Periodico dell Amministrazione Comunale Numero 3 - Giugno 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Periodico dell Amministrazione Comunale Numero 3 - Giugno 2009"

Transcript

1 Periodico dell Amministrazione Comunale Numero 3 - Giugno 2009 Superstrada, la parola al Cipe di Emilio Simonini Sei Comuni del Parco Agricolo Sud Milano e del Parco del Ticino hanno ribadito la contrarietà al Progetto definitivo dell Anas che prevede la realizzazione di una superstrada di collegamento tra Magenta e la Tangenziale Ovest di Milano. È quanto è accaduto lo scorso 26 maggio 2009 a Roma, in occasione della Conferenza dei Servizi sul progetto stradale. L incontro ha avuto un semplice carattere interlocutorio, ognuno ha fatto la sua parte esprimendosi a favore o contro la nuova superstrada. Adesso la parola finale passerà al Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica), che dovrà prendere una decisione sull opera e verificare se Anas ha ottemperato a tutte le prescrizioni. I sindaci di Albairate, Boffalora sopra Ticino, Cassinetta di Lugagnano, Cisliano, Cusago, Ozzero hanno ribadito di avere assunto una posizione di buon senso tesa alla difesa e valorizzazione del territorio. Il sindaco di Robecco sul Naviglio, Giuseppe Zanoni, in ultimo si è tirato indietro esprimendo parere favorevole condizionato. Il progetto dell Anas, così come elaborato, è inaccettabile perché prevede un infrastruttura inutile e costosa (al momento 419 milioni di euro contro i 281 milioni del progetto preliminare). È un opera che devasta un paesaggio pregiato, comporta consumo di suolo, compromette la qualità della vita dei cittadini e di molte attività produttive in prevalenza agricole. I sindaci hanno spiegato di volere soltanto difendere il territorio e gli interessi delle loro popolazioni, contro una nuova e inutile colata di cemento. Una cosa è certa: abbiamo promosso e continueremo a promuovere iniziative di sensibilizzazione, in sinergia con tutte le associazioni di categoria in primis quella degli agricoltori, per fermare il progetto Anas. Dalla parte del territorio Nel municipio di Cisliano lo scorso 27 maggio si è tenuta una conferenza stampa dei sindaci del territorio interessati dal Progetto definitivo dell Anas della superstrada di collegamento tra Magenta e la Tangenziale Ovest. Ecco di seguito l intervento integrale del sindaco di Cisliano. L Amministrazione di Cisliano si è dichiarata, ormai da anni, contraria a questa infrastruttura di collegamento tra Magenta e la Tangenziale Ovest di Milano. Intendiamo ribadirlo oggi di fronte a tutti voi e con forza ancora maggiore di ieri. Questo progetto dell Anas, nato dieci anni or sono, non è più attuale, non risponde alle necessità per cui è nato (l aeroporto di Malpensa che ormai è stato declassato dal ruolo strategico di hub), e soprattutto non risponde alle aspettative delle comunità che da questo progetto sono interessate e coinvolte. Ma le mutate esigenze non prescindono dai problemi che sull intero comparto sono innegabilmente reali. Non intendo negare le criticità esistenti. La risoluzione dei problemi attuali di viabilità è necessaria, ma va sottolineato in modo deciso che sono quasi esclusivamente legati al fenomeno del pendolarismo e quindi a orari determinati, determinabili, quantificabili e prevedibili. Intendo ribadire, ancora una volta rispetto a questo progetto, che esso si basa, ritengo, esclusivamente su interessi di pochi, sulla completa mancanza di rispetto per l ambiente, sul disinteresse per il territorio, sulla mancanza di chiarezza e di condivisione per quanto riguarda regole che vanno necessariamente pensate, condivise e applicate.

2 2 Mi riferisco a coloro i quali hanno redatto il progetto nella sua forma definitiva. L hanno fatto senza tener conto delle molteplici realtà all interno del quale esso andava calato. Ed è proprio per questo che tutte le istanze proposte, comprese quelle a suo tempo contenute nelle prescrizioni del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, sono state disattese, ignorate, a volte anche derise e mistificate. Sono i fatti, i risultati, a dimostrarlo. Se avrete la pazienza di leggerle, nella documentazione che riporta le nostre osservazioni, ne troverete conferma. A fronte di tutto questo mi chiedo: è davvero possibile che si possa anche solo pensare che sei amministrazioni su nove, appartenenti a schieramenti assolutamente trasversali, con motivazioni assolutamente documentate, siano talmente miopi e irresponsabili da opporsi a una proposta valida, veramente ponderata e condivisa? Davvero Albetti e soci credono che altri amministratori abbiano tempo da perdere? Che non vedano o non conoscano le logiche di potere che sono dietro a queste scelte? Pensano veramente che siamo tutti degli irresponsabili? Non hanno capito nulla! E Robecco? Il sindaco prima sostiene e delibera una scelta, poi sottoposto evidentemente a un accurato lavaggio, ci ripensa, si allontana e dice e fa esattamente l opposto di quanto sottoscritto e firmato solo pochi giorni prima. E ci sono le carte a testimoniarlo. Ma a questo punto tant è. Per tutto ciò detto, e in rispetto del mandato che mi è stato affidato, ribadisco, ancora una volta, che l Amministrazione da me rappresentata esprime parere assolutamente negativo al progetto e si riserverà di prendere le opportune decisioni e relative contromisure nelle sedi appropriate e deputate a questo. In chiusura del giornale è giunta in redazione una lettera del sindaco di Robecco sul Naviglio, cui abbiamo dato immediata risposta. Le pubblichiamo integralmente di seguito

3 Servizi Sociosanitari di Claudio Zighetti Stiamo attraversando un periodo di cambiamenti e di nuove direttive in vari campi amministrativi. Se da una parte, a fronte degli sprechi dei quali spesso leggiamo, le nuove linee volgono verso un accurata ricerca all ottimizzazione, dall altra ci pongono innanzi a sfide importanti. La Regione Lombardia il 12 marzo 2008 ha emanato la legge quadro di Governo della Rete dei Servizi alla Persone in ambito sociale e sociosanitario. Non voglio tediarvi con i tecnicismi della nuova direttiva, ma è importante conoscere quali siano alcuni principi fondamentali. Innanzi tutto, le nuove norme puntano a una maggiore sinergia fra tutti gli attori che operano nell ambito sociosanitario. Il che significa che le Amministrazioni dovranno essere più sinergiche con i dipartimenti dell Asl e le aziende del terzo settore. Quindi, la parola d ordine è più rete. Per meglio rispondere ai bisogni e per ottimizzare le risorse disponibili. In contrapposizione, le nuove normative spingono a rispondere ai bisogni dei cittadini in modo sempre più 3

4 4 rate, Besate, Bubbiano, Calvignasco, Cisliano, Gaggiano, Gudo Visconti, Morimondo, Motta Visconti, Ozzero, Rosate, Vermezzo, Zelo Surrigone, Unione dei Navigli). Purtroppo, è necessario anche informare che i finanziamenti provenienti dagli Enti superiori (Stato, Regione, Provincia) sono diminuiti anche in questo settore. Tutte le Amministrazioni hanno, invece, deciso di lasciare invariato il loro contributo. Sarà compito di tutti i responsabili interessati fare in modo di utilizzare nel miglior modo possibile le risorse del Piano , prestando particolare attenzione ai più bisognosi. Trenta metri più in là del proprio naso! di Angelo Rognoni Si è da poco conclusa la prima fase di una esperienza veramente interessante, organizzata dai Comuni di Cusago, Albairate, Bareggio oltre che dal nostro, in collaborazione con il Politecnico di Milano che ha visto giovani laureandi di tutta Europa impegnati a conoscere il nostro territorio e a progettarne futuri possibili. Ovviamente le Facoltà e i professori impegnati sono stati quelli di Architettura, mentre i temi trattati sono individuale. Un esempio è l invito di erogazione servizi tramite voucerizzazione. Il Piano di Zona dei servizi sociosanitari per il periodo è stato definito sulla base delle nuove direttive. Non nascondo che la relativa elaborazione ha comportato un impegno notevole da parte dei funzionari di tutte le Amministrazioni e il personale dello sportello di Piano. Non solo. Un doveroso ringraziamento deve essere portato all Asl Milano 1 SS n. 7 che ha partecipato attivamente in questa nuova stesura. Fra le priorità identificate vi sono: la creazione nell ambito di zona di un Servizio Tutela Minori (ora sono diversificati e Cisliano ha aderito anche per il 2009 alla convenzione con Gaggiano) e l attivazione della Segreteria Sociale che permetta di creare un unica rete diminuendo la dispersione delle risorse. Infine, un grazie anche ai colleghi amministratori dei 15 Comuni che ne fanno parte (Abbiategrasso, Albai- stati sviluppati, facendo sfoggio di una notevole genialità, con particolare sensibilità per l ambiente. Il tempo limitato e le risorse esigue non hanno permesso la produzione di progetti elaborati o complessi; nonostante tutto sono scaturite idee e suggestioni degne di essere tenute in seria considerazione. Voglio qui ricordare solo tre proposte progettuali che mi hanno favorevolmente colpito, tre idee che sono venute in testa a giovani europei che sono riusciti a guardare più in là del loro naso. La prima: progetto di recupero e riutilizzo di un area soggetta a coltivazione di cava per estrazione di materiali da costruzione. Il sito, a cavallo di due comuni, è attualmente oggetto di escavazione. L idea: predisponendo il progetto di riutilizzo del sito, da attuarsi

5 alla fine del suo sfruttamento si è ipotizzato, fin d ora, l andamento delle operazioni di cavazione. Pianificare il recupero, peraltro obbligatorio, in questa fase significa miglior risultato finale con minori costi! La seconda: progetto per la formazione di linea di trasporto pubblico da Albairate (zona Naviglio, limitrofa ad Abbiategrasso) a Rho Fiera (EXPO 2015). A parte l aver pensato la costruzione di una monorotaia quale infrastruttura da realizzare, la genialità sta nel fatto di aver proposto il tracciato di tale linea facendolo coincidere con quello del Canale Scolmatore di Nord Ovest. Praticamente un tracciato già disponibile, senza ulteriore consumo di suolo. È poi superfluo dilungarsi sulla risposta data alla vitale necessità di potenziamento del trasporto pubblico! La terza e ultima, non certo per importanza, anzi! Quella che apprezzo particolarmente e che vado ad esporre: progetto di recupero del Castello di Cusago. E fin qui nulla di eclatante. Valorizzare questa presenza storica porterebbe vantaggio a tutto il territorio. Il valore aggiunto sta, a mio avviso, nel destinare questo immobile quale sede di una scuola di cucina e annesso albergo. Gli ampi spazi si presterebbero anche per una sede fissa di mostre d arte (magari culinaria) mentre la genialità si rileva nell idea di prevedere, nella torre, un appartamento da destinare in comodato annuale, quale residenza per un artista che ripagherà l alloggio in opere prodotte. La funzione di mecenate assunta da un Comune! Concludo facendo presente che questi e altri progetti prodotti da questo incontro di giovani europei saranno oggetto di pubblicazione cosi avrete la possibilità di apprezzarli direttamente. Mi resta da comunicarvi la personale soddisfazione che ho provato nel rappresentare, con altri miei colleghi di Giunta, il mio comune alla serata conclusiva. Ho finalmente sentito un poco d aria d Europa. Novità sul trasporto pubblico di Sergio Cislaghi Il raddoppio della tratta ferroviaria Milano-Mortara è diviso in due fasi. La prima è costituita dal raddoppio di Milano S. Cristoforo - località Cascina Bruciata, compresa la realizzazione della nuova stazione ferroviaria. Questo intervento consiste nella realizzazione di un nuovo binario di affiancamento a quello esistente e nella riqualificazione di tutta la linea per complessivi km. 45, con introduzione di nuovi apparati tecnologici, fermate e stazioni nuove. La seconda fase riguarda la tratta tra Albairate - Parona Lomellina. Con apertura invernale , saranno probabilmente prolungati alla nuova stazione di Cascina Bruciata, i servizi della linea Seregno - S. Cristoforo (vedi allegato). Transiteranno inoltre i treni della linea ferroviaria Mortara - Milano per poi arrivare fino a Milano Rogoredo. Mentre la stazione di Porta Genova sarà chiusa. Dal prossimo dicembre il nuovo servizio ferroviario avrà probabilmente le caratteristiche esplicitate, vedi (orario invernale da lunedì a sabato dei treni alla stazione la Bruciata). Si ritiene che la nuova stazione sarà un polo attrattore per i Comuni limitrofi quasi esclusivamente per il pendolarismo e non per gli spostamenti occasionali fe- I Comuni dell Abbiantense (Albairate, Abbiategrasso, Robecco sul Naviglio, Cisliano, Ozzero, Morimondo, Besate, Motta Visconti, Gudo Visconti, Zelo Surrigone, Rosate, Vermezzo, Cassinetta di Lugagnano, Bubbiano, Calvignasco), hanno commissionato ad ATINOM S.p.a. l elaborazione di un progetto preliminare del riordino del trasporto pubblico locale su gomma nel territorio a Sud Ovest di Milano, in vista dell attivazione della nuova stazione ferroviaria in Albairate (località Bruciata), con la prevista attivazione da dicembre 2009 di una linea metropolitana verso le stazioni di Milano Rogoredo/Lambrate di interscambio con la Metropolitana Milanese. 5

6 6 stivi. Le attuali linee sono prevalentemente utilizzate dalla popolazione studentesca, per il raggiungimento degli istituti di istruzione superiore di Abbiategrasso. È indispensabile mantenere l attuale servizio in quanto soddisfa le esigenze di mobilità studentesca. Ma è da valutare attentamente la possibilità di potenziare i collegamenti verso la stazione in località Bruciata. È stata fatta una statistica di dati relativi agli orari di entrata/uscita di ciascuna scuola superiore di Magenta e Abbiategrasso, sono state individuate le corse di ciascuna linea a servizio del trasporto studentesco e sono state lasciate invariate. A supporto di tale impostazione sono stati analizzati i flussi studenteschi in direzione Abbiategrasso dalle località limitrofe. Sono stati effettuati tutti i rilievi di carico di ciascuna corsa appartenente all autolinea MAGENTA - ABBIA- TEGRASSO - MILANO BISCEGLIE, attualmente in concessione ad ATINOM, al fine di ottimizzare le risorse nella ristrutturazione globale del trasporto pubblico locale dell area. Il progetto che vuole rispondere alla prima fase di attivazione del servizio ferroviario, non prevede uno stravolgimento dei servizi ora esistenti nell area, ma un ampia ristrutturazione in prospettiva di una seconda fase quasi certamente di più ampio respiro da attuare soltanto dopo che potrà essere effettivamente verificato, con rilevazioni dettagliate il reale spostamento del traffico verso la nuova linea ferroviaria. Si è provveduto a progettare il servizio di collegamento del Comune di Cisliano con la stazione ferroviaria di Gaggiano, che è più vicina rispetto a quella della Bruciata, in direzione Milano. La formulazione del programma di esercizio consente di raggiungere i treni in partenza per Milano-Rogoredo e Milano-Lambrate-Seregno nelle fasce orarie 6:40-8:10, 13:10-14:10, 17:10-19:40 e i treni provenienti da per Milano-Rogoredo e Milano-Lambrate-Seregno nelle fasce orarie 6:40-8:15, 13:10-14:15, 17:15-19:45. Questo servizio sarà svolto su 239 giorni dal lunedì al venerdì, escluse tre settimane in agosto e consente il collegamento per la stazione in 15 minuti dal Comune di Cisliano. Sarà effettuato con l utilizzo di un solo autobus e le percorrenze annue stimate necessarie ammontano a circa chilometri. Il progetto formulato richiede un investimento in termine di vetturechilometro pari a km. Da tenere in considerazione è la ristrutturazione dell autolinea ATM Abbiategrasso-Romolo, che ammonta attualmente a circa km annui e che perde in gran parte la sua ragion d essere con l apertura della nuova stazione della Bruciata. L intero progetto, sotto gli aspetti puramente tecnici, è legato alla condizione che effettivamente entro fine anno la Regione Lombardia abbia le risorse per finanziare i treni da utilizzare sulle tratte descritte e sulla validità dell orario ferroviario in località Bruciata. Lo spazio di tempo intercorrente consentirebbe di poter completare il riordino della globalità delle autolinee, interessando il vettore principale ATM, e di poter prevedere una graduale ristrutturazione senza correre il rischio di farsi trovare impreparati all avvio del nuovo servizio ferroviario. Ecco il compostaggio domestico di Alberto Dellacorna Il compostaggio domestico è un metodo che, imitando il ciclo della natura, permette di ottenere dalla decomposizione della frazione umido dei rifiuti urbani un terriccio ottimo per il giardinaggio. Inoltre, chi dimostra di fare pratica di compostaggio, otterrà uno sconto del 20% sulla Tariffa di Igiene Ambientale (TIA), che è ciò che paghiamo per il servizio di ritiro e smaltimento dei rifiuti. Le regole per effettuare il compostaggio domestico sono molto semplici e alla portata di tutti. Cosa si deve fare per il compostaggio domestico: albero o, comunque, in un luogo non troppo assolato d estate e non troppo ombreggiato d inverno;

7 centuale di umidità (i microrganismi vivono in presenza di ossigeno e solo in questo modo ci si garantisce dall assenza di cattivi odori). Dopo quanto tempo avremo il compost? Un compost maturo si riconosce comunque dal colore scuro, dall aspetto soffice e dal profumo gradevole di terriccio di bosco (niente a che vedere con il cattivo odore dei rifiuti!). A seconda del grado di maturazione, gli usi possono essere diversi. In genere un compost maturo, quindi molto stabile, si ottiene dopo 8-10 mesi ed è ottimo per vasi fioriti, risemine di prati e colture orticole. Il compostaggio è un ottima pratica per l ambiente, una consistente fonte di risparmio sulle spese della Tariffa Ambiente, una comodità perché elimina la necessità di raccogliere ed esporre l umido per il ritiro. Inoltre, consente di ricavare terriccio naturale e genuino, risparmiando anche sul costo del fertilizzante che acquistiamo per i nostri giardini. Come si fa per avere diritto allo sconto del 20% sulla tariffa TIA? Il compostaggio può convenientemente essere effettuato da chiunque. Per usufruire dello sconto sulla tariffa rifiuti è però necessario frequentare un breve corso di due serate, in cui vengono illustrate le tecniche da utilizzare. Al termine del corso viene rilasciato un attestato. Ai titolari che ne faranno richiesta, verrà applicato lo sconto dall anno solare seguente. Nel caso sopravvengano difficoltà a effettuare il compostaggio, il servizio e la tariffa saranno ripristinate alle condizioni normali, cioè ritiro porta a porta e tariffa piena. Lo sconto sulla tariffa è applicato sia sulla quota fissa sia su quella variabile. Chi sceglie di effettuare il compostaggio, potrà esporre per il ritiro porta a porta la frazione resto ma non l umido. Sicurezza, i dati degli interventi su vandalismo e prostituzione di Paola Dellacorna Risale al 26 agosto 2008 la delibera che eleva a 500 euro la somma da pagare per diverse violazioni al Regolamento di Polizia Urbana, in particolare riguardanti vandalismi e prostituzione, consumo di bevande alcoliche in luogo pubblico. È il momento di fare un primo resoconto pubblicando i dati degli interventi effettuati dalla Polizia locale coordinata dal responsabile Oscar Carelli. Non tutti i problemi sono risolti. Bisogna continuare a SANZIONI AMMINISTRATIVE ORDINANZA ANTIPROSTITUZIONE N. 11/ al 30/04 Sanzioni da. 50,00 n Sanzioni da. 500,00 decreto sicurezza n Totale Quando e dove vengono organizzati i corsi di compostaggio e quanto costano? La frequenza al corso è completamente gratuita. In genere i corsi sono organizzati dal Consorzio dei Navigli negli ultimi mesi dell anno. Chi è interessato a partecipare al prossimo corso, deve comunicarlo entro il 15 settembre 2009 in Comune all Ufficio Anagrafe (tel ) o inviandomi una di adesione all indirizzo Raggiungendo il numero di almeno 15 persone, il corso si terrà direttamente a Cisliano. 7

8 8 scoraggiare comportamenti che mettono a rischio la vita, oltre al decoro del paese. Accanto alle sanzioni è opportuno anche ricordare che nella nostra realtà territoriali vi sono gruppi di persone che si occupano non solo di sanzionare ma anche di aiutare chi è coinvolto in queste situazioni. Ricordiamo, per esempio, il gruppo LULE (www.luleonlus. it) formato da volontari che si adoperano per aiutare le prostitute spesso sfruttate come schiave contro il loro volere e il gruppo Alcolisti Anonimi (www.alcolisti-anonimi.it) che si dedicano al recupero di persone alcolizzate con un intervento di grande efficacia. Biblioteche all attacco! di Giovanna Barilli Lo scorso 20 aprile si è tenuta l Assemblea Generale della Fondazione Per Leggere - Biblioteche Sud Ovest Milano nella sede di Abbiategrasso, durante la quale sono stati illustrati il consuntivo delle attività e il bilancio relativo all anno La biblioteca di Cisliano, con sede nella frazione di Bestazzo, appartiene a questa Fondazione che, nata da due anni, riunisce 53 biblioteche dislocate in altrettanti comuni del Sud-Ovest milanese. Il quadro generale tratteggiato durante l Assemblea è assai positivo: il numero dei libri messi in circolazione nel 2008 hanno registrato un incremento del 30,7% rispetto al Se si prende come riferimento l anno 2006 tale saldo positivo sale addirittura a più 41,1%. Un dato davvero esplosivo, da attribuirsi in modo particolare al sistema di prestito interbibliotecario e al comodissimo servizio di prenotazione on-line. Come funzionano? Il sistema di prestito interbibliotecario funziona così: l utente richiede un volume o altro materiale dalla biblioteca del proprio paese e nel giro di due o tre giorni lo potrà ritirare gratuitamente nella biblioteca dove è stato richiesto. Ciò significa che ogni utente iscritto ha la possibilità di accedere al prestito dei volumi e del materiale multimediale custoditi nelle 53 biblioteche del Sistema, un patrimonio eccezionalmente ricco e diversificato nei generi. Ma c è di più: è possibile cercare, prenotare e ordinare un libro, o un DVD standosene comodamente a casa propria, grazie ai servizi on-line. Non per niente le cifre dicono che oltre il 40% delle prenotazioni sono effettuate direttamente dall utenza attraverso i servizi on-line, senza ricorrere all intermediazione del bibliotecario. Come accedere ai servizi? In primo luogo è necessario iscriversi alla biblioteca. Per il prestito interbibliotecario è sufficiente recarsi in biblioteca a Bestazzo durante le ore di apertura e richiedere il materiale desiderato al bibliotecario, il quale lo cercherà per voi nel catalogo delle biblioteche della Fondazione Per Leggere e vi indicherà in quale giorno potrete effettuare il ritiro. All atto dell iscrizione verrà rilasciata una tesserina con il numero di iscrizione e una password, neces-

9 saria per accedere al servizio on-line. A questo punto è possibile collegarsi alla home page della Fondazione, entrare nel catalogo e, quando richiesto, inserire il numero di tessera e la password personale. Seguendo questa procedura sarà possibile cercare il materiale desiderato attraverso i molteplici mezzi di ricerca e indicare on-line la biblioteca presso la quale desideriamo ritirare quanto prenotato. Non è superfluo precisare che, sia l iscrizione che tutti i servizi offerti dalla Fondazione e quindi dalla nostra biblioteca a Bestazzo, sono assolutamente gratuiti. L ultima novità da segnalare è la convenzione recentemente stipulata con l Associazione Libro parlato Lions. Tale convenzione prevede la possibilità per le nostre biblioteche di mettere a disposizione dell utenza con problemi nella lettura autonoma (non vedenti, ipovedenti gravi, dislessici) una serie di audiolibri registrati da viva voce su cassetta, CD, MP3 e scaricabile dal sito. Questo nuovo servizio permetterà tra breve, ad esempio a bambini dislessici, di fruire regolarmente di libri di diverso genere che li possano aiutare anche nel loro lavoro scolastico. elementari il sabato sera, con lo stesso orario dello scorso anno (dopo le 21.30). Non è, infatti, possibile iniziare prima perché a luglio le serate sono ancora lunghe e il buio non è sufficiente per proiettare. Il cortile delle ex scuole elementari si è dimostrato una valida scelta: la struttura della scuola garantisce una buona acustica e la localizzazione distante da strade di traffico mette al riparo da rumori molesti ma rimane sempre di facile raggiungimento. Una serata si organizzerà anche a Bestazzo, allestendo la proiezione nel cortile di fronte alla biblioteca Anna Trezzi. Gli obiettivi che ci proponiamo sono sempre gli stessi: rompere la monotonia delle serate estive davanti alla televisione, offrire una divertente opportunità di svago, favorire i momenti di aggregazione sociale anche per conoscerci un poco di più. Confidiamo ora nel bel tempo e nella vostra adesione numerosa ma anche nei vostri consigli per continuare a migliorare queste iniziative pubbliche, nella speranza che siano gradite. L ingresso alle proiezioni è gratuito. I dettagli su titoli e date saranno prossimamente comunicati con appositi volantini e manifesti. Torna il cinema estivo all aperto di Alessandro Fauda Lo scorso anno abbiamo deciso di proporre spettacoli di cinema all aperto, una manifestazione che era stata promossa tempi addietro, ma della quale si era poi persa traccia. È stata molto positiva in termini di partecipazione e gradimento la risposta dei nostri concittadini, anche grazie al sostegno degli sponsor. L Amministrazione ha così deciso di organizzare anche per l estate 2009 delle serate di cinema all aperto. Le modalità e i tempi sono gli stessi dello scorso anno: inizieremo a ridosso della festa patronale e continueremo per tutto luglio fino alla prima settimana di agosto (con alcune interruzioni per evitare sovrapposizioni con altre manifestazioni che sono in programma per l estate). Gli spettacoli si svolgeranno nel cortile delle ex scuole Il Gruppo d Acquisto Solidale e la gestione rifiuti Daniele - GAS Spesaccorta Abbiategrasso Massimo - GAS Arte Terra Albairate Laura - GAS Spesaccorta, autrice del sondaggio GAS e gestione dei rifiuti Il Gruppo d Acquisto Solidale (GAS) è formato da un insieme di persone che scelgono di fare la spesa in maniera critica e consapevole. La finalità principale è di realizzare una concezione più umana dell economia, ossia più vicina alle reali esigenze dell uomo e dell ambiente attraverso l acquisto di beni e servizi. Mira anche a unire le persone favorendo la socialità e la condivisione del tempo e delle risorse. Fondamentale è la scelta dei produttori con cui si cerca di creare un rapporto diretto di conoscenza e di fiducia. Si prediligono quelle realtà impegnate nell in-

10 10 serimento di persone disagiate e che rispettano i diritti dei propri lavoratori producendo in maniera biologica o a basso impatto ambientale. Un altra finalità del GAS è il sostegno all economia locale, il cosiddetto Km zero, che riduce notevolmente l inquinamento e il consumo di energia causati dal trasporto delle merci contenendo i costi. Il funzionamento è semplice: a scadenze concordate si raccoglie un ordine di un certo prodotto dove ognuno indica la propria necessità, l ordine cumulativo viene inviato al fornitore che provvederà a evaderlo e a trasportarlo a un referente del GAS, a sua volta il referente concorda con i componenti del GAS le modalità del ritiro e pagamento del prodotto stesso. Un altro aspetto positivo del GAS è la particolare attenzione da parte dei componenti alla gestione dei rifiuti. Infatti, da un recente sondaggio realizzato tra i membri della rete GAS i fontanili emerge che la totalità dei partecipanti dichiara di effettuare la raccolta differenziata. Ad esempio, per quanto riguarda l umido, anche nei comuni in cui questo servizio non viene svolto (vedi Abbiategrasso), molti degli aderenti al GAS ne effettuano la raccolta producendo compost domestico. Accanto alla differenziazione dei rifiuti, emerge il forte impegno volto alla loro riduzione. Le buone pratiche sono diverse e tutte estremamente interessanti: per gli acquisti in negozio si ricicla il sacchetto o meglio si utilizza una borsa in stoffa, si prediligono prodotti con confezioni e imballaggi ridotti. In questo senso l appartenenza al GAS è di aiuto. L acquisto della verdura e frutta in cassette riduce notevolmente la produzione di rifiuti alla fonte dovuto all assenza di confezionamento, e inoltre le cassette stesse una volta restituite al produttore vengono riutilizzate. L uso di prodotti freschi e sfusi (per esempio, verdura, latte alla spina ) e la scelta di cibi non precotti (come legumi), consentono di ridurre i vari confezionamenti permettendo la diminuzione del costo degli alimenti stessi. Un enorme risparmio di rifiuto plastico e inquinamento atmosferico è dato dall utilizzo dell acqua del rubinetto, più controllata ed economica rispetto a quella confezionata. Un altra pratica fortemente utilizzata dai gasisti è l autoproduzione. Immaginate quanti barattoli e confezioni di vetro e di plastica risparmiati producendosi ad esempio lo yogurt, la marmellata, i biscotti, il pan. Sempre in ambito alimentare i più fortunati possono vantare la produzione di ortaggi e frutta nel proprio giardino. Per concludere, l esperienza del GAS consente di programmare più oculatamente la spesa in relazione alle proprie reali necessità. Questa modalità d acquisto, pur non riuscendo a coprire del tutto il fabbisogno quotidiano, comporta tuttavia una minore frequenza ai grossi centri commerciali, da ciò ne deriva un risparmio effettivo e una riscoperta del negozio vicino casa magari biologico o del commercio equo e solidale. Per saperne di più visitare il sito web: In bicicletta tra le Cascine di Mario Trolese Lo scorso 17 maggio si è svolta la biciclettata tra le cascine che ha potuto contare sulla partecipazione di oltre cinquanta cittadini. Lo scopo dell iniziativa promossa dall Amministrazione è stato di fare scoprire ai partecipanti le bellezze e le aziende agricole della campagna milanese. Il percorso, infatti, ha interessato tutte le tappe programmate: Cascina Scanna, Cascina Forestina, Cascina Mischia, Cascina Isola Maria, Cascina Rosio e per finire Bestazzo. La biciclettata ha trovato il consenso nei partecipanti oltre che la disponibilità dei titolari delle cascine che ringraziamo per la collaborazione. Ha dato l opportunità di conoscere i processi produttivi tradizionali e biologici per i prodotti caseari e ortofrutticoli, ma anche gli allevamenti di bovini da latte e da macello, ovini, suini e pollame. Il tutto è stato contornato dalla storia delle cascine e delle tradizioni tramandate. Particolare apprezzamento è stato manifestato dai bambini intervenuti per le attività legate all agricoltura e all allevamento. In considerazione del successo ottenuto, questa iniziativa si ripeterà il prossimo anno contando su una partecipazione più numerosa.

11 La voce dell Opposizione LE MIE DIMISSIONI Il giorno 15 aprile u.s., esattamente a un anno dalle elezioni amministrative, ho rassegnato le mie dimissioni dal Consiglio Comunale. Immediatamente è apparsa la notizia su facebook con un commento: era ora!. Probabilmente il fastidio, che la mia presenza sulla scena pubblica recava, era grande. Ma io sono convinto che l autore di quel, sarà fra quelli che ufficialmente parleranno di codardia da parte mia, per aver lasciato l incarico. Quella è gente fatta così! Quando entrai nell amministrazione pubblica di Cisliano, il 27 maggio 2003, dovetti lasciare (mettendomi in aspettativa) l incarico di giudice tributario presso la Commissione Tributaria Provinciale di Milano, per incompatibilità sancita dall art. 8, comma 2, lett. b, del Decreto Legislativo n. 545 del 1992, il quale prevede che non possano far parte di dette commissioni i consiglieri regionali, provinciali e. A seguito del noto esito delle elezioni del 13 e 14 aprile 2008, ho ritenuto fosse mio dovere rimanere, almeno per qualche tempo, a rappresentare il gruppo e gli elettori che mi avevano sostenuto e data fiducia, rinunciando a rientrare subito a ricoprire la carica di giudice tributario che in passato mi aveva dato tante soddisfazioni professionali. A distanza di un anno, tuttavia, reputando che il gruppo di minoranza, che con me sedeva in Consiglio Comunale, abbia acquisito sufficiente esperienza, ho creduto opportuno ritornare a rioccupare il posto, che avevo lasciato e che era rimasto vacante. Non cesserà, ad ogni modo, la mia collaborazione e il mio appoggio al gruppo stesso, del quale continuo a far parte e al quale non farò mancare il mio sostegno e il mio contributo. Voglio scusarmi con tutti coloro che mi hanno dato fiducia, ribadendo, invece, la malafede di chi ha accusato l Amministrazione da me guidata, ritenendola colpevole di aver fatto, come è stato commentato anche in un sermone domenicale della Domenica delle Palme, nel quale si voleva paragonare Cisliano a Gerusalemme! dice il Vangelo, specialmente se di origini modeste. Il forestiero gode sempre di miglior considerazione! E ben noto, ed è stato ribadito più volte, che la scorsa Amministrazione si è trovata a gestire un Piano Regolatore partorito in precedenza e non poteva far altro che attenersi al contenuto di quel Piano e cercare di far fruttare al meglio ciò che di positivo derivava dall attuazione dello stesso: cioè, impegnare al meglio le entrate che ne derivavano. Chi invece ha gridato allo scandalo per il troppo costruire, ora, a parti invertite, lascia che si continui a costruire da parte dei privati, bloccando, al contrario, con un po di confusione mentale, l edilizia pubblica! D altronde cosa poteva generare la mente di chi, prima di essere nominato assessore, ha sempre interpretato il ruolo di dipendente comunale applicando la burocrazia sopra ogni cosa? Bando alle polemiche, voglio scusarmi per la mia uscita di scena, che lascia comunque spazio a qualcuno più giovane, ringraziare tutti coloro che mi hanno sostenuto e porgere un saluto a tutti i cislianesi. Luigi Duré DOPO UN ANNO SI COMINCIANO A TIRARE LE SOMME! Nel consiglio comunale del è stato approvato, con voto contrario della minoranza, il rendiconto di gestione relativo all anno La gestione 2008 chiude con un disavanzo di competenza totale che è ammontato a che si riduce ad se si tiene conto dell applicazione di euro di avanzo d amministrazione In termini generali il risultato d amministrazione diventa positivo in parte per l apporto della gestione residui degli anni precedenti pari ad , ed in parte per la quota di avanzo di esercizi precedenti non applicato per Il patrimonio netto dell ente è diminuito di ben ,19. In definitiva la gestione 2008 è stata altamente negativa e solo l applicazione dei risparmi degli anni precedenti hanno impedito di chiudere in disavanzo di amministrazione. Il giudizio è ancor piu negativo se si tiene conto del fatto che l attività amministrativa è stata limitata alla parte corrente, mentre gli investimenti non sono stati realizzati!

12 12 La Protezione civile per l Abruzzo di Luca Milo Per prima cosa, voglio ringraziare e inviare un caloroso saluto a quanti, volontari, personale di enti e soprattutto Ospiti, hanno condiviso e condivideranno la vita al Campo di Monticchio 1. Questo, il Monticchio 2 e, da pochi giorni, il Paganica 5, sono i 3 campi di accoglienza gestiti dai volontari lombardi, in cui trovano temporanea accoglienza una parte delle persone, dopo il sisma che ha colpito la provincia di L Aquila. Per mia fortuna, ho operato all interno della segreteria di campo, risparmiandomi le immagini di distruzione che tanto hanno commosso tutta la Nazione. Ho potuto perciò vivere tali scenari in modo indiretto, tentando di risolvere le piccole e grandi esigenze che ogni giorno gli Ospiti e le persone esterne al campo ponevano alla ns. struttura. A detta di molti, i campi gestiti da Regione Lombardia, con i volontari aderenti alla Colonna Mobile Regionale e ai volontari di tutte le provincie lombarde, erano e sono tra i meglio gestiti di tutta la zona. Questo deve essere motivo di orgoglio per tutti gli abitanti della nostra Regione, perché significa che per quanto piccolo, il nostro aiuto può contribuire ad alleviare realmente i disagi, prima di tutto psicologici, che hanno vissuto, vivono e vivranno gli abitanti di quelle zone. Proviamo solo ad immaginare, comprendere realmente è difficile anche per chi ha visto da vicino, cosa può significare il perdere tutto, pur senza avere avuto lutti in famiglia. Ti senti fortunato perché possiedi ancora il bene più prezioso, ma Ti trovi catapultato in una situazione sur-

13 reale. In pochi secondi, perdi una casa, con tutti i piccoli e grandi oggetti che consentivano di vivere una vita dignitosa e, soprattutto, perdi la riservatezza che quella struttura garantiva a tutta la famiglia. Dopo pochi istanti ti ritrovi solo con un pigiama, a volte senza nemmeno un paio di scarpe e soprattutto senza una casa. Superato lo stato di smarrimento iniziale, con un poco di fortuna, ti troverai a condividere un tetto di tela con persone estranee, che hanno differenti abitudini e stili di vita. Tralasciando qualsiasi altra considerazione sugli aspetti materiali, solo questo dovrebbe spingerci ad apprezzare la fortuna che ci consente di vivere in una zona con rischi ambientali minimi. Segnalo, infine, come prova tangibile della grande dignità del Popolo Aquilano, la lettera pubblicata a fianco comparsa, una mattina, sulla bacheca del campo. La banca del tempo solidale di Paola Dellacorna Se due persone possiedono una moneta e se la scambiano ognuno, avrà sempre una moneta, ma se due persone possiedono un idea e la mettono a disposizione dell altro ognuno avrà raddoppiato il suo patrimonio di conoscenze e sarà più ricco. Che cosa si può scambiare? Ecco qualche esempio: fiscali, tecniche; Questi scambi devono in ogni caso essere saltuari e limitati nel tempo, cioè occasionali. Biblioteca, luogo di incontro e di scambio di conoscenza di Ulisse Politi A Cisliano continua il lavoro per realizzare una Banca del Tempo (BdT). È un associazione di persone che si scambiano fra loro servizi con il meccanismo del baratto: se io do qualcosa oggi, domani potrò chiedere e ricevere da qualsiasi altra persona che fa parte della rete. Ogni ora ha lo stesso valore indipendentemente dal tipo di prestazione. Non si offrono prestazioni professionali, ma chi chiede sa di poter contraccambiare. Gentili cittadini ed utenti, colgo l occasione per presentarmi, sono Ulisse e dal primo di maggio sono il bibliotecario di Cisliano. Per chi ancora non lo sapesse, la biblioteca A. Trezzi di Cisliano, la vostra biblioteca, si trova in via Arrigoni 12, frazione Bestazzo. Ci tengo a precisare che questa è la VOSTRA biblioteca perché senza utenti questo è solo un magazzino colmo di libri e non il luogo di cultura e di scambio di conoscenze che deve essere. Nonostante la distanza che la separa dalla stessa Cisliano, auspico di riuscire a rendere la biblioteca parte integrante delle vostre vite così come lo è della mia. In anni di studio e di lavoro presso librerie e biblioteche ho imparato ad amare il libro in quanto oggetto ed in quanto soggetto, spirito, cosa viva. Tolto dallo scaffale e letto, esso sprigiona tutta la sua magia. E quindi spero di riuscire, tramite iniziative, animazioni e la quotidianità del pre-

14 14 stito a rendervi partecipi di questa cosa straordinaria che è la lettura. I nostri quasi volumi e le centinaia di CD sono qui che vi aspettano, per allietarvi le serate così come per aiutarvi nello studio. Il bel parco antistante, con il suo pino frondoso è pronto ad accogliervi così come le stanze, che conto di riuscire a rendere sempre più accoglienti. La gratuità del prestito, unita al sistema di interprestito tra le biblioteche della Fondazione per Leggere, vi dà accesso a un quantitativo immenso di testi e documenti multimediali (film, cd e quant altro) che attendono solo la persona giusta, pronti per soddisfare ogni necessità. Nel caso abbiate bisogno, una delle parti più soddisfacenti del mio compito sarà aiutarvi nella scelta così come nella ricerca del libro a voi caro, del film più atteso. La biblioteca deve essere, per lo meno questa è la mia idea, un luogo di incontro, tra noi e il libro, ma anche tra di noi, tra persone, tra pensieri e punti di vista. Spero di riuscire ad organizzare eventi culturali che vengano incontro a questa vocazione e spero che ogni giorno la vostra presenza tra queste mura diventi occasione per discutere del più, del meno e di un sacco di altri argomenti. Il vantaggio di una biblioteca isolata nella campagna è la quiete che la circonda, questa è una condizione essenziale per uno studio proficuo e questo è il motivo che mi spinge ad invitare tutti gli studenti di Cisliano a farmi visita per avere un posto dove studiare in santa pace, come è giusto e necessario. Nei mesi successivi userò lo spazio che questo giornale vorrà concedermi per aggiornarvi sulle nostre iniziative e sulle novità relative ai nostri libri. Nel frattempo vi aspetto sempre più numerosi. Campus nelle terre dei fontanili di Danilo Lenzo Un campus nel cuore del Parco Agricolo Sud Milano. Oltre 30 studenti e sei professori provenienti da Università e Politecnici di Germania, Olanda, Polonia, Turchia e Italia si sono riversati dal 29 aprile al 7 maggio nei territori del Parco Agricolo Sud Milano per partecipare al workshop internazionale di progettazione ambientale e di architettura Terre dei fontanili. L iniziativa è stata promossa dai Comuni di Albairate, Bareggio, Cisliano e Cusago, che hanno avviato una collaborazione per tutelare e rilanciare il territorio, anche sotto il profilo economico e occupazionale. L organizzazione, invece, è stata curata dal docente Ado Franchini del Politecnico di Milano, Dipartimento Architettura e Pianificazione, su iniziativa di due suoi collaboratori di Cusago, Riccardo Bianchi e Andrea Colombo. L evento è legato al programma di promozione di scambi internazionali e mediazione culturale previsti dal concorso provinciale Expo dei Territori verso il 2015, cui hanno partecipato le quattro amministrazioni comunali. Durante il workshop i partecipanti hanno fatto ricerche e poi elaborato sei progetti dedicati allo sviluppo sostenibile del territorio che sono stati presentati al pubblico il 7 maggio a Cusago. Di questi progetti due riguardano il Castello di Cusago, studiato come sede di una scuola di gourmet, con spazi adibiti a cucina e ristorante, ma anche ripensato per finalità espositive e congressuali. Il terzo progetto, invece, riguarda la New town, edificio ideato nello spazio che fronteggia Santa Maria Rossa a Monzoro, dove si propone un esperimento architettonico e sociale di spazio abitativo condiviso tra anziani e giovani. Il Bosco di Cusago è il tema del quarto progetto che interessa anche Cisliano e ipotizza la costruzione di un edificio in materiale naturale da utilizzare come centro di ricerca ambientale e laboratorio permanente sull ambiente del bosco, fruibile da scuole, studenti universitari e visitatori. La riqualificazione delle cave presenti nel territorio al termine dell escavazione, prevista tra 5-8 anni, è il tema del quinto progetto, che unisce i laghi delle cave di Cusago e di Bareggio e le aree circostanti adibite a spazio ricreativo e sportivo, con un percorso ciclabile in sicurezza che li collega ai rispettivi centri abitati. Il sesto e ultimo progetto, infine, che interessa anche Albairate studia il punto di incontro tra il Naviglio e il Canale Scolmatore, che diventa crocevia di un percorso tutto ciclabile e in parte anche navigabile che collega Milano a Rho, sede di Expo 2015, la manifestazione universale sull alimentazione. Albairate, Bareggio, Cisliano e Cusago, condividono la necessità di sostenere una strategia di sviluppo di lungo termine, che consenta di cogliere subito le opportunità dell Expo, ma soprattutto di andare oltre la stessa Expo per garantire alla popolazione locale un futuro migliore attraverso il progressivo innalzamento della qualità della vita.

15 Secondo i sindaci fare sinergia in occasioni come queste è fondamentale per ottimizzare tutte le risorse disponibili nei propri territori, che possono essere considerati a pieno titolo i giardini di Milano. Per saperne di più sul workshop consultare il sito web: Il compenso migliore di Claudio Zighetti Capita ogni tanto, parlando con amici, di sentirsi dire «bhe! Ma tu hai anche lo stipendio di vicesindaco». Le prime volte mi sforzavo di spiegare che le realtà non sono tutte come quello che dipingono i giornali. Le prime volte mi prodigavo nel cercare di far capire quanto fosse impegnativo prendersi la responsabilità di rappresentare i cittadini. Le prime volte alzavo anche la voce perché chi mi ascoltava sembrava non credere o non condividere quanto dicessi. Dopo, con il tempo, ho imparato. Ho smesso di crucciarmi e di provare una sorta di senso di colpa dovuta ai tanti articoli sui giornali che equiparano la classe politica dipingendo tutti gli attori come se avessero un unica anima. Adesso se capita, semplicemente, sorrido alle illazioni sul mio secondo stipendio, e gentilmente non rispondo alla provocazione (assolutamente non voluta, lo so) da parte dell amico di turno. Ho parlato di un secondo stipendio perché, nelle comunità della nostra dimensione credo che nessun amministratore possa fare a meno di avere il proprio lavoro! Ecco, qui a fianco è pubblicata una mia mensilità. Così per curiosità ho quantificato quanto valga il mio compenso da amministratore. Mediamente dedico alla carica, che con estremo orgoglio ho accettato, circa 100/120 ore mensili. Lascio fare a voi i conti di quanto sia il compenso orario. Io invece voglio essere pagato. E dirò di più. Voglio essere pagato tanto. La moneta che più apprezzo non è l euro e neanche il dollaro, io voglio che la mia comunità paghi la mia parcella con il tempo, con la partecipazione. Lo so, lo so. Non si possono obbligare i cittadini a partecipare alle iniziative proposte. Evidentemente l offerta non è sufficientemente appetitosa o semplicemente c è la crisi. Però, mi guardo attorno e vedo che alcune iniziative hanno funzionato. Anche bene direi. Ho anche notato che spesso partecipa gente che non appartiene alla nostra comunità, il che fa sicuramente piacere. Viene naturale pensare a una comunità come a un insieme di cittadini che sono legati fra loro e al territorio dove risiedono dalle leggi, dalle regole civiche, dalla civile convivenza. Le passioni, gli interessi e la voglia di partecipare invece sono individuali, per fortuna mi viene da pensare. 15

16 16 A questo proposito mi piace ricordare una piccola metafora, che ci è stata regalata da un evento tenutosi quest anno dagli amici della cooperativa La Tribù. Semplicemente dice questo: Un giorno un bellissimo giardino pieno di piante da frutto è preso da una crisi di protagonismo. Ogni frutto pensa di essere più gustoso degli altri e tutti accampano privilegi in nome della bontà! Purtroppo questo atteggiamento produce solo danni e il contadino capisce che i sui tesori stanno perdendo di qualità. Decide allora di riunire tutte le piante e chiede loro di iniziare a comportarsi come un unica entità. Se cosi non fosse, vista la scarsa qualità derivata dai continui litigi, minaccia di far di tutti i frutti un unico frullato! Ma cosi facendo, fanno notare tutti i frutti, tutti i nostri sapori saranno mischiati. La ciliegia non si riconoscerà se mischiata con la mela e l albicocca. E come pensare alla dolce prugna se messa insieme alla pesca, alla pera e al fico? L idea di fare un enorme frullato, mischiando e seppellendo i singoli gusti era nefasta, avrebbe voluto dire la cancellazione dei singoli in nome di un unico gusto comune. La soluzione la diede il vecchio contadino. E se invece di un enorme frullato, diventassimo una meravigliosa macedonia? Tutti i frutti insieme sarebbero diventati un ottimo prodotto di grande qualità, ma ogni singolo frutto avrebbe mantenuto il proprio sapore. Insomma per concludere questo mio pensiero, se il mio guadagno è sinora tendenzialmente deludente vorrei migliorare nel prossimo futuro e, considerando che siete voi a dover pagare, vorrei da tutti voi (grandi, piccoli, medi, rossi, gialli e verdi) un aiuto per arricchire la nostra Amministrazione (e di conseguenza la nostra comunità) proponendo e sponsorizzando con il vostro impegno e il vostro tempo le iniziative che più vi aggradano, in modo che i singoli sapori rimangano riconoscibili. Rimango con le orecchie tese. ICI 2009, istruzioni per l uso di Roberto Fort Per l anno 2009, l Imposta Comunale sugli Immobili (I.C.I.) nel Comune di Cisliano è applicata con le seguenti aliquote: 5,00 per mille per l unità immobiliare direttamente adibita ad abitazione principale; 5,00 per mille per le pertinenze dell abitazione principale, ovvero i locali classificati nelle categorie C2, C6 e C7, purché sia rinvenibile il rapporto di funzionalità tra le pertinenze e l abitazione principale; 7,00 per mille per gli altri immobili. La detrazione annua per l unità immobiliare adibita ad abitazione principale è elevata sino alla concorrenza dell imposta. Per tali abitazioni, quindi, non si è tenuti al pagamento dell ICI. Il pagamento dell imposta dovuta deve essere effettuato in due rate: la prima (entro il giorno ), in misura pari alla metà dell importo dovuto, calcolata sulla base delle aliquote e delle detrazioni deliberate per l anno precedente; la seconda (dal al ), a saldo dell imposta dovuta per l intero anno, determinata in base alle aliquote e alle detrazioni deliberate per l anno 2009, con eventuale conguaglio sulla prima rata versata. Il contribuente può, comunque, provvedere al versamento dell imposta dovuta in unica soluzione entro il giorno 16 giugno I versamenti si effettuano utilizzando i bollettini di c/c postale n , presso qualsiasi ufficio postale. I bollettini non saranno più inviati a casa. Possono essere richiesti in Comune o ritirati nell Ufficio Postale di Cisliano. Il versamento può essere effettuato anche tramite Mod. F24. Per informazioni rivolgersi all Ufficio comunale Tributi, tel , fax Contributi per le spese di affitto di Danilo Lenzo Dal 1 giugno nel Comune di Cisliano è stato istituito lo Sportello Affitto 2009, per l erogazione dei contributi integrativi al pagamento dei canoni di locazione risultanti da contratti d affitto regolarmente registrati. È uno strumento attraverso il quale Comune e Regione Lombardia aiutano le famiglie che versano in particolari situazioni di disagio economico. Per accedere al contributo occorre possedere determinati requisiti, tra questi: risiedere a Cisliano, possedere un contratto di locazione registrato e valido, avere la cittadinanza italiana o di uno Stato dell Unione Europea. Per i cittadini extracomunitari è richiesto regolare permesso di soggiorno con validità almeno biennale o carta di soggiorno.

17 Le richieste di contributo per l affitto si possono presentare in Comune fino al 15 settembre Per la compilazione delle domande l Amministrazione si avvale della collaborazione di un Centro di Assistenza Fiscale, il cui incaricato sarà a disposizione in municipio ogni venerdì dalle 9.30 alle (tel ). Per informazioni rivolgersi all Ufficio Sevizi Sociali (tel /46). Soldatini che passione! di Matteo Cariati Oltre 1500 persone di ogni età hanno partecipato alla seconda edizione del Concorso Mostra Nazionale di Modellismo Statico, organizzata da Iena Model Club Milano, in collaborazione con la Pro Loco e il Comune di Cisliano. L evento rivolto agli appassionati di modellismo si è svolto nel salone della Torre dei Gelsi di Cisliano, dove domenica 5 aprile alla presenza di circa 300 persone si è tenuta la cerimonia di premiazione che ha interessato molte categorie, con l assegnazione di decine di medaglie nei livelli oro, argento e bronzo oltre a targhe e trofei. I riconoscimenti più importanti sono stati riservati al Best of Show e al Best of Painting. Il Comune di Cisliano, rappresentato dal vicesindaco Claudio Zighetti, ha consegnato un trofeo, come Best of Show, ad Adalberto Mazzoleni di Torino per la sua Ferrari 312P 171, auto costruita pezzo per pezzo. Mentre la Pro Loco di Cisliano ha consegnato un trofeo, come Best of Painting, a Salvatore Lamonica per la realizzazione del figurino Ronin (samurai giapponese). Nel corso della mostra nazionale sono stati esposti anche pezzi provenienti da prestigiose collezioni private: Polzella, Nunnari, Scuterini, Barazza. E si sono svolte dimostrazioni di pittura e scultura con grandi esponenti del modellismo italiano, quali: Ivo Preda, Gianfranco Speranza, Aldo e Giorgio Taucer, Raffaele Nalin, Giuseppe de Carolis, Alessandro Galli, Ugo Pozzati. Festa patronale di San Giovanni di Livio Oldani Domenica 21 giugno 2009, in occasione della Sagra di San Giovanni, Patrono di Cisliano, la Pro Loco con il Patrocinio del Comune e in collaborazione con altre Associazioni presenti sul nostro territorio, organizza anche quest anno il Mercatino di Artigianato Artistico. La chiusura della Piazza San Giovanni sarà un occasione per godersi una festosa e tranquilla giornata, curiosando fra le bancarelle degli hobbisti e quelle dei prodotti gastronomici regionali e del nostro territorio. Presso lo stand della Pro Loco sarà possibile fare merenda con una fetta di torta e gustare qualche altra specialità, rinfrescarsi con una bibita, passeggiando e chiacchierando nel centro cittadino, sgombro del consueto traffico. Anche perché tutto questo si protrarrà fino a tarda sera quando a concludere questa giornata di festa ci saranno i Fuochi D artificio offerti dal Comune di Cisliano, in collaborazione con la Pro Loco. Estate in festa 2009 È iniziato il conto alla rovescia per la Festa d Estate Vi aspettiamo numerosi come tutti gli anni, in Piazza del Mercato, venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 luglio. Lasciate per qualche sera la Vostra comoda poltrona e venite in piazza a questa Festa Paesana a chiacchierare, ballare, incontrare nuovi amici e a gustare i nostri piatti, poiché funzionerà come sempre la nostra cucina con griglia, bar e tante specialità. Si potrà ballare su una grande pista di 144 mq o ascoltare la musica dal vivo di ottime orchestre. Venerdì 3 luglio aprirà la serata l Orchestra Bricolage. Sabato 4 luglio sarà la volta dell Orchestra Stefano Siena. Domenica 5 si concluderà con l Orchestra I BABILONIA che abbiamo ascoltato alcuni anni fa e aveva avuto un notevole successo. Tutto questo è possibile grazie ai nostri volontari e al valido aiuto di alcune Associazioni amiche quali la Croce Azzurra, la Protezione Civile, il Germoglio e naturalmente all Amministrazione comunale che sostiene sempre le nostre iniziative. 17

18 18 Vivere Cisliano Periodico d informazione dell Amministrazione comunale Anno XIV, N 3 Giugno 2009 Reg. Tribunale di Milano n. 237 del 11/04/96 Direttore Responsabile Il Sindaco Emilio Simonini Consulenza Editoriale Danilo Lenzo Coordinamento Redazionale Matteo Cariati Stampa Arti Grafiche Villa s.r.l. Via Jenner 5/ Parabiago (MI) Centralino del Municipio Tel Sito Internet Chiuso in redazione il 29 Maggio 2009

19 ComeEravamo Anni 40 - Matrimoni Inviaci le tue foto storiche o consegnale direttamente a: Comune di Cisliano - Redazione Vivere Cisliano Via Piave, N. 9 - CISLIANO (MI), anche per all indirizzo I materiali consegnati in originale potranno essere ritirati presso la Segreteria comunale. 19

20 - pagina utile NUMERI UTILI Carabinieri: 112 Stazione di Bareggio Stazione di Abbiategrasso Via Sant Anna, 45 Via Mazzini, Bareggio Abbiategrasso Tel Tel Vigili del Fuoco: 115 Stazione di Corbetta Stazione di Abbiategrasso Via della Repubblica Via Monte Santo, Corbetta Abbiategrasso Tel Tel Emergenza Sanitaria: 118 Polizia di stato: 113 Ospedale G. Fornaroli Ospedale C. Cantù Via Donatori di Sangue, 50 P.zza Cazzamini Mussi, Magenta Abbiategrasso Tel Tel Ospedale S. Carlo Borromeo Guardia Medica Via Pio II, 3 Servizio di continuità assistenziale Milano Numero verde: Tel Sanità Milano Servizio che permette di prenotare visite ed esami specialistici con una sola telefonata. Si può chiamare da tutta Italia, dal telefono fisso, dal telefono pubblico o dal telefono cellulare. Il numero verde è attivo dal lunedì al sabato AmiAcque Segnalazione guasti acqua potabile (24 ore su 24): E.ON Vendita Per segnalazioni fughe di gas, guasti o interruzioni della fornitura, chiamare il numero di pronto intervento del distributore (THUEGA), attivo tutti i giorni 24 ore su 24: Enel Sole Segnalazione lampioni guasti: Sito internet Comune di Cisliano: ECOCENTRO BIBLIOTECA COMUNALE Orari estivi di apertura al pubblico CIMITERO Orari di apertura estivi Orari di apertura al pubblico Lun: Da Martedì a Domenica: Sab: e Lunedì: Chiuso FARMACIA - Orari di apertura Dal Lunedì al Venerdì: e Sabato: Lun: chiuso Mar e Sab: Mer e Ven: Telefono Gio: UFFICI COMUNALI - Orari di apertura al pubblico Segreteria, Scuola e Cultura, Sport e Tempo Libero, Servizi Sociali Lun e Ven: Mar: Protocollo e Demografico Ragioneria, Personale, Economato, Tributi Lun - Mer - Gio - Ven: Lun e Ven: Mar: e Mar: Sab: Territorio, Urbanistica, Edilizia, Lavori Pubblici, Manutenzione Generale, Ecologia Lun e Ven: Mar: Polizia Locale e Commercio Tarsu (Albairate, via C.Battisti 2) Lun - Mer - Ven: Lun - Mar - Mer - Gio - Ven: CROCE AZZURRA - Sezione di Cisliano Martedì e Venerdì: Tel ORARI ATINOM In vigore dal 08/09/2008 al 30/06/2009 CISLIANO P.zza S. Giovanni --> MAGENTA - da Lunedì a Venerdì CISLIANO P.zza S. Giovanni --> MILANO - da Lunedì a Venerdì CISLIANO P.zza S. Giovanni --> MAGENTA - Sabato CISLIANO P.zza S. Giovanni --> MILANO - Sabato CISLIANO P.zza S. Giovanni --> MAGENTA - Festivi CISLIANO P.zza S. Giovanni --> MILANO - Festivi La tabella completa ed aggiornata degli orari è disponibile sul sito internet di Atinom - MEDICI Orari di ricevimento Dott. Sartirana Libero Su appuntamento * Lun e Gio: Mar - Mer - Gio: * Per appuntamenti: dalle ore alle ore Telefono Dott. Perin Trascrizione ricette Su appuntamento * Lun: Mar - Mer - Gio - Ven: * Per appuntamenti: dalle ore alle ore Telefono Dott. ssa Ceriani Cisliano * Cassinetta * Lun: Mar: Mer: Gio: Ven: * Per appuntamenti: dalle ore alle ore Telefono Dott. Dall Oglio Cisliano * Albairate * Cassinetta * Lun: Mar: Mer: Gio: Ven: * Per appuntamenti: dalle ore alle ore Telefono Per la tua pubblicità su VivereCisliano telefona al numero oppure scrivi a

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI di Luigi Cenicola 1. Premessa. A decorrere dall anno 2014, per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e per i servizi indivisibili comunali, si pagheranno

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

COMPOSTAGGIO DOMESTICO

COMPOSTAGGIO DOMESTICO PROGETTO DI INCENTIVAZIONE AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO DA ATTUARSI NEI COMUNI DI ABETONE, CUTIGLIANO, MARLIANA, PESCIA, PITEGLIO SAMBUCA PISTOISE, SAN MARCELLO PISTOIESE A cura di: APRILE 2008 PREMESSA Il

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI Luca Menini, ARPAV Dipartimento di Vicenza via Spalato, 14-36100 VICENZA e-mail: fisica.arpav.vi@altavista.net 1. INTRODUZIONE La legge 447 del 26/10/95 Legge

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI Dall anno 2003 l Unione Province Piemontesi raccoglie, con la collaborazione

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI dell Ambiente del 6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI In questo capitolo esporremo i risultati che ci sembrano di maggior interesse tra quelli emersi dall elaborazione dei dati restituitici dagli

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

Sono nati per l autoconsumo,

Sono nati per l autoconsumo, Il prodotto bio è fai da te Consumatori Li considerano troppo cari e con una tracciabilità inadeguata. Eppure gli shopper apprezzano sempre di più le referenze biologiche. Così decidono di coltivarle in

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

IMU: analisi dei versamenti 2012

IMU: analisi dei versamenti 2012 IMU: analisi dei versamenti 2012 1. Analisi dei versamenti complessivi I versamenti IMU totali aggiornati alle deleghe del 25 gennaio 2013 ammontano a circa 23,7 miliardi di euro, di cui 9,9 miliardi di

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali AMBITO TERRITORIALE DI AGNONE AGNONE BELMONTE DEL SANNIO CAPRACOTTA CAROVILLI CASTEL DEL GIUDICE CASTELVERRINO PESCOPENNATARO PIETRABBONDANTE POGGIO SANNITA SAN PIETRO AVELLANA SANT ANGELO DEL PESCO VASTOGIRARDI

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI 1 OGGETTO DEL PREMIO l Amministrazione Comunale di Pregnana Milanese Assessorato alla Cultura istituisce un premio annuale di laurea intitolato alla memoria

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Comune di Bagnara di Romagna

Comune di Bagnara di Romagna CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR009 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. SEGRETERIA GENERALE AREA AMMINISTRATIVA (URP E SERVIZI DEMOGRAFICI - UFFICIO SEGRETERIA) CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione

Dettagli

I.U.C. Imposta Unica Comunale

I.U.C. Imposta Unica Comunale COMUNE DI MARCON I.U.C. Imposta Unica Comunale Con la Legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) è stata istituita a decorrere dal 01/01/2014 l Imposta Unica Comunale (IUC). L imposta unica comunale (IUC)

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO Dipartimento Economia e Promozione della Città Settore Attività Produttive e Commercio U.O. Somministrazione, manifestazioni, artigianato e ricettive 40129 Bologna Piazza Liber Paradisus, 10, Torre A -

Dettagli

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati si sofferma sui comportamenti in mobilità dei romani e dei residenti nei comuni

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Comune di Massa Lombarda

Comune di Massa Lombarda CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AFFARI GENERALI RESPONSABILE: CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Affari Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli