COMUNE DI MONREALE Provincia di Palermo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI MONREALE Provincia di Palermo"

Transcript

1 COMUNE DI MONREALE Provincia di Palermo AREA PROMOZIONE SOCIALE E TERRITORIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE APST N. l<tf DEL aclglèotè" OGGETTO: IL DIRIGENTE F.F. IL RESP.LE DELL'UNITA' ORGANIZZATIVA Efficacia aggiudicazione definitiva servizi assistenza igienico-personale e autonomia e comunicazione ai pp.hh. in ambito scolastico - Periodo Settembre/Dicembre 22- Doti Ettore Sunseri Filippi S andrà Atto n. Registro Generale Determinazioni Data D3 SEI 22 Pubblicazione all'albo Si attesta che copia della presente è stata pubblicata all'albo dell'ente dal -8 SET, 22 per quindici giorni consecutivi Registro Pubblicazioni n. L'Impie

2 IL DIRIGENTE PREMESSO che con determinazione dirigenziale n.72 del 2/7/22, si è proceduto all'aggiudicazione definitiva dei servizi di assistenza igienico personale e autonomia e comunicazione per gli alunni pp.hh. in ambito scolastico, periodo Settembre/Dicembre 22 alla A.T.I. Coop. Soc. "Nido D'Argento" capogruppo associata Coop.Soc." Nuova Generazione" con sede legale in Partinico Via Cavalieri di Vittorio Veneto, 5. CONSIDERATO che con nota prot. n.!/co del 23/8/22 l'ufficio Contratti ha trasmesso gli esiti delle verifiche di gara in ordine all'appalto di cui sopra e che la Coop. Sociale di cui trattasi risulta in regola con i prescritti requisiti di legge. RITENUTO pertanto, necessario attestare l'efficacia dell'aggiudicazione definitiva ai sensi dell'ari comma 8 del D.Lgs 63/ e s.m.i. VISTO l'ordinamento Amministrativo degli EE.LL. VISTO il D.Lvo 63/6 e s.m.i. VISTA la L.R. 2/2. Per quanto in premessa indicato. DETERMINA. DICHIARARE EFFICACE l'aggiudicazione definitiva di cui alla D.D. n.72 del 2/7/22 dei servizi di assistenza igienico personale e autonomia e comunicazione gli alunni pp.hh., in ambito scolastico, per il periodo Settembre/Dicembre 22, ai sensi dell'ari. comma 8 del D.Lgs 63/ e s.m.i, affidando lo stesso alla A.T.I. Coop. Soc."Nido D'Argento" capogruppo associata Coop. Soc. " Nuova Generazione", con sede in Partinico, via Cavalieri di Vittorio Veneto, DISPORRE, la registrazione della presente determinazione nel registro delle determinazioni dell'area Promozione Sociale e Territoriale. 3. TRASMETTERE copia della presente determinazione all'ufficio di Segreteria Generale, Monreale, lì ANIZZATIVA ILJDIRJG^NTE F.F. re Sunseri

3 COMUNE DI MONREALE (Provincia di Palermo) Area Pianificazione Gestione ed Assetto del Territorio Dirigente: Ing. Maurizio Busacca Servizio: Gestione Amministrativa Protocollo Determinazioni n del OGGETTO : Trasferimento dell' I.C. Mattarella presso la nuova sede di Pioppo. Affidamento servizio per il trasloco dell'arredo scolastico alla ditta "Traslochi Lo Porto"di Palermo. II Dirigente: Ing. M. Busacca II Responsabile del servizio: Rag. Nicola Giacopelli Ufficio Proponente: Gestione Amministrativa PUBBLICAZIONE ALL'ALBO Si attesta che copia della presente è stata pubblicata all'albo Dell'Ente dal -8 SFT,?fl? per quindici giorni esecutivi. Registro Pubblicazioni ì\, Registro Generale Determinazioni Atto n. del nq V?T L'impiegato responsabile Talluto M

4 IL DIRIGENTE Premesso: Che è stata realizzata-la nuova scuola presso la frazione di Pioppo dove sono realizzati anche i locali per gli uffici amministrativi. Che pertanto gli uffici di via San Gaetano dovranno spostarsi presso la nuova sede di Pioppo. Che l'amministrazione comunale ha richiesto alfu.t.c. di realizzare il trasloco con propri mezzi e maestranze. Considerato che i luoghi non facilmente accessibili e la notevole quantità di arredi e suppellettili richiede l'intervento di una ditta specializzata in traslochi. Che l'ufficio ha avviato una indagine di mercato per acquisire dei preventivi. Che sono pervenuti i seguenti preventivi di spesa: Autotrasporti e traslochi di A. La Corte 5.85, + IVA Traslochi Lo Porto 3., + IVA Che con determinazione dirigenziale n. 363 del 26/7/22 era stato affidato il servizio in parola imputando al spesa, per mero errore materiale al cap. 89 Che pertanto si rende necessario revocare la D.D. n. 363 del.26/7/22 ed affidare il servizio mediante affidamento diretto sempre alla ditta che ha presentato il preventivo più conveniente per F amministrazione. Considerato che il Dirigente AA.II.GG. ha autorizzato l'impegno al cap. n. 782 Visto il D.lgs. 63/26 Visto il regolamento comunale per l'acquisizione in economia dì lavori, servizi e forniture Visto il D.Lgs.267/ Revocare la D.D. n. 363 del 26/7/22 DETERMINA Affidare alla ditta "Traslochi Lo Porto" con sede in Palermo in via Gustavo Roccella n. 277, PIVA , il servizio di trasloco degli uffici dell'i.c. Mattarella presso la nuova sede di Pioppo per un importo di 3., oltre PVA. Impegnare la somma complessiva di 3.63, sul cap. 782 del corrente bilancio" Monreale li IstrJ nm.vo Dr.C.jpficeli

5 -Lfl TRASPORTI - DEPOSITI - DISTRIBU2NE Palermo 8/7/2 928 PALERMO VIA GUSTAVO ROCCELLA, 277 Tei Fax 9.64S27 RIVA Cod. Fiscale LPR GGR 6DÓ7 G273Z DESTINATA RIO f\-2oe CQS26ITJ CITTA DI MONREALE PROTOCOLLO GENERALE N.Prot 9 LUG. 22 Spettie COMUNE DI MONREALE Area Pianificatone e Gestione Del Territorio MONREALE fpa) OGGETTO: Preventivo di spesa - Vs. Prot 7862 del 7/7/2 A seguito della Vs. gentile richiesta di preventivo di spesa di cui all'oggetto e dopo aver effettuato il sopralluogo come da Voi richiestoci Vi comunichiamo la ns, migliore offerta per II trasferimento di arredi scolastici dalla Scuola Elementare "Matta rei la" sita in vìa Salita San Gaetano presso [a nuova sede della frazione di Pippo: Per un totale di 3., ojtrt I.V.A. servizio sari svolto a regola d'arte con personale qualificato. In attesa di ricevere Vs. istruzioni In merito passiamo a porgervi distinti saluti. SERVIZI PER TUTTA LA COMUNITÀ EUKOFKA TRASPORTI DI APPARECCHIATURE TECNOLOGICHE CON AUTOGRÙ TRASLOCHI ABITAZIONI - ENTI PUBBLICI E PRIVATI IMBALLAGGI OGGETTI FRAGILI E DOCUMENTI SMONTAGGIO E RIMONTAGGIO MOBILI NOLEGGIO AUTOSCALE AH ORE TRASPORTI RIFIUTI SPECIALI

6 AUTOTRASPORTI E TRASLOCHI NAZIONALI ED LNTERNAZIONALI Antonino La Corte SPEDIZIONI AEREE - COISTAINER OLTREOCEANO - NOLEGGIÒ AUTOSCALE - IMBALLAGGI SPECIALI MAGAZZINAGGI - FIDUCIARIA ENTI PUBBLICI E PRIVATI Spett.le Comune di Moareale Oggetto : Preventivo per trasloco dell'istituto comprensivo statale monreale 2 scuola d'infanzia primaria e secondaria salita San GaetanoSS Per imballaggio di materiale cartaceo,faldoni smontaggio arredi trasloco da salita San Gaetano a Pioppo nei nuovi locali ( trattasi di n 3 stanze +locale adibito ad deposito ) la nostra migliore offerta' è di uro 5,85, ( cinquemilaottocentocinquanta ) + i v a. Nel ringraziarvi inviamo cordiali saluti. Monreale il 3722 x' ANTONINO LA CORTE i Aeree (PA) fccfimssó Pali, IVA: Monreale (PA) - Via Pietro Novelli, Tei Fax P.I. 4297S5826 ISCRIZIONE ALBO N. PA/82554/M/ - D39DWSss

7 COMUNE DI MONREALE SERVIZIO GESTIONE FINANZIARIA CERTIFICATO DI IMPEGNO Esercizio Rif. al Titolo Funzione Servizio Intervento 22 3 Capitolo 782 Gestione asili nido - prestazione servizi Bilancio Codici Categoria Capitolo Cod.Mec C. Statistici 3 4 Numero Impegno Data Codice Descrizione vincolo Tipo Numero APGAT 39 Atto Data Registro Data Seduta Data Esec TRASLOCHI LO PORTO Per: APGAT 39/2 Trasferimento dell'lc. Mattarella presso la nuova sede di Pioppo. Affidamento servizio per il trasloco dell'arredamento scolastico Importo Attuale Euro 3.63, Importo Iniziale Euro 3.63, Previsione Attuale Impegnato sul GAP Differenza 2., 3.63, 6.37, SI ATTESTA LA REGOLARITÀ' CONTABILE E LA COPERTURA FINANZIARIA DELL'IMPEGNO DI SPESA SECONDO L'IMPUTAZIONE E LA DISPONIBILITÀ' SOPRA RIPORTATA. Vale esclusivamente quale attestazione di copertura finanziaria, con esclusione di ogni possibile valutazione sulla regolarità tecnica e legittima dell'atto e per il periodo di durata del bilancio di previsione. Per le annualità successive, il presente certificato vale solo quale presa nota ai fini della formazione dei bilanci futuri, ex art. 83 comma 7 TUEL. LI' II Contattile/ Giusepp,inaJN4rdi

8 COMUNE DI MONREALE PROVINCIA DI PALERMO Area Affari Istituzionali e Generali DETERMINAZIONE DI LIQUIDAZIONE AIG N. 64 Data OGGETTO: Liquidazione gettoni di presenza ai Sigg.ri Consiglieri comunali per partecipazione alle sedute di Consiglio Comunale e Commissioni Consiliari - aprile 22 e conguaglio gennaio-marzo 22 IL DIRIGENTE : DOTT. GIANCARLO LI VECCHI Registro Generale determinazioni Atton. Data T) 3 SEI 2 2 Pubblicazione all'albo Si attesta che copia della jpresente è stata pubblicata all'albo Dell'Ente dal - e SET. 22 per quindici giorni consecutivi Registro Pubblicazioni n._ L'impiegato responsabile Tallito Maurizio C- Spazio riservato al servizio di ragioneria Registro atti di liquidazione Provvedimento n. data II contabile II Dirigente

9 IL DIRIGENTE jj Premesso che i Sigg.ri Consiglieri Comunali hanno partecipato durante il mese di aprile 22 alle sedute di Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari; Considerato che, a norma della legge n. 3 del , e s.m.i, compete agli stessi la liquidazione dei gettoni di presenza per la effettiva partecipazione alle sedute di cui sopra; Visto il Decreto dell'assessorato della Famiglia, delle Politiche Sociali e delle Autonomie Locali del , con il quale si fissano le variazioni percentuali per l'adeguamento della misura minima delle indennità di funzione e dei gettoni di presenza degli amministratori degli Enti Locali; t Preso atto della determinazione del Dirigente Area Gestione Risorse n. 7 del con la quale * si è determinato che per l'anno 2 è stato rispettato il vincolo del Patto di Stabilità per cui non si dovrà applicare, per l'anno 22, la riduzione del 3% del compenso spettante; Ritenuto di dover provvedere alla liquidazione dei gettoni di presenza ai consiglieri comunali per la partecipazione alle sedute di consiglio comunale e delle commissioni consiliari tenutesi nel mese di aprile 22; Ritenuto, altresì, di dover provvedere alla liquidazione della differenza dovuta per i mesi di gennaio, febbraio e marzo; f Visto il vigente Regolamento di Contabilità Visto il D.Lgs. 267/ Vista la Legge Regionale , n. 3, e s.m.i.; Vista la Circolare degli EE.LL. n. 2 del 3.4.2; ^ Visto l'ordinamento Amministrativo degli Enti Locali DETERMINA. Per quanto in premessa indicato, Liquidare ai Sigg.ri Consiglieri Comunali, di cui agli allegati ruoli, con quietanza agli stessi, le somme a fianco di ciascuno indicate, dovute per la partecipazione alle sedute di Consiglio Comunale e delle Commissioni consiliari nel mese di aprile 22 e a conguaglio della differenza dovuta per il periodo gennaio-marzo Prelevare la complessiva somma di 6.46,87, dall'intervento...3 Gap..2, denominato "Indennità presenza adunanze Consiglio Comunale", del bilancio 2, ove per effetto delle determinazioni Dirigenziali Area Affari Istituzionali e Generali n. del..22 e n. 3 del trovasi la disponibilità. 3. L'Ufficio di Ragioneria, effettuati i controlli previsti dall'alt 84, comma 4, del D.L.vo 267/2, in esecuzione alla presente determinazione prowederà alla emissione del relativo mandato di pagamento. ^-~"^..~,. " " ' ' bonario o ' " l * T m E Teresa Danfélq Di Benedetto \v<v"---; /.':?/ Doti

10 Comune di Monreale Area Affari Istituzionali e Generali Servizio Segreteria Prospetto riepilogativo presenze Consiglieri Comunali mese di aprile 22 Consigliere Abruzzo Giovanni Albano Remo Barna Francesco Capizzi Pietro Caputo Mario D'Alcamo Santo Davi Ignazio D'Eliseo Luigi Di Nicola Benedetto Di Verde Giuseppe Gelsomino Bartolomeo ' Giurintano Filippo Grippi Salvatore La Corte Francesco Li Causi Rosario Lo Biondo Massimiliano Lo Coco Giuseppe Romanotto Giuseppe Mirto Salvatore Picone Antonino Rincione Giorgio Russo Sandro Scalici Calogero Sirchia Giovanni Vaglica Giov. Battista Venturella Angelo Villanova Pasquale Vittorino Girolamo Presenze Consiglio Presenze Comm. Comunali Totale Presenze Importo gettone Totale euro 272,25 363, 8,5 9,75 2, 453,75 363, 423,5, 484, 32,5 8,5 8,5 332,75 Totale. 453,75 484, 2,75 453,75 2,75 332,75 453,75 332,75 423,5, 32,5 332,75 2,75 393,25 484, 8.833, io nedetto

11 Comune di Monreale Area Affari Istituzionali e Generali Servizio Segreteria Prospetto riepilogativo conguaglio gettoni di presenza gennaio-marzo 22 Abruzzo Giovanni Albano Remo Berna Francesco Capizzi Pietro Caputo Mario D'Alcamo Santo Davi Ignazio D'Eliseo Luigi Di Nicola Benedetto Di Verde Giuseppe Gelsomino Bartolomeo Giurintano Filippo Grippi Salvatore La Corte Francesco Li Causi Rosario Lo Biondo Massimiliano Lo Coco Giuseppe Manze/la Maurizio Mirto Salvatore Picene Antonino Rincione Giorgio Russo Sandro Scalici Calogero Romanotto Giuseppe Sirchia Giovanni Vaglica Giov. Battista Venturella Angelo Villanova Pasqua/e Vittorino Girolamo Differenza da liquidare gennaio 7,9 27,2 9,7 8,63 45,35 7,9 8,84 36,5 8,4 36,5 9,7 8,63 72,56 7,9 8,84 9,7 99,77 45,35 63,26 7,9 45,35 8,63 99,77 45,2 63,26 Differenza da liquidare febbraio 8,84 99,77 63,49 8,63 45,35 26,98 9,7 54,9 99,77 72,56 36,5 45,35 8,84 26,98 26,98 45,35 8,84 26,98 54,42 99,77 26,98 26,98 Differenza da liquidare marzo TOTALE 99,77 8,4 8,84 27,2 54,9 72,56 54,9 9,7 45,2 8,84 36,5 72,56 26,98 72,56 63,26 26,98 45,2 63,49 54,9 36,5 54,42 27,2 72,56 8,63 8,84 36,5 54,9 Totale da liquidare a conguaglio 326,52 8,63 299,3 54,9 36,5 353,73 226,75 47,22 435,36 299,3 29,24 8,4 38,94 54,9 38,94 344,66 8,84 37,87 54,9 426,29 38,94 36,5 27,2 45,2 27,68 38,38 48,5 444, ,87 K> enedetto

12 COMUNE DI MONREALE SERVIZIO GESTIONE FINANZIARIA CERTIFICATO DI IMPEGNO Esercizio Rif. al Titolo Funzione Servizio Intervento 22 3 Bilancio Codici Categoria Capitolo Cod.Mec 2 2 C. Statistici 3 4 Capitolo 2 INDENNITÀ' PRESENZA ADUNANZE CONSIGLIO COMUNALE Numero Impegno Data Codice Descrizione vincolo Atto Tipo Numero Data Registro Data Seduta Data Esec. AIG Per: AIG 64/2 -. Liquid. gettoni di presenza ai Sigg.ri Consiglieri Comunali - Aprile/2 e conguaglio Gennaio-Marzo 22 Importo Attuale Euro 6.46,87 Importo Iniziale Euro 6.46,87 Previsione Attuale Impegnato sul GAP Differenza 8., 56.46, ,3 SI ATTESTA LA REGOLARITÀ' CONTABILE E LA COPERTURA FINANZIARIA DELL'IMPEGNO DI SPESA SECONDO L'IMPUTAZIONE E LA DISPONIBILITÀ' SOPRA RIPORTATA. Vale esclusivamente quale attestazione di copertura finanziaria, con esclusione di ogni possibile valutazione sulla regolarità tecnica e legittima dell'atto e per il periodo di durata del bilancio di previsione. Per le annualità successive, il presente certificato vale solo quale presa nota ai fini della formazione dei bilanci futuri, ex art. 83 comma 7 TUEL. LI' II GÌbntkbjl Giuseppina$4ardi II Dir Dott. Alessan^g&gólizzotto

13 COMUNE DI MONREALE (Provincia di Palermo) Area Pianificazione ed Assetto del Territorio Dirigente: Ing.Maurizio Busacca Servizio: Gestione Amministrativa Protocollo Determinazioni n del 2 9 AGO 22 OGGETTO : Fornitura di energia elettrica per la nuova scuola materna di Aquino, Approvazione preventivo e liquidazione spese di allaccio, CIG n.zc962b8do II Dirigente: Ing, M. Busacca II Responsabile del servizio: Rag. Nicola Giacopelli Ufficio Proponente: Gestione Amministrativa PUBBLICAZIONE ALL'ALBO Si attesta che copia della presente è stata pubblicata all'albo Dell'Ente dal *-6 SET, 22 per quindici giorni esecutivi. Registro Pubblicazioni n. Registro Generale Determinazioni Atto n. 3 f? del t\ ^T 99 L'impiegato responsabile Taìhito Maurizio

14 Premesso: IL DIRIGENTE Premesso che l'amministrazione comunale deve assicurare la fornitura di energia elettrica per il funzionamento della nuova scuola materna di Aquino. Considerato che attualmente la soc. Enel Energia, in regime di salvaguardia, fornisce al Comune di Monreale la fornitura di energia elettrica per gli immobili e le scuole comunali. Che per la fornitura in oggetto è stato pertanto richiesto un preventivo all'enel Energia s.p.a Che l'enel Energia s.p.a ha presentato un preventivo di 4.432,4 IVA inclusa, per una fornitura di 5 kw. VISTA la deliberazione n. 255/IE del 7//2 con la quale la G.M. ha accorpato all'apgat le competenze relative all'acquisto di energia elettrica per tutte le esigenze dell'ente. Ritenuto necessario ed indifferibile attivare l'utenza in parola in previsione dell'inìzio del nuovo anno scolastico. Visto il regolamento comunale per l'acquisizione in economia di lavori, servizi e forniture Visto il D.Lgs.267/ Visto l'ordinamento amm.vo degli EE.LL. DETERMINA Approvare il preventivo dell'enel Energìa s.p.a dell'importo di 4.432,4 relativo all'attivazione di un'utenza elettrica di 5kw a servìzio della nuova scuola materna di Aquino. Liquidare all'enel Energia s.p.a la somma di 4.432,4 con sede legale in Roma in via Regina Margherita 25, P.IVA , mediante bonifico bancario da effettuare sul conto corrente intestato a Enel Energia s.p.a. IBAN IT7Z indicando nella causale di versamento i seguenti dati: Numero di pratica: Numero d'ordine: 2-3VEXQI8 RIVA: CIG n.zc962b8do - Persone delegate: Bertonazzi Nicoletta - BRTNLT64E45G535R- Oldani Sergio - LDNSRG65B23L872A Impegnare e prelevare la somma di 4.432,4 dal cap del corrente esercìzio provvisorio. Monreale. /\\y^jy^..^\. ",. ^ \L DI Istr.amjn.vo Dr.C,

15 Enel Enel Energia S.p.A. - Mercato libero dell'energia L'ENERGIA CHE TI ASCOLTA. Casella Postale S8-85 Potenza Roma, 25/8/22 Oggetto: richiesta di preventivo - disposizioni concernenti l'assolvimento degli obblighi di tracciabilità (Legge 36/2). Spettabile cliente, Le comunichiamo che nel caso in cui l'attività legata alla sua richiesta di preventivo dovesse ricadere nell'ambito dei contratti pubblici. (D. Lgs. 63/26) Enel Energia si impegna, con la presente, ad assolvere tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all'art. 3 della L. 3 agosto 2, n. 36 e successive modifiche. Le ricordiamo che la violazione degli obblighi di tracciabilità comporta la risoluzione di diritto del contratto eventualmente concluso ai sensi e per gli effetti dell'art. 456 c.c.. Si fa presente che soltanto i soggetti rientranti nell'ambito di applicazione della L. 3 agosto 2, n. 36, in luogo del bollettino postale allegato al presente preventivo dì spesa o del bonifico bancario ivi ìndicator dovranno obbligatoriamente provvedere a saldare l'importo del preventivo in oggetto mediante bonifico sul conto corrente dedicato in vìa non esclusiva sotto indicato (riportando nella causale gli estremi del CIG e, qualora tenute, anche il codice CLIP, nonché le generalità ed il codice fiscale delle persone delegate ad operare sul predetto conto): Beneficiario Enel Energia Banca Banca Pop. Milano C/C 746 ABI CAB IBAN IT7Z SOGGETTI DELEGATI AD OPERARE SUL CONTO Bertonazzi Nicoletta Melegari Maurizio Adelmo Bressan Eugenio Rizzioli Stefano CODICE FISCALE BRTNLT64E45G535R MLGMZD58P24H74V BRSGNE54L24L682A RZZSFN59LF25U SOGGETTI DELEGATI AD OPERARE SUL CONTO Oldani Sergio Mazzocchi Carla Sosio Omelia Bicci Roberto CODICE FISCALE LDNSRG65B23L872A MZZCRL52R52A794Z SSORLL54P6L557P BCCRRT56H2B57M Con i nostri migliori saluti, ENEL Energia Servizio Clienti ANNO SICURO P.A.W3.2 Enel Energia SpA - Società con unico 5 - Sede legale 98 Roma, viale Regina Margherita 25 - Registra Imprese di Borra - RE A 5724 Pai tua [VA e Codice Fiscale Capitale Sodale Euro 32.39, i.v - Direzione e Coordinamento di Enel SpA

16 S3-fì<3-22 9": 5 Da: COMUNE MONREflLE 9 i H: \- -*--. Enel Energìa S.p.A. - Mercato lìbero dell'energia..li POIA CHE H ASCOlfA l:! PwaUlt 88 UbiOO HM.tr CìTTA DI MONREALE PROTOCOLLO ONERALE 9 AGO, 22 COMUNE DI MONREALE 43 VIA VTT.EMANUELE S 946 MONREALE PA Cat a...ciass Roma, 25/&/22 Fase N. Richiesta: 2-3VEXQI8 Prot. OOZO OGGETTO; RICHIESTA DI PREVENTIVO PER ALLACCIO CON CONTESTUALE ATTIVAZIONE Tipo Fornitura: Energia Elettrica Tipo Utenza: Uso Diverso da Abitazione Potenza: 5 kw Tensione: 38 V Indirtelo di fornitura: VIA AQUINO SN 946 MONREALE PA Gentile cliente, in conformità al mandato che ci ha conferito per svolgere per suo conto attività e pratiche relative alla gestione della fornitura con il Distributore competente, le comunichiamo II preventivo di spesa relativo alla richiesta indicate in oggetto. DETTAGLIO DI COSTO L'importo complessivo è di Euro 4432,4 (IVA compresa) ed è costituito dalle seguenti voci (delibera n. 348/7 dell'autorità per l'energia elettrica e il gas e successive modifiche); Ontìri ctn'h'rwìisttatfvi Euro 27,52 Quota distanza Euro 83,62 Quota potenza > Euro 3452, Imponibile IVA Euro 3663,4 IVA 2 % Euro 769,26 Totale Euro 4432,4 TEMPISTICHE PREVISTE II preventivo di spese a cui facciamo riferimento è stato predisposto dal Distributore a seguito delle nostra richiesta del 7/8/22 e ricevuto da Enel Energia il 23/8/22, con codice pratica ANNO SICURO P.A. W3J2 Gnel Energia S^A - Su.:t:tà CCIÌUr:iOJ sor n - y?nf l.l:g;ilc QGl98Rù(V)a. vl<de jìeqirw Mprqhrrita ^5 - Registro Ifnpftre Ci Rom» - RX.A. 'Vii', u iva e itiuit i*.<iieohhiw«i(y!. rifiliti-- SosJk curo sus.u.jmx) v - Pim'itiH» " cnard-nomcnto d. fori SpA

17 7, "i L'ENERGIA CHE TI ASCOLTA. Casella Postale Potenza distributore: La informiamo che il presente preventivo sarà valido per il distributore fino al 23/2/23 (salvo eventuali futuri provvedimenti di legge). Quando lei ci comunicherà che accetta il preventivo di spesa secondo le modalità indicate nel seguito chiederemo al distributore di eseguire il lavoro. Se sono previsti adempimenti a suo carico, eventualmente indicati in allegato, l'inizio dei lavori del distributore è subordinato anche alla sua comunicazione del loro completamento. Per ulteriori informazioni o chiarimenti, di natura tecnica, riguardanti la presente richiesta ci si potrà rivolgere al sig. DI CHIARA GIUSEPPE n. telefono comunicando il codice di rintracciabilità riportato in oggetto. Codice di Rintracciabilità: Codice pod: ITE Il tempo massimo previsto per l'esecuzione dei lavori da parte del Distributore sarà di 6 giorni lavorativi a decorrere dalla data di accettazione di questa proposta o dalia data in cui comunicherà, con le modalità indicate nella Specifica Tecnica del Distributore, di aver completato le eventuali opere di sua competenza e comunque al netto di eventuali tempi per l'ottenimento di permessi ed autorizzazioni. Cordiali saluti. ENEL Energia Servizio Clienti ANNO SICURO P.A. W3_2 Enel Energia SpA - Società con unico socio - Sede Legale 9S Roma, viale Regina Margherita 25 - Registro Imprese di Roma -REA 5724 Parlila IVA e Codice Fiscale Capitale Sociale Euro 32.39, i.v - Direzione e Coordinamento di Enel SpA

18 A L'ENERGIA CHE TI ASCOLTA. Enel Energia S.p.A. - Mercato libero dell'energia Casella Postale Potenza COMUNE DI MONREALE 43 VIA VITT.EMANUELE MONREALE PA Numero ordine; 2-3VEXQI8 Roma, 25/8/22 OGGETTO: OFFERTA PER ALLACCIO CON CONTESTUALE ATTIVAZIONE Spettabile COMUNE DI MONREALE 43, facendo seguito alla sua richiesta del 7/8/22, Le inviamo il Plico contrattuale per richiedere l'allacciamento con contestuale attivazione della fornitura di energia elettrica con applicazione delle condizioni economiche dell'offerta di suo interesse.. Il plico contrattuale si compone di: Documentazione preliminare per l'allacciamento: - Dettaglio di costo - Modulo dichiarazione sostitutiva ai sensi del Dpr. 445/ - Istanza legge n Bollettino di conto corrente postale Documentazione per l'attivazione della fornitura: - Modulo di adesione - Condizioni Generali di Fornitura e Nota informativa per il Cliente finale - Allegato Condizioni Tecnico Economiche - Scheda di confrontabilità dell'offerta - Modulo Rid - Modulo dati catastali Per procedere all'allacciamento e alla contestuale attivazione della fornitura con l'offerta come di suo interesse segua le istruzioni riportate di seguito: L'importo pari a Euro 4432,4 potrà essere saldato utilizzando: ANNO SICURO P.A. W3_2 Enel Energia SpA-Società con unico 5-Sede legale SS Roma, viale Regina Margherita 25- Registro Imprese di Roma-R E A 5724 Partita IVA e Codice Fiscale Capitale Sociale Euro i.v - Direzione e Coordinamento tii Enel SpA

19 L'ENERGIA CHE TI ASCOLTA. Casella Postale potenza - Il bollettino postale allegato - Tramite bonifico bancario da effettuare sul conto corrente intestato a Enel Energia S.p.A, IBAN IT45I SWIFT CODE (BIG) BCITITMM8, indicando nella causale di versamento il numero di pratica, Partita IVA o Codice Fiscale. Le precisiamo che emetteremo la fattura relativa al contributo soltanto nel momento in cui verremo a conoscenza dell'avvenuto pagamento. Compili e invii la seguente documentazione - Copia attestazione pagamento - Modulo per la dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR. 445/ con copia di un suo documento d'identità in corso di validità - Compili tutti gli spazi del Modulo dì adesione e lo sottoscriva (2 firme obbligatorie) - Sottoscriva l'allegato Condizioni Tecnico Economiche - Modulo dati catastali Ai seguenti recapiti: - via fax al numero gratuito via Posta al seguente indirizzo: Enel Energia - casella postale Potenza Le ricordiamo che inoltreremo la sua richiesta ai Distributore che darà seguito all'attivazione della fornitura di energia con l'offerta come di suo interesse, al ricevimento della documentazione elencata e soltanto nel momento in cui verremo a conoscenza dell'avvenuto pagamento, La informiamo che, qualora sullo stesso immobile risulti già attiva una fornitura di Gas o una fornitura idrica, il modulo per la dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/, potrà essere sostituito da una fattura relativa ai suddetti servizi. Si specifica che il pagamento del preventivo implica l'acccttazione delle condizioni economiche e commerciali presenti nel plico. Qualora decidesse per l'inoltro via fax, la preghiamo di allegare una copia di un suo documento d'identità in corso di validità, procedere "all'invio dei documenti preferibilmente da un suo numero di fax e conservi il rapporto di trasmissione con la segnalazione di avvenuto invio (indicazione di "OK"). Nel caso si verifichi un errore di trasmissione del fax è necessario che effettui un nuovo invio dell'intera documentazione e non delle sole pagine mancanti, in modo da consentire una corretta archiviazione. Per informazioni e chiarimenti può collegarsi al sito enelenergia.it. I nostri consulenti sono inoltre a sua disposizione al Numero Verde gratuito da tutti i numeri nazionali, attivo tutti i giorni 24 ore su 24 o presso i Punto Enel (scopra quello più vicino e gli orari di apertura su enelenergia.it). Cordiali saluti. ENEL Energia Servizio Clienti ANNO SICURO P.A. W3_2 Enel Energia SpA - Società con unico socio - Sede Legale 98 Roma, viale Regina Margherita 25- Registro Imprese di Roma - REA 5724 Parma IVA e Codice Fiscale Capitale Sociale Euro 32.39, i.v - Direzione e Coordinamento di Enel SpA

20 COMUNE DI MONREALE SERVIZIO GESTIONE FINANZIARIA CERTIFICATO DI IMPEGNO Esercizio Rif. al Titolo Funzione Servizio Intervento Capitolo 3464 ENERGIA Elettrica scuole materne Bilancio Codici Categoria Capitolo Cod.Mec C. Statistici 3 4 Numero Impegno Data Codice Descrizione vincolo Atto Tipo Numero Data Registro Data Seduta DataEsec. APGAT ENEL ENERGIA SFA Per: APGAT 395 del 29/8/22- attivazione utenza elettroca scuola materna Aquino N.ro pratica n.ro d'ordine 2-3VEXQI8 CIG ZC962B8DO Importo Attuale Euro 4.432,4 Importo Iniziale Euro 4.432,4 Previsione Attuale Impegnato sul GAP Differenza 3., 26.22, ,66 SI ATTESTA LA REGOLARITÀ' CONTABILE E LA COPERTURA FINANZIARIA DELL'IMPEGNO DI SPESA SECONDO L'IMPUTAZIONE E LA DISPONIBILITÀ' SOPRA RIPORTATA. Vale esclusivamente quale attestazione di copertura finanziaria, con esclusione di ogni possibile valutazione sulla regolarità tecnica e legittima dell'atto e per il periodo di durata del bilancio di previsione. Per le annualità successive, il presente certificato vale solo quale presa nota ai fini della formazione dei bilanci futuri, ex art. 83 comma 7 TUEL. LI' >. Do- olizzotto

21 COMUNE DI MONREALE PROVINCIA DI PALERMO Area Promozione Sociale e Territoriale DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE AIG N.257 Data OGGETTO: Conferimento della funzione di Responsabile delle Unità organizzative dell'area Promozione Sociale e Territoriale. IL DIRIGENTE : Dott. GIANCARLO LI VECCHI Registro Generale determinazioni Atto n. <? 9 Data 5 SET. 2? Pubblicazione all'albo Si attesta che copia della presente è stata pubblicata ali' albo Dell'Ente dal - 6 SFT-. 2Qt? per quindici giorni consecutivi Registro Pubblicazioni n. L'impiegato responsabile

22 IL DIRIGENTE PREMESSO che con deliberazione di Giunta Municipale n. 284 del 3/2/2 e successive modifiche ed integrazioni è stato approvato il nuovo Regolamento degli Uffici e dei Servizi dell'ente, con allegati Organigramma (configurazione della macrostruttura dell'ente) e funzionigrarnma (quadro delle competenze); VISTA la deliberazione G.M. n. 78 del recante modifiche a talune norme sulla ripartizione funzionale del Regolamento ed in particolare il modificato art. 28, in virtù del quale il Dirigente dell'area attribuisce la funzione di responsabile di Unità Organizzativa, con propria determinazione dirigenziale, a personale dipendente, inquadrato in Cat. D; VISTA la determinazione del Segretario Generale n. 27 del recante ad oggetto "Operatività del Regolamento sull'ordinamento degli Uffici e dei Servizi. Individuazione ed assegnazione alla struttura organizzativa delle risorse umane, logistiche e strumentali ", rettificata per errori materiali con D.S n. 29 del PRESO ATTO del contenuto di cui al punto 4 della suddetta D.S. n. 27/2 in relazione a quanto disposto con il punto dell'art. 28 come modificato con deliberazione G.M. 78/2,che consente a ciascun dirigente di provvedere al conferimento delle funzioni di responsabili di U.O., individuando, per il periodo di un anno anche prorogabile, dipendenti di Cat. D, tenendo conto ed indicando la valutazione dagli stessi riportata nei tre anni precedenti, con provvedimento scritto e motivato, che non può esplicitamente o implicitamente costituire conferimento di posizione organizzativa. DATO ATTO che nel vigente Regolamento sono previste, nell'ambito Promozione Sociale e Territoriale N. 2 unità organizzative. dell'area EFFETTUATA la dovuta valutazione di merito, come emerge dagli atti d'ufficio e dai fascicoli personali dei funzionari di Cat. D in servizio nell'area Promozione Sociale e Territoriale, così come si riporta di seguito: Prof. Autovino Salvatore anno 28 26/28 anno 29 27/28 ( valutazione comparto) (valutazione comparto) anno 2 26//2S (valutazione comparto) anno 2 78,27 Dottssa Filippi Sandra anno 28 27/28 anno 29 27/28 anno 2 27//2S anno 2 76,3 (valutazione individuale) ( valutazione comparto) (valutazione comparto) (valutazione comparto) (valutazione individuale) VISTO il DL.gs n. 267 del " T.U. delle Leggi sull'ordinamento degli Enti Locali" VISTO il D.lgs. 65/ che regola le norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI 6 Settore: Tutela Ambientale Servizio Proponente:Servizi per l'ambiente Responsabile del Procedimento:G.Laudicina Responsabile del Settore: R.Quatrosi DETERMINAZIONE

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Legge Regionale 28 giugno 2013 n. 15 - Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Legge Regionale 12 marzo 2015 n. 7 - Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 398 DEL 17/05/2011 PROPOSTA N. 93 Centro di Responsabilità: Servizio Economato,patrimonio,servizi Informatici, Ambiente Servizio: Patrimonio

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1.

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1. *** *,. * *** La tua Campania cresce in Europa Via De Turris n.16 "Palazzo S. Anna" Te/. 081 3900565 fax 081 3900592 e-mail: urbanistica@comune.castellanunare-di-stabia.napoli.it pec: urbanistica.stabia@asmepec.it

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR)

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) Tel. 0564 861111 Fax 0564 860648 C.F. 82001470531 P.I. 00105110530 DETERMINAZIONE N 722 DEL 27/10/2011 U.O. Politiche

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 252 approvata il 15 aprile 2015 DETERMINAZIONE: ACQUISTO DI N. 42

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 22 approvata il 23 marzo 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE "M. T. CICERONE" RMPC29000G Via Fontana Vecchia, 2 00044 FRASCATI tel. 06.9416530 fax 06.9417120 Cod.

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di FORMIA Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.77 del 17.04.2015 OGGETTO: DELIBERA G.M. 68 DEL 10.04.2015 - APPROVAZIONE PROPOSTA RENDICONTO 2014 E RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

DECRETO n. 375 del 11/07/2014

DECRETO n. 375 del 11/07/2014 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO DETERMINAZIONE INGEGNERE CAPO SETTORE LL.PP. 3 SETTORE TECNICO Servizio di manutenzione beni comunali e servizi tecnologici DETERMINA N 263 DEL 28/07/2011

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa COMUNE DI LARI Provincia di Pisa DETERMINAZIONE N. 519 Numerazione servizio 201 Data di registrazione 17/12/2009 COPIA Oggetto : DECRETO DI ESPROPRIO RELATIVO A PROCEDIMENTO ESPROPRIATIVO PER PUBBLICA

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

tm \, ~. "'K,', :, ~;-.,-,.,.,..y,... " COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE III Servizi Sociali - DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. d6::l DEL,Il - 02.

tm \, ~. 'K,', :, ~;-.,-,.,.,..y,...  COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE III Servizi Sociali - DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. d6::l DEL,Il - 02. tm \, ~. "'K,', :, ~;-.,-,.,.,..y,... " COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE III Servizi Sociali - r:..,... i f,p.:

Dettagli

Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA. e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov.

Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA. e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov. Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov.it Proposta n. 3560 del 03/08/2015 RIFERIMENTI CONTABILI Anno bilancio

Dettagli

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E CONSORZIO DI BONIFICA 11 MESSINA DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 OGGETTO Progetto per la razionalizzazione della canalizzazione irrigua Fascia Etnea -Valle Alcantara-, I stralcio esecutivo funzionale.

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 COMUNE DI TAINO Provincia di Varese Prot. N. 3207 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N. 6 del 28/04/2014 OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 L'anno

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 OGGETTO: Approvazione atti di gara Aggiudicazione

Dettagli

Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015

Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015 Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015 DETERMINAZIONE: 005/301. SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA PRESSO

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017.

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017. Comune di Folgaria Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

Deliberazione di Giunta Comunale

Deliberazione di Giunta Comunale Comune di Selargius Numero Data Prot. 155 25/05/99 Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: LAVORI DI ADEGUAMENTO E MESSA A NORMA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DEGLI EDIFICI SCOLASTICI. APPROVAZIONE PROGETTO

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Allegato alla Deliberazione n. 1576 del 19/11/2012 REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Art. 1 OGGETTO E DESTINATARI Il presente regolamento

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIAROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/71 del 30 dicembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Proroga delle scadenze temporali previste dall'art. 12 del "Regolamento

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA Mid Industry Capital S.p.A Sede Legale Galleria Sala dei Longobardi 2, 20121 Milano Cod. Fisc. e P.IVA R.I. Milano 05244910963, R.E.A. Mi 1806317, Capitale Sociale Euro 5.000.225 i.v. CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA

Dettagli

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 1/5 MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 Descrizione RdO Servizio ordinario di pulizia CIG ZDD118457B CUP non inserito Criterio di Aggiudicazione

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 569 DEL 28-08-2013 - CORPO DI POLIZIA LOCALE - OGGETTO: Canone per utilizzo Pos gsm della Cassa di Risparmio del

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE CULTURA - ISTRUZIONE - SPORT Istruzione - Cultura - Politiche Familiari

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE CULTURA - ISTRUZIONE - SPORT Istruzione - Cultura - Politiche Familiari Proposta nr. 113 del 08/07/2011 - OGGETTO: mostra «FOTOGRAFIA E RISORGIMENTO. TESORI DEI GRANDI MUSEI ITALIANI». Spese per fornitura di immagini digitali. Assunzione impegno di spesa. I L F U N Z I O N

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Approvato con deliberazione di G.C. n. 232 in data 30.09.1998 Modificato con deliberazione di G.C. n. 102

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

VERBALE DI DETERMINA

VERBALE DI DETERMINA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SARDEGNA "G. Pegreffi" SASSARI VERBALE DI DETERMINA N. 116 del 20/02/2013 OGGETTO: Autorizzazione preventivo per il trasloco dell'oevr - CIG Z49089DEFB L'anno

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazione n. DD-2015-391 esecutiva dal 06/03/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-22551 del 05/03/2015

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

ALLEGATO 1 ALLA DELIBERA. 148/2014- GRIGLIA DI RILEVAZIONE AL 31/12/2014. Curricula. Compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica

ALLEGATO 1 ALLA DELIBERA. 148/2014- GRIGLIA DI RILEVAZIONE AL 31/12/2014. Curricula. Compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica mministrazione BEDOLLO 31/1/215 LLEGTO 1 LL DELIBER. 148/214- GRIGLI DI RILEVZIONE L 31/12/214 livello 1 (Macrofamiglie) Denominazione sotto-sezione 2 livello (Tipologie di dati) mbito soggettivo (vedi

Dettagli

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE.

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. IL SEGRETARIO GENERALE con la capacità e con i poteri del privato

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 26 DEL 27.10.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 26 DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013 OGGETTO: Recepimento verbale commissione trattante aziendale del 15.10.2013. L anno Duemilatredici, il giorno ventiquatto del mese di

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

Domanda di concessione dell assegno integrativo

Domanda di concessione dell assegno integrativo mod. Ass. integrativo COD. SR91 Domanda di concessione dell assegno integrativo (Art. 9, comma 5, della legge n. 223/1991) La presente domanda deve essere presentata per la concessione dell assegno integrativo.

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012)

FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012) FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012) L art.19 del DL 95/2012 convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012,

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 922 DEL 12/11/2013 PROPOSTA N. 191 Centro di Responsabilità: Servizi Sociali, Istruzione, Associazionismo, Cultura, Promozione del Territorio

Dettagli

MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO 15 febbraio 2010. Modi che ed integrazioni al decreto 17 dicembre 2009, recante: «Istituzione del sistema di controllo della tracciabilità

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia/169/2015/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott.ssa Simonetta Rosa dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone

Dettagli

RECAPITO a mezzo raccomandata/telegramma (se diverso dalla residenza, indicare qui sotto):

RECAPITO a mezzo raccomandata/telegramma (se diverso dalla residenza, indicare qui sotto): Prot. n. di data Riservato all Ufficio Al Direttore Generale dell'università degli Studi di Trieste Ripartizione Reclutamento e Formazione Piazzale Europa, 1-34127 Trieste Il/la sottoscritto/a chiede di

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2015 (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della legge n. 141/1992

Dettagli

STATUTO DEL CONSORZIO TRA I COMUNI DI BORGARO TORINESE E CASELLE TORINESE

STATUTO DEL CONSORZIO TRA I COMUNI DI BORGARO TORINESE E CASELLE TORINESE STATUTO DEL CONSORZIO TRA I COMUNI DI BORGARO TORINESE E CASELLE TORINESE ART. 1- DENOMINAZIONE E NATURA DEL CONSORZIO 1. Il Consorzio già esistente tra i Comuni, nel cui territorio ricade la Frazione

Dettagli

Deliberazioni di C.C..- Pubblicazione del ÌU

Deliberazioni di C.C..- Pubblicazione del ÌU n /-A - ^^^ Ì4-IWL20T2 Deliberazioni di C.C..- ubblicazione del ÌU W' Numero Data Classe Organo Oggetto 023 026 07/03/2012 08/03/2012 027 08/03/2012 CC ROBLEMATICHE ATO Ufficio CC AROVAZIONE NUOVO REGOLAMENTO

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento - C.A.P. 38064 Via Roma, 60 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 VERBALE DI DELIBERAZIONE N.

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MARUGGIO (Provincia di Taranto) N. 231 del Reg. delib. REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE Oggetto: Riqualificazione dell area comunale in Campomarino denominata Parco Comunale Via

Dettagli

Art. 11 Studio di Impatto Ambientale (S.I.A.) Art. 12 Definizione dei contenuti del S.I.A. (scoping)

Art. 11 Studio di Impatto Ambientale (S.I.A.) Art. 12 Definizione dei contenuti del S.I.A. (scoping) LEGGE REGIONALE 18 maggio 1999, n. 9 DISCIPLINA DELLA PROCEDURA DI VALUTAZIONE DELL'IMPATTO AMBIENTALE Testo coordinato con le modifiche apportate da: L.R. 16 novembre 2000 n. 35 Titolo III PROCEDURA DI

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli