La stima delle emissioni da trasporto su strada nell inventario nazionale.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La stima delle emissioni da trasporto su strada nell inventario nazionale."

Transcript

1 La stima delle emissioni da trasporto su strada nell inventario nazionale.

2 - I dati di base e i parametri del modello - Validazione dei dati e principali criticità - Stime di emissione 24 settoriali e serie storiche - COPERT IV: principali innovazioni La metodologia COPERT è stata proposta ai Paesi UE dall EEA per la compilazione degli inventari CORINAIR per i Macrosettori 7 (trasporti su strada) e 8 (off road). E applicata su base annuale a livello nazionale (NUTS )

3 - Parametri generali: consumi nazionali di combustibili, temperature medie mensili, pendenze medie stradali, percorso a freddo, fattori di carico, perdite evaporative, H/C, Le stime sono effettuate con un modello di calcolo sulla base di: -Parametri tecnici validati (curve di consumo ed emissione, in funzione della velocità) desunti da misurazioni su ampia scala (COST, TERM, ARTEMIS) - Dati di attività nazionali: entità e composizione del parco circolante per 78 categorie veicolari, suddivise per potenza/portata, tecnologia, alimentazione - Percorrenza annuale e velocità media per ciascuna tipologia di veicolo e rispettiva distribuzione per modalità di guida (urbana, extraurbana e autostradale)

4 COPERT IV: Methodology and software update, by courtesy of Nitziachristos et al Brussels 3/3/26

5 COPERT IV: Methodology and software update, by courtesy of Nitziachristos et al Brussels 3/3/26

6 Analisi settoriali e contributo (gratuito) di esperti per validare le scelte più realistiche (Expert Panel Trasporti). Il totale dei contributi dei consumi di combustibile stimati con il modello, in base ai dati di attività ed ai parametri di input scelti per ciascuna tipologia di veicolo e modalità di guida, deve quadrare con i dati del Bilancio Energetico Nazionale. Le corrispondenti emissioni medie nazionali sono rappresentative di quelle combinazioni di valori selezionate. Molte combinazioni plausibili di percorrenze e velocità e relative distribuzioni (share) per ciclo di guida, possono fornire la soluzione. Analisi critica di andamenti storici. Confronto di fonti accreditate (ACI, MCT,C, CNT, ISTAT, BEN, UP, AISCAT gruppi di lavoro ad hoc) Riferimento metodologico: National Inventory Report 26 - cap.3.6.3

7 EXPERT PANEL Emissioni Trasporti su strada: Validazione dati e metodologie su base collaborativa. Partecipanti: European Environment Agency Unione Petrolifera CNR - I S T I T U T O M O T O R I DIMSET AMA Assessorato Ambiente Emilia Romagna

8 35 3 milioni di veicoli Autovetture - Benzina Autovetture - Diesel Autovetture - Gpl PARCO CIRCOLANTE 1% 9% 8% 7% Euro I Euro II Euro III 6% Cosa circola veramente? - veic*km - CNT+MCTC+ACI 5% 4% 3% 2% 1% % Pre Euro I

9 Andamento delle percorrenze totali dei veicoli (in miliardi di veicoli*km) per classe veicolare. 6 5 Motocicli Ciclomotori Veicoli commerciali pesanti > 3.5 t e Autobus Veicoli commerciali leggeri < 3.5 t Autovetture miliardi di veicoli*km

10 miliardi di veicoli*km Autovetture a benzina Non catalizzate Autovetture a benzina Catalizzate Percorrenze totali (miliardi di veicoli*km). Andamento autovetture a benzina circolanti Confronto tra auto catalitiche e non catalitiche. Euro I (Auto > 2,l) Euro I Euro II Euro III 3 Andamento delle percorrenze totali dei veicoli (in miliardi di veicoli*km) per ciclo di guida. miliardi di veicoli*km Urbano Extraurbano Autostradale

11 Andamento dei consumi di combustibile per autotrazione Gasolio milioni di tonnellate Benzina con piombo Benzina senza piombo Gpl gpl m igliaia di tonnellate Urbano Ex traurbano Autostradale

12 Consumi: benzina Asse degli istogrammi migliaia di tonnellate Asse delle linee migliaia di tonnellate Autovetture Veicoli commerciali pesanti > 3.5 t e Autobus Motocicli Veicoli commerciali leggeri < 3.5 t Ciclomotori

13 Consumi: gasolio milioni di tonnellate Autovetture Veicoli commerciali leggeri < 3.5 t Veicoli commerciali pesanti > 3.5 t e Autobus

14 La composizione delle emissioni rapportate al parco circolante italiano e alle percorrenze per classi veicolari nel 24 1% 8% 6% 4% 2% % Parco circolante Percorrenze (km*kveic) CO NMVOC NOx CO2 PM1 SOx Autovetture Com m erciali leggeri Commerciali pesanti e bus Ciclomotori Motocicli

15 Serie storica delle emissioni da trasporto stradale: variazioni relative rispetto al 199 (anno base = 1) 14 CO PM1 6 4 SOx NOx COVNM CO COVNM NO x CO 2 PM1 CO2 SO x

16 I fattori di emissione medi nazionali 24 (1) NOx g/veic*km Auto Benzina Auto Diesel Auto Gpl LDV Benzina LDV Diesel HDV Diesel Ciclomotori Motocicli Auto Benzina Auto Diesel Auto Gpl LDV Benzina LDV Diesel g/veic*km HDV Diesel Ciclomotori Motocicli HDV Diesel Ciclomotori Motocicli LDV Diesel COVNM (Incluse evaporative) CO,14,12,1 SOx,8,6,4,2, Auto Benzina Auto Diesel Auto Gpl LDV Benzina LDV Diesel HDV Diesel Ciclomotori Motocicli Auto Benzina Auto Diesel LDV Benzina g/veic*km g/veic*km

17 g/veic*km g/veic*km,65,6,55,5,45,4,35,3,25 I fattori di emissione medi nazionali 24 (2) Auto Benzina CO2 Auto Diesel Auto Gpl LDV Benzina LDV Diesel HDV Diesel PM1 (exhaust) Ciclomotori Motocicli g/veic*km,4,35,3,25,2,15,1,5, Auto Benzina PM1 (exhaust) Auto Diesel Auto Gpl LDV Benzina LDV Diesel HDV Diesel Ciclomotori Motocicli Autovetture - Benzina Autovetture - Diesel Autovetture - Gpl Veicoli commerciali leggeri < 3.5 t - Benzina Veicoli commerciali leggeri < 3.5 t - Diesel Veicoli commerciali pesanti > 3.5 t e Autobus - Diesel Ciclomotori Motocicli,2,15,1,5,

18 COPERT 4 Beta version Current Version: COPERT 4 Beta Version July 26 Methodology Included: This version still includes the COPERT III methodology and NO new methodological elements. It has been eveloped for evaluation of the software tool. Methodological Developments: Hot emission factors of regulated pollutants from conventional PCs and PTWs (gas Euro4, diesel Euro3, Euro5 Red.fact.) Hybrid vehicle fuel consumption and emission factors N2O/NH3 Emission Factors for PCs and LDVs Particulate matter and airborne particle emission factors Non-exhaust particle emissions (tyre, break and road wear) New corrections for emission degradation due to mileage Heavy duty vehicle methodology (emission factors, load factor corrections and road gradient reductions) Developments on the cold-start emission front Developments on evaporation losses incl. PTWs

19 Hybrid vehicles vs conventional cars COPERT IV: Methodology and software update, by courtesy of Nitziachristos et al Brussels 3/3/26

20 Correzione gradiente stradale per i mezzi commerciali pesanti (HDV): 7 Classi di pendenza media nazionale (frazione della percorrenza): +6%, +4%, +2%,, -2%, -4%, -6% COPERT IV: Methodology and software update, by courtesy of Nitziachristos et al Brussels 3/3/26 Caso italiano: metodologia GIS semplificata per la ripartizione su base comunale delle lunghezze stradali (TELEATLAS) mediante le 5 zone altimetriche ISTAT: 1: montagna, 2: alta collina, 3: collina interna, 4: collina costiera, 5: pianura (accorpate le zone 1 e 2). Bipartire la frazione di percorrenza modale per le pendenze negative (qui non riportate). Pendenza autostrade strade rurali strade urbane %,398,294,488 2%,174,135,17 4%,281,319,275 6%,147,253,13

La stima delle emissioni da trasporto stradale nel passaggio a Copert 4: alcune osservazioni. Bernetti A., Contaldi M., De Lauretis R.

La stima delle emissioni da trasporto stradale nel passaggio a Copert 4: alcune osservazioni. Bernetti A., Contaldi M., De Lauretis R. La stima delle emissioni da trasporto stradale nel passaggio a Copert 4: alcune osservazioni Bernetti A., Contaldi M., De Lauretis R., ISPRA L evoluzione di Copert 4 Principali differenze rispetto a Copert

Dettagli

COPERT (Computer( Il modello viene usato per calcolare le emissioni di CO, NO x , CO 2 O, NH 3 , SO 2 , VOC, N 2 , CH 4 HM, NMVOC.

COPERT (Computer( Il modello viene usato per calcolare le emissioni di CO, NO x , CO 2 O, NH 3 , SO 2 , VOC, N 2 , CH 4 HM, NMVOC. Il modello COPERT COPERT (Computer( Programme to calculate Emissions from Road Traffic) ) è un programma di calcolo delle emissioni da traffico realizzato dalla European Environment Agency - EEA nell ambito

Dettagli

Inventario nazionale delle emissioni e disaggregazione provinciale. Antonella Bernetti, Ernesto Taurino ISPRA

Inventario nazionale delle emissioni e disaggregazione provinciale. Antonella Bernetti, Ernesto Taurino ISPRA Inventario nazionale delle emissioni e disaggregazione provinciale Antonella Bernetti, Ernesto Taurino ISPRA CONTENUTI STIME DELLE EMISSIONI NAZIONALI DA TRASPORTO STRADALE DISAGGREGAZIONE A LIVELLO PROVINCIALE:

Dettagli

PROGRESS: UN CODICE PER IL CALCOLO DELLE EMISSIONI DA VEICOLI STRADALI IN AMBITO URBANO

PROGRESS: UN CODICE PER IL CALCOLO DELLE EMISSIONI DA VEICOLI STRADALI IN AMBITO URBANO VIII Incontro EXPERT PANEL EMISSIONI DA TRASPORTO STRADALE Roma, 5 novembre 2003 PROGRESS: UN CODICE PER IL CALCOLO DELLE EMISSIONI DA VEICOLI STRADALI IN AMBITO URBANO Massimo Capobianco, Giorgio Zamboni

Dettagli

Valutazione dei benefici ambientali derivanti da un possibile provvedimento Ministeriale a sostegno delle trasformazioni a gas dei veicoli a benzina

Valutazione dei benefici ambientali derivanti da un possibile provvedimento Ministeriale a sostegno delle trasformazioni a gas dei veicoli a benzina Valutazione dei benefici ambientali derivanti da un possibile provvedimento Ministeriale a sostegno delle trasformazioni a gas dei veicoli a benzina Si riporta di seguito la valutazione tecnica dei benefici

Dettagli

Proiezione del rinnovo del parco circolante nel periodo 2010-2020 in Lombardia ed emissioni in atmosfera

Proiezione del rinnovo del parco circolante nel periodo 2010-2020 in Lombardia ed emissioni in atmosfera EXPERT PANEL EMISSIONI DA TRASPORTI 20-21 GIUGNO 2011, Milano Proiezione del rinnovo del parco circolante nel periodo 2010-2020 in Lombardia ed emissioni in atmosfera Stefano Caserini ARPA Lombardia, Settore

Dettagli

Corso di. http://www.uniroma2.it/didattica/ltc_2010 ing. Antonio Comi novembre 2010

Corso di. http://www.uniroma2.it/didattica/ltc_2010 ing. Antonio Comi novembre 2010 Corso di Laboratorio ditecnica della Circolazione i http://www.uniroma2.it/didattica/ltc_2010 ing. Antonio Comi novembre 2010 Software per la stima delle emissioni inquinanti 1 Introduzione COmputer Programme

Dettagli

EMISSIONI DA TRAFFICO E QUALITA DELL ARIA: ELEMENTI PER LA GESTIONE NELLA CITTA DI MILANO

EMISSIONI DA TRAFFICO E QUALITA DELL ARIA: ELEMENTI PER LA GESTIONE NELLA CITTA DI MILANO EMISSIONI DA TRAFFICO E QUALITA DELL ARIA: ELEMENTI PER LA GESTIONE NELLA CITTA DI MILANO Hanno collaborato: dott.. Bruno Villavecchia dott.. Marco Bedogni per l Agenzia Mobilità e Ambiente s.r.l. prof..

Dettagli

COMUNE DI PISA ASSESSORATO TRASPORTI

COMUNE DI PISA ASSESSORATO TRASPORTI COMUNE DI PISA ASSESSORATO TRASPORTI Direzione Mobilità Viabilità a Nord-Est Analisi del contributo dei flussi veicolari alle emissioni in atmosfera Ottobre 2006 TAGES S.c.r.l. INDICE Premessa... Pag.

Dettagli

Confronto tra i fattori di emissione utilizzati in Copert, Artemis e Progress e delle relative stime di emissioni da flotte circolanti in area urbana

Confronto tra i fattori di emissione utilizzati in Copert, Artemis e Progress e delle relative stime di emissioni da flotte circolanti in area urbana XV Incontro EXPERT PANEL EMISSIONI DA TRASPORTO STRADALE ENEA Roma, 29 aprile 2010 Confronto tra i fattori di emissione utilizzati in Copert, Artemis e Progress e delle relative stime di emissioni da flotte

Dettagli

Gasolio per riscaldamen to (t)

Gasolio per riscaldamen to (t) COMUNE DI Lucca 1. INVENTARIO DELLE EMISSIONI BASELINE ANNO DI RIFERIMENTO: 2005 Inventario delle emissioni - Edifici Anno 2005 EDIFICI Residenziale (riscaldamento/ usi domestici ) Riscaldamento/u si domestici

Dettagli

Le emissioni in atmosfera da trasporto stradale

Le emissioni in atmosfera da trasporto stradale Pagina W 1 di 1 ANPA Agenzia Nazionale per la Protezione dell'ambiente Le emissioni in atmosfera da trasporto stradale Presentazione e abstract Le emissioni in atmosfera da trasporto stradale (testo pdf)

Dettagli

Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano

Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano Genova, 2 dicembre 2013 Utilizzo del gas naturale liquido nei sistemi propulsivi: potenzialità e problematiche A. Massardo, G. Zamboni Scuola Politecnica

Dettagli

Relazione sullo Stato dell Ambiente della Regione Emilia-Romagna

Relazione sullo Stato dell Ambiente della Regione Emilia-Romagna Trasporti Infrastrutture e logistica La mobilità rappresenta un settore particolarmente rilevante per lo sviluppo sostenibile. Lo sviluppo sostenibile richiede sempre di più la partecipazione e la corresponsabilizzazione

Dettagli

Inventari delle emissioni e valutazione degli effetti di alcuni interventi per la riduzione delle emissioni da traffico

Inventari delle emissioni e valutazione degli effetti di alcuni interventi per la riduzione delle emissioni da traffico Inventari delle emissioni e valutazione degli effetti di alcuni interventi per la riduzione delle emissioni da traffico ARPA Ingegneria Ambientale Cristina Regazzi, Simonetta Tugnoli, Veronica Rumberti

Dettagli

INDICE. 7. Evoluzione della normativa sulle emissioni dei veicoli... 74

INDICE. 7. Evoluzione della normativa sulle emissioni dei veicoli... 74 INDICE 1. Il modello COPERT e la stima delle emissioni da trasporto stradale... 9 1.1 Metodologia di riferimento... 10 1.2 Dati di base per il parco circolante e le percorrenze... 11 1.3 Osservazioni preliminari...

Dettagli

Impatto sul sistema elettrico della potenziale diffusione di auto elettriche: uno scenario al 2030

Impatto sul sistema elettrico della potenziale diffusione di auto elettriche: uno scenario al 2030 Impatto sul sistema elettrico della potenziale diffusione di auto elettriche: uno scenario al 2030 Milano 2 Luglio 2010 Michele Benini Tipologie di veicoli elettrici considerate Si intende valutare l impatto

Dettagli

Il mercato dei veicoli a metano, dinamiche di sviluppo e benefici ambientali

Il mercato dei veicoli a metano, dinamiche di sviluppo e benefici ambientali Il mercato dei veicoli a metano, dinamiche di sviluppo e benefici ambientali Gabriele Grea, CERTeT Università Bocconi Milano, 10 Aprile 2013 EnergyLab - Laboratorio dell Energia Sommario A. Potenzialità

Dettagli

Antonio Piersanti, Alessandro Nanni, Camillo Silibello, Paola Radice ARIANET s.r.l. - Milano. XIV Expert Panel Traffico Stradale Venezia, 16-10-2008

Antonio Piersanti, Alessandro Nanni, Camillo Silibello, Paola Radice ARIANET s.r.l. - Milano. XIV Expert Panel Traffico Stradale Venezia, 16-10-2008 Calcolo di emissioni da traffico e simulazione di dispersione degli inquinanti in atmosfera nell ambito delle attività di monitoraggio del Passante di Mestre Antonio Piersanti, Alessandro Nanni, Camillo

Dettagli

SOMMARIO 2 GLI SCENARI DI RIFERIMENTO 4 3 STIMA DEL CONSUMO ENERGETICO 6. 3.1 Definizione del consumo energetico specifico 6

SOMMARIO 2 GLI SCENARI DI RIFERIMENTO 4 3 STIMA DEL CONSUMO ENERGETICO 6. 3.1 Definizione del consumo energetico specifico 6 SOMMARIO 1 PREMESSA 3 2 GLI SCENARI DI RIFERIMENTO 4 3 STIMA DEL CONSUMO ENERGETICO 6 3.1 Definizione del consumo energetico specifico 6 3.2 Gli esiti delle valutazioni 10 4 CONCLUSIONI 12 2 di 13 1 PREMESSA

Dettagli

CONFRONTO DEL COMPORTAMENTO EMISSIVO E DEI CONSUMI DI UNA VETTURA IBRIDA E DI UNA CONVENZIONALE EURO IV MEDIUM-SIZE

CONFRONTO DEL COMPORTAMENTO EMISSIVO E DEI CONSUMI DI UNA VETTURA IBRIDA E DI UNA CONVENZIONALE EURO IV MEDIUM-SIZE XIII Expert Panel Trasporti Stradali CONFRONTO DEL COMPORTAMENTO EMISSIVO E DEI CONSUMI DI UNA VETTURA IBRIDA E DI UNA CONVENZIONALE EURO IV MEDIUM-SIZE F. Villatico* A. Alessandrini* F. Ortenzi* M.A.

Dettagli

Aspetti ambientali: fonti emissive, polveri sottili, analisi e peso delle varie fonti emissive

Aspetti ambientali: fonti emissive, polveri sottili, analisi e peso delle varie fonti emissive Aspetti ambientali: fonti emissive, polveri sottili, analisi e peso delle varie fonti emissive ARPAT - Regionale Tutela Qualità dell Aria Dott.ssa Chiara Collaveri Dati IRSE 2007 Che cos è un inventario

Dettagli

STIMA DELLE EMISSIONI DA TRAFFICO VEICOLARE MEDIANTE APPLICAZIONE DEL MODELLO MATEMATICO COPERT III

STIMA DELLE EMISSIONI DA TRAFFICO VEICOLARE MEDIANTE APPLICAZIONE DEL MODELLO MATEMATICO COPERT III STIMA DELLE EMISSIONI DA TRAFFICO VEICOLARE MEDIANTE APPLICAZIONE DEL MODELLO MATEMATICO COPERT III CAMPAGNA DI MONITORAGGIO ANNO 2003 ARPAV Dipartimento Provinciale di Treviso Servizio Sistemi Ambientali

Dettagli

Stima delle percorrenze autoveicolari

Stima delle percorrenze autoveicolari XIII Expert panel emissioni da trasporto su strada Roma, 4 ottobre 2007 Stima delle percorrenze autoveicolari Stefano Caserini, Cinzia Pastorello, Simonetta Tugnoli XII Expert panel emissioni da trasporto

Dettagli

PEAS Napoli. PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE Luglio 2012 ALLEGATO Mobilità e Trasporti. Armando Cartenì Vanda Mazzone

PEAS Napoli. PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE Luglio 2012 ALLEGATO Mobilità e Trasporti. Armando Cartenì Vanda Mazzone PEAS Napoli PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE Luglio 2012 ALLEGATO Mobilità e Trasporti Armando Cartenì Vanda Mazzone Università degli Studi di Napoli "Federico II" Dipartimento di Ingegneria dei

Dettagli

Scenari e prospettive del settore auto Roma, 18 Dicembre 2014

Scenari e prospettive del settore auto Roma, 18 Dicembre 2014 Scenari e prospettive del settore auto Cristiana Petrucci Responsabile Centro Studi e Statistiche Unione Petrolifera L UNRAE in numeri Auto, Commerciali, Industriali, Bus, Caravan, Autocaravan, Assistenza,

Dettagli

Tabella 2.1 Obiettivi di riduzione [%] delle emissioni previsti dal Protocollo di Kyoto

Tabella 2.1 Obiettivi di riduzione [%] delle emissioni previsti dal Protocollo di Kyoto 2. Definizione ed analisi delle possibilità d intervento L attuazione di politiche di risparmio energetico e di programmi per la riduzione dei consumi di combustibili fossili e delle emissioni inquinanti

Dettagli

Comune di Piacenza Settore Territorio Servizio Ambiente e Viabilità. Rapporto sulla qualità dell aria della città di Piacenza 2003-2004

Comune di Piacenza Settore Territorio Servizio Ambiente e Viabilità. Rapporto sulla qualità dell aria della città di Piacenza 2003-2004 Rapporto sulla qualità dell aria della città di Piacenza 23-24 Comune di Piacenza Quadro evolutivo PTS NO 2 CO O 3 Giordani, Giordani, Stazioni considerate Passeggio, Medaglie d Oro, Medaglie d Oro, Roma

Dettagli

IL PARCO VEICOLARE DELLA REGIONE FVG Evoluzione della sua composizione dal 2005 al 2014 - Applicazioni dei fattori di emissione

IL PARCO VEICOLARE DELLA REGIONE FVG Evoluzione della sua composizione dal 2005 al 2014 - Applicazioni dei fattori di emissione Art. Tec-Sci No. 006/2015 (19/10/2015) ARPA FVG - CRMA IL PARCO VEICOLARE DELLA REGIONE FVG Evoluzione della sua composizione dal 2005 al 2014 - Applicazioni dei fattori di emissione Tommaso Pinat 1 *

Dettagli

Analisi delle differenze nelle emissioni da traffico stimate con COPERT III e COPERT IV

Analisi delle differenze nelle emissioni da traffico stimate con COPERT III e COPERT IV XIII Expert panel emissioni da trasporto su strada Roma, 4 ottobre 2007 Analisi delle differenze nelle emissioni da traffico stimate con COPERT III e COPERT IV Stefano Caserini - Giuseppe Fossati ARPA

Dettagli

Emissioni dei veicoli in autostrada e simulazione dell impatto sulla qualità dell aria nell area metropolitana bresciana

Emissioni dei veicoli in autostrada e simulazione dell impatto sulla qualità dell aria nell area metropolitana bresciana Contratto di Ricerca tra Comune di Brescia e Dipartimento di Elettronica per l Automazione (Università degli Studi di Brescia) Responsabile scientifico: prof. Giovanna Finzi Emissioni dei veicoli in autostrada

Dettagli

ABSTRACT report: VALUTAZIONE DEI SISTEMI DI TRASPORTO NELL AREA DI RIFERIMENTO E DELLE EMISSIONI CONNESSE

ABSTRACT report: VALUTAZIONE DEI SISTEMI DI TRASPORTO NELL AREA DI RIFERIMENTO E DELLE EMISSIONI CONNESSE ABSTRACT report: VALUTAZIONE DEI SISTEMI DI TRASPORTO NELL AREA DI RIFERIMENTO E DELLE EMISSIONI CONNESSE PARTNER: SLALA DATA: MAGGIO 2008 Lo studio effettuato da SLALA contiene una descrizione della situazione

Dettagli

Analisi dei dati europei del trasporto su strada

Analisi dei dati europei del trasporto su strada Analisi dei dati europei del trasporto su strada 1990-2004 Gianluca Iarocci gianluca.iarocci@apat.it Riccardo De Lauretis riccardo.delauretis@apat.it Informazioni legali L istituto Superiore per la protezione

Dettagli

Autori: Mario Contaldi (1), Riccardo Liburdi (1), Matteo Salomone (2). 1) APAT, 2) Consulenti APAT.

Autori: Mario Contaldi (1), Riccardo Liburdi (1), Matteo Salomone (2). 1) APAT, 2) Consulenti APAT. 13. T R A S P O R T I 1 CAPITOLO 13 Trasporti Autori: Mario Contaldi (1), Riccardo Liburdi (1), Matteo Salomone (2). 1) APAT, 2) Consulenti APAT. 2 13. Trasporti Tema SINAnet Q13: Quadro sinottico indicatori

Dettagli

PIANO D AZIONE PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELL ARIA NELL AGGLOMERATO TORINESE PROPOSTA DI SCENARI DI LIMITAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE

PIANO D AZIONE PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELL ARIA NELL AGGLOMERATO TORINESE PROPOSTA DI SCENARI DI LIMITAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE Servizio Qualità dell Aria e Risorse Energetiche PIANO D AZIONE PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELL ARIA NELL AGGLOMERATO TORINESE PROPOSTA DI SCENARI DI LIMITAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE INVERNO

Dettagli

Opportunità e sfide del settore NGV, natural gas vehicles, in Italia

Opportunità e sfide del settore NGV, natural gas vehicles, in Italia Opportunità e sfide del settore NGV, natural gas vehicles, in Italia Il presente e il futuro della mobilità sostenibile: prodotti e soluzioni per i veicoli aziendali ASSOLOMBARDA Milano 7-8 Febbraio 2011

Dettagli

Manuale d uso dello strumento di calcolo per il computo emissivo. Stima emissioni dell impianto

Manuale d uso dello strumento di calcolo per il computo emissivo. Stima emissioni dell impianto Manuale d uso dello strumento di calcolo per il computo emissivo In adempimento alla delibera dell Assemblea legislativa regionale n. 51 del 26 luglio 2011 è stato predisposto un servizio on-line per il

Dettagli

EXPERT PANEL TRAFFICO

EXPERT PANEL TRAFFICO EXPERT PANEL TRAFFICO GRUPPO DI LAVORO "METODOLOGIA PER LA STIMA DELLE EMISSIONI" E. Angelino, M. Bedogni, S. Caserini, G. Fossati, S. Moroni, M. Contaldi, R. Liburdi Firenze, 07 febbraio 2005 ELENCO PARTECIPANTI

Dettagli

Aggiornamento del documento:

Aggiornamento del documento: Aggiornamento del documento: Analisi di performance ambientale: Linee guida sull applicazione in banca degli Indicatori Ambiente del GRI (Global Reporting Initiative) versione G4 Febbraio 2016 1 I. Premessa...

Dettagli

La penetrazione del telepass sulla rete stradale di Autostrade per l Italia S.p.A. nel 2011 è la seguente:

La penetrazione del telepass sulla rete stradale di Autostrade per l Italia S.p.A. nel 2011 è la seguente: Utilizzo del Telepass nella rete di Autostrade per l Italia. Risparmio di Combustibile e CO2 evitata Premessa Obiettivo: la stima quantitativa delle emissioni inquinanti evitate, grazie all utilizzo del

Dettagli

ovvero Quello che pensiamo di sapere su cosa succede quando cerchiamo di fare qualcosa per diminuire valori elevatissimi di PM10 nell aria nelle città

ovvero Quello che pensiamo di sapere su cosa succede quando cerchiamo di fare qualcosa per diminuire valori elevatissimi di PM10 nell aria nelle città ovvero Effetto sulla riduzione del particolato atmosferico delle azioni di limitazione del traffico durante gli episodi critici di qualità dell'aria in regione Lombardia Quello che pensiamo di sapere su

Dettagli

Sviluppo ed uso di metodologie per la stima delle emissioni atmosferiche da trasporto stradale in Italia su scala provinciale

Sviluppo ed uso di metodologie per la stima delle emissioni atmosferiche da trasporto stradale in Italia su scala provinciale ANPA Agenzia Nazionale per la Protezione dell Ambiente Sviluppo ed uso di metodologie per la stima delle emissioni atmosferiche da trasporto stradale in Italia su scala provinciale Rapporti 4/2001 ANPA

Dettagli

IL MODELLO TREMOVE. TRT Trasporti e Territorio via Rutilia, 10/8 20141 Milano tel. 02 57410380, fax 02 55212845 www.trttrasportieterritorio.

IL MODELLO TREMOVE. TRT Trasporti e Territorio via Rutilia, 10/8 20141 Milano tel. 02 57410380, fax 02 55212845 www.trttrasportieterritorio. IL MODELLO TREMOVE TRT Trasporti e Territorio via Rutilia, 10/8 20141 Milano tel. 02 57410380, fax 02 55212845 www.trttrasportieterritorio.it TRT Trasporti e Territorio Srl Pag. 1 IL MODELLO TREMOVE 1.

Dettagli

Arcangelo Maria Merella Infomobility spa. Best practices a Parma

Arcangelo Maria Merella Infomobility spa. Best practices a Parma Arcangelo Maria Merella Infomobility spa Best practices a Parma La visione di Parma al 2020 Obbiettivi e strategie Il libro bianco parma 2020 Città sana e ecoefficiente 2 Risparmio energetico Negli edifici

Dettagli

3.2 I TRASPORTI. 3.2.1 Il settore trasporti

3.2 I TRASPORTI. 3.2.1 Il settore trasporti 3.2 I TRASPORTI 3.2.1 Il settore trasporti Caratteristiche, aspetti e considerazioni generali E ormai noto che il settore dei trasporti rappresenta un elemento di criticità per la collettività e costituisce,

Dettagli

MOBILITY MANAGEMENT UNA SOLUZIONE PER LA MOBILITA SOSTENIBILE DELL AREA VARESINA Varese, 14 maggio 2010

MOBILITY MANAGEMENT UNA SOLUZIONE PER LA MOBILITA SOSTENIBILE DELL AREA VARESINA Varese, 14 maggio 2010 Mobilità e competitività ità le azioni della Camera di Commercio di Varese MOBILITY MANAGEMENT UNA SOLUZIONE PER LA MOBILITA SOSTENIBILE DELL AREA VARESINA Varese, 14 maggio 2010 I FLUSSI DI LAVORATORI

Dettagli

La qualità dell aria in Lombardia situazione e prospettive

La qualità dell aria in Lombardia situazione e prospettive La qualità dell aria in Lombardia situazione e prospettive Responsabile U.O. Qualità dell Aria Settore Monitoraggi Ambientali g.lanzani@arpalombardia.it Brescia 2 novembre 204 Confronto con la normativa

Dettagli

L applicazione del sistema INEMAR: l esperienza della Lombardia

L applicazione del sistema INEMAR: l esperienza della Lombardia Convegno Gli inventari regionali delle emissioni: l esperienza e i risultati del sistema INEMAR L applicazione del sistema INEMAR: l esperienza della Lombardia Elisabetta Angelino U.O. Modellistica Atmosferica

Dettagli

Il ruolo del programma di ISPEZIONE e MANUTENZIONE dei veicoli circolanti BOLLINO BLU a MILANO

Il ruolo del programma di ISPEZIONE e MANUTENZIONE dei veicoli circolanti BOLLINO BLU a MILANO VI incontro EXPERT PANEL EMISSIONI DA TRASPORTO SU STRADA Il ruolo del programma di ISPEZIONE e MANUTENZIONE dei veicoli circolanti BOLLINO BLU a MILANO EMISSIONI DA TRAFFICO E QUALITA DELL ARIA: ELEMENTI

Dettagli

CONFERENZA STAMPA UNRAE, MILANO 19 NOVEMBRE 2014 GLI ITALIANI E L AUTO: UN RAPPORTO DA RILANCIARE SU NUOVE BASI

CONFERENZA STAMPA UNRAE, MILANO 19 NOVEMBRE 2014 GLI ITALIANI E L AUTO: UN RAPPORTO DA RILANCIARE SU NUOVE BASI CONFERENZA STAMPA UNRAE, MILANO 19 NOVEMBRE 2014 GLI ITALIANI E L AUTO: UN RAPPORTO DA RILANCIARE SU NUOVE BASI Marco Baldi Responsabile Settore Territorio Fondazione Censis UNA LETTURA ATTRAVERSO TRE

Dettagli

CONVENZIONE TRA COMUNE DI BOLOGNA E ARPA RELATIVA ALLE ATTIVITA DI MONITORAGGIO INTEGRATIVO SULLA QUALITA DELL ARIA

CONVENZIONE TRA COMUNE DI BOLOGNA E ARPA RELATIVA ALLE ATTIVITA DI MONITORAGGIO INTEGRATIVO SULLA QUALITA DELL ARIA CONVENZIONE TRA COMUNE DI BOLOGNA E ARPA RELATIVA ALLE ATTIVITA DI MONITORAGGIO INTEGRATIVO SULLA QUALITA DELL ARIA Attività di monitoraggio e supporto tecnico per il periodo novembre 2012 novembre 2013

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2014

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2014 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.214 Settembre 215 Capo Area Programmazione Controlli e Statistica: Gianluigi Bovini Dirigente U.I. Ufficio Comunale di Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura

Dettagli

IL METANO NELLE POLITICHE DI SOSTENIBILITA

IL METANO NELLE POLITICHE DI SOSTENIBILITA FEDERAZIONE NAZIONALE DISTRIBUTORI E TRASPORTATORI DI METANO Via Alberelli, 1 40132 BOLOGNA Tel. 051/400357 Fax 051/401317 Email: info@federmetano.it Web: www.federmetano.it IL METANO NELLE POLITICHE DI

Dettagli

AMBIENTE, ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE TAVOLO ISTITUZIONALE ARIA

AMBIENTE, ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE TAVOLO ISTITUZIONALE ARIA TAVOLO ISTITUZIONALE ARIA 17 luglio 2014 Piano Regionale degli Interventi sulla qualità dell Aria (PRIA) Misure sulla mobilità Settori e misure del piano AMBIENTE, ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE TRASPORTI

Dettagli

Trasporto Pubblico Sostenibile a Trieste SETTIMANA MOBILITA SOSTENBILE 2014

Trasporto Pubblico Sostenibile a Trieste SETTIMANA MOBILITA SOSTENBILE 2014 Trasporto Pubblico Sostenibile a Trieste SETTIMANA MOBILITA SOSTENBILE 2014 TRIESTE TRASPORTI PER UNA CITTA PIU SOSTENIBILE LIBRO BIANCO ENERGIA Il sistema dei trasporti non è sostenibile. Se ci proiettiamo

Dettagli

Benefici ambientali del GPL per autotrazione - Sintesi 1

Benefici ambientali del GPL per autotrazione - Sintesi 1 Benefici ambientali del GPL per autotrazione - Sintesi 1 Introduzione Il traffico è la causa principale dell inquinamento urbano. Nelle aree urbane e metropolitane si sviluppa circa il 70 per cento di

Dettagli

Implementazione della metodologia ARTEMIS

Implementazione della metodologia ARTEMIS XV Expert panel emissioni da trasporto su strada Roma, 29 aprile 2010 Implementazione della metodologia ARTEMIS Numerosità e percorrenze dei veicoli circolanti: alcuni approfondimenti utili per la stima

Dettagli

A.R.P.A.V. - OSSERVATORIO REGIONALE ARIA. Regione del Veneto UNITA COMPLESSA TUTELA ATMOSFERA

A.R.P.A.V. - OSSERVATORIO REGIONALE ARIA. Regione del Veneto UNITA COMPLESSA TUTELA ATMOSFERA Piano Progressivo di Rientro del Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell Atmosfera (P.R.T.R.A.) relativo alle polveri PM 10 (DGR n. 1408 del 16/05/2006) A.R.P.A.V. OSSERVATORIO REGIONALE ARIA e Regione

Dettagli

Allegato I STIMA DELLE EMISSIONI INQUINANTI IN ATMOSFERA DERIVANTI DALLA REALIZZAZIONE DEL RILEVATO NELL AREA EX BERTOLA

Allegato I STIMA DELLE EMISSIONI INQUINANTI IN ATMOSFERA DERIVANTI DALLA REALIZZAZIONE DEL RILEVATO NELL AREA EX BERTOLA Allegato I STIMA DELLE EMISSIONI INQUINANTI IN DERIVANTI DALLA REALIZZAZIONE DEL RILEVATO NELL AREA EX BERTOLA Lesegno 02.07.2015 INDICE 1 ELABORAZIONI PER LA STIMA DELLE EMISSIONI INQUINANTI... 3 1.1

Dettagli

Energia e trasporti: il ruolo del metano

Energia e trasporti: il ruolo del metano Metano e trasporti per il governo della mobilità Energia e trasporti: il ruolo del metano di Edgardo Curcio Presidente AIEE Parma, 16 marzo 2010 Centro Congressi Paganini Indice della presentazione 1.

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2012. Ottobre 2013

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2012. Ottobre 2013 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2012 Ottobre 2013 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di Marisa Corazza Nel 2012 parco

Dettagli

(Aggiornamento 2006 2007 )

(Aggiornamento 2006 2007 ) (Aggiornamento 2006 2007 ) - il sistema di rendicontazione - la stima degli esiti - il monitoraggio delle attività - le valutazioni e i commenti Agosto 2008 Questo Bilancio Ambientale è stato predisposto

Dettagli

TRASPORTI OBIETTIVI INDICATORI. Stimare le conseguenze ambientali delle emissioni in atmosfera generate dal settore trasporti

TRASPORTI OBIETTIVI INDICATORI. Stimare le conseguenze ambientali delle emissioni in atmosfera generate dal settore trasporti OBIETTIVI Stimare le conseguenze ambientali delle emissioni in atmosfera generate dal settore trasporti Quantificare l evoluzione di domanda ed intensità del trasporto Caratterizzare le tecnologie utilizzate

Dettagli

IL PARCO VEICOLARE DELLA REGIONE FVG Evoluzione della sua composizione dal 2005 al 2010 - Applicazioni dei fattori di emissione

IL PARCO VEICOLARE DELLA REGIONE FVG Evoluzione della sua composizione dal 2005 al 2010 - Applicazioni dei fattori di emissione Art. Tec-Sci No. 001/2013 (24/06/2013) ARPA FVG - CRMA IL PARCO VEICOLARE DELLA REGIONE FVG Evoluzione della sua composizione dal 2005 al 2010 - Applicazioni dei fattori di emissione Tommaso Pinat 1 *

Dettagli

Figura 4.7.1 Contributi percentuali dei macrosettori alle emissioni di metano nella provincia di Milano 1998 19% < 5%

Figura 4.7.1 Contributi percentuali dei macrosettori alle emissioni di metano nella provincia di Milano 1998 19% < 5% 4.7 IL METANO Il metano è un gas incolore e inodore, che abbonda in natura quale costituente principale del gas naturale. Buona parte delle emissioni in atmosfera derivano dalle operazioni di estrazione,

Dettagli

INDICATORI DI EFFICIENZA ENERGETICA E PREVISIONE DEI

INDICATORI DI EFFICIENZA ENERGETICA E PREVISIONE DEI INDICATORI DI EFFICIENZA ENERGETICA E PREVISIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA AL 2010 NELLO SCENARIO TENDENZIALE 6 - ASPETTI METODOLOGICI 7 - INDICATORI DI EFFICIENZA ENERGETICA NEI SETTORI INDUSTRIA, TERZIARIO,

Dettagli

La mobilità sostenibile: le soluzioni per diminuire gli impatti energetici ed ambientali generati dai trasporti.

La mobilità sostenibile: le soluzioni per diminuire gli impatti energetici ed ambientali generati dai trasporti. La mobilità sostenibile: le soluzioni per diminuire gli impatti energetici ed ambientali generati dai trasporti. Gabriella Messina Servizio Mobilità sostenibile Roma, 14 maggio 2015 Consumi del settore

Dettagli

Mobilità stradale: dietro la parola sostenibile

Mobilità stradale: dietro la parola sostenibile Convegno Nazionale: La città energeticamente sostenibile Sassari, 25 settembre 29 Mobilità stradale: dietro la parola sostenibile Pietro Menga Presidente CIVES - Commissione Italiana Veicoli Elettrici

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale r a p p r e s e n t a n t i autoveicoli esteri UNRAE: INGIUSTO PENALIZZARE I DIESEL EURO 4 NEI CENTRI URBANI Le auto diesel Euro 4 di

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2013

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2013 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.213 Ottobre 214 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di: Marisa Corazza 1 Nel 213 parco

Dettagli

Pirelli Ambiente Tecnologie SpA. Come ridurre le emissioni tipiche dei motori diesel: carburanti e tecnologie. Ing. Carlo A.

Pirelli Ambiente Tecnologie SpA. Come ridurre le emissioni tipiche dei motori diesel: carburanti e tecnologie. Ing. Carlo A. Pirelli Ambiente Tecnologie SpA Come ridurre le emissioni tipiche dei motori diesel: carburanti e tecnologie Ing. Carlo A. Bertoglio X Expert Panel Emissioni da trasporto su strada S. Donato Milanese,

Dettagli

Emissioni di veicoli pesanti in condizioni di guida urbane

Emissioni di veicoli pesanti in condizioni di guida urbane Joint Research Centre (JRC) Emissioni di veicoli pesanti in condizioni di guida urbane Giorgio Martini IE - Institute for Energy Petten - The Netherlands Ispra - Italy http://ie.jrc.ec.europa.eu/ http://www.jrc.ec.europa.eu

Dettagli

Aggiornamento 2007 2008

Aggiornamento 2007 2008 Aggiornamento 2007 2008 - il sistema di rendicontazione - la stima degli esiti - il monitoraggio delle attività - le valutazioni e i commenti Dicembre 2009 Questo Bilancio Ambientale è stato predisposto

Dettagli

Le opportunità del biometano per

Le opportunità del biometano per Key Energy - Rimini, Marco Tassan - Centro Ricerche FIAT - Trento Branch l Biogas come risorsa: oltre oltre la la produzione di di Energia Rinnovabile Rinnovabile Le l autotrazione opportunità del e gli

Dettagli

L auto: quale futuro. Motor Show

L auto: quale futuro. Motor Show L auto: quale futuro Motor Show Motor Show Motor Show Romano Valente Direttore Generale UNRAE Motor Show L auto: quale futuro Andrea Bianchi Direttore Politiche Industriali Confindustria Daniele Capezzone

Dettagli

disciplinare 2008.doc

disciplinare 2008.doc Comune di Pontedera DISCIPLINARE TECNICO RIGUARDANTE L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE E LA TRASFORMAZIONE A GAS DI VEICOLI INQUINANTI Anno 2008 1 Settore Pianificazione

Dettagli

Le pressioni locali ai cambiamenti climatici e la valutazione delle risposte

Le pressioni locali ai cambiamenti climatici e la valutazione delle risposte Le pressioni locali ai cambiamenti climatici e la valutazione delle risposte CRMA Folks & F. Stel ARPA Agenzia Regionale per la Protezione dell'ambiente del Friuli Venezia Giulia CRMA Centro Regionale

Dettagli

LA VALUTAZIONE DELL INQUINAMENTO ATMOSFERICO DA TRAFFICO VEICOLARE TRAMITE IMPLEMENTAZIONE DEI MODELLI COPERT E MOCAR

LA VALUTAZIONE DELL INQUINAMENTO ATMOSFERICO DA TRAFFICO VEICOLARE TRAMITE IMPLEMENTAZIONE DEI MODELLI COPERT E MOCAR LA VALUTAZIONE DELL INQUINAMENTO ATMOSFERICO DA TRAFFICO VEICOLARE TRAMITE IMPLEMENTAZIONE DEI MODELLI COPERT E MOCAR ABSTRACT M.la AGOSTINACCHIO, D. CIAMPA, S. OLITA Università della Basilicata, DAPIT

Dettagli

FILLING STATIONS & COMPRESSORS. Dante Natali Presidente Federmetano

FILLING STATIONS & COMPRESSORS. Dante Natali Presidente Federmetano FILLING STATIONS & COMPRESSORS Dante Natali Presidente Federmetano CHI È FEDERMETANO Nata nel 1948, è la principale associazione dei distributori e trasportatori di metano per auto in Italia. Si caratterizza

Dettagli

I vantaggi dell adozione di carburanti a basso impatto ambientale su scala comunale: l esperienza di una grande iniziativa ambientale

I vantaggi dell adozione di carburanti a basso impatto ambientale su scala comunale: l esperienza di una grande iniziativa ambientale I vantaggi dell adozione di carburanti a basso impatto ambientale su scala comunale: l esperienza di una grande iniziativa ambientale Dott. Emanuele Moruzzi Indice 1. Inquadramento ICBI 1.1 Inquadramento

Dettagli

sistemi di propulsione tradizionale

sistemi di propulsione tradizionale I vantaggi dei veicoli a trazione elettrica rispetto ai sistemi di propulsione tradizionale La metodologia WTW per l analisi li i delle alternative, ti potenzialità e limiti iti delle tecnologie disponibili

Dettagli

CAPITOLO 11: Mobilità

CAPITOLO 11: Mobilità CAPITOLO 11: Mobilità 197 11.1: Tecnologia ed efficienza Presentazione: I trasporti ormai da tempo rappresentano un settore dolente delle politiche ambientali dell Unione Europea ed un elemento di criticità

Dettagli

EFFETTI AMBIENTALI ED ECONOMICI DEL RINNOVO DEL PARCO CIRCOLANTE DEI VEICOLI COMMERCIALI PER IL TRASPORTO MERCI

EFFETTI AMBIENTALI ED ECONOMICI DEL RINNOVO DEL PARCO CIRCOLANTE DEI VEICOLI COMMERCIALI PER IL TRASPORTO MERCI EFFETTI AMBIENTALI ED ECONOMICI DEL RINNOVO DEL PARCO CIRCOLANTE DEI VEICOLI COMMERCIALI PER IL TRASPORTO MERCI Simonetta Manfredi 1, Piercarlo Patrucco 1, Silvana Toffolo 1, Giulio Iacovangelo 1 1. Premessa

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2011. Ottobre 2012

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2011. Ottobre 2012 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2011 Ottobre 2012 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di Marisa Corazza Nel 2011 parco

Dettagli

VALUTAZIONE DELL EFFICACIA DELLE MISURE DI RISANAMENTO ADOTTATE DALLE CITTA DI TORINO E NOVARA PER IL RISPETTO DEI VALORI LIMITE DEL BIOSSIDO DI AZOTO

VALUTAZIONE DELL EFFICACIA DELLE MISURE DI RISANAMENTO ADOTTATE DALLE CITTA DI TORINO E NOVARA PER IL RISPETTO DEI VALORI LIMITE DEL BIOSSIDO DI AZOTO VALUTAZIONE DELL EFFICACIA DELLE MISURE DI RISANAMENTO ADOTTATE DALLE CITTA DI TORINO E NOVARA PER IL RISPETTO DEI VALORI LIMITE DEL BIOSSIDO DI AZOTO Relazione tecnica a corredo dell istanza di deroga

Dettagli

Comune di Piacenza Settore Territorio Servizio Ambiente e Viabilità

Comune di Piacenza Settore Territorio Servizio Ambiente e Viabilità Comune di Piacenza Settore Territorio Servizio Ambiente e Viabilità RAPPORTO SULLA QUALITA DELL ARIA DELLA CITTA DI PIACENZA 23-24 Con il Rapporto sulla qualità dell aria della città di Piacenza 23-24

Dettagli

BILANCIO ENERGETICO COMUNALE

BILANCIO ENERGETICO COMUNALE BILANCIO ENERGETICO COMUNALE Comune di: CAVAZZO CARNICO Anno di riferimento del bilancio energetico: 2013 Popolazione: 1.091 ab. (al 31/12/2013) 1 Superficie comunale: 39,44 kmq Densità abitativa: 27,7

Dettagli

METODOLOGIE DI VALUTAZIONE DEI COSTI ESTERNI PER LA PIANIFICAZIONE DEI SISTEMI DI TRASPORTO ED APPLICAZIONE AL CASO DELLA REGIONE CAMPANIA

METODOLOGIE DI VALUTAZIONE DEI COSTI ESTERNI PER LA PIANIFICAZIONE DEI SISTEMI DI TRASPORTO ED APPLICAZIONE AL CASO DELLA REGIONE CAMPANIA XXVI CONFERENZA ITALIANA DI SCIENZE REGIONALI METODOLOGIE DI VALUTAZIONE DEI COSTI ESTERNI PER LA PIANIFICAZIONE DEI SISTEMI DI TRASPORTO ED APPLICAZIONE AL CASO DELLA REGIONE CAMPANIA Mariano GALLO Dipartimento

Dettagli

Università degli Studi di Perugia

Università degli Studi di Perugia Università degli Studi di Perugia AGGIORNAMENTO DEL PIANO ENERGETICO E AMBIENTALE DEL COMUNE DI PERUGIA Allegato A ANALISI DEL PARCO VEICOLI CIRCOLANTI Committente Comune di Perugia Luogo e Data Perugia,

Dettagli

Seminario: Mobilità sostenibile - buone pratiche a cura della Pubblica Amministrazione

Seminario: Mobilità sostenibile - buone pratiche a cura della Pubblica Amministrazione Seminario: Mobilità sostenibile - buone pratiche a cura della Pubblica Amministrazione Piano Spostamenti Casa Lavoro ed altre buone pratiche di mobilità sostenibile Massimo Boasso responsabile mobilità

Dettagli

Traffico Nel seguente paragrafo si analizzano le problematiche attinenti al sistema della viabilità analizzando la rete infrastrutturale in cui è

Traffico Nel seguente paragrafo si analizzano le problematiche attinenti al sistema della viabilità analizzando la rete infrastrutturale in cui è Traffico Nel seguente paragrafo si analizzano le problematiche attinenti al sistema della viabilità analizzando la rete infrastrutturale in cui è inserita l area di trasformazione. L accesso all area avviene

Dettagli

$13$ AGENZIA NAZIONALE PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE

$13$ AGENZIA NAZIONALE PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE $13$ AGENZIA NAZIONALE PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE $1$/,6,(9$/,'$=,21(0(72'2/2*,(3(5,/ &$/&2/2'(//((0,66,21,,148,1$17,'(, 75$63257, 5DSSRUWRWHFQLFR Roma, Giugno 2000 Mario Contaldi*, Riccardo De Lauretis*,

Dettagli

DIRETTIVE EURO CON ESEMPI DI DUE CARTE DI CIRCOLAZIONE

DIRETTIVE EURO CON ESEMPI DI DUE CARTE DI CIRCOLAZIONE DIRETTIVE EURO CON ESEMPI DI DUE CARTE DI CIRCOLAZIONE Euro 1: indica le autovetture conformi alla Direttiva 91/441 o i "veicoli commerciali leggeri" conformi alla direttiva 93/59. La normativa ha obbligato

Dettagli

Requisiti per l accesso agli incentivi

Requisiti per l accesso agli incentivi Requisiti per l accesso agli incentivi 1. Gli incentivi per l acquisto di nuovi veicoli a basso impatto ambientale, trasformazione a gas di veicoli a benzina e sostituzione (acquisto+installazione) di

Dettagli

AREA AMBIENTE QUALITÀ DELL ARIA A TORINO

AREA AMBIENTE QUALITÀ DELL ARIA A TORINO AREA AMBIENTE QUALITÀ DELL ARIA A TORINO Maggio 2015 1 ARIA IN EUROPA 2 La qualità dell aria della nostra città dipende da: quantità di inquinanti emessi dalle varie attività umane; conformazione geografica

Dettagli

Politecnico di Milano

Politecnico di Milano Politecnico di Milano Corso di Laurea in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Analisi dei fattori di emissione di CO 2 da traffico stradale Relatore: Prof. Stefano CASERINI Tesi di Laurea di: Anna

Dettagli

13 INQUINAMENTO ATMOSFERICO

13 INQUINAMENTO ATMOSFERICO 13 INQUINAMENTO ATMOSFERICO 13.1 Premessa Il trattato di Amsterdam nel 1997 ha confermato esplicitamente tra i grandi obiettivi dell Unione Europea la promozione di uno sviluppo (...) sostenibile delle

Dettagli

stipulano il seguente Accordo di Programma

stipulano il seguente Accordo di Programma Allegato 1 Accordo di Programma tra Regione, Province e URPT, Comuni e ANCI per il risanamento della qualità dell aria ambiente nelle aree urbane Premesso che. - in data 15 aprile 2003 è stato firmato

Dettagli

Uno studio comparativo delle emissioni e del bilancio energetico di varie combinazioni fuel-powertrain per mobilità privata

Uno studio comparativo delle emissioni e del bilancio energetico di varie combinazioni fuel-powertrain per mobilità privata Uno studio comparativo delle emissioni e del bilancio energetico di varie combinazioni fuel-powertrain per mobilità privata Prof. Massimo SANTARELLI, Ing. Marco TORCHIO Dipartimento di Energetica, Politecnico

Dettagli

A partire dal. Fermo o sostituzione dei veicoli vietati con veicoli euro 5. - A carico del privato - Campagna informativa, controlli

A partire dal. Fermo o sostituzione dei veicoli vietati con veicoli euro 5. - A carico del privato - Campagna informativa, controlli Catalogo dei provvedimenti mutuati dai piani approvati dal o in corso di approvazione distinti tra misure con efficacia nel breve/medio periodo e misure di lungo periodo Misure con efficacia nel breve

Dettagli