenteschi 2010/2011 Istituzioni scolastiche secondarie di I grado NORME TECNICHE ALUNNI CON DISABILITÀ NORME TECNICHE A) Categorie di Disabilità Considerata l eterogeneità delle disabilità degli alunni, le classifiche verranno stilate suddividendoli nelle seguenti categorie: Alunni con disabilità intellettivo

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO CLUB GIUGNO 2014

CAMPIONATO ITALIANO CLUB GIUGNO 2014 Avant Programma Campionati Italiani Club 2014 Cassia Antica Country Club 26-29 giugno 2014 CAMPIONATO ITALIANO CLUB 26 29 GIUGNO 2014 Si articolerà nelle seguenti specialità: Presentazione Carosello Gimkana

Dettagli

Giochi Sportivi Studenteschi 2008/2009 Scuole Secondarie di I Grado Regolamento Tecnico Alunni Disabili NORME GENERALI

Giochi Sportivi Studenteschi 2008/2009 Scuole Secondarie di I Grado Regolamento Tecnico Alunni Disabili NORME GENERALI Giochi Sportivi Studenteschi 2008/2009 Regolamento Tecnico Alunni Disabili NORME GENERALI A) Categorie di Disabilità Considerata l eterogeneità delle disabilità degli alunni, le classifiche verranno stilate

Dettagli

ATLETICA LEGGERA PORTOO TORRES - Codice F.I.D.A.L. SS-059 Anno di affiliazione 1985 mail:

ATLETICA LEGGERA PORTOO TORRES - Codice F.I.D.A.L. SS-059 Anno di affiliazione 1985 mail: ATLETICA LEGGERA PORTO TORRES ANNO DI FONDAZIONE ED AFFILIAZIONE F.I..D.A.L. 1985 TROFEO MARTIRI TURRITANI Porto Torres Sabato 21 Maggio 2016 La Società Sportiva Dilettantistica ATLETICA LEGGERA PORTO

Dettagli

SEZIONE GINNASTICA RITMICA REGOLAMENTO TECNICO C.S.A.In ginnastica

SEZIONE GINNASTICA RITMICA REGOLAMENTO TECNICO C.S.A.In ginnastica SEZIONE GINNASTICA RITMICA REGOLAMENTO TECNICO 2016 C.S.A.In ginnastica C.S.A.In ginnastica ANNO SPORTIVO 2016 Stella Oro (Individualiste Coppie - Squadre) CATEGORIA: GIOVANISSIME: ALLIEVE: RAGAZZE: JUNIOR:

Dettagli

Federazione Sport Sordi Italia

Federazione Sport Sordi Italia Federazione Sport Sordi Italia in collaborazione con l A.S.D. G.S.S. TORINO organizza il CAMPIONATO ITALIANO di BOWLING TRIS Maschile e Femminile Torino, 21 22 marzo 2015 Via Monginevro, 242/9 10142 -

Dettagli

STRUTTURA DI ATTIVITA' NAZIONALE PATTINAGGIO

STRUTTURA DI ATTIVITA' NAZIONALE PATTINAGGIO -------------------------------------- INFO PER CATEGORIE - SINGOLO-------------------------------- PROVA PISTA Il prova pista non ufficiale viene effettuato a gruppi per turni della durata di 12 minuti

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE F.S.S.I. DI BOWLING SINGOLO Maschile e Femminile

CAMPIONATO NAZIONALE F.S.S.I. DI BOWLING SINGOLO Maschile e Femminile GRUPPO SPORTIVO SILENZIOSO ALTA BRIANZA E-mail: gssabseregno@gmail.com Città di Seregno CAMPIONATO NAZIONALE F.S.S.I. DI BOWLING SINGOLO Maschile e Femminile LISSONE 23 24 FEBBRAIO 2008 CAMPIONATO ITALIANO

Dettagli

Pattinaggio Artistico. Variazioni Norme Attività 2016

Pattinaggio Artistico. Variazioni Norme Attività 2016 FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO SETTORE TECNICO ARTISTICO Comunicato Ufficiale CU 074 Roma, 20/10/2015 Pattinaggio Artistico Variazioni Norme Attività 2016 A seguito delle deliberazioni del Consiglio

Dettagli

ARTISTICO NUOVO REGOLAMENTO CATEGORIE E FASCE DI MERITO DELLE COMPETIZIONI FEDERALI

ARTISTICO NUOVO REGOLAMENTO CATEGORIE E FASCE DI MERITO DELLE COMPETIZIONI FEDERALI NUOVO REGOLAMENTO CATEGORIE E FASCE DI MERITO DELLE COMPETIZIONI FEDERALI 1) CATEGORIE FEDERALI Tutti gli atleti che svolgono attività agonistica in ambito federale sono collocati, secondo i criteri di

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO PATTINAGGIO ARTISTICO Stagione sportiva 2011 / 2012

REGOLAMENTO TECNICO PATTINAGGIO ARTISTICO Stagione sportiva 2011 / 2012 REGOLAMENTO TECNICO PATTINAGGIO ARTISTICO Stagione sportiva 2011 / 2012 (SOGGETTO A MODIFICHE) Limiti di età Tutti gli atleti devono aver compiuto 8 anni per praticare attività agonistica in qualsiasi

Dettagli

CAMPIONATO DI GINNASTICA RITMICA 2010/2011

CAMPIONATO DI GINNASTICA RITMICA 2010/2011 1 CAMPIONATO DI GINNASTICA RITMICA 2010/2011 INTRODUZIONE Con questo campionato si vuole dare la possibilità a tutte le ginnaste di partecipare ad una competizione sportiva che offre un opportunità per

Dettagli

CORRI PER IL VERDE 2015 44 a Edizione CALENDARIO

CORRI PER IL VERDE 2015 44 a Edizione CALENDARIO CORRI PER IL VERDE 2015 44 a Edizione CALENDARIO Prima Tappa: Domenica 15 novembre Seconda Tappa: Domenica 22 novembre Terza Tappa: Domenica 29 novembre Quarta Tappa: Domenica 13 dicembre REGOLAMENTO 1)

Dettagli

REGOLAMENTO PROVINCIALE

REGOLAMENTO PROVINCIALE REGOLAMENTO PROVINCIALE ATTIVITA SETTORE PROMOZIONALE 2016 Comitato FIDAL di Treviso Categoria ESORDIENTI M/F C e B - Esordienti C nati negli anni 2010 2009 - Esordienti B nati negli anni 2008 2007 (*)

Dettagli

F.G.I. Federazione Ginnastica d Italia PROGRAMMA TECNICO GINNASTICA ACROBATICA. Ed. 05/2015

F.G.I. Federazione Ginnastica d Italia PROGRAMMA TECNICO GINNASTICA ACROBATICA. Ed. 05/2015 F.G.I. Federazione Ginnastica d Italia PROGRAMMA TECNICO GINNASTICA ACROBATICA Ed. 05/2015 1. Serie A1 e A2 1.1. Ogni partecipante dovrà presentare durante le prove di qualifica due esercizi, Statico e

Dettagli

INVITO AL II TROFEO MEMORIAL MAX BETTELLE di solo-dance e pattinaggio spettacolo-sincronizzato

INVITO AL II TROFEO MEMORIAL MAX BETTELLE di solo-dance e pattinaggio spettacolo-sincronizzato Affiliato cod. 0165 Reg. Naz. ASD 17084 Affiliato cod. 76991 A.S.D. PATTINAGGIO ARTISTICO PIERIS (GORIZIA) INVITO AL II TROFEO MEMORIAL MAX BETTELLE di solo-dance e pattinaggio spettacolo-sincronizzato

Dettagli

A tutti i Comitati Regionali Loro Sedi CAMPIONATO ITALIANO PER ASSOCIAZIONE SPORTIVA DICEMBRE 2009

A tutti i Comitati Regionali Loro Sedi CAMPIONATO ITALIANO PER ASSOCIAZIONE SPORTIVA DICEMBRE 2009 Roma, 9 novembre 2009 Prot. n. 2215/ER A tutti i Comitati Regionali Loro Sedi CAMPIONATO ITALIANO PER ASSOCIAZIONE SPORTIVA 4-5 - 6 DICEMBRE 2009 ECCELLENZA: BOWLING S.GIULIANO Via Cechov 7 20098 S. Giuliano

Dettagli

2. ATLETI AMMESSI: AMMESSI

2. ATLETI AMMESSI: AMMESSI IMPORTANTE: Il Giro della Valdera è una manifestazione a carattere Agonistico/Competitivo. Chiunque durante la Gara, venisse superato dall Auto del Giudice/Direttore di Corsa, deve ritenersi FUORI GARA.

Dettagli

CATEGORIE. Regolamento MEETING Calcio Giovanile

CATEGORIE. Regolamento MEETING Calcio Giovanile CATEGORIE Categoria Primi Calci a 6 nati 2008-2009 Categoria Esordienti a 7 nati 2002-2003 Categoria Piccoli Amici a 6 nati 2006-2007 Categoria Esordienti a 11 nati 2002-2003 Categoria Piccoli Amici a

Dettagli

INTRODUZIONE CLASSIFICAZIONE DEI CAMPIONATI. Promozionale (individuale, coppia, squadra)

INTRODUZIONE CLASSIFICAZIONE DEI CAMPIONATI. Promozionale (individuale, coppia, squadra) INTRODUZIONE Lo scopo principale dell Endas è quello di promuovere e proporre la Ginnastica Ritmica a tutte le società affiliate inserendole in un contesto di vari livelli, a seconda della preparazione

Dettagli

TROFEO DEI TRE MARI ^ EDIZIONE INDOOR. Barletta (BT) 23 e 24 maggio Basilicata Calabria Campania Molise Puglia.

TROFEO DEI TRE MARI ^ EDIZIONE INDOOR. Barletta (BT) 23 e 24 maggio Basilicata Calabria Campania Molise Puglia. TROFEO DEI TRE MARI 2015 11^ EDIZIONE INDOOR Basilicata Calabria Campania Molise Puglia Barletta (BT) 23 e 24 maggio 2015 Pagina 1 di 6 PARTECIPAZIONE Al Torneo prenderanno parte 8 squadre, ammesse secondo

Dettagli

REGOLAMENTI E CIRCOLARE MANIFESTAZIONE FINALE

REGOLAMENTI E CIRCOLARE MANIFESTAZIONE FINALE COMITATO REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA DANZA SPORTIVA A SCUOLA Progetto BALLANDO VERSO I GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI a.s. 2015/2016 REGOLAMENTI E CIRCOLARE MANIFESTAZIONE FINALE Luogo di Gara: Palazzetto

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE JUDO CSEN

CAMPIONATO NAZIONALE JUDO CSEN CAMPIONATO NAZIONALE JUDO CSEN TERNI 7-8 DICEMBRE 2013 con il PATROCINIO del: COMITATO REGIONALE UMBRIA FIJLKAM Organizzato dal: CSEN NAZIONALE COMITATO PROVINCIALE CSEN TERNI REGIONE UMBRIA COMUNE DI

Dettagli

Oggetto: Comunicazioni della Commissione Provinciale Prove Alpine per la stagione 2011/2012.

Oggetto: Comunicazioni della Commissione Provinciale Prove Alpine per la stagione 2011/2012. Brescia, 20 Novembre 2011 Ai Presidenti degli Sci Club E p.c. Ai Giudici del C.P. di Brescia Loro indirizzi Oggetto: Comunicazioni della Commissione Provinciale Prove Alpine per la stagione 2011/2012.

Dettagli

Programma Promozionale Piemonte. ed. Ottobre 2014. a cura di Filomena Imbruno - Resp. Acrogym Piemonte

Programma Promozionale Piemonte. ed. Ottobre 2014. a cura di Filomena Imbruno - Resp. Acrogym Piemonte Programma Promozionale Piemonte ed. Ottobre 2014 a cura di Filomena Imbruno - Resp. Acrogym Piemonte PROGRAMMA RASSEGNA PROMOZIONALE UISP 2015 ACROGYM- PREMESSA Questo programma è stato pensato per promuovere

Dettagli

- PATTINAGGIO ARTISTICO -

- PATTINAGGIO ARTISTICO - POLISPORTIVE ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI PROMOZIONE SPORTIVA GIOVANILI SALESIANE Sede nazionale. Via Nomentana 175-00161 ROMA Tel. 06/4462179 - Fax 06/491310 - PATTINAGGIO ARTISTICO - Art. 20 Attività L'attività

Dettagli

XXIV Torneo Internazionale Stefano Gosetto Como 06 07 aprile 2013 5 Memorial ALFREDO LURAGHI

XXIV Torneo Internazionale Stefano Gosetto Como 06 07 aprile 2013 5 Memorial ALFREDO LURAGHI XXIV Torneo Internazionale Stefano Gosetto Como 06 07 aprile 2013 5 Memorial ALFREDO LURAGHI 06 07 APRILE 2013 Il torneo Internazionale Stefano Gosetto è giunto alla sua 24 edizione. Probabilmente il torneo

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMUNICATO UFFICIALE N. 28/2008 Roma, 22 maggio 2008 Pattinaggio Artistico CAMPIONATO ITALIANO COMBINATA CATEGORIA ALLIEVI A LIBERO CATEGORIA ALLIEVI B COPPIE

Dettagli

S.K.I-I. Shotokan Karatedo International Italia CAMPIONATO ITALIANO 2013 SALSOMAGGIORE MAGGIO 2013

S.K.I-I. Shotokan Karatedo International Italia CAMPIONATO ITALIANO 2013 SALSOMAGGIORE MAGGIO 2013 CAMPIONATO ITALIANO 2013 SALSOMAGGIORE 25-26 MAGGIO 2013 SABATO 25: Ore: 9,00 Ritrovo Atleti e Arbitri presso il Palasport. Ore: 9,30 Riunione Arbitri (chi non presenzia alla riunione non sarà ammesso

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GOLF

FEDERAZIONE ITALIANA GOLF 5. PIRAMIDE GIOCATORI 5.1 Brevetto (B) Il Brevetto (B) è riservato solo agli under 16. Ha validità per l anno solare ed è assegnato o rinnovato a giocatori che non abbiano casi pendenti presso il Procuratore

Dettagli

PATTINAGGIO ARTISTICO VARIAZIONE NORME ATTIVITA 2015

PATTINAGGIO ARTISTICO VARIAZIONE NORME ATTIVITA 2015 FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMMISSIONE DI SETTORE ARTISTICO 00196 ROMA - VIALE TIZIANO, 74 - Tel.06-91684011 - www.fihp.org / e-mail - artistico@fihp.org COMUNICATO UFFICIALE N.66/2014 Roma,

Dettagli

9^ SUPERCOPPA del calcio giovanile torinese Memorial Vladimiro Caminiti

9^ SUPERCOPPA del calcio giovanile torinese Memorial Vladimiro Caminiti Regolamento generale della manifestazione La Società in collaborazione con l A.S.D. Memorial Caminiti indice ed organizza il torneo a carattere provinciale denominato: 9^ SUPERCOPPA del calcio giovanile

Dettagli

COPPA ITALIA KARATE CSEN 2012

COPPA ITALIA KARATE CSEN 2012 COPPA ITALIA KARATE 28 e 29 Aprile 2012 Palazzetto Mario d Agata ex Caselle via Golgi s.n.c. 160 CATEGORIE IN GARA DA 15 ANNI AI VERTICI IL 1 ENTE DI PROMOZIONE IN ITALIA www.csen.it www.csenfriuli.it

Dettagli

Ufficio Scolastico Provinciale - Cagliari Ufficio Educazione Fisica e Sportiva

Ufficio Scolastico Provinciale - Cagliari Ufficio Educazione Fisica e Sportiva Ufficio Scolastico Provinciale - Cagliari Ufficio Educazione Fisica e Sportiva Prot. n - 24458/4 Cagliari, 29 Febbraio 2008 Ai Dirigenti Scolastici Scuole ed Istituti di I e II Grado loro sedi e, p.c.

Dettagli

Trofeo Coni 2016 Regolamento Tecnico

Trofeo Coni 2016 Regolamento Tecnico Trofeo Coni 2016 Regolamento Tecnico Premessa Il Trofeo Coni è riservato ai giovani atleti Under 14 tesserati alle ASD regolarmente iscritte al Registro Coni. Entro il 15 luglio i Comitati Regionali dovranno

Dettagli

CAMPIONATI TOSCANI PONY SALTO OSTACOLI 23-25 ottobre 2015

CAMPIONATI TOSCANI PONY SALTO OSTACOLI 23-25 ottobre 2015 CAMPIONATI TOSCANI PONY SALTO OSTACOLI 23-25 ottobre 2015 Centro Ippico Lo Scoiattolo SPECIFICHE TECNICHE CAMPIONATO PONY ESORDIENTI Riservato patenti A con almeno sei mesi di anzianità 1PROVA categoria

Dettagli

RIU MANNU GONNOSTRAMATZA VIA SALVO D ACQUISTO, n 20 09093 GONNOSTRAMATZA (OR) TEL. 0783-92455 C.F. 90018640954

RIU MANNU GONNOSTRAMATZA VIA SALVO D ACQUISTO, n 20 09093 GONNOSTRAMATZA (OR) TEL. 0783-92455 C.F. 90018640954 ANNO DI FONDAZIONE 1994 ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA ATLETICA RIU MANNU GONNOSTRAMATZA VIA SALVO D ACQUISTO, n 20 09093 GONNOSTRAMATZA (OR) TEL. 0783-92455 C.F. 90018640954 OGGETTO: PROGRAMMA

Dettagli

PROGRAMMA UFFICIALE OLBIA2016

PROGRAMMA UFFICIALE OLBIA2016 PROGRAMMA UFFICIALE OLBIA2016 Giovedì, 18 Agosto 2016 --------------------------------------------------------------- PROGRAMMA ORARIO - OFFICIAL TIME TABLE WORLD CHAMPIONSHIPS & WORLD CUP ---------------------------------------------------------------

Dettagli

REGOLAMENTO CHOREOGRAPHIC TEAM/DANZE FREESTYLE

REGOLAMENTO CHOREOGRAPHIC TEAM/DANZE FREESTYLE REGOLAMENTO CHOREOGRAPHIC TEAM/DANZE FREESTYLE SPECIALITÀ DI GARA Il settore Danze Freestyle/Choreographic Team è suddiviso in tre specialità: SPECIALITÀ DELLE DANZE FREESTYLE/ CHOREOGRAPHIC TEAM Synchro

Dettagli

FISAF B NATIONAL ITALIA

FISAF B NATIONAL ITALIA 1) AFI-ASI- FISAF ITALIA- AEROBIC FEDERATION ITALIA asd FISAF B NATIONAL ITALIA REGOLAMENTO VALIDO SOLO PER COMPETIZIONI NAZIONALI SEZIONE B (semiprofessionisti) AEROBIC COMPETITION (INFORMAL) 2014/2015

Dettagli

Programmi tecnici G.RITMICA 2016 (C.d.P versione )

Programmi tecnici G.RITMICA 2016 (C.d.P versione ) Programmi tecnici G.RITMICA 2016 (C.d.P versione ) GARE E PROGRAMMI TECNICI DEL CALENDARIO FGI G.RITMICA CdP versione GARE D (max) Valore max diff. E (max) TOTALE **CAMP.SERIE C e Coppa Estate TORNEO REG.(e

Dettagli

Campionato F3A/E Macroarea Sud Regione Campania Anno 2010

Campionato F3A/E Macroarea Sud Regione Campania Anno 2010 Campionato F3A/E Macroarea Sud Regione Campania Anno 2010 La Fiam indice una serie di Gare F3A/E suddivise per macroaree onde diffondere l acrobazia radiocomandata La F.I.A.M. Delegazione Campania ed il

Dettagli

CITTA di SPOLETO Centro Sportivo M.MONTIONI Flaminio SPOLETO

CITTA di SPOLETO Centro Sportivo M.MONTIONI Flaminio SPOLETO 1 T0RNEO A COLORI DI CALCIO GIOVANILE CITTA di SPOLETO Centro Sportivo M.MONTIONI Flaminio SPOLETO Categoria PICCOLI AMICI 2008/09 PICCOLI AMICI 2008/2009 ART. 1 ORGANIZZAZIONE La Società A.S.D. SPOLETO

Dettagli

HOCKEY & FEDERAZIONE ITALIANA

HOCKEY & FEDERAZIONE ITALIANA FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY & COMITATO REGIONALE TOSCANO PATTINAGGIO Federazione Sportiva Nazionale Settore Pattinaggio Artistico Il Responsabile PIERO MORI Viale dei Mille 28 50131 Firenze Te/. 055 571200

Dettagli

PROGRAMMA MANIFESTAZIONE: ORE 10.30-11.30 RITIRO NUMERI ORE 12.00 PRESENTAZIONE STAFF TECNICO ORE 12.30 INIZIO COMPETIZIONE

PROGRAMMA MANIFESTAZIONE: ORE 10.30-11.30 RITIRO NUMERI ORE 12.00 PRESENTAZIONE STAFF TECNICO ORE 12.30 INIZIO COMPETIZIONE Lo CSEN VENETO Ente di Promozione Sportiva, in collaborazione con Andrea Delaluz y su RicaSalsa e Rumbeando Scuola di Ballo, ha il piacere di invitarvi a partecipare alla manifestazione denominata CONCORSO

Dettagli

Percorso Formativo MONTA INGLESE ABILITAZIONI PATENTI MONTA INGLESE

Percorso Formativo MONTA INGLESE ABILITAZIONI PATENTI MONTA INGLESE ABILITAZIONI PATENTI MONTA INGLESE 1 LIVELLO BASE GENERICO Conoscenza teorica di : andature, morfologia, mantelli, cura del cavallo, gestione a terra del cavallo, norme di sicurezza, parti della sella

Dettagli

GUIDA TECNICA TRIATHLON SPRINT DI FUMANE I TROFEO DEGLI ARUSNATI

GUIDA TECNICA TRIATHLON SPRINT DI FUMANE I TROFEO DEGLI ARUSNATI GUIDA TECNICA TRIATHLON SPRINT DI FUMANE I TROFEO DEGLI ARUSNATI INDICE 1. PROGRAMMA GARA 2. INFO E MAPPA PERCOSI 3. MODALITA D ISCRIZIONE 4. REGOLAMENTO E CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE 5. ASSISTENZA E

Dettagli

Settore Figura Artistico

Settore Figura Artistico C O M I T A T O R E G I O N E L O M B A R D I A DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ANNUALI STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 Settore Figura Artistico Approvato con Delibera del Presidente del 12/11/2014 1 D I S P O

Dettagli

2. NORME DI PARTECIPAZIONE ALLE GARE REGIONALI

2. NORME DI PARTECIPAZIONE ALLE GARE REGIONALI 2. NORME DI PARTECIPAZIONE ALLE GARE REGIONALI 2.1 - CIRCOSCRIZIONALI CUCCIOLI e BABY (PI_PUL) P1 / Punti organizzazione = 1000 Valevoli quali qualificazione ai CP_PUL (Campionati Regionali Pulcini) Ogni

Dettagli

PROGRAMMI TECNICI FEDERALI TRAMPOLINO ELASTICO

PROGRAMMI TECNICI FEDERALI TRAMPOLINO ELASTICO PROGRAMMI TECNICI FEDERALI TRAMPOLINO ELASTICO QUADRIENNIO 2009-2012 Sommario Note di carattere generale Programma Obbligatorio: Categoria Allievi/e: 3 Fascia p. 9,00 3 Fascia p. 10,00 2 Fascia 1 Fascia

Dettagli

Raduno Club Azzurro Danze Artistiche L allenamento nella Danza Sportiva. Bellaria Igea Marina, 19 novembre 2014

Raduno Club Azzurro Danze Artistiche L allenamento nella Danza Sportiva. Bellaria Igea Marina, 19 novembre 2014 Raduno Club Azzurro Danze Artistiche L allenamento nella Danza Sportiva Bellaria Igea Marina, 19 novembre 2014 Il Modello organizzativo 2 La Danza Sportiva racchiude diverse discipline in due comparti:

Dettagli

ANNO SPORTIVO

ANNO SPORTIVO COMITATO DI ROMA ANNO SPORTIVO 2015 2016 AFFILIAZIONE ASSOCIAZIONI,SOCIETÀ SPORTIVE 1) PRIMA AFFILIAZIONE Documentazione La domanda deve essere presentata al Comitato A.I.C.S di ROMA unitamente ai seguenti

Dettagli

FEI - Campionati del Mondo per Giovani Cavalli

FEI - Campionati del Mondo per Giovani Cavalli FEI - Campionati del Mondo per Giovani Cavalli Aggiornamento Gennaio 2016 Sommario 1. Introduzione / Norme Generali.................................................... 2 2. Categorie di Concorso disponibili

Dettagli

GRAN PRIX GIOVANILE RAGAZZI SU PISTA 2016

GRAN PRIX GIOVANILE RAGAZZI SU PISTA 2016 GRAN PRIX GIOVANILE RAGAZZI SU PISTA 2016 Il Comitato Fidal Trentino propone per la stagione 2016 il Grand Prix Giovanile su Pista. Per la categoria Ragazzi/e sono valide tutte le gare del calendario nazionale

Dettagli

Giochi Sportivi Studenteschi 2011/2012 Istituzioni scolastiche del II ciclo di istruzione (scuole secondarie di II grado)

Giochi Sportivi Studenteschi 2011/2012 Istituzioni scolastiche del II ciclo di istruzione (scuole secondarie di II grado) NORME TECNICHE GENERALI FASI PROVINCIALI E REGIONALI A) Categorie di Disabilità Considerata l eterogeneità delle disabilità degli alunni, le classifiche verranno stilate suddividendoli nelle seguenti categorie;

Dettagli

La Segreteria Tecnico Organizzativa funzionerà presso il Palasport Latisana nei giorni di

La Segreteria Tecnico Organizzativa funzionerà presso il Palasport Latisana nei giorni di Roma, 12.03.2015 Prot. n. 153 Ai Comitati Regionali AICS Ai Comitati Provinciali AICS Alle Società AICS di Pattinaggio Artistico Loro Sedi Oggetto: Rassegna Nazionale di Pattinaggio Artistico Gruppi Spettacolo

Dettagli

- PATTINAGGIO ARTISTICO -

- PATTINAGGIO ARTISTICO - POLISPORTIVE ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI PROMOZIONE SPORTIVA GIOVANILI SALESIANE Sede nazionale. Via Nomentana 175-00161 ROMA Tel. 06/4462179 - Fax 06/491310 - PATTINAGGIO ARTISTICO - Art. 20 Attività L'attività

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO PROMOTORI FINANZIARI GOLFISTI - INDIVIDUALE -

CAMPIONATO ITALIANO PROMOTORI FINANZIARI GOLFISTI - INDIVIDUALE - CAMPIONATO ITALIANO PROMOTORI FINANZIARI GOLFISTI - INDIVIDUALE - REGOLAMENTO CIRCUITO NAZIONALE 2016 Riservato ai soci ordinari dell Associazione Italiana Promotori Finanziari Golfisti Comprende 9 (nove)

Dettagli

Aggiornamento GUIDA TECNICA FEDERALE

Aggiornamento GUIDA TECNICA FEDERALE Aggiornamento GUIDA TECNICA FEDERALE Aggiornato a Settembre 2010 Prof. Salvatore Chiodo PROGRAMMA D ESAME per CINTURA ROSSONERA 1 POOM REQUISITI Prima dei 15 anni Tesseramento Federale Protezioni Complete

Dettagli

PROGRAMMA SCI CLUB AGONISTICO

PROGRAMMA SCI CLUB AGONISTICO PROGRAMMA SCI CLUB AGONISTICO Per tutte le categorie sotto elencate, inizio programma da apertura impianti con termine a chiusura impianti, condizione di innevamento permettendo. Super Baby nascita 2008

Dettagli

2. NORME DI PARTECIPAZIONE ALLE GARE REGIONALI

2. NORME DI PARTECIPAZIONE ALLE GARE REGIONALI 2. NORME DI ALLE GARE REGIONALI 2.1 - CIRCOSCRIZIONALI CUCCIOLI e BABY (PI_PUL) P1 / Punti organizzazione = 1000 Valevoli quali qualificazione ai CP_PUL (Campionati Regionali Pulcini) Ogni circoscrizione,

Dettagli

REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO

REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO CONSIGLIO REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO REGOLAMENTO NUOTO Pag. 1 / 5 CONSIGLIO REGIONALE LOMBARDO. 13 Campionato Regionale CSI di Nuoto 1) CALENDARIO GARE E LOCALITA D ATA 23/02/2014 16/03/2014 30/03/2014

Dettagli

U.A.M. UNIONE ARTI MARZIALI a.p.d. (Torino) in collaborazione con l Associazione Kenshinkan karate Centallo M Giraudo Pier Luigi.

U.A.M. UNIONE ARTI MARZIALI a.p.d. (Torino) in collaborazione con l Associazione Kenshinkan karate Centallo M Giraudo Pier Luigi. U.A.M. UNIONE ARTI MARZIALI a.p.d. (Torino) in collaborazione con l Associazione Kenshinkan karate Centallo M Giraudo Pier Luigi Organizzano I PAGAMENTI DOVRANNO ESSERE EFFETTUATI DAI CAPI PALESTRA REGISTRAZIONE

Dettagli

FINALE TEAM CUP 2013 Brescia, 13-16 APRILE Presso EXA

FINALE TEAM CUP 2013 Brescia, 13-16 APRILE Presso EXA UNIONE ITALIANA TIRO A SEGNO ============================00O00============================ FINALE TEAM CUP 2013 Brescia, 13-16 APRILE Presso EXA PROGRAMMA DI GARA La finale della Team Cup, considerata

Dettagli

ETRENTA BIG KART Carlo Vicenti PREMESSA

ETRENTA BIG KART Carlo Vicenti PREMESSA Organizzazione In collaborazione ETRENTA e BIG KART di Rozzano organizzano una Gara Karting Endurance a squadre. 2 manche di 2 ore ciascuna con 30 minuti di Prove Libere Cronometrate. L evento è titolato

Dettagli

S.K.I-I. Shotokan Karatedo International Italia CAMPIONATO ITALIANO 2012 SALSOMAGGIORE 12-13 MAGGIO 2012 SABATO 12:

S.K.I-I. Shotokan Karatedo International Italia CAMPIONATO ITALIANO 2012 SALSOMAGGIORE 12-13 MAGGIO 2012 SABATO 12: CAMPIONATO ITALIANO 2012 SALSOMAGGIORE 12-13 MAGGIO 2012 SABATO 12: Ore: 9,00 Ritrovo Atleti* e Arbitri presso il Palasport. Ore: 9,15 Riunione Arbitri (chi non presenzia alla riunione e non si sarà preventivamente

Dettagli

FIJLKAM COMITATO REGIONALE JUDO LAZIO

FIJLKAM COMITATO REGIONALE JUDO LAZIO OLIMPIA CLUB Monterotondo in collaborazione con FIJLKAM COMITATO REGIONALE JUDO LAZIO organizza con il Patrocinio domenica 25 ottobre 2015 ore 9.30 Palasport Monterotondo Scalo (Via Monviso) Comitato Regionale

Dettagli

Regolamento tecnico di Ginnastica Artistica e Ritmica

Regolamento tecnico di Ginnastica Artistica e Ritmica Regolamento tecnico di Ginnastica Artistica e Ritmica (edizione marzo 2013) 1 Premessa La disciplina della GINNASTICA ARTISTICA e RITMICA praticata degli atleti tesserati della FISDIR prevede competizioni

Dettagli

FESTA NAZIONALE LIBERTAS DANZA SPORTIVA

FESTA NAZIONALE LIBERTAS DANZA SPORTIVA FESTA NAZIONALE LIBERTAS DANZA SPORTIVA SAN BENEDETTO DEL TRONTO - GROTTAMMARE 24-25-26 APRILE 2015 FESTA NAZIONALE LIBERTAS DANZA SPORTIVA SAN BENEDETTO DEL TRONTO GROTTAMMARE (AP) 24-25-26- APRILE 2015

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale Stagione Sportiva 2016/2017 (da redigere su carta intestata della Società

Dettagli

Federazione Italiana Taekwondo

Federazione Italiana Taekwondo Federazione Italiana Taekwondo REGOLAMENTO GARE DI FORME PARAMETRI VALUTATIVI PROVA INDIVIDUALE La pool arbitrale, per la valutazione nelle gare di forme, può essere composta da tre, cinque o da sette

Dettagli

REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO

REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO Stagione 2015/2016 REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO 2015 2016 / REGIONE LOMBARDIA 1 Sommario SOMMARIO... 2 1. PARTE GENERALE... 3 1.1 PREMESSA...

Dettagli

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2011

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2011 0 INDICE REGOLE GENERALI Caratteristiche della pista pag. 3 Specialità: definizione Singolo, Coppia danza, Coppia artistico pag. 3 Attività: struttura pag. 3 Attività: dichiarazione pag. 4 Categorie, Formula

Dettagli

REGOLAMENTO GARE PATTINAGGIO ANNO

REGOLAMENTO GARE PATTINAGGIO ANNO REGOLAMENTO GARE PATTINAGGIO ANNO 2013 CAPITOLO I REGOLAMENTO GENERALE ORGANIZZAZIONE DELLE GARE Par 1 - ATTIVITÀ' AICS L'attività dell'associazione si divide in due parti: Agonistica e Promozionale. L'attività

Dettagli

PALLAVOLO PROVINCIALE UISP Comunicato n 02 del 08 Settembre 2008 Campionati Stagione Sportiva 2008/2009

PALLAVOLO PROVINCIALE UISP Comunicato n 02 del 08 Settembre 2008 Campionati Stagione Sportiva 2008/2009 PALLAVOLO PROVINCIALE UISP Comunicato n 02 del 08 Settembre 2008 Campionati Stagione Sportiva 2008/2009 1 La UISP Unione Italiana Sport Per Tutti, organizza sul territorio della provincia di Torino campionati

Dettagli

APERTO A TUTTI I TESSERATI FIJLKAM E AGLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA IN CONVENZIONE FIJLKAM

APERTO A TUTTI I TESSERATI FIJLKAM E AGLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA IN CONVENZIONE FIJLKAM La Spezia, 31 gennaio 2015 Alle Società Sportive Ji jitsu e Judo Alla Direzione Nazionale ACSI Ai Comitati Regionali ACSI Alla Fijlkam Loro indirizzi 1 CAMPIONATO NAZIONALE ACSI DI JU JITSU PALAMARIOTTI

Dettagli

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Triathlon I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Triathlon I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003 Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Triathlon 8.1 Roma, 2003 Categoria: 1

Dettagli

CIRCUITO TRI-KIDS LOMBARDIA

CIRCUITO TRI-KIDS LOMBARDIA PROGETTO: CIRCUITO TRI-KIDS LOMBARDIA 2016 Il Comitato Regionale Triathlon della Lombardia, confortato dai risultati positivi raggiunti nell anno 2015 ed in accordo con il Programma Attività Giovanile

Dettagli

STRUTTURA DI ATTIVITA' NAZIONALE PATTINAGGIO

STRUTTURA DI ATTIVITA' NAZIONALE PATTINAGGIO 12 Trofeo Nazionale FORMULA UISP di Pattinaggio Artistico TREVISO dal 08 luglio al 18 luglio 2016 Programma gare e Logistica Organizzazione Asd SKATING CLUB 90 Responsabile Organizzazione Sig. Luca Bassetto

Dettagli

XXXIV Rassegna Nazionale del Teatro della Scuola 16 APRILE 7 MAGGIO 2016

XXXIV Rassegna Nazionale del Teatro della Scuola 16 APRILE 7 MAGGIO 2016 XXXIV Rassegna Nazionale del Teatro della Scuola 16 APRILE 7 MAGGIO 2016 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ISTITUZIONE SCOLASTICA (barrare la tipologia corretta) Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria

Dettagli

XXVII TORNEO INTERNAZIONALE STEFANO GOSETTO

XXVII TORNEO INTERNAZIONALE STEFANO GOSETTO XXVII TORNEO INTERNAZIONALE STEFANO GOSETTO COMO 02-03 APRILE 2016 VII MEMORIAL ALFREDO LURAGHI E ROBERTO GIACÒ 02 03 APRILE 2016 Il torneo Internazionale Stefano Gosetto è giunto alla sua 27 edizione.

Dettagli

Con l occasione vi auguro buon allenamento e un sereno periodo di vacanza.

Con l occasione vi auguro buon allenamento e un sereno periodo di vacanza. PROGRAMMA DI PREPARAZIONE PRE-CAMPIONATO Stagione sportiva 2013/2014 Tutto il periodo di allenamento previsto dal programma di pre - campionato, rappresenta una fase fondamentale per creare i presupposti

Dettagli

Regolamento Tecnico di Pattinaggio Artistico per le categorie non ISU esordienti A e B - principianti A e B - cadetti

Regolamento Tecnico di Pattinaggio Artistico per le categorie non ISU esordienti A e B - principianti A e B - cadetti Regolamento Tecnico di per le categorie non ISU esordienti A e B - principianti A e B - cadetti Singoli e Coppie stagione sportiva 2010-2011 (soggetto a modifiche) Free program categoria esordienti A e

Dettagli

5 TROFEO SCUOLA & VOLLEY 2014 2015. SCUOLE PRIMARIE: classi 4^ e 5^elementare e SCUOLE SECONDARIE 1 GRADO

5 TROFEO SCUOLA & VOLLEY 2014 2015. SCUOLE PRIMARIE: classi 4^ e 5^elementare e SCUOLE SECONDARIE 1 GRADO 5 TROFEO SCUOLA & VOLLEY 2014 2015 SCUOLE PRIMARIE: classi 4^ e 5^elementare e SCUOLE SECONDARIE 1 GRADO SCUOLE PRIMARIE CLASSI 4^ e 5^ ELEMENTARE 3 contro 3 Dopo aver iscritto la propria scuola, inviando

Dettagli

Campionato Velocità Sicilia 2016

Campionato Velocità Sicilia 2016 Campionato Velocità Sicilia 2016 Classi e Categorie: 125 open Monster Cup 600 open Rookie Open Rookie 600 open Expert Open Expert Iscrizione singola gara della Expert al Campionato Regionale: 180,00 euro

Dettagli