DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA PRATICA DI PENSIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA PRATICA DI PENSIONE"

Transcript

1 DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA PRATICA DI PENSIONE Documentazione di rito: Domanda pagamento pensione diretta ordinaria (triplice copia) su modulistica INPDAP. Richiesta detrazioni fiscali e assegni familiari su modulistica INPDAP. MOD 05 (dichiarazione debitoria). MOD. 105 (pag. riscatto buonuscita in caso sia stata emessa delibera dall INPDAP) Foglio matricolare servizio militare (o dichiarazione sostituiva, vedi All. 2). Autodichiarazione (All.2) per eventuali servizi PART- TIME, benefici L. 336/70, servizio militare. Fotocopia estratto conto INPS. Fotocopia cod. fiscale. Fotocopia cedolino stipendio. Richiesta accredito buonuscita. Tutti i certificati di servizio dalle ritenute Tesoro in poi, in triplice copia, con l indicazione: o Del periodo di servizio prestato, inizio e termine, precisando la decorrenza giuridica ed economica e il termine della retribuzione. o Qualifica rivestita. o Tipo di nomina (suppl. temporanea, inc. ann.le, I.T.I. Ruolo, inc. presidenza, reggenza, ecc.) o Orario sett.le, precisando se costituisce o meno cattedra e con l indicazione di eventuale part time. o Ritenute previdenziali: INPS (RB01), Tesoro (RA02), Tesoro/O.P. INPDAP ex ENPAS (RA01). o Eventuali periodi di assenza con retribuzione ridotta o assente. MOD. PA04 o MOD. 98 per i servizi prestati presso Scuole o Enti (Comuni, Province, Regioni, Enti Ospedalieri, ecc.) con contribuzione C.P.D.EL. o C.P.I.A.S.E.P. Copia verbale visita Commissione Medica di verifica, in caso di cessazione per motivi di salute (dispensa) o inabilità L. 335/95. Domanda di riconoscimento supervalutazione in base alla L. 388/2000 per invalidità superiore al 74% e relativo/i verbale/i di riconoscimento. Copia modello eventuale adesione Fondo Espero. Eventuale modulo adesione Fondo Credito su modulistica INPDAP. Prospetto trattamento accessorio. Per le pratiche di pensione indiretta (decesso personale in servizio) è inoltre necessario allegare i seguenti documenti: Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà con l indicazione dei dati completi di tutti gli eredi. Certificato di morte. Domanda di pensione indiretta coniuge superstite e figli maggiorenni aventi diritto (compilando ciascuno un modello distinto per la propria quota, e su modulistica INPDAP). Modello INPDAP dichiarazione redditi. Richiesta accredito buonuscita coniuge superstite e orfani maggiorenni (compilando ciascuno un modello distinto per la propria quota). Fotocopie codici fiscali degli eredi (inclusi orfani minorenni).

2 Eventuale copia del certificato di frequenza scuola o università e autocertificazione redditi (anche se negativa) per gli orfani maggiorenni. Si ricorda, fra l altro, che la progressione economica (ricostruzione di carriera) è di stretta competenza della scuola, a decorrere dall , per tutto il personale scolastico, anche per eventuali passaggi di ruolo ( es. dal ruolo elementare ad altro ruolo). Si ricorda che le competenze in materia pensionistica (Computi/riscatti, ricongiunzioni, accrediti figurativi, totalizzazioni servizi all estero, ecc.) del personale scolastico sono di competenza dell INDAP a partire dal Si ricorda in proposito che il riscatto ai fini del TFR è ammissibile solo ed esclusivamente per i servizi preruolo, e a condizione che il dipendente fosse in servizio alla data del

3 DICHIARAZIONE DEI SERVIZI ALL.2 Nat.. a Cod. Fisc...l.. sottoscritt cognome nome Prov. il Sesso In servizio presso tel fax cod.mecc.: Qualifica ( specificare se trattasi di personale ex dipendente dagli Enti Locali-immessi in ruolo dall ex L.124/99) Residente a: CAP Prov.: Domiciliato a CAP Prov.: Via N Tel Ai fini dell accertamento del diritto al trattamento di cui all art. 1, comma 5, del DPR 28/4/98 N. 351, dichiara sotto la propria responsabilità i seguenti servizi e periodi, per i quali non gode di altro trattamento pensionistico: Anni Mesi Giorni SERVIZIO DI RUOLO (dalla dec. Economica) dal al SERVIZIO NON DI RUOLO con ritenute in Conto entrate Tesoro dal al valutabile art. 142 T.U.1092/73 (Serv. prestato dalla dec giur.)dal al Comune CPDEL dal al Servizio computabile e/o riscattabile DPR 1092/73 dal al Servizio ricongiungibile Legge n. 29/79 e legge n. 45/90 dal al Regolamento C.E. 1606/98 dal al Maternità Decreto Legislativo 151/01 dal al SERVIZIO MILITARE dal al STUDI UNIVERSITARI SUPERVALUTAZIONI TOTALE A Eventuali interruzioni servizio da detrarre TOTALE B La presente dichiarazione è redatta ai sensi dell art. 3, comma 1, della legge 4 gennaio 1968, n. 15, come modificata dall art. 3, comma 2, della legge 15 maggio 1997, n. 127 e il sottoscritto/a è a conoscenza che, per la valutazione dei servizi o periodi suindicati, è necessaria la presentazione di apposita domanda ai sensi dell art. 147 del D.P.R. 1092/73 e successive modificazioni e/o integrazioni per il computo con o senza riscatto e, ai sensi delle leggi 523/54, 44/73, 29/79 e 45/90, per la ricongiunzione. ISTANZE PRODOTTE AI FINI PREVIDENZIALI E PENSIONISTICI Computo e riscatto Prot. n del Ricongiunzione L.29/79 Prot. n del Ricongiunzione L. 523/74 Prot. n del Riscatto B. Enpas Prot. n del Delibera Enpas N del Accr.Maternità D.L.vo 151/01 Prot. N del Data Firma

4 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA RESA AI SENSI D.P.R.445/2000..l...sottoscritto/a... nato/a...(...) il... in servizio presso...in qualità di... residente in Via/Piazza.comune di... Prov.C.A.P.Recapito tel.. DICHIARA quanto segue: 1) di non aver prestato servizio militare di aver prestato servizio militare nell Esercito/Marina/Aeronautica/altro presso il Distretto Militare di...per i seguenti periodi: dal dal al al 2)di avere diritto ai benefici di cui all art.2 della legge 336/1970 e successive modificazioni quale... (orfano di guerra, profugo,ecc...) 3) di non aver prestato servizio part-time di aver prestato servizio part-time negli anni scolastici 4) di essere già titolare di pensione contestuale mantenimento in servizio con rapporto di lavoro a tempo parziale (D.M.29/07/97 nr. 331) a decorrere dal.. Il sottoscritto/a è consapevole che le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l uso di atti falsi, nei casi previsti dalla legge, sono puniti dal codice penale e delle leggi speciali in materia (artt del Testo Unico sulla documentazione amministrativa D.P.R. 445/2000)..., (firma)

5 Mod. 105 UFFICIO PENSIONI U.A.T. NAPOLI Cognome e Nome Qualifica.. Cessato dal servizio a decorrere dal. Pagamento riscatto buonuscita ( pos. Delibera.. del.) Debito originario Data iniziale della trattenuta. Data di cessazione della trattenuta Numero della rate trattenute. Importo contributo complessivo versato. Residuo debito. IL DIRIGENTE

6 Spett.le INPS ex I.N.P.D.A.P. S E D E DI. _l_ sottoscritt nat_ a ( ) il ex dipendente dell Amministrazione C H I E D E che l indennità premio servizio/buonuscita gli venga accreditata presso: Banca Agenzia n. Indirizzo: Conto corrente n. Intestato a: Coordinate IBAN Attenzione! Al fine di poter effettuare correttamente l accreditamento, La preghiamo di riempire tutti i campi di cui sopra sulla base delle coordinate riportate sull estratto conto inviato dalla banca, utilizzando solo lettere maiuscole o numeri e non altri caratteri (es. *, ; - /).In particolare il numero del conto corrente bancario dovrà essere obbligatoriamente in 12 caratteri..., In fede

7 MOD. 05* DICHIARAZIONE CIRCA LA POSIZIONE DEBITORIA COGNOME E NOME Ai fini della liquidazione del trattamento di quiescenza a me spettante in qualità di dichiara di non avere debiti verso lo Stato o altri enti; o di avere debiti per le causali e gli importi a fianco degli Enti creditori sottoelencati:.., IL DICHIARANTE Osservazioni o visto del Capo d Istituto IL DIRIGENTE SCOLASTICO ( ) Verso lo Stato: per contributo riscatto per assegni di attività percepiti in più Verso l I.N.A.: Importo del debito Numero delle rate per Assicurazioni: Verso l E.N.P.A.S.: per cessione stipendio cessione del V per recupero di eventuali somme percepite in più per recupero O.P. Legge 87/94 Verso istituto di Credito: per cessioni o prestiti vari: per quote pensione da rifondere: Verso altri eventuali Enti

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio XV Ambito Territoriale per la provincia di Palermo

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio XV Ambito Territoriale per la provincia di Palermo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio XV Ambito Territoriale per la provincia di Palermo Prot. 1768 Palermo, 8/3/2012 REP. IV Pensioni e Riscatti Ai Dirigenti Scolastici degli

Dettagli

DOCUMENTAZIONE DI RITO DEL

DOCUMENTAZIONE DI RITO DEL ALLEGATO B DOCUMENTAZIONE DI RITO DEL SIG./RA CESSAZIONE DAL SERVIZIO DAL 01/09/2010 PER (cause cessazione) 1. i liquidazione del trattamento di pensione 01/09/2010; (All.B 1) 2. dichiarazione relativa

Dettagli

ALLEGATO B DOCUMENTAZIONE DI RITO DEL SIG./RA. CESSAZIONE DAL SERVIZIO DAL 01/09/2009 PER (causale cessazione)

ALLEGATO B DOCUMENTAZIONE DI RITO DEL SIG./RA. CESSAZIONE DAL SERVIZIO DAL 01/09/2009 PER (causale cessazione) ALLEGATO B DOCUMENTAZIONE DI RITO DEL SIG./RA CESSAZIONE DAL SERVIZIO DAL 01/09/2009 PER (cause cessazione) 1. richiesta di liquidazione del trattamento di pensione 01/09/2009; (All.B 1) 2. dichiarazione

Dettagli

UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO

UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO Circolare nr. 377 Torino, 22 dicembre 2014 Prot. n. 21976/u. Ai DIRIGENTI Scolastici delle Scuole ed Istituti Scolastici di ogni ordine e grado-

Dettagli

AOOUSPLT Latina, 18 settembre 2013 Prot. n. 10086 Allegati n. Rif. Prot. n. Modalità di spedizione Posta elettronica

AOOUSPLT Latina, 18 settembre 2013 Prot. n. 10086 Allegati n. Rif. Prot. n. Modalità di spedizione Posta elettronica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio UFFICIO XII Ambito territoriale per la provincia di Latina UFFICIO PENSIONI Via Legnano 34-04100 Latina

Dettagli

U.O. n 2 Ufficio I. Prot. n 25937 Cosenza, 22 dicembre 2009. All Albo dell Ufficio - SEDE-

U.O. n 2 Ufficio I. Prot. n 25937 Cosenza, 22 dicembre 2009. All Albo dell Ufficio - SEDE- U.O. n 2 Ufficio I Prot. n 25937, 22 dicembre 2009 Ai Dirigenti Scolastici delle Istituzioni Scolastiche Statali di ogni ordine e grado della provincia - LORO SEDI - e,p.c. U. S. R. per la Calabria Via

Dettagli

l sottoscritt nat_ a ( ) il / /, collocato a riposo dal / / C H I E D E la liquidazione del trattamento pensionistico e, pertanto, D I C H I A R A

l sottoscritt nat_ a ( ) il / /, collocato a riposo dal / / C H I E D E la liquidazione del trattamento pensionistico e, pertanto, D I C H I A R A MODELLO A ALL I. N. P. S. GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI (ex INPDAP) VIA GOLFO DI TARANTO SNC 74121 TARANTO l sottoscritt nat_ a ( ) il / /, collocato a riposo dal / / C H I E D E la liquidazione del trattamento

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Ufficio XII Ambito Territoriale Avellino

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Ufficio XII Ambito Territoriale Avellino Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Ufficio XII Ambito Territoriale Avellino Area 1 Ufficio Pensioni e Riscatti Avellino, 13 gennaio 2014

Dettagli

U. O. n 2 Ufficio 2. Prot. n. 1358/r Cosenza, 09/01/2015

U. O. n 2 Ufficio 2. Prot. n. 1358/r Cosenza, 09/01/2015 Prot. n. 1358/r Cosenza, 09/01/2015 Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche Statali di ogni ordine e grado della provincia LORO SEDI e,p.c. All U. S. R. per la Calabria Via Lungomare 259 88100 CATANZARO

Dettagli

U. O. n 2 Ufficio 2. Prot. n. 323 Cosenza, 21/ 01 /2013

U. O. n 2 Ufficio 2. Prot. n. 323 Cosenza, 21/ 01 /2013 Prot. n. 323 Cosenza, 21/ 01 /2013 Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche Statali di ogni ordine e grado della provincia LORO SEDI e,p.c. All U. S. R. per la Calabria Via Lungomare 259 88100 CATANZARO

Dettagli

UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO

UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO Circolare nr. 1 Torino, 08/01/2014 Prot. n.212/u Ai DIRIGENTI Scolastici delle Scuole ed Istituti Scolastici di ogni ordine e grado- LORO SEDI OGGETTO:

Dettagli

DICHIARAZIONE PERSONALE

DICHIARAZIONE PERSONALE DICHIARAZIONE PERSONALE... sottoscritt...... qualifica... collocato a riposo dal..., a conoscenza delle sanzioni previste, in caso di dichiarazioni mendaci, dall'art.76 del D.P.R.445/2000, dichiara sotto

Dettagli

I STITUTO DI I STRUZIONE S UPERIORE CARLO URBANI

I STITUTO DI I STRUZIONE S UPERIORE CARLO URBANI M INISTERO P UBBLICA I STRUZIONE, UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I STITUTO DI I STRUZIONE S UPERIORE CARLO URBANI Presidenza e Segreteria: Via dell Idroscalo, 88-00121 Roma Distretto XXI - Municipio

Dettagli

COGNOME E NOME recapito telefonico e-mail: NEONOMINATA/O IN RUOLO IL PROMEMORIA ADEMPIMENTI

COGNOME E NOME recapito telefonico e-mail: NEONOMINATA/O IN RUOLO IL PROMEMORIA ADEMPIMENTI COGNOME E NOME recapito telefonico e-mail: NEONOMINATA/O IN RUOLO IL PROMEMORIA ADEMPIMENTI Documenti di rito Dichiarazione dei servizi Istanza ex DPR 1092 del 1973 Istanza ex Legge 29 del 7/2/1979 Istanza

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria UFFICIO VII Ambito Territoriale di Cosenza

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria UFFICIO VII Ambito Territoriale di Cosenza Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria UFFICIO VII Ambito Territoriale di Cosenza U.O. n 2 Prot. n 1956 Cosenza, 25.01.2011 Ai Dirigenti

Dettagli

Circolar Interna n. 46 Villa Cortese, 09/01/2014

Circolar Interna n. 46 Villa Cortese, 09/01/2014 Ministero della Pubblica Istruzione I.C.S. Villa Cortese via Olcella 24 20020 Villa Cortese (MI) Tel/Fax:0331/431069- Tel.0331/433690 Email: MIIC8DK00T@istruzione.it MIIC8DK00T@pec.istruzione.it Circolar

Dettagli

UFFICIO IX AMBITO TERRITORIALE DI FOGGIA

UFFICIO IX AMBITO TERRITORIALE DI FOGGIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia-Direzione Generale UFFICIO IX AMBITO TERRITORIALE DI FOGGIA Prot. 6909 Foggia, 29 dicembre 2014 AI

Dettagli

UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO

UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO Circolare nr. 375 Torino, 15/12/2014 Prot. n.21604/u Ai DIRIGENTI Scolastici delle Scuole ed Istituti Scolastici di ogni ordine e grado- LORO SEDI

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. CHIEDO UN PRESTITO PER MATRIMONIO DEL FIGLIO/A Rimborsabile in 5 anni (max - 15.493,73 lordi)

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. CHIEDO UN PRESTITO PER MATRIMONIO DEL FIGLIO/A Rimborsabile in 5 anni (max - 15.493,73 lordi) io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdap - sede di Cod. 02040201 Io sottoscritto/a Acquisizione di fatti o stati del richiedente attraverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo

Dettagli

I Dipendenti dello Stato

I Dipendenti dello Stato I Dipendenti dello Stato In Servizio Presso le scuole Pescara 13-14 Marzo 2006 1 Lo Stato e i suoi dipendenti Fino al 31/12/1995 Con i propri dipendenti lo Stato non instaurava solo un rapporto di lavoro

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia-Direzione Generale UFFICIO IX AMBITO TERRITORIALE DI FOGGIA CIRCOLARE N. 1 Prot. N.91 Foggia, 15 gennaio

Dettagli

Prot. N 3922/C2 Pisa, 15 dicembre 2014 Ufficio Pensioni. All Ufficio Relazioni con il Pubblico S E D E

Prot. N 3922/C2 Pisa, 15 dicembre 2014 Ufficio Pensioni. All Ufficio Relazioni con il Pubblico S E D E Ministero della Pubblica Istruzione, Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Ufficio XV Ambito Territoriale della Provincia di Pisa Via Pascoli, 8-56100 Pisa - Tel.050.927511 Fax 050.927577 E-Mail:

Dettagli

Prot. n. 1443 Vicenza, 07/02/2013

Prot. n. 1443 Vicenza, 07/02/2013 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Ufficio XIII - Ufficio scolastico di Vicenza Borgo Scroffa 2-36100 Vicenza Prot.

Dettagli

Dichiarazione di Benestare

Dichiarazione di Benestare Io sottoscritto/a Codice fiscale Sesso M F Cognome Nome Nato/a il / / Stato di nascita Comune Prov. Residente in Comune Prov. CAP Via/Piazza n. Frazione Presso Pal. sc. int. Cellulare E-mail (Eventuale

Dettagli

Certificazione di quota cedibile

Certificazione di quota cedibile Certificazione di quota cedibile Protocollo Inps Gestione ex Inpdap Gestione ex Inpdap 02050116 Richiedente: Pensionato Inps Gestione ex Inpdap Motivazione: Prestito con cessione quote Dichiarazione del

Dettagli

DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR

DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR Al Dirigente Scolastico DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR Il/La sottoscritto/a Cognome: Nome: -C.F. Luogo di nascita: (Prov. )- data di nascita: Luogo di residenza -Prov. - C.A.P. Indirizzo:

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

E DI FINE RAPPORTO. INPDAP informa I TRATTAMENTI DI FINE SERVIZIO E DI FINE RAPPORTO

E DI FINE RAPPORTO. INPDAP informa I TRATTAMENTI DI FINE SERVIZIO E DI FINE RAPPORTO I TRATTAMENTI DI FINE SERVIZIO E DI FINE RAPPORTO INPDAP informa I TRATTAMENTI DI FINE SERVIZIO E DI FINE RAPPORTO Indennità premio di fine servizio Indennità di buonuscita Trattamento di fine rapporto

Dettagli

CHIEDO IL RISCATTO DELLA POSIZIONE PER IL SEGUENTE MOTIVO (INDICARE UNA SOLA OPZIONE):

CHIEDO IL RISCATTO DELLA POSIZIONE PER IL SEGUENTE MOTIVO (INDICARE UNA SOLA OPZIONE): Inviare il modulo a: FONDINPS VIA CESARE BECCARIA, 29 00196 ROMA MODULO DI LIQUIDAZIONE IO SOTTOSCRITTO/A CODICE FISCALE NATO/A A PROV. IL RESIDENTE A PROV. CAP VIA N. TEL. E-MAIL DATA CESSAZIONE ATTIVITA

Dettagli

BUONUSCITA PIÙ MAGRA PER IL PERSONALE DELLA SCUOLA

BUONUSCITA PIÙ MAGRA PER IL PERSONALE DELLA SCUOLA BUONUSCITA PIÙ MAGRA PER IL PERSONALE DELLA SCUOLA Svantaggi e penalizzazioni per i dipendenti pubblici col passaggio dal TFS al TFR di Stefania Maria Cleopatra 30 dicembre 2010 sinergie di scuola a legge

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE

DOMANDA DI ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE MOD. ANF./ GSE Spett.le ENTE NAZIONALE di PREVIDENZA e ASSISTENZA della PROFESSIONE INFERMIERISTICA GESTIONE SEPARATA Via Alessandro Farnese, 3 00192 ROMA gestioneseparata@pec.enpapi.it DOMANDA DI ASSEGNO

Dettagli

Oggetto: Certificazione del diritto alla prestazione pensionistica ai sensi dell art.1, comma 3, della Legge 23 agosto 2004, n.243.

Oggetto: Certificazione del diritto alla prestazione pensionistica ai sensi dell art.1, comma 3, della Legge 23 agosto 2004, n.243. A tutto il personale SEDE Oggetto: Certificazione del diritto alla prestazione pensionistica ai sensi dell art.1, comma 3, della Legge 23 agosto 2004, n.243. La legge n.243/04, di riforma delle pensioni,

Dettagli

CORSO PRATICO DI FORMAZIONE IN SERVIZIO SUL TEMA CESSAZIONI DAL SERVIZIO. Materiale per attività in presenza

CORSO PRATICO DI FORMAZIONE IN SERVIZIO SUL TEMA CESSAZIONI DAL SERVIZIO. Materiale per attività in presenza CORSO PRATICO DI FORMAZIONE IN SERVIZIO SUL TEMA CESSAZIONI DAL SERVIZIO Materiale per attività in presenza A CURA DEL RESPONSABILE UFFICIO PREVIDENZA STEFANO GIORGINI 1 SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE

Dettagli

Mod. DOM/Inv.Inab. Domanda di Pensione Invalidità/Inabilità

Mod. DOM/Inv.Inab. Domanda di Pensione Invalidità/Inabilità Spett.le ENPACL Direzione Istituzionale Previdenza Area Prestazioni Ufficio Istruttoria Pensioni Viale del Caravaggio 78 00147 - Roma Tel. 06/510541 - Telefax 06/51054236 e-mail info@enpacl.it ; indirizzo

Dettagli

IL TRATTAMENTO DI QUIESCENZA. A cura di: Alessandra Carta

IL TRATTAMENTO DI QUIESCENZA. A cura di: Alessandra Carta IL TRATTAMENTO DI QUIESCENZA A cura di: Alessandra Carta Cassa Pensione dei Dipendenti degli Enti Locali Cassa Pensione Insegnanti di di asilo e di di scuole elementari parificate Cassa Pensione Ufficiali

Dettagli

OGGETTO : RICHIESTA PENSIONE REVERSIBILITA

OGGETTO : RICHIESTA PENSIONE REVERSIBILITA Alla CASSA ITALIANA PREVIDENZA GEOMETRI Area Servizi Istituzionali Servizio Erogazione Trattamenti ed Iscrizione Ufficio Istruttoria invalidità, inabilità, superstiti e supplementi Lungotevere Arnaldo

Dettagli

Domanda Assegno per il nucleo familiare dal 01.07.2015 al 30.06.2016 Variazione situazione nucleo familiare dal

Domanda Assegno per il nucleo familiare dal 01.07.2015 al 30.06.2016 Variazione situazione nucleo familiare dal RESIDENTE ALL ESTERO Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria All Area Gestione e Sviluppo Risorse Umane Domanda Assegno per il nucleo familiare dal 01.07.2015 al 30.06.2016 Variazione

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) (dati anagrafici, di stato civile, fiscali e di stato di famiglia)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) (dati anagrafici, di stato civile, fiscali e di stato di famiglia) All. 1 DIPARTIMENTO I SERVIZIO IV TRATTAMENTO ECONOMICO Via Angelo Bargoni, 78-00153 ROMA-FAX : 06/67667732/4417 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) (dati anagrafici,

Dettagli

Per la compilazione del Mod.PR1 attenersi a quanto di seguito riportato:

Per la compilazione del Mod.PR1 attenersi a quanto di seguito riportato: Reggio Calabria 15/12/2009 Prot. n. 29763 AGLI ISTITUTI SCOLASTICI DELLA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA Per il tramite dell Ufficio Scolastico Provinciale di Reggio Calabria csa.rc@istruzione.it OGGETTO:

Dettagli

Certificazione di quota cedibile

Certificazione di quota cedibile Certificazione di quota cedibile Protocollo Inpdap Gestione ex Inpdap 02050116 Richiedente: Pensionato Inpdap Motivazione: Dichiarazione del richiedente Io sottoscritto/a Codice fiscale Cognome Nome Sesso

Dettagli

IL/LA SOTTOSCRITTO/A MATRICOLA NATO/A IL A RESIDENTE A PROV. C.A.P. IN VIA N DIPENDENTE DI QUESTA A.O. IN SERVIZIO

IL/LA SOTTOSCRITTO/A MATRICOLA NATO/A IL A RESIDENTE A PROV. C.A.P. IN VIA N DIPENDENTE DI QUESTA A.O. IN SERVIZIO Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale Santobono-Pausilipon Struttura Complessa Risorse Umane - Ufficio Trattamento Economico tel. 081 220 5207/5223/ 5317 fax 0812205319/5207/5317 o ATTRIBUZIONE DELL

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) (dati anagrafici, di stato civile, fiscali e di stato di famiglia)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) (dati anagrafici, di stato civile, fiscali e di stato di famiglia) All. 1 DIPARTIMENTO I SERVIZIO 3 TRATTAMENTO ECONOMICO Via Angelo Bargoni, 78/E -00153 ROMA-FAX : 06/67664417/7732 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) (dati

Dettagli

SENZA DOMANDA DELL INTERESSATO (D UFFICIO)

SENZA DOMANDA DELL INTERESSATO (D UFFICIO) SENZA DOMANDA DELL INTERESSATO (D UFFICIO) 1. Tutti i periodi di servizio pre-ruolo prestati fino al 31/12/1995 con ritenuta in conto entrate del tesoro e dal 01/01/1996 con ritenuta C.T.P.S.; Nota: Dal

Dettagli

ATA, UN LAVORO IMPORTANTE. Corso di formazione Le pensioni: il ruolo della segreteria. Proteo Fare Sapere Lombardia FLC CGIL Lombardia

ATA, UN LAVORO IMPORTANTE. Corso di formazione Le pensioni: il ruolo della segreteria. Proteo Fare Sapere Lombardia FLC CGIL Lombardia Proteo Fare Sapere Lombardia FLC CGIL Lombardia ATA, UN LAVORO IMPORTANTE Lavori e professionalità per la scuola dell autonomia. Gestire le risorse, conoscere la normativa, partecipare ai progetti Corso

Dettagli

OGGETTO : RICHIESTA PENSIONE REVERSIBILITA

OGGETTO : RICHIESTA PENSIONE REVERSIBILITA Alla CASSA ITALIANA PREVIDENZA GEOMETRI Area Servizi Istituzionali Servizio Erogazione Trattamenti ed Iscrizione Ufficio Istruttoria invalidità, inabilità, superstiti e supplementi Lungotevere Arnaldo

Dettagli

Comune di Marigliano Prov. di Napoli VII SETTORE-POLITICHE SOCIALI TEL.081/8858340

Comune di Marigliano Prov. di Napoli VII SETTORE-POLITICHE SOCIALI TEL.081/8858340 Comune di Marigliano Prov. di Napoli VII SETTORE-POLITICHE SOCIALI TEL.081/8858340 BENEFICI ECONOMICI A FAVORE DEGLI INVALIDI CIVILI INDICE: LE FASI DEL PROCEDIMENTO L ACCERTAMENTO SANITARIO DELL ASL DOVE

Dettagli

UNITA SINDACALE - PAG.

UNITA SINDACALE - PAG. Unita Sindacale Gruppo Unicredit Fondo Pensione UniCredit Iscrizione familiari a carico Essere previdenti oggi è più facile... Iscrivi al Fondo i tuoi familiari! Le modifiche apportate al sistema pensionistico

Dettagli

Cognome Nome. Comune di nascita Prov. Residente Prov. C.A.P. Tel. indirizzo e mail RICHIEDE

Cognome Nome. Comune di nascita Prov. Residente Prov. C.A.P. Tel. indirizzo e mail RICHIEDE RICHIESTA DI RISCATTO DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE O DI LIQUIDAZIONE DELLA PRESTAZIONE PENSIONISTICA COMPLEMENTARE (a norma degli artt. 10 e 12 dello Statuto) L ISCRITTO (compilazione a cura dell iscritto)

Dettagli

CIRCOLARE N. 1/A Roma, 30 gennaio 2001

CIRCOLARE N. 1/A Roma, 30 gennaio 2001 CIRCOLARE N. 1/A Roma, 30 gennaio 2001 PROT. N. 348/2/116 AI SIGG.RI DIRETTORI CENTRALI AL SIG. ISPETTORE GENERALE CAPO AI SIGG.RI DIRETTORI DEGLI UFFICI AI SIGG.RI DIRETTORI DEI SERVIZI AI SIGG.RI DIRETTORI

Dettagli

Codice Fiscale: Sesso: M F Data di nascita: / / Comune di residenza: Provincia: ( )

Codice Fiscale: Sesso: M F Data di nascita: / / Comune di residenza: Provincia: ( ) FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE N. 102 Albo Fondi Pensione Via C. B. Piazza 8 00161 ROMA 0644254842 FAX 0644118106 Mail previcooper@previcooper.it NON PUÒ ESSERE INVIATO VIA FAX 1. DATI DELL ISCRITTO Cognome:

Dettagli

Gli emolumenti del personale della scuola

Gli emolumenti del personale della scuola Gli emolumenti del personale della scuola Di salvatore buonandi La retribuzione complessiva dei dipendenti della scuola è costituita da indennità di varia natura, di cui alcune concorrono con lo stipendio

Dettagli

CIRCOLARE N. 10. Roma, 10/02/2004

CIRCOLARE N. 10. Roma, 10/02/2004 Roma, 10/02/2004 Istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell amministrazione pubblica DIREZIONE GENERALE Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali e per il loro tramite: - agli Enti

Dettagli

Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro

Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro * aggiornato al 19.05.2011 CHE COS È è un documento obbligatorio che

Dettagli

Direzione Centrale Entrate e Posizione Assicurativa Direzione Centrale Previdenza. Roma, 02-10-2012. Messaggio n. 15914

Direzione Centrale Entrate e Posizione Assicurativa Direzione Centrale Previdenza. Roma, 02-10-2012. Messaggio n. 15914 Direzione Centrale Entrate e Posizione Assicurativa Direzione Centrale Previdenza Roma, 02-10-2012 Messaggio n. 15914 OGGETTO: versamento degli oneri relativi ai piani di ammortamento scaturiti da provvedimenti

Dettagli

Circolare numero 131 del 19-11-2012. e, per conoscenza,

Circolare numero 131 del 19-11-2012. e, per conoscenza, Circolare numero 131 del 19-11-2012 Direzione Generale Roma, 19/11/2012 Circolare n. 131 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici

Dettagli

dell assegno per il nucleo familiare. _ l _ stess_ dichiara di essere:

dell assegno per il nucleo familiare. _ l _ stess_ dichiara di essere: Al Dipartimento Provinciale del Ministero Dell Economia e delle finanze - Direzione Provinciale dei servizi vari Di Al Dirigente Scolastico dell Istituzione Scolastica di OGGETTO: RICHIESTA CORRESPONSIONE

Dettagli

La previdenza dei medici dipendenti dal Servizio Sanitario Nazionale (ex Cassa Pensioni Sanitari = CPS)

La previdenza dei medici dipendenti dal Servizio Sanitario Nazionale (ex Cassa Pensioni Sanitari = CPS) La tutela previdenziale del medico dipendente La tutela previdenziale del lavoro dipendente fa capo, in linea generale, al sistema di Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO) per l invalidità, la vecchiaia

Dettagli

AOOUSPLT Latina, 13 gennaio 2014 Prot. n. 201 Allegati n. 13 Rif. Prot. n. Modalità di spedizione Posta elettronica

AOOUSPLT Latina, 13 gennaio 2014 Prot. n. 201 Allegati n. 13 Rif. Prot. n. Modalità di spedizione Posta elettronica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio UFFICIO XII Ambito territoriale per la provincia di Latina UFFICIO PENSIONI Via Legnano 34-04100 Latina

Dettagli

CIRCOLARE N. 10. Roma, 10/02/2004

CIRCOLARE N. 10. Roma, 10/02/2004 Roma, 10/02/2004 Istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell amministrazione pubblica DIREZIONE GENERALE Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali e per il loro tramite: - agli Enti

Dettagli

TORNANO (CON MOLTE NOVITA ) I PREPENSIONAMENTI

TORNANO (CON MOLTE NOVITA ) I PREPENSIONAMENTI Numero 62 Settembre 2013 TORNANO (CON MOLTE NOVITA ) I PREPENSIONAMENTI Torna, con molte novità e senza oneri per lo Stato, il cosiddetto prepensionamento ovvero quella forma di ammortizzatore sociale

Dettagli

Modulo per la richiesta di prestito I.N.F.N.

Modulo per la richiesta di prestito I.N.F.N. Alla Direzione Affari Generali e Ordinamento dell I.N.F.N. Amministrazione Centrale Via Enrico Fermi, 40 00044 Frascati (RM) Modulo per la richiesta di prestito I.N.F.N. (ai sensi dell art. 59 del DPR

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE

AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE Associazione giuridica riconosciuta Iscritto all'albo dei Fondi Pensione con il n. 106 Piazza Duca d Aosta, 10-20124 Milano MI Tel.: 02 86996939 - Fax: 02 36758014 sito internet: www.fondoarco.it E-mail:

Dettagli

n. iscrizione... (desumibile dal prospetto analitico del trattamento pensionistico)

n. iscrizione... (desumibile dal prospetto analitico del trattamento pensionistico) Mod. domanda contributo per iscritti in quiescenza non autosufficienti. ALL INPDAP D.C. Credito e Welfare - Settore ex Enam, Riservato All Ufficio Protocollo n..... del.. Largo Josemaria Escriva de Balaguer,

Dettagli

PIONEER PENSIONEPIU FONDO PENSIONE APERTO 1. DATI DELL ADERENTE (COMPILAZIONE A CURA DELL ADERENTE O DEGLI EREDI/BENEFICIARI)

PIONEER PENSIONEPIU FONDO PENSIONE APERTO 1. DATI DELL ADERENTE (COMPILAZIONE A CURA DELL ADERENTE O DEGLI EREDI/BENEFICIARI) Pioneer Investment Management SGRpA Spett.le Società appartenente al Gruppo Bancario UniCredito Italiano Pioneer Investment Management SGRpA Iscritto all Albo dei Gruppi Bancari Galleria San Carlo, 6 20122

Dettagli

6. DATI DELL ATTIVITA LAVORATIVA (compilazione e sottoscrizione a cura del datore di lavoro)

6. DATI DELL ATTIVITA LAVORATIVA (compilazione e sottoscrizione a cura del datore di lavoro) SPAZIO RISERVATO AL FONDO PENSIONE MODULO RICHIESTA LIQUIDAZIONE (DA INVIARE IN ORIGINALE A MEZZO RACCOMANDATA A/R A: FONDO PENSIONE FON.TE. VIA CRISTOFORO COLOMBO, 137 00147 ROMA) 1. DATI DELL ADERENTE

Dettagli

Roma, 13/12/2007. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali. A tutte le Amministrazioni/Enti con personale iscritto all INPDAP

Roma, 13/12/2007. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali. A tutte le Amministrazioni/Enti con personale iscritto all INPDAP istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica Direzione Centrale Pensioni Ufficio I Normativa Tel. 0651017626 Fax. 0651017625 e-mail: dctrattpensuff1@inpdap.it Roma, 13/12/2007

Dettagli

ENPAPI ENPAPI. Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica

ENPAPI ENPAPI. Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica FINALITA ASSICURA LA COPERTURA PREVIDENZIALE OBBLIGATORIA IN FAVORE DEGLI ISCRITTI, DEI LORO FAMILIARI E SUPERSTITI ATTRAVERSO

Dettagli

Locali. Dipendenti Dello Stato

Locali. Dipendenti Dello Stato IL TRATTAMENTO DI QUIESCENZA A cura di: Alessandra Carta Cassa Pensione dei Dipendenti degli Enti Locali Cassa Pensione Insegnanti di asilo e di scuole elementari parificate Cassa Pensione Ufficiali Giudiziari

Dettagli

LA PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

LA PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE LA PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE Premessa Il sistema previdenziale per gli operatori del Servizio Sanitario Nazionale, come quello dei pubblici dipendenti, risulta notevolmente

Dettagli

CIRC. N. 82 INSEGNANTI ( inviata via e mail) CIRC. N. 30 ATA Savigliano, 07 gennaio 2014

CIRC. N. 82 INSEGNANTI ( inviata via e mail) CIRC. N. 30 ATA Savigliano, 07 gennaio 2014 ISTITUTO COMPRENSIVO Papa Giovanni XXIII Vicolo S. Eustacchio, 18-12038 SAVIGLIANO (CN) C.F. 95022920045 - tel. 0172.715522 - Fax 0172.713713 e-mail: CNIC85200G@istruzione.it PEC: CNIC85200G@pec.istruzione.it

Dettagli

1) Scheda Anagrafica/Dichiarazione Lavoro Autonomo -Residenti

1) Scheda Anagrafica/Dichiarazione Lavoro Autonomo -Residenti 1 1) Scheda Anagrafica/Dichiarazione Lavoro Autonomo -Residenti DICHIARAZIONE DATI ANAGRAFICI E FISCALI All Azienda. Io sottoscritto/a (cognome) (nome) al fine di una eventuale stipulazione con codesta

Dettagli

Spett.le PREVIAMBIENTE c/o PREVINET SPA VIA E. FORLANINI, 24 31022 PREGANZIOL TV

Spett.le PREVIAMBIENTE c/o PREVINET SPA VIA E. FORLANINI, 24 31022 PREGANZIOL TV spazio riservato alla protocollazione MODULO DI RICHIESTA ANTICIPAZIONE ATTENZIONE : LA RICHIESTA E VALIDA SOLO SE TRASMESSA UNITAMENTE AD UNA COPIA DI UN DOCUMENTO DI IDENTITA IN VIGORE LE RICHIESTE TRASMESSE

Dettagli

dell assegno per il nucleo familiare. _ l _ stess_ dichiara di essere:

dell assegno per il nucleo familiare. _ l _ stess_ dichiara di essere: Al Dipartimento Provinciale del Ministero Dell Economia e delle finanze - Direzione Provinciale dei servizi vari Di Al Dirigente Scolastico dell Istituzione Scolastica di OGGETTO: RICHIESTA CORRESPONSIONE

Dettagli

Alla Direzione Centrale per la Difesa Civile e le Politiche di Protezione Civile. Alla Direzione Centrale per l Emergenza e il Soccorso Tecnico

Alla Direzione Centrale per la Difesa Civile e le Politiche di Protezione Civile. Alla Direzione Centrale per l Emergenza e il Soccorso Tecnico Alla Direzione Centrale per la Difesa Civile e le Politiche di Protezione Civile Alla Direzione Centrale per l Emergenza e il Soccorso Tecnico Alla Direzione Centrale per la Prevenzione e la Sicurezza

Dettagli

I sistemi previdenziali INPDAP ed ENPAM dopo le riforme

I sistemi previdenziali INPDAP ed ENPAM dopo le riforme I sistemi previdenziali INPDAP ed ENPAM dopo le riforme - quando si può andare in pensione - come si calcola la pensione 1 Tutele previdenziali per i medici attività libero professionale attività lavoro

Dettagli

COME SI LEGGE IL CEDOLINO DELLO STIPENDIO. ProfessionistiScuola.it

COME SI LEGGE IL CEDOLINO DELLO STIPENDIO. ProfessionistiScuola.it COME SI LEGGE IL CEDOLINO DELLO STIPENDIO Numero Partita = è il numero identificativo di Partita di Spesa Fissa del dipendente. È importante indicare tale numero identificativo ogni volta che si debba

Dettagli

Guida ai servizi Inpdap per ogni tempo della vita

Guida ai servizi Inpdap per ogni tempo della vita guida i servizi 2011 2_Layout 1 10/05/11 06.58 Pagina 1 Questa guida offre una panoramica sui servizi Inpdap e non costituisce riferimento normativo. Le fonti di diritto che regolano le attività dell Inpdap

Dettagli

Rocco Pasceri. Prontuario per la consulenza sindacale

Rocco Pasceri. Prontuario per la consulenza sindacale Rocco Pasceri Prontuario per la consulenza sindacale Aggiornato dicembre 2012 2 Segreteria Regionale del Lazio Segreteria Territoriale di Roma (Rocco Pasceri) P E N S I O N E Servizi e periodi utili, computabili,

Dettagli

Richiesta di anticipazione della posizione individuale cumulata nel Fondo.

Richiesta di anticipazione della posizione individuale cumulata nel Fondo. MODULO S1/A (Spese Sanitarie) Modulo di richiesta di anticipazione Spese Sanitarie Pagina 1 Spett.le Fondo Aggiuntivo Pensioni per il Personale del Banco di Sardegna. Via IV Novembre, 27 07100 - Sassari

Dettagli

AOOUSPLT Latina, 7 gennaio 2013 Prot. n. 223 Allegati n. 10 Rif. Prot. n. Modalità di spedizione Posta elettronica

AOOUSPLT Latina, 7 gennaio 2013 Prot. n. 223 Allegati n. 10 Rif. Prot. n. Modalità di spedizione Posta elettronica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio UFFICIO XII Ambito territoriale per la provincia di Latina UFFICIO PENSIONI Via Legnano 34-04100 Latina

Dettagli

RICONGIUNZIONI E RISCATTI AI FINI DEL TRATTAMENTO DI QUIESCENZA DEL PERSONALE DELLA GUARDIA DI FINANZA

RICONGIUNZIONI E RISCATTI AI FINI DEL TRATTAMENTO DI QUIESCENZA DEL PERSONALE DELLA GUARDIA DI FINANZA COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA SERVIZIO AMMINISTRATIVO - III^ DIVISIONE RICONGIUNZIONI E RISCATTI AI FINI DEL TRATTAMENTO DI QUIESCENZA DEL PERSONALE DELLA GUARDIA DI FINANZA Settembre 2003

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL'ADESIONE E DELLA CONTRIBUZIONE A PREVICOOPER DEI SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL'ADESIONE E DELLA CONTRIBUZIONE A PREVICOOPER DEI SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO PREVICOOPER Fondo Pensione Complementare Nazionale a capitalizzazione dei dipendenti delle imprese della distribuzione cooperativa REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL'ADESIONE E DELLA CONTRIBUZIONE

Dettagli

MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE

MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE INVIARE A:Piazza Cola Di Rienzo 80A 00192Roma 1. DATI DELL ADERENTE Comune di nascita: Prov: ( ) Tel.: Indirizzo di residenza: CAP: e-mail: 2. RICHIESTA ANTICIPAZIONE Il

Dettagli

Pensione vecchiaia calcolo retributivo disciplinata dagli artt. 2 e 34, comma 1, Regolamento Previdenza;

Pensione vecchiaia calcolo retributivo disciplinata dagli artt. 2 e 34, comma 1, Regolamento Previdenza; Alla CASSA ITALIANA PREVIDENZA GEOMETRI Area Servizi Istituzionali Servizio Erogazione Trattamenti ed Iscrizione Ufficio Istruttoria e Liquidazione pensioni vecchiaia e anzianità Lungotevere Arnaldo da

Dettagli

Trattamento Economico del personale tecnico amministrativo e calcolo dello stipendio mensile

Trattamento Economico del personale tecnico amministrativo e calcolo dello stipendio mensile Strumento utile alla lettura del Cedolino Stipendi Trattamento Economico Fonti normative Le fonti normative che regolano il trattamento economico del personale in servizio presso le Università si differenziano

Dettagli

RAVENNA RA ITALIA RAVENNA RA ITALIA VIA DI ROMA 123 CAP 48101

RAVENNA RA ITALIA RAVENNA RA ITALIA VIA DI ROMA 123 CAP 48101 Mod ANF/DIP - COD SR16 PROTOCOLLO Domanda per i lavoratori dipendenti - 1/8 Periodo dal al 30/06/2012 (gg/mm/aaaa) Realizzato con tecnologia SMART FORMS - wwwsmtformscom ALL AZIENDA PALLINO CSS CENTRO

Dettagli

Rocco Pasceri. Prontuario per la consulenza sindacale

Rocco Pasceri. Prontuario per la consulenza sindacale Rocco Pasceri Prontuario per la consulenza sindacale Aggiornato ad ottobre 2011 1 Segreteria Regionale del Lazio Segreteria Territoriale di Roma P E N S I O N E (a cura di Rocco Pasceri) Servizi e periodi

Dettagli

PLUS Distretto socio-sanitario di Iglesias ( Comuni di Buggerru, Domusnovas, Fluminimaggiore, Gonnesa, Iglesias, Musei, Villamassargia).

PLUS Distretto socio-sanitario di Iglesias ( Comuni di Buggerru, Domusnovas, Fluminimaggiore, Gonnesa, Iglesias, Musei, Villamassargia). PLUS Distretto socio-sanitario di Iglesias ( Comuni di Buggerru, Domusnovas, Fluminimaggiore, Gonnesa, Iglesias, Musei, Villamassargia). Home Care Premium gestione ex I gestione ex INPDAP- ha promosso

Dettagli

Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Obbligatoria

Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Obbligatoria Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Obbligatoria www.logicaprevidenziale.it A Adeguamento della pensione: Rivalutazione annuale delle pensioni in essere in base all aumento del costo della

Dettagli

Università degli Studi di Parma

Università degli Studi di Parma Università degli Studi di Parma -Settore Previdenza- Guida al sistema previdenziale del personale docente e tecnico-amministrativo Redazione a cura del personale del Settore Previdenza (aggiornata all

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI Roma 23.10.2007 DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI Roma 23.10.2007 DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI Roma 23.10.2007 DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA Direzione Centrale Pensioni Ufficio I Normativa Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali Alle Organizzazioni

Dettagli

COME COSTRUIRE LA PENSIONE

COME COSTRUIRE LA PENSIONE COME COSTRUIRE LA PENSIONE INPDAP informa PENSIONE: RISCATTI E RICONGIUNZIONI Riscatto Ricongiunzione Totalizzazione periodi assicurativi esteri Totalizzazione Contribuzione figurativa Prosecuzione volontaria

Dettagli

Fondo Pensione di Previdenza Bipiemme. Regolamento Anticipazioni

Fondo Pensione di Previdenza Bipiemme. Regolamento Anticipazioni Fondo Pensione di Previdenza Bipiemme Regolamento Anticipazioni approvato dal Consiglio di Amministrazione del Fondo nella seduta del 24 ottobre 2007 e modificato dal Consiglio di Amministrazione del Fondo

Dettagli

ISTITUTO POSTELEGRAFONICI STATUTO DELLA NUOVA GESTIONE MUTUALITA (Nuovo Fondo di Mutualità)

ISTITUTO POSTELEGRAFONICI STATUTO DELLA NUOVA GESTIONE MUTUALITA (Nuovo Fondo di Mutualità) ISTITUTO POSTELEGRAFONICI STATUTO DELLA NUOVA GESTIONE MUTUALITA (Nuovo Fondo di Mutualità) Deliberazione del Commissario Straordinario dell Ipost n. 37 del 12 giugno 2009 Parte I Nuovo Fondo di Mutualità

Dettagli

SCHEDA ESPLICATIVA I PRINCIPALI CONTENUTI DEL DECRETO LEGISLATIVO SULLA TOTALIZZAZIONE

SCHEDA ESPLICATIVA I PRINCIPALI CONTENUTI DEL DECRETO LEGISLATIVO SULLA TOTALIZZAZIONE DIPARTIMENTO WELFARE Politiche Previdenziali SCHEDA ESPLICATIVA I PRINCIPALI CONTENUTI DEL DECRETO LEGISLATIVO SULLA TOTALIZZAZIONE a cura di Maria Rita Gilardi Roma, 23 gennaio 2006 1 Articolo 1 Totalizzazione

Dettagli

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI L aderente, utilizzando il facsimile di domanda unita al presente modulo (allegato n. 1), può richiedere l anticipazione sulla posizione previdenziale maturata nei seguenti

Dettagli

dipartimento risorse umane e organizzazione

dipartimento risorse umane e organizzazione CARTA DEI SERVIZI DELL UNITA ORGANIZZATIVA AREA PENSIONI E RISCATTI Finalità e principi generali L Area Pensioni e Riscatti soddisfa le esigenze dell utenza interna all Università, Docenti, Ricercatori,

Dettagli

SCHEDA TECNICA IL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO NEL PUBBLICO IMPIEGO - TFR

SCHEDA TECNICA IL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO NEL PUBBLICO IMPIEGO - TFR SCHEDA TECNICA IL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO NEL PUBBLICO IMPIEGO - TFR COSA È Il trattamento di fine rapporto (Tfr) è una somma che viene corrisposta al lavoratore dipendente al termine del rapporto

Dettagli