International Paper Italia S.r.l. CODICE ETICO AI SENSI DEL D. LGS. N.231/2001

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "International Paper Italia S.r.l. CODICE ETICO AI SENSI DEL D. LGS. N.231/2001"

Transcript

1 International Paper Italia S.r.l. Società con Socio Unico Soggetta alla direzione e coordinamento di International Paper Company Inc. Sede: Via Ornago Bellusco (MB) Codice fiscale: Partita I.V.A.: Capitale sociale: Euro i.v. Registro delle Imprese (Monza e Brianza): R.E.A. (Monza e Brianza): CODICE ETICO AI SENSI DEL D. LGS. N.231/2001 (Approvato con decisione del consiglio di amministrazione del 21 Marzo 2011) 1

2 1. PRINCIPI GENERALI International Paper Italia ha già da tempo adottato il codice etico del gruppo International Paper, disponibile sul sito internet all indirizzo: Il presente Codice Etico, predisposto ed approvato dalla Società ai sensi del D.lgs 231/2001, riprende i principi etici espressi nel codice etico del gruppo e stabilisce le norme di comportamento rilevanti ai fini del predetto decreto legislativo. IL CODICE ETICO DI INTERNATIONAL PAPER ITALIA S.R.L. Nel presente codice etico (di seguito Codice Etico) abbiamo definito i principi etici in cui International Paper Italia S.r.l., (di seguito la Società ) crede e quali comportamenti sono corretti e quali non lo sono, in altre parole abbiamo stabilito a cosa aspiriamo a livello collettivo come Società e che cosa ci aspettiamo da noi stessi come individui. Il Codice Etico si basa sui valori fondamentali che ci guidano quotidianamente nella conduzione del nostro lavoro, aiutandoci a prendere decisioni di lavoro etiche. Sebbene il Codice Etico stabilisca che ottempereremo rispetteremo alle leggi e ai regolamenti applicabili nella conduzione degli affari, non si tratta soltanto di ottemperanza rispetto normativa. Piuttosto, il Codice descrive come noi, in qualità di Società, ci relazioniamo agli altri mentre conduciamo le nostre attività nel mondo intero. Descrive i nostri valori fondamentali, i nostri principi, il modo in cui lavoriamo insieme come dipendenti e come rispettiamo punti di vista, culture e regolamenti diversi. Funge anche da guida di riferimento per aiutarvi a individuare importanti procedure della Società, fornendo informazioni su come cercare aiuto se avete un problema di natura etica. a) APPROVAZIONE DEL CODICE ETICO Il Codice Etico è stato approvato e adottato dal Consiglio di Amministrazione della Società. Il Consiglio di Amministrazione, insieme a tutti gli altri dirigenti e dipendenti della Società, sostiene il Codice. La Società si aspetta e intende che non venga richiesto o concesso alcun esonero da nessuna disposizione del Codice Etico. b) DESTINATARI DEL CODICE ETICO Il Codice Etico è vincolante per tutti gli amministratori, dipendenti, collaboratori della società nonché per terzi a cui la società intenda affidare un incarico o che abbiano con essa rapporti stabili o temporanei 2

3 c) RISPETTO DELLE LEGGI E PRINCIPI ETICI Tutti i dipendenti della Società devono rispettare le leggi e i regolamenti del paese o dei paesi in cui risiedono e lavorano. Il nostro Codice Etico e le politiche della Società complementano la normativa nazionale e locale. Il Codice Etico della Società non si limita alla conformità a leggi, regolamenti e normativa in genere ma riguarda l integrità con cui conduciamo le nostre attività, il modo in cui sviluppiamo il nostro personale, l attenzione dedicata ai clienti e il nostro impegno teso all eccellenza operativa. I nostri principi etici ci tengono uniti e definiscono la nostra cultura, sia come Società che come comunità di persone. d) COSA SUCCEDE SE QUALCUNO VIOLA IL CODICE ETICO? Siamo tutti responsabili del rispetto degli elevati standard di condotta etica aziendale stabiliti nel Codice Etico e dobbiamo assumerci la responsabilità di tutto ciò che facciamo. Quando una persona non aderisce alle disposizioni del Codice, ciò potrebbe avere ripercussioni negative sull intera Società: questo è il motivo per cui una condotta etica e l integrità personale sono alla base della nostra cultura aziendale. La Società indaga su tutte le violazioni al Codice Etico che vengono segnalate. In seguito all indagine, vengono adottate le adeguate misure correttive, se necessario. 2. CONDOTTA ETICA e) ANTITRUST E CONCORRENZA Crediamo in una concorrenza aperta e libera. Nella maggior parte dei paesi in cui operiamo, esistono leggi severe, simili alla legislazione antitrust degli Stati Uniti e alle leggi sulla concorrenza dell Unione Europea, che vietano una condotta aziendale sleale o collusiva che limiti la libera concorrenza. Non esiste quasi nessuna circostanza in cui la legge consenta di stipulare accordi con i concorrenti per stabilire prezzi, termini di vendita, resa produttiva o per dividere mercati o clienti. Inoltre, tentativi di differenziare i prezzi o i termini di vendita tra i nostri clienti, o di limitare altrimenti la libertà dei nostri clienti di competere, possono talvolta essere illeciti. Potrebbero insorgere questioni legali anche qualora ci rifiutassimo di trattare con certi clienti o concorrenti. f) NORME CONTRO LA CORRUZIONE La Società conduce le proprie attività in Italia in altri paesi e rispettiamo i trattati e le leggi dei paesi in cui operiamo. È vietato alla Società, ai suoi dipendenti e alle terze parti che lavorano per conto della Società di pagare tangenti, di offrire o promettere di pagare tangenti, o di autorizzare il pagamento di denaro o di qualsiasi altro oggetto di valore a funzionari pubblici, dipendenti di attività controllate dal governo, partiti o candidati politici allo scopo di ottenere un vantaggio commerciale illecito. Inoltre, non dobbiamo scambiare pagamenti o tangenti illecite con nessun individuo o interlocutore commerciale.. 3

4 g) OMAGGI, REGALIE E ALTRE FORME DI BENEFICI Riteniamo che non si debbano accettare od offrire doni, favori o forme di intrattenimento se ciò crea un obbligazione, o sembra creare un obbligazione, per il destinatario. È comunque sempre vietato, anche ove sia accettabile in base alle usanze locali, offrire o ricevere tangenti, doni spropositati, lussuosi o ripetuti o altri vantaggi. Parimenti, è vietata la richiesta o la sollecitazione di doni o servizi, o la richiesta di contributi da parte di venditori, fornitori o altri partner commerciali a favore di un dipendente o della Società, salvo se a fini di beneficenza per organizzazioni specificamente riconosciute e sostenute dalla Società. In generale, è consentito offrire o accettare comuni articoli promozionali, pasti occasionali o altri oggetti, che non siano denaro in contanti, di valore commerciale minimo. h) INTEGRITÀ DELLE OPERAZIONI COMMERCIALI Siamo attivamente impegnati a individuare e prevenire forme di pagamento e operazioni finanziarie che siano illegali o inaccettabili. Operazioni finanziarie complesse potrebbero celare finanziamenti a favore di attività criminali quali terrorismo, traffico di stupefacenti, corruzione e frode. Le leggi degli Stati Uniti e di altri paesi e delle organizzazioni internazionali contro il riciclaggio del denaro sporco impongono la trasparenza dei pagamenti e l identità di tutte le parti coinvolte nelle transazioni. La Società intende ottemperare pienamente alla legislazione contro il riciclaggio del denaro sporco in tutto il mondo e condurrà affari esclusivamente con clienti rispettabili impegnati in operazioni e attività commerciali lecite. i) SOSTENIBILITÀ E GESTIONE RESPONSABILE DELLE RISORSE Salute e Sicurezza Siamo impegnati a garantire un ambiente di lavoro sicuro e sano. Questo significa che gestiamo i nostri stabilimenti in conformità con le leggi e i regolamenti sulla sicurezza e la salute applicabili, e i nostri propri standard che potrebbero essere anche più severi. Ciò comprende il reporting accurato e tempestivo di qualsiasi incidente che debba essere riferito. Ogni stabilimento della Società deve adottare un programma di sicurezza e incolumità. Non sarà tollerato alcun comportamento fisico o verbale che potrebbe istigare o causare violenza sul luogo di lavoro. La salute e la sicurezza dei nostri dipendenti, oltre alle aspettative di qualità dei nostri clienti e azionisti, impongono che ogni dipendente lavori senza essere sotto l influenza di sostanze o attività che potrebbero limitare o impedire lo svolgimento del lavoro in modo sicuro ed efficiente. Ognuno di noi è responsabile della propria incolumità e di quella dei propri colleghi. Ambiente, risorse naturali e uso energetico La Società ritiene che essere responsabili significhi condurre gli affari in modo da rispettare, proteggere e migliorare l ambiente. Noi svolgiamo le nostre operazioni in modo responsabile e sostenibile dal punto di vista ambientale, usando le risorse energetiche in modo intelligente ed efficiente, e usiamo tecnologie tese a ridurre al minimo i rischi di impatto ambientale. I dipendenti le cui mansioni riguardano la 4

5 conformità ambientale devono essere completamente a conoscenza dei permessi, leggi e regolamenti che si applicano al loro lavoro. Tali convinzioni, unitamente al nostro risoluto impegno a ottemperare a tutte le leggi e ai regolamenti ambientali applicabili, formano la nostra etica in campo ambientale. Integrità personale Quando prendiamo delle decisioni, consideriamo qual è la cosa migliore per l intera Società. Ciascuno - team e singoli individui ha la responsabilità di soddisfare le promesse di lavoro e quelle fatte ai clienti. Tutta la nostra attenzione è rivolta ai risultati aziendali e al successo dei clienti. j) PROMOZIONE DEGLI INTERESSI DELLA SOCIETÀ I beni di La Società, sia quelli fisici che quelli intellettuali, hanno un grande valore. I dipendenti hanno l obbligo di proteggere tali beni a vantaggio dell intera Società e dei suoi azionisti. Quando utilizzano i beni della Società, i dipendenti devono anteporre gli interessi della Società ad altri interessi o a interessi concorrenti. k) CONFLITTI DI INTERESSI I nostri azionisti hanno il diritto di pretendere che le nostre decisioni di lavoro siano prese in modo etico e nel miglior interesse della Società. Qualsiasi situazione che crea, o sembra creare, un conflitto di interessi tra interessi personali e gli interessi della Società deve essere evitata, eliminata, risolta o adeguatamente divulgata. Questi tipi di conflitti potrebbero insorgere quando dei dipendenti o dei loro familiari detengono, direttamente o indirettamente, un interesse in una entità che tratta, o cerca di trattare, affari con La Società. Un impiego esterno di un dipendente o il rapporto di impiego di un familiare potrebbe anche far insorgere un conflitto potenziale o reale. Ai dipendenti è vietato fare uso della propria posizione lavorativa o della proprietà o di informazioni della Società per un profitto personale, ed è loro proibito essere in concorrenza con la Società. Ai dipendenti è inoltre vietato sfruttare personalmente opportunità scoperte tramite l utilizzo di informazioni e proprietà della Società o tramite la loro posizione lavorativa. Qualora un dipendente rivelasse un conflitto di interessi potenziale, e ottenesse in precedenza le idonee approvazioni, si possono fare delle eccezioni. l) DIVIETO DI INSIDER TRADING La Società fa parte del Gruppo International Paper, la cui casa madre è quotata alla borsa di New York e le sue azioni vengono scambiate pubblicamente. Lavorando presso la Società, si potrebbe venire a conoscenza di informazioni importanti che non sono state divulgate pubblicamente. La normativa statale e federale degli Stati Uniti definisce questo tipo di informazioni come informazioni materiali non pubbliche. La legislazione in questo campo è complessa, ma generalmente 5

6 proibisce a una persona che possegga informazioni materiali non pubbliche su una società di scambiare azioni di quella società. m) EQUITÀ DI CONTRATTAZIONE CONDOTTA LEALE Il buon senso e la capacità di giudizio, oltre alla legge, ci proibiscono di intraprendere qualsiasi attività che possa frodare qualsiasi persona, cliente, fornitore o partner commerciale. Inoltre, il buon senso ci impone di non promuovere o partecipare a campagne pubblicitarie fasulle o fuorvianti o a pratiche commerciali ingiuste o ingannevoli. L osservanza della normativa in vigore nelle aree in cui opera la Società aiuterà a garantire che l attività aziendale venga condotta in maniera etica. n) LE NOSTRE ASPETTATIVE NELLA CONDUZIONE DEGLI AFFARI La Società intende condurre affari con fornitori, venditori, appaltatori, partner di joint venture e altre attività indipendenti che dimostrano standard deontologici elevati. La Società non condurrà intenzionalmente affari con qualsiasi individuo o attività che operi in violazione della legislazione e normativa applicabile, compreso le leggi sull occupazione, la salute, la sicurezza e l ambiente. Agiamo in modo da assicurarci che i nostri fornitori, venditori e appaltatori comprendano i criteri a cui ci atteniamo e che pretendiamo da loro. La strategia commerciale a livello mondiale della Società potrebbe implicare la partecipazione a joint venture o ad altre associazioni di natura commerciale. In tali accordi, La Società utilizzerà la propria influenza e leadership per aiutare queste attività a mantenere elevati standard di deontologia professionale. Ci aspettiamo che tali attività ottemperino alle norme e ai regolamenti applicabili, compreso le leggi sull occupazione, la salute, la sicurezza e l ambiente. o) INFORMAZIONI SULLA CONCORRENZA Competiamo in un mercato mondiale e raccogliamo informazioni sui nostri concorrenti e sui loro prodotti e servizi esclusivamente in modo lecito. Non usiamo mai mezzi illeciti o contrari all etica per raccogliere informazioni da qualsiasi fonte. Non ci impadroniamo di, o utilizziamo in modo illecito informazioni commerciali segrete o chiediamo ad altri di divulgare segreti commerciali. p) PROCEDURE PER RIFERIRE VIOLAZIONI E DENUNCE DI ATTI ILLECITI I dipendenti che venissero a conoscenza che il nostro Codice Etico, le procedure della Società o la legislazione applicabile siano stati violati o di qualsiasi comportamento illecito o contrario all etica all interno della Società, hanno l obbligo, salvo ove proibito dalla legge, e sono tenuti a riferire tali incidenti all Organismo di Vigilanza della Società. 6

7 q) ATTUAZIONE DEI NOSTRI VALORI FONDAMENTALI RISPETTO RESPONSABILITÀ AFFIDABILITÀ DIVERSITÀ SENSO CIVICO ECCELLENZA DIGNITÀ Queste parole sono prese dai principi di eccellenza, che rappresentano i nostri valori fondamentali. Ma non restano che parole se non vengono messi in pratica concretamente. Il successo della Società dipende dalla volontà di ognuno di far nostri e mettere in pratica questi valori fondamentali. Mettere in pratica i nostri valori fondamentali è una questione di comportamento onesto e di buon senso degli affari. I nostri clienti e partner commerciali vogliono avere la certezza di trattare con un azienda dai sani principi e affidabile, e ancora più rilevante, la certezza di lavorare con persone di cui si fidano. Persone oneste e corrette nel comportamento creano e mantengono quella fiducia su cui in ultima analisi si basano i rapporti d affari. Ognuno di noi può andar fiero della nostra condotta e dei valori che ne formano le basi. Se messi in pratica ogni giorno, aiuteranno La Società a realizzare la propria visione di essere una delle aziende migliori e più rispettate al mondo, come ritenuto dai nostri dipendenti, clienti, dalle comunità civili in cui operiamo e dagli azionisti. Il messaggio del nostro Codice Etico è semplice: dobbiamo trattarci a vicenda come vorremmo essere trattati, vale a dire con onestà e rispetto per le idee, i contributi e la dignità reciproci. Se riusciamo a comportarci in tal modo, saremo persone allineate, dedicate e altamente motivate, in grado di offrire un valore superiore ai clienti tramite l eccellenza operativa. 3. REGOLE DI COMPORTAMENTO r) NORME FONDAMENTALI Tutti i dipendenti e collaboratori a qualsiasi titolo della Società devono svolgere la funzione a cui sono deputati secondo i principi di correttezza e buona fede, collaborazione, lealtà e rispetto reciproco, nonché sulla base dei principi etici aziendali riportati nel presente Modello Organizzativo; effettuare ogni operazione aziendale secondo le procedure aziendali ed i canoni di trasparenza e di condivisione delle informazioni, indipendentemente dagli interessi aziendali coinvolti; rispettare i limiti imposti dalle deleghe aziendali, riferendo al proprio superiore gerarchico qualsiasi informazione e/o richiesta che esuli dalle proprie funzioni; 7

8 s) RAPPORTI CON ISTITUZIONI E FUNZIONARI PUBBLICI Tutti i dipendenti e collaboratori a qualsiasi titolo della Società si impegnano a mantenere con gli enti governativi o loro imprese, pubbliche autorità, istituzioni pubbliche italiane ed estere, organizzazioni pubbliche internazionali e con i loro funzionari, relazioni ispirate a principi di correttezza, lealtà e trasparenza nel rispetto delle leggi vigenti. La Società espressamente proibisce, ed i dipendenti e collaboratori della stessa si impegnano a non influenzare in alcun modo gli atti di pubblici uffici, mediante favori e pagamenti illegittimi, promesse o sollecitazioni anche indirette di vantaggi personali, pratiche di corruzione o condotte collusive, di qualsiasi natura e in qualsiasi forma; I dipendenti e collaboratori della Società si impegnano a riferire immediatamente al proprio superiore e/o all organismo aziendale di vigilanza e/o al referente aziendale di aver ricevuto proposte/richieste di benefici da parte di pubblici funzionari. In caso di ispezione da parte di uno degli enti di ispezione o verifica di cui alla tabella allegata (allegato tabella organi di ispezione), il personale della società (o qualsivoglia dipendente che, per primo, abbia notizia dell ispezione) deve darne immediata notizia al direttore di Stabilimento e/o al Direttore di produzione, il quale deve coinvolgere e coordinare i responsabili delle funzioni coinvolte. Sarà cura del direttore di stabilimento e/o del Direttore di produzione indicare o nominare, qualora non sia stato già fatto, il responsabile di funzione, tra quelli coinvolti, che debba redigere la cartella informativa che tenga traccia delle persone (dipendenti, collaboratori, terzi, e ispettori) coinvolti nel procedimento di ispezione. t) RAPPORTI CON I TERZI Tutti i dipendenti e collaboratori a qualsiasi titolo della Società si impegnano a: a) informare i soggetti con cui intrattengono rapporti commerciali dei principi etici applicati in azienda, invitandoli a rispettare i medesimi; b) non corrispondere a terzi e/o ricevere dagli stessi omaggi e/o atti di cortesia, oltre un modico valore e comunque tali da compromettere l integrità e la reputazione delle parti e da poter essere interpretati come finalizzati all acquisizione impropria di vantaggi per sé e per altri; c) intrattenere relazioni commerciali esclusivamente con soggetti che abbiano abituali condotte lecite; d) non dar corso ad operazioni che possano, anche solo potenzialmente, costituire un illecito rientrante nelle previsioni di cui all allegato B. u) ACCESSO AI FONDI PUBBLICI Tutti i dipendenti e collaboratori a qualsiasi titolo della Società devono seguire le modalità previste dalla legge e dalle procedure interne, attenendosi nel modo più assoluto a principi di conformità e veridicità nella redazione di relazioni o nella preparazione di documenti volti ad ottenere l erogazione di fondi pubblici (sia a fondo perduto che a restituzione). v) TENUTA DELLA CONTABILITA Tutti i dipendenti e collaboratori a qualsiasi titolo della Società che svolgono funzioni contabili, devono tenere la contabilità in modo conforme ai dettami della 8

9 legge ed ai principi di trasparenza, chiarezza e verità cui si ispira il presente Modello Organizzativo di organizzazione. I libri contabili devono essere regolarmente redatti al fine del mantenimento dell immagine positiva e prestigiosa della Società e del buon funzionamento del mercato. Tutti i soggetti che forniscono all ufficio amministrazione i dati necessari per la compilazione dei documenti fiscali e la tenuta della contabilità della Società sono tenuti a sottoscrivere dichiarazione di conformità della propria dichiarazione alle risultanze materiali. w)rapporti CON GLI ENTI DI VIGILANZA Tutti i dipendenti e collaboratori a qualsiasi titolo della Società devono, secondo le loro funzioni di competenza, collaborare e fornire informazioni corrette alle Authority e agli Enti di Vigilanza del settore di appartenenza della Società. x) CONFLITTO DI INTERESSI Tutti i dipendenti e collaboratori a qualsiasi titolo della Società devono a) comunicare tempestivamente al proprio responsabile di funzione e omettere la partecipazione diretta o indiretta o del proprio coniuge, ascendenti e/o discendenti, ad investimenti, affari od operazioni di qualsiasi genere, estranei all attività svolta per la Società e che possano costituire o prefigurare un conflitto con gli interessi della Società nonchè interferire nelle decisioni da assumere nell ambito della propria responsabilità aziendale. b) Seguire per ogni investimento personale il principio di correttezza e regolare funzionamento del mercato nel rispetto degli interessi della Società, evitando di servirsi di informazioni riservate acquisite nello svolgimento della propria attività. y) SISTEMI INFORMATICI Tutti i dipendenti e collaboratori a qualsiasi titolo della Società devono a) utilizzare i sistemi informatici ed il servizio di posta elettronica esclusivamente per fini aziendali; b) astenersi dall installare software personali sui computer della Società. z) SICUREZZA SUL LAVORO La Società, mettendo a disposizione risorse umane, strumentali, ed economiche, e tutti i dipendenti e collaboratori a qualsiasi titolo della Società, ognuno nell ambito delle proprie competenze, devono: a) perseguire gli obiettivi di miglioramento della sicurezza e salute dei lavoratori, come parte integrante della propria attività e come impegno strategico rispetto alle finalità più generali dell azienda; b) fare in modo che fin dalla fase di definizione di nuove attività, o nella revisione di quelle esistenti, gli aspetti della sicurezza siano considerati contenuti essenziali, c) fare in modo che tutti i lavoratori siano formati, informati e sensibilizzati per svolgere i loro compiti in sicurezza e per assumere le loro responsabilità in materia di salute e sicurezza delle lavorazioni; 9

10 d) fare in modo che tutta la struttura aziendale (dirigenti, preposti, progettisti, impiantisti, servizi acquisti e manutenzione, lavoratori, ecc.) partecipi, secondo le proprie attribuzioni e competenze, al raggiungimento degli obiettivi di sicurezza assegnati tenuto in particolare avendo riguardo: i) alla progettazione delle macchine, impianti ed attrezzature, dei luoghi di lavoro, dei metodi operativi e degli aspetti organizzativi, affinché essi siano realizzati in modo da salvaguardare la salute dei lavoratori, i beni aziendali, i terzi e la comunità in cui l azienda opera; ii) iii) iv) a che ciascuno svolga le sue funzioni anche con l obiettivo di prevenire incidenti, infortuni e malattie professionali, e che pertanto siano indirizzate a tale scopo la progettazione, la conduzione e la manutenzione, ivi comprese le operazioni di pulizia dei luoghi di lavoro, macchine e impianti; all informazione sui rischi aziendali, affinché sia diffusa a tutte le funzioni dirigenziali, ovvero ai preposti ed ai lavoratori, ed alla formazione degli stessi, affinché sia effettuata ed aggiornata con specifico riferimento alla mansione svolta; alla necessità di espletare le attribuzioni e competenze di ciascuno mediante rapidità, efficacia e diligenza, affinché le necessità emergenti nel corso delle attività lavorative siano svolte senza imprudenza, negligenza o imperizia; v) ad un processo di cooperazione fra tutte le varie risorse aziendali tra loro e con le organizzazioni imprenditoriali esterne; vi) vii) siano rispettate tutte le leggi e regolamenti vigenti, formulate procedure e ci si attenga agli standard aziendali individuati; siano ridotti progressivamente i costi sociali complessivi della salute e sicurezza sul lavoro compresi quelli derivanti da incidenti, infortuni e malattie correlate al lavoro, minimizzando i rischi cui possono essere esposti i dipendenti o i terzi (clienti, fornitori, visitatori, ecc.); 10

CODICE ETICO AZIENDALE

CODICE ETICO AZIENDALE Testo approvato dal Consiglio di Amministrazione di Orienta S.p.a del 15/12/2010 INDICE 1. INTRODUZIONE 3 2. VALORI ETICI 3 3. CRITERI DI CONDOTTA 3 4. COMPORTAMENTO SUL LUOGO DI LAVORO 6 5. CONFLITTTO

Dettagli

C.R.P. S.R.L. CENTRO RADIOLOGICO POLISPECIALISTICO CODICE ETICO

C.R.P. S.R.L. CENTRO RADIOLOGICO POLISPECIALISTICO CODICE ETICO C.R.P. S.R.L. CENTRO RADIOLOGICO POLISPECIALISTICO CODICE ETICO Sommario PREMESSA... 1 1 - MISSIONE DEL CENTRO... 2 2 - VALORI ETICI - SOCIALI... 3 3 - CONDUZIONE DEGLI AFFARI... 4 3.1 Principi generali...

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ex D.Lgs. 231/2001 CODICE ETICO. Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ex D.Lgs. 231/2001 CODICE ETICO. Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico CODICE ETICO Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico Revisionato e approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 11.12.2014 INDICE PREMESSA pag. 04 1. Ambito di applicazione pag. 05 2. Valore contrattuale

Dettagli

CODICE ETICO Articolo 1 Soluzioni HR

CODICE ETICO Articolo 1 Soluzioni HR CODICE ETICO Articolo 1 Soluzioni HR Aut. Min. Lav. 1118/SG del 26/11/04 INDICE 1.INTRODUZIONE 3 2.VALORI ETICI 3 3.CRITERI DI CONDOTTA 4 4 Relazioni con gli azionisti 4 Relazioni con interlocutori esterni

Dettagli

CAPO V... 5. SISTEMA SANZIONATORIO... 5 Art. 13 Applicazione dei provvedimenti... 5

CAPO V... 5. SISTEMA SANZIONATORIO... 5 Art. 13 Applicazione dei provvedimenti... 5 Sommario PREMESSA... 2 CAPO I... 3 DISPOSIZIONI GENERALI... 3 Art. 1 - Ambito di applicazione e Destinatari 3 Art. 2 - Principi generali... 3 Art. 3 - Comunicazione... 3 Art. 4 - Responsabilità... 3 Art.

Dettagli

CODICEETICO EDICONDOTTA

CODICEETICO EDICONDOTTA CODICEETICO EDICONDOTTA Dicembre2013 CODICE ETICO E DI CONDOTTA DEL GRUPPO ALMAVIVA ARTICOLO 1 - PREMESSA Il presente Codice Etico e di Condotta (Codice) definisce i principi etici di riferimento e le

Dettagli

CONSORZIO TORINO INFANZIA COOPERATIVA SOCIALE O.N.L.U.S.

CONSORZIO TORINO INFANZIA COOPERATIVA SOCIALE O.N.L.U.S. Pagina 1 di 6 CONSORZIO TORINO INFANZIA COOPERATIVA SOCIALE O.N.L.U.S. Sede Legale in Torino (TO), Corso Lombardia n. 115 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO Allegato 1 Codice Etico ai sensi

Dettagli

Premessa. STIMA S.p.A. si impegna a diffondere il contenuto di questo Codice a quanti entreranno in relazione con l azienda.

Premessa. STIMA S.p.A. si impegna a diffondere il contenuto di questo Codice a quanti entreranno in relazione con l azienda. Codice Etico Premessa Il Codice Etico STIMA S.p.A. individua i valori aziendali, evidenziando l insieme dei diritti, dei doveri e delle responsabilità di tutti coloro che, a qualsiasi titolo, operano nella

Dettagli

Codice Etico del Gruppo Poste Italiane

Codice Etico del Gruppo Poste Italiane Codice Etico del Gruppo Poste Italiane 28 settembre 2009 Approvato nell adunanza del 28 settembre 2009 del Consiglio di Amministrazione Indice 1. PREMESSA E OBIETTIVI............................. 2 2.

Dettagli

BOTTO POALA S.p.A. BOTTO POALA S.P.A. CODICE ETICO AZIENDALE. approvato dal C.D.A. di Botto Poala S.p.A. il 29 Marzo 2012 rev 00 INDICE

BOTTO POALA S.p.A. BOTTO POALA S.P.A. CODICE ETICO AZIENDALE. approvato dal C.D.A. di Botto Poala S.p.A. il 29 Marzo 2012 rev 00 INDICE BOTTO POALA SpA Pagina 1 di 5 Rev 00 del BOTTO POALA SPA CODICE ETICO AZIENDALE approvato dal CDA di Botto Poala SpA il 29 Marzo 2012 rev 00 INDICE 1 Premessa - Definizioni Pag 1 2 Obiettivi e valori Pag

Dettagli

VICINI S.p.A. CODICE ETICO

VICINI S.p.A. CODICE ETICO VICINI S.p.A. CODICE ETICO INDICE 1. PREMESSA 2. AMBITO DI APPLICAZIONE 3. PRINCIPI DI RIFERIMENTO E NORME DI COMPORTAMENTO 4. EFFICACIA DEL CODICE ETICO E SUE VIOLAZIONI 1. PREMESSA Il presente Codice

Dettagli

Comunicazione del nostro CEO

Comunicazione del nostro CEO Comunicazione del nostro CEO Coltivare e conservare la fiducia nei nostri rapporti professionali e perseguire i massimi standard etici rimangono due aspetti fondamentali dei valori chiave della nostra

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO CODICE ETICO E DI COMPORTAMENTO Adottato dal Consiglio di Amministrazione il 27 marzo 2012 Aggiornato in data 14 marzo 2013 Ultimo aggiornamento approvato

Dettagli

CODICE ETICO DI OPEN SERVICE S.r.l.

CODICE ETICO DI OPEN SERVICE S.r.l. CODICE ETICO DI OPEN SERVICE S.r.l. INDICE Soggetti destinatari (art. 1) Oggetto (art. 2) Comportamento della Società (art. 3) Principi base nel comportamento (art. 4) 4.1 Responsabilità 4.2 Utilizzo dei

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA FORNITORI

CODICE DI CONDOTTA FORNITORI Data: 1/08/2013 Edizione n 1 rev. 0 Destinatario: Copia n Direzione HR REDAZIONE E VERIFICA APPROVAZIONE Rappresentante della Direzione COPIA ELETTRONICA CONTROLLATA, COPIA CARTACEA NON CONTROLLATA CODICE

Dettagli

OPAS CONSULTING - MANIFESTO ETICO

OPAS CONSULTING - MANIFESTO ETICO OPAS CONSULTING - MANIFESTO ETICO Questo Manifesto Etico è stato redatto per garantire che i valori etici fondamentali di OPAS CONSULTING siano definiti in modo chiaro e costituiscano i punti basilari

Dettagli

1.0 MISSIONE 1.1 IL CODICE ETICO AZIENDALE 1.2 APPLICAZIONE 1.3 PRINCIPI GENERALI

1.0 MISSIONE 1.1 IL CODICE ETICO AZIENDALE 1.2 APPLICAZIONE 1.3 PRINCIPI GENERALI Approvato il 12-05-2010 1.0 MISSIONE WebGenesys S.r.L. sviluppa soluzioni ICT innovative, utilizzando Know-how specialistico e un team di risorse d eccellenza con un repertorio di caratteristiche fortemente

Dettagli

CODICE ETICO. Emissione 01 : G2008-050R01E01-JAC/MAZ/rc Milano, 3 Giugno 2008. Emissione 02 : G2015-032R01E01-JAC/MAZ/sc Milano, 30 Aprile 2015

CODICE ETICO. Emissione 01 : G2008-050R01E01-JAC/MAZ/rc Milano, 3 Giugno 2008. Emissione 02 : G2015-032R01E01-JAC/MAZ/sc Milano, 30 Aprile 2015 CODICE ETICO Emissione 01 : G2008-050R01E01-JAC/MAZ/rc Milano, 3 Giugno 2008 Emissione 02 : G2015-032R01E01-JAC/MAZ/sc Milano, 30 Aprile 2015 (revisione approvata con delibera del Consiglio di Amministrazione

Dettagli

SECONDO REGOLE DI COMPORTAMENTO NELLE RELAZIONI ESTERNE SEZIONE I

SECONDO REGOLE DI COMPORTAMENTO NELLE RELAZIONI ESTERNE SEZIONE I CODICE ETICO CODICE ETICO SOMMARIO CAPO PRIMO Valori Aziendali Principi Etici CAPO SECONDO REGOLE DI COMPORTAMENTO NELLE RELAZIONI ESTERNE SEZIONE I - Rapporti con i clienti SEZIONE II - Rapporti con i

Dettagli

INDICE. CAPO IV TRATTAMENTO DELLE INFORMAZIONI E RISERVATEZZA 1. Principi pag. 8 2. Trattamento delle informazioni societarie pag.

INDICE. CAPO IV TRATTAMENTO DELLE INFORMAZIONI E RISERVATEZZA 1. Principi pag. 8 2. Trattamento delle informazioni societarie pag. INDICE CAPO I PRINCIPI GENERALI 1. Premessa pag. 2 2. Destinatari e relativi obblighi pag. 2 3. Principi etici pag. 2 4. Valore Contrattuale del Codice pag. 3 5. Obblighi dei responsabili pag. 3 6. Impegni

Dettagli

CODICE ETICO AZIENDALE

CODICE ETICO AZIENDALE 1.0 Missione Policart di Aquino G. & V. snc produce rotoli in carta ed etichette autoadesive per misuratori fiscali, calcolatrici, bilance e stampanti. 1.1 Il Codice Etico Aziendale Le responsabilità etiche

Dettagli

CODICE ETICO. Onlus SOMMARIO. 1 Premessa 2 Principi generali. 3 Organo di vigilanza 4 Sanzioni disciplinari 5 Disposizioni finali

CODICE ETICO. Onlus SOMMARIO. 1 Premessa 2 Principi generali. 3 Organo di vigilanza 4 Sanzioni disciplinari 5 Disposizioni finali CODICE ETICO SOMMARIO 1 Premessa 2 Principi generali 2.1 Principio di legittimità morale 2.2 Principio di equità e uguaglianza 2.3 Principio di diligenza 2.4 Principio di trasparenza 2.5 Principio di onestà

Dettagli

Responsabilità della societá

Responsabilità della societá Responsabilità della societá I.B.P., Slu è una societá legalmente costituita in Spagna, soggetta alla normativa legale e fiscale di questo paese. Si include anche quella referente alla protezione dei dati

Dettagli

CODICE ETICO GRUPPO ESPRESSO

CODICE ETICO GRUPPO ESPRESSO CODICE ETICO GRUPPO ESPRESSO 1 1. PREMESSA 3 2. MISSIONE E VISIONE ETICA 3 3. AMBITO DI APPLICAZIONE DEL CODICE 3 4. PRINCIPI E NORME DI RIFERIMENTO 5 4.1 Rispetto della Legge 5 4.2 Onestà e correttezza

Dettagli

Rev. 1 del 10.09.2014 CODICE ETICO

Rev. 1 del 10.09.2014 CODICE ETICO Rev. 1 del 10.09.2014 CODICE ETICO INDICE INTRODUZIONE... 1 I. PRINCIPI GENERALI... 2 II. COMPORTAMENTO nella GESTIONE degli AFFARI... 3 A) Rapporti con i clienti.... 3 B) Rapporti con i fornitori....

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO SEASTEMA

CODICE DI COMPORTAMENTO SEASTEMA CODICE DI COMPORTAMENTO SEASTEMA SEASTEMA è una società che si occupa di impostazione, progettazione, sviluppo e realizzazione di Sistemi di Automazione integrata nel campo della costruzione navale estesa

Dettagli

POLICY ANTICORRUZIONE DEL GRUPPO TELECOM ITALIA

POLICY ANTICORRUZIONE DEL GRUPPO TELECOM ITALIA POLICY ANTICORRUZIONE DEL GRUPPO TELECOM ITALIA Adottata in data 6 dicembre 2012 SOMMARIO Articolo 1 Premessa pag. 2 Articolo 2 - Scopo e campo di applicazione pag. 2 Articolo 3 - Destinatari pag. 2 Articolo

Dettagli

CODICE ETICO e di CONDOTTA. Della Monica & Partners Srl. Società tra Professionisti

CODICE ETICO e di CONDOTTA. Della Monica & Partners Srl. Società tra Professionisti CODICE ETICO e di CONDOTTA Della Monica & Partners Srl Società tra Professionisti Giugno 2014 INDICE... 2 ARTICOLO 1 PREMESSA... 3 ARTICOLO 2 OBIETTIVI E VALORI... 3 ARTICOLO 3 SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO...

Dettagli

TURISMO TORINO E PROVINCIA CODICE ETICO

TURISMO TORINO E PROVINCIA CODICE ETICO TURISMO TORINO E PROVINCIA CODICE ETICO INDICE INTRODUZIONE AL CODICE ETICO E AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 PRINCIPI E NORME DI RIFERIMENTO... 4 ART. 1 PRINCIPI GENERALI... 4 ART. 2 PRINCIPIO DI LEGALITA

Dettagli

Codice Etico v 1.0 del 09/12/2014 CODICE ETICO CODICE ETICO

Codice Etico v 1.0 del 09/12/2014 CODICE ETICO CODICE ETICO CODICE ETICO CODICE ETICO Sommario DESTINATARI DEL CODICE... 3 ETICITA DEL LAVORO... 4 ETICITA VERSO IL MERCATO... 5 ETICITA VERSO L AMBIENTE... 7 ATTUAZIONE DEL CODICE ETICO... 8 DESTINATARI DEL CODICE

Dettagli

Telecom Italia S.p.A. Piazza degli Affari, 2 20123 - Milano www.telecomitalia.com

Telecom Italia S.p.A. Piazza degli Affari, 2 20123 - Milano www.telecomitalia.com CODICE ETICO E DI CONDOTTA DEL GRUPPO TELECOM ITALIA 3 Ottobre 2013 Telecom Italia S.p.A. Piazza degli Affari, 2 20123 - Milano www.telecomitalia.com SOMMARIO Principi Generali 6 I nostri Valori 7 I nostri

Dettagli

L AMMINISTRATORE UNICO

L AMMINISTRATORE UNICO CUALBU S.R.L. Sede in Cagliari Via Galassi n.2 Capitale sociale euro 1.560.000,00 i.v. Codice Fiscale e n di iscrizione al Registro Imprese di Cagliari 00264500927 e R.E.A. 84787 Si dà atto che in data

Dettagli

CODICE ETICO DI AMBIENTE ITALIA SRL

CODICE ETICO DI AMBIENTE ITALIA SRL DI AMBIENTE ITALIA SRL Q-D-02-03 SISTEMA GESTIONE QUALITA Gennaio 2013 Sistema di gestione per la qualità certificato da DNV UNI EN ISO 9001:2008 CERT-12313-2003-AQ-MIL-SINCERT Sistema di gestione ambientale

Dettagli

Modello di organizzazione ex D.Lgs. n. 231/01. Codice etico e di comportamento

Modello di organizzazione ex D.Lgs. n. 231/01. Codice etico e di comportamento Modello di organizzazione ex D.Lgs. n. 231/01 Codice etico e di comportamento Sommario 1. Principi generali 3 1.1 1.2 1.3 Preambolo Destinatario Gli obblighi e doveri dei destinatari 3 3 3 2. Politiche

Dettagli

Bimecar Carrelli Elevatori S.r.l. Codice etico

Bimecar Carrelli Elevatori S.r.l. Codice etico Bimecar Carrelli Elevatori S.r.l. Codice etico Sommario Premessa 0.1 Obiettivi 0.2 Adozione 0.3 Diffusione 0.4 Aggiornamento Parte I Regole di comportamento Sezione I Rapporti con l esterno 1.1 Competizione

Dettagli

Sommario. Premessa. Parte I Regole di comportamento. Parte II. Modalità di attuazione. Sezione I - Rapporti con l esterno

Sommario. Premessa. Parte I Regole di comportamento. Parte II. Modalità di attuazione. Sezione I - Rapporti con l esterno CODICE ETICO AZIENDALE Approvato dal Consiglio di Amministrazione del 23 dicembre 2009 1 Sommario Premessa 1. 0.1 Obiettivi 2. 0.2 Adozione 3. 0.3 Diffusione 4. 0.4 Aggiornamento Parte I Regole di comportamento

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario MAC COSTRUZIONI S.R.L. UNIPERSONALE

CODICE ETICO. Sommario MAC COSTRUZIONI S.R.L. UNIPERSONALE CODICE ETICO MAC COSTRUZIONI S.R.L. UNIPERSONALE Sommario Premessa 2 0.1 Obiettivi 2 0.2 Adozione 2 0.3 Diffusione 2 0.4 Aggiornamento 2 Rapporti con l esterno 3 1.1 Competizione 3 1.2 Relazioni 3 1.3

Dettagli

III.A.1. CODICE ETICO

III.A.1. CODICE ETICO III.A.1. CODICE ETICO 1. FINALITA' La Casa di Cura Villa Aurora S.p.a., al fine di definire con chiarezza e trasparenza l insieme dei valori ai quali l'ente si ispira per raggiungere i propri obiettivi,

Dettagli

CODICE ETICO. DI ACI Informatica SPA

CODICE ETICO. DI ACI Informatica SPA CODICE ETICO DI ACI Informatica SPA Versione 2 approvata dal Consiglio di Amministrazione di ACI Informatica S.p.A. il 16/11/2009. I riferimenti del Codice Etico a ACI Informatica o Società o Azienda si

Dettagli

ATP AZIENDA TRASPORTI PUBBLICI PRINCIPI DEL MODELLO 231

ATP AZIENDA TRASPORTI PUBBLICI PRINCIPI DEL MODELLO 231 ATP AZIENDA TRASPORTI PUBBLICI PRINCIPI DEL MODELLO 231 Approvato dal Consiglio di Amministrazione di ATP il 27 gennaio 2015 INDICE Capo I PRINCIPI GENERALI 1 Premessa 2 Destinatari e relativi obblighi

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL

CODICE DI CONDOTTA DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL CODICE DI CONDOTTA DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL E NOTA PER GLI ELEVATI PRINCIPI ETICI CUI SI ATTIENE NELLA GESTIONE DELLA SUA ATTIVITA. E IMPORTANTE CHE TUTTI

Dettagli

Telesurvey Italia srl CODICE ETICO DISPOSIZIONI GENERALI

Telesurvey Italia srl CODICE ETICO DISPOSIZIONI GENERALI Telesurvey Italia srl CODICE ETICO DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione 1. Le disposizioni contenute nel presente Codice Etico esprimono i principi fondamentali cui si ispira

Dettagli

INFORMATICA Alto Adige SPA

INFORMATICA Alto Adige SPA Approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 20/03/2012 INFORMATICA Alto Adige SPA Codice Etico e di comportamento interno Pagina 1 di 12 PRINCIPALI MODIFICHE RISPETTO ALLA VERSIONE PRECEDENTE

Dettagli

CODICE ETICO E DI LEGALITA

CODICE ETICO E DI LEGALITA CODICE ETICO E DI LEGALITA INTRODUZIONE Carbotrade Gas S.p.A. è una società commerciale con esperienza pluridecennale nel settore dell energia, il cui fine è la commercializzazione e la vendita di G.P.L.

Dettagli

LA PICCOLA CASA DEL RIFUGIO Ente Morale R. D. 13 Ottobre 1885 Via Antonini 3, 20141, Milano

LA PICCOLA CASA DEL RIFUGIO Ente Morale R. D. 13 Ottobre 1885 Via Antonini 3, 20141, Milano Residenza Sanitario - assistenziale per Anziani (RSA) Residenza Sanitario - assistenziale per Disabili (RSD) Centro Diurno Integrato per Anziani (CDI) CODICE ETICO Approvato il 1 dicembre 2014 LA PICCOLA

Dettagli

CODICE ETICO AZIENDALE

CODICE ETICO AZIENDALE CODICE ETICO AZIENDALE 1. Introduzione La Bruzzi Autotrasporti è un azienda di trasporti c/terzi inserita nel settore del mercato siderurgico, opera con le principali aziende di produzione e commercializzazione

Dettagli

CHG-MERIDIAN CODICE DI COMPORTAMENTO

CHG-MERIDIAN CODICE DI COMPORTAMENTO CHG-MERIDIAN CODICE DI COMPORTAMENTO Efficient Technology Management CHG-MERIDIAN PREMESSA Il Codice di comportamento descrive i principi base centrali della nostra cultura aziendale sia per i nostri dipendenti

Dettagli

G. TONIOLO Impianti e Lavori Edili Soc. Coop. Via Siria n 57 58100 Grosseto

G. TONIOLO Impianti e Lavori Edili Soc. Coop. Via Siria n 57 58100 Grosseto G T O N I O L O I m p i a n t i e L a v o r i E d i l i S o c. C o o p C o d i c e E t i c o P a g i n a 1 G. TONIOLO Impianti e Lavori Edili Soc. Coop. Via Siria n 57 58100 Grosseto 00 02/04/2010 Prima

Dettagli

KEY SOLUTION S.R.L. IL CODICE ETICO E DISCIPLINARE DI COMPORTAMENTO SOMMARIO: 1. Premessa. 2. I principi generali. 3. Il Sistema di controllo interno.

KEY SOLUTION S.R.L. IL CODICE ETICO E DISCIPLINARE DI COMPORTAMENTO SOMMARIO: 1. Premessa. 2. I principi generali. 3. Il Sistema di controllo interno. KEY SOLUTION S.R.L. IL CODICE ETICO E DISCIPLINARE DI COMPORTAMENTO SOMMARIO: 1. Premessa. 2. I principi generali. 3. Il Sistema di controllo interno. 4. I rapporti con i Dipendenti e con i Collaboratori.

Dettagli

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Stimato fornitore di Colgate, nel corso degli anni, Colgate-Palmolive Company ha costruito la sua reputazione di organizzazione che ha utilizzato

Dettagli

A. Principi di Condotta

A. Principi di Condotta Introduzione Il Gruppo Oerlikon (di seguito denominato Oerlikon ) detiene una posizione unica di leader mondiale nella fornitura di tecnologie, prodotti e servizi all avanguardia. I nostri prodotti e le

Dettagli

Codice Etico Ducati. I rapporti di Ducati con le istituzioni pubbliche sono basati sulla trasparenza, la correttezza e la collaborazione.

Codice Etico Ducati. I rapporti di Ducati con le istituzioni pubbliche sono basati sulla trasparenza, la correttezza e la collaborazione. Codice Etico Ducati Premessa Ducati 1 è una realtà a vocazione internazionale che opera all insegna della costante ricerca del primato, nelle piste e nell innovazione tecnologica, così come nel rispetto

Dettagli

Codice Etico Ducati. I rapporti di Ducati con le istituzioni pubbliche sono basati sulla trasparenza, la correttezza e la collaborazione.

Codice Etico Ducati. I rapporti di Ducati con le istituzioni pubbliche sono basati sulla trasparenza, la correttezza e la collaborazione. Codice Etico Ducati Premessa Ducati 1 è una realtà a vocazione internazionale che opera all insegna della costante ricerca del primato, nelle piste e nell innovazione tecnologica, così come nel rispetto

Dettagli

CIS NOVATE SSDARL CENTRO INTEGRATO SERVIZI

CIS NOVATE SSDARL CENTRO INTEGRATO SERVIZI INDICE 1. PREMESSA 2. DESTINATARI ED AMBITO DI APPLICAZIONE DEL CODICE 3. PRINCIPI DI RIFERIMENTO 4. NORME DI COMPORTAMENTO 5. MODALITA DI ATTUAZIONE DEL CODICE 1. PREMESSA La società conforma la conduzione

Dettagli

Codice Etico di comportamento

Codice Etico di comportamento INGEOS SRL Codice Etico di comportamento (ai sensi del D. Lgs 231 dell 8 giugno 2001e sue successive modifiche e/o integrazioni) 15/12/2014 Sommario Premessa... 3 1. Principi e norme... 3 1.1. Principi

Dettagli

D.Lgs. 231/01 Normativa e Modello di organizzazione Sispi Codice Etico

D.Lgs. 231/01 Normativa e Modello di organizzazione Sispi Codice Etico 1. Principi generali La Sispi S.p.A., persegue la sua missione aziendale attraverso lo svolgimento di attività che hanno impatto sulla vita della collettività oltreché dei singoli. In tale percorso l esigenza

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO

CODICE DI COMPORTAMENTO Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco.it CODICE DI COMPORTAMENTO Sommario CODICE DI COMPORTAMENTO... 1 CAPITOLO

Dettagli

John V. Faraci Presidente e Direttore generale

John V. Faraci Presidente e Direttore generale UN MESSAGGIO DAL PRESIDENTE John V. Faraci Presidente e Direttore generale Caro Collega e Dipendente, una convinzione fondamentale in International Paper è fare la cosa giusta. Facendo le cose giuste per

Dettagli

Codice Etico Documento approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 15 marzo 2011

Codice Etico Documento approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 15 marzo 2011 Codice Etico Documento approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 15 marzo 2011 INDICE 1 Premessa...3 1.1 Destinatari... 3 1.2 Missione aziendale e principi etici generali... 3 1.3 Contenuti

Dettagli

DONAZIONI, LIBERALITÀ, SPONSORIZZAZIONI, OMAGGI ED OSPITALITÀ - Sintesi -

DONAZIONI, LIBERALITÀ, SPONSORIZZAZIONI, OMAGGI ED OSPITALITÀ - Sintesi - DONAZIONI, LIBERALITÀ, SPONSORIZZAZIONI, OMAGGI ED OSPITALITÀ - Sintesi - INDICE 1. INTRODUZIONE... 2 2. PRINCIPI... 2 3. DONAZIONI, LIBERALITÀ E SPONSORIZZAZIONI... 4 4. OMAGGI... 4 5. OSPITALITÀ... 5

Dettagli

CODICE ETICO. LA CASCINA Soc. Coop. p.a. D. Lgs. 231/01

CODICE ETICO. LA CASCINA Soc. Coop. p.a. D. Lgs. 231/01 CODICE ETICO LA CASCINA Soc. Coop. p.a. D. Lgs. 231/01 INDICE INTRODUZIONE 3 1. PRINCIPI GENERALI 3 2. GESTIONE DEGLI AFFARI 4 3. AMMINISTRAZIONE DELLA SOCIETÀ 5 4. RAPPORTI CON I TERZI 6 5. TUTELA DELLA

Dettagli

Gruppo PRADA. Codice etico

Gruppo PRADA. Codice etico Gruppo PRADA Codice etico Indice Introduzione 2 1. Ambito di applicazione e destinatari 3 2. Principi etici 3 2.1 Applicazione dei Principi etici: obblighi dei Destinatari 4 2.2 Valore della persona e

Dettagli

Codice Nestlé di Condotta Aziendale

Codice Nestlé di Condotta Aziendale Codice Nestlé di Condotta Aziendale Introduzione Dalla sua fondazione, Nestlé ha adottato prassi aziendali rette da integrità, onestà, correttezza e dal rispetto di tutte le leggi applicabili. I dipendenti

Dettagli

Codice Etico. Gennaio 2010

Codice Etico. Gennaio 2010 Codice Etico Gennaio 2010 ( SOMMARIO ) CAPO I IL VALORE DEL CODICE ETICO Pag. 2 CAPO II DESTINATARI E AMBITO DI APPLICAZIONE Pag. 2 CAPO III MISSIONE Pag. 3 CAPO IV STRUMENTI DI ATTUAZIONE DELLA MISSIONE

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.GUERRINOSTYLE.IT

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.GUERRINOSTYLE.IT 1 CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.GUERRINOSTYLE.IT Versione 1.0 2 INDICE 1. INTRODUZIONE 2. PROFESSIONALITA 3. TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL INFORMAZIONE 4. RISERVATEZZA DELLE

Dettagli

INFORMATICA TRENTINA SpA Codice Etico e di comportamento interno

INFORMATICA TRENTINA SpA Codice Etico e di comportamento interno INFORMATICA TRENTINA SpA Codice Etico Approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 29/03/2010 PRINCIPALI MODIFICHE RISPETTO ALLA VERSIONE PRECEDENTE Data Versione Modifiche apportate 06/07/2009

Dettagli

Codice Etico. ai sensi del D.Lgs. 231/01e s.m.i. Porto Antico di Genova S.p.A. Edizione 11 novembre 2013

Codice Etico. ai sensi del D.Lgs. 231/01e s.m.i. Porto Antico di Genova S.p.A. Edizione 11 novembre 2013 ai sensi del D.Lgs. 231/01e s.m.i. Porto Antico di Genova S.p.A. Edizione 11 novembre 2013 INTRODUZIONE... 2 1.1. Il Codice Etico di Porto Antico di Genova S.p.A.... 2 1.2 Destinatari del Codice Etico...

Dettagli

Indice 1. Premessa 2. Attuazione e garanzie 3. Destinatari ed ambiti di applicazione 4. Principi etici e di comportamento

Indice 1. Premessa 2. Attuazione e garanzie 3. Destinatari ed ambiti di applicazione 4. Principi etici e di comportamento codice etico Indice 1. Premessa 2. Attuazione e garanzie 3. Destinatari ed ambiti di applicazione 4. Principi etici e di comportamento 4.1 Principio generale 4.2 Principio di lealtà e fedeltà 4.3 Principi

Dettagli

CODICE ETICO. DI ANTHILIA CAPITAL PARTNERS SGR S.p.A.

CODICE ETICO. DI ANTHILIA CAPITAL PARTNERS SGR S.p.A. CODICE ETICO DI ANTHILIA CAPITAL PARTNERS SGR S.p.A. Versione valida dal 1 gennaio 2015 INDICE Parte I PREMESSA ED OBIETTIVI Art. 1 Destinatari Art. 2 Principi Generali Art. 3 Riservatezza Art. 4 Imparzialità

Dettagli

Codice di Comportamento Aziendale

Codice di Comportamento Aziendale ALLEGATO 2 Codice di Comportamento Aziendale 1. DESTINATARI - COMUNICAZIONE ED INFORMAZIONE I principi e le disposizioni del presente Codice di Comportamento aziendale sono vincolanti per tutti gli amministratori,

Dettagli

MILLENIUM SISTEMA AMBIENTE srl. Via Tiberina 98/N 06053 Deruta - PG. Codice Etico

MILLENIUM SISTEMA AMBIENTE srl. Via Tiberina 98/N 06053 Deruta - PG. Codice Etico MILLENIUM SISTEMA AMBIENTE srl Via Tiberina 98/N 06053 Deruta - PG Codice Etico Millenium Sistema Ambiente Srl Codice Etico Introduzione Il presente codice etico rappresenta l enunciazione dei valori aziendali,

Dettagli

CODICE ETICO L INCONTRO SRL e L INCONTRO BANCHETTI SRL

CODICE ETICO L INCONTRO SRL e L INCONTRO BANCHETTI SRL CODICE ETICO L INCONTRO SRL e L INCONTRO BANCHETTI SRL Indice 1. Ambito di applicazione e destinatari 2. Principi etici 2.1 Applicazione dei Principi etici: obblighi dei Destinatari 2.2 Valore della persona

Dettagli

Principi Guida per i Fornitori

Principi Guida per i Fornitori Principi Guida per i Fornitori Coca-Cola HBC SA e le sue controllate e partecipate (qui di seguito Coca-Cola Hellenic o collettivamente la Società ), quale organizzazione molto attenta al rispetto dell

Dettagli

Codice Etico. FIAMM. Italian Passion. Global Energy

Codice Etico. FIAMM. Italian Passion. Global Energy Codice Etico FIAMM. Italian Passion. Global Energy I riferimenti del Codice Etico a FIAMM o Società o Azienda o Gruppo si intendono alla società Capogruppo FIAMM S.p.A. e/o alle società controllate dalla

Dettagli

Norme in materia di corruzione

Norme in materia di corruzione Norme in materia di corruzione 1 Introduzione 1.1 Obiettivo L obiettivo delle presenti norme è quello di garantire che Ebiquity e i suoi dipendenti agiscano in conformità alle politiche e alla buona prassi

Dettagli

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Stimato fornitore di Colgate, nel corso degli anni Colgate-Palmolive Company ha costruito la sua reputazione fondata su processi aziendali

Dettagli

VINTAGE S.p.A. Allegato 4: Codice Etico. Modello Organizzativo ex D.Lgs. 231/01 VINTAGE SPA. ORGANISMO DI VIGILANZA E CONTROLLO O. d. V.

VINTAGE S.p.A. Allegato 4: Codice Etico. Modello Organizzativo ex D.Lgs. 231/01 VINTAGE SPA. ORGANISMO DI VIGILANZA E CONTROLLO O. d. V. VINTAGE S.p.A. Allegato 4: Codice Etico ORGANISMO DI VIGILANZA E CONTROLLO O. d. V. Presidente Giovanni Catellani MOG-231 Pagina 1 di 8 INDICE Introduzione 3 Destinatari 3 Principi e regole di condotta

Dettagli

Introduzione. 1. Ambito di applicazione e destinatari. 2.Principi etici

Introduzione. 1. Ambito di applicazione e destinatari. 2.Principi etici CODICE ETICO Indice Introduzione 1. Ambito di applicazione e destinatari. Principi etici.1. Applicazione dei Principi etici: obblighi dei Destinatari.. Valore della persona e delle risorse umane.3. Riservatezza.4.

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA PER PARTNER COMMERCIALI ARROW ELECTRONICS, INC.

CODICE DI CONDOTTA PER PARTNER COMMERCIALI ARROW ELECTRONICS, INC. 7459 South Lima Street Englewood, Colorado 80112 Agosto 2013 P 303 824 4000 F 303 824 3759 arrow.com CODICE DI CONDOTTA PER PARTNER COMMERCIALI ARROW ELECTRONICS, INC. Gentile Partner, il successo di Arrow

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

Centro Servizi Metalli Group Codice etico e di condotta Approvato con delibera del CDA in data 23-04-2012

Centro Servizi Metalli Group Codice etico e di condotta Approvato con delibera del CDA in data 23-04-2012 Approvato con delibera del CDA in data 23-04-2012 File: CSM_Codice rev.00 del marzo 2012 IT - Pagina 1 di 9 Il nostro codice etico e di condotta Sommario 1. Presentazione... 3 2. Introduzione... 3 3. Obiettivi

Dettagli

1. Introduzione. 2. Principi di Etica professionale

1. Introduzione. 2. Principi di Etica professionale Codice di Condotta Contenuti 1. Introduzione 2. Principi di etica professionale 3. Rapporti esterni 4. Rapporti interni a. Documenti e registrazioni contabili b. Conflitti di interesse c. Beni e risorse

Dettagli

Codice Etico REVISIONE CE.01 Maggio 2012 CODICE ETICO

Codice Etico REVISIONE CE.01 Maggio 2012 CODICE ETICO CODICE ETICO 1. PREMESSA ------------------------------------------------------------------------------------------------ 2 2. PRINCIPI GENERALI E LORO APPLICAZIONE --------------------------------------------------

Dettagli

Il presente testo è la traduzione di un documento in lingua inglese e viene fornito esclusivamente per agevolare la consultazione. Diritti e obblighi

Il presente testo è la traduzione di un documento in lingua inglese e viene fornito esclusivamente per agevolare la consultazione. Diritti e obblighi Il presente testo è la traduzione di un documento in lingua inglese e viene fornito esclusivamente per agevolare la consultazione. Diritti e obblighi dovranno conformarsi sotto tutti gli aspetti al testo

Dettagli

MEDIOLANUM S.p.A. Codice Etico

MEDIOLANUM S.p.A. Codice Etico MEDIOLANUM S.p.A. Codice Etico INDICE PREMESSA... 5 CAPO I... 6 DISPOSIZIONI GENERALI... 6 Art. 1...6 Ambito di applicazione e Destinatari...6 Art. 2...6 Principi generali...6 Art. 3...7 Comunicazione...7

Dettagli

CODICE ETICO DI COMPORTAMENTO MAS S.R.L.

CODICE ETICO DI COMPORTAMENTO MAS S.R.L. CODICE ETICO DI COMPORTAMENTO MAS S.R.L. Codice Etico Indice 1. Missione e valori...1-2 2. Regole generali...3 2.1 Osservanza delle regole generali e comportamento etico.3 2.2 Esclusività...4 3. Responsabilità...4

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.TRCSHIPPING.EU

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.TRCSHIPPING.EU 1 CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.TRCSHIPPING.EU Versione 1.0 2 INDICE 1. INTRODUZIONE 2. PROFESSIONALITA 3. TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL INFORMAZIONE 4. RISERVATEZZA DELLE

Dettagli

CODICE&ETICO& Versione(2.0(( Approvato(dal(CdA(del(21(luglio(2014(

CODICE&ETICO& Versione(2.0(( Approvato(dal(CdA(del(21(luglio(2014( CODICEETICO Versione2.0 ApprovatodalCdAdel21luglio2014 LETTERA AI COLLABORATORI WSWebScienceSrl)credecheipropriVALORIAZIENDALIdebbanoesserdaguidaedispirazionenellavita professionalequotidianadiognicollaboratore.

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.IMMOBILIAREPRIMA.IT

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.IMMOBILIAREPRIMA.IT 1 CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.IMMOBILIAREPRIMA.IT Versione 1.0 2 INDICE 1. INTRODUZIONE 2. PROFESSIONALITA 3. TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL INFORMAZIONE 4. RISERVATEZZA

Dettagli

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION I. SCOPO POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION La corruzione è proibita dalle leggi di quasi tutte le giurisdizioni al mondo. Danaher Corporation ( Danaher ) si impegna a rispettare le leggi

Dettagli

SOMMARIO PREMESSA DESTINATARI PRINCIPI GENERALI - DI LEGALITÀ; - DI CORRETTEZZA; - DI LEALTÀ; - DI TRASPARENZA;

SOMMARIO PREMESSA DESTINATARI PRINCIPI GENERALI - DI LEGALITÀ; - DI CORRETTEZZA; - DI LEALTÀ; - DI TRASPARENZA; SOMMARIO PREMESSA DESTINATARI PRINCIPI GENERALI - DI LEGALITÀ; - DI CORRETTEZZA; - DI LEALTÀ; - DI TRASPARENZA; - RISPETTO DELLA DIGNITÀ DELLE PERSONE; RESPONSABILITÀ DIFFUSIONE DEL CODICE RAPPORTI CON

Dettagli

Codice Etico INDICE INTRODUZIONE I PRINCIPI GENERALI RELAZIONI CON GLI STAKEHOLDER SALVAGUARDIA AMBIENTALE PRESCRIZIONI SPECIFICHE

Codice Etico INDICE INTRODUZIONE I PRINCIPI GENERALI RELAZIONI CON GLI STAKEHOLDER SALVAGUARDIA AMBIENTALE PRESCRIZIONI SPECIFICHE Codice Etico INDICE INTRODUZIONE I PRINCIPI GENERALI RELAZIONI CON GLI STAKEHOLDER SALVAGUARDIA AMBIENTALE PRESCRIZIONI SPECIFICHE COMITATO DI CONTROLLO DEL CODICE ETICO DENUNCIA DELLE VIOLAZIONI 2 3 3

Dettagli

CODICE ETICO DI BROTHER ITALIA S.P.A. (Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 20/03/2012)

CODICE ETICO DI BROTHER ITALIA S.P.A. (Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 20/03/2012) CODICE ETICO DI BROTHER ITALIA S.P.A. (Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 20/03/2012) INDICE - PREMESSA -... 2 CAPO I... 3 - DISPOSIZIONI GENERALI -... 3 1. I Destinatari... 3 CAPO II...

Dettagli

Castenaso, 15/10/2014 CODICE ETICO

Castenaso, 15/10/2014 CODICE ETICO 1 CODICE ETICO INDICE 2 - INTRODUZIONE E DESTINATARI. - VALORI. - PRINCIPI FONDAMENTALI. - RAPPORTI CON: Personale e collaboratori; Terzi. - SANZIONI DISCIPLINARI. INTRODUZIONE E DESTINATARI. TEMA RICERCA

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.ORSELLI.IT

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.ORSELLI.IT 1 CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.ORSELLI.IT Versione 1.0 2 INDICE 1. INTRODUZIONE 2. PROFESSIONALITA 3. TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL INFORMAZIONE 4. RISERVATEZZA DELLE INFORMAZIONI

Dettagli

CODICE ETICO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE. Agorà delle Donne

CODICE ETICO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE. Agorà delle Donne CODICE ETICO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE Agorà delle Donne Premessa Agorà delle Donne nasce, nei giardini di Villa Genuardi ad Agrigento, il 14 luglio 1995. Agorà delle Donne nasce per tessere una tela

Dettagli

CODICE ETICO MEDITERRANEA ENERGIA Soc. Cons. a r. l.

CODICE ETICO MEDITERRANEA ENERGIA Soc. Cons. a r. l. Mediterranea Energia Soc. Cons. a r. l. Pag.: 1 di 15 CODICE ETICO MEDITERRANEA ENERGIA Soc. Cons. a r. l. APPROVAZIONE CODICE ETICO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 08 OTTOBRE 2013 Mediterranea Energia

Dettagli

CODICE ETICO CEMENTIROSSI S.P.A.

CODICE ETICO CEMENTIROSSI S.P.A. CODICE ETICO CEMENTIROSSI S.P.A. Cementirossi INDICE 1. Introduzione 2. Principi etici generali 2.1 Legalità 2.2 Correttezza 2.3 Trasparenza 3. Relazioni con il personale 4. Relazioni con i fornitori 5.

Dettagli

CODICE ETICO 1. PREMESSA

CODICE ETICO 1. PREMESSA CODICE ETICO 1. PREMESSA 1.1.L Istituto Universitario di Studi Europei (di seguito l Istituto ) è un'associazione senza scopo di lucro che ha ottenuto dalla Regione Piemonte l'iscrizione nel registro regionale

Dettagli

PARTE GENERALE 3. CODICE ETICO 3.1. PREMESSA

PARTE GENERALE 3. CODICE ETICO 3.1. PREMESSA 3. CODICE ETICO 3.1. PREMESSA Il CODICE ETICO costituisce parte integrante del MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO adottato ed implementato da I valori e i principi ivi dichiarati rispecchiano

Dettagli